Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle
<

 

Spigolando...

News di luglio 2000

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Lunedì, 31 luglio 2000

Vennero per suonare e furono... Trombati? (Daniele Volpi)
Ora, il detto recita "chi la fa, l'aspetti" e la Apple doveva aspettarselo. Ma questa volta le cose sfociano nel ridicolo. Così attenta a chi si ispirava al proprio iMac ora si ritrova ad avere copiato il Qube della Cobalt.
E' questo che pensano alla Cobalt, e pare che non sia proprio piaciuto...
Secondo questo report di ZDNet, Stephen DeWitt, il CEO di Cobalt, avrebbe affermato di essere in procinto di muovere per vie legali come risposta a quello che considerano un plagio effettuato dalla casa della mela. Evidentemente la notizia ha colpito nel segno; infatti anche MacNN e MacCentral hanno dedicato un articolo al problema.
Che il Cube sia il primo paso falso della Apple da qualche anno a questa parte?

Insomma, io me li sono guardati entrambi, girati e rigirati in tutte le posizioni possibili, o almeno in quelle offerte dalle tante fotografie circolanti, e per dire che si assomigliano ci vuole parecchia fantasia...
Se per quelli di Cobalt basta solo che un computer sia cubico per essere un plagio del loro, quante altre cose si potrebbero accusare di plagio?
forse c'è qualcosa d'altro che mi sfugge nelle loro accuse...
RR

Info su CD-Rom riscrivibili. (Roberto Rota)
Io non sono solito masterizzare su CD-Rom riscrivibili, perciò non mi sono mai posto il problema, ma avrei bisogno di avere più informazioni su questa pratica di archiviazione.
Se c'è qualcuno tra i lettori che volesse scrivermi due righe su caratteristiche, modalità e problematiche dei software per Mac da utilizzare per la masterizzazione di CD-Rom riscrivibili, gliene sarei molto grato.
Scrivetemi direttamente a feedback@tevac.com, grazie! :-)

Si parla ancora dei nuovi monitor Apple. (Roberto Rota)
L'amico Marcello Testi, fedele lettore che ringrazio, mi scrive il suo parere sulla discussione nata nelle ultime edizioni riguardo i nuovi monitor Apple e l'attacco proprietario che permette di collegarli solo ai nuovi G4 e Cubi, e non ai vecchi modelli, almeno fino a quando non verrà realizzato un opportuno adattatore:

"Date: Sat, 29 Jul 2000 16:22:22 +0200
From: Marcello Testi
Subject: I monitor con connettori "proprietari"

Attenzione a "sparare" sulle nuove soluzioni per i monitor Apple.
A parte che la situazione e' radicalmente diversa da quella che imponeva gli adattatori per collegarsi a un monitor PC (li' era l'uscita del Mac il problema, non l'ingresso del monitor). Inoltre, in questo caso, mi sembra di capire che ci sia una sostanziale differenza nel tipo di informazione che viene passata al monitor.
Io non ho mai provato questo tipo di connessione, ma suppongo che la digitalizzazione completa del segnale possa dare dei vantaggi, soprattutto in termini di controllo. Detto questo, la strategia di Apple mi sembra abbastanza chiara e, da un certo punto di vista (sicuramente da quello di Apple...), condivisibile:
- Cinema Display e' un oggetto da collezione/arredamento che non ha un vero e proprio mercato professionale e/o "consumer" ma si rivolge ai "freak" tecnologici con un pingue portafogli.
- I display a 15" (Flat) e a 17" (CRT) si pongono invece come complemento della fascia desktop per quegli utenti che non hanno bisogno di dimensioni superiori.
Qui il problema non e' far comprare questi pezzi a utenti di altre macchine, ma convincere gli utenti dei G4 a spendere un po' di più (rispetto alla media dei 17" per esempio): se, oltre alle innegabili doti di design, i vantaggi della soluzione "digitale" saranno quelli che suppongo, allora la strategia potrà avere successo, convincendo parecchi utenti a prendere i due monitor in questione.
- Per quanto riguarda l'assenza di monitor di dimensioni superiori, va detto che la concorrenza sul piano della qualità e' più agguerrita e Apple può aver ritenuto non economico spingersi oltre, quando sul mercato esistono diverse opzioni di buona qualità e uno studio grafico non si straccia certo le vesti se non può accoppiare un monitor Apple al suo G4.
- Un'ultima annotazione, con cui azzardo una previsione: il prezzo relativamente basso del monitor Flat 15" mi sembra una specie di prova generale per esplorare le potenzialità del mercato di questo tipo di prodotto. Se acquistassi un G4 oggi per tenerlo in casa, molto probabilmente prenderei il display da 17", ma quello piatto da 15", con quel prezzo e quelle caratteristiche, mi farebbe meditare un po' di più sull'acquisto.
Ciao.
Marcello."

Speed Razor 2000 e Speed Razor 2000X dalla In-Sync. (Daniele Volpi)
In maniera molto simile a quanto fatto da altre compagnie che si occupano di software video per l'editing non lineare, In-Sync ha deciso di proporre uno dei suoi prodotti in due versioni diverse, destinate a differenti fasce del mercato DV. Speed Razor 2000 e Speed Razor 2000X sono destinati rispettivamente all'advanced consumer ed agli utenti 'high end'. Entrambi i programmi sono in grado di utilizzare i lavori realizzati con versioni precedenti, assicurando così la compatibilità all'indietro senza la necessità di convertire i file o di utilizzare speciali metodi di importazione. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito Web del produttore.

PowerMail alla riscossa. (Daniele Volpi)
Sebbene l'arrivo di Microsoft Outlook abbia provocato non pochi scossoni nel mondo dei client di posta elettronica per Mac (in primo luogo per i buchi nella sua sicurezza e poi per il fatto di essere distribuito gratuitamente...) molti di noi sentono il bisogno di un client di posta che possegga le caratteristiche dello splendido Emailer della Claris (peraltro ancora pienamente funzionante a due anni dall'ultimo major upgrade!). Una possibile alternativa viene data dalla nuova versione di PowerMail della CTM cha ha raggiunto in queste settimane il traguardo della release 3.0.4. La nuova versione del programma presenta interessanti caratteristiche quali la possibilità di sfruttare le ricerche e l'indicizzazione fornita da Sherlock 2, la capacità di importare messaggi ed indirizzi dai client più diffusi per favorire la migrazione indolore al nuovo programma, la possibilità di esportare i messaggi in diversi formati ed la capacità di gestire il testo basata sullo standard Unicode. Ed una interfaccia grafica che promette di eguagliare se non addirittura di superare quella di Emailer. Inoltre è già prevista una versione compatibile con MacOSX... Il pacchetto può essere scaricato dal sito Web del produttore ed acquistato attraverso la Rete dopo un periodo di prova per 49$.

Il computer che impara. (Daniele Volpi)
Ecco arrivato: il computer autodidatta, che impara a giocare a scacchi da solo. Viene presentato in questo articolo della Repubblica. Come ha spiegato ieri il "New York Times" questo computer è più impressionante di Deep Blue dell'IBM (la cui ultima versione ha battuto Garry Kasparov). Più impressionante perché mentre DeepBlue sa tutto a memoria, ed è stato progettato da umani in ogni dettaglio, quest'altro computer in qualche suo modo "fa da sé". I suoi programmatori californiani della Natural Selection e della University of California hanno fornito alcune istruzioni di base, grazie alle quali lo stesso computer scrive i programmi che lo fanno funzionare e gli fanno approfondire la conoscenza del gioco. Sino a quanto? Per ora resta questo mistero. 

Combustion. (Daniele Volpi)
Descreet ha presentato il rilascio di Combustion, una nuova applicazione che raccoglie in un unico pacchetto un modulo di disegno, uno di animazione, uno di modellazione 3D ed un modulo per l'applicazione di effetti video. Tra le caratteristiche interessanti del prodotto la possibilità di utilizzare il programma in una modalità definita "non distruttiva" in grado di sfruttare le vari parti del programma in maniera trasparente e senza soluzione di continuità. Descreet afferma che l'interfaccia del programma è capace di offrire uno strumento potente per la gestione dell'animazione, della correzione del colore e della composizione, il tutto utilizzando un ambiente di lavoro "realmente" tridimensionale. Il programma richiede un PowerMac G3 (consigliato un G4), MacOS 8.1 o superiore ed un minimo di 128 MB di Ram (fortemente consigliati 256 MB). Per ulteriori informazioni vi consiglio di visitare il sito Web del produttore.

Corbis e Vio Worldwide. (Daniele Volpi)
Una notizia che interesserà coloro che fanno grande uso di immagini provenienti dalla Rete nelle loro attività: Corbis, forse il più importante fornitore al mondo di immagini e di materiale artistico attraverso Internet, ha realizzato un accordo con Vio Worldwide per la distribuzione di immagini digitali on-line. Tutti coloro che si collegheranno con Vio potranno ricevere immagini digitali dalla Corbis direttamente alle loro stampanti, con tutte le informazioni sul colore ed i profili di stampa necessari per ottenere il migliore risultato in fase di stampa.

Polli da spennare? (Roberto Rota)
Mi scrive il simpatico Antonio Pappalardo per segnalarmi innanzi tutto il suo nuovo dominio registrato, www.macart.it, aggiornate perciò i vostri bookmark, e inoltre per dirmi che:

"...Sono passati diversi giorni dal MacWorld di New York e a causa della mia permanenza al mare vi siete risparmiati l'ira funesta del commento a caldo anche se avevo già annunciato la mia delusione qualche minuto dopo il keynote del furbissimo Steve.
Poi armi e bagagli sono andato subito al mare dove, tra un bagno e l'altro, ho riflettuto un po' sull'accaduto.
Oggi dopo un'occhiata rapida in rete non mi sento più confortato del giorno dopo anzi mi sento più confuso e raggirato. Premetto che le vere novità FOOOORSE le vedremo prima di Natale e che si è trattato del solito contentino per annunciare qualcosa. continua....
Antonio"

Napster chiude! (Daniele Volpi)
Il giudice Marilyn Hall Patel ha emesso il suo verdetto: Napster dovrà chiuderà battenti venerdì alle ore 24 (in Italia saranno le 9 del mattino di sabato). Quindi, se volete utilizzare ancora i suoi servizi e scaricare un po' di file MP3,affrettatevi. Ne parla Il Quotidiano dove si mette in evidenza come, a sua difesa Napster abbia addotto il fatto che lo scambio di file dei propri utenti non aveva alcun scopo commerciale. Inoltre da un recente sondaggio è emerso che chi usa Napster compra più dischi di chiunque altro. Ma la Patel non si è lasciata convincere e la sua sentenza è stata secca: "Napster chiuderà dalla mezzanotte di venerdì previo deposito di una garanzia per 5 milioni di dollari (in lire 10 miliardi) a copertura delle perdite finanziarie che la compagnia citata in giudizio dovesse indebitamente subire come conseguenza del provvedimento". 

Epson PhotoPC 650. (Daniele Volpi)
Dalla Epson un nuovo modello di macchina fotografica digitale, la PhotoPC 650, sviluppata specificatamente per il mercato dei "fotografi delle vacanze"; il nuovo modello dedicato alla fascia entry-level del mercato, secondo quanto dichiarato dalla stessa Epson, presenta diverse funzioni che renderebbero il suo funzionamento ed il suo utilizzo estremamente semplice. L'apparecchio presenta un sistema definito "Punta e Premi" per assicurare la massima resa anche nelle mani degli utenti meno esperti; inoltre presenta un sistema di autofocus molto preciso, una risoluzione di 1.09 Megapixel (1152x864), il flash integrato ed è fornita con una scheda di memoria compact flash da 8 MB, capace di conservare fino ad un massimo di 88 immagini (occhio alla loro risoluzione però!). Le foto scattate sono visibili attraverso uno schermo LCD da 1.8" integrato all'apparecchio.

A Microportal di Tiscali i Mac non sono simpatici. (Roberto Rota)
Continua la rassegna delle esclusioni dei Mac da Internet. Questa volta è Davide Puppo, che ringrazio, che mi segnala una mancanza da parte di Tiscali nei confronti della nostra piattaforma:

"Date: Sat, 29 Jul 2000 14:52:13 +0200
Subject: MICROPORTAL Tiscali
From: "davide"

Credo non lo abbia ancora fatto nessuno. Allora lo faccio io! Il programma della Tiscalinet S.p.A. denominato "Microportal" (SW che permette la visualizzazione durante la navigazione di un banner pubblicitario e che permette l'accredito - sulla propria ricarica 10030 - di 33£ al minuto in fascia altra e di 18 £ al minuto in fascia ridotta) è (ahimè) solo per PC.
Ho fatto richiesta di sollecito utilizzando la mail "Microportal@tiscali.it" e mi hanno risposto nel giro di un paio di giorni che avrebbero provveduto. Quasi due mesi sono passati e nulla si muove. Ho risollecitato e non ho più avuto risposta. Provate anche voi. So che non molti saranno interessati ma così è un po' per tutte le cose e dobbiamo essere solidali nel combattere i soprusi PC-isti
Davide Puppo"

Per i distratti. (Daniele Volpi)
Dimenticate spesso gli appuntamenti e non vi ricordate del compleanno di vostra moglie/fidanzata/amica? Prima che la situazione precipiti e le cose si mettano davvero male fate un salto sul sito della Yenco e scaricatevi Agenda for Mac. Il programma visualizzerà un agenda virtuale molto carina, rotonda e colorata, sul vostro desktop, capace addirittura di registrare i vostri promemoria "vocali" e di ripeterli con scadenze prefissate. Purtroppo la versione demo del programma permette soltanto 30 utilizzi del programma e poi la batteria virtuale del sistema si scaricherà e voi sarete costretti ad acquistarlo per la modica cifra di 15$. Agenda viene distribuito nei colori strawberry, blueberry e lime, ma con l'arrivo dei nuovi iMac colorati non passerà certo molto tempo senza che la Yenco rilasci nuove versioni aggiornate.

Nuovo dock per i nostri PowerBook. (Daniele Volpi)
I possessori dei nuovi PB facciano attenzione: Pilot Technologies ha presentato i nuovi dock dedicati all'ultima serie dei nostri portatili. Il BookEndz ci permetterà di trasformare in pochi istanti i PB in sistemi da scrivania, dotati di due porte USB, due porte FireWire, Ethernet e porta modem, uscita S-video e porte audio in ed out; è presente una uscita SVGA, la possibilità di utilizzare la porta ad infrarossi ed il sistema non intralcia l'utilizzo dei bay di espansione. Pilot afferma di avere fatto tutto il possibile per assicurare la migliore integrazione tra i due dispositivi, che si trasformano, almeno in apparenza, in un vero e proprio sistema da tavolo.

Il sito più utile. (Daniele Volpi)
Il sito più utile in Internet. Così hanno definito questo sito. Si chiama Apps ed è una risorsa utile per localizzare quelle che sono chiamate le Web Apps. Cosa sono? Applicazioni disponibili via Internet. In altre parole, per usare l'applicazione, non dovete scaricare un file ed installarlo nel vostro computer. Le Web App funzionano direttamente dal vostro browser. Molte di loro sono gratuite, per altre si paga un fisso mensile o a seconda di quanto le sfruttate. Sono di vario tipo, di quelle utili al lavoro, ai giochi, alle applicazioni dedicate all'insegnamento.

Adattatore USB da Iomega. (Daniele Volpi)
I possessori di lettori per cartucce Jaz saranno felici di sapere che Iomega ha deciso di commercializzare un particolare adattatore SCSI/USB destinato al collegamento delle sue periferiche ai nuovi Mac sforniti di Interfaccia SCSI. Destinato a tutti i modelli di Macintosh equipaggiati con USB e con almeno MacOS8.1, il semplice adattatore non richiede alimentazione separata e permette di collegare a caldo i drive ai sistemi senza la necessità di riavviare. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito Web del Produttore.

Logitech Trackman senza filo. (Daniele Volpi)
Logitech ha presentato la prima trackball ottica wireless per la nostra piattaforma, il Cordless TrackMan Weel, un prodotto che dovrebbe unire assieme la precisione della tecnologia ottica e l'ordine sulle nostre scrivanie finalmente liberate dal fastidio dei cavi del mouse. Basato sulle tecnologie proprietarie dell'azienda (la "Marble optical-sensing" e il sistema di trasmissione radio digitale cha ha conquistato di versi riconoscimenti in campo mondiale) il dispositivo è stato introdotto, come anteprima per il mercato durante la scorsa edizione del Cebit 200 ad Hannover. Compatibile con tutti i Mac equipaggiati con porte USB, si presenta caratterizzato da linee sinuose, da una sfera posizionata in corrispondenza del pollice della nostra mano, per un controllo preciso e veloce del cursore, e da un sistema a due bottoni+rotella che permettono un accesso flessibile alla rete ed ai suoi contenuti attraverso il software Web Weel.

Brillante idea per i nostri occhi dall'Inghilterra. (Daniele Volpi)
Leco Computer Supply offre una nuova linea di schermi antistatici progettati in modo specifico per gli iMac. Il prodotto viene presentato come capace di filtrare il 99.7% delle emissioni dei monitor (che sono, a dire il vero, già abbondantemente certificati come dispositivi a bassissima emissione di radiazioni nocive!); i filtri sono disponibili nei colori blu, tangerine, giallo, verde e costano 16£. Per informazioni visitate il sito del produttore.

CPU switch USB. (Daniele Volpi)
Lindy, ha ampliato il suo parco di prodotti per la condivisione delle CPU con un nuovo modello, il CPU switch USB, utilizzabile anche con la nostra piattaforma. Il sistema permette agli utenti di intervenire su di un gruppo di elaboratori (si possono trattare anche di gruppi interpiattaforma Mac/Win) utilizzando una singola tastiera, un singolo monitor ed un solo mouse. Lo switch permette anche agli utenti di condividere fino a tre periferiche USB con tutti i computer collegati (il numero di periferiche può aumentare con l'aggiunta di altri Hub USB). Compatibile con macchine G3 e G4, lo switch richiede la presenza di MacOS8.6 o superiore. Per maggiori informazioni recatevi sul sito Web del produttore.

In parallelo. (Daniele Volpi)
Keyspan ha presentato un nuovo adattatore Porta parallela/USB, dedicato a tutti coloro che desiderano trasformare una stampante parallela in una stampante USB (driver permettendo). E sebbene soluzioni come queste non siano poi una novità, l'adattatore della Keyspan promette di riuscire a collegare anche i dispositivi più recalcitranti, la dove altri, nel passato, hanno fallito. Per Informazioni e prezzo potete visitare il sito Web del produttore.

Stampanti a sublimazione: si cambia (forse). (Daniele Volpi)
Per molti anni i professionisti nel campo della fotografia digitale e della grafica hanno utilizzato stampanti a sublimazione per ottenere un output del loro lavoro che garantisse alti livelli qualitativi e la più fedele rappresentazione del colore. Purtroppo i costi delle stampanti di questo tipo, e dei materiali di consumo collegati, ha sempre impedito la loro diffusione sul mercato. Fino ad ora almeno. Oggi qualcosa inizia a cambiare: Sony ha annunciato una stampante in questa tecnologia specificatamente progettata per il mercato home, la UP-DP10, equipaggiata con interfaccia USB e parallela e con i drive per entrambe le piattaforme Mac e Windows. Per l'utilizzo sulle macchine della mela è necessaria la presenza del MacOS8.6 o superiore. Caratterizzata da un range di 16.7 milioni di colori, la UP-DP10 offre caratteristiche superiori nel colore delle proprie stampe, impiega 85 secondi per completarle ed utilizza uno speciale tipo di carta, la cui finitura, al termine del processo di stampa, protegge le nostre opere da graffi, macchie e dalla dissoluzione dei colori. Per maggiori particolari sulle caratteristiche dell'apparecchio e sulla tecnologia a sublimazione consiglio di visitare il sito Web del produttore.

Gerry's ICQ d44.1 in italiano (Roberto Rota)
Simone Bettini mi informa che è disponibile la nuova versione di Gerry's ICQ d44.1 in italiano!
Le caratteristiche principali della nuova versione sono:

ATTENZIONE: se state passando dalla d40 (o precedente) alla d44.1 dovete scaricare la seguente utility, pena la perdita dall'archivio dei messaggi: http://macicq.virtualave.net/downloads/histconverter.sit

Radiofreccia. (Daniele Volpi)
Ci azzecca poco, il nostro Mac con il Luciano nazionale? (e se pensate che il vero Luciano nazionale sia il Pavarotti... beh, vi meritate proprio Windows! 8p) Io direi di no, anche perché proprio il Liga è tra i realizzatori di un progetto che vede impegnati, fra gli altri, anche Italia Online e K-Rock per la realizzazione della prima radio su Internet tutta Italiana. Questo progetto è il piloto di un lavoro ben più vasto e che va sotto il nome di Radio Italia Online, sviluppato dal portale IOL e destinato molto presto ad arricchirsi con altri canali tematici. Già da ora è possibile per tutti gli utenti della Rete visitare il portale ascoltando la musica trasmessa dal canale radio, anche se per gli abbonati a Libero, il servizio fornito da Infostrada, è prevista la possibilità di utilizzare la tecnologia Multicast. Il canale è accessibile attraverso l'indirizzo http://radio.iol.it oppure utilizzando i link che trovate su http://www.iol.it e sul sito dedicato al cantante http://www.ligabue.com

Tempi duri per i ladri d'arte. (Daniele Volpi)
Si mette male per i ladri d'arte, ora che anche la Rete si appresta ad utilizzare tutte le armi a sua disposizione per arginare uno dei problemi più sentiti nel nostro paese, la sparizione di capolavori artistici. Ora Kataweb Art, il quotidiano online dedicato al beni culturali ed a quelli ambientali ha deciso di sottoscrivere un accordo con l'arma dei Carabinieri per potere pubblicare sulle proprie pagine immagini ed informazioni sulle opere d'arte scomparse nel nostro paese. L'intesa consentirà di accedere al database di informazioni creato e mantenuto dall'arma, per consentire agli utenti di navigare attraverso una galleria di capolavori purtroppo scomparsi (e magari favorirne il ritrovamento!).

Outlook Express ed un bug nell'opzione "leave messages on server". (Daniele Volpi)
Brent Baisley scrive a MacFixIt: "Ho lavorato con la Microsoft su di un bug di Outlook Express che esiste nelle versioni 5.0.x. se si configura Outlook Express per lasciare i messaggi sul proprio server per un dato periodo di tempo, si potrebbero avere dei problemi con alcuni di questi. In particolare, il programma potrebbe non riconoscere il fatto di avere già scaricato determinati messaggi, finendo per scaricarli nuovamente ad ogni connessione, dal momento che OE non elimina i messaggi a prescindere dalla configurazione delle preferenze. Sembra che i messaggi affetti da questo comportamento siano caratterizzati da un 'message ID' molto lungo".

MacTCP DNR e FreePPP. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala che presso MacInstruct viene discusso un problema che vede un sistema incapace di accedere ai siti Web utilizzando FreePPP, causato dalla corruzione del file DNR del MacTCP. per risolvere il problema è sufficiente cancellare questo file e farlo ricreare ex-novo dal sistema operativo.

Problema con la nuova versione di SwitchRes. (Daniele Volpi)
MacFixIt ha ricevuto diverse segnalazioni di un problema con il nuovo SwitchRes 2.4, che provoca errori di Tipo 1 se utilizzato in alcune configurazioni Mac. Ritornare alla precedente versione del programma sembra eliminare il problema. Stéphane Madrau (autore di SwitchRes) è al corrente del fatto e sta indagando per la sua risoluzione. Sembra che l'errore si verifichi solo quando l'opzione 'Apply again when this application is brought to the front' (nel campo 'individual Applications') è attivata. Dal momento che il problema si è verificato in modo particolare durante l'utilizzo di alcuni giochi è consigliabile, nel caso si verificasse sui nostri sistemi, provare a disabilitare tale opzione.

Incompatibilità per Retrospect 4.3? (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala problemi con Retrospect 4.3. Sembra cha alcuni suoi lettori abbiano riscontrato il congelamento dell'applicazione aggiornata, ogni qualvolta si tenti di lanciare il programma. Ed esempio Scott Rose ha scoperto l'applicazione aggiornata va in freeze alla partenza se utilizzata con la sua scheda SCSI-2 PCI collegata ad un lettore per nastri. Contattata il servizio tecnico Dantz, ha ricevuto questa risposta: "L'azienda ha operato dei cambiamenti profondi nella nuova versione del programma per il supporto alle periferiche Fast & Wide SCSI. Il risultato è una maggiore velocità nell'utilizzo di schede SCSI veloci, ma pure ha portato alla luce problemi già esistenti che non si erano manifestati in precedenza, grazie proprio alle limitazioni in velocità delle precedenti versioni di Retrospect con determinate schede. Per testare questo si può operare in questo modo: aprite la Retrospect Directory, selezionate Special, quindi premendo il tasto Option selezionate le Preferenze. Scegliete il gruppo HW Compatibility Options. Attivate l'opzione "Disable Fast and Wide SCSI". Chiudete l'applicazione e quindi rilanciatela, provando ancora ad effettuare un backup. Se il problema si ripresenta si consiglia di proseguire nell'utilizzo di Retrospect 4.2. se disabilitando questa opzione il problema scompare allora si rende necessario un processo di controllo e verifica delle vostre periferiche SCSI. Quindi provate a: (1) Aggiornate i driver della vostra scheda SCSI, (2) provate ad utilizzare la scheda in un diverso slot PCI, (3) Sostituire il cavo di collegamento tra il Mac ed il dispositivo che utilizzate per il backup, et." Nel caso si voglia utilizzare un dispositivo per il backup in tecnologia FireWare, MacFixIt consiglia di disabilitare l'estensione 'Retrospect SDAP Support'...

Consigli da MacInTouch. (Daniele Volpi)
Come suo solito, MacInTouch ci regala alcune interessanti segnalazioni:

Aggiornamento di servizio per PrintToPDF. (Daniele Volpi)
Se avete già scaricato la precedente versione 2.0, vi consigliamo di aggiornare subito questa applicazione alla nuova versione 2.0.1, in modo particolare se utilizzate il programma con un MacOS datati e che non fanno uso dell'Appearance Manager; infatti il nuovo PrintToPDF 2.0.1 risolve un problema che impediva le corrette operazioni della finestra 'Page Setup' [Ricordiamo che PrintToPDF è in grado di creare file in formato PDF senza la presenza del pacchetto Adobe Acrobat].

MacInTouch segnala due recensioni della Voodoo5. (Daniele Volpi)
MacInTouch ci fa notare la presenza quasi contemporanea di due recensioni delle schede nuove schede Voodoo: Penstar presenta una preview della Voodoo5 5000, facendo notare le sue generose dimensioni e le caratteristiche richieste di alimentazione. SharkyExtreme pubblica una preview della Voodoo5 5500 con benchmarks sia per il Mac che per il PC, esaminando una "release candidate" della scheda grafica della 3Dfx attesa per il prossimo mese.

Programmi che utilizzano WebObjects. (Daniele Volpi)
Non si sono ancora spenti gli echi della "drastica" diminuzione di prezzo di WebObjects, annunciata durante il WWDC, e l'annuncio della sua futura riscrittura in Java, che fanno capolino applicazioni legate a questa piattaforma per la Rete. GroupVille è un'applicazione basata sul Web e destinata al project management (e non solo), realizzata in WebObjects. Il programma è venduto a 999$ ma è disponibile sia una versione di valutazione che una versione lite sul sito del produttore. TheShopNextDoor è un'altra delle applicazioni che si appoggiano a WebObjects permettendo ai progettisti grafici e Web Designer di realizzare siti ricchi di grafica e di possibilità in modo veloce e senza la necessità di utilizzare complicate tecniche di programmazione.

Alcune segnalazioni interessanti da MacResource. (Daniele Volpi)
MacResource ha presentato alcune interessanti segnalazioni:

MacFixit propone nuove TIL. (Daniele Volpi)
Dal sito di MacFixIt la segnalazione di alcune nuove TIL dalla Apple:

Aumentano i prodotti per la mela. (Daniele Volpi)
La Macintosh Products Guide presenta ora informazioni su oltre 18000 prodotti (hardware e software) dedicati alla nostra piattaforma.  

Videodelic. (Daniele Volpi)
U & I Software ha rilasciato il suo Videodelic, un nuovo tipo di applicazione multimediale realizzata da Eric Wenger (già noto come creatore di Bryce per la KPT ). Definito come un "real-time video art synthesizer" Videodelic è in grado di manipolare immagini acquisite in tempo reale dal vivo, filmati in formato QuickTime oppure file grafici, con incorporato un sequencer di montaggio che presenta un nuovo modo di mettere a prova la creatività individuale. Sotto il controllo della tastiera di un computer o di una tastiera MIDI il programma può essere utilizzato in tempo reale per creare improvvisazioni dal vivo estremamente efficaci oppure per realizzare composizioni video che possono essere trasformate in filmati QuickTime. Progettato in modo flessibile e semplice Videodelic può essere utilizzato sia in campo professionale che dall'utente consumer, in uno studio di post-produzione video come sul palco di uno spettacolo e nelle case di musicisti ed artisti impegnati nel campo del multimedia. Il programma costa 250$ e potete trovare maggiori informazioni sul sito del produttore.

Auto-Mac-izzate la vostra casa. (Daniele Volpi)
Non avete mai pensato alla possibilità di controllare i vari dispositivi che sono nella vostra abitazione utilizzando il vostro fidato Macintosh? Eppure anche questo è possibile. Potrete accendere le luci, controllare la temperatura delle varie camere, accendere lo stereo o la caffettiera. Anche attivare un timer! Tutto questo grazie alla tecnologia definita X-10 (http://www.x10.com/). questo protocollo permette il controllo dei vari apparecchi e dispositivi elettrici inviando segnali attraverso le linee elettriche esistenti, trasmettendo segnali diversi da un trasmettitore a vari moduli. Utilizzando il nostro Macintosh potremo definire quali segnali trasmettere ai moduli (questi moduli sono delle scatolette di piccole dimensioni che vanno connessi direttamente ai dispositivi da controllare) Il computer è collegato attraverso l'interfaccia seriale al trasmettitore che si occupa di controllare i moduli. Inoltre il collegamento seriale permette al protocollo di essere indipendente dalla piattaforma. Esistono diversi pacchetti che la nostra piattaforma può utilizzare e che sono compatibili con il protocollo X-10:

Ancora potete rivolgervi a Smarthome (http://www.smarthome.com) per potervi procurare quanto vi sarà necessario per realizzare in concreto la vostra casa automatizzata. Purtroppo a tutt'oggi, il protocollo X-10 è utilizzabile soltanto attraverso l'interfaccia serial, non esiste ancora la possibilità di sfruttare le nuove interfacce USB 8(. Per questo motivo se possedete un iMac oppure uno dei nuovi Mac senza uscite seriali, non vi resta che utilizzare degli adattatori (come il Serial Twin Adapter della Keyspan) oppure delle vere e proprie schede PCI.

Una nuova rivista inglese dedicata al 3D. (Daniele Volpi)
Novità in edicola, almeno in Inghilterra: arriva 3DWorld! Il mese di Luglio ha segnato il debutto della nuova pubblicazione della Future Publishing che in Italia conosciamo già come la realizzatrice di MacFormat (quello originale, naturalmente!). Da quanto possiamo capire la nuova rivista sarà dedicata a tutti coloro che utilizzano il loro Mac o Windows per la realizzazione di opere in 3D. Fulminate inizio che vede regalata con il CD a corredo una copia assolutamente funzionante di Bryce3D, ed articoli dedicati al nuovo lavoro della Disney, "Dinosaur", Maya per MacOSX e Cinema 4DXL 6.0. Un problema purtroppo: per procurarvene una copia non avete che rivolgervi presso una edicola internazionale o direttamente all'editore attraverso il sito Web della rivista... Intanto vi mostro la copertina del numero di Agosto!

Il discorso del pinguino. (Daniele Volpi)
Da Linux Magazine n.7 (Agosto/Settembre 2000) veniamo a sapere che è stata sviluppata una distribuzione del sistema operativo destinata ai non vedenti, Speakup, dotata di software di riconoscimento e di sintesi della voce che è stata integrata direttamente nel Kernel del sistema, in modo che fin dal boot l'output della consolle possa essere diretto al sintetizzatore vocale. Tra le altre cose questa distribuzione è stata alloggiata in un numero limitato di floppy disk e può essere istallata direttamente in una partizione DOS o Windows. Quindi relativamente facile da istallare, anche su macchine non proprio nuovissime. E noi proprietari di Mac? Lasciando perdere gli sforzi della casa della mela (come al solito sul più bello l'intero modulo già presente nei vecchi MacOS è stato sbattuto nel Freezer e lo si tira fuori solo per fargli sgranchire le zampine e per fare la pipì...), il panorama può definirsi desolante. Se vi volete arrabbiare fate un giro su http://www.braille.uwo.ca/speackup

Dai Forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Come al solito ho voluto spulciare tra i Forum di MacNN alla ricerca di qualche novità interessante come ad esempio:

Appleinsider presenta altre notizie sullo screzio Apple/ATI. (Daniele Volpi)
AppleInsider presenta nuove informazioni sullo screzio che ha visto coinvolti Apple ed ATI durante il recente Macworld e che ha portato alla sostituzione delle schede grafiche RADEON nei nuovi prodotti della casa della mela. Hanno fatto arrabbiare quel paranoico di papà Jobs? Ahi, Ahi, Ahi! Inoltre il sito presenta alcune indiscrezioni sulla prossima versione dell'iBook.

Aurora Video System. (Daniele Volpi)
MacNN fa notare che Aurora Video Systems ha cominciato a fornire in boundle con le sue schede Igniter Video Capture il programma OrganicFX della Pixelan Software. Ancora, le schede FuseCapture sempre della Aurora Video saranno fornite in boundle con OrganicFX Lite, che include 50 effetti da OrganicFX. OrganicFX è un set di transizioni e filtri per Final Cut Pro della Apple, Premiere and AfterEffects della Adobe.

Due report da MacNN da riscoprire. (Daniele Volpi)
Ecco due report dal sito di MacNN da riscoprire: la frustrazione dei produttori di terze parti per il cambiamento nei colori dei prodotti della Apple ed il nuovo record nel numero dei visitatori durante il Macworld Expo.

VRWorx. (Daniele Volpi)
Disponibile la nuova versione 2.0 di VRWorx, un pacchetto di authoring per QuickTime VR che gli utenti possono utilizzare per la creazione di filmati panoramici, object movies e tour virtuali. Con VRWorx 2.0 l'utente può incorporare oggetti nel background dei filmati che va a creare, il programma risulta scriptabile ed offre miglioramenti rispetto alle precedenti versioni. Richiede un Macintosh PPC, MacOS 8.1 o superiori, QuickTime 3.0 o superiore, 20 Mb di Ram disponibili. Il programma costa 300$. Se vi può interessare MacNN ha voluto dedicare un articolo, negli ultimi giorni, proprio a questa ultima versione del pacchetto.

MacWEEK First Look: 3dfx Voodoo5 5500. (Daniele Volpi)
Anche David Read per MacWEEK ha voluto dare una prima occhiata alla appena rilasciata Voodoo5 5500 della 3dfx's, l'acceleratore grafico che rappresenta un vero punto di svolta nel modo di fare 3D sui nostri Mac. MacWEEK ha deciso di testare la nuova scheda per apprezzarne la velocità e la capacità di render delle immagini ad alta qualità, in modo molto superiore rispetto a quanto possano fare le schede attualmente in commercio per la nostra piattaforma. Senza considerare le altre caratteristiche del prodotto, come l'anti-aliasing a pieno schermo, al costo di 329$. Vi consiglio di leggere l'articolo, disponibile sul sito Web di MacWEEK e di apprezzare la velata offerta della 3dfx in merito alla possibilità di utilizzare questa scheda per la visione dei DVD. Ora non è possibile, ma se la Apple decidesse di fornire le schede di serie sulle nostre macchine... 8)

Newtek sceglie per LightWave il carro di MacOSX. (Daniele Volpi)
Se siete utenti LightWave date una occhiata agli articoli che MacWEEK e MacCentral hanno voluto dedicare alla dimostrazione della nuova versione del programma per MacOSX e alla versione 6.0 per MacOS9.x Sembra che le nuove fortune della casa della mela abbiano colpito favorevolmente non soltanto i tecnici e programmatori presso la Newtek, ma anche chi detiene il bastone del comando, impressionati dalle caratteristiche delle nuove macchine multiprocessore e dalle promesse che arrivano dal futuro sistema operativo che dovrebbe vedere la luce tra pochi mesi. Che il Mac possa essere la piattaforma per eccellenza anche per l'animazione ed il 3D nel prossimo millennio?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Venerdì, 28 luglio 2000

Lettore DVD Region free per iMac, PowerBook e G4! (Roberto Rota)
Chi sente parlare della cosa soltanto ora, penserà che stia facendo una incitazione alla pirateria, ma nonostante il confine sia davvero molto sottile all'apparenza, vi assicuro che si tratta invece di osteggiare una politica indegna e antidemocratica delle principali Major cinematografiche americane. Non voglio ripetermi ora, se volete approfondire l'argomento andate a leggervi il Dossier "DVD Free".
Ma perché ne riparlo?
Semplice: è stato rilasciato il firmware (ovviamente non ufficiale) che rende free il lettore DVD di alcuni modelli di PowerBook, dei G4 e, soprattutto, degli iMac DV!
Gli amanti del cinema in digitale e possessori di iMac e compagnia saranno certamente già tutti in festa, e ne sono ben convinto: specialmente per l'iMac questa era una soluzione attesa da parecchi mesi.
Attenzione: sebbene gli autori dei firmware alternativi garantiscano il buon esito dell'operazione, modificare il firmware di un qualsiasi apparecchio, quando non esplicitamente previsto dal produttore, significa invalidare l'eventuale garanzia dello stesso.
Comunque tra le quattro mura domestiche abbiamo fatto alcune prove, e sembra che tutto sia andato per il meglio e, soprattutto, portando all'esito sperato, come potete vedere dall'immagine qui sotto.
Maggiori info, e naturalmente i firmware, li trovate a questa pagina web: http://perso.club-internet.fr/farzeno/firmware/dvd/dvdf.htm

Agfa annuncia il nuovo SnapScan e20. (Daniele Volpi)
Agfa non ci lascia respiro ed annuncia un nuovo scanner di fascia bassa per il mercato consumer; ecco per noi il nuovo SnapScan e20 capace di combinare la tecnologia SnapScan technology con un software avanzato per rendere facile agli utenti comunicare con le immagini. Infatti il particolare ScanWise software fornito a corredo con il dispositivo permette di acquisire con grande facilità immagini da utilizzare con la posta elettronica, all'interno di documenti di testo e di pagine Web, acquisizioni OCR e programmi di manipolazione delle immagini. Inoltre, per coloro che desiderano convertire le proprie scansioni in fotografie ad alta qualità l'azienda fornisce in boundle il software AGFAnet. Il dispositivo è compatibile con le piattaforme Macintosh e Windows ed è equipaggiato con interfaccia USB per assicurare un veloce trasferimento dei dati. Lo scanner presenta una profondità di colore di 36-bit ed una risoluzione di 600x1200 pixel per pollice. La massima area di scansione è 216x297 mm. In boundle con il dispositivo l'utente potrà trovare Corel Print Office 2000 e Readiris multilingual OCR (questo programma di riconoscimento dei caratteri supporta anche la lingua italiana), clipart e template già pronte per l'uso. Lo scanner sarà disponibile dal mese di settembre ed il prezzo suggerito dovrebbe aggirarsi intorno agli 89$.

La strategia della mela sui monitor non ... quadra. (Daniele Volpi)
L'arrivo del nuovo Apple Studio Display (Flat panel) da 15" e del nuovo Apple Studio Display da 17" non ha risparmiato le critiche di molti dei visitatori dello scorso Macworld Expo che non sono rimasti per nulla soddisfatti dal nuovo listino della casa della mela. Almeno in fatto di monitor! La critica nasce dal fatto che Apple non ha un prodotto che possa occupare la fascia di prezzo (e di mercato) che si trova fra il monitor CRT da 17" ed l'imponente Cinema Display da 22".
Voglio ricordarvi che la casa della mela ha interrotto la produzione dei suoi monitor CRT da 21". L'idea che ha preso piede durante i lavori dell'Expo è che l'azienda sia certa che non esista un mercato per monitor che si trovino nel segmento di mercato che si trova fra questi due prodotti. E per questo ha deciso di lasciare il campo ai produttori di terze parti.
Altro problema nasce dall'utilizzo dei nuovi monitor con i vecchi Macintosh; sembra infatti che non sia ancora possibile usufruire dei nuovi monitor senza essere costretti ad acquistare anche un nuovo Mac (arriveranno cavi di adattamento, sempre da terze parti, la cui uscita è prevista per i prossimi tre mesi...).
Stiamo tornando velocemente ai vecchi tempi delle soluzioni proprietarie?

La news qui sopra sui monitor era scritta in origine in modo da poter causare della confusione, l'ho quindi debitamente corretta per renderla più chiara. Le configurazioni dei nuovi G4 (normali o cubici) prevedono tutte una uscita VGA standard, alla quale è possibile collegare un monitor con ingresso VGA come i penultimi monitor CRT di Apple e come la quasi totalità della produzione di terze parti.
A fare chiarezza sull'argomento mi ha aiutato l'ingegnere Domenico Galimberti, Product Manager linea Macintosh di Finson, che ringrazio per la tempestività del contributo, che rivela inoltre un altro aspetto delle scelte di Apple che potrebbero causare ulteriori discussioni.
Roberto Rota

"Il realtà il problema esiste ma non in questa forma (rif. alla news prima della correzione, NdR): i nuovi Mac hanno hanno comunque l'uscita VGA standard, quindi ci si può collegare (quasi) ogni monitor.
Il problema più forte è casomai il contrario: i nuovi monitor, visto il connettore proprietario possono essere utilizzati solo con i nuovi Mac, almeno finché qualcuno non realizza un adattatore (tutto sommato abbastanza problematico).
Caso particolare (ma problema ancor più grave) quello di chi ha acquistato il precedente Apple Cinema Display, monitor che ha solo l'entrata digitale e che non può essere collegato alle nuove macchine...
Questa cosa, che hai più è sfuggita durante l'Expo, e che viene alla ribalta solo adesso (dopo l'entusiasmo iniziale per le numerose novità), rappresenta a mio avviso un passo indietro nella politica Apple; anche un futuro ritorno a qualcosa di più standard non farà altro che generare ulteriore confusione e malumori negli utenti che si affideranno alle macchine attuali.
Ing. Domenico Galimberti
Product Manager linea Macintosh
Finson Spa"

Lotus Notes Domino per Mac. (Roberto Rota)
Aggiornato il client per Mac del sistema di comunicazione Lotus Notes Domino 5.0.4a.

Nuovo driver per scanner Nikon LS-2000 e LS-30. (Roberto Rota)
Per i possessori degli scanner per diapositive e film Nikon LS-2000 e LS-30, è stata rilasciata la nuova versione del software Nikon Scan 2.5.1 (link per il download diretto, oltre 7 MB).

Su Mac SOS Forum si parla di... (Roberto Rota)
Continuano i dibattiti sul "salottino buono" di Tevac News, Mac SOS Forum.
Cominciano ad arrivare, giusto perché è uno degli argomenti che al momento mi interessa di più, i primi commenti sulla mancanza di un server fax di rete con client per Mac e Win.
Naturalmente le discussioni aperte sono molte, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Ah, se volete evitare di diventare matti girando per le cartelle a scoprire se ci sono nuovi messaggi che vi interessano, innanzi tutto registratevi come utenti sul forum, poi sottoscrivete le cartelle o le discussioni che vi interessano di più ed infine utilizzate il comodo pulsante "Message Center": in una sola pagina il forum vi mostrerà tutti i nuovi messaggi delle discussioni che avete sottoscritto.
Vi assicuro che si tratta di una comodità impagabile!!

A proposito di server fax...
Ieri vi accennavo del software CommuniGate di Stalker (da non confondersi con l'omonimo Pro della stessa azienda), ma mi sono scordato di dirvi che dello stesso esiste una versione italiana che viene aggiornata costantemente, in tempo pressoché reale rispetto ai rilasci in lingua inglese.
Un servizio utilissimo che viene effettuato dall'amico Vito Parisi, che della versione italiana provvede pure alla commercializzazione, e che potete contattare tranquillamente se avete bisogno di informazioni tecniche o commerciali sia di CommuniGate che di CommuniGate Pro.

Documenti riservati. (Roberto Rota)
Un'altra applicazione, questa volta freeware, per nascondere da sguardi indiscreti documenti e cartelle. Si tratta della nuova versione di Free Guard 1.3 (link per il download, 1,1 MB)

Per chi fa collezione di icone. (Daniele Volpi)
Se, come me, siete attirati dalle icone carine e non potete fare a meno di scaricare tutto quello che vi capita a tiro, ecco un paio di raccolte che potrebbero piacervi: collegatevi a www.mendelini.com e provate a dare una occhiata alle loro raccolte dedicate agli U2 ed ai "Liquid Folders 2".

Risorse on line per utenti Mac (Roberto Rota)
Ricevo dal webmaster di SIxMac, e volentieri pubblico:

"Sono state messe on-line sul sito di SIxMac ( http://www.SIxMac.com/ ) le 2 sezioni dedicate agli utenti Macintosh che usano ICQ ( http://www.icq.com ) e/o Odigo (http://www.odigo.com )! Grazie a queste 2 sezioni del sito sarà più facile trovare amici con cui scambiare notizie, commenti e condividere la passione per la mela tramite i due programmi sopraccitati !
Saluti, il Webmaster di SIxMac"

I guai delle nuove tastiere. (Roberto Rota)
Ricevo da un lettore che preferisce rimanere anonimo questo interessante messaggio sulle caratteristiche (o disfunzioni) delle nuove tastiere Apple presentate a New York:

"Ciao Rob,
Leggendo un forum di Macfixit e un TIL della Apple mi pare di capire che la nuova tastiera *non* supporta l'accensione/spegnimento, la funzione viene fornita *per sbaglio* dal tasto di espulsione CD e solo su macchine col firmware non aggiornato :(
Bello schifo... a quando il menù Start?
Capisco che con la progressiva eliminazione delle fonti di rumore (ventole) e grazie o a causa delle caratteristiche del futuro OS, Apple sia orientata verso macchine che non verranno mai spente ma tuttalpiù messe in stop, ma eliminare il tasto Power sulle tastiere mi sembra comunque una bella porcata molto picciotto-style...
Spero di aver capito male."

Due notiziole su Amazon. (Daniele Volpi)
Da Apogeonline due news sull'azienda americana: le dimissioni di Joseph Galli, direttore operativo di Amazon e braccio destro di Jeff Bezos, danno un brusco colpo di acceleratore alla crisi della società. Cade il titolo in Borsa. Intanto Raffaella Scalisi ci racconta che, da una recente ricerca di IDC, Amazon domina anche nel mercato europeo.

ProFormance4 e Maya per Mac OS X. (Roberto Rota)
Giovanni Scocchera, che ringrazio, mi scrive approfondendo un discorso iniziato ieri e iniziandone uno nuovo. In realtà Giovanni mi ha scritto ieri l'altro, ma per motivi diversi su cui non voglio dilungarmi riesco a pubblicare questo contributo solo ora, e ovviamente me ne scuso:

"Ti mando una notiziola fresca fresca...
Dopo l'annuncio di Maya su Mac (e alcune nubi sull'hardware dopo il MW2000) ecco che finalmente si inizia a vedere qualche movimento nel settore video:
High-end Workstation - ProFormance4 Data Sheet
Questa è sicuramente una notizia molto positiva anche tenendo conto che 3DLabs ha appena concluso l'acquisto di Intense3D (la società che produce le schede video Top "WildCut"). Un'altra notizia che invece trovo un po' negativa è l'annuncio di AliasWavefront che all'inizio del prossimo anno rilascierà Maya per Linux, in una strana coincidenza con la versione in rilascio per MacOS X. Ho paura che a rimetterci sarà la versione per Mac nel caso in cui non dovessero uscire contemporaneamente e questo per due motivi: SGI (che è la proprietaria di AliasWavefront) ha appena rilasciato delle Workstation entry-level con OS Linux (e non più NT) e da marzo è già disponibile il modulo di batch-rendering di Maya per Linux...
Quale versione uscirà prima?
Ciao, Giovanni Scocchera"

I 12 giganti di Internet predicano la trasparenza. (Daniele Volpi)
Apogeonline ci racconta che i giganti del settore Internet si uniscono per formare il Privacy Partnership 2000. Tutti insieme per informare il consumatore sulle regole di rispetto della vita privata.

Il nuovo riconoscimento della scrittura di Apple deriverà dai Newton? (Roberto Rota)
Leggo su Macity una notizia che mi ha incuriosito molto, e che vi rigiro pari pari per i doverosi commenti. Fabrizio Frattini inizia il suo articolo con "Riconoscimento della scrittura in MacOS X Ecco InkWell: Apple resuscita il riconoscimento della scrittura di Newton e lo porta su MacOS X".
Se ciò venisse confermato, potrebbe essere un passo avanti verso un utilizzo avanzato dei computer della mela, e dal riconoscimento della scrittura a quello vocale il passo è breve, almeno nelle intenzioni.
Concordo con quanto scrive Fabrizio, ovvero che un sistema del genere sarebbe senza dubbio più utile su dei portatili che non su dei desktop, una cosa che farebbe ricordare molto da vicino l'utilizzo dei buoni vecchi Newton.
Staremo a vedere, sempre speranzosi...

Sette milioni di pagine Web ogni giorno... (Daniele Volpi)
Al ritmo attuale, Internet dovrebbe duplicare il volume di pagine entro un anno. Infatti, ne vengono create 7 milioni ogni giorno(Apogeonline).

Uno standard per interconnettere i sistemi di chat in tempo reale. (Daniele Volpi)
Le società di messaggeria online chiedono uno standard per rendere compatibili i diversi software. Il tentativo è convincere AOL a essere della partita (Apogeonline).

Disponibile Windows Media Player 7. (Daniele Volpi)
Vincenzo Bacarella e Tommaso Trani su Apogeonline ci parlano della nuova versione del lettore multimediale. RealNetworks in pericolo? E perché la versione per Mac non è allineata a quella per Windows?

VIDEOMAIL (Roberto Rota)
Ricevo da Barbara Mantovani di WISE questo messaggio contenente una iniziativa molto interessante, che ha già ricevuto numerosi consensi, sull'utilizzo di Final Cut Pro:

"Dopo il successo delle prime date, proseguono i corsi hands-on sull'editing video digitale con Final Cut Pro. Ecco il calendario dei corsi di settembre 2000
6.9.2000 = Final Cut Pro, Video Editing -
7.9.2000 = Final Cut Pro, Video Compositing -
13.9.2000 = Final Cut Pro, Video Editing -
14.9.2000 = Final Cut Pro, Video Compositing
20.9.2000 = Final Cut Pro, Movie per Internet
21.9.2000 = Final Cut Pro, Animazioni 2D e 3D
27.9.2000 = Final Cut Pro, Video Editing
28.9.2000 = Final Cut Pro, Video Compositing

Per ricevere l'agenda completa o ulteriori informazioni, inviare subito (le classi sono al massimo di 5 persone) mail di richiesta a: mantovani@wise.it

WISE pubblica anche COLORMAIL@WISE con notizie e suggerimenti per una corretta gestione del colore nelle attività di produzione grafica, da uno stampato a un sito Internet. Per iscriversi indicare nel soggetto del messaggio: NUOVO UTENTE COLORMAIL@WISE

VIDEOMAIL@WISE è un'iniziativa "gratuita" partita agli inizi del 2000 col solo scopo di divulgare notizie e suggerimenti sul video digitale e sull'utilizzo di Apple Final Cut Pro."


Giovedì, 27 luglio 2000

Server Fax in rete mista. (Roberto Rota)
Vi è mai capitato di dover installare qualche server Fax in una rete? Se la rete è composta di soli Mac o di soli Windows il problema non sussiste, ci sono validi prodotti da entrambe le parti, ma se la rete è mista cominciano i problemi. A parte 4-Sight FAX, che però ritengo troppo problematico e costoso, non c'è nulla che svolga questo compito a modino, almeno per quanto mi è dato di sapere.
Non rimane che consigliare, per evitare di scontrarsi con improbabili soluzioni maccheroniche, due server Fax distinti, ma non è per nulla serio.
Eppure, con i validi prodotti che ci sono in circolazione, pur non essendo uno sviluppatore non credo che sarebbe difficile il porting del client verso l'una o l'altra piattaforma, o no? In fin dei conti il concetto è quello di scrivere un driver per una stampante, con specifiche e standard ben definiti.
Confido molto nei signori della Stalker, una software house brillante che ha sfornato un server mail splendido come CommuniGate Pro, che mi sembrano abbastanza sensibili alla cosa, o per lo meno è quello che hanno fatto capire in tempi non troppo lontani.
Il loro precedente prodotto CommuniGate (senza Pro, ancora in produzione), è un ottimo server mail per reti locali Mac che ha l'indubbio pregio di essere modulare, e tra quelli già perfettamente funzionanti c'è pure un bel modulo fax.
Il concetto è che tutte le comunicazioni (messaggi locali, e-mail e fax) sono da considerarsi come comunicazioni e basta, e trattate da un unico client proprietario. Il server provvede a ricevere posta e fax e a reindirizzarle ai client che questi effettuino il controllo, tramite una comoda estensione per la notifica in tempo reale.
Funziona benissimo, ma solo per Mac (e per fortuna, almeno quello), le altre piattaforme possono comunque sfruttare il servizio di posta tramite un qualsiasi client POP3, come Eudora o Outlook.
Le reti miste però sono sempre di più, e almeno a me la cosa comincia a creare dei problemi.
Magari, se ci facessimo sentire in tanti, Stalker (o qualche altra software house) potrebbe lasciarsi sensibilizzare, potrebbe valerne la pena....
Che ne pensi?

WebObjects ha conquistato il titolo di "Best Application Server". (Daniele Volpi)
Java Developer Journal, una pubblicazione destinata ai programmatori ed utenti Java, Ha nominato WebObjects come il "Best Application Server" per il suo Reader's Choice Awards.
WebObjects è una delle più importanti applicazioni per la realizzazione di applicazioni Web server per la Rete.
U na nuova versione del programma è attesa con trepidazione per la fine del 2000 e sarà caratterizzata dal fatto di essere totalmente scritta in linguaggio Java.
WebObjects ha ottenuto il 24 % dei voti, il 10 % in più di quanto abbia ottenuto il precedente vincitore (WebSphere Application Server Enterprise Edition 3.0 della IBM).

Aggiornamento correttivo per Eudora Internet Mail Server. (Roberto Rota)
L'aggiornamento EIMS 3.0.1 corregge alcuni problemi minori, riguardanti anche il supporto di IMAP, del noto server di posta elettronica per Macintosh, oltre a migliorarne il supporto per alcuni diversi protocolli.

Una TIL per sapere ciò che già si sapeva su Mac OS X Server. (Roberto Rota)
Apple ha pubblicato una breve quanto sterile TIL per confermare quanto già riportato su questa pagina nelle passate edizioni, ovvero che Mac OS X Server 1.2 non è in grado di funzionare con i nuovi G4.
A questo punto non resta che aspettare e vedere che succede, se il nuovo server sarà una estensione del già molto atteso Mac OS X o se invece vivrà di vita propria. Nel primo caso però ci sarà da aspettare almeno l'inizio del 2001, salvo ripensamenti di Apple.
Insomma una storia che si ripete: la prima versione di X Server era nata sui G3 Yosemite, quelli bianchi e blu per intenderci, e quando uscirono i G4 si scoprì immediatamente che sui nuovi hardware non funzionava. Bisognò aspettare parecchi mesi per vedere la versione 1.2, che risolveva il problema, ma allora il prodotto era presente su AppleStore anche se, nei G4 Server in configurazione con Mac OS X Server, un'immagine ben evidente avvertiva che non erano disponibili e non era nemmeno dato di sapere quando lo sarebbero stati.
Questa volta su AppleStore non compare più la voce Mac OS X Server, sia da solo che in configurazione con qualche G4 Server.

Freschi di edicola: (Daniele Volpi)

Linux & C n. 8 - Luglio 2000 - www.oltrelinux.com
A pagina 18 dell'ultimo numero di questa rivistina italianissima e devota al sistema operativo open source (la cui lettura non farebbe male nemmeno ai Maclovers, specialmente nel campo della protezione dei sistemi dagli attacchi!), Pietro Cornelio si occupa di Linux su processori PowerPC. E questo dovrebbe essere il primo di diversi interventi, conditi dalla presenza nel numero di Agosto di una distribuzione Linux per la piattaforma della mela! Mela e pinguino, un accoppiata vincente?

Business Week (european edition) July 31, 2000 - www.europe.businessweek.com
Il noto settimanale economico ha dedicato copertina e ben 8 pagine di servizi al patron di Apple ed al futuro della casa della mela: "Si, Steve, l'hai riparata. Congratulazioni. Ed ora cosa viene per la seconda parte?" è il titolo più che esplicativo. Appena lo avrò letto vi faccio sapere... intanto anche voi potete leggerla su questa pagina Web.
Ma la vera perla del giornale si trova a pagina 12, viene dalla penna di Stephen H Wildstorm e si intitola: Windows Me: not worth the trouble ( Windows Me: non vale lo sforzo)... 8)

MacCentral insiste con il presentare gemme nascoste dal Macworld... (Daniele Volpi)
Ancora interessanti informazioni, provenienti dall'ultimo Macworld, fra le pagine del sito MacCentral. Ecco un paio di notizie, che ho scelto per voi:

Agfa ha proposto il più recente fra i componenti della sua famiglia di scanner, il nuovo SnapScan e50, capace di una risoluzione ottica pari a 1200x2400 dpi e profondità di colore di 42-bit. Interessante la possibilità di scansire un immagine e riversarla nel proprio programma di posta elettronica con la sola pressione di un tasto. Il dispositivo viene fornito con un programma di riconoscimento dei caratteri, un printer driver, oppure con il pacchetto per la scansione ScanWise. The SnapScan e50 è già stato distribuito negli Stati uniti al costo di 199$.

Fujitsu potenzia la sua linea di dispositivi magneto-ottici (MO) con la serie DynaMO 1300 1.3GB. Questa nuova linea di prodotti include il DynaMO 1300SF + USB, un drive MO esterno da 1.3GB con interfacce USB/SCSI ed il DynaMO 1300SZI, un kit da 1.3GB interno. Ricordiamo che i dispositivi vanno ad aggiungersi al già distribuito DynaMO 1300FE, un modello di MO da 1.3GBcon interfaccia FireWire. La nuova linea di dispositivi è caratterizzati da una capacità di 1.3 GB di dati su di un singolo disco da 3.5". I nuovi drive hanno una velocità di trasferimento dei dati di 5.9MB/sec (tempo di accesso: 23ms) e sono compatibili con le precedenti versioni dei supporti di memorizzazione; possono così leggere e scrivere i vecchi dischi da 128, 230, 540 e 640MB insieme ai dischi da 1.3GB. Il DynaMO 1300SF + USB sarà disponibile già nel mese di luglio al costo di 500$. Fujitsu offrirà anche una versione da 640MB, sempre nel mese di Luglio, al prezzo di 299$. La versione interna denominata DynaMO 1300SZI sarà disponibile nel mese di Agosto al prezzo di 399$.

La nuova ProFormance 4 e due monitor. (Daniele Volpi)
3dlabs Inc e Formac hanno recentemente svelato alcuni dettagli sulla nuova scheda ProFormance 4. La scheda utilizza processori sviluppati dai 3Dlabs e verrà messa in commercio per la fine del mese di Settembre. Basata sul bus AGP, la nuova scheda utilizza una coppia di processori grafici GLINT R3 da 128 bit ed un chip GLINT Gamma G2 per il calcolo della geometria. Inoltre viene equipaggiata di serie con 64 MB di memoria. Caratteristica della scheda la possibilità di operare con un solo schermo oppure con due schermi nello stesso tempo. Utilizzando il 'Single screen mode' entrambi i processori lavorano su di un singolo buffer per ottenere la massima performance. Se possedete due monitor è possibile utilizzare un processore e 32 MB di memoria attribuendoli a ciascuno degli schermi collegati ('Double screen mode'). Formac indica che la scheda è ottimizzata per l'uso di OpenGL, ha la possibilità di accelerazione video, supporto per 'MPEG-2 motion compensation' e per l'hardware basato sulla conversione YUV/RGB. Dispositivi LVDS, DVI e VGA sono supportati attraverso moduli intercambiabili. Inoltre gli utenti che desiderano visualizzare modelli tridimensionali possono utilizzare gli occhiali ProCyber 3D, prodotti dalla stessa Formac. Gli occhiali possono essere collegati con la scheda attraverso un collegamento wireless e forniscono una visione stereoscopica di immagini in 3D proveniente dalle applicazioni che supportano le caratteristiche di questa scheda.

SPSS 10.0 per Mac; ancora due parole. (Daniele Volpi)
Fino ad oggi gli utenti di SPSS sono sti costretti ad utilizzare l'ultima versione sviluppata per la nostra piattaforma nel lontano 1995, la 6.1. Ora la SPSS Inc. ha presentato la nuova versione 10.0 del suo pacchetto per l'accesso e l'analisi di grandi quantità di dati su macintosh, durante i lavori dello scorso Macworld a New York. Il rilascio ufficiale del prodotto è atteso per il mese di Settembre ed il pacchetto sarà dedicato alla versione 9.x del nostro sistema oprativo. Ma è già in cantiere una versione che potrà beneficiare delle caratteristiche del prossimo MacOSX, quando questi sarà finalmente disponibile. Dopo cinque lunghi anni di assenza la SPSS, colpita dal fulminante successo dei computer della mela, ha deciso di ritornare alla nostra piattaforma, unendo le proprie forze con la Software MacKiev per realizzare una nuova versione per Mac del suo prodotto. Software MacKiev, che utilizza 100 sviluppatori per la nostra piattaforma nei suoi laboratori, ha ridisegnato il pacchetto, partendo dalla versione 10.0 per Windows e riscrivendola perché potesse funzionare come un'applicazione nativa per l'ambiente Mac; in questo modo la versione per Macintosh potrà contare con una forte compatibilità con la versione per Windows. 8) Richieste minime dell'applicazione sono: PowerMac G3 o G4 con 64 MB, monitor a colori con risoluzione 800x600 (o superiore), MacOS 9.0.4 o superiore, 68 MB di spazio disponibile sul disco rigido. SPSS 10.0 è una linea integrata di prodotti modulari dedicati all'accesso, alla preparazione, al reporting di dati. Inoltre il programma permette analisi avanzate attraverso tecniche statistiche e la possibilità di visualizzare graficamente i risultati del nostro lavoro. La nuova versione permette agli utenti Mac l'accesso a nuovi strumenti di lavoro quali nuovi moduli, capacità potenziate di anticipazione nel data mining e grafici dinamici ed interattivi che appaiono per la prima volta sui nostri Macintosh. Una versione server è attesa per la fine del 2000.

Un consiglio per chi usa anche Windows. (Daniele Volpi)
Amici miei, andate a dare una occhiata a questa pagina (per altro già segnalata nei giorni scorsi...) edita dal SANS ISTITUTE. E' dedicata ai gravi problemi di sicurezza che sembrano affiggere il sistema operativo "dominante". Pagina interessante, soprattutto, perché vi spiega come evitare brutte sorprese e dove trovare le patch per chiudere alcuni degli innumerevoli buchi di Windows... Ricordate, nemmeno una delle varie versioni di Win (95,98, NT, 2000) è immune!

Consigli SW da MacResource. (Daniele Volpi)
MacResource ha presentato un paio di programmi interessanti:

Style Master 1.8 di Western Civilisation (30$) è un editor per Cascading Style Sheet (CSS1 e CSSP); esiste anche una versione Pro che assicura il supporto completo per lo standard CSS2 (50$).

vServe di Aaron L. Bratcher permette agli sviluppatori di programmi che utilizzano REALbasic di condividere database realizzati con Valentina attraverso client multipli TCP/IP; la nuova versione 1.0.1 risolve un problema con il record buffer ed altri bug; vServe costa 100$.

Si riparla di Eazel. (Daniele Volpi)
MacInTouch segnala che Andrew Leonard su Salon scrive del Nautilus di Eazel , una interfaccia in puro stile Macintosh completamente open-sourceda utilizzare su Linux e creata dal team originale di sviluppatori che crearono l'interfaccia del mac originale... Il suo rilascio è atteso per l'autunno!

Chi usa Napster compra più CD. (Daniele Volpi)
Raffaella Scalisi su Apogeonline ci racconta che gli utenti che fanno uso di programmi di file sharing sono i compratori di Cd più spendaccioni.

EXPANIUM, il nuovo lettore MP3 da PHILIPS. (Daniele Volpi)
Vincenzo Bacarella e Tommaso Trani scrivono su Apogeonline di un nuovo e rivoluzionario lettore Mp3 che consente di leggere i file Mp3 direttamente da normali CD.

Il solito appuntamento con MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops presenta dieci nuove immagini questa settimana: Manet, Experimental 52, 2 G4 Apples, Kensington gardens, The Iron Giant, Scarface, Purple yumminess, Lobsters, It's hip to be square ed Only five. Come al solito le immagini sono gratuite e fornite nelle dimensioni dei monitor più diffusi.

MacNN presenta due interessanti servizi. (Daniele Volpi)
MacNN presenta due approfondimenti sul proprio sito che descrivono il nuovo iListen, ed il nuovo formato audio appena rilasciato dalla QDesign.

Oggi dai forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Dai forum di MacNN ho scelto alcuni thread per voi:

Inoltre, sempre su MacNN è stato attivato un forum su Linux on Mac che si interesserà di tutte le distribuzioni di Linux destinate al processore PowerPC ed ai sistemi basati su BSD/Unix inclusi OpenBSD, NetBSD e Darwin.

Bordata di TIL da MacFixIt. (Daniele Volpi)
Una serie impressionante di nuove TIL da MacFixIt!

Altri buchi in Windows. (Daniele Volpi)
MacFixIt cita due pagine (una e due) che descrivono alcuni dei più recenti problemi di sicurezza scoperti sul sistema operativo della casa di Redmond e che hanno a che fare con l'uso degli Active X in Explorer e di Microsoft Access. Della prima abbiamo già parlato qualche tempo fa...


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 26 luglio 2000

I più attenti ci avranno fatto caso, ma ultimamente io sono sempre più dedito agli aggiustamenti sul sito che non alla ricerca e alla redazione delle novità. Per queste ultime, per fortuna, il buon Daniele è una miniera inesauribile ed ogni edizione è sempre più ricca.
Dal canto mio non crediate però che me ne stia con le mani in mano, il sito sta diventando grossino e di lavoro ce n'è parecchio, a partire dagli aggiornamenti notturni per finire ai vari automatismi che sto via via implementando.
In questi giorni poi sono particolarmente occupato su Mac SOS Forum: appena ho un attimo di tempo libero procedo con la localizzazione in italiano, ormai in stadio molto avanzato, ed alla "migrazione" dei vecchi Dossier, prima scritti a mano, nell'apposita cartella del forum dove l'aggiornamento avviene invece in modo totalmente automatico. Anche questi sono a buon punto.
Tutte queste piccole/grandi modifiche hanno il solito unico scopo, migliorare l'utilizzo generale di queste pagine, il loro aggiornamento e, soprattutto, il dialogo tra voi e noi (Daniele ed io per quello che riguarda Tevac direttamente, ma anche tutti gli altri amici che collaborano alle rubriche), cosa a cui tengo in modo particolare e ormai dovreste averlo capito.
Senza questo dialogo, che man mano che passa il tempo si rafforza sempre di più, i "numeri" di Tevac, per quanto gratificanti, non sarebbero certo un motivo sufficiente a darmi le motivazioni per tenere in piedi tutta questa baracca.
Continuate quindi a scriverci, e a rendere sempre più "vive" queste pagine con i vostri contributi e le vostre idee!
Partecipate ai forum ed alle discussioni! Vi assicuro che, oltre ad essere un modo piacevole di ingannare il tempo sul web tra amici e appassionati di Mac, saranno anche un valido aiuto a chi al Mac si è avvicinato da poco ed ha bisogno di aiuto e consigli.
Roberto Rota.

Recensione di Secret Folder, nuova versione.
Daniele Volpi ha recensito su TatzeBao l'ultima versione dell'utility shareware Secret Folder, di OneApp Software, dove potete scoprire che ci sono modi molto semplici di mettere i propri dati personali al riparo da sguardi indiscreti.
Visita la recensione di Secret Folder su TatzeBao

Pari opportunità... sprecate.
Di solito proviamo una certa pena per tutti i guai che devono passare i nostri amici che decidono di utilizzare sistemi Wintel, a volte li sfottiamo pure, e difatti i siti web dove si parla male di Gates (strano a dirsi ma quando si deve parlare male di sistemi Wintel si finisce sempre per parlare male di Bill...) sono parecchio numerosi, e sicuramente non tutti sono gestiti da utenti Mac.
Oggi dobbiamo adeguarci, e per la Par Condicio ecco un sito dove si parla male di Apple: http://www.ihateapple.com/.
Beh, se i loro argomenti sono quelli, almeno dal punto di vista dello Humor abbiamo vita facile :-)

Al Macworld presentato il primo emulatore PowerPC per Windows. (Daniele Volpi)
MacWindows segnala che Emulators, Inc. ha dimostrato il primo emulatore di PowerPC Mac destinato a macchine Windows durante i lavori dello scorso Macworld Expo. Il programma, chiamato SoftMac 2000 Professional, è il primo emulatore in grado di fare girare sia MacOS 9 che MacOS X. L'azienda ha preannunciato la disponibilità di una beta entro pochissimo tempo; il programma verrà distribuito presso il sito Web della Emulators Inc. e sarà destinato ai possessori di Windows 95/98/NT/2000. Una seconda release, che prenderà il nome di SoftMac X capace di far girare MacOS X è prevista per il prossimo anno. John Rizzo, creatore di MacWindows, fa notare che durante gli anni scorsi sono stati annunciati molti emulatori di questo tipo ma i prodotti non sono mai arrivati sugli scaffali. Tutti i programmi a nostra disposizione sono basati all'emulazione di macchine 680x0.

XLR8 ha annunciato la compatibilità delle sue schede con MacOSX. (Daniele Volpi)
XLR8, nota azienda che produce schede di aggiornamento per la nostra piattaforma (che funzionano piuttosto bene, debbo dire) ha annunciato la compatibilità ed il supporto con la prossima versione del nostro sistema operativo dei suoi prodotti Carrier ZIF, MACh Carrier e MACh Speed G3 e G4 Z. I prodotti elencati di seguito sono quelli inerenti all'annuncio:

USB Mobile Disk. (Daniele Volpi)
Mobile Quality è una nuova azienda Italiana che distribuisce computer portatili ed accessori; nel suo catalogo fa capolino un prodotto che potrebbe interessare anche i possessori di PowerBook, un disco fisso esterno che può essere collegato al nostro portatile grazie all'interfaccia USB. L'USB Mobile Dick, questo il nome della periferica è composto da un contenitore da 2,5", la necessaria circuiteria ed un disco rigido da 6 GB (ma è possibile inserire dischi con 'tagli' superiori) il dispositivo pesa 250 gr e sebbene il dispositivo sia alimentato dalla stessa porta USB gli utenti Mac dovranno acquistare un alimentatore esterno... Per maggiori informazioni vi consigliamo di visitare il sito Web del produttore.

Raffica di TIL da Mamma Apple sul... Cubo!. (Daniele Volpi)
Volete sapere tutto sui nuovi modelli presentati durante il Macworld? Avere informazioni di prima mano sulle loro caratteristiche e sulle loro peculiarità? Allora puntate i vostri browser sulle TIL pubblicate dalla Apple che vanno dal numero #58675 fino al numero #58686. Potrete soddisfare gran parte delle vostre curiosità!

Microsoft blandisce i giocatori della mela. (Daniele Volpi)
Non c'è che dire, la Microsoft ha spiazzato tutti all'apertura del Macworld la scorsa settimana, annunciando la propria intenzione di stabilire un accordo con una nuova azienda che si occuperà di pubblicare giochi per la nostra piattaforma. A capo della nuova azienda Peter Tamte, fondatore di MacSoft, un tempo 'senior director of worldwide consumer marketing' di Apple Computer Inc. e precedente vice presidente esecutivo della Bungie Software Products Corp, da qualche settimana in pasto alla compagnia di Redmond. Obiettivo principale della neonata compagnia il porting di una parte selezionata di giochi sviluppati dalla Microsoft sulle macchine Macintosh. Interessante la lista di titoli che si progetta di convertire per i nostri desktop: Age of Empires II: The Age of Kings, una nuova versione di Links LS, e uno dei titoli che da anni i giocatori della mela anelano giocare: Flight Simulator. Inoltre si è avuta assicurazione che l'atteso Halo, ancora in fase di sviluppo presso la Bungie, verrà rilasciato anche per la nostra piattaforma. Il mio parere? Non vendere la pelle del lupo prima di averla nel sacco...

Orange Micro interromperà lo sviluppo delle schede Orange PC. (Daniele Volpi)
Dalle pagine di MacWindows una pessima notizia... David Carroll informa che Orange Micro interromperà lo sviluppo ed il supporto delle sue schede OrangePC Pentium cards for Macintosh. Sembra che sia venuto in possesso di informazioni che vogliono l'azienda intenzionata ad interrompere lo sviluppo delle schede per la nostra piattaforma. Viene così chiarita l'assenza della stessa Orange Micro durante i lavori del passato Macworld Expo. La manovra della Orange Micro lascia gli utenti mac senza possibilità di emulazione hardware.

Que! Note 12x4x32 CD-RW. (Daniele Volpi)
QPS Inc. ha presentato un nuovo drive esterno Que! Note 12x4x32 CD-RW durante i lavori dello scorso Macworld a New York. Notevole il fatto che il dispositivo sia distribuito completo di una scheda PCMCIA SCSI-2 a 32-bit prodotta dalla Adaptec, il tutto per 500$ circa. Dotato di un buffer di 4 MB e di una velocità di trasferimento dei dati di 20 MB/sec, il dispositivo si rivela in grado di masterizzare un disco da 650 MB. La versione per Macintosh viene fornita con il classico Toast, un contenitore protettivo ed i necessari cavi ed accessori.

L'autority da i numeri per Internet e cellulari. Arriva la nuova numerazione nazionale. (Daniele Volpi)
Arrivano dall'Autority per le telecomunicazioni le novità contenute nel nuovo piano di numerazione nazionale. Nel suo articolo Apogeonline ci spiega che sarà anche possibile esprimere una preferenza al momento di richiedere il numero telefonico.

Raffica di annunci dalla SmartDisk. (Daniele Volpi)
SmartDisk Personal Storage Systems, precedentemente nota come VST Technologies, ha caratterizzato lo scorso Macworld con una valanga di novità. per cominciare la compagnia ha presentato una nuova versione della propria utility per la formattazione e la gestione dei propri dischi rigidi in tecnologia FireWire, capace di migliorare l'affidabilità dei sistemi e la loro sicurezza. La nuova versione del programma dovrebbe supportare anche i precedenti drive VST FireWire sarà inclusa in tutti i modelli realizzati dall'azienda a partire da questo mese. VST Format 2.2 è disponibile come upgrade gratuito per gli utenti dei dischi rigidi FireWire presso il sito del produttore. Inoltre l'azienda ha annunciato una nuova versione dei suoi dischi rigidi portatili, sempre in tecnologia FireWire, caratterizzati da capacità più grandi, migliore performance e prezzi più bassi. Sono disponibili tagli da 5 e 10 GB per gli utenti meno esigenti. Per impieghi nel campo del digital video, applicazioni multimediali ed elaborazioni audio saranno disponibili dischi con capacità da 20 a 30 GB. Grazie alle caratteristiche dell'interfaccia FireWire tali dischi non necessitano di alimentazione esterna, persino se utilizzati con un portatile. Il prezzo varia tra 350 e 1000$.
L'azienda ha pure aggiornato la propria offerta di dischi FireWire full-height. i nuovi prodotti sono caratterizzati dalle capacità 20, 30, 45 e 75 GB e da una velocità di trasferimento dei dati che passa dai 16 MB/sec ai 24 MB/sec. Tutti i modelli utilizzano la più recente serie di dischi rigidi DeskStar 75GXP della IBM (7200RPM). Il prezzo dei dispositivi varia da 500 a 1100$.
Infine l'azienda ha iniziato la distribuzione del nuovo lettore Tri-Media basato sull'interfaccia USB. Capace di una velocità di trasferimento fino a 12 Mbit/sec il dispositivo, che costa 140$, è progettato per il trasporto di dati fra memorie Compact Flash, CF+ e memory card flash SmartMedia, floppy, computer e la Rete.

IBM techexplorer. (Daniele Volpi)
MacResource ci parla di IBM techexplorer, un plug-in per Navigator/Communicator e IE che permette ai browser di visualizzare documenti in formato TeX, LaTeX e MathML. La 'Preview Release 1' del cosiddetto "hypermedia browser" versione 3.0 supporta MacOS 8 e superiori. Io ho dato una occhiata, ma non ci ho capito molto (soprattutto dove sta la PR1 del plug-in...). La versione definitiva costerà circa 30$

Aggiornati i report di MacInTouch dall'Expo. (Daniele Volpi)
Fortissima copertura di MacInTouch sulle novità dal Macworld di New York. Tra le altre cose sono stati aggiornati:

E le preziose guide:

Altra patch da Microsoft. (Daniele Volpi)
MacInTouch cita un articolo del Security Bullettin edito dalla Microsoft (MS00-043) che offre una patch per il serio problema della sicurezza individuato e segnalato nei giorni scorsi dal SANS Institute. Gli utenti di Outlook ed Outlook Express hanno tutta la loro convenienza a dare una occhiata.

Video da spedire. (Daniele Volpi)
Siete amanti delle cartoline elettroniche? Sono molti i siti che vi permettono di inviare cartoline personalizzate per le più varie occasioni. Ora le cose si sono evolute e potete anche inviare piccoli filmati. Per poterli vedere dovete andare sul sito di Mabel che ne mette diverse a vostra disposizione. Sono tratti da alcuni vecchi film, opportunamente modificati ed adattati all'occasione. Ce ne sono per tutti i gusti, per gli auguri di buon compleanno, per inviarli ad amici/amiche o così, senza alcun vero motivo, solo per stupire. Naturalmente dovete avere installato QuickTime ed il file che invierete avrà un certo 'peso'. 

La spia 'dentro'. (Daniele Volpi)
Si continua a parlare di quei file che vengono in qualche modo scaricati nei nostri computer e che sono in grado di comunicare informazioni 'riservate' a chi li ha 'inviati'. Questa volta è un italiano che rivela a la Repubblica come quel file si piazza sull'hard disk quando installate alcuni dei più popolari software gratuitamente scaricabili dalla Rete (e la lista ne contiene centinaia). E ogni volta che vi connettete a Internet invia alla società che distribuisce i programmi - a vostra insaputa naturalmente - una lunga serie di informazioni su vostro conto. Numerosi hacker ed esperti di sicurezza telematica si sono infatti presi la briga di studiare "advert.dll", che tecnicamente è una libreria dinamicamente collegata (dynamic link library). "Quando ci si connette a Internet, advert.dll crea una finestra invisibile, che si mette in comunicazione con il server della Radiate", spiega 'Quequero', un giovane hacker abruzzese. "Poi gli invia una serie di dati: il nome dell'utente, il suo Ip, la lista dei programmi installati sul computer e di tutto quello che si è scaricato dalla Rete, i siti e i banner visitati durante la navigazione, e molto probabilmente, lo stiamo accertando, anche la password con la quale si entra in Rete". Naturalmente gli utenti Mac sono esenti da questi problemi...  

HOPE 2000: THE HACKERS ON PLANET EARTH CONFERENCE. (Daniele Volpi)
Raoul Chiesa su Apogeonline racconta che, dopo lo splendido Hack Meeting 2000 svoltosi a Roma (Forte Prenestino) a metà giugno, è ora la volta di New York City, dove si è tenuto, dal 14 al 16 luglio, 'HOPE 2000, 3° Hackers On Planet Earth Meeting'. Vediamo in una prima, veloce panoramica, cos'e' successo...

POWER MAC G4 CUBE, un supercomputer in un cubo. (Daniele Volpi)
Da Apogeonline la cronaca dell'annuncio di Steve Jobs, durante il Macworld di New York, della nuova linea dei Power Mac G4 Cube, un 'supercomputer' dalla forma semplice e affascinante e dalle dimensioni contenute.

Con Outlook comandiamo il tuo computer dall'esterno. (Daniele Volpi)
Microsoft aveva voluto fare di Outlook un software accessibile e comunicativo. Ma lo è un poco troppo, se è vero che permette di prendere il controllo dei nostri PC dall'esterno. Così racconta Apogeonline in un nuovo articolo.

PALM espande il suo supporto per il wireless. (Daniele Volpi)
Vincenzo Bacarella e Tommaso Trani, su Apogeonline, raccontano della Palm decisa ad offrire nuovi servizi e nuovi strumenti da utilizzare con la sua linea di handhelds. Intanto APNews ha suggerito la possibilità del rilascio, da parte dell'azienda, di una nuova versione del suo palmare destinata alla fascia bassa del mercato, per competere con il Visor della HandSpring.

LINUX transcontinentale. (Daniele Volpi)
Bernardo Parrella, su Apogeonline, parla della diffusione del Sistema Operativo Open Source: dal Brasile al Giappone, buone prospettive soprattutto per i sistemi 'embedded'.

MacFixIt sul primo aggiornamento ad iMovie 2.0. (Daniele Volpi)
MacFixIt richiama la nostra attenzione sull'aggiornamento iMovie 2.0.1 Update per la versione dell'applicativo destinato all'Editing Video distribuita con Macintosh appena presentati. L'update da un lato assicura una migliore stabilità ed una aumento nella performance del programma, dall'altro fornisce il supporto per il nuovo iMovie Plug-in Pack 2. Consultate la TIL #75086 per potere leggere il file Read-me dell'upgrade. E' disponibile anche l'articolo "iMac Discussion Board: Frequently Asked Questions, Part 1" (#30808) che ospita diversi altri link ad articoli attinenti ad iMovie.

Altre TIL interessanti. (Daniele Volpi)
Sempre da MacFixIt la segnalazione di altre TIL appena rilasciate da mamma Apple:

Inizio settimana con i forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Dai forum di MacNN ho scelto per voi:

Le prove di MacNN. (Daniele Volpi)
MacNN presenta una prova di TechTool Pro 3, la nuova versione del programma per la gestione dei nostri Mac e per la riparazione dei nostri dischi rigidi presentata al pubblico durante il Macworld.

Controinformazione ovvero Microsoft Messanger 3.0. (Daniele Volpi)
E' arrivata una nuova versione di Microsoft Messenger che, oltre a permettere di chattare scambiare e-mail e mandare SMS sul cellulare, permette di fare delle telefonate vere e proprie. La Repubblica presenta questo software che, anche se non risulta essere una novità assoluta, avrà, come vantaggio in più, di poter fare delle chiamate anche verso i normali utenti del telefono, non necessariamente verso utenti di PC collegati in rete. Questa possibilità è adesso totale per gli utenti di Stati Uniti e Canada mentre quelli italiani possono soltanto utilizzarla per chiamare l'America (il che, tuttavia, comporta risparmi vertiginosi per chi ha interlocutori in quella nazione). La facoltà di effettuare chiamate locali sarà estesa dall'autunno anche a diversi paesi in Europa: l'Italia dovrebbe rientrare tra i primi, ma se così non fosse sarà questione di aspettare pochi mesi. Ed i costi già ridotti delle comunicazioni verbali si potranno ridurre ulteriormente! Che Billy Boy voglia tentare la scalata al monopolio dei telefoni? Intanto mi consolo con le parole di uno che ne sa certo più di me: Jacopo Fo (sì, quello che ci ha il babbo premio Nobel, mica bruscolini!).
Nella sua Cacao (e per sapere cosa sia Cacao fate un salto su www.alcatraz.it, pelandroni!) del 24 luglio scriveva: "Messanger 3.0, della Microsoft permette di telefonare in Usa gratis. Contemporaneamente si può chattare, downloaddare, e-maillare, zappingare sui siti, masturbarsi e tirare cartoccetti di carta sui passanti giù in strada. Si può fare tutto questo contemporaneamente a patto di essere 2 gemelli siamesi con 3 mani a testa". Jacopo, ti sei guadagnato il titolo di Apostolo Mac della settimana...

Player Pro 5.6.2. (Daniele Volpi)
Quadmation ha reso disponibili le nuove versioni, commerciale e freeware, di PlayerPRO. PlayerPRO 5.6.2 è un sistema di editing musicale caratterizzato dal pregio di potere essere utilizzato sui nostri Mac senza la necessità di aggiungere hardware. L'applicazione è in grado di riprodurre una grande varietà di musica e di formati audio; fra le novità della nuova versione troviamo il supporto migliorato per i plug-in della VST, una migliore qualità sonora ed un driver audio che si dichiara il 20% più veloce del precedente. Ulteriori informazioni sul prodotto e sulle condizioni di vendita, download gratuito dell'updater e della versione demo dell'applicazione sono disponibili presso il sito web della Quadmation.

Perle nella polvere. (Daniele Volpi)
MacCentral ha presentato alcune interessanti scoperte fatte durante il Macworld Expo e che non tutto il pubblico ha avuto occasione di apprezzare:

Ma questi sono solo alcuni dei prodotti presentati nell'articolo. Se vi va fateci un giro, troverete anche un produttore Italiano...

Diablo and ATI: la storia continua. (Daniele Volpi)
Riguardo ai problemi legati all'accelerazione hardware e Diablo II, MacFixIt ha ricevuto ulteriori informazioni dalla Blizzard Entertainment che ha tenuto a precisare un particolare: che il problema vada a colpire le schede Rage 128 (PCI ed AGP) mentre le schede Rage 128 Pro non sembrano colpite. Intanto ATI sta lavorando ad un update per i drive della scheda Rage 128 ch saranno resi disponibili non appena completati. Purtroppo sembra che questo non sia l'unico problema che il gioco presenta; può anche accadere che Diablo congeli il Mac mentre realizza il suo test video. Un thread di MacFixIt confermerebbe questo fatto. I problemi del gioco sono al centro di altri due thread aperti sul sito (uno e due).

MacSpeech. (Daniele Volpi)
MacSpeech, gli specialisti del riconoscimento vocale responsabili di una linea intera di prodotti dedicati esclusivamente alla nostra piattaforma, hanno rilasciato interessanti dichiarazioni durante ilil Macworld della scorsa settimana. La compagnia sarebbe in procinto di rilasciare un plug-in che fornirà il controllo vocale sulla prossima versione di Microsoft Office 2001 Mac Edition, attesa per il prossimo Ottobre. Secondo le affermazioni di un responsabile dell'azienda il plug-in sviluppato dalla MacSpeech fornirà le stesse capacità si comprensione nella dettatura di un brano al programma che già caratterizzano la versione per Windows (ed il plug-in dovrebbe funzionare anche sulla versione 98!). MacSpeech ha pure rilasciato gratuitamente, nelle giornate dedicate alla manifestazione, il suo Software Developer Kit, versione 1.0d1, che permette ai programmatori sulla nostra piattaforma di avvantaggiarsi delle tecnologie vocali della MacSpeech MacSpeech all'interno della loro applicazioni. Il Kit dovrebbe rimanere comunque gratuito anche nel futuro.

L'azienda ha presentato il suo iListen, un software di riconoscimento vocale, che ha la tecnologia proprietaria "TalkAnywhere" come suo punto di forza, e che ci consente di usare la voce all'interno di praticamente tutte le applicazioni sviluppate per la nostra piattaforma (in Inglese, purtroppo...). iListen presenta la capacità di trasformare la voce in caratteri sullo schermo in tutte quelle applicazioni dove, normalmente, si dovrebbe utilizzare la tastiera per l'inserimento delle informazioni. Come già accade in altre applicazioni, il programma dipende molto dalla persona che lo utilizza e richiede un notevole impegno nel suo "addestramento "per il riconoscimento della voce. E' possibile, comunque, avere diversi utenti, ciascuno con i propri file di riconoscimento. iListen offre la possibilità di controllare con la propria voce non solo le varie funzioni del MacOS ma anche molte delle più note applicazioni che sono largamente usate sulla nostra piattaforma. Le sue estensioni supportano AppleScript e funzioni come la dettature, l'editing, la formattazione e la navigazione fra i menu possono essere eseguite attraverso l'utilizzo dei comandi vocali...

iListen è stato sviluppato insieme alla Philips Speech Processing, ed utilizza il suo motore di riconoscimento FreeSpeech 2000. Interessante il fatto che il CD distribuito durante il Macworld ospitasse parecchie applicazioni direttamente utilizzabili da iListen prodotte da aziende quali: Nisus Software, Power On Software. Sebbene siano stati distribuiti 10000 CD dimostrativi durante le giornate del Macworld, per coloro che non ne hanno potuto approfittare, tra poco sarà possibile richiederlo direttamente dal sito Web della MacSpeech, verranno richieste le sole spese per la spedizione del supporto. Coloro che vorranno registrare il proprio demo riceveranno notifica dei vari aggiornamenti e potranno beneficiare di uno sconto nel momento in cui il programma verrà rilasciato in versione definitiva.

E, non appena sarà disponibile la versione completa di MacOSX, il team di sviluppo di iListen verrà suddiviso in due, in modo da seguire in modo separato, un comune percorso di sviluppo del prodotto nelle versioni separate Mac OS 9.x/MacOSX!(tra le altre cose iListen è già Carbon compliant). Già disponibile da MacSpeech è ListenDo!, che può essere utilizzato con PlainTalk, la tecnologia proprietaria della Apple. Utilizzando ListenDo!, vi sarà possibile controllare la applicazioni sui vostri mac con l'ausilio della voce. Il programma è già disponibile sul sito del produttore.

Settimana entusiasmante per gli appassionati di Mac, secondo il San Jose Mercury. (Daniele Volpi)
Si è conclusa a New York MacWorld e, come dice il San Jose Mercury, è stata una settimana entusiasmante per tutti i patiti della mela. Oltre all'annuncio del nuovo computer con la forma che tanto piace a Steve Jobs, il cubo (ricordate il Next?), ci sono stati molti annunci importanti. Da Microsoft che con Office 2001 presenterà un prodotto con caratteristiche nettamente superiori alla corrispondente versione per Windows, a Lexmark che entra nel mercato delle stampanti per Mac con una nuova getto d'inchiostro ad alta risoluzione a 100$, all'annuncio del porting su Mac dei famosi giochi - Halo, Age of Empires, Flight Simulator 2002 - di Bungee (ora Microsoft). Nella città della grande Mela il computer della mela ha colto i suoi frutti.... 

I falsi miti delle startup. (Daniele Volpi)
Bernardo Parrella da San Francisco dedica un suo articolo, ospitato da Apogeonline, al mito contemporaneo delle aziende on-line. E' sempre stato duro affermarsi nell'imprenditoria online, oggi piu' che mai...

Regalo dalla Yarc System. (Daniele Volpi)
YARC Systems Corp. ha voluto celebrare il rilascio del suo YARC Xtreme, il primo RIP PostScript per Mac USB con una mossa a sorpresa: ha messo in linea sul proprio sito Web il drive necessario per l'utilizzo con la Epson Stylus Pro 7000... Grazie Yarc! (se volete avere maggiori informazioni fate un salto alle pagine Web della compagnia).

MacInTouch prosegue l'analisi del Macworld. (Daniele Volpi)
Continua la copertura di MacInTouch sugli annunci e le novità dell'appena concluso Expo di New York. Ecco alcuni fra i più interessanti report del sito:

MacFixIt consiglia un paio di TIL. (Daniele Volpi)
Sul sito di MacFixIt la segnalazione di un paio di nuove ed interessanti TIL:

IomegaWare 2.5 Andato? (Daniele Volpi)
MacFixIt fa notare che l'ultima versione di IomegaWare, la 2.5 appena rilasciata, sembra essere stata rimossa dal sito della Iomega.

Command-Tab: FileMaker vs. Mac OS. (Daniele Volpi)
FileMaker Pro utilizza la combinazione di tasti Command-Tab e Command-Shift-Tab per la navigazione fra i record ed i layout. Il problema sta nel, fatto che le stesse combinazioni sono già utilizzate dal MacOS per fare funzionare il suo Application Switcher (il menu 'Applicazioni'). MacFixIt consiglia di consultare questa pagina per riuscire a risolvere in modo conveniente questo problema con FileMaker (e quasi tutte le altre applicazioni).

E-Styler. (Daniele Volpi)
Ancora dal Macworld Expo: MacFixIt accenna ad un nuovo programma atteso dai produttori di TypeStyler, E-Styler. La nuova applicazione permetterà di applicare le stesse la stessa manipolazioni alle immagini grafiche che TypeStyler opera sui testi.

Un nuovo formato insidia l'MP3.(Daniele Volpi)
QDesign ha voluto annunciare il lancio di una nuova tecnologia che sarebbe stata specificatamente progettata per migliorare l'esperienza personale degli ascoltatori. Il nuovo formato QDX dovrebbe presentare una qualità di gran lunga migliore rispetto a quella dell'MP3 ed una flessibilità mai vista nel download e nello streaming dei file codificati.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 25 luglio 2000

Mac OS X Server, G4 Server e ASIP. (Roberto Rota)
Il motivo per cui Mac OS X Server 1.2 sarebbe stato tolto dagli AppleStore sarebbe, secondo quanto ipotizzato da più fonti tramite alcuni siti americani come MacWindows, MacinTouch e MacFixIt, tanto per citarne alcuni, riguarderebbe l'impossibilità di utilizzarlo con i nuovi G4, cubi compresi, per qualche non meglio precisato problema di incompatibilità.
Anche nelle varie configurazioni di G4 Server offerte sull'AppleStore, Mac OS X Server non appare da nessuna parte. Come server di rete al momento è disponibile solo il pur ottimo AppleShare IP.
Naturalmente nessuna informazione al riguardo è data da Apple, prestando così il fianco a tutti i rumoreggiamenti possibili.
Parlando sempre di G4 Server, è da notare inoltre che tra le configurazioni previste sono presenti due G4 a 450 MHz ed uno a 500 MHz, ma nessun modello biprocessore.
In quale cassetto pieno di polvere sarà stato messo Mac OS X Server?
Che ne pensi?

Aggiornamento per AppleShare IP. (Roberto Rota)
Sempre in tema di server di rete, Apple ha rilasciato questa notte l'aggiornamento di AppleShare IP 6.3.2 che garantisce la compatibilità del software con i Macintosh (iMac, G4 e G4 Server) che utilizzano Mac OS 9.0.4 e Mac OS ROM versione 4.6 o successive.
L'aggiornamento pesa poco più di 600 KB e può essere utilizzato dagli utenti di ASIP 6.3.1.

Forum, Articoli e Dossier.
Arrivano sempre più numerosi i contributi dei lettori sui vari argomenti trattati dal sito, come i problemi tecnici su Mac SOS Forum, gli Articoli di opinione e i Dossier di Tevac News. Giusto per stuzzicarvi, sono stati aggiornati diversi temi tecnici riguardanti Toast 4.1, le stampanti StyleWriter e VirtualPC, Outlook Express, collegamenti via modem, novità del MacWorld Expo, problemi di rete, CD ibridi ed altro ancora... tutti argomenti che aspettano i vostri contributi!
Un bene prezioso, il dialogo tra i lettori, che spero possa prendere sempre più piede in queste pagine.
Avete scritto in tanti e non posso che ringraziarvi tutti assieme, continuate a mandare i vostri contributi, naturalmente!! :-)

Un consiglio per tutti gli interessati al Forum di Tevac News: se vi interessa seguire le discussioni in corso, o sapere se qualcuno ha risposto a qualche vostro intervento o richiesta, iscrivetevi come utenti registrati del Forum di Tevac News, sottoscrivete le cartelle o le singole discussioni che vi interessano ed utilizzate la funzione "Message Center" offerta dall'ottimo WebCrossing, il software che gestisce tutte queste iniziative.
Su "Message Center" (ribadisco disponibile solo per gli utenti registrati per ovvi motivi tecnici) potrete scoprire se ci sono nuovi messaggi che vi interessano, potete tenere un bookmark dei contributi ed altre possibilità che vi eviteranno di sfogliare, magari inutilmente, pagine su pagine alla ricerca dei nuovi contributi!
Provate ad usarlo e non potrete più farne a meno!! :-)

Problemi e possibili soluzioni per SoundJam 2.6. (Roberto Rota)
Come tradizione per tutti gli aggiornamenti di Adaptec, anche per quello recente di SoundJam 2.6, segnalato nelle ultime news, non sono mancati i problemi, come evidenziato dai numerosi report raccolti da vari siti di news e pure sul Forum di Tevac News.
Sempre su Mac SOS Forum quella che potrebbe essere la possibile soluzione, ovvero l'installazione ex-novo di SoundJam 2.1 (non 2.5) e quindi il successivo aggiornamento che così dovrebbe andare a buon fine.
Naturalmente è tutto da verificare, e pregherei gli utilizzatori di questo software di inviarmi le loro segnalazioni.

XRouter MIH-120. (Daniele Volpi)
Dalla MacSense la disponibilità di un router destinato al mercato SOHO e consumer al prezzo di 200$.
Il dispositivo denominato XRouter MIH-120 permetterà ad un massimo di 256 utenti di condividere un singolo collegamento ad Internet attraverso una rete Ethernet 10/100.
Il dispositivo è compatibile con le piattaforme Mac, Unix e Windows, e presenta alcune interessanti caratteristiche quali la compatibilità con PPPoE (PPP over Ethernet ), il NAT (Network Address Translation), la possibilità di aggiornamento del firmware.

Microsoft svela i piani per Office 2001 Mac edition. (Daniele Volpi)
Microsoft ha finalmente svelato i piani per la prossima uscita di Office 2001 Macintosh Edition durante i lavori del Macworld Expo. Da notare alcune interessanti migliorie come la possibilità dal menu "Salva" di attribuire in maniera automatica al nome del file la necessaria estensione, utile quando è necessario scambiare i nostri lavori con utenti che utilizzano il sistema Windows (ma stanno ancora a litigare con le estensioni? Tutto questo casino, andiamo in rete, facciamo un sistema multimediale della Madonna ed ancora litigano con le estensioni dei file!), un nuovo Import Wizard per FileMaker Pro all'interno di Excel, e la presenza del nuovo Personal Information Manager battezzato Entourage 2001. L'azienda ha fissato il prossimo Ottobre quale data di rilascio negli Stati Uniti, a seguire per il resto del mondo.

Flash 5 in settembre. (Roberto Rota)
Da Macromedia la notizia che la nuova versione del software, ormai divenuto uno standard per la realizzazione di pagine web dinamiche, sarà disponibile a settembre prossimo.
Sul sito di Macromedia è già disponibile una dimostrazione guidata delle possibilità che si potranno sfruttare nella nuova versione di Flash 5.

DeskMir, cubi e discoboli. (Roberto Rota)
Ancora nuovi sfondi per la scrivania dei nostri Macintosh da Mirella Romanelli, naturalmente nella sua rubrica Deskmir. Il lavoro di Mirella, oltre a rendere più piacevole la convivenza con il proprio Mac, sta riscuotendo sempre più successi tanto che si moltiplicano i siti, italiani e stranieri, che non perdono occasione per pubblicare la creatività della "nostra" Mir...
Una visita a DeskMir val sempre la pena di farla...

Domare Word 98 nell'uso del tasto "Option". (Roberto Rota)
Microsoft Word 98 (tanto per allungare la lista dei casini di Microsoft) ha dei problemi se si utilizzano comandi da tastiera che richiedano il tasto "Option", tanto che alla fine il risultato della combinazione di tasti non è mai quello sperato.
Ci ha pensato però Marco balestra, che ringrazio per avermi autorizzato alla pubblicazione, che con un AppleScript ha risolto brillantemente il tutto.
AggiustaWord è scaricabile liberamente e le istruzioni sono semplici, basta lanciare Word 98 e successivamente lo script. Va usato una volta per ogni comando da tastiera che si intende modificare, ma una volta fatto ci si è tolti un pensiero...

Il garante verifica anche il Web. (Roberto Rota)
Come si può leggere in questa intervista di Repubblica.it al Garante della Privacy Stefano Rodotà, è in corso una verifica del corretto trattamento dei dati personali sui siti web, che darà i suoi frutti presumibilmente il prossimo autunno.
C'è da augurarsi che sia effettivamente così, visto l'andazzo...

Yellow Dog Linux GoneHome. (Daniele Volpi)
Terra Soft, l'azienda responsabile della creazione di Yellow Dog Linux Campino Servir for PP. ha presentato la versione beta del suo Yellow Dog Linux Gonne Home, una particolare distribuzione di Linux Per PP. destinata in particolare agli utenti domestici che verrà distribuita con un installer di nuova concezione, specificatamente progettato per essere utilizzato da chi si avvicina per la prima volta a questo sistema operativo. Il sistema si dimostra in grado di autoconfigurarsi durante l'istallazione, controllando autonomamente la presenza e le caratteristiche della tastiera, del mouse, dei dischi rigidi e del CDRom. se siete interessati ai particolari (ed al codice sorgente!) collegatevi al sito http://devel.yellowdoglinux.com.

Dalla Macromedia. (Daniele Volpi)
Macromedia ha inaugurato un nuovo sito Web Exchange for UltraDev dedicato a tutti gli sviluppatori che fanno uso del nuovo pacchetto proposto dell'azienda. Il sito Macromedia Exchange for Dreamweaver UltraDev è il luogo dove riuscire a recuperare le più interessanti extension per il programma, imparare come riuscire ad ottenere il massimo dal loro utilizzo e persino come creare da soli delle extension e pubblicarle all'interno dello stesso Exchange for Ultradev! Per chi non lo sapesse le extensions permettono all'utente di aggiungere nuove caratteristiche al programma [Dreamweaver UltraDev]. Ciascuna extension ospitata sul sul sito possiede una sua ben precisa pagina, cha fornisce una breve descrizione, le recensioni degli utenti ed un gruppo di discussione dove possono essere pubblicate le vostre domande ed ottenere supporto per lo sviluppo delle proprie.

Ritorna SPSS per Macintosh. (Daniele Volpi)
Dopo la bellezza di cinque anni è stata annunciata una nuova versione di SPSS 10.0 for Macintosh per il prossimo mese di Settembre. Il pacchetto di modeling e statistica permette l'accesso e l'analisi di massicce quantità di dati con un incremento di velocità nell'elaborazione mai riscontrato prima. Inoltre la nuova versione del programma elimina le limitazioni che altri prodotti analoghi presentano nel trattamento di grandi quantità di dati. Interessante la possibilità di utilizzare un server SPSS per effettuare l'elaborazione dei dati in abbinamento ai vari client locali. Il sistema presenta un metodo di inserimento dei dati semplice e flessibile, e la possibilità di inserire i dati senza la necessità di conoscere SQL. La tecnologia proprietaria che sta' alla base della nuova versione del programma permette di realizzare tavole e grafici più che mai chiari ed esplicativi.

Su Plug-in si spiega come si masterizzano i CD. (Roberto Rota)
Tra le tante pagine della neonata (almeno per Tevac si intende) rubrica Plug-in, un articolo spiega molto dettagliatamente come avviene la masterizzazione dei CD-Rom e come realizzarli nel modo migliore possibile. Vengono descritte le varie fasi della masterizzazione, con molti consigli realizzare supporti più stabili e duraturi.

Smith Micro Software presenta VideoLink pro per Macintosh. (Daniele Volpi)
La divisione Macintosh della Smith Micro Software Inc, un produttore di software e service solution per il mercato della Rete, ha annunciato la prossima disponibilità del VideoLink pro for Mac, la prima applicazione sw per la videoconferenza basata sullo standard H.323 sviluppata per la nostra piattaforma. Questo prodotto innovativo destinato ai mercati educational, SOHO e consumer, permetteranno agli utenti della mela do comunicare attraverso la rete sia in audio che in video, il tutto in tempo reale. Attraverso l'utilizzo delle standard H.323, gli utenti di VideoLink pro possono comunicare sia con altri utenti che fanno uso della piattaforma Mac, che con utenti Windows. VideoLink pro riesce a trasformare, facilmente e con costi contenuti, un sistema Macintosh in una stazione di video conferenza utilizzabile sia attraverso Internet, che all'interno di una LAN. Disponibile a partire dal terzo quarto dell'anno, il programma richiederà un G3 (meglio un G4), 2 MB di Ram, MacOS 8.6 o superiore, QuickTime 3.0 (la versione 4.x raccomandata). Una singola licenza del prodotto dovrebbe costare intorno a 60$.

Kritter DIGITAL. (Daniele Volpi)
La iREZ, una divisione della PAR Technologies, ha sfruttato la propria partecipazione ai lavori del Macworld di New York per la presentazione di due nuovi prodotti. Il primo di questi è la nuova KritterDIGITAL, una videocamera digitale full-motion che permette la compressione e la decompressione di immagini digitali su qualsiasi sistema PowerMac o Windows 98/2000 equipaggiato con il supporto per il bus FireWire. L'interfaccia del dispositivo consente un a velocità di trasferimento dei dati fino a sei volte più veloce rispetto all'utilizzo del sistema sotto USB. Il sistema è contenuto in un guscio color graphite e fornito di un supporto che permette all'utente di collegarlo con facilità al proprio computer. Inoltre può essere utilizzato come base per qualsiasi superficie. La KritterDIGITAL viene fornita con il programma di editing video iREZ Reel-Eyes per il Macintosh. l'applicazione permette agli utenti della mela di catturare, visualizzare ed editare le immagini video. Per la videoconferenza il KritterDIGITAL include iVisit, un'applicazione per la chat a video su Internet/LAN. Il dispositivo necessità MacOS 8.6 o superiore un Mac equipaggiato con processore G3 o superiore e 64 MB di RAM. Il KritterDIGITAL dovrebbe costare intorno ai 200$.

Il secondo prodotto presentato dalla iREZ è il CapSureUSB, il primo dispositivo analogico per la cattura di immagini destinato a computer da tavolo ed a laptop che presenta funzionalità audio e video. Utilizzando il CapSureUSB, gli utenti che hanno a propria disposizione un computer fornito di interfaccia USB avranno accesso a filmati 640 x 480 completi di audio e di funzionalità di viedo cattura. Gli utenti potranno addirittura collegare un videoregistratore per registrare filmati casalinghi, salvarli sul proprio desktop, editarli e poi conservarli su CD-Rom. Il sistema richiede MacOS 8.6 o superiore con l'ultima versione del drive USB oppure MacOS 9, 64 MB di RAM, 50 MB di spazio sul disco rigido, un CD-ROM e naturalmente una porta USB. Incluso con il CapSureUSB si troverà una suite di programmi tra cui iREZ Reel-Eyes per il Mac. il dispositivo sarà disponibile nei colori translucent ice, blueberry, e tangerine, ad un costo di circa 100$.

Se non ne avete abbastanza del processo alla Microsoft. (Daniele Volpi)
Ad opera di Edoardo Denzani un sito che raccoglie numerose informazioni sul processo e moltissimi link ai documenti ufficiali. Enorme la mole di informazioni disponibili e la quantità di articoli realizzata da Edoardo sull'argomento. Un must per ogni Evangelista che vuole essere informato sull'intera vicenda (e magari leggere gli articoli che l'autore a dedicato a numerosi altri argomenti).

Inprise/Borland annuncia il supporto di JBuilder per il sistema Mac OS X di Apple. (Daniele Volpi)
L'amico Gabriele Caniglia mi manda questa interessante notizia: Inprise/Borland lancerà una versione del proprio strumento di sviluppo per Java anche per il sistema operativo di Apple di nuova generazione. Il supporto di JBuilder per l'interfaccia grafica Aqua permetterà agli sviluppatori di trarre vantaggio dagli elementi grafici del design Aqua. Mac OS X supporterà la piattaforma Java2, Standard Edition (J2SE), inclusa la virtual machine HotSpot Client per performance ottimali. Utilizzando JBuilder gli sviluppatori potranno creare applicazioni per sistemi Mac OS X utilizzando il look-and-feel Aqua, concepito per aumentare la facilità di utilizzo delle interfacce utente. JBuilder per MacOS X sarà disponibile a partire dal rilascio da parte di Apple di Mac OS X nel corso del prossimo anno.

Interessanti interviste su Failuremag.com. (Daniele Volpi)
Sempre Gabriele Caniglia mi consiglia la lettura di due interessanti interviste presentate da failuremag.com sul mondo della mela: la prima a Steve Wozniak, co-fondatore di Apple e la seconda a Michael S. Malone, l'autore di "Infinite Loop" la più recente biografia su Apple.

Aggiornamenti per i prodotti della Markzware. (Daniele Volpi)
Sono disponibili alcuni aggiornamenti per i prodotti della Markzware dedicati alla prestampa: FlightCheck 3.85, FlightCheck Collect 3.85 e MarkzTools III 8.0

Epson EPL-N2750/EPL-N2750PS. (Daniele Volpi)
Dalla Epson arriva l'annuncio di un nuovo modello di stampante al laser. La EPL-N2750 è una laser di rete in grado di stampare con estrema accuratezza 27 pagine al minuto in formato A4, con risoluzione fino a 1200 dpi equivalenti utilizzando la tecnologia EPSON MicroGray1200. Progettata per essere condivisa da più utenti con la massima efficienza, la EPL-N2750 è equipaggiata con una interfaccia 10/100 Base TX ed integra numerose utility per la configurazione del server di stampa, per il monitoraggio e la gestione della stampante in rete quali EpsonNet Win/Mac Assist, Epson Status Monitor 3, EpsonNet WebManager; quest'ultima consente anche di attivare la funzione "job cancel" per cancellare, direttamente dalla propria postazione, lavori di stampa lanciati erroneamente. Dotata di 16 MB di memoria on-board è compatibile con il formato Adobe PostScript 3 (la versione EPL-N2750PS o attraverso un kit opzionale).

MacInTouch aggiorna i propri thread. (Daniele Volpi)
Le novità che arrivano dal Macworld di New York hanno spinto MacInTouch ad aggiornare alcuni dei suoi thread più frequentati. Fra gli altri vi segnalo:

Novità da Sony e LaCie. (Daniele Volpi)
Sempre MacInTouch ci fa notare il rilascio di alcune interessanti periferiche:

Due cosine per i programmatori. (Daniele Volpi)
Una pagina dedicata ai programmatori presso il sito Web del CDDB offre un SDK (ancora in beta purtroppo) specificatamente per la nostra piattaforma per favorire l'integrazione del database sulla rete con le prossime applicazioni multimediali. Ancora vi segnalo QD3DViewer, un plug-in gratuito per REALbasic che consente agli sviluppatori di integrare nelle loro applicazioni la possibilità di visualizzare e manipolare file realizzati in formato 3DMF.

Il giorno mancato per il neo-Newton. (Roberto Rota)
Evidentemente non è proprio aria, almeno per ora, che Apple ritorni sulla strada dei Message Pad, e le speranze per il futuro non sono certo rosee. Ma i Newton-lover non si scoraggiano, continuano ad utilizzare il loro fedele compagno di avventure e sperano, sperano sempre...
Scrive Michele Consonni su WebNewton: "Il giorno dopo lo show di Jobs, che come sappiamo non ci ha regalato la notizia in cui speravamo, i pettegolezzi che in questi mesi ci hanno accompagnato non solo non perdono di vigore, ma rinascono più pimpanti di prima!
E' infatti di ieri un articolo che possiamo leggere su The Register, nel quale si ipotizza ancora una volta un accordo tra Palm ed Apple per la produzione di un nuovo Pilot con un sistema di riconoscimento della grafia di newtoniana memoria... "
Maggiori info su WebNewton

DVD ConnexIT. (Daniele Volpi)
MacInTouch segnala il rilascio di DVD ConnexIT un plug-in per Premiere dalla Heuris capace di scambiare informazioni fra il programma della Adobe ed i DVD-RAM. La compagnia ha anche annunciato di essere disponibile per il rilascio della licenza del programma e per accordi OEM.

I problemi di MouseWare 3.5. (Daniele Volpi)
MacFixIt segnala una interessante pagina Web della Logitech che presenta diversi collegamenti con articoli dedicati alla risoluzione dei vari problemi che gli utenti hanno riscontrato con l'attuale generazione di driver rilasciata dall'azienda. Gli articoli includono, tra le altre cose, gli argomenti: "MouseWare must load after SnapzPro..." error, Erratic Cursor Behavior in Games e Scrolling Does Not Work in AppleWorks 6.x. Nel caso possediate un dispositivo della Logitech, potrebbe essere interessante dare uno sguardo.

Per i giocatori di Diablo II. (Daniele Volpi)
Anton Young ha fatto notare su MacFixIt che non è possibile selezionare l'opzione per l'accelerazione 3D in Diablo II nel suo Mac B&W G3 con OpenGL istallato. Dopo avere contattato l'assistenza tecnica della Blizzard Entertainment ha ricevuto un messaggio in cui si puntualizzava che per potere sfruttare tale feature del gioco è necessario un aggiornamento del driver per la scheda ATI istallata e basata sul chipset RAGE128. La casa produttrice del problema è al corrente e sta' sviluppando la necessaria correzione. Intanto il problema al driver impedisce al programma di riconoscere OpenGL o RAVE sulle schede di questo tipo. Per il momento, se volete giocare alla nuova avventura appena rilasciata dalla Blizzard dovrete accontentarvi di utilizzare l'accelerazione in software mode

Power-On Beeps rivisitato. (Daniele Volpi)
Da MacFixIt la notizia di una nuova/aggiornata coppia di Til pubblicate dalla Apple che spiegano come mai il segnale durante il Power-On Self-Test risulta differente a seconda che il vostro Mac sia stato costruito prima o dopo il mese di Ottobre 1999. Se desiderate consultarli i documenti in questione sono il #58183 ed il #58442.

Aggiornamenti interessanti per WordPerfect e WriteNow. (Daniele Volpi)
Da MacFixIt la segnalazione di due interessanti aggiornamenti: il primo per WordPerfect 3.5e; l'aggiornamento non ufficiale che assicura la compatibilità con MacOS 8 e 9 e risolve alcuni piccoli bug. Ancora è disponibile un aggiornamento da WriteNow 4.0 a 4.0.2.

[Errata Corrige] La news di ieri che segue la ripubblico volentieri, in quanto il link al sito era sbagliato. Mi scuso per gli eventuali inconvenienti.

Cartoline per gli amici. (Daniele Volpi)
Volete mandare delle cartoline artistiche ai vostri amici? Cercate qualcosa di veramente nuovo da spedire loro? Allora fate un salto su NetArt e troverete ben settanta artisti fra cui scegliere il soggetto adeguato alle vostre necessità. Sito tutto italiano.

Nuove TIL per nuovi prodotti. (Daniele Volpi)
Apple ha pubblicato alcune nuove TIL per i prodotti appena presentati al Macworld la settimana scorsa; tra gli argomenti trattati il nuovo iMac (la versione per l'estate 2000) (#58664), il Power Mac G4 equipaggiato con Gigabit Ethernet (#58666)e gli Apple Studio Display LCD (#58672), 17" (#58673) ed Apple Cinema Display (#58674).

Aggiornamenti per le stampanti Epson. (Daniele Volpi)
Anche la Epson ha rilasciato aggiornamenti per alcuni modelli delle sue stampanti, l'Epson Stylus Color 1160 6.3AE e l'Epson Stylus Photo 750 6.3AE.

L'articolo...

Una settimana difficile, cubo o non cubo... (Roberto Rota)
Mentre voi leggerete queste news, io molto probabilmente starò configurando un server di posta elettronica su un server di una rete locale mista, connessa al resto del mondo con ADSL.
Il software è lo splendido CommuniGate Pro della Stalker, il server purtroppo è un PC con Windows 2000.
CommuniGate Pro è un server di posta elettronica davvero felice, nato per reti sia modeste che "importanti", immediato e stabile, con tanto di WebMail perfettamente funzionante e molto personalizzabile, e disponibile per una marea di piattaforme. CommuniGate Pro è uno dei "centri di gravità permanente" della mia attività sulle reti locali, assieme a Netopia e SonicWALL, perché mi permettono di ottenere, con spese contenute per i clienti, delle ottime prestazioni ed una rapidità di intervento senza troppi stress, anche da remoto, che sicuramente non guastano.
CommuniGate Pro non c'è per Mac OS, un vero peccato, ma è già disponibile la versione per Mac OS X (hanno semplicemente adattato l'esistente versione per X Server).
Nel pomeriggio poi dovrò mettere in piedi le basi di un VPN (Virtual Private Network) tra due reti, anche qui in una situazione di rete mista, con alcuni portatili che dovranno collegarsi come client dall'esterno. Tra questi portatili ci sono anche dei PowerBook ma questi, per ora, non potranno essere utilizzati per questo scopo per mancanza di un client funzionante per Mac OS.
Vi domanderete come mai vi racconto i miei prossimi impegni pratici, ma i motivi ci sono, e se siete riusciti a leggere bene tra le righe non avrete avuto difficoltà ad individuarli....
[ Continua / I commenti dei lettori ]


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 24 luglio 2000

Una settimana difficile, cubo o non cubo... (Roberto Rota)
Mentre voi leggerete queste news, io molto probabilmente starò configurando un server di posta elettronica su un server di una rete locale mista, connessa al resto del mondo con ADSL.
Il software è lo splendido CommuniGate Pro della Stalker, il server purtroppo è un PC con Windows 2000.
CommuniGate Pro è un server di posta elettronica davvero felice, nato per reti sia modeste che "importanti", immediato e stabile, con tanto di WebMail perfettamente funzionante e molto personalizzabile, e disponibile per una marea di piattaforme. CommuniGate Pro è uno dei "centri di gravità permanente" della mia attività sulle reti locali, assieme a Netopia e SonicWALL, perché mi permettono di ottenere, con spese contenute per i clienti, delle ottime prestazioni ed una rapidità di intervento senza troppi stress, anche da remoto, che sicuramente non guastano.
CommuniGate Pro non c'è per Mac OS, un vero peccato, ma è già disponibile la versione per Mac OS X (hanno semplicemente adattato l'esistente versione per X Server).
Nel pomeriggio poi dovrò mettere in piedi le basi di un VPN (Virtual Private Network) tra due reti, anche qui in una situazione di rete mista, con alcuni portatili che dovranno collegarsi come client dall'esterno. Tra questi portatili ci sono anche dei PowerBook ma questi, per ora, non potranno essere utilizzati per questo scopo per mancanza di un client funzionante per Mac OS.
Vi domanderete come mai vi racconto i miei prossimi impegni pratici, ma i motivi ci sono, e se siete riusciti a leggere bene tra le righe non avrete avuto difficoltà ad individuarli....
[ Continua / I commenti dei lettori ]


Le opinioni, ma non solo le nostre!

Da questa edizione una nuova iniziativa su Tevac News. Sempre più spesso Daniele ed io ci troviamo a scrivere articoli d'opinione (se così si possono definire, non ci vogliamo certo spacciare per giornalisti di professione), un modo come un altro per cercare di dire la nostra, ma soprattutto per cercare di aprire un dialogo con voi che passate a leggere queste pagine.
Da oggi articoli come quello poco sopra, ne troverete al massimo uno per edizione, saranno gestiti grazie al nuovo software che gestisce pure il forum, e che vi permetterà di commentare a vostro piacere tutto quello che scriviamo.
A volte, proprio come quello che apre questa edizione, saranno un po' lunghi, ed allora potrete continuare a leggerli, sempre che vi vada, direttamente nella pagina dove saranno raccolti anche gli eventuali commenti che vorrete lasciarci.
Dopo Mac SOS Forum e i Dossier, spero apprezzerete questo ulteriore sforzo da parte nostra che, vi ripeto vuole solo aiutare ad aprire un ulteriore canale di dialogo tra noi che scriviamo su queste pagine e voi che passate ogni giorno a trovarci.
Potete anche mettervi dalla nostra parte! Se lo desiderate, potete scrivere qui il vostro articolo sull'argomento che più vi sta a cuore e, se lo riterremo valido, sarà pubblicato su questa pagina, la home page di Tevac. Un modo anche questo per contribuire al dialogo e alla crescita di questo sito, perché maggiore è la comunicazione tra noi e voi, maggiori saranno le possibilità a nostra disposizione per darvi sempre qualcosa di meglio.
Naturalmente sono ben accetti suggerimenti e critiche, ma quello che mi auguro è che cominciate subito ad usufruire di questa possibilità.



Per chi utilizza REALbasic. (Daniele Volpi)
MacInTouch segnala che Doug Holton ha rilasciato due plug-in Open Source per REALbasic: il primo Expat Plugin 1.0 utilizza il motore Expat sviluppato da James Clark per il parsing del codice XML mentre il secondo, l'AppleScript Plugin 1.0 permette agli sviluppatori di aggiungere ai programmi funzioni simili a quelle che vengono offerte dallo Script Editor per AppleScript fornito dalla Apple.
Inoltre da MacResource otteniamo altre due segnalazioni: MacSOSha reso disponibile il suo Graph Pro for REALbasic (75$) una classe che permette di aggiungere grafici bidimensionali ai nostri progetti e db Reports 2.0 di Aaron Bratcher (giunto alla beta 7, precedentemente era noto come REALbasic Report Writer 2.0) capace di creare report da database quali 4D, ODBC, OpenBase, Oracle, postgreSQL, REALDatabase e Valentina (130$).

ExpressPCI UL3S. (Daniele Volpi)
Possedete dispositivi SCSI con caratteristiche e velocità diverse? Vorreste una scheda che vi permetta di utilizzarle contemporaneamente senza il conseguente decadimento della velocità nel trasferire i dati? MacInTouch ha pubblicato la segnalazione della nuova ExpressPCI UL3S della ATTO una scheda PCI Ultra3 SCSI [precedentemente nominata Ultra160], caratterizzata dalla nuova tecnologia "Vpath" per il supporto di dispositivi SCSI vecchi e nuovi, evitando perdite nelle prestazioni. Costerà circa 350$.

Nuovi prodotti da Macsense. (Daniele Volpi)
MacSense ha annunciato tre nuovi prodotti basati sulla tecnologia FireWire durante il Macworld: un host adapter FireWire su scheda PCI, ancora un host adapter FireWire su scheda CardBus, ed un cavo repeater per FireWire.

 

SoundJam ed il multiprocessing. (Daniele Volpi)
Durante i lavori dell'ultimo Macworld la Casady & Greene ha annunciato che il suo SoundJam MP Plus 2.1.1 già supporta le capacità dei Mac multiprocessore appena presentati. Non abbiamo un sistema operativo, stabile, affidabile, con la memoria protetta ma possiamo suonare i nostri MP3 oppure 'ripparli' utilizzando la potenza di due processori. Il bello è che ancora mi arrabbio quando sento queste cose...

Kikc-Off! (Daniele Volpi)
Da MacFixIt una interessante segnalazione (come se non ne arrivassero a caterve da questo sito ogni giorno!): Sophisticated Circuits ha messo in distribuzione il suo nuovo modello che appartiene alla linea PowerKey, Kick-Off! Il dispositivo, che altro non è se non una versione di Rebound! equipaggiata con una interfaccia USB, si occupa di fare ripartire i Mac che hanno sofferto un crash (ad esempio quelli utilizzati come server Web, che restano per lunghi periodi senza alcun controllo), consente il mantenimento di un registro delle attività del sistema utile per il lavoro del suo amministratore ed è pure in grado di avvertire gli utenti remoti di eventuali problemi.

CNET si è comprata la Ziff-Davis. (Daniele Volpi)
CNET ha acquistato la Ziff-Davis per 1,6 miliardi di dollari, secondo quanto scrive APnews. La vendita comprende ZDNet, uno dei concorrenti più importanti della CNET. Ora, "che ce frega" direste voi. E non avreste tutti i torti, se la ZD non avesse una certa sussidiaria... Mac Publishing (che si occupa di pubblicare Macworld USA, MacWEEK e MacCentral sulla rete). Ora, mi auguro che non facciano scherzi con Macworld!

Sulla pirateria informatica... (Roberto Rota)
Un argomento che avevo lanciato da tempo viene ripreso da Marco Camurri, che ringrazio, che mi ha inviato da giorni queste sue impressioni e bene o male non sono mai state pubblicate (sorry...).
Se volete contribuire alla discussione siete ben accetti...

"Date: Tue, 18 Jul 2000 13:00:17 +0200
From: "Camurri, Marco
Subject: Il punto sulla pirateria...

Ciao a tutti.
Premetto che sono idealmente contrario alla pirateria in generale, quindi non solo informatica, e che non ho programmi copiati sul mio Mac, ma comunque qualcosa da dire lo avrei. A parte il fatto che ne Mr. Microsoft ne Mr. Apple mi sembra stentino ad arrivare alla fine del mese, qualcuno di questi signori ha fatto qualcosa per rendere i loro programmi accessibili a tutti? Grazie ad Internet si è avuto un aumento esponenziale del numero di PC, ma in pratica nessun calo del prezzo dei software. Pensate ad un ragazzo che inizia una sua attività come fotografo e oltre a tutte le spese per l'attrezzatura fotografica e ad un Mac si deve pagare dei milioni (anche) per PhotoShop! Se uno non è già ricco di suo, finirà di pagare mutui a novant'anni. Ovviamente non è solo il software ad essere costoso... Inoltre, i programmi o i sistemi operativi (in particolare Windows, ma ora anche Apple si sta adeguando, pare) cambiano troppo spesso. Ogni anno una nuova versione di tutto! Ma uno deve lavorare solo per mantenere questa gente? Infatti io ho ancora OS 8.6 che mi è stato dato con l'iMac. E poi, perché questi programmi costano così tanto e sono strapieni di bachi? Allora facciamo in modo che il produttore risarcisca uno ad uno i danni che i suoi costosissimi programmi, registrati uno ad uno, causano agli utenti e così saremo pari. Non capisco perché io devo pagare uno spaventilione di dollari per un programma che non funziona o funziona male, nessuno, e sottolineo nessuno, mi dà assistenza, non esiste una garanzia di 12 mesi come su qualsiasi altro prodotto che acquisto e sempre più spesso non è dotato di istruzioni per l'uso decenti (e tantomeno in italiano). Guardate anche OS 9. Un mio amico è diventato scemo a cercare in rete (pagando la bolletta) patches per far funzionare il SO con i programmi che aveva già! Lo stesso problema si ha, ad esempio, per i dischi. Probabilmente se non costassero quasi 40000 lire, i ragazzi se li comprerebbero anziché copiarli.... Ma cosa ci vengono a raccontare??????
ciao
Marco"

Nuova versione di OneApp Secret Folder 1.4.2. (Roberto Rota)
Mi scrive Tony Moss di OneApp Software per informarmi del rilascio della nuova versione di Secret Folder 1.4.2, l'utility che in modo semplice e veloce permette di mettere lontano da sguardi indiscreti documenti e cartelle dei nostri Macintosh. Questa nuova release mette a posto alcuni problemi minori e aumenta la compatibilità con i G4 e Mac OS 8.6/9.x.
Per maggiori informazioni consultare il sito di OneApp Software.

Continuano i commenti sul MacWorld Expo... (Roberto Rota)
Inevitabile, ora che la febbre dei nuovi annunci si è abbassata, che i commenti siano più lucidi, e che si mettano a confronto le aspettative con i risultati. L'ultimo commento mi arriva da Albino Gallo, che ringrazio.
Se volete partecipare alla discussione...

"KEY NOTE
Dalle novità di New York speravo di vedere un iBook con porta FireWire. Gli iBook sono oggetti interessanti ma mancano di una connessione veloce. Le videocamere DV oggi sono prodotti consumer e quindi gli utilizzatori non necessariamente vanno a comprare un computer di fascia alta ma si orientano verso un computer consumer. Anche se oggi le vendite degli iMac stanno calando, le vendite degli iMac sono cresciute velocemente quando sono stati dotati di connessioni FireWire veloci..
Quindi oggi chi compra periferiche portatili consumer, in particolar modo videocamere, non ha scelte fra i portatili Apple … mentre esistono alternative fra i portatili consumer Wintel.
Saluti,
Albino Gallo"

Beta pubblica per il nuovo WebSTAR. (Roberto Rota)
Mi informa l'amico Vito Parisi, che ringrazio, del rilascio da parte di 4D della beta pubblica di WebSTAR Server Suite 4.3.
La nuova versione preliminare, che contiene diverse migliorie come descritto nel readme, la si può scaricare a questo indirizzo: http://ftp2.starnine.com/downloads/wsbeta.html.
La nuova versione richiede Mac OS 8.5 e CarbonLib 1.0.4.

Le novità sul sito ilMac.net. (Roberto Rota)
Mi scrivono gli amici de www.ilMac.net per segnalarmi le loro novità per questa settimana, e volentieri pubblico:

"Cari amici,
l'aggiornamento di oggi è completamente incentrato sulle recensioni, infatti abbiamo recensito per voi Quake 3 Arena, ovvero il gioco sparatutto per eccellenza e l'ormai celeberrimo emulatore Playstation per Mac "Virtual Game Station" della Connectix."

Estensioni, controlli ed errori di sistema. (Roberto Rota)
Se volete conoscere il significato di estensioni, controlli ed errori di sistema dei vostri Macintosh, sono state aggiornate due utility shareware molto interessanti.
Extension Overload 5.2, 20$ per la registrazione, è un esauriente database che contiene tutte le informazioni che serve di sapere su estensioni e controlli, ne cataloga oltre 3.300, anche di terze parti e di lingue diverse dall'inglese.
Black & Bleu 2.1, invece, riporta il significato di 4.384 codici di errori di sistema, con associati, quando possibile, le cause più probabili e le eventuali soluzioni.

Web Server 4D beta2. (Daniele Volpi)
MacResource segnala che la versione 3.3 del Web Server 4D prodotta dalla MDG ha raggiunto la beta 2; verrà distribuito come aggiornamento gratuito per coloro che stanno correntemente utilizzando le versione 3.x di WS4D/eCommerce oppure di Web Server 4D.

ConceptDraw aggiornato. (Daniele Volpi)
A tempo di record la Computer Systems Odessa ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il suo programma di disegno ConceptDraw. La nuova verione del programma, che viene distribuita nel nostro paese dalla ACTIVE SW di Gorizia aggiunge due nuovi 'modi' di disegno: Smart Connection Mode e Direct Connection Mode, ottimizza la creazione di mappe cliccabili ed offre diversi miglioramenti nell'importazione ed esportazione di immagini nei formati GIF, EMF, WMF e PICT.

DialogMagic 5. (Daniele Volpi)
La New Millennium Communications ha rilasciato una nuova versione del suo plug-in per FileMaker Pro 4 e 5; DialogMagic 5 vi permetterà di automatizzare molti dei compiti ripetitivi che eseguite con FileMaker Pro. Costa 80$.

Interessanti preview da MacNN. (Daniele Volpi)
MacNN offre ulteriori dettagli sul sistema di altoparlanti SoundSticks presentati dalla Harman Kardon, e che saranno messi in vendita durante il prossimo mese di Agosto. Inoltre il sito presenta un intervento sulla nuova scheda grafica Radeon Mac Edition realizzata dalla ATI Technologies.

FireSCSI Xpress. (Daniele Volpi)
Microtech International ha annunciato il prossimo rilascio del suo FireSCSI Xpress, un adattatore SCSI-FireWire compatto che permette il collegamento delle periferiche SCSI alle porte FireWire (IEEE-1394) dei sistemi Macintosh G3/G4 e Windows. L'azienda afferma di essere in grado di fornire un dispositivo capace di mescolare le capacità delle due interfacce. Di facile istallazione, il sistema viene collegato da un alla porta SCSI e dall'altro, grazie al corrispondente connettore, alla porta FireWire del nostro Mac. Il dispositivo risulta compatibile con il driver SBP2 fornito all'interno del MacOS 9.0.4. E' incluso il cavo di collegamento a 6 pin.

Aggiornamenti dalla PowerLogix. (Daniele Volpi)
PowerLogix ha annunciato la prossima disponibilità degli aggiornamenti a 466 e 500 MHz per PowerBook Serie G3. I nuovi upgrade che prendono il nome di BlueChip G3 saranno dotati di 1MB di backside cache a 233 per la prima ed a 250 MHz per la seconda, e verranno messi in commercio per la fine del mese di Luglio. Il BlueChip sostituisce completamente le schede processore inserite nei PowerBook ed è stato realizzato in modo tale che l'intera operazione possa essere effettuata con molta semplicità dallo stesso utente, seguendo le istruzioni fornite con l'upgrade stesso. La scheda BlueChip è compatibile con :

L'aggiornamento non è compatibile con l'originale Powerbook G3 (250/125/512), caratterizzato dal family number M3553. Più avanti verranno annunciati gli aggiornamenti per i PB serie "Bronze". Le schede di aggiornamento costeranno 599$ per la versione da 466 MHz e 699 per la versione da 500 MHz.
Inoltre l'azienda ha voluto annunciare la disponibilità del suo iForce, un aggiornamento per i modelli originali dell'iMac. Dovrebbero essere già disponibili due modelli di schede sostitutive capaci di 400 e di 500 MHz con 512 KB e 1 MB di backside cache rispettivamente. Le schede costeranno 299$ per la versione da 400 MHz e 499$ per la versione da 500 MHz.

Nuove schede dalla XLR8. (Daniele Volpi)
XLR8 ha presentato la sua nuova scheda PCI MACh Fire, capace di dotare le macchine più datate con porte FireWire al costo di 99$. La scheda sarà disponibile in Agosto e verrà venduta completa di Strata VideoShop 4.5, QuickTime Pro 4.1 ed un cavo FireWire. "Era una cosa da farsi" ha affermato Jack Kolk, VP e General Manager di XLR8; "con la disponibilità dei nuovi aggiornamenti a 500 MHz G3 e G4, le uniche differenze fra le macchine un poco datate ed i nuovi Mac è rappresentata dalla presenza o meno delle porte USB e FireWire. La MachFire è stata creata per sopperire a questa mancanza, in modo speciale su quelle macchine che sono equipaggiate con 6 slot di espansione. Il passo successivo per la XLR8 è stato l'annuncio della MACh Fire CardBus, prevista sempre per il mese di Agosto e simile in dotazione alla scheda precedente. Per 120$ la nuova scheda vi permetterà di dotare il vostro PB con una capace porta FireWire!

USBXchange. (Daniele Volpi)
Adaptec ha presentato il suo nuovo adattatore USB/SCSI USBXchange, che permette la connessione di periferiche SCSI ad una porta USB standard; il sistema viene alimentato direttamente dall'interfaccia SCSI, dalla interfaccia USB o, in mancanza di entrambe, da una alimentatore esterno. Compatibile con lo SCSI Manager 4.3 e precedenti per assicurare una completa affidabilità dei dispositivi collegati richiede MacOS 9.0.x per l'utilizzo con i drive fissi e rimovibili e MacOS 8.6/9.x per tutte le altre periferiche SCSI. USBXchange è già disponibile al prezzo di circa 80$.

Nuove stampanti dalla Lexmark. (Daniele Volpi)
Da MacNN la notizia che la Lexmark ha annunciato diversi nuovi prodotti:

Lexmark Z52 - una nuova stampante a getto d'inchiostro con porta parallela ed USB, capace di 15ppm in b&w e di 7ppm a colori, risoluzione max 2400x1200 per un prezzo di 180$;
Lexmark Z42 Color Jetprinter - una nuova stampante a getto d'inchiostro con porta seriale ed USB, capace di 10 ppm in b&w e di 5ppm a colori, risoluzione max 2400x1200 per un prezzo di 150$;
Lexmark Z32 Color Jetprinter - una stampante Inkjet con doppia cartuccia e risoluzione massima di 1200x1200 dpi per un prezzo di 100$;
Lexmark Z12 Color Jetprinter - una stampante a getto d'inchiostro 'entry level' con risoluzione massima 1200x1200 dpi, Accu-Feed ed interfaccia USB al prezzo di 60$.

Anche Newer non resta con le mani in mano. (Daniele Volpi)
Sempre MacNN fa notare che la Newer Technology ha rilasciato parecchi annunci durante il Macworld. Si parla di: una nuova scheda di aggiornamento iMAXpowr G4/433/1MB disponibile a 550$ compatibile con le prime quattro versioni dell'iMac (rev A, B, C e D), la riduzione di 100$ nel prezzo della 466MHz/1MB iMAXpowr G3 (che ora costa 350$ dietro restituzione del processore originale ) ed un nuovo MAXpowr G3-PB 466 per i PB usciti nel 1998 (Wallstreet) e nel 1999 (Bronze).

Il baco ci spia. (Daniele Volpi)
Sembrerebbe che mentre navighiamo su tranquille ed innocenti pagine web, i nostri computer possano essere soggetti ad una spia. Questa prende la forma di un piccolo innocente pixel, che non si vede sullo schermo, e che sarebbe in grado di controllare la nostra rotta mentre navighiamo in Internet. Ne parla la Repubblica che racconta come qualcuno si è divertito a cercare i bachi spioni per la Rete. L'americano Robert Smith, per esempio che nella sua home page ha inserito una lista dei web bug controllati dalle principali Internet company d'oltreoceano. Ha anche avuto l'idea di sottoporre il codice che individua il bug a un motore di ricerca. Il risultato è sorprendente: perché ci si accorge che il baco di DoubleClick (una della maggiori società di pubblicità in Rete) si trova su 59.750 pagine, che quello del libraio virtuale Barnes & Nobles appare su 108.104, e quello di Yahoo addirittura su 16.542.290, cioè su tutti siti personali degli utenti di Geocities. L'ovvia domanda: ma a cosa serviranno?  

CNet acquisterà Ziff Davis. (Daniele Volpi)
Ancora sull'annuncio che vede CNet decisa all'acquisto del gigante del publishing americano, la Ziff Davis, per la bella somma di 1,6 miliardi di dollari in azioni. Lo annuncia il sito di ZD Net Italia, il 'braccio' italiano di ZiffDavis, strettamente collegato al gruppo Mondadori. La nuova società, creata dalla fusione di CNET e Ziff-Davis, potrà contare su oltre 16 milioni di visitatori al mese, rientrando così nelle prime dieci società Internet al mondo, con una penetrazione superiore al 20%. Per concludere l'accordo ci dovrà essere l'approvazione dell'assemblea degli azionisti.

L'utilizzo del PC per sesso e per fasce d'età. (Daniele Volpi)
Luca Massaron, analista di mercato OneTOne Research, presenta una interessante ricerca su Apogeonline: come è stato rilevato per la navigazione Web da una precedente ricerca di OneTOne Research, l'utenza femminile è caratterizzata da un approccio verso il Pc meno intenso e meno diversificato rispetto agli utilizzatori maschili.

La Rete veloce corre sui laser. (Daniele Volpi)
La corsa alla velocità' sulla rete non ha soste. Apogeonline ci racconta che, dopo la fibra ottica, l'UMTS e l'ADSL gli americani si lanciano nella 'Airfiber'. Raggi laser che permettono velocità di 622 Mbps.

LYCOS senza fili. (Daniele Volpi)
Il portale Lycos sta' per entrare nel mondo delle telecomunicazioni senza fili e sviluppa una rete destinata agli utilizzatori di apparecchi mobili (Apogeonline).

MICROSOFT XBOX sul podio dei vincitori. (Daniele Volpi)
Vincenzo Bacarella e Tommaso Trani su Apogeonline ci raccontano che Xbox di Microsoft si è aggiudicato il 'Best Peripheral/Hardware for Console'. Ed io mi chiedo, come diavolo si fa a premiare un PRODOTTO CHE ANCORA NON C'E'?????

Hacker! Un nuovo libro sulla sicurezza dei sistemi. (Daniele Volpi)
Hacker! - Tecniche di protezione dei sistemi
Autori: McClure, Scambray, Kurtz
Pagine: 480 Prezzo: 59.000
Casa Editrice: Apogeo

In questo momento della storia dell'informatica, che vede la sicurezza come elemento fondamentale, ecco un nuovo libro a descrivere i problemi di sicurezza su alcuni dei sistemi più usati come Windows NT, Unix, Novell NetWare e spiega a quali tipi di attacchi possono essere sottoposti e quali strumenti vengono usati dai pirati informatici (Cracher, non Hacker distratti giornalisti!) per effettuare queste intrusioni. Gli autori conducono il lettore in una analisi di casi realmente accaduti e spiegando dettagliatamente sia lo scopo dell'attacco e che il metodo utilizzato per violare i sistemi. Ovviamente sono spiegate anche tutte le possibili contromisure da applicare per evitarlo. Pur essendo un manuale tecnico la lettura è avvincente come in un thriller...

Windows antiproiettile. (Daniele Volpi)
L'ultimo numero di Go!online Internet Magazine (Luglio/Agosto 2000) presenta un articolo piuttosto interessante che millanta la possibilità di blindare i buchi del sistema operativo più venduto nel mondo. Sebbene non sia così semplice risolvere i problemi del sistema di Redmond, applaudiamo la coerenza della rivista. I buchi ci sono ed almeno quelli più appariscenti vanno chiusi; per questo vengono indicate le patch necessarie. Per gli utenti della mela la soddisfazione di leggere cosa aspetta i propri altezzosi avversari... 8)

Dagli all'untore! (Daniele Volpi)
Vi riporto una comunicazione tecnica che un provider ha inviato ai propri abbonati durante la scorsa settimana:

"Attenzione: informazioni su nuovo virus
1. C'è un nuovo virus - si chiama WOBBLER. Arriva tramite e-mail titolata CALIFORNIA. IBM ed AOL hanno annunciato che è molto potente, più del precedente MELISSA, e non c'è rimedio. Elimina tutte le informazioni nel disco-fisso (hard-disk) e distrugge Netscape Navigator e Microsoft Internet Explorer. Questo tipo di virus intacca sia i Macintosh che i PC. Non aprite i messaggi che indicano questo titolo.
2.Se ricevete un messaggio di posta elettronica titolato "Win A. Holiday": non apritela. Cancella qualsiasi file presente nel disco-fisso.
3.Un consiglio che NOI di xxxxxxxxx vogliamo darvi è quello di non aprire e-mail di cui non conoscete l'esatta provenienza, specialmente se queste mail vi promettono fama, gloria e magari denaro! Inoltre ricordatevi sempre di non aprire gli allegati delle mail di provenienza sconosciuta, specialmente se questi allegati sono eseguibili, cioè hanno estensione .exe .com .bat .js .vbs ecc..."

Al di là delle solite considerazioni del tipo "se non apri l'allegato il sistema è al sicuro", " i virus per PC non attaccano il Mac" e via dicendo mi sembra che uno degli aspetti più gravi problema della sicurezza sia una ignoranza di fondo da parte dei cosiddetti tecnici specializzati, dove per ignoranza si intende la mancanza delle cognizioni necessarie alla gestione ed alla risoluzione di un problema. Poi l'hoax Wobbler gira oramai da mesi sulle nostre lettere di posta elettronica! prima di lanciare un avvertimento del genere non sarebbe saggio consultare un sito dedicato alla lotta ai virus per avere maggiori informazioni?

ATI Tecnologies annuncia il prossimo rilascio della RADEON™ Mac Edition. (Daniele Volpi)
ATI Technologies Inc. ha annunciato la prossima disponibilità della nuova scheda grafica RADEON™ Mac Edition. La prima scheda grafica per Macintosh equipaggiata con 32 MB di memoria DDR (Double Data Rate) e capace di sfruttare la nuova tecnologia HYPER-Zô capace di fornire ai giocatori più esigenti ed ai programmatori uno strumento capace della grafica 3D più avanzata attualmente disponibile sul mercato.
Il cuore della scheda RADEON Mac Edition è rappresentato dal CHARISMA ENGINE™, capace di fornire motori di trasformazione, illuminazione e clipping tra i più veloci oggi sul mercato. I processi di trasformazione e di rendering erano precedentemente a carico della CPU dei nostri sistemi. Ora grazie al lavoro della ATI questi compiti verranno affidati alla nuova generazione di schede RADEON per ottenere alte velocità di esecuzione, migliore performance ed una più ricca esperienza di gioco anche sulla nostra piattaforma. La scheda non fornisce soltanto la migliore accelerazione possibile per i giochi attualmente sul mercato! La RADEON è già pronta per i giochi che verranno presentati per il Macintosh nel prossimo futuro. Questi giochi richiederanno una notevole capacità di elaborazione e caratteristiche avanzate come il 'three-texture rendering' e l' HYPER-Z per poterne apprezzare le possibilità particolari. E la scheda della ATI è già predisposta per questo. La nuova tecnologia HYPER-Z diminuisce la quantità di informazioni inviate al frame buffer per riuscire a superare i problemi dovuti alle limitazioni della memoria e permettendo risoluzioni molto alte accelerazione 3D a pieno schermo in colori reali. la capacità poi di supportare il 'three-texture rendering' permetterà di ottenere accelerazioni del sistema anche ad alte risoluzioni senza per questo sacrificarne la performance.
La scheda presenta anche il RAGE THEATER™ chip sviluppato sempre dalla ATI, con il supporto per S-video e Composite video per la migliore riproduzione delle immagini, anche su di un comune apparecchi televisivo. Giochi ed animazioni potranno essere visualizzati su apparecchi televisivi di grande formato. Il sistema è poi in grado di supportare monitor Apple, VGA e DVI. La RADEON Mac Edition supporterà OpenGL, QuickDraw 3D, e QuickTime.
La scheda RADEON Mac Edition in versione AGP sarà disponibile nel prossimo Settembre , con a seguire la versione PCI. Il prezzo stimato dall'azienda sarà di 279$. 


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Venerdì, 21 luglio 2000

Un record ed un black-out!
La giornata del Keynote ha segnato un vero record di accessi, ai server Apple ma non solo: siete passati su queste pagine in più di 1.500, un vero record! Grazie, grazie, grazie e ripetetevi, mi raccomando!! :-)
Ieri però ci ha pensato Telecom Interbusiness a raffreddare il mio entusiasmo: dalle 17 circa alle 21:30 questo sito non è stato raggiungibile nemmeno di striscio. Un bel record, negativo ma non vedo altre possibilità, per l'ex-monopolista.
Solo in tarda serata i solerti tecnici devono essere riusciti a instradare con successo una nuova tabella di routering per girare attorno al problema. E' bello notare inoltre che il problema, casualmente, va a toccare sempre le stesse macchine, gli stessi nodi Telecom Interbusiness.
C'è un punto debole nella struttura, si direbbe, ma guardiamocene bene dal rinforzarlo, una bella toppa e via pedalare fino al prossimo crash della rete... ma forse il problema è che nello stesso settore non ci sono le connettività di qualche grosso istituto di credito, o di qualche pezzo grosso dell'imprenditoria... naturalmente le mie sono solo pure fantasticherie senza senso...
Roberto Rota

Memento audere semper... (Roberto Rota)
Come al solito le scelte più azzardate e originali sono le più discusse, e le più contestate.
Il G4 Cube o lo si adora o lo si odia, nessuna via di mezzo, ma è normale altrimenti non sarebbe destinato a diventare un oggetto del desiderio. I più cauti per sbilanciarsi aspettano di vederne uno dal vivo, di toccarlo con mano.
La mia previsione, quando ancora si sapeva nulla o quasi, si è rivelata corretta solo in minima parte, ma sono contento così. Un prodotto del genere destinato ad un mercato di fascia più bassa (economicamente parlando) sarebbe stato sprecato. Il suo costo, per quanto non altissimo, contribuirà ad aumentarne la desiderabilità.
Rispetto alle previsioni di AppleInsider invece, l'unica cosa che mi dispiace non aver trovato tra le caratteristiche ipotizzate, è la possibilità di utilizzarlo in batteria, soluzione che, se supportata come si deve dalle dovute applicazioni, avrebbe potuto farlo ancor più interessante anche ad una fascia di produttività esigente come i server di rete avanzati, primi fra tutti quelli degli Internet provider.
Ma ho dato però solo uno sguardo veloce alle note tecniche, quindi potrei (mi auguro) anche sbagliarmi...
Ho provato ad immaginare il Cubo su una scrivania "importante", con vicino un bel monitor piatto debitamente "in stile", e l'effetto è stato oltremodo piacevole...

Sui Dossier di Tevac si parla anche del G4 Cube di Apple. (Roberto Rota)
Nuove discussioni hanno cominciato subito a prendere corpo dopo il Keynote di Jobs, e non poteva mancare un Dossier sulle novità del MacWorld Expo, dove si parla di G4 Bi-processori, di iMac "Biancaneve" e naturalmente del G4 Cube, immancabile.
Non sono mancati i contributi polemici, e voi, che aspettate a dire la vostra? :-)

Addio MacOSX Server? (Daniele Volpi)
Bill Bratches su MacFixit fa notare che se andiamo a controllare presso l'Apple Store (negli Stati Uniti) scopriremmo che il Mac OS X Server non viene più offerto per l'acquisto. E' disponibile soltanto AppleShare IP... Inoltre la sezione software offre soltanto il Mac OS X Server update CD, non un CD completo del Mac OS X Server 1.2. Non ci sono commenti da mamma Apple. Ma non si era detto che la versione server sarebbe sopravvissuta? Altri cambiamenti in atto?
Che ne pensi?

MacAmmo (Munizioni per gli Evangelisti!)

Un utente che impiega il proprio Mac per il proprio lavoro (almeno negli USA) riesce a guadagnare annualmente almeno 24000$ in più, il suo computer è fermo per malfunzionamenti il 14% in meno, ed è gravato di minori costi per il supporto della propria macchina rispetto all'utente di qualsiasi altra piattaforma. (Gartner Group)

Per altre munizioni potete recarvi presso www.13idol.com/mac/macfacts.html

Microsoft potente come la Coca Cola?. (Daniele Volpi)
Apogeonline ci rivela che, secondo uno studio realizzato dalla Interbrand (un azienda di valutazioni americana) la Microsoft sarebbe sul punto di soppiantare la Coca Cola al primo posto nella classifica delle 'imprese mondiali più quotate'. Se producesse bibite gassate e zuccherate non sarebbe un gran problema. Invece produce sistemi operativi. E nemmeno tanto bene...

OK, il prezzo è giusto! (Roberto Rota)
Sull'AppleStore italiano , seppure le pagine siano ancora malamente tradotte, sono già disponibili i prezzi della nuova serie di G4. Si parte dai 3,5 milioni circa del "piccolino" a 400 MHz per arrivare ai 7,5 milioni circa del "bestio-bi-processore", diventato ora il top della linea Apple.
Per i nuovi iMac la base di partenza ora è di circa 1,75 milioni del modello più piccolo (senza FireWire e altre cose, disponibile solo da settembre), per arrivare ai circa 3,2 milioni dei DV 500 MHz Special Edition.
Tutti i prezzi naturalmente sono Iva esclusa.
Mancano ancora i prezzi del Cubo, ma non dovrebbero tardare troppo... che ne dite?

Adobe Photoshop (AltiVec Plugins) 5.5 (Roberto Rota)
Aggiornamento per PhotoShop 5.5 che riguarda solo il plug-in AltiVec (link per il download diretti, 435 KB) ovvero quella parte del programma che permette di ottenere prestazioni superiori se utilizzato su un G4. Grafici e disegnatori possessori di un PowerMac G4 sono avvisati...

Un DVD-Rom "quasi" free! (Roberto Rota)
Avere per moglie una grande appassionata di cinema e collezionista di film, prima in VCR e ora in DVD, porta anche qualche vantaggio. Federica infatti ha scoperto una applicazione che "allunga" la vita dei cambi di regione sui lettori DVD, perché come sicuramente ben saprete quando comprate un computer con lettore DVD avete a disposizione solo cinque cambi di regione prima che questo si fissi (quasi) inesorabilmente.
Abbiamo avuto modo di collaudare questa utility, ed ecco il risultato/contributo di Federica:

"Avete un lettore dvd rom region locked e avete già usato i cinque cambi a disposizione, magari finendo sulla "region" meno gradita? Nessun problema, potete ripensarci, e ripensarci, e ripensarci, e ripensarci ancora. Fino a quattro volte. Senza commettere nessun abuso: la maggior parte dei lettori dvd rom region locked sono stati costruiti affinché i centri autorizzati possano resettarli fino ad un massimo di quattro volte. Ovviamente in cambio di dollaroni sonanti, pensavate il contrario?
Per fortuna qualcuno ha pensato ad una applicazione che questo lavoro ve lo fa gratis. Ma occhio, ora i cambi di regione diventano sì venticinque, ma il lettore NON E' ancora region free, e se non tenete il conto vi si bloccherà comunque, alla fine.
URL dove scaricare l'applicazione (nel pacchetto altre utilities interessanti): http://perso.club-internet.fr/farzeno/firmware/DVDtoolkitv2.sit
E già che ci siete tenete d'occhio il sito dove il pacchetto è disponibile (http://perso.club-internet.fr/farzeno/firmware): visto mai che prima o poi il firmware upgrade che alcuni utenti aspettano da tempo veda la luce..."

Per i coloro che stanno già storcendo il naso, ricordo che la politica del "Region Code" non ha nessuna influenza o rapporto con la pirateria, ma riguarda solo l'assurda politica delle major cinematografiche americane di dividere in regioni il globo e far sì che i lettori possano vedere DVD di una sola regione.
In questo modo, secondo le major, chi desidera vedere un film originale di un paese che appartiene ad una regione diversa, magari un film che altrimenti sarebbe introvabile, si deve solo "ciucciare il calzino", per dirla alla Simpson, in parole povere se lo scorda...
Vi ricordo che, tra i Dossier di Tevac News, ce n'è uno che parla proprio di DVD Free.
Se l'argomento vi interessa e volete partecipare alla discussione siete i benvenuti! :-)

Portatile con l'autodistruzione. (Daniele Volpi)
Una società americana sta per mettere a punto un chip che permette di localizzare un Pc e distruggere le sue componenti a distanza. Un modo per riparare ai furti di informazioni, come ci racconta Apogeonline.

Numeri di carte di credito a spasso sulla Rete. (Daniele Volpi)
PowerGen, una compagnia di fornitura d'elettricità britannica si è lasciata scappare dei file con le coordinate bancarie dei suoi clienti. Contenevano numeri di carte di credito, con nome e indirizzo del proprietario (Apogeonline). Sembra che non si riesca ad educare chi lavora sulla madre di tutte le reti ad una sana strategia di sicurezza. Se i server non vengono bucati dai Cracker, li aprono gli stessi responsabili!

Provata la colpevolezza di Netscape: Spia gli utenti! (Daniele Volpi)
Notiziola per finire da Apogeonline: due studi condannano senza appello il browser di proprietà di AOL. Alcune funzionalità di Netscape spiano 'senza vergogna'. Vatti a fidare della vittima numero due della Microsoft (quale è la vittima numero uno? Gli utenti Win, naturalmente...).

Il nuovo Apple G4 "Cube" assomiglia maledettamente al server Linux della Cobalt. (Daniele Volpi)
Effettivamente MacWindows fa notare una cosa giusta: ieri Apple ha presentato il Power Mac G4 Cube, un Mac di fascia bassa con un case a forma di cubo. Il nuovo modello è però parecchio simile in forma e dimensioni al Cobalt Qube, un interessante server Linux presente da parecchi anni sul mercato. Apple ha reagito malamente ai tentativi di "emulazione" dei cloni Win; e se Cobalt si comportasse nello stesso modo? (John Rizzo, creatore di MacWindows fa presente che si, anche NeXT era un cubo, ma parecchio più ingombrante del Cobalt e del nuovo Mac Cube! )

Farallon presenta una nuova scheda wireless. (Daniele Volpi)
MacWindows ci comunica che la Farallon ha annunciato, per il prossimo autunno, il rilascio della SkyLINE Access Point e di una scheda PCI compatibile con Mac e Windows. Entrambi i prodotti saranno conformi allo standard IEEE 802.11 e con la tecnologia AirPort della Apple. Farallon ha già a sua disposizione una scheda adattatore wireless PC per notebook che viene fornita di drive per Mac e Windows.

Per gli orfani di SpeedDoubler. (Daniele Volpi)
Quanti di noi hanno sperato di vedere la Connectix resuscitare SpeedDoubler, Non è stato così, ma l'azienda a voluto ascoltare comunque le nostre preghiere ed ha reso disponibile il nuovo CopyAgent una utility di copie e di backup che viene venduta alla modica cifra di 39$. L'applicazione permette di scegliere il metodo con cui effettuare le copie, migliore le velocità di copiatura su di una rete, permette la programmazione dei backup e fa piazza pulita, in modo definitivo dei file che vogliamo eliminare! Inoltre con la funzione TurboKeys, permette agli utenti di attivare i menu a discesa con una semplice combinazione di tasti.

Apple-Ati: è finito un idillio? (Daniele Volpi)
IMG segnala di un problema fra Steve Jobs e la ATI, l'azienda che produce le schede video utilizzate sui nostri Mac che ha portato alla cancellazione di una parte del Keynote di apertura del Macworld e la scomparsa di tutte le nuove schede Radeon dai locali della manifestazione. Che si stiano vivendo le fasi iniziali del divorzio fra le due aziende? A quando un Mac con la scheda che PIU' CI AGGRADA?

Disponibile Netscape Communicator 4.7.4 (Daniele Volpi)
VersionTracker ci fa notare che è disponibile il nuovo Netscape Communicator 4.7.4. Date una occhiata alla pagina del noto sito dedicato agli aggiornamenti per la "chilometrica" lista di miglioramenti e bug fix.

Rewind (Daniele Volpi)
La Power On Software ha colto l'occasione del Macworld di New York per presentare una nuova utility che sicuramente farà molto parlare di se. Rewind dovrebbe permettere il recupero dei dati accidentalmente sovrascritti, ma anche la possibilità di ritornare "indietro" e recuperare il materiale che avete eliminato anche qualche giorno fa. Inoltre l'utility ha la possibilità di far ripartire il nostro Mac in situazioni di emergenza, sfruttando un particolare "Rewind Emergency Startup Disk" che può contenere i più noti programmi di riparazione (Disk First Aid,TechTool Pro e DiskWarrior per fare degli esempi). Tutto questo ha un prezzo: spazio sul vostro disco rigido. L'utility sarà disponibile nelle prossime settimane e farà la felicità di molti di noi, ne sono certo...

MacInTouch ci avverte di un bug serio in FrameMaker per Mac. (Daniele Volpi)
Scott Turner scrive sulle pagine di MacInTouch, di un serio problema con FrameMaker per Macintosh; sembra che la nuova versione del programma non possa girare su Macintosh equipaggiati con PPC datati (603/603e e 604/604e), arrivando persino a provocare il crash delle macchine. Adobe sembra al corrente del problema e sta' lavorando per trovare una soluzione.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 20 luglio 2000

Sicuramente intrigante, nato per diventare un oggetto del desiderio, indubbiamente. Non uno sfizio per ricchi, ma un oggetto dal prezzo abbordabile ai più.
Diventerà il simbolo di questo MacWorld Expo e farà discutere per mesi, in pratica raggiungerà il suo scopo (oltre ovviamente a quello di portare più vendite in Apple, ma queste sembrano scontate).
Nella giornata di ieri, durante il Keynote di Jobs, si è visto di tutto e di più: non vi faccio certo la cronaca, quella la trovate praticamente sulla quasi totalità dei siti di news, e se per caso "cascate dalle nuvole" e siete tra i pochi utenti Mac che non sanno nulla di quanto sia successo ieri, vi riassumo brevemente che, oltre al "Cubo", ci sono nuovi modelli di iMac con nuove colorazioni e, udite udite, nuovi G4 tra cui due modelli bi-processore!!
Naturalmente se volete vederli più da vicino non c'è nulla di meglio del sito ufficiale di Apple USA (il sito italiano almeno per ora è stato aggiornato solo nella home page), poi naturalmente ci sono tutti i siti di informazione per utenti Mac che conoscete, italiani o stranieri.
Su Tevac, anche se sono riuscito a vedermi tutto l'evento in diretta via QuickTime, non troverete le cronache del Keynote. Daniele ed io preferiamo documentarci meglio e guardarci bene attorno per approfondire quelle cose che realmente ci interesseranno nella nostra vita di utenti Mac.

Dopo il dovuto clamore del cubo, l'equazione qui sopra è secondo me quella che rappresenta la maggiore svolta di Apple in questo evento. Non è da ieri che scrivo l'importanza del rilascio di un G4 multiprocessore, e ieri Jobs ha esaudito i miei desideri: due processori G4, 450 o 500 MHz in un'unica macchina, funzionamento simmetrico, una buona premessa per vedere "schizzare" le applicazioni più esigenti, e ancor di più quelle come Photoshop che sono pronte per macchine a più processori già da diverse versioni.
La ciliegina della scheda Ethernet Gigabit (naturalmente rimangono anche le precedenti connessioni a 10 e a 100 Megabit), per concludere in bellezza, rende queste nuove macchine ancor più apprezzabili e appetibili anche nel settore delle reti "importanti" e di Internet.

Mi piacerebbe conoscere il vostro parere su questo (e anche il rimanente) hardware presentato ieri, e per questo ho aperto un Forum dedicato alle novità del MacWorld Expo di New York.

Scrivete le vostre impressioni, i vostri dubbi e tutto quanto vi passa per la testa, servirà anche ad aiutare tutti gli amici meno esperti che passano su queste pagine a capire e vivere meglio il mondo Apple.
Conto sulla vostra collaborazione! :-)

Ask Al "parla" di MacOSX. (Daniele Volpi)
Una nota di MacFixIt ci fa notare che un'interrogazione presso Ask Al della Alsoft (per chi non lo sapesse l'azienda che ha realizzato DiskWarrior) rivela diversi articoli che trattano informazioni base e problemi collegati all'attesissimo MacOSX. Il sito ci fa notare alcuni di questi:

Tevac Dossier: la voce dei lettori.
Su Mac SOS Forum, luogo che è diventato anche la nuova "sede" dei Dossier di Tevac news, si è aperta una discussione sulle "differenze di trattamento tra utenti americani e resto del mondo".
In particolare sui ritardi degli aggiornamenti del sistema operativo e sui problemi legati alla centralizzazione di Apple voluta da Jobs, che sminuisce il potere e la rappresentatività delle sedi Apple nazionali nel resto del mondo.
E' importante conoscere cosa ne pensate!!

Problemi di istallazione con Retrospect 4.3. (Daniele Volpi)
MacFixIt ha dedicato un suo nuovo forum ad un problema che sembra affliggere l'ultimo aggiornamento appena resosi disponibile per Retrospect Express 4.3 update. Sembra che, in alcuni casi, ogni tentativo di effettuare l'aggiornamento provochi un messaggio di errore che recita 'default location required for this install cannot be found. This install will now quit" Se vi interessa potete consultare il forum presso questa pagina del sito.

Windows 2000 Service for Macintosh: problemi nuovi e vecchi. (Daniele Volpi)
Rui Martins ha inviato un interessante report a MacWindows in merito ai Windows 2000 Services for Macintosh. Si parla di alcuni problemi che sembrano affliggere la nuova versione del sistema operativo e si afferma che le prestazioni della nuova versione di questi servizi non sembrano migliori rispetto a quelle presenti in Win NT 4 Server SP6a . Vi invito a leggere per intero il servizio presso la pagina Windows 2000 and Mac Special Report di MacWindows.

VPN (Virtual Private Network) negate ai Macintosh.
I dispositivi che offrono la possibilità di creare delle VPN (Virtual Private Network) si stanno diffondendo rapidamente e stanno assumendo sempre più importanza nella realizzazione di reti "sicure" accessibili dall'esterno.
Finché si parla di VPN tra due o più reti geograficamente distanti, come potrebbe essere ad esempio tra filiali diverse della stessa società, non c'è nessun problema perché occorre piazzare due (o più) apparecchiature, come ad esempio due firewall SonicWALL, che mettono in comunicazione le reti tra loro in modo sicuro e protetto con criptazione dei dati, ma se si tratta di collegarsi con dei client ad una VPN, cosa fattibilissima senza problemi con Windows grazie ai diversi software client a disposizione, se si usa un Macintosh ci si trova con le porte sbarrate!
Non esiste al momento, da quello che mi è dato di sapere e che mi è stato confermato pure da addetti ai lavori di importanti società dedicate al Networking, nessun client VPN per Macintosh, una situazione allucinante che priva gli utenti Macintosh di usufruire una delle principali caratteristiche del Networking moderno!
Ho aperto un Dossier per questo tema importantissimo, allo scopo di sensibilizzare gli sviluppatori Apple alla realizzazione di client per questo tipo di attività in rete, cosa che non dovrebbe essere poi così problematica vista ormai il livello standard dei protocolli utilizzati per i client VPN.
Scrivete la vostra opinione in merito sul Dossier "Niente VPN per Macintosh!".

Finalmente TechTool Pro 3.0! (Daniele Volpi)
Dopo un'attesa infinita ecco in dirittura d'arrivo TechTool Pro 3 della Micromat, una vera e propria "major upgrade" della nota suite di utility per la soluzione dei problemi hardware e software sui nostri Mac. La nuova versione del pacchetto dovrebbe essere disponibile dal 29 Luglio e presentare diverse ed importanti novità quali: una nuova funziona di antivirus, capacità di controllo e riparazione dei file e del sistema , la possibilità di controllo sui conflitti software, una interfaccia grandemente migliorata e la capacità di riparazione e di recupero dei dischi potenziata e più affidabile. Il pacchetto dovrebbe costare circa 97$ è sarà disponibile un upgrade dalla versione 2 a circa 50$.

MouseWare 4.0 risolverà i numerosi bug presenti nella versione 3.5 (Daniele Volpi)
Uno dei lettori di MacFixIt fa notare che la versione 3.5 dei drive del suo nuovo MouseMan Wheel della Logitech presentano numerosi problemi, specialmente nell'utilizzo con giochi del tipo di Quake 3 Arena ed Unreal Tournament. Il supporto tecnico della stessa Logitech ha consigliato il downgrade alla versione 3.1 dei drive stessi (che presenterebbero un bug piuttosto grave) e che sono disponibili presso il sito ftp.logitech.com/pub/techsupport/mouse/mac/. Inoltre dalla stessa logitech arriva la notizia che la riscrittura degli stessi drive è giunta a buon punto e che al più presto potrà essere rialsciata una versione 4.0 capace di risolvere i problemi riscontrati con Smart Scroll, Snapz Pro, Sherlock, Conflict Catcher, etc.

L'update per Word/PowerPoint è stato aggiornato? (Daniele Volpi)
MacFixIt ci avverte che Microsoft, senza troppo clamore, avrebbe messo in linea una versione modificata (con data dell'11 Luglio) del suo Word 98/PowerPoint 98 Updater, che dovrebbe risolvere il problema dell'istallazione eseguibile solo sul disco di partenza, di cui avevamo parlato nei giorni scorsi.

Incompatibilità fra QuickTime e la funzione di Video Mirroring? (Daniele Volpi)
Gerry Manacsa fa notare su MacFixIt che sul suo PB G3/400 equipaggiato con MacOS 9.0.4, l'ultima versione di QuickTime ed il mirror del video attivato un filmato QT compresso con il codec Sorensen codec sembra soffrire di un pronunciato 'rallentamento'. Disabilitando la funzione di mirroring (oppure scollegando il secondo monitor) il filmato viene riprodotto normalmente senza perdita di frame e con buona sincronia dell'audio. Ricomprimendo lo stesso filmato con il codec Cinepak il filmato viene riprodotto normalmente. Il problema è stato riportato da altri utenti presso il forum della stessa Apple.

Keyspan distribuisce le sue schede FireWire. (Daniele Volpi)
I possessori di Mac un poco datati, come il mio G3 grigio (o beige) che volessero dotarsi di una porta FireWire dovrebbero prendere in considerazione le schede che la Keyspan ha iniziato a distribuire. Le schede in questione sono in grado di equipaggiare con una porta FireWire (IEEE 1394) sia un mac che un PC, permettendo così il collegamento di videocamere DV, hard disk, scanner, ed altri dispositivi FireWire.

Dalla Germania nuove schede di aggiornamento per Mac. (Daniele Volpi)
Quanto mai attivo il mercato dei produttori di schede di aggiornamento per le nostre macchine; un nuovo concorrente, la Metabox, entra nella mischia. La compagnia è Tedesca e solo ora si presenta sul mercato statunitense con la sua linea di schede, le joeCARD equipaggiate con processori G3 e G4, da utilizzarsi su numerosi modelli di Macintosh e di cloni. Per ulteriori informazioni sui prodotti dell'azienda vi invitiamo a visitare il suo sito Web.

Rilasciato Network Assitant 4.0.2. (Daniele Volpi)
Apple ha rilasciato la versione Inglese/Nord Americana del suo Network Assistant 4.0.2 che corregge un problema alla partenza ed elimina alcuni bug minori [#11787].

Ancora problemi con Windows. (Daniele Volpi)
MacInTouch riporta un articolo del SANS Institute che ci avverte di errori potenzialmente pericolosi in Windows: "probabilmente i più pericolosi errori di programmazione mai realizzati dalla Microsoft ne suo sistema operativo (affliggerebbe le versioni 95, 98, 2000, NT 4.0)". Sembra che l'utente sia completamente vulnerabile con la lettura o la semplice preview di una lettera di posta elettronica (senza nemmeno dovere aprire un allegato) solo per il fatto di utilizzare uno dei sistemi operativi sopracitati in abbinamento con uno dei seguenti programmi:

Non vi sembra di sentire un discorso già fatto durante i giorni di Melissa?

Corel vende... (Daniele Volpi)
Secondo MacInTouch Hemera Technologies avrebbe acquistato la GraphicCorp ed una biblioteca di immagini digitali (che consta della bellezza di più di 1.5 milioni di pezzi) dalla Corel. La situazione dell'azienda si fa via via sempre più precaria. 

Il Macworld non ferma MacDesktops. (Daniele Volpi)
MacDesktops non si lascia andare ai festeggiamenti per gli annunci che sono arrivati durante il Keynote di oggi e ci presenta con puntualità otto nuove immagini per le nostre scrivanie. Questa settimana abbiamo arte estratta, spazio, rose e Winona Ryder.

MacinTouch dedica una pagina al quarto fiscale di Apple. (Daniele Volpi)
MacInTouch dedica una pagina ai guadagni di Apple nell'ultimo quarto fiscale; Apple's financial results riporta le considerazioni di Fred Anderson, CFO dell'azienda, sullo stato e sulle operazioni della casa della mela.

Buone nuove per chi si occupa di musica. (Daniele Volpi)
Steinberg North America ha rilasciato l'annuncio della nuova versione del suo prodotto, Cubase VST 5.0, ora capace di sfruttare la compatibilità con Altivec.

Tempo di... Sonnet. (Daniele Volpi)
La Sonnet Technology sfrutterà il palcoscenico del nuovo Macworld per presentare alcuni nuovi prodotti: ad esempio un nuovo controller PCI Ultra ATA per Mac denominato Tempo, già disponibile per circa 100$ ed un upgrade a basso consumo destinato ai gloriosi PB1400, equipaggiato con un processore G3 a 400 MHz che sarà disponibile solo nel mese di Agosto per 500$ (vi ricordo che una prima versione di tale aggiornamento, limitata alla velocità di 333 MHz è già disponibile per 400$!).

Dai forum di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Vorrei segnalarvi che MacInTouch ha provveduto ad aggiornare alcuni dei suoi reports; innanzitutto è stata arricchita la Wireless Networking Guide appena creata (vale la pena di dare una occhiata) e sono stati aggiornati i report dedicati ai problemi di Illustrator 9 e quelli legati al thread Apple international issues.

Carburante per X. (Daniele Volpi)
Il sistema non è ancora a nostra disposizione, ma c'è già che lavoro per dotarlo dei programmi più disparati; pigliate per esempio la Stone Design che ha appena rilasciato una decina di applicazioni per MacOS X/MacOS X Server! Tra gli altri l'azienda ha presentato: PStill un convertitore Postscript-PDF, GIFfun una utility per la costruzione di Gif animate, Pack Up and Go un programma per la compressione dei file e questo solo per citarne alcuni. Se il buon giorno si vede dal mattino...

Ma i forum di MacFixit non finiscono qui! (Daniele Volpi)
Vorrei segnalarvi altri forum di MacFixIt degni di nota:

Problemi di stampa con PressReady. Il forum in questione si occupa del problema della stampa del nero con Adobe PressReady.
Norton 5.0 CD provoca la comparsa dell'icona generica dell'HD? Questo thread di MacFixIt fa notare che esiste un problema che provoca la comparse dell'icona generica sull'hard disk di una macchina dove si utilizzi MacOS 9.04 ed il CDRom delle Norton Utilities 5.0.
Memoria virtuale: Pro e Contro. In questo thread si parla dei meriti e dei problemi che si incontrano durante l'uso della memoria virtuale
Explorer e JavaScript. Questo forum di MacFixIt ci parla dei problemi nell'utilizzo dei JavaScript con Internet Explorer.

Per chi vuole imparare ad usare gli AppleScript. (Daniele Volpi)
Main Event Software ha reso disponibile la versione PE (Personal Edition) della sua pacchetto di authoring per la realizzazione di AppleScript, Scripter. Il programma è destinato ad utenti intermedi che desiderano utilizzare un potente strumento, senza però le difficoltà ed i costi che caratterizzano un ambiente di programmazione completo.

Soluzioni wireless concorrenti di Airport. (Daniele Volpi)
MacWindows ci fa notare che la TechWorks ha iniziato la distribuzione del suo AirStation (279$), un punto di accesso wireless che fa uso della tecnologia IEEE 802.11, fornito di un gateway per Internet e della capacità di condividere una connessione alla Rete. Importante il fatto che AirStation risulti leggermente meno costoso della soluzione offerta dalla casa di Cupertino. Purtroppo, il sito mette in evidenza che il software in dotazione, come già accaduto con alcuni prodotti della Lucent, viene fornito esclusivamente per la piattaforma Windows.

Microsoft ha rilasciato il 'Windows Media Player for Mac 6.3'. (Daniele Volpi)
Sempre MacWindows segnala la disponibilità, dopo un lungo periodo di beta testing del Windows Media Player for Macintosh 6.3 della Microsoft, un player per stream di dati sulla rete e per file basati sul formato Windows Media Format. Come da raccomandazioni della Microsoft assicuratevi di avere disinstallato qualsiasi versione beta fosse presente sul vostro Mac prima di caricare l'ultima versione (maggiori particolari sono disponibili documentazione che accompagna il programma).

Fanthom Drive al Macworld. (Daniele Volpi)
Fantom Drive ha presentato il suo nuovo drive CD-RW FireWire 12x10x32x al prezzo di 535$. Il dispositivo è già disponibile, viene fornito con il necessario cavo dedicato ed una versione standard di Toast 4.1.

GURU 2.9. (Daniele Volpi)
Newer Technology ha rilasciato la nuova versione della sua utility gratuita GURU 2.9, prezioso strumento capace di indicarci tutti i possibili aggiornamenti per la memoria su Macintosh, Cloni e PowerBook. Ma non soltanto! se mai vi capiterà di entrare in possesso di un vecchio Mac, GURU potrebbe rivelarsi uno strumento impagabile per conoscere le caratteristiche della macchina. [Freeware - 545 KB]

StarOffice per Mac. (Daniele Volpi)
Techweb.com fa notare che la SUN ha annunciato l'intenzione di rendere completamente Open Source Star Office durante il prossimo mese di Ottobre. Notizia importante per la comunità Mac che attendeva con ansia il rilascio della versione compatibile con la nostra piattaforma. Cosa sarà della versione di Star Office per Macintosh, dopo questo annuncio? Riusciremo a vedere un o "Star Office 6.02 per Mac?

Aumentano i domini a disposizione della Rete. (Daniele Volpi)
Forse ci siamo. Secondo quanto scrive La Repubblica suffissi che identificano i domini, non saranno più limitati ai soliti .com o .net. I dirigenti dell'Icann, l'autorità mondiale che detta le regole per la denominazione dei siti web, si sono riuniti in questi giorni a Tokyo ed hanno infatti annunciato che già alla fine di quest'anno la famiglia si allargherà. E nuovi suffissi saranno "dati in pasto" al popolo della Rete, affamato di siti da registrare: tra le probabili "new entry" ci saranno il ".shop" per i negozi virtuali, il ".news" per i giornali online, o il ".tel" per le società telefoniche.

La paura di frodi dissuade ancora gli e-shoppers. (Daniele Volpi)
Raffaella Scalisi su Apogeonline racconta che la paura delle frodi sulla rete resta ancora uno dei deterrenti più forti allo sviluppo degli acquisti on-line.

Gli utenti usano Napster per amore della musica. (Daniele Volpi)
Apogeonline rivela che uno studio canadese mostra che le persone che scaricano file MP3 grazie a Napster, lo fanno per passione per la musica e non per piratare brani musicali.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 19 luglio 2000

  Jobs ci ha fatto un... cubo così!

Meno di 8", un cubo di circa 20 cm (19,5x19,5x24,8 cm -6,6 Kg), ecco il nuovo PowerMacintosh G4 Cube!
Jobs non ha tradito le aspettative e dal cilindro magico sono venute fuori alcune novità di rilievo. Oltre al cubo, dell'immagine qui sopra, 4 nuovi modelli di iMac (il cui costo di partenza scende a 799 $!), 3 nuovi monitor e, soprattutto, 3 nuovi PowerMac G4, due dei quali a doppio processore!
Ma vediamo brevemente le caratteristiche salienti dei nuovi modelli:

  PowerMac G4 Cube
450MHz - G4 64MB 20GB DVD $1799
500MHz - G4 128MB 30GB DVD - $2299
Disponibili in agosto.
  PowerMac G4
400 MHz singolo processore
450 e 500 MHz doppio processore
Dischi rigidi da 20, 30 e 40 GB
Ethernet Gigabit su tutti e tre i modelli.

 

Ed inoltre nuovi mouse e tastiera (finalmente un mouse dalla forma umana!), nuovo iMovie 2.0, ed altre novità che analizzeremo assieme nel dettaglio nelle prossime ore.
Se nel frattempo volete inviare le vostre prime impressioni, ho aperto un apposito forum.
I siti Apple, mentre scrivo, stanno tutti per essere aggiornati con le nuove macchine, ricchi di immagini e di informazioni, quindi, se nel frattempo volete saperne di più, vi rimando naturalmente al sito ufficiale Apple.
Roberto Rota

Aggiornamento delle ore 04:07

Oggi è il grande giorno, quello in cui si scoprono le carte.
Se conoscete il Poker, saprete quanto sia importante, per l'esito della mano e per il piacere di giocare, il momento in cui si dice "vedo", ed oggi tocca a Steve Jobs conoscere i frutti dei suoi rilanci.
Il piatto è ricco... conoscete il proverbio?
Speriamo non sia un bluff...

Le news di oggi, per una singolare coincidenza, vanno in linea in forma ridotta rispetto al solito, almeno in questa prima edizione. Purtroppo sia io che Daniele abbiamo avuto dei contrattempi che ci "distratto" dai nostri quotidiani impegni informativi.
Non è esclusa però una seconda edizione nel pomeriggio.
Roberto Rota.

Caro Steve, quarto fiscale in attivo, ma grazie a chi?.
Come anteprima per il MacWorld Expo, Apple ha presentato i risultati dell'ultimo quarto fiscale, naturalmente in buon attivo, nessuna sorpresa quindi, tutte le aspettative sono state rispettate in questo settore.
Leggendo tra le righe, si scopre che quasi il 50 % (il 46 % per l'esattezza) delle vendite sono venute dal mercato internazionale, mica nespole!!
Capirete quindi perché mi incazzo come una vipera, quando gli effetti della centralizzazione voluta da Jobs si riflettono negativamente sul nostro modo di utilizzare i computer. OK, siamo un 46 % molto frammentato rispetto all'altra metà del mercato che sta tutta negli USA, sparso su 5 continenti, ma siamo sempre il 46 % no?
E allora, caro Steve, se pure i distanti e distaccati Mac-user americani (leggi MacinTouch per esempio) si sono accorti dei malumori degli utenti Mac internazionali sul fronte dei ritardi degli aggiornamenti di sistema, possibile che le lamentele non arrivino alle tue orecchie?
E naturalmente non ci sono solo gli aggiornamenti di sistema, ma i servizi di assistenza centralizzati pure quelli, le difficoltà per gli utenti di avere un referente con cui dialogare senza dover "espatriare", e non ultimo il ridimensionamento delle sedi Apple nazionali, che piano piano stanno assomigliando sempre di più a degli uffici stampa o di pubbliche relazioni.
Caro Steve non ti dimenticare che una delle forze che maggiormente hanno sostenuto Apple nei momenti bui, quando tutto o quasi in più occasioni sembrava irrimediabilmente perduto, sono stati gli stessi utenti, a volte fanatici, a volte fin troppo irruenti o integralisti tanto da apparire al resto del mondo come "quelli che hanno il Mac, con la puzza sotto il naso", e quelli che hanno lavorato più duramente sono stati proprio quelli delle realtà extra-USA, che oltre alla crisi hanno combattuto la mancanza di strumenti di informazione e di supporto.
Non ti dimenticare che gli amori non sono eterni, e che non lo sono nemmeno i bilanci in attivo.
Facci sognare ancora, ma non solo con nuovi Macintosh di tanto in tanto, sicuramente bellissimi e potenti, e non serve molto, ti assicuro!
Che ne pensi?

Nuovo Dantz Retrospect 4.3.
Il popolare e potente software di backup è stato aggiornato. Sul sito di Dantz (se riuscite ad arrivarci, ieri era KO per i troppi download) è disponibile l'aggiornamento di Dantz Retrospect 4.3 (14 MB, gratuito per i possessori della versione 4.1).
L'aggiornamento inserisce tra i driver nuovi supporti per periferiche anche USB e FireWire.
Da notare che Dantz, per uniformare i nomi del suo prodotto di punta nelle versioni per Mac e Win, ha da qualche tempo rinominato le varie offerte e ora possiamo trovare Retrospect Express Backup, per un utilizzo personale facilitato, Retrospect Desktop Backup, sempre per utilizzo personale ma con caratteristiche avanzate e professionali, Retrospect Workgroup Backup per la rete locale e Retrospect Clients per gestire facilmente il backup in rete anche mista, Macintosh e Windows.

Aprire i Fax con GraphicConverter.
Se avete la necessità di visualizzare documenti arrivati anche con diversi software per fax, potete utilizzare FaxConverter 1.4 (Shareware - 10$), modulo aggiuntivo per GraphicConverter. Con questo modulo è possibile, dall'interno di GraphicConverter, visualizzare e archiviare i documenti Fax anche in formato TIFF multi-pagina.

Adobe Annuncia GoLive 5.
Agli estimatori del noto software di editing HTML e di gestione di siti web interesserà sicuramente la commercializzazione ufficiale della nuova versione di Adobe Golive 5.0.

IBM ViaVoice Enhanced Edition 1.0.
Nuova versione per il software di riconoscimento vocale IBM ViaVoice Enhanced Edition 1.0. Rilascio a parte, ci tenevo a pubblicare questa news per poter dire per l'ennesima volta: a quando la versione in italiano???

Su MacinTouch una guida per le reti senza cavi.
Un interessante documento sul noto sito americano MacinTouch spiega caratteristiche e problematiche, oltre che a prodotti e indirizzi web interessanti, per le reti wireless, quelle senza cavi, Airport e compagnia bella per capirci.


Martedì, 18 luglio 2000

Ci sono aziende che farebbero carte false perché si parli di loro come si sta parlando in questo momento di Apple, ma ad Apple questo non interessa per nulla, o almeno così pare, o almeno così vogliono far credere a Cupertino.
Più i principali siti di rumoreggiamento pubblicano presunte anticipazioni e più i legali di Apple si danno da fare per farle togliere: ai siti non pare vero di ricevere tanta pubblicità gratuita, e ad Apple il tornaconto non è da meno, anzi, perché la curiosità attorno al Keynote di Jobs tra poche ore arriva alle stelle, e se il copione verrà rispettato le azioni pure.
Matematica, no?
Magari in questi giorni i siti di news sono "sotto stretta sorveglianza" da parte degli uomini di Cupertino, magari anche i siti non americani, e magari qualcuno per sbaglio passerà pure da questa mia paginetta, e allora quale occasione migliore per dirgli:

Ma che ca... volo!! Ma alla Apple pensate solamente ad allestire il palco per Jobs??
Vi volete decidere ad allineare gli aggiornamenti del sistema operativo alle stesse versioni anche in lingue differenti?? Vi decidete una buona volta a farli uscire contemporaneamente o quasi, con differenze di pochi giorni al massimo, come promettete da (parecchi) mesi??
E datevi una smossa no??
OOoohhhh....

Che dite, mi avranno sentito? Qualcuno gliela farà avere? Forse dovevo scriverlo in inglese?
Ne dubito, ma se ci mettessimo in coro e scrivessimo tutti sia a Cupertino che ai più importanti siti americani forse.... (se per caso raccogliete questo velato invito, mandatemene una copia che io raccolgo tutto per i posteri...)
Roberto Rota

CommuniGate Pro pronto per Mac OS X. (Roberto Rota)
Sulla nuova sezione di VersionTracker dedicata a Mac OS X scopro che il formidabile server di posta elettronica professionale CommuniGate Pro di Stalker, rinomato per prestazioni, stabilità e facilità di configurazione, è già pronto con una versione 3.3 definitiva per il futuro sistema operativo di Apple e alla Stalker sono già al lavoro con una versione 3.3b9, disponibile e utilizzabile.

Nuovo IPNet Router 1.5. (Roberto Rota)
Nuova versione, finalmente definitiva, per il router software dalle caratteristiche estremamente professionali, IPNet Router 1.5 di Sustainable Softworks. La nuova versione supporta "PPP over Ethernet" (per connessioni ADSL) e conta numerose migliorie, il tutto per 89$.
Sul sito è disponibile una demo utilizzabile.

ANTEPRIMA: cosa ci sarà nel prossimo Mac OS 9.1 (o 9.5) (Roberto Rota)
Gli sviluppatori possono già apprezzare le nuove caratteristiche di "Fortissimo", nome in codice della prossima versione del sistema operativo Apple prima di Mac OS X. Non si sa ancora se sarà numerato come 9.1 o 9.5, anche se dalla versione attuale del Finder si direbbe 9.1, ed è ancora una versione "Alpha", ovvero ancora in avanzato stato di sviluppo.
Ma vediamo quali sono alcune delle principali novità della versione di Fortissimo a disposizione degli sviluppatori in questi giorni:

Problemi di salvataggio con Illustrator 9. (Daniele Volpi)
Cliff Garrett scrive a MacFixIt: "Se viene salvato un file in Illustrator 9 mentre la sua finestra è collassata, non si è più in grado di riaprire il file. Viene visualizzato un messaggio che ci avverte della mancanza di memoria per l'applicazione. Un rimedio temporaneo: aprire il file con Illustrator 9 sotto Windows 98 e salvare ancora il file. da questo momento sarà riutilizzabile su Mac.
Rick Meikle ha trovato una diversa soluzione al problema sul forum della Adobe: create un nuovo file e mettete il file corrotto in quello nuovo. Questo dovrebbe tornare utilizzabile .

Rilasciato SoftRAID 2.2.2 (Roberto Rota)
Importante aggiornamento per il software per RAID di tipo mirroring e striping. SoftRAID 2.2.2 (aggiornamento) sarà particolarmente apprezzato specialmente da chi utilizzava la precedente versione in modalità Mirroring (RAID Level 1), con un aumento di prestazioni di 8/10 volte sul rebuilding in background dei volumi in mirror.

Lavori in corso su Mac SOS Forum. (Roberto Rota)
Il nuovo software che gestisce il forum di Tevac dispone di parecchie funzioni, molte le ho già scoperte e mi stanno permettendo di ottimizzare e migliorare pagine molto seguite come i Dossier, altre le devo ancora studiare ma non tarderanno a contribuire allo sviluppo delle risorse di questo sito.
In questi giorni sto trasferendo tutti i contributi raccolti sui vari Dossier in apposite discussioni sul forum, e da qui in avanti tutti i nuovi Dossier saranno gestiti in questo modo permettendo a tutti voi di contribuire in tempo reale.
Naturalmente Mac SOS Forum è utilizzabilissimo nel frattempo, e vi aspetta con i suoi nuovi argomenti!

MassTransit 3.6. (Daniele Volpi)
Nuova versione del programma realizzato dalla Group Logic, MassTransit 3.6, un applicazione per il trasferimento di file digitali ad alta velocità, che ora sarebbe capace di una velocità di trasferimento il 20% maggiore rispetto alla precedente versione, permette agli utenti di vedere il log di sistema e le attività di stampa attraverso la Rete migliora le possibilità di amministrazione da remoto. Inoltre la nuova versione permette di rinominare in automatico i nomi di file Macintosh che presentano caratteri illegali.

VersionTracker si rinnova. (Roberto Rota)
Uno dei più importanti e visitati siti di risorse per Macintosh, segnalato questa settimana nella colonna qui a sinistra, ha cambiato veste grafica e impostazione. Su VersionTracker, oltre al ricco database che raccoglie tutti gli aggiornamenti software per Macintosh (e la relativa versione per Windows) è comparsa anche una sezione esclusivamente dedicata a Mac OS X.
Ma le novità non si limitano alla pur bella nuova interfaccia e alle nuove sezioni: grazie a formule di abbonamento e ad un software realizzato appositamente sarà possibile utilizzare il sito ben oltre le attuali possibilità, a tutto vantaggio degli addetti ai lavori che utilizzano giornalmente questa importante risorsa.

Dite ciao ciao ad Halo... (Daniele Volpi)
Un ulteriore indizio che Halo della Bungie Software, ora acquisita dalla Microsoft, non verrà più realizzato per la nostra piattaforma ci arriva da MacNN; alcuni lettori hanno fatto notare che la pagina Web ufficiale del gioco ha cambiato la nota che affermava "Coming soon to Mac and PC platforms" alla più generica "Coming soon to a platform near you." E' oramai opinione diffusa nell'ambiente che la Microsoft abbia intenzione di rilasciare il gioco per la sola X-Box allo scopo di spingere le vendite del nuovo prodotto. Odio dire questa frase ma... "Ve lo avevo detto"!

Novità sulla Macintosh Products Guide. (Daniele Volpi)
La Macintosh Products Guide della Apple ha una nuova caratteristica interessante. Se cliccate sul pulsante "What's New This Week" otterrete una lista di tutti i prodotti nuovi oppure aggiornati durante la settimana.

Un rallentamento dovuto ad una stampante scomparsa. (Daniele Volpi)
Robert la Follette ha fatto notare a MacFixit che, se viene selezionata nella Scelta Risorse una stampane te collegata in rete, e questa stampante non è attualmente disponibile, diverse applicazioni possono richiedere un notevole lasso di tempo per aprire un documento. Nel suo caso questo accade con Photoshop e BBEdit per fare un esempio. Le soluzioni sono: selezionare una stampante che risulti collegata ed attiva, non selezionare una stampante, disabilitare temporaneamente AppleTalk.

EditDV and audio-video sync problem. (Daniele Volpi)
MacFixit ha ricevuto una segnalazione da un utente che avverte; la versione gratuita di EditDV (che posiziona numerose estensioni nella Cartella Sistema) causa un problema di sincronizzazione fra audio e video quando i filmati vengono riprodotti in Premiere 5.1.c. Disistallando il programma i sintomi scompaiono.

Eliminare i rumori molesti nella riproduzione dei DVD. (Daniele Volpi)
Da MacFixIt un consiglio per eliminare i disturbi che si possono riscontrare durante la riproduzione dei DVD su alcuni Mac. Un lettore, Eric Johnston , afferma che sia necessario disabilitare qualsiasi Sound Set all'interno del pannello di controllo "Ambiente" e fare ripartire il proprio Mac.

Yellow Dog e Black Lab utilizzeranno Realtime Linux. (Daniele Volpi)
Terra Soft Solutions ha annunciato che RTLinux per PowerPC sarà incluso nella prossima release di Black Lab Linux e nelle future release del Champion Server. RTLinux aggiunge capacità di utilizzo pesante in tempo reale a Linux, così che si possa utilizzare il sistema operativo Open Source per il controllo di macchine utensili, robot, apparecchi per l'acquisizione dei dati, switches per telecomunicazioni, ed altri dispositivi il cui software debba soddisfare precisi problemi di tempo.

Freschi di edicola. (Daniele Volpi)
Una rassegna delle copie che mi sono capitate tra le mani in questi giorni:

Macintosh Magazine n.117 - Luglio/Agosto 2000 - http://www.mix.it/macmag
Numero doppio per la più simpatica fra le riviste dedicate al Mac in Italia. Al solito CD-Rom zeppo di materiale interessante si aggiungono un paio di stuzzicanti articoli:

MacUser UK - 23 June 2000 - Vol 16 n13 - http://www.macuser.co.uk
Numero estivo particolarmente ricco per il quindicinale inglese (che mostra di essere anche capace nel fronteggiare l'effervescenza della concorrente MacFormat...):

Sono in prova:

Questa volta, con la rivista è in regalo un librino che spiega alcuni dei segreti del Web design.

MacFormat UK 92 - July 2000 - http://www.macformat.com
E' arrivato anche l'ultimo numero della bella rivista inglese, completa di un dignitoso CD (che regala ai propri lettori una copia Lite, perfettamente funzionante, di OMNIS Studio 2.4). Clamorosa notizia il fatto che da questo mese sia possibile acquistare MacFormat anche con DVD (una ricchissima raccolta di materiale!).

Nel numero in edicola troverete:

in prova questo mese:

Word 98 file size bug ed un consiglio per aggiornare Word/PowerPoint. (Daniele Volpi)
Steve Friedberg descrive su MacFixIt un nuovo probabile bug che affligge il nuovo update per Word/PowerPoint: se si usano dei bullet oppure altre indentazioni all'interno di un documento, la dimensiona del file si "gonfia" da 60K circa fino ad almeno 8 volte tanto. E' accaduto di un file di Word contenente una semplice tabella che ha superato la dimensione di 1MB. Per coloro che ancora non sono riusciti ad istallare l'upgrade, un ulteriore consiglio: provate a mettere un alias della cartella di sistema nella partizione dove si trova il programma. Secondo alcuni utenti, una volta che l'alias è stato trovato dall'upgrade questi non ha avuto problemi ad aggiornare i programmi sui loro sistemi.

Processor cycling e G4. (Daniele Volpi)
Craig Pearson avverte MacFixIt che, se si attiva le funzione "Allow processor cycling" dal pannello di controllo "Risparmio Energia" su di un Power Mac G4, è probabile che si finisca per avere esperienze di notevoli rallentamenti del sistema in alcune applicazioni, in special modo utilizzando alcuni giochi. Ricordiamo che la funzione in oggetto è utile soltanto quando si voglia risparmiare energia sui portatili (PB ed iBook) e che risulta assolutamente inutile nei modelli da scrivania.

Novità del Macworld su AppleInsider. (Daniele Volpi)
AppleInsider ha aggiornato il report sulla sul nuovo hardware atteso durante il Macworld Expo di New York che si apre domani.

CodeWarrior su Linux. (Daniele Volpi)
La Metrowerks, creatrice di CodeWarrior, sta' cercando beta tester per il porting del suo programma alla piattaforma PPCLinux su architettura PowerPC, secondo quanto annunciato sul newsgroup PPC Linux.

Le novità della settimana su ilMAC. (Roberto Rota)
Ricevo e volentieri pubblico dagli amici del Team di ilMAC:

"Cari Amici,
oggi su ilMAC troverete due articoli un po' particolari, il primo dei quali parla di quanto sia anonima o meno Internet, mentre l'altro è dedicato ad un'analisi dello sviluppo dei sistemi operativi di Apple finalizzato a capire come mai MacOS X ritarda."

Wired parla della brutta figura di MS al Comdex. (Daniele Volpi)
Anche Wired, con il suo articolo Ballmer Bombs on Keynote, presenta nuove informazioni sulla magra figura che il CEO della Microsoft, Steve Ballmer, ha dovuto subire durante il Keynote al Comdex. 8)

THINK Reference Collector 1.0. (Daniele Volpi)
Il THINK Reference Collector 1.0 è uno strumento freeware realizzato dalla Hz Systems che vi permette di scaricare l' Inside Macintosh toolbox reference dal sito degli sviluppatori della Apple.

MacTech aggiorna. (Daniele Volpi)
MacTech ha reso disponibili aggiornamenti a ciascuno dei suoi 'THINK Reference Tools' per la creazione di database personalizzati dal codice sorgente HTML che può essere ricercato e consultato utilizzando il THINK Reference Viewer. L'intera collezione dei THINK Reference Tools è disponibile sul MacTech CD ROM vol 1-15.

MacArmyKnife 2.0. (Daniele Volpi)
Chaotic Software ha rilasciato Mac Army Knife 2.0, una nuova versione della sua utility multifunzioni. la versione 2.0 aggiunge un nuovo strumento per rinominare i file a seconda della propria data di creazione o di modifica, miglior controllo dei led collegati alle tastiere ADB/USB, nuovo timer, DNS lookup, ed un process manager migliorato. [Shareware - 694 KB]

MP3Rage 2.6. (Daniele Volpi)
MP3 Rage 2.6 offre nuove caratteristiche per l'aggiustamento del volume, migliora il download con Napster, e presenta altri miglioramenti al costo di 25$. [Shareware - 798 KB]

Forum da MacNN. (Daniele Volpi)
Dai forum del sito ho scelto per voi:

Il Nintendone a colori, ovvero una mela salverà Mario Bros? (Daniele Volpi)
Il Nintendo Project informa che alla base della prossima generazione della famose consolle, nome in codice Dolphin, è completamente basato sulla nostra piattaforma. Questo non ci dovrebbe certo sorprendere, dal momento che il nuovo chip che si trova alla base del progetto altro non è se non una estensione dell'architettura PowerPC, mentre ATI sarà responsabile del chip grafico di cui farà uso il dispositivo.

Italia Mac apre i nuovi Forum per Mac (Roberto Rota)
Mi scrive Donna Glenn di Italia Mac e volentieri pubblico:

"Italia Mac, il primo portale dedicato agli utenti Mac italiani, amplia la sua piazza virtuale con 4 nuove zone Forum dove chiacchierare, fare nuove amicizie ed aiutarsi. Per entrare nei forum di Italia Mac non serve registrarsi o avere delle password particolari. Ecco le zone disponibili:
- Salottino Mac Forum. Per chiacchierare del più e del meno, per fare amicizia e per aiutarsi.
- GoLive Problems Forum. Per chi usa o vuole imparare ad usare Adobe GoLive. Per risolvere i problemi ed imparare cose nuove su questo formidabile programma di sviluppo web.
- FreeHand & Illustrator Forum. I due maggiori programmi di grafica: a loro è dedicato questo forum. Per imparare nuovi trucchi o risolvere i problemi quotidiani legati alla grafica e al DTP. - Photoshop Problems Forum. Risolvere ed aiutare a risolvere problemi e a trovare nuove soluzioni per il trattamento delle immagini. I forum si raggiungono all'indirizzo: http://www.italiamac.com/servizi-x/forum/"

Un nuovo programma di riconoscimento vocale presentato al Macworld? (Daniele Volpi)
MacSpeech Inc. ha annunciato in questi giorni la decisione dell'azienda di distribuire gratuitamente ben 10000 copie della preview del suo programma di riconoscimento vocale, denominato iListen, durante il Macworld Expo la prossima settimana. Se funziona, chiediamo una versione per L'ITALIANO!

Virtual Mirror. (Daniele Volpi)
Virtual Mirror introdurrà, durante il Macworld, la nuova versione del suo Vector Studio, una suite di plug-in per Adobe Illustrator. Vector Studio comprende sei prodotti: Envelope Mesh, Morph Brushes, GlassWorks, Gradient Factory, Gradient Textures e Selection Hat. Il pacchetto sarà messo in vendita al costo di 130$ e sarà anche possibile acquistare i vari componenti separatamente.

Tenon presenat X Dextop per Mac. (Daniele Volpi)
Tenon ha annunciato l'intenzione di offrire un suo 'X Desktop for Mac OS X', capace di permettere ad applicazioni X remote di essere visualizzate sul desktop di Mac OS X ed includerà un completo set di strumenti e di librerie per il supporto all'esecuzione locale di applicazioni e giochi X su MacOSX. L'applicazione sarà disponibile come beta pubblica non appena sarà rilasciata la beta pubblica di Mac OSX. Si prevede il rilascio della versione definitiva nel Gennaio 2001.

Astra 6400 e 6450. (Daniele Volpi)
UMAX Technologies ha presentato la nuova linea di scanner con porte FireWire Astra 6400 and 6450, per il mercato SOHO e consumer. Entrambi i dispositivi assicurano una risoluzione ottica di 600x1200 dpi, colori a 42-bit ed una velocità doppia rispetto ai tradizionali scanner SCSI. Il modello 6450 include in dotazione un coperchio per trasparenti universale. Il modello 6400 costerà 250$, mentre il 6450 sarà disponibile per 300$.

Win Media Player per Mac. (Daniele Volpi)
Microsoft dovrebbe avere già rilasciato la versione finale del Windows Media Player 7 per Windows e la versione 6.3 per Mac.

Epson riduce i prezzi dei suoi scanner Perfection. (Daniele Volpi)
Epson ha ridotto il prezzo di quattro dei suoi scanner della linea Perfection:

MacFixIt aggiorna la propria pagina sul Macworld expo. (Daniele Volpi)
Il sito presenta un nuovo report sull'imminente manifestazione, Macworld Expo NY New products and more, con nuove notizie da: Apple Masters, Active Concepts, CharisMac, Envoyant, Keyspan, MovieWorks, Orange Micro, Radialogic, Synthetik Software, Virtual Mirror, VST e dalla Wacom.

MacInTouch minacciata di azioni legali dalla Apple. (Daniele Volpi)
Il sito ha preferito eliminare qualsiasi dettaglio fosse presenta sulle sue pagine a proposito di un certo "cubo"... Che ci abbiano azzeccato? Leggete questo articolo Apple Legal's demands per saperne di più.

Intanto MacInTouch aggiorna i suoi report. (Daniele Volpi)
Aggiornati i report su:

Internet printing protocol. (Daniele Volpi)
Un articolo su NetworkWorld ci descrive il nuovo protocollo Internet Printing Protocol uno standard innovativo e potente che dovrebbe sostituire il protocollo LPR di cui abbiamo accennato qualche giorno fa. Apple supporterà il nuovo protocollo IPP il prossimo anno (sembra con Mac OS X).

Default Folder 3.0.6. (Daniele Volpi)
Default Folder 3.0.6 della St. Clair Software risolve un grave problema; il programma poteva corrompere le sue stesse preferenze e provocare così una profonda instabilità del sistema. Gli utenti delle precedenti versioni sono calorosamente invitati ad aggiornare i propri Mac... [Shareware - 922 KB]

MS abbandona il supporto a AppleTalk: altri particolari. (Daniele Volpi)
Chris Moller, già alla Microsoft, offre altri dettagli sulla decisione della compagnia di non supportare oltre AppleTalk (allo stesso modo di NetBEUI) nelle prossime versioni di Windows.

REALbasic Bible. (Daniele Volpi)
The REALbasic Bible è un progetto di scrittura Open Source con l'obiettivo di produrre un tutorial/eBook per il noto programma.

PhotoPC 3000Z. (Daniele Volpi)
DCRP recensisce la nuova camera digitale della Epson , la PhotoPC 3000Z (999$); capace di 3-Mpixel il dispositivo viene equipaggiato con interfaccia USB e seriale mentre il suo slot CompactFlash è capace di ospitare esclusivamente schede di Tipo I.

Earthlink e l'FBI. (Daniele Volpi)
Earthlink e l'FBI hanno raggiunto un accordo sul sistema di intercettazione delle email 'Carnivore' secondo quanto afferma questo articolo di news.com. [Leggete anche: Carnivore letter to Congress.]

Per coloro che ancora non sanno cosa sia 'Carnivore' consiglio questo articolo da Repubblica:
[...] Negli Stati Uniti si fa un gran parlare in questi giorni di "Carnivore" che, a parte l'FBI, nessuno sa cosa con precisione cosa sia. E' noto invece quello che fa: permette di spiare le email di chiunque! Per ora è descritto come una specie di "scatola nera", che una volta installata nel sistema di un Internet provider può spiare il contenuto dei messaggi. Non può entrare però né nelle chat né nei siti Web.
Il caso è esploso perché un Internet provider ha rifiutato l'installazione di "Carnivore", preoccupato che le e-mail dei suoi clienti venissero controllate, ma ha perso la sua battaglia giudiziaria. L'Fbi va a caccia di criminali e lo fa a modo suo. Ma l'esistenza di "Carnivore", venuta alla luce appena tre giorni fa, ha lasciato sbigottito il popolo di Internet e l'Unione per le libertà civili. [...]

Microsoft e Oracle: la guerra continua. (Daniele Volpi)
Dopo la sentenza sul caso antitrust, continua la guerra privata di Larry Ellison contro Bill Gates, tra competitive intelligence e colpi bassi. Ma se Microsoft è nervosa, Oracle non dorme sonni tranquilli

La globalità di Linux. (Daniele Volpi)
Dalla Cina alle Americhe, cresce l'interesse e la diffusione per il sistema Open Source.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 17 luglio 2000

Ora non resta che aspettare che si apra il sipario.
Le ore che ci separano dal Keynote di Jobs al MacWorld Expo di New York sono davvero poche, e potremo finalmente sapere cosa si cela dietro le trincee alzate da Apple.
Tutto segretissimo, un copione già noto e come sempre ben architettato, ma questa volta lo scudo protettivo attorno a Cupertino è veramente imponente come in poche altre occasioni nella storia recente della mela mordicchiata.
Mettiamoci comodi e aspettiamoci le scintille.
Io ne sono sempre più convinto, e sono disposto a scommetterci che a New York dal cilindro di Jobs salterà fuori l'ennesima rivoluzione che farà volare le azioni Apple, perché, non dubitatene, è questa la maggior preoccupazione di Jobs in questo momento. Tradire ora gli azionisti ed il mercato sarebbe un errore che in molti giudicherebbero imperdonabile.
Io continuo a considerare molto attendibile l'ipotesi di Appleinsider del "cubo" (vedi immagine) o di qualcosa di molto simile, e ne ho già scritto anticipando di poco il noto sito americano con le mie fantasie.
Cubo o non cubo mi aspetto un nuovo Macintosh, pronto per Mac OS X e adatto alle richieste del mercato, non mi voglio accontentare di un potenziamento di pochi MHz dei G4 e dei PowerBook in produzione, con varianti minime ma tali da giustificare un rinnovo del parco macchine.
Quello che non voglio sentire riguarda l'aggiornamento contemporaneo del sistema operativo delle versioni localizzate con la versione USA, non voglio sentirmelo promettere un'altra volta. Se ne sono accorti anche gli americani, che hanno sentito l'eco delle lamentele degli utenti Mac di altre nazioni, e ciò significa solo che non è un malumore di poco conto.
Spero che se l'abbiano sentito anche a Cupertino.
Per quanto riguarda l'evento di questa settimana, il MacWorld Expo, staremo (Daniele ed io) bene attenti alle sfumature di tutto quanto accadrà e cercheremo di raccontarvi, più che la cronaca degli avvenimenti (che sarà sicuramente il filo conduttore di molti siti nei giorni a venire), come e quanto gli annunci cambieranno il nostro modo di vivere con i Macintosh, per lavoro o per diletto.
Naturalmente, se vorrete dire la vostra e contribuire non avete che da scrivermi.
Roberto Rota.

Cambio di colori su Tevac.
Come noterete sicuramente, cambia il colore di fondo della pagina e altre piccole modifiche. La struttura però rimane la stessa, anche se sono riuscito a migliorare un po' il codice HTML che inevitabilmente si "sporca" a forza di usare gli editor tanto comodi ma spesso pasticcioni...
Ho effettuato queste modifiche in treno, con il mio fedele iBook, durante il fine settimana, più per ingannare il tempo che per altri motivi. Il grigio di fondo vuole essere un omaggio alla "vecchia" Internet, quando le pagine avevano tutte questo colore e le immagini si usavano il meno possibile, per non spazientire i visitatori che, quando andava bene, potevano collegarsi con dei costosi modem a 14,4.
Altri tempi, Netscape stava tutto in un dischetto...

Novità dalla Thursby Software. (Daniele Volpi)
Il nuovo prodotto della Thursby Software (nota per avere già realizzato l'ottimo DAVE), MacSOHO, che sarà disponibile in Settembre, è un sistema per la condivisione dei file tra Mac e Win basato su NetBEUI, il software di networking standard per l'ambiente Windows. Thursby sta' sollecitando la partecipazione degli utenti nel programma di beta test; il prezzo non è stato ancora specificato.

Macworld preview seconda parte da MacNN. (Daniele Volpi)
Part III of Macworld Expo NY Preview da una nuova occhiata agli annunci che tutti attendono, durante il Macworld della prossima settimana, da Newer Technology (il suo upgrade a G4 per iMac), FileMaker, iRez, Metrowerks, Totally Hip, Orange Micro. Si parla anche della clamorosa decisione della REAL Software di rinunciare ai propri piani per la manifestazione.

Il presunto autore del virus"I LOVE YOU" assunto da una società Inglese. (Daniele Volpi)
Secondo Apogeonline, Onel de Guzman, il presunto autore del virus I LOVE YOU, troverà impiego in una società di sicurezza informatica. Ma non ci hanno insegnato che 'il crimine non paga'?

Novità Keyspan per FireWire. (Daniele Volpi)
Keyspan presenterà durante il Macworld due nuovi prodotti che utilizzano la tecnologia FireWire: una scheda FireWire Cardbus da 140$ per PowerBook ed una scheda PCI FireWire al costo di 90$, che fornisce ben tre porte FireWire esterne ed una interna.

L'opera omnia di Bach su Internet. (Daniele Volpi)
Per il 250° anniversario della morte di Johann Sebastian Bach, IBM e Biblioteca Nazionale di Berlino lanciano la prima biblioteca digitale accessibile da Internet. Il sogno di L. Borges si sta forse realizzando?

Entra nell'esercito USA, girerai il... Cyberspazio! (Daniele Volpi)
Il segretario americano alla difesa annuncia la prossima realizzazione di un vasto programma di insegnamento a distanza via Internet per i soldati. Mi auguro solo che non inizino a seminare anche in Rete le loro 'Bombe Intelligenti'!

Il browser più veloce al mondo. (Daniele Volpi)
Disponibile la versione 4.0 di Opera per Windows; e per Mac, dove avete ficcato la versione per Mac!?!

Mac al cubo! 8). (Daniele Volpi)
Anche AppleInsider ci presenta nuove informazioni e disegni sulla "voce" del momento, un Mac di forma cubica , che andrebbe ad... incastrarsi nella matrice 4x4 dei prodotti della casa della mela (un super-server multiprocessore?) nonché nuove informazioni in merito a "Fortissimo," la prossima incarnazione di MacOS 9.1 (o come tutti pensano MacOS 9.5). Inoltre AppleInsider ci parla delle assolute misure di sicurezza che sono state decise dalla casa di Cupertino per la protezione dei centri di assemblaggio e dei depositi, nelle passate settimane, per riuscire a prevenire qualsiasi fuga di notizie verso gli organi di stampa.

Bassi e chitarre su web. (Roberto Rota)
I vari musicisti e appassionati all'ascolto saranno lieti di sapere che è attivo il nuovo sito di Frudua, che si occupa degli omonimi bassi e chitarre, come mi segnala lo stesso Galeazzo Frudua.

Cartoline dall'Inferno II. (Daniele Volpi)
Simon Jones, il creatore del sito Web MacCards che la stessa Apple aveva costretto alla chiusura qualche tempo fa, ha cercato di rilanciare la sua idea di un sito dedicato ad immagini sul computer della mela naturalmente con nuove prospettive, per ritrovarsi ancora una volta sotto il mirino dell'ufficio legale della casa di Cupertino.

HTML/OS. (Daniele Volpi)
Aestiva HTML/OS 1.8, rappresenta l'ultima versione del "Web operating system" che include nuovi tag per l'utilizzo dei dati in formato XML ed altri miglioramenti.

InterMapper 3.0b4. (Daniele Volpi)
Dartware ha messo a disposizione una nuova beta del suo InterMapper 3.0b4, uno strumento per il monitoraggio di server e network.

Figura da cioccolataio di Steve Balmer (Boss di Microsoft e prestanome di Bill Gates)! (Daniele Volpi)
Il giornale "The Toronto Star" riporta che durante il Keynote di Steve Ballmer al Comdex in Canada, il servizio che Microsoft stava trasmettendo è andato in crash ed ha presentato il "blue screen of death" all'intera platea! RABBRIVIDIAMO...! A Jobs è successo solo in Giappone, ma stava utilizzando FireWire che è una tecnologia giovane. Alla Microsoft bomba di tutto e, democraticamente a tutti gli utenti... 8)

OnePing 1.0. (Daniele Volpi)
MacMusic ha rilasciato OnePing 1.0 beta, un sintetizzatore virtuale freeware (un plug-in per VST) creato da Bram de Jong. Questo programma genera 16 ping alla volta e si presenta come una drum machine. Ciascun ping ha sei parametri: frequency, duration, distortion, amplitude, panning e noise amount. [Freeware - 300 KB]

Musica ed Expo. (Daniele Volpi)
Durante il prossimo Macworld si terrà, durante l'intera giornata una performance di un ora realizzata da un famoso gruppo musicale nella Music and Audio Special Interest Area. Particolare il fatto che l'identità di questo gruppo è tuttora sconosciuta... E rimarrà segreta fino all'inizio dello spettacolo. Per i fortunati musicisti che potranno assistere alla manifestazione a New York si terrà un particolare Keynote presentato da by Larry Fast della SYNERGY Electronic Music.

Multimedia su PalmOS. (Daniele Volpi)
ActiveSky ha rilasciato come freeware il suo Media Player per Palm OS che mostra video ed animazioni su dispositivi palmari basati su PalmOS.

Novità dalla AVID. (Daniele Volpi)
Durante la prossima 'International Broadcast Convention 2000', Avid introdurrà diversi nuovi prodotti, incluso il Media Composer 10.0 un sistema di editing capace di operare nei formati 601, Web/CD/DVD e DTV formats, moving-matte in tempo reale, la possibilità di utilizzo di multicamere in tempo reale, mastrering multiformato ed archiviazione video (la compagnia si è impegnata nello sviluppo di eguali caratteristiche per le versioni Mac e Windows).

Ancora su ObjectSupportLib (Roberto Rota)
Mi riscrive Enrico de Capoa, che ringrazio, per portare un ulteriore contributo sulla discussione riguardante ObjectSupport Lib, l'estensione del sistema operativo la cui utilità, se non addirittura la sua dannosità, sono molto dibattute:

"Per evitare che alcuni installer rimuovano la cartella vuota rinominata "ObjectSupportLib", basta creare un semplice documento di simple text(o anche un altro file), proteggerlo e metterlo nella cartella estensioni, l'installer non rimuoverà il file protetto ;-).
Enrico de Capoa"

Sulla Tips riguardanti l'uso dei PB chiusi. (Roberto Rota)
Una recente Tips descriveva la possibilità di utilizzare i PowerBook da chiusi. Mauro V. Moretti, che ringrazio, con questo suo contributo offre alcune importanti delucidazioni sull'argomento:

"Mi permetto di dire 3 cosette sull'utilizzo di PB bronze chiuso, quale descritto nel relativo tips:
1) Non occorre spegnere il PB, quanto descritto si può fare anche da stop.
2) Occorre precisare che il PB funziona da chiuso ESCLUSIVAMENTE se collegato ad una presa di corrente, se va con le batterie chiuso non funziona.
3) Anche i nuovi PB FireWire possono essere utilizzati in questo modo
Preciso di aver usato il Bronze per quasi un anno ed ora da poco il PB FireWire in studio chiuso e collegato con un vecchio Apple 21 pollici. Aggiungo che in quel caso ho collegato la porta USB alla ADB del monitor tramite adattatore, mouse e tastiera ADB al monitor e tutto ha sempre funzionato alla perfezione;
Spero di essere stato utile
Mauro V. Moretti"

Sondaggio sui Mac che verranno. (Roberto Rota)
Non sono solo tecnici i commenti che arrivano sui Mac che verranno, o meglio, quelli che noi vorremmo vedere. Ricordandovi che potete sempre esprimere il vostro parere sull'argomento, eccovi un paio di simpatici contributi:

"Sicuramente sempre meglio di un PC-Windows!!!!
Daniele"

"Un bel palmare iMAC-style con un MacOS che occupa 4-5 MB, un processore RISC 200 MHz , lettore di MP3, organizer, iBrowse (un browser Apple nuovo che rimpiazzi CyberDog) leggero, compatibile con la tecnologia WAP.
Palmy"

Sui nuovi alimentatori dei PB Serie G3. (Roberto Rota)
Ricordate la segnalazione della settimana scorsa che diceva più o meno che d'ora in poi, se si richiede un alimentatore per un PB Serie G3 in sostituzione, si avrebbe avuto solamente il tipo a yo-yo come quelli degli iBook?
Ancora qualche scorta di magazzino di quelli tradizionali rettangolari evidentemente ancora c'è, come mi scrive Giacomo Bigagli che ringrazio:

"Hi, mi si è bruciato giustappunto l'alimentatore ma il rivenditore Codi Calcolatori di Montecatini è riuscito a farmene riavere uno originale rettangolare in 2 giorni. Complimenti alla Codi e un cazziatone alla Apple che cambia troppo spesso questi accessori. Come legherà un alimentatore fucsia o color aragosta con un severo Powerbook antracite? Ma possiamo perdonare questo e altro a Steve.
Complimenti per la rubrica.
Giacomo Bigagli"

Nuovo sito sul software per Mac "Made in Italy". (Roberto Rota)
Ricevo la comunicazione di questa nuova iniziativa italiana sul web, e volentieri pubblico:

"14/07/2000 - Nasce SIxMac!!
Da oggi, grazie a SIxMac (Software Italiano per Mac) gli utenti Mac potranno trovare facilmente i programmi realizzati in Italia per la nostra piattaforma ! Allo stesso tempo i programmatori italiani potranno far conoscere gratuitamente i loro programmi ! In questo modo speriamo di offrire un servizio utile per entrambi e di favorire la diffusione di software Made in Italy !!
SIxMac nasce dall'esperienza di FimSoft e continua a portare avanti i suoi programmi sotto lo stesso team di sviluppo.
Mantiene inoltre tutti gli stessi servizi più una chat per gli utenti Mac che vogliono scambiare 2 parole on line !
Saluti, il Webmaster di SIxMac."

Risultati economici dalla Iomega. (Daniele Volpi)
Iomega Corp ha riportato profitti nel secondo quarto dell'anno per 40.4 milioni di dollari (15 centesimi per azione). Se escludiamo i cosiddetti 'one-time items' i guadagni si riducono a 9 centesimi per azione, interessante risultato se si pensa che gli analisti avevano prospettato un guadagni di 6 centesimi per azione. Le vendite sono comunque diminuite del 13%...

Sad Tango. (Daniele Volpi)
Pervasive Software sta' ristrutturando la compagnia per focalizzarsi nel campo dei database e taglierà un centinaio di posti di lavoro, circa il 28% dei propri occupati. Pervasive Sw ha affermato di essere intenzionata ad esplorare nuove strategie per il suo prodotto di punta,Tango.

Cavalcata di AppleMaster al Macworld. (Daniele Volpi)
Diversi AppleMaster daranno vita ad una speciale presentazione durante il Macworld il prossimo Mercoledì. In breve discuteranno il ruolo che il Mac ha ricoperto nella loro vita. Tra gli AppleMasters troviamo attori come Harrison Ford, Gregory Hines e Jennifer Jason Leigh, fotografi come Howard Bingham e scrittori come Douglas Adams nonché artisti/graphic designer quali Paul Davis.

Computer "verdi". (Daniele Volpi)
Apple ha raggiunto il primo posto nella Clean Computer Campaign redatta dalla SVTC sui materiali pericolosi ed il riciclaggio dell'hardware informatico, confermando l'attenzione con cui l'azienda progetta e realizza e proprie macchine, tenendo sempre bene a mente il problema dell'inquinamento.

A lezione di anti-spam. (Daniele Volpi)
La pagina anti-spam di Aaron Williams include una lezione tenuta da Bill Mattocks e definita spam trackdown, in cui l'autore ci spiega esattamente come identificare la provenienza della pubblicità indesiderata che riceviamo nelle nostre caselle postali elettroniche.

Freeway crossgrade. (Daniele Volpi)
Softpress offre un Freeway "crossgrade" a tutti gli utenti registrati di PageMill della Adobe e Home Page della Claris/FileMaker Inc.

L'uovo di colombo: una volta al giorno. (Roberto Rota)
Una utility che in alcuni casi potrebbe rivelarsi particolarmente utile: capita a molti di utilizzare la comoda cartella "Avvia con" per fare in modo che il Mac, all'avvio, compia qualche operazione particolare. In alcuni casi potrebbe essere utile che lo facesse una volta sola nell'arco della giornata, magari al primo avvio. Software di statistiche o altri eventi in particolare, ad esempio, magari sui server di rete o su Internet, i possibili utilizzi si sprecano!
Once Daily Startup 1.0, freeware, fa esattamente questo: lanciare il contenuto della cartella "Avvia con" solo una volta al giorno.

Indiscrezioni su MacInTouch. (Daniele Volpi)
Un anonimo lettore di MacInTouch descrive i nuovi prodotti della casa della mela che verranno annunciati da Steve Jobs durante il Macworld la prossima settimana:

  1. Un nuovo Mac di forma cubica da cui sono stati eliminati gli slot PCI ed a cui sono state aggiunte porte analogiche e digitali per il monitor, audio Harmon Kardon, ingressi USB e FireWire, 10/100 Ethernet [gigabit Ethernet opzionale], modem 56K, disco rigido da 20GB, tastiera professionale e mouse ottico, processore a partire da 450 MHz e Ram fino a 1.5 GB.
  2. Un iMac tutto bianco
  3. Un Mac multiprocessore
  4. Un nuovo display 17"

Dai report di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Eric Moore della 3DFX conferma che il player DVD della Apple non risulta ancora compatibile con le schede di accelerazione video Voodoo; inoltre diverse segnalazioni al sito confermano che il playback DVD Video è ancora strettamente legato all'hardware video dell'ATI. Per maggiori informazioni potete consultare il thread che il sito dedica ai DVD Problems Report. Inoltre sono stati aggiornati i servizi dedicati ai problemi con Illustrator 9 ed i report della sezione dedicata all'Apple Firmware 2.4.

New MacFixIt Extra on Macworld Expo new product announcements. (Daniele Volpi)
Anche MacFixIt ha deciso di dedicare un servizio ai prossimi annunci che arriveranno durante il prossimo Macworld Expo: Macworld Expo NY 2000: New products and more. Il sito ha aggiornato il report con le ultime novità dalla Imation, Mobility Electronics, MYOB e TribeWorks. Novità anche dalle sessioni di lavoro dedicate agli sviluppatori (Apple Developer Connection).

Annunceranno o no MacOS X? (Daniele Volpi)
Sarà resa disponibile la beta di MacOSX durante Macworld Expo? Questo Forum da MacFixIt vorrebbe suggerirci di no. Secondo indiscrezioni il nuovo sistema sarà reso disponibile un paio di settimane dopo la chiusura della manifestazione, e comunque non come prodotto gratuito. I termini con i quali potremo ottenere la beta sembrano tutti ancora da definirsi.

ATM Light 4.6 provoca crash di sistema? (Daniele Volpi)
MacFixIt ha ricevuto numerose segnalazioni che riguardano crash di sistema avvenuti dopo avere istallato l'ultima versione di ATM Light 4.6 (è possibile che la versione Deluxe presenti lo stesso problema). I sintomi non conducono direttamente ad ATM come causa scatenante ma la possibilità è piuttosto alta. Un Forums su MacFixIt sulla difficoltà di chiudere le applicazioni che sembra affliggere gli utenti che hanno istallato la nuova versione di ATM.  

Le parole di Mac OS X. (Daniele Volpi)
Questo articolo presenta una lista di termini e di definizioni che saranno utili agli utenti di MacOS X.

Sad Macs 4th edition! (Daniele Volpi)
E' arrivata sugli scaffali la quarta edizione di Sad Macs, Bombs, and Other Disasters ! Se non lo conoscete, date una occhiata alla sua presentazione...

Motore velocissimo. (Daniele Volpi)
Se siete alla ricerca di un motore di ricerca veloce, senza fronzoli, senza pubblicità, e che faccia bene il suo dovere, l'avete trovato. Si chiama Fast ed è stato adottato recentemente da Licosa, come suo motore di default. Essendo nella sua infanzia, probabilmente non ha ancora molte pagine archiviate, anche se si propone d'indicizzarne almeno un miliardo entro un anno (sono oggi circa la metà delle pagine esistenti). Tra le caratteristiche interessanti ci sono alcune ricerche specializzate. Per esempio è in grado di cercare tra le pagine wap (quelle visibile con gli appositi telefonini), tra i siti che fanno ftp, tra quelli che forniscono file MP3 ed ancora tra quelli che forniscono multimedialità.

Stuffit Deluxe 5.5 in francese, tedesco e spagnolo... (Daniele Volpi)
Stuffit Deluxe 5.5 è disponibile ora in francese, tedesco ed in spagnolo. Purtroppo la Aladdin si è dimenticata dei suoi utenti Italiani e, come al solito la nostra lingua non viene considerata. Se volete maggiori informazioni sul programma è disponibile un'apposita pagina Web.

Aladdin Expander 1.0 in beta pubblica per Linux Red Hat and Corel. (Daniele Volpi)
Aladdin ha presentato una beta pubblica per il suo Aladdin Expander for Linux, una utility gratuita che consente la decompressione dei file compressi nella maggior parte dei formati utilizzati sulle piattaforme Unix, Windows e Macintosh. Ora gli utenti Linux hanno accesso ad una vasta gamma di file utilizzati sulla Rete quali Stuffit (.sit), ZIP (.zip), ARC (.arc), gzip (.gz), Unix Compress (.Z), UUencode (.uu), BinHex (.hqx), Arj (.arj), MacBinary (.bin), and MIME (.mime, .mme). Se volete e potete provare questo prodotto non vi resta che recarvi alla pagina www.aladdinsys.com/expander per scaricare la vostra copia.

GoBar per Palm OS. (Daniele Volpi)
Oggi potete utilizzare il vostro Palm, o un dispositivo basato sulla stessa piattaforma software, nello stesso modo in cui usate il vostro desktop, semplicemente utilizzando il nuovo GoBar! Questa applicazione distribuita oggi dalla Aladdin, rende facilissimo navigare attraverso la scrivania del vostro Palm. E gestire il vostro lavoro con una filosofia che gli utenti della mela conoscono molto bene! GoBar può essere utilizzato sui dispositivi Palm, Handspring Visor, TRG e Symbol equipaggiati con PalmOS 2.0 superiore.

GoLive Problems Message Board ha cambiato casa. (Daniele Volpi)
Julio Ogami di Mac Premium Media ci comunica che il GoLive Problems Message Board è stato costretto ad un cambio di indirizzo. A causa di alcuni problemi tecnici , il message board dei problemi legati a Adobe Golive è stato spostato al nuovo indirizzo http://www.macineurope.com/forum/golive/; scusandosi per il disagio i creatori del servizio invitano gli utenti italiani a visitare il sito e partecipare alle discussioni.

MacInTouch aggiorna altri thread. (Daniele Volpi)
Il sito presenta altre novità nel suo thread dedicato all' iMovie report dove Harold Merklinger descrive i risultati delle prove effettuate utilizzando varie configurazioni hardware e ci parla di una versione trial del software prodotto dalla Digital Origin, EditDV Unplugged. Inoltre, sul thread Apple's international software updates, i lettori che si trovano al di fuori degli Stati Uniti discutono il problema degli aggiornamenti alle varie parti del nostro sistema operativo

Nuovo upgrade per Studio Artist. (Daniele Volpi)
Studio Artist 1.5 è un nuovo upgrade disponibile per il "sintetizzatore grafico" realizzato dalla Synthetik (329$), che offre una "editable keyframe timeline animation" tra le nuove caratteristiche.

RealCADD 1.10. (Daniele Volpi)
RealCADD 1.10 di Eric Pousse è un programma per il disegno cross-platform capace di convertire file in formato DXF e distribuito come shareware a 59$.

OmniWeb per MacOSX. (Daniele Volpi)
Omni Group ha rilasciato la beta 4 del suo OmniWeb browser per Mac OS X DP4, caratterizzato da numerosi miglioramenti in molte parti dell'applicazione.

Quanto avrà guadagnato Apple? (Daniele Volpi)
L'idea di Eric Yang è 'meno del previsto', secondo quanto scrive sul sito AAPL Investors [per raggiungere l'articolo dovete scorrere la pagina fino in fondo], a causa di una diminuzione delle vendite degli iMac, sebbene i guadagli in generale mantengano l'azienda ben lontana dai risultati disastrosi degli anni passati e le assicurino un nuovo quarto di successo. Io, comunque, aspetterei prima di vendere la pelle dell'orso...

Fusione fra database. (Daniele Volpi)
I produttori di database Omnis Software e Pick Systems avrebbero annunciato un piano di fusione.

Colpo gobbo. (Daniele Volpi)
Un Articolo su ZDNet afferma che Microsoft rilascerà un primo Service Pack per Windows 2000 durante la prossima settimana. L'articolo ci presenta anche la preview di Whistler, il successore di Windows 2000 (o "Windows NT 6" secondo la vecchia numerazione), che Microsoft pensa di rilasciare durante il prossimo anno. Intanto la casa di Redmond avverte che "il supporto per appellata" con il nuovo sistema operativo? VAVAVUMA!!! Che simpatici...

Offerta dalla MicroNet per i suoi SANcube. (Daniele Volpi)
MicroNet ha annunciato un prezzo speciale dei suoi sistemi di stoccaggio dei dati 'SANcube FireWire' per il periodo del Macworld. da ora e fino al 31 Luglio l'azienda regalerà uno spazio di memorizzazione che va da 20 a 50 GB a seconda del dispositivo, che vanno dal 70 GB (ora 90 GB) al costo di 1499$ per la versione da utente singolo, per arrivare ai 220 GB (ora 270 GB) al costo di 3899$ per la configurazione da 4 utenti. MicroNet annuncerà diversi nuovi prodotti della linea SANcube durante i lavori dell'Expo della prossima settimana.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Venerdì, 14 luglio 2000

Quanti siti fate con un litro (di Lambrusco)?
Ve l'hanno mai fatta questa domanda, o non vi hanno mai domandato dove portate il Mac in ferie? Vi siete mai trovati in spiaggia sotto l'ombrellone a trovare il modo migliore per oscurare il più possibile con i teli lo schermo del PowerBook per vederci meglio?
Se la risposta è sì a tutte le domande, comincerei a preoccuparmi seriamente della vostra salute mentale.
E se non siete un potenziale malato di mente, allora è probabile che siate un Mac-lover, un fanatico della mela.
Se la risposta è sì a tutte le domande, e la vostra età è più vicina agli "anta" che agli "enta", è probabile che siate molto di più di un Mac-lover, bensì un Mac-lover con salute mentale a rischio.
Sabato scorso in una spiaggia di Rimini, in uno dei tanti stabilimenti balneari, c'è un tizio seduto all'ombra che scrive su un PowerBook Serie G3, da vicino si capisce che sta lavorando e che, per essere più precisi, si occupa del settore alberghiero. Sembra molto impegnato.
Ma basta che qualcuno gli si avvicini e dica "toh guarda, un simpatico G3" che subito lui alza la testa e con un sorriso compiaciuto da orecchio a orecchio ribadisce "Sì, è il MIO...!", quasi abbracciandolo (il PB) come si può fare con un figliolo...
Non era uno sfegatato, o almeno era quello che sembrava, magari non segue nemmeno un sito di news (uno a caso) o non compra nemmeno una rivista di settore, ma era chiaramente un Mac-lover!
Anche il secondo era un Mac-lover, perché non appena ha piazzato lo sdraio sotto l'ombrellone dalla borsa, al posto di creme solari e altre cose da spiaggia, ha estratto un iBook ed ha subito cominciato a studiare la posizione migliore per ripararsi dal sole, e non tanto per le scottature quanto per riparare il monitor e vederci meglio.
Uno dei protagonisti lo potete facilmente individuare, per i commenti beh... se proprio li volete fare...
Vostro ZioPi'...

Sugli aggiornamenti "sfalsati" di Apple. (Roberto Rota)
Mi scrive rocco Stilo, che ringrazio, per dirmi la sua sui mancati aggiornamenti localizzati di Apple, affrontato nelle news di ieri. Ricordo che il problema sono le promesse mai mantenute da quando è iniziata la centralizzazione di Apple, ovvero che gli aggiornamenti di sistema sarebbero usciti contemporaneamente in inglese US che nelle altre lingue in cui il sistema operativo viene tradotto:

Date: Thu, 13 Jul 2000 19:50:24 +0200
From: Rocco Stilo
Subject: Sugli aggiornamenti Apple...

"Sono semplicemente d'accordissimo. Ad aggravare la denuncia interviene inoltre la questione del metodo, affidato al controllo Aggiornamento Software le cui versioni finora succedutesi hanno più che altro fatto innervosire gli utenti. Ma la responsabilità dei mancati aggiornamenti in tempo reale non andrà ascritta piuttosto, anziché a Jobs, ai rispettivi team di localizzatori di ogni nazione? Sarebbe interessante sapere se le altre nazioni stanno meglio o peggio di noi. Noi che, nel frattempo, dobbiamo limitarci ad aspettare che qualcosa cambi per il meglio. Lunga vita ad Apple Italia!
Rocco"
Che ne pensi?

'CARNIVORE', il sistema dell'FBI che ci spia sulla Rete. (Daniele Volpi)
Il Washington Post ha rivelato che l'FBI dispone di un sistema di intercettazione per analizzare milioni di e-mail al secondo. Immediata la protesta delle associazioni peri diritti civili. E pensate che al Federal Bureau of Investigation importi qualcosa? Naaaaa!
Che ne pensi?

Macworld preview seconda parte da MacNN. (Daniele Volpi)
Alla pagina Macworld New York Preview MacNN offre uno scorcio dei prossimi annunci che sono attesi al Macworld di NY, durante la prossima settimana da Adaptec, Eskape Labs, LaCie, Power On, Pixologic, Formac, Farallon e da MacSense. E' ancora disponibile la prima parte dell'articolo, che comprende le prime indiscrezioni da Imation, Canon, Casady & Greene, Asante, Dantz, MacSense, OnStream, Connectix, e QPS. Poi mi vengono a dire che il Mac é morto...

AOL spia gli utenti con NETSCAPE!?! (Daniele Volpi)
AOL spierebbe cosa scaricano gli utenti grazie al software SmartDownload dato con Netscape. Lo afferma Cristopher Specht che ha trascinato l'azienda davanti al tribunale. Birichini! E poi il cattivone era Bill Gates...

Segnalazione BLACK WEB (Roberto Rota)
Un'altra segnalazione per Black Web, la lista nera dei siti web, e questa volta mi arriva da Fabio, che ringrazio:

"Su http://www.ibazar.it, con Explorer 5 e iCab 1.9 per Mac, quando si clicca su un oggetto all' asta specifico è possibile visualizzare soltanto la descrizione dell' oggetto (che appare di default)mentre il resto non è visibile per via di JavaScript..."

Effects Pack#3. (Daniele Volpi)
Buena Software ha rilasciato Effects Pack #3, un set di 10 nuovi filtri video (al costo di 30$) che possono venire utilizzati con qualsiasi applicazione video capace di supportare gli effetti di QuickTime, incluso Apple QuickTime Player Pro. Una demo completamente funzionate ma limitata nel tempo di utilizzo è disponibile. La versione full comprende il supporto per AltiVec. I tre Effects Packs costano 70$, con uno sconto del 20% rispetto all'acquisto separato. [Shareware - 2.3 MB]

DXShop. (Daniele Volpi)
DXSTORM presenterà durante il prossimo Macworld il suo DXShop, un creatore di siti Web e di cataloghi on line con la possibilità di gestire un o "shopping cart", e DXCart, un plug-in per l'e-commerce con la capacità di integrarsi in ogni sito. Tutte le versioni di questi prodotti sono state realizzate utilizzando macchine Apple. 8)

Vedo, prevedo e stravedo. (Daniele Volpi)
ZDnet ha messo in linea un riassuntino degli ultimi rumor in merito ai possibili annunci che sono attesi durante il prossimo Macworld.

Un AppleMaster. (Daniele Volpi)
Apple ha messo in linea un profilo di Michael Kamen, compositore, artista, arrangiatore, conduttore ed AppleMaster. Intanto l'AppleMaster Sir Chris Bonington ha scalato il Danga peak in Nepal documentandone l'impresa con video digitale e montaggio su PowerBook.

Utenti Internet alle armi! (Daniele Volpi)
Le principali associazioni americane per i diritti civili, si alleano per chiedere agli utenti Internet di costruire un sistema democratico sulla Rete.

Sui forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Dai Forum di oggi ho scelto per voi:

Sui forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Curious Labs rilascerà un update per Poser 4.0.3 durante il prossimo Autunno, secondo quanto afferma un articolo di Macworld UK che afferma del prossimo "rilancio" dell'applicazione previsto per il Siggraph che si terrà alla fine del mese. Curious Labs ha acquistato Poser dalla MetaCreations all'inizio di quest'anno.

Maya for MacOS. (Daniele Volpi)
Apple ha recentemente messo a disposizione un corposo report su Maya for Mac OS X, il largamente anticipato programma di grafica 3D professionale, atteso in distribuzione per l'inizio del prossimo anno, successivamente al debutto di MacOS sul palco del Macworld di San Francisco.

PDA basato su PalmOS da Sony. (Daniele Volpi)
Sony ha annunciato il lancio del suo PDA basato su PalmOS, almeno in Giappone, per il prossimo 9 Settembre, e negli Stati uniti più avanti nel corso dell'anno. Il modello monocromatico costerà approssimativamente 510$, mentre per il modello a colori si dovranno sborsare 550$.

MoniSwitch Pro DVI. (Daniele Volpi)
Dr. Bott ha presentato il suo MoniSwitch Pro DVI, un "KVM switch" che supporta la condivisione di dispositivi USB e di un monitor DVI Apple (Apple Cinema Display, 15" Studio Display) tra un numero massimo di 4 computer. Il dispositivo costa 400$ ed è già disponibile.

CarbonTracker. (Daniele Volpi)
CarbonTracker.com è un nuovo sito, ancora in costruzione, che terrà traccia delle nuove applicazioni (Carbon e Cocoa) per Mac OS X.

Spigolature "tecniche". (Daniele Volpi)

La Francia spende per dare Internet a tutti. (Daniele Volpi)
Durante il terzo Comitato interministeriale sulla società dell'informazione, il Primo ministro francese ha annunciato la spesa di circa 1.200 miliardi di lire contro il 'digital divide'. In Italia stiamo ancora a litigare sui cavi e dietro al "E' mio, è tuo" il monopolista di fatto gongola....

FWB. (Daniele Volpi)
FWB Software, che ha recentemente rilasciato Hard Disk Toolkit 4.0, ha informato MacNN di non avere più intenzione di partecipare al Macworld Expo. Sembra che il problema sia, ancora una volta, una faccenda di riduzione dei costi...

Preview di Flash 5. (Daniele Volpi)
Flash Kit ha recentemente messo in linea una preview di Flash 5 della Macromedia, la prossima versione del famoso programma per realizzare animazioni destinate alla Rete.

Report da MacInTouch. (Daniele Volpi)
Voglio segnalarvi alcuni dei report aggiornati dal sito:

MICROSOFT presenta la nuova generazione di software definito .NET (Daniele Volpi)
Quali sono i reali vantaggi della nuova tecnologia '.NET'? Rivoluzione in vista oppure una studiata operazione di marketing?

Print66 per LPR. (Daniele Volpi)
Print66 è un print server LPR gratuito per il Mac, derivato da lpDaemon. Barijaona Ramaholimihaso, il suo realizzatore, fa notare che "Print66 è basato sul suo codice [di lpDaemon], ma ne corregge alcuni piccoli problemi". Disponibile anche una versione per PowerPC. [se volete sapere qualcosa di più di questo protocollo Unix che consente la stampa attraverso reti TCP/IP esiste una TIL Apple che può aiutarvi #20171]

Dai forum di MacFixIt. (Daniele Volpi)

La "piccola lavanderina" per il vostro Mac. (Daniele Volpi)
Volete eliminare dal vostro Macintosh qualsiasi traccia del vostro passaggio? La Italsel distribuisce nel nostro paese un applicazione shareware che può fare al caso vostro. Mac Washer, ecco il nome del programma, sarà in grado di rendere meno rintracciabile la sequenza di operazioni compiute utilizzando i nostri sistemi, eliminando cache, cronologia, cookies, programmi scaricati, dati recenti e tutto il materiale che potrebbe permettere ad un estraneo di comprendere a quale uso sia stato destinato il vostro Mac fino a quel momento. Utilissimo, ad esempio, quando si vuole sostituire il proprio Macintosh con un modello nuovo e si decide di vendere a terzi o permutare la propria vecchia macchina. Considerando il grado di intrusione attuale, Mac Washer può anche venire utilizzato come utility per ripulire il nostro Mac da tutto quello che rimane dopo una nostra scorribanda attraverso la Rete, per assicurarci una navigazione più serena. E' disponibile, sul sito Web del produttore, una versione dimostrativa valida per 30 giorni e liberamente scaricabile.

Il mistero di Notre Dame. (Daniele Volpi)
Continuano ad affermare che non esistono programmi per Mac destinati al divertimento. Sbagliano e di parecchio!
Ecco, per fare un esempio, un nuovo gioco di genere "Adventure", pubblicato dalla Microids (l'artefice della realizzazione dello splendido "L'impero delle formiche" purtroppo non disponibile sulla nostra piattaforma) che ci trasporta direttamente nella Parigi del 1313, al tempo di Filippo il Bello. Una Parigi interamente tridimensionale caratterizzata da una dovizia di particolari ed una trama interessante ed avvincente che trascina il giocatore nel medioevo facendogli vestire i panni di un esploratore affamato di storia. Il gioco ci conduce dalle rive della Senna al Palazzo reale con riproduzioni fedeli delle strutture e dei paesaggi originali dell'epoca osservabili fin nei dettagli più minuziosi a 360 gradi. Inoltre il gioco ci permette di vestire i panni di tre soggetti diversi per potere apprezzare le varie sfumature del gioco da differenti punti di vista. Ancora Notre dame permette di consultare una banca dati che comprende più di 120 schede realizzate in collaborazione con i Musei Nazionali Francesi; un valore aggiunto che rende il gioco non soltanto stimolante ma anche istruttivo.
Il programma è distribuito da Leader al prezzo indicativo di 99000 nelle versioni Mac/Win.

Il genio nella lampada... (Daniele Volpi)
Jini in a Nutshell. 400 pagine
Scott Oaks & Henry Wong
O'Reilly&Associates edit.
ISBN 1-56592-759-1 - 24.95$

In un futuro, non troppo lontano, non dovremo più preoccuparci di come interfacciare le varie periferiche ai nostri elaboratori. La chiave di questa interconnessione spinta ci è data da un gruppo di particolari classi e di servizi Java che dovrebbero raccogliere l'eredità di quanto il linguaggio di programmazione poteva essere e che le beghe di cortile hanno voluto impedire. Jini, questo il nome del nuovo linguaggio (o sotto linguaggio se vogliamo essere precisi) rappresenta l'uovo di Colombo che permetterà ai costruttori di apparecchi embedded l'interconnessione universale e quasi immediata dei propri sistemi. Ora la O'Reilly ha pubblicato un libro dedicato completamente a questo nuovo "Linguaggio", destinato ai programmatori che già si occupano di Java e che desiderano apprendere qualcosa di più preciso a riguardo delle nuove possibilità fornite da Jini.
Nel libro, tra le altre cose, si parla di sicurezza e della Sun Community Source Licence, un escamotage che l'azienda ha trovato per evitare di rilasciare il linguaggio sotto la dicitura OpenSource, mettendolo comunque a disposizione dei programmatori a prezzi competitivi.
Per coloro che fossero interessanti la casa editrice ha messo il linea il quarto capitolo dell'opera, Basic Jini Programming, all'indirizzo www.oreilly.com/catalog/jininut/chapter/ch04.html

Il "Fulmine" nel barattolo... (Daniele Volpi)
Macromedia si accorda con Intuwave per portare il player per la sua tecnologia Flash sui dispositivi palmari del consorzio Symbian (Ericsson, Matsucshita, Motorola, Nokia e Psion gli esponenti più importanti dell'alleanza). Alcune dimostrazioni delle possibilità di sviluppo per il mondo dei palmari nati dall'accordo sono state presentate durante lo scorso CeBit. Fondamentale la possibilità di ottimizzare i contenuti dei file Flash, particolarmente interessante per il loro utilizzo su dispositivi scarsamente dotati in fatto di potenza di elaborazione e larghezza di banda. Altra caratteristica vincente è data dalla "scalabilità" delle immagini vettoriali, a seconda delle dimensioni del display del dispositivo utilizzato (i palmari attualmente utilizzano display max 640x240).
Intuwave è un'azienda statunitense specializzata in servizi ed applicazioni interattive destinate al mondo Wireless...

Spazio da vendere. (Daniele Volpi)
La Costellation 3D, che ha sviluppato la nuova tecnologia FMC/D (Fluorescent Multilayer Card/Disk) e la Toolex, che realizza dispositivi per la registrazione di supporti ottici, hanno annunciato nuovi prodotti, in fase di avanzata progettazione, basati su questa nuova tecnologia. FMC/D supera le limitazioni proprie della convenzionali memorie ottiche permettendo all'utente di conservare i propri dati sulla superficie di un supporto dotato di multilayer, cioè strati diversi di immagazzinamento ottico realizzati sulla stessa unità. Il disco (o la scheda) prodotta risulta in grado di contenere una quantità di dati enormemente maggiore rispetto sia al CD che al ben più capiente DVD. Già presentata la prima generazione di tali prodotti: un dispositivo dotato di una scheda, grande come una carta di credito, capace di contenere 10 GB su di un supporto multistrato da 20 livelli. Si parla anche di una scheda da 10 livelli con capacità di 1 Gb e di un dischetto, sempre da 10 livelli, avente dimensioni del normale CD-Rom capace di stoccare la bellezza di 140 GB di dati. E questo rappresenterebbe soltanto l'inizio. Con la seconda e la terza generazione di dispositivi i supporti di memorizzazione arriverebbero a contenere fino a un TB (1000 MB) di dati! Sono in progetto anche dispositivi riscrivibili capaci di sfruttare tale tecnologia, mentre la Constellation afferma che anche i "Vecchi" drive per CD e DVD potrebbero essere adattati per l'utilizzo con la nuova tecnologia attraverso la modifica di una parte della hardware.

Volete fare dell'E-commerce? Allora mettetevi il Papillon! (Daniele Volpi)
Sfatato il mito di Internet come "nube" indistinta di siti, ma comunque coesa ed unitaria. Dai lavori della 9a Conferenza Internazionale sul WWW, che si è tenuta ad Amsterdam dal 15 al 19 Maggio, ci arriva un immagine della rete destinata a cambiare e non di poco il nostro modo di considerare Internet. Secondo quanto hanno potuto definire i gruppi di ricerca congiunti formati da Altavista, Compaq ed IBM, la mappa della Rete si presenta come una struttura ben precisa, divisa i quattro zone ben delimitate e con confini assolutamente ben definiti. Esistono delle aree di separazione fra queste "zone" della rete che possono rendere difficoltosa la navigazione ed i nostri spostamenti sul Web, se non addirittura impedirci di passare da una precisa zona ad un'altra...
Se tutti i precedenti studi effettuati avevano suggerito l'idea di una struttura uniforme o comunque sempre facilmente interconnessa (il cosiddetto "piccolo mondo Web") caratterizzata da 19 livelli di differenziazione fra le sue parti, l'immagine del Web che scaturisce dai lavori appena conclusi sconvolge di fatto tutte le teorie precedenti, aprendo nuovi orizzonti ed interessanti prospettive per il futuro.

Internet assomiglierebbe ad una "Bow-Tie", la cravatta a farfalla degli anglosassoni con il 90% della Rete rappresentato dalle ali, dal centro della cravatta vero e proprio e dalle fascette di chiusura. Il 10% rimanente sarebbe completamente isolato dalla struttura.
Il nucleo della cravatta (ovvero il suo nodo) rappresenta un terzo di tutti i siti esistenti è risultato altamente connesso con le varie altre regioni. Questa regione rappresenta il vero e proprio cuore della "Madre di tutte le reti" ed i navigatori non incontrano alcuna difficoltà nella navigazione attraverso i soliti link ipertestuali. Uno dei lati del Papillon contiene le cosiddette "Origination Pages", le pagine originarie che hanno costruito le fondamenta della Rete e che formano un quarto circa della pagine presenti sul Web. Da questo lato del sistema è possibile giungere al nodo del papillon ma non tornare indietro. Quindi la navigazione risulta ostacolata se cerchiamo di accedere alle pagine originali trovandoci all'interno del nucleo centrale i Internet (mancano i riferimenti alle pagine di questo lato della rete, Internet rinnega le proprie radici...). L'altro lato della struttura contiene le "Termination Pages", le pagine finali che vanno a costituire all'incirca un altro quarto del Web. Le pagine finali sono accessibili passando dal nucleo centrale, ma non consentono di tornare ad esso (come dico sempre "le colpe dei padri"...) L'ultima sezione e costituita dalle pagine isolate che sono il 22% della Rete. Queste pagine possono essere connesse alle originali ed alle finali, ma risultano totalmente isolate rispetto al cuore del Web.

Per quale motivo un tale interesse nel definire la forma e l'interconnessione delle varie componenti del WWW? In questo modo la comunità scientifica e quella degli affari potranno mettere in opera diverse strategie di lavoro per meglio sfruttare i benefici che la Rete stessa ci offre. Potremo rivoluzionare le tecniche e gli strumenti che la percorrono in lungo ed in largo per migliorare la sua indicizzazione e per rendere più precisi gli strumenti che utilizziamo per svolgere ricerche al suo interno (per quanto sia possibile indicizzare una struttura proteiforme come il World Wide Web!). E una sua più profonda conoscenza permetterà di migliorare le tecniche del nascente commercio elettronico, la realizzazione di browser più veloci e precisi, di strategie di vendita più flessibili e più adatte ad attrarre i nuovi consumatori che utilizzeranno Internet come luogo di commercio.
Altri link interessanti:
http://www.9.org
http://www.almaden.ibm.com
Che ne pensi?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 13 luglio 2000

Manca meno di una settimana all'evento.
Il MacWorld Expo di New York viene visto sempre come l'occasione ideale per nuovi annunci, quelli con il "vestito della festa"e spesso lo è stato in passato. Non dovrebbe deludere le aspettative, questa è la mia opinione, ed il motivo è semplice: è troppo tempo che Apple non "scrolla" il mercato con novità di rilievo che non siano aggiornamenti delle macchine in produzione.
Doveva essere il MacWorld di Mac OS X, ma come tutti ben sappiamo è stato rimandato, e forse, non è nemmeno detto che sia in questa occasione, per ora del nuovo sistema operativo potremo usufruire di una beta pubblica, una versione non definitiva rilasciata contrariamente alle abitudini di Cupertino più per placare gli animi.
Tutti i media stanno già "puntando le antenne" verso il Keynote d'apertura di Steve Jobs, e solo allora sapremo veramente che cosa ci riserva il futuro informatico almeno fino al prossimo autunno.
Si fa sempre più concreta l'idea che prima di X avremo una nuova release del sistema operativo attuale, una 9.1 o 9.5 che probabilmente sarà anche l'ultima di questa generazione, da tenere cara quindi per tutti coloro che utilizzano ancora Mac non adatti al futuro X, ma non è detto che questa arrivi a New York, anzi, secondo me è più probabile che la vedremo in autunno anche se è possibile che, un ulteriore aggiornamento intermedio che supporti eventuali nuovi hardware o che risolva i problemi noti fino ad ora venga rilasciato la prossima settimana.
Tutti con il naso per aria, quindi, ad aspettare cosa farà questa volta Jobs per scatenare il solito "OOoohhhhhh" dalla platea che in diretta, dal vivo o sui vari canali satellitari o direttamente su web, parteciperanno all'evento.
Prima di allora, solo chiacchiere, divertenti o preoccupanti che siano, fantastiche o inventate a dovere, ma niente altro che chiacchiere, come nella migliore tradizione!
Roberto Rota
Che ne pensi?

Nuovo firmware 2.4 per G4, iMac e iBook. (Roberto Rota)
Ma non era stato rilasciato da poche settimane, fine maggio per l'esattezza? Sì, ma era la versione inglese americana, quella rilasciata questa notte è la versione inglese-internazionale.
In teoria dovrebbe offrire le stesse caratteristiche, tra cui spiccano il boot da periferiche USB e FireWire e la possibilità di espandere la RAM degli iBook fino a 256 MB, ma provando sul mio iBook la versione del firmware (precedentemente aggiornato con la 2.4 americana) viene aggiornata nuovamente, quindi a naso direi che se qualche modifica c'è stata dovrebbe essere positiva, visto che nel frattempo avranno avuto certo occasione di lavorarci sopra, e che quindi vale certo la pena di aggiornarlo nuovamente.
Ovviamente è una mia considerazione, non prendetela come oro colato....
Le modalità di aggiornamento sono le stesse e quindi la Tips che avevo creato per l'occasione torna quanto mai utile.
Nella Tips anche i link per scaricare il firmware.
Attenzione: al momento manca all'appello l'aggiornamento del firmware per i PowerBook Serie G3, pertanto il link riportato nella Tips è ancora quello relativo alla versione US del maggio scorso.

Aggiornamenti simultanei, una promessa mancata. (Roberto Rota)
E' da diverso tempo che volevo scriverlo, ne approfitto ora con l'occasione del rilascio del firmware della news precedente.
Da quando è in corso l'opera di "centralizzazione" di Apple, da Cupertino arriva regolarmente la promessa che gli aggiornamenti software usciranno contemporaneamente sia nella versione US che in quelle localizzate, italiana compresa.
Promessa che viene tradita regolarmente al primo aggiornamento, dove il tempo che corre tra la versione US e quella italiana può arrivare anche a qualche mese, come è avvenuto recentemente per ColorSync.
In tempi non troppo lontani i Mac-user più incalliti preferivano installare il Mac OS in inglese (americano, non internazionale, che c'è una bella differenza anche li) perché veniva aggiornato per primo, a volte con differenze di tempi considerevoli.
Poi qualcuno come il sottoscritto pensò di dar fiducia ad Apple, pensando che effettivamente gli aggiornamenti sarebbero stati simultanei.
Ora ritorno sulle posizioni precedenti: Jobs in questo contesto racconta bufale ogni volta, e allora conviene installare il Mac OS americano se si vuole avere la possibilità di avere un sistema sempre aggiornato.
Sbagliando si impara...
Che ne pensi?

Google nel mirino di PowerVolpino. (Roberto Rota)
Il "nostro" Daniele Volpi pubblica una recensione di Google, il motore di ricerca che sta spopolando alla grande per quantità di dati e per velocità di esecuzione. Una nuova filosofia. Una nuova immagine. Attraversare la rete non è mai stato così facile...
La recensione di Google di PowerVolpino...

AShare Helper v1.4.2 per server AppleShare IP. (Roberto Rota)
Una utility freeware che viene in aiuto agli amministratori di server AppleShare IP. AShare Helper v1.4.2 tra le varie funzioni provvede a riconoscere i crash di sistema e, se usata assieme a Disk Warrior, a riparare i dischi locali (non di avvio), a far ripartire il server dopo la riparazione, a fare backup regolari delle impostazioni degli utenti e gruppi locali, a svuotare con regolarità il network trash folder ed altre cosucce...
Ribadisco che si tratta di un utility gratuita.

Modem USB-GSM. (Daniele Volpi)
Con l'uscita dell'iBook, gli utenti Apple si sono scoperti bisognosi di una una soluzione alternativa per il collegamento del proprio GSM al piccolo della casa della mela; per ovviare alla mancanza dello slot PCMCIA ed alla defezione della porta seriale ecco arrivare sui nostri portatili il nuovo PALLADIO USB un versatile modem GSM sviluppato dalla Digicom per risolvere i nostri problemi di connessione. Equipaggiato con la nuova interfaccia USB, il dispositivo consente di trasmettere e ricevere dati via fax ed email utilizzando la rete GSM tramite un semplice collegamento al telefono cellulare. Volete sapere se il vostro è tra i modelli supportati? Eccoveli:

Il Modem è utilizzabile sia in ambiente Macintosh che in ambiente Windows, e si può collegare e scollegare a computer acceso (grazie alla funzione di hot swap fornita dalla connessione USB). Maggiori informazioni sul sito del produttore.

HotSync Server per Palm. (Daniele Volpi)
Palm ha presentato una nuova tecnologia che semplifica il collegamento fra palmari ed i sistemi d'informazione corporativi. Il pacchetto, chiamato HotSync Server consentirà ai responsabili di IT aziendale di centralizzare la gestione dei dispositivi palmari e delle applicazioni utilizzate, permettendone la sincronizzazione con il groupware d'impresa. Al momento il supporto è limitato ai soli dispositivi Palm (e compatibili), ma entro la fine del 2000 dovrebbe divenire utilizzabile anche per dispositivi basati su Windows CE. Il prezzo stimato del pacchetto si aggira sui 2400$.

FileMaker DEVELOPER CONFERENCE 2000. (Daniele Volpi)
La conferenza mondiale degli sviluppatori di FileMaker! La conferenza annuale, dal tema "Il futuro dei dati: Workgroup, Web ed oltre", sarà articolata in diverse sessioni di lavoro, relative alle prospettive presenti e future della tecnologia database di FileMaker Pro. Avrà luogo dal 27 al 30 Agosto presso il Marriott Desert Springs Resort di Palm Desert in California.

Risolto il problema di X Window su Virtual PC. (Daniele Volpi)
Numerosi i consigli di MacWindows per risolvere il problema dei client X Windows che non giravano sotto Virtual PC (XWin32 and MI/X) . Matt Bieneman ha suggerito l'utilizzo di un indirizzo IP fisso, tra le altre cose. Il suo report è disponibile alla pagina dedicata a Virtual PC 3. Paul Lambert fa giustamente notare che il "client" software che gira su di un Mac altro non è che un display server, nel caso di X Window. Tra i suoi suggerimenti quello di evitare Virtual PC e scegliere invece una versione free per Mac di MI/X. Anche in questo caso potete fare affidamento alla pagina dedicata a Virtual PC 3 per il report di Paul Lambert.

Aggiornato il report su AirPort per PC. (Daniele Volpi)
MacWindows ha aggiornato il suo AirPort wireless networks for PCs con una nuova sezione a cura di Henry Norr del San Francisco Chronicle, che si è occupato dell'Orinoco RG1000, l'equivalente della AirPort Base Station prodotta dalla Lucent. In oltre sono state aggiunte alcune osservazioni di Olaf von Rein in merito al configurator per la airPort Base Station per la configurazione della AirPort Base Station Apple da un PC. inoltre ci parla dell'utilizzo di una scheda 3COM Airconncect 802.11b con AirPort e di altri argomenti.
Apple ha reso disponibile una spiegazione del nuovo tab 'Network' nella 'AirPort Admin Utility 1.2'.

pcSetup 2.1.7 in fase beta per le schede PC Compatibility card. (Daniele Volpi)
FVDCS ha reso disponibile pcSetup 2.1.7 beta per gli utenti registrati del sw a 32-bit destinato alle vecchie schede "Apple/Reply/Radius DOS/PC Compatibility cards". Randall Venhola, Project Manager presso la FVDCS descrive così l'aggiornamento:

"Abbiamo rilasciato pc Setup 2.1.7 (beta) che ora supporta tutte le macchine e le versioni di Windows 95 e 98. Il sistema sembra abbastanza stabile. Tutto quello che rimane da fare è risolvere il noto problema rilevato sullo shutdown bug (quando Windows procede allo shut down, si ottiene un 'blue screen of death', comunque non distruttivo)."

Ancora sul problema di Outlook per Mac che non vuole partire. (Daniele Volpi)
MacWindows ha dedicato una sezione al problema presso la pagina 'Outlook Client 8.2.1 for Mac won't launch', intanto un suo lettore, Ed Hagihara, offre alcune considerazioni sul problema. Egli riporta che molti font attivi nel sistema possono provocare malfunzionamenti nell'Exchange Server; inoltre consiglia alcuni trucchi nell'utilizzo del TCP/IP per accedere all' Exchange Server. I commenti di Hagihara sono disponibili alla pagina dedicata a Outlook/Exchange. Greg Shaw ha risolto il problema eliminando alcuni settaggi di Outlook sul client Mac e quindi ricreandoli. la descrizione dell'intera procedura è disponibile sulla pagina apposita de Outlook/Exchange special report. Altri dettagli vengono da un'analisi di Jeremy West.

Joliet Volume Access update. (Daniele Volpi)
Thomas Tempelmann ha rilasciato Joliet Volume Access 1.3, un bug fix update per la sua utility per Macintosh che consente la lettura di CDRom in formato Joliet (PC). Tempelmann prevede il rilascio di un nuovo update per la metà del mese di Settembre.

Utility di decodifica consigliata da MacWindows. (Daniele Volpi)
Il sito ha voluto aggiungere Decode da Code (12$ ) realizzata dalla Felt Tip Software alla lista dei prodotti compresi nella pagina del sito 'Cross-Platform File Compression and Encoding Solutions'. Decode da Code è un helper application per Macintosh per i programmi di news quali NewsWatcher per la decodifica dei file MIME Base64 ed uuencoded.

Stampare dappertutto. (Roberto Rota)
Specialmente per i possessori di PowerBook può essere un argomento più che interessante la possibilità di stampare con qualsiasi stampante o quasi che ci si possa trovare davanti.
PowerPrint può venire in aiuto e Mario Cuccodoro sul sito del POC spiega come e perché...

Nuova versione di RAR per Mac. (Daniele Volpi)
Guillaume Dufay ha rilasciato MacRAR 2.5, l'unica versione di uno strumento per la compressione decompressione in formato RAR per Macintosh. RAR è uno standard di compressione in ambiente PC che offre un alto rapporto di compressione dei file. La nuova versione aggiunge il supporto per il Drag&Drop e risolve diversi problemi.

MacDesktop. (Daniele Volpi)
MacDesktops ha presentato diverse nuove immagini per le nostre scrivanie: The Hurricane, Ice Age, Crypt Diver, Nude 6, Trinity Alps wilderness 02, Maximum Halo e qualcosa di più... Come al solito le immagini sono gratuite e disponibili in differenti formati.

Dai forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Anche oggi ho scelto per voi dai forum del sito:

Nuova TIL dalla Apple. (Daniele Volpi)
La Tech Info Library #31151 descrive perché appaiono icone multiple sul desktop quando si cerca di utilizzare un enanched CD-ROM. Si tratta soltanto del MacOS 9.0.4 che va a montare i volumi audio e sui dischi basati su SCSI.

Apple&Astarte. (Daniele Volpi)
Al Macworld che si svolgerà la prossima settimana, Apple dovrebbe introdurre la prima versione delle utility per DVD che la compagnia ha acquistato dalla Astarte durante il mese di Aprile. Questi prodotti giocheranno un ruolo importante nelle prossime strategie dell'azienda.

Que! CD-RW. (Daniele Volpi)
Sempre durante il Macworld, QPS, Inc. introdurrà il suo nuovo drive SCSI-2 esterno Que! Note 12x4x32 CD-RW destinato ai laptop. Una soluzione piuttosto interessanti per i possessori di PB ancora dotati di porta SCSI!

Life Forms. (Daniele Volpi)
Credo Interactive ha reso disponibile Life Forms Studio 3.9 (500$), il suo programma per la creazione e l'animazione di figure tridimensionali. L'update include un model editor ed un rotoscoping, e migliori gli strumenti a disposizione dell'utente e la performance del programma. Il software viene fornito con le PowerMoves 1 & 2, una libreria di più di 600 movimenti.

Ancora sulla cima! (Daniele Volpi)
Nella settimana che si è conclusa l'8 Luglio, Apple.com si è piazzato ancora al primo posto come il più visitato tra i siti dedicati all'hardware sulla rete (secondo quanto affermato da PC Data), con l'1.4 % del market share. Compaq.com e Dell.com mantengono il secondo e terzo posto rispettivamente.

Ancora sulla Corel... (Daniele Volpi)
Corel ha confermato che non parteciperà al prossimo Macworld, secondo una ben precisa strategia perseguita dall'azienda canadese nel tentativo di risolvere i propri problemi finanziari.

ZiO! (Daniele Volpi)
Microtech International ha presentato ZiO!, capace di fornire connettività a qualsiasi dispositivo digitale (o quasi...). Il dispositivo non necessita di alimentazione o batterie; lo ZiO! viene inserito direttamente nella porta standard USB. il dispositivo è disponibile per i supporti MultiMedia/Secure Digital, SmartMedia e per le schede CompactFlash.

MacFixIt ci svela altri ospiti del Macworld. (Daniele Volpi)
Altri produttori che parteciperanno al prossimo Expo con i loro prodotti:

Abstrakt per FileMaker. (Daniele Volpi)
Abstrakt ha rilasciato la versione 0.6 di Utilix, un plug-in per FileMaker Pro che raggruppa differenti strumenti che vanno da un processore di testo ad un misuratore di immagini. Utilix 0.6 è gratuito per uso personale. Abstrakt ha rilasciato anche l'ultima versione di iMago, il suo image manager per FileMaker Pro su MacOS. iMago è un set di funzioni esterne che permettono di creare thumbnails utilizzando i formati grafici più diffusi, quali PICT, JPEG, TIFF, GIF, EPSF, Adobe Photoshop, Macromedia FreeHand, Adobe Illustrator e QuarkXPress.

Il computer mette le ruote. (Daniele Volpi)
L'auto del futuro prossimo venturo si associa al chip ed alla comunicazione e diventa strumento multimediale. Tremo nel pensare a quale sistema operativo potranno affidare la sua gestione... E la nostra vita!

La scarsa sicurezza è costata in tutto il mondo 1.600 miliardi di dollari... (Daniele Volpi)
Il costo globale, per quest'anno, dei virus informatici che hanno attaccato e continueranno ad attaccare aziende, sistemi e reti informatiche sarà di 1.600 miliardi di dollari. E per quale motivo si continua ad usare un sistema che permette un tale scempio?

La SIAE si allea nel mondo per proteggere i diritti d'autore. (Daniele Volpi)
La SIAE e quattro dei suoi omologhi stranieri formano un'alleanza mondiale online e si apprestano a creare un immenso database virtuale di opere musicali. Una sola domanda: "Chi controlla i controllori"?

La Cina vuole LINUX per se. (Daniele Volpi)
Dopo aver passato un decennio circa a tentare, senza successo, di sviluppare un suo proprio sistema operativo, il governo cinese vede in Linux una via d'uscita rapida e sicura. La Waterloo di Microsoft che si vede buttata fuori dal mercato più grande del mondo...

Il Web server più usato? (Daniele Volpi)
Sono interessanti i risultati di questa indagine, che abbraccia un numero veramente notevole di server. Sono infatti ben 15 milioni i siti stati presi in esame da Internet.com ed i risultati, per quanto riguarda la loro market share, sono i seguenti:

  1. Apache 62,53%
  2. Microsoft-IIS  20,36%
  3. Netscape-Enterprise     6,74%
  4. Rapidsite       1,72%
  5. Zeus     1,29%
  6. thttpd       1,28%
  7. WebLogic   1,20%
  8. WebSitePro       0,58%
  9. Stronghold         0,53%
  10. WebSTAR       0,51 %

La parte de leone è fatta da Apache - all'ultimo posto si trova WebStar, il server d'eccellenza per la piattaforma Macintosh. 8(

Il Mac che verrà. (Roberto Rota)
Enrico De Capoa, che ringrazio, mi invia le sue previsioni per le novità del prossimo MacWorld Expo:

"Ormai è quasi certo che verrà presentato un nuovo iMac: ecco come lo vorrei ;-)
Monitor da 17, iSub incorporato, disco da 20gb chip grafico nvidia, e 16 mb vram su porta agp 4x, 128 mb ram, dvd o a scelta masterizzatore, 4 porte usb,velocità da 500 a 650 mhz,beta di osx disponibile tra i software in bundle, maniglia di trasporto piu' comoda tastiera e mouse ergonomici, modem ISDN di serie.
Ecco invece come credo che sarà presentato: g3 da 400 a 500 mhz, schermo 17 sullo special editions, dischi da 15 a 20 gb, dvd di serie su tutti i modelli, nuovo iMovie, leggero restyling del case, scheda madre rinnovata, più vram, mouse e tastiera nuovi."

Segnalazione BLACK WEB (Roberto Rota)
Mi arriva dal sempre attento Marcello Testi, che ringrazio, una nuova segnalazione per la mia lista dei cattivi, parlando di siti Web. Naturale che verrà inserita quanto prima su BlackWeb:

"Il servizio di WebMail di InWind e' inutilizzabile con Explorer 5. I pulsanti per accedere ai servizi danno tutti errori di scripting.
Marcello "

Su ObjectSupportLib... (Roberto Rota)
Giampaolo Faccani, che ringrazio, mi scrive in merito delle considerazioni sull'estensione ObjectSupport Lib riportate da Macintouch nell'ultima edizione di queste news:

"Io quando usavo OE (Os 8,6) ho provato a fare così ma tutte le volte che lanciavo il programma, quel maledetto toglieva la cartella vuota e mi reinstallava Object Support Lib!
La stessa cosa suppongo sarebbe successa con IE. Provare per credere
Bao"

Io uso IE regolarmente (purtroppo, anche solo per verificare che Tevac sia correttamente visualizzato) e posso accertarti che il browser di Microsoft non rimette l'estensione incriminata, sia che questa sia assente (come uso solitamente) sia con la cartella rinominata. RR

[Press Releases] Alias annuncia i prodotti Cobalt Network.
Cobalt Network Inc è riconosciuta come leader del mercato mondiale per i server integrati. In particolare, come risulta da una ricerca di mercato di Dataquest - GartnerGoup, Cobalt è leader per il numero di server venduti nel 1999 sia nel mercato complessivo dei server che per il mercato dei server entry-level e del segmento medio. Il mercato che Alias si propone di coprire con l'acquisizione della distribuzione Cobalt è in rapida crescita. "Cobalt ha i prodotti che il mercato richiede: server facili da gestire, scalabili, con un ottimo rapporto prezzo/prestazioni" ha affermato Stefano Cucit, direttore marketing di Alias. "Con i Qube e i Raq, siamo in grado di soddisfare le esigenze sia della piccola azienda che dei grossi ISP".
Tutti i server Cobalt vengono gestiti tramite interfaccia web, sono compatibili SNMP e offrono tutti gli strumenti necessari per l'amministrazione di pile di gruppi di server, in grado quindi di ospitare migliaia di domini e siti web in modo perfettamente scalabile.
Maggiori informazioni sul sito Alias Srl.

[Press Releases] Da Alias i router Netopia R5131 ed R913
Alias Srl, distributore a valore aggiunto di prodotti per Internet, Networking & Communication e Netopia Inc., azienda californiana che progetta e realizza soluzioni per il collegamento ad Internet di scuole, uffici, piccole e medie aziende, sono liete di annunciare la funzionalità di backup integrato nel router R5100 (modello Linea Dedicata/Frame Relay) ed R9100 (modello Ethernet-Ethernet, per accesso ad Internet attraverso un modem ADSL).
Tale funzionalità permette di assicurare un accesso ridondante ad Internet, garantendo la possibilità di collegamento anche nel caso di fallimento del canale primario.
Netopia é l'unico produttore in grado di garantire un sistema di backup integrato in un dispositivo di accesso ad Internet concepito e progettato per le piccole e medie aziende, le scuole, i gruppi di lavoro e gli uffici. Questo é stato reso possibile dalla tecnologia modulare della famiglia Netopia che, oltre a garantirne l'aggiornabilità, consente di integrare due interfacce WAN (una primaria ed una di backup). Altri produttori sono in grado di garantire caratteristiche analoghe solo in dispositivi di accesso remoto molto più costosi e complessi.
"Le funzionalità di backup integrato dei router Netopia delle serie R sono una caratteristica eccezionale" ha affermato Alessandro Della Negra, Product Manager di Alias Srl "ciò permetterà agli utenti più esigenti di disporre di una forma di ridondanza della connessione ad Internet., determinando un alto valore aggiunto della soluzione per la connettività proposta da Netopia".
In considerazione di questa esclusiva caratteristica, Netopia ha reso disponibili due nuovi modelli di router che integrano il modulo di backup ISDN nei modelli R5100 ed R9100, e che si affiancano alla già nutrita famiglia di router Netopia.
Si tratta del router Netopia R5131 (router per Linea Dedicate/Frame Relay con modulo ISDN di backup integrato) e del router Netopia R9131 (router Ethernet che può essere collegato ad un modem ADSL - con modulo ISDN di backup integrato).
Ovviamente, chi possiede il modello R5100 o il modello R9100, può implementare le funzionalità di backup acquistando un modulo ISDN ed installandolo nell'alloggiamento per l'interfaccia secondaria. D'altra parte chi desidera aggiornare il proprio router ISDN R3100 a linea dedicata o a Ethernet, può utiliuzzare il modulo ISDN per implementare il backup della linea.
Maggiori informazioni sul sito Alias Srl.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 12 luglio 2000

1.339 pazzi scatenati....
Solo pochi giorni fa ho esultato perché abbiamo (voi ed io) raggiunto quota 1.000 accessi giornalieri, che subito "mi tocca" esultare di nuovo.
Lunedì scorso infatti gli accessi sono stati ben 1.339, ma ancor più sorprendente il numero di pagine richieste, oltre 4.450!
Che dire? Innanzi tutto perdonatemi questi slanci di entusiasmo, ma come fare a trattenersi con simili inaspettati risultati? Vi assicuro che mai e poi mai, due anni fa, avrei mai detto che queste pagine avrebbero raggiunto simili traguardi.
Considerate inoltre che queste sono le uniche vere grandi soddisfazioni che mi sta dando questo sito, avere tanta gente e tanta collaborazione attorno, ci sarebbe quasi da montarsi la testa.
Se ci sono dei meriti naturalmente non sono solo miei, anzi, io ormai ci metto ben poco in tutto questo insieme, e penso piuttosto a Mirella, Roberta, Daniele, Michele, Marco, Leonardo e Jurij, ultimo "eccellente" arrivato", che con le loro rubriche danno una "botta di vita" a tutto il sito.
Mi è piaciuto il commento dell'amico Massimo Valle su Mac SOS Forum, anche se in realtà si parlava della nuova rubrica Plug-in, che rispecchia fedelmente la mia idea, ma forse sogno è più indicato, su Tevac e il suo futuro.
Sto sognando ad occhi aperti o mi sto gasando troppo? Se è così, in ogni caso, autorizzo lo ZIO PINO a darmi una bottigliata (di Lambrusco) in testa, non prima ovviamente di essercela scolata! :-)
Ecco cosa scrive Massimo:

"Complimenti! Non so se qualcun altro se ne é accorto, ma TEVAC sta diventando un vero portale a 360° sul mondo Mac. Praticamente quasi tutto lo scibile su Mac è possibile trovarlo su TEVAC. A che servono tutti quei bookmark.... ne basta uno. :)
Rob a questo punto devi soltanto rilasciare un browser personalizzato per TEVAC....
Massimo Valle"

Adobe Type Manager Deluxe 4.6 - ATR Deluxe 2.6. (Daniele Volpi)
Adobe ha reso disponibili Adobe Type Manager Deluxe 4.6 [Update - 2 8.9 MB] e Adobe Type Reunion Deluxe 2.6 [Update - 23.2 MB], entrambi capaci di supportare i nuovi font OpenType e le versioni di MacOS dalla 8.1 alla 9.0. Precedentemente l'azienda aveva rilasciato ATM Light 4.6.

Inside NetBooting. (Daniele Volpi)
Apple ha postato la versione 'English-North American' di Inside_NetBooting 1 .2, una profonda descrizione tecnica di come funzionino ed operino fra loro i server e client NetBoot. Il documento contiene anche esempi di progettazione di reti NetBoot e le linee guida per migliorare le sue prestazioni. [150 KB]

Ma li avete visti i nuovi sfondi di Mirella? (Roberto Rota)
Ve li consiglio caldamente, ce ne sono per tutti i gusti, naturalmente trovate tutto su DeskMir.

Le incompatibilità di VirtualPC. (Roberto Rota)
Che sia un "gran bel pezzo" di emulatore non lo può certo negare nessuno, VirtualPC 3.0 di Connectix è sicuramente molto stabile e adatto a soddisfare molte delle esigenze di chi ha bisogno, per motivi che a volte sono molto oscuri, che quasi rasentano il masochismo, di avere applicazioni DOS o Windows sul proprio Macintosh.
Ammetto comunque che in qualche caso possa tornare utile, mi viene in mente ad esempio l'home banking, ma ci sono anche situazioni in cui VirtualPC non può aiutare per problemi di incompatibilità con il software che ci vorremmo far girare.
A tal proposito ci viene in aiuto MacWindows con questa lista delle incompatibilità di VirtualPC, comoda da controllare prima di effettuare un acquisto che potrebbe rivelarsi inutile.

ObjectSupportLib, ci vuole o non ci vuole? (Roberto Rota)
Pareri da sempre discordanti su ObjectSupportLib, una libreria di sistema che viene installata da diverse applicazioni e pure da alcuni installer Apple, sulla cui utilità (o dannosità) è in corso un dibattito da parecchio tempo.
Io propendo sulla versione della dannosità, tutte le volte che l'ho trovata su Mac OS recenti (dall'8.5 in poi) l'ho sempre tolta di mezzo, e il sistema ne hanno guadagnato, o almeno questa è sempre stata la mia impressione, in stabilità.
C'è chi dice che vada lasciata perché comunque ha una sua utilità (quale? io pur togliendola non ho mai avvertito malfunzionamenti di nessun software o del sistema operativo), e qualcun altro invece per tagliare la testa al toro ha pensato di escogitare una soluzione alternativa: se trovate la suddetta estensione nel vostro sistema operativo, toglietela dalla cartella Estensioni ed al suo posto metteteci una cartella vuota rinominata come l'estensione. Il lettore di MacinTouch che l'ha proposta scrive che funziona...
Che ne pensi?

Monitorare le reti. (Roberto Rota)
Un'applicazione che promette molto bene a questo scopo è sicuramente InternetMapper di Dartware, arrivata alla versione beta 3.0b3. Internet Mapper aiuta a tenere sotto controllo una rete e i suoi servizi, e dispone di un comodo strumento di Alert quando taluni parametri dovessero sorpassare le soglie previste. Oltre al monitoraggio si possono creare mappe dettagliate della propria rete, e controllare tutti i computer e gli altri apparecchi che vi sono connessi come stampanti, router etc.
E' disponibile una beta con scadenza 14 giorni.

Spigolature. (Daniele Volpi)

EchoFireWire/Echo USB. (Daniele Volpi)
OnStream presenterà una dimostrazione dei suoi Echo FireWire ed Echo USB, completi di una versione full di Dantz Retrospect Desktop 4.3, durante il Macworld della prossima settimana. I drive forniscono 30 GB di spazio rimovibile, abbastanza spazio da ottenere il backup di un intero HD su di una sola cartuccia! L'Echo FireWire disponibile in autunno al costo di 600$, presenta un transfert rate nativo che arriva fino a 2 MB al secondo, mentre l'Echo USB, già disponibile, assicura una velocità di trasferimento di .85 MB al secondo.

e-Picture Pro. (Daniele Volpi)
Beatware ha rilasciato e-Picture Pro, un prodotto di authoring per animazioni e video destinati alla rete (200$) che combina immagini bitmapped, disegni vector-based, oggetti 3-D objects e video. Il programma offre una grande varietà di opzioni per l'esportazione ed offre supporto per l'input e l'editing per file realizzati con Adobe Photoshop, Illustrator e macchine fotografiche e scanner TWAIN-compliant.

Da Casio un orologio-fotocamera degna di agenti segreti. (Roberto Rota)
Donna Glem di Italia Mac mi scrive di questo curioso quanto particolare gadget, una pacchia per aspiranti 007:

"Casio WQV-1: La Fotocamera digitale da polso recensita e fotografata su Italia Mac.
L'ultima invenzione dell'era digitale: la macchina fotografica da polso! Chi l'avrebbe mai creduto? Eppure Casio riesce ancora una volta ad andare oltre la nostra immaginazione, inventando una macchina fotografica talmente compatta da essere incorporata in un orologio da polso... Fotografie "dal vero" in anteprima assoluta su Italia Mac."

Media 100i. (Daniele Volpi)
Media 100 ha presentato la serie di prodotti per la realizzazione di prodotti di streaming Media 100i, che fa uso della sua tecnologia proprietaria EventStream. I prodotti saranno disponibili in autunno.

SOS: problemi con il nuovo Final Cut Pro 1.2.5. (Roberto Rota)
Scrive Maurizio Sarnari su Mac SOS Forum: "Ho appena aggiornato FCP alla versione 1.2.5 e QT 4.1.2 e mi ritrovo di nuovo con l'audio fuori sincro col video.
C'Ź qualche buon anima che mi puė aiutare. Gliene sarė molto grato!"
Se qualcuno ha idee sulle cause di questo problema, può rispondere direttamente sul forum.

Appleinsider. (Daniele Volpi)
AppleInsider presenta indiscrezioni sui futuri display di mamma Apple, la cui presentazione è attesa durante il prossimo Macworld, incluse le bozze di uno Studio Display 18" LCD.

Altra valanga di Tips per tutti i gusti. (Roberto Rota)
Ecco appena sfornati 10 bei nuovi consigli e trucchetti di vario genere che vanno ad arricchire l'archivio di Tips&Brico.
E voi? non ne conoscete da suggerire?

  1. Utilizzare un PB G3 chiuso
  2. Ordine sul desktop
  3. PB, DVD e Speech Recognition
  4. Avviare il sistema da una periferica esterna
  5. PB Serie G3, password e tastiere USB
  6. Accedere in modo veloce ad un sito Web protetto
  7. Modificare i documenti di Simple Text "protetti"
  8. Script alternativi per i modem interni Apple
  9. Avvio da FireWire
  10. Blocchi all'avvio sui nuovi iMac

Musica in ... Orbit. (Daniele Volpi)
Il gruppo musicale Orbit, utilizza dei Power Mac per le sue registrazioni e iBook per il remix 'on the road'.

OneApp Software rilascia Clean Text for Mac 1.0 in spagnolo. (Roberto Rota)
Se studiate lo spagnolo o se è la vostra lingua madre, vi interesserà sapere che OneApp Software ha rilasciato la versione in questa lingua di Clean Text for Mac, una utility shareware (15 $) per rimuovere le formattazioni dai documenti di testo e molte altre funzioni, di cui avevo già scritto nei giorni scorsi.
Per maggiori informazioni naturalmente vi rimando alla pagina web di OneApp Software

Forum da MacNN. (Daniele Volpi)
dal forum del sito ho scelto per voi:

Corel. (Daniele Volpi)
Corel insiste con l'intenzione di proseguire nello sviluppo dei programmi acquistati dalla Metacreation; nelle prossime settimane si attende un upgrade alla versione 4.1 di Bryce (secondo quanto afferma Macworld UK), e Bryce 5.0 in uscita all'inizio del prossimo anno. Ricordiamo i problemi che l'azienda canadese ha sofferto nei mesi scorsi dopo la fallita fusione con Imprise/Borland.

End-of-life per l'iMac 350. (Daniele Volpi)
MacNN fa notare che l' iMac 350 è entrato nella fase "End of Life" con relativa comunicazione presso i rivenditori in tutto il Nord America, mentre i modelli ancora disponibili si assottigliano e cresce l'attesa per la nuova versione che, sicuramente, sarà presentata al Macworld la prossima settimana...

Risultati fiscali per Apple. (Daniele Volpi)
I risultati fiscali della casa della mela per il terzo quarto fiscale verranno presentati il 18 Luglio prossimo. Si accettano scommesse!

Nuovo trailer. (Daniele Volpi)
Apple ha messo in linea un nuovo trailer, che contiene i primi sette minuti del film 'Chicken Run'.

Plugin Galaxy for Mac. (Daniele Volpi)
Harald Heim Software e Paapticum LLC hanno presentato i Plugin Galaxy for Macintosh, una collezione di 20 plug-in per Photoshop (50$) capaci di fornire più di 120 effetti.

AudioRaid SCSI. (Daniele Volpi)
Medea Corp. ha iniziato la distribuzione di AudioRaid SCSI, array di dischi destinati alle workstation per l'audio digitale. Il sistema è equipaggiato con la tecnologia Audio Stripe ed un controller RAID integrato per il supporto di 64 tracce audio a 24-bit/96 KHz. Il sistema è anche equipaggiato con un'interfaccia SCSI 'Ultra2 SCSI Low Voltage Differential' che consente l'utilizzo di cavi lunghi fino a 12 metri ed una velocità di trasferimento dei dati fino a 80 MB al secondo. L'array è disponibile con capacità di 60 e 120 GB per 1650 e 2100$ rispettivamente.

JBuilder. (Daniele Volpi)
Inprise/Borland ha annunciato l'intenzione di portare il proprio sistema di sviluppo per Java, JBuilder, sulla piattaforma Mac OS X.

Problemi con GoLive? (Daniele Volpi)
Julio Ogami (macineurope.com) ci comunica che è nato, grazie a Mac premium Media un nuovo forum destinato agli utenti di GoLive che vogliono risolvere i propri problemi, magari chiedendo un piccolo aiuto a chi ne sa più di loro... La GoLive Problems Page è ufficialmente a nostra disposizione!

Il decalogo di Napster contro i propri detrattori. (Daniele Volpi)
Aspettando l'udienza di apertura della causa, Napster organizza la sua difesa. In un memoriale in sei punti i responsabili del sito stimano che il loro software favorisce la vendita di CD.

Le aziende Americane ed inglesi 'dimenticano' la posta elettronica... (Daniele Volpi)
La posta elettronica viene 'dimenticata' come strumento di relazione verso la clientela. E' il risultato di un'inchiesta su aziende americane e inglesi.

Interventi interessanti su MacFixIt. (Daniele Volpi)
Nel sito ho trovato per voi:


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 11 luglio 2000

Non ho parole per ringraziarvi dei complimenti che mi avete fatto in tantissimi per la nuova rubrica Plug-in, dedicata a musica e computer, inaugurata ieri, ma è doveroso che io giri pubblicamente tutte le vostre attenzioni e complimenti a Jurij Gianluca Ricotti, che ha realizzato la rubrica con la professionalità e la simpatia che lo caratterizzano.
Sono sicuro che la rubrica, che va a colmare un argomento mai troppo approfondito in queste pagine, avrà il successo che si merita.
Vi ricordo, se non lo avete ancora fatto, di dare un'occhiata alla nuova versione di Mac SOS Forum: magari con questo trambusto vi è sfuggita ma le novità del nuovo software utilizzato per il forum sono davvero tante, e rendono l'utilizzo molto più produttivo e piacevole.
Che aspettate ad utilizzare Mac SOS Forum per i vostri problemi e/o dubbi con il Mac? Ho anche aperto una conferenza dove poter chiacchierare tranquillamente tra noi di tutto quello che ci capita per la testa e su questo sito, e non dimenticate la WebChat, che funziona che è una meraviglia!
Vi aspetto...
Roberto Rota

Ieri su Tevac News. (Roberto Rota)
Se vi siete persi l'aggiornamento di ieri, vi siete persi anche parecchie novità riguardanti il sito.
La prima sicuramente è Plug-in, rubrica di musica e computer curata da Jurij G. Ricotti, ma poi ci sono le novità sul CAD segnalate da Roberta Cecchi su CADresources.
Anche Michele ha aggiornato WebNewton con parecchie news interessanti, e per finire su TatzeBao di Daniele Volpi due nuove recensioni ed un articolo sul MacWorld Expo, e precisamente nell'ordine recensione del software di programmazione REALbasic, stesso argomento con la recensione del libro "REALbasic - The Definitive Guide", per concludere con Il Mac che verrà.

Macintosh Management server 1.2.2 (Daniele Volpi)
Apple ha recentemente messo a disposizione la versione English-International del Macintosh Management Server 1.2.2, il 'server process' che gira con AppleShare IP 6 da usarsi con Macintosh Manager 1.2.2. la nuova versione corregge un problema della precedente 1.2 dove gli amministratori 'global and work group' erano incapaci di autenticarsi nel programma di amministrazione. [Update - 500 KB]

Oltre a Macintosh Manager Server 1.2.2, segnalato nella news precedente da Daniele, Apple ha appena rilasciato anche Macintosh Manager 1.3, client del software sopraccitato.

Alimentatori per PowerBook G3 non più disponibili. (Roberto Rota)
Tranquilli, non è che se vi si rompe l'alimentatore del vostro PB Serie G3 non ne trovate più, solo che lo troverete molto differente!
Apple Italia ha infatti comunicato a rivenditori e centri assistenza che i vecchi alimentatori rettangolari non sono più disponibili, e che al loro posto verranno consegnati quelli rotondi a cavo avvolgibile, esattamente come quelli in dotazione con gli iBook.
Che ne pensi?

Ethernet Update da Apple.
Sui server della mela è comparso ieri Ethernet Update 1.0, update per Mac OS 9.0.4 versione inglese-internazionale che risolve alcuni problemi con le connessioni di rete.
L'aggiornamento si rende necessario, scrive Apple, solo se si avvertono problemi specialmente nel caso di reti 10Mbit composte anche da parti in coassiale (10Base5 o 10Base2), ed in particolare quando questi segmenti non sono separati da Switch. L'aggiornamento sostituisce anche il file Mac OS ROM con la versione 3.8.
Sempre Apple specifica che non è necessario effettuare l'aggiornamento se non si manifestano i problemi descritti.

MP3, l'inizio della fine? (Roberto Rota)
Il fenomeno MP3 ha causato, negli ultimi mesi, non pochi problemi alle case discografiche, soprattutto da quando è entrato in stretta collaborazione con il fenomeno Internet.
L'occasione fa l'uomo ladro e questo oltre ad essere una congettura rappresenta in larga scala uno dei peggiori difetti dell'essere umano. Un CD Audio occupa 650 MB e rappresenta 74 minuti circa di musica.
In questo articolo "MP3 l'inizio della fine" Jurij G. Ricotti analizza, da esperto del settore, tutte molte problematiche legate al tanto discusso formato audio.
Che ne pensi?

ViaVoice for Macintosh, Enhanced Edition. (Daniele Volpi)
IBM ha confermato che presenterà la nuova versione del suo ViaVoice for Macintosh, Enhanced Edition (150$) al Macworld Expo la prossima settimana e che si aspetta che il titolo sia disponibile presso i negozi alla fine del mese di Luglio.

Keynote for Jobs. (Daniele Volpi)
Se desiderate assistere al prossimo keynote di Steve Jobs (il 19 Luglio prossimo) il Webcast live inizierà alle 9 am EDT. Come per le precedenti trasmissioni si raccomanda agli spettatori di collegarsi con discreto anticipo per assicurarsi di avere un "posto in prima fila". Fate conto che le poltrone siano numerate, cuori di burro...

Nuovo Tex-Edit Plus 4.0, imperdibile! (Roberto Rota)
Aggiornamento particolarmente importante (infatti si passa ad una numerazione superiore) per Tex-Edit Plus 4.0. La nuova versione dello splendido editor di testi shareware, consigliabile ad occhi chiusi, prevede operazioni di Annulla/Ripristina illimitate, effetto Strikethrough nel testo (quando il testo risulta cancellato da una riga che lo percorre al centro), evidenziatore colorato, superscripting e subscripting (fantastico!), supporto per il formato UTF-16, formattazione dei singoli paragrafi e moltissime altre possibilità di intervento sui blocchi di testo.
Eliminati alcuni problemucci con i menu dei caratteri, è stata aggiunta l'utilissima voce "Available fonts", aumentato il supporto per AppleScript e aumentati pure gli script disponibili pronti per l'uso, e molte altre nuove caratteristiche e migliorie.
Un software davvero imperdibile, considerando anche che costa solo 15$!

Voodoo 5 5500 PCI. (Daniele Volpi)
3dfx ha annunciato di avere iniziato ad accogliere preordini per la scheda grafica largamente anticipata Voodoo 5 5500 PCI. Attesa per Agosto, la scheda porta a bordo 64 MB di RAM e verrà venduta al prezzo di 330$.

Un "Topolino" a colori? (Daniele Volpi)
L'ultima edizione del The Druge Report riapre i giochi e ripresenta un vecchio rumor che vede una possibile fusione fra Apple, Disney e Pixar. MacNN ci ricorda che la sua AppleInsider aveva ampiamente coperto circa 18 mesi fa una delle bufale più longeve nel mondo della mela...

Nuovo store italiano per accessori. (Roberto Rota)
Da una realtà molto prolifica come la goriziana Active nasce un nuovo sito web dedicato agli accessori per l'informatica, accessoriPC.com. E' molto orientato al mondo PC/Windows, ma se si cerca bene si trovano anche parecchi oggetti utili, se non addirittura specifici, anche per un Mac.
Mi piace segnalarlo perché l'ho trovato molto piacevole e funzionale nella navigazione, ben fatto esteticamente e senza problemi anche con i browser per Macintosh.
Volendo proprio fare un appunto, personalmente troverei molto comodo se fossero evidenziati, anche solo con una classica melina minuscola, quei settori dove sono presenti articoli che possono essere utilizzati anche con un Mac.
AccessoriPC.com è realizzato da Active in collaborazione con eVectors.

S450 Color Bubble Jet Printer. (Daniele Volpi)
Canon Canada ha presentato la S450 Color Bubble Jet Printer, capace di una risoluzione di 1440x720 dpi a colori, 10 ppm per stampa solo testo, cartucce di inchiostro separate, interfaccia USB. La stampante costerà 250$ e possiede anche interfaccia parallela e la possibilità dell'opzione scanner.

Entrust/TruePass. (Daniele Volpi)
Entrust Technologies ha annunciato la disponibilità di Entrust/TruePass, un prodotto multipiattaforma per la sicurezza sul Web. Il software utilizza certificati digitali per ottenere l'accesso da qualsiasi workstation. Attualmente il prodotto supporta soltanto Windows 95/98/2000/NT con Internet Explorer ed il Macintosh utilizzando Netscape Communicator. il supporto per Internet Explorer sulla nostra piattaforma è atteso per la seconda metà dell'anno.

Sondaggi discutibili. (Roberto Rota)
Nelle news degli ultimi giorni circolava un sondaggio realizzato da LucasArt su quali sistemi si utilizzano di più per giocare. Roberta Cecchi, che sicuramente ricorderete come la brillante curatrice di CADresources, mi scrive una nota molto saggia sulla validità di tale sondaggio:

"Sul sito di LucasArts, uno dei principali produttori, tra le altre cose, di videogame, questi sono i risultati rilevati ieri: "Quale sistema utilizzi di più per giocare?"
PC 42%
Macintosh 40%
PlayStation 8%
N64 6%
Dreamcast 4%
Ho delle perplessità su questo sondaggio, soprattutto dal momento che arriva dal sito della LucasArts. Sappiamo che questo produttore è da anni indirizzato (per fortuna) verso i computer della mela, ed è per questo che facendo un sondaggio fra i "clienti" non può non venir fuori una percentuale così alta di utilizzatori ludici mac. Soprattutto perché i giochi per mac se li contendono tra 2-3 grandi produttori/distributori. E' ovvio che chi acquista giochi per mac si rivolga alla Lucas Arts ... e inevitabilmente il numero di utenti è molto alto. Sarebbe diverso se il sondaggio fosse fatto sul sito della Codemaster oppure della Core ... oppure ....
E anche il basso numero di utilizzatori di PlayStation dipende molto dal fatto che la LucasArts abbia pochissimi titoli per questa piattaforma. Ecco che il risultato di questo sondaggio è molto falsato. E' risaputo che nel mondo la PlayStation è scelta dal 60-70% di "ludo-amatori" ...
Volevo semplicemente dire la mia e comunicare i miei dubbi sul sondaggio. Ciao
Robs"
Che ne pensi?

Arcus 1200 da AGFA. (Daniele Volpi)
Agfa Corp. ha presentato lo scanner a colori Arcus 1200. Fra le sue caratteristiche 36-bit di profondità di colore, risoluzione pari a 1200 x 2400 dpi e due accessori per trasparenti multiformato. Dotato di interfaccia SCSI è in grado di preparare le scansioni direttamente per il loro utilizzo in Internet, per il word processing, la conversione del testo e per programmi di image-manipulation. lo scanner è venduto con in boundle ReadIris OCR (capace di riconoscere ben 55 linguaggi), FotoLook 3.5 e Corel PhotoPaint.

Apple e documentari. (Daniele Volpi)
La produzione di "Better Living Through Circuitry," un documentario dedicato alla cultura dell'elettronica, ha fatto largo uso dei prodotti della Apple tra i quali PowerBooks, Power Macs, Final Cut Pro e FileMaker.

Forum su MacNN. (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi:

Ancora su ATM Light 4.6. (Daniele Volpi)
Da MacNN le ultime novità della nuova ATM Light 4.6: ATM 4.6 ora supporta i font OpenType (OTF) un nuovo formato che Adobe ha sviluppato insieme a Microsoft; ATM 4.6 è compatibile da MacOS 8.1 a MacOS 9. Non risulta necessaria una versione speciale per l'ultima release del nostro sistema, anche se ATM 4.6 manca del supporto per i Multiple Users. La memoria destinata all'applicazione non viene più definita nelle preferenze, ma richiede come tutte le altre applicazioni di intervenire nella finestra delle informazioni. La voce delle preferenze 'ask before resolving font ID conflicts' è stata eliminata; il Finder si occupa già di questo compito. L'help online è ora compreso.

Ancora sull'Affaire nVidia... (Daniele Volpi)
A fronte delle smentite sull'accordo Apple/nVidia un area con accesso limitato è apparsa su sito Web della Vidia e sembra indicare una qualche forma di accordo fra le due compagnie. Chi vivrà, vedrà...

MacPPPoE. (Daniele Volpi)
Alex Rodriguez di xDSLResource.com parla di Mac PPPoE , sullo sviluppo e supporto del noto client e del roadmap del programma per il suo adeguamento alla nuova versione del nostro sistema operativo.

Nikon Scan 2.5.1. (Daniele Volpi)
Nikon Scan 2.5.1, per gli scanner LS-2000 e Coolscan III, è ora disponibile ed offre una migliore compatibilità con MacOS9, correggendo alcuni problemi, compreso quello con la funzione ICE.

Aggiornati i report su MacInTouch. (Daniele Volpi)
Alcuni interessanti report da MacIntouch che vi voglio segnalare:

Cassata MacIP attraverso LocalTalk. (Daniele Volpi)
Una nuova TIL (#31211) fa notare la dismissione del MacIP attraverso LocalTalk con MacOS 9.

Quanto è difficile scoprire uno script virus. (Daniele Volpi)
Un email script virus (basato su VBScript o JavaScript) è qualcosa di difficile da trovare per un software antivirus, quando si trova nel corpo del messaggio e non nell'allegato, come ci descrive in questa storia Stephen Shankland.

Avete bisogno di un numero maggiore di slot PCI? (Daniele Volpi)
Vorreste un numero maggiore di slot nel vostro Power Mac? considerate un PCI Expansion System della Magma.

Per MacOS! (Daniele Volpi)
Se avete la fortuna di potere usare la preview di MacOSX:

Napster sarà chiuso? (Daniele Volpi)
Napster potrebbe essere chiuso per una ingiunzione da parte di un giudice. Il sito si difende si difende dicendo che è stata la diffusione dei videoregistratori a far crescere il fatturato dell'industria del cinema. Solo se verrà provato che l'azione di Naspter sta provocando dei danni irreparabili all'industria della musica registrata verrà decisa la chiusura del sito. Ciò che invece sembra verificarsi, è che chi utilizza Napster, tende ad acquistare più CD. Senz'altro la sentenza desterà scalpore, sia nel caso sia favorevole che contraria a Napster.
Che ne pensi?

Echelon: l'Europa vuole sapere. (Daniele Volpi)
Il Parlamento europeo apre una commissione su Echelon, il progetto di spionaggio creato dagli Stati Uniti con la collaborazione di Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zelanda.

Infrasearch, nasce il 'metamotore' di ricerca. (Daniele Volpi)
La tecnologia dietro a Gnutella è all'origine di InfraSearch, il futuro motore di ricerca Web. Non centralizza l'informazione e agisce piuttosto come un metamotore di ricerca gigante.

Il parlamento europeo boccia la commissione sull'accordo Europa/usa sulla privacy. (Daniele Volpi)
Il Parlamento europeo si è opposto all'accordo negoziato in Maggio tra gli Stati Uniti e la Commissione Europea sulla protezione dei dati personali nel commercio elettronico.

Chiedilo a ZIO PINO!
Scheletri nell'armadio e lamentele varie...
E
cco quanto mi offre oggi un amico lettore che preferisce rimanere anonimo. Almeno assieme alle lamentele ci fosse un fiaschetto di Chianti (il Lambrusco ultimamente mi provoca un po' di acidità...) si potrebbe affrontare tutto in allegria, no?
Devo dirvi però che mi state facendo battere la fiacca... e io come faccio a chiedere l'aumento al Rota? Le quotazioni del Chianti sono salite alle stelle...
Vabbé, sbronze a parte ecco cosa mi scrive:

"Che fine ha fatto il progetto "Rapsody", o come cavolo si chiamava, quando ho comperato il mio primo Mac se ne parlava tanto... ma non si è mai realizzato!
Lavoro in una scuola privata di informatica, ma di Mac neanche l'ombra, come del resto nel 99,9% delle scuole ed uffici pubblici e privati. Ma è possibile che siano tutti così scemi? Usano uno schifo di sistema operativo montato su uno schifo di "computer" che si impallano alternativamente (quando non contemporaneamente) di continuo, e sono felici!! Come faccio a fare cambiare idea a gente che non ha idee da farsi cambiare? Sono stufo di fare il paladino pazzo di un system che è tutt'uno con una macchina eccezionale, "ma che per la quale non si trovano i programmi", e io a dire che non è vero "eh ma costa troppo" e sono sempre al centro assistenza a pagare riparazioni... Aiutatemi a non sentirmi solo!"

Tranquillo che non sei solo!
Siamo in tanti, almeno qui, circa un migliaio ogni giorno e in più mettici tutti quelli che preferiscono altri siti, e mettici anche quelli che i siti non li visitano proprio o solo saltuariamente.
Una bella compagnia no?
Su Rapsody è storia vecchia, una delle tante cose di Apple che ha fatto discutere per mesi e che poi è svanito nel nulla o quasi, spianando la strada a Mac OS X.
Uno dei tanti sprechi di energie e di risorse umane che hanno condizionato la storia di Apple, situazioni volute da amministrazioni discutibili, ma è meglio calare un velo, se n'è discusso fin troppo in tempi non troppo remoti.
Per quello che riguarda il far cambiare idea alla gente, perché dovresti? Se preferiscono altri sistemi evidentemente se li meritano, troveranno sicuramente quintali di software in più rispetto a noi, specie nei canali meno leciti, ma si cuccano pure una marea di virus e di problemi di altro genere ben più gravi di quelli che assillano la nostra piattaforma, essendo loro completamente succubi del "Grande Fratello" Bill.
Tu continua ad usare il tuo sistema preferito, senza dover dimostrare nulla a nessuno, lasciali nelle loro eterne beghe sul MHz in più e sugli assemblati cantinari, qualcuno magari di tanto in tanto si illuminerà guardandoti, e probabilmente col tempo diventerà un nostro amico!
In alto i calici!
ZioPi'...
Che ne pensi?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 10 luglio 2000

Cari amici, buon inizio di settimana a tutti e mettetevi comodi, tanto per cominciare, perché se di solito il lunedì è ricco di notizie questo lo è in modo particolare, a partire dalle novità di questo sito, che scoprirete immediatamente.
Sono sicuro che apprezzerete perché si tratta di un settore molto amato dagli utenti Mac e che non era ancora coperto su queste pagine, la musica fatta con il computer. Bello eh?
Bando alle chiacchiere, è la prima delle news di oggi, debitamente in abbondante rilievo, ma non fermatevi alle prime righe perchè anche le altre rubriche di Tevac hanno delle sorprese in serbo per voi...
Roberto Rota

Plug-in, nuova rubrica su musica e computer.
Grande novità su Tevac News per gli amanti dell'audio e della musica con il computer, che da oggi troveranno pane per i loro denti: Plug-in è la nuova (per Tevac, ma già conosciuta dagli addetti ai lavori) rubrica per chi si occupa di musica con il computer, per passione o per professione.
Plug-in è realizzata da un gruppo di appassionati e addetti ai lavori, coordinati dall'amico Jurij G. Ricotti, ben noto nell'ambiente Mac per i suoi articoli sulla stampa di settore.
Plug-in vuole essere un sito dedicato ai Musicisti Informatici fatto dai Musicisti Informatici. Nel sito saranno presenti rubriche di carattere didattico (tutorials) per quanto concerne i software audio. Inoltre recensioni e anticipazioni senza peli sulla lingua e senza compromessi con i distributori. Inoltre interviste con i programmatori dei software audio più utilizzati ed una mailing list non moderata a disposizione di tutti.
La rubrica sarà gestita da Jurij e amici in completa autonomia, come è nelle tradizioni di questo sito, e sarò ben lieto di comunicarne i principali avvenimenti su questa pagina.
Concludo con gli ovvi complimenti e auguri a Jurij e amici, ed a voi un invito a visitare Plug-in!

Adobe Type Manager Light 4.6. (Daniele Volpi)
Adobe ha reso disponibile Adobe Type Manager Light 4.6, una nuova versione della popolare utility per la correzione dei font PostScript sul video e per il miglioramento del posizionamento dei caratteri. Non sono disponibili ulteriori dettagli su quanto si è reso disponibile con la nuova versione. ATM Light 4.6 si presenta in versione multi lingua.

Accordo fra Telecom E CISCO. (Daniele Volpi)
Forse vi è sfuggito ma Telecom Italia ha venduto l'80% della sua partecipazione in Italtel a Cisco e ad altri investitori americani ed ha annunciato un'alleanza strategica con Cisco Systems. Lo scopo dell'accordo è di promuovere applicazioni Internet e del relativo Internet Protocol (IP). La notizia sul sito di Total Telecom che spiega come verranno sviluppati servizi innovativi per dati, voce e video rivolti sia a clienti della categoria affari che quella dei privati, sfruttando l'esperienza di Cisco nel settore delle reti e le soluzioni di Telecom nella tecnologia DSL. Entrambi le aziende si occuperanno inoltre dello sviluppo di sistemi di telefonia cellulare UMTS basati su IP. 

Utility Windows per l'utilizzo della AirPort Base Station. (Daniele Volpi)
Rop Gonggrijp FreeBase è una utility Windows gratuita che consente di configurare una AirPort Base Station da un PC. (Apple non fornisce alcun software per la configurazione dei PC per l'utilizzo di un network wireless compatibile con il protocollo IEEE 802.11 DSSS, e questo potrebbe essere un grosso errore...) Secondo quanto afferma il suo realizzatore, FreeBase permette anche di "rimpiazzare la scheda WaveLan card con una scheda 'WaveLan/Orinoco Gold' così da sfruttare una più forte encrittazione". Sono anche disponibili un paio di utility scritte in Java, la AirPort Base Station Configurator e la Modem Hangup Utility realizzate da Jonathan Sevy, che permettono la configurazione della Base Station da Windows, Unix, o Macintosh con in funzione un ambiente compatibile Java 1.1.8. environment. Su MacWindows sono disponibili altre informazioni presso la AirPort and PC special report page.

Sempre a proposito di Airport... (Roberto Rota)
Quasi a festeggiare il suo probabile imminente arrivo in Italia del sistema di comunicazione senza fili di Apple, che forse è riuscita a superare l'iter burocratico che ne impediva la commercializzazione, vi invito a gustarvi questa immagine che mi invia Andrea Amaddeo, che ringrazio (cliccateci sopra per vederla nelle dimensioni reali 1024x768 pixel, adatta per uno sfondo di scrivania). Carina eh? Sembra quasi un ufo di quei bei telefilm di vecchia data....

Nuovi drive da 20 e 30GB per PowerBooks ed iBooks. (Daniele Volpi)
Trans Intl. ha annunciato di avere reso disponibili per l'acquisto in Rete i suoi nuovi dischi rigidi ad alta capacità , dalle limitate dimensioni (2.5-inch). I dischi, nei tagli da 20GB e 30GB sono destinati ad aumentare la capacità dei PB e degli iBook. Trans Intl. afferma che i nuovi drive sono dotati di una tecnologia innovativa che permette uno shock rating di 800 G/1 ms, insieme con la velocità dell'interfaccia Ultra-DMA di 66 MB/sec. I dischi costeranno 499$ per il modello da 30GB e 359$ per il modello da 20GB.

Il Mac prossimo venturo... (Roberto Rota)
Sulla scia delle mie fantasticherie su come potrà/dovrebbe essere il nuovo Macintosh, magari presentato il prossimo MacWorld Expo tra pochi giorni, ecco due interventi. Il primo è di Giuseppe D, che ringrazio, e che mi invia questa considerazione tecnica:

"Secondo me il prossimo iMac avrà la scheda nvidia, ma non la GForce 2MX benché una versione custom, senza ram, che sfutterà la ram DDR a 200 MHZ unificata.
Giuseppe D."

Il secondo intervento è molto più complesso e arriva dal "nostro" PowerVolpino. Ne ho fatto una pagina a parte perché altrimenti mi occupava tutto lo spazio delle news, e come al solito vale bene la pena di perderci qualche minuto. Si intitola "Il Mac che verrà".

La Stampa come il Cinema, il Mac tira. (Roberto Rota)
E' sempre più frequente l'avvistamento di Macintosh di vario tipo nei vari media, a partire dal cinema alla carta stampata, passando per la pubblicità televisiva. Andrea Guerrieri, che ringrazio, mi scrive di una non troppo insolita abbuffata di Mac in una rivista italiana:

"Fra lo sterminato esercito di testate informatiche che occhieggiano aggressive nelle edicole ho pescato Happy Web, che oltre alla pregevole caratteristica di costare solo un paio di Euro, si distingue per l'intelligente raccolta di notizie scientifiche, tecniche e di costume; secche, precise e con abbondanti consigli sui siti relativi. Nel numero di Luglio il Mac ed i suoi fratelli sono una presenza piacevolmente sfacciata.
Si comincia a pag. 4 dove un grafico della Tin ha composto una pubblicità mischiando elementi del Windows e del Finder, che fa tanto trend.
Poi, fra gli oggetti da non perdere per una vacanza interattiva non poteva mancare un iBook con tanto di alimentatore yo-yo ed un Palm traslucido bondi. Nell'articolo dedicato a quel geniaccio di Chayan , spicca un bel G4 aperto, tanto per far vedere alla plebe cosa si intende per tecnologia elegante.
L'interessante rubrica "cinque domande su..." è abbellita dal solito iBook, che riappare poche pagine più in là nella pubblicità Monrif.net. A pag. 127 addirittura una chicca.. il tanto attesa iPalm. Ma non solo hardware Cupertino style; a pag. 142 un'interessante servizio sul Final Cut Pro propone il suo naturale complemento: Il Power Book G3 500. Considerando che in 218 pagine l'unica citazione "dell'altro mondo" è quel mostriciattolo del Think Pad T20 della IBM, direi che non è male.
Andrea Guerreri"

nVidia. (Daniele Volpi)
Il produttore di chip per schede grafiche avrebbe stipulato un accordo OEM con Apple per fornire chip grafici alla casa della mela da utilizzare nei prossimi Mac, secondo quanto afferma la rivista di informatica tedesca Heise Online. L'articolo riporta che l'agenzia di relazioni pubbliche dell' nVidia in Germania avrebbe confermato l'avvenimento, senza però specificare ne i termini dell'accordo, ne se questo è da considerarsi esclusivo. Più di un anno fa, AppleInsider aveva fatto notare che la Apple si era messa in contatto con nVidia per lo sviluppo di una nuova scheda video destinata alla nostra piattaforma. D'altra parte Dan Vivoli, Vice Presidente della sezione marketing della stessa nVidia, raggiunto da MacCentral, ha negato fermamente che esiste un accordo con la Apple, di qualsiasi tipo...

Nuove recensioni su TatzeBao. (Roberto Rota)
"Invidiosi perché il vostro amico Windoze ha appena iniziato a programmare in Visual Basic? Per voi ed il vostro Mac Ź disponibile REALbasic; e ne resterą uno solo!"
Inizia così un nuovo lavoro di Daniele Volpi su TatzeBao, e questa volta viene preso di mira e recensito il software di programmazione REALbasic.
Ma non è tutto, sullo stesso argomento sempre il "nostro" Volpino ha realizzato la recensione del libro "REALbasic - The Definitive Guide", un tomo indispensabile per chi vuole cimentarsi nello sviluppo di programmi per Macintosh.

Update per Word/PowerPoint 98. (Daniele Volpi)
Microsoft ha reso disponibile un aggiornamento per Word 98/PowerPoint 98 che risolve la possibile corruzione di un file che si verificava durante il salvataggio di documenti che contenevano formattazioni complesse; inoltre migliora la compatibilità fra PowerPoint 98 e le future versioni del programma nelle versioni per Mac e Windows. Intanto arrivano i primi problemi: Joost Miltenburg fa sapere attraverso MacNN del suo tentativo di aggiornare Microsoft Office su di un disco partizionato: "L'update a Word 98/PowerPoint 98 si rifiutava di aggiornare la mia copia di MS Office. utilizzo un disco partizionato ed Office non si trova sul mio disco d'avvio. L'installer cerca l'applicazione esclusivamente su questo disco e copiarlo sulla partizione utilizzata non ha avuto effetto". Inoltre sembra che l'upgrade si rifiuti di funzionare se è stata modificata l'icona originale (o avete applicato una diversa icona su quella originale), ne si riesce ad ottenere l'upgrade se avete cambiato il nome dell'applicazione. Siete avvisati!

L'update di Microsoft della notizia di Daniele per ora è solo per le versioni US di Word e PowerPoint, non mi risulta sia ancora stato annunciato/rilasciato un aggiornamento per le versioni localizzate, compresa quella italiana.
Quando uscirà, sarete i primi a saperlo...
RR

G4 MP su AppleInsider. (Daniele Volpi)
AppleInsider presenta un nuovo articolo in cui fornisce nuovi dettagli sul nuovo modella di PowerMac G4 multiprocessore, che include pure uno schizzo del case ed alcune note sul prossimo MacOS 9.5

PPC750CX su iMac2Day. (Daniele Volpi)
iMac2Day, ha messo in linea un link ad un articolo di EETimes che conferma l'avvenuta spedizione di ingenti quantità del PowerPC 750CX alla Apple da parte di IBM.

Vicomsoft assorbe il BVRP Software group. (Daniele Volpi)
Vicomsoft, l'azienda creatrice di SurfDoubler e Soft Router, ha annunciato di essersi fusa con la BVRP Software Group, un'azienda specializzata nello sviluppo di applicazioni per la rete e le telecomunicazioni che ha la propria base in Francia. Non sono disponibili altri particolari sull'avvenimento.

Le impressioni su Mac OS X DP4, le voci dei lettori. (Roberto Rota)
Continuano ad arrivare i commenti dei lettori su Mac OS DP4 dopo la pubblicazione delle impressioni di Pier Paolo Bertelli che ha avuto l'occasione di "toccarlo con mano". Per maggior comodità di lettura ho radunato il tutto in un apposito dossier.
Se vi interessa l'argomento e volete partecipare alla discussione, ecco il Dossier "Impressioni su Mac OS X DP4".

Sophos Antivirus 3.35/TP05. (Daniele Volpi)
La Sophos ha rilasciato una nuova preview del suo programma antivirus per la nostra piattaforma, Sophos Anti-Virus 3.35/TP05, ora in grado di controllare i settori di boot anche di dischi rimovibili. [Beta - ?]

Aggiornamenti per CAD-users. (Roberto Rota)
La rubrica curata dalla simpatica Roberta Cecchi è stata aggiornata, per la gioia di tutti gli utilizzatori di programmi CAD su Macintosh.
Tra i nuovi titoli di CADresources, che ricordo essere attiva su Tevac da poche settimane e di aver trovato subito ampi consensi, troviamo questi nuovi argomenti:

- Lightwave 6 e Motion Designer 2
- Maya presto disponibile su Macintosh
- Novità Abacus estate/autunno 2000
- M/A Relais: rivista trimestrale dedicata ad ArchiCAD
- Let There Be Light 4.3
- Immagini della Città Contemporanea
- Segnalazione pagine web interessanti

WSJ e la Apple. (Daniele Volpi)
The Wall Street Journal scrive che la Apple ha recentemente modificato " il proprio rapporto con i rivenditori, espandendo la lista dei propri rivenditori, inviando esperti di design per la realizzazione degli spazi di vendita ed inviando dipendenti della compagnia per dimostrare i nuovi prodotti ai propri clienti ". MSNBC presenta una riproposta dell'articolo.

Forum da MaCNN. (Daniele Volpi)
Oggi ho scelto per voi:

PixelPipe 1.0.1 (Daniele Volpi)
Chad Magendanz, il creatore di ShrinkWrap, ha messo in linea PixelPipe 1.0.1, una utility che sfrutta il drag&drop per l'elaborazione in batch di file grafici utilizzando le possibilità fornite da QuickTime 4.0.x. PixelPipe presenta numerose caratteristiche, incluse diverse trasformazioni ed effetti speciali. Il programma è disponibile gratuitamente per un uso non commerciale.

Aggiornato Optigold. (Daniele Volpi)
Optigold ISP 2.5.1 offre il supporto per il WHOIS protocol gateway, per le action del server delle email ed altre piccole migliorie; ricordiamo che il pacchetto multipiattaforma si occupa di gestire tutti gli aspetti che interessano l'attività di un Internet service provider.

Su WebNewton si continua a sognare. (Roberto Rota)
Ogni volta che vado sulle pagine di Michele ho come una fitta al cuore, pensando a cosa sarebbe potuto essere oggi il Newton se la sua tecnologia non fosse stata messa in pensione da Apple (prematuramente).
Ma chi l'ha detto che Apple ci ha rinunciato del tutto? O almeno questa è la speranza che nutrono ancora tutti coloro che del Newton si sono innamorati perdutamente, come il sottoscritto.
Forse saranno pure l'abile artefizio di qualche bravo artigiano, ma a noi che il Newton lo utilizziamo ancora ci piace sognare, e allora queste immagini pubblicate su WebNewton ci aiutano a sognare (e a sperare) meglio...

Brava Lexmark. (Daniele Volpi)
Lexmark ha recentemente resi disponibili i drive per le nuove stampanti a getto d'inchiostro Z22, Z32, e Z52. E sembra che, forse per la prima volta, una terza parte abbia realizzato dei driver che realmente supportano le stampanti da scrivania. Bravi ragazzi!

Novità de ilMac.net (Roberto Rota)
Puntuali ogni settimana gli amici de www.ilMac.net mi informano delle novità sulle loro pagine:

"Cari Amici,
questa settimana su ilMAC.net è presente una recensione di un bellissimo gioco quale è Unreal Tournament redatta con la collaborazione di un nostro amico che cogliamo l'occasione per ringraziare, non solo ma vi abbiamo di S.Antonio informatiche.
In più è disponibile per il download la versione 1.5.2 di SuperEnalox il programma per giocare al Superenalotto su Mac in modo semplice."

Per chi usa Linux su Mac. (Daniele Volpi)
Benjamin Herrenschmidt,uno sviluppatore del gruppo PowerPC Linux, e Troy Benjegerdes, sviluppatore della Terra Soft, hanno rilasciato degli update del Kernel che dovrebbero correggere i problemi che rimanevano con i driver della Ethernet incorporata negli ultimi G4.

Novità dalla Newer. (Daniele Volpi)
Newer Technology ha rilasciato numerosi annunci, tra i quali:

EIMS 3.01b2. (Daniele Volpi)
Il popolare server mail per Macintosh, EIMS 3.01b2, risolve il problema con l'incomplete suore ruote aderisse" ed un bug con l'autenticazione di client SMTP. [Beta - 2.2 MB]

Nuovo formato per la masterizzazione da Sony. (Daniele Volpi)
Sony ha annunciato il prossimo sviluppo di un nuovo tipo di CD-ROM/CD-R/CD-RW caratterizzati da supporto ad un nuovo formato definito 'Double Density'. Questo nuovo formato, che verrà utilizzato con le attuali tecniche di produzione dei supporti per CD allo scopo di mantenere bassi i costi, permetterà ai futuri prodotti di contenere fino a 1.3 GB di dati allo stesso prezzo degli attuali CD da 650 MB. Royal Philips Electronics, l'originale sviluppatore del CD, e Sony supporteranno entrambi, fin da subito, le specifiche del nuovo formato disponibile già dal prossimo mese di Settembre.

Dai report di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Interessante il report di MacInTouch sulla Memoria e Mac OS 9 che descrive le performance di Photoshop a seconda delle differenti configurazioni di memoria ed, in aggiunta, alcune note "empiriche" sull'utilizzo delle batterie nei nostri PB a secondo che la memoria virtuale sia o no attivata. Continua la discussione sul report dedicato a SuSE Linux.

ZiO Microtech. (Daniele Volpi)
Annunciato il prossimo adattatore della Microtech, lo ZiO , che promette di riuscire a collegare schede digitali sicure, SmartMedia e CompactFlash (inclusi i MicroDrives della IBM ) alle porte USB.

News.com sul mercato delle schede video per Mac. (Daniele Volpi)
Ian Fried su news.com ci parla delle lotte nel mercato delle schede video per la nostra piattaforma.

Larry Ellison colpisce ancora. (Daniele Volpi)
La nuova creatura di Larry Ellison, il New Internet Computer porta il concetto sviluppato con l'iMac ancora più avanti... viene eliminato pure il disco rigido e si utilizzerà un CD-Rom per conservare il sistema operativo (Linux/X Windows). Il "NIC" viene venduta al prezzo di 199$ con 64 MB di RAM, 4 MB di Flash RAM, Ethernet 10/100, modem e processore Cyrix x86/266MHz; con monitor da 15" e spedizione il costo del sistema raggiunge i 376$. (per maggiori informazioni: ThinkNIC FAQ ed i servizio dalla news.com NIC story.)

Buone notizie sul fronte dei giochi!!! (Roberto Rota)
Mi scrive Andrea, che ringrazio, entusiasta per quanto letto sul web a riguard del Mac e dei giochi:

"Caro Roberto,
che ne dici di questa notizia? Viene da Punto Informatico e bisognerebbe farla leggere e certi produttori di giochi....
Ci si legge che: <Un sondaggio che non ha per sua natura un risultato paragonabile ad una indagine scientifica è clamoroso perché ribadisce, con forza, la crescita dei sistemi Apple tra le piattaforme videoludiche Videogames (...) Non c'è alcunché di scientifico in un sondaggio del genere, ma con la complicità dell'iMac, il computer Apple che ha venduto moltissimo da quando è uscito, pare proprio che i videogiocatori tra gli utenti della mela siano in aumento costante. Sul sito di LucasArts, uno dei principali produttori, tra le altre cose, di videogames, questi sono i risultati rilevati ieri: "Quale sistema utilizzi di più per giocare?"
PC 42%
Macintosh 40%
PlayStation 8%
N64 6%
Dreamcast 4%>

MacFixit ci preannuncia le novità del prossimo Expo. (Daniele Volpi)
Ecco alcune delle novità che dovrebbero debuttare al prossimo Macworld Expo (partenza 19 Luglio):

UMAX Copier. (Daniele Volpi)
Riguardo ai problemi con il programma Copier della UMAX, di cui aveva accennato recentemente, MacFixIt ci fa sapere di aver appreso che l'azienda non intende più sviluppare il programma, avendone dirottate le capacità nella nuova versione di VistaScan.

In Edicola. (Daniele Volpi)
Macworld Italia 7/8 - Luglio/Agosto 2000 - www.idg.it/macworld
Numero doppio per la rivista che compie 10 anni di vita (non ve lo avevo ancora ricordato? 1991/2000!); il mensile ci presenta:

Recensione per AppleWorks 6. (Daniele Volpi)
The MacNN Review ha recentemente messo in linea una recensione di AppleWorks 6.  

Nuovo merge fra aziende. (Daniele Volpi)
Hauppauge Computer Works, Inc. ha completato la sua fusione con Eskape Labs, dopo avere annunciato l'intenzione di procedere all'inizio di Gennaio. I prodotti della Eskape Labs MyTV, MyView e MyCapture continueranno ad essere sviluppati, mentre diversi altri nuovi prodotti sono attesi tra pochissimo. Hauppauge è uno dei più importanti realizzatori di dispositivi destinati all'interfacciamento con la TV per PC. [tmj]

Novità in vista... (Daniele Volpi)
Altri segnali che ci rivelano il prossimo rilascio di nuovi modelli per l'iMac, il coincidenza con il Macworld fra circa dieci giorni; ClubMac sta' svendendo iMac DV per 1,056$. iMac DV Special Editions sono offerti a 1,200$ mentre iBook blueberry rev/B sono disponibili per 1,450$.

E che è, un lazzaretto? (Daniele Volpi)
L'esplosione dei virus per computer (PC, ragazzi, PC, per molti di questi Mac e Linux/Unix sono off limits!), partendo dall'arrivo di Melissa lo scorso Autunno, sino ad arrivare al LOVE Letter Bug questa Primavera, senza considerare Timonfonica, il 'Kak Worm' oppure il 'Gnutella Worm', costeranno al mondo degli affari in tutto il globo, per l'anno in corso, la bellezza di più di 1,5 miliardi di dollari secondo quanto afferma questo studio appena rilasciato.

Ancora problemi con lo schermo blu su PowerBook. (Daniele Volpi)
Da MacFixit la notizia che continuano le segnalazioni di problemi con gli schermi dei PB. Un lettore avverte che: "l'upgrade a ColorSync 3.0.1 su di un PB è da raccomandarsi soltanto nel caso siate affetti dal problema dello schermo blu. Apple ha cercato di risolvere il problema spostando il 'punto bianco' dell' hardware. Se il vostro monitor non mostra problemi l'upgrade vi lascia senza la possibilità di correzione del Rosso attraverso il pannello di controllo 'Colori'". Il sito aveva già segnalato il problema (provate questa pagina). Sono stati attivati anche un paio di forum sul sito che si occupano di questo problema (uno e due). In apparenza soltanto alcuni PB presentano questo problema, mentre altri no. Si è acceso un dibattito sull'origine del difetto che potrebbe essere software oppure hardware; la maggioranza avrebbe identificato come causa il 'punto bianco' hardware. Se fate una ricerca sull'Apple Tech Exchange scoprirete che esiste ancora un thread attivo di discussione sul problema (attenti: Apple spesso elimina i thread sul Tech Exchange che hanno a che fare con le rimostranze degli utenti, soprattutto dopo che sono arrivate su MacFixIt). Uno dei thread di maggio risulta particolarmente interessante, dal momento che discute le possibili prove che dimostrino o meno la possibilità di avere un PB con questo problema. Una di queste potrebbe essere la presenza delle lettere "LG" sul cavo arancio piatto che va dal processore allo schermo. Bob Crawford ha messo in linea una Web page per verificare se il vostro PB è affetto da questo problema. Accelerate Your Mac! fornisce un Pismo profile che si afferma essere capace di eliminare il difetto.

Problemi nell'utilizzo di client X-Window sotto VPC 3. (Daniele Volpi)
Terry Brady riporta su MacWindows di non riuscire d utilizzare due differenti client X Window sotto Win98 e Virtual PC 3.0. La descrizione del suo problema alla pagina dedicata 'Virtual PC 3.0 special report page'.  

Creatore di PDF Cross-platform. (Daniele Volpi)
txt2pdf 3.6 (shareware, 55$) è una utility capace di convertire file di testo in formato PDF. Realizzato in PERL5, txt2pdf può essere utilizzato su piattaforma PC, Macintosh, ed UNIX.

L'update del Black Lab al kernel Linux risolve i problemi della Ethernet sui G4. (Daniele Volpi)
Disponibile un update dai Black Lab della Terra Soft per il kernel Linux (per hardware Macintosh ) che risolve il problema riscontrato con la Ethernet incorporata negli ultimi Power Mac G4. Il principale problema era descritto in questo modo: "prima dell'update, si poteva riscontrare un rallentamento nel flusso dei dati e/o delle inaspettate sconnessioni mentre si cercava di trasferire dati a 100 Mbps".
L'upgrade richiede il kernel-2.2.17-0.6.1.ppc.rpm ed i kernel-headers-2.2.17-0.6.1.ppc.rpm

PC con schede Lucent ed AirPort. (Daniele Volpi)
Adam Glick ha presentato su MacWindows un report sulla configurazione della AirPort Base Station con un PC equipaggiato con Windows. Il PC utilizzava una scheda Lucent wireless con firmware 6.0.4 e software di comunicazione Lucent ver. 3.0. Secondo l'autore i nuovi update dalla Lucent sono molto importanti per il buon esito della prova. Il report è disponibile alla pagina AirPort and PC special report page.

Sei emulatori per PC in arrivo il 17 Luglio. (Daniele Volpi)
Emulators, Inc. il prossimo 17 Luglio, renderà disponibile il suo CD-Rom con la SoftMac 2000 Suite (99$), che conterrà 4 emulatori Macintosh e 2 emulatori Atari per MS-DOS, Windows e Linux. Il CD conterrà:

Virtual PC in conflitto con HomeSite 4.5 (Daniele Volpi)
Craig Stein riporta su MacWindows cheVirtual PC 3.0 si rifiuta di lanciare HomeSite 4.5, l'editor HTML per Windows. Facciamo notare che le precedenti versioni di HomeSite non presentavano problemi con VPC 3. Stein ha verificato questo problema con Windows 98 e Windows 2000.

Problemi di FTP con NT Service Pack 6a. (Daniele Volpi)
Matt Dillon riporta su MacWindows di un problema utilizzando un Macintosh per accedere ad un server FTP che si basa su Windows NT 4 Server (Service Pack 6a). Quando si cerca di accedere al sistema FTP l'utente ottiene il messaggio di errore: FTP error:opening ASCII mode data connection for /bin/ls
Dillon ha registrato questo comportamento utilizzando Fetch, Adobe GoLive, e Dreamweaver. Il problema è stato trattato pure sul Forum Adobe e dal sito MacFixIt qualche tempo fa. da questi thread il sospetto che il problema derivi dal Service Pack 6a, in particolare dal file tcpip.sys.

Outlook/Mac non vuole partire. (Daniele Volpi)
Alcuni utenti hanno sperimentato un problema ricorrente con Macintosh equipaggiati con Outlook Client 8.2.1 e con 8.2.2, Exchange Server 5.5 SP3 e Windows NT SP5. Quando i Mac tentano di acceder ad Outlook, ottengono questo messaggio di errore:

The set of folders could not be opened. The Microsoft Exchange Server computer is not available. Either there are network problems or the Microsoft Exchange Server computer is down for maintenance.

Si è rilevato che i client Mac possono accedere via POP utilizzando le funzioni del browser Netscape (altre informazioni sulla pagina MS Exchange and Outlook for Mac ).

Un articolo interessante. (Daniele Volpi)
David Gelernter ha messo in linea "The Second Coming - A Manifesto" che si discosta da tutto il chiacchiericcio para tecnologico per esaminare le forze fondamentali che hanno modificato profondamente il modo dell'informatica.

"Vendetta, Tremenda vendetta...!" ovvero i cloni se ne vanno. (Daniele Volpi)
Dell ha fatto fuori il suo WebPC, secondo quanto afferma articolo di news.com story che arriva a discutere dei computer ispirati all'iMac e prodotti da altre compagnie. Che il tentativo di bissare il successo del piccolo sia destinato a lasciare una lunga scia di caduti?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Venerdì, 7 luglio 2000

Bentrovati, oggi vi offro su un bel vassoio due novità: la prima è il forum completamente rinnovato, la seconda un bel sondaggio a cui vi chiedo di partecipare numerosi, e che trovate più sotto.
Siamo alle porte del MacWorld Expo di New York, manifestazione dove sono stati annunciati, nelle precedenti edizioni, molti degli eventi più importanti della storia di Apple, specie di quella recente dopo il ritorno di Steve Jobs.
E' da un po' che Jobs non stupisce la folla con qualche bella novità, non vi pare?
Io sono pronto a scommetterci che questa è la volta buona, e che ne vedremo delle belle, anzi nel sondaggio vi formulo una mia fantasiosa ipotesi. Ditemi che ne pensate, mi raccomando...
Roberto Rota

Nuova versione di Mac SOS Forum!!
Il "salotto buono" di Tevac News si è rinnovato. Mac SOS Forum, luogo di discussione aperto a tutti, con il software in funzione fino a ieri lamentava qualche inconveniente e poche funzionalità, e allora ho deciso di cambiare musica...
E' già attiva la nuova versione di Mac SOS Forum, e noterete subito le grandi differenze: aree tematiche, funzionalità avanzate, possibilità di ricerca, chat e molto altro ancora.
Non è del tutto tradotto in italiano ma è sicuramente già utilizzabilissimo, e vi invito a inviarmi le vostre impressioni!
Gli utenti registrati al vecchio forum dovranno per forza ripetere la registrazione, portate pazienza, i benefici ripagheranno di sicuro il disturbo. Ci si può accedere anche come ospiti, ma ovviamente gli utenti registrati (non costa nulla) godono di qualche privilegio in più!
Vai a visitare il nuovo Mac SOS Forum, il "salotto buono" di Tevac News!

Nuovo mouse. (Daniele Volpi)
AppleInsider prosegue nel presentare indiscrezioni sul mouse che la Apple ha sviluppato per le macchine prossime future. Lo vedremo fra un paio di settimane?

Ancora su Mac OS X.
L'intervento di ieri di Pier Paolo Bertelli, riguardante le sue prime esperienze con Mac OS X DP4, comincia a suscitare i primi commenti. Ecco quelli di Ema e Papiz, che ringrazio:

"Date: Thu, 06 Jul 2000 18:26:46 +0100
Subject: Su Mac OS X
From: ema

Appoggio e sottoscrivo..
Se la situazione e' questa tiro fuori dalla cantina il tavolo da disegno oppure tengo il 9 (anzi l'8.6) fino a morte naturale.
Ema"


"Date: Fri, 07 Jul 2000 02:19:21 +0200
Subject: Su Mac OS X
From: ppp

Penso che PPB stia esagerando un tantino. Ho avuto una reazione simile vedendo la DP3. Col la beta passeranno molti dubbi e col la final la fede sarà salva ;-)
Papiz "

La mamma di MacOSX. (Daniele Volpi)
Denis Heraud presenta una serie di screenshots che mostrano "al di là di ogni ragionevole dubbio" che Mac OS X "è derivato direttamente dal sistema operativo dell'originale LISA, realizzato da Apple nei lontani anni 80".

Dai forum di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi:

Magellan 1.1.7 (Daniele Volpi)
Magellan è un nuovo client per la posta elettronica prodotto dalla MAKI Enterprise per la nostra piattaforma, caratterizzato dal supporto multilingua, un uso limitato della memoria e la possibilità di ritardare il dl di allegati "corposi". Una demo dell'applicazione (80$) è disponibile sul sito del produttore. [Shareware - 707 KB]

Chiedilo a ZIO PINO!
Questa volta l'amico Andrea non chiede nulla, anzi mi segnala un bel fatto, una rivista che parla di utenti Mac "illustri".
Anche queste sono cose da evidenziare, mica solo le magagne o le bottiglie che sanno di tappo, no?
E poi, rifacendomi al messaggio di Andrea, il collezionismo informatico non è cosa nuova, magari non ha tanti seguaci come i collezionisti di bottiglie vuote di Lambrusco, di cui mi onoro di essere il principale rappresentante, però "un bel computer di una volta" mi è già capitato di vederlo come motivo di arredamento, e raramente era un PC...

Caro ZIO PINO, questa mattina leggendo Sette (supplemento del corriere) mi sono imbattuto in un'interessantissimo articolo sui computer obsoleti.
Si parla di una mania scoppiata in america che si sta diffondendo in tutto il mondo e naturalmente anche in italia. La nova moda è quella di collezionare computer obsoleti, e indovina caaro zio pino quali sono i pezzi più richiesti? cito qualce nome a caso Lisa, Apple IIgs ed "il primo portatile Apple". Ci sono anche delle testimonianze interessanti: Red Ronnie, collezionista Mac, ha un sogno "L'Apple che Bill Gates usa in gran segreto per non essere attaccato da virus e Hackers..." Beppe Severgnini giornalista e scrittore ha un' Macintosh SE del 1986 che tiene con l'argenteria e che funziona ancora (naturalmente)...e altre testimonianze..
Insomma una vera pacchia per i maclovers con qualche imprecisione (Pozerbook...) ma sarà stao un'errore di battitura non pretendiamo troppo. Consiglio a tutti di leggere l'articolo!!
Andrea

QuickTime 4.1.2 italiano (era ora!)
Se usate Mac OS in italiano e lanciate "Aggiorna QuickTime" (lo trovate nella cartella di QuickTime), potrete aggiornare l'estensione multimediale per eccellenza del vostro computer. Apple ha infatti aggiornato QuickTime 4.1.2, come mi segnala simpaticamente Rocco Stilo, che ringrazio:

"Allelujah! Allelujah, brava gente! Udite, udite! Apple Italia ha fatto il miracolo! Finalmente è disponibile, tramite l'aggiornatore del programma, l'update a QuickTime 4.1.2 italiano. Forza, dunque, fatevi sotto e buon download! E lunga vita ad Apple Italia (meglio tardi che mai...).
Rocco Stilo"

Protocollo v.92 per i prossimi Modem. (Daniele Volpi)
L'International Telecommunications Union ha rilasciato le specifiche del nuovo protocollo per modem analogici definito v.92 e capace di portare la velocità di upload dei modem 56K alla bellezza di 47Kbps (teorici). I modem 56K attuali sono limitati ad una velocità teorica di upload di 33.6Kbps. I modem v.92, attesi prima della fine dell'anno, supporteranno anche l'attesa di chiamata, che permetterà agli utenti di rispondere al telefono e restare connessi alla rete sulla stessa linea telefonica.

Pyro 1394. (Daniele Volpi)
ADS Technologies ha annunciato la nuova scheda Pyro 1394 Port per Notebooks, una PCMCIA che fornisce una interfaccia FireWire a qualsiasi PowerBook G3 o PowerBook equipaggiato con CardBus. La scheda costerà 100$ e sarà pienamente compatibile con iMovie; inoltre supporterà il networking attraverso FireWire ad una velocità più che doppia rispetto alla canonica Ethernet 100 base T. La scheda sarà disponibile dal mese di Agosto.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 6 luglio 2000

Scusate il ritardo di questo aggiornamento, il caldo di questi giorni e il troppo lavoro mi stanno mettendo KO.
Di norma comunque d'ora in poi voglio evitare di fare le 4 del mattino per aggiornare il sito, ne va della mia salute fisica visto che non sono più un ragazzino (sic!), perciò se non vedete qualcosa entro un'ora decente, tipo l'una di notte, vuol dire che l'aggiornamento verrà effettuato nella mattinata.
Meglio qualche ora di ritardo che non aggiornare del tutto no? Sono sicuro che comprenderete...
Ieri comunque la giornata è stata fiacca, sembra quasi che la festa del 4 luglio abbaia richiesto per gli americani un giorno in più per smaltire le varie sbronze e indigestioni di hamburger e salsicce...

Impressioni su Mac OS X. (Roberto Rota)
Comincia a girare la DP4 di Mac OS X, e cominciano ad arrivare anche le prime impressioni.
Io non ho avuto ancora modo di vederla da vicino, perciò non posso sbilanciarmi, ma voglio solo dire a chi l'ha provata e ne critica le performance che, trattandosi di una versione preliminare ad uso e consumo degli sviluppatori, che sicuramente molte delle routine non sono state ottimizzate per le prestazioni e che tutti i vari debugger attivi per individuarne i problemi di sicuro non aiutano...
Vediamo però che mi scrive l'amico Pier Paolo Bertelli, che ringrazio:

Date: Wed, 05 Jul 2000 04:47:48 +0200
Subject: X
From: Pier Paolo Bertelli

Uso il MacOS da una decina di anni, provengo da Amiga. Non ho mai posseduto né usato un PC Wintel.
Questa sera ho installato su un G3 beige 266, 128 ram, la DP4 di mac OS X. questo è quello che ne penso come Mac-user passionale e partigiano, lasciando i dettagli tecnici a chi ne sa più di me, come arstechnica:

- l'installazione mi è parsa semplice.
- il dock, prima cosa che salta all'occhio, è bellissimo e pienamente customizzabile.

Il resto... beh, ho le lacrime agli occhi. non è più Mac OS. Una tragedia, un lutto:

- via il menu mela
- via Info su Mac
- via dischi sul desktop
- via il cestino
- via il doppio clic
- via il menu applicazioni
- infili un cd audio e non lo monta
- il disco scratcha come un matto anche per aprire una finestra - rumoraccio tipico dei wintel di sottofondo, "trrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr" il tutto con la pesantezza di un'interfaccia certo ricercata e bella, ma pesante, molto pesante. Con una lentezza doppia almeno nelle più elementari operazioni.
- Classic: sulla carta un'ottima idea, lanciare il proprio Mac OS 9 configurato come si deve per le applicazioni non compatibili X (cioè la stragrande maggioranza); in pratica, minuti interminabili di lancio in una finestrella, per avere una scarsissima compatibilità che si ferma quando lanci i primi programmi seri, il tutto al triplo della lentezza.

Una cosa provo a dirla di positivo, non si pianta mai, ho spippolato come un matto quasi sadicamente per farlo bloccare, per vendicarmi del furto della mia mela, ma non sono riuscito. Ho risolto riavviando dal 9.0.4, un vero mac OS, e formattando questo squallido ibrido win/linux.
Mi batterò fino alla fine per avere un MacOS (cosa che X non è) sul mio mac, e quando ne uscirò sconfitto passerò a Linux per mac. Sarà un lungo e triste addio...
Pier Paolo Bertelli"
Che ne pensi?

Interview 2.0. (Daniele Volpi)
The MacNN Review ha messo in linea una prova dell' Interview 2.0 prodotto dalla XLR8, un dispositivo per la cattura del video basato su USB.

IntelliEye fase due. (Daniele Volpi)
Microsoft ha svelato la seconda generazione della sua tecnologia di tracciamento ottico IntelliEye. L'azienda afferma che la nuova versione arriva ad essere il 33% più veloce della precedente ed offre maggiore precisione nel tracciamento. Più tardi durante quest'anno la nuova tecnologia verrà integrata in tutti i prodotti IntelliEye prodotti dalla casa di Redmond.

MacDesktops. (Daniele Volpi)
Il sito presenta otto nuove immagini da montare sulle nostre scrivanie; questa settimana Lara Croft, Anime e l'area selvaggia delle Trinity Alps... Inoltre una bella immagine di Britney Spears (per chi si pasce della leggiadra fanciulla... Siliconata). Coma al solito le immagini sono gratuite e disponibili in diversi formati.

Dai forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi:

Dai forum di MacInTouch. (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi:

Apple TIL sulle librerie multiprocessore. (Daniele Volpi)
Che vanno lasciate dove stanno..! Una TIL dalla Apple (#25048) ci avverte della possibilità di numerosi problemi, se disabilitiamo queste librerie, anche sui Mac a processore singolo.

Bug nell'estensione "Suono" sui nuovi Pismo. (Daniele Volpi)
Mark Coniglio avverte MacInTouch di avere trovato un bug nella estensione "Suono" sui nuovi PB FireWire, fornendo una documentazione ed una utility per testare le nostre macchine; basta fare un salto sul suo sito,Troika Tronix.

Sulla scheda Sonnet crescendo G3 per PB 1400. (Roberto Rota)
Arrivano anche i primi commenti sulla mia recensione della scheda acceleratrice Sonnet Crescendo G3 per PowerBook 1400. Ecco cosa mi scrive in due riprese Enrico, che ringrazio:

"Date: Wed, 05 Jul 2000 12:17:31 +0200
Subject: Recensione PB1400
From: Enrico

Caro Roberto,
Anche se l'indirizzo è della Spagna, abito a Roma. Ho letto la recensione sulla Sonnet per il PB1400 è sono pienamente d'accordo in tutto. L'unica cosa che forse si potrebbe aggiungere (non lo ho letto nella recensione) è che a quanto pare non sarà possibile installare MacOS X perché non lo permette la architettura del computer. Non capisco molto bene il perché, sinceramente, ma ho letto che non si può e stanno verificando se c'è qualche possibilità di farlo.
La mia comunque è de 512K L2 e adesso posso mettere migliaia di colori e la mia matrice passiva è diventata un'altra cosa.
Tante grazie e un cordiale saluto,
Enrico

Date: Wed, 05 Jul 2000 18:06:22 +0200

Caro Roberto, sono sempre io, Enrico, per aggiungere un dato che forse può interessare e che mi sono dimenticato di dire: la scheda di 512K L2 mi è costata 405 dollari più 178.000 lire di IVA comperandola direttamente da una ditta americana (Other World Company), quindi mi sembra che ho risparmiato 300.000 lire circa rispetto al prezzo che dicevi nella recensione, e il tempo di consegna è stato di 5-6 giorni.
Di nuovo tanti saluti, Enrico"

Voglio solo aggiungere che i prezzi indicati nella recensione sono una stima effettuata sui prezzi indicati da vari mail order italiani su Internet, perciò da prendere con le dovute "pinzette". Non è detto che la stessa scheda si possa trovare sul mercato a prezzi inferiori o superiori. RR

Sulle nuove tastiere. (Roberto Rota)
Anche l'argomento delle nuove tastiere e nuovi mouse sembra interessare molto. Ecco il contributo, in risposta a quello di Marcello, che mi manda Fabrizio, che ovviamente ringrazio:

"Date: Wed, 05 Jul 2000 19:45:58 +0200
From: Fabrizio
Subject: Tastiera iMac

Mi associo a quanto detto da Marcello: faccio il giornalista e il tasto Canc mi era utilissimo, inoltre mi sembra che abbiano ridotto le dimensioni della tastiera stessa, perché da quando ho lasciato il Performa per passare all'iMac spesso sbaglio a digitare lettera e prendo quella accanto.
Ciao, Fabrizio"

Usare un microfono USB sull'iBook. (Daniele Volpi)
Chris Smolinski, il creatore di Audiocorder, ha messo in linea una pagina che spiega come utilizzare un microfono USB su di un iBook.

Dal CERT. (Daniele Volpi)
Il 'CERT Incident Note IN-2000-08' discute in merito ai problemi di sicurezza inerenti ai programmi per chattare in linea.

Nuovi forum su MacFixit. (Daniele Volpi)
MacFixit ha aperto due nuovi forum, dedicati ai programmi per la posta ed all'utilizzo di un browser per accedere alla propria casella postale...


Mercoledì, 5 luglio 2000

Ieri gli USA hanno compiuto 200 e passa anni, tutto il paese ha festeggiato e perciò non aspettatevi troppe novità dall'altra parte dell'oceano.
Rdizione stringata, ma non per questo povera di contenuti, basta saper cercare bene.
A proposito di festeggiamenti, lo sapete che il prossimo mese sono due anni di vita di Tevac News?
Per una cosuccia nata quasi per scherzo, quasi per vincere la noia di un agosto cittadino, ne ha fatta di strada eh?
Sono sicuro che più di qualcuno mi ha seguito in questa avventura fin dall'inizio, con gli aggiornamento a giorni alterni, i continui cambi di provider, una comica a pensarci ora...
Lo stile non mi sembra che sia cambiato molto da allora, non credete?
Però sono aumentate le rubriche, e anche il numero degli amici che ogni giorno tornano su queste pagine: il mese scorso più di una volta sono stati superati i 1.000 accessi giornalieri a queste pagine, un bel anticipo di regalo per il secondo compleanno, no?
Vabbè, passiamo alle cose serie...
Roberto Rota

Sulla Formula Urbana di Telecom Italia. (Roberto Rota)
Massimo Rainato, che ringrazio, mi scrive le sue esperienze con la tariffa Formula Urbana di Telecom Italia, che con lo scorso 30 giugno ha chiuso i battenti (non per chi l'aveva sottoscritta precedentemente, che potrà usufruirne fino alla scadenza annuale del suo contratto Telecom):

"L'ho sottoscritta agli inizi (credo di averla spiegata io al centralinista del 187) ed e' stata davvero un risparmio, ultimamente non lo era più. Complice la sempre peggiore qualità della linea le sconnessioni dal POP su cui ho attivato la FU offerta mi ha 'ridotto' lo sconto effettivo a un 35, 20 percento. L'ho trovato ridicolo, sarebbe stato più semplice e un indubbio vantaggio promozionale rendere lo sconto 'effettivamente' del 50%, con una semplice somma dei tempi di connessione e uno sconto proporzionato a questi.
E invece inizio a cercare Flat varie, ad esempio la Flat Telecom che garantisce un (secondo) canone fisso per chiamare tutti tranne i POP Internet (leggere le scritte in piccolo). Immagino che tutti voglia dire anche tutti tranne i nostri di TIN/Clubnet, quindi torniamo ad avere numeri di telefono di serie A e di serie B, saranno nella categoria dei 'costo pieno' tutti quelli che portano alle Wind e Tiscali varie.
Naturalmente devo farmi due conti, perché cambiare abitudini e' una cosa lenta (se proprio non strappo i fili dal muro) e il canone Telecom resta fino alla fine dell'anno. Fare una Flat a Wind o a Infostrada sarà conveniente se telefono a tutti o solo ai loro telefoni? E se uso Galaflat potrò inviare la posta su IOL da cui scrivo, sarò obbligato per fare l'upload sul sito web presso space.tin.it a collegarmi da un POP TIN?
Quante ancora ne inventeranno per spremerci? Attenzione perché alla fine il consumatore morde ... il freno e la chiameranno "recessione dei consumi", io la chiamerò per quello che e': ci hanno mandato in bolletta.
Massimo Rainato."

Altoparlanti MM-700 dalla Monsoon. (Daniele Volpi)
Monsoon ha rilasciato una versione graphite dei suoi altoparlanti MM-700 (flat panel). Il sistema in tre parti iM-700 costerà 170$ è sarà disponibile appena terminato il prossimo Macworld; Monsoon dimostrerà anche i propri prodotti durante la manifestazione di NY.

Recensione: Sonnet Crescendo G3, la rivincita dei PB 1400. (Roberto Rota)
Era tanto che non scrivevo una recensione su un prodotto hardware, mi è capitata per le mani questa scheda acceleratrice per PowerBook 1400 e non ho resistito.
Avete presente quando Newer Technologies dismise la sua scheda G3 per questi portatili? Molti possessori di questa fortunata serie di PowerBook si sentirono come abbandonati, e cominciarono proteste e petizioni.
A parecchi mesi di distanza, come promesso, arriva Sonnet a risollevare loro il morale con questa scheda che mette il cuore di un G3 - 333 MHz dento i protatili più amati dai MacLover (sopo i Duo) per robustezza, affidabilità ed espandibilità.
Se volete saperne di pù, leggetevi la mia recensione della Sonnet Crescendo G3 PB.

Sulla nuova tastiera... (Roberto Rota)
Mi scrive l'amico Marcello Testi, che saluto e ringrazio,per rispondere a chi, ieri, elogiava le nuove tastiere fornite con i Macintosh. Il mondo è bello perché è vario, no?

"All'amico musicista capita spesso di sbagliare di un tono o un semitono battendo sul pianoforte?
Inoltre e' difficile che su un pianoforte manchi un tasto, mentre sulla tastiera iMac manca, per esempio, l'usatissimo (da me) "canc".
Ciao, Marcello."

Webnewton, iPhone, SOLO e... HappyWeb! (Roberto Rota)
Aggiornamento interessantissimo oggi quello di Michele su WebNewton, la rubrica dedicata al Message Pad di Apple. Si parla di iPhone, con un interessante contributo, e si parla anche del "Progetto SOLO", una nuova idea originale che riguarda Omero (un simpatico elemento che fate sempre in tempo a conoscere sulle pagine di WebNewton, se non lo avete ancora fatto).
La rubrica di Michele inoltre è stata segnalata sulle pagine di HappyWeb!
Mica male eh? E bravo Michele...:-)

[Press Releases] Clean Text da OneApp Software.
Jessica Tomati mi informa della nuova applicazione Clean Text 1.0 di OneApp Software, arrivata alla prima versione finale definitiva.
Clean Text è una utility per eliminare le formattazioni dai documenti di testo ed altre funzioni, come rimuovere le righe vuote, gli spazi multipli e i tabulatori. La versione finale riesce a modificare anche singole parti dei documenti.
Maggiori informazioni, naturalmente, sul sito di OneApp Software.

Ancora su Telecom Italia, muri di gomma e "telefonate deviate". (Roberto Rota)
Gabriele Caniglia mi segnala un articolo di Punto Informatico, decisamente interessante per capire il comportamento di Telecom Italia e dei gestori alternativi. Io invece vi segnalo quest'altro articolo, sempre di Punto Informatico, dove viene spiegato abbastanza chiaramente l'inghippo di turno sulle tariffe, e questa volta riguarda il servizio di richiamata su occupato, quello che si ottiene pigiando il 5.

Pismo beach. (Daniele Volpi)
icons.cx ha messo in linea una nuova immagine per la nostra scrivania dalla spiaggia californiana che ha dato il nome agli ultimi PowerBook della Apple.

Nuova recensione e nuovi Appunti in linea (Roberto Rota)
Daniele Volpi ha pubblicato su TatzeBao due nuovi appunti e una recensione. Per la recensione il "nostro" PowerVolpino si è occupato di ConceptDraw, noto (ma forse non abbastanza) software di disegno. Per capire il tono della recensione vi basti il titolo utilizzato da Daniele: "A quelli che dicono che di programmi di disegno per Macintosh non ne esistono, provate a presentate ConceptDraw 1.3.2 ...".
I nuovi appunti riguardano invece Utilizzare i Tasti funzione su di un nuovo Mac USB. e Realizzare supporti in Sola Lettura indicizzabili.

Cambiano gli indirizzi di MusiMac. (Roberto Rota)
Gabriele Caniglia mi informa che gli indirizzi di MusiMac, la mailing-list dedicata alla musica con il Macintosh da lui gestita, sono cambiati.
I nuovi riferimenti sono: pagina Web http://it.egroups.com/group/musimac e indirizzo lista: musimac@egroups.com.
Naturalmente aggiornerò quanto prima la pagina dedicata alle mailing-list italiane.

Il browser più veloce. (Daniele Volpi)
Si chiama Opera ed è, secondo quanto afferma IT News, il browser più veloce al mondo. E' stata presentata al recente PC Show di New York la versione 4.0 del programma che per ora esiste solo per i sistemi Windows, anche se la versione per Macintosh, Linux ed Epoc sono in dirittura d'arrivo. Costa 39$ ed offre e-mail integrato, alta velocità di rendering, bassi requisiti di sistema, cifratura a 128 bit e supporto per Xml, CSS, Html, ECMAScript e JavaScript. Opera nasce da uno sviluppatore Norvegese che riesce ad attrarre clienti paganti proprio grazie alle elevate qualità del suo prodotto. 


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 4 luglio 2000

Fateci caso al MacAmmo di oggi, forse contiene o è stata una grande verità.
A mio avviso è stato così fino a ieri, oggi è una mezza verità. La qualità delle parti e dell'assemblaggio dei computer della mela, seppur sempre elevata, si è dovuta avvicinare agli standard di mercato per mantenere una certa competitività, e questo non lo può certo negare nessuno.
L'assistenza del mercato Consumer è sempre più gestita direttamente da Apple.
Ma l'assistenza "vera", quella più qualificata e gratificante, riguarda molto di più l'utenza professionale, dove per fortuna lo standard qualitativo di Apple è diminuito in proporzione molto meno, e dove il "tecnico" viene sempre più spesso considerato anche il consulente di fiducia.
Come cambiano qui i valori in campo? Come ci si deve confrontare, sempre rispetto ai cambiamenti Apple in atto, con l'utenza finale?
Su questo e argomenti simili mi piacerebbe sentire anche il parere degli addetti ai lavori, di chi si occupa di assistenza e consulenza, che sono certo in molti leggono queste pagine.

Roberto Rota.
Che ne pensi?

Terminata ufficialmente la Formula Urbana di Telecom Italia (Roberto Rota)
Su Punto Informatico di oggi la notizia, riportata da fonti Telecom Italia ufficiali stando a quanto scrive il sito, che l'offerta "Formula Urbana" che permetteva di accedere ad Internet con tariffe più vantaggiose ha cessato di esistere definitivamente.
Chi ha sottoscritto la tariffa prima del 30 giugno scorso potrà usufruirne fino alla prossima scadenza annuale del suo contratto.
Ovvio che, se non si ha sottoscritto un contratto Flat per Internet o qualcosa del genere, sarà bene correre ai ripari prima.
Sempre secondo quanto riporta PI, l'Authority non avrebbe chiesto a Telecom Italia di prolungare ulteriormente l'offerta.
Che ne pensi?

Un nuovo mouse. (Daniele Volpi)
Se volete informazioni sul nuovo (?) mouse sviluppato dalla Apple, fate un salto su AppleInsider...
Che ne pensi?

Un problema in meno con i nostri Palm. (Daniele Volpi)
Il buon Roberto Rota ha "quasi visto giusto"... Il vostro Volpino vorrebbe tanto comprarsi un Palm, ma... Per ora si limita a dare una mano a quelli di voi che ne possiedono uno! Oggi la stessa Palm ha annunciato la disponibilità di una patch software per il problema della memoria di cui vi ho parlato durante il fine settimana e che affligge un limitato gruppo di Palm IIIc, IIIxe e Vx a causa di un difetto nel modulo da 8 MB di memoria DRAM. I componenti difettosi possono causare la scrittura di dati casuali sui dispositivi che ne sono equipaggiati. Anche per i fortunati possessori di un Visor della HandSpring sarà disponibile una patch sw, intorno alla metà del mese di Luglio, per correggere il problema.

Nuova recensione e nuovi Appunti in linea (Roberto Rota)
Daniele Volpi ha pubblicato su TatzeBao due nuovi appunti e una recensione. Per la recensione il "nostro" PowerVolpino si è occupato di ConceptDraw, noto (ma forse non abbastanza) software di disegno. Per capire il tono della recensione vi basti il titolo utilizzato da Daniele: "A quelli che dicono che di programmi di disegno per Macintosh non ne esistono, provate a presentate ConceptDraw 1.3.2 ...".
I nuovi appunti riguardano invece Utilizzare i Tasti funzione su di un nuovo Mac USB. e Realizzare supporti in Sola Lettura indicizzabili.

Report da iMac2Day. (Daniele Volpi)
iMacDday presenta numerosi report fra cui la conferma dell'acquisto da parte di Apple dell'IBM PowerPC 750CX, nuovi dispositivi USB di input video dalla Belkin e dalla Nogatech, nuove periferiche USB e computer traslucidi dal Canada e la conferma che i nuovi iMac possono accettare i Mini CD da 77 mm.

Potevano mancare i forum da MacNN? (Daniele Volpi)
Ecco cosa ho scelto oggi per voi:

Alle solite con i Mac che non si trovano... (Roberto Rota)
Più di una volta, prima di qualche grande evento fieristico, si fatica a trovare questo o quel modello di Macintosh, e spesso e volentieri vengono presentati nuovi modelli.
Sarà che la difficoltà di trovare PowerBook G3, come mi segnala di seguito anche Andrea Amaddeo che ringrazio, non sia legata in qualche modo all'imminente MacWorld Expo di New York?

"La mia più grande "passione"...
Passione non intesa come "focoso" sentimento ma bensì come vero e proprio calvario. Ho felicemente ordinato uno splendido PowerBook 400FW (Pismo) il 29 Maggio scorso ma, ad oggi, ancora non ho in mano nulla.
Il rivenditore (noto negozio di Milano dal quale ho felicemente acquistato, circa un anno e mezzo fa, un ottimo Yosemite 350 senza nessun problema di attese) dice che ne hanno 12 (dodici) da consegnare ma che ancora non si sa nulla. Dice che devono arrivare, che non sanno dove sono in quanto Apple non riferisce le località per scongiurare eventuali furti e che, inoltre, il problema e' comune in tutta Italia.
Un mio collega ha, anch'esso, ordinato dallo stesso rivenditore un Pismo 400 due settimane dopo di me e si trova nelle stesse identiche condizioni. Dunque posso solo immaginare che il successo che questa nuova linea di portatili della nostra beneamata Apple ha riscosso, ci stia facendo penare per problemi di "produzione" dovuti al gran numero di richieste ma... caspita! vorrei poter smanettare sul mio Pismo *prima* che escano i modelli nuovi.
Spero che tu possa pubblicare questa mia noticina sul tuo sito e che la stessa possa (anche se ne dubito) smuovere le acque. Un salutone e i miei più sentiti complimenti per il tuo sito che e', come sempre, il primo che visito appena accendo il portatile... ahimè... PC!
Andrea Amaddeo"
Che ne pensi?

A posto il download di BeHierarchic (Roberto Rota)
Marco Osti, che dell'utility alternativa al Menu Apple ne è il traduttore ufficiale, mi segnala che sono finiti i problemi per il download dell'ultima versione in italiano dalle sue stesse pagine.
Naturalmente Marco si scusa con quanti abbiano avuto problemi per scaricare BeHierarchic in italiano, e li invita a riprovare ora che tutto è a posto.

FWDepot. (Daniele Volpi)
E' uno degli ultimi siti/negozi on line apparsi per mettere a nostra disposizione materiale che utilizza il nuovo bus FireWire. Il sito ha già annunciato che presenterà anche prodotti basati su tecnologia USB.

Chiedilo a ZIO PINO!
A distogliermi dal Lambrusco questa volta tocca a Maurizio Bergamaschi, che spero non sia stato danneggiato dalle esalazioni alcoliche.
Maurizio non protesta per nulla e per nessuno, anzi, mi scrive per fare i complimenti ad un oggetto troppe volte bistrattato, la nuova tastiera dei Mac.
Anch'io solitamente non sono molto gentile nei confronti dell'oggetto in questione, ma è forse perché sono troppo abituato ai vecchi "tastieroni" che Apple forniva con i vecchi computer, la famosa "tastiera Apple estesa", talmente grande che anche nelle ciucche peggiori i tasti sono facili da trovare....

"Volevo semplicemente spezzare una lancia in favore della tanto bistrattata tastiera dell'iMac e del G4.
Un mio amico musicista, che possiede un iMac, durante una cena al ristorante ha stupito tutti i commensali con una semplice quanto efficace affermazione:<<Con la tastiera del mio iMac, quando scrivo, è come se suonassi il pianoforte, poiché i polsi sono posizionati come per suonare e devo solo allungare le dita per trovare ogni tasto; insomma scrivere, è come fare un accordo>>
Maurizio Bergamaschi"
Che ne pensi?

Problema con il Copier della UMAX. (Daniele Volpi)
Se utilizzate il software VistaScan fornito con gli scanner della UMAX prestate attenzione ad un problema che sembra provocare numerosi freeze sulle macchine degli utenti. L'azienda è al corrente del problema e si prepara a rilasciare una nuova versione del Copier al più presto. Per il momento ne sconsiglia semplicemente l'uso. Non appena disponibile la nuova versione del programma sarà postata sul sito Web del produttore.

Sulla lista nera dei siti. (Roberto Rota)
Mi arriva da Fabrizio Pezzoli, che ringrazio, questo contributo sulle difficoltà, a volte, di navigare con un browser o peggio con un Mac su determinati siti:

"Penso sia tutto giusto , purtroppo però ho notato una cosa Explorer CASUALMENTE CREA sempre più problemi sia con il 4.5 che con il 5. Dato che ho la fortuna di avere due Mac, ho capito che molto dipende dalla condizione degli hard-disk. Mi spiego: sul vecchio beige che ha 2 anni e ha bisogno di una bella riformattata , con Explorer 5 non vedo praticamente nulla devo usare allora il fido Netscape, con il PowerBook che ha 3 mesi vedo quasi tutto , raramente devo ricorrere a Netscape.
Tra l'altro é uscita ora la MRJ 2.2.2, speriamo che risolva tutti i problemi , comunque se non esistesse Netscape, sarebbe una tragedia.....
Ammetto che Explorer sia comodissimo, preferivo il 4.5, con il 5 non è cambiato molto, comunque ha molti più automatismi di Netscape. Voto all'interfaccia del 4.5 è 10
Quindi penso non si possa fare a meno di nessuno dei due , speriamo che iCab supporti presto il JAVA, o che Opera realizzi un browser anche per noi "poveri" utenti Mac
La lista che vuoi realizzare è sicuramente utile forse più ai Webdesigner che agli utilizzatori , sarebbe bello sapere con quale soft sono state realizzate le pagine, come sempre noi lottiamo contro i mulini a vento .
Il mondo è PC noi per fortuna siamo di un altra galassia.......
Fabrizio Pezzoli"

A me piace Netscape perché ci sono cresciuto, non mi piace Explorer perché è un prodotto Microsoft e come tale si porta dietro tutti i difetti della società di Gates, triti e ritriti perciò non mi ripeto.
Non mi piace come Netscape sia diventando sempre più lento, "ingombrante" e pesante, mi piace l'idea delle sottoscrizioni di Explorer ma mi si rivolta lo stomaco quando vedo che è il browser più usato di gran lunga tra i visitatori di questo sito.
A volte incrocio siti dove leggo "queste pagine sono visualizzabili con questo o quel browser", e mi girano gli zebedei perché le pagine dovrebbero essere visibili, e basta!
Dipendesse da me dovrebbero instaurare una penalty più o meno simbolica (un'ora o due al giorno con l'home page obbligatoriamente oscurata dalla scritta "Il webmaster di questo sito sta facendo un corso per imparare a fare correttamente le pagine web" e l'immaginina di un somaro alla Pinocchio..) a tutti quei siti in cui si scopra che le pagine principali non sono accessibili da tutti.
Una volta, su tutti i siti o quasi, era prevista una pagina solo testo, priva di immagini, ma i modem di allora erano lenti e la scelta spesso era obbligatoria se non si voleva passare le ore collegati.
Ora con banner e pubblicità varie è praticamente impensabile...
Riguardo alla frammentazione del disco confermo le tue ipotesi: tutte le applicazioni che fanno largo uso di spazi su disco come cache, e i browser sono famelici in questo, traggono parecchio giovamento se la frammentazione del disco è minima.
Roberto "Don Chisciotte (o Sancio Panza?)" Rota. :-)
Che ne pensi?

Ci risiamo... Sony denuncia la Connectix (secondo me il giudice li caccia dal tribunale...). (Daniele Volpi)
Questa volta tocca alla versione per PC della VPS ad essere il motivo della discordia; se ne volete sapere di più guardate il servizio della CNET.

Ancora una nota sul Palm. (Daniele Volpi)
PalmOS.com è un nuovo sito "dove imparare qualcosa di più sul nuovo handheld computer e tenersi aggiornati sulle ultime novità basate su questa piattaforma".

Approfondimento
Nvidia presenta un nuovo chipset Mac-compatibile.
(Daniele Volpi)

Fino ad oggi , il mercato delle schede video per i nostri Mac è stato monopolizzato da due nomi di spicco: ATI Technologies e, ultimamente, 3dfx Interactive. Ma oggi le cose sembrano cambiare. Durante il PC Expo di New York City, il produttore di chipset grafici Nvidia ha svelato il suo nuovo prodotto, il GeForce2 MX. Il CEO e presidente dell'azienda, Jen-Hsun Huang, ha enfatizzato molto il fatto che la nuova GPU (Graphic Process Unit) rappresenta il biglietto d'ingresso della Nvidia in un segmento del mercato totalmente nuovo, come può essere quello dedicato al Macintosh.

E si, perché le caratteristiche del nuovo chip grafico lo rendono interessante per un uso intensivo su workstation commerciali, appliances mobili e, già che ci siamo, anche i nostri Macintosh. E voi, cuori di burro, che pensavate di avere una scheda costruita appositamente per Mac! La nuova GeForce2 MX é strettamente imparentata con la ben più potente GeForce2 GTS, pur consumando meno energia e supportando meno memoria della sorella maggiore. Purtroppo questo significa che anche le capacità della scheda sono decisamente inferiori (un altro "castrato" per il mercato della mela...), anche se risultano decisamente superiori rispetto ai prodotti della concorrenza. Diretto concorrente sarà quel Radeon che la ATI ha annunciato da tempo e che il popolo della mela attende di vedere in azione durante il prossimo Macworld Expo, che si terrà a New York tra qualche giorno. Come il futuro prodotto della ATI, la nuova Nvidia provvederà a dare più potenza alle trasformazioni basate sull'hardware, alle luci ed alle ombre, alle texture. La scheda, capace di accelerare la performance della macchina su cui viene applicata, a dispetto della velocità intrinseca del processore o del bus di sistema, supporta il Natural Shading Rasterizer (or NSR) sviluppato dalla stessa Nvidia, una tecnologia proprietaria di renderizzazione pixel a pixel che consente agli sviluppatori del sw di creare effetti estremamente realistici.

LaGeForce2 MX offre il supporto per la visualizzazione su monitor multipli utilizzando una singola scheda. Nvidia definisce questa possibilità 'TwinView', e questa caratteristica permetterà alle schede basate sul chipset di utilizzare due monitor per visualizzare due separati desktop su combinazioni di monitor, televisioni o display di tipo flat-panel displays, a seconda di come i costruttori della scheda implementeranno le capacità del chipset (non ve l'ho ancora detto? Nvidia costruisce i chip, NON LE SCHEDE, cuori di burro! 8) ). La GeForce2 MX è in grado di supportare risoluzioni sino a 2048x1536 con profondità di colore di 32-bit.

Nvidia fa notare anche che la GeForce2 MX è dotata di un processore interno per l'High Definition Video (HDVP), rendendolo capace di decodificare immagini da DVD e ricevere e visualizzare immagini televisive ad alta definizione. Un ulteriore funzione implementata nel chipset è quella del Dual Vibrance Control (DVC), altra tecnologia proprietaria della Nvidia che dovrebbe rendere più decise, vivaci, precise e piene di colore le immagini sugli schermi, in special modo all'interno di ambienti caratterizzati da una luce artificiale.

La GeForce2 MX è anche ottimizzata per OpenGL, la tecnologia 3D ora fortemente utilizzata da Apple e quasi universalmente adottata dagli sviluppatori di giochi per la nostra piattaforma. Nvidia indica che la GeForce2 MX sarà disponibile per l'utilizzo sia su schede AGP che su schede PCI... Ma chi fornirà questa schede? Insistiamo su questo problema! Ancora non è ben chiaro che si occuperà di ficcare questo gioiello della tecnica moderna dentro i nostri Mac. Contrariamente a quanto accede per la ATI e la 3dfx, Nvidia non produce fisicamente le schede, piuttosto si appoggia ad aziende quali Creative Labs, ELSA, Guillemot Corp. ed Asus. Avranno queste aziende il desiderio di sviluppare per la nostra piattaforma? Cosa ne potrebbero ricavare, con l'ingresso nel mercato della mela, decisamente meno redditizio rispetto a quello enorme dei PC?

Diciamocelo francamente, abbiamo la ATI e la 3dfx pronte a presentare i loro prodotti, probabilmente durante il prossimo Macworld, qualcosa di tangibile, che potrebbe raggiungere i negozi entro pochissime settimane, se non addirittura giorni. Nvidia ha parole e belle intenzioni, ma nulla di più. Indicativo il fatto di avere deciso di non presentare i propri prodotti in uno stand dedicato durante l'Expo, ma piuttosto avviare colloqui privati con i diversi espositori che parteciperanno alla manifestazione.

Ancora non sono ben chiari i piani dell'azienda per il mercato della mela; sembra che l'interesse dimostrato dalla Nvidia sia realmente genuino e che gli sforzi fino ad ora mostrati per supportare la nostra piattaforma non rappresentino altro che un primo passo verso una maggiore integrazione dei suoi prodotti con i computer della mela. per questo motivo la GeForce2 MX non sarebbe che l'inizio di una strategia che porterà anche i prodotti di maggiore potenza e capacità sui nostri Macintosh. L'implementazione delle caratteristiche specifiche per Mac nei chipset rappresentano il segnale che l'azienda vuole entrare in questo mercato per restarci. Ed il segnale che, oltre ai giocatori del computer della mela, la Nvidia vuole catturare i professionisti che hanno eletto il Mac come strumento di lavoro.

Il problema è uno solo. Le promesse non fanno funzionare i Mac e, per ora, quanto potrà fare il nuovo chipset per i nostri computer sono solo promesse ed aria fritta. Se la pubblicità è l'anima del commercio, la Nvidia ha cominciato nel migliore dei modi, ma dubito che il mio prossimo Mac potrà funzionare con un foglio di giornale che riporta l'annuncio della nuova scheda basata sulla GeForce2 MX, piazzata nello slot AGP. E poi, perché non sviluppare una scheda della classe GeForce2 GTS, tanto potente da soddisfare le necessità, dei professionisti più esigenti?

Piantiamola con le promesse e diamoci da fare...
Che ne pensi?

Articoli correlati:


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 3 luglio 2000

Non vi siete ancora ripresi dalle delusioni sportive?
Io non mi sono ancora riavuto dal risultato del GP di Francia, e pur non interessandomi molto di calcio anche la finale degli europei non ha certo aiutato a sollevare il morale: perdere così, per una rete a meno di un minuto dalla fine...
Cerchiamo di distrarci un po' con una sana valanga di news, come ogni lunedì che si rispetti da un po' di tempo a questa parte.
Vorrei farvi notare che il "nostro" Daniele Volpi, autore della maggior parte delle segnalazioni, questa volta si sbilancia in diverse novità riguardanti il Palm.. sarà un caso o una delle prossime mire del Volpino?
Buona lettura...

Quantum Snap Servers e l'autenticazione di client Mac in domini NT. (Daniele Volpi)
Il Quantum Snap Server è un singolo, cross platform server che può essere inserito in una rete ed amministrato attraverso un browser ; l'ultima versione del suo "Snap Server software" (la 2.3, scaricabile gratuitamente), permette di collegare un server Snap ad un dominio NT e permettere ai client Mac di autenticarsi da un dominio esistente.

Da IBM Microdisc da 1 Gb. (Daniele Volpi)
E' stato annunciato da IBM l'arrivo di un nuovo disco rigido dalle dimensioni limitatissime, in grado di gestire la capacità di 1 GB. Il disco sarà in grado di memorizzare l'equivalente di 1000 foto ad alta risoluzione, 1000 novelle da 200 pagine ciascuna o circa 18 ore di musica ad alta qualità, utilizzando una struttura grande come una moneta da 25 centesimi (di dollaro). I primi campioni verranno consegnati alle ditte interessate nel mese di Luglio, mentre la produzione in serie sarà avviata per Settembre. Inizialmente il costo dovrebbe essere inferiore ai 500$. 

MacAmmo (Munizioni per gli Evangelisti!)

Apple Computer detiene un numero di brevetti registrati che è più del doppio di quelli posseduti dalla Microsoft (brevetti sviluppati nel campo delle tecnologie informatiche naturalmente...).   

Per altre munizioni potete recarvi presso www.13idol.com/mac/macfacts.html

 

Sony ha ceduto! (Daniele Volpi)
Il CEO della Connectix, Roy McDonald, ha rilasciato una dichiarazione a MacNN descrivendo il futuro dei prodotti destinati all'emulazione realizzati dalla stessa Connectix, specialmente ora che la Sony ha deciso di ritirare la denuncia intentata contro il produttore della VirtualPlayStation per violazione di brevetto industriale. Probabilmente la Sony ha rivisto le proprie posizioni anche alla luce delle sue nuove strategie di mercato contro il fenomeno della pirateria...

IBM raddoppia la memoria, ma non per tutti. (Daniele Volpi)
Al PC Expo di New York, che si tiene in questi giorni, IBM ha annunciato una nuova tecnologia che è in grado di raddoppiare la memoria dei server. L'annuncio parla della tecnologia Memory eXpansion basata su di un chip hardware. Questo chip è tra il processore e la memoria e questo memorizza i dati usati più frequentemente dal sistema. Grazie ad un algoritmo sviluppato da IBM, viene effettuata la compressione di un fattore due dei dati, quindi raddoppiando la capacità della memoria e migliorando le prestazioni dal 30 al 60 %. Poiché la memoria in un server NT è tra il 40 ed il 70% del prezzo totale del server, ci possono essere dei notevoli risparmi nel costo all'utente finale dell'intero server . Il chip per ora può essere utilizzato solo per i server con processori Intel e che utilizzano Windows NT, 2000 o Linux e sarà disponibile in quantità dal 2001. IBM progetta di estenderne la capacità anche ad altri processori ed altri sistemi operativi più avanti. 

Un altro Caduto... (Daniele Volpi)
Lo scorso 26 Giugno MacOsDaily, la costola giornaliera di MacOsMontly (A.K.A. MacWizards) ha chiuso i battenti. Un altra vittima dei problemi economici che iniziano a colpire alcune tra le nuove nate sul grande palcoscenico della Rete. Troppo veloci e troppo in fretta, le vicende di Internet chiedono le prime vittime e queste, puntualmente, arrivano. So Long, MacOsDaily!

Mac Games Forum da MaCNN. (Daniele Volpi)
MacNN ha inaugurato un nuovo forum permanente dedicato al gioco sulla nostra piattaforma stringendo una partnership con Inside Mac Games. IMG fornirà i suoi esperti per moderare i rapporti all'interno del forum stesso.

Dai forum canonici... (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi dai classici forum di MaCNN:

Eudora Internet Suite 1.1 for Palm OS senza supporto per Mac? (Daniele Volpi)
La nuova Eudora Internet Suite 1.1 for Palm OS, appena rilasciata dalla Qualcomm, non include un conduit per Macintosh! Siamo alle solite, la compagnia si scusa e dice di attendere il necessario feedback per capire se gli sforzi (economici) necessari per lo sviluppo del sistema può essere giustificata dalle richieste degli utenti. Insultateli all'apposito indirizzo, reso disponibile per il feedback con la Qualcomm: eis-suggest@qualcomm.com.
Ricordiamo che il programma multipiattaforma (Macintosh/Windows) permette ai dispositivi basati su PalmOS di connettersi direttamente alla Rete senza passare attraverso un proxy, in tal modo gli utenti possono arrivare a gestire la propria posta in arrivo ed in uscita. Il programma permette anche agli utenti di sincronizzare le email direttamente con il proprio client attraverso Hotsync con l'apposita culla (craddle). EIS 1.1 è disponibile gratuitamente per gli utenti registrati di Eudora 4.3.2 Per gli utenti degli altri client di posta elettronica l'accesso alla possibilità di illiminate sincronizzazioni costa la bellezza di 30$.

Segnalazione per BLACK WEB
L'amico Massimo Valle mi scrive per confermarmi che sul sito di Aucland le pagine incriminate sono state modificate (avranno letto del loro inserimento su BlackWeb?):

"Confermo che Aucland ha variato la procedura di vendita, per cui ora è possibile utilizzarlo anche con il Mac. In verità il l'applet JAVA continua a non funzionare con IE 5, (nemmeno con l'aggiornamento di MRJ 2.2.2) però è stato inserito un JavaScript con il quale è possibile operare ugualmente. Noto inoltre che l'applet JAVA ora funziona con Netscape, quindi ne deduco che l'incompatibilità non sia strettamente legata al Mac ma piuttosto al Macintosh Runtime for Java di Apple.
Massimo Valle"

Nuova recensione e nuovi Appunti in linea
Daniele Volpi ha pubblicato su TatzeBao due nuovi appunti e una recensione. Per la recensione il "nostro" PowerVolpino si è occupato di ConceptDraw, noto (ma forse non abbastanza) software di disegno. Per capire il tono della recensione vi basti il titolo utilizzato da Daniele: "A quelli che dicono che di programmi di disegno per Macintosh non ne esistono, provate a presentate ConceptDraw 1.3.2 ...".
I nuovi appunti riguardano invece Utilizzare i Tasti funzione su di un nuovo Mac USB. e Realizzare supporti in Sola Lettura indicizzabili.

[Press Releases] InsideScan 1.0 Plug-in per FileMaker Pro 4 & 5
Ricevo da Alessandro Maio di PowerSolutions e volentieri pubblico:

"PowerSolutions Srl annuncia il rilascio di InsideScan 1.0 per FileMaker(TM) Pro.
Bologna, 29 Giugno 2000 - PowerSolutions S.r.l. annuncia la disponibilità di InsideScan 1.0, un plug-in che aggiunge funzionalità a FileMaker(TM) Pro 4/5, uno dei più diffusi database relazionali disponibili per Apple Macintosh(TM) e Microsoft Windows(R). Grazie alla sua perfetta integrazione con FileMaker Pro, InsideScan consente di catturare immagini tramite uno scanner o altri strumenti di acquisizione video, e di importarle nei campi di un database senza la necessita' di utilizzare applicazioni esterne. InsideScan permette inoltre di manipolare in maniera basilare le immagini, evitando così di utilizzare nelle situazioni più comuni applicativi esterni per il ritocco fotografico...."
Maggiori informazioni sul sito di PowerSolutions Srl.

Nella prima edizione di oggi la data di rilascio del comunicato stampa ed il link di PowerSolutions erano errati. Mi scuso per il contrattempo. (NdR)

Le novità de ilMAC
Gli amici del sito ilMAC mi scrivono per segnalarmi che...

"L'aggiornamento di questa settimana è completamente incentrato sulla Rete, infatti vi proponiamo due articoli uno dei quali parla dei browser alternativi per navigare su Internet, mentre l'altro parla della seconda guerra di Internet, quella degli E-mail Client (programmi per la posta elettronica).
Sempre per restare in tema quest'oggi abbiamo aggiunto al nostro aggiornamento la possibilità di scaricare la nuova versione del programma BeFound 2.0.1 con il manuale."

Aggiornamenti per Carracho
Mi scrive Giuseppe De Maso per segnalarmi le novità riguardanti Carracho, software alternativo ad Hotline:

"Gentile Roberto,
vorrei segnalarti il rilascio delle due nuove versioni della coppia client-server di Carracho. Adesso siamo rispettivamente alla versione PR5.3 per il client e la PR5.5 per la server. Per coloro i quali non sapessero di cosa si parla, diremo brevemente che si tratta di un sistema integrato per il trasferimento di files, messaggistica e chat. Da provare, insomma.
Come consueto, è possibile il loro download dal sito dei produttori: http://www.carracho.com
Ancora mille grazie per lo splendido lavoro che fai con Tevac. Salutissimi.
Giuseppe De Maso"

Ri-aggiornato GraphicConverter
Era stata rilasciata da pochi giorni la versione 3.9, e subito il noto software di conversione di formati grafici ha subito degli interventi correttivi che hanno richiesto il rilascio del nuovo GraphicConverter 3.9.1.
La nuova versione mette a posto alcuni bug della precedente.
Spulciando nel sito, rinnovato da poco, ho scoperto che la versione italiana è ferma alla 3.7.2.

Gorilla nella nebbia. (Daniele Volpi)
Il Dian Fossey Gorilla Fund, una organizzazione fondata per assicurare la protezione e la soprazvvivenza dei gorilla di montagna, utilizza i PowerBooks e gli iTools per comunicare con i propri membri dispiegati in tre diversi paesi: Ruanda, Uganda e Congo.

GameRanger supporta Terminus. (Daniele Volpi)
Scott Kevill ha annunciato che il suo GameRanger, il popolare strumento per la gestione dei giochi online in modalità multiplayer su Mac, ora supporta il nuovo goco Terminus! Con quest'ultimo, il totale di applicazioni supportate è giunto a 40.

Alpaca diventa Entourage 2001. (Daniele Volpi)
Microsoft ha annunciato che "Entourage 2001" sarà ufficilamente il nuovo nome del Personal Information Manager (PIM) integrato con la nuova versione del suo Office, "Office 2001" , attesa per la seconda parte dell'anno. L'applicazione era conosciuta, durante il suo sviluppo, con il nome di Alpaca.

Avid compra The Motion Factory. (Daniele Volpi)
Avid ha comprato la The Motion Factory, una compagnia specializzata in applicazioni mirate alla creazione, trasporto e riproduzione di media interattivi in 3D per giochi e per la rete. La compagnia ha pure nominato il presidente e CEO della The Motion Factory, David Pritchard, alla carica di general manager della Softimage Co., una sussidiaria della stessa Avid dedicata alla grafica ed agli effetti speciali.

Screen Catcher 2.0 (Daniele Volpi)
Nuova versione definitiva per il software di cattura delle immagini dells schermo della St. Clair Software, che ora include la caratteristica "Catch-All" , capace di sfogliare il contenuto di una pagina completamente, anche se questo eccede le dimensioni del vostro schermo, permettendo agli utenti di catturare una intera pagina web oppure un documento che risultino troppo lunghi per essere visualizzati completamente a video. Screen Catcher offre il resizing del video integrato, riduzione dei colori e capacità di stampa. [Shareware - 2.2 MB]

DivX Player beta 6. (Daniele Volpi)
DivX ;-) Source ha rilasciato la beta 6 del suo DivX Player, un codec per Macintosh. L'update aggiunge l'opzione nel menu "Movie" di "Fix DivX MP3. In tal modo " il filmato verrà convertito in un file QuickTime DivX;-) con un link al file .AVI originale". [Beta - 532 KB]

AppleEvent DecoderRing 1.0 (Daniele Volpi)
Webb Toys ha presentato AppleEvent DecoderRing 1.0, che consente agli utenti SuperCard quali AppleEvents sono stati utilizzati durante l'esecuzione di AppleScript. [Freeware - 1.2 MB]

Audiocorder 1.9.5 (Daniele Volpi)
Black Cat Systems ha rilasciato Audiocorder 1.9.5, uno shareware che costa 20$, e permette al Macintosh di essere utilizzato come un registratore audio. La nuova versione aggiunge diversi miglioramenti alla possibilità di 'scheduled recording'. Inoltre è stata verificata la compatibilità con l'Telex USB microphone utilizzato su di iBook. [Shareware - 406 KB]

Nuovi forum da MacInTouch. (Daniele Volpi)
Alcuni interessanti report aggiornati da MacInTouch:

Problema di DRAM sul palm. (Daniele Volpi)
Palm ha riconosciuto un problema sulla DRAM dei propri Palm IIIxe, Palm IIIc, e Palm Vx costruiti fra l'Ottobre 1999 ed il maggio 2000 equipaggiati con schede da 8 MB.

Problema con PB dopo l'applicazione del Firmware. (Daniele Volpi)
MacInTouch ci presenta un intervento da uno dei suoi lettori che descrive un ben preciso problema accaduto al suo PowerBook G3(2000)/400) dopo l'applicazione del ROM updater ( ROM version 2.4f1) e dell'aggiornamento al MacOS 9.0.4 Sembra che il PB, dopo i vari aggiornamenti, rifiutasse di risvegliarsi dallo stato di "sleep", presentando 1.) schermo nero , 2.) HD in funzione e 3.) insensibilità a qualsiasi pressione dei tasti, che non fosse command-ctrl-power. Il lettore avrebbe scoperto, durante le procedure di troubleshooting la mancanza di un file la cui presenza è necessaria per il buon funzionamento del sistema; il misterioso file corrisponde a 'Macintosh HD:System Folder:Extensions:Multiprocessing:Apple CPU Plugins'. Una volta riportato il file nella giusta posizione il sistema ha ripreso a funzionare normalmente.

Prosegue il forum su MacFixit per FAXstf. (Daniele Volpi)
Continua il Forum dedicato a FAXstf su MacFixit; sembra che esista un problema di caricamento delle varie componenti del programma durante l'avvio. Inoltre si sono riscontrati problemi nel mantenimento dell connessioni durante l'uso del programma. Per maggiori informazioni 'QuickTopic on FAXstf'

Sembra che IE non ami molto l'aggiornamento software. (Daniele Volpi)
Sempre da MacFixit arriva la segnalazione di problemi fra IE 5 ed il pannello di controllo Aggiornamento Software della Apple. Infatti se IE si trova in funzione mentre stiamo scaricando un aggiornamento utilizzando il pannello di controllo, spesso il sistema si congela. L'argomento era già stato trattato sull'apposito Forum dedicato ad Internet Explorer.

Schede Ethernet e MAXpowr. (Daniele Volpi)
Segnalazioni su MacFixit di problemi fra la nuova versione del drive (2.0.5) per le schede MAXpowr, appena rilasciate, ed alcune schede Ethernet (alcuni utenti hanno avuto problemi con schede prodotte dalla Asanté e dalla MacSense).

TIL da mamma Apple. (Daniele Volpi)
La TIL (#58641) ed un post presso l'Apple Tech Exchange confermano che i nuovi slot-loading drive dell'ultima generazione di iMac sono in grado di utilizzare CD di dimensioni minori rispetto al normale (mini-CD), ma sempre di forma "rotonda". Non si possono utilizzare CD di firma irregolare. Considerando che, in precedenza, la stessa Apple aveva sconsigliato di utlizzare CD piccini, pena l'imponibilità da parte dell'iMac di risputare il supporto, dovendo poi rivolgersi all'assistenza tecnica per riaverlo indietro... Ci dobbiamo fidare?

Palm con l'espansione. (Daniele Volpi)
Palm ha annunciato l'intenzione di dotare i propri PIM con uno slot di espansione (un poco come ha già fatto il proprio concorrente Handspring). L'architettura dei moduli di espansione supporterà le schede Secure Digital (SD), la tecnologia proprietaria di storage della Sony definite MemoryStick™, Compact Flash, addirittura i moduli realizzati per lo stesso Handspring e le opzioni di espansione esterne disponibili attualmente per gli handheld della classe Palm.

DenebaCAD 2.0.2 è disponibile, problemi compresi. (Daniele Volpi)
DenebaCAD 2.0.2 [Update - 2.2 MB] risolve diversi problemi e ne introduce uno nuovo. Se vi capita di ricevere un errore che dice "Invalid File" mentre cercate di aggiornare la vostra copia del programma non disperate! E' sufficiente reistallare il programma da zero, registrarlo e solo adesso applicare l'aggiornamento sulla copia nuova nuova. Così afferma il forum delle stessa Deneba.

San Diego Union-tribune. (Daniele Volpi)
David Horrigan, sul San Diego Union-Tribune, scrive che un Mac è molto di più che una "macchina graziosa". Horrigan prende in esame l'aspetto sicurezza insito nelle nostre macchine e lo considera come un ulteriore motivo di interesse per cui la gente può essere spinta ad acquistare un computer Apple piuttosto che un altro: "Bene, sembra che esista una nuova ragione per amare il proprio Mac: è più sicuro di molti altri computer della concorrenza. Così tanto sicuro, da spingere diversi corpi delle forze armate statunitensi a considerare nei propri piani di sviluppo la possibilità di aggiungere ai propri arsenali i computer della Apple".

VistaScan vs. MagicScan. (Daniele Volpi)
Se avete problemi con l'UMAX VistaScan 3.7, MacFixIt consiglia di provare l'UMAX MagicScan come alternativa. Sembra che quest'ultimo riesca a funzionare anche nella maggioranza degli scanner che richiedono, invece, VistaScan. Sembra che, secondo quanto segnalato da diversi utenti, sia necessario disabilitare la memoria virtuale sul proprio Mac per un migliore funzionamento di VistaScan 3.5.4.

Un "uovo di pasqua" nell'Apple System Profiler. (Daniele Volpi)
Provate ad aprire l'ultima versione dell'Apple System Profiler (2.4.4), quindi trascinate dalle pagine del System Profiler al desktop le varie sezioni (verranno creati dei clip di testo sulla scrivania). Se provate a leggere quello dedicato all'hardware della vostra macchina potrete trovare delle informazioni che nemmeno lo stesso Profiler va a visualizzare (come la 'Nanokernal version').

Se possedete una scheda Asanté FriendlyNET PC ed un PB1400. (Daniele Volpi)
Se siete i possessori di una di queste schede ed il vostro PB1400 si rifiuta di sputarla fuori, non vi angustiate. La colpa è del vostro PB... Purtroppo la tensione di lavoro su di una parte dei portatili di questa classe, pur essendo nominalmente di 5V, varia fra 3.3 e 5V. La scheda è progettata per funzionare alla tensione di 5V e da questa asce il problema, che sembra, fra le atre cosa affliggere la metà dei PB1400 in circolazione. La soluzione? La Asanté ha rimpiazzato il Winbond SRAM chipset dalla versione LL alla LE (W24258S-70LE) nelle schede FriendlyNET PC. La differenza sta' nel fatto che il nuovo tipo di chipset LE può operare fra i 3.3 ed i 5V. Se possedete una di queste schede, cercate il numero di serie sulla confezione (oppure sulla scheda, nella parte di sotto) ed assicuratevi che sia 005K1801 o superiore. in questo caso dovreste essere sicuri di avere la nuova versione capace di sopperire al problema. Per coloro che hanno acquistato una scheda con il chipset precedente che presenta questo difetto non resta che contattare la casa produttrice per definire i termini della sostituzione, prevista per questo caso.

Altri filmati in Flash. (Daniele Volpi)
Qualche tempo fa vi avevo consigliato di visitare il sito www.hotwired.com e di deliziarvi con il minimalista Mr. Man... dato che il nostro amico non sembra avere nuove avventure da proporci ho dato una occhiata in giro ed ho trovato questo "Beast of Burden", un racconto futuristico e piuttosto cupo, arrivato alla seconda puntata. Piuttosto intrigante davvero, e visto che siamo solo all'inizio... Date una occhiata al lavoro del suo creatore, Michael Weaver, le premesse sono ottime!

E' disponibile ATPM di Luglio. (Daniele Volpi)
Appena uscito il nuovo numero (2.1 MB) di About This Particular Macintosh (Issue 6.07/July 2000 - vol.6/n.7); lo trovate presso il sito Web della ezine. Sul numero di questo mese potete trovare:

Report da MacInTouch del fine settimana. (Daniele Volpi)
MacInTouch ha aggiornato anche questi report:

Sonnet riduce ancora. (Daniele Volpi)
Sonnet ha tagliato ancora una volta i prezzi di alcune sue schede G3 del 15%. Gli upgrade da 266/300 MHz G3/NuBus ora sono vendute a 250/300$. Altri tagli interessano la linea delle schede G3/PCI: 266/512K (130$), 300/512K (160$), 333/512K (170$), and 400/1M (300$).

Ultra320 SCSI. (Daniele Volpi)
LSI Logic ha recentemente rilasciato la prima scheda Ultra320 SCSI, capace di supportare un tranfert rate fino a 320 MB/sec. La scheda non è comunque compatibile con la nostra piattaforma, ne si hanno segnali di un futuro supporto per Macintosh.

Un browser veloce per il Mac. (Daniele Volpi)
Se avete la necessità di navigare in Internet e vi serve un browser veloce, ma desiderate vedere solamente il testo delle pagine che visitate, allora da te una occhiata a questo sito Web. Vi trovate Wanna-Be, progettato e realizzato da David T. Pierson. Suo gran pregio è quello di funzionare anche con vecchi Mac con sistema operativo 7.1 e con processore 680x0. Richiede solo 2 MB di memoria. Esistono già versioni localizzate in Tedesco e Francese. Forse a qualcuno di voi potrà interessare realizzare la versione italiana...

Scalable Vector Graphics, il FUTURO del Web Design. (Daniele Volpi)
The MacMind.Com ha messo in linea un articolo che ci descrive il nuovo formato SVG - 'Scalable Vector Graphics: The Future of Web Design'; se vi interessa dateci una occhiata.

Finalmente avremo 'Ossigeno'. (Daniele Volpi)
Finalmente avremo 'Ossigeno' ed i computer saranno ovunque. Questo infatti è il nome di un nuovo progetto che si ripropone che i computer siano dappertutto, invisibili e multipli, come l'aria che respiriamo. Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 50 milioni di dollari e suo scopo è quello di far sì che siano i computer a dover imparare la "lingua" dell'uomo e non viceversa, come è successo sino ad ora. Ci sono 6 compagnie - tra cui Hewlett-Packard, Nokia e Philips - che prendono parte al progetto che si svilupperà nei prossimi cinque anni, lavoreranno per costruire sofisticate reti senza fili che comunicheranno con palmari in grado di riconoscere le nostre fattezze o la nostra voce e altri agenti intelligenti che, comandati per via vocale, sapranno aiutarci in un grande varietà di compiti quotidiani. Una filosofia che la Apple sta' seguendo da parecchi anni... Ancora una volta si scopre l'acqua calda e ci si rende conto di quello che serve realmente. Triste vedere che l'implementazione dovrà passare sotto Windows! Perché, avete dei dubbi?

RCA entra nel mondo MP3. (Daniele Volpi)
Anche RCA ha deciso di entrare nel mondo di MP3. Ed ha deciso di farlo puntando sull'aspetto della portabilità e lasciando ad altri tutto quello che ha a che fare con Internet. Con il marchio Thomson introdurrà questi nuovi prodotti hardware:

Yahoo userà il motore di Google. (Daniele Volpi)
E' questo l'annuncio che appare su Infobeat.com: Yahoo userà il motore di Google. Il motore di ricerca in questione è considerato oramai come il migliore in uso, quello in grado di trovare più velocemente ed efficientemente ciò che si cerca in Rete. Evidentemente dello stesso parere è anche Yahoo che, nei prossimi mesi, rinuncerà al motore basato sulla tecnologia Inktomi e passerà a quella di Google. All'annuncio Inktomi ha perso il 18% del suo valore in borsa. Notevole la soddisfazione di Google, una azienda privata di Stanford. 

FireWire/USB Combo. (Daniele Volpi)
FirewireDirect ha presentato una nuova scheda PCI, la FireWire/USB Combo Host Adapter, che offre tre porte FireWire esterne ed una interna e ben due porte esterne USB (la compagnia non produrrà ulteriormente la sua scheda PCI da 6 porte FireWire).

La firma elettronica ha valore legale negli USA! (Daniele Volpi)
Il presidente Clinton ha sancito il valore legale della firma elettronica, con la legge che regola l' "Electronic Signature" all'interno del "Global and National Commerce Act", che prenderà il via il prossimo primo di Ottobre.

Mac in aeroporto. (Daniele Volpi)
Justin Leavens ha segnalato a MaCNN di avere scoperto alcuni Mac utilizzati per i chioschi informativi all'interno del O'Hare Airport di Chicago (altri episodi di 'Mac Sightings in Media' sono disponibili sull'apposita pagina Web di MaCNN).

In Edicola, la scorsa settimana: (Daniele Volpi)

Applicando n.176 - Luglio/Agosto 2000 - www.applicando.com
La rivista, considerata quale ammiraglia del mondo Mac nel nostro paese, ci presenta un numero ricco per trascorrere le lunghe giornate estive:

Macworld - July 2000 - www.macworld.com
Nella versione americana di Macworld troviamo:

MacAddict n.47 - July 2000 - www.macaddict.com
Pazzi, assurdi ed iconoclasti. Nessuna pietà. Per nessuno. Beccatevi un caldissimo numero di Luglio che ci presenta:

Internet_news n.7 - Luglio 2000 - http://internetnews.tecnichenuove.com
Non se lo merita, ma la segnalo lo stesso... Purtroppo Internet_news ha deciso di consacrarsi a chi spinge la giostra e si rifiuta di considerarci! Poco male, se volete, fatevela prestare da un amico e leggetevi un paio di cosine che possono servire anche a noi:

NTS (che ha realizzato il client VPN per Mac) è stat venduta. (Daniele Volpi)
NetworkTeleSystems, Inc. è stata acquistata dalla Efficient Networks, che si occupa della realizzazione di prodotti per linee DSL. NTS ha realizzato il client 'TunnelBuilder virtual private network' per la nostra piattaforma. Il sito Web dell'azienda è ancora attivo e non ci sono specifiche informazioni su quale sarà il futuro dei prodotti della NTS.

Deneba ha rilasciato un server grafico per NT/2000. (Daniele Volpi)
Deneba ha iniziato la distribuzione del suo Deneba Internet Graphics Server 2.0 (DIGS) (gratis per 1 utente, 995.95$ per 5 utenti), un server grafico per server Windows NT/2000. I client, che possono essere anche Mac, sono in grado di utilizzare un comune Web browser (senza particolari plug-in o programmi in Java, per accedere e visualizzare file creati da Canvas. La visualizzazione, i processi e la navigazione sono realizzati dal server DIGS, che si occupa di inviare piccoli file GIF e JPEG ai vari client.

Thursby Software cambia tutto! (Daniele Volpi)
Thursby Software, creatrice di DAVE e del software di condivisione di file MacNFS, ha annunciato l'intenzione di modificare il proprio logo, marketing, grafica dei prodotti in occasione del prossimo Macworld Expo a New York.

 


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI: