Stealth Serial Port

I nuovi G3 Yosemite si sono distinti immediatamente per l'assenza delle porte seriali, e questa cosa ha subito messo in crisi chi voleva passare ad un nuovo sistema con un bagaglio di periferiche, come modem e stampanti, non più utilizzabili.

Le case produttrici di hardware e accessori non si sono fate pregare, immaginando il sicuro successo che adattatori di vario genere avrebbero avuto in situazioni del genere, ma anche così la situazione non si è risolta del tutto: gli adattatori USB-Seriali vanno bene con molte periferiche ma non con tutto, e soprattutto non vanno bene con le periferiche MIDI.
Il più noto degli adattatori USB-Seriali, prodotto da Keyspan, in una pagina di compatibilità evidenzia tutti i suoi pregi, molti e innegabili, ma anche tutti i suoi limiti, come il non poter utilizzare molti dei modelli di stampanti Apple a getto di inchiostro, molte delle Epson più in voga e, come già accennato, le periferiche MIDI.

L'arrivo di una nuova periferica però sembra mettere a posto tutto e tutti. Stealth Serial Port non è un adattatore, ma una scheda vera e propria, dotata di una porta seriale, che va inserita nell'alloggiamento del modem interno dei nuovi G3.
L'unico neo di questa scheda è facilmente intuibile, bisogna rinunciare al modem interno del G3: nessun problema se non lo si possiede, anzi, permette di poter utilizzare il vecchio modem seriale.
Nel caso si voglia utilizzare la nuova porta con altri tipi di periferiche, l'utilizzo di un modem è comunque possibile tramite modem USB o di rete, soluzione quest'ultima sempre più adottata.
Economica, questa scheda e tutto quello che serve per l'installazione viene fornita in una confezione trasparente più piccola del CD-Rom che l'accompagna con il driver per far funzionare la scheda.
La dotazione comprende semplicemente la scheda da inserire nell'alloggiamento previsto per il modem dei nuovi G3, la porta (classica MiniDin) con il cavo per collegarla alla scheda, una vite per fissare la porta sul retro del Macintosh ed il CD, che contiene solamente il driver da inserire tra le estensioni in Cartella Sistema.
Nessun manuale di istruzioni, perché le uniche sono già indicate aprendo il CD-Rom: trascinare l'icona Stealth Serial Port sulla Cartella Sistema, da brava estensione andrà automaticamente a posizionarsi nella apposita cartella, e riavviare il Macintosh, la nuova porta seriale sarà immediatamente disponibile.

Come si può facilmente notare dalle immagini sottostanti, l'installazione di Stealth Serial Port è molto semplice.
Una volta aperto lateralmente il G3 tramite l'apposita (comoda) maniglia, si individua facilmente l'alloggiamento della scheda a fianco delle porte FireWire, nella parte alta della scheda logica, ed evidenziato nella prima immagine dal riquadro rosso.
Per qualsiasi dubbio, sulla scheda vicino all'alloggiamento è ben stampigliata la dicitura "MODEM".
Inserita la scheda nell'unico verso possibile, si toglie il tappo che chiude la predisposizione del modem e si inserisce al suo posto la porta seriale, collegandola alla scheda con il cavo, debitamente lungo.


Tute le immagini sono ingrandibili con un click del mouse

Una volta richiuso il G3, sul retro al posto del tappo che chiudeva la Porta Modem, come evidenziato dal riquadro rosso dell'ultima immagine qui sopra, ci si ritrova una porta seriale a tutti gli effetti, nel consueto formato Minidin, standard su tutti i modelli Macintosh prima dei nuovi G3, ed anche la nuova porta sembra comportarsi in modo completameznte standard.

Completata l'installazione, il primo effetto lo si può andare a vedere nel pannello di controllo AppleTalk: all'unica voce disponibile prima, ovvero la porta Ethernet, se n'è aggiunta una seconda, la Porta Modem.
Lo stesso in Scelta Risorse: selezionando una qualsiasi stampante una nuova porta, "Stealth Serial Port", apparirà nel riquadro di destra per essere utilizzata comodamente.
La lista delle compatibilità è pressoché infinita: io ho potuto provarla con alcune stampanti Apple, una StyleWriter 1200 ed una Personal LaserWriter, con una Epson 1520 e con un Newton Message Pad ed una QuickTime 200, senza riscontrare alcun problema.
Non ho avuto modo di provare la scheda con apparecchiature MIDI, se qualcuno avesse esperienze in tal senso lo prego di segnalarmele, così da completare questa piccola recensione anche da questo lato.

La casa produttrice comunque dichiara una compatibilità al 100% con tutte le periferiche seriali in commercio, compresi computer palmari, fotocamere digitali ed apparecchiature MIDI, e non faccio molta fatica a credergli, trattandosi d una seriale al 100% e non di un adattatore.

Maggiori informazioni su Stealth Serial Port sul sito di GeeThree.

Le prove sono state effettuate con un PowerMacintosh G3 400 Mhz, Mac OS 8.6 Italiano.

 

© Roberto Rota - Bologna - 31/05/99

- 14/04/99