Il corpo estraneo

Dopo lunga e penosa attesa, durante la quale si sono susseguite conferme e smentite in pari numero, è finalmente disponibile SimCity 3000 per Macintosh. Io l'ho comprato via Internet, ma pare che sia possibile ordinarlo anche in Italia anche per mezzo dei canali distributivi tradizionali.

Il programma è molto bello e fa "quasi" tutto quello che avevano promesso, anche se in realtà pare che la più grande novità nel governo della città virtuale sia l'immondizia, che in questa versione è il problema più grande che il cyber sindaco si trova a dover affrontare, totalmente inesistente nelle versioni precedenti. Il bello però è che l'inceneritore dei rifiuti può partecipare alla produzione di energia: io ho una città in cui il 95 per cento delle necessità di energia viene soddisfatto dall'incenerimento dei rifiuti!

Per gli aspetti legati all'economia, è molto più facile che in passato recuperare situazioni di crisi economica, anche in presenza di prestiti e cambiali che in SC2000 generalmente contribuivano solo a peggiorare una eventuale situazione economica disastrata.

Al contrario, ci avevano promesso di girare per strada, ma in realtà si può vedere la città muoversi e la gente passeggiare, ma sempre dall'alto e senza poter interagire: scordatevi di poter essere coinvolti in una rivolta.

La gestione delle emergenze in cas di disastro continua a funzionare bene, anche se non si capisce perchè ogni tanto (spesso, per la verità) arriva una invasione aliena che non è possibile prevenire ne', tanto meno, fronteggiare.

Quello che ai puristi del Macintosh con un po' di esperienza (io mi metto tra quelli) decisamente non piace, e da qui il titolo, è la netta sensazione che questo prodotto sia effettivamente un corpo estraneo nel MacOS, nel senso che sembra proprio un programma Windows forzato ad indossare abiti non suoi: prima di tutto, quando lo si lancia si prende tutte le risorse del sistema e lo adatta a suo piacimento, compreso modificare le dimensioni del cursore del mouse, poi permette si di passare ad altre applicazioni, ma senza più restituirvi il cursore medesimo, se non uscendo dal programma.

Altro aspetto, l'apertura dei documenti: a parte che ri-definisce la finestra di selezione dei files, rendendola brutta come quelle di WIN95, perde anche la visualizzazione di alcuni caratteri, tra cui le accentate. L'aspetto più grossolano però richiede un aneddoto: mi avevano detto che questa versione apre i files di SC2000, ma sulle prime non ci riuscivo, perchè semplicemente non apparivano tra i files selezionabili, e non esiste nessun controllo del tipo "importa" o "converti". Poi, mistero dei misteri, trascino l'icona del file vecchio sull'icona del programma e lo apre correttamente, ma dentro al programma continua a non apparire nel selettore dei files. Finalmente, mi viene un'idea (reggetevi forte): proviamo a scrivere, dopo il nome del file, ".SC2": bene, scegliamo "apri" da dentro il programma: eccolo lì, tranquillo e beato, come se niente fosse: il programma non utilizza creatore e tipo come ci si aspetta da un buon programma Mac, ma il bieco, orribile, vecchio metodo DOS dell'estensione! (non faccio ulteriori commenti: non è buona educazione "urlare" in un email)

Dante