Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

News di Marzo 2001

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Venerdì, 30 marzo 2001

 Non me ne vogliate, oggi vi lascio orfani di segnalazioni, troppe cose da fare e sono arrivato "lungo"...
Sono giorni tutto sommato tranquilli, tutti sono davanti al monitor a divertirsi (o a maledire qualcuno) con Mac OS X, ed in giro non si legge altro. Anche il rinato quotidiano L'Unità si occupa del nuovo sistema operativo di Apple. Che vogliano prendere ispirazioni per le prossime elezioni? Questa è la pagina de L'unità che parla di X, segnalata da Giancarlo sulla lista Mac Support.
Per il resto io sono già psicologicamente e moralmente in Brasile, in attesa del fine settimana.
Chi mi ha mandato contributi e segnalazioni nelle ultime ore non si preoccupi, verranno pubblicati nelle prossime edizioni, sicuramente anche durante il fine settimana. A proposito... nel fine settimana passate da queste parti, è probabile che ci siano cose interessanti in ballo...
Roberto Rota


Giovedì, 29 marzo 2001

Edizione tranquilla, poche novità in giro. Si tratta solo di un momento di quiete prima della tempesta?

Aggiornamento di Mac OS X in vista? (Roberto Rota)
Mac News Network, nella pagina dedicata a Mac OS X, scrive che è imminente un aggiornamento di X, che dovrebbe essere identificato come la build 4L5 o meglio Mac OS X 10.0.1.
L'aggiornamento dovrebbe, tra l'altro, migliorare le prestazioni del sistema.
Che a Cupertino si siano preoccupati delle troppe segnalazioni riguardanti la lentezza dell'interfaccia Aqua?
Un aggiornamento a dire il vero è anche già circolante su Internet, apparso poche ore dopo la segnalazione di MacNN, come dimostrano le immagini qui sotto che mi ha inviato l'amico Kaworu Nagisa, ma le impressioni non sono così entusiasmanti e per certi versi farebbero pensare a qualche pesce d'aprile anticipato.
Meglio aspettare aggiornamenti da fonti certe prima di trarre conclusioni affrettate...

Mac OS X sui vecchi PowerMac? (Roberto Rota)
Sebbene Apple dica che per Mac OS X è richiesto almeno un G3, Ryan Rempel in questa pagina spiega come si può fare ad installare X su Macintosh più datati, come i PMac 7300 e 9600.
Se qualche temerario ha per caso voglia di cimentarsi per scoprire se è vero, a suo rischio e pericolo, mi mandi per favore i risultati e le sue impressioni!
Grazie al compagno di merende Ferdinando D'Amico per la segnalazione. :-)

Avviare come root ed altre storie di X. (Roberto Rota)
Altro aggiornamento per la pagina dedicata a Mac OS X ed alle impressioni dei lettori. In particolare vi segnalo l'intervento di Lorenzo Dell'Uva, che ci insegna passo per passo come avviare Mac OS X autentificandosi come root, indispensabile per arrivare al cuore del sistema.
Da stampare e conservare...

AppleScript 1.6. (Roberto Rota)
A questo indirizzo si può scaricare direttamente AppleScript 1.6, aggiornamento del sistema di programmazione di Apple. Serve almeno Mac OS 9 in versione inglese (al momento nella cartella italiana non c'è ancora nulla).
La nuova versione è presente anche lanciando il controllo "Aggiornamento Software" nei Mac OS 9.x in versione inglese, e vi sarei grato se mi avvisate quando compare anche in quello italiano.

La vostra radio personale su Internet. (Roberto Rota)
Qualche file MP3 e Current 1.1, applicazione shareware per lo streaming audio di file MPEG-1 o MP3, e potete realizzare la vostra personalissima radio su Internet. La nuova versione lavora sia in Carbon che in Classic.

Windows Media Player 7 per Macintosh. (Roberto Rota)
Microsoft ha aggiornato il suo player multimediale, rilasciando Windows Media Player 7 per Macintosh. La speranza (vana) di Bill Gates è quella di avvicinarsi alla qualità di QuickTime Streaming, la nostra speranza è che sia almeno un po' più stabile e compatibile delle versioni precedenti, e sarebbe già tanto.

VPN da Ashley Laurent. (Roberto Rota)
Una grave carenza di Mac OS è la mancanza totale o quasi di software per instaurare collegamenti VPN (Virtual Private Network). Con Mac OS X la situazione almeno sulla carta dovrebbe migliorare molto, intanto è disponibile VPCom 2.6, soluzione commerciale completa e collaudata, adatta per utilizzi professionali.

C'è posta per te! (Roberto Rota)
Nuova versione di eMail Alert! 2.5, shareware che controlla ad intervalli programmabili le caselle di posta elettronica ed avvisa quando c'è qualcosa di nuovo.


Mercoledì, 28 marzo 2001

Versione definitiva o versione beta nemmeno troppo mascherata a larga diffusione, e per giunta a prezzo pieno?
La seconda ipotesi è l'impressione che si deduce dai commenti di molti utilizzatori di Mac OS X, specie nei forum americani. Secondo queste considerazioni la vera versione definitiva uscirebbe a luglio, quando è previsto un aggiornamento "importante" e Mac OS X dovrebbe, secondo i piani Apple, essere fornito a corredo con i Macintosh in vendita.
Le mie impressioni su questo argomento ve le dirò solo da sabato in poi, quando installerò X definitivamente sul mio iBook, quello che ho visto fino ad ora non mi permette di esprimere un giudizio attendibile.
Ma il vero problema secondo me è un altro. Chiacchierando telefonicamente con l'amico Volpino, che concorda con me ed anzi mi ha dato ulteriori motivi di riflessione, la discussione si è spostata sul fatto che non c'è ancora nessuna applicazione "importante" scritta per X ed in versione definitiva. Molte utilities, parecchio shareware, ma dei titoli che "tirano" ancora nemmeno l'ombra.
Quanto può reggere un sistema operativo senza applicazioni?
E' vero che X sta andando a ruba, ma non credo basti a decretarne la fortuna, Microsoft insegna.
Se già dalle prossime settimane non verranno rilasciate o annunciate almeno le versioni beta delle principali applicazioni più utilizzate su piattaforma Apple, la situazione potrebbe non essere poi così rosea.
Adobe, Macromedia e naturalmente Microsoft, tanto per citarne qualcuna, potrebbero ora avere in mano le sorti di Apple.
Io sono ottimista, avremo le applicazioni e una versione di X più performante, magari nemmeno la prossima ma sono sicuro che a Cupertino stanno con le orecchie bene aperte e con le maniche arrotolate...
Roberto Rota

TIL e link per Mac OS X. (Roberto Rota)
In questa pagina una raccolta di link e Tech Info Library dedicati a Mac OS X.

La voce dei lettori su Mac OS X. (Roberto Rota)
Continuano ad arrivare segnalazioni ed impressioni da parte dei lettori su Mac OS X. Anche oggi il tema ricorrente è la lentezza dell'interfaccia Aqua, oltre a qualche problemino di gioventù.
Visita la pagina con i contributi dei lettori su Mac OS X e non ti dimenticare di segnalare le tue impressioni ed esperienze.

Nostalgia del Menu Apple. (Roberto Rota)
Avete installato X e sentite la mancanza del familiare e confortante Menu Apple? Allora provate Cyder 1.0b, utility freeware in versione beta nata nel RealBasic Garage del dinamico Massimo Valle.
Promette bene...

Un Mac all'Ottavo Nano. (Roberto Rota)
Il sito ufficiale di Natasha dell'Ottavo Nano, www.sessosenzacuore.com, contiene tra le tante divertenti cose alcune foto della "banda" al seguito di Guzzanti, Dandini & soci. In una si vede un bell'iBook, utilizzato a detta della didascalia per scrivere la canzone che da il nome al sito.
Spulciando tra le risorse del sito, oltre ai file audio del brano in questione in diverse versioni, anche le performance dal vivo di Guzzanti-Venditti, anche qui nelle diverse versioni cantate durante le varie puntate.
Se vi interessa sbrigatevi, Natasha chiude il sito il 15 aprile.

[Press Releases] Digital Culture 2001, a Bellaria.
Dal 10 al 12 maggio, Bellaria si trasformerà nella capitale italiana della creatività digitale. In quei giorni, infatti, presso il Centro Congressi Europeo, si terrà la seconda edizione di Digital Culture, l'evento organizzato da Wise con la collaborazione di Apple e di importanti professionisti ed aziende del settore che è già diventato un appuntamento "cult" per tutti coloro che si occupano di comunicazione visiva, audiovisiva, multimediale ed interattiva. Migliaia di creativi giungeranno da ogni parte d'Italia (e non solo) per vivere intensamente momenti di formazione, di aggiornamento professionale e specialmente di nuovi stimoli.
Visitate il sito Internet http://www.digitalculture.it per qualsiasi ulteriore informazione.

Adobe, aggiornamenti disponibili. (Roberto Rota)
Adobe ha reso disponibili per il download gli aggiornamenti italiani di Illustrator 9.0.2 (link diretto per il download, 26 MB) ed InDesign 1.5.2 (link diretto per il download, 4 MB)
Grazie a Giovanni Sansebastiano, Lorenzo e Daniele D'Andreti per le segnalazioni.

Disc Burner e masterizzatori SCSI (Roberto Rota)
Nicodemo Misiti, che ringrazio, mi scrive le sue esperienze con iTunes 1.1, il nuovo Disc Burner 1.0.1 ed il suo masterizzatore SCSI Yamaha:

"Cari amici di Tevac, da oggi (l'ho visto su Macity) è possibile scaricare Disc Burner 1.0.1 in italiano tramite il pannello di controllo "Aggiornamento Software" Ho scaricato Disc Burner e l'ho provato ma non funziona col mio masterizzatore SCSI Yamaha 4x4x16.
Su MacFixIt trovo la notizia di un TIL Apple dove ufficialmente si informa che Disc Burner non è compatibile con i masterizzatori SCSI (solo USB o FireWire).
Meno male che almeno iTunes masterizza regolarmente....
Nicodemo"

OneApp Clean Text 1.2.3 (Roberto Rota)
Jessica Tomati mi segnala il rilascio da parte di OneApp Software dell'utility shareware OneApp Clean Text 1.2.3, per "ripulire" il testo da formattazioni indesiderate.

Meno tastiere, e X non ancora da 10 (Marina Marinelli)
Hal, un computer intelligente come un bimbo di 15 mesi Una società israeliana ha messo a punto un software con cui il computer risponde in modo sensato. Obiettivo finale: fare a meno delle tastiere...
Questa è meno simpatica nel titolo: Il nuovo Mac OS non è ancora da 'dieci'

Ancora sul nuovo firmware e la RAM dei Mac. (Roberto Rota)
Sul problema tra la ram non originale (o non certificata Apple) ed i recenti aggiornamenti firmware dei Mac, i lettori di molti siti americani si sono sbilanciati a suggerire delle probabili soluzioni.
Alcuni ritengono che sia sufficiente disattivare il test della RAM all'avvio (tenete premuti i tasti Mela+Alt mentre aprite il controllo memoria e disattivate la relativa opzione) mentre altri scrivono che se questa operazione, se effettuata prima dell'aggiornamento, evita i problemi all'origine e dopo sarebbe possibile rimettere a posto l'opzione del test della RAM.
Mi sembra improbabile, ma hai visto mai...
Se avete delle notizie o se siete incappati in problemi aggiornando il firmware, segnalatemelo.

S'ode a destra uno squillo di tromba, a sinistra risponde uno squillo (Tiziano Dal Farra)
Per controbattere in qualche misura la uscita di Mac OS X, a Redmond rilasciano ai testers la Beta 2 di Windows XP.
L'articolo di ZDNN descrive le tre configurazioni del rivoluzionario (ancora!) clone di Windows: home, business ed una 'specifica' dedicata alla famiglia degli Intel "Itanium" a 64 bit*.
XP dovrebbe (rispetto alle precedenti) supportare nuove opzioni per musica e video digitale. (Peccato solo che M$ si basi ancora sulla tecnologia derivata da NT...) L'obiettivo principale è coniugare la stabilità di 'Win 2000' con la interfaccia semplificata di 'Win ME'. XP include la versione 6.0 di Explorer, un programma di instant messaging e Windows Media Player.
E' la prima volta che una beta M$ esce fuori dall'azienda.
Su molti aspetti, Micro$oft persegue gli stessi obiettivi di Apple col suo OS X.
Ma OS X è una riscrittura "da zero" del programma operativo che si basa però su di un nucleo Unix, aggiungendovi una interfaccia utente più semplice ed una nuova tecnologia grafica.
Nathan Brookwood, un analista di Insight 64 dice (di XP): "Se non si pianta, conquisterà molta gente". (E dici niente!...) E aggiunge che cambiare l'apparenza del "Windows look" aiuterà a far capire alla gente che questa è una transizione più consistente che passare da Win 95 al '98 e da questo a Win ME.
Nota mia: chissà se qualcuno di costoro (la 'gente') si ricorderà di quanto ha speso nel tempo (in software & bussolotti vari) per seguire queste 'rivoluzionarie' evoluzioni di Win... eh eh... forse è meglio di no...
P.S.= *Il G4 con AltiVec è da un pezzo che gira a 128 bit... Sssstt...

[Press Releases] Adobe PDF Droplet 1.0 freeware da Italiaware.net
Italiaware annuncia il rilascio di Adobe PDF Droplet 1.0.
Molto spesso capita di effettuare il download di files .PDF, ma che questi non siano apribili con un semplice doppio clic del mouse.
Adobe PDF Droplet vi aiuta reimpostando i connetti valori ed associando il documento PDF scaricato ad Adobe© Acrobat Reader®. Adobe PDF Droplet è una applicazione gratuita (freeware), ed è possibile effettuarne il download da: www.italiaware.net

 


Martedì, 27 marzo 2001

La lotta è impari, ma tenete duro!
Siete indecisi se aggiornare i vostri Macintosh con il nuovo X? Non dico di non farlo, anzi, ma pensateci bene ed organizzatevi.
Prima di tutto se il vostro Mac lo utilizzate per lavoro, della serie che dovete tornare operativi assolutamente nel giro di poche ore, prendetevi un fine settimana di tempo per farlo, la pausa pranzo potrebbe essere un lasso di tempo limitato seppur sufficiente ad effettuare l'installazione.
Prima di fare qualsiasi cosa verificate che i software che utilizzate per produrre funzionino correttamente anche con il nuovo OS, per farlo avete a disposizione i siti web e l'assistenza dei produttori, ma anche le mailing list ed i forum, anche quelli di questo sito: chiedete se qualcuno ha già utilizzato le vostre stesse versioni dei software sotto X.
A questo punto, se le vostre intenzioni vi portano ad aprire la confezione di X ed estrarre il CD-Rom di installazione con fare bramoso, non fatevi prendere dalla smania ed effettuate un backup dei vostri dati più importanti. Non ditemi che non ci avevate pensato eh?
Se la smania di X non è il primo dei vostri pensieri, impegnati a consegnare i lavori più urgenti o altre "banali quotidianità" di questo genere, allora mettete la scatola di Mac OS X da una parte ed aspettate qualche settimana: avrete tutto il tempo di leggere, qui ed altrove, tutto quello che vi serve di sapere riguardo gli eventuali problemi che potreste incontrare, e nel frattempo magari escono gli aggiornamenti per X dei vostri software preferiti.
Diverso invece se avete a disposizione più Mac, e potete dedicarne uno agli "smanettamenti" (o se non ve ne frega niente se tra qualche ora dovrete reinstallare tutto da capo, magari col rischio di dover tornare al vecchio sistema): allora dateci dentro come matti e divertitevi, anche facendo danni, farete un sacco di esperienze (non dimenticate di mandarmele!) che vi torneranno utili quando dovrete installare il nuovo sistema operativo sul Mac "quello buono"...
Benvenuti nella nuova galassia X... :-)
Roberto Rota

Verba volant, PDF manent (Roberto Rota)
Mi scrive Lorenzo Maria dell'Uva, che ringrazio, questa segnalazione destinata a tutti i "divoratori" di documentazione su Mac OS X:

"Per chi volesse sapere di più (ma veramente di più) su MacOS X una lettura utile è questo documento PDF.
E' destinato ai programmatori ma fornisce TUTTE le informazioni sul sistema utili ai "Power User". Della serie "tutto quello che avreste voluto sapere..."
per chi lo volesse stampato lo vende Fatbrain.
Saluti, Lorenzo"

Helios per Mac OS X. (Roberto Rota)
Il nome Helios dovrebbe essere già noto a chi si occupa di networking e a chi ha già "conosciuto" Mac OS X Server.
Helios ha annunciato la disponibilità per Mac OS X di EtherShare 2.6 (AFP-over-IP file server per client Mac), EtherShare OPI 2.1, PCShare 3.0 (SMB/CIFS file sharing server per client Windows ), PDF Handshake 2 compreso PDF Internet Printing, e Print Preview.
Ma non sono le uniche cose che Helios riserva al mondo Mac. Saranno disponibili a breve per Mac OS X importanti strumenti come EtherShare Admin, LANTest, Tagger, e Touch.

CommuniGate Pro per Mac OS X. (Roberto Rota)
Se state pensando ad un server di posta elettronica per Mac OS X completo ed estremamente performante, dotato di webmail e dalle semplicità di installazione e configurazione disarmanti, allora date un'occhiata a CommuniGate Pro della Stalker, giunto alla versione 3.4.3.
Lo stesso software, per la cronaca, era tra quelli inclusi nelle demo con la prima versione di Mac OS X Server.

Continuano le impressioni su Mac OS X. (Roberto Rota)
Ho aggiornato la pagina con le ultime impressioni riguardanti Mac OS X che mi avete mandato. Nei nuovi contributi pubblicati anche alcune soluzioni per i problemi riscontrati dai lettori.
Naturalmente l'invito è sempre lo stesso: state provando Mac OS X? Segnalate le vostre prime impressioni, difficoltà di utilizzo, pregi e difetti del nuovo sistema operativo.

I caratteri di Mac OS X. (Roberto Rota)
In questo documento Apple spiega le innovazioni portate su X riguardo l'utilizzo dei caratteri. Da notare come il formato caratteri utilizzato da Windows sia supportato da Mac OS X.

Asanté supporta Mac OS X. (Roberto Rota)
Disponibili i driver per Mac OS X delle schede di rete Asanté 10/100 e Gigabit.

I dossier di NetworkWorld Online. (Roberto Rota)
La testata di IDG che si occupa di networking ad alto livello, NetworkWorld Online, ha pubblicato alcuni interessantissimi articoli: "Gli switch, i velocisti della rete" per conoscere le differenze tra switch ed hub, "L'offerta ADSL in Italia" per districarsi in questa giungla di tariffe e prestazioni e "CDA e CDN", per capire cosa cambia nelle linee dedicate in Italia.

Aggiornamento per DoubleTalk. (Roberto Rota)
Connectix ha aggiornato la sua utility per la connessione dei Mac a reti Windows, Connectix DoubleTalk 1.0.1. Al momento di scrivere questa segnalazione il sito di Connectix non era ancora stato aggiornato, ma a chi serve può effettuare il download direttamente a questo indirizzo.

[Press Releases] Ircle 3.1b8 e GraphicConverter 4.0.5 su Italiaware
E' con piacere che annunciamo l'aggiornamento di Ircle 3.1b8 in italiano e della versione 4.0.4 di GraphicConverter in italiano.
Ircle è il più noto software per Macintosh di IRC, Internet Relay Chat.
Con il client Ircle è possibile collegarsi ai server di chat di tutto il Mondo e chattare con chi si vuole, si può ascoltare audio inviato da altri utenti in rete sul proprio Mac, oppure inviarne a propria volta, ci si può scambiare messaggi privati ed anche files, o chattare in canali pubblici, e tutto con facilità di configurazione e di uso.
La nuova versione, pur indicando ancora b8, in realtà apporta due correzioni di bugs e migliorie nel codice del programma.
La versione Carbon è stata aggiornata alla versione 3.1b9.
La versione italiana di Ircle è disponibile su: www.italiaware.net oppure al sito: ftp.ircle.com, assieme le versioni in inglese, portoghese ed islandese.
La versione beta presenta numerose novità, rispetto alla versione precedente 3.0.4.
La versione 4.0.5 di GraphicConverter introduce il supporto di importazione ed esportazione di nuovi formati grafici, nuovi comandi e nuove preferenze.
La versione 4.0.5 è disponibile anche in versione Carbon, pronta per Mac OS X.
Visita Italiaware.net e scarica Ircle e GraphicConverter in italiano: www.italiaware.net
Massimo Rotunno, Italiaware.

MacZine, aggiornamento del 26/3/01. (Roberto Rota)
Ricevo da Aaron Ghirardelli e volentieri pubblico:

"Ciao a tutti, il sito di MacZine (http://www.maczine.it/), la prima rivista italiana online dedicata al mondo shareware e freeware per Mac, e' stato aggiornato con una nuova recensione. Questa settimana i riflettori sono puntati su MP3 Rage, un utilissimo strumento per tutti gli amanti della musica in formato mp3. Grazie a questa applicazione sarà possibile ascoltare e scaricare canzoni utilizzando il protocollo Napster e Gnutella.
Federico Cortelazzo, autore dell'articolo, ha assegnato a MP3 Rage CINQUE STELLINE, il giudizio più alto possibile. Questo significa che si tratta di un programma assolutamente da non perdere!
Venite quindi a trovarci e a leggere questa nuova recensione!
Buona lettura, Aaron Ghirardelli Coordinatore di MacZine"

Aggiornamento firmware, è universale. (Roberto Rota)
L'amico e compagno di merende Ferdinando D'Amico, che ringrazio, mi segnala che gli aggiornamenti del firmware segnalati ieri sono installabili anche su Mac "italiani", contrariamente a quanto scritto nelle istruzioni:

"Il mio iBook è dotato di sistema operativo italiano ed ho applicato regolarmente (anche se con un po'di patema d'animo visto che la memoria aggiuntiva di 128Mb - comprata da MacGurus - non me l'avevano certamente regalata...) l'aggiornamento.
L'operazione (che comporta il riavvio con i tasti "mela" + accensione premuti sino all'emissione di una nota persistente) si è svolta in pochi minuti ed ho potuto seguirla tramite una barra di progressione dell'operazione. Una volta completato l'aggiornamento e riavviatosi da sé, il mio iBook ha segnalato tramite una finestra (in inglese) che l'upgrade si era svolto felicemente. Ho verificato che i miei 192Mb fossero ancora riconosciuti (un doveroso plauso alla qualità dei prodotti venduti da MacGurus) ed ho tirato un respiro di sollievo.
Devo concluderne quindi che l'aggiornamento sia "universale".
Ciao! Ferdinando."

Le Grandi Epoche Storiche dell'Espresso (Paolo Buccioni)
Segnalo il CD allegato all'Espresso di questa settimana. E' il primo CD di una serie di 11 che tratta di storia, é per Win e Mac, é davvero fatto bene, contiene belle foto, animazioni e filmati, contiene anche un breve corso di scrittura geroglifica (anche se io non ci ho capito nulla). Complimenti all'Espresso e a Scala Group.

FoldersSynchronizer 2.0.3 (Roberto Rota)
Nuova versione dell'ottima utility shareware FoldersSynchronizer 2.0.3 per la sincronia di cartelle, ottima per effettuare backup di sicurezza dei propri documenti più importanti.

QuickConference 1.0 (Roberto Rota)
CE Software, la stessa che produce CE QuickMail ed altri prodotti, ha acquisito QuickConference 1.0, software per messaggistica in rete locale Mac e Windows. QuickConference è ora disponibile anche sullo Store on line di CE Software.
E' disponibile una demo.

Macity intervista Diego Piacentini. (Roberto Rota)
Fabio M. Zambelli su Macity intervista Diego Piacentini. L'ex uomo di punta di Apple, ora in Amazon, parla di new economy, di Steve Jobs e di Apple.


Lunedì, 26 marzo 2001

Come dobbiamo chiamare questa settimana? La prima dell'era X?
Immagino che molti di voi si saranno finalmente tolti la voglia di vederlo, se non di addirittura comprarlo ed installarlo, e sono arrivati pure i primi commenti, come leggerete più avanti.
Naturalmente non c'è sito che non abbia esplorato in lungo ed in largo le varie prospettive del nuovo sistema operativo, e ne potete leggere di tutti i colori se girate un po' per il web.
Io se non vi dispiace ho deciso di prendere le cose con più calma, ho preferito non fare edizioni straordinarie con effetti speciali, piuttosto mi sono concentrato su cose che potrete apprezzare tra pochi giorni e che vi renderanno, almeno lo spero, la vita da queste parti molto più facile e divertente.
No, non è che non voglio occuparmi di X, preferisco che queste pagine le possiate utilizzare per affrontarlo meglio, grazie soprattutto alle vostre esperienze.
Continuate a mandarmi le vostre impressioni su Mac OS X!
E se avete voglia di discuterne tra amici, leggete più avanti perché le occasioni non mancano.
Roberto Rota

Qui si discute di Mac OS X, tra amici. (Roberto Rota)
Se avete voglia di fare due chiacchiere tra amici sul nuovo sistema operativo, su Tevac esiste da tempo una lista dedicata a Mac OS X. Nata originariamente per discutere della prima versione di X server, visto lo scarso interesse la lista è stata convertita sul Mac OS X che da sabato è alla portata di tutti.
Si chiama OS X Support, come la "sorellina" Mac Support, e potete iscrivervi semplicemente mandando una mail a macjordomo@tevac.com scrivendo nel testo del messaggio solamente "subscribe macos-x".
Attenzione perché riceverete una mail di conferma di iscrizione, a cui dovrete semplicemente replicare senza modificare nulla per essere definitivamente iscritti e partecipare alla vita della lista.
Ah, non dimenticate che anche su Mac SOS Forum c'è un'area dedicata a Mac OS X!

Mac OS X, prime impressioni. (Roberto Rota)
Cominciano a fioccare le prime impressioni sul nuovo sistema operativo. Per motivi di spazio ho dovuto metterle in una pagina apposita, che arricchirò via via che ne arriveranno altre.
Che aspettate a dirmi che ne pensate del nuovo Mac OS X?
Scrivete!

Sfornata di aggiornamenti da Apple. (Roberto Rota)
Solo per il sistema operativo in versione inglese, Apple ha rilasciato una serie di aggiornamenti che riguardano da vicino Mac OS 9.1 e Mac OS X.
Ora staremo a vedere quando usciranno le versioni in italiano, da Cupertino dicono entro la settimana, vedremo...

Nuovi firmware per i Macintosh. (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato aggiornamenti firmware per le principali serie di Macintosh. Si possono usare solamente (guarda caso) con i Mac dotati di sistema operativo USA:

Attenzione: problemi tra firmware e RAM? (Roberto Rota)
Aggiornare il nuovo firmware (vedi segnalazione qui sopra) su Mac equipaggiati con RAM di terze parti potrebbe significare il mancato riconoscimento della RAM stessa al riavvio.
La notizia arriva dai principali e più affidabili siti americani come MacFixIt e MacNN, e la causa del problema sarebbe la diminuzione da parte di Apple nei nuovi firmware della tolleranza di alcuni parametri della RAM stessa.
Il consiglio è, per ora, di non installare il nuovo firmware se si hanno in dotazione moduli di RAM non originali o non certificati Apple.

Primizie su Max OS X Server. (Roberto Rota)
Fonti americane molto attendibili mi segnalano altre "primizie" su quella che sarà l'evoluzione prossima di Mac OS X Server, che sarebbe in versione preliminare presso gli sviluppatori.
Traducendo a fatica dall'americano utilizzato dagli addetti ai lavori (ve lo lascio immaginare...) leggo che Microsoft è arrivata anche su OS X Server, che prima veniva invece fornito con il browser Omniweb. Adesso è fornito di Explorer 5 Carbon come Mac Os X.
Il Macintosh Manager è in grado di utilizzare gli stessi utenti e password definiti nel controllo Utenti del Mac Os X e non deve necessariamente avere utenti propri, la cartella per gli utenti Macintosh Manager è la home di ognuno. Anche la posta degli utenti Macintosh Manager è servita dal sistema operativo come per qualsiasi altro utente. Questo semplifica molto la gestione degli utenti.
Tutto si fa una volta sola, accesso alla macchina, Macintosh Manager, posta.
Se ho tradotto correttamente sono previsti anche tutti i tipi di accesso attivabili con un click: server Web, Ftp, Telnet, AppleTalk e Samba. I client Apple e Windows vedono le cartelle condivise su TCP/IP come dischi remoti.
Sono presenti anche server di stampa e posta elettronica, facilissimi da gestire.
Sempre secondo quanto mi scrivono gli amici d'oltre oceano, sembra che ci siano ancora dei problemini da eliminare, alcune volte i vari servizi rifiutano di partire o di spegnersi, ma comunque l'impressione generale è ottima.
I miei amici americani mi "innondano" di ottimismo...

Mac OS X, prima per gli australiani. (Roberto Rota)
Lorenzo Maria dell'Uva, che ringrazio, mi fa notare come gli australiani siano stati "baciati" dal fuso orario.
La home page Apple, in versione australiana, è stata aggiornata con il nuovo sistema operativo sicuramente già venerdì alle 19:30, mentre noi abbiamo dovuto aspettare oltre la mezzanotte...

Adobe Acrobat Reader per e-Books (Tiziano Dal Farra)
Conoscete gli e-Books? Sono quei libri in edizione web da acquistare e scaricare per essere letti dagli 'e-Books' e probabilmente anche via computer.
Qui la pagina per scaricare la applicazione specifica di Adobe per poterli leggere. Il prodotto è gratuito (sono 6 Mb da scaricare).
Richiede la registrazione per accedere allo scarico.

Illustrator 9.0.2 e inDesign 1.5.2, finalmente in italiano. (Roberto Rota)
Cristiano Pinzan, che ringrazio, mi scrive a proposito degli aggiornamenti in italiano di Adobe:

Ciao Roberto, Non finisco neppure di leggere le due mail che ti hanno mandato Andra e Lorenzo che... ZOT!
Magicamente compare Illustrator ITA 902 sulla sezione supporto di Adobe!
Il link c'è, ma ancora non si riesce a fare il download, infatti la directory ftp appare vuota...
Vedremo più tardi.
Dimenticavo... è uscito anche InDesign 1.5.2 Ita
Ciao Cristiano

Illustrator 9.02 ITA, prima per posta. (Giovanni Del Fre)
Leggendo su Tevac riguardo l'aggiornamento di Illustrator 9.0.2 volevo dire che circa due settimane fa mi e' stato recapitato il CD di 9.02 ITA completo dalla Adobe senza che lo richiedessi. Avevo comprato Adobe Publishing Collections, con all'interno la versione 8.01 di Illustrator, quattro mesi fa.
Una volta registrato il programma, ho richiesto l'upgrade a 9 gratuito direttamente via fax in Irlanda e questo mi e' arrivato via corriere dopo pochi giorni.
Il 9.02 ITA mi e' arrivato senza che lo chiedessi almeno due settimane fa.

Si parla di X. (Roberto Rota)
Non sono solo gli utenti Macintosh ad interessarsi ad X: anche i media si accorgono che qualcosa si muove. Davide mi invia l'articolo pubblicato ieri dal Corriere della Sera, mentre Marco Freccero segnala che, se si conosce un po' di francese, si può un salto sul sito del quotidiano Le Monde, dove c'è un articolo dedicato al lancio del nuovo Sistema Operativo
Grazie ad entrambi.

Aggiornamento AppleHistoryItalia Davide Puppo
Aggiornate le pagine di AppleHistoryItalia. Aggiornamento minore, non grossi cambiamenti:

Sto preparando novità a proposito della graficain mo do da uniformarmi alla versione americana del sito ma i problemi non sono pochi in primis quello del "Tiranno Tempo".
Alla prossima...

Installer "birbanti". (Roberto Rota)
Da più parti mi viene segnalato la pessima abitudine di alcuni installer, in particolare quelli di Adobe Photoshop 6 e Illustrator 9, che una volta terminata la procedura non hanno niente di meglio da fare che predisporre per inviare i dati del computer e del suo possessore ad Adobe al primo collegamento ad Internet. E se non spedissero solo il numero di serie ma anche dati privati del proprietario?

Arrivano i driver per X (Giovanni Del Fre)
Keyspan mette a disposizione i drivers per X di alcuni suoi adattatori USB
http://www.keyspan.com/support/macosx/

Internet sulla rete elettrica, in Germania. (Roberto Rota)
Finalmente, era tanto che speravo di leggerla questa notizia. Punto Informatico parla dell'azienda che, entro luglio, permetterà agli utenti tedeschi di utilizzare Internet a banda larga tramite le normali linee telefoniche.
Esperimenti in tal senso sono stati fatti anche da noi, a Milano, ma ancora non se ne è potuto nulla. Tra le righe di Punto Informatico si legge che l'azienda è interessata anche al mercato europeo, speriamo presto...

ilMac.net, le novità (Roberto Rota)
Gli amici de ilMac.net mi scrivono ed io volentieri come al solito pubblico:

Cari amici, con oggi finisce il nostro concorso del 24 marzo e appena avremo l'autorizzazione pubblicheremo i dati di entrambe le vincitrici.
I nuovo articoli di oggi, sono una recensione hardware dell'interfaccia MIDI USB della Roland UM-1 e un articolo ("Vivisezione" di un AppleScript) che vi aiuterà a capire come funziona AppleScript e come potete utilizzarlo per le vostre esigenze.
ilMac.net

Venerdì, 24 marzo 2001

Benvenuto Mac OS X!
Già da oggi in molti potranno mettere le mani sul tanto atteso sistema operativo, atteso quanto una rivoluzione e così è stato definito da più parti, Apple compresa.
Impossibile non rimanerne indifferenti se si ha un Mac abbastanza recente, anche chi non ci "smanetta" più di tanto ne avrà sentito parlare talmente che almeno la curiosità di vederlo all'opera gli sarà venuta di certo.
Bene le occasioni per farlo non mancano.
Su Tevac l'arrivo di Mac OS X coincide con una svolta importante per il sito, e ve ne accorgerete di certo già dalle prossime edizioni mi auguro.
Ma torniamo ad X: ne parleremo molto da oggi in avanti, lo rivolteremo come un calzino fino a scoprirne pregi e difetti più reconditi, vedremo come si potrà fare per usarlo nel modo più proficuo e quando invece sarà bene aspettare un po' ad installarlo, per non complicarci la vita.
Perché uso il plurale? Perché sarà un lavoro/divertimento che faremo assieme, voi ed io!
Già da stasera, cominciate ad inviare le vostre impressioni sulle presentazioni a cui avete partecipato, quello che vi hanno fatto vedere, saranno di aiuto e di conforto per chi non sarà è potuto andare per qualche motivo.
Ed inviate anche tutte le prime impressioni sull'installazione e sulle prime ore di utilizzo, perché lo so che in tanti state fremendo per vedere sul vostro Mac la schermata di avvio di X!
Scrivete, scrivete, scrivete!!
L'indirizzo è sempre quello: feedback@tevac.com
Roberto Rota

Non solo Mac OS X. (Roberto Rota)
Nell'edizione di oggi non è solo il nuovo sistema operativo a farla da padrone, anche se come immagino sarete molto distratti dall'evento, dateci un'occhiata perché ci sono argomenti molto importanti, che comunque riprenderemo.

Benvenuto Mac OS X su Accomazzi.net (Roberto Rota)
Sul sito di Luca Accomazzi tutto è pronto per l'arrivo di Mac OS X, e per festeggiarlo nel migliore dei modi:

"È in linea un aggiornamento specialissimo del mio sito, interamente dedicata al nuovo Mac OS X.
Ripercorro la storia decennale dei tre tentativi di Apple di creare un nuovo sistema operativo, attraverso i miei Clipboard dell'epoca, con un breve commento odierno. Pubblico sei nuove pagine inedite dedicate ai tips and tricks. Riorganizzo tutte le informazioni già presenti sul mio sito ma sparpagliate in varie sezioni. E molto d'altro.
http://www.accomazzi.net"

Sound Blaster Live! (Roberto Rota)
Interessante una mail che mi manda Rocco Stilo, che ringrazio, sui sistemi Sound Blaster:

"Ciao, gente! Ecco la new freschissima che ho tratto da MacCentral:
Audio card maker Creative today announced the release of the Sound Blaster Live! for Macintosh. The PCI card enables Mac users to attach four-channel speaker systems, plug in MIDI devices, and more. (....)
The Sound Blaster Live! for Mac is now available through Creative's distributors and resellers;
the card carries a suggested retail price of US$149.99.
(in breve, Creative ha annunciato il rilasco di Sound Blaster Live! for Macintosh, utilizzabile su computer dotati di slot PCI. La scheda permette di utilizzare sistemi audio a 4 canali, di collegare periferiche MIDI ed altro ancora, ed è distribuibile da subito presso i distributori e rivenditori al prezzo indicativo di 149.99 Dillari US.)
Rocco Stilo

Apple Italia che delusione. (Roberto Rota)
Mi scrive Rudy Belcastro, animatore del recente AMUG (Apple Macintosh User Group) siciliano, per esprimere la sua delusione nei confronti di Apple per la scarsa considerazione di quanto viene realizzato in termini di evangelismo dai vari gruppi di Mac-lovers più o meno organizzati.

"La mia stima verso Apple Italia nelle ultime settimane é caduta sotto la suola delle scarpe. Perché? Perché non si é filata per nulla molti degli USERS GROUP Italiani che senza alcun fine commerciale organizzano autofinanziandosi eventi per il "benvenuto" ad OS X. A parte l'eccezione per il POC (dovuta anche a rapporti personali tra POCman e Apple Ita) Apple Italia non ha cagato nessuno.
Solo una lista di Negozi che rimarranno aperti per più o meno tempo, fondamentalmente per vendere OSX (come del resto é giusto!).
Ma nessuno spazio a chi come a Torino il MacInTo, o a Milano il POC(con l'eccezione dell'invito "quasi personale"), a Palermo con l'OSX Day Sicilia (ecc ecc), persone che non hanno *nessun* interesse commerciale, ma solo passione, curiosità e voglia riunire appassionati.
Nemmeno qualche adesivo o cappellino, giusto per dire " Ragazzi, siamo con voi, ma abbiamo un buget zero per questi eventi "....e far sapere agli organizzatori ed ai partecipanti che ci sono comunque " vicini ", magari con un link sul sito come ha fatto Apple USA, che capisce il "valore aggiunto" degli Users Groups
Non ci resta che proseguire nel nostro cammino (solitario ma pieno d'entusiasmo), con un motto (rubato e riletto in chiave polemica) dal bellissimo sito del ROAM (Users Group Roma)..
"Apple Italia é una Azienda Commerciale, il Mac é una Comunità di Appassionati"
Rudy Belcastro"

Condivido in pieno la demoralizzazione di Rudy, è storia vecchia ed a parte qualche comparsata in manifestazioni come il MacDay , le pizzate del POC ed altri eventi, di Apple Italia di solito si vede poco o nulla. Magari qualche speranza in più c'è se si conosce qualcuno all'interno dell'azienda, ma non è da tutti.
Per onor di cronaca devo aggiungere però che nelle ultime ore sulla pagina di Apple Italia (che comunque viene gestita a Cupertino) sono comparsi i nomi dei vari AMUG e Club italiani che hanno organizzato qualcosa per questo fine settimana all'insegna di X.
Non si sono comunque sprecati, non hanno messo un e-mail o un link manco a pagarli, così che se qualcuno volesse aggregarsi col piffero che sa dove andare...
Roberto Rota.

Mac OS X Server? Così vicino, così lontano... (Roberto Rota)
Mi scrive l'amico Massimo Valle, che ringrazio:

"Ciao Rob, non so se sto scoprendo l'acqua calda, (ultimamente sono stato un po' indaffarato e, confesso, ho potuto seguire poco TEVAC) ma ho notato che sul sito di Apple compare in fondo alla pagina "Powered by Mac OS X Server", e clicckando porta alla pagina di Mac OS X Server. Il nuovo X Server, con interfaccia Aqua, e che sarà disponibile (dicono loro) dopo pochi giorni dall'uscita di X Client. Ci sono anche gli screenshot e molte informazioni.
Ciao, Massimo Valle"

Caro Massimo, non posso dire molto di più, ma ti posso assicurare che si è saputo da fonti ben informate d'oltre oceano che Mac OS X Server 2 (beta) è in uno stadio molto avanzato.
Chi ha avuto modo di mettere le mani sulla beta, traduco brevemente dall'americano, è rimasto particolarmente impressionato da stabilità e prestazioni, anche se non è del tutto ancora completo (come Mac OS X del resto).
Se devo essere sincero, sono molto più impaziente per Mac OS X Server 2 che per il Mac OS X che da questo fine settimana sarà a portata di tutti.
Roberto Rota

Aggiornamenti software in italiano. (Roberto Rota)
Noi ce la prendiamo tanto con Apple che promette localizzazioni in italiano quasi immediate e poi non mantiene, ma esistono situazioni quasi peggiori, e che riguardano software professionali dal costo di svariati milioni, come mi scrivono giustamente Andrea e Lorenzo, che ringrazio:

"Ciao, Roberto
Come aggiornamenti software Apple non è la sola a riservarci un trattamento da parenti poveri, ma ci sono anche altre software house come Adobe a trattarci anche peggio.
Avevo bisogno di una beta in Italiano di Illustrator 9.0 e Photoshop 6.0 e andando sul loro sito, ho trovato soltanto la versione inglese.
La versione demo italiana più recente era Illustrator 8 e Photoshop 5.0.
E che dire dell'aggiornamento da Illustrator 9.0 a Illustrator 9.02 di circa una trentina di MB che in inglese è stato rilasciato il 5/1, in Tedesco il 16/1, in Francese il 19/1, in Giapponese il 9/2, in Olandese il 23/2, in Svedese e in Spagnolo il 20/3!!!!!!!
Io ci lavoro con Illustrator e vorrei anch'io avere gli aggiornamenti subito.
Se vado in negozio ad acquistare un programma commerciale, e mi viene venduto in italiano, voglio il mio aggiornamento in italiano a pochissima distanza da quello inglese, come avviene più ‚ o meno nel resto d‚Europa.
Non so se e‚ un problema della filiale italiana o della sede centrale, so solo che siamo trattati malissimo.
Esiste solo una consolazione: lo stesso trattamento e' riservato anche agli utenti Windows, ma è una magra consolazione.....
Ciao Andrea"

"Polemiche costruttive...
Ciao Roberto, so che spesso dare vita a polemiche server a poco ed è il più delle volte controproducente., tuttavia vorrei sottoporre all'attenzione di tutti la mancanza di Adobe.
La storia:
Sono ormai parecchi mesi che l'Adobe ha rilasciato la versione definitiva di Illustrator 9.0. Il prodotto, apparentemente funziona correttamente ma se per esempio, si utilizza in maniera professionale creando grandi documenti con molte immagini inserite oppure si creano degli oggetti vettoriali complessi, rallenta paurosamente diventando inutilizzabile.
Il 21 Novembre 2000 Adobe rilascia l'aggiornamento alla 9.0.1 Eng. che (a sentir loro) risolve questi bachi. Il 5 gennaio 2001 rilascia l'aggiornamento successivo alla 9.0.2 sempre per la versione Eng... Le localizzazioni, ci dicono, usciranno direttamente alla versione 9.0.2 e seguiranno di li a poco.
Il 16 gennaio viene rilasciata la versione localizzata per la Germania, il 19 la Francese. Seguono la Giapponese, la Danese (!), la svedese e la spagnola. Queste ultime il 20 marzo.
Quella Italiana che era stata promessa per il 28 Febbraio non si vede ancora...
La domanda che mi viene da fare ad Adobe è la seguente: Cosa cavolo tirate fuori un software che tanto non funziona?... E' solo per rincorrere Freehand e la Macromedia?...
Vi frega qualche cosa dei clienti che investono e credono in voi?
Tutto qui, scusate la polemica ma ogni tanto ci vuole.
L'unica speranza è che almeno con X questi problemi si supereranno. (??)
Un saluto a tutti... Lorenzo."

Remove US iTunes (Roberto Rota)
Nicodemo Misiti e Marco mi fanno giustamente notare che, assieme ad iTunes 1.1, si può scaricare una comoda utility per la rimozione di versioni precedenti di iTunes USA eventualmente installate su sistemi non USA a cui non viene data la meritata importanza
L'utility si chiama Remove US iTunes.

Prime impressioni su iTunes 1.1 italiano (Roberto Rota)
Lo stesso Nicodemo Misiti della segnalazione qui sopra, che ringrazio nuovamente, mi invia le sue prime impressioni su iTunes 1.1 in italiano:

Dopo aver scaricato sia iTunes 1.1 ITA e il deistallatore di iTunes 1.0 USA ho lanciato quest'ultimo sperando che mi ripulisse dalle estensioni della vecchia versione, dopo di che ho istallato la nuova.
Ma una volta riavviato mi sono accorto che pur funzionando perfettamente iTunes 1.1 ITA non mi vedeva più il masterizzatore esterno SCSI Yamaha. Sembrava un paradosso, in quanto iTunes 1.0 USA, che era solo per masterizzatori interni, lo vedeva dopo che io con una gabola (avevo preso il driver per il masterizzatore esterno Yamaha da un altro programma) ero riuscito ad ingannare il programma.
Ho dovuto pertanto rimuovere anche la cartella "Doc. Supporto Authoring" (o equivalente scritto in inglese) che si trova nelle "Estensioni" e reistallare tutto.
Lieto fine: eliminato anche il vecchio driver del masterizzatore esterno Yamaha e reistallato iTunes 1.1 ITA, il programma vede anche il masterizzatore dato che ha istallato il nuovo driver.
Non lieto fine: Ancora non riesco far funzionare Disc Burner 1.0 ITA sul mio masterizzatore esterno SCSI Yamaha nonostante i trucchi e i consigli di Attilio Gagliardi recuperati su Macity oggi.
Nico Misiti

Evviva! anche mia figlia avrà un giorno un PC... (Chiarini Mario)
Mi stanno a cuore le problematiche inerenti alla difficilissima penetrazione di Apple nelle scuole italiane.
Se consideriamo che mia figlia a 4 anni si divincola con facilità tra menu Apple, striscia di controllo e Kid Pix (mi da una felicità immensa!!) leggendo la notizia dal link sottocitato, beh, come diceva il mio commilitone fiorentino, beh, me vè da rovescià!
Fonte: http://www.kwfinanza.kataweb.it/delay/news/prline/700809-L.shtml

Ancora su iTunes 1.1 Ita (Claudio Piovaticci)
Carissimi, ieri 21.03 ho scaricati iTunes 1.1 italiano.
Tutto OK Nella pagina del download, basta scegliere la lingua, dall' elenco di quelle disponibili.
P.S. iuhuuuu ! oggi Apple Store mi ha confermato la spedizione di OS X.

Utilizzo di Netscape 6 (Roberto Rota)
Salvatore, che ringrazio, mi manda alcune note su Netscape 6:

"Ciao Rob, volevo solo segnalarti che sto utilizzando Netscape 6 sul mio nuovo G4 466 e devo dire che è una scheggia (termine di paragone IE5), inoltre utilizzo per navigare il modem interno del Mac... il sistema che utilizzo è il 9.1 e fino ad ora non ho riscontrato nessunissimo problema...
Ciao Salvatore"

Windows Media Player 7 (beta) per Macintosh (Tiziano Dal Farra)
Per chi volesse dotarsi del Windows Media Player 7 (beta) per Macintosh. A me è servito per poter vedere i filmati sul sito del rientro della MIR (la stazione orbitante, non Mirella dei fondali per desktop)

Ancora su Netsystem. (Roberto Rota)
La mancanza di driver continua ad impedire l'utilizzo da parte degli utenti Mac dei sistemi satellitari per Internet. Me ne ero già occupato su questa pagina ma ogni tanto è bene ritornare su questi argomenti, ed approfitto di questa mail di Alessandro Peruzzi, che ringrazio:

"Ho perso al pazienza!.
Non so se ti può interessare, ma ora ho perso al pazienza.
Di discriminazioni ormai siamo abituati, ma anche essere beffati...
Mi scrive la Netsystem con una e-Mail pubblicitaria (che riporto solo in parte) del suo "favoloso" collegamento via satellite! A me???
Ecco:

"Netsystem.com / Satellite.it" scrive:
Gentile Signora / Egregio Signore, La ringraziamo per l'interesse manifestato nei confronti di NETSYSTEM: la terremo aggiornata su tutte le novità che riguardano i nostri servizi e sulle molte iniziative speciali che abbiamo in programma per il futuro.
Nel caso in cui lei non sia già diventato un nostro cliente, le proponiamo > una incredibile offerta promozionale, valida fino al 30 Aprile: se acquista on-line il SAT MODEM PCI, avrà in regalo un anno di abbonamento a Satellite, la rivista italiana leader nel settore dei new media.
(snip)

Ma che per caso mi state prendendo per i fondelli?
Non solo gli utenti Mac sono da Voi discriminati e *non possono* utilizzare il Vostro sistema di collegamento via satellite, ma adesso gli spedite anche messaggi che sanno tanto di presa in giro?
Vi ho mandato il 19.11.2000 una e-mail, e voi così mi avete risposto:

Gentile Signore/a, La ringraziamo per il Suo interesse.
I Sat Modem distributi da Netsystem, non sono compatibili con i sistemi Macintosh. Al momento nessuno dei fornitori di apparati DVB per Internet fornisce i necessari driver per le versioni USB del prodotto. Sarà nostra cura informare i clienti se tali soluzioni verranno rese disponibili.
Cordiali Saluti Netsystem.com
Marketing & Sales Dept

Ripeto: ma che per caso ve ne frega qualcosa di chi, per scelta, non usa i picci, ma preferisce altre piattaforme? Non credo proprio, altrimenti avreste già provveduto a far compilare un semplice driver per i Mac. Siete proprio masochisti.
Ma a Voi i soldi fanno schifo? Un ex(potenziale)-utente! Uno di tanti!
Alessandro Peruzzi"


Giovedì, 23 marzo 2001

Più o meno come promesso, nonostante le mille difficoltà che non sto a raccontare per non tediarvi, eccovi la solita "razione" di segnalazioni.
Oggi le cose da segnalare sono pochine, almeno sul fronte Mac, sembra che tutti siano con il fiato sospeso e non farete certo fatica ad immaginare aspettando cosa, e del resto in giro sul web non si parla d'altro. Se però avete voglia di discutere su alcuni dei temi degli ultimi giorni, in questa edizione trovate pane per i vostri denti.
Anche domani, se al risveglio non trovate nessun aggiornamento, ripassate in tarda mattinata o al più tardi nel primo pomeriggio.
Vi chiedo di pazientare se le edizioni di questi giorni vanno in linea ad orari balordi rispetto al solito, è un momento difficile, con il fine settimana tutto dovrebbe tornare alla normalità, non senza sorprese per farmi perdonare...
Roberto Rota

Leonardo "iBook" da Vinci (Michele Traglia)
Continuo, prima che qualcuno mi fermi, la mia "avventura pittorica" con quest'altro capolavoro di Leonardo da Vinci, intitolato l'Annunciazione... Sara' mica l'annunciazione di X?
Cliccate sull'immagine per vederla ingrandita.
Ciao a tutti.

iTunes 1.1 in italiano? Ni, forse, sì! (Roberto Rota)
Non bastava il mese di ritardo per avere iTunes 1.1 in italiano, per tutta la giornata di ieri sono continuate ad arrivare segnalazioni contrastando sulla disponibilità o meno del software multimediale di Apple.
Prima c'è, poi scompare, poi ritorna ma è la versione in inglese (per la gioia di chi l'ha scaricata inutilmente, magari con un modem lento), alla fine la si ritrova in versione italiana ed Apple pubblica pure un documento che ufficializza il tutto. Assieme ad iTunes 1.1 in italiano è disponibile anche una utility che permette di disinstallare agevolmente l'eventuale versione 1.0 USA installata precedentemente, operazione caldeggiata dalla stessa Apple.
Alla fine tutti i link per il download portano alla pagina di iTunes dove, al succo di tutte le segnalazioni che mi sono arrivate, la versione italiana 1.1 sembra sia l'unico posto dove sia effettivamente disponibile.
Non è ben chiaro che versione si ritrovano gli utenti registrati del servizio iDisk dove, a detta della stessa pagina di download, Apple ha provveduto a piazzare una copia da trascinare direttamente sulla scrivania. Sembra tutto un gioco, un misto tra Mosca cieca, Nascondino e Calci in culo...
(Grazie in particolare a Tiziana Pannunzio, Mario "rubbersoul", Massimo Valle, "Mac" Diego, Marco "marcam" ed agli amici della lista Mac Support)

A scuola di editoria con il Mac. (Roberto Rota)
In Sardegna si organizzano corsi gratuiti per imparare l'arte dell'editoria, e gli strumenti utilizzati sono quelli che tutti ben conosciamo. A questa pagina de La Nuova Sardegna, segnalatami da Mirella Marinelli che ringrazio, trovate tutto.

Alla caccia dei colabrodo... (Roberto Rota)
Non so se il termine colabrodo sia noto in tutta la penisola, forse potevo usare "scolapasta" ma non rende abbastanza bene. Il senso di tutto ciò è un affare pieno di buchi (di sicurezza) che fa acqua da tutte le parti. Sto parlando del sistema operativo Windows, dove pare che lo sport preferito sia riuscire a far danni nel modo più bizzarro possibile tra virus, macrovirus, backdoors etcetera etcetera...
Su Punto Informatico si parla di ShareSniffer, un software che scansiona la rete cercando cercando di individuare informazioni, ma la vera utilità non confessata di questo software è di cercare dischi da violare, aggiungo io.
Ma vediamola da un altro punto di vista: utilities del genere possono essere utili agli amministratori dei sistemi per monitorare lo stato della sicurezza dei propri computer, seguendo la tendenza dove il più pericoloso degli hacker, una volta assunto, diventa il miglior esperto di sicurezza.

Mac OS X, sarà davvero l'arma assoluta? (Tiziano Dal Farra)
Su ZDNet, un interessantissimo articolo incentrato su Mac OS X e le sue implicazioni.
Un autentico, dettagliato excursus (in inglese) sulla genesi e i vari annunci nel tempo del nuovo OS. Nonostante i sette anni di sviluppo che sono passati dalla originale idea, Jeff Raskin però afferma che "C'è uno stupefacente numero di minuzie, ma penso che non ci abbiano dato nessun pregio determinante". Sarà vero? I prossimi mesi lo diranno. Raskin oggi è consulente ed autore (di articoli), ma faceva parte del nucleo di progettisti in Apple che sviluppava il Mac OS classico. Uscì da Apple nel 1982.
Nell'articolo, molti spunti di riflessione e molto ... su cui sperare.
"Comunque vada, una pietra miliare".

Sotto il cofano di X. (Tiziano Dal Farra)
Sempre su ZDNet un altro articolo, sempre di ZiffDavis Network, analizza attentamente quel che c'è e quello che invece non c'è sotto il cofano di Mac OS X. Interessante.
Conclude notando che sono richiesti (usando le applicazioni tramite l'ambiente "Classic") 128 MB di RAM, mentre usando il solo X sono sufficienti anche 64 MB. I testers affermano inoltre che il modo "Classic" non supporta pienamente (allo stato) l'hardware interno o esterno. In compenso, parecchi dispositivi USB e FireWire funzionano sotto "X" all'istante, come una ampia gamma di altoparlanti e camere digitali. Alcuni di questi sono ad esempio le Casio QV8000 SX e i modelli Kodak DC220, 260, 265 e 290, gli HD FireWire VST e LaCie, anche in configurazione RAID. Sono supportate direttamente parecchie schede aggiuntive come le Adaptec SCSI 2930, 2940 e 3940.
Altra importante possibilità, quella di poter pilotare senza drivers le stampanti più comuni di Epson (Stylus Color 740, 760, 900 e 980); molti modelli di HP, tipo la 990C: basterà solo connettere le stampanti.

Panino con Gnutella, farcito di virus. (Roberto Rota)
Quale miglior sistema per fermare un qualcosa che informaticamente parlando sta ottenendo uno scomodo favore degli utenti della rete? Semplice, piazzandogli un bel virus.
Su Punto Informatico si parla di un virus che sta invadendo la comunità Gnutella, con dovizia di particolari utili per identificarlo.
A noi (utenti Mac) volendo ci tocca poco, ma è interessante notare quanto possa dar fastidio un fenomeno che va a toccare, in un modo o nell'altro, interessi commerciali.
Si parte dai virus intimidatori, si finisce nelle aule dei tribunali, Napster insegna.

Confusione? (Roberto Rota)
A volte sembra che il sistema operativo non capisca nemmeno se stesso, almeno a quanto può sembrare dalle finestre di errore che di tanto in tanto ci propina. Una di queste, particolarmente emblematica come una crisi esistenziale, me la invia Tiziano Dal Farra, che ringrazio.
E' un mondo difficile...

Nuovi Titanium? (Michele Traglia)
MacOSRumors, il noto sito d'indiscrezioni, ha pubblicato un interessante report datato 20/03 secondo il quale il PowerBook Titanium sarà presto affiancato da nuove versioni colorate, nello specifico verdi e blu, oltre al colore "naturale", il tutto verso Luglio.
Staremo a vedere.

NetBarrier 2.0.3 (Roberto Rota)
Da Intego un aggiornamento per il suo Personal Firewall per la sicurezza dei Mac su Internet ed in rete, NetBarrier 2.0.3.

MacOS X... Mai abbastanza (Michele Traglia)
Il prossimo 24 febbraio uscirà finalmente il nuovo MacOs X, ormai lo sanno anche i sassi. Quello che la maggior parte di voi non sa, pero', e' che saranno subito disponibili per il nuovo system sia iTunes, sia iMovie e sia AppleWorks 6.1 (preview) e che saranno supportate già molte stampanti (Epson in cima a tutti). Intanto gustatevi le immagini della scatola (http://www4.macnn.com/macnn/osx/ :).

Mettetevi comodi... (Roberto Rota)
Per chiudere questa edizione, caratterizzata dal "poco o nulla si muove" in attesa di Mac OS X, vi propongo un po' di motivi di riflessione sugli argomenti nati su questa pagina negli ultimi giorni. Sono tutti in fila uno dietro l'altro, senza un apparente ordine, con l'unico scopo di agitare animi e cervelli.
Naturalmente un doveroso ringraziamento a Marco Perici, Nicola Facchini, Enrico Alexis e Cesare Carboni, autori di quanto segue:

"La morte del cubo
Due parole: secondo me il cubo E' l'iMac senza monitor, ma nelle intenzioni di Apple doveva (o poteva?) essere un prodotto casalingo multifunzionale: pensate ad un lettore DVD-video, CD audio, con il quale potete navigare in Internet , giocare e scrivere qualche lettera... un Cubo a fianco del TV, collegato allo stesso e allo stereo sarebbe perfetto, gradevole e silenzioso.
Se sommiamo il prezzo di un lettore DVD, una PlayStation 2, un iMac economico credo che andiamo oltre al costo del Cubo.
Non so se alla Apple avevano pensato a questo uso, forse no considerando che non ha una uscita S-VHS (e metterla adesso?) e che l'Apple Cinema Display 22 non ha una entrata simile (potrebbe sostituire il TV se affiancato da un VCR nella versione Hi Cost della mia ipotesi) ......
Lanciamo l'idea, chissa che Apple la raccolga.
Per l'uso professionale io non mi sbilancerei: se devo consigliare il Cubo non posso farlo perché è "figo" ma perché costa meno (visto che è meno espandibile) di un G4 e occupa meno spazio ... ma solo da poco questo è quasi vero ... oppure chi non non può spendere tanto ma l'iMac gli va stretto ... ma il costo non è così alla portata.
Una buona idea insomma, ma forse mal sviluppata.
Marco Perici"

"Spezzo una gamba a favore di Apple
Sono sostanzialmente d'accordo con Davide Puppo, anche se devo ammettere che una buona parte di questo "buonismo" mi deriva da una certa rassegnazione, che però non vale solo per il la Apple e per il settore informatico ma per quasi tutto quello che la nostra società "civile" e commerciale ci propina.
Non voglio farla troppo grossa, ma non mi sento in errore considerando Apple la meno peggio (fossero tutte così le meno peggio ...) e quindi meritevole ancora di molta fiducia; non per questo bisogna accettare passivamente tutte quello che ci rifilano, e l'utilizzo che hanno fatto dei feedback della beta di MacOS X dimostra che funziona. A tal proposito sostengo da tempo che molte cose che non ci piacciono (dei programmi, delle auto, della TV, dei giornali etc. etc.) sono derivate dal nostro scarso interesse, dalla pigrizia che non ci fa scrivere abbastanza "feedback" ai produttori (di qualsiasi cosa) per segnalare difetti, preferenze, suggerimenti, ma anche apprezzamenti (se non sanno di aver fatto bene una cosa potrebbero decidere di cambiarla e magari in peggio ...).
Ciao, Marco Perici"

"Spezzo una gamba a favore di Apple
Ahahah! Scusatemi, ma non resisto!
Spezzo una gamba? E di chi? Non si diceva spezzo una lancia? Mah...
Comunque, sto finalmente scaricando iTunes ita. E sono felice. (Vedi pubblicità) Non particolarmente, ma la cosa mi fa piacere. Il mio nuovo PB funziona benissimo, gli ho installato il 9.1 che è allegato al Titanium ed è stabile come non mai. Veramente pochissime bombe! E "parla" italiano.
Così non fa però Office, che è in un ottimo inglese.
E devo ammettere che mi sembra un buon prodotto. Ma io uso AppleWorks, che è un'altra storia.
Localizzazioni lente? Anche a me fanno incazzare. E ad Apple fanno sprecare un mare di risorse. Finalmente ce le dimenticheremo.
Perché? Perché Mac OS X è multilingua. Basta mettere le varie lingue nell'ordine che preferiamo... E i programmi avranno anche le risorse Italiane, Svedesi, Giapponesi... E' vero, i SW occuperanno qualche MB in più, ma ormai gli HD sono sempre più grossi.
E dubito che Apple a questo punto produrrà prima i SW USA e solo in un secondo momento per il resto del mondo.
Comunque, senza divagare troppo:
Macromedia: aggiornamenti in inglese. Ed entro una quindicina di giorni in tutte le altre lingue. Accettabile. E comprensibile.
Adobe: VERGOGNA, altro che Apple: vai a vedere se trovi l'aggiornamento di InDesign, Illustrator, Photoshop, in italiano. Però c'è in svedese, spagnolo, olandese. QUESTO mi fa veramente incazzare (!). Dato che la versione Ita costa pure di più. Io non ho problemi con l'inglese. Ma se hai dei dipendenti? Come la mettiamo? E poi, con i service di stampa? Ci sono due colori sempre presenti. Bianco e Nero in italiano; Black & White in inglese. E non è solo estetica. Ci si trova con pellicole doppie per il nero, ecc.
Oggi sono logorroico, scusa.
PS Grazie per Tevac! Il volpino si è comprato un bel linux su cui sfogarsi?
Nicola Facchini"

"Caro Roberto, prendo spunto dalle belle letture che svolgo nel Tuo sito quasi ogni giorno.
Vorrei dirti alcuni miei pensieri sul mondo Apple che conosco da appena 5 mesi dopo quasi 20 anni di wintel. Io sinceramente mi aspettavo qualcosa di più sul sistema operativo, non è poi così stabile e su quello hardware, 20 giorni di tempo per sostituire un HD in garanzia. Certo con Toshiba potevo chiedere assistenza tecnica competente a vita, senza che un tizio mi dicesse che sono scaduti i tre mesi di assistenza, per poi che tipo di assistenza proprio non so. I negozianti Apple che ti sfornano le loro macchine come la soluzione a tutti i tuoi problemi, non è vero, dicendoti queste cose solo per partito preso e per interessi economici. Ciò che vorrei sottolineare però è l'incredibile audience che ho trovato su Apple, in pratica è impossibile che sfugga qualcosa agli appassionati, di cose belle e brutte.
Non mi è mai capitato di essere così informato sulle vicende, sugli aggiornamenti, sulle problematiche di questa azienda. Nel caso della concorrenza la maggior parte di dettagli, sono un mondo sommerso. Oggi che sto piano piano assorbendo Apple, sono contentissimo di aver fatto questo cambio, vedo Mac OS X che probabilmente mi confermerà ancor più la mia scelta. Non sono affatto convinto però che per esempio l'iMac sia adatto per principianti, non ho dubbi sulla macchina, pensate comunque che un utente alle prime armi risolverebbe i propri problemi con l'assistenza Apple al telefono? Oppure consultando le migliaia di TIL in inglese? A volte siamo lasciati soli anche se amici di lunga data Apple mi dicono che 5 anni fa si, si era davvero soli. Hanno ragione, il passaggio tutto sommato è stato facile, convivo con PC anche se, lo ammetto, sono terrorizzato se qualcosa si rompe per i tempi. Concludo dicendo che non capisco perché a volte non si accettano problematiche di Apple che sono atipiche alle altre aziende del settore, in fondo siamo con una azienda che continua a segnare, bene o male, il passo da sola vincendo spesso sia sul piano del sistema operativo, sia su quello dell'hardware contro concorrenti che sprecano le loro energie solo su uno dei due settori. Certo c'è carenza di procedure organizzative, ragazzi Apple non è HP o Microsoft o Compaq, oggi come oggi secondo me fanno tantissimo con le poche risorse che dispongono. Certo noi utenti chiediamo e sappiamo molto su Apple, più che su qualsiasi altra azienda informatica.
Perché non evidenzi di più anche i lati positivi con dettagli sulle macchine, sul Mac OS , etc. Utenti come me, appena passati o al passo, avrebbero bisogno di essere incoraggiati vedendo le due facce della medaglia. Saluto il Volpino che proprio nei primo tempi di delusioni mi diede sollievo. Io voglio dare ancora lunghe chances ad Apple.
Enrico Alexis"

"Risposta a Davide Puppo
Sono perfettamente d'accordo!
Penso che la Apple stia facendo sforzi "Titanici" per il nuovo OS X e per tutti i software che lo corredano, diamole una giusta tregua, lasciamola lavorare in santa pace e vedrete che ne saremo tutti ripagati col miglior sistema operativo mai realizzato.
Dovremo pazientare ancora qualche mese, il tempo necessario per effettuare l'ultima e definitiva transizione, e poi godremo tutti come i ricci nel vedere la polvere che si dovranno mangiare gli utenti winzozz.
La strada giusta è stata imboccata, non ci resta che percorrerla.
Cesare Carboni"


Mercoledì, 21 marzo 2001

Aggiornamento ad ore impossibili, da oggi fino a venerdì sono in trasferta per seguire, da bravo figliolo, le vicissitudini dei miei genitori, che ultimamente non hanno avuto molta fortuna almeno per quello che riguarda la salute.
Aggiornerò come al solito, magari non avrò molto tempo per seguire le news come vorrei e come faccio normalmente, perciò se volete darmi una mano le vostre segnalazioni sono particolarmente apprezzate, specie in questo caso .
Se leggete qualcosa di interessante scrivetemi o utilizzate questa pagina web.
Roberto Rota.

Preparativi per Mac OS X. (Roberto Rota)
Fervono i preparativi per l'arrivo di X, che come tutti ormai certamente saprete sarà disponibile in versione definitiva da sabato prossimo. La lista dei punti vendita che aderiscono alla iniziativa promossa da Apple Italia la trovate su questa pagina, al momento sono una cinquantina e sicuramente sono destinati ad aumentare, ma è certo che molte manifestazioni si terranno anche da altre parti, che non verranno segnalate.
Se siete a conoscenza di eventi non inseriti nell'elenco ufficiale di Apple Italia, ma che ritenete che dovrebbero comunque essere segnalati, magari per la copertura di zone altrimenti vuote, scrivetemi.

A Bologna, X con il Magic Apple Club. (Roberto Rota)
Mi scrive l'amico Stefano Stefani che il Magic Apple Club anticipa il suo solito incontro/pizzata di fine mese a Venerdì 23 Marzo per essere così tra i primi a mettere le mani sul nuovo rivoluzionario sistema operativo di Apple, il Mac OS X.
Tutti quelli interessati a vederlo e provarlo sono invitati nei locali di Melavoglio di via O. Guerrini 6/B dalle ore 20 in poi.

iTunes 1.1 finalmente disponibile in italiano. (Roberto Rota)
Dopo una giornata di notizie contrastanti e di segnalazioni che lo volevano prima disponibile, poi ritirato, poi nuovamente disponibile ma con la 1.0, finalmente la versione italiana di iTunes 1.1 è scaricabile dalle pagine di Apple, come ho potuto provare io stesso un attimo prima di scrivere questa segnalazione.
Si volta pagina, anche se ho il presentimento che non sarà l'ultima volta in cui segnalerò il solito ritardo sulla localizzazione degli aggiornamenti software di Apple.
Se Jobs nei prossimi keynote ritorna ancora alla carica con la storia degli aggiornamenti simultanei gli faccio fare un malocchio...
Grazie in particolare a Carlo Caselgrandi e Marco Pezzolato per le segnalazioni.

Microsoft UAM 5.0.7. (Roberto Rota)
Microsoft ha rilasciato l'aggiornamento del client Mac UAM (User Authentication Module) 5.0.7 per collegarsi a reti gestite da Windows 2000 Server ed utilizzare i servizi di condivisione e di stampa. Questo aggiornamento risolve un problema riguardante la modifica della password da parte dell'utente se più lunga di 7 caratteri.

Newton scopre Entourage. (Roberto Rota)
Anche se dato per morto e sepolto, il Newton Message Pad di Apple ogni tanto ritorna a farsi vedere grazie alla intraprendenza di alcuni bravi programmatori. La DelCann Software ha rilasciato la versione beta di Newtourage 0.3b1, software per la sincronizzazione dei dati tra il Newton e Microsoft Entourage, l'organizer/mailer fornito con Office:Mac 2001.
Si possono sincronizzare contatti, agenda e note, niente male per una versione preliminare...
Se per caso qualcuno avesse riposto il piccoletto di Apple in un cassetto, ecco una buona occasione per rispolveralo! La versione beta di Newtourage scade il 9 aprile prossimo.

Adobe GoLive 5 per Netscape 6. (Roberto Rota)
Adobe ha rilasciato NN6 Support for Adobe GoLive 5, un aggiornamento che permette all'editor HTML di essere compatibile in fase di realizzazione anche con il browser Netscape 6. L'aggiornamento riguarda, almeno per ora, solo la versione in lingua inglese di Adobe GoLive 5.

Nuovi driver per GeForce 2 MX. (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato un aggiornamento dei driver e del firmware per la scheda grafica GeForce2 MX da utilizzarsi con Mac OS 9 (solo versione inglese per ora).

MarkzTools 8.0.7 ripara i file di XPress. (Roberto Rota)
Aggiornata una utility dedicata ai professionisti del DTP: Markzware MarkzTools 8.0.7 è una Xtension ripara i documenti danneggiati o corrotti di QuarkXPress versioni 3.1 e superiori. Pare che riesca a fare dei miracoli, a volte...

La morte del cubo (Roberto Rota)
Filippo Trocca, che ringrazio, ritorna sull'argomento iniziato nei giorni scorsi su questa pagina:

"Volevo rispondere a Fabrizio Guerritore.
La sua analisi sul cubo è perfetta: l'alto prezzo e la mancanza di un monitor adatto al suo design sicuramente ne hanno segnato la fine prematura.
Lei, giustamente, vede una possibilità di rilancio del cubo trasformandolo in un super iMac senza monitor. Non ritengo che questa sia la soluzione adatta. Apple vede nell'iMac una macchina da vendere alla famiglia che di informatica non sa nulla, che compra un computer al pari di un elettrodomestico scegliendolo più per l'aspetto esteriore che per le sue reali potenzialità (con questo non voglio dire che l'iMac non sia una computer potente): deve poterlo utilizzare come un forno a microonde, attacco la spina e schiaccio un tasto e tutto funziona. L'iMac così come è ora sopperisce perfettamente alla visione di Cupertino e allo stesso tempo fornisce un ottima macchina alla fascia di utenti prosumer. Il cubo come veniva presentato sarebbe dovuto andare a posizionarsi in una fascia di utenza un po' superiore, un'utenza che necessità di monitor grandi, abbastanza potenza di calcolo, ma non ha necessità di espandere il computer con schede PCI: io penso che il cubo sarebbe stato un'ottima macchina per gli artisti della grafica 2D. Purtroppo i clienti non hanno recepito questo, oppure questo bacino di utenza non è così ampio, non lo so, magari mi sbaglio completamente ed il cubo era indirizzato a tutt'altri consumatori.
Se il cubo diventasse una specie di iMac agli steroidi, andrebbe a rubare utenza al piccolo di Cupertino nella fascia dei consumatori prosumer, sicuramente cosa non conveniente per Apple.
A mio modesto parere l'iMac sta arrivando alla fine della sua storia, non viene più notato come alla sua nascita e non è più quel prodotto rivoluzionario. Probabilmente Jobs sta facendo lavorare i suoi ingegneri su qualcosa di nuovo, qualcosa che possa nuovamente far parlare di Apple.
Probabilmente il ritardo di Mac Os X ha anche ritardato l'uscita di nuovi prodotti basati sul tale system. Io aspetterei Agosto e settembre per vedere cosa Apple vorrà vendere per Natale.
Filippo Trocca"

Criticare Apple e polemizzare funziona? (Roberto Rota)
Mi scrive Davide Puppo con l'intento apprezzabile di aprire un sano dibattito, ovvero se certe polemiche siano più o meno producenti o sensate. E' un tema che mi interessa particolarmente, di cui mi piacerebbe conoscere il vostro parere:

Spezzo una gamba a favore di Apple, di Davide Puppo
Vorrei fare la voce controcorrente, visto che il nostro insostituibile Roberto, lo permette e, anzi, lo incoraggia perché ciò significa a contribuire a rendere Tevac ciò che lo stesso Roberto si propone di realizzare.
Ma bando alle ciance.
Approfitto di questo momento di attesa (per Mac OS X, ovviamente) per riproporre un argomento caro proprio a Rota.
Io credo che fare continue polemiche con la Apple per la localizzazione del SW non contribuisca a migliorare la situazione ed anzi aumenti la sfiducia tra i tantissimi Mac lovers (che comunque, in quanto tali non cambieranno facilmente idea anche se un illustre e recente abbandono ci dimostra il contrario) ma soprattutto allerta eccessivamente chi si sta avvicinando alla mela per la prima volta.
Ma poi parliamoci chiaro.
Con tutte le cose di cui si deve occupare la Apple per galleggiare in un mercato spietato e dalla illegittima concorrenza pressoché monopolista siete veramente convinti che la localizzazione di iTunes in lingua italiana migliorerebbe la situazione della Apple? Ma finiamola. Certo che non ci fosse per MacOS X probabilmente mi incazzerei anch'io vista la rilevanza del prodotto in questione. Inoltre siamo in una società che va verso la globalizzazione (parola sempre più spesso pronunciata a sproposito), la lingua ufficiale dell'unione europea e praticamente di tutto il mondo è l'inglese che viene insegnato oramai a tutti i livelli scolastici. Tutto ciò fa pensare che lentamente (ma non troppo) spariranno le localizzazioni. Non meravigliamoci! Siamo in un mondo in cui rimanere indietro è colpa propria così come l'ignoranza è una colpa (provate a giustificare al fisco di non aver pagato una tassa perché non lo sapevate: vi diranno che dovevate informarmi meglio). Quindi chi non sa l'inglese si adatta, sopporta o lo impara! Altre sono le cose che possono fare incazzare ovvero ciò che è capitato al Volpino anche se comunque, per quel poco (e sottolineo poco) che ne so sono cose che succedono anche a ditte che si chiamano Adobe per tacere di quello che fa Microsoft che distribuisce sistemi operativi spacciati per funzionanti e poi si viene a sapere che è stata rilasciata una patch di 300 MB scaricabile da Internet gratuitamente (!!!). Queste sono le cose che fanno incazzare veramente... Vorrei avere un SO in inglese ma che non si pianti mai. Chi se ne frega: il tempo che perdo a capire i comandi (e una volta capiti...) lo risparmierei in riavvii. Questo vuole uno che lavora e che fa della sua produttività il suo punto forte. Non sono distante dall'esserlo anch'io e l'idea di MacOS X in tal senso mi solleva il morale...
E' tutto Mi scuso per essere stato un po' volgare (anche se, per quel che vale, sui nuovi vocabolari sono incluse anche queste espressioni gergali...) e per la lungaggine.
Ora tocca a voi dire la vostra. Accetto ogni commento (a parte gli insulti) sia personali sia tramite queste pagine.

Martedì, 20 marzo 2001

Siete pronti, emozionati, non ve ne frega nulla?
In ogni caso il 24 è vicino, Mac OS X di conseguenza pure, solo 5 giorni, e la pagina di Apple con i rivenditori che aderiscono al lancio ufficiale si è popolata: da tre sono passati ad una venticinquina per tutta l'Italia. Meglio di niente...
Ma non temete: se dalle vostre parti non ne risulta nemmeno uno, oltre ai rivenditori dell'elenco ce ne sono un sacco di altri che organizzano qualcosa, anche in modo autonomo, e comunque nei giorni a venire l'elenco stesso si ingrosserà ancora.
Intanto iTunes in italiano ancora non si vede...
Roberto Rota.

Nuove professionalità. (Roberto Rota)
Nuove competenze e professionalità, in questo articolo su Apogeonline Umberto Santucci cerca di fare il punto della situazione, specialmente sulla formazione, aspetto da non sottovalutare.

PcConverter 2.0 (Roberto Rota)
Marco Bambini di Vampire Software annuncia il rilascio di PcConverter 2.0, nuova versione dell'utility di conversione di file da formati differenti. E' possibile ad esempio convertire file di testo tra le piattaforme Windows , Unix e Mac, oppure convertire file di testo in HTML e diversi altri tipi di conversioni.
PcConverter 2.0 "rimette a posto" anche i caratteri che da una piattaforma ad un'altra vengono interpretati normalmente con strani segni, tra cui il simbolo dell'Euro.
Trovate maggiori informazioni sul sito di Vampire Software.

In Germania niente Windows? (Roberto Rota)
Pare che preoccupi molto in Germania la possibilità che il sistema operativo di Microsoft, secondo indiscrezioni che girano da tempo in rete, possa permettere ai servizi segreti americani di entrare nei computer tramite "porte" appositamente accessibili senza che gli utenti se ne accorgano.
Leggenda metropolitana? Forse, ma sembra che i tedeschi ci credano, almeno secondo questo articolo di Punto Informatico.

Aggiornamento di MacZine (Roberto Rota)
Mi scrive Aaron Ghirardelli per informarmi che il sito MacZine.it (http://www.maczine.it) e' stato aggiornato con una nuova recensione.
Questa settimana torna la rubrica Emulatronia, dedicata al mondo dell'emulazione su Macintosh. Daniele Tabanella, l'autore dell'articolo, ha recensito Magic Engine, emulatore per PC-Engine!

Maciste, di tutto e sicuramente di più ! (Michele Traglia)
Avete avuto una giornata difficile? Siete stanchi, annoiati e stufi? Accendete allora il vostro Mac e puntate il browser su Maciste, non sarà il rimedio a tutto, ma vi farà passare almeno un felice quarto d'ora :)

Cubo, periodo di passioni! (Roberto Rota)
Ecco quello che Fabrizio Guerritore, che ringrazio, pensa a proposito dei recenti "fattacci" del G4 Cube:

"Cari amici, Non è la prima volta che vi scrivo, ma purtroppo è sempre più o meno per sfogarmi.
L'ultima occasione riguardava il sito del Catasto del Ministero delle Finanze, opera dell'ineffabile SOGEI, irraggiungibile con il Mac ma anche con Netscape per Win.
Oggi l'occasione è la notizia dell'imminente (prematura?) morte del cubo. Come ben sapete tutti, la Apple ha smantellato il team di sviluppo del Cubo, dal momento che lo stesso è stato un assoluto insuccesso commerciale.
Forse vale la pena partire da lontano: sono un utente Mac sin dal 1984 e da allora ho sempre comprato, compatibilmente con i rispettivi rapporti qualità/prezzo, Mac sempre più potenti.
Qualche anno fa, felice possessore di un 8500/200 con monitor 17', lo cambiai con un iMac G3/400 DV, che avrebbe dovuto essere una macchina transitoria. Infatti il Monitor era piccolo e molto peggiore del precedente, ma il processore era molto più potente, aveva USB e FireWire , il DVD.
Ho atteso trepidante i nuovi processori e le nuove macchine, ma da allora ho solo visto passi falsi da parte della cara Apple: il G4 è stato il primo ed anche il peggiore, infatti oltre ad essere uguale al G3 (salvo che per Altivec ), è stato anche causa della lite tra Motorola ed IBM, che ha ritardato l'ulteriore sviluppo del PowerPC di un paio d'anni.
Da ultimo il Cubo. E' bellissimo, ma è anche una macchina vecchia (matherboard a 100 MHz, processore a 450) e soprattutto non ha un monitor decente.
Il 15' TFT naturalmente è piccolo, il Cinema display è troppo grosso e costoso, il 17' CRT 'non ci azzecca niente'.
Così hanno perso anche l'occasione di fare del cubo un super iMac.
Invece di cancellarne lo sviluppo, propongano un monitor decente, aggiornino matherbord e processore (G3 da 800 per non fare concorrenza ai G4) e con prezzi ragionevoli darebbero un enorme successo ad un prodotto che, come al solito (vedi newton) è studiato per un mercato che non c'è e che viene abbandonato appena se ne intravedono le potenzialità.
Arrivederci.
Fabrizio Guerritore"

Crack e keygen, analisi di un fenomeno.(Michele Traglia)
Il fenomeno dei crack e keygen, ovvero come sproteggere il programma preferito e farlo funzionare a dovere, e' ormai molto diffuso in tutto il mondo. In questo articolo di Apogeonline vediamo un'analisi sul fenomeno completa anche di dati e cifre. Meditate gente, meditate.

Un altro caso di discriminazione? (Roberto Rota)
Mi scrive Luigi Marciani, che ringrazio, per sensibilizzare su quello che tra poco potrebbe rivelarsi un ulteriore caso di discriminazione sull'uso del Mac in ambienti professionali:

Sono un tabacchino, e per scelta un macuser di vecchia data.
Condivido anch'io le perplessità sulla salute di mamma Apple, ma purtroppo l' argomento della mia lettera e' un altro:
Come tabacchino debbo periodicamente inviare l' ordine dei tabacchi ad un magazzino fiscale.(Precisamente ogni settimana).
Ho letto su una rivista specializzata che l' associazione Nazionale dei distributori di tabacchi e lotterie ( credo sia il sindacato dei magazzini fiscali, ma non ne sono certo) sta' predisponendo un sistema per la gestione e la raccolta degli ordini.
Noi tabacchini dovremmo usare una specie di client per formulare ed inviare gli ordini. (i particolari su http://www.adistal.it/)
Luigi Marciani

In effetti, da quello che ho potuto capire dopo un rapido giro di informazioni, non sembrerebbe che questo sistema di gestione ordini sia sviluppato anche per Mac. Naturalmente invito tutta l'associazione a scrivere direttamente alla Adistal per sensibilizzarli sull'argomento, e tenetemi al corrente di come si evolvono le cose.

Saronno: precisazioni (Roberto Rota)
Ricordate la manifestazione sulle alternative a Windows di sabato scorso a Saronno? ecco cosa mi scrive Marco:

"Ciao Roberto Rota
Sono Marco e siccome ero presente anch'io al seminario a Saronno, volevo fare una piccola precisazione a riguardo la presentazione di OS X!!! L' OS X della presentazione era la Beta Pubblica e come ben sappiamo il Classic di tale beta funzionava solo con L'OS 9!!!
(se lo sapevo portavo la mia 4K78 che sicuramente le persone presenti avrebbero visto molto più performante :)....)
Ciao Marco"

Caro Marco, come mi ha confermato anche l'amico Settimio Perlini, presente alla manifestazione in qualità di relatore, Mac OS X non può essere presentato nelle versioni beta più recenti o addirittura nella Golden Master, ovvio quindi che la versione mostrata in giro da Apple Italia è la beta pubblica ufficiale, che ancora non supporta Mac OS 9.1 per l'ambiente Classic.
Solo Jobs può farsi vedere in giro con le ultime versioni...

MacHTTP 2.3 (Roberto Rota)
Il primo, storico server web per Macintosh e' stato aggiornato. E' disponibile MacHTTP 2.3, semplice e leggerissimo, compagno di tante avventure degli "internettari" della prima ora.

IPNetMonitor 2.5c7 (Roberto Rota)
Rilasciata da Sustainable Softworks la nuova versione della suite integrata di strumenti per il monitoraggio della rete e di Internet, IPNetMonitor 2.5c7.

Aggiornamenti a raffica da Aladdin. (Roberto Rota)
In un colpo solo Aladdin ha portato alla versione 6.0.1 praticamente tutta la serie di utilities di compressione, codifica e decompressione dei file tra freeware, shareware e commerciali: Aladdin StuffIt Expander 6.0.1, Aladdin DropStuff 6.0.1, Aladdin DropZip 6.0.1, Aladdin StuffIt Deluxe 6.0.1.
Tra le nuove implementazioni (riferite a Stuffit Deluxe) l'implementazione della decompressione di file GnuTar, la risoluzione di alcuni problemi riguardanti l'opzione "Stuff & Mail" e Microsoft Entourage, ed è stato migliorato il supporto per Mac OS X.
Anche DropZip ora supporta Mac OS X.

Keep It Up per salvarsi dalle "bombe" ed altro. (Roberto Rota)
Rilasciata Keep It Up 2.4.1, utility che rilancia automaticamente le applicazioni in caso di crash o di chiusure accidentali delle stesse, permette il riavvio ad orari prefissati, permette di stabilire quale applicazione debba stare in primo piano per ottimizzarne le prestazioni e molti altri servizi interessanti.
Utile per i server.


Lunedì, 19 marzo 2001

Fine settimana in rosso, con la 50esima doppietta Ferrari!
Se l'argomento vi interessa, vi ricordo la mailing list e la pagina RossoFerrari, dove si può chiacchierare tra fans delle rosse.
Vi consiglio poi un bellissimo commento alla gara di Tiziano Del Farra dal titolo "Sepang, provincia di Maranello", si legge tutto d'un fiato e ne vale davvero la pena.
Per il resto, manca una settimana al rilascio di X, e gli utenti più smanettoni sono già in fermento, di iTunes 1.1 ancora nemmeno l'ombra, insomma tutto come al solito a parte i preparativi per accogliere il tanto atteso parto di Apple.
Speriamo che sia femmina...
Roberto Rota.

A Saronno: Apple dove sei? (Roberto Rota)
Giancarlo, che ringrazio, mi invia una cronaca breve ma dettagliata della giornata che si è tenuta sabato scorso a Saronno dal titolo "Windows, si può andare controcorrente", che vi ho segnalato nei giorni scorsi.
Oltre al programma, che ha visto molti ospiti e temi interessanti, spiccano le non troppo velate contestazioni degli utenti Mac nei confronti dell'inviato di Apple Italia, un chiaro segno di quanto vado "predicando" da tempo. Saràla volta che se ne accorgono?
Per saperne di più, leggi il resoconto di Giancarlo sulla giornata di Saronno.

Prime impressioni su ExtremeZ-IP (Roberto Rota)
La scorsa settimana vi ho accennato di un interessante software per reti Mac, ExtremeZ-IP, che si installa sotto Windows. Molto popolare in USA, dove i commenti positivi si sprecano, comincia ad affacciarsi timidamente anche qui da noi, forte delle sue caratteristiche di performance in rete. L'ho già scaricato, è disponibile una versione demo, e presto spero di potervi fare una recensione dettagliata.
Intanto potete leggervi queste prime impressioni di ExtremeZ-IP, che mi ha gentilmente mandato Massimo Molteni.

Aggiornamento su AppleStock. (Roberto Rota)
Salvatore Facineroso ha aggiornato AppleStock, la sua rubrica di carattere finanziario, con le considerazioni di quanto successo sui mercati finanziari nelle ultime settimane:

"16.03.2001 Dopo una settimana di assenza riprende il commento sul titolo della mela mordicchiata. E' stata, sotto molti punti di vista, una settimana borsistica che definire catastrofica vuol dire essere ottimisti. Il Dow Jones crolla sotto i 10000 punti, il Nasdaq a picco sotto i 1900 punti e tutti i listini europei e non a seguire! Da tutto ciò emerge un dato incoraggiante, il titolo AAPL tiene il botto è si mantiene sopra la soglia dei 19 USD. L'utile da inizio anno risulta leggermente sopra il 30%, ma dobbiamo sempre ricordarci che i massimi toccati durante l'estate del 2000 sono ancora lontanissimi."
Continua su AppleStock...

Il bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno? (Tiziano Dal Farra)
Phil Schiller, promoter della Apple dà a ZDNN qualche anticipazione circa i contenuti di Mac OS X, che si chiamerà ufficialmente "Mac OS X 10.0". La versione 10.1 (attenti ai decimali, dunque) sarà quella montata di serie sulle macchine della Mela a partire dall'estate prossima.
I patiti dello streaming video troveranno la versione 5.0 di QuickTime inclusa nel CD.
E' prevista anche l'inclusione del pacchetto iMovie (video editing) e anche del software iTunes (authoring digitale per il suono). "Stiamo mettendocela tutta per non mancare l'appuntamento", dice Schiller.
Mancheranno però la riproduzione di DVD e del software di authoring "iDVD", nel rilascio iniziale.
Lo stesso Schiller spiega semplicemente che iDVD non è stato ritenuto pronto per l'inclusione alla data del lancio, ma verrà reso disponibile per lo scarico dalla Rete non appena pronto. Qualcuno però ha criticato questo tipo di lacune.
Tim Deal, consulente di tecnologia, dichiara di ritenere inammissibile da parte di Apple questo tipo di mancanze e auspica maggiore coerenza da parte loro.
Chris LeTocq,analista del Gruppo Gartner, rincara a dose: "Commercializzarlo senza un programma player DVD quando nell'80% delle macchine è invece presente a livello hardware è proprio una delle cose che Apple non deve fare".
Schiller ridimensiona questo tipo di critiche sottolineando che queste possibilità sono in realtà a disposizione ed offerte 'sia' via Web, 'sia' via hardware. La 'disponibilità' non deve significare necessariamente 'inclusione' nella scatola di X.
DVD e iTunes non sono stati rilasciati in CD prima, ma sono stati messi a disposizione via download.
I clienti che necessitassero assolutamente di sfruttare le possibilità di authoring per i dischi DVD, dovranno riavviare Mac OS 9.1, che rende possibile questo. Ma le operazioni di questo tipo via OS X dovranno aspettare qualche tempo. Schiller chiede di non focalizzare la propria attenzione su poche singole mancanze, ma di tener conto invece delle duecento nuove opzioni presenti che il nuovo sistema racchiude. L'articolo continua con altre notizie e termina così:
(Chris LeTocq): "Apple è sostenuta dai suoi fedeli e questi 'evangelizzano' la gente attorno a loro. E' vitale, per Apple, che Mac OS X soddisfi assolutamente costoro per primi. Quello che Apple deve perseguire, è fare in modo che X non abbia lacune quando verrà commercializzato. Questo entusiasmerà i suoi fedelissimi e loro annunceranno al resto del mondo che X funziona e occorre averlo.

iMac a stelle e strisce ? (Roberto Rota)
Vi piacerebbe vincere un iMac decorato come una bandiera americana? Andate a leggervi questa pagina di MacWorld Italia che mi segnala Mirella Marinelli, che ringrazio.

Mac OS X Day di AMUG Sicilia (Roberto Rota)
Mi scrivono Pietro Cusmano e Rudy Belcastro: "Al nostro sito (http://www.amugsicilia.it), il programma di una giornata da ricordare. Giorno 24 marzo infatti, non solo tutto il mondo Apple assisterà al sospirato arrivo sul mercato del sistema operativo atteso ormai da anni, ma sarà anche una giornata importante per AMUG Sicilia: si apriranno infatti contestualmente all'evento le iscrizioni all'AMUGS!
Non mancate dunque giorno 24 marzo da Informatica Commerciale, via Notarbartolo 26, a Palermo, per vivere un'intensa giornata a base di Aqua e Mac. E non dimenticate di prenotare un posto in pizzeria per la serata!"

Novità sul sito di Luca Accomazzi. (Roberto Rota)
Nuovi interessanti articoli che vanno ad arricchire l'archivio del noto giornalista Luca Accomazzi:

ilMac.net, le novità. (Roberto Rota)
Gli amici de ilMac.net mi scrivono, e come al solito ben volentieri io pubblico:

"Cari amici, oggi abbiamo per voi una recensione, ad opera del nostro amico Antonino, del Groove Maker 2.0, software musicale adatto anche ai principianti.
E come secondo articolo la seconda parte del perché MacOS X, probabilmente, non uscirà per la piattaforma Intel.
Infine vi ricordiamo di farci avere le vostre opinioni tramite il sondaggio che abbiamo in home page questa settimana.
Ciao, ilTeam"

Apple aprirà suoi negozi. Forse. (Federico Filacchione)
Altra segnalazione di nuovi Apple Store ce la da il Pittsburgh Times, che rinnova la presunta intenzione di Apple di aprire suoi negozi per vendere Mac. Questa notizia, anche se non c'è ancora nulla di ufficiale, risulta molto interessante alla luce della recente scissione tra Apple e uno dei suoi maggiori distributori statunitensi. Che Jobs si sia finalmente deciso?

Anche IconFactory è pronto per X (Federico Filacchione)
A partire dal 26 Marzo, su Icon Factory sito riferimento per le migliori icone su Mac, verrà festeggiato l'arrivo di Mac OS X.
Infatti ogni settimana proporranno un nuovo set di icone 128x128 pixel per il nuovo sistema operativo.

MMS 1.1, la webmail per SIMS. (Roberto Rota)
Magix Technology ha rilasciato Magix Messaging System (MMS) 1.1, una CGI shareware che permette di realizzare un servizio di webmail con Stalker Internet Mail Server (SIMS).
MMS 1.1 richiede ovviamente SIMS ed un server web, ed è stato testato positivamente con WebSTAR da 3.01 a 4.3, WebTen 2.0 e Quid Pro Quo Plus 2.1.

Xinet, AFP-IP su Windows NT. (Roberto Rota)
MacWindows segnala un altro server file e stampanti per Mac che si installa su Windows NT e mette a disposizione per i client Mac servizi di rete file e stampanti tramite AFP-over-IP. Xinet FullPress deriva da una lunga esperienza di analogo sviluppo sotto Unix, ed è da tenere sott'occhio...

Nuova beta per Monica. (Roberto Rota)
Black Diamond ha rilasciato Monica Version 3 Public Beta, nuova versione beta dell'interessante client FTP.

iTunes 1.1, ancora nulla di nuovo. (Roberto Rota)
Claudio Januario, che ringrazio, mi scrive in merito al mancato rilascio di iTunes 1.1 in italiano:

Ciao Roberto, ti segnalo che stamattina, prima del GP, ho provato a scaricare la famigerata 1.1 di iTunes italiana.
A dispetto di altre segnalazioni la versione non e' quella ITA ma nemmeno una 1.1 americana installabile. Mi è capitato di accorgermi dopo un po' di avere a che fare con una 1.0 (about box)...le foto che ti mando, pero' indicano una differenza di nome e MB (non mi stupiscono i MB, ma il nome...) delle versioni che si possono scaricare da http://www.apple.com/itunes/download/ oppure http://www.apple.com/it/itunes/download/
Il bello che su ambedue le pagine e' indicato iTunes 1.1 Questo alle 7:30 di domenica 18 magari verifica..
Commento:
Personalmente non ce l'ho con la Apple per il ritardo di una versione, oltretutto gratuita, di un software. I veri casini sono quelli capitati al Volpino.... Mi rende però nervoso scaricare 3 MB per capire di non avere a che fare con la cosa giusta....
Spero di essere stato utile, ciao Claudio.

Nuovi drivers per Griffin iMate. (Roberto Rota)
Rilasciati i nuovi driver per Griffin iMate 2.5.3 per l'omonimo adattatore USB-Seriale, che correggono piccoli problemi riscontrati con le precedenti versioni.

Arriva il browser cubico! (Michele Traglia)
Su Punto Informatico ecco apparire una notizia di quelle che hanno dell'assurdo: un browser cubico, capace, cioè , di visualizzare contemporaneamente sei pagine web come se ci si trovasse in un cubo.... Provare per credere:)

Fiat e discriminazione (Roberto Rota)
Marco Perici, che ringrazio, mi segnala questo bizzarro comportamento dei server web di Fiat, che sembra compromettere l'accesso agli stessi tramite un Mac:

"Questo strumento interattivo contiene tecnologia ActiveX che non è supportata dal vostro sistema operativo. Per poter accedere a questa funzionalità, sul vostro computer deve essere attivo il sistema operativo Microsoft Windows 95 o Windows NT e il browser utilizzato deve essere Microsoft Internet Explorer 3.0 (o superiore) oppure Netscape Navigator 3.0 (o superiore).

Questo il laconico messaggio che mi sono visto recapitare dal mio browser tentando di accedere al configuratore on-line del gruppo Fiat.
Spargete la voce che siano in molti a lamentarsi.
Ciao Marco"

Virtual PC 4.0.1 e G4 400 (Michele Traglia)
Recentemente ho installato Virtual PC 4.0.1 (http://www.connectix.com) sul mio G4-400 facendogli girare come sistema operativo il meno noioso, a mio avviso, della famiglia Gates: Windows NT 4.0 Workstation (service pack 6)...
Su questa pagina le impressioni di Virtual PC 4.0.1 su un PowerMac G4 400.

Eazel si ridimensiona (Tiziano Dal Farra)
Eazel si ridimensiona cercando contemporaneamente fondi dagli investitori Eazel, compagnia fondata da veterani di AOL e di APPLE l'anno scorso, ha dimezzato il proprio personale restando con 35 effettivi. La cosa è dovuta a difficoltà a reperire fondi di investimento. Questo accomuna Eazel ad altre compagnie che supportano Linux per trarne ricavi dai servizi collegati: Red Hat, SuSE, Turbolinux, Linuxcare and VA Linux Systems hanno tutte dovuto effettuare tagli occupazionali. RedHat, la maggiore e più affermata tra queste, ha decisamente virato verso le applicazioni server, lasciando perdere il target dei desktop, così come la francese MandrakeSoft.
Eazel ha recentemente completato la versione 1.0 del suo prodotto.

La fine di un'era 'con Micro$oft'... (Tiziano Dal Farra)
Da Mary Jo Foley, un articolo di saluto ai suoi lettori di ZDNN .
"La mia soddisfazione più grande: essere durata più di molti Microsoffici di cui ho scritto, incluso un manager che tentò di farmi licenziare dal mio lavoro. La mia delusione più forte: aver creduto che il procedimento contro M$ con la forza del D.O.J. e di 19 Stati sarebbe bastata a condannare per abuso di potere questa compagnia.
Pare invece che se la caveranno con poco più di una pacca sulla spalla, principalmente a causa di un giudice che non sa tenere la bocca chiusa".
Così Mary Jo nell'articolo di ZDNN che vi propongo. La battagliera Unix-reporter trae alcune conclusioni sull'attuale momento nel mondo informatico, ringrazia quanti (fuori e dentro M$) l'hanno aiutata nei suoi reportage - a volte scomodissimi - negli ultimi tre anni, prende atto e conclude dedicando a tutti una piccola poesia. Un agrodolce arrivederci al'impero del male... con coda sarcastica.

Il Giudice Jackson rinuncia ad altro procedimento contro M$ (Tiziano Dal Farra)
Thomas Penfield Jackson, di cui avrete già sentito parlare, si è autoricusato ed ha lasciato un incarico dopo essere stato criticato dalla Corte d'Appello invocata da M$ nel procedimento accennato nel'articolo sopra. Egli avrebbe dovuto presenziare una udienza di un processo intentato da un ex dipendente Microsoft per discriminazioni razziali ed abusi interni. Si parla in questo caso di risarcimenti per miliardi di $ a carico di Microsoft se perde la causa. Il fatto di essere stato accusato da qualche membro della Corte di APPARENTE 'maldisposizione' verso M$, è stato sufficiente al Nostro per autosollevarsi (coerentemente) dall'incarico affidatogli. Doppio punto a favore di M$! Tra rinvii, ricusazioni, campagne denigratorie, elezioni, eccetera, la barca va senza problemi. Sia il processo per abuso monopolistico, sia ora l'altro processo per abusi antisindacali interni sono stati anestetizzati e probabilmente insabbiati.
Così va il mondo... alla rovescia!
Così il Giudice d'Appello Harry Edwards (uno dei critici di Jackson) ha commentato la vicenda:"Non significa che non possiamo esprimere i sentimenti che nascono in noi durante un procedimento, ma quando le parole corrono fuor di bocca in modo peggiorativo, c'è allora un problema di immagine".
Si riferisce alla definizione (pubblicata DOPO la storica sentenza) da parte di Jackson su Gates:"Si comporta come Napoleone". Non c'è che dire, un insulto sanguinoso... e senz'altro peggiorativo (fra l'altro è la pura verità). Se basta questo, a screditare un giudice e a tacciarlo di avversione, stiamo freschi. A mio personale parere, l'unico problema di immagine ora ce l'ha la giustizia americana.
Gates non ha nemmeno scalfito la sua, di immagine. Non l'ha mai avuta, per conto mio.


Domenica, 18 marzo 2001

Aggiornamento aspettando le rosse, per gli irriducibili del web, quelli che non rinunciano a visitare i loro siti preferiti nemmeno la domenica.
Buon divertimento...
Roberto Rota.

Java Mattone dopo Mattone (Roberto Rota)
Una segnalazione anonima dal web ma molto interessante: Java Mattone dopo Mattone è il prima manuale Java scritto interamente in italiano e distribuito gratuitamente dal sito http://www.java-net.tv.

Data di Consegna Mac OS X (Roberto Rota)
Apple sembra proprio voler mantenere le promesse riguardo il 24 , data annunciata del rilascio definitivo di Mac OS X. Ecco la testimonianza di Giulio Gomitoni, che ringrazio:

"La Apple mi ha fatto sapere che la mia copia preordinata dall'Apple Store di MacOsX mi verrà consegnata lunedì 26. Presumibilmente la TNT ha già i pacchi pronti: http://www.track-n-trace.com/MacOSX (link per verificare lo stato del proprio ordine)"

Rilasciato QuarkCopyDesk SE. (Michele Traglia)
La Quark, nota software/house, ha rilasciato il 12 marzo scorso il nuovo editor di testi QuarkCopyDesk SE. Si tratta di un'applicazione scritta sulla base del noto XPress, dal quale richiama numerosi elementi e soprattutto la piena compatibilità di importazione ed esportazione dei dati. Attualmente la vendita e' riservata al nord/america, ad un prezzo di $299.

VGS e Sony, parla il presidente di Connectix. (Federico Filacchione)
In questa dichiarazione pubblicata da MacCentral il presidente di Connectix parla dell'accordo con Sony e lo definisce un "joint technology agreement". Conferma che la Virtual Game Station verrà venduta fino a Giugno, ma non dà certezze per il futuro di questo emulatore.

Ma emulation.net è morto? (Federico Filacchione)
Il principale (l'unico) sito di emulazione su piattaforma Mac Emulation.net non offre nuovi aggiornamenti da quasi due mesi. Ho spedito una mail al gestore del sito, ma senza risposta. Dopo l'accordo Sony-Connectix cade un'altra brutta tegola sulla testa degli amanti dell'emulazione. Sperando che la situazione migliori segnalo che è uscita la nuova versione del MacMAME 0,37b13 .

Ancora su MacintoshDeveloper.com (Federico Filacchione)
Ieri vi ho parlato del nuovo sito Macintoshdeveloper.com nato dalla collaborazione di DevHQ con la versione elettronica della rivista Dr.Dobb's Journal (http://www.ddj.com). Il sito originario di DevHQ è comunque ancora disponibile, anche se pare lo sarà per poco. Per tutti coloro che hanno intenzione di cominciare a sviluppare software su Mac con qualunque linguaggio è una meta obbligata, visitatelo finché c'è.

Potenziare i G3/G4. (Roberto Rota)
Nelle scorse edizioni vi ho segnalato un sito dove veniva spiegato come aumentare il clock (e quindi le prestazioni) dei G3/G4 con poche abili saldature. Sempre con la raccomandazione di lasciar fare queste cose a chi con cacciaviti e saldatori ci sa fare, e che queste operazioni comportano sempre dei rischi, eccovi l'esperienza di, che ringrazio:

"Cari amici di Tevac Seguendo le istruzioni presenti sul link che avete pubblicato sono riuscito ad aumentare la velocità di clock del mio G4 400 (gigabit ethernet) a 500 MHz.
La maggiore difficoltà la ho trovata nel fatto che a differenza dei modelli precedenti questa serie di g4 non ha i codici dei resistor stampati sulla scheda processore, ma per fortuna i resistor sono nello stesso posto esatto delle versioni precedenti, quindi utlizzando le foto che ho trovato su: www.xlr8yourmac.com sono riuscito semplicemente dissaldando un resistor ad aumentare la velocità di ben 100 MHZ.
Il G4 è acceso da circa 6 ore e non ha dato ancora problemi di nessun tipo,.
Grazie come sempre dell' informazione precisa e di qualità che fornite quotidianamente.
Enrico de Capoa"

Tutorial su AppleScript. (Roberto Rota)
Leggo su it.comp.macintosh , il newsgroup dedicato alla nostra piattaforma, che è disponibile il quarto numero di MacScripter Magazine #4, tutorial di AppleScript a puntate realizzato da Bert Altenburg e dall'italianissimo Vittorio Barabino.

 


Venerdì, 16 marzo 2001

Grandi manovre di primavera.
Inevitabilmente la primavera porta la voglia di fare grandi cambiamenti, ed il sottoscritto non ne è esente. Le ultime vicende del sito (riassumendo brevemente l'abbandono di Volpino e contemporaneamente un incremento sensibile degli accessi e dell'interesse verso questo sito) mi hanno costretto a riflettere su quello che voglio o che riesco a fare con Tevac.
E' indubbio che, viste le proporzioni che il sito ha raggiunto e la mole di lavoro che richiede giornalmente, da solo non potrei nemmeno pensare id sostenere il ritmo raggiunto negli ultimi mesi, anche se come avrete notato una certa risposta agli appelli di collaborazione c'è stata.
Vedremo che succederà, le prossime settimane saranno decisive. Qualche idea ce l'ho in mente, ma devo valutarne attentamente le richieste in fatto di energie e le disponibilità delle persone su cui potrò eventualmente contare, e anche qui ci sarà da fare una bella conta.
Nel frattempo se avete consigli o idee da suggerire la mia mailbox è a disposizione, scrivetemi!
Roberto Rota

Correggio? (Michele Traglia)
Caro Roberto, ogni tanto faccio qualcosina con Photoshop......
Vedi se ti piace questo mio piccolo restyling del quadro "No li me tangere" del Correggio.
Dedicato a tutti gli amici di Tevac...

Area dedicata a WebObject. (Roberto Rota)
Mi scrive Fabio Invernizzi, che ringrazio, per segnalarmi l'area dedicata a WebObject ospitata da Concept. Comprende un Forum vivace con una settantina di iscritti, dove si può discutere del sistema di sviluppo ideato da Apple.
Magari in Italia ci sono sviluppatori che vorrebbero iniziare a lavorare con WebObject e qui da noi di risorse ad esso dedicate ce ne sono davvero poche, quindi ben vengano le iniziative come quella di Concept.

La crisi del Cubo - 1 (Roberto Rota)
Su Ciaoweb un articolo (in italiano) che riprende le voci insistenti che vogliono la dismissione del G4 Cube. Se confermate, dopo soli 8 mesi di vita la fine del Cube di Apple confermerebbe uno dei fiaschi più clamorosi della storia di Apple. E pensare che a me piace così tanto...

La crisi del Cubo - 2 (Roberto Rota)
La situazione potrebbe essere tragica riguardo le sorti del G4 Cube, per fortuna c'è sempre qualcuno che rompe la tensione con un po' di sana ironia. L'amico Kaworu, che ringrazio, mi segnala questa pagina dove viene indicato un modo curioso di riciclare i G4 Cube invenduti...

1 GHz entro l'estate? (Roberto Rota)
Sempre su Ciaoweb, si segnalano voci provenienti da Motorola che danno ormai in preproduzione di massa le versioni a 800, 866 e 933 MHz del G4. La versione a 1 GHz seguirebbe a ruota dopo qualche settimana, per cui Apple al momento prevederebbe di annunciare nuovi modelli di G4 a MacWorld a New York in luglio, con uno o due modelli disponibili subito (800 e 866) e un altro paio in agosto (933 e 1 GHz).

G4 overclocking (Michele Traglia)
Qualcuno di voi e' scontento delle prestazioni del suo fido G4???....Se siete amanti del saldatore, possedete un coraggio da leoni e siete persone tranquille potreste prendere in considerazione l'overclock (aumento del numero di MHz) del vostro Mac.
In questo sito viene spiegato come fare, attenzione però che ogni operazione del genere la effettuate a vostro rischio e pericolo, quindi non potete lagnarvi da nessuna parte se per qualche malaugurato caso qualcosa va storto...

Il Dottore "cura" anche i Mac... (Federico Filacchione)
Il Dr.Dobb's Journal, rivista-bibbia per i programmatori di tutto il pianeta (che di recente ha festeggiato i 25 anni di pubblicazioni) ogni tanto si ricorda anche di noi MacUser. Mike Swaine ha inaugurato proprio nel 2001 una nuova rubrica dedicata alla programmazione e in generale al mondo Mac. Sono disponibili due articoli, il primo a carattere introduttivo: http://www.macintoshdeveloper.com/deep/columns/0101fc001.shtml
Il secondo si occupa invece di un curioso esperimento di una città americana che sta "AirPortando" le sue connessioni Internet: http://www.macintoshdeveloper.com/deep/columns/0102fc001.shtml.
Interessante è senza dubbio il sito MacintoshDeveloper.com che dimostra l'attenzione di questa prestigiosa rivista anche per la nostra piattaforma.

Niente più PSX sul Mac? (Federico Filacchione)
A quanto dice Inside Mac Games in questo articolo, pare che la lunga guerra tra Connectix e Sony per l'emulazione della PlayStation, guerra vinta in tribunale da Connectix, abbia avuto una importante svolta. Fino al 30 Giugno Connectix continuerà a vendere la sua VGS, poi la Sony acquisirà i sorgenti, che sono stati scritti senza disassemblare quelli della PSX. Questo significa che l'emulatore non sarà più in vendita ? La notizia insieme a quella di un non annuncio della versione carbon di VGS non fa ben sperare per il futuro...

Sony e Connectix (Roberto Rota)
Se tra le due aziende è sbocciato l'amore (leggi news precedente), ecco cosa mi scrive a tal proposito Carlo Notarianni, che ringrazio:

"E se la mossa di Sony di cooperare con Connectix sul fronte delle emulazioni fosse quella di far fallire la Xbox di Microsoft (o comunque di boicottarla)? Sarebbe ganzo vero?
Ciao Carlo Notarianni"

Sull'aggiornamento di Dave 2.5.2. (Roberto Rota)
Ieri segnalavo l'aggiornamento di Dave 2.5.2, ma non ho fatto in tempo a scriverne le principali caratteristiche, quindi rimedio ora.
La nuova versione di Dave (l'aggiornamento è gratuito dalle versioni 2.5 e 2.5.1, mentre per le versioni precedenti costa 80 Dollari circa) implementa il Portachiavi di Mac OS e nuove caratteristiche riguardanti il protocollo DHCP, è stata dotata di un nuovo assistente per facilitare la configurazione e l'installer è stato modificato per supportare senza problemi sistemi operativi in lingue diverse dall'inglese.

Aggiornamenti da Vicomsoft. (Roberto Rota)
Dalla nota azienda produttrice di software per la rete ed Internet arrivano gli aggiornamenti Vicomsoft SurfDoubler 6.8.3 e Vicomsoft Internet Gateway 6.8.3.

Manifesti taroccati e par condicio.... (Michele Traglia)
Siamo ormai arrivati all'inizio della campagna elettorale, e allora perché non informarci su quella o quell'altra forza politica? Guardate cosa propongono gli amici di Italia Mac.

Nuovi driver per SkyLINE (Roberto Rota)
Farallon ha rilasciato i nuovi driver 2.3 per il suo sistema di rete Wireless, compatibile con Airport, SkyLINE 11Mb Wireless PC Card (PN473) e SkyLINE 11Mb Wireless PCI Card (PN476).


Giovedì, 15 marzo 2001

  iMovie 2.0.3 anche in italiano. (Roberto Rota)
L'aggiornamento di iMovie 2.0.3 è disponibile anche in italiano (circa 2 MB), a pure a breve distanza, contrariamente alle brutte abitudini di Cupertino, da quello americano. Sembra quasi che ora ci vogliano far penare solo ed in particolare con iTunes...
Polemiche a parte, l'aggiornamento di iMovie si può applicare sulle versioni 2.0 e 2.0.1, ma non su quelle precedenti.
Della disponibilità di iMovie 2.0.3 mi giunge la conferma anche da Claudio Piovaticci, che ringrazio.

[Errata Corrige] Il link indicato nella segnalazione originale pubblicata questa mattina, ripresa direttamente dalle pagine di Apple, riportava come risultato un errore.
Ho provveduto a correggerlo ed ora porta alla pagina del download di iMovie 2.0.3 aggiornamento in italiano. Grazie a Daniele D'Andreti e Giovanni Sansebastiano per la tempestiva segnalazione.

Addio MacFormat italiano? (Roberto Rota)
Voci dei salotti telematici indicano la fine delle pubblicazioni per MacFormat edizione italiana. Se confermate, si tratta un altro pezzo della storia editoria italiana del settore che viene "sepolto" dopo Macintosh Magazine (nonostante la pubblicazione del solo CD-Rom la rivista viene data per morta per mancanza di contenuti...)
Sarebbe un ulteriore conferma della difficile situazione del settore e che tutti ben conosciamo.
è mia convinzione che sia stata la cecità degli editori delle due riviste citate, nei momenti gloriosi in cui potevano veramente dire qualcosa diventare dei punti fermi di riferimento per il mondo Mac italiano, a decretarne la situazione attuale.

Articolo su PowerBook G4 Titanium. (Roberto Rota)
Sul sito di MacWorld Italia, a firma di Federico Scardanelli, un articolo sui nuovi portatili Apple.

Macintosh Manager 1.4 (Roberto Rota)
Disponibile sui server Apple Macintosh Manager 1.4, per amministrare i client Mac nelle reti AppleShare IP o X che utilizzano Mac OS dal 7.6.1 al 9. Rispetto la precedente versione, sono stati corretti alcuni problemi minori e aggiunte nuove funzionalità.
La versione server di Macintosh Manager è ovviamente a parte, seguire i link della pagina indicata.

Realizzare reti con Airport. (Roberto Rota)
Un interessante documento PDF di Apple (richiede Acrobat reader) offre consigli e soluzioni per la realizzazione di reti senza fili grazie ad Airport. Da conservare...

Mac <-> Linux (Roberto Rota)
Michele Traglia mi segnala: come configurare un Mac per usarlo come un terminale di Linux: Kermit, programmino che lavora, e bene dicono, in TCP/IP.

Aggiornato Dave. (Roberto Rota)
Thursby Software ha rilasciato l'aggiornamento per DAVE 2.5.2, update gratuito per i possessori delle versioni 2.5 e 2.5.1.

Streaming MP3 in rete. (Roberto Rota)
MP3 Streamer permette, in rete locale e su Internet , lo streaming di file musicali MP3. è shareware e costa 20$.

Ribasso dell'iSub su AppleStore. (Roberto Rota)
Una segnalazione anonima dal web mi informa che l'iSub sull'AppleStore italiano è disponibile a L. 124.000 Iva esclusa. Niente male...

Il futuro della telefonia? (Roberto Rota)
Su Internet , o meglio, tramite Internet per la trasmissione, assieme alla voce, di fax, video e dati, almeno secondo Apogeonline in questo articolo "Telefonia IP: futuro radioso."

Della serie: una volta si poteva "bigiare" la scuola... (Roberto Rota)
Claudio Januario, che ringrazio, mi segnala dal web che Apple Computer, in una conferenza stampa, ha informato della acquisizione di PowerSchool Inc., con sede a Folson - California, per 62 milioni di dollari in azioni. PowerSchool, con i suoi 160 impiegati, fornisce servizi di informazione basati sul Web per le scuole americane. Questi sistemi, scelti da 2000 scuole, danno la possibilità agli insegnanti di modificare le schede relative agli studenti, ed ai genitori di accedere in tempo reale ai dati sulla condotta scolastica dei figli.
Fonte: excite.com

Final Cut Pro 2 (Roberto Rota)
Apple ha annunciato la nuova versione di Final Cut Pro 2, software professionale per l'editing video.

Conoscete il vostro iMac? (Roberto Rota)
Se desiderate conoscerlo più a fondo, Apple ha sfornato una serie di TIL (Tech Info Library) che spiegano come smembrarlo in ogni minimo pezzettino, compreso il riconoscere i tipi di viti che servono per il suo assemblaggio.
Consiglio per chi non è molto pratico di "bricolage informatico": smontare un iMac senza rompere nulla è relativamente facile, rimontarlo e soprattutto rimontarlo funzionante lo è meno... poi non venite a dirmi che non vi ho avvisato.
Qui di seguito i titoli.

Altri 7.000 licenziati a breve in Motorola. (Roberto Rota)
La società che fornisce da sempre i processori ad Apple ha annunciato, per voce del suo presidente, l'intenzione di voler ridurre di 7.000 unità la forza lavoro, dopo i 5.000 dipendenti che negli ultimi mesi sono stati lasciati a casa.
Inevitabile, secondo Motorola, perché l'azienda possa essere ancora competitiva sul mercato.

Varie considerazioni. (Roberto Rota)
Dal web mi arriva il pensiero di Michele Traglia, considerazioni nate dopo un'escursione movimentata nel mondo PC/Windows...

"Considerazioni.
Ok. Perfettamente d'accordo. Hai ragione tu.
Queste sono le prime parole che ho detto, dopo che il mio amico Luca (pc-convinto-user) mi ha fatto notare che il suo AMD Athlon 1000Mhz batte abbastanza agevolmente il mio G4-400 a renderizzare una prospettiva in Archicad.
Luca, il tuo pc è più veloce del mio, ho detto. E il brutto è che lo penso per davvero.
Io uso, abbastanza contro voglia, maggiormente il PC per lavoro, sono geometra, e l'idea di avere un PC come quello di Luca mi solleticava.
Così, spinto dalla voglia di aggiornare il mio "vecchio" IBM-compatibile, sono andato in negozio oggi pomeriggio e mi sono comprato anch'io un Athlon 1000Mhz (£.460,000 ivato) con vari accessori.
E da lì è cominciato il casino più totale: problemi di compatibilità prima con la scheda video, poi con la RAM, poi l'alimentatore che (250W) è troppo basso come voltaggio (serve uno da 300W), poi con win2000 che non mi riconosceva più la scheda madre, e così via...
Sara' anche più veloce ed economico il mio PC dell'ufficio, ma quanto me la fa pesare!!
Problemi con la rete, il win2000 che non vede il win95, il win98 che si perde nel cercare il driver dello scanner..... Ragazzi miei, i computer devono essere nostri servitori, non noi i loro.
Questo è il "succo" della faccenda.
I Macintosh ci rendono le cose più facili, meno complicate, ci addolciscono la "pena", come dice una mia collega, di usare un computer.
E allora, chi se ne importa se l'Athlon è più veloce di 20 secondi del mio G4, quando io accendo il Mac e lavoro sereno e tranquillo, mentre in ufficio sono ogni settimana a scontrarmi con problemi più o meno seri che mi fanno ogni volta capire perché usare un Mac e non un piccì.
Lasciamo da parte qualche piccolo problema di Apple, imprechiamo pure quando Jobs non ci fornisce ancora il "suo" iTunes 1.1, ma lavoriamo sempre rilassati; questo è il bello di un Macintosh.
Meditate gente, meditate.
Michele Traglia"

[Errata Corrige] Nessun aggiornamento per WebObjects (Roberto Rota)
Contrariamente a quanto segnalato ieri, non è disponibile nessun aggiornamento per WebObject, come mi fa notare Fabio Invernizzi, che ringrazio per er la precisazione: "Ti volevo far notare che Apple NON ha rilasciato alcun aggiornamento per. Apple ha solo detto che se acquisti WO oggi avrai in futuro la nuova versione di WO gratuita (la 4.5.1 per OSX -- solo per Objective C.... diciamo una versione di transizione) [snip] Ti scrivo purché essendo una società che basa il tutto su WO sobbalzo quando leggo che Apple ha rilasciato un aggiornamento che invece non ha rilasciato (.. qui tutti aspettiamo aggiornamenti di WO da più di un anno... siamo fermi alla 4.5 del 24 marzo 2000)"


Mercoledì, 14 marzo 2001

Windows: si può andare controcorrente? (Roberto Rota)
Non è una domanda a bruciapelo da "Mezzanotte e dintorni" ma il tema di un incontro che si terrà il 17 prossimo a Saronno e che mi segnalato da Claudio Clerici, che ringrazio.
L'argomento è interessante ed intrigante no?
Qui a fianco un particolare della locandina, se ci cliccate sopra potrete anche conoscere tutti i particolari ed il programma della manifestazione, che si può definire a tutti gli effetti un evento Apple considerata la partecipazione di Apple Italia.
L'appuntamento è per sabato prossimo 17 marzo presso il Centro di Formazione Professionale Padre Monti di Saronno in via Legnani 4, e consiglio a tutti i Mac-lovers della zona di partecipare numerosi.

Ancora su Macintosh Facile 2. (Roberto Rota)
Ieri segnalavo la recensione curata da Tiziano Dal Farra del numero 2 della rivista Macintosh facile, da pochi giorni disponibile in edicola, ma mi ero scordato il link.
Vogliate perdonarmi, ed ecco l'indirizzo della recensione di Macintosh Facile n. 2.

Opera carbonizzata (Michele Neri)
La versione preliminare di Opera compatibile con Carbon verrà rilasciata il 24 Marzo.
Come sapete è in corso di realizzazione anche una versione 68K.

Aggiornamento WebObjects (Michele Neri)
Apple ha rilasciato l'aggiornamento di WebObjects, gratuito per gli utenti registrati della versione 4.5, (esegue applicazioni in Objective-C su Mac OS X, facilita la conversione di applicazioni Objective-C in Java).

Pagina per Mac OS X da Apple. (Roberto Rota)
Sul sito Apple, nella sezione dedicata agli sviluppatori, una pagina ricca di informazioni e risorse per chi si vuole dedicare allo sviluppo per X. Una risorsa ben organizzata e molto interessante.

Relocated, utility "bizzarra". (Roberto Rota)
Sapete cos'è il MAC Address di una scheda Ethernet e come può essere utilizzato nei sistemi di monitoraggio e sicurezza delle reti? Se la risposta è affermativa, sarete ben curiosi di verificare questa utility appena rilasciata in versione beta, Relocated 1.0b2, che permetterebbe sulla carta di "alterare" il MAC Address.
Se vi si sono illuminati gli occhi significa che non devo aggiungere altro, per chi ancora invece non ha capito di cosa sto parlando beh, forse è meglio così... :-)

ExtremeZ-IP 2.0.1. (Roberto Rota)
Aggiornamento ExtremeZ-IP 2.0.1, software che da noi viene considerato poco mentre è molto in voga negli USA. ExtremeZ-IP 2.0.1 si installa su Windows NT/2000 (sia server che workstation) e mette a disposizione dei Mac in rete un ottimo servizio di condivisione e di server di stampa tramite TCP-IP.
Aggirando i colli di bottiglia di AppleTalk in rete, ExtremeZ-IP 2.0.1 si distingue per le notevoli prestazioni di trasferimento in rete e per il costo, più vantaggioso di una soluzione server sia Apple che Microsoft.
Non sono sicuro ci sia un distributore per l'Italia, in caso contrario mi piacerebbe sapere chi ce l'ha in listino, se qualcuno ne è a conoscenza me lo segnali per favore..

PopChar Pro 1.3.2. (Roberto Rota)
Da UNI Software la nuova versione di PopChar Pro 1.3.2, utility shareware storica che accompagna da sempre chi utilizza un Macintosh per scrivere e/o impaginare.

Mac OS X, niente AFP-IP di terze parti. (Anonymous)
MacWindows ha appreso da fonte segreta ed attendibile che la versione golden master di Mac OS X non sarà in grado di supportare il Name Binding Protocol (NBP) lookups, usato per la navigazione entro i file server AFP utilizzando il protocollo TCP/IP. Quindi per molti server AFP (Apple File Protocol) gli utenti dovranno inserire manualmente l'indirizzo IP per ottenere l'acceso al sever. Almeno, una volta che si è inserito un indirizzo IP, X lo conserva e vi permette di riselezionarlo utilizzando un menu a discesa....

Mac OS X, nella beta niente NBP. (Anonymous)
Mac OS X Public Beta non supporta anche NBP. Apple in questa TIL si riferisce al protocollo NBP utilizzato nei sever AFP-on-AppleTalk (esempio: i servizi per Mac in Windows NT 4), che alcuni server utilizzano per apparire nella Scelta Estensioni.

Il nome esatto di X. (Anonymous)
Apple ha deciso di chiamare la versione di MacOS X, in arrivo il prossimo 24 Marzo, "Mac OS X 10.0".
Occhio ai decimali!

Rimborso per Windows: si può anche con ME. (Roberto Rota)
Il titolo di questa segnalazione è anche il titolo di un articolo di Apogeonline: "Rimborso per Windows, si può anche con ME" di Paolo Attivissimo, dove si legge che "Ormai molti rivenditori sono soliti vendere pc con Windows preinstallato. Se non si desidera quel sistema operativo si ha diritto al rimborso. Ecco come..."
Dello stesso autore, Tiziano Dal Farra mi segnala che sul sito http://www.attivissimo.net/ c'è inoltre molto altro interessante materiale da leggere..."

Segnalazione ParCondicio. (Roberto Rota)
Mickey Donvito mi scrive di aver contattato il servizio clienti di Seat per protestare contro la disponibilità solo per Windows del CD-Rom delle Pagine Gialle. Secondo la risposta di Seat, questo dovrebbe essere disponibile anche per Mac nella seconda metà del 2001.
A questo punto c'è solo da sperare che mantengano la promessa.

iTunes, protesta ad Apple. (Roberto Rota)
Marco mi scrive per dirmi che, in merito alle considerazioni di ieri dello Zio Pino sul ritardo di iTunes 1.1 in italiano, lui ha già provveduto da giorni ad inviare una mail di protesta direttamente ad Apple.
Caro Marco, se Apple dovesse risponderti mi raccomando raccontaci tutto tempestivamente! :-)


Martedì, 13 marzo 2001

Promesse da marinai!
A Cupertino una volta doveva esserci il mare. Al Campus Apple devono aver conservato tutte le migliori tradizioni marinaresche, tanto da fargli un baffo ai marinai della Amerigo Vespucci. Sto parlando di promesse, quelle che Jobs ci propina ad ogni rilascio importante e che poi inevitabilmente non mantiene.
Fateci caso: anche con l'aggiornamento 9.1, Jobs ha promesso l'uscita simultanea delle versioni localizzate con quella USA e così è stato, esattamente come ha più o meno fatto per le grandi occasioni precedenti.
I cavalli di battaglia? Nell'ultima occasione naturalmente i masterizzatori riscrivibili ma ancor di più l'accoppiata software iTunes - DiscBurner. Era più o meno il 9 gennaio.
Poi è stato rilasciato iTunes 1.1, il 21 febbraio se non erro, aggiornamento definito "importante" che funziona solo con il 9.1 USA. Le versioni localizzate a breve, almeno a quanto era dato di sapere.
E' passato quasi un mese, ma di iTunes 1.1 in italiano nemmeno l'ombra...
Intanto i Mac forniti di CD-RW sono venduti alla grande anche da noi, come in tutta Europa, andando a creare una percentuale molto molto importante sul totale dei Macintosh venduti nel mondo.
Ma noi siamo la provincia dell'impero, siamo i clienti di serie B, da Cupertino non perdono occasione per farcelo notare, e fessi noi che ci ricaschiamo ogni volta.
E non pensate nemmeno lontanamente che con Mac OS X andrà meglio: sicuramente il rilascio sarà contemporaneo nelle principali lingue (e vorrei vedere, è un unico CD multilingua!), ma se per caso è vero che uscirà "storpio" di qualche utilities o parti come iDVD o DVDPlayer, tranquilli che gli americani ed i canadesi aspetteranno molto meno per averle.
Caro Steve Jobs come posso fare per farti arrivare la voce che qui nel "terzo mondo della mela" molti di noi si stanno abbondantemente scazzando e che sono stufi di sentirsi presi per i fondelli ad ogni occasione?
Se qualcuno in Apple Italia legge per caso queste mie righe, le faccia per cortesia arrivare su qualche scrivania a Cupertino. Dite a quei mascelloni vitaminizzati che qui ci facciamo un didietro tanto, e nessuno ci paga per farlo, e le motivazioni, quelle che ci hanno dato le energie di sostenere Apple e di crederci anche nei momenti più bui, cominciano a vacillare...
Dalla provincia dell'impero, per il momento, questo è tutto.
Vostro incazzatissimo ZioPino..

Adobe Acrobat 5.0 in aprile. (Roberto Rota)
Adobe ha annunciato e messo in prevendita la nuova versione di Acrobat 5.0, che sarà disponibile il prossimo aprile. La nuova versione, oltre a molte nuove caratteristiche ed implementazioni, presenta una nuova interfaccia che la avvicina molto alla suite Office di Microsoft.
Il costo fissato per gli USA di Acrobat 5.0 è di 249.00 Dollari per la versione completa.

Rilasciato VectorWorks 9. (Roberto Rota)
Per gli professionisti della grafica 2D e la modellazione tridimensionale è stata rilasciata la nuova versione di VectorWorks 9. Il costo di questo software è di 795 Dollari per la versione completa e di 195 Dollari per l'aggiornamento dalla versione 8.

Ancora su Kodak DC4800. (Roberto Rota)
"Uscire dal tunnel de: Le vostre foto pronte in 30 minuti..." è il seguito della recensione di Kodak DC 4800 realizzata da Tiziano dal Farra. Nuovi suggerimenti e considerazioni sull'ottima fotocamera digitale di Kodak.

Pubblicità Blu e segnalazioni (Roberto Rota)
Claudio Januario mi scrive che della pubblicità di Blu, chiaramente ispirata al "nostro" Think Different", se ne è occupato anche Macity, ed aggiunge che "comunque la scopiazzatura (o citazione?) è evidente... mandiamogli striscia! =)".

Prezzi RAM: inversione di tendenza? (Roberto Rota)
Una mail molto interessante, che analizza l'andamento dei prezzi della RAM, mi arriva da Alberto Kussiol, Marketing Manager di ICEBERG Italia Srl:

"E' ormai da 15 mesi che assistiamo a un calo di prezzi della RAM, tanto che in questo periodo i prezzi delle memorie SDRAM più diffuse sono scesi dell'80÷85%. Che cos'è che ha provocato questo inesorabile ribasso? I prezzi delle memorie sono regolati essenzialmente dalle leggi della domanda e dell'offerta dei chip che compongono la RAM: mentre la domanda dipende dai cicli economici e dai cicli stagionali dell'informatica, l'offerta è determinata dai livelli produttivi e dai livelli delle scorte dei chip e a volte può anche essere pilotata dai grossi produttori di chip che sospendono o rallentano artificiosamente le forniture.
Dopo 15 mesi di ribassi quasi ininterrotti, negli ultimi giorni si sono verificati alcuni segnali di inversione di tendenza, con aumenti intorno al 10%. Ci sono stati degli annunci di chiusura di stabilimenti da parte di importanti produttori di chip di memoria. Non siamo in grado di stabilire se si tratti di un'inversione di tendenza duratura, consigliamo comunque di prestare attenzione all'evoluzione dei prezzi nei prossimi giorni.
Cordiali Saluti,
Alberto Cussiol
Marketing Manager
ICEBERG Italia S.r.l."

Valentina 1.8.8b6 (Roberto Rota)
Nuova versione beta per il potente database Valentina 1.8.8b6, particolarmente apprezzato anche per l'alta "scriptabilità".

Driver Vigor128 per MacOs X (Roberto Rota)
Federico Cortelazzo mi segnala che, senza molto rumore è uscito un driver per il modem ISDN Draytek Vigor128 per MacOs X:

"Ho chiesto a Draytek e molto gentilmente mi hanno detto che è per la Beta pubblica... piccolo problema: l'installazione si fa a righe di comando sulla finestra terminale, e non ci ho capito un gran che....
Buon lavoro.
Federico Cortelazzo"

OT Advanced Tuner diventa IPNetTuner. (Roberto Rota)
Sustainable Softworks ha rilasciato ieri IPNetTuner 1.4, che altro non è che OT Advances Tuner rinominato. L'utility infatti ha le stesse caratteristiche e la stessa icona di OT Advances Tuner 1.3.7.
IPNetTuner 1.4 mette a disposizione oltre 30 settaggi avanzati per ottimizzare le performance del Macintosh in una rete TCP/IP.

Il PowerBook G4 messo a nudo. (Roberto Rota)
Marco Perici, che ringrazio, mi manda una serie di immagini che ha realizzato dove si può ammirare il nuovo portatile di Apple in tutta la sua bellezza sotto la pelle. Ammetto che nutro una certa invidia...
Vai a PowerBook G4 messo a nudo...

Macintosh Facile n. 2 in edicola. (Roberto Rota)
Tiziano Dal Farra, dopo aver "rivoltato come un calzino" il numero 1 uscito tre mesi addietro, ha trovato in edicola il numero successivo. Un po' meglio a quanto scrive, ma la strada è ancora lunga...
Vai alla recensione di Macintosh Facile n. 2.

Lasso per Pagespinner. (Roberto Rota)
Gli utilizzatori del potente editor HTML Pagespinner apprezzeranno il rilascio di Pagespinner LDML Plugins, estensione che permette a Pagespinner di realizzare pagine HTML dinamiche tramite Lasso. Il plugin, gratuito, è realizzato da Joe Chellman.

FoldersSynchronizer 2.0.2 (Roberto Rota)
Aggiornamento per l'ottima utility shareware per il backup dei dati, FoldersSynchronizer 2.0.2. Ve lo devo ricordare anche questa volta quanto è importante il backup per la sicurezza dei vostri dati?

IPNetSentry 1.0. (Roberto Rota)
Sustainable Softworks ha rilasciato la versione definitiva di IPNetSentry 1.0, Personal Firewall per la sicurezza dei Macintosh che in rete e su Internet che si prefigge lo scopo di mettere al riparo i Mac da intrusioni e vandalismi, specie per quei computer collegati in modo costante ad Internet.


Lunedì, 12 marzo 2001

Fine settimana di riorganizzazione, le ultime vicende del sito hanno richiesto un po' di lavoro extra ma come potrete notare si parte con un lunedì particolarmente ricco, speriamo sia di buon auspicio!
Noterete che c'è qualche firma in più tra le segnalazioni, e altre ne verranno nei prossimi giorni mi auguro: se continua di questo passo forse è la volta buona che riusciamo per davvero a fare di Tevac un sito fatto con una grande partecipazione dei lettori, un punto di incontro vivo ed interattivo per la comunità Mac italiana.
Sarebbe davvero un grande traguardo...
Se trovate qualcosa di interessante da segnalare ho predisposto questa pagina, mettetela in evidenza nei vostri bookmark ed usatela più possibile. Ci sono un sacco di altre cose volendo da fare: recensioni e tutorial tanto per fare qualcosa di utile a tutti gli utenti Mac, e c'è spazio per tutti.
Scrivetemi se avete voglia di dedicare qualche ora questo sito.
Roberto Rota.

Il PowerBook G4 messo a nudo. (Roberto Rota)
Marco Perici, che ringrazio, mi manda una serie di immagini che ha realizzato dove si può ammirare il nuovo portatile di Apple in tutta la sua bellezza sotto la pelle. Ammetto che nutro una certa invidia...
Vai a PowerBook G4 messo a nudo...

Eudora Beta 5.1b2 (Roberto Rota)
Nuova beta per il popolare software di posta elettronica Eudora Beta 5.1b2. Fateci caso: nel readme delle modifiche effettuate in questa versione, alcune riguardano errori riscontrati con IMAP e SSL, ma la maggior parte (ovviamente nella versione Mac) sono tutti aggiustamenti per l'uso di Eudora con Mac OS X...
La versione beta appena rilasciata scade il prossimo 1 maggio., e sono poco meno di 5 MB da scaricare.

Versioni native per X di iTunes e iMovie. (Andrea N.)
Direttamente dalle pagine di Apple l'annuncio della presentazione di iTunes e iMovie in versione OS X negli eventi In-Store di New York programmati a partire dal 27 Marzo. In questo modo vengono categoricamente smentite le voci che davano questi software non pronti per il debutto insieme al nuovo sistema operativo.

Le differenze tra Mac OS X e Windows XP. (Roberto Rota)
Zeno Crivelli, che ringrazio, mi invia questa interessante segnalazione:

"Vi invio l'indirizzo della pagina web che avevo preparato il 14 febbraio (dopo l'annuncio di Windows XP e il rilascio di alcuni suoi screenshots), che mette in evidenza alcune somiglianze (ormai note) fra il nuovissimo OS della Microsoft e il nostro mitico Mac OS.
L'indirizzo è: http://dewww.epfl.ch/~crivelli/windowsxp/"

Aggiornamento per Adobe Photoshop 6.0.1. (Andrea N.)
Adobe rilascia l'aggiornamento a Photoshop 6.0.1 che corregge alcuni piccoli errori ed aggiunge qualche nuova scorciatoia nell'uso degli strumenti. La dimensione dell'aggiornamento è piuttosto elevata 12.4 MB. Richiede Photoshop 6.0 in versione Inglese per funzionare. Si può scaricare direttamente dal sito Adobe.

TIL su Airport. (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato tre Tech Info Library (TIL) riguardanti la nuova versione del software di gestione di Airport 1.3:

Acrobat 5 in dirittura di arrivo? (Andrea N.)
Adobe si appresta a lanciare Acrobat 5. La nuova versione presenterebbe nuove funzionalità ed alcuni cambiamenti cosmetici. Tutti i bottoni sono stati spostati nella parte superiore della finestra e sono visualizzabili anche sotto forma di palette mobile. Caratteristica più interessante sembra invece essere la possibilità di includere all'interno del documento codice javascript il che aprirebbe nuove prospettive di interazione.

Toast 5 Titanium. (Andrea N.)
Il 9 Gennaio 2001 ROXIO (spin-off di Adaptec) ha annunciato l'uscita, in estate, della nuova versione di Toast, il più amato software di masterizzazione per Macintosh (almeno fino all'uscita del software di Apple). Lo sviluppo sembra ora concluso ed il lancio imminente. Per rendere il prodotto più attraente verrà corredato di vari software aggiuntivi per creare le copertine dei CD, convertire le tracce audio da un formato ad un altro, creare raccolte organizzate di immagini, fotografie, video, suoni e documenti. Il tutto con una interfaccia ridisegnata in stile Aqua.

REALBasic 3.1 finalmente in beta. (Andrea N.)
REALBasic, il potente e semplice ambiente di sviluppo software di RealSoftware, raggiunge l'ultima fase di testing. Grazie a questo prodotto gli utenti Apple dispongono di un ambiente amichevole per sviluppare software per Mac OS classico e per Mac OS X. Ricordiamo che nella versione professionale il software consente anche di produrre programmi per Windows con pochissime modifiche.

Pubblicità Apple? (Roberto Rota)
Mi scrive Patrizio Camplese, che ringrazio:

"Ciao a tutti, l'altro giorno in tv ho visto un spot di Blu che stranamente mi ricorda qualcosa!? Non e' forse uguale in tutto e per tutto allo spot "Think Different " di mamma Apple (versione italiana)? Le parole ed il senso sono quasi uguali, l'intonazione e la voce sono le stesse, manca solo la scritta Think Different alla fine (sostituita con quella di Blu).
Certo che i creativi di questa pubblicità o hanno molta fantasia o sono amanti sfegatati di Apple. In un periodo dove si parla molto di plagio (vedi canzoni Sanremo), e' possibile che nessuno se ne sia accorto o abbia protestato? Non ho trovato nessun riferimento sui siti italiani che trattano di Apple. Perché non chiamiamo Striscia la notizia e Valerio Staffelli per la consegna di un bel tapirone?
Aspetto notizie."

Ancora su Kodak DC4800. (Roberto Rota)
"Uscire dal tunnel de: Le vostre foto pronte in 30 minuti..." è il seguito della recensione di Kodak DC 4800 realizzata da Tiziano dal Farra. Nuovi suggerimenti e considerazioni sull'ottima fotocamera digitale di Kodak.

La mafia russa ama Windows NT? (Tiziano Dal Farra)
Pare che Windows NT sia diventato un fiore all'occhiello per la mafia russa.
Da "The Register" (in inglese): come la mafia russa sfrutti le lacune - dimostrate da anni e pubblicate in rete - di NT per fare incetta di un milione di numeri seriali di carte di credito (per ora). La pagina relativa di avvertimento dell'FBI (notare la data). Questo genere di cose porterà prima o poi all'incriminazione di Gates....
E' ormai palese che chi affida a M$ i propri dati ed è collegato in rete e' alla mercè del primo avventuriero all'orizzonte. Ma anche del secondo... Si avranno sviluppi imprevedibili, a condizione di prendere atto che la M$ è la piattaforma che riassume in sé tutto ed il contrario di tutto. Per quanto riguarda la sicurezza, la seconda che ho detto. Delle due, l'una: o sono un branco di incompetenti, o lo fanno apposta.
A voi valutare la conclusione 'migliore'. E trarne le conseguenze...
Lo fanno a pagamento! Come clienti, si hanno bene o male dei diritti da far valere... o no? A piè di pagina, fra gli articoli inerenti, simpatico quello che si presenta come "Another NT crack (yawn) ". 'Yawn', in inglese, è l'espressione che indica 'sbadigliare', sbadiglio. In questo caso, "Toh, un' altra violazione di NT! (sbadiglio)".
E ironizzare è lecito, ci mancherebbe! Ma gli 'oggetti' dell'ironia stanno rischiando ogni giorno il loro futuro - da anni e per chissà quanto tempo ancora - per oggettive lacune dei programmi loro spacciati come essenziali per la loro attività. Ed ancora nessun quotidiano, studio, magistrato, organismo pubblico vede ancora il nocciolo del problema... per quanto ancora andrà avanti? Non dimentichiamo che verso la fine dello scorso anno vennero violati i forzieri informatici di Microsoft stessa per settimane, su ammissione della stessa. A rigor di logica, tutti i programmi M$ passati, presenti e la maggior parte dei futuri sono a rischio. Eppure...
Mi tornano allora in mente Catone:"Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?" (Fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza?). E una frase di Einstein che (vado a memoria) dice più o meno: "E' incredibile come si continuino a ripetere errori già fatti sperando che il risultato possa cambiare".
Corro troppo? Godiamoci il Mac, và. O qualsiasi altra cosa, anche non necessariamente computerizzata. E lasciamo le applicazioni e gli OS Win a chi li apprezza, russi e non: almeno si dorme tranquilli. Peccato solo che la vostra (e la mia) banca abbiano le fondamenta poggiate saldamente(?) su NT.

NotePad Deluxe 2.1.2 (Tiziano Dal Farra)
Circa la segnalazione di tempo fa dell'iNotePad, qui c'è NotePad Deluxe 2.1.2 un versatile sostituto del Simple Text di serie sugli Apple.
Io lo vedrei bene anche "al posto" di Simple Text. Se solo a Cupertino lo volessero...
Ed è di http://www.ibrium.se Peccato solo sia (per ora) solo in inglese.
Ma una volta fatte due o tre prove per familiarizzare, ci si può scrivere anche in italiano ;-)

US vs Microsoft! (Roberto Rota)
Fabrizio, che ringrazio, mi segnala una interessante pagina in italiano dove si parla del processo Microsoft, utile a chi vuole farsi un'idea anche ascoltando le "altre campane". Bisogna andare su http://www.pbs.val.it/ e cercare l'articolo USAvsMicrosoft.
Hai ragione Fabrizio, è allucinante...

Depeche Mode al lavoro, con Mac. (Roberto Rota)
Mi scrive Marco, che ringrazio, una simpatica segnalazione di carattere musicale:

"Per tutti gli appassionati di musica e soprattutto dei Depeche vi segnalo un link http://www.mutelibtech.com/dm/ dove potrete vederli al lavoro in studio durante l'ultimo lavoro. (Notare i particolari a noi molto familiari) :)
Marco"

Mac OS X in dirittura finale. Ma è maturo? (Tiziano Dal Farra)
MAC OS X FINALLY GOLDEN The company releases the final, or gold, code for the next-generation Mac operating system. But is Apple picking the crop before it's ready? La domanda di ZDnet è: "che sia in qualche misura troppo presto per essere definitivo?"

Dialogo tra due macintoshiani su NeroMAX (Roberto Rota)
Nico Misiti, che ringrazio, mi manda questo probabile dialogo tra due utenti Mac, a voi le conclusioni:

Finalmente è arrivato NeroMAX..."
Domanda: "...Ma dove si trova?"
Risposta: "...Da nessuna parte per ora solo in bundle con qualche CD-Rom. "
Domanda: "... e una versione DEMO per provare il programma?"
Risposta: "... per ora niente e se conosci l'inglese leggi qua:
Comunicato sul sito www.ahead.de:
"NeroMAX has been released and can be found bundled with selected CD recorders on the market. Please ask your local dealer for such a bundle. The Retail-Version of NeroMAX for Macintosh is scheduled to be released in Mai 2001. No specific release date is available at this time so please check the website regularly.
Initially there will NOT be a DEMO version of NeroMAX on our website ... sorry!"

Novità sul sito di Akko (Michele Neri)
Direttamente dalla mailing list di Akko: Luca Accomazzi rispolvera due articoli datati ma ancora attuali. Una presentazione della tecnologia DVD e un pezzo d'opinione.
Mister 17 gigabyte: Annunciato per la prima volta nel 1995, il super-CD è oggi realtà. Quanto costa, cosa fa, che limiti ha un DVD ?
http://db.accomazzi.net/showPage.php?template=articoli&id=1017
Sviluppatori di tutto il mondo unitevi: Qui mi lamentavo di come Apple trattava i suoi sviluppatori. Siamo finiti dalla padella nella brace: oggi le cose vanno molto peggio.
http://db.accomazzi.net/showPage.php?template=articoli&id=718

Discriminazione al contrario sulla rivista Quark? (Michele Neri)
Nel numero 2 della rivista Quark, a pag. 24, si dice che alcuni lettori si sono lamentati che nel n.1 il "Dossier Internet " indicasse la procedura per eliminare i cookie solo sul sistema operativo Mac OS.

SonicWALL, nuovo firmware. (Roberto Rota)
E' disponibile la versione 6.0 del firmware dei noti Firewall SonicWALL.

MemoBlock, alternativa al Blocco Note? (Roberto Rota)
Potrebbe essere un valido e utile rimpiazzo shareware per il Blocco Note del sistema operativo, MemoBlock 1.9.5 offre caratteristiche che meritano di essere valutate.

Numero, alternativa alla calcolatrice. (Roberto Rota)
Numero 1.3 è freeware e potrebbe tranquillamente sostituire, aumentandone le funzionalità, la classica calcolatrice di sistema, quella che trovate di serie nel Menu Apple.

Rullo di tamburi di guerra... (Tiziano Dal Farra)
Da "The Register", sempre aggiornato ed attento, un articolo in inglese che va a prefigurare una azione legale di Apple contro Gates e la interfaccia da quest'ultimo scelta per il suo prossimo OS. Attento, Whistler... giù le mani da Aqua!
Il brevetto Apple su cui si fonda l'azione. Questa è la interfaccia: vi ricorda niente?
Un articolo precedente sul tema interfacce troppo somiglianti:
Barzellette (in inglese) su M$!!! Una dice (circa il recente terremoto a Seattle): "Il giudice Jackson ha provato a dividere in due Microsoft e non c'è riuscito. Adesso ci ha provato anche l'Altissimo e non c'è riuscito nemmeno Lui".

Formula 1... in tutti i sensi. (Tiziano Dal Farra)
350 all'ora, 17.000 giri/min, 500.000 linee di codice. L'informatica avanzata è alla guida delle odierne vetture di Formula Uno. Il pilota è una estensione di sistema. "Questa non è solo una serie di corse. E' guerra tecnologica".
Articolo in inglese mooolto lungo ed articolato di "Wired" sulla tecnologia informatica nella Formula 1. Da scaricare dalla rete e leggere 'scollegati'.
W Ferrari!!

ilMAC.net, le novità. (Roberto Rota)
Ricevo e come al solito volentieri pubblico:

"Cari amici, oggi abbiamo preparato per voi un corposo aggiornamento, infatti troverete la cronaca e le foto del ritrovo di utenti Mac che si è svolto in Friuli il 3 marzo 2001; un articolo del nostro amico Angelo Scicolone, che cogliamo l'occasione per ringraziare, su Micro$oft ed il suo comportamento sul mercato; ed infine la seconda recensione hardware di ilMAC.net che grazie sempre ad Edirol ha potuto testare per voi l'interfaccia audio Roland UA-30, grazie al nostro esperto audio Antonino che ringraziamo.
Ed infine, solo per voi utenti registrati, un nuovo sfondo per le scrivanie dei vostri Mac arrivato direttamente da Tokyo, grazie a N@vy.
http://www.ilmac.net"

Lode al Mac Indigo (Roberto Rota)
Michele Maffucci, che ringrazio, mi invia questa simpatica mail:

La mattina tipica: mi alzo, preparo colazione, leggo Tevac... complimenti per il servizio.
Ti scrivo perché da una settimana sono diventato un contentissimo possessore di un iMac Indigo 500 MHz CDRW. Fantastica macchina.
Una lode particolare va al CDRW utilissimo per il mio lavoro, mi occupo di WebDesign e trasportare gli enormi file grafici, con semplici unita' zip diventava veramente scomodo.
La rapidità del masterizzazione, che sto utilizzando mentre ti scrivo e veramente comoda.
La prima ad essere felice del CDRW e' stata mia moglie, ormai maestra provetta nell'utilizzo di iTunes e di Disc Burner.
iMovie ha fatto cambiare lo slang della famiglia, il montaggio del battesimo del figlio fa uscire nei nostri discorsi frasi del tipo "dragga lo stipendio del mese sul conto corrente" oppure "fai un extract del conto corrente" che paura, i nonni, possessori di un vecchio 6500, mi chiedono il QuickTime del battesimo, ma dove arriveremo!!!
Se mi chiedono lo streaming sono rovinato :-)
Un giorno mio figlio mi dirà "papa' perché mi zippi la paghetta?"
Lode al Mac.
Maffucci Michele

Mix, Rip & Burn. (Andrea N.)
Secondo Mac Rumors Il nuovo slogan di Apple è ormai diventato un punto chiave della strategia Apple. Tanto è vero che, dopo lo spot pubblicitario che (in America) ha lanciato i nuovi iMac con masterizzatore incorporato, con questo slogan, adesso Apple avrebbe addirittura registrato il sito Internet www.mixripburn.com. (Per il momento il dominio risulta ancora libero secondo i sistemi automatici di registrazione).

E' la volta di SUN! (Andrea N.)
Dopo Disney, Sony, AOL, secondo i soliti 'rumori' sulla rete, ora è la volta di SUN che si appresta ad acquistare la Apple Inc. Torna puntuale l'appuntamento con il premiato gioco: Chi vuol comprare Apple? Forse sarebbe ora di cominciare a non fidarsi?

Chi ha visto Ginger? (Andrea N.)
Si fanno sempre più ipotesi sul misterioso 'Ginger' nome in codice di un progetto segreto (ma ben pubblicizzato) di un inventore americano in cui anche il nostro Steve Jobs avrebbe investito qualche milioncino (di dollari). Quello che appare al momento scontato è che il progetto non avrebbe nulla a che vedere con i computer e che invece dovrebbe essere un innovativo sistema di trasporto personale con propulsione ad idrogeno. Visto l'ingresso del CEO di Apple nel progetto, di qualunque cosa si tratti, è lecito attendersene una versione 'transparent blu'.


Venerdì, 9 marzo 2001

Se vi siete persi le puntate precedenti, come si direbbe per le migliori soap, il buon Volpino ha espresso (e messo pure in pratica) con molta fermezza la volontà di abbandonare al piattaforma Apple. I motivi sono diversi, ultimo e classica goccia che ha fatto traboccare il vaso l'impossibilità di ordinare Mac OS 9.1 aggiornamento nonostante il Volpino sia regolare possessore di Mac OS 9. Non mi dilungo su questo, nel fine settimana se ci riesco metterò a disposizione degli interessati un riassunto della situazione con tutte le mail dei lettori che mi sono arrivate sull'argomento e in solidarietà a Daniele.
Per quanti hanno scritto direttamente al Volpino non ricevendo risposta, Daniele in questi giorni è pure "vittima" di un guasto alla linea telefonica di casa, perciò i suoi collegamenti sono sporadici.
Ma torniamo a noi: per quello che mi riguarda significa tornare da solo a gestire questa pagina di news, avrò bisogno di qualche giorno per riabituarmici, e tra le prime conseguenze ci sarà anche il ritorno, almeno per ora, ad un solo aggiornamento giornaliero.
La "situazione di crisi" potrebbe però essere un buon motivo per riprovarci con una mia vecchia idea, ovvero che siate anche voi a collaborare alla realizzazione di questa pagina, segnalandomi quanto di interessante trovate durante le vostre navigazioni giornaliere. Ormai siete quasi in 2.000 che mediamente ogni giorno passate di qui, vediamo se qualcuno che ha voglia di collaborare questa volta salta fuori.
Che ne dite, avete voglia di darmi una mano? Scrivetemi!
Roberto Rota

G4 733 in offerta speciale. (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato ieri 8 marzo un comunicato stampa che annuncia l'introduzione di una nuova configurazione di G4 a 733 MHz (già presente in verità su Apple Store con la dicitura "disponibile in marzo"). La differenza sta nel fatto che il G4 in offerta è dotato di masterizzatore CD riscrivibile al posto del masterizzatore DVD, e ovviamente il prezzo, che secondo il comunicato dovrebbe essere di 2.999 Dollari USA (su Apple Store USA è ancora indicato il prezzo di 3.099 Dollari, L. 6.999.000 su Apple Store italiano).
Per farsi un'idea della differenza, il G4 733 MHz con DVD-R sempre su AppleStore USA viene venduto a 3.499 Dollari.

Motorola prepara il processore da 1GHz (Roberto Rota)
La buona notizia è che Motorola sta avendo buoni risultati con i test di scalabilità del processore 7450. Di questo passo sembra sarà possibile disporre di processori da 1GHz verso la fina di Agosto, in questo modo sarebbe possibile annunciarli in tempo per l'inizio dell'anno scolastico. Già dall'inizio dell'estate dovrebbero essere invece disponibili i processori a 866MHz ma è probabile che Apple attenda di infrangere la barriera del GHz prima di proporre nuove macchine.
Fonte: www.macosrumors.com
(Grazie ad Andrea)

Apple rivaluta il multiprocessore? (Roberto Rota)
In attesa dei nuovi processori Apple sembra intenzionata a proporre versioni multiprocessore anche delle macchine con clock più elevato. L'occasione buona potrebbe essere in Aprile in occasione della conferenza dedicata agli sviluppatori. In questo modo Apple potrebbe incentivare i programmatori a creare software in grado di sfruttare i sitemi multiprocessore.
Fonte: www.macosrumors.com
(Grazie ad Andrea)

Mac OS X in Golden Master (Roberto Rota)
Il 7 Marzo Apple ha annunciato di aver portato Mac OS X allo stato di Golden Master, ovvero di aver chiuso lo sviluppo e di aver preparato la configurazione definitiva con cui sarà venduto. Dunque sembra che i tempi per il lancio, previsto a livello mondiale per il 24 Marzo, saranno rispettati.
Fonte: www.macnn.com
(Grazie ad Andrea)

FreeNet anche per Macintosh (Roberto Rota)
MacFreenet 1.0a5 è la versione preliminare del client Macintosh per il FreeNet Project, il progetto che vuole rendere la rete libera dall'attuale controllo centralizzato, garantendo la privacy degli utenti e creando una struttura che garantisca una informazione distribuita dove solo gli utenti decideranno cosa vada mantenuto e cosa oscurato. (http://www.geocities.com/elifarley/macfreenet/)
Fonte: www.macnn.com
(Grazie ad Andrea)

[Press Releases] Corsi FileMaker Pro da Pico
Il rivenditore di Reggio Emilia Pico (http://www.pico.it per maggiori informazioni) organizza dei corsi a pagamento su FileMaker Pro. I corsi si tengono a Reggio Emilia e a Milano, e sono distribuiti su due livelli:

Ecco il calendario ed i costi (iva esclusa):

[Press Releases] Going Digital in Professional Photography
Il 13 marzo, all'Hotel Executive di Milano, si terrà "Going Digital in Professional Photography", la tappa italiana del tour europeo che si aggiunge al calendario delle iniziative sulla fotografia e sul video digitale.
Siete fotografi, amatori, professionisti della creatività o, semplicemente, utenti che si servono di immagini. Volete scoprire come la fotografia e i video digitali vi permettono di creare immagini di eccezionale qualità per la stampa e per il web.
Cosa imparerete Partecipate con noi a questo evento e scoprite le tecniche e gli strumenti più nuovi nel campo della fotografia digitale. Imparate a mettere a frutto le vostre capacità e competenze per trarre il massimo dalle tecnologie digitali. Esplorate le nuove opportunità creative e commerciali che la fotografia digitale offre. Imparate com'è semplice passare dalle immagini statiche alle immagini in movimento con Macintosh. Scoprite quanto è facile realizzare straordinarie immagini video digitali dinamiche sul vostro computer. Apple Desktop Movies è la chiave per sfruttare le vostre abilità visive sia in ambito creativo che commerciale.
Per informazioni dettagliate su luoghi, date e orari, visitate: http://www.apple.com/it/series/photography
Per l'iscrizione a questo seminario gratuito, visitate: http://events.euro.apple.com/

Un file manager modello NeXT. (Roberto Rota)
Se anche voi sentite la mancanza id un file manager, ovvero di una utility per la gestione dei file presenti sul disco rigido, vi consiglio di provare questo Simple Browser 2.2, shareware appena aggiornato, che si ispira al file manager di NeXT e di conseguenza a quello di Mac OS X.
Utile, se usato in modalità avanzata, anche per gestire file e cartelle invisibili, tipo e creatore dei file etc.

Motorola nei pasticci. (Tiziano Dal Farra)
Guai in vista per Motorola. Ve lo ricordate "Iridium", la rete globale satellitare di comunicazioni?
Court Allows Iridium Creditors to Sue Motorola for Billions (in inglese): http://www.nytimes.com/2001/03/07/technology/07MOTO.html
Cosa succederà a Motorola? E' la volta che vediamo i Mac motorizzati Athlon o Crusoe.
A parte gli scherzi, vedremo come finisce questa saga.

CarbonLib 1.2.5 Ita (Roberto Rota)
Rocco Stilo, che ringrazio, mi informa di un aggiornamento da parte di Apple per il Mac OS in italiano:

"Ciao, gente! Datevi da fare con Aggiornamento Software e potrete scaricare CarbonLib 1.2.5 in italiano.
Parola di Rocco.
Ciao!"

QuickTime 4.1.2 Patch per Windows (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato, per prevenire le possibilità di errore "buffer overflow", una patch per il plug-in di QuickTime 4.1.2 per Windows.

Vota la fantascienza. (Roberto Rota)
MacWorld Italia partecipa al concorso indetto da fantascienza.com per votare il miglior film di fantascienza del millennio, una ghiottoneria per gli appassionati del settore.
Maggiori informazioni sul sito di MacWorld Italia.

Galactica: qualcosa si muove? (Roberto Rota)
Galactica, secondo quanto riporta Punto Informatico, starebbe per contattare direttamente gli utenti che hanno riscontrato dei problemi per valutare assieme a loro la situazione. Sarebbe una bella mossa, visto le lamentele che anche su questa pagina si sono susseguite da parte dei lettori.
Speriamo non si fermi solamente al contatto...

Nuova beta per Valentina. (Roberto Rota)
Il potente database scriptabile è stato rilasciato in una nuova versione preliminare, Valentina 1.8.8b4


Giovedì, 8 marzo 2001

Lo spettacolo deve continuare...
Ho ricevuto decine e decine di messaggi riguardanti le dure scelte del Volpino. Naturalmente glieli ho girati tutti, e chissà quanti ne avrà ricevuti direttamente. Di mio posso solo ringraziarvi per la solidarietà e l'affetto dimostrato, siete tanti non ce la faccio a farlo singolarmente perciò lo faccio da qui.
Se Daniele non tornerà sui suoi passi le ripercussioni più immediate saranno evidenti, ci metterò un po' a riabituarmi a fare tutto da solo, le segnalazioni avranno tagli diversi ed alcuni progetti in corso di realizzazione subiranno un rallentamento. Cercherò di fare del mio meglio.
Inutile dirvi che se c'è qualche volontario per darmi una mano è il benvenuto.
Roberto Rota

Pannellino? (Roberto Rota)
Alessandro Casnedi, che ringrazio, ispirato anche a quanto scritto dal Volpino ha realizzato il suo quarto fantasioso pannello di controllo.

"Lo so cos'è successo a Daniele! Quando ha chiamato Apple era attivo questo pannello di controllo nella directory apple/serviziotecnicoincapace/utentichehannoragione/controllospeech
A presto!! Alessandro"

Di nuovo sulle Banche e su Galactica (Roberto Rota)
Davide Betto, che ringrazio, ritorna sulla questione dei servizi bancari sul web accessibili o meno da Macintosh e sui problemi del provider Galactica segnalati dagli utenti:

"Puntata banche n.2.
Adesso sono di nuovo online con il mio G4 ed ho potuto verificare il funzionamento dei servizi web di Banca Mediolanum con Explorer 5 per Mac.
Funge tutto benissimo: bonifici, estratto conto, vendita e acquisto azioni, e quant'altro....
Spero di essere stato utile alla causa...

Galactica
Ho letto in questi giorni le opinioni, chiaramente basate su esperienze vissute, delle vicissitudini di alcuni utenti di Galactica nei differenti servizi flat offerti dall'operatore Internet. Devo dire di essere rimasto abbastanza sorpreso, anche se con qualche riserva.
Da quando ho fatto l'abbonamento, e cioè nel mese di ottobre, l'accesso (tranne rarissimi casi) è immediato, la connessione stabile anche per 8 ore consecutive, veloce quanto basta anche se non fulminea. Sono riuscito inoltre a contattarli telefonicamente e via email più volte ricevendo da loro spiegazioni e risposte puntuali.
Ora mi viene da pensare che forse sono stato "molto" fortunato.
Comunque ho creduto corretto far sentire anche la mia opinione in merito a questa faccenda non volendo con questo accusare ed assolvere nessuno, ma soltanto per raccontare un'esperienza una volta tanto positiva.
Davide Betto"

Aggiornamento di FutureBASIC Italia (Roberto Rota)
Mi scrive Michele Neri: "Sperimentazioni! Per rendere più semplici gli aggiornamenti di FutureBASIC Italia ho installato un set di javascript che crea un menu di visualizzazione (http://www.ivanpeters.com/) e che merita di essere visto. Spero che sia abbastanza veloce e compatibile con i vostri Mac e con il sito Tevac. Poi un nuovo software nella rubrica vetrina internazionale: Macdoodle è un programma shareware di disegno per bambini che simula l'album da colorare."

La casa di Bill Gates ha bisogno di qualche 'Service Pack'... (Tiziano Dal Farra)
Pare che il buon Bill abbia problemi nella conduzione della sua casa ipertecnologica. Intanto ripiega su una baby sitter 'viva' e residente.
Speriamo che l'arrivo di Mac OS X risolva anche questo triste caso.......
O che installi una buona volta il Linux, il tapino.
Da 'The Register'.... http://www.theregister.co.uk/content/28/17381.html

IPNetRouter 1.6c7 (Roberto Rota)
Da Sustainable Softworks nuova versione del popolare router software IPNetRouter 1.6c7, che permette di utilizzare un'unica connessione ad Internet da più computer ed altri importanti servizi di rete.

[Press Releases] VPN semplificate da SonicWALL
Sonicwall facilita la distribuzione ed incrementa la sicurezza delle soluzioni VPN La società leader nel mercato hardware per VPN offre, per reti medio-grandi, la configurazione semplificata e la gestione tramite PKI
Sonicwall Inc., l'azienda leader nelle soluzioni hardware di Virtual Private Networking (VPN), ha annunciato oggi l'introduzione nella propria linea di prodotti di un sistema che semplifica il deployment e la gestione di client VPN remoti e permette l'autenticazione sicura end-to-end di utenti VPN tramite l'utilizzo di certificati digitali. Inoltre, Alias ha implementato sul proprio sito (http://www.alias.it) un "Knowledge Center" dedicato alle reti private virtuali. Una risorsa per aiutare le società a capire, valutare ed implementare le VPN.
Il Virtual Private Networking permette di creare connessioni sicure e private tra sedi periferiche, utenti remoti e telelavoratori tramite Internet. La tecnologia VPN è in una fase di rapida espansione, come risulta dagli studi della Infonetics Research e, nel periodo 1999/2000 ha riportato una crescita della vendita di unità hardware VPN del 341%. Nel medesimo studio, Infonetics ha rilevato che Sonicwall è l'azienda leader mondiale nelle vendite di hardware specifico per VPN. I fattori chiave che hanno influenzato maggiormente la crescita degli accessi remoti tramite VPN sono la maggiore disponibilità ed i costi inferiori delle connessioni ad Internet a larga banda come DSL e cable modem.
Per consentire un più semplice deployment VPN e maggiori caratteristiche di sicurezza ai clienti con reti medio-grandi, SonicWall ha introdotto le seguenti opzioni nella gamma di prodotti VPN:
- Group VPNú - una funzionalità che semplifica enormemente la configurazione del software per i client VPN Windows per gruppi di utenti remoti.
- Strong Authentication - un metodo per accertare l'identità dei client VPN remoti prima di permettere loro l'accesso a risorse private.
In aggiunta, Alias srl ha implementato sul proprio sito web www.alias.it un Knowledge Center per le VPN. Lo scopo sta nell'informare i clienti circa i benefici delle VPN e fornire on line una gran quantità d‚informazioni. Fra i contenuti del "Knowledge Center" per le VPN troviamo una guida alla tecnologia VPN, white paper sulle soluzioni per il deploying VPN, istruzioni su come realizzare delle VPN, un glossario di termini tecnici e link a siti utili.
Per maggiori informazioni: http://www.alias.it

PC MACLAN si evolve, supporto Me, IP ed altro.. (Roberto Rota)
Miramar Systems ha iniziato la vendita di un aggiornamento di PC MACLAN for Windows 95/98/Me che aggiunge un supporto IP, ovvero la condivisione di volumi e stampanti via TCP/IP, un supporto alle stampanti bi-direzionale e diverse altre nuove implementazioni e correzioni.
Un aggiornamento importante, visto che fino ad ora PC MACLAN gestiva solamente la condivisione via AppleTalk e che Windows ME non veniva supportato.
Il costo dell'aggiornamento è stato fissato da Miramar da 69 a 99 Dollari a seconda della configurazione.
Con PC MACLAN viene dato anche GhostScript, che permette di stampare su tutte le stampanti non Postscript collegate alla rete PC.

Informazioni sullo spamming. (Roberto Rota)
Miriano Ravazzolo, che ringrazio, mi segnala http://www.thisistrue.com/spam.html, sito con interessanti informazioni per chi vuole saperne di più sull'odiosissimo problema dello spamming, con consigli su come evitarlo.

Voce del verbo "maserizzare". (Roberto Rota)
Ogni tanto, da quando è andata a Cupertino anche la localizzazione in italiano del sito Apple, se ne leggono delle belle.
Luciano, che ringrazio, mi segnala questo strano verbo "maserizzare"...

Niente più SoftWindows. (Roberto Rota)
Termina da parte di FWB lo sviluppo di SoftWindows per Macintosh, unica alternativa a VirtualPC anche se non all'altezza. Continua invece quello di RealPC, emulatore DOS.
Un altro pezzo della storia di Macintosh che si perde per strada...

FoldersSynchronizer 2.0.1 (Roberto Rota)
Aggiornata la comoda utility per effettuare backup dei dati, FoldersSynchronizer 2.0.1


Mercoledì, 7 marzo 2001

Oggi niente notizie, niente feedback, niente di niente.
Non perché non ce ne siano, anzi, ma oggi è una giornata buia per me, per il sito e credo dovrebbe esserlo anche per la comunità Mac italiana. Capirete perché leggendo la lettera di Daniele Volpi che segue, una lettera piena di parole dure.
A voi giudicare se siano motivate o meno.
Per me, che conosco bene l'impegno di Daniele, lo sono senza alcun dubbio.
Io so che Daniele è la persona meno diplomatica del mondo ma anche la più generosa e disponibile verso le cause in cui crede, per cui vale la pena sbattersi come ha fatto in tutto questo tempo in cui ci ha deliziato con le sue segnalazioni, i suoi articoli e le sue recensioni. Non ha mai risparmiato parole dure quando dovevano essere dette, allo stesso modo di come non ha mai negato pacche sulle spalle, lodi e complimenti quando meritati.
Una questione di sincerità, di coerenza.
Se la comunità Mac italiana perde un evangelista come Daniele, con i suoi pregi e difetti ma con un innegabile amore verso il Mac, facciamo tutti sicuramente un doloroso passo indietro.
Roberto Rota

 

"Lettera lunga. Sedetevi comodi.
E' sempre difficile lasciare un posto pieno di amici.
Talvolta lo devi fare. Io lo faccio adesso.

La settimana si è aperta nel peggiore dei modi, con la rete che proprio non ne voleva sapere del volpino ed una furibonda litigata con gli addetti dell'assistenza tecnica Telecom. Risultato: il controllo di lunedì pomeriggio rivela la linea casalinga del vostro ospite completamente "Marcia". A giorni (tempus fugit) si provvederà alla sostituzione...
Naturalmente la bolletta corre, mica si ferma per questo.

Oggi la goccia che fa traboccare il vaso. Una lettera dalla Apple che mi annuncia di non potermi inviare 9.1 aggiornamento causa : "Il suo computer è stato acquistato prima del 9/1/2001". Peccato che io stessi utilizzando la possibilità di aggiornare al nuovo sistema avendo comperato 9.0 in negozio...

IMBECILLI!

Ho passato un'ora al telefono (che non so ancora come giustificare a mia madre) con il 199 della Apple , palleggiato da un incaricato all'altro. Pensate che il customer service non sapeva nemmeno dove stava la pagina italiana per l'aggiornamento, che cercavano di convincermi che non avevo diritto all'aggiornamento perché il mio computer....

IMBECILLI!

Risultato? Nessuno sa nulla, faranno ricerche, la destra non sa cosa fa la sinistra. Intanto con i soldi buttati potevo prenderlo in negozio, l'aggiornamento.

BUFFONI!

Adesso basta. Il Volpino non ha più intenzione di dedicare nemmeno più un minuto a questi pezzenti. Non voglio più essere complice di questi incapaci. Ho speso tempo fatica e soldi, per scoprire di avere puntato due anni della mia vita su di un brocco, che credevo un campione.

Il mio lavoro di evangelista finisce qui. Presto mi staccherò dalle liste. Sicuramente la Apple non beccherà nemmeno più un tallero dal sottoscritto, morisse mia madre!
E soprattutto non ho più intenzione di pagare per un servizio di questo calibro.
Poi si lamentano che la gente copia i programmi.

Presto sarà disponibile SuSe PPC 7.1. se proprio debbo dannarmi l'anima meglio farlo su qualcosa che valga la fatica. E se riesco a vendere i Mac (terrò solo il PB) potrei anche procurarmi una macchina con BSD (il core di X, senza tutte le stronzate che gli hanno appiccicato attorno).

Mi mancherete molto, avete arricchito due lunghi anni di fatiche, ma adesso sono stanco di sbattermi gratis, per stronzi di questo calibro.
Se avete bisogno di me, non dovete fare altro che scrivere.

Fortuna e salute a tutti.
Bao!
Daniele Volpi"


Martedì, 6 marzo 2001

Un PB 5300/190 in cambio di un PB G3? (Roberto Rota)
Su Macintosh sono tutti in trepida attesa per sapere se è vero che Apple stia per indire una campagna di "rottamazione" dei vecchi PowerBook 5300 e 190, offrendo in cambio un PowerBook G3 FireWire 400 MHz per 1.599 Dollari US.
Se venisse confermata, e se fosse attuata anche in Italia, sarebbe certo una bella occasione per rifarsi il portatile...

Evento Apple a Saronno! (Roberto Rota)
Mi scrive Claudio Clerici, che ringrazio, ed invito tutti gli amici di Saronno e dintorni a dargli man forte in questa sua avventura:

"Ciao, come vostro lettore ed appassionato del mondo Apple dal 1986 sono riuscito ad organizzare un evento presso la città di Saronno (VA) all'interno del quale si cercherà di spiegare che il PC con WINDOWS non e' l'unica ne' la miglior soluzione a tutte le esigenze (anche dei non grafici).
Io sarò il relatore principale, la struttura e' quella che mi e' stata resa disponibile dal Centro di Formazione Professionale "P. Monti" di Saronno (Aula magna con 200 posti a sedere). Sono riuscito a coinvolgere anche Apple che ha appoggiato l'iniziativa fornendomi hardware, software e personale per una sessione di circa 40 minuti dedicata alla multimedialità ed una sessione di circa 15-20 minuti che dedicheremo alla presentazione di Mac OS X.
L'evento e' previsto per la mattinata di Sabato 17 Marzo 2001 e durerà circa 3 ore.
Nessuno (io in prima persona) ci guadagna nulla ma lo abbiamo fatto con il solo intento di mostrare praticamente alla gente che il Mac non e' solo un giocattolo ma che può essere utilizzato con profitto in molti settori (io porterò la mia esperienza personale che mi ha portato a gestire una rete di più 100 PC dei quali l'80% sono Macintosh in una azienda elettromeccanica che produce motori elettrici).
E' una scommessa in cui credo molto (mi e' stato più volte consigliato di affrontare solo gli argomenti inerenti il mondo della grafica anche da persone "influenti") e vorrei arrivare fino in fondo.
Ringraziandovi anticipatamente vi saluto cordialmente
Claudio Clerici (Per informazioni Tel. 02-96788219)"

Libertà? (Roberto Rota)
Mi scrive Michele Dell'Ambrogio, che ringrazio:

"Caro Roberto, a proposito dell'intervento di Stefano Cavallini dell'associazione culturale Habanera...
Mi sembra giusto sottolineare che non c'è nessun prodotto sulla faccia della terra che non segua le regole del mercato. Per cui sia i software e hardware di Apple vengono lanciati e con le stesse tecniche e le stesse modalità di Microsoft. Il lancio pubblicitario del nuovo iMac oppure del formaggino Latte+ (per non fare pubblicità a nessun prodotto) sono lo stesso procedimento di marketing. Io sono un utilizzatore di Macintosh da anni, lo amo, lo adoro e parlo molto spesso di Macintosh con amici, ma comunque sono cosciente del fatto che io sono un utilizzatore "tipo" del segmento di mercato di Apple. E dunque non facciamoci false illusioni! Ne Apple, ne Microsoft sono meglio o peggio di qualcosa, sono semplicemente delle aziende commerciali che seguono le stesse regole di mercato. Paradossalmente potrei definire la Apple peggio di Microsoft, visto che ci fa credere nell'illusione che noi utilizzatori di Apple siamo persone creative e funky. Insomma Apple ci sta vendendo l'illusione di libertà e di creatività.
Michele Dell'Ambrogio"

Caro Michele, seppur concordi con te su molte sfaccettature dell'attuale politica di marketing di Apple, tanto che in più di un'occasione mi sono trovato ad esprimere pareri decisamente contrastanti sulle decisioni di Marketing di Cupertino, non credo che il mondo dei Mac-lovers si limiti solo a questo.
Certo non sono così ingenuo da pensare che Apple sia diversa da tante altre aziende, anche se bene o male ha segnato la storia dell'informatica e della comunicazione, ma sono anche convinto che chi è rimasto affascinato dell'avventura di Jobs e Woz, e si è rivisto moralmente complice, abbia in cuor suo un modo di interpretare il rapporto con questi oggetti chiamati Macintosh che va ben oltre lo sterile e spesso succube connubio uomo-computer.
Forse sono un sentimentale, o forse solo un povero scemo, ma non credo che se fossi stato utente Windows o OS/2 avrei fatto un sito come questo. Come utente Linux magari forse, visti i precedenti dell'OS con il pinguino, ma hai visto mai che tra un po' non ci tocchi comunque, da vicino...
Roberto Rota

[Press Releases] Sogni d'Oliver di Liguori Multimedia
Imparato Velia , che ringrazio, mi segnala questa nuova iniziativa di Liguori multimedia, le cui produzioni in CD-Rom, naturalmente anche per Mac, sono già state segnalate e recensite in passato su queste pagine:

"Liguori Multimedia distribuisce in libreria Sogni d'Oliver - CD-Rom per bambini.
Oliver e il mistero dei sogni: raccontarli, conoscere il modo in cui nascono, imparare a non aver paura di un incubo, insomma contenuti didattici altamente innovativi con un'interfaccia grafica allegra e vivace e un linguaggio ricco di colori e suoni.
Ma Sogni d'Oliver è anche una proposta per genitori e insegnanti, una possibilità nuova per entrare in contatto con l'immaginario infantile.
Grazie mille per l'attenzione e a presto
Velia Imparato"

Recensione di Canon DC4800 (Roberto Rota)
Tiziano Dal Farra, che ringrazio, conoscendo il mio debole per questi apparecchi e approfittando di un'offerta di un noto rivenditore ha deciso di farmi schiattare d'invidia mettendo le mani sulla fotocamera digitale Canon DC4800.
Dalle prime impressioni che mi manda, sembrerebbe davvero essere una fotocamera degna di nota, specie se acquistata alle stesse vantaggiose condizioni con cui l'ha potuta avere Tiziano.
Vai alla recensione di Canon DC4800...

[Press Releases] Novità in casa EZQuest
Alias S.r.l. e EZQuest Inc. sono lieti di annunciare il drive DVD-RAM con interfaccia Firewire da 9,4 GB.
Il Boa DVD-RAM drive può immagazzinare dati fino a 4.7 GB per lato per un totale di 9.4 GB per supporto ottico. Al contrario di molti costruttori di DVD-RAM, la EZQuest garantisce la compatibilità dei prodotti con i DVD-Player della Apple. Gli utenti Apple potranno, così, guardare film e immagazzinare dati sullo stesso supporto.
Questo dispositivo viene supportato sia dalle macchine Windows con sistema operativo Windows 98 SE, sia dalle macchine Macintosh con OS 8.6 o superiore dotate di uscita Firewire standard a 6 piedini.
Per ulteriori informazioni www.alias.it

Il Dottor Sinclair alle prese con Explorer. (Roberto Rota)
Ritorna alla carica il nostro perfido ma utile Dottor Sinclair, che questa volta si è preso la briga di spiegare a chi non lo conosce a fondo alcuni trucchetti per usare meglio (o per convivere in modo indolore se vogliamo) con il browser Internet Explorer 5 di Microsoft.
Le cose da scoprire non mancano...
Credete di sapere tutto di questo browser?
Magari potreste scoprire che siete all'oscuro di alcune caratteristiche che, per quanto semplici, potrebbero aiutarvi ad utilizzarlo meglio.
Vai ai consigli del Dottor Sinclair su Internet Explorer...

[Press Releases] Accordo Edirol/Opengate
Opengate distribuisce in esclusiva i prodotti di informatica musicale "Roland ED".
Siglato un importante accordo tra Edirol (Europe) ed Opengate per la distribuzione, in esclusiva nazionale, dei prodotti di informatica musicale Roland.
Edirol (Europe) Ltd. e lieta di annunciare l'importante accordo siglato con Opengate S.p.A. per la distribuzione, ai Rivenditori informatici, dei prodotti di informatica musicale "Roland ED".
L'accordo prevede la distribuzione, in esclusiva nazionale, dei prodotti appartenenti alla linea "COMPUTER MUSIC e AUDIO USB" di Roland, la nota casa giapponese produttrice di strumenti musicali elettronici quali tastiere MIDI, interfacce audio, interfacce MIDI e speaker amplificati, prodotti con marchio "Roland ED" attualmente distribuiti dalla consociata Edirol Europe Ltd, su tutto il territorio europeo, grazie ad un sito di vendita on line e di supporto diretto al consumatore.
"Crediamo che questo accordo ci possa garantire una distribuzione più capillare attraverso i piccoli rivenditori di informatica", ha dichiarato Massimo Barbini, Managing Director di Edirol (Europe) Ltd. "Ci auguriamo quindi che tramite Opengate anche questi, che fino ad oggi non avevano la possibilità di trattare i nostri prodotti, possano entrare a far parte del mondo della musica".
"Distribuire la gamma dei prodotti per l'informatica musicale Roland e per noi una grande opportunità di mercato", ha dichiarato Yolanda Rios, Managing Director Distribution di Opengate. "Un accordo che ci consente di ampliare ulteriormente la nostra gamma di offerta attraverso soluzioni Music & Audio fino ad oggi mai proposte al canale dell'I.T.".
www.opengatespa.com - www.edirol.it

[Press Releases] Metrotalk PR4
E' stata rilasciata la versione PR4 di Metrotalk (Software italiano alternativo per IRC sviluppato in REALBasic N.d.R.).
Le modifiche apportate riguardano in misura maggiore il supporto per il DCC. Inoltre é stata effettuata una leggera modifica dell'interfaccia e un miglioramento riguardo alla stabilità. La versione funziona solo su computer PPC e con system 8 o superiore. Una nota tecnica riguarda un possibile conflitto del software con il pannello Kaleidoscope, che nei casi estremi causa un blocco del computer.
La versione carbon del programma verrà rilasciata a fine marzo, quando riceverò Mac OS X. Aspetto vostri consigli e bugs report al mio indirizzo.
Il rilascio finale del programma avverrà a metà marzo. Ovviamente chiunque abbia partecipato alla stesura di parte del codice, o abbia contribuito con segnalazioni sarà ricompensato con una versione completa del programma.
L'indirizzo é http://web.tiscalinet.it/lightworkinc/download/metrotalkclassic.sit.

05-03-01, ore 21:11

In Edicola. (Daniele Volpi)
Macworld 102 - Marzo 2001 - http://www.macworld.it/
Nuovo numero per la rivista italiana che, finalmente, sembra decisa a svecchiarsi...E vi dico questo non soltanto perché ha presentato un interessante trafiletto sul lacoro del nostro sito (guardate a pagina 115, se non ci credete). Questo mese, al di la delle solite cose, un innteressante articolo di Luca Accomazzi, che ci insegna a recuperare i file perduti (grazie Luca!), Gaetano Mongiello ci parla dei microfoni e del loro utilizzo sulla nostra piattaforma e Roberto Cattaneo continua a sorprenderci con le sue rubriche di trucchi e consigli...

Applicando 183 - Marzo 2001 - http://www.applicando.com/
Anche Applicando di Marzo arriva in edicola; questo mese viene presentato un interessante servizio su MacOS 9.1, su come personalizzare il nostro Mac con ResEdit, si continua a parlare di programmazione con RealBasic e di Linux su Mac (per fortuna...). Per chi vuole giocare è disponibile una recensione di ST: Voyager- Elite Force e una dedicata a CroMag Rally.

MacAddict 55 - March 2001, Vol.6/ issue 3 - http://www.macaddict.com/
Numero spumeggiante! Purtroppo anche l'ultimo che vedrà il "Prisoner Guy" A ricoprire il ruolo di Direttore. Per chi non lo sapesse, MacAddict ha dedicato nelle sue pagine , nei mesi della trionfale campagna pubblicitaria "Think Different", una contro-campagna fotografica che faceva il verso a quella canonica, fatta di immagini di personaggi notissimi, a cui sostituiva personaggi che facevano parte della redazione nelle situazioni più strane. Il Prisoner Guy, definito così perché veniva ritratto mentre gli si faceva una foto "segnaletica" in modo molto americano, era Robert Capps. Oggi Robert lascia il posto di direttore a David Reynolds. Peccato! Grazie Rob, per i numeri esilaranti che ci hai regalato; So Long!

Ah, dimenticavo. Nella rivista si parla delle nuova macchine presentate a S.Francisco, del Palm, Di come controllare il proprio Mac via posta elettronica e dei 20 giochi per in non-giocatori.

MacWEEK non è più. (Daniele Volpi)
MacWEEK, un punto di riferimento per la stampa dedicata al Mac per oltre 14 anni, è stata chiusa. Mac Publishing ha annunciato che il sito, originarimente publicato come rivista settimanale, verrà fuso con MacCentral, il sito della Mac Publishing che di occupa di fornire notizie giornaliere per il Mac.

MacVCD Infetto! (Daniele Volpi)
MacVCD 2.0 è una nuova versione del programma che semplifica la riproduzione di VCD, aggiungendo il supporto per i VDC multilinguaggio, il VCD Karaoke e nuovi controlli da tatstiera durante la riproduzione dei dischi. Avete scaricato il progrmamma fra il 2 ed il Marzo?Allora fate molta attenzione! Gli sviluppatori hanno scoperto che l'istalle del programma era stato infettato dal virus sevendust. Quindi se non siete sicuri, passate un buon antivirus! [La nuova versione sana...! 260 KB]

MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops presenta alcune nuove immagini per le nostre scrivanie: Blue moon (Starscapes), Mt. Hood, Oregon (Landscapes - Nature), Sarah Michelle Gellar (Portraits), Stan (Animation). Come al solito, le immagini sono gratuite e disponibili in una grande varietà di dimensioni per soddisfare i monitor più esigenti.

McAfee e Symantec aggiornano le definizioni virus. (Daniele Volpi)
Vi ricordo che Network Associates Inc. ha rilasciato le nuove definizioni per Marzo 2001 [2.0 MB] destinati al proprio programma anti-virus, Virex (5.9 e successivi), mentre Symantec Corp. ha rilasciato le definizioni di Marzo [1.5 MB] per il suo Norton Antivirus per Macintosh, versioni 5.0 e 7.0.

Novità dalla Media 100. (Daniele Volpi)
MacNN ci segnala che Media 100 ha annunciato il primo sistema per la pubblicazione ciompletamente automatizzata di stream di dati destinata alla cattura, l'encoding e la gestione di contenuti audio digitali. audio:box è in grado di convertirecontenuti audio provenienti da CD, CD-ROM o DVD-ROM in qualsiasi formato di streaming inclusi MP3, Windows Media, RealAudio, QuickTime e .WAV utilizzando il programma Cleaner 5. Inoltre, Media 100 ha iniziato la distribuzione di CineStream 1.0, una soluzione basata su di un programma per l'authoring di streaming interattivi che fornisce una approccio unico alla creazione di programma video progettati in maniera specifica per sfruttare la natura interattiva della Rete (maggiori informazioni su MacNN). Media 100 ha annunciato la disponibilità immediata del suo Cleaner MPEG Charger, la soluzione MPEG software destinata a Cleaner 5, che fornisce uno strumento completo per il controllo sulla creazione di contenuti MPEG-1 ed MPEG-2 nei DVD, Video CD, CD-ROM e per il digital broadcasting. Il programma comprende il supporto per il constant bitrate e per la codifica VBR single-pass e dual-pass, per la codifica NTSC e PAL e per il supporto chromas 4:2:0 e 4:2:2. Cleaner MPEG Charger costa 500$.

DiscBurner 1.0.1. (Daniele Volpi)
Raffica di informazioni su DiscBurner dall'archivio di MacFixIt (potete consultare questa pagina per maggiori informazioni):

MacLabel Pro Ritorna. (Daniele Volpi)
Nel lontano Marzo 1999 MacCentral aveva denunciato la decisione della Avery-Dennison di abbandonare il supporto del suo MacLabel Pro. Ora l'azienda ha deciso di ritornare sui suoi passi. MacLabel Pro è stato aggiornato alla versione 1.74 per assicurarne la compatibilità con MacOS 9. Il software consente agli utenti di utilizzare le oltre 250 stampanti Avery. Il programma costa circa 65$ ed una demo è disponibile presso il sito della Avery-Dennison.

Kawasaki ridimensiona la defezione. (Daniele Volpi)
Abbiamo segnalato la scorsa settimana della defezione di Guy Kawasaki ex capo Evangelista della Apple, che ha partecipato ad una convention della IBM utilizzando un ThinkPad per la sua presentazione. Ora, sulle pagine di MacCentral, la precisazione dello stesso Kawasaki: sembra che sia stata la stessa IBM ha chiedere di non utilizzare un PowerBook durante la sua apparazione. Evidentemente la IBM ha trovato "argomenti molto interessanti" per convincere Kawasaki a non utilizzare il proprio PB...

Intego porta VirusBarrier sul Palm. (Daniele Volpi)
Intego ha rilasciato VirusBarrier 1.0 for the Palm OS, che è in grado di funzionare su tutti i dispositivo Palm OS compatibili. VirusBarrier risolve il problema dei virus sui sistemi Palm OS con il controllo dei PDA, ricercando i file infettati e cancellandoli. VirusBarrier per Palm OS è disponibile immediatamente per circa 15$. Ulteriori informazioni sono disponibili presso il sito Web della Intego

Attenzione ad editare file in Outlook Express. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala un interessante problema: se utilizzate Outlook Express 5.0.2. per inviare un documento Word e andate a modificare il file dopo averlo inserito nella lettera, potreste avere un poco simpatica sorpresa. Anche salvando frequentemente il file risultante non presenterà alcune delle modifiche che avete apportato dopo averlo inserito nella lettera. La stessa Microsoft è al corrente della cosa, che viene causata dal modo in cui Outlook Express interpreta il formato MIME.

Retrospect non supporterà il QPS! 2x4x8. (Daniele Volpi)
MacFixIt ha ricevuto una comunicazione dalla Dantz che avverte della impossibilità di supportare il The QPS! 2x4x8 CD-RW da parte di Retrospec; non è previsto che il drive sia supportato anche nel prossimo futuro.

Aggiornamento per U.S.Robotics a V.92 solo per Win. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala la disponibilità di un aggiornamento della U.S.Robotics (V.92 standard update) per i suoi modem fax 56k v.90. L'unico problema è la solo disponibilità dell'aggiornamento per la versione PC dei dispositivi.

Aggiornamento per MouseWorks. (Daniele Volpi)
Kensington avrebbe rilasciato un nuovo aggiornamento per i suoi driver Mouseworks, che, fra le molte cose, corregge il problema della memoria con Virtual PC 4.0 e MacOS 9.1.

Aggiornamento per i drive della Epson. (Daniele Volpi)
Epson ha rilasciato una maintenance update per i drive della sua Stylus Pro 7500, che correggono alcuni problemi minori.

Mousing Surface V-1. (Daniele Volpi)
EverGlide.com ha annunciato il rilascio del suo supporto per il mouse, l'EverGlide Mousing Surface V-1. Il nuovo design prevede numerose migliorie rispetto al predecessore, secondo quanto riporta MacNN. 

helix 5.0.1. (Daniele Volpi)
La nuova versione di Helix 5.0.1 assicura la compatibilità con MacOS 9.1. Una demo gratuita dell'ambiente di sviluppo per database è disponibile sul sito del produttore. La compagnia ha anche esteso una offerta promozionale sino al prossimo 30 Aprile, con numerosi sconti per i suoi prodotti.

CPLAT 3.0 supporta MacOS X. (Daniele Volpi)
ksoft ha rilasciato CPLAT 3.0, il framework cross-platform per lo sviluppo su MacOS e Windows. CPLAT include il supporto per tecnologie caratteristiche della nostra piattaforma quali l'Appearance Manager, le proxy icon, gli icon services (icone a 32 bit ), per Carbon e per le applicazioni destinate a Windows 95/98/NT. CPLAT ora include un editor RADTool/resource per importare, creare ed editare le risorse utilizzate dalle vostre applicazioni. Inoltre attraverso il programma è possibile creare una singola risorsa e generare le specifiche risorse per MacOS e Windows. CPLAT costa 50$. Maggiori informazioni ed una demo possono essere trovati presso il sito Web della ksoft.

FWB ha fermato lo sviluppo di SoftWindows. (Daniele Volpi)
Secondo quanto riporta MacWindows, FWB Software ha annunciato la sua decisione di interrompere lo sviluppo di SoftWindows 98 per Mac, l'emulatore per l'ambiente PC. FWB continuerà a fornire supporto tecnico via posta elettronica fino al prossimo 31 Maggio. FWB prosegue nella commercializzazione di Real PC, lo stesso emulatore dedicato all'utilizzo del solo DOS.

MS spega perché i SFM non funzionano con i Cluster Services. (Daniele Volpi)
MacWindows ha riportato un grande numero di segnalazioni di lettori che riportano l'impossibilità di utilizzare i Services for Macintosh con i Microsoft Cluster Services. Presso la stessa Microsoft il Knowledge Base article Q243839 spiega che ciò e vero, ma per ragioni diverse, su Windows NT e su Windows 2000.Per ottenere magiori informazioni potete fare riferimento alla pagina che MacWindows dedica ai Microsoft Cluster Services.

Keyspan distribuisce un dispositivo per l'USB-sharing. (Daniele Volpi)
Keyspan ha iniziato la distribuzione di un nuovo USB 4-port Serial Adapter (150$), che consentirà agli utenti (non soltanto Mac) di collegare un dispositivo seriale 4 RS232 ad una sigola porta USB.L'adattatore è compatibile con Linux 2.4, Windows 98/Me/2000 e MacOS 8.6/9.x. Il supporto per MacOS Xè previsto per la seconda metà dell'anno.

Linux supera Windows nel campo dei server durante il 2000. (Daniele Volpi)
Un articolo di CNET avverete che la presenza di Linux nel mercato dei server ha superato di gran lunga le previsioni più rosee, facendo le scarpe a Windows nel 2000.

Da Punto Informatico. (Daniele Volpi)
Due cose da Punto Informatico che possono interessarci:

Invece da Apogeonline... (Daniele Volpi)
Anche Apogeonline ha qualche interessante notiziola:

L'angolo del Volpino: Chi di Dock ferisce... (Daniele Volpi)
Finalmente qualcuno raccoglie le mie provocazioni! Ecco il buon Angelo Scicolone che dice la sua in merito alla faccenda della nuova interfaccia:

Carissimo Volpino,
mi chiamo Angelo Scicolone e sono un giovane programmatore Mac. Mi sono spesso trovato a leggere le tue opinioni su Tevac e devo dire che non sempre mi sono trovato daccordo con te, ma stavolta la mia opinione è opposta alla tua.

Io penso che Apple sia un'azienda davvero innovativa, ma che non sempre la troppa innovazione è positiva. Mi spiego meglio. L'innovazione e la moderniazzazione tecnica naturalmente lo è, ma quello che vede "il resto di noi" è l'interfaccia di un sistema operativo, che a mio parere, va benissimo anche se la conosciamo da più di 15 anni, anzi, forse proprio perchè la conosciamo da più di 15 anni.
Non dimentichiamoci delle polemiche e delle perplessità che moltissimi utenti hanno mostrato di fronte ad Aqua. Figuriamoci se ci fosse stata al posto di questa un'interfaccia totalmente distaccata dal passato.

MacOS deve mantenere una certa "continuità", non si devono fare passi troppo lunghi ed azzardati. La gente ormai, grazie a quello che Apple fece 15 anni fa, associa le icone e le finestre ai computer, e non la possiamo privare di questo.
A mio parere, in fondo, la "vecchia" interfaccia è ancora modernissima. Ricordiamoci che ce ne vantiamo da 15 anni: adesso la vogliamo proprio buttare via? Inoltre aqua presenta già delle caratteristiche innovative, non mi riferisco ai bottoni di gomma o agli effetti speciali, ma ad elementi come il dock o come la navigazione a colonne.

La prima è molto di più della barra di Applicazioni di Windows, presenta una grafica ed una potenza davvero innovative, non un'accozzaglia di pulsanti che si sovrastano l'un con l'altro. La navigazione a colonne è sì importata da NextStep, ma... In fondo chi se ne frega? Voglio dire quanti hanno utilizzato NextStep su questo nostro piccolo pianeta? Ricordiamoci che anche le icone ed il mouse in fondo non le ha mica inventate Apple, lei è stata quella che le ha fornite alle masse e che ha avuto il coraggio di trasformarle in un prodotto commerciale. Penso che la situazione si possa ripetere, no?

Inoltre, tu senti davvero il bisogno di un'interfaccia totalmente nuova? A me già il cestino nel Dock da un po' fastidio, figuriamoci abbandonare le finestre e le icone!

Think Different sì, ma solo se ha un senso! :)

Angelo Scicolone - MacOS Programmer and Webmaster
(Visit Zik at http://www.ilmac.net/zik/)

Carissimo Angelo! E' proprio qui che ti voglio! Non mi passa minimamente per la testa di modificare la nostra interfaccia e la creazione del Dock e dei nuovi metodi di navigazione del filesystem non mi fanno ne caldo e ne freddo... Ma è stata la Apple a voler spacciare un restyling per un sistema operativo tutto nuovo (sempre parlando di interfacce, mi raccomando!)
In definitiva cosa è cambiato dalla vecchia interfaccia? Tanto e poco. Poco perché di "oggetti innovativi" non se ne sono visti, si parla ancora di icone e finestre, anche se i guru delle interfacce ne hanno parlato molto. Tanto perché, se il sistema come dici tu doveva essere mantenuto costante per non spiazzare gli utenti, certe scelte come il Dock non faranno certamente fare loro i salti mortali.

Siamo perfettamente in accordo: l'intefaccia del Mac è realmente superiore. E, sopratutto, è semplice. Ma se non si doveva cambiare perché hanno deciso di farla a pezzi e ficcarla in modo disordinato nel Dock? Perché eliminare il menu applicazioni? Perché le finestra a tab sono state eliminate?
E perché poi ritornare, in parte, sui propri passi e reintrodurre il tutto causa furore degli utenti che facevano minacce ai tecnici di Cupertino? Io uso GoMac, che emula la barra di Windows, aggiungendo molte delle caratteristiche che la stessa barra non avrà mai. E non mi sembra che sia un accozzaglia di pulsanti senza senso, anzi...
Poi ricordiamoci che ciascuno di noi utilizza l'interfaccia nostra disposizione in modo diverso. Io sento il bisogno di una interfaccia che possa operare come voglio io. E che mi semplifichi la vita. Dopo avere caricato X sulla mia macchina potrò provare e valutare le scelte della Apple. Ma non intendo accettare in modo "bue" le scelte di un altro. Se Apple vuole tornare a contare qualcosa e non essere ricordata soltanto quando le sue azioni scendono, deve fare scelte più coraggiose.

Sapevi che la casa della mela aveva un prototipo di mouse con la rotella già più di 10 anni fa? Era una scelta più che coraggiosa, innovativa! Ma sai, la Apple aveva bisogno solo di un tasto...
Personalmente un oggetto sulla scrivania che rappresenti una pila di documenti, oppure una cartella intelligente che mi da il feedback del suo contenuto, o ancora un'entità che raccolga tutte le caratteristiche e le informazioni di una persona, non mi dispiscerebbero...
Sogni? Il primo è lo stack o "Pila" che la Apple ha brevettato 15 anni fa (e poi ha ficcato in un cassetto), il secondo è una forma evoluta di Package, che la Apple ha introdotto con MacOS X e l'ultimo è un "People" inventato da Bruce Tognazzini, papà della maggior parte delle interfacce della casa della mela...

Io non ipotizzo un cambiamento; VOGLIO una EVOLUZIONE. Se un organismo non evolve, muore. ;)
Una sola idea: a quando la comunicazione vocale con la macchina?

Bao!


Lunedì, 5 marzo 2001

Un PB G3 in cambio di un PB 5300/190? (Roberto Rota)
Su Macintouch sono tutti in trepida attesa per sapere se è vero che Apple stia per indire una campagna di "rottamazione" dei vecchi PowerBook 5300 e 190, offrendo in cambio un PowerBook G3 FireWire 400 MHz per 1.599 Dollari US.
Se venisse confermata, e se fosse attuata anche in Italia, sarebbe certo una bella occasione per rifarsi il portatile...

Evento Apple a Saronno! (Roberto Rota)
Mi scrive Claudio Clerici, che ringrazio, ed invito tutti gli amici di Saronno e dintorni a dargli man forte in questa sua avventura:

"Ciao, come vostro lettore ed appassionato del mondo Apple dal 1986 sono riuscito ad organizzare un evento presso la città di Saronno (VA) all'interno del quale si cercherà di spiegare che il PC con WINDOWS non e' l'unica ne' la miglior soluzione a tutte le esigenze (anche dei non grafici).
Io sarò il relatore principale, la struttura e' quella che mi e' stata resa disponibile dal Centro di Formazione Professionale "P. Monti" di Saronno (Aula magna con 200 posti a sedere). Sono riuscito a coinvolgere anche Apple che ha appoggiato l'iniziativa fornendomi hardware, software e personale per una sessione di circa 40 minuti dedicata alla multimedialità ed una sessione di circa 15-20 minuti che dedicheremo alla presentazione di Mac OS X.
L'evento e' previsto per la mattinata di Sabato 17 Marzo 2001 e durerà circa 3 ore.
Nessuno (io in prima persona) ci guadagna nulla ma lo abbiamo fatto con il solo intento di mostrare praticamente alla gente che il Mac non e' solo un giocattolo ma che può essere utilizzato con profitto in molti settori (io porterò la mia esperienza personale che mi ha portato a gestire una rete di più 100 PC dei quali l'80% sono Macintosh in una azienda elettromeccanica che produce motori elettrici).
E' una scommessa in cui credo molto (mi e' stato più volte consigliato di affrontare solo gli argomenti inerenti il mondo della grafica anche da persone "influenti") e vorrei arrivare fino in fondo.
Ringraziandovi anticipatamente vi saluto cordialmente
Claudio Clerici (Per informazioni Tel. 02-96788219)"

Libertà? (Roberto Rota)
Mi scrive Michele Dell'Ambrogio, che ringrazio:

"Caro Roberto, a proposito dell'intervento di Stefano Cavallini dell'associazione culturale Habanera...
Mi sembra giusto sottolineare che non c'è nessun prodotto sulla faccia della terra che non segua le regole del mercato. Per cui sia i software e hardware di Apple vengono lanciati e con le stesse tecniche e le stesse modalità di Microsoft. Il lancio pubblicitario del nuovo iMac oppure del formaggino Latte+ (per non fare pubblicità a nessun prodotto) sono lo stesso procedimento di marketing. Io sono un utilizzatore di Macintosh da anni, lo amo, lo adoro e parlo molto spesso di Macintosh con amici, ma comunque sono cosciente del fatto che io sono un utilizzatore "tipo" del segmento di mercato di Apple. E dunque non facciamoci false illusioni! Ne Apple, ne Microsoft sono meglio o peggio di qualcosa, sono semplicemente delle aziende commerciali che seguono le stesse regole di mercato. Paradossalmente potrei definire la Apple peggio di Microsoft, visto che ci fa credere nell'illusione che noi utilizzatori di Apple siamo persone creative e funky. Insomma Apple ci sta vendendo l'illusione di libertà e di creatività.
Michele Dell'Ambrogio"

Caro Michele, seppur concordi con te su molte sfaccettature dell'attuale politica di marketing di Apple, tanto che in più di un'occasione mi sono trovato ad esprimere pareri decisamente contrastanti sulle decisioni di Marketing di Cupertino, non credo che il mondo dei Mac-lovers si limiti solo a questo.
Certo non sono così ingenuo da pensare che Apple sia diversa da tante altre aziende, anche se bene o male ha segnato la storia dell'informatica e della comunicazione, ma sono anche convinto che chi è rimasto affascinato dell'avventura di Jobs e Woz, e si è rivisto moralmente complice, abbia in cuor suo un modo di interpretare il rapporto con questi oggetti chiamati Macintosh che va ben oltre lo sterile e spesso succube connubio uomo-computer.
Forse sono un sentimentale, o forse solo un povero scemo, ma non credo che se fossi stato utente Windows o OS/2 avrei fatto un sito come questo. Come utente Linux magari forse, visti i precedenti dell'OS con il pinguino, ma hai visto mai che tra un po' non ci tocchi comunque, da vicino...
Roberto Rota

[Press Releases] Sogni d'Oliver di Liguori Multimedia
Imparato Velia , che ringrazio, mi segnala questa nuova iniziativa di Liguori multimedia, le cui produzioni in CD-Rom, naturalmente anche per Mac, sono già state segnalate e recensite in passato su queste pagine:

"Liguori Multimedia distribuisce in libreria Sogni d'Oliver - CD-Rom per bambini.
Oliver e il mistero dei sogni: raccontarli, conoscere il modo in cui nascono, imparare a non aver paura di un incubo, insomma contenuti didattici altamente innovativi con un'interfaccia grafica allegra e vivace e un linguaggio ricco di colori e suoni.
Ma Sogni d'Oliver è anche una proposta per genitori e insegnanti, una possibilità nuova per entrare in contatto con l'immaginario infantile.
Grazie mille per l'attenzione e a presto
Velia Imparato"

Recensione di Kodak DC4800 (Roberto Rota)
Tiziano Dal Farra, che ringrazio, conoscendo il mio debole per questi apparecchi e approfittando di un'offerta di un noto rivenditore ha deciso di farmi schiattare d'invidia mettendo le mani sulla fotocamera digitale Kodak DC4800.
Dalle prime impressioni che mi manda, sembrerebbe davvero essere una fotocamera degna di nota, specie se acquistata alle stesse vantaggiose condizioni con cui l'ha potuta avere Tiziano.
Vai alla recensione di Kodak DC4800...

[Press Releases] Novità in casa EZQuest
Alias S.r.l. e EZQuest Inc. sono lieti di annunciare il drive DVD-RAM con interfaccia Firewire da 9,4 GB.
Il Boa DVD-RAM drive può immagazzinare dati fino a 4.7 GB per lato per un totale di 9.4 GB per supporto ottico. Al contrario di molti costruttori di DVD-RAM, la EZQuest garantisce la compatibilità dei prodotti con i DVD-Player della Apple. Gli utenti Apple potranno, così, guardare film e immagazzinare dati sullo stesso supporto.
Questo dispositivo viene supportato sia dalle macchine Windows con sistema operativo Windows 98 SE, sia dalle macchine Macintosh con OS 8.6 o superiore dotate di uscita Firewire standard a 6 piedini.
Per ulteriori informazioni www.alias.it

Il Dottor Sinclair alle prese con Explorer. (Roberto Rota)
Ritorna alla carica il nostro perfido ma utile Dottor Sinclair, che questa volta si è preso la briga di spiegare a chi non lo conosce a fondo alcuni trucchetti per usare meglio (o per convivere in modo indolore se vogliamo) con il browser Internet Explorer 5 di Microsoft.
Le cose da scoprire non mancano...
Credete di sapere tutto di questo browser?
Magari potreste scoprire che siete all'oscuro di alcune caratteristiche che, per quanto semplici, potrebbero aiutarvi ad utilizzarlo meglio.
Vai ai consigli del Dottor Sinclair su Internet Explorer...

[Press Releases] Accordo Edirol/Opengate
Opengate distribuisce in esclusiva i prodotti di informatica musicale "Roland ED".
Siglato un importante accordo tra Edirol (Europe) ed Opengate per la distribuzione, in esclusiva nazionale, dei prodotti di informatica musicale Roland.
Edirol (Europe) Ltd. e lieta di annunciare l'importante accordo siglato con Opengate S.p.A. per la distribuzione, ai Rivenditori informatici, dei prodotti di informatica musicale "Roland ED".
L'accordo prevede la distribuzione, in esclusiva nazionale, dei prodotti appartenenti alla linea "COMPUTER MUSIC e AUDIO USB" di Roland, la nota casa giapponese produttrice di strumenti musicali elettronici quali tastiere MIDI, interfacce audio, interfacce MIDI e speaker amplificati, prodotti con marchio "Roland ED" attualmente distribuiti dalla consociata Edirol Europe Ltd, su tutto il territorio europeo, grazie ad un sito di vendita on line e di supporto diretto al consumatore.
"Crediamo che questo accordo ci possa garantire una distribuzione più capillare attraverso i piccoli rivenditori di informatica", ha dichiarato Massimo Barbini, Managing Director di Edirol (Europe) Ltd. "Ci auguriamo quindi che tramite Opengate anche questi, che fino ad oggi non avevano la possibilità di trattare i nostri prodotti, possano entrare a far parte del mondo della musica".
"Distribuire la gamma dei prodotti per l'informatica musicale Roland e per noi una grande opportunità di mercato", ha dichiarato Yolanda Rios, Managing Director Distribution di Opengate. "Un accordo che ci consente di ampliare ulteriormente la nostra gamma di offerta attraverso soluzioni Music & Audio fino ad oggi mai proposte al canale dell'I.T.".
www.opengatespa.com - www.edirol.it

[Press Releases] Metrotalk PR4
E' stata rilasciata la versione PR4 di Metrotalk (Software italiano alternativo per IRC sviluppato in REALBasic N.d.R.).
Le modifiche apportate riguardano in misura maggiore il supporto per il DCC. Inoltre é stata effettuata una leggera modifica dell'interfaccia e un miglioramento riguardo alla stabilità. La versione funziona solo su computer PPC e con system 8 o superiore. Una nota tecnica riguarda un possibile conflitto del software con il pannello Kaleidoscope, che nei casi estremi causa un blocco del computer.
La versione carbon del programma verrà rilasciata a fine marzo, quando riceverò Mac OS X. Aspetto vostri consigli e bugs report al mio indirizzo.
Il rilascio finale del programma avverrà a metà marzo. Ovviamente chiunque abbia partecipato alla stesura di parte del codice, o abbia contribuito con segnalazioni sarà ricompensato con una versione completa del programma.
L'indirizzo é http://web.tiscalinet.it/lightworkinc/download/metrotalkclassic.sit.


05-03-01, ore 21:11

 

In Edicola. (Daniele Volpi)
Macworld 102 - Marzo 2001 - http://www.macworld.it/
Nuovo numero per la rivista italiana che, finalmente, sembra decisa a svecchiarsi...E vi dico questo non soltanto perché ha presentato un interessante trafiletto sul lacoro del nostro sito (guardate a pagina 115, se non ci credete). Questo mese, al di la delle solite cose, un innteressante articolo di Luca Accomazzi, che ci insegna a recuperare i file perduti (grazie Luca!), Gaetano Mongiello ci parla dei microfoni e del loro utilizzo sulla nostra piattaforma e Roberto Cattaneo continua a sorprenderci con le sue rubriche di trucchi e consigli...

Applicando 183 - Marzo 2001 - http://www.applicando.com/
Anche Applicando di Marzo arriva in edicola; questo mese viene presentato un interessante servizio su MacOS 9.1, su come personalizzare il nostro Mac con ResEdit, si continua a parlare di programmazione con RealBasic e di Linux su Mac (per fortuna...). Per chi vuole giocare è disponibile una recensione di ST: Voyager- Elite Force e una dedicata a CroMag Rally.

MacAddict 55 - March 2001, Vol.6/ issue 3 - http://www.macaddict.com/
Numero spumeggiante! Purtroppo anche l'ultimo che vedrà il "Prisoner Guy" A ricoprire il ruolo di Direttore. Per chi non lo sapesse, MacAddict ha dedicato nelle sue pagine , nei mesi della trionfale campagna pubblicitaria "Think Different", una contro-campagna fotografica che faceva il verso a quella canonica, fatta di immagini di personaggi notissimi, a cui sostituiva personaggi che facevano parte della redazione nelle situazioni più strane. Il Prisoner Guy, definito così perché veniva ritratto mentre gli si faceva una foto "segnaletica" in modo molto americano, era Robert Capps. Oggi Robert lascia il posto di direttore a David Reynolds. Peccato! Grazie Rob, per i numeri esilaranti che ci hai regalato; So Long!

Ah, dimenticavo. Nella rivista si parla delle nuova macchine presentate a S.Francisco, del Palm, Di come controllare il proprio Mac via posta elettronica e dei 20 giochi per in non-giocatori.

MacWEEK non è più. (Daniele Volpi)
MacWEEK, un punto di riferimento per la stampa dedicata al Mac per oltre 14 anni, è stata chiusa. Mac Publishing ha annunciato che il sito, originarimente publicato come rivista settimanale, verrà fuso con MacCentral, il sito della Mac Publishing che di occupa di fornire notizie giornaliere per il Mac.

MacVCD Infetto! (Daniele Volpi)
MacVCD 2.0 è una nuova versione del programma che semplifica la riproduzione di VCD, aggiungendo il supporto per i VDC multilinguaggio, il VCD Karaoke e nuovi controlli da tatstiera durante la riproduzione dei dischi. Avete scaricato il progrmamma fra il 2 ed il Marzo?Allora fate molta attenzione! Gli sviluppatori hanno scoperto che l'istalle del programma era stato infettato dal virus sevendust. Quindi se non siete sicuri, passate un buon antivirus! [La nuova versione sana...! 260 KB]

MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops presenta alcune nuove immagini per le nostre scrivanie: Blue moon (Starscapes), Mt. Hood, Oregon (Landscapes - Nature), Sarah Michelle Gellar (Portraits), Stan (Animation). Come al solito, le immagini sono gratuite e disponibili in una grande varietà di dimensioni per soddisfare i monitor più esigenti.

McAfee e Symantec aggiornano le definizioni virus. (Daniele Volpi)
Vi ricordo che Network Associates Inc. ha rilasciato le nuove definizioni per Marzo 2001 [2.0 MB] destinati al proprio programma anti-virus, Virex (5.9 e successivi), mentre Symantec Corp. ha rilasciato le definizioni di Marzo [1.5 MB] per il suo Norton Antivirus per Macintosh, versioni 5.0 e 7.0.

Novità dalla Media 100. (Daniele Volpi)
MacNN ci segnala che Media 100 ha annunciato il primo sistema per la pubblicazione ciompletamente automatizzata di stream di dati destinata alla cattura, l'encoding e la gestione di contenuti audio digitali. audio:box è in grado di convertirecontenuti audio provenienti da CD, CD-ROM o DVD-ROM in qualsiasi formato di streaming inclusi MP3, Windows Media, RealAudio, QuickTime e .WAV utilizzando il programma Cleaner 5. Inoltre, Media 100 ha iniziato la distribuzione di CineStream 1.0, una soluzione basata su di un programma per l'authoring di streaming interattivi che fornisce una approccio unico alla creazione di programma video progettati in maniera specifica per sfruttare la natura interattiva della Rete (maggiori informazioni su MacNN). Media 100 ha annunciato la disponibilità immediata del suo Cleaner MPEG Charger, la soluzione MPEG software destinata a Cleaner 5, che fornisce uno strumento completo per il controllo sulla creazione di contenuti MPEG-1 ed MPEG-2 nei DVD, Video CD, CD-ROM e per il digital broadcasting. Il programma comprende il supporto per il constant bitrate e per la codifica VBR single-pass e dual-pass, per la codifica NTSC e PAL e per il supporto chromas 4:2:0 e 4:2:2. Cleaner MPEG Charger costa 500$.

DiscBurner 1.0.1. (Daniele Volpi)
Raffica di informazioni su DiscBurner dall'archivio di MacFixIt (potete consultare questa pagina per maggiori informazioni):

MacLabel Pro Ritorna. (Daniele Volpi)
Nel lontano Marzo 1999 MacCentral aveva denunciato la decisione della Avery-Dennison di abbandonare il supporto del suo MacLabel Pro. Ora l'azienda ha deciso di ritornare sui suoi passi. MacLabel Pro è stato aggiornato alla versione 1.74 per assicurarne la compatibilità con MacOS 9. Il software consente agli utenti di utilizzare le oltre 250 stampanti Avery. Il programma costa circa 65$ ed una demo è disponibile presso il sito della Avery-Dennison.

Kawasaki ridimensiona la defezione. (Daniele Volpi)
Abbiamo segnalato la scorsa settimana della defezione di Guy Kawasaki ex capo Evangelista della Apple, che ha partecipato ad una convention della IBM utilizzando un ThinkPad per la sua presentazione. Ora, sulle pagine di MacCentral, la precisazione dello stesso Kawasaki: sembra che sia stata la stessa IBM ha chiedere di non utilizzare un PowerBook durante la sua apparazione. Evidentemente la IBM ha trovato "argomenti molto interessanti" per convincere Kawasaki a non utilizzare il proprio PB...

Intego porta VirusBarrier sul Palm. (Daniele Volpi)
Intego ha rilasciato VirusBarrier 1.0 for the Palm OS, che è in grado di funzionare su tutti i dispositivo Palm OS compatibili. VirusBarrier risolve il problema dei virus sui sistemi Palm OS con il controllo dei PDA, ricercando i file infettati e cancellandoli. VirusBarrier per Palm OS è disponibile immediatamente per circa 15$. Ulteriori informazioni sono disponibili presso il sito Web della Intego

Attenzione ad editare file in Outlook Express. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala un interessante problema: se utilizzate Outlook Express 5.0.2. per inviare un documento Word e andate a modificare il file dopo averlo inserito nella lettera, potreste avere un poco simpatica sorpresa. Anche salvando frequentemente il file risultante non presenterà alcune delle modifiche che avete apportato dopo averlo inserito nella lettera. La stessa Microsoft è al corrente della cosa, che viene causata dal modo in cui Outlook Express interpreta il formato MIME.

Retrospect non supporterà il QPS! 2x4x8. (Daniele Volpi)
MacFixIt ha ricevuto una comunicazione dalla Dantz che avverte della impossibilità di supportare il The QPS! 2x4x8 CD-RW da parte di Retrospec; non è previsto che il drive sia supportato anche nel prossimo futuro.

Aggiornamento per U.S.Robotics a V.92 solo per Win. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala la disponibilità di un aggiornamento della U.S.Robotics (V.92 standard update) per i suoi modem fax 56k v.90. L'unico problema è la solo disponibilità dell'aggiornamento per la versione PC dei dispositivi.

Aggiornamento per MouseWorks. (Daniele Volpi)
Kensington avrebbe rilasciato un nuovo aggiornamento per i suoi driver Mouseworks, che, fra le molte cose, corregge il problema della memoria con Virtual PC 4.0 e MacOS 9.1.

Aggiornamento per i drive della Epson. (Daniele Volpi)
Epson ha rilasciato una maintenance update per i drive della sua Stylus Pro 7500, che correggono alcuni problemi minori.

Mousing Surface V-1. (Daniele Volpi)
EverGlide.com ha annunciato il rilascio del suo supporto per il mouse, l'EverGlide Mousing Surface V-1. Il nuovo design prevede numerose migliorie rispetto al predecessore, secondo quanto riporta MacNN. 

helix 5.0.1. (Daniele Volpi)
La nuova versione di Helix 5.0.1 assicura la compatibilità con MacOS 9.1. Una demo gratuita dell'ambiente di sviluppo per database è disponibile sul sito del produttore. La compagnia ha anche esteso una offerta promozionale sino al prossimo 30 Aprile, con numerosi sconti per i suoi prodotti.

CPLAT 3.0 supporta MacOS X. (Daniele Volpi)
ksoft ha rilasciato CPLAT 3.0, il framework cross-platform per lo sviluppo su MacOS e Windows. CPLAT include il supporto per tecnologie caratteristiche della nostra piattaforma quali l'Appearance Manager, le proxy icon, gli icon services (icone a 32 bit ), per Carbon e per le applicazioni destinate a Windows 95/98/NT. CPLAT ora include un editor RADTool/resource per importare, creare ed editare le risorse utilizzate dalle vostre applicazioni. Inoltre attraverso il programma è possibile creare una singola risorsa e generare le specifiche risorse per MacOS e Windows. CPLAT costa 50$. Maggiori informazioni ed una demo possono essere trovati presso il sito Web della ksoft.

FWB ha fermato lo sviluppo di SoftWindows. (Daniele Volpi)
Secondo quanto riporta MacWindows, FWB Software ha annunciato la sua decisione di interrompere lo sviluppo di SoftWindows 98 per Mac, l'emulatore per l'ambiente PC. FWB continuerà a fornire supporto tecnico via posta elettronica fino al prossimo 31 Maggio. FWB prosegue nella commercializzazione di Real PC, lo stesso emulatore dedicato all'utilizzo del solo DOS.

MS spega perché i SFM non funzionano con i Cluster Services. (Daniele Volpi)
MacWindows ha riportato un grande numero di segnalazioni di lettori che riportano l'impossibilità di utilizzare i Services for Macintosh con i Microsoft Cluster Services. Presso la stessa Microsoft il Knowledge Base article Q243839 spiega che ciò e vero, ma per ragioni diverse, su Windows NT e su Windows 2000.Per ottenere magiori informazioni potete fare riferimento alla pagina che MacWindows dedica ai Microsoft Cluster Services.

Keyspan distribuisce un dispositivo per l'USB-sharing. (Daniele Volpi)
Keyspan ha iniziato la distribuzione di un nuovo USB 4-port Serial Adapter (150$), che consentirà agli utenti (non soltanto Mac) di collegare un dispositivo seriale 4 RS232 ad una sigola porta USB.L'adattatore è compatibile con Linux 2.4, Windows 98/Me/2000 e MacOS 8.6/9.x. Il supporto per MacOS Xè previsto per la seconda metà dell'anno.

Linux supera Windows nel campo dei server durante il 2000. (Daniele Volpi)
Un articolo di CNET avverete che la presenza di Linux nel mercato dei server ha superato di gran lunga le previsioni più rosee, facendo le scarpe a Windows nel 2000.

Da Punto Informatico. (Daniele Volpi)
Due cose da Punto Informatico che possono interessarci:

Invece da Apogeonline... (Daniele Volpi)
Anche Apogeonline ha qualche interessante notiziola:

L'angolo del Volpino: Chi di Dock ferisce... (Daniele Volpi)
Finalmente qualcuno raccoglie le mie provocazioni! Ecco il buon Angelo Scicolone che dice la sua in merito alla faccenda della nuova interfaccia:

Carissimo Volpino,
mi chiamo Angelo Scicolone e sono un giovane programmatore Mac. Mi sono spesso trovato a leggere le tue opinioni su Tevac e devo dire che non sempre mi sono trovato daccordo con te, ma stavolta la mia opinione è opposta alla tua.

Io penso che Apple sia un'azienda davvero innovativa, ma che non sempre la troppa innovazione è positiva. Mi spiego meglio. L'innovazione e la moderniazzazione tecnica naturalmente lo è, ma quello che vede "il resto di noi" è l'interfaccia di un sistema operativo, che a mio parere, va benissimo anche se la conosciamo da più di 15 anni, anzi, forse proprio perchè la conosciamo da più di 15 anni.
Non dimentichiamoci delle polemiche e delle perplessità che moltissimi utenti hanno mostrato di fronte ad Aqua. Figuriamoci se ci fosse stata al posto di questa un'interfaccia totalmente distaccata dal passato.

MacOS deve mantenere una certa "continuità", non si devono fare passi troppo lunghi ed azzardati. La gente ormai, grazie a quello che Apple fece 15 anni fa, associa le icone e le finestre ai computer, e non la possiamo privare di questo.
A mio parere, in fondo, la "vecchia" interfaccia è ancora modernissima. Ricordiamoci che ce ne vantiamo da 15 anni: adesso la vogliamo proprio buttare via? Inoltre aqua presenta già delle caratteristiche innovative, non mi riferisco ai bottoni di gomma o agli effetti speciali, ma ad elementi come il dock o come la navigazione a colonne.

La prima è molto di più della barra di Applicazioni di Windows, presenta una grafica ed una potenza davvero innovative, non un'accozzaglia di pulsanti che si sovrastano l'un con l'altro. La navigazione a colonne è sì importata da NextStep, ma... In fondo chi se ne frega? Voglio dire quanti hanno utilizzato NextStep su questo nostro piccolo pianeta? Ricordiamoci che anche le icone ed il mouse in fondo non le ha mica inventate Apple, lei è stata quella che le ha fornite alle masse e che ha avuto il coraggio di trasformarle in un prodotto commerciale. Penso che la situazione si possa ripetere, no?

Inoltre, tu senti davvero il bisogno di un'interfaccia totalmente nuova? A me già il cestino nel Dock da un po' fastidio, figuriamoci abbandonare le finestre e le icone!

Think Different sì, ma solo se ha un senso! :)

Angelo Scicolone - MacOS Programmer and Webmaster
(Visit Zik at http://www.ilmac.net/zik/)

Carissimo Angelo! E' proprio qui che ti voglio! Non mi passa minimamente per la testa di modificare la nostra interfaccia e la creazione del Dock e dei nuovi metodi di navigazione del filesystem non mi fanno ne caldo e ne freddo... Ma è stata la Apple a voler spacciare un restyling per un sistema operativo tutto nuovo (sempre parlando di interfacce, mi raccomando!)
In definitiva cosa è cambiato dalla vecchia interfaccia? Tanto e poco. Poco perché di "oggetti innovativi" non se ne sono visti, si parla ancora di icone e finestre, anche se i guru delle interfacce ne hanno parlato molto. Tanto perché, se il sistema come dici tu doveva essere mantenuto costante per non spiazzare gli utenti, certe scelte come il Dock non faranno certamente fare loro i salti mortali.

Siamo perfettamente in accordo: l'intefaccia del Mac è realmente superiore. E, sopratutto, è semplice. Ma se non si doveva cambiare perché hanno deciso di farla a pezzi e ficcarla in modo disordinato nel Dock? Perché eliminare il menu applicazioni? Perché le finestra a tab sono state eliminate?
E perché poi ritornare, in parte, sui propri passi e reintrodurre il tutto causa furore degli utenti che facevano minacce ai tecnici di Cupertino? Io uso GoMac, che emula la barra di Windows, aggiungendo molte delle caratteristiche che la stessa barra non avrà mai. E non mi sembra che sia un accozzaglia di pulsanti senza senso, anzi...
Poi ricordiamoci che ciascuno di noi utilizza l'interfaccia nostra disposizione in modo diverso. Io sento il bisogno di una interfaccia che possa operare come voglio io. E che mi semplifichi la vita. Dopo avere caricato X sulla mia macchina potrò provare e valutare le scelte della Apple. Ma non intendo accettare in modo "bue" le scelte di un altro. Se Apple vuole tornare a contare qualcosa e non essere ricordata soltanto quando le sue azioni scendono, deve fare scelte più coraggiose.

Sapevi che la casa della mela aveva un prototipo di mouse con la rotella già più di 10 anni fa? Era una scelta più che coraggiosa, innovativa! Ma sai, la Apple aveva bisogno solo di un tasto...
Personalmente un oggetto sulla scrivania che rappresenti una pila di documenti, oppure una cartella intelligente che mi da il feedback del suo contenuto, o ancora un'entità che raccolga tutte le caratteristiche e le informazioni di una persona, non mi dispiscerebbero...
Sogni? Il primo è lo stack o "Pila" che la Apple ha brevettato 15 anni fa (e poi ha ficcato in un cassetto), il secondo è una forma evoluta di Package, che la Apple ha introdotto con MacOS X e l'ultimo è un "People" inventato da Bruce Tognazzini, papà della maggior parte delle interfacce della casa della mela...

Io non ipotizzo un cambiamento; VOGLIO una EVOLUZIONE. Se un organismo non evolve, muore. ;)
Una sola idea: a quando la comunicazione vocale con la macchina?

Bao!


Domenica 4 Marzo, ore 03:28

Su MacWorld Italia di Marzo in edicola in questi giorni, in un articolo dedicato ai siti che offrono aiuto di vario genere agli utenti Mac, leggo un commento davvero lusinghiero su Mac Support, la lista di discussione nata in seno a questo sito, e su Tevac in generale. Un pizzico di inevitabile orgoglio, è decisamente molto piacevole vedere premiati i propri sforzi e, soprattutto, vederli interpretati nel modo migliore, con lo stesso spirito con cui cerco di portare avanti questa avventura che è Tevac.com.
I ringraziamenti a Claudio Leonardi per l'articolo in questione sono calorosi oltre che doverosi.
Nel numero di Marzo di MacWorld Italia trovo inoltre numerosi articoli particolarmente interessanti: da Luca Accomazzi i metodi per recuperare file danneggiati o cancellati involontariamente, da Gaetano Mongiello i consigli su che microfono acquistare per un Mac a seconda del modello e della qualità che si vuole raggiungere, Di Alex Raccuglia invece è la recensione di Terran Cleaner 5, mentre Giuseppe Branca spiega come pubblicare filmati sul web. Elios Azzone confronta e svela le differenze di Illustrator 9 e FreeHand 9, mentre tra le prove ci sono i nuovi PowerMac G4 (i modelli a 466 e 533 MHz) ed il PowerBook G4 Titanium, oltre ad alcune delle novità software di Apple appena rilasciate.
Naturalmente potete trovare l'indice completo di questo numero sul sito di
MacWorld Italia o, naturalmente, in edicola...
Roberto Rota

Le diversità che ci riguardano. (Roberto Rota)
Molti utilizzatori Mac si sentono considerati "diversi" dal resto del mondo informatico, alcuni ne risentono addirittura con frustrazioni di vario genere , altri invece ne fanno un vanto, un motivo per distinguersi. Se l'argomento vi interessa, vi consiglio di leggere questo contributo di Stefano Cavallini dell'associazione culturale Habanera (da oggi tra gli "Amici di Tevac"), che ringrazio, di cui riporto un breve assaggio:

"Eppure, nonostante la diversità, le tematiche e l'approccio nei confronti di una realtà omologante e' lo stesso. Appartenere alla minoranza Macintosh (la Storia ci insegna che i grandi cambiamenti epocali sono stati indicati e iniziati dalle minoranze), e combattere contro gli imperi e l'arroganza del potere informatico maturato sulla pelle dell'ignoranza (informatica) degli utenti medi, spillando loro continuamente denaro e facendoli diventare "Microsoft dipendenti" ...
Continua su questa pagina..."

Aggiornamento FutureBASIC Italia. (Roberto Rota)
Michele Neri ha aggiornato la sua rubrica di programmazione dedicata a FutureBASIC Italia:

Lunedì di lettura. (Roberto Rota)
Si parla ancora di MacWorld Italia, ma questa volta le attenzioni sono rivolte al sito web della rivista. Se il lunedì è difficile potete andare a vedere quali sono i consigli per una sana lettura su argomenti Mac e affini, mentre se volete puntare subito al sodo ci sono gli articoli "Bill, vieni fuori!" di Luca Accomazzi e "L'ipermercato degli ipertesti" di Anthony Stanley

Jobs sul Sole24Ore. (Roberto Rota)
Il quotidiano finanziario si occupa di Apple e del suo fondatore in questo articolo.

Aqua per tutti. (Roberto Rota)
"Rubo" dal newsgroup it.comp.macintosh, la piazza per eccellenza degli utenti Macintosh italiani, un contributo interessante dedicato a quanti amano personalizzare il proprio Mac e soprattutto a quanti vogliono già averlo con una interfaccia "AQUA". A questo indirizzo, http://buryme34.tripod.com/banned.html, si trovano davvero tantissimi spunti sull'argomento, con temi e applicazioni pronte all'uso.
Per la cronaca la segnalazione originale sul newsgroup è di Federico Filacchione.

Aggiornamento AppleStock. (Roberto Rota)
Settimana estremamente negativa per il listino dei titoli tecnologici. In particolare i comparti maggiormente colpiti sono stati il comparto dei produttori di pc ed il comparto delle softwarehouse. Gateway, che in America viene vista come il diretto concorrente di Apple, ha già annunciato che non sarà, per il quarto che si concluderà a fine marzo, in grado di raggiungere gli obbiettivi stimati, ma che, anzi, prevede una forte contrazione dell'operatività...
Continua su AppleStock, rubrica finanziaria di Salvatore Facineroso.

Sveglia, Apple! (Roberto Rota)
Marco, che ringrazio, batte la lingua dove il dente duole...

"Che tristezza! Oggi è il 5 Marzo e sul sito di Apple non si è ancora visto iTunes in Italiano. Non che la cosa sia di vitale importanza, anzi.... chi se ne frega, ma quando una ditta come Apple fa una promessa la dovrebbe mantenere. Non pretenderei lo stesso rigore dalla "Cucuzzo software & nipoti". Chissà cosa succederà con Mac OS X.
Ciao e complimentissimi per il sito.
Marco"

ilMAC.net, le novità. (Roberto Rota)
Gli amici de ilMac.net mi inviano le loro segnalazioni ed io, come al solito, volentieri pubblico,
specie questa volta dove c'è pure un articolo del "nostro" onnipresente Volpino:

"Cari amici, eccovi, con l'aggiornamento di oggi, la seconda puntata sul perché Internet da free potrebbe diventare fee, realizzata in collaborazione da Antonio e Palmy, sarà utopia? Sarà realtà? Vedremo se i fatti ci daranno ragione...
Ed il nostro secondo articolo è stato scritto da Daniele Volpi, meglio conosciuto sulla Rete come il Volpino ;-), che analizza il prossimo arrivo di MacOS X e ci spiega il perché il nuovo ed innovativo sistema operativo di Apple, non è poi così nuovo.
Cogliamo l'occasione di ringraziare Daniele per il suo contributo, Grazie!
Ciao, ilTeam"

Handspring Visor, ci sono anche in Italia. (Roberto Rota)
Da Tiziano Dal Farra, che ringrazio, la segnalazione della disponibilità in Italia dei palmari Handspring Visor. Sono stati avvistati presso noti mail-order italiani i modelli Visor Deluxe, Visor Platinum e Visor Prism più o meno rispettivamente a Lire 540.000, 660.000 a lire 1.080.000. Gli amanti del genere, in attesa da parecchio tempo di questa notizia, sono sicuro che gioiranno...

LeoSpace, le ultime novità. (Roberto Rota)
Nella rubrica LeoSpace curata da Leonardo Perrone si parla di giochi per Macintosh. Ecco i titoli principali di questo aggiornamento:


Sabato 3 Marzo, ore 16:16

Novità su Accomazzi.net. (Daniele Volpi)
Luca Aggiorna. Tevac segnala:

E'una Mac-settimana sul mio sito. Quattro nuove pagine FAQ dedicate al Macintosh. Ripubblico per la prima volta un articolo d'opinione dedicato alMacintosh. Ho aggiornato la pagina sulle mie collaborazioni per spiegare il lavoro che sto facendo per l'almanacco Tutto Macintosh 2001.
  • AVI e QuickTime - Tutto il software necessario per vedere su Mac i filmati digitali creati su PC.
  • Condivisione: non si attiva - Il Mac non vuole condividere il suo disco rigido: che fare?
  • Firewall e sicurezza su Internet - ABC della sicurezza di rete. Quali sono davvero i rischi, quali programmi si possono usare con profitto.
  • Cicero pro domo sua - 1992. Non per la prima volta mi sento chiedere se veramente Mac valga i soldi in più che vengono chiesti rispetto a un sistema Windows apparentemente di eguale potenza. Una risposta pubblica.

MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops presenta alcune nuove immagini per le nostre scrivanie: Big Guns Big Fun (Games), form ï functionality (Nudes), Lily pads (Art), Surf Dream (Nudes). Come al solito, le immagini sono gratuite e disponibili in una grande varietà di dimensioni per soddisfare i monitor più esigenti.

Segnalazione su MacIn Europe. (Daniele Volpi)
John Ponzi mi segnala che MacInEurope ha dedicato un nuovo articolo a 4D, intitolato "4D High-end Relational database". Lo trovate all'indirizzo http://www.macineurope.com/columns/4D/.

Onori per chi cade. (Daniele Volpi)
La StimpSoft, realizzatrice di programmi Freeware/shareware per la nostra piattaforma (solo per fare un esempio di quanto ha sviluppato vi ricordo AutoPurge) ha deciso di interrompere le proprie attività, a causa di problemi finanziari. Il sito e l'archivio dei programmi sviluppati, oggi ancora accessibili, verranno chiusi definitivamente entro il mese di Marzo.

HTML/OS 1.9 aggiunge capacità multi-tasking. (Daniele Volpi)
Aestiva, L.L.C ha rilasciato Aestiva HTML/OS 1.9, la versione più recente della sua piattaforma di sviluppo per il Web, che fornisce una soluzione stand-alone per lo sviluppo di programmi destinati alla Rete. Aestiva HTML/OS elimina la necessità della programmazione di CGI e di strumenti di integrazione quali ASP e ColdFusion. Il programma offre un ambiente integrato di sviluppo che include un database per il Web integrato. Lo sviluppo viene realizzato attraverso HTML, secondo quanto dichiarato dalla stessa Aestiva. La versione 1.9 include nuove capacità multitasking, una migliorata compatibilità con i database cross-platform e nuovi strumenti capaci di aiutare gli sviluppatori nella realizzazione di applicazioni basate sulla Rete. A partira dalla versione 1.9, Aestiva fornisce sia una versione di sviluppo per HTML/OS (denominata 'professional edition') che una versione run-time per l'utilizzo di applicazioni create con il programma. Aestiva HTML/OS è disponibile per MacOS 7 e superiori, MacOS X, Sun, SGI-IRIX, BSDI, FreeBSD, Linux, Cobalt RaQ e Windows e costa circa 800$.

Suitcase 9.0.3 aggiunge il 'network font management'. (Daniele Volpi)
Extensis Products Group ha rilasciato l'edizione network di Suitcase, la sua utility per la gestione dei font, che presenta la possibilità di collegarsi e scaricare i font di cui abbiamo bisogno direttamente da un server Suitcase verso la nostra workstation. Suitcase Desktop 9.0.3 aggiorna Suitcase 9 e rende l'applicazione compatibile con il nuovo server Suitcase. Il server Suitcase scarica automaticamente i nuovi font sui singoli client; gli amministratori della rete possono quindi istallare i nuovi font su di un unico computer e lasciare che il programma faccia il resto. Potete trovare l'aggiornamento direttamente sul sito del produttore [4.55 MB].

Mactella 1.0.3 supporta Clip2 Reflector. (Daniele Volpi)
CXC ha rilasciato una nuova versione di Mactella, il suo client Gnutella per il Macintosh. Mactella 1.0.3 [524 KB] può essere scaricato direttamente dai link che trovate sul sito della CXC. Mactella supporta Gnutella, un sistema di condivisione dei file open-source compatibile con numerose piattaforme e valida alternativa al ben più famoso Napster. Mactella 1.0.3 presenta alcune novità:

Mactella 1.0.3 richiede un sistema PowerPC dotato di MacOS 8.5 o superiore.

Nuova preview per iBuild. (Daniele Volpi)
Acrux Software, fornitore di programmi multimediali per il Mac, ha aggiornato i suoi iBuild Lite ed iBuild Pro Preview alla versione 0.9.5. iBuild è un programma per l'authoring multimediale dedicato al Mac che, secondo quanto affermato dalla Acrux, "rende accessibile ai non programmatori la possibilità di realizzare programmi". L'utente può utilizzare iBuild per costruire applicazioni interattive, photo-album, movie-album, slide show, e-book, programmi educativi, giochi e così via. La nuova versione consente una più facile gestione del testoed aggiunge al programma una nuova stationery. "Human led presentation" che consente la realizzazione di presentazioni in stile PowerPoint cha fanno uso di testo e grafica. Con la preview version 0.9.5, è possibile stampare parti della guida in linea attraverso un apposito bottone inserito nele pagine dell'aiuto in linea. La versione 1.0 di iBuild è stata quasi completamente realizzata e dovrebbe arrivare entro un mese. Per maggiori informazioni potete tenere sotto controllo il sito Web dedicato al programma. iBuild Lite è un programma freeware utilizzabile come player, ma che vi consente anche dicreare stack fino a 25 schede utilizzando il 'Lite design level'. Il programma può essere scaricato direttamente dal sito della Acrux. iBuild Pro può esere utilizzato per creare stack di lunghezza arbitraria senza restrizioni. Il programma utilizza AppleScript come linguaggio di scripting language e rappresenta un alternativa ad HyperCard. iBuild Pro è un prodotto shareware e costa circa 50$. Acrux offre anche iBuild Site, la versione compatibile con Apple File Sharing.

Eudora Internet Mail Server 3.0.3 fixes problems. (Daniele Volpi)
Qualcomm ha rilasciato una nuova versione di Eudora Internet Mail Server, un e-mail server su Internet per il Macintosh. L'aggiornamento alla nuova versione può essere scaricato direttamente dal sito Web della Qualcomm [145 KB].Utilizzando Eudora Internet Mail Server (EIMS), gli amministratori di sistema possono utilizzare un Macintosh per inserire capacità di gestione della posta elettronica sul proprionetwork con capacità di Internet e-mail. EIMS supporta i protocolli SMTP, POP3, IMAP4, MIME, LDAP e tutti quelli utilizzati sulla Rete. Le novità della nuova versione:

EIMS 3.0.3 richiede un Mac con processore 68030 o superiore, System 7.1 e Open Transport 1.1.2 o superiori.

Aggiornamento per il CD di DiskWarrior. (Daniele Volpi)
Alsoft ha aggiornato il suo DiskWarrior 2.1 CD per operare con i nuovi PowerMac presentati durante i Macworld di San Francisco e Tokyo 2001.

Nuove Til dalla Apple. (Daniele Volpi)
Un paio di nuove Til da Mamma Apple:

Interessante articolo da Richard Stallman. (Daniele Volpi)
Richard Stallman ha pubblicato un interessante intervento su ZDNet, "The GNU GPL and the American Way", che vale la pena di leggere. (Il pezzo è un commento alle dichiarazioni di Jim Allchin della Microsoft che ha definito il movimento open source una minaccia ai diritti di proprietà intellettuale).

MacFixIt aggiorna Troubleshooting MacOS 9.1. (Daniele Volpi)
MacFixIt ha aggiornato il suo Troubleshooting MacOS 9.1 Report con diverse nuove notizie incluso un avvertimento sul Processor Cycling, Evolution ed i SoundStick, Timbuktu Intercom e l'estensione Apple Audio, per citarne solo alcune.

La Associated Press loda iTunes. (Daniele Volpi)
Associated Press ha rilasciato un'interessante e positiva analisi di iTunes, i cui limiti sarebbero dati soltanto dalla mancanza di plug-in e skin per modificare l'interfaccia dell'applicazione.

Apple non promuoverà l'uscita di X. (Daniele Volpi)
Apple non ha intenzione di promuovere il rilascio di MacOS x, il prossimo 24 Marzo, a causa dell'elevato numero di problemi del sistema operativo che non verranno risolti ancora per un po di tempo, secondo quanto dichiare un articolo di C|net. I problemi andrebbero da malfunzionamenti della funzione di sleep nei PowerBook/iBook sino alla mancanza di supporto per il DVD. Sembra, sempre secondo le sorgenti bene informate citate nell'articolo, che sia previsto uno specifico aggiornamento per la prossima estate (nome in codice Puma) che si occuperà di correggere proprio questi problemi. 

Aggiornamenti dalla Tenon. (Daniele Volpi)
Tenon ha postato una patch per MacOS 9.1 per i suoi prodotti, incluso WebTen 3.x, XTen 6.1.6, MachTen 4.1.4 e NetTen 1.4; l'aggiornamento sostituisce molti file per assicurare l'effettiva compatibilità con MacOS 9.1. [1.0 MB]

MetaCard, nuovo strumento di authoring multimediale. (Daniele Volpi)
MetaCard è un sistema per l'authoring multimediale cross-platform per Macintosh, Windows e Linux/Unix/X11. Potete utilizzare questo programma per costruire applicazioni grafiche e documentazioni per tutte le piattaforme sopracitate.

Disponibile 4D 6.7.1. (Daniele Volpi)
4D, Inc. ha rilasciato 4th Dimension version 6.7.1, il più recente per il database relazionale cross-platform dedicato a Macintosh e Windows (gratuito per gli utenti di 4D v6.7.x.). La nuova versione aggiunge molti miglioramenti ed ottimizzazioni, oltre all'aggiunta di alcune nuove caratteristiche per la Rete; il programma risulterebbe anche più affidabile e stabile, secondo quanto afferma 4D, Inc.

VueScan 6.7.4. (Daniele Volpi)
VueScan 6.7.4 della Hamrick Software corregge un problema di memoria e migliora la velocità di scansione, oltre a presentare alcuni piccoli miglioramenti sugli scanner con canali infrarossi (Nikon LS-30 & LS-2000, Minolta Scan Elite, ScanWit 2740S); inoltre dalla precedente versione il programma supporta anche alcuni dispositivi USB. [771 KB]

Aggiornato FlavorSavers. (Daniele Volpi)
Chaotic Software, insieme alla Evological, ha aggiornato FlavorSavers, il suo ambiente screensaver per i Power Mac. La nuova versione, 2.7, ha corretto i problemi di coesistenza con altre applicazioni come Drop Drawers. L'update aggiunge il modulo SimpleBlack e gestisce il problema del mancato caricamento dei moduli sotto MacOS 8.6 e precedenti. FlavorSaverscosta circa 25$, richiede un Power Mac, Mac OS 8.0 o superiore e 32 MB di Ram. Potete trovare il programma presso il sito dedicato a FlavorSavers.

Sconti sulle schede di aggiornamento dalla Sonnet. (Daniele Volpi)
Sonnet Technology ha annunciato la diminuzione dei prezzi per i suoi aggiornamenti Crescendo/7200 G3 e G4 e perl'Encore G4 Zif. La Crescendo/7200, utilizzata nei modelli PowerMac 7200, 7215 e 8200 e nel Workgroup Server 7250, viene scontato di 100$ ed ora può essere acquistato per 300$ nella versione a 400 MHz/G3 con 512 KB di cache e 400$ nella versione con 1 MB di cache(500$ la stessa versione ma equipaggita con G4). Anche gli aggiornamenti Encore G4 Zif, utilizzabili nei modelli desktop G3 e nei primi G4 verranno: la versione Encore 400 MHz G4 con 1 MB di cache passa a 350$, mentre la Encore 500 MHz G4 con 1 MB di cache passa a 500$ .

In arrivo Electric Image 3.0. (Daniele Volpi)
Electric Image Inc. inizierà a giorni la distribuzione dell'aggiornamneto per il suo 'Universe 3D animation system'. L'Electric Image Universe 3D Animation System aggiunge un grande numero di nuove caratteristiche al programma, nonché il supporto multipiattaforma per i sistemi Windows 2000/NT, Macintosh, Sun e SGI. Migliorati anche gli strumenti per il modeling avanzato ed un motore di raytracing molto più veloce. Il programma costerà circa 2000$.

Aggiornato il firmware della PowerShot. (Daniele Volpi)
La Canon ha rilasciato un upgrade per il firmware della sua PowerShot (con numero di versione 1.0.0.1; la versione 1.0.0.2 è dedicata alla S10).

USB DDK 1.5f3. (Daniele Volpi)
Il recente USB DDK 1.5f3 correggerebbe i problemi segnalati con i masterizzatori LaCie CD-RW collegati ad un sistema Mac G3 attraverso una scheda Keyspan card.

Chicche da MacResource. (Daniele Volpi)
La solite segnalazioni da MacResource:

Dai forum di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Nuovi aggiornamenti presso i forum di MacInTouch:

Per chi utilizza X. (Daniele Volpi)
I soliti consigli per chi utilizza MacOS X:

Drag and drop nel terminal:
Se vi volete spostare (con il comando 'cd' in una directory che si trova nascosta attraverso una decina di livelli dentro il vostro disco rigido, utilizzando il terminal, avete un paio di alternative da considerare.la più difficile consiste nel digitare l'intero percorso:
cd percorso/attraverso/ogni/cartella/nel/vostro/disco/rigido

lo potete fare utilizzando una singola linea di testo, ma dovrete digitare parecchio... Poi esiste il metodo più facile. Digitate 'cd ' nella finestra terminale quindi trascinate la cartella che vi interessa con il drag&drop dirtettamente nel terminale. Il percorso completo verrà subito visualizzato! Dovrete soltanto dare return per raggiungere in un solo colpo la cartella. il trucco funziona anche con i file; volete comprimere qualcosa con 'tar'? Allora digitate 'tar [opzioni] [spazio]', trascinate il file da comprimere nella finestra terminale e premete return.

Cambiare il font di sistema (Solo Cocoa):
All'interno di questo forum di MacNN potete trovare il modo di modificare il font di sistema utilizzato da un'applicazione; il metodo richiede l'utilizzo di PrefEdit (lo trovate su macosxapps), ed un paio di trucchi. La cosa però funziona solo con le applicazioni Cocoa...


Sabato 3 Marzo, ore 03:10

Ieri sera il volpino non ha potuto effettuare il consueto aggiornamento serale per problemi della sua connessione, disturbata molto probabilmente dal maltempo che imperversava nella sua zona. Purtroppo non tutta la penisola gode di linee decenti....
Nel fine settimana ci saranno comunque aggiornamenti, fatevi vedere da queste parti quindi!

Intanto è ripartita la rubrica RossoFerrari, e con essa una mailing list dove poter discutere e giore dei sicuri successi delle rosse nel campionato che si appresta ad iniziare. Questa volta a darmi una mano ci sono alcuni amici, e c'è pure una mascotte simpaticissima, una sorpresa!
Roberto Rota
 


Venerdì 2 Marzo, ore 03:10

E' destino che io non riesca a passare un periodo tranquillo in questo inizio del millennio, o se vogliamo vederla da un altro lato il 2001 è iniziato con una sfiga della malora che deve avermi proprio preso di mira...
Un ennesimo incidente in famiglia mi costringe nuovamente, quando pensavo che tutto si fosse almeno "normalizzato", a rifare il pendolare tra Bologna e Verona. Spero che questo non causi troppi rallentamenti all'aggiornamento del sito, anche se posso contare sulle "spalle forti" del prezioso Volpino.
Roberto Rota.

Non c'è due senza tre... (Roberto Rota)
Dopo "Opzioni Utente" e "Opzioni serata", un altro splendido pannello di controllo di Alessandro Casnedi, che ringrazio. Alessandro mi scrive che questo è l'ultimo, mi auguro che cambi idea...

"Ciao Roberto non vedo l'ora tutte le mattine di collegarmi a Tevac.com e gustarmi quei simpatici pannellini... a proposito di ora e ore...
Alessandro"

Aggiornamenti antivirus. (Roberto Rota)
Disponibili il nuovo file di definizioni dei virus, questa volta per Norton AntiVirus, e l'aggiornamento di vScan 1.8.1.

FoldersSynchronizer, per salvare i propri lavori. (Roberto Rota)
Nuova versione per FoldersSynchronizer 2.0, shareware molto interessante per la sincronizzazione di file e cartelle, utilissimo per effettuare il backup dei lavori e dei dati più importanti dei nostri dischi rigidi. Perché voi fate regolarmente un backup dei vostri dati più preziosi, vero?

Software CONAI sviluppato su Mac e distribuito solo per Win. (Roberto Rota)
Cesare Carboni, che ringrazio, mi parla di un'ennesima discriminazione che riguarda l'utenza Mac professionale:

"Della serie "discriminazioni Mac" volevo segnalare una cosa curiosa che mi è successa.
Ho scaricato dal sito www.conai.org un software Win realizzato per adempiere alle dichiarazioni CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi). Installato sul mio VPC lo lancio e riconosco immediatamente che è realizzato con 4D.
Mando una e-mail al Conai per chiedere spiegazioni in merito alla eventuale disponibilità anche per Mac, visto che 4D è multipiattaforma. Mi risponde il programmatore che ha realizzato il prodotto con questa e-mail:

Buongiorno, in effetti il software viene sviluppato con 4th Dimension in ambiente Macintosh e poi compilato per Windows... su richiesta possiamo fornire l'installer della versione Macintosh.
Per ulteriori informazioni può contattarmi all'indirizzo ..... @mac.com Per informazioni commerciali può invece contattare il .....
Cordiali Saluti

Ecco la mia e-mail di risposta:

Sono interessato alla versione Mac, purchè alle stesse condizioni degli utenti Win.
Mi farebbe inoltre piacere vedere la sezione download per Mac sul sito CONAI, come già accade ad esempio per i software fiscali sul sito "www.finanze.it".
Consulenti ed aziende che usano Mac ce ne sono parecchie, a volte però accettano passivamente quello che gli viene proposto in ambiente Win e lo usano per mezzo di emulatori, ma sarebbero senz'altro felici di avere la versione Mac.
Perché dunque non accontentare anche gli utenti Mac, seppure siano in minoranza?
Saluti."

Vandali su SETI@Home. (Roberto Rota)
Marco Perici, che ringrazio, mi segnala che SETI@Home è stato preso di mira da alcuni vandali che hanno tagliato il il cavo a fibre ottiche. Stanno lavorando per ripristinare la connessione nel più breve tempo possibile.

[Press Releases] GraphicConverter 4.0.4 italiano.
Su Italiaware.net è disponibile da oggi Venerdì 2 Marzo la versione 4.0.4 di GraphicConverter in italiano, che introduce il supporto di importazione ed esportazione di nuovi formati grafici, nuovi comandi e nuove preferenze.

Eudora Internet Mail Server 3.0.3. (Roberto Rota)
E' disponibile l'aggiornamento di Eudora Internet Mail Server 3.0.3, noto server di posta elettronica. La nuova versione corregge alcuni bugs riscontrati nelle versioni precedenti, riguardanti il comando POP3 STAT ed alcune caratteristiche del protocollo IMAP.

4D 6.7.1. (Roberto Rota)
Aggiornato il potente database relazionale 4D 6.7.1. L'aggiornamento, definito "significativo" dal produttore, risolve alcuni piccoli problemi ed aggiunge numerose caratteristiche per la pubblicazione su web.


Giovedì 1 Marzo, ore 22:19

MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops presenta alcune nuove immagini per le nostre scrivanie: Presenting the new iBook (iBooks), SF Bay (Landscapes - Water). Come al solito, le immagini sono gratuite e disponibili in una grande varietà di dimensioni per soddisfare i monitor più esigenti.

Aggiornati SurfDoubler ed Internet Gateway. (Daniele Volpi)
Vicomsoft ha rilasciato nuove versioni dei suoi prodotti per la condivisione di una connessione ad Internet, Internet Gateway e SurfDoubler. Le nuove release, 6.8.2, possono essere scaricate direttamente dal sito Web della Vicomsoft. Internet Gateway e SurfDoubler sono dei router software che consentono alle nostre macchine di condividere una singola connessione alla Rete, con altri utenti collegati alla stessa local area network (LAN). Internet Gateway è progettato per un utilizzo in grando organizzazioni e nelle aziende, con particolari necessità anche nel campo della sicurezza, mentre SurfDoubler è più indicato per un utilizzo personale. La nuova versione 6.8.2di SurfDoubler e Internet Gateway consentono la condivisionecon i più recenti tipi di reti ADSL rilasciate in Inghilterra ed Europa. Fra le altre caratteristiche troviamo:

Gli utenti delle versioni 6.7/6.8 possono aggiornare il pacchetto gratuitamente. per gli altri utenti è prevista una piccola spesa.

Media 100 i supporta i nuovi G4. (Daniele Volpi)
Media 100 ha aggiornato il software per le sue soluzioni per il digital video Media 100 i per il Macintosh. la nuova versione, siglata 7.0.2, è disponibile per il download dal sito Web della Media 100 [11.6 MB]. Media 100 i è una combinazione di hardware e software che trasforma un Power Mac G4 in un sistema di produzione per lo streaming media. Disponibile in molte e diverse configurazioni, il sistema Media 100 i system è offreto specificatamente per fornire contenuti di streaming interattivo per siti Web. La nuova versione di Media 100i consiste di tre elemneti separati: la versione 7.0.2 Update per Media 100 i; Media 100 Test Diagnostic versione 02.20.2001 e Update for Cleaner 5 5.0.2. Il nuovo aggiornamento per Media 100 i fornisce il supporto per tutti i sistemi Power Mac G4 approvati, con 5 slot. Il software consente l'utilizzo dell'hardware RealTimeFX in questi computer. Fra gli altri cambiamenti troviamola risoluzione di un problema di visualizzazione, l'aggiunta di nuove funzionalità e del supporto per AppleScript. Per potere utilizzare l'update dovete essere in possesso della versione 7.0 di Media 100 i istallata, con Mac OS 9.x e QuickTime 4.1.2.

Media 100 i supporta i nuovi G4. (Daniele Volpi)
MacNN ha rilasciato una recensione di ContentBarrier, il nuovo programma per il filtraggio dei contenuti provenienti dalla rete della Intego.

Callisto annuncia PhotoParade Maker per Mac. (Daniele Volpi)
Callisto Corp. ha voluto annunciare l'intenzione di portare il suo PhotoParade Maker sul Macintosh. PhotoParade Maker è un'applicazione a basso costo per la trsformazione di fotografie digitali in slideshow e screensaver. Se avete fotografie digitali che desiderate assemblare in una presentazione multimediale, potete utilizzare PhotoParade Maker per assemblare animationi, grafica, musica, narrazione e titolazione. Il software incorpora anche strumenti di editing, nel caso sia necessario apportare piccoli ritocchi alle vostre immagini. I prodotti realizzati con PhotoParade possono essere distribuiti attraverso la posta elettronica, oppure messi a disposizione del pubblico su di una pagina Web, o distribuiti in un qualsiasi altre maniera a chi possieda una copia del palyer PhotoParade, liberamente scaricabile dal sito dell'azienda. PhotoParade Player è già disponibile per Windows e MacOS. Callisto annuncia che PhotoParade Maker si trova attualmente in Beta testing e dovrebbe arrivare sugli scaffali durante il prossimo mese di Aprile. Il programma costerà cira 40$ e richiede un PowerPCequipaggiato con MacOS 8.6 o superiore.

Fantom Drives aggiorna la sua linea RAID G-Force. (Daniele Volpi)
Fantom Drives ha aggiornato la sua linea G-Force di sistemi RAID Hardware ed ha presentato nuovi modelli equipaggitai con dischi rigidi da 15000 rpm realizzati dallaSeagate Technology. I nuovi dispositivi, il G-Force RAID 90C-15K ed il 126C-15K sono costruito attorna ai dischi Cheetah X15 della Seagate che offrono una velocità di latenza superiore del 50% rispetto ai dischi disponibili sul mercato ed un tempo medio di ricerca di 3.9ms. Il nuovo G-Force RAID 15K fornisce un sistema integrato hardware RAID per qualsiasi computer basato su interfaccia SCSI. Il controller RAID del G-Force può gestire configurazioni di livello 0, 1, 0+1, 3 e 5, secondo quanto dichiarato dal produttore. Numerose le caratteristiche dei sistemi, per le quali vi rimando al sito dellaFantom Drives. Le due nuove configurazione 15K ed i prezzi:

Alcuni forum presso MacFixIt. (Daniele Volpi)
MacFixIt presenta alcuni forum piuttosto interessanti, che vi segnalo:

Chicche da MacResource. (Daniele Volpi)
La solite segnalazioni da MacResource:

Dai forum di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Nuovi aggiornamenti presso i forum di MacInTouch:

Sonnet taglia ancora. (Daniele Volpi)
Sonnet ha diminuito il prezzo di alcune delle sue schede di aggiornamento, incluse le Crescendo/7200s 400MHz (per il PowerMac 7200) e le Encore G4 ZIF 500MHz.

Xterm aggiusta il tiro. (Daniele Volpi)
Ricordate i pazzi di Svedesi che annunciavano un Mac a 1.2 GHz? Non era un pesce d'Aprile (se ne parlò lo scorso Agosto) ed oggi The Register UK riporta la decisione dell'azienda di aggiustare il tiro sulle capacità del sistema.

Agiornata Apple History. (Daniele Volpi)
Glen Sanford ha aggiornato apple-history.com per includere i nuovi iMac, il nuovo G4 Cube ed apportare alcune piccole correzioni. ma voi lo sapete che noi abbiamo il PUPPO, che ci mantiene la NOSTRA Apple History? Allora, forza, visitatela! E' veramente bellina! 8)

Reuters presenta un servizio particolare. (Daniele Volpi)
Reuters si occupa dell'abbondanza di server di seconda mano sul mercato dei sistemi ustai, il risultato poco incoraggiante del sempre crescente numero di dot.com che scompaiono...

ScriptStrip 1.1. (Daniele Volpi)
AcutAbove Software ha rilasciato un aggiornamento per il suo ScriptStrip 1.1 (shareware - 10$) un modulo per la striscia di controllo capace di lanciare AppleScript ed applet direttamente dalla striscia di controllo. L'update aggiunge una voce, configurabile dall'utente, per il menu degli elementi recenti e la possibilità di attivare o disattivare gli script. [220 KB]

CrushFTP 2.1.1. (Daniele Volpi)
Disponibile la versione 2.1.1 di CrushFTP, il server FTP Java da 20$ realizzato da Ben Spink, che corregge un bug nella creazione delle directory ed offre una migliore compatibilità per il trasferimento dei file ASCII.

Nuovo aggiornamento per il firmware Plextor. (Daniele Volpi)
La versione Mac del update per il firmware dei drive CD-RW della Plextor ha raggiunto la versione 1.5. l'upgrade ora supporta i sistemi SCSI ed ATAPI (per i sistemi FireWire non si hanno notizie certe). L'aggiornamento precedente poteva operare con i soli dispositivi SCSI (maggiori informazioni presso questa pagina di MacFixIt).

Le ultime notizie da OSx.macnn.com. (Daniele Volpi)
OSx.macnn.com ci segnala che:

Da Punto Informatico. (Daniele Volpi)
Due cose da Punto Informatico che possono interessarci:

Invece da Apogeonline... (Daniele Volpi)
Anche Apogeonline ha qualche interessante notiziola:


Giovedì 1 Marzo, ore 02:51

Aggiornamento lampo...
Per svariati motivi oggi devo fare le cose in fretta, ma non voglio lasciarvi a mani vuote anche se il Volpino, come al solito, segue a ruota con la solita generosità di segnalazioni e notizie di vario genere, tra cui una su Guy Kawasaki, evangelista storico, che mi ha lasciato a bocca aperta...
Roberto Rota

Sorrisino 2. (Roberto Rota)
Alessandro Casnedi c'ha preso gusto, e dopo il pannello Opzioni Utente di ieri è il turno di "Opzioni Serata", uno meglio dell'altro... mi raccomando Alessandro continua! ;-)

"Ciao Mr. Roberto
Dopo aver dato retta agli utenti, la serata è libera e come sempre il nostro fido Mac, si rivela utilissimo !! Infatti nel pannello di controllo "Opzioni Serata"...
A presto, Alessandro"

Virex, aggiornamento definizioni di marzo. (Roberto Rota)
Se usate il noto software antivirus Virex, potete lanciare l'aggiornamento automatico o scaricare questo aggiornamento per avere il software di prevenzione con le definizioni dei virus di marzo.

VirusBarrier, virus definitions di marzo. (Roberto Rota)
Anche per VirusBarrier della Intego l'aggiornamento di marzo.

NetBarrier 2.0.2 (Roberto Rota)
Nuova versione per NetBarrier 2.0.2, personal firewall di Intego. Questo aggiornamento corregge problemi minori riscontrati nelle precedenti versioni

Sui disservizi di Galactica (Roberto Rota)
Questa volta è Paolo Matricardi, che ringrazio, a dire la sua sui disservizi lamentati dagli utenti riguardo il provider Galactica. Si badi bene che non si tratta di una crociata contro lo storico provider, ma un voler far sentire la voce degli utenti insoddisfatti nella speranza che possa servire a migliorare le cose. E la cosa non riguarda solo Galactica...

"Per Roberto Rota, ho letto la lettera di Antonio Pappalardo sui disservizi di Galactica e ho deciso di aggiungere la mia. Anch'io sono da circa un anno un utente flatrate di Galactica e anch'io, ormai da alcuni mesi, trovo che la qualità del servizio sia drasticamente peggiorata: numero perennemente occupato, frequentissime cadute di linea, mezze ore di attesa per riuscire a collegarsi. Aggiungo che non sono mai riuscito a settare la posta con i parametri da loro inviatimi e che, nonostante abbia inviato decine di email per segnalare gli inconvenienti, non ho mai avuto alcuna risposta. Per fortuna che ho un altro provider, che funziona benissimo anche se non flatrate! Peraltro, non ho neppure ricevuto la comunicazione di cambiamento di numero segnalata da Pappalardo.
AI disservizi aggiungo la totale impossibilità di comunicare con qualcuno, anche per telefono: i numeri sono anche essi perennemente occupati. In sostanza, gli utenti di Galactica sono abbandonati a loro stessi nel contesto di un disservizio totale. Non ho ancora deciso di disdire l'abbonamento, spero ancora che qualcosa cambi. Mi viene voglia comunque di scrivere qualcosa sul giornale, ma penso che sia meglio dar risalto a queste cose su un sito come il vostro.
cordialmente Paolo Matricardi
Il Messaggero-Roma"

LeoSpace, le ultime novità. (Roberto Rota)
Oggi su LeoSpace un sacco di titoli interessanti:

Ancora sulla delazione. (Roberto Rota)
Diego Krota, che ringrazio, mi segnala che non è solo il sito Adobe ad esporre pagine con inviti alla delazione contro chi usa software non originali:

"Ciao Anche sul sito di Alias Wavefront c'è' un link per denunciare chi usi software A/W pirata... :(
Siamo alla caccia alle streghe..."