Tutorial Illustrator (base) - 1:
Ridisegniamo un marchio!
Di Marco Ubaldi

Introduzione
Illustrator è un mago nel ridisegnare qualcosa di fotografico. Prendete un'immagine o un marchio su Internet e mettetelo su un manifesto 70 x 100 cm e cosa ne verrà fuori? La più brutta figura della vostra vita!
Ora passiamo dal signor Illustrator e facciamoci aiutare.
Occhio!!! Illustrator non lavora da solo e quello che fa dipende solo dalle vostre ore di impegno e applicazione, ma ora iniziamo...

Acquisizione!
Per iniziare ho preso un marchio molto conosciuto: il simbolo di Lightwave scaricato da Internet. Ora vediamo di ritoccarlo leggermente portandola su Photoshop e ingrandendo la risoluzione al doppio. L'immagine non acquista una risoluzione maggiore, ma si vedrà meglio su Illustrator.
Apriamo Illustrator e creiamo con Mela+n (Archivio->Nuovo) un nuovo documento. Le caratteristiche del documento, visto che ci serve solo per esercizio vanno bene come sono e cioè un A4 con colore RGB. Inseriamo l'immagine su lla pagina bianca con File->inserisci.

Abbiamo al centro del foglio il marchio di Lightwave.
Ora per facilitare le operazioni successive cerchiamo Finestra->Mostra livelli e creiamo un nuovo livello superiore a quello dell'immagine con il pulsantino vicino al cestino.
Creato il nuovo livello blocchiamo il primo con il lucchetto. Questo piccola mossa ci serve per non incorrere in selezioni o spostamenti indesiderati, infatti una volta messo il lucchetto al livello è impossibile andare a spostare tutto ciò che c'è su quel livello. E' sufficiente cliccare vicino all'occhio sulla finestra Livelli per attivare l'opzione.

Adesso iniziamo a ridisegnare il marchio con lo strumento Penna.
Per iniziare clicchiamo su un punto e poi su un altro. Sul secondo punto prima di lasciare il tasto del mouse trasciniamo verso il basso. Vedremo uscire due piccole maniglie che danno una leggera incurvatura alla nostra riga.
Bene, quelle sono le maniglie delle curve di Bezier.


Se noi ora creiamo un altro punto per continuare l'immagine ci accorgiamo che la curva ha un andamento non esatto, tutto questo perché? Perché segue la secante al secondo punto. Immaginiamo che quella maniglia abbia una forza e che una spinge in una direzione e l'altra nella direzione opposta, la continuazione della curva seguirà fino ad un certo punto la forza della maniglia. Quindi più la maniglia e lunga e più la spinta è forte!!!


Immaginiamo che quella maniglia abbia una forza e che una spinge in una direzione e l'altra nella direzione opposta, la continuazione della curva seguirà fino ad un certo punto la forza della maniglia. Quindi più la maniglia e lunga e più la spinta è forte!!!


Tornando indietro con mela+z dobbiamo andare a togliere la spinta della maniglia. E' sufficiente cliccare un'altra volta sul secondo punto di ancoraggio.
Ora la spinta è annullata.

Fatto questo possiamo andare a completare il primo pezzo di immagine.

Le curve ora avranno riempimento e traccia nulli, cliccando i due quadratini in basso a sinistra mettiamo i colori di default che sono riempimento bianco e traccia nera.


Cliccando su traccia o riempimento li evidenziamo.
Ora ci serve il riempimento che si trova sotto, quindi possiamo cliccarci sopra e dargli il valore nessuno.

A questo punto possiamo iniziare a ridisegnare il marchio di Lightwave.
Dopo qualche decina di minuti per chi non l'ha mai fatto e un po' di meno per gli altri avremo questo risultato.

Per quanto riguarda il testo prendere lo strumento testo sulla barra degli strumenti contrassegnato da una T e cliccare sul foglio, scrivere LightWave 3D e utilizzare (per chi ce l'ha) il carattere MicroExtended per Mac (per PC non so come si chiama).
Cerchiamo la finestra testo e variamo il testo finchénon riusciamo a fare lo stessa grande e deformazione orizzontale che è pari al 126%.


Per la scritta seven stesso discorso, ma dobbiamo variare l'avvicinamento delle lettere di molto. Non dobbiamo assolutamente inserire più spazi tra lettera e lettera per ottenere quel risultato.

Ora dobbiamo creare la riga tra le due parole. Per questo riutilizziamo lo strumento penna e dopo il primo clic su uno dei due lati teniamo premuto per il secondo clic dall'altra parte il tasto maiuscola (shift) per fare una linea perfettamente dritta. Tenendo il tasto maiuscola premuto la linea seguirà i gradi 45 su 45.
Adesso andiamo sulla finestra livelli, selezioniamo il primo livello e lo buttiamo col cestino in basso a destra della stessa finestra.

Il lavoro è finito.

Il soggetto era semplice e quindi i passaggi sono stati pochi e intuitivi.

Al prossimo tutorial

Marco Ubaldi
13 settembre 2001