Ri_C1
Riccione 2069:
alla ricerca dei reperti perduti

 

Scrivo volentieri di questo CD-Rom per diversi motivi: è fatto con passione e si vede, ma questa è una caratteristica nota dell'autore, Valter Toni, che ho già conosciuto in precedenza per il suo simpaticissimo volume "Vuota il cestino - Introduzione al Mac per studenti di grafica", è fatto con Mac e anche per Mac, contrariamente a tanti CD che ci propinano, l'argomento è interessante e sviluppato con intelligenza e, soprattutto, è un CD che può insegnare molto.
E poi, quale modo di insegnare a dei ragazzi migliore del gioco?
Il CD-Rom descritto in questa pagina, se avrà stuzzicato la vostra fantasia,verrà presentato ufficialmente sabato 18 dicembre prossimo a Riccione. Una buona occasione per una giornata diversa e, se volete, stampatevi l'invito dell'immagine di sinistra...

Dopo aver avviato il CDRom parte la presentazione con una voce sintetizzata che spiega ciò che è accaduto una notte del 21 luglio del 2069: "...una misteriosa nube bianca ha avvolto il Museo di Riccione, i reperti custoditi sono ritornati nel luogo dove erano stati rinvenuti dagli archeologi..."
Scopo del gioco, o meglio della missione, è trovare e ricollocare i reperti al loro posto nel museo.
Viene chiesto di inserire il proprio nome in quanto è possibile personalizzare la ricerca per continuarla anche successivamente dopo aver chiuso l'applicazione, senza quindi perdere i reperti trovati, ed evitando la presentazione che dopo un po' diventa pesantina da ascoltare.
L'interfaccia di ricerca è rappresentata da una vista notturna della costa di Riccione. Un sonar aiuta a scovare i reperti perduti, ma attenzione: ci sono anche oggetti che non c'entrano nulla con la ricerca!
Un nautilus rivelatore aiuta ad identificare e classificare gli oggetti recuperati.
Il nautilus è anche l'interfaccia per avere le informazioni con schede di approfondimento su oggetti, culture di sei periodi storici: paleolitico, neolitico, età del bronzo, età del ferro, età romana e medioevo.
Questo è possibile però solo dopo aver recuperato almeno 5 reperti per ciascun periodo.
Il primo livello di approfondimento è una ricostruzione di come probabilmente si presentava la costa di Riccione nel periodo scelto.
Da qui la possibilità di accedere alle schede vere e proprie che sono ricche di disegni, foto, filmati quicktime e commenti sonori.
Rimane comunque da completare la missione: mettere a posto i reperti nel museo. E questo avviene in maniera giocosa, con gli oggetti orbitanti nello schermo che richiedono una certa destrezza dell'uso del mouse.


Intervista a Valter Toni, l'autore:

"Il CD-Rom che presenterò sabato prossimo è il frutto di sei mesi intensi di duro lavoro.
Il soggetto di cui si parla è il Museo del Territorio di Riccione, un argomento che rischiava, come in molti CDRom di risultare barboso e poco invitante.
Essendo destinato ai ragazzi di scuole elementari e medie ho pensato di realizzare un gioco: una caccia al tesoro, una specie di gioco dell'archeologo.
Il gioco è ambientato a Riccione nel 2069: a causa di un inspiegabile fenomeno, i reperti custoditi nel museo sono ritornati nel luogo dove erano stati rinvenuti dagli archeologi.
Scopo del gioco: trovare e ricollocare i reperti al loro posto nel museo.
Così facendo si potranno avere informazioni e approfondimenti su oggetti, culture di sei periodi storici: paleolitico, neolitico, età del bronzo, età del ferro, età romana e medioevo.
Risorse economiche scarse... ma è diventata per me una scommessa che alla fine spero ripaghi (almeno in consensi) per il lungo lavoro.
Valter Toni"

 

Il CD-Rom


Ri_C1

Riccione 2069:
alla ricerca dei reperti perduti

 

Produzione
Kaleidon
Coordinamento e cura dei contenuti
Daniela Grossi
Regia
Valter Toni

1. Requisiti consigliati

Questo CD-Rom è stato realizzato con recentissime versioni di software che richiedono computer di qualità e potenza.
Assicurati che il computer che stai utilizzando abbia almeno le seguenti caratteristiche:
PC Pentium II 266 mhz, 64 Mb di RAM, scheda SVGA migliaia di colori, scheda audio, mouse, altoparlanti o cuffie, CDRom 16x, Microsoft Windows 95, 98 o NT, QuickTime 4
Macintosh G3 233 mhz (iMac), 64 Mb di RAM, CDRom 16x,System 8 o superiore, QuickTime 4


2. Intallazione

Prima di iniziare il gioco è necessario copiare il file "START" sul proprio disco rigido. Questo permette di personalizzare la ricerca per ricominciarla in qualsiasi momento senza perdere i reperti recuperati.

3. Avvio

Assicurarsi di non avere altri programmi aperti e quindi fare doppio click sul file "START" che è stato copiato sul proprio disco rigido.


4. Il gioco

Questo CDRom è un gioco ambientato a Riccione nel 2069: a causa di un inspiegabile fenomeno, i reperti custoditi nel Museo del Territorio sono ritornati nel luogo dove erano stati rinvenuti dagli archeologi.
Scopo del gioco: trovare e ricollocare i reperti al loro posto nel museo.
Così facendo si potranno avere informazioni e approfondimenti su oggetti, culture di sei periodi storici: paleolitico, neolitico, età del bronzo, età del ferro, età romana e medioevo.

5. Multimedia

Kaleidon
via dei martiri, 5
47900 Rimini - Italia
t. 0541-377660
f. 0541-374548
www.kaleidon.it
info@kaleidon.it
Concept
Valter Toni
Franz Ramberti
Programmazione e Regia
Valter Toni

Illustrazioni e animazioni sigla
Roberto Cecchi

Consulenza immagini 3D
Gabriele Muscatello
Collaboratori & Consigli utili
Barbara Mondaini
Alessandro Ramberti
Andrea Steinfl
Musica
Pierpaolo Lamanna
Gabriele Muscatello
Voci
Patrizia Santini
Gianmarino Ioni
Si ringraziano per i test
Maurizio Giommi
Francesca Magini
Ursula Mariotti
Federico Parrella
Alessandro Santoriello
Andrea Tronchin
Elisa Valanti

6. Contenuti

Museo del Territorio "L. Ghirotti"
viale Lazio, 10
47838 Riccione - Italia
t. 0541. 600504 / 0541. 600113

Direzione Scientifica
Mirella Marini Calvani

Soprintendente
Maria Grazia Maioli
Direttore Archeologo

Dirigente Biblioteca-Museo di Riccione
Fosco Rocchetta

Coordinamento e cura dei contenuti
Daniela Grossi
Responsabile Museo del Territorio di Riccione

Testi e collaborazioni
Loris Bagli
Rita Bambini
Laura Belemmi
Cristina Giovagnetti

Illustrazioni ricostruzioni storiche
Riccardo Merlo
Nicoletta Raggi
Archivio Museo del Territorio di Riccione

Fotografie
Saro Di Bartolo
Loris Bagli
Fernando Casadei
Marchi & Marchi
Rosita Nicoletti
Archivio Fotografico della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna
Archivio Fotografico della Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche
Archivio Fotografico del Museo del Territorio di Riccione

I filmati del Paleolitico e Neolitico sono tratti dal CDRom
"Finestre aperte sul cammino della civiltà",
Musei Comunali di Rimini, 1996

Filmato del sito archeologico di San Lorenzo è stato realizzato da Secondo Casadei


Sponsor
CARISBO

Si ringraziano
L'Assessorato alla Cultura della Provincia di Rimini
I Musei Comunali di Rimini
Si ringraziano inoltre
Ilenia Casadei
Iader Galli
Romina Grossi
Fabrizio Padovani
Stefano Renzi

Il software contenuto nel CD Rom è stato verificato e controllato su svariati modelli di personal computer, con schede hardware e configurazioni software differenti. Il Museo del Territorio di Riccione e Kaleidon non potranno in nessun caso essere ritenuti responsabili per eventuali mal funzionamenti e/o danni di qualunque natura.
Windows è un marchio della Microsoft Corporation.
Apple, Macintosh, Quicktime sono marchi registrati della Apple Computer Inc.
Director è un marchio registrato della Macromedia.
Contenuti: © 1999 Museo del Territorio "L. Ghirotti" di Riccione
Design & Multimedia: © 1999 Kaleidon snc

 

 

- 15/12/99