Questo articolo è stato realizzato originariamente da Jurij G. Ricotti per le sue pagine web personali. Il testo è rimasto invariato, è stata solo modificata l'impaginazione, con l'aggiunta di alcune immagini, per adattarlo alla grafica del sito.
Jurij G. Ricotti, musicista professionista ed autore di numerosi articoli su audio e Macintosh anche su stampa specializzata, ne ha autorizzato la pubblicazione su Tevac News.

YOSEMITE
PROBLEMI MIDI CON I NUOVI G3 (Porte seriali si ma come?)

La Apple ha introdotto recentemente i nuovi fantastici, ultraveloci e potenti G3 blu e bianchi, senza prendere in considerazione tutti i problemi ai quali il settore professionale e in special modo quello musicale sarebbero occorsi, dando per scontato che qualcuno al loro posto avrebbe in una qualche maniera risolto il tutto.
Il primo problema che si presenta all'utente Mac abituale è quello dell'interfaccia MIDI, infatti finora utilizzato nella normale porta seriale del Mac ci troviamo di fronte al totale abbandono di tale porta soppiantata totalmente da quelle USB più veloci e pratiche ma totalmente incompatibili con hardware e software già precedentemente acquistato.

La soluzione sarebbe acquistare interfacce midi USB sennonché il software è incompatibile con tale interfaccia dato che "cerca" la periferica sulla porta seriale, oppure se la vede incontra problemi di trasmissione.
Soluzione aggiornare anche il software con effettiva spesa aggiuntiva.
In alternativa possiamo istallare la Stealth Serial Port della Geethree o la gPort della Griffin reperibile sul sito della stessa all'indirizzo Geethree.com, oppure presso i centri Apple che ne dispongono.
[Sui G3 Yosemite: Presentazione e Dentro i G3, articoli di Tevac News]

La Stealth Serial Port è attualmente la più economica ed indolore (per il sistema operativo) soluzione che sia adottabile in questo momento. Viene prodotta dalla GeeThree e risulta di semplice istallazione. Una volta aperta la confezione è sufficiente inserire la basetta con i circuiti nello slot adibito al modem interno. Dovremo quindi rinunciare al modem interno sul nostro nuovo G3 ma acquisiamo una utilissima porta seriale utilizzabile con tutte le stampanti seriali, i modem seriali e soprattutto l'interfaccia midi. Sarà sufficiente aggiungere l'estensione Stealth Serial Port 1.0.2 acclusa nel cd della confezione nella cartella estensioni.
[Di Stealth Serial Port è presente una recensone su Tevac News]

Non utilizzate il convertitore USB-Seriale della Keyspan che non è assolutamente utilizzabile con le interfacce MIDI anche se contrariamente indicato.

Se però abbiamo bisogno della porta modem allora possiamo scegliere di inserire delle porte seriali su uno degli slot PCI, infatti dalla Keyspan (distribuita in Italia dalla Turnover) viene prodotto una PCI con quatto porte Seriali che si chiama SX Serial Card per il collegamento di interfacce midi o modem o stampanti e altro. Il prodotto però costa circa 190$ per la versione a due porte e 270$ per quella a quattro. Bisogna comunque però verificare la compatibilità dei nostri dispositivi direttamente sul sito della Keyspan. Ultimamente però si sono verificati dei problemi di incompatibilità con le interfacce midi anche se la casa assicura compatibilità con OMS e Freemidi. Altre schede del genere sono prodotte da Megawolf anch'essa in due versioni a 2 e 4 porte dal corrispettivo costo di 178$ e 248$.

Diversamente se volessimo acquistare un'interfaccia midi USB possiamo rivolgerci alla Roland che ha messo in commercio i drive per la sua S-MPU64 (500000 + Iva) oltre alla versione USB della MTP della Motu. Sono tuttora comunque in fase di realizzazione anche interfacce capaci di dare ingressi e uscite audio sulla porta USB.
Midiman ha messo a disposizione la versione beta del driver per l'utilizzo di Midiport 2x2 a 130$ (Opcode) USB-MIDI interfaccia midi meno costosa della Roland. I driver sono scaricabili da:
http://www.midiman.net/drivers.HTM
La Midiport è disponibile in versione 32-64-128 compatibile con OMS.
Dalla Emagic invece arriva AMT8 interfaccia USB-Midi a 64 canali per 499$.
La Yamaha invece, zitta, zitta a tirato fuori la SW1000XG una scheda PCI e Audio integrata molto potente per qualsiasi Mac dotato di PCI, la scheda oltre alla riproduzione Midi di tipo XG ed un'interfaccia Midi a 32 canali, possiede un DSP interno per la gestione dell'audio che alleggerisce il lavoro della CPU. Anche la Roland però non sta a guardare e presenta l'Audio Canvas UA-100 che oltre all'interfaccia Midi supporta ingressi ed uscite audio.

INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CON CHIAVE SU DISCHETTO
Molti dei programmi per Hard Disk recording, ed alcuni dei loro plug-in, richiedono una chiave di autorizzazione software residente su dischetto. Il problema si presenta quando, possessori di uno dei nuovi G3 Yosemite o iMac siamo sprovvisti di drive per i dischetti. Molte ditte si sono prodigate nella costruzione e nella distribuzione di drive esterni che potessero permettere la lettura dei vecchi dischetti. Le maggiori ditte di costruzione sono la Imation con il SuperDisk che permette la lettura dei vecchi dischetti e di alcuni nuovi con formato da 120 Mb, la Teac, la Yano, e la Newer Technology. I prezzi dei suddetti drive oscillano dalle 200.000 dello Yano alle 450.000 dell'Imation.
Tutti questi drive però non permettono la lettura dei dischetti con chiavi software. Nel caso dell'Imation (utilizzato per il test) abbiamo aggiornato la Rom del drive con il software di flashing Super Disk Rom Update reperibile dal sito di Digidesign e con il driver USB Superdiskdrive 2.0a differente dalla versione 2.0. Bisogna poi inserire un enabler per i dischetti chiave creato dalla Pace e reperibile sul sito
http://www.paceap.com, anch'esso raggiungibile dal sito Digidesign. La versione corrente è USB enabler 1.3 che funziona su tutti i drive sopra elencati reperibile anche sul nostro CD. Per la prova abbiamo istallato ProTools che non ha creato problemi di istallazione ma ha fatto i capricci fin quando non è stato aggiornato il Dae alla versione 3.4.2 mentre la versione di ProTools che ci è sembrata più stabile sullo Yosemite è stata la 4.1.1 mentre Digidesign consiglia la 4.3.2.
Chi possiede invece una chiave su porta ADB non si deve preoccupare, infatti ne troverà una dietro il proprio Yosemite, porta per altro utilizzabile per un mouse o una tastiera vecchio stile.

ISTALLAZIONE DELL'HARDWARE (schede audio)
Se apriamo il nostro Yosemite possiamo notare la presenza di ben quattro slot PCI uno, il primo, dedicato alla scheda video, da non utilizzare con altre schede perché di differente voltaggio. Installando una diversa scheda possiamo correre il rischio di danneggiamenti improvvisi.
Inoltre bisogna aggiornare la Rom del Mac stesso reperendo l'aggiornamento dal sito della Apple direttamente che provvederà ad ottimizzare líutilizzo degli slot PCI della macchina.
Quindi installiamo le nostre schede audio nei restanti tre slot. Abbiamo installato la PCI 324 della Motu che pilota il convertitore 2408 sempre della Motu e non abbiamo incontrato problemi di sorta.
Audiomedia III si rivela molto ostica all'istallazione costringendoci a girovagare nella rete in cerca di lumi. Dopo svariati tentativi apprendiamo da un post sul sito di Digidesign che tutte le Audiomedia III, DSP Farm, PT Projects, Sample Cell II con il chip Matchmaker precedenti alla revisione QC o QE non sono compatibili e quindi siamo costretti a chiedere la sostituzione del chip stesso alla Digidesign. Per chi possiede invece la scheda 1212 della Korg ricordiamo che funziona soltanto nello slot 2 (quello vicino alla scheda video) se non aggiorniamo i driver alla versione 2 scaricabile da:
http://www.korg.net/free_sys/1212/Mac/1212_130b2.sit

ISTALLAZIONE DELL'HARDWARE (Hard disk e schede SCSI)
La versione 450 MHz di Yosemite arriva con una scheda Ultra Wide2 della Adaptec chiamata 2940UW2B che si distingue dalla normale 2940 per la mancanza di una porta aggiuntiva SCSI I. ProTools 24 system funziona a piena potenza soltanto con le schede della ATTO Express SCSI Accelerator con firmware 1.3.5 ma soltanto se disabilitiamo il sistema Ultra mode dal pannello controllo e togliamo l'estensione ExpressPro Tools System Init dalla cartella Estensioni. La seconda scheda testata senza alcun problema è la Formac.

RISORSE SU INTERNET
Sono molti i siti che si occupano di Audio e midi sulla rete i più corposi sono:

 

Jurij G. Ricotti - jurij@flashnet.it

 

- 16/08/99