05-06-2000 Contributo di Francesco D'Ambrosio

INTERNET - Comunicato Ufficiale del Coordinamento NoTUT

NOTUT SI SCIOGLIE…MA NON MUORE!
NASCE IL PRIMO MOVIMENTO ITALIANO DI AUTODIFESA DEGLI UTENTI INTERNET

Alla fine di agosto del 1998, il pericolo più grande per lo sviluppo di Internet in Italia, allora veramente scarso, risultò chiaramente a molti l'aumento, minacciato e poi confermato dai fatti, della Tariffa Urbana a Tempo…Nacque allora NoTUT, come iniziativa degli utenti stessi volta a protestare contro ciò che ostacolava lo sviluppo e l'uso stesso di Internet, impedendo così all'Italia di porsi allo stesso livello degli altri paesi avanzati, nella diffusione delle moderne tecnologie di telecomunicazione. Obiettivo delle clamorose iniziative di protesta di NoTUT (netstrike, scioperi degli utenti, che coinvolsero migliaia di persone), era innanzitutto l'introduzione, anche in Italia, della tariffa flat per l'accesso a Internet- la possibilità di navigare senza limiti di tempo, al solo prezzo di un canone fisso mensile.

Ebbene! Questo obiettivo, a detta di tutti un vero punto di svolta per lo sviluppo di Internet, è stato finalmente raggiunto! Da pochi mesi ormai, sono in vigore offerte di accesso a Internet di tipo "flat", che con l'andare del tempo e lo sviluppo della concorrenza, non potranno che interessare fasce sempre più ampie di mercato….e incrementare, in maniera esponenziale, tutta l'economia legata a Internet, e l'occupazione nel settore. NoTUT potrebbe dunque sciogliersi, avendo raggiunto il suo scopo principale…

Ma altre esigenze si sono fatte evidenti, nel frattempo. Di fronte al moltiplicarsi delle offerte, lo sviluppo delle cosiddette "freenet", gli accessi a Internet "gratis", le offerte "flat" vocali (Tempo zero) e dati (Galactiga, Wind), le offerte per Adsl e quelle di accesso wireless (Wap, Satellite)… è forte la necessità, per gli utenti, di potersi informare in modo critico e approfondito, e di potersi difendere, se necessario, per non finire stritolati nei meccanismi di una competizione commerciale che, a volte, sembra avere ben pochi riguardi per il cliente finale.

NoTUT, dunque, si scioglie…
Ma qualcos'altro nasce.

L'idea è di creare un vero e proprio Movimento di autodifesa degli utenti di Internet…che si occupi di informare e dare agli utenti tutti gli strumenti necessari per difendersi dalle insidie della rete (contratti, disservizi, controlli sulla qualita', etc.). Un vero e proprio punto d'incontro, che attraverso l'interazione degli utenti crei una vera e proprio rete informativa quanto più possibile decentrata…

Perché questa iniziativa possa nascere, però, è necessario che un certo numero di utenti dia il suo appoggio, si mobiliti. Sul sito www.notut.org , entro il 15 giugno, è possibile iscriversi riempiendo un semplice modulo, a questo nuovo movimento! L'obiettivo è raggiungere i 3.000 iscritti, entro il 15 giugno. Senza il raggiungimento dei 3.000 iscritti non verra' creato nessun movimento.

Il Coordinamento NoTUT
(ha aderito anche il promotore di NoTUT, Paolo Graziani) --

Non naufragare nel mare delle offerte commerciali! Informati per difenderti! Movimento Nazionale Utenti Internet - 3000 iscritti entro il 15 Giugno! Iscriviti qui! -> http://www.notut.org