26/06/00 - Le limitazioni di iMovie.

Tutti conosciamo iMovie, il nuovo e potente programma di montaggio video casalingo della Apple. Dopo un breve periodo in cui la casa della mela aveva deciso di distribuire il programma soltanto con i nuovi iMac, la Apple è tornata sui suoi passi e ne ha permesso il download gratuito.
Chiunque possieda un Mac di ultima generazione (quelli con porte FireWire) può improvvisarsi novello Spielberg e creare il suo prossimo capolavoro! Purtroppo iMovie discende direttamente da un prodotto professionale sviluppato dalla stessa Apple, Final Cut Pro, e non ne possiede certo tutti i pregi. Il prodotto e destinato ad un pubblico non professionale e consente l'acquisizione di filmato soltanto attraverso le porte FireWire da telecamere compatibili con tale standard.
Inoltre non può importare filmati QuickTime che non siano stati salvati nel formato DV.
Qualsiasi formato diverso non viene riconosciuto dall'applicazione e perciò non importato. Ci dobbiamo arrendere, se la nostra dotazione, non incontra queste richieste? Assolutamente no! Posiamo risolvere il problema in modo abbastanza semplice:

Innanzitutto abbiamo bisogno di QuickTime nella versione Pro (quella a pagamento che si può registrare presso http://www.apple.com/it/quicktime), per potere convertire i filmati da qualsiasi formato in QTDV.

Una volta che avremo registrato la nostra copia di QT, potremo aprire il filmato all'interno del QuickTime Player (lo trovate nella cartella "QuickTime", all'interno della cartella "Applicazioni" sul disco di partenza). Apriamo il nostro filmato di partenza.

Dal menu "archivio" del Player selezioniamo la voce "Esporta..." o con i tasti 'Mela'

(Alt)+e. Selezioniamo come formato di destinazione, nella finestra appena visualizzata, "Da Filmato a Stream DV", quindi digitiamo un nome adatto per il nostro filmato e clicchiamo il pulsante "Registra".

Spostiamo il documento convertito nella cartella "Media" del progetto di iMovie su cui stiamo lavorando. Al lanci del programma verrà visualizzato un messaggio "C'è un documento Clip non assegnato nella cartella del progetto. Per permetterti di decidere cosa farne verrà collocato sullo scaffale". Confermiamo con il pulsante OK e lasciamo che iMovie inserisca il filmato nella scaffale. La clip importata è pronta per essere utilizzata per i nostri montaggi video.

 

Contribuisci con le tue pillole!!

Come noterai Tips&Brico è ancora giovane e ancora da riempire.
Se hai informazioni, documenti o trucchi di vario genere che ritieni possano essere interessanti da pubblicare, scrivi a tips@tevac.com.

 

Indice Tips&Brico.