Su Mac OS 9...

Spero di non annoiarti ma forse quanto ti scrivo può servire ad altri.

Ti scrivo per comunicarti che, non ho certo risolto quel problema che evidentemente anche tu hai potuto constatare ma perché ho comunque risolto in altro modo il mio piccolo problema.
Ho messo su da alcuni mesi a Firenze un piccolo Internet Point, non credo l'unico ma forse uno dei pochi con tutti iMac. Con soli quattro iMac@333 ed un router ISDN Netopia sono riuscito a fare tutto, naturalmente devo pagare l'affitto del fondo, ma tutto il resto l'ho fatto da solo, ho passato i cavi per la rete ethernet ed ho quindi condiviso l'abbonamento a tin.it dopo aver fatto installare gratuitamente la linea ISDN.

Naturalmente il tutto è risultato veramente molto semplice e sfido qualunque altro "Geometra" come me a fare la stessa cosa con Wintel. L'unica cosa che rimaneva insospesa era la gestione dei clienti e la limitazione alle loro intrusioni in cartelle che non dovevano aprire (cartella sistema ed altre) oltre alla gestione degli orari di accesso e di chiusura del servizio "Internet Point". Quando ho saputo che MacOS 9 permetteva la criptazione ho pensato di sfruttarla per le mie esigenze, pensavo di creare cartelle protette con accesso consentito al solo amministratore e cartelle riservate ai clienti dove mettere degli alias alle applicazioni, con le password dei vari clienti a proteggerle.

Purtroppo non è andata bene perché era impensabile di mettersi a ricriptare gli alias dei file ogni volta che i clienti avessero terminato il proprio lavoro e quindi mi sono inventato qualcos'altro. Ho sfruttato la Mutiutenza e le Azioni Cartella. Ho creato per ogni cliente un proprio accesso con la propria password, quindi ho deciso io quali applicazioni lasciare disponibili, con le Azioni Cartelle ho creato due semplici script che mi permettono di visualizzare dei messaggi all'apertura della cartella ed alla chiusura della stessa.

Quindi tramite Login ogni cliente può accedere al servizio con la propria password, sulla scrivania gli appare l'alias ad una sua personale cartellina dove sono gli alias dei vari browser che preferisce utilizzare (ci sono tutti Intenet Explore, Communicator, iCab), all'apertura della cartella parte uno script che visualizza l'ora attuale, della quale il cliente dovrà prendere nota, al termine del proprio lavoro il cliente deve solo chiudere la cartellina, parte un'altro script che visualizza nuovamente l'ora per il conteggio del costo ed infine confermando con "OK" il computer si riavvia per tornare nuovamente al Login pronto per un'altro cliente.

Scusa se mi sono un pò dilungato ma spero di aver semplificato la vita a qualcun'altro.

Simone Buggiani, 10-11-1999