Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

News di giugno 2000

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Giovedì, 29 giugno 2000

Ieri solo 2 ore di sonno, un treno per Milano prima dell'alba e rientro a sera inoltrata.
Una giornata a trafficare di firewall, protezione delle reti, static routes e cose simili nella sede milanese di Alias per un corso riservato agli addetti ai lavori sulle caratteristiche dei firewall, in particolare dei modelli SonicWALL, e sulle problematiche della sicurezza in rete.
Ho apprezzato molto il modo di lavorare di Alias e di Alessandro Della Negra in particolare, che invece di riempirci la testa di schemi e grafici ha preferito allestire una rete di un paio di SonicWALL e altrettanti router Netopia, cambiando instancabilmente continuamente connessioni e configurazioni, per farci lavorare dal vivo con simulazioni di quanto si può fare con questi oggetti.
Sicuramente ho imparato moltissimo, ne è valsa decisamente la pena e sono rientrato a Bologna con un bagaglio di esperienza che avrà sicuramente il suo valore nelle prossime reti che dovrò configurare.
Tutti quelli che volevano venirci, e che alla fine hanno rinunciato per qualche motivo, si sono persi sicuramente qualcosa.
Ah, ho conosciuto anche diverse persone molto simpatiche, gli altri partecipanti al corso, che saluto caldamente!! :-)

Devo ringraziare anche Daniele Volpi che, avvisato del fatto che molto probabilmente sarei tornato a Bologna fatto come un cotechino che ha appena visto le lenticchie, si è prodigato (come ogni giorno del resto, bontà sua) perché potessi trovare abbastanza materiale per mettere in linea un'edizione del venerdì anche ad occhi chiusi...

[AntiVirus] Aggiornamenti delle definizioni dei virus. (Roberto Rota)
Dopo quello di Norton Antivirus, segnalato nei giorni scorsi, arriva anche per Virex l'aggiornamento delle definizioni dei virus di luglio (link diretto per il download, 1.6 MB). Si può utilizzare con tutte le versioni di Virex dalla 5.9 in poi.
Nonostante sia un periodo abbastanza tranquillo (almeno sul fronte Mac, mentre così non si può dire per gli amici utenti di Windows), è sempre bene tenere il proprio antivirus pronto a qualsiasi cosa. Quindi provvedete all'aggiornamento, scaricando direttamente il file o attivando le funzioni di aggiornamento automatico presenti su entrambi i software.

Commotion 3.0 (Daniele Volpi)
Pinnacle Systems ha iniziato la distribuzione di Commotion 3.0, una nuova versione del suo programma per la realizzazione di effetti video, ampiamente anticipato nelle scorse settimane (2000$). MacNN ha già ampiamente descritto le nuove capacità ed i suoi miglioramenti in un suo articolo.

Mavica MVC-FD95. (Daniele Volpi)
DCRP ha presentato una recensione della Mavica MVC-FD95 prodotta dalla Sony, una macchina fotografica da 2.1 Mpixel fornita di uno stupefacente zoom ottico 10X, un ottimo design ed interessanti caratteristiche.

Novità dalla Logitech. (Daniele Volpi)
L'azienda ha presentato duo nuovi mouse ottici in tecnologia USB, che saranno posti in vendita nel prossimo mese di Luglio. Il MouseMan Wheel (50$) che viene presentato con finiture metalliche, un fondo traslucido ed il lati soffici per una comoda presa; questo modello presenta anche una combinazione attiva della rotella (cliccabile) con i bottoni ed un bottone per il pollice. Viene poi il Wheel Mouse (30$) un semplice mouse a due bottoni completo di rotella che si comporta anche come un terzo bottone.
Logitech ha aggiunto il supporto per il Mac a tre prodotti della famiglia "cordless", tutti con interfaccia USB:

Forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Ho scelto per voi:

Nisus Email. (Daniele Volpi)
Nisus Software ha rilasciato Nisus Email 1.0 (30$) , un software che ci permette di utilizzare un semplice word processor come client email. L'applicazione offre numerose feature, incluso il supporto per account POP3 multipli ed il supporto per il Drag&Drop. Sul sito della Nisus è disponibile una demo valida 14 giorni. [Commerciale - 1.3 MB]

Avvistato il nuovo masterizzatore Iomega. (Roberto Rota)
Mi scrive Fabio Mosetti, che ringrazio, per segnalarmi l'avvistamento del nuovo masterizzatore USB di Iomega, lo ZIPCD:

"Caro Roberto, ho letto questa mattina sul tuo sempre splendido sito l'annuncio dell'uscita del nuovo masterizzatore USB della Iomega. Volevo annunciarti che proprio ieri sera presso un negozio Mondadori di Roma (zona San Giovanni) era gił disponibile ad un prezzo di circa 650.000 lire.
Un saluto, Fabio Mosetti."

Aggiornamento per giocatori incalliti. (Roberto Rota)
Mi scrivono gli sviluppatori di SuperEnalox e volentieri pubblico:

"Cari amici, vi volevo informare che Ć uscita la nuova versione 1.5 di SuperEnalox (il programma facile per giocare al Superenalotto col Macintosh), con molte novitł. Ovviamente per tutti coloro che si sono gił registrati l'aggiornamento Ć gratuito!
La nuova versione Ć disponibile all'indirizzo: http://www.ilmac.net/superenalox.htm.
Allo stesso indirizzo sono presenti anche i nuovi dati storici aggiornati al 28-6-2000."

Universal MAXpowr G3/G4. (Daniele Volpi)
Newer Technology ha rilasciato l'Universal MAXpowr G3/G4, un update per il drive di controllo delle sue schede di aggiornamento che assicura una migliore compatibilità utilizzando MacOS9 con le schede di upgrade per slot PDS.

MacNN dal PC EXPO... (Daniele Volpi)
Dal Javits Center di New York City le ultime di:

Ricordiamo che l'aggiornamento di Conflict catcher... (Daniele Volpi)
Conflict Catcher 8.07 è una update per la nota utility della Casady &Greene disponibile solo da ieri. La versione 8.07 corregge alcuni problemi, migliora la stabilità del programma con MacOS 9.0.x ed aggiorna la libreria dei riferimenti alla nuova versione del Mac OS, che ora conta più di 5000 elementi. [Shareware - 2.0MB]

Aggiornamento ad InDesign per gli utenti di PageMaker. (Daniele Volpi)
A causa delle numerose richieste da parte degli utenti la Adobe ha annunciato un programma di aggiornamento ad InDesign 1.5 per gli utenti registrati di PageMaker, che potranno acquistare la nuova versione di InDesign per 300$ fra il 1 Luglio ed il 1 Ottobre di quest'anno.
(Arriverà anche in Italia questa promozione di Adobe? RR)

Businessweek Online parla of iMovie. (Daniele Volpi)
Charles Haddad di Businessweek Online scrive di iMovie, "iMovie rappresenta il meglio della Apple. Questo software non è solo intuitivo ma anche divertente da usare".

Mac OS Runtime for Java 2.2.2 English-North American. (Daniele Volpi)
Dopo essere stato presentato sul sito degli sviluppatori, nella giornata di ieri l'Apple download library oggi presenta la versione 'English-North American' della Mac OS Runtime for Java 2.2.2, ovvero l'implementazione fatta dalla Apple della Java Virtual Machine realizzata dalla Sun. MRJ 2.2.2 migliora l'utilizzo della memoria e corregge alcuni problemi di sicurezza. [Update - 4.8 MB]

Rio 600. (Daniele Volpi)
S3 ha iniziato la distribuzione del nuovo Rio 600, la terza generazione del noto riproduttore di file MP3 (170$). Tra le caratteristiche del nuovo modello un sistema di espansione della memoria definito "a prova di futuro", nuovo design e gusci esterni intercambiabili, supporto di molti formati audio immediatamente disponibile.

Aggiornamento su Black Web. (Roberto Rota)
La lista dei cattivi, parlando di siti web, subisce una modifica. Il sito Aucland passa doverosamente dalla lista nera a quella dei siti in quarantena, in attesa di ulteriori conferme. Per maggiori informazioni andate su Black Web.
Ecco cosa mi scrive Michele Traglia che ringrazio, soprattutto per i complimenti :-) :

"Ciao Roberto, ti faccio subito i complimenti per il sito, ottimo e sempre aggiornato, continua cosi'!
Volevo segnalare, riguardo alla rubrica Black Web, ed in particolare su quanto scritto da Massimo Valle riguardo Aucland, che invece io con Explorer 5 ed il mio iMac 233-B riesco benissimo ad accedere al sito ed a partecipare alle aste, ho venduto un mouse e adesso sono in corsa per un SE.
Con Navigator adesso non ho la possibilita' di testare il sito, comunque e' sicuramente accessibile anche da utenti mac.
Ciao Michele Traglia"

Libro bianco dalla Blue World. (Daniele Volpi)
Blue World ha postato un nuovo libro bianco dove rapporta le caratteristiche di Lasso Web Data Engine a ColdFusion della Allaire. E quest'ultimo non ne esce troppo bene...

SuperScript 1400 USB laser printers. (Daniele Volpi)
NEC ha presentato la nuova serie delle sue stampanti laser SuperScript 1400 USB, capaci di stampare fino a 12 ppm. Il modello 1400, una stampante non collegabile alla rete costerà 350$ e sarà disponibile per il mese di Luglio. I modelli 1450 (500$) e le 1450N (700$), pronti per essere utilizzati in una rete con dotazione standard del PostScript Level 3, presenta una risoluzione reale di 1200-dpi e fino a 200 tonalità di grigio. Queste ultime saranno disponibili nella tarda estate.

MacDesktops. (Daniele Volpi)
Il sito presenta otto nuove immagini questa settimana tra le quali Britney Spears, Luke Skywalker, Atlantis ed parte di un cartellone pubblicitario a New York. Come al solito sono gratis e disponibili in diverse risoluzioni.

Da MacInTouch. (Daniele Volpi)
Continuano i servizi dal PC EXPO 2000 con alcuni interessanti articoli:

e per la normale programmazione del sito:

Opera. (Daniele Volpi)
E' iniziato l'alpha testing del browser alternativo per i sistemi MacOS basati su PPC, mentre le versioni per 680x0 e Mac OS X sono ancora in sviluppo.

Aggiornamenti dalla Yamaha. (Daniele Volpi)
Yamaha ha rilasciato nuovi aggiornamenti per il firmware di numerosi dei suoi drive CD-RW, inclusa la versione v.1.0d per il modello 6416 e la v.1.0j per il modello 4416. E' stato aggiunto il supporto per la lettura dei dischi High-Speed CD-RW e per potere leggere alcuni CDRom protetti contro la copia. inoltre si è corretto un problema che insorgeva con Retrospect sui Mac più lenti. [Usate questo link alternativo se il precedente non funzionasse]

Virtual PC va in conflitto con DAVE. (Daniele Volpi)
Il database di supporto tecnico della Connectix (article 4318) riporta un problema che si manifesta durante l'utilizzo di DAVE della Thursby Sw. Sembra che il programma impedisca a Virtual PC di stabilire una connessione alla rete da Windows; il problema sembra legato al NetBios ed al fatto che questi consenta una sola istanza di collegamento per ciascuna porta Ethernet. Purtroppo sia DAVE che Windows sotto VPC Windows presentano la loro istanza con il NetBIOS, generando un problema di conflitto tra le istanze. Connectix suggerisce di disabilitare il TCP/IP nel pannello di controllo NetBIOS di DAVE. Questo però impedisce al lato Mac di collegarsi al network! 8(


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 29 giugno 2000

Ormai sembra che il traguardo dei 1.000 accessi giornalieri sia diventata una costante, infatti anche ieri questo valore è stato abbondantemente superato. Che sia il segno di una svolta per questo sito?
Certo 1.000 accessi giornalieri si fanno sentire, ti poni delle domande tipo "ma chi sarà tutta questa gente che viene a leggere quello che pubblico?" e cose di questo genere. In un certo senso diventa anche una responsabilità maggiore, e non è carino deludere così tanta gente, anche se per evitare tutto ciò occorre sommare un'ulteriore dose di impegno a quello che già metto a disposizione per queste pagine.
Poco male, siete un pubblico meraviglioso, come direbbero in una trasmissione televisiva, e mi riempite di soddisfazioni a tal punto, tra i numeri delle statistiche e tutti i messaggi che mi scrivete, che se si potessero paragonare a dei soldi a quest'ora sarei ricco.
Peccato non funzioni così... :-))
In ogni caso, visto che tanti accessi molto probabilmente significano anche nuovi amici che capitano da queste parti per la prima volta, ho rinnovato la pagina delle Informazioni su Tevac, ormai superata, e magari interessa anche ai lettori di vecchia data.
Roberto Rota

Formula Urbana agli sgoccioli? (Roberto Rota)
Leggo su Punto Informatico che la Formula Urbana di Telecom Italia sarebbe agli sgoccioli.
D'accordo, ora ci sono un sacco di offerte di tipo Flat che potrebbero, almeno sulla carta, risultare particolarmente vantaggiose, ma se effettivamente la riduzione del 50% sulle chiamate al provider cesserà con giugno per molti si prospetta un periodo particolarmente impegnativo, per non ritrovarsi con una bolletta all'ingrasso.
Sui siti di Telecom Italia e del Garante delle Telecomunicazioni non ci sono per ora segnali che facciano ben sperare, anche se sul sito di Telecom Italia la tariffa Formula Urbana risulta attiva e selezionabile come sempre.
Se per caso siete tra quelli che sfruttano ancora questa opportunità, è il caso che vi informiate. Io provato a chiamare il 187 ma non mi hanno saputo dire nulla di certo, forse nemmeno loro hanno le idee chiare o per lo meno gli operatori non sono stati ancora informati, anche se è molto strano a due giorni dalla scadenza dell'offerta.
Se per caso riuscite ad avere più informazioni in merito, vi prego di segnalarmele.
Che ne dici?

Nuova recensione di Daniele Volpi. (Roberto Rota)
Problemi di caricamento dei CD-Rom, magari quelli destinati originariamente a sistemi operativi diversi? Niente paura, a risolvere questi e altri problemi viene in aiuto Joilet Volume Access 1.2, una utility shareware che il "nostro" Daniele Volpi ha provato e recensito per voi su TatzeBao.
Sempre a proposito di TatzeBao, il buon Daniele ha inaugurato una nuova rubrica di appunti, e se osservate bene nella colonna di destra troverete i primi interessanti link.

Forum da MacNN. (Daniele Volpi)
Abbiamo scelto per voi:

Now Contact & Up-To-Date. (Daniele Volpi)
Secondo quanto rilasciato dalla Power-On Software,una nuova versione di Now Contact & Up-To-Date debutterà durante al Macworld in New York City il prossimo mese. Sebbene non è stata confermata l'effettiva disponibilità del prodotto per l'apertura della fiera, si è già avuta conferma della sua carbonizzazione, e si è saputo che uno dei maggiori motivi che hanno spinto al rilascio del nuovo aggiornamento sta' proprio nel desiderio di vederlo fin da subito pienamente compatibile con MacOSX.

[Errata Corrige] Non Oscar, Omero!!
Ieri la solita cantonata, lo dico sempre che devopiantarla di aggiornar equeste pagine a ore impossibili...
Per un lapsus da sonno ho chiamato erroneamente Oscar quello che invece si chiama Omero, creato da Michele Consonni su Webnewton.
Mi faccio direttamente la doccia con la cenere per penitenza...
Come? Non conoscete Omero? Ahi ahi ahi...

Funnel Web 4.0 (Daniele Volpi)
Active Concepts ha annunciato Funnel Web 4.0, la nuova versione del suo strumento di analisi per la Rete (400$) che ora includerla possibilità di analisi incrementali, nuova interfaccia grafica, output in formato PDF, glossario, possibilità di conservare il log di un certo numero di siti diversi, supporto per i domini virtuali. La versione Enterprise presenta numerose nuove ed avanzate caratteristiche, quali analisi dei cluster, domini illimitati, proxy server e streaming media.

Nuovi articoli su Italia Mac. (Roberto Rota)
Mi scrive Donna Glem, di Italia Mac, per segnalarmi due iniziative che volentieri vi giro:

Su Italia Mac la recensione del nuovo Iomega ZipCD USB. Finalmente svelato il nuovissimo masterizzatore USB lanciato dalla Iomega. Design accattivante e prestazioni da vero cavallo di razza. Italia Mac vi propone in anteprima esclusiva una approfondita recensione effettuata dopo la prova su strada degli Italia Mac Labs. <http://www.italiamac.com/giugno2000/zipcd/index.html>

Il mondo Pre-Clean Text e quello Post-Clean Text. Renditi la vita facile... sembra essere questo lo slogan del software che in esclusiva potete scaricare da Italia Mac. Quante volte incollate un testo, magari copiato da una email o da un sito e il suo colore, la sua dimensione e i suoi attributi vi si piazzano li, nel vostro bel documento nuovo?
Bhe, state sereni, da oggi c'è Clean Text for Mac. <http://www.italiamac.com/>

ACDSee. (Daniele Volpi)
ACD Systems International ha rilasciato la versione per Macintosh di ACDSee, il suo pacchetto per la visualizzazione e la gestione delle immagini (30$). Questa versione consente di salvare le immagini in 10 differenti formati quali Gif, JPEG and QuickTime. [Shareware - 1.8 MB]

Nuovi driver per schede G3/G4 di Newer Technology. (Roberto Rota)
Rilasciati i nuovi driver Newer MAXpowr G3/G4 2.0.5. La nuova versione dei driver, tra le migliorie, offre una maggiore compatibilità tra le schede versione PDS e Mac OS 9.

MP3 Rage 2.2 (Daniele Volpi)
La Chaotic Software ha rilasciato una nuova collezione di tool per il trattamento dei file MP3, MP3 Rage 2.2 (25$), che ora mostra il supporto per il downloading ed il decoding dei file Wrapster dai server Napster, i Balloon Help per i tag, migliore gestione dei firewall, ed altri miglioramenti. [Shareware - 766 KB]

Un forum sui PDA. (Daniele Volpi)
Un nuovo forum dedicato ai PDA/Handhelds aperto da MacNN é da oggi a disposizione degli utenti di Palm, Visor, Newton ed altri dispositivi.

Service Pack 1 per Lasso. (Daniele Volpi)
Blue World ha fornito il Service Pack 1 (che fornisce diversi bug fixes) per il suo 'Lasso Web Data Engine' ed il 'Lasso Studio for Dreamweaver'.

FaxBee v1.1 (Daniele Volpi)
Nuovo update dalla Dantowitz Consulting per il suo mail gateway FaxBee v1.1 (250$), un applicazione che fornisce la connettività fra un email server (EIMS/SIMS) ed un Fax Modem attraverso FAXstf Pro della STF Technology.

USB 2.0 PCI card and USB 2.0 Hub. (Daniele Volpi)
Orange Micro al PC Expo ha messo in mostra la scheda PCI USB 2.0 ed l'Hub USB 2.0 per Macintosh. Le schede sono compatibili con il nuovo standard USB 2.0, capace di un transfert rate di 480 Mbits/sec e compatibile con i dispositivi USB 1.0

EditDV Unplugged. (Daniele Volpi)
Digital Origin ha iniziato la distribuzione del suo pacchetto di editing digitale EditDV Unplugged e del Media Cleaner EZ per QuickTime come download gratuito dal sito iCanStream.com, una 'online streaming media community' creata insieme a Canon, Media 100, Terran Interactive, Wired, Beatnik e Digital Fridge della Kensington.

REALbasic 3.0 (Daniele Volpi)
REAL Software ha messo in linea una seconda versione alpha del suo REALbasic 3.0. Questa versione permette agli utenti di far girare e compilare le applicazioni sia nella versione per Classic che per MacOS DP4. Il programma utilizza le API Carbon e l'interfaccia Aqua, per l'IDE e per le applicazioni compilate quando girano sotto MacOSx e l'interfaccia Platinum sotto MacOS Classic. [Beta - 2.7 MB]

Iomega ZipCD CD-RW. (Daniele Volpi)
Iomega ha presentato un nuovo ZipCD CD-RW caratterizzato da un interessante ed innovativo design. Il prodotto sarà disponibile più avanti durante l'anno, avrà interfaccia USB e FireWire. E' atteso anche un nuovo drive da 100 MB USB, per la fine dell'anno.

Pretty Poor Privacy. (Daniele Volpi)
L' Electronic Privacy Information Center (EPIC) ha messo in linea "Pretty Poor Privacy: Una valutazione del P3P e della Internet Privacy."

Bug in Graphic Converter 3.9 (Daniele Volpi)
Sembra che il comando "Delete Margins" (Command+Option+A) non funzioni sull'ultima versione del programma. Il creatore di GC, Thorsten Lemke, ha confermato il problema a MacFixit, annunciando un bug fix, e cioè la versione 3.9.1, per l'inizio della prossima settimana.

Nuovo aggiornamento per Conflict Catcher. (Daniele Volpi)
Disponibile un nuovo aggiornamento per Conflict Catcher (8.0.7 - non ci sono nuove features, si tratta solo di correzioni...)! Ma se aggiornate dalla versione 8.0.6 MacFixit consiglia di seguire le istruzioni fornite con l'updater e premere il tasto Option quando lanciate l'aggiornamento. [Update - 1.5 MB]

A distanza ravvicinata (ovvero un altro passo falso della Apple). (Daniele Volpi)
Una notizia ha attraversato lo scorso WWDC quasi senza che gli utenti della mela se ne accorgessero. Eppure la cosa era forte, rilevante, importante. La Apple non ha trovato posto in MacOSX per i Game Sprocket e per questo motivo il nuovo sistema operativo della mela dovrà fare a meno di loro. Ora, per coloro che ancora non lo sanno, vi dirò che i Game Sprocket non sono altro che una collezione di librerie software utilizzate dai giochi per il controllo di alcune parti del sistema operativo. Nello specifico MacOSX non includerà i NetSprocket, gli InputSprocket ed i SoundSprocket, le API che si occupano rispettivamente delle comunicazioni, dei dispositivi di puntamento e della gestione del suono. Queste componenti permettono ai giochi, scritti in maniera da beneficiare della loro presenza, di colloquiare con il sistema tenendo sotto controllo il suono stereo, le periferiche quali mouse e joystick, le capacità di operare sulla rete per realizzare il gioco in multiplayer; e poi la risoluzione dello schermo, la profondità di colore e così via.
Se ci pensiamo un momento possiamo ben renderci conto del disappunto che ha colto gli sviluppatori nel momento in cui hanno appreso la notizia. Questo significa che le case produttrici di giochi e le aziende che da sempre si occupano di fare il porting dei programmi dalle altre piattaforme alla nostra, si troveranno a dovere risolvere un numero maggiore di problemi ed a vedere i tempi necessari per il loro lavoro allungarsi notevolmente. Tutti problemi che, alla fine, sarà il povero utente a dovere scontare. A nulla sono servite le spiegazioni della casa di Cupertino che ha voluto puntualizzare che i compiti, ora affidati ai Game Sprocket, verranno passati ad uno dei componenti stessi del nuovo MacOSX; ad esempio sarà il nuovo Human Interface Device Manager che permetterà agli sviluppatori di creare le proprie interfacce utente per la configurazione dei parametri e la calibrazione dei dispositivi di input, come mouse e joystick. La Apple ha difeso a spada tratta la decisone di eliminare i Game Sprocket, sostenendo che la soluzione implementata fornirà una più stretta integrazione con il sistema ed una performance migliore dei giochi. Peccato che, secondo la maggior parte dei produttori e sviluppatori di giochi, quello che per la Apple rappresenta un passo avanti, non sia altro che uno scivolone all'indietro rispetto a prodotti come le DirectX della Microsoft. Per alcuni la decisione dalla casa della mela porterà a dovere reinventare la ruota e costringerà ciascun produttore a riscrivere parti di programma simili agli stessi Game Sprocket ma questa volta in maniera autonoma.
Ancora, con l'avvento di MacOSX si intravede la necessità di sviluppare ben due versioni dello stesso prodotto (una abilitata all'uso dei Game Sprocket per MacOS9.x ed una seconda versione compatibile con MacOSX e senza Game Sprocket) in un panorama che vede già difficoltoso lo sviluppo di una singola versione per le nostre macchine. Come vorranno comportarsi i programmatori? Vorranno sviluppare due differenti versioni, soltanto una oppure decideranno di gettare la spugna? Le notizie che sono arrivate dalla conferenza degli sviluppatori debbono essere interpretate con l'impossibilità di utilizzare i giochi attuali, pur con tutte le loro limitazioni, sul nuovo sistema operativo? Non si era detto che le applicazioni erano facilmente carbonizzabili?
Perché, troppo spesso, la Apple mostra di prediligere queste scelte così definitive, disorientando collaboratori sviluppatori ed utenti...?
Che ne dici?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 28 giugno 2000

Problemi del firmware 2.4. (Daniele Volpi)
Anche iMac2Day riporta problemi audio sui nuovi iMac (quelli con il CD senza slitta). Anche MacFixit ha dedicato un forum a questo problema che sembra legato al recente aggiornamento del Firmware alla versione 2.4.

Ancora sul firmware 2.4. (Roberto Rota)
Oltre la news precedente di Daniele, a conferma dei problemi che il nuovo firmware 2.4 creerebbe sugli iMac DV 400 mi arriva anche questa e-mail di Enrico Bardella, che ringrazio:

"Date: Tue, 27 Jun 2000 16:44:28 +0200
Subject: Un bug sull'iMac...
From: enrico bardella

Circa due settimane fa, dopo aver fatto l'aggiornamento del firmware 2.4 sul mio iMac 400 DV la data e l'ora sono continuamente sballate ad ogni riavvio. Dopo vari tentativi (cestina preferenze ecc...) mi sono rassegnato. Ora mi dicono che per sostituire la pila del iMac 400 bisogna consegnarlo all'assistenza, non avete informazioni a riguardo ( tipo fai da te?).
Enrico 'Bardy' Bardella"

La pila degli iMac è sulla scheda logica, e per arrivarci bisogna smontare mezzo iMac e per farlo, anche se non è estremamente difficile, occorre la dovuta perizia. Attenzione inoltre perché una operazione di questo tipo, se effettuata da mani non autorizzate, invalida la garanzia Apple.
E' consigliabile rivolgersi ad un centro assistenza autorizzato.
Per quanto riguarda invece l'origine del problema, bisogna rimanere in attesa di una qualsiasi comunicazione di Apple in merito. C'è da dire inoltre che il problema non si verifica su tutti gli iMac a cui viene aggiornato il firmware: personalmente alle decine di iMac a cui ho effettuato l'aggiornamento, compreso l'iMac della mia metà, il problema segnalato non si è verificato.
Che ne dici?

Il lungo addio. (Roberto Rota)
Nella lunga storia della Apple sono stati numerosi i prodotti che hanno conosciuto una breve notorietł per poi cadere sotto la scure della ragione di stato. I capitoli piŁ tristi sono ancora terribilmente presenti nella mente di ciascuno di noi: Copland, OpenDoc, QuickDraw GX Newton, HyperCard...
E' proprio di quest'ultimo che Daniele Volpi parla nel suo ultimo articolo, "Il lungo addio..."

Apple dismette, occhio alle parti di ricambio. (Roberto Rota)
Tempo fa avevo scritto di alcuni Mac che sarebbero finiti in soffitta, e di cui sarebbe stato difficile trovare parti di ricambio d'ora in poi, ovvero da quando finiranno le scorte di magazzino. Un caro amico mi invia la lista completa, i possessori delle macchine che seguono sono quindi avvisati:

Apple Workgroup Server 60
Apple Workgroup Server 80
Apple Workgroup Server 95
Apple Workgroup Server 8150
Apple Workgroup Server 6150
Apple Workgroup Server 9150

Centris Quadra 610, 650 ,800, 840

PowerMacintosh 6100/60/66 serie
PowerMacintosh 7100/60/66 serie
PowerMacintosh 8100/80 serie

PowerBook dal 100 al 540
PowerBook Duo dal 210 al 280
PowerBook Duo Dock/DuoDock II

Performa LC 630 serie
Performa 6100 Serie

Newton tutti i modelli

Apple StyleWriter 1200
Apple StyleWriter II
Apple ColorStyleWriter 2200

FireWire!. (Daniele Volpi)
Il mercato per i dispositivi FireWire è aumentato del 300% nel 1999 se comparato con il 1998, secondo quanto accertato dal Chaner InStat-Group, che prevede un ulteriore sviluppo e diffusione dell'interfaccia e l'adozione della stessa da parte di un numero sempre più grande di produttori per i loro apparecchi elettronici. Il rapporto cita anche le numerose barriere che sbarrano ancora la sua strada, tra le quali spiccano USB 2.0 e la mancanza di una vasta gamma di applicazioni oltre a quelle che hanno a che fare con il DV. Inoltre il rapporto descrive il mercato dei dispositivi FireWire come continuamente caratterizzato da ambiguità e conflitti.

Black Web, la lista dei "siti cattivi"... (Roberto Rota)
Ieri vi ho accennato alla possibilità di realizzare una lista nera dove segnalare tutti quei siti che, per pigrizia, distrazione o omissione, sono difficilmente consultabili con questo o quel browser o, peggio ancora, presentano dei problemi se visitati con Macintosh.
Mi sono arrivate decine di e-mail di approvazione, anzi ne approfitto per ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, e quindi ecco a voi Black Web, la lista nera dei siti impraticabili...
E sono arrivate anche le prime segnalazioni!
Che ne dici?

[Errata Corrige] Link TIL errato. (Roberto Rota)
Ringrazio Giuseppe De Maso per la segnalazione di errore riguardante una news pubblicata recentemente e che riguardava una TIL di Apple sul network Browser (link corretto):

"Gentili Roberto e Daniele,
nell'edizione di venerdì 23 ultimo scorso, di Tevac News, avete pubblicato la sintesi di una nota tecnica di Apple, relativa ad un problemino con il Network Browser, citando la TIL 25156.
Purtroppo, per un disguido, immagino, il link suggerito è errato, perché conduce ad un'altra TIL, la 25144, che invece parla di AppleWorks 6.
Digitando a mano la parte conclusiva dell'indirizzo, si giunge correttamente alla nota in questione.
Vi ringrazio del tempo che mi avete dedicato e moltissimi complimenti per il lavoro che giornalmente ci offrite.
Distinti saluti.
Giuseppe De Maso"

Dossier: la voce dei lettori. (Roberto Rota)
Tra i nuovi contributi ai vari Dossier segnalo quello di Fabrizio Vessani su Mozilla, il browser che verrà e che sarà il cuore del nuovo Netscape, e quello di Roberto Fariello di Adamea che, con molta competenza, esprime il suo parere sull'assistenza Apple dal punto di vista del centro assistenza non autorizzato, ma non per questo, e ne sono convinto anch'io, non necessariamente poco professionale o impreparato.
Mi stupisco invece che non siano ancora arrivati commenti sul Dossier "Pirateria informatica", inaugurato con un interessante articolo di Daniele Volpi... siamo certi che l'argomento non interessi a nessuno?

[AntiVirus] Disponibile l'aggiornamento di Norton. (Roberto Rota)
Fino a ieri era disponibile solo tramite l'opzione Live Update del software, ma se preferite aggiornare con il sistema tradizionale, potete scaricarvi l'aggiornamento a Norton Antivirus 6.0.2.

iPhone, lasciatemi sognare ancora!! (Roberto Rota)
Forse è solo rumore, chiacchiericcio o che altro, ma per favore non me lo dite, non lo voglio sapere.
Sto parlando di quanto si rumoreggia attorno a iPhone, un "qualcosa" di nuovo ed estremamente innovativo che potrebbe uscire prima o poi dalle segrete di Apple. Una specie di Newton con telefono cellulare incorporato ed un design degno dei nuovi iMac/iBook, o forse un telefonino con un Newton dentro, difficile descriverlo...
Volete saperne di più? Andate a leggere su WebNewton!!
Però intanto non svegliatemi, fatemi sognare ancora, fatemi credere che lo faranno davvero... :-)
Che ne dici?

E Oscar?? Non dite nulla di Oscar?? (Roberto Rota)
Sempre a proposito di WebNewton, il buon Michele Consonni si è fatto in quattro per realizzare Oscar, un davvero pregevole pezzo di bravura, ma sia lui che io non abbiamo ricevuto nessun commento, e la cosa mi stupisce un po' visto che mi scrivete ad ogni foglia che si muove su queste pagine (e non smettete di farlo eh?).
Suvvia, andatevi a scoprire Oscar (cliccate su "italiano" o "inglese" sul banner che parla di lui su WebNewton) e ditemi che ne pensate di lui!!

USB 2 alle porte. (Roberto Rota)
OrangeMicro annuncia una nuova scheda PCI con porte USB ed un nuovo hub USB compatibili con USB 2, il nuovo standard che permetterà prestazioni di 480 Mbits/sec. Compatibili anche con l'attuale standard USB 1.0, saranno disponibili al pubblico da ottobre.

Nuovo Macintosh Runtime for Java. (Roberto Rota)
Apple ha rilasciato MRJ 2.2.2, nuova versione del motore Java sui nostri Macintosh. Questa release, tra le nuove implementazioni, oltre a migliori performance garantisce una maggiore stabilità e sicurezza.

Z12 e Z32. (Daniele Volpi)
Lexmark ha annunciato le nuove stampanti inkjet a colori Z12 e Z32, entrambe caratterizzate da una risoluzione di 1200x1200 dpi ed interfaccia USB. La Z12 (60$) è capace di stampare fino a 6 ppm in b&w e di 3 ppm a colori; la Z32 (100$) stampa 7.5 ppm in b&n e 3.5 ppm a colori. Lexmark ha presentato anche la Z42, una stampante a colori inkjet da 150$ con risoluzione di 2400x1200 dpi, capace di 10 ppm di solo testo e 5 ppm a colori.

MultiProcessore o MoltiProcessore? (Daniele Volpi)
Total Impact ha iniziato la distribuzione di mPower, una scheda PCI basata su una soluzione basata su quattro G3 o quattro G4 su cui lavora Linux. La scheda risulta compatibile sia con i PowerMac che le macchine Intel based e lavora ad una velocità fra i 366 ed i 500 MHz. La versione 4x400 MHz G3 con 128 MB RAM costa 4,500$ mentre la versione 4x400 MHz G4 costa 6,500$.

Forum da MaCNN. (Daniele Volpi)
Abbiamo scelto per voi:

PowerPrint Mobile Edition. (Daniele Volpi)
Infowave ha iniziato la distribuzione del suo PowerPrint Mobile Edition, una versione speciale della sua soluzione per la stampa che permette al Macintosh di stampare utilizzando più di 1600 stampanti dotate di porta parallela e destinate al mondo dei PC. L'applicazione, che costa 100$, include PowerPrint 5.0 USB, una copia del Delorme Street Atlas, un cavo telefonico riavvolgibile TeleAdapt 6 ed un cavo Ethernet crossover.

Ancora su Guccini. (Roberto Rota)
Non si fermano i commenti sulla pagina "Francesco Guccini, un anno dopo":

"Ciao a tutti!
Cosa volete che vi dica... sul Guccio nulla da eccepire e condivido il pensiero di Mirella, se poi penso... al mio orgoglio quando sento le mie "bimbe" (19 e 22) strimpellare la chitarra con gli amici..."Ma se io avessi previsto tutto questo..." ;-)
Gianky"

Il futuro di Hypercard... (Daniele Volpi)
MacWEEK riporta che durante l'ultimo MacHack è stato chiesto a gran voce il rilascio del codice di HC sotto l'egida dell'Open Source. La risposta? Un secco "NO"... Considerando che la Apple ha pure rifiutato un paio di offerte per l'acquisto del prodotto da terze parti, il futuro di HC è che non esiste futuro per l'applicazione!

... E dopo il deserto. (Daniele Volpi)
Due pensieri che non sono riuscito ad infilare nell'angolino delle ConDivisioni e che si sono rivelate troppo strette per TatzeBao. Alcuni mesi fa FileMaker Inc. ha silenziosamente terminato Home Page (nascondendo il cadavere fra le pieghe di FileMaker Pro), quindi è stata la volta di Adobe che ha deciso di non supportare più Page Mill (e non ha dato molto risalto alla cosa, giusto per non agitare l'animo degli utenti). Infine è arrivata la Corel con la decisione di non proseguire lo sviluppo di Word Perfect per Macintosh (colpevole il fallito tentativo di fusione con la Borland/Imprise ed i problemi di liquidità dell'azienda). Se non ve ne siete accorti, vi rivelo un segreto. Il parco di programmi per la fascia consumer sulla nostra piattaforma sta' finendo a puttane.
Avete letto bene. La Apple ha cavalcato l'onda del successo ed è ritornata al profitto producendo macchine destinate principalmente al mercato casalingo/educational ed i produttori di applicazioni, quelli che salgono sui palchi durante i Keynote delle fiere e si professano amici leali, trombano i programmi che dovrebbero sostenere la nostra piattaforma proprio nella nicchia di mercato dove il successo è stato maggiore.

Lo so, Home Page e Page Mill continuano a funzionare piuttosto bene anche con MacOS9.x, e Word Perfect rimane un gran bel pezzo di software per la scrittura (anche se penalizzato dall'eredità del codice per 680x0 che ancora contiene), ma il problema è un altro: provate a spiegare ad nuovo utente che per scrivere la sua paginetta da pubblicare sul Web sarà costretto ad utilizzare un programma di scrittura ed il codice HTML "puro" o, in alternativa, ad acquistare un programma che costa diverse centinaia di migliaia di lire! Provate a spiegargli che per scrivere o si accontenta di Simple Text, oppure dovrà comprare Office, che costa una piccola eresia! C'è anche AppleWorks, è vero, ma su questo argomento e sulla strategia di supporto della Apple vorrei stendere un velo pietoso (non ho ancora trovato una scusa plausibile per giustificare il fatto che gli Evangelisti e gli utenti Mac debbono pagare la nuova versione "intera" mentre i cugini windoze possono beneficiare dell'aggiornamento che costa la metà... Se mi scappa questa notizia in certi posti non potrò più uscire di casa per mesi, senza essere accolto da fragorose risate di scherno!)
Oggi abbiamo una speranza: il tanto sospirato sistema operativo, atteso oramai da anni, sembra in dirittura d'arrivo. Solo pochi mesi ci separano da MacOSX e dalle sue caratteristiche superiori. Ma a cosa potrà mai servire un sistema operativo tanto maturo e potente se non avremo la possibilità di utilizzare degli strumenti software della stessa caratura? E chi dovrebbe sviluppare tali strumenti, se ancora oggi non possiamo contare sulla fedeltà dei nostri alleati e collaboratori?

Uno dei tormentoni dei mesi passati è stata la facilità con cui le vecchie applicazioni potevano essere "Carbonizzate" per essere completamente compatibili con il nuovo MacOS. Ma quanto tempo sarà necessario per "Carbonizzare" le che realizzano il nostro software? Quanto tempo e quanta fatica sarà necessaria per assicurare il loro sostegno?
Per non accorgerci troppo tardi, all'inizio del nuovo millennio, che l'applicazione più importante di MacOSX (e l'unica a nostra disposizione) è la nuova calcolatrice...
Un tuo commento?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 27 giugno 2000

Anche ieri oltre 1.000 accessi a questo sito, 1.014 per la precisione, e ben 4.121 pagine visitate!

Tevac e la cache di Explorer. (Roberto Rota)
Sembra che per qualche strano motivo Explorer 5 si pianti a volte, per fortuna non troppo spesso, mentre sta caricando una (qualsiasi) delle immagini di questa pagina, costringendo addirittura qualche volta al riavvio del Mac. Sembrerebbe più un problema di cache di Explorer, ma per cercare di eliminare tutte le fonti possibili di problemi, come ad esempio immagini danneggiate, le ho rifatte tutte salvandole con un software diverso dal solito, e più precisamente con il nuovo GraphicConverter 3.9 segnalato ieri, al posto di Adobe ImageReady 2.0 che utilizzavo normalmente.
Se vi succede perciò che Explorer vi si blocchi sul caricamento di questa o altre pagine del sito, vi prego di memorizzare la pagina che stavate cercando di visualizzare e di far caso all'immagine su cui è il caricamento è bloccato, e lo vedete dalla barra di stato in basso a destra della finestra del browser.
Naturalmente, per completare l'opera, dovreste scrivermi queste informazioni.
Ve ne sarei estremamente grato.

Nuovi barbatrucchi in Tips&Brico. (Roberto Rota)
Sono in linea da ieri ma mi sono proprio scordato di segnalarli, anche se sono sicuro che molti di voi li avranno già notati. Si tratta di un altro paio di manciate di barbatrucchi vari, per la rinnovata rubrica Tips&Brico, per affrontare qualche problemino che può capitare al Mac prediletto o per utilizzarlo meglio. Se avete da segnalarne vi raccomando, non riguardatevi...
Ecco i titoli:

AppleInsider e IE 5.5. (Daniele Volpi)
AppleInsider presenta alcuni dettagli preliminari su Internet Explorer 5.5 per il Mac, che sembra essere stato compilato prima della partenza del gruppo di sviluppo per la 'MacHack conference' che si tiene in questi giorni.

Bug nella seconda generazione di iMac. (Daniele Volpi)
MacNN riporta la notizia che è stato riscontrato un importante bug nella data/ora che colpisce la seconda generazione degli iMac dopo che gli utenti hanno proceduto all'istallazione del update al Firmware 2.4. Il problema è stato trattato anche sulla 'Discussion Board' della stessa Apple, che lo ha confermato. Sembra che in casi, comunque rari!, il Firmware update possa esaurire completamente la batteria della scheda madre quando viene applicato.
Vi è successo qualcosa di simile??

Novità dalla SONNET (e che novità!!!!). (Daniele Volpi)
Sonnet ha annunciato la sua scheda Encore 500 MHz G4 /1 MB di backside cache e ratio pari a 2:1; la scheda, che costa 800$, sarà dedicata all'aggiornamento dei G3/G4 ed offre un MacBench di 1743 e verrà resa disponibile per il mese di Luglio.
Sonnet ha pure annunciato che le sue schede di upgrade Crescendo PCI e le Encore ZIF sono compatibili con Mac OS X, mentre ancora sta' verificando la cosa sia valida per le Crescendo NuBus, PowerBook ed L2.

Sentivate la mancanza di Telecom? (Roberto Rota)
Non ditemi di no, che ancora non ce ne siamo liberati...
Dai TG di ieri la notizia che l'Authority ha dichiarato poco chiare le tariffe dei gestori della telefonia sia fissa che mobile, nessuno escluso. Nel frattempo Telecom Italia pubblicizza a più non posso le sue nuove tariffe Teleconomy su qualsiasi media, mentre sul suo sito Teleconomy 24, una delle due nuove offerte, risulta ancora commercialmente sospesa per decisione dell'Authority.
Uno dei tanti argomenti spinosi che riguarda ancora l'ex monopolista (ma quanto ex?), accennato anche nei giorni scorsi. A ricordarmelo ci pensa Sergio Tamborini, che ringrazio: contrariamente a qualsiasi regola commerciale e di buon senso, "Mamma Telecom" pensa previdente che tutto ciò che scaturisce dalle sue ingegnose fucine sia indispensabile per i suoi forzati e non clienti, tanto da attivarli sempre, anche quando non richiesto.
E se uno non li desidera? Basta pagare...
Che ne dici?

"Date: Mon, 26 Jun 2000 12:07:04 +0200
From: Sergio Tamborini
Subject: Su Telecom Italia...

.. Come al solito, quando si parla di Telecom...
A me é capitato di trovarmi 5700 lire a bimestre per un servizio (segreteria telefonica) NON RICHIESTO!!! Ho fatto un casino al 187 (il numero fatto di c......) e nella bolletta successiva mi hanno restituito il maltolto (ovviamente IVA esclusa...)
NB: la mia linea telefonica ha un solo utilizzo... Internet (quindi non mi serve ne segreteria ne null'altro)
Quando impareranno..."

Forbes.com e Mac OS X. (Daniele Volpi)
Amy Doan su Forbes.com parla del consistente ritardo accumulato da Mac OS X e del suo potenziale impatto con il mercato.

Page Pro4100. (Daniele Volpi)
Minolta ha presentato la serie delle stampanti monocromatiche PagePro 4100, destinate al mercato SOHO, una delle quali è Mac compatibile. La PagePro 4100GN presenta una risoluzione di 1200x600 dpi, 18 ppm, costa 1170$ ed è fin da ora disponibile. Offre la compatibilità con il PostScript livello 3 ed è dotata, di serie, d'interfaccia Ethernet.

Una lista nera dei siti "negati"? (Roberto Rota)
Mi trovo sempre più spesso, e non sono l'unico da quello che mi risulta, ad incappare in siti web che non funzionano con questo o quel browser. Lo sappiamo ormai bene più o meno tutti, e molti tengono, come il sottoscritto, due o più browser diversi e anche se con qualche maledizione a destra e a sinistra il problema è aggirato.
Il peggio è quando alcune pagine non vengono visualizzate correttamente per via del sistema operativo utilizzato, come ad esempio per il motore Java che si differenzia su OS diversi e che per questo crea problemi in alcuni siti.
Quando mi succede, spreco sempre qualche minuto per una e-mail con cui spiego al webmaster che è controproducente per il suo sito che questo sia precluso ad alcuni per via di un utilizzo poco corretto o esasperato di talune tecniche. A volte rispondono, altre no, ma almeno nel mio piccolo cerco sempre di dare un contributo alla soluzione di questi problemi.
Visto però lo scarso interesse dei webmaster, vi faccio una proposta: creiamo una lista nera dei siti Internet?
Io naturalmente sono disposto ad ospitarla con il massimo risalto possibile, voi potreste segnalarmi via via tutti quei siti che vi creano dei problemi di navigazione scrivendomi l'indirizzo, il browser utilizzato ed il problema riscontrato.
Un modo come un altro, se questa lista nera avrà successo, per sensibilizzare i webmaster su questo problema che ci riguarda molto da vicino.
Che ne pensi?

S450 Color Bubble Jet Printer. (Daniele Volpi)
Canon ha presentato la sua stampante S450 Color Bubble Jet Printer per utenti SOHO. Al costo di 150$ la stampante è dotata di interfaccia USB e parallela, è capace di 10 ppm in b/w e di 7 ppm a colori, la risoluzione massima è di 1440x720 dpi e supporta un unico contenitore per l'inchiostro.

Forum su MacNN. (Daniele Volpi)
per oggi abbiamo scelto:

HP ScanJet 5370C. (Daniele Volpi)
Il nuovo scanner HP ScanJet 5370C (300$)include un adattatore per la scansione delle negative, diapositive e trasparenti; 42-bit di profondità di colore 1200 dpi di risoluzione ottica. Il software in bundle include PrecisionScan Pro, ReadIRIS OCR e Corel Print Office 2000.

fireLINE IEEE 1394 CDRW. (Daniele Volpi)
Evergreen Technologies ha presentato il fireLINE IEEE 1394 CDRW, un riscrivibile esterno 6x4x32x da 400$.

Guccini "tira" sempre... (Roberto Rota)
Cominciano ad arrivare i primi commenti dagli estimatori del noto cantautore, a seguito della pubblicazione de "Francesco Guccini, un anno dopo...". Ecco cosa mi scrive Mirella, che ringrazio:
Vuoi dire la tua?

"Subject: Guccini
Date: Mon, 26 Jun 00 13:28:02 +0200
From: MIRELLA

Ciao Roberto!
L'intervista a Guccini mi è piaciuta veramente molto!! Ricordo benissimo il giorno che ho sentito parlare di lui per la prima volta, ero molto piccola e i miei amici più grandi parlavano quasi di nascosto dei "nuovi" cantanti... i cantautori! In quel periodo nascevano le prime radio libere e Guccini era in un certo senso un cantante un po' "proibito", cantava in modo diverso e usava parole che in radio non si potevano trasmettere... c'era una grande curiosità intorno a lui e in quello che cantava... Ho frequentato ai tempi della scuola (un secolo fa!) per diversi anni una radio privata dichiaratamente di sinistra e in certo senso alternativa perché non trasmetteva le solite canzonette, Guccini insieme agli altri era molto trasmesso e rappresentava la spina dorsale del nuovo filone musicale "impegnato"... Per me è un vero mito e come il buon vino con il tempo è diventato ancora più prezioso e piacevole da ascoltare... è bello vedere che esistono ancora le persone coerenti! Mi ha fatto venire in mente un desktop da intitolare "song different", magari una bella sezione dedicata alla musica... lui ci starebbe a pennello dato che usa un Mac! :-))
Mir."

Communicator 4.74 (Daniele Volpi)
Una nuova cartella siglata "Communicator 4.74" è stata creata su server FTP della Netscape, anche se la directory non risulta ancora accessibile. Normalmente questo significa che una nuova versione dell'applicazione sarà rilasciata fra breve.

Nuove TIL dalla Apple. (Daniele Volpi)
L'AirPort Base Station non supporta il DHCP Client ID con la NAT attivata sulla stessa Base Station, secondo quanto segnalato dalla TIL #58604 che descrive come supportare un DHCP Client ID: "la Base Station deve essere configurata come un bridge, quindi il client ID deve essere inserito nel Pannello di Controllo TCP/IP del sistema usato come client" (comunque con entrambi, NAT e DCHP, disabilitati l'AirPort Setup Assistant non sarà in grado di comunicare con la Base Station - TIL #58597).

Su MacOS Server. (Daniele Volpi)
Mac OS X Server non effettuerà il boot se sono istallate copie multiple del sistema su di un singolo hard disk - TIL #24652 , sebbene l'installer vi permetterà di istallarle! (La TIL fa anche notare che Mac OS X Server supporta soltanto una sola partizione UFS su di un HD e che Mac OS 9 non è compatibile con la MacOS.app su Mac OS X Server ma afferma che può essere utilizzata con il NetBoot del Mac OS X Server - TIL #60542)

MacTCP DNR non è più. (Daniele Volpi)
la TIL #24793 avverte: "con il rilascio del Mac OS 9.0.4, il file MacTCP DNR è stato eliminato".

Recuperare un database del Macintosh Manager divenuto inutilizzabile. (Daniele Volpi)
La TIL #88023 descrive come recuperare un database del Macintosh Manager diventato inutilizzabile.

Il diritto d'autore sul web. (Roberto Rota)
Ieri lo ZIO PINO si occupava di diritto d'autore e simili sul web. L'argomento è interessante e lo riprende Franco Bontadini, che ringrazio, cercando di mettere un po' d'ordine:
Che ne dici?

"Date: Mon, 26 Jun 2000 12:29:56 +0200
From: Franco Bontadini
Subject: Sul diritto d'autore sul web...

Non sono un esperto, ma qualche sensazione ce l'ho.
Penso che sia necessario che depositi la grafica del tuo sito come un marchio.
Il deposito non ti da nessun particolare diritto se non la possibilità di provare con certezza la data in cui hai ideato ed iniziato ad usare il marchio. L'utilizzo del marchio è protetto su tutti i media. Tieni conto che il diritto d'autore non tutela le idee, ma la loro applicazione concreta.
Se qualcuno copia puoi tentare di fargli scrivere da un avvocato. Se non ha provveduto a fare un deposito di marchio prima di te, alla fine scenderà a patti (o smette o paga). Per le pratiche di deposito consiglio di chiedere alla Camera di Commercio.
Per il caso di copia devi trovarti un buon avvocato civilista nella tua città.
Saluti, Franco"

Deframmentando... (Daniele Volpi)
la TIL #17933 discute su "Quanto spesso dovrei deframmentare il mio HD?". L'argomento era già stato discusso su MacFixit, negli scorsi mesi.

MacFixit ha un forum su Mac OS X. (Daniele Volpi)
Il sito ha aperto un forum tutto speciale sulla prossima incarnazione del nostro Sistema Operativo: Mac OS X Talk MacFixIt Forum.

Apple abbandona il supporto alla prima generazione di Power Macs? (Daniele Volpi)
Una fonte anonima avverte MacFixit che dal primo Luglio l'azienda intende non supportare e non fornire più parti di ricambio per il Performa 630 e la prima generazione di Power Mac (6100/7100/8100/8150/9150).


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 26 giugno 2000

L'aggiornamento di oggi è talmente ricco che temo quasi di essermi dimenticato qualcosa...
Non perdetevi assolutamente le novità che riguardano le rubriche di Tevac: a partire da CADresources e WebNewton, per finire con TatzeBao e lo ZIO PINO. Tutte hanno grandi cose in serbo per voi...
Solo LeoSpace non è stato aggiornato, ma il giovane Leonardo è "assente giustificato", causa esami di maturità, e naturalmente gli va un enorme in bocca al lupo!
Per concludere in bellezza, ho realizzato il seguito dell'intervista a Francesco Guccini, che ho pubblicato ieri.
Ce n'è abbastanza per iniziare bene la settimana no? E non è finita, altre sorprese sono pronte...
Roberto Rota.

Chiami tramite il gestore alternativo, paghi Telecom. (Roberto Rota)
Gabriele Caniglia, che ringrazio, mi fa notare come sia possibile che, pur utilizzando i gestori alternativi per la telefonia fissa, ci si veda addebitare comunque le telefonate da Telecom Italia.
Basta che il gestore alternativo sia intasato che la nostra telefonata viene comunque effettuata, ma da Telecom Italia ed è questa che alla fine ci manda il conto, con i suoi prezzi ovviamente.
Come riferimento, Gabriele mi segnala questo articolo di Punto Informatico.
Avevo letto di questa storia ma aspettavo delle conferme, e sinceramente, per come la penso, preferirei trovarmi un segnale di linea non disponibile, e a quel punto essere io a decidere se fare la telefonata con Telecom Italia, evitando il prefisso dei gestori alternativi, o se aspettare che a questi si decongestionino le linee.
Lo stesso anche quando non servirà più nessun prefisso per telefonare tramite i gestori diversi da Telecom: troverei giusto che un segnale mi avvisi quando una mia chiamata, per qualsiasi motivo, sta per essere dirottata su un altro gestore.
Questione di trasparenza?
Molto probabilmente per ottenere ciò, visto che c'è sempre Telecom di mezzo, bisognerà richiedere, magari pagando, di non essere coinvolti in un servizio non desiderato e mai richiesto.
Che ne dici?

Le novità di CADresources. (Roberto Rota)
La simpatica Roberta Cecchi ha aggiornato CADresources, le sue pagine dedicate al mondo CAD su Macintosh. In meno di una settimana, da quando la nuova rubrica è stata presentata, più di 500 persone hanno visitato la pagina principale di CADresources.
L'argomento è complesso, e in italiano non si trova nulla che assomigli alle pagine di Roberta, che merita quindi di ricevere tutto il vostro supporto perché CADresources diventi una tra le risorse su web più importanti del suo settore.
Quindi siete avvisati: se vi interessate di CAD e affini, fate un salto su CAD resources e contattate l'autrice, Roberta Cecchi, perché tutti i vostri contributi sono fondamentali!
Intanto eccovi le notizie più importanti trattate in questa edizione di CADresources:

- Archicad 6.5
- Inspire 3D
- Add-on per ArchiCAD
- Deneba e Canvas 7
- Virtual Lab
- Strata 3D 3.0 full scaricabile gratuitamente
- QuicKeys alla versione 5

Omero è arrivato!! (Roberto Rota)
Vi hanno incuriosito alcuni strani banner che da qualche giorno fanno capolino su queste pagine? Bene il gran momento è arrivato, e se volete un consiglio catapultatevi sulle pagine di WebNewton per andare a conoscere Omero!
Fatelo anche se di Newton non ve ne importa nulla, vi assicuro che potrete assistere ad un evento eccezionale, che non vi ruberà più di un minuto ma che vi farà sobbalzare sulla sedia per lo stupore!
Michele Consonni, curatore di WebNewton, questa volta l'ha fatta grossa... :-))

VistaScan per scanner UMAX. (Roberto Rota)
Sul sito ftp UMAX è stata rilasciata una nuova versione di VistaScan 3.7 (link per il download diretto, oltre 14 MB) per scanner Astra e Vista, non ancora annunciata sul server web. Probabile che la nuova versione risolva i problemi riscontrati con i nuovi modelli di G4 e con Mac OS 9.x. Se qualcuno la scarica e la utilizza, è pregato di scrivermi le sue impressioni.

oAzium Variables 2.0.2 (Daniele Volpi)
Waves in Motion ha rilasciato oAzium Variables 2.02 un plug-in per FileMaker Pro che fornisce un luogo dove conservare un valore. La nuova versione del plug-in è stat completamente riscritta per includere dei codici di attivazione dello sviluppatore, il supporto degli array ed un modo semplice per creare ed accedere alle variabili. L'aggiornamento è gratuito, la versione completa costa 50$. [Update - ?]

QuarkCopyDesk Special Edition. (Daniele Volpi)
Quark ha annunciato la sua intenzione di licenziare agli sviluppatori la QuarkCopyDesk Special Edition, e di rilasciare una versione stand-alone del prodotto. QuarkCopyDesk, originariamente incluso come componente del Quark Publishing System, "fornisce agli scrittori informazioni esatte sul proprio lavoro e sulla consistenza a livello tipografico attraverso QuarkXPress" e contiene caratteristiche progettate in modo specifico per scrittori ed editori che lavorano contemporaneamente insieme. La compagnia ha annunciato contemporaneamente il rilascio di IPTCImportSXT, il primo modulo Xtensions commerciale per il Digital Media System della Quark.

Su TatzeBao, nuova recensione e una nuova rubrica. (Roberto Rota)
Per chi come me l'inglese non è proprio la lingua madre, forse farà comodo dare un'occhiata a questa nuova recensione del Dizionario Inglese-Italiano Wecan 5.9.2, realizzata da Daniele Volpi. Il dizionario Wecan è uno strumento che può rivelarsi estremamente comodo e versatile, grazie alla sua struttura modulare a plug-in.
L'infaticabile PowerVolpino ha inoltre inaugurato una nuova rubrica dal titolo "Gli Appunti di TatzeBao", e di appunti proprio si tratta, come ci dice lo stesso Volpino: "Nulla di 'fondamentale', non troverete assoluti qui. Solo due righe per ogni cosa interessante in cui sono incocciato e che penso possa essere interessante anche per voi. Troverete informazioni tecniche, siti interessati e tutto quello che non aveva un posto ben preciso in TatzeBao, ma che volevo in qualche modo fermare su queste pagine..."

Avete problemi con il Software Update? (Daniele Volpi)
Potrebbe capitare di essere certi della disponibilità di un upgrade che il pannello di controllo Software Update (Aggiornamento Software) si rifiuta di visualizzare. Come possiamo risolvere questo problema? Da MacFixit un paio di consigli: innanzitutto cestinare le preferenze sembra risolvere il problema nella maggioranza dei casi. Se questo non bastasse potete provare ad eliminare il file Updatable Items (si trova nella cartella Preferenze con il nome italiano di "Elementi Aggiornabili"...).

Dossier sul software pirata.
Se vi siete persi l'edizione di ieri, un approfondimento di Daniele Volpi riguardava la pirateria informatica. L'argomento è decisamente spinoso e interessante, perciò ho ritenuto opportuno aprire un Dossier sulla pirateria informatica.
Naturalmente i vostri commenti sono più che mai graditi...
Vuoi discuterne?

Il backup con Jaz e Zip, secondo Iomega. (Daniele Volpi)
Iomega ha rilasciato Iomega QuickSync 2.0.1, software gratuito per il backup e la sincronizzazione dei dati su removibili Zip & Jaz.
Magari questi supporti non sono adattissimi per archiviare copie di sicurezza durature o quando è richiesto il massimo dell'affidabilità, ma per backup temporanei possono svolgere il loro lavoro egregiamente.
Lo hai provato?

Problema con SoundJam. (Daniele Volpi)
Se vi capita di esservi ritrovati un mouse con il ballo di San Vito, il problema può dipendere dall'ultima versione di SoundJam, come ci spiega il forum presso MacFixit. La soluzione è arrivata qualche giorno fa con l'uscita della versione 2.1.1 [Update - 2.8 MB] dell'applicazione realizzata dalla Casady&Greene. Inoltre l'update è fondamentale per i possessori del player per MP3 RIO 500 prodotto dalla Diamond Multimedia, che solo con questa nuova versione di SoundJam possono scaricare il nuovo Firmware nel riproduttore.[Update - 62 KB]

Francesco Guccini, un anno dopo. (Roberto Rota)
A distanza di un anno dal mio intervento tecnico sul Mac del Guccio, con relativa intervista, il noto cantautore cambia computer, complice un regalo per il suo compleanno appena passato.
Per un personaggio così distante dalle tecnologie, e per giunta restio a "smettere" le cose quando ancora funzionano bene, il passaggio è stato meno doloroso del previsto...
Trovate tutto su "Francesco Guccini, un anno dopo"...
Per la cronaca, i testi dell'articolo sono stati scritti su un Newton Message Pad, al mare, e successivamente importati in Macromedia Dreamweaver per l'impaginazione.

Equipper. (Daniele Volpi)
Il programma rappresenta un sistema per la tracciatura ed il controllo dell'hardware e del software in modo grafico, che combina mappe ed un database. Il prezzo del programma parte da 39$ per utente ed il software può essere usato in 'valuation mode' prima della registrazione.

FaxBee. (Daniele Volpi)
FaxBee, attualmente in fase Beta, è un bridge tra mail server EIMS/SIMS e FaxSTF Pro, costerà 249$ ed è stato progettato per dare la possibilità di inviare fax alle applicazioni per il Web che attualmente possono solo inviare posta elettronica. [Beta - 574 KB]

Su BeHierarchic 4.1.1 in italiano, e sulla prossima 4.1.2. (Roberto Rota)
Mi scrive l'amico Marco Osti, che saluto e ringrazio, per raccontarmi cosa succede a BeHierarchic, di cui Marco cura la localizzazione in Italiano. BeHierarchic 4.1.1 è disponibile definitivamente nella nostra lingua, e non mancano alcuni cenni sulla versione che verrà tra breve:

"Allora, la traduzione di BeHierarchic è davvero finita. Ora c'è persino il mio nome ed indirizzo nell'about BeHierarchic!! Questo per segnalare l'attenzione con la quale Fabien (l' autore di BeH) mi ha sempre seguito, corretto, segnalato modifiche e correzioni.
Un esempio? Nella "sezione" raggruppa i nomi al fianco delle icone (per me autoesplicative) sono in italiano e vi assicuro che inserire quella traduzione con ResEdit non è facile (dopo tre tentativi da parte mia con risultati "devastanti" l'ha fatto lui che sa dove mettere le mani).
Ah! L'ultima richiesta di Fabien: potremmo cambiare il nome al pannello di controllo da IT-BeHierarchic a BeHierarchic per evitare che un utente aggiornando magari dall' inglese all'italiano si ritrovi due controlli uguali?
Ah(2)! La versione finale italiana è disponibile per ora solo sulla mia homepage perché l'aggiornamento sul sito ufficiale avverrà solo quando, fra pochissimo (giorni?), saranno pronte altre versioni localizzate. Questo per evitare agli utenti che hanno scelto di essere avvisati quando la homepage di BeHierarchic venga modificata e di conseguenza "generare traffico inutile" (sono parole sue).
Ed ora sono autorizzato a divulgare qualche informazione sulla prossima versione 4.12 con rilascio previsto nel mese di luglio:

-aumento della velocità "generale" con cui BeH opera.
-il numero max dei recenti... sara' portato a 256 dagli attuali 64.
-bug documentato: blocco del sistema se all'interno di un folder sono contenuti più di 1000 elementi. Il limite sarà aumentato a 1500 per ovviare temporaneamente all'inconveniente. Nel frattempo è al lavoro per risolvere il problema **definitivamente** in una prossima versione.
-parallelamente sta lavorando anche per creare un BeHierarchic per OS X

that's all folks!!
Marco Osti"

Piranha Byte 1.0 (Daniele Volpi)
Piranha ha iniziato la distribuzione di Piranha Byte 1.0, uno strumento per la compressione dei dati per il pubblishing, il trattamento delle immagini e la stampa; il sistema consente simultaneamente la compressione e l'invio dei file multipli attraverso linee caratterizzate da bassa velocità. Inoltre il sistema fornisce comunicazioni punto a multipunto e compressione dei file che diventano fino a otto volte più piccoli rispetto alla dimensione originale. Il sistema parte da 4000$ per 5 postazioni.

"Mac OS in a Nutshell". (Daniele Volpi)
O'Reilly, famoso per la sua collana di libri " in a nutshell" sui sistemi operativo Open Source, ma non solo, ha presentato "Mac OS in a Nutshell" al prezzo di 24.95$; il volume promette di rivelare "dettagli poco conosciuti del sistema operativo sotto forma di una guida di riferimento".

Per i romantici che possiedono MacOSX- DP4. (Daniele Volpi)
ClassicMenu 2.0 aggiunge la tradizionale barra dei menù tipica del MacOS al nuovo Mac OS X (DP4), incluso un menu Apple sulla sinistra ed un menu Applicazioni sulla destra. La nuova versione consente la visualizzazione delle icone nel menu Apple e consente la visualizzazione dei canonici 5 livelli di cartelle. E' disponibile anche NoteIt 0.3b definito come "un sostituto per il classico NotePad. Con una nuova e semplificata interfaccia permette di visualizzare le nostre note così che si possa sempre avere accesso ad una qualsiasi di queste".

Microdrive dalla IBM. (Daniele Volpi)
IBM ha annunciato la disponibilità del suo nuovo Microdrive da 1GB in Settembre. Il sistema più piccolo di un pacchetto di cerini risulta compatibile con gli slot CompactFlash Type II slots e costerà 499$.

Volete disinstallare RealPlayer? (Daniele Volpi)
MacFixit riprende la lettera di un suo utente e ci spiega come disinstallare l'ultima versione di RealPlayer dal nostro sistema. RealNetworks ci fornisce con il programma un AppleScript che fa il caso nostro, chiamato g2clm, e che ci sarà utile per eliminare il programma dal nostro disco rigido. Procediamo in questo modo:

Se invece volete fare da soli ed utilizzare Sherlock per fare piazza pulita...

HTTP 1.1 (Daniele Volpi)
HTTP 1.1 della Webb Toys è un programma freeware che da a SuperCard la capacità di scaricare dalla rete. L'update funziona in modo ottimale con i server più recenti; questa versione ha migliorato la sua velocità, ha aggiunto la capacità di scaricare i dati direttamente in RAM, e ciò significa che il programma può lavorare da un volume protetto. Può anche scaricare i dati direttamente dentro un file. Ora il programma supporta URL lunghe fino a 4096 caratteri. [Freeware - 45 KB]

Symmetric Multiprocessing for PowerPC. (Daniele Volpi)
La Synergy Microsystems offre il suo Symmetric Multiprocessing per PowerPC su ciascuna delle sue schede multiprocessore. Il sistema operativo supporta sia il PowerPC 750 (G3) che il G4. Questa release, che include il Yellow Dog Linux Champion Server 1.2 ed il Linux Kernel con i miglioramenti per la gestione di processori multipli supporta anche le Synergy Scientific Subroutine Library.

ColorSync 3.0.1 (Daniele Volpi)
Apple ha reso disponibile la versione English-International di ColorSync 3.0.1, più di un mese dopo il rilascio della versione English-North American.

Avete letto bene, la versione inglese internazionale di ColorSync è stata rilasciata dopo un mese da quella inglese americana! Ma Apple non aveva garantito che gli aggiornamenti sarebbero stati rilasciati pressoché contemporaneamente?
Andiamo bene, non c'è che dire... (NdR)
Che ne dici?

Nuovo GraphicConverter. (Roberto Rota)
La nota applicazione per la conversione dei formati grafici, che dispone anche di potenti strumenti per la grafica, è stata aggiornata. GraphicConverter 3.9 ora apre e visualizza filmati QuickTime, e permette di esportare i frame sempre dei filmati QT in singole immagini. E' stato inoltre ulteriormente ampliato il numero dei formati grafici riconosciuti.

StuffitXternal 1.1 (Daniele Volpi)
Webb Toys ha rilasciato StuffitXternal 1.1, che da a SuperCard la capacità di comprimere e decomprimere file utilizzando lo Stuffit Engine 5.0 della Aladdin Software. Questa versione supporta la creazione di archivi, la decompressione e l'estrazione di elementi da essi. [Freeware - 850 KB]

MS Intellipoint 1.1. (Daniele Volpi)
Christoph Hoevel ha fornito alcune impressioni a MaCNN in merito al nuovo drive IntelliPoint 1.1, attualmente disponibile presso il sito Web della Microsoft: "Ho recentemente scaricato il driver per il Microsoft IntelliPoint 1.1 dal loro server. Ora posso contare sul pieno supporto del mouse agli InputSprocket (il mouse è dotato di rotella e di 5 bottoni). Unreal Tournament il dispositivo completamente, in Quake 3 Arena tutti i bottoni sono funzionanti, ma il gioco non riconosce la rotella, anche se come bottone questa funziona. Purtroppo la demo di Terminus congela il sistema alla partenza (con un errore che parla di qualcosa come 'input sconosciuto')". [Update - 1.5 MB]

Wacom a ruba... (Daniele Volpi)
Non sembrerà "fondamentale" ma la cosa è comunque molto strana; sembra che i prodotti della Wacom stiano conoscendo un inusuale successo di vendite, tanto da lasciare i normali canali distributivi completamente sguarniti. E quegli utenti che tentano di ottenere informazioni direttamente dal produttore, si vedono inviare un lettere, attraverso la posta elettronica, che li avverte del fatto che la richiesta di prodotti ha superato le normali capacità produttive dell'azienda, sebbene la Wacom stia facendo di tutto per soddisfare le richieste dei suoi clienti.
E dicono che i prodotti per la nostra piattaforma non vendono!

iMate 2.1 (Daniele Volpi)
Il nuovo drive per l'iMate della Griffin Technologies corregge il problema della perdita di collegamento che poteva avvenire con versioni più vecchie del sistema operativo e dei drive Apple USB, risolve i problemi riscontrati con Quark Passport ed i vecchi dongle della Microguard ed aggiunge il supporto per forzare la chiusura di un'applicazione. [Update - 1.0 MB]

In edicola: MacUser. (Daniele Volpi)
(Vol 16 n.12 - 9 June 2000 - www.macuser.co.uk) Nuovo numero di MacUser nelle nostre edicole. Il quindicinale inglese dedicato al computer della mela ci presenta:

Apple e Myst. (Daniele Volpi)
Apple presenta un articolo sulla storia di MYST, il famoso gioco della Cyan sviluppato all'inizio degli anni 90, arrivando a descrivere la nuova versione che sarà disponibile per i giocatori nei primi mesi del prossimo anno.

Le novità de ilMac.net. (Roberto Rota)
Questa settimana gli amici de ilMac.net hanno deciso lanciare un concorso che premierà il 700° utente che si registra sul loro sito. Cosa si vince? Una pastiera da 1,5 Kg... meglio che non non tocchi a me altrimenti mi allargo ancora di più...
Ma non c'è solo il concorso, si parla del linguaggio delle chat americane e di quello che troveremo nei Mac che vedremo nel prossimo futuro, ed altro ancora.

RealCADD 1.1 (Daniele Volpi)
L'applicazione è un software per il CAD, realizzato al 100% utilizzando RealBasic, rilasciato solo recentemente. L'update ha migliorato alcune caratteristiche del programma, aggiunto alcuni strumenti e migliorata la performance. Il programma costa 60$. [Shareware - 900 KB]

Dai forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Abbiamo scelto per voi:

HP annuncia il suo programma "More for less". (Daniele Volpi)
Hewlett-Packard ha annunciato il suo programma "More for Less": coloro che acquisteranno una stampante HP DesignJet oppure una LaserJet a colori, tra il 15 Giugno ed il 15 Agosto, riceverà gratuitamente Adobe InDesign 1.5 ed Illustrator 9.0. I modelli di stampanti della HP che sono qualificate per la promozione sono la HP DesignJet CP, DesignJet 488CA, LaserJet 4500DN, LaserJet 8550GN e la LaserJet 8550MFP.
(L'offerta arriverà anche in Italia? NdR)

PhotoWebber. (Daniele Volpi)
Media Lab ha messo in linea il proprio software PhotoWebber ed inizierà la distribuzione della versione su CDRom il 30 Giugno. PhotoWebber è in grado di produrre pagine Web interattive e robuste, complete di link, bottoni e rollover. Il programma è in grado di convertire gruppi di file di Photoshop (layer compresi) in cartelle di file grafici in formato .gif, .jpg o .png. la versione scaricabile costa 200$ mentre quella in CD verrà venduta a 250$.

SoftLock. (Daniele Volpi)
SoftLock offre una versione compatibile con la nostra piattaforma del suo programma per la visione, la sprotezione e la condivisione dei file PDF protetti. Il programma permette agli utenti della mela di accedere ai contenuti del premium digital catalog della stessa SoftLock, venduto direttamente sul Web. Internet Explorer non funziona con il sistema, avverte il produttore.

Orange Converter adapter. (Daniele Volpi)
Orange Micro ha presentato l' Orange Converter adapter per il collegamento di un dispositivo SCSI alla porta FireWire. Il veloce adattatore SCSI DB-25 possiede la capacità di trasferire dati ad una velocità massima di 10 MB/sec, 5 volte più veloce di quanto siano gli attuali convertitori SCSI-USB. L'adattatore costerà 99$ e sarà disponibile del 7 Luglio.

Mini-X. (Daniele Volpi)
MacSelect.com si prepara ad offrire il proprio drive Firewire orientato al mercato dei possessori di Powerbook chiamato Mini-X. Il dispositivo sarà disponibile inizialmente con capacità di 12, 18 e 25 GB e si prevede la sua disponibilità per la fine di questo mese. I drive da 4200 rpm sono autoalimentati e compatibili con le schede PCMCIA Firewire. Il prezzo varierà a seconda delle capacità del dispositivo fra 400 ed 850$.

SendFile.NET (Daniele Volpi)
Pine Island Software ha rilasciato SendFile.NET un client Java per l'FTP da utilizzarsi attraverso un browser; il sistema non richiede alcun componente istallato sulla macchina client utilizzata. Tra le sue caratteristiche sono inclusi il supporto per i form, job tickets, compressione al volo dei file, supporto per l'FTP criptato per il log-in sicuro.  

Si parla di lotta ai virus. (Daniele Volpi)
La Padgett's AntiVirus Page offre strumenti freeware ed informazioni per la lotto contro i virus più diffusi, macrovirus di Word compresi.

UXN Spam Combat. (Daniele Volpi)
Un'altra risorsa per combattere l'odioso fenomento delle e-mail spazzatura: Il sito UXN Spam Combat fornisce una suite completa di strumenti di rete per identificare e tracciare la sorgente dello spam oppure di altri abusi perpetrati agli utenti sulla Rete.

APC abbandona il supporto per Mac non USB. (Daniele Volpi)
Ancora una volta la nostra piattaforma viene ghettizzata. Sembra che i prossimi sistemi di continuità dell'APC non supporteranno ulteriormente i sistemi della mela non USB. Sembra che l'azienda si sia difesa affermando che la Apple ha compiuto troppi cambiamenti sulle proprie macchine e che per questo motivo l'APC non sia in grado di tenere il passo. L'unico cambiamento della Apple è stato l'adozione della tecnologia USB, prontamente abbracciata da APC che ora non vuole evidentemente investire energie e risorse per supportare ulteriormente anche gli utenti che posseggono macchine di una certa età. La soluzione? Non acquistare più prodotti APC e manifestare apertamente di non farlo a causa delle scelte che l'azienda ha voluto fare.

Da MacOS Daily. (Daniele Volpi)
Un paio di articoli interessanti:

Recensione interessante da MaCNN Review. (Daniele Volpi)
MacNN Review ha messo in linea una prova di PrinttoPDF, una conveniente ed economica alternativa al pacchetto Adobe Acrobat per la creazione di file PDF.

Optigold ISP 2.5 (Daniele Volpi)
Nuova versione per questo programma, un'applicazione cross-platform per la gestione di tutti gli aspetti economici della vita di un ISP (Internet Service Provider). L'update aggiunge il supporto per FileMaker Pro 5.0 ed alcune altre caratteristiche.

Kenwood&MP3. (Daniele Volpi)
Kenwood ha reso noto di essere al lavoro per sviluppare una nuova tecnologia capace di migliorare la qualità dei file MP3, così da realizzare file compressi che siano caratterizzati da una qualità sonora realmente paragonabile a quella del CD. Questa nuova tecnologia "analizza i dati compressi utilizzando una correlazione con i dati audio originali e procede ad una interpolazione delle armoniche, specialmente con le alte frequenze". La compagnia afferma anche che questa nuova tecnologia potrà essere applicata con notevoli benefici alle trasmissioni in FM.

Chiedilo a ZIO PINO!
Un amico che preferisce rimanere anonimo mi scrive per raccontarci la sua disavventura con la burocrazia italiana.
Si parla di diritto di autore e simili, argomento in cui i labirinti della burocrazia non conoscono limiti sui media tradizionali, figuriamoci se ci avventuriamo in problematiche legate alle nuove tecnologie o ai nuovi mezzi di comunicazione.
Sul diritto d'autore, inoltre, è in corso un iter legislativo che, se passasse, potrebbe portare il nostro paese indietro di una cinquantina d'anni almeno. Io poi non sono un esperto in materia, conosco molto meglio il Lambrusco, anzi quello lo conosco bollicina per bollicina, ma se qualche amico che conosce bene tutta questa faccenda volesse fare un po' di luce, sarebbe ben gradito!
Vostro ZioPi'...

"Caro Zio Pino,
mi rivolgo a te dopo aver constatato per l'ennesima volta che richiede minore attesa una grazia ricevuta dalla Madonna di Lourdes, piuttosto che avere un'informazione dagli uffici italiani.
Circa un mesa fa, mi rivolsi alla SIAE chiedendo quale fosse la procedura da seguire per ottenere il copyright di un sito web e in particolare del nome dato a tale sito. Dopo svariate telefonate, fui informato che, nel caso specifico, tale procedura non era di loro competenza ma dell'ufficio copyright della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Contattati nella stessa giornata, ebbi modo di parlare con un addetto, il quale, (avevo uno strano presentimento!) mi chiarì che di loro competenza, erano soltanto i diritti d'autore relativi ad opere con nome, quale poteva essere un libro, e che per materiale audiovisivo o siti Internet, dovevo rivolgermi alla SIAE, organo preposto a tale scopo.
Non mi lascio scoraggiare e tento di avere quello che cerco attraverso lo stesso Internet, visionando una mole tale di documenti sul copyright che, se messi assieme, danno vita al più grande cumulo di stronzate mai letto prima, nei quali ho modo di "appenderei" che il copyright è una forma di tutela che non esiste in Italia, che un semplice avviso basta ad informare gli altri che il materiale di quella pagina è tuo, che in ogni caso si finisce in tribunale dove i furbi hanno sempre la meglio.
Tutti scemi quelli che hanno nelle loro pagine un avviso del tipo "© 2000 tizio e caio"? A chi si sono rivolti, alla Divina Provvidenza? La mia ricerca e soprattutto la mia richiesta di informazioni è continuata, ma dopo un mese, sono tornato al punto di partenza.
Caro Zio Pino, visto che tu puoi dove gli altri hanno fallito, che ne diresti di illuminarmi su tale argomento?"
Ne sai qualcosa?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Domenica, 25 giugno 2000

Vi avevo promesso un po' di cose nel fine settimana.
Anche se un po' in ritardo eccomi pronto a mantenere le promesse: per prima cosa Guccini un anno dopo, e poi un importante spunto di riflessione di Daniele Volpi sulla pirateria informatica, oltre ad un altro paio di cosucce.
Se per caso siete a casa per il mal tempo, ecco qualche buon motivo per passare il tempo o riflettere...

Francesco Guccini, un anno dopo. (Roberto Rota)
A distanza di un anno dal mio intervento tecnico sul Mac del Guccio, con relativa intervista, il noto cantautore cambia computer, complice un regalo per il suo compleanno appena passato.
Per un personaggio così distante dalle tecnologie, e per giunta restio a "smettere" le cose quando ancora funzionano bene, il passaggio è stato meno doloroso del previsto...
Trovate tutto su "Francesco Guccini, un anno dopo"...
Per la cronaca, i testi dell'articolo sono stati scritti su un Newton Message Pad, al mare, e successivamente importati in Macromedia Dreamweaver per l'impaginazione.

PDA all'attacco. (Daniele Volpi)
Handspring, la rivale della Palm, ha raggiunto il controllo del 18% del mercato dei dispositivi PDA negli Stati Uniti durante il mese di Aprile ed il 25% nel mese di maggio, secondo quanto afferma un rapporto rilasciato dalla NPD Intelect. Se consideriamo i risultati delle due aziende, Palm ed Handspring, nella loro interezza, le vendite raggiungono il 90% del mercato dei palmtop, lasciando a grande distanza il più illustre tra i rivali, la Microsoft con i suoi dispositivi basati su PocketPC e Windows CE.

Brutta settimana per i produttori di schede grafiche... (Daniele Volpi)
3dfx, che più avanti durante l'estate ha annunciato di volere rilasciare le sue schede PCI Voodoo 4 e 5 per il Mac, ha rilasciato una avviso in cui prevede che la mancanza di componenti per i suoi prodotti porteranno ad una perdita per le proprie azioni pari ad almeno l'1% su ciascuna azione. Il produttore di schede grafiche si è attivato per riuscire nel tentativo risolvere i problemi e di recuperare le perdite, sebbene il suo CEO, Alex Leupp, rimane piuttosto dubbioso sull'andamento economico della compagnia per il prossimo quarto fiscale. Il grande avversario della 3Dfx, la ATI Technologies ha subito una sorte simile, quando ha visto le proprie azioni perdere il 15%, alla fine della scorsa settimana, dopo che gli analisti economici hanno declassato le sue azioni prevedendo che l'azienda non sarebbe stata in grado di soddisfare le aspettative di guadagno.

I risultati in... Anticipo! (Daniele Volpi)
Il report per il terzo quarto fiscale della Apple è stato spostato di un giorno perché non si svolgesse in contemporanea al Keynote di Steve Jobs, durante il Macworld Expo del prossimo 19 Luglio. Per conoscere i risultati di vendite del terzo quarto fiscale dovremo attendere il 18 Luglio. 

Il punto sul fenomeno della pirateria. (Daniele Volpi)
L'annuale rapporto della IPR (International Planning Research) parla chiaro:
la pirateria del software rimane una vera e propria piaga nel mercato mondiale dell'informatica. Forse non riesce a "fare notizia", messa in secondo piano da problematiche diverse e capaci di conquistare ogni giorno l'attenzione del pubblico (la recrudescenza dei virus informatici che sfrutta i programmi mal realizzati dal produttore di software per eccellenza e la cecità di un sistema giudiziario come quello americano che, drogato di dollari e potere, non riesce a sbatter il maggior produttore di Sistemi operativi del mondo in una cella e sbattere via la chiave... e non per pratiche monopolistiche, ma per crimini contro l'umanità!), eppure sempre minacciosamente presente nella vita economica di ogni paese.
Il nostro paese, come al solito, fa la propria parte in un Europa che si dimostra quasi rinsavita, che tenta un lento recupero. Il nostro paese riesce ancora ad utilizzare un 44% di software copiato, secondo soltanto alla Grecia, che detiene il poco edificante record del 71%,. In tutto il mondo si stimano perdite per una cifra impressionante: ben 12,2 miliardi di dollari, che salgono a 59 se si considerano le perdite stimate negli ultimi 5 anni. Cifre veramente da capogiro. E cifre piuttosto imprecise, secondo quanto hanno dichiarato la SIIA (Software and Information Industry Association) e la BSA (Business Software Alliance), le due organizzazioni che hanno commissionato alla IPR questa indagine; sembra, infatti, che siano stati esaminati soltanto i prodotti utilizzati all'interno della grandi azienda, mentre non si è considerato il materiale copiato all'interno delle piccole attività ed a livello casalingo. Se visto in quest'ottica il problema vede Nordamerica, Asia ed Europa sommare insieme più dell'80% delle perdite registrate. E se Italia e Grecia, sul vecchio continente, hanno dimostrato di essere tra le nazioni più colpite dal problema, non dobbiamo dimenticare anche il peso di altri paesi come la Francia, dove il 40% dei programmi usati dalle aziende sono illegalmente copiati, oppure Germania ed Inghilterra, che si attestano ad un livello vicino al 27%. Lo studio della IPR ha considerato 82 paesi suddivisi in sei grande zone geografiche, dove troviamo l'Est Europeo attestarsi al 70%, Africa e Medio Oriente al 60%, America Latina al 58%, Asia al 47% e Stati Uniti/Canada al 25%.
Sorprendente lo scoprire che la pirateria a livello mondiale sia passata dal 49% del 1994 al 36% del 1999.
Siamo in presenza comunque dalla cima di un iceberg difficilmente valutabile. Proviamo a pensare alla diffusione della pirateria on-line per renderci conto della diffusione del problema, della sua difficoltà di gestione, dei problemi anche profondi che rappresenterebbe il tentativo di una sua risoluzione. Se, da una parte, manca una prese di coscienza da parte dei produttori che non traggono il giusto vantaggio dalle reali possibilità di tutelare il proprio lavoro, dall'altra manca una cultura nelle aziende che utilizzano il software che le spinga a rifiutare il materiale copiato. Siamo in presenza di realtà che troppo spesso utilizzano i programmi copiati in maniera conscia e che si decidono a regolarizzare la loro posizione soltanto se colti in fallo. La soluzione che viene prospettata dalle stessa SIIA e BSA potrebbe essere quella dei "Certificati Digitali" da integrare all'interno dei software, e capaci di sbloccare il programma soltanto dopo che sia avvenuta la corretta registrazione.
Purtroppo l'utilizzo di sistemi come questi prevede un ulteriore sforzo da parte dei produttori, non impossibile, ma che richiederebbe un notevole cambiamento di rotta nel modo di pensare la gestione del proprio lavoro.
Se soltanto un leader del mercato come la Microsoft (orrore e raccapriccio!) decidesse di aprire la via al nuovo corso... purtroppo la casa di Redmond ha deciso di lasciare la stessa SIIA all'inizio dell'anno, giusto quando l'associazione aveva deciso di assumere una posizione contraria alla Microsoft nella causa che la vedeva opporsi al DoJ statunitense... Che la Microsoft avesse poi altri motivi, legati ad alcune scelte poco felici implementate nel proprio sistema operativo e nei propri applicativi, per non volere aderire alle soluzioni proposte da SIIA/BSA.
A forza di incocciare con la casa di Redmond siamo diventati naturalmente diffidenti...
Che ne dici?


Venerdì, 23 giugno 2000

Devo ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto per congratulasi per il "record di accessi" stabilito ieri l'altro, quando il contatore si è fermato a quota 1.025! Ne sono davvero orgoglioso e vi ringrazio davvero tanto, ma i vostri numerosi complimenti li giro tutti anche a chi collabora a questo sito con le proprie rubriche, che seppur totalmente indipendenti contribuiscono e non poco alla crescita di Tevac News.
Grazie quindi in primo luogo a Daniele, per l'impagabile lavoro che svolge ogni giorno e che non potete non aver notato, ma grazie anche a (in ordine sparso) Mirella, Roberta, Leonardo, Michele e Marco.
Roberto Rota.

EtherPeek for Macintosh 4.0.2 (Daniele Volpi)
AG Group ha rilasciato EtherPeek for Macintosh 4.0.2, che fornisce informazioni sensibili, in tempo reale, sulla rete di un'organizzazione e sulla presenza in Internet. L' update migliora l'intera interfaccia e diverse funzioni del programma. La versione per Macintosh costa 1000$.

Informazioni a più non posso... (Roberto Rota)
Sul sito di Vicomsoft, nota software house molto impegnata su prodotti dedicati alla rete ed Internet, come mi segnala Shane Bell potete trovare una ricca serie di documenti molto interessanti, utili se volete saperne di più di ADSL e PPPoE.
Bandwidth Aggregation, Bonding e Teaming, Firewalls, Wireless Networking, Caching, NAT, DSL e Cable Modems sono alcuni degli argomenti trattati.
Sono in inglese ma se vi interessa il settore ne vale la pena.

Lo riconoscete? (Roberto Rota)
Ma sì dai, è proprio lui, il mitico Francesco Guccini!
La QuickTake non gli rende giustizia e l'illuminazione non era delle migliori, ma è proprio lui.
Ad un anno esatto dalla prima (e unica) pseudo-intervista che gli fatto, realizzata in occasione di un intervento tecnico sul suo Macintosh (ebbene sì, usa un Mac...) e che nonostante le mie improbabili capacità di intervistatore riesce ad attirare ogni mese sempre più di un centinaio di visitatori, ho avuto occasione di andarlo a trovare per una cosa molto particolare, che diventerà sicuramente l'argomento di una seconda pagina su Guccini ed il Mac, e sono sicuro che avrà ancor più seguito della precedente.
Ora è tardissimo, ho giusto il tempo di scaricare la foto che vedete dalla fotocamera e nulla più, ma se tornate da queste parti domenica prossima (ho intenzione di ripetermi con l'aggiornamento del fine settimana) non ve ne pentirete di certo, ve lo prometto, se l'argomento vi interessa! :-)
Che ne dici?

In edicola:TUTTO MACINTOSH (Daniele Volpi)
Sottotitolo: "La guida essenziale al Mac" - Giugno 2000 - www.idg.it/macworld
Anche quest'anno ecco approdare alle nostre edicole il numerone estivo di una delle più rappresentative fra le riviste italiane dedicate al Mac. Il balenottero estivo, oltre a regalare la bellezza di due CD zeppi di programmi, demo e giochini per le lunghe giornate di vacanza, raccoglie anche alcuni tra i più interessanti articoli già pubblicati durante gli ultimi 12 mesi e li integra con novità e nuovi servizi.
Volete qualche esempio?

Un numero piacevole, divertente e variegato, per soddisfare i palati più raffinati...

NisusWriter, per chi non vive di sola Microsoft. (Roberto Rota)
Cosa chiedere ad un text editor, in parole povere ad un programma che riempie dei fogli bianchi di parole? Che sia pratico, veloce e intuitivo come prendere una penna in mano, se per caso non abbiamo dimenticato come si scrive con quegli oggetti ad inchiostro, biro o stilo, a cui purtroppo ci si disabitua con l'uso eccessivo di queste macchine diaboliche che sono i nostri computer.
Se non si realizzano dei libri di professione non serve che il nostro software per scrivere ci faccia anche il caffè, basta che scriva bene e che ci aiuti quel tanto che basta per farci scrivere meglio, qualitativamente ed agevolmente.
Non esiste solo Word di Microsoft, che come tutti i software di Microsoft è affetto da manie di grandezza tanto da diventare pesante ed a volte eccessivo, superfluo.
Daniele Volpi prova per noi una validissima alternativa: ecco la recensione di NisusWriter.

Symantec Norton Utilities 5.0.3 (Daniele Volpi)
Finalmente rilasciato per il download l'ultimo aggiornamento per l'utility di gestione e riparazione dei nostri dischi rigidi, Symantec Norton Utilities 5.0.3, fino ad ieri disponibile solo tramite l'opzione Live Update. [Update - 3.7 MB]

Nuovo clone. (Daniele Volpi)
Secondo iMac2Day la Compaq sta' preparando un altro computer in stile iMac. Non impareranno mai...

RapidCache 1.0 (Daniele Volpi)
La Vicomsoft ha rilasciato oggi RapidCache 1.0, un server caching per la rete ad alte prestazioni, amministrato via browser, un sistema di feedback realizzato in Java ed un sistema flessibile di librerie che forniscono la possibilità di caching dei contenuti e prevede caratteristiche avanzate come la ricerca e la protezione sul sistema. Il prezzo del programma parte da 150$. [Commercial - ?]

Ci fanno le telenovele! (Daniele Volpi)
L'Italian Performance students di Tom Simpson alla Northwestern University hanno realizzato una soap opera italiana (?!?) utilizzando iMac, iMovie e macchine digitali della Canon. Questa é il terzo anno in cui la classe ha realizzato un dramma utilizzando prodotti della Apple.

I Forum (degli altri) di oggi. (Daniele Volpi)
Dai forum di oggi (in inglese) sparsi sul web vi segnalo:

DivX Player 1.0b5 (Daniele Volpi)
The DivX ;) Source ha rilasciato DivX Player 1.0b5, che permette agli utenti Mac di riprodurre filmati codificati attraverso il nuovo Codec MPEG4 utilizzando il Windows Media Player. La performance del sistema è stat migliorata in maniera molto significativa e sono state aggiunte nuove caratteristiche e diversi miglioramenti. [Beta - 529 KB]

LuraWave browser plug-in. (Daniele Volpi)
LuraTech ha recentemente rilasciato una versione per Mac del suo 'LuraWave browser plug-in', che consente agli utenti della mela di visualizzare il suo formato proprietario, caratterizzato da un'alta compressione e da un'alta qualità. l'azienda spera di riuscire col il proprio formato di sostituire il JPEG, che considera oramai datato.

iForce. (Daniele Volpi)
MacNN Review presenta un servizio sull'iForce, l'ultimo upgrade dalla PowerLogix destinato alla prima generazione di iMac.

L'Office che verrà. (Roberto Rota)
Se usate il Mac professionalmente e dovete comunicare con altre realtà professionali, difficilmente (purtroppo) potrete fare a meno di avere installato Microsoft Office.
La versione 2001 è sempre più vicina e su MacProf, realizzata da Mauro Notarianni e Settimio Perlini, una anteprima di Office 2001 ricca di immagini ci può aiutare a capire di che morte dovremo morire...
Che ne dici?

In autunno avremo DVDit! (Roberto Rota)
Se vi interessa il formato DVD, sarete entusiasti di sapere che DVDit! sarà disponibile anche per Mac già dal prossimo ottobre, e sarà importato in Italia da Video System Engineering.
Per saperne di più c'è questo articolo di Mauro Notarianni su Macity.

Impara l'arte e mettila da parte. (Roberto Rota)
Punto Informatico sta scoprendo sulla sua pelle cosa voglia dire essere vittime di attacchi hacker. Fortuna loro che gli hacker che li hanno presi di mira sono di quelli "buoni", che violano i sistemi per scoprirne i "buchi" e per misurare le proprie capacità.
Questi simpaticoni brasiliani infatti, nell'ultimo attacco fatto pochi giorni or sono e di cui sono stato involontario testimone (vedi immagine, facci click sopra per ingrandirla), hanno modificato l'home page del sito italiano scrivendoci, in portoghese, quali erano le lacune del sistema e dando pure delle indicazioni di massima per ovviare al problema. L'amministratore del server di Punto Informatico avrà fatto tesoro?
Che ne dici?

Nuova TIL su AppleWorks 6.0.4 (Daniele Volpi)
Se siete utenti del pacchetto sviluppato dalla Apple e volete conoscere le ultime notizie aggiornate sui problemi dell'applicazione (ad esempio con alcuni mouse dotati di rotella che sembrano non essere completamente compatibili con il pacchetto), date una occhiata a questa TIL #25144 da pochissimo aggiornata.

DVD startup disc. (Daniele Volpi)
Apple ha aggiornato la TIL #60235 che descrive come preparare un DVD-RAM perché possa funzionare da disco di partenza. Interessante il fatto che non esiste la necessità di scrivere un codice speciale per il boot, come invece accade per i CDRom.

Ho visto un Mac, al lavoro... (Roberto Rota)
Maurizio, che ringrazio, mi scrive segnalandomi un server web molto particolare. Oltre l'argomento, che potrebbe intrigare parecchie persone, gira tutto su Mac:

"Navigando per la rete in cerca di qualche novità su Madonna ed il suo ultimo CD, mi sono imbattuto in un simpatico sito, che è fatto apposta per chi ama il Mac e la famosa cantante, l'indirizzo è "http://perso.club-internet.fr/rodubois/uk/index.html" Come grafica non è il massimo, ma si possono trovare tante foto e alcune cose interessanti, e poi... è un Mac che fa girare tutto!"

Network Browser ed Utenti Multipli. (Daniele Volpi)
Una TIL della Apple #25156 si occupa di questo problema: quando si stanno utilizzando le nuove caratteristiche fornite da MacOS9.x di gestione degli utenti multipli e si apre il Network Browser il sistema visualizza la seguente finestra di dialogo che recita: 'The NSL Plugin DNS Plugin could not be loaded. Make sure your network and network settings are configured correctly. You may continue, since at least one plugin is available.' Possiamo comunque chiudere la finestra e proseguire nell'utilizzo del Network Browser per accedere ai servizi AppleTalk e TCP/IP. L'articolo descrive un metodo per liberarsi del fastidioso messaggio.

Approfondimento.
Chiudo questa edizione con un approfondimento del "nostro" Daniele Volpi. Non è qui in fondo perché poco importante, ma solo perché complesso ed occupa un pò più di spazio rispetto le solite news.
Si parla di Java, di Apple e dello stretto legame che vi intercorre, perché Java è importante, sempre di più, per tutti i sistemi operativi:

"'Na Tazzurella 'e...Cafè!"
Ultime news dalla Java One Conference di San Francisco.
Di Daniele Volpi

La grande città americana (molto vicina alla sede storica del computer della mela...) ha ospitato nei giorni scorsi l'annuale edizione della "JavaOne Conference", uno dei momenti caldi dedicati al nuovo linguaggio di programmazione che tanto ha fatto parlare di se nei mesi scorsi. Le novità presentate durante le manifestazioni sono state molte ed hanno interessato gli ambienti più diversi. Anche la Apple si è ritagliata un posticino durante la manifestazione, ma di questo vi parlerò tra poco. Interessante notare l'apertura della SUN, responsabile della nascita di Java, verso il mondo dei programmatori; per convincerli a creare applicazioni dedicate al mondo enterprise, l'azienda ha deciso di rendere presto disponibili componenti Ejb (Enterprise Java Beans) precostruiti, come ad esempio l'autorizzazione a prelevare somme direttamente dalla carta di credito, immediatamente utilizzabili per programmi dedicati all'e-commerce. Un impegno ben preciso che vede la SUN scendere in campo per traghettare il proprio linguaggio nel mondo enterprise. Grande attesa degli sviluppatori su questo fronte, fortemente interessati ai problemi inerenti alla proprietà intellettuale dei propri lavori ed a come poterla convertire in Java Beans commerciali. Il seminario dedicato a questo problema ha raccolto più di mille adesioni, dimostrando quanto questo argomento sia importante e sentito dalla comunità degli sviluppatori e rappresenti uno degli scogli che SUN deve superare immediatamente, per potere sperare di vedere prodotti enterprise scritti in Java affermarsi in tempi ragionevolmente brevi.

Durante la manifestazione, la IBM è riuscita a catturare l'attenzione del pubblico (ed ha sottrarla all'azienda padrone di casa!) con la presentazione del WebSphere Business Component, un insieme di strumenti che,nei piani dei Big Blue, dovrebbe permettere ai programmatori di rendere più veloce lo sviluppo di applicazioni Web nel campo del Supply Chain Management e del CIR. Questi elementi, benché accessibili al sito AlphaWorks di IBM non saranno rilasciati che più avanti durante l'anno. Ma la IBM non è stata la sola a presentare i propri prodotti durante la manifestazione. Imprise/Borland (tornata alla ribalta poche settimane fa per la fallita fusione con la canadese Corel) ha presentato AppCenter 4.0, un insieme di strumenti per la gestione di componenti, server e contenitori Ejb. Certamente la stessa SUN non poteva restarsene in disparte con le amni in mano; ed ecco che l'azienda ha voluto sfruttare il palcoscenico della manifestazione per presentare al pubblico un nuovo prodotto, WebStart, destinato a rilanciare l'immagine del suo linguaggio dalla parte dei sistemi client. Disponibile entro la fine di quest'anno WebStart fornisce agli utenti un meccanismo per lo scarico ed il "Chaching" di applicazioni in linguaggio Java. Più semplicemente, se ora gli utenti sono costretti ad eseguire un applet Java ogni volta che si collegano ad un determinato sito, con l'arrivo del nuovo prodotto, tutto questo avverrà una volta sola. Il programma è basato su Java Network Launcher Protocol (Jnlp), un protocollo che si preoccupa di verificare che l'utente stia effettivamente utilizzando la JVM (Java Virtual Machine) corretta e, se ciò non fosse, ne abilitasse il download da application server. Inoltre è stata presentata J2ME (Jvav 2 Micro Edition) una nuova tecnologia wireless aperta, che consentirà ai dispositivi mobili (telefonini e PDA per esempio) di scaricare applicazioni e servizi.

Intanto fa qualche passo avanti il processo di apertura e standardizzazione del linguaggio. La SUN ha annunciato la creazione di ben due comitati esecutivi a cui affidare la responsabilità nello sviluppo delle specifiche tecnologiche, delle implementazioni e della associate suite per i test di compatibilità, oggi affidati al Java Community Process (JCP). Anche Oracle parteciperà come parte in causa, dopo il recente annuncio di essere diventata licenziataria della Enterprise Edition di Java2, sei mesi dopo avere ufficializzato il suo supporto attraverso i suoi strumenti di sviluppo.

E la Apple? Ora ci arrivo...

Uno dei momenti di maggiore attrazione è stata la comparsa dei Steve Jobs, CEO e padre-padrone della casa della mela, sul palco della manifestazione, proprio durante il Keynote dell'amico e CEO di SUN, Scott MacNeally. La presenza di Jobs all'apertura della conferenza ha rappresentato un forte segnale di rinnovato e reciproco interesse delle due aziende per lo sviluppo del linguaggio Java sulla nostra piattaforma. Entrambe le azienda hanno ammesso la mancanza di un supporto "decente" per Java all'interno del MacOS (la cui JVM sembra in perenne ritardo di sviluppo e che manca in maniera endemica di supporto, tanto che l'interesse del popolo della mela per Java sembra sul punto di esaurirsi)e della necessità di ritornare a considerare l'importanza di Java per Apple. Questo il motivo che ha spinto Jobs ad utilizzare il palcoscenico della JavaOne Conference per annunciare che la prossima release del nostro sistema operativo, MacOSX (più bianco del bianco, più brillante del brillante, più mitico del mito...) , atteso per il prossimo Gennaio, presenterà integrato il supporto per Java2 standard Edition, una porta ottimizzata per Macintosh nella Virtual Machine HotSpot e componenti Swing della nuova interfaccia, battezzata Aqua, presentata dal sistema operativo. Possiamo solo sperare che le nostre attese non vengano ancora una volta deluse; la possibilità di fare girare applicazioni enterprise su Mac attraverso Java2 potrebbe rappresentare una occasione più unica che rara per introdurre la nostra piattaforma in quegli ambienti che da sempre, hanno preferito o sono stati costretti, ha rinunciare all'utilizzo di Macintosh per le loro attività.
Cerchiamo di non fare cazzate, questa volta, Mr. Jobs!
Che ne dici?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 22 giugno 2000

1.025 accessi nella giornata di ieri !!
Scusate l'entusiasmo ma è un record per questo sito, un piccolo grande traguardo che aspettavo da giorni, sfiorato più volte: superare il traguardo dei 1.000 accessi giornalieri!!
Oltre a 1.025 accessi, ieri sono state visionate 3.757 pagine, altro record...
Naturalmente un caloroso e doveroso grazie a tutti voi che ogni giorno passate da queste parti: il sempre crescente numero di visitatori di Tevac News è una grandissima soddisfazione personale, mia e di tutti coloro che collaborano a questo sito (a cui mando un enorme grazie), ma è anche un chiaro segno che stiamo percorrendo la strada giusta!
Credo proprio che oggi prenderò sotto braccio lo Zio Pino e andrò a festeggiare come si deve! :-))

Bando ai festeggiamenti, anche oggi giornata molto tranquilla, forse riesco ad andare a letto ad orari decenti...
Poco male, c'è il tempo così di approfondire discorsi aperti o di dedicarsi ad altre cose, ed è proprio quello che sto facendo io. Nell'ambito della "ristrutturazione dei contenuti" di questo sito, dopo la ripartenza di Tips&Brico ho già aperto parecchi cantieri: sono già in corso 4 recensioni che pubblicherò in tempi brevissimi, oltre ad un nuovo filone che partirà tra breve e sarà del tutto modulare, ovvero crescerà col tempo.
Di che si parlerà? Ma dell'argomento di tutti i salotti informatici/telematici, ovvero di ADSL, naturalmente.
Non mancheranno le sorprese.
Ah, molto probabilmente domani avrò l'occasione di pubblicare la seconda parte di una intervista molto particolare, o sarebbe meglio dire di un aggiornamento della stessa, che con il Mac ha a che fare marginalmente ma non troppo, ma che ha riscontrato un discreto successo, tanto che a distanza di un anno raccoglie ancora centinaia di accessi ogni mese.
Non sperate che vi dica di più per ora...
Roberto Rota.

L'affare Bungie. (Roberto Rota)
E' sulla bocca di tutti, almeno su quella di chi si occupa di questa "nostra" piattaforma marchiata con una mela. Non c'è sito che non ne parli, perché c'è di mezzo Microsoft ovviamente, e quando Bill si muove combina solo guai.
Allora vi invito a leggere la nota su "ConDivisioni" (colonna qui a sinistra) di Daniele Volpi e poi, tutto d'un fiato, questa mail che mi ha inviato l'amico Marcello Testi, che ringrazio e saluto calorosamente, che credo non potrà non farvi riflettere se vi sta a cuore questa faccenda:
Che ne dici?

"Date: Wed, 21 Jun 2000 11:17:57 +0200
Subject: Marketing hero
From: Marcello Testi

Forse non sono stato attento o non ho letto tanto in giro in questo periodo, ma mi sembra che di fronte agli annunci di Microsoft riguardanti il mondo dei giochi si stia perdendo di vista un punto fondamentale: X-Box è stata annunciata per il natale del 2001!
2001, ripeto: 2001! Tra 18 mesi!
Qualcuno si ricorda di un prodotto informatico annunciato con 18 mesi di anticipo? (lasciamo perdere la battuta su Copland...) Bah!
Non è che sia impossibile che a natale 2001 ci sia effettivamente un prodotto chiamato X-Box in commercio. Dubito che qualcuno, anche in MS, abbia la minima idea sulle sue specifiche tecniche e sulle sue funzionalità a primavera del 2000 (quando è stato annunciato, cioè poco dopo l'uscita di PlayStation 2).
Ora, che la MS faccia operazioni di marketing è perfettamente legittimo; che nessuno si accorga e dica che siamo ben oltre il "vaporware"è veramente uno scandalo informativo.
E' ovvio che, per come la vedo io, anche l'acquisizione recente di Bungie fa parte di questa campagna di comunicazione: anche mettendo i programmatori a sviluppare su prototipi di nuovi processori, è possibile che questi siano utilizzati in una macchina in uscita tra un anno e mezzo? Lo dubito fortemente.
Ciao, Marcello.

MacPopUp 2.0. (Roberto Rota)
Rilasciata la nuova versione del sistema shareware di messaggistica veloce per reti multipiattaforma. MacPopUp 2.0 infatti permette di inviare messaggi istantanei ad utenti di una rete, indipendentemente che utilizzino Mac, Windows o Unix/Linux, e la nuova versione porta alcune migliorie, come il salvataggio dei messaggi in caso di crash del sistema, il potenziamento delle liste utenti con l'aggiunta di nuove informazioni e una maggior compatibilità tra Macintosh e Windows.
MacPopUp è realizzato da Kanex Group e la registrazione parte da 25$.

In edicola. (Daniele Volpi)
Inter.net 59 - Luglio/Agosto 2000 - www.interpuntonet.it
Nel nuovo numero potrete trovare:

Da MacOS Daily. (Daniele Volpi)
Sul sito MacOS Daily potrete trovare:

PowerBook ad energia solare di Charles Moore - Quale macchina migliore per sfruttare l'energia del sole?
The Road Warrior Mailbag di Charles Moore - La solita tornata di domande e risposte della settimana
Hillman's Applets di Tim Hillman - Internet ed Etica

Appleinsider. (Daniele Volpi)
AppleInsider presenta nuove informazioni sulla prossima incarnazione dell'iMac, il cui debutto è atteso durante il Macworld del prossimo mese, incluse alcune specifiche.
Che ne dici?

MacDesktops. (Daniele Volpi)
Il sito presenta otto nuove immagini per questa settimana incluse quelle della Statua della Libertà, di Salma Hayek e dal film "Girl Interrupted". Come al solito le immagini sono libere e disponibili in varie dimensioni, per soddisfare i monitor più esigenti.

Su Mac SOS Forum. (Roberto Rota)
In questi giorni, su Mac SOS Forum che ricordo è il forum di Tevac News dove è possibile cercare le soluzioni ai propri problemi con il Mac, si sono aperti nuovi argomenti ed in particolare si cercano soluzioni per dei modem che staccano la linea improvvisamente, sulla grande novità del mercato informatico, i PC colorati, su come collegare via infrarossi i Palm Pilot V e i PowerBook, su come effettuare delle "copie furbe" di backup dei propri lavori, sul cavo adattatore FireWire-SCSI di OrangeMicro segnalato ieri ed infine su Mac OS 8.6.

InfoHandler. (Daniele Volpi)
InfoHandler, prodotto dalla Education Information Systems, è un'applicazione basata sulla Rete che monitorizza e rileva studenti particolari. Il sistema è stato realizzato da ingegneri ed educatori per venire incontro alle specifiche necessità di amministratori ed insegnanti impiegati in programmi di educazione speciali. L'applicazione è basata su WebObjects della Apple.

Forum da MacNN. (Daniele Volpi)
Oggi dai forum abbiamo scelto:

Corel, ovvero storie dalla cripta. (Daniele Volpi)
Corel Corporation ha comunicato i guadagni per il secondo quarto fiscale di quest'anno che ammontano a 36,6 milioni di dollari, il 48% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ed una perdita di ben 23,6 milioni di dollari. Il risultato era già stato anticipato dalla stessa compagnia la scorsa settimana. Corel, che spera di sfruttare la piattaforma Linux per ritornare alle passate fortune, ha voluto annunciare agli analisti che ulteriori tagli si renderanno presto necessari per potere tornare a produrre profitti. Inoltre la compagnia ha annunciato di non voler vendere nessuno dei suoi titoli software, ne di pensare ad una possibile fusione.

Mac e AirPort nello spazio. (Roberto Rota)
Federica mi segnala questa curiosa notizia pubblicata da Telefonino.net, dove si parla di 544 server web basati su Macintosh e utilizzanti la tecnologia di rete AirPort (in una particolare versione potenziata), e lanciati nello spazio per un progetto di accesso satellitare ad Internet, idea sicuramente non nuova ma che evidentemente ancora "tira".
La SkyCorp, questo il nome della società che avrebbe già raggiunto un accordo preliminare con la NASA, prevede di assemblare i server satellitari direttamente in orbita, e non sulla terra, per ottimizzare tempi e costi. Per un satellite con relativo server web non occorrerebbero più di 20 minuti per il completo assemblaggio e la messa in orbita. Sarà forse grazie alla proverbiale facilità di costruzione e manutenzione dei Mac?
La nota curiosa è che mentre questi parlano di mandare AirPort nello spazio, da noi non è possibile ancora installarlo in un ufficio, per via della nostra simpatica burocrazia...
Che ne dici?

Microsoft e la corte suprema. (Daniele Volpi)
Lo storico caso che vede la Microsoft sul banco degli imputati verrà presentato direttamente alla Corte Suprema degli Stati Uniti, seguendo il consiglio che è arrivato direttamente dal giudice responsabile, Thomas Penfield Jackson. Un'azione di questo tipo è resa possibile dall'Expediting Act emanato nel 1974, che autorizza una procedura di questo tipo (in viene evitato il passaggio alla corte d'appello) nei casi di importanza nazionale.
Che ne dici?

I webdesigner che cosa usano? (Roberto Rota)
Secondo quanto pubblicato da MacWindows, che riporta i dati messi a disposizione da Trend Watch, l'82% dei webdesigner utilizzano due o più sistemi operativi di vario tipo: il 46% lo detiene Windows NT, mentre Unix arriva al 22%.
I server Mac invece sono preferiti dalle agenzie interattive, con il 40%, e dagli sviluppatori per web, che arrivano al 18%.
Che ne dici?

MVP 1.2 (Daniele Volpi)
QDesign ha rilasciato il suo sistema digitale MVP 1.2, un'applicazione software a (20$) per la realizzazione di CD partendo da brani in formato QDesign, MP3 e MP2, la riproduzione di brani e di video e la gestione delle playlist. La nuova versione incorpora la possibilità di effettuare conversioni fra i vari formati audio, la riproduzione ed io supporto per la codifica/registrazione di file MP2/MP3, il supporto al formato MP3 expanded, con la possibilità di controllare Mode, Sample rate e Bit Rate. Inoltre la nuova versione presenta numerose correzioni e miglioramenti nell'interfaccia grafica.

ResumeDownload. (Daniele Volpi)
Lawrence D'Oliveiro ha creato un droplet AppleScript "per riprendere un download interrotto utilizzando Anarchie. L'AppleScript si dimostra particolarmente utile in maniera speciale quando il server ha interrotto la comunicazione in un modo tale che Anarchie crede di avere completato il download, mentre le cose non stanno così" [ResumeDowload].

Spam. (Daniele Volpi)
Due risorse preziose per combattere la piaga dello spam sulla Rete sono il tutorial per gli Headers che trovate sul sito Web di Cyberstalked ed il documento che trovate sul sito di Gandalf, "alt.spam FAQ".

Altro filtro per il "life stages" worm. (Daniele Volpi)
Mac Science ha messo in linea un filtro SHS [SHS Filter.hqx] per EIMS (Eudora Internet Mail Server), per aiutare a combattere il "life stages" worm.

Final Cut Pro International English. (Daniele Volpi)
Disponibile la nuova versione di Final Cut Pro; FCP 1.2.5 international English (TIL #11747), mentre la versione FCP 1.2.5 North American English (TIL #11483) era già stata rilasciata precedentemente.

Report da MacinTouch. (Daniele Volpi)
Nuovi ed interessanti report da MacinTouch sul nuovo drive a nastro Ecrix VXA-1, nuovi contributi su Illustrator 9 e una prova del nuovo drive CD-RW Iomega ZIPCD.

DVD basics. (Daniele Volpi)
Aggiornata la TIL #24451 che spiega le basi della tecnologia DVD, incluse le differenze fra i differenti tipi di drive e dischi.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 21 giugno 2000

Dopo due giorni particolarmente ricchi di aggiornamenti e novità, una giornata un po' più calma e riflessiva.
A proposito di riflessioni, tra le news troverete il rimando al nuovo articolo del "nostro" Mac-evangelista preferito, e naturalmente sto parlando di Daniele Volpi. Vi consiglio di leggervelo, parla di Internet questa volta e mi trova particolarmente in sintonia.
Anche oggi non mancano le novità riguardanti direttamente questo sito, ve le lascio scoprire da soli ma aggiungo che non saranno certo le ultime, rimanete sintonizzati...

Roberto Rota

Una iTelevisione all'iSuperMarket... (Roberto Rota)
Le "i" davanti ai nomi che siamo soliti usare per gli oggetti più comuni si sprecano. Indovinate cosa o chi avrà dato il via a questa mania o vi devo fare un ripasso generale degli eventi più importanti dell'informatica Consumer degli ultimi anni??
Ma non è di questo che vi voglio scrivere. Al supermarket, per la solita "spesona" settimanale, trovo maliziosi cartelli che mi guidano verso una imperdibile offerta speciale: nuovi televisori 14", dal design innovativo, con guscio bicolore rotondeggiante, quasi una "lumacona", in plastica semitrasparente. Disponibili in 5 originalissimi colori. Vi ricorda nulla?
L'originalità non è certo di casa...
Che ne dici?

Supermarket parte seconda. (Roberto Rota)
Mi sposto dagli iTelevisori (vedi news precedente) e passo davanti ad un raccoglitore dove sono esposte, in diverse versioni a seconda degli utilizzi, parecchie scatole di ViaVoice di IBM, in italiano e naturalmente *ancora* solo per Windows.
Supero a malapena l'attacco di bile (ViaVoice è uno dei software che sto attendendo maggiormente) e chiedo con faccia angelica informazioni all'addetto, che mi risponde: "Una versione per Macintosh? Ma la faranno mai? Non mi risulta, e poi su Macintosh mancano le estensioni multimediali di Microsoft...".
Soffoco un "mavaff.." e ne vado per non strangolarlo con le mie mani...

La seconda conferenza annuale QuickTime Live! (Daniele Volpi)
La manifestazione si svolgerà fra il 9 ed il 12 Ottobre al Beverly Hilton Hotel presso Beverly Hills, California. La manifestazione prevede 48 sessioni di lavoro che forniranno una preparazione a livello professionale sullo sviluppo di contenuti su QT; sono previsti nove workshop della durata di un giorno che si concentreranno sugli strumenti di authoring, QuickTime VR e QuickTime Streaming; una mostra di prodotti collegati a QT, allo streaming ed all'autoring; un numero consistente di eventi diversi.

Xrouter Pro. (Daniele Volpi)
Xsense Connectivity ha presentato il suo Xrouter Pro (250$), un router 10/100 reale, cross-platform e broadband destinato al mercato SOHO per la condivisione di un unico collegamento IP alla Rete con tutti i computer. Tra le caratteristiche dell'apparecchio troviamo la capacità di switching su 4 porte 10/100 per l'utilizzazione a velocità sia di 10 Mbps che di 100 Mbps; supporto per il PPPoE; URL blocking; ed una firewall di sicurezza NAT. L'apparecchio è compatibile con Macintosh, Windows, Linux e UNIX.

Tips&Brico si rinnova. (Roberto Rota)
Nuovi barbatrucchi e nuove pagine per Tips&Brico, la rubrica di trucchi e consigli in pillole, come forse avrete già notato nella testata di questa pagina. E' la prima di alcune piccole "revisioni" che ho in mente per le pagine che curo personalmente, e non è ancora completa perché tra breve, tempo permettendo, tutti i barbatrucchi di Tips&Brico saranno indicizzati in un database che permetterà un accesso alle informazioni e una ricerca davvero potenti.
Spero comunque che l"utilizzo della rubrica, in questa nuova formula, sia migliore rispetto a prima, ma sarete voi a dirmelo.
Vi piace l'idea di Tips&Brico? Aiutatemi a svilupparla, mandatemi tutti i trucchi e i consigli che ritenete utili e adatti per la rubrica!!

Cavo SCSI/FireWire da OrangeMicro. (Roberto Rota)
Una news che arriva direttamente da Mac SOS Forum, dove Alessandro Ranieri, che ringrazio per il contributo, parla di un accessorio che, se funziona come promette, potrebbe risolvere parecchi problemucci per chi è passato o deve passare ai nuovi modelli di Macintosh portandosi in dote periferiche SCSI:

"Sicuramente l'avrete già detto, ma per tutti coloro che se lo fossero perso, sul sito di OrangeMicro (www.orangemicro.com) viene commercializzato un cavo SCSI/FireWire che permette di collegare tutte le periferiche SCSI ai nuovi Mac.
Per ora non è ancora stato testato al 100% ma in compenso è già in vendita per 119 dollari + spese di trasporto.
Saluti, Sandro"

A mali estremi. (Daniele Volpi)
Alexander Hood ha creato un filtro da utilizzarsi su EIMS per il virus LIFE_STAGES.TXT.SHS, che impedirà l'ingresso a qualsiasi allegato con l'estensione .SHS sul sistema.

Nuovo articolo su TatzeBao.
Daniele Volpi questa volta si occupa di Internet, ed il suo nuovo articolo ha un titolo emblematico, Catene: "Internet come l'Ovest Americano della fine del secolo scorso: ecco la nuova frontiera! Ma, chiediamocelo, quale prezzo dovremo pagare per raggiungerla?"
Merita una lettura approfondita, e vale sia per chi su Internet ci si è appena affacciato come per chi di Internet si considera una "vecchia gloria"... Catene

Forum su MacNN. (Daniele Volpi)
Dai forum di oggi abbiamo scelto:

USB Floppy Drive portatile da Imation. (Daniele Volpi)
Imation ha presentato un Floppy Drive USB portatile per Mac di dimensioni e peso estremamente limitati. Il drive costerà 80$ e sarà alimentato dal bus USB, potrà leggere floppy formattati sia da Mac che da Windows, nonché dischi da 720 KB formattati da PC.

Q&A su Mac OS X. (Daniele Volpi)
Ars Technica presenta un gruppo di domande e risposte riguardo Mac OS X tra le quali il problema del nome dei file, il kernel e problemi sull'hardware.

Mac-on-Linux 0.9.48 (Daniele Volpi)
L'emulatore per MacOS su piattaforma Linux PowerPC, Mac-on-Linux nella sua nuova versione 0.9.48 risolve alcuni problemi con il congelamento del mouse ed include la possibilità di utilizzare un indirizzi Ethernet privato su un certo hardware.

Netscape Communicator 4.7.3 per LinuxPPC. (Daniele Volpi)
LinuxPPC ha rilasciato una nuova versione di Netscape Communicator 4.7.3 per LinuxPPC, che incorpora alcune correzioni a noti problemi di sicurezza sui cookies, l'SSL (secure sockets layer), e risolve alcuni altri problemi minori riscontrati nella precedente versione.

Novità dalla Comet Labs. (Daniele Volpi)
L'azienda ha presentato la sua famiglia di adattatori, routers, switches ed hub per LAN e WAN, inclusa una Ethernet PCI card 10/100 da 30$, una Cardbus Ethernet card 10/100 per notebooks a 130$, ed un adattatore 10-Base-T per notebooks a 90$.

Nuovo report su MacInTouch. (Daniele Volpi)
Sul sito potete trovare un interessante nuovo report sull'ultima versione di Illustrator della Adobe.

Un altro virus anche oggi... (Daniele Volpi)
Il nuovo IRC/Stages worm sta' infettando le grandi reti mondiali dopo essere rimasto in stasi durante le ultime due settimane, secondo quanto comunicato dalle pagine del sito news.com.

Correggere il problema di Eudora definito "close windows after sleep". (Daniele Volpi)
MacFixit rende noto un problema che sembra affliggere Eudora (versione 4.3.1); sembra che risvegliando una macchina dallo stato di sleep, con Eudora attivo questa provochi la chiusura di tutte le finestre aperte in quel momento. La Qualcomm ha confermato il problema ed ha reso disponibile una patch suo suo sito Web. Il probleme è semplice: la Display Manager Cooperation di Eudora accusa la presenza di un bug e la piccola applicazione che potete scaricare non fa altro che disattivare questa funzione. Il problema era già stato segnalato su di un thread di MacFixit.

Accedere ad AppleShare IP da Windows. (Daniele Volpi)
La TIL #24448 intitolata "AppleShare IP 6: Using Windows File Sharing Feature" è stata aggiornata. Questa spiega come configurare una rete Microsoft per potere accedere ad un server ASIP dal Network Neighborhood. Questo può essere utile per permettere ad un PCs di "veder" un server ASIP.

StyleScript 5.0 (Daniele Volpi)
StyleScript 5.0, che fornisce la possibilità di gestire l'Adobe PostScript 3 alle stampanti inkjet di fascia bassa, viene reso disponibile dalla divisione imaging di Infowave. Questa nuova versione aggiunge la compatibilità con le stampanti Stylus Color 740/740i, 760, 860, 900/900G/900N, e 1160 della Epson .StyleScript 5.0 supporta il network printing, la possibilità di condivisione della stampa dedicate all'utenza home e SOHO. L'applicazione supporta la porta seriale, USB ed il network printing (attraverso l' Ethernet print server) ed include un i necessari profili ColorSync. La versione 5.0 comprende la Adobe Brilliant Screens Technology per stampe più morbide. Inoltre permette ad un RIP server istallato su di un Macintosh di gestire processi di stampa PostScript per tutti i Mac presenti sulla rete. StyleScript 5.0 è disponibile in inglese, francese e tedesco al prezzo di 99$

Bentrovati cari compagni di merende...
Ultimamente mi venite a cercare poco eh?
Va tutto così bene?
Non ci credo...
Oggi rispondo a Federico Sozzani, che per prima cosa ringrazio per avermi scritto, e che mi scrive per pormi un problema che è vecchio come... il mio Lambrusco.
Pensa caro Federico che il problema che poni, quando ho preso il mio primo computer, e stiamo parlando del paleolitico dell'informatica, praticamente non si poneva, il modello che acquistavi allora rimaneva in produzione e magari anche al top della propria categoria per tempi oggi impensabili. Con l'andare del tempo invece...

"Perché l'iBook che ho acquistato io a dicembre (disco fisso 3 GB) ha lo stesso costo di un iBook acquistabile ora (6 GB)? Se così è non mi sembra giusto. Cosa ne pensate? Grazie.
Federico Sozzani "

Io lo dico a tutti i miei amici: quando ci si compra un computer nuovo, o qualsiasi altra cosa altamente tecnologica, bisognerebbe prendersi una ciucca della malora che non ti faccia vedere i listini prezzi dei successivi 3-6 mesi, oppure, se per vostra disgrazia c'è qualche astemio, anche un buon paraocchi da cavallo potrebbe andare bene. Sarebbe quasi il caso di imporre ai fabbricanti di inserirle a corredo...
E' la dura legge del mercato, che impone nuovi modelli sempre più ravvicinati, con prezzi sempre più competitivi, ed il tutto fa crollare le quotazioni di quelli rilasciati pochi mesi prima.
Per la cronaca anche il Rota su questo fronte c'ha il dente avvelenato: infatti ha preso il suo iBook più o meno una quindicina di giorni prima dell'annuncio della nuova serie... averlo saputo per tempo!! Ma che ci vuoi fare? Ormai si è rassegnato, anzi, si è pure affezionato a quella specie di conchigliona (per non dire cozza altrimenti si incazza) arancione che si porta sempre dietro....
A presto, vostro ZioPi'...
Che ne dici?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 20 giugno 2000

Nella giornata di ieri potreste aver riscontrato dei problemi di connessione a questa ed altre pagine del sito. Nessun problema di linea o di server, ma solo inevitabili manutenzioni di routine e qualche aggiornamento hardware e software che non poteva più essere rimandato, il tutto per avere un sistema più efficiente e brillante, anche in virtù del sempre crescente numero di visitatori.
Naturalmente mi scuso con quanti abbiano dovuto tornare più volte per poter leggere le pagine di questo sito, e per farmi perdonare vi offro un aggiornamento del martedì particolarmente ricco... :-)

Dossier: fate sentire la vostra voce! (Roberto Rota)
Continuano i nuovi argomenti e i nuovi contributi nei Dossier di Tevac News, che potete trovare qui di fianco nella colonna di destra.
Questa volta segnalo Franco Bontadini, che ringrazio e saluto, che dice la sua (e senza troppi mezzi termini) sulla faccenda dello SMAU senza MacShow.

Continuate ad inviare i vostri contributi, per tutti gli argomenti che vi interessano e se occorre anche per nuovi temi!
Statene certi che non passeranno inosservati, saranno letti anche da chi "dovrebbe" farlo, in un modo o nell'altro, direttamente o indirettamente, e se per caso così non fosse ci penserà il vostro ZIO PINO a recapitarglieli, che in queste cose ci sguazza...
In merito allo alla faccenda SMAU, giusto per parlarne, ho come la sensazione che anche in qualche palazzo dell'interland milanese la cosa non sia così del tutto indifferente, anzi, quasi che la cosa faccia rodere un bel po'...
Naturalmente posso anche sbagliarmi.
Vostro ZioPi'...

Aggiornamento per FileMaker Pro Server. (Roberto Rota)
Rilasciato un aggiornamento correttivo per FileMaker Pro Server 5.0v3, disponibile per ora solo in versione USA. L'aggiornamento risolve alcuni problemi riscontrati nell'utilizzo delle opzioni di amministrazione remota del server, in particolare con gli errori di apertura di documenti contenuti in sottocartelle utilizzando le opzioni del comando "Open file".

IL JOLLY E' IMPAZZITO! (Daniele Volpi)
Addio, ragazzi. E' stato bello finché è durato... Da questo momento la Bungie Sw non è più indipendente. L'azienda è stata assorbita nella sfera d'azione della Microsoft e tra pochissimo trasferirà il proprio quartier generale da Chicago, Illinois a Redmond, Washington. E la fine di un'era che ha visto l'azienda realizzare alcuni dei giochi migliori per la nostra piattaforma. Mi riferisco alla trilogia di Marathon, alle due avventure di Myth, a quello che potevano essere Halo ed Oni, i prossimi gioielli tanto a lungo annunciati e sempre rinviati...
L'avventura è finita e le prossime decisioni non verranno più dal suo staff ma dalle teste pensanti della Microsoft. Voi ci credete alla storia che vuole il personale della Bungie rimanere "indipendente nello sviluppo dei propri progetti"? Io no di certo. Conosco bene quello che sta per accadere. Accentrare ed assorbire. Resistere è inutile. Il futuro della Bungie? Diventare la forza lavoro che permetterà alla Microsoft di sviluppare giochi per la sua futura piattaforma, quella X-Box che, nei piani della casa di Redmond, deve riuscire a scalzare il primato della Sony e della sua PlayStation.
Intanto anche Halo è finito nel carniere della Microsoft (avremo mai una versione per Mac? Forse molti mesi dopo rispetto a quella per Win? E quali nuovi problemi dovremo aspettarci?) e la Take Two Interactive Software, che deteneva il 19.9% della Bungie, ha strappato i diritti della serie di Myth e del prossimo Oni. A proposito, proprio la Take Two ha guadagnato il diritto di creare due giochi utilizzando il motore grafico di Halo. Speriamo che almeno da questi progetti arrivi qualcosa di buono per la nostra piattaforma. E che fine farà la trilogia di Marathon?
E' incredibile pensare che uno dei punti fermi del mondo Mac (e più tragicamente, di una parte del mondo Macintosh più debole, quella dei giochi...) non esista più! Vi vorrei fare notare una cosa: in un'intervista al sito specializzato Daily Radar alcuni personaggi del mondo Bungie hanno accuratamente evitato di fare nascere il più piccolo sospetto sull'uscita dell'azienda dal mondo della mela. E' stato ribadito che la decisione di supportare o meno una specifica piattaforma rimane interamente nelle mani dell'azienda. E la risposta non si è fatta attendere: "The Mill", il primo sito di risorse free per Myth legato alla Bungie, è stato chiuso! E per ordine della casa di Redmond! Non conosco il futuro e non posso dire quanta fortuna potrà avere la X-Box, una volta che sarà disponibile sul mercato. Ma so che il tentativo di eliminare la concorrenza facendo a pezzi le propri fonti di approvvigionamento è appena cominciato. Non passerà molto e vedremo scomparire la maggior parte dei produttori di giochi per la nostra piattaforma e per quella Open Source.
Vuoi eliminare un nemico? Prendilo per fame e per sete...
So long friend!
Bao!

Wireless network vendor acquires Farallon. (Daniele Volpi)
Proxim azienda produttrice di materiale per il 'wireless network', nel tentativo di entrare nel mercato Macintosh, ha annunciato di avere acquistato nientemeno che la Farallon Communications, nota sviluppatrice di prodotti per il network destinati al computer della mela. Fra i prodotti della Farallon abbiamo la SkyLine 802.11, una scheda compatibile con Airport; i prodotti per Ethernet della linea NetLine e la nuova linea di prodotti per il mercato consumer HomeLine. "Attraverso l'acquisizione della Farallon", ha dichiarato David C. King, CEO della Proxim," aggiungeremo un componente fondamentale nel nostro portafoglio di prodotti per la connettività su piattaforma Macintosh". L'azienda si attende che la forza delle due compagnie combinata possa condurre ad un aumento delle vendite, anche attraverso i canali di vendita già in possesso della stessa Proxim. tra i prodotti di quest'ultima spiccano Symphony, che l'azienda sostiene essere il più diffuso sistema al mondo per il wireless networking in ambiente SOHORangeLAN2, destinato alle imprese, OEM e d ai service providers e Stratum, un Ethernet bridge wireless capace di collegare palazzi distanti fino a sette miglia. Farallon è la terza acquisizione di Proxim in pochi mesi; si era già assicurata, infatti Micrilor durante lo scorso gennaio e la Wavespan in Dicembre December 1999. Proxim acquisirà Farallon per 10 milioni di dollari in azioni e 4 milioni in contanti.

Il primo giorno di CADresources.
Ieri vi ho annunciato la nuova rubrica CADresources, curata da Roberta Cecchi, Robs per gli amici, dove si parla manco a dirlo di CAD, rendering e compagnia bella.
Non siete ancora andati a visitare CADresources?
Se per caso siete geometri, ingegneri, o avete in qualche modo a che fare con il CAD, sappiate che state commettendo un errore imperdonabile, perché ho come la sensazione che la rubrica di Roberta acquisterà sempre maggior peso nel mondo professionale che la riguarda!

E L'Espresso ci ricasca... (Roberto Rota)
Come vi accennavo ieri, avevo letto che il CD Discoveries distribuito con L'Espresso, tanto per cambiare, poteva essere utilizzabile solo da Windows. E' arrivata la conferma, grazie a Pino Marinetti, e non è la prima volta che su L'Espresso si trovano queste sgradevoli sorprese.
Vi invito, come tutte le altre volte, a mandare una e-mail di "sentiti ringraziamenti" alla redazione per l'ennesima disattenzione verso la nostra piattaforma (che paga le riviste come tutti gli altri ma evidentemente a L'Espresso questo interessa poco), e vi esorto a non comprare la rivista in questione! Il contributo di Pino Marinetti:

Date: Mon, 19 Jun 2000 20:30:51 +0200
Subject: Il CD de L'Espresso...
From: Pino Marinetti

Si, te lo confermo, ne in copertina ne sul CD e' riportato qualcosa circa la piattaforma di uso, pero' sul retro della rivista, in un cartone protettivo, si vedono schermate la cui cornice delle finestre e' tutta MacOS, così mi sono lasciato andare e l'ho comprato. Ho preso la solita fregatura dall'Espresso (ma e' l'ultima!) perché una volta inserito il CD, di Mac neanche l'ombra, solo PC...

Colpo di coda. (Daniele Volpi)
Una corte d'appello degli Stati Uniti d'America ha deciso di accettare la richiesta della Microsoft di ritardare la suddivisione dell'azienda e l'applicazione delle misure del caso, ordinate dal giudice Jackson lo scorso 7 Giugno.

Nuova recensione su Italia Mac (Roberto Rota)
Mi scrive Donna Glem di Italia Mac per segnalarmi la nuova recensione di Kensington Turboball, e volentieri pubblico:

Gli Italia Mac Labs pubblicano oggi una approfondita recensione della TrackBall per Mac Turboball: sembra un un extraterrestre, o meglio, alla sua navicella spaziale, magari che ha viaggiato una decina di anni luce per giungere sulla terra... Le premesse per un ottimo prodotti ci sono proprio tutte: Fondata nel 1981, la Kensington commercializza oltre 300 accessori per computer con tre diverse marche: Kensington, Gravis e Accodata, con un fatturato a livello mondiale di oltre 200 milioni di dollari... <http://www.italiamac.com/giugno2000/turboball/index.html>

Virus del giorno... (Daniele Volpi)
Un nuovo virus (sembra un ibrido worm/troiano che utilizza la stessa via di accesso ai sistemi Windows, già utilizzata dal tristemente noto "ILOVEYOU"), si sta' diffondendo velocemente. Il virus, che ha fatto la sua prima comparsa solo ieri, non sembra colpire i sistemi della mela e sembra in grado di modificare la propria intestazione (la lettera non ha sempre lo stesso subject, quindi fate attenzione usando emulatori e sistemi Win!) rendendo così più difficile la sua individuazione. La lettera contiene un file intitolato "LIFE_STAGES.TXT.SHS" che lancia il Notepad e mostra un simpatico scherzo mentre il virus si istalla nel sistema. Secondo MacNN diverse organizzazioni governative si sono viste costrette a chiudere i loro server di posta per evitare il diffondersi dell'infezione. Trend Micro presenta maggiori informazioni sul virus ed una patch per i propri utenti.

Bug in iMovie. (Daniele Volpi)
E' stato scoperto un bug in iMovie. Se nel cestino si vengono a trovare degli elementi mentre si chiude iMovie, questi non vengono cancellati. Si potrebbe pensare che tali elementi si possono ritrovare alla successiva apertura del programma. Purtroppo il contenuto del cestino sarà 0 MB. Controllate l'opzione Empty Trash nel menù File: se è grigia il cestino è realmente vuoto; altrimenti, se risulta selezionabile, il cestino contiene ancora qualcosa

[Press Releases] Suitcase 9.0 e Portfolio 5 da Pico. (Roberto Rota)
Ricevo e volentieri pubblico da Pico, noto distributore particolarmente attento al mondo della grafica:

"Con la presente vorremmo informala del rilascio di Extensis Suitcase 9.0 per piattaforma MacOS, la più semplice e funzionale utility per la gestione di font. Ad Agosto saranno inoltre rilasciate la versione Windows e la versione Server, così che Suitcase 9 diventi l'unica utility per la gestione dei font multipiattaforma con integrata la gestione client/server.
Per tutti coloro che lavorano con font è necessario poter accedere a questi in modo rapido ed efficiente; Suitcase 9 rende estremamente semplice e veloce localizzare, organizzare, attivare e disattivare font, sia individualmente che all'interno di un gruppo di lavoro (che utilizzi Suitcase Server).
Tra le principali novità, nuove funzioni per aprire automaticamente i font utilizzati all'interno di un documento o di una immagine EPS, la possibilità di attivare e disattivare font in modo permanente o temporaneo, nuove finestre per la visualizzazione e l'organizzazione dei font e la compatibilità con FontSync di MacOS 9.
Per ulteriori informazioni può consultare il nostro sito www.pico.it nella sezione Novità.
Ricordiamo inoltre che Extensis ha rilasciato da poco Portfolio 5, il più potente e funzionale database per l'archiviazione di immagini: con Portfolio 5 Ë possibile organizzare e gestire immagini, foto, filmati e file in genere, così da poter rintracciare le stesse in modo semplice e veloce. Da non sottovalutare che con Portfolio è possibile migrare in un secondo tempo in un ambiente client/server, così condividere archivi tra più utenti senza cali di performance. Informazioni tecniche e commerciali sono disponibili nel nostro sito www.pico.it."

Adobe InCopy. (Daniele Volpi)
Adobe ha annunciato il supporto per ulteriori linguaggi nel suo InCopy, un applicazione per l'editoria integrata all'interno di InDesign. Il supporto comprende ora anche lo svedese, lo spagnolo e l'olandese. Il programma già fornisce supporto per inglese, international english, francese e tedesco. Adobe InCopy per MacOS è atteso per l'ultimo quarto di quest'anno. IL prezzo è ancora da definire.

Cavi di conversione FireWire. (Daniele Volpi)
Addonics Technology ha presentato un cavo adattatore per FireWire per la sua intera linea di dispositivi di storage. Il cavo potrà essere utilizzato con tutti i dispositivi prodotti dall'azienda, fornendo anche l'alimentazione dalla porta FW e consentendo il collegamento di un numero massimo di 193 dispositivi che condividono lo stesso bus attraverso l'hub FW integrato. Costerà 100$ e sarà disponibile entro un paio di settimane.

Forum da MacNN. (Daniele Volpi)
Dai forum di MacNN abbiamo scelto:

Sterile... Alleanza. (Daniele Volpi)
Redherring.com presenta un'analisi della recente alleanza Apple/RealNetworks. Secondo quanto leggiamo le cose non dovrebbero farsi facili per gli utenti almeno per un certo tempo; nodo nevralgico del problema è la disponibilità dei player necessari...

Gorkyis Zygotic Mynci. (Daniele Volpi)
Il nome non lo dice ma appartiene ad una strampalata psichedelic rock band gallese, che registra le proprie canzoni utilizzando il computer della mela. Il produttore della band, Gowel Owens, utilizza un combo Mac/Logic/Audiomedia per il proprio lavoro; il loro nuovo album, "Spanish Dance Troupe", è stato realizzato presso gli studi di Abbey Road utilizzando proprio i nostri amati Mac!

Per recuperare la cartucce DVD-RAM. (Daniele Volpi)
Avete formattato le vostre DVD-RAM con Drive Setup, e vi siete ritrovati con un supporto completamente inutilizzabile? Ora non sapete come riportare alla ragione la vostra preziosa cartuccia? nessuna utility sembra riuscire nell'impresa? Provate con Radialogic Storage Master, un utility universale per la formattazione, che supporta le DVD-RAM (anche se non riesce a formattare in formato UFS...) e che sembra capace di recuperare le vostre cartucce, formattandole in HFS/HFS+

Slashdot si occupa del problema Mattel. (Daniele Volpi)
Slashdot ospita una discussione che si occupa del problema di sicurezza scoperto presso alcuni CD della Mattel e del suo "Brodcast system", un meccanismo software segreto che consente il trasferimento di dati attraverso la Rete verso la ditta costruttrice.

Outlook e la Global Address Lists. (Daniele Volpi)
Da MacWindows la notizia di un nuovo problema per Outlook Exchange Server per Macintosh; sembra che assegnando una quantità insufficiente di memoria all'applicazione non si posso più accedere alla lista di indirizzi globale (Global Adress List). Alcuni utenti hanno notato che aumentando la memoria assegnata al programma il problema sembra scomparire. Per maggiori informazioni su questo ed altri problemi il sito ha messo in linea una pagina speciale: Outlook/Exchange special report page.

Jobs Al Seybold di Agosto. (Daniele Volpi)
Si prevede che sia proprio Steve Jobs, CEO della Apple, ad aprire con un suo keynote il prossimo Seybold (la manifestazione americana dedicata al publishing) di Agosto a San Francisco, sebbene dalla Apple non siano ancora arrivate conferme ufficiali.

La "storia" dei browser. (Daniele Volpi)
Sapevate che oltre a Internet Explorer e Netscape Navigator/Communicator esistono una cinquantina circa di altri browser? Li trovate tutti in questo sito realizzato da un certo Adrian Roselli. Si può ricostruire tutta la storia dei browser, da Mosaic, al Cyberdog della Apple, sino a browser, quali il WebTV Viewer, che stimolano una certa curiosità. Lo scopo di questa raccolta è quello di dare la possibilità a chi crea siti Internet, di verificare in quale modo questi sono visti da coloro che usano questi browser 'diversi'.

AppleWorks 6.0.4 risolve il problema con i traduttori di MacLinkPlus. (Daniele Volpi)
AppleWorks 6.0.4, rilasciata qualche tempo fa, risolve un problema che impediva agli utenti la conversione di un file da un formato ad un altro dall'interno della finestra di dialogo "salva come" quando venivano utilizzati i traduttori di MacLinkPlus della DataViz. Quando si provava a farlo, AppleWorks creava un file in formato ClarisWorks 4. Inoltre l'update alla versione 6.0.4 aggiunge di salvare in formato RTF (Rich Text Format), un formato di word processing cross-platform. La pagina della DataViz che si occupa di AppleWorks 6.x fa un accenno a questo problema ed ad altri. MacFixit ha già parlato di questo problema sulle sue pagine.

MacInTouch aggiorna i suoi reports. (Daniele Volpi)
Sembra che i report aperti da MacInTouch stiano riscuotendo un notevole successo, in particolare quelli dedicati a Java su Macintosh, ad Airport 1.2 ed ai prodotti in tecnologia USB disponibili sulla nostra piattaforma.

Spiati dal software. (Daniele Volpi)
Inquietante storia proveniente da MacInTouch di Sabato 17 Giugno... Sembra che sia stato scoperto un meccanismo software, abilmente nascosto all'interno di alcuni CD della Mattel/Broderbund (ad esempio "Arthur's Reading Race"), che la Mattel chiama "Brodcast", in cui si è riscontrata la presenza del kit di sviluppo per il sistema di cifratura Pretty Good Privacy; tale sistema ha la capacità di inviare email e postare form verso pagine Web, ed i suoi creatori (del tutto anonimi, visto che sul codice non si trova traccia di chi abbia realizzato il programma) hanno fatto di tutto per nasconderlo accuratamente... Altro che Echelon! Se la notizia fosse vera... 8(
Altri particolari su questa pagina Web.

Norton Utilities 5.0.3, Norton AntiVirus 6.0.2 e LiveUpdate 1.5.1 (Daniele Volpi)
Confermata la disponibilità, attraverso il solo Live Update, delle Norton Utilities 5.0.3, del Norton AntiVirus 6.0.2e del LiveUpdate 1.5.1. Apparentemente gli aggiornamenti non sono ancora disponibili attraverso il sito Web della Symantec. Gli aggiornamenti vanno a risolvere alcuni problemi noti da tempo e segnalati da numerosi siti dedicati alla nostra piattaforma tra i quali MacFixit.

In NAV 6.0.2 si riscontra che:
- Aggiornato il Sistema Operativo su CD alla versione del MacOS 9.0.4.
- Risolto il problema che causava un crash alla partenza utilizzando MacOS 9.0.2/9.0.3 se nelle Prevention preferences era selezionata la voce "Bypass File System"
- Risolto il problema che impediva al Location Manager il cambiamento automatico dei settaggi di AppleTalk se l'Auto-protect era istallato
- Migliorata la scansione delle Safe Zone

Nelle Norton Utilities 5.0.3 troviamo:
- Aggiornato il Sistema Operativo su CD alla versione del MacOS 9.0.4.
- Risolto il problema con gli iBook che impediva il risveglio dallo stato di sleep se DiskLight era istallato

Attenzione! Se si riscontrano problemi nell'aggiornamento da NAV 6.0.1 a 6.0.2, che si concretizza in un messaggio di errore che dice "The update could not complete because a resource has been modified" dovete reistallare NAV dal CD originale, avendo cura di disinstallare il programma *completamente*. In questo modo il Live Update dovrebbe funzionare perfettamente. Il problema, come dichiarato dallo stesso supporto tecnico della Symantec, sembra colpire i sistemi precedentemente aggiornati dalla versione 6.0 alla 6.0.1 attraverso il Live Update.

Sempre sugli aggiornamenti Symantec. (Roberto Rota)
Riguardo i problemi di aggiornamento segnalati nella news di Daniele poco sopra, riporto questo contributo di Gualtiero Messora, che ringrazio:

Date: Tue, 20 Jun 2000 00:17:50 +0200
Subject: Sugli aggiornamenti Symantec...
From: Gualtiero Messora

Dopo un paio di tentativi di aggiornamento (via Live Update), ed altrettanti blocchi, sono giunto alla conclusione che la nuova release era necessaria per far funzionare gli aggiornamenti. Non so se sia stato un caso, ma scaricando prima l'update della release 6.0.2 e successivamente le nuove definizioni antivirus, tutto è filato liscio. Per default il Live Update tentava di scaricare nell'ordine contrario.
Ciao, Gualtiero Messora

Il risveglio del dormiente, ovvero la IBM si sveglia e presenta i nuovi PPC... (Daniele Volpi)
E' di pochi giorni fa' l'annuncio dell'intenzione di Big Blue di riprendersi lo spazio che gli compete nel campo dei microprocessori; Si riparla dello sviluppo dei processori RISC, da troppo nelle mani della sola Motorola, che sembra averla fatta da padrone per troppo tempo. L'estate porterà certo consiglio, dal momento che sarà l'autunno a vedere l'arrivo dei nuovi processori, quelli destinati a riportare in primo piano questa architettura che negli ultimi tempi aveva conosciuto una sorta di appannatura, di oblio rispetto ai cugini CISC che hanno abbondantemente superato il traguardo del GHz. E di un rinnovato parco di processori dovrebbe certamente beneficiare la nostra piattaforma. Secondo indiscrezioni interne, l'azienda vorrebbe celebrare il decimo compleanno dell'alleanza che la vede vicina alla Motorola ed alla Apple (sono già passati dieci anni, e senza un sistema operativo stabile! Robba da pazzi!) con una rinnovata linea di processori, destinate a diverse fasce di prodotti e di mercato. Intendiamo applicazioni quali notebook ed Internet Appliance, applicazioni Embedded e Radio mobili, dove la parte del leone è stata appannaggio da sempre della Motorola. In quest'ultimo segmento, in special modo, l'IBM cerca di risvegliare l'attenzione dei clienti, che durante gli anni di massima focalizzazione dell'azienda nel campo dei desktop e dei server, è rimasto quasi interamente nelle mani della concorrente/alleata... provate a chiedervi chi produce la maggior parte degli integrati che finiscono nei cellulari, solo per fare un esempio! Intanto si parla di nuovi sviluppi per la famiglia PPC750 (meglio conosciuta come G3 al pubblico della mela) che potrebbero dare nuovo slancio ai sistemi della casa di Cupertino, in modo particolare nel campo delle macchine portatili.
Sembra che le prossime versione di questo microprocessore potranno beneficiare della nuova tecnologia di produzione a 0,18 micron, targata IBM. Mi riferisco ai modelli di PPC 750cx e 750cxe, nome in codice SideWinder, e rivolti al mercato dei costruttori di portatili. Il primo, con velocità comprese tra i 350 ed i 550 MHz, mentre il secondo potrebbe arrivare dai 500 sino ai 700 MHz. Si parla di una produzione in grandi volumi per il prossimo mese di settembre, intanto i primi modelli sono già stati consegnati presso i produttori di schede perché possano iniziare l'adeguamento delle schede madri alla nuova velocità del sistema. La Apple dovrebbe utilizzare la scheda già esistente sui PB attuali per la prossima generazione di portatili previsti per il prossimo Autunno/Inverno. Manca in questi processori la possibilità di utilizzare il nuovo Velocity Engine, e la sua tecnologia Altivec, ma l'incremento di prestazioni dei processori della IBM, specie per un uso non intensivo, non dovrebbe farlo rimpiangere assolutamente. Intanto consoliamoci pensando che i prossimi G3 consumeranno soltanto 4Watt alla velocità di 400 MHz!
Ma i giochi si svolgono anche in un altro campo; e la IBM sta' lavorando attivamente per aprirsi una strada attraverso il mercato di quei dispositivi in cui l'utente finale nemmeno si rende conto della presenza di un processore. Questo sarà il campo di applicazione per il prossimo PPC405, un sistema integrato su di un unico chip e destinato ai telefoni cellulari, agli apparati di rete e così via. Ci si aspetta che più avanti durante l'anno in corso la IBM renda disponibili due nuovi chip, il PPC 405cr (consumo di 1Watt a 200 MHz) e la versione 405gp, il primo destinato ad apparecchi per Internet Appliance ed il secondo da utilizzarsi nei router, cable modem e switch.

Un nuovo problema di Norton AntiVirus. (Daniele Volpi)
Chissà se la nuova versione del programma antivirus della Symantec risolverà anche il problema con la funzione del Live Update e legata in qualche modo con la nuova caratteristica del MacOS 9.x, la Multiutenza. Sembra infatti che avendo sulla propria macchina la multiutenza attivata e la presenza nella cartella Estensioni dell'estensione Multi-User Startup v1.3 (Avvio Multiutenza in italiano) la funzione di Live update di NAV si rifiuti di funzionare presentando un errore del tipo "the update could not complete because a resource has been modified". Disabilitando questa estensione il Live Update riprende a funzionare.

A chi serve un proiettore? (Daniele Volpi)
Ben quattro aziende hanno presentato i loro prodotti in questo campo, quasi contemporaneamente:


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Lunedì, 19 giugno 2000

Bentrovati per questo inizio settimana, che inizia alla grande con la splendida doppietta Ferrari di ieri!!
Per coloro che ieri erano al mare, ho effettuato un mini aggiornamento domenicale: una parte delle news pubblicate le ritrovate anche oggi, ma per una visione completa andate a vedere le news degli ultimi giorni.
Vi avevo promesso una partenza in grande stile per questa settimana: leggete la prima delle news di oggi e poi ditemi se per caso vi raccontavo delle storie...


CADresources su Tevac news!
Vi avevo promesso una sorpresa degna di nota, ed allora eccomi qui a presentarvi CADresources, la nuova rubrica di Tevac dedicata al CAD professionale su Macintosh!
Realizzata e gestita in modo totalmente autonomo (come nelle migliori tradizioni di questo sito) da Roberta Cecchi, simpatica "toscanaccia" già nota agli addetti ai lavori per la sua pagina personale e la sua mailing-list, sempre dedicate al mondo CAD, la nuova importante rubrica va ad arricchire il patrimonio di risorse e informazioni offerte da questo sito.
Su CADresources troverete news aggiornate, prove e consigli per muoversi al meglio nel mondo del CAD, per districarsi tra design e rendering.
A me non rimane altro che salutare l'arrivo di Roberta (Robs per gli amici) tra gli amici di Tevac News, e naturalmente augurargli un buon lavoro ed un divertimento ancora maggiore, come mi auguro!
Sono sicuro comunque che il miglior benvenuto gli arriverà da tutti gli addetti ai lavori che, sono sicuro, leggono numerosi queste pagine e che saluteranno questa nuova iniziativa con entusiasmo! :-)


Il garante frena Telecom Italia. (Roberto Rota)
L'Authority sulle telecomunicazioni ha deciso che è il caso di fare un po' di chiarezza sull'offerta Teleconomy 24 di Telecom Italia riguardante la telefonia fissa, in pratica una tariffa Flat nata con Teleconomy No Stop per controbattere alle varie offerte analoghe che iniziate da Infostrada, e seguite a ruota dagli altri gestori.
Con questa decisione il garante ha invitato Telecom Italia a sospendere l'offerta, e l'azienda seppur con un minimo di ritardo ha obbedito di buon grado almeno a quanto è dato di capire dalla pagina web relativa all'offerta.
Così non pare invece dalla massiccia campagna pubblicitaria, che continua senza problemi, e che promuove il pacchetto di tariffe Teleconomy di Telecom Italia, Teleconomy No Stop e Teleconomy 24, appunto.
Che ne dici?

WS4D/eCommerce 3.2 (Daniele Volpi)
MDG ha rilasciato la versione 3.2 del suo Web Server 4D e WS4D/e-Commerce, l'applicazione che offre un Web server completo, carrello degli acquisti, negozi virtuali, autorizzazione al pagamento con carta di credito, possibilità di ospitare domini virtuali e database publishing. La versione 3.2 da la possibilità all'utente di creare in modo automatico documenti PDF, la visualizzazione dinamica delle quantità di prodotti disponibili, notifica delle operazioni via email e possibilità di configurare le pagine dei prodotti. Il programma costa 500$ (800$ la versione che consente di realizzare illimitati negozi). [Update - 10.9 MB]

Vacche magre. (Daniele Volpi)
Se il prossimo autunno non troverete nei negozi la stampante che avevate deciso di acquistare, la colpa probabilmente è dovuta alla mancanza dei componenti necessari per la sua realizzazione. ZDNet Italia lo denuncia riprendendo quanto afferma la Solectron, il maggior produttore di componenti per conto terzi al mondo. Le previsioni sono di grande crescita nel settore tecnologico rallentato da questa carenza di componenti e i produttori come Solectron sono fra i primi ad esserne colpiti. Non ci si aspettava certo il boom dei telefonini e dei PIM, che sta' mettendo a dura prova le aziende produttrici. Ed il problema non si limiterà ad interessare soltanto alcune nicchie di mercato ma, si prevede, arriverà ad interessare tutto il mondo dell'informatica. Per una stabilizzazione del problema dovremo aspettare i primi mesi del prossimo anno. Vivremo ancora i problemi che abbiamo già conosciuto all'inizio di quest'anno?
Che ne dici?

FinderPop 1.8.9 in italiano. (Roberto Rota)
Anche l'ultima versione della nota utility FinderPop 1.8.9 è stata localizzata in italiano dall'amico Sergio Febo, come lui stesso mi segnala. La trovate nel rinnovato siti di Sergio, con tanto di nuovo dominio: http://www.febo.net.
Sono sicuro che sarà felice se andrete a trovarlo e se gli lascerete un commento!

Aggiornamenti da Symantec: Norton Antivirus e Norton Utilities. (Roberto Rota)
Se utilizzate i noti pacchetti Norton Antivirus e/o Norton Utilities, attivate l'opzione Live Update e automaticamente vi troverete con le nuove versioni praticamente installate che quasi non ve ne accorgete, naturalmente se disponete di una connessione sufficientemente veloce.
Per il momento l'aggiornamento (Norton Antivirus 6.0.2, Norton Utilities 5.0.3 e Live Update 1.5.1), è disponibile solo tramite l'opzione Live Update, e sul sito di Symantec ancora non vi è traccia di aggiornamenti "tradizionali".
L'amico Pier Paolo Bertelli, che ringrazio, mi dice però di aver riscontrato dei problemi con l'aggiornamento di Norton Antivirus, anzi, mi dice proprio che l'aggiornamento non è andato a buon fine e che la versione installata è rimasta la precedente.
Hai esperienze in merito?

Comunicazione di servizio. (Daniele Volpi)
AppleWizards, recensito la scorsa settimana, ha cambiato nome ed aspetto.
Ora si chiama MacOS Montly, e si è dotato di un bollettino di notizie selezionate, con aggiornamenti giornalieri, che risponde al nome di MacOS Daily

MetaMonster. (Daniele Volpi)
MetaMonster un nuovo tipo di motore di ricerca, attivo solo da pochi mesi (per essere precisi dal 28 di aprile) e che, non ho dubbi, godrà certamente di notevole successo. MetaMonster si preoccupa di inviare la richiesta che sottoponete a ben 519 motori di ricerca e presenta la alcune caratteristiche interessanti, quali, ad esempio, la possibilità di poter specificare la lingua in cui desiderate venga fatta la ricerca. MetaMonster esegue le ricerche anche sui motori 'nazionali', quindi trovate le risposte anche dei più noti (ed anche non tanto noti) motori italiani. Attraverso questo nuovo servizio sarà anche possibile trovare nuovi motori che vi sono sfuggiti. La sua caratteristica principale è la notevole velocità con cui esegue le ricerche. Provatelo e resterete sbalorditi, se pensate che ha esaminato 519 siti! 

Per gli amici musicisti. (Daniele Volpi)
Midiman ha annunciato la prossima disponibilità del suo USB MIDISPORT 8x/8x. Il dispositivo fornisce una interfaccia USB MIDI 8 in/ 8 out capace di una piena implementazione del SMPTE ed il supporto per unità multiple utilizzate simultaneamente. Il dispositivo sarà reso disponibile molto presto al costo di 500$; Midiman fornisce già le versioni USB di MIDISPORT 1x/1x (80$) e 4x4/4x (200$).

Deskmir colpisce ancora! (Roberto Rota)
Deskmir, la rubrica di Mirella Marinelli che propone sempre nuovi sfondi di scrivania per rendere il proprio Macintosh più accattivante e personalizzato, continua a mietere consensi anche all'estero.
Infatti, dopo le segnalazioni su The Apple Collection e su ResExcellence, le immagini realizzata da Mirella sono state segnalate anche su Desktop Gadgets, sito brasiliano (in lingua inglese) di risorse per il Mac decisamente fatto molto bene.
Oltre a questo vi faccio notare che, nel caso non ve ne siate accorti, Mirella collabora attivamente, da quando è entrata a far parte del "gruppo di fuoco" di Tevac, alla realizzazione delle immagini che abbelliscono molte delle rubriche di questo sito.
Complimenti Mirella, e grazie!! :-)

Ritorniamo su SuSE Linux... (Daniele Volpi)
L'amico Massimo Valle mi fa sapere che:

"Ciao Daniele, ho letto la tua notizia su TEVAC relativamente al rilascio di SuSE Linux per PowerPC. Volevo informarti (casomai volessi comunicarlo su TEVAC) che è disponibile il sito SuSE in italiano all'indirizzo: http://www.suse.de/it/index.html dal quale è possibile accedere anche al modulo di ordinazione on-line. Purtroppo il form in italiano non è ancora aggiornato e quindi non contiene l'articolo "SuSE Linux PowerPC", ma è possibile utilizzare il form in inglese (aggiornato) disponibile al seguente indirizzo: http://www.suse.de/en/produkte/order/index.html
Il form prevede l'utilizzo di connessione sicura SSL oppure anche non sicura per i browser che non supportano SSL.
Io ho effettuato l'ordine tramite il form SSL con IE 5 e (stranamente) ha funzionato correttamente.
Sempre nel form è indicato che le spedizioni inizieranno il 15/6 (cioè ieri), ma, ad una mia richiesta di informazioni, SuSE ha prontamente risposto che hanno avuto alcuni ritardi e quindi le spedizioni inizieranno la prossima settimana. SuSE mi comunica anche che, volendo a tutti i costi utilizzare il form in italiano, è possibile farlo inserendo l'articolo nelle NOTE (prelevando prima il codice, descrizione e prezzo dal form inglese).
Massimo Valle"

OneApp Software alla ricerca di un nome.
Tony Moss, product team manager di OneAppSoftware, comunica che la stessa OneApp si appresta a dare il via ad un sondaggio per dare un nome alla sua prossima applicazione, un'applicazione completamente nuova per MacOS che si occuperà di ripulire un testo rimuovendo tutti gli attributi quali stili, tipi, colori e dimensioni e che potrà come opzione operare altre utili trasformazioni come rimuovere le linee vuote e i doppi spazi. Un insieme di utili filtri per coloro che desiderano manipolare gradi quantità di testo.
Se volete dare il vostro piccolo contributo ed aiutare nella ricerca del nome adatto per questo programma non dovete fare altro che recarvi al sito Web della OneApp e votare.

Discoveries di L'Espresso, solo per Win? (Roberto Rota)
Leggo su it.comp.macintosh, il newsgroup dedicato alla nostra piattaforma, che il CD-Rom Discoveries, allegato con il settimanale L'Espresso, non sarebbe utilizzabile da un Macintosh nonostante non sarebbe indicato da nessua parte e se le schermate pubblicitarie mostrerebbero pure dei Mac.
Personalmente non ho sotto mano la rivista e il CD-Rom, ma sarei grato a chiunque mi confermasse o smentisse questa notizia.
Ne sai qualcosa?

Uno SMAU senza uno spazio Mac? (Roberto Rota)
Continuano ad arrivare reazioni alla notizia che il prossimo SMAU non vedrà nessuno spazio dedicato ad Apple, anche non ufficiale, come oramai ci eravamo abituati, tanto da farlo diventare un punto di incontro stabile per tutti gli amici della piattaforma.
Quest'anno niente appuntamenti al padiglione 8, quindi, nonostante i tentativi di JCE, l'editrice di Applicando, di organizzare un evento nell'evento, sempre al padiglione 8.
La politica di Apple è ben (tristemente) nota, nessuna presenza ufficiale se non agli eventi decisi a Cupertino, e per l'Europa c'è solo la manifestazione parigina di settembre (vedi agenda nella colonna di sinistra, in basso).
Ecco gli ultimi commenti che mi sono arrivati da amici lettori, e che vanno ad unirsi alla nutrita schiera del Dossier "SMAU senza MacShow", e mi raccomando, fatemi sapere anche voi cosa ne pensate:
Scrivi la tua su SMAU senza MacShow...

Il re è morto, VIVA IL RE! (Daniele Volpi)
Da linea EDP del 12 Giugno 2000 una notizia che segnerà, a suo modo, la fine di un'epoca. IBM ha finalmente annunciato una data precisa per l'abbandono del proprio OS/2. Anche se, durante lo scorso Novembre, Big Blue ha rilasciato una nuova versione del sistema, dopo il prossimo 31 Gennaio 2001 non verranno più rilasciati i fixpack (gli aggiornamenti paragonabili ai service pack della Microsoft) per la versione Client. La stessa sorte subirà la versione Server dopo il 31 Maggio 2000...
Un'altro pezzetto della storia dell'informatica si avvia verso l'oblio. Cosa poteva diventare se la IBM non avesse deciso di sacrificarlo per la ragione di stato? Ed ora la Microsoft si ritrova con un problema in più, ed un sistema operativo in meno che posso giustificare le proprie ragioni davanti all'antitrust statunitense. Le alternative disponibili per il consumatore si riducono al MacOS ed al Linux ( o comunque ai sistemi operativi Open Source, mentre Amiga OS dorme il sonno del giusto facendo piedino allo stesso Linux, pur di sopravvivere) e se continua così cosa mai potranno inventare i PR della casa di Redmond...
Che ne dici?

Ed ecco pronto il primo contributo su questo argomento, che invia l'amico Salvatore dalla Svizzera:

Date: Sun, 18 Jun 2000 11:23:55 +0200
From: Salvatore
Subject: La fine di OS/2...

Ciao Daniele,
ho avuto modo di utilizzare la versione OS/2 Warp per più di due anni con le seguenti applicazioni: Netscape 2, account di posta Lotus, Office 95 (o 96 non ricordo) tutto su hardware pc. Per essere sincero ti devo dire che nell'arco delle 9 ore lavorative la funzione da me utilizzata maggiormente era la combinazione dei tasti ctrl+alt+del, in quanto il sistema si impiantava sistematicamente senza apparenti ragioni...
Ora (in banca dove lavoro) siamo passati a Win nt (service pack 4) e se è vero che il sistema non si impianta così frequentemente e anche vero che spesso ci capitano delle cose divertentissime mai viste su altri system.
Morale: chiaramente la IBM (che in ogni caso non è l'ultima arrivata) si vede costretta a soppiantare OS/2 per due semplici ragioni.
1 - IBM supporta ora attivamente Linux (e lo fa solo grazie alla sentenza del giudice americano)
2 - se dovesse perdere la licenza per Windows (cosa remota ma sappiamo che Bill Gates ama ricattare i propri clienti) IBM perderebbe moltissimo.
Quindi è logicamente inutile supportare dei costi per un sistema che, praticamente, viene abbandonato da tutti per passare su Linux o, purtroppo, su Windows..
Ciao salvatore, Mac-user dal 1997

Appleinsider. (Daniele Volpi)
AppleInsider ha messo in linea un articolo con le previsioni per il nuovo iMac, il cui debutto è previsto per il Macworld del prossimo Luglio.

Le novità su ilMac.net (Roberto Rota)
Gli amici de ilMac.net mi scrivono per segnalarmi le loro nuove iniziative, che volentieri pubblico:

"Cari amici,
oggi vi abbiamo preparato una recensione di REALbasic 2.1.2 ita, in cui cerchiamo di farvi capire la qualità di questo programma, poi, per quelli di voi che vorrebbero passare al Mac ma sono indecisi abbiamo preparato una serie di FAQ (domande frequenti) che ci vengono rivolte dagli utenti PC che vogliono passare al Mac.
Ed infine, in esclusiva per i soli utenti registrati, un nuovo sfondo prodotto dal nostro amico N@vy, questa volta riguardante l'anno 2000 (Y2K).
Ciao, il team de IlMac.net"

Nuovo nome per Anarchie. (Daniele Volpi)
La nuova versione di Anarchie, famoso client ftp per la piattaforma della mela, acquisterà il nuovo nome di Interarchy una volta che il major upgrade, atteso per la fine dell'anno in corso, sarà disponibile. Inoltre il programma includerà alcune caratteristiche prese a prestito da OTSessionWatcher. Intanto si attende a breve il rilascio della versione 3.8 che dovrebbe comprendere un daemon telnet integrato per l'esecuzione remota di AppleScript, in packet sniffer interno, un client/daemon per il finger ed il whois e la possibilità di visualizzare in tempo reale un report dei dati della rete.

Dai forum di MacNN. (Daniele Volpi)
Potevano mancare i forum del fine settimana?

Movie trailer. (Daniele Volpi)
Apple ha messo in linea nuovi trailer in formato QuickTime di alcuni dei film destinati ad uscire durante l'estate (almeno negli USA) tra i quali Fantasia 2000, Shaft, Titan A.E. e gli X-Men.

Adobe da record. (Daniele Volpi)
Adobe Systems ha riportato, per il passato quarto fiscale,un guadagno di 95,8 milioni di dollari (51 centesimi per azione), rispetto ai 66,9 milioni dello stesso quarto fiscale nell'anno passato. Gli analisti si aspettano guadagni di 48 centesimi per azione, secondo la valutazione della First Call/Thomson Financial. le vendite durante il periodo in esame sono aumentate del 22% per 300,1 milioni di dollari. Domandina: quanto di questo successo è dovuto al materiale sviluppato dall'azienda per la nostra piattaforma?

SoundJam MP carbonizzato per Mac OS X. (Daniele Volpi)
Dopo il primo annuncio di una versione di SoundJam MP per Mac OS X, il sito della Casady & Greene dedicato all'applicazione presenta un link per il download di una beta (che scade a Luglio!) che si dice compatibile con Mac OS X DP4. Se siete già utenti di SoundJam (serve il codice di una versione ufficiale per il suo funzionamento) e se avete accesso ad una copia della DP4, fortunelli..., potete scaricarvi l'applicazione per una prova. [Beta - 1.2 MB]

ConceptDraw 1.4 (Daniele Volpi)
Computer Systems Odessa Corp ha iniziato la distribuzione della nuova versione del suo programma per il disegno ConceptDraw 1.4 (125$) per Macintosh e Windows. L'aggiornamento, gratuito per gli utenti registrati e disponibile in inglese ed italiano (grazie alla Active SW di Gorizia),viene caratterizzato da un nuovo tool di disegno, uno strumento timbro per clonare e collegare gli oggetti, il supporto al formato EPS, nuove librerie e migliore performance. [Update - 4.74 MB]

Dai forum di MacFixit. (Daniele Volpi)
Tra i forum più interessanti abbiamo scelto:

Interessanti Til da mamma Apple. (Daniele Volpi)
Ecco tre nuove TIL che vale la pena di segnalare:

Video Extension 1.0 (Daniele Volpi)
Apple ha messo in linea Video Extension 1.0 (English-International), che ristabilisce la possibilità di accedere a tutte le risoluzioni video disponibili con le schede video integrate e non, presenti sui sistemi NuBus, e sui PowerBook non PCI. La versione 'English-North American' è stata rilasciata il mese scorso. [Update - 340 KB]

WebCatalog Builder &WebCatalog 4.0 (Daniele Volpi)
Smith Micro ha presentato WebCatalog Builder per Macintosh, un nuovo programma (60$) destinato all' e-commerce, che permette alle piccole aziende di progettare e costruire il proprio negozio on-line. Il programma possiede un particolare Wizard (una utility di configurazione) che accompagna l'utente attraverso tutte le fasi della progettazione e della costruzione del sito ed include più di 250 template. Inoltre l'azienda ha presentato pure WebCatalog 4.0, un'update del programma (3500$) sviluppato dalla stessa Smith micro per il commercio on-line ed il publishing dinamico sulla Rete. La versione 4.0 aggiunge una nuova serie di 'StoreBuilder template' che semplificano il progetto l'aggiornamento e l'amministrazione dei negozi on-line, utilizzando un semplice Web browser; la possibilità di sfruttare le caratteristiche della tecnologia WAP per i propri servizi, estensioni gratuite da utilizzare con Dreamweaver della Macromedia ed altre nuove caratteristiche.

Webmaster scrupolosi. (Roberto Rota)
Mi scrive Macro Perici, che ringrazio, per segnalarmi la sua avventura a lieto fine (annunciato, per lo meno). Marco infatti aveva notato che il sito http://mail.wordwalla.com/, che promette di spedire e-mail di tradurle in parecchie lingue, funzionava solo con Windows e naturalmente ha fatto presente la cosa agli ideatori del servizio, per altro interessante e utile. Il webmaster gli ha risposto tempestivamente che ci avrebbero lavorato e che in breve tempo il servizio sarebbe stato disponibile a breve.
Mi auguro che lo facciano, ed in ogni caso devo convenire con Marco che almeno la risposta pronta e disponibile è già un buon auspicio, non sono così rari i casi in cui nemmeno si degnano di rispondere.
Naturalmente invito Marco a seguire la faccenda e ad avvisarmi quando ciò avviene, per poterlo segnalare e complimentarmi direttamente con dei webmaster attenti alla nostra piattaforma.
Che ne pensi?

Continua la saga di FAXstf... (Daniele Volpi)
Li volete ancora i drive per il programma fornito in bundle con molti dei nuovi Mac? Seguite questo link allora... E mi raccomando! Non potete utilizzare questo aggiornamento sulla versione pro, alla quale è stato dedicato un nuovo apposito update soltanto ieri. Per quelli, tra di voi, che si sentono impigriti dalla stagione che avanza...

Versione Italiana: ftp://ftp.stfinc.com/pub/uploads/FAXstf511-IUpdater.hqx [Update - 1.8 MB]
Versione Inglese: ftp://ftp.stfinc.com/pub/uploads/FAXstf511Updater.hqx [Update - 1.8 MB]
Versione International English: ftp://ftp.stfinc.com/pub/uploads/FAXstf511-ZUpdater.hqx [Update - 1.8 MB]
E per coloro che ancora non hanno aggiornato la versione Pro: ftp://ftp.stfinc.com/pub/uploads/FAXstf6Updater.hqx [Update - 6.1 MB]

Con numerosi problemi (FAXstf continua...)! (Daniele Volpi)
E si, purtroppo, l'aggiornamento ad entrambe le versioni del programma ha portato numerose magagne agli utenti americani, come testimonia MacFixit di Venerdì scorso (16/06/2000). Più precisamente, l'aggiornamento a FAXstf 6.0 ha causato l'impossibilità di lanciare i programmi i cui alias erano contenuti nella cartella "Avvia con" e diversi malfunzionamenti all'interno dell'applicazione stessa (impossibilità di aprire la finestra del browser dei fax, comandi nel menù dell'applicazione divenuti improvvisamente grigi e così via). Non hanno avuto migliore fortuna coloro che hanno applicato l'update alla versione 5.1.1; stessi sintomi se non , addirittura peggiori, come ritrovarsi disabilitata la porta seriale. I sintomi scomparivano rimuovendo la cartella di FAXstf dalla Cartella Sistema. Sembra che le varie versioni del programma provochino qualche problema di incompatibilità con i sistemi in cui sono istallate. Se volete applicare gli upgrade, prestate molta attenzione e preoccupatevi di fare, in anticipo, un backup di sicurezza. MacFixit ha realizzato un thread di discussione specifico per il problema: MacFixIt Forums QuickTopic on FAXstf.

Aqua Mozilla. (Daniele Volpi)
Avete deciso di usare Netscape PR1 come vostro navigatore per la Rete? E magari vorreste pure regalargli un look del tutto simile a quello che avrà il nostro prossimo sistema operativo! Ora potete farlo. E' sufficiente collegarsi con il sito del progetto Aqua Mozilla creato da Eric Yang e scaricare un file .zip ; le istruzioni per l'istallazione sono all'interno.

Da MacOS Daily. (Daniele Volpi)
Alcuni articoli da MacOS Daily dedicati al nostro futuro sistema operativo...
S X Triple Play - di Charles Moore, Timothy Hillman Ph.D. e John Martellaro. Tre storie, tre punti di vista sul sistema che verrà.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Domenica, 18 giugno 2000

Che ci fate da queste parti la domenica?
Vabbe', grazie di esserci comunque, e se proprio non potete farne a meno di passare la festa collegati ad Internet, voglio mantenere la promessa di ieri e darvi qualche buon motivo per discutere.
Aspetto i vostri commenti, ovviamente se non avete altro di meglio da fare!
Non dimenticatevi però di ritornare da queste parti anche domani, perché ci sarà una bella sorpresa qui su Tevac!

Uno SMAU senza uno spazio Mac?
Continuano ad arrivare reazioni alla notizia che il prossimo SMAU non vedrà nessuno spazio dedicato ad Apple, anche non ufficiale, come oramai ci eravamo abituati, tanto da farlo diventre un punto di incontro stabile per tutti gli amici della piattaforma.
Quest'anno niente appuntamenti al padiglione 8, quindi, nonostante i tentativi di JCE, l'editrice di Applicando, di organizzare un evento nell'evento, sempre al padiglione 8.
La politica di Apple è ben (tristemente) nota, nessuna presenza ufficiale se non agli eventi decisi a Cupertino, e per l'Europa c'è solo la manivestazione parigina di settembre (vedi agenda nella colonna di sinistra, in basso).
Ecco gli ultimi commenti che mi sono arrivati da amici lettori, e che vanno ad unirsi alla nutrita schiera del Dossier "SMAU senza MacShow", e mi raccomando, fatemi sapere anche voi cosa ne pensate:
Scrivi la tua su SMAU senza MacShow...

Date: Fri, 16 Jun 2000 00:09:42 +0200
Subject: Su SMAU senza Mac...
From: luca nerli

Non si possono tradire così le aspettative di tutta quella gente che ha speso tanti soldini per avere un MAC. Sono convinto che così facendo la Apple scomparirà nel giro di qualche anno e io mi comprerò un bel PC. ciao


Date: Fri, 16 Jun 2000 14:52:16 +0200
Subject: Ho letto su ConDivisioni che...
From: Antonio Turitto

La strategia di comunicazione Apple e succursali e' sicuramente minimalista. Il dubbio e' : ci fanno ovvero ci sono? e cioe' e' una scelta aziendale dietro la quale c'e' una precisa strategia per ora non comprensibile ovvero non sono capaci?
Saluti, Antonio Turitto

Il prossimo argomento di discussiione lo offre invece l'amico Daniele, con questa news che riguarda OS/2, il sistema operativo di IBM.
Sapete di che si tratta? L'avete mai visto o usato? Io si, e vi posso assicurare che da dei punti a Windows come non vi potete nemmeno immaginare, e da sempre.
Ma Windows è di Bill, e come tutti ben sappiamo il nostro non si perde certo d'animo quando si tratta di neutralizzare la concorrenza, anche quando questa porta il marchio IBM.
Tanto ha fatto che, come leggerete qui sotto, per OS/2 è stata decretata la fine, definitivamente.

Il re è morto, VIVA IL RE!
Da linea EDP del 12 Giugno 2000 una notizia che segnerà, a suo modo, la fine di un'epoca. IBM ha finalmente annunciato una data precisa per l'abbandono del proprio OS/2. Anche se, durante lo scorso Novembre, Big Blue ha rilasciato una nuova versione del sistema, dopo il prossimo 31 Gennaio 2001 non verranno più rilasciati i fixpack (gli aggiornamenti paragonabili ai service pack della Microsoft) per la versione Client. La stessa sorte subirà la versione Server dopo il 31 Maggio 2000...
Un'altro pezzetto della storia dell'informatica si avvia verso l'oblio. Cosa poteva diventare se la IBM non avesse deciso di sacrificarlo per la ragione di stato? Ed ora la Microsoft si ritrova con un problema in più, ed un sistema operativo in meno che posso giustificare le proprie ragioni davanti all'antitrust statunitense. Le alternative disponibili per il consumatore si riducono al MacOS ed al Linux ( o comunque ai sistemi operativi Open Source, mentre Amiga OS dorme il sonno del giusto facendo piedino allo stesso Linux, pur di sopravvivere) e se continua così cosa mai potranno inventare i PR della casa di Redmond... (Daniele Volpi)
Che ne dici?

FinderPop 1.8.9 in italiano.
Anche l'ultima versione della nota utility FinderPop 1.8.9 è stata localizzata in italiano dall'amico Sergio Febo, come lui stesso mi segnala. La trovate nel rinnovato siti di Sergio, con tanto di nuovo dominio: http://www.febo.net.
Sono sicuro che sarà felice se andrete a trovarlo e se gli lascerete un commento!

Provato Mozilla M16.
Marco Perici, che ringrazio, ha provato la nuova versione di Mozilla M16, il browser che sarà il cuore della prossima versione di Netscape 6:

Date: Fri, 16 Jun 2000 08:52:49 +0200
From: Marco Perici
Subject: Su Mozilla M16...

L'ho provato poco, è un po' troppo instabile, nell'insieme sembra buono e veloce ma confermo che non mi piace l'interfaccia; per fortuna c'è la possibilità degli skin per modificarla.
Mi manca tanto una stupidaggine, ma che trovo quasi essenziale (tra i tanti motivi è uno che mi trattiene particolarmente dal passare a explorer): la palette di navigazione FLOTTANTE e non fissa in fondo ad una finestra!
Spero che non la tolgano .......
ciao, Marco
L'hai provato anche tu?

Win NT su Mac, uno spasso...
Grazie all'amico Salvatore, che scrive dalla vicina Svizzera, su Mac SOS Forum si sono creati due thread spassosissimi riguardanti la possibilità di utilizzare Windows NT su dei Macintosh.
Ne vale la pena, fate un giro su Mac SOS Forum!

Aggiornamenti da Symantec: Norton Antivirus e Norton Utilities.
Se utilizzate i noti pacchetti Norton Antivirus e/o Norton Utilities, attivate l'opzione Live Update e automaticamente vi troverete con le nuove versioni praticamente installate che quasi non ve ne accorgete, naturalmente se disponete di una connessione sufficentemente veloce.
Per il momento l'aggiornamento è disponibile solo tramite l'opzione Live Update, e sul sito di Symantec ancora non vi è traccia di aggiornamenti "tradizionali".
L'amico Pier Paolo Bertelli mi dice però di aver riscontrato dei problemi con l'aggiornamento di Norton Antivirus, anzi, mi dice proprio che l'aggiornamento non è andato a buon fine e che la versione installata è rimasta la precedente.
Hai esperienze in merito?

Vi è piaciuta questa mini-edizione della domenica?
A dire il vero volevo che fosse un'edizione del weekend, ma un estremo bisogni di ripulirmi da un po' di tossine mi ha allontanato per qualche ora dal mio fido iBook...
Per ora è un "evento straordinario", impostato più sulla discussione che sulle news vere e proprie, ma fatemi sapere cosa ne pensatte, hai visto mai che, se mi convincete, diventi una abitudine.
Buona domenica e buon gran premio a tutti, e sapete sicuramente per chi tifare!! :-)
Roberto Rota.


Venerdì, 16 giugno 2000

Importanti "comunicazioni di servizio":

Continuo a ricevere giornalmente parecchie mail di richieste varie, chi chiede aiuti tecnici o consigli, altri mi interpellano per informazioni sugli argomenti più svariati.
Come al solito cerco di rispondere a tutti, ma spesso tra lavoro e sito, oltre ad una manciata di secondi che mi riservo per la mia vita privata, mi ritrovo a farlo con parecchio ritardo.
Non me ne vogliate, ma siete in tanti, sempre di più! :-)
Continuate pure a scrivermi, se vi interessa un mio diretto parere, sarò felicissimo di potervelo dare se posso, ma scrivete le vostre richieste anche sul Mac SOS Forum che, in un certo senso, ho creato anche per questo.
Su Mac SOS Forum, con più lettori ed anche parecchio esperti che leggono, sarà più facile per voi avere delle risposte, ed avrete pure il vantaggio di poterle confrontare per un risultato migliore.
Ricordatevi allora: scrivetemi pure tranquillamente se avete quesiti tecnici da sottopormi, ma le stesse domande ponetele anche su Mac SOS Forum! Avrete risposte più veloci e i vostri problemi non è detto che non riguardino altri lettori, che potranno trarne utili informazioni.

Non mancate da queste parti lunedì prossimo! E' un consiglio che vi voglio dare molto ma molto volentieri, perché lunedì prossimo ci sarà una grande novità, specialmente per chi con il Mac ci lavora!
Non vi voglio dire di più, solo non mancate!

Questa edizione, per problemi di tempo, non riesco a pubblicare tutti i vari feedback che mi sono arrivati sugli argomenti dei Dossier (vedi colonna di destra) e altri ancora.
Li troverete sicuramente nel fine settimana, e riassunti anche nella prossima edizione di lunedì, magari con qualche nuovo spunto per argomenti che vi tengano impegnati nel fine settimana, se per caso non siete al mare...
Chiedo venia a quanti mi hanno già scritto, ma non preoccupatevi, i vostri contributi non vanno certo persi, sono preziosissimi per quanto mi riguarda, saranno solo pubblicati con qualche ora di ritardo.
Continuate a scrivermi, partecipate ai Dossier e a Mac SOS Forum, proponete nuovi argomenti se serve!!
Roberto Rota.

FireWire al lavoro.
Credeteci o no, FireWire è stata inventata dalla Apple quasi 10 anni fa e solo nel 1995 è divenuta uno standard riconosciuto dalla IEEE con la sigla 1394; ora la necessità di spostare grandi quantità di dati, la possibilità di collegare periferiche a caldo e la semplicità nel collegamento (bye, bye Voodoo SCSI!) ha portato alla ribalta questa tecnologia inter piattaforma, 40 volte più veloce dell'attuale implementazione dell'USB. Tra i produttori che si sono attivati per proporre soluzioni che sfruttassero il nuovo bus abbiamo la californiana Fantom. L'azienda ha rilasciato un nastro DVDS (Digital Video Data Storage) che può essere anche utilizzato come DAT (Digital Audio Tape). Con un basso costo per MB e la sua ottimizzazione per il trattamento di dati ed immagini il prodotto sembra piuttosto interessante. Se possedete un vecchio Mac e non potete sfruttare la grande quantità di periferiche con tecnologia FireWire che si stanno affacciando sul mercato non vi preoccupate; la soluzione potrebbe essere l'acquisto di una nuova scheda di interfaccia da inserire nel vostro computer. Come ad esempio la linea FireLINE, sviluppata dalla Evergreen, che comprende una scheda PCI per i computer desktop ed una PCMCIA per i PB. (Daniele Volpi)

Mozilla M16.
Nuova versione (ancora preliminare) del browser che sarà il cuore del prossimo Netscape 6. Ho scaricato Mozilla versione M16 e l'ho provato (8.7 MB, download diretto), e devo dire che dalle precedenti versioni è migliorato parecchio, specie nell'interpretazione dei codici HTML.
Il motore è davvero veloce, le pagine vengono scaricate con una buona velocità e senza troppe pause di riflessione, e nonostante l'interfaccia che non riesce ancora ad andarmi giù si è dimostrato molto efficiente e stabile.
Sono stati corretti anche molti menu e finestre di dialogo che nella precedente versione risultavano problematici, ed a una prima occhiata si potrebbe definire addirittura già utilizzabile, ma ovviamente mi riservo di valutarlo più a fondo nei prossimi giorni.
Lo hai provato? Che ne pensi?

Epson al laser.
Voglio presentarvi una stampante al laser destinata agli utenti che non hanno mai posseduto un apparecchio di questo tipo. Se non avete bisogno di stampare a colori ma desiderate la precisione fornita da una stampante al laser, possibilmente senza il tipico salasso economico che accompagna un acquisto di questa portata, ecco la nuova proposta della Epson, la EPL-5800. Capace di stampare 10 pagine al minuto in formato A4, con una risoluzione di 1200 dpi e 16 MB di Ram a bordo (con la possibilità di gestirne sino a 256) presenta anche la possibilità di essere messa in rete. (Daniele Volpi)

Continua la storia di SMAU senza MacShow.
In attesa di qualche improbabile novità, anche se sembra che tutto ormai sia stato deciso, continua la discussione sull'assenza del MacShow al prossimo SMAU.
A tal proposito avete letto le "ConDivisioni" del "nostro" PowerVolpino qui nella colonna di sinistra? Sembra una storia che in qualche si ripete, peccato che, almeno per ora, non ci sia nessun lieto fine all'orizzonte...
Che ne pensi?

Mappe per tutti.
Cadmium System ha annunciato due nuovi pacchetti per la sua collezione di mappe libere da royalty GEOATLAS, 'America Vector' ed 'America Bump'. Il primo include 11 mappe continentali, 10 mappe d'area, 70 mappe da 35 paesi, 24 mappe di isole, 100 mappe di stati USA e 6 mappe dal Canada. Il secondo pacchetto contiene 6 mappe continentali, 3 mappe d'area, 35 mappe di paesi, 100 mappe di stati USA e 6 mappe dal Canada. Le mappe di questa serie sono realizzate con tecniche di disegno tradizionale, quindi vengono digitalizzate, modellate ed rifinite in dettaglio utilizzando PhotoShop, Illustrator e Dimension. Se volete saperne di più vi consiglio una visita presso il sito Web del produttore. (Daniele Volpi)

PowerMail, nuovo aggiornamento.
A pochi giorni dall'ultimo rilascio, nuovo aggiornamento per PowerMail 3.0.3, client di posta elettronica shareware particolarmente potente. Evidentemente si devono essere accorti di qualche problemino dell'ultima versione.
Sul sito è disponibile una demo funzionante per 30 gg.

Boris FX.
Polar graphic ha annunciato due nuovi prodotti della linea Boris FX, da utilizzarsi con programmi quali Adobe After Effects e Final Cut Pro. BorisFX 5.0 è un plug-in, disponibile nelle versioni Standard e Pro, che fornisce filtri per effetti ed una completa interfaccia per l'animazione ed il layering. Boris Graffiti permette la creazione di complessi effetti di titolazione ed animazione. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Web del produttore. (Daniele Volpi)

Cult effects 1.5/Cult 3D 5.0
La svedese Cycore ha rilasciato due nuovi prodotti:
Cult Effects 1.5 è una suite di 26 plug-in destinati ad Adobe After Effects in grado di accelerare il processo produttivo.
Cult 3D 5.0 permette all'utente di inserire grafica 3D in qualsiasi documento creato con Adobe Acrobat oppure con Office 98 della Microsoft. (Daniele Volpi)

Sosteniamo il 3D sulla nostra piattaforma.
Volete perorare la causa del 3D su Mac? Allora visitate la sezione dedicata al Macintosh presso il sito www.vidi.com. A fronte di una donazione di 60$ potrete associarvi al gruppo e ricevere un CD che include 3DJoy, uno strumento professionale di modellazione, rendering ed animazione in 3D, oltre ad altre numerose e potenti caratteristiche. (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Floppy e Smart Reader "all in one"!
Avete bisogno di un lettore di floppy disk e, nello stesso tempo di un lettore per Smart Card, ma vi scoccia la spesa doppia? Forse potrete evitarla... Il lettore FD-05PUS prodotto dalla Teac rappresenta una delle soluzioni possibili. Integrati in un solo dispositivo con collegamento USB troviamo un lettore per floppy disk ed un dispositivo per la lettura di Smart Card, entrambi alimentati direttamente dal nuovo bus e quindi che non richiedono alimentazione separata per il proprio funzionamento. Simpaticamente il possedere i due lettori integrati in un unico dispositivo potrebbe anche ridurre l'affollamento sulle nostre scrivanie (sperando che i drive dell'FD-05PUS siano stati scritti come Dio comanda...)! (Daniele Volpi)

In edicola:
Macintosh Magazine 116
- Giugno 2000 - www.mix.it/macmag
Nuovo numero per una della più interessanti riviste dedicate al computer della mela in Italia. Questo mese il periodico diretto da Santo Strati ci presenta:

Rubriche e recensioni, nonché il solito corposo CD strapieno di novità! (Daniele Volpi)

Ancora notizie su Office 2001.
Microsoft ha rivelato oggi nuove informazioni riguardo alla prossima incarnazione di Office per Mac. Intanto MacNN propone un proprio servizio sull'argomento e su quello che ci potremo aspettare dal simpatico brontosauro da scrivania... (Daniele Volpi)
che ne pensi?

SoundJam 2.1 Plus.
Casady & Greene ha reso disponibile SoundJam 2.1 Plus, un update per il popolare encoder/decoder/player MP3 sviluppato dalla stessa azienda. La nuova versione permette agli utenti di realizzare CD-Rom direttamente dall'interno dell'applicazione (richiede Toast 4.1), fornisce il supporto per i lettori Rio 600, Nike pas[play, Nomad II ed II MG (con gli update per il Firmware del Rio 500, 600, e del Nike psa[play), supporta il formato RealJukebox Music Package, migliora la codifica MP3 ed MP2 ed aggiunge all'equalizzatore 20 configurazioni. E' possibile anche scaricare una versione gratuita ma limitata. Alcuni utenti di MacNN hanno riportato problemi nell'applicare l'upgrade al firmware del Rio dall'interno di SoundJam. [Update - 2.8 MB] (Daniele Volpi)

SuSe linux per Mac.
SuSE ha annunciato ieri l'intenzione di rilasciare, entro la meta di questo mese la prima versione completa di Linux per PowerPC Apple, IBM RS 6000 ed il PreP Motorola. SuSE Linux 6.4 includerà la ' Virtual Machine (MOL) Mac on Linux' nella distribuzione, rendendo possibile all'utente l'utilizzo di MacOS all'interno del sistema operativo open source e la possibilità di passare da un ambiente all'altro. La distribuzione dovrebbe supportare tutto l'hardware standard su schede PCI, come schede di rete o schede TV e comprenderà un applicazione grafica per l'istallazione, complete funzionalità di rete e come server, strumenti di sviluppo ed i diversi desktop grafici; in aggiunta sui 4 CD potremo trovare un migliaio di programmi a nostra disposizione. Una versione beta è disponibile sui server dell'azienda. (Daniele Volpi)

MovingPicture.
StageTools introdurrà, il prossimo autunno, una versione per Macintosh del proprio plug-in MovingPicture (200$) per Adobe Premiere e per i sistemi Avid. Il plug-in consente il panning e lo zooming su immagini ad alta risoluzione, operando direttamente dalle timeline degli editor non lineari. (Daniele Volpi)

EtherShare 2.6
HELIOS Software ha iniziato la distribuzione dell'update EtherShare 2.6, che include l'implementazione su UNIX del protocollo di rete AppleTalk con il supporto per il routing, AppleShare IP, lo spooling avanzato e d il supporto per la stampa, nonché un font server per font PostScript tipo 1 e tipo 3. L'update fornisce il supporto a volumi Unicode/UTG-8, l'amministrazione remota di EtherShare utilizzando TCP ed AppleTalk. (Daniele Volpi)

Steve Wozniak entra nella "National Inventors Hall of Fame".
Steve Wozniak, pioniere del personal computing (o meglio fondatore del personal computing) e co-fondatore di Apple Computer,sarà tra i sette inventori che entreranno di diritto nella National Inventors Hall of Fame, tra qualche mese. In special modo Wozniak ha ricevuto questo premio per la creazione dell'Apple II, che ha "riunito assieme CPU, tastiera e drive dei dischi in una struttura affidabile". (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

AppleShare IP 6: Mail Service FAQ Part 2.
Apple ha messo in linea AppleShare IP 6: Mail Service FAQ Part 2, (#88008) una Til che si occupa di illustrare il problema delle connessioni intermittenti, durante l'utilizzo dell'ASIP Mail Tool mentre il Mail Server è in funzione, connessioni casuali al di fuori di quelle pianificate, ed altri argomenti. (Daniele Volpi)

Dai forum di MacNN.
Ho scelto gli argomenti secondo me più interessanti per voi (Daniele Volpi):

Questo viene sempre da MacNN, dal forum dedicato al network:

Hard Disk ToolKit Personal Edition 4.0.1
FWB Software ha annunciato il rilascio per il prossimo mese di Hard Disk ToolKit Personal Edition 4.0.1, una major upgrade per il pacchetto dell'azienda per la gestione dei supporti di memorizzazione che ora comprende il supporto dei media in tecnologia FireWire, la compatibilità con MacOS, il supporto bootable ed una migliore interfaccia utente. Il programma (50$) istalla un driver, formatta e partiziona dischi, gestisce i dischi per la migliore performance, nomina e monta i dischi in un solo passaggio. Gli utenti registrati di HDT o HDT PE possono ottenere l'upgrade per 25$. (Daniele Volpi)

DiskGuard 1.9
ASD Software ha rilasciato DiskGuard 1.9, una nuova versione del programma dedicato alla sicurezza dei nostri Mac che assicura una migliore stabilità con MacOS 9 e la compatibilità con TCP/IP per gli utenti di DiskGuard Remote. Il programma costa 80$ (upgrade dalla precedente versione a 55$). [Upgrade - ?] (Daniele Volpi)

Aggiornamenti in casa MacInsider.
MacinTouch aggiorna i report sui Codec di QuickTime, Apple & Java, e ne aggiunge uno sul nuovo Office 2001 (Daniele Volpi)

Uno spiraglio nella vicenda di FaxSTF 5.1.1
Mi scrive l'amico Fabrizio, che ringrazio, in merito alla scomparsa dell'aggiornamento al programma di fax per i nostri Mac (Daniele Volpi):

"Io l'ho scaricato in tempo ma, una volta lanciata l'applicazione, dice che mancano delle parti per poter fare l'aggiornamento. Forse è per questo che l'hanno ritirato..."

Aggiornato FAXstf Pro 6.0.
Oltre alla versione OEM, vedi news di Daniele qui sopra e di ieri, è stato rilasciato l'aggiornamento per FAXstf Pro 6.0 (link per il download, 6.1 MB), scaricabile dagli utilizzatori della precedente versione. Ribadisco che riguarda solo gli utilizzatori della versione Pro, e non quella fornita in bundle con molti modem e con i Mac dotati di modem interno.


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Giovedì, 15 giugno 2000

Ultimo ore a Bologna, o almeno me lo auguro, per il vertice dell'OCSE che sta paralizzando la città da qualche giorno. Mezzi pubblici che non possono transitare per il centro storico per tutta la giornata e addirittura i pedoni costretti, una volta dai manifestanti e un'altra dalle forze dell'ordine, a cambiare tragitto per percorrere poche centinaia di metri, con tutti i problemi del caso.
Per non parlare degli inevitabili scontri, con tanto di vetrine degli esercizi commerciali distrutte come da copione, che possono mettere a rischio incolpevoli passanti, e le manganellate gratuite fanno male...
Non entro nel merito dei contenuti del vertice, e nemmeno sulle ragioni dei manifestanti, ma è risaputo che in occasioni come queste i guai sono all'ordine del giorno e nemmeno pochi, e i problemi per la popolazione sono pesantissimi, e allora mi domando perché questi eventi non li organizzano in luoghi più isolati e meglio controllabili?
Con tutti i bei casolari di campagna che abbiamo nella più profonda Maremma, tutti quei bei politicani potrebbero anche coltivare qualche orticello, rigorosamente "biologicamente puro"...
Scusate il "fuori tema"...

Dossier: la voce dei lettori.
Anche in questa edizione nuovi contributi per i Dossier, il cui elenco completo lo trovate qui subito a destra.
Adriano Belletti offre ai vostri commenti una curiosa ipotesi sul fatto che avremo uno SMAU senza MacShow, mentre Stefano porta il suo personale contributo sullo sfruttamento delle cartucce Epson.
Angelo Amici infine lancia un messaggio benevolmente provocatorio su quanto detto fino ad ora sull'assistenza Apple.
A tutti, naturalmente, un doveroso grazie per aver partecipato alla discussione!

Lotus Notes Domino, aggiornamento.
Per il noto sistema di comunicazione è stato rilasciato l'aggiornamento a Lotus Notes Domino 5.0.4.

Aggiornato ACI US 4D.
Aggiornato anche il noto database relazionale con la nuova versione di ACI US 4D 6.5.6.
Si tratta di un aggiornamento di carattere minore, correttivo, che mette a posto piccoli problemi del software.


Annuncio di offerta lavoro.
A Bologna, importante centro informatico cerca un tecnico hardware su piattaforma Macintosh, con dimestichezza anche nel mondo PC. La zona di lavoro è principalmente Bologna e province limitrofe. Per maggiori informazioni ed essere contattati, inviare curriculum vitae a questo indirizzo.


Il backup in rete.
Esistono diverse applicazioni per effettuare delle copie di sicurezza dei lavori e dei documenti importanti in una rete Mac, primo fra tutti il noto software commerciale Retrospect di Dantz.
Esistono però anche soluzioni shareware, come questo NetBackup 2.0, appena aggiornato, che vale la pena di provare.

RIP per stampanti a getto di inchiostro.
Aggiornato un importante software per la stampa in PostScript su stampanti a getto di inchiostro come le Epson, PowerRIP 2000 5.3.8

AppleInsider insiste ed anticipa... E si becca una denuncia!
Il sito presenta oggi un servizio sullo stato di sviluppo della prossima generazione di schede grafiche della ATI (ma non sarebbe ora di cambiare? Magari aprendo ad altri produttori le nostre macchine...), quelle che saranno equipaggiate con il processore grafico a 32-bit denominato Radeon. Intanto la Adobe ha deciso di denunciare il sito, e MacNN che lo ospita, per avere rilasciato informazioni confidenziali, qualche tempo fa, sulla prossima versione di PhotoShop e Image Ready. (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Un aiuto per Airport (forse vicino?)
Sui siti Apple una TIL di spiegazioni su Airport da cui è possibile scaricare un documento PDF con parecchi consigli e spiegazioni sull'utilizzo di Airport in rete, e soprattutto di come disegnare reti Airport e sfruttare tutte le potenzialità del sistema di rete senza cavi che, se i nostri burocrati di stato vorranno, potrebbe essere omologato anche da noi a breve.

UltraTek/66 IDE RAID.
VST ha presentato la nuova scheda UltraTek/66 IDE RAID PCI, un controller per il collegamento di dischi rigidi in tecnologia ATA/66 ai Mac G3 o G4 da scrivania. La scheda consente una velocità di lettura fino a 64 MB/sec e di scrittura fino a 48 MB/sec. Il prodotto viene fornito con SoftRAID, due cavi 80-wire/40-pin ATA ed il manuale utente. Si prevede che la scheda sarà posta in vendita a 190$ entro 4 settimane. (Daniele Volpi)

MacDesktop.
Nuovi sfondi per la settimana. Ora il sito è stato rinnovato e le immagini possono essere trovate grazie ad un motore di ricerca. (Daniele Volpi)

Nuove icone.
Daniele Volpi mi segnala delle bellissime icone, pubblicate oggi sul sito http://homepage.mac.com/djhuseo
Sono molto carine e in qualche modo "diverse"...

Per chi usa FaxSTF... abbiamo mancato il colpo!
FAXstf 5.1.1 doveva essere un maintenance update per il popolare pacchetto per l'invio di Fax che accompagna numerose macchine della mela... Purtroppo mentre vi scrivevo queste parole, quatto quatto l'aggiornamento è sparito dal server della casa produttrice.
Problemi di aggiornamento? Un bug imprevisto? Nulla ci è dato sapere e l'update è ancora latitante.
Ci vogliano scusare coloro che hanno tentato il download per poi vedersi sbeffeggiare dal solito errore 404 di Netscape... E' capitato anche a noi! 8) (Daniele Volpi)

Forum su MacNN.
Dai forum di oggi abbiamo scelto:

Trovate che 2 porte USB non bastano?
Allora sappiate che la Belkin Components ha presentato la sua scheda PCI che aggiunge ben 4 porte USB al vostro Macintosh (50$), che utilizza la tecnologia QuadraBus della Lucent Technologies, consentendo così a ciascuna porta di fornire una reale velocità di trasferimento dei dati di 12 Mb/sec alle periferiche collegate. Inoltre l'azienda ha iniziato ad integrare il chip USBvision della Nogatech nei propri prodotti per la connessione video in tecnologia USB, tra i quali l'USB VideoBus II ed il Belkin USB BusStation, che saranno disponibili al pubblico intorno al mese di Agosto. Il chip, con driver dedicati, permette a prodotti basati su USB di supportare la cattura e la visualizzazione di video ad alta qualità con la possibilità di streaming simultaneo di immagini e suono. (Daniele Volpi)

Il mondo dalla cima! 8)
Apple.com torna in vetta, secondo quanto affermato da PCData, fra i siti più visitati della settimana che è terminata con Sabato 10 Giugno, con l'1,5% del visitatori. Tallonano, da vicino, Compaq.com (1.3%) e HP.com (1.1%) che ha detronizzato dal podio la Dell, almeno per questa tornata... (Daniele Volpi)

Aggiornamenti in casa MacInsider.
MacinTouch aggiorna i report sui Codec di QuickTime, Apple & Java, Intellimouse e Toast 4.x (Daniele Volpi)

Per gli amici musicisti.
Igor "è progettato per essere il miglior programma di notazione musicale del mondo" secondo quanto affermato da NoteHeads (non sarà il migliore, forse, ma certo il più modesto...). Una versione freeware Igor Engraver 1.0 Light può essere utilizzata con NoteHeads Reader per l'utilizzo di applicazioni di e-commerce. (Daniele Volpi)

LPR printing.
Alcune TIL della Apple discutono i vari aspetti della LPR printing, un protocollo standard e cross-platform per la stampa attraverso reti TCP/IP:

Impressioni d'uso su MacinTouch.
Il sito ospita oggi, 14/06/2000, le impressioni di alcuni lettori sul nuovo aggiornamento di Airport 1.2 e sull'USB Printer Sharing 1.0 appena rilasciata. (Daniele Volpi)

Attenzione, non formattatele DVD-RAM cartridge con Drive Setup 1.9.2
Un bug nella versione di Drive Setup impedisce alle cartridge DVD-RAM di essere formattate in formato UFS, se non volete ritrovavi fra le mani costosi freesbie, del tutto inutilizzabili come supporti di memorizzazione, preferite al formato UFS i più sicuro HFS/HFS+ . Per maggiori informazioni consultate questa pagina dell'Apple Tech Exchange [Drive Setup and UFS kills my DVD-RAM cartridge]. (Daniele Volpi)

"Clik!" of Death.
La Iomega ha finalmente svelato la soluzione che permetterà agli utenti della mela di utilizzare il proprio Clik! Un nuovo supporto di memorizzazione dalla limitata capacità di 40 MB. Naturalmente il Clik! è già disponibile per i cugini windoze da circa due anni...
L'azienda ha realizzato un dispositivi USB che permetterà agli utenti Mac di ospitare la PC Card del supporto di memorizzazione con qualsiasi macchina compatibile, senza però rilasciare i necessari drive per il suo utilizzo sui Power Book, permettendo così il suo utilizzo attraverso lo slot incorporato.
La Iomega si giustifica dicendo che non esiste abbastanza mercato per la spesa necessaria allo sviluppo del software specifico, al sottoscritto sembra, invece, che l'azienda voglia costringere gli utenti del PB (ne posseggo uno anche io!) ad acquistare comunque il necessario adattatore. Considerando che la capacità del supporto è piuttosto limitata e che è possibile dotarsi di lettori di Zip interni (da 100 e 250 MB) prodotti da terze parti, ci si chiede come la Iomega possa mantenere ancora una volta un comportamento tanto miope e stupido. (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Mac e Palm in sincrono con FastTrack.
AEC SOFTWARE ha rilasciato una versione per Palm del proprio software di project-scheduling, FastTrack, che permetterà agli utenti Mac di sincronizzare i propri progetti con il loro Palm. La versione per Palm (necessita del PalmOS 3.0 o superiore) si integra perfettamente con quella per Macintosh, sebbene questa debba essere aggiornata, per potere funzionare correttamente, utilizzando l'update (6.04) disponibile gratuitamente sul sito Web del produttore.
La versione del programma per Palm si avvantaggia di tutte delle caratteristiche della controparte per desktop; i progetti possono creati, visualizzati ed editati su Palm, le timeline di sviluppo possono essere visualizzate con incrementi misurabili da 'ore' ad 'anni'. Gli aggiornamenti delle informazioni contenute sono realizzati attraverso il trascinamento di barre oppure agendo attraverso menu a discesa ed elementi grafici. Tutti i cambiamenti effettuati saranno automaticamente sincronizzati con quanto memorizzato nella controparte sul desktop alla successiva operazione di HotSync
Sul sito del produttore è disponibile una demo di entrambe le versioni del prodotto. (Daniele Volpi)

In edicola:

MacUser 12 Maggio 2000 - Vol.16 n.10 - www.macuser.co.uk
Il noto quindicinale inglese presenta un interessante servizio sulle nuove caratteristiche di Applworks 6.0.4, la prova comparativa di ben 7 stampanti laser a colori e numerose recensioni; le più importanti? Eccovele!

Inoltre tutorial per InDesign, Illustrator, PhotoShop e la seconda parte della lezione che ci insegna a realizzare CD partendo dai nostri vecchi LP; questa volta impareremo a convertire i brani provenienti da dischi in vinile un poco consunti. (Daniele Volpi)

Macworld USA - June 2000 - www.macworld.com
Dalla madre di tutte le riviste alcuni interessanti articoli ed un CD zeppo di interessante materiale. Tra le molte cose:

E naturalmente tutorial, prove e molto ancora. (Daniele Volpi)

MacFormat 91 - June 2000 - www.macformat.com
Ricordate che esiste anche una MacFormat di cui tutti o quasi sentiamo la mancanza? Questo mese, oltre che un CD ricco e vario, come al solito, possiamo trovare all'interno del numero in edicola:

Da MacOS Daily...
Il bollettino giornaliero di MacOS monthly presenta:

Navigazione difficile.
Non si tratta di mare in tempesta ma, come al solito di siti web che funzionano male.
Un argomento su cui ritorno sempre volentieri, viste le continue segnalazioni che mi arrivano e che mi fanno pensare che i realizzatori di questi siti, evidentemente, non hanno tempo di controllare i propri lavori su altri browser e sistemi operativi, troppa fatica...
Tanto finché il cliente se ne accorge solo dopo che li hanno pagati dov'è il problema?
La segnalazione, questa volta, riguarda il sito finanza on line e mi arriva da Giovanni Gaeta, che naturalmente ringrazio:

"I browser mi si chiudono inaspettatamente quando navigo in finanza online: ho provato explorer 4,5 e il nuovo 5,0 e spesso all'improvviso mi si chiude e il mac (os9,0) mi consiglia di riavviare: e il bello che lo fa anche l'ultima versione di i-cab!!! cosa può essere? davvero un sito può contenere bug tanto "potenti" da costringere alla chiusura un browser?

Inoltre con icab non riesco ad inserire messaggi nei forum: nè in quello di Tevac che in quello di finanza on line: vengo abilitato a scriverli, ma poi non compaiono....
Giovanni Gaeta"
Che ne pensi?


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Mercoledì, 14 giugno 2000

Il Volpino ritorna alla grande, e questa edizione la lascio praticamente tutta a lui.
Cosa vuoi che sia, direte voi, è mancato solo un giorno, ma provatevi solo ad immaginare cosa significhi un impegno come aggiornare un sito di news, ogni giorno, tutte le settimane, tutti i mesi...
Vi assicuro, visto che ormai sono 2 anni che lo faccio, che non si tratta di un impegno da poco, anzi...

Ah, sempre Daniele Volpi mi informa che la nuova veste grafica della sua rubrica TatzeBao, da buon pignolo com'è il "nostro" PowerVolpino, richiede ancora un po' di verifiche e correzioni, perciò per qualche giorno non sarà in grado di aggiornarla.
Sono sicuro che lo attenderete fiduciosi...

Dossier, la voce dei lettori.
Nuovi argomenti di discussione, ma anche nuovi contributi per le discussioni già aperte. Si prosegue nel dibattito su "Quali tariffe per le telecomunicazioni", con un saggio appunto su quanto detto fino ad ora.
Sono arrivati talmente tanti messaggi su come utilizzare al meglio le cartucce Epson, che ho aperto un doveroso Dossier sull'argomento. Fateci caso: leggete gli ultimi contributi e vi accorgerete di come, i consigli migliori, siano nell'ultimo posto dove l'utilizzatore va a guardare, il manuale di istruzioni. Del resto è anche vero che noi utenti Mac con i manuali di istruzioni abbiamo poco confidenza, ma durerà ancora a lungo? Ne riparleremo con Mac OS X...
Idem come sopra, ho aperto un nuovo Dossier sull'assistenza Apple. Gioie e dolori, nei contributi arrivati ci sono tutte! L'argomento è delicato, specie ora che Apple ha ristrutturato alcune procedure per le riparazioni in garanzia e l'Hot Line.
I contributi sono parecchi e non riesco a ringraziare tutti uno per uno, ma sono sicuro che la mia gratitudine la percepite... continuate a scrivermi, partecipate alle discussioni e proponetene di nuove! :-)
Che ne pensi?

Apple Wizards cambia nome!
Apple Wizards, una delle E-zine più note del mondo Mac, cambia nome e da ora si chiamerà MacOS monthly. Il mese di Giugno si è appena reso disponibile (solo lettura sul loro sito) e presenta alcuni interessanti articoli: ViaVoice, Ferazel's Wand ed ImageMate. Si parla dei principali avvenimenti di maggio e della Worldwide Developers Conference. Vi consiglio una visita. (Daniele Volpi)


Annuncio di offerta lavoro.
A Bologna, importante centro informatico cerca un tecnico hardware su piattaforma Macintosh, con dimestichezza anche nel mondo PC. La zona di lavoro è principalmente Bologna e province limitrofe. Per maggiori informazioni ed essere contattati, inviare curriculum vitae a questo indirizzo.


Miserie in casa Corel.
ZDnet presenta un articolo approfondito che analizza le recenti traversie della nota azienda canadese puntando un dito accusatore sul suo CEO, Michael Cowpland, visto come il principale responsabile, e delle scelte errate che l'intero corpo direttivo della Corel ha fatto negli ultimi tempi. (Daniele Volpi)

Appleinsider presenta Microsoft Word 2001.
AppleInsider presenta un'analisi approfondita di Microsoft Word 2001, atteso come parte di Office 2001 durante l'ultima parte dell'anno. Inoltre presenta un servizio che ci descrive la prossima classe di processori G3 che saranno prodotti dalla IBM e quale futuro essi potranno avere nei prossimi prodotti sviluppati dalla casa della mela. (Daniele Volpi)

NewTek rilascia LightWave [6] v6.0b
L'azienda ha reso disponibile la nuova versione del suo programma per l'animazione in 3D destinata alla nostra piattaforma. La nuova versione presenta una maggiore velocità di renderizzazione software e diverse nuova caratteristiche. (Daniele Volpi)

Tempi duri per Redmond.
Il Dipartimento della Giustizia Americano ha rilasciato un documento di ben 17 pagine allo scopo di rispondere alle richieste della Microsoft per una sospensione nella procedura in atto ai suoi danni; nel documento il DoJ afferma che la Microsoft " sta' tentando di ritardare il processo ai suoi danni per monopolio in modo che il caso possa arrivare direttamente alla Corte Suprema". (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Cosa accadrà durante il prossimo Macworld?
Consultate, se vi interessa, l'Hess Macworld Events and Party list , una fonte d'informazioni su tutti gli eventi che si terranno al prossimo Expo in New York dal 18 al 21 Luglio. (Daniele Volpi)

Digital Origin Edit DV.
Digital Origin inizia ad offrire Adobe After Effects 4.1, un pacchetto di animazione 2D e di effetti video, in bundle nel suo pacchetto EditDV. La versione da 900$ contiene anche Media Cleaner EZ, un programma di compressione per contenuti multimediali da inviare in streaming sulla Rete, Bias Peak LE per l'editing e la manipolazione dell'audio e Pixelan SpiceRack Pro Lite, un plug-in per effetti video. Il bundle da 1000$ contiene, in aggiunta, una scheda Digital Origin FireWire ed il necessario cavo. (Daniele Volpi)

Q-Fire 76.8 GB FireWire.
Quadmation ha iniziato la distribuzione del suo Hard Disk Q-Fire 76.8 GB. Il disco da 7200 RPM è disponibile nelle versioni Slim e Full-Height (888$). (Daniele Volpi)

Per chi usa FaxSTF.
FAXstf 5.1.1 è un maintenance update per il popolare pacchetto per l'invio di Fax che accompagna numerose macchine della mela (PowerBook, iMac, and iBook). L'update corregge numerosi problemi e aggiunge diverse nuove funzionalità. (Fate attenzione, dal momento che l'aggiornamento non è utilizzabile sulla versione Pro del software!) [Update - 1.8 MB] (Daniele Volpi)

RealNetworks ed Apple insieme?
RealNetworks ha implementato la tecnologia della Apple che si trova alla base del nostro QuickTime per il suo RealServer 8 un server per lo stream di audio e video sulla Rete, scalabile e multipiattaforma. Le due compagnie si sono pure accordate per supporter i principi "Task, Tel, Help" (chiedi, parla, aiuta), che promuove un buon comportamento nello sviluppo di applicativi, per cui i prodotti di ciascuna compagnia interagiscano con l'utente e lo avvertano prima di modificare la configurazione dell'applicazione scelta per la riproduzione dei formati più comuni su Internate. L'idea base del progetto è aumentare il numero dei siti sulla rete compatibili con la tecnologia QuickTime, dal momento che i molti produttori di siti che utilizzano i prodotti della RealNetworks potranno facilmente aggiungere ai propri siti le capacità di streaming proprie di QuickTime. Intanto facciamo un pensierino: sarà la fine di un comportamento MS-like, in cui ciascuna applicazione faceva solo ed unicamente quello che più gradiva, senza che il povero utente potesse fare nulla? (Daniele Volpi)

Adaptec a pezzi.
La scorsa settimana la Adaptec ha annunciato la propria intenzione di separare la propria software unit sotto forma di compagnia indipendente, così da permettere a ciascuna delle due parti di seguire strategie indipendenti e concentrarsi meglio sui propri target. Dal momento che la nuova compagnia sarà responsabile, tra l'altro, del futuro di Toast, mi permetto un consiglio: "FATELO FUNZIONARE, CHIRIBBIO!".. Grazie... (Daniele Volpi)

E via, la dove l'uomo non è mai stato prima!
Volete utilizzare il vostro iMac come postazione scientifica, procurarvi le periferiche progettate per ricercatori e studenti? iMac2Day vi dice come. (Daniele Volpi)

TheCure.
No, non si tratta di un problema medico; ma se siete fan della band "dark" per eccellenza (io ho consumato il loro 'Disintegration' molti anni fa', a forza di ascolti e ve lo consiglio...), provate a scoprire che computer usano per comporre la loro musica... (Daniele Volpi)

Forum da MacNN.
Tra i forum di oggi abbiamo scelto:

Apple e Java.
Se volete sapere di più sul destino del nuovo linguaggio sui computer della mela, ecco un bel report da MacinTouch! (Daniele Volpi)

QuickTime DV codecs.
MacinTouch si occupa anche di problemi di qualità dei vari Codec di QuickTime. (Daniele Volpi)

MacWEEK ci parla di MacOS.
Un articolo del noto sito Americano, dedicato alla nostra piattaforma, su quanto potremo aspettarci dalla nuova incarnazione del nostro sistema operativo. (Daniele Volpi)

PowerMail Version 3.0.2
CTM Development ha rilasciato PowerMail 3.0.2, un update del suo client per email (49$) che presenta numerosi bug-fix oltre che diversi miglioramenti al formato del database interno per la gestione della posta, un metodo migliore per la cancellazione delle lettere, un menu di help collegato con il sito del produttore. Il programma permette di utilizzare account multipli, leggere e scrivere lettere mentre si scarica materiale da server differenti, effettuare ricerche sui contenuti delle lettere attraverso Sherlock. E' disponibile un demo sul sito del produttore (vale 30 giorni) e richiede MacOS 8.5 o superiore. [Commercial - 2.3 MB] (Daniele Volpi)

MultiLink Adapter.
SGI ha presentato il MultiLink Adapter, che consente di utilizzare il video 17" 1600SW (flat-panel) della stessa SGI praticamente con qualsiasi scheda video (450$) L'adattatore consente al display di accettare un segnale analogico da VGA oppure segnali digitali da DVI o DFP. Maggiori informazioni sul sito Web del produttore. (Daniele Volpi)

A night at the OPERA.
Opera prevede di rilasciare la versione per PowerPC e 68K del suo Web browser per la fine di Giugno ed a seguire una versione per Mac OS X. La versione per PowerPC, secondo quanto rilasciato dalla stessa compagnia, si trova in alpha version, e quella per 68K è "in preparazione" mentre gli sviluppatori si stanno ingegnando a ricercare le varie incompatibilità. (Daniele Volpi)

Emulatore Mac per PC.
Rilasciata la nuova versione (3.0) di Fusion, il nuovo emulatore della nostra piattaforma su PC, realizzato dalla Emulators Inc. che ne ha acquistato i diritti dalla Microcode. La versione completa non sarà disponibile prima della fine di Luglio. Le nuove caratteristiche includono:

UMAX Astra 3400.
UMAX ha presentato il suo nuovo scanner Astra 3400 per Macintosh per utenti SOHO e per un utilizzo casalingo. Lo scanner, che costerà 100$, presenta una risoluzione di 600x1,200 dpi, 42-bit utilizzando un convertitore analogico-digitale interno, un motore intelligente per la manipolazione delle immagini, che controlla in modo trasparente se una data immagine rende meglio a colori, in scala di grigio oppure in bianco e nero. Dotato di interfaccia USB, il dispositivo fornirà anche la possibilità di essere utilizzato come scanner e di potere inviare il materiale scansito come email. (Daniele Volpi)

Kaleidoscope 2.2.3 ed un suo bug.
Sembra che la nuova versione di Kaleidoscope [Shareware - 1.9 MB] presenti un possibile bug che congela il Mac se si cerca di aprire il pannello di controllo dell'applicazione. Il suo creatore, Greg Landweber, ha consigliato di cestinare le preferenze di Kaleidoscope, nel caso si verificasse tale problema e di comunicargli se il problema dovesse comunque persistere. (Daniele Volpi)

Norton CD aggiornati per il boot dai nuovi Mac.
Symantec ha rilasciato una versione dei suoi CD delle Norton utilities e Norton Antivirus che permettono il Boot dai nuovi iMac DV, iBook, G4; le varie utility *non* sono state modificate. Per ordinare il CD visitate il sito Web della Symantec . (Daniele Volpi)

USB e problemi di sonno.
Una nuova TIL dalla Apple (#58645) si occupa dei problemi di alcune macchine che non riescono ad essere messe in "sleep", fatto correlato con problemi al software ed all'hardware USB. Un utile trucco potrebbe essere quello di disabilitare la "InputSprocket Extension", un suggerimento che era già apparso su MacFixit, in merito ad altri problemi legati all'USB. (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 13 giugno 2000

Le news di oggi sono senza i consueti contributi di Daniele, e lo noterete di certo, anche per la quantità delle news.
Si è preso una serata di libertà, che se lo merita, ma se non rientra nei ranghi al più presto gli scateno addosso l'alito dello ZIO PINO dopo una nottata nelle osterie tra Sasso Marconi e Maranello...
Scherzi a parte, è un modo come un altro per farvi notare, se ce ne fosse bisogno, l'impagabile lavoro che Daniele svolge su queste pagine e naturalmente per ringraziarlo, che non fa mai male...

Ultimo miglio, altra doccia fredda.
Di sabato la notizia che nemmeno nel 2000 si potrà dire addio alla Telecom, anche fosse con il "giogo" dell'ultimo miglio.
Leggo infatti su Telefonino.net che secondo il garante per le telecomunicazioni Vincenzo Monaci l'apertura della rete telefonica alla concorrenza slitterà verosimilmente di altri 6 mesi.
Non prima del 2001, e noi intanto a pagare...
Su quest'ultimo fatto, ovvero sul modo di pagare meno possibile per avere un servizio di telefonia e Internet al miglio prezzo possibile, e per quello che mi riguarda più svincolata possibile da Telecom Italia, continua la ricerca sul Dossier "Quali tariffe per le telecomunicazioni", a cui oggi si aggiunge un nuovo interessante contributo di Andrea, che ultimamente ha animato molto la discussione.
Che ne pensi?

Dossier: la voce dei lettori.
Oggi, oltre a quello su "Quali tariffe per le telecomunicazioni", ho aggiornato anche il dossier riguardante l'ultima "batosta" che ci riguarda direttamente come utenti Mac, ovvero "Lo SMAU senza il MacShow", con i contributi di Marco Camurri e Massimo Rainato, che ringrazio.
Massimo in particolare propone una simpatica contromossa, poco onerosa e che potrebbe avere un effetto "importante"!
Da pensarci sopra...


Annuncio di offerta lavoro.
A Bologna, importante centro informatico cerca un tecnico hardware su piattaforma Macintosh, con dimestichezza anche nel mondo PC. La zona di lavoro è principalmente Bologna e province limitrofe. Per maggiori informazioni ed essere contattati, inviare curriculum vitae a questo indirizzo.



Problemi tra Tevac e iCab? Risolti!
Alcuni utilizzatori di iCab, il browser Internet alternativo a Netscape ed Explorer, mi segnalano via e-mail e anche su Mac SOS Forum che con tale software di navigazione ci sono dei problemi di visualizzazione di questa pagina.
Il problema è presto risolto, grazie anche all'intervento di Alessandro sul forum, che ringrazio.
Si tratta infatti di un particolare settaggio alla voce "Compatibility" delle preferenze iCab: se viene selezionata la voce "Always respect the attribute NOWRAP in <TD> tags" la visualizzazione di questa pagina risulta compromessa, illeggibile o quasi.
Non selezionandolo (come di default quando viene installato iCab) tutto funziona correttamente.

POC Wireless Comunication
Sul sito del POC (e non mi dite che ancora ve lo devo sillabare... PowerBook Owners Club), una nuova rubrica su uno degli argomenti che interessano maggiormente i possessori di computer portatili: PowerBook e Cellulari.
Già in linea alcune indicazioni importanti su quali modelli di telefonini comunicano con i PowerBook, e con quale software di comunicazione. Una rubrica importante, che mancava fatta in questo modo, e che mi auguro cresca...

Ancora sulle cartucce Epson.
L'argomento delle cartucce Epson, ed il loro sfruttamento completo, sembra interessare parecchie persone. Ecco cosa mi scrive a tal proposito Alessandro Peruzzi, che ringrazio:

"Personalmente per ovviare al problema delle cartucce ancora buone che purtroppo il software di stampa "vede" come esaurite ho risolto cosi':
- reinserite la cartuccia vecchia nella stampante;
- stampate ancora (_max_ una mezza dozzina di foto a colori o una decina di pagine di testo);
- la cartuccia si esaurisce ma il sw vi dice che e' ancora nuova (o quasi) e vi impedisce di sostituirla;
- ora per cambiare la _cartuccia colore_ non staccate la corrente (che potrebbe a lungo andare causarvi dei danni alla stampante), semplicemente mandate in stampa una decina (se non bastano una ventina o piu') di A4 o A3 in tricromia come ad es. uno sfondo sfumato giallo-rosso-blu facilmente realizzabile con tutti i programmi vettoriali e non, (il cui file consiglio di archiviare per futuri cambi di cartucce). Ricordatevi di non usare nello sfondo colori scuri e il colore nero che consumerebbero la relativa cartuccia.
Se incece volete sostituire la _cartuccia del nero_ mandate in stampa (sempre almeno una decina di volte) un file che avrete preparato in precedenza con una pagina (A4 o A3 a seconda della vostra stampante) completamente nera (anche questo file e' da archiviare);
- in pochi minuti la stampante "sputera" i fogli bianchi (che potete recuperare) e il sw di stampa, ingannato dal trucchetto, vi avvertira' che la cartuccia e' vuota.
Ora potete sostituirla tranquillamente con una nuova.
Banale ma funziona!
Alessandro Peruzzi"
Che ne pensi?

Tutto o quasi su USB e FireWire.
Vi interessa una pagina per sapere tutti i tipi di periferiche USB che si possono collegare ad un Macintosh? MacInTouch USB Guide è quello che fa per voi. Vi interessa sapere quanti tipi di adattatori USB esistano, e per quali scopi? Macintouch USB Adapters Guide vi dirà vita, morte e miracoli di ogni adattatore o quasi in commercio.
Ma metti che sia FireWire il sogno della vostra vita, come potreste vivere senza MacInTouch FireWire Guide!
Cambiando sito, sempre americano, ma rimanendo in tema di FireWire, un'altra risorsa molto importante per sapere tutto di dischi rigidi, masterizzatori ed altri supporti è sicuramente è la pagina dedicata a FireWire di EverythingiMac.
Tutto in inglese, ma vale la pena di avere questi indirizzi nel bookmark.

Nuovo logo per Mac SOS Forum.
Mirella Marinelli, curatrice della rubrica Deskmir e ormai eletta sul campo "grafica ufficiale di Tevac Tews", ha messo le mani anche sul nuovo logo di Mac SOS Forum.
Ne aveva bisogno lo ammetto!
A proposito del forum, se per caso vi capitasse che aprire un messaggio o rispondere risulti difficoltoso, vi pregherei di avvisarmi.
Ah, mi dimenticavo la raccomandazione più importante: usate Mac SOS Forum, l'ho messo in piedi per voi!!
Che ne pensi?

Sull'assistenza Apple.
Altro argomento che sta a cuore a molti amici, evidentemente. Ecco il contributo che mi invia Andrea Sembranti, che ringrazio:

"Ciao, richiedi il contributo dei tuoi lettori sulle esperienze belle o brutte che hanno avuto con il nuovo servizio centralizzato di Apple. Personalmente devo riconoscere che mi sono trovato molto bene.
Circa tre mesi fa un mio amico ha acquistato un iBook prima serie usato, e in occasione di una sua vacanza all'estero di 15gg me lo ha lasciato in prestito. Sfortunatamente dopo due giorni si rifiutava di accendersi. Accertatomi che il difetto non era nell'alimentazione ho fatto la fatidica telefonata al centro d'assistenza. Una gentilissima signorina dopo essersi accertata che l'iBook era ancora in garanzia mi assegnava un codice e mi diceva che entro tre giorni lavorativi mi sarebbe arrivato tutto il materiale necessario per la spedizione e le relative istruzioni. Come previsto tre giorni dopo la TNT mi consegnava una scatola anonima e il conducente si accordava per il ritiro della stessa per il pomeriggio. Dopo 6 giorni lo stesso corriere, la TNT, mi riconsegnava l'iBook dentro la stessa scatola e il foglio riepilogativo dell'intervento eseguito. Era stata cambiata la scheda logica. Ora tutto funziona e ho così potuto restituire l'iBook al mio amico senza neanche (per ora) raccontargli quello che è successo. Grazie Apple.

PS Per la cronaca, circa 7 anni fa un LCIII a cui si era sciupato l'altoparlante interno fu tenuto dall'allora centro assistenza ben tre mesi prima di restituirlo....
Andrea Sembranti"
Che ne pensi?

TIL per le reti tra Macintosh e Windows.
Apple ha rilasciato/aggiornato alcune nuove Tech Info Library.
In una si spiega come stampare da client Windows attraverso code di stampa su server AppleShare IP, mentre in quest'altra viene descritto come utilizzare le caratteristiche di condivisione di AppleShare IP, sempre per i client Windows, dove vengono anche descritte le differenze tra NetBIOS e AppleTalk Name Bindig Protocol.

SuSE Linux per PowerPC.
Leggo su MacWindows di John Rizzo che SuSE Linux, che commercializza versioni di Linux per PC-Intel, ha messo in listino SuSE Linux for PowerPC, che gira anche su computer Macintosh. Il sistema operativo, basato su SuSE Linux 6.4, nella versione per PowerPC incorpora anche una Virtual Machine Mac on Linux (MOL), che permette di avviare il Mac OS in Linux e di passare tranquillamente da un ambiente ad un altro.

Condividere in rete stampanti USB.
Apple ha rilasciato Apple USB Printing Sharing 1.0, che permette di condividere in rete Ethernet (e AirPort, arrivasse...), tramite TCP/IP, le stampanti collegate alla porta USB di un Macintosh.
Richiede Mac OS 9.

Sincronizzare documenti, per salvaguardarli.
Backup, una delle parole più utili dell'informatica, utilizzata sempre troppo poco. A tale nobile scopo, ovvero salvare i nostri preziosissimi dati sui dischi rigidi, anche molte applicazioni shareware, che funzionano egregiamente, come FoldersSynchronizer 1.9.1.

Aridatece Trony! Anzi no, tenetevela pure...
Ne abbiamo parlato solo ieri del sito web di Trony... non ve lo ricordate? Ma che vi siete bevuti?
E' stato solo ieri, e piantatela di prendere il Lambrusco a 160 Lire il litro che poi è di scarsa qualità e succedono queste cose, prima si perde la memoria e poi...
Vi rinfrescherò la materia grigia: ieri un lettore, anonimo, mi segnalava che il sito di Trony (www.unieuro.com) non era visitabile se non utilizzando un browser Microsoft, senza mezzi termini.
L'amico Massimo Rainato (grazie) ne deve essere rimasto impressionato ed ha indagato ulteriormente, ecco cosa mi manda:

"Riguardo aTrony non ci sono paragoni, hanno pagato un pacco di soldi una ditta di Bassano (Non passa lo ..NStraniero) per avere mezzo sito pieno di effetti speciali (una gran cosa, due icone fluttuanti) così la gente guarda solo il coso che cosa e il sito lo lascia stare anche chi ha IEraticamente cliccato su (NO! www.trony.com sarebbe troppo facile, chi vuoi che associ unieuro a trony?)
Perché mezzo sito? ... perché basta fare delle 'istantanee' dello schermo con IE per avere in dieci minuti di lavoro dalla pagina per IE anche la pagina per tutti gli altri browser (che NS ha compagnia ...iCab? Opera? ).
Ma questo a quelli della trony e' meglio non farlo sapere, o pagano un altro pacco di soldi per avere il resto del sito, oppure si accontentano di avere preso un pacco e basta. Li credevo più seri, si vede che mi sbaglio io...
PS http://www.unieuro.com/istituzionale/scrivici.htm e' la pagina per scrivere i suggerimenti e senza la gestione complicata di frame e sottoframe con funzioni dal dubbio uso. Però sembra che anche il server stia a dimenticarsi delle richieste via NS..."
Che ne pensi?


Lunedì, 12 giugno 2000

Cari amici, il dialogo che abbiamo instaurato su questa pagina, e sui vari Dossier, comincia ad assumere toni e argomentazioni sempre più importanti.
Ne sono felice e vi ringrazio! Come direbbero in una trasmissione televisiva, siete un pubblico meraviglioso! :-)
L'edizione di oggi la voglio aprire con un altro argomento importante, il prossimo SMAU senza MacShow, e lo faccio con le parole di Marco Giordano (che ringrazio). Il messaggio era indirizzato allo ZIO PINO, ma ho approfittato di un momento di distrazione dovuto all'ennesima sbronza di Lambrusco per soffiarglielo.
Naturalmente, dopo averlo letto, aspetto numerosi i vostri commenti!

"Ciao Zio Pino,
ho letto ora che allo SMAU 2000 non ci sarà l'ormai tradizionale MacShow al padiglione 8. La cosa mi ha lasciato molto deluso, ed ancor più delusione mi hanno dato le motivazioni di questa assenza.

Il gruppo JCE, ed in particolare la testata Applicando, si era preso il compito dell'organizzazione del MacShow facendo le veci di Apple Italia, ufficialmente assente per direttive giunte da Cupertino. Mentre tutto pare filare liscio e l'organizzazione pare ben avviata giunge l'assurda richiesta da parte di SMAU: isolare il MacShow dal resto di SMAU, con tanto di ingresso separato, nessuna intercomunicazione con i restanti padiglioni e nessun richiamo cartellonistico nel resto della fiera. Davanti a questa richiesta Applicando ha ritenuto che lo sforzo organizzativo fosse vano venendo a mancare le adeguate garanzie di visibilità e di diffusione della manifestazione, quindi ha deciso di abbandonare l'organizzazione e di lasciar cadere nel vuoto il MacShow 2000.

Non si può dar torto ad Applicando per l'amaro abbandono. Tanti sforzi che poi sarebbero relegati in un angolino e soffocati dall'imponenza del resto della fiera. Se le condizioni di SMAU dovessero essere rispettate i visitatori "dell'angolo Mac" sarebbero solamente coloro che sono venuti a conoscenza di questa manifestazione all'ombra di un colosso e che sono realmente interessati al mondo della Mela.

Allo scorso SMAU il successo di MacShow è stato indubbio. Anche se ufficialmente Apple Italia era assente, la sua presenza di percepiva benissimo. Il padiglione 8 era la chiara espressione del Think Different. Alta tecnologia in un abito elegante.
La localizzazione fisica del padiglione 8, vicino alla Porta Metropolitana, era un fattore importante. Persone che spontaneamente non sarebbero mai andate a cercare i Mac vi ci sono imbattute quasi accidentalmente. Molte di queste hanno lasciato il MacShow con stupore ed ammirazione.

Personalmente ricordo due episodi.
Un ingegnere edile, che ignorava assolutamente in mondo della Mela, dopo aver visto all'opera Vectorworks ed altri sw per la sua attività, era stato colto da un furore pantoclastico nei confronti di AutoCAD e della piattaforma Intel. Se ne andato con il preciso e determinato obiettivo di sostituire tutto il suo armamentario informatico con quello di Apple.
L'altro episodio è quello di un ragazzino, che dopo aver giochicchiato per un po' con un iBook, aveva quasi le lacrime agli occhi sapendo di non poterselo permettere visto che si era appena fatto regalare un "potentissimo" e costosissimo notebook wintel. Anche questo ragazzo non aveva mai preso contatto con le creature di Jobs.

Certamente anche quest'anno saranno presenti i prodotti per Mac, ma saranno distribuiti tra tutti gli altri. Dispersi in una sorta di diaspora. Secondo alcuni potrebbe apparire come un fatto positivo visto nell'ottica di integrazione con "gli altri" e fuoriuscita dal "ghetto". Credo che sarà così. Credo che sia l'unione che fa la forza e che sia di ben maggiore impatto un salotto dove tutti "pensano diverso" piuttosto che qualche piccolo punto di colore qua e la in un grigiore uniforme che tuttavia e' ben noto e radicato nelle masse.
La scelta di SMAU ha tutta l'aria di un ulteriore tentativo di soffocare la diffusione della casa di Cupertino e senza un apparente razionale motivo. Perché non permettere un punto d'incontro tra gli utenti della Mela ed al contempo di apertura verso "gli altri"?

Caro Zio Pino ti lascio con questo quesito irrisolto e con l'amarezza di chi sa che non troverà più il suo bel salottino dove incontrare gli amici.
Ciao, Marco Giordano"
Che ne pensi?

Dossier, la voce dei lettori.
Continuano, come accennato più sopra, i contributi dei lettori sugli argomenti trattati nei vari Dossier (vedi colonna di destra).
Oggi segnalo quelli di Mirka Ragazzini, Mario Chiarini, Paolo Passaretti e Stefano Silvia e Giulia riguardanti Microsoft Smembrata, mentre sulle tariffe delle telecomunicazioni ci sono quelli di Andrea, Lorenzo Puppo e ancora Paolo Passaretti.
Sul nuovo Dossier, SMAU senza MacShow, ho appena fatto in tempo a pubblicarlo che già arriva il primo contributo, di Alessandro Peruzzi.
Naturalmente ringrazio tutti!

Suitcase 9.
Extensis Products ha iniziato la distribuzione di Suitcase 9, una nuova versione completamente riscritta della propria utility per la gestione dei font. La nuova versione raggruppa il controllo dei font in una singola finestra di dialogo, permette la preview simultanea di font multipli e della pagina stampata. Suitcase 9, che include la connessione gratuita al Suitcase Server, costerà 100$ (50$ per gli utenti registrati). (Daniele Volpi)

Problemi su Mac SOS Forum?
Avete per caso riscontrato problemi nell'apertura dei messaggi di Mac SOS Forum, o nella procedura per repliche ed invio di nuovi messaggi? Se sì, vi pregherei di segnalarmelo! Il sistema è ancora in fase sperimentale, ed ogni contributo può essere molto utile per il suo perfezionamento.

Nuove notizie su iForce.
MaCNN presenta ulteriori notizie sulla scheda di upgrade iForce della PowerLogix, annunciata la scorsa settimana, con dettagli su come l'azienda intende creare il prodotto e quali siano le sue performance. (Daniele Volpi)

Apple risale.
Le azioni della casa della mela hanno ricevuto la valutazione "buy" dagli analisti della Gerard Klauer Mattison & Co, che ha stabilito il target-price per i prossimi 12 mesi a 145$ per azione. (Daniele Volpi)

ClearPhone 7.0b1
Engineering Consulting ha messo in linea una demo, valida per 60 giorni, di ClearPhone 7.0b1, la nuova versione del suo programma per la telefonia su Internet. (Daniele Volpi)

Sull'assistenza Apple.
Mi scrive Claudio Savoldi, che ringrazio, sull'argomento toccato la scorsa settimana, riguardo la possibilità che anche l'assistenza per i PowerBook Serie G3 venga centralizzata, come già avviene per iMac e iBook:

"Ciao, io ho dovuto mandare il mio PB FireWire dopo circa un mese in riparazione e la procedura é stata la seguente:
- Più telefonate al centro assistenza in Irlanda, dove dopo parecchie prove e tentativi decidono di mandare in assistenza il PB, ed assegnazione di un codice
- Spedizione dall'Olanda via TNT di una scatola anonima contenente il necessario per imballare il PB
- Imballaggio del PB nella medesima e ritiro da parte TNT per spedizione in Olanda
- Dopo circa 15 giorni riconsegna della stessa scatola con all'interno il PB ed un foglio riepilogativo degli interventi eseguiti.
- Devo ammettere che la riparazione ha avuto effetto positivo ed il sistema funziona.
Vantaggi: si evita di mettere il PB nelle mani di tecnici a volte poco preparati, in questo caso occhio non vede, cuore non duole:-)
Svantaggi: se il corriere non é efficiente possono passare anche più di tre giorni per il viaggio del pacco.
A presto."
Che ne pensi?

Turbo USB I/O Card.
Boca Global ha presentato la nuova scheda Global Village Turbo USB I/O (40$), un kit di upgrade per Macintosh PCI che aggiunge alle nostre macchine 2 porte USB ad alta velocità. Sarà disponibile per il mese di Luglio. (Daniele Volpi)

Forum su MacNN.
Tra i diversi forum ospitati dal noto sito Web vi segnalo:

Jeronimo 2000.
Appian Graphics ha presentato la sua Jeronimo 2000 per Macintosh, Una scheda video single-slot, in grado di pilotare 2 monitor, con bus AGP, 32 MB di SGRAM a bordo e due acceleratori Permedia 3. La scheda è in grado di visualizzare risoluzioni fino a 1920x1080 su ciascun monitor e verrà messa in vendita a 750$. Attenzione: la scheda non risulta compatibile con i G4 di prima generazione. (Daniele Volpi)

Sulle cartucce Epson.
Ritorno sull'argomento delle cartucce Epson, cominciato la scorsa settimana, grazie a questo contributo di Lorenzo Puppo, che ringrazio.
Solo una piccola precisazione, doverosa: nel contributo si descrivono operazioni non raccomandate nella documentazione di Epson, che a detta della documentazione stessa possono compromettere il corretto funzionamento della periferica. D'altro canto è anche vero che la rigenerazione delle cartucce è pratica molto diffusa. Utenti avvisati...

"Io possiedo una Epson Stylus Photo EX, che non permette l'estrazione delle cartucce se non si seguono esattamente le istruzioni in quanto il software deve innanzitutto pilotare le testine nell'unico varco disponibile per l'estrazione. Purtroppo ho notato che spesse volte cartucce ancora buone venivano date dal software di stampa come esaurite, implicandone la sostituzione guidata (ciò avviene perché il livello dell'inchiostro non è determinato fisicamente, ma tramite software in base alle pagine stampate ed alla tipologia delle stampe, quindi accade spesso che il software dia per esaurita una cartuccia ancora buona e credo che questa sia una furbata per farci spendere più soldi facendoci credere che l'inchiostro sia terminato quando invece nella maggior parte dei casi ciò non è vero).
Un giorno ho provato a reinserire la stessa cartuccia nella stampante (la Epson dice di non farlo ma non spiega il motivo!!) e ci ho tirato fuori ancora parecchie stampe: ovviamente il conteggio software è ripartito da zero e la cartuccia si è esaurita prima del tempo previsto dal SW per cui il software non ritenendo la cartuccia scarica ne impediva la sostituzione e l'unico rimedio rimastomi fu quello di staccare la corrente con la giusta tempestività in modo tale da far fermare le testine nell'apposito varco; la stampante ha ripreso a stampare come se nulla fosse (ha richiesto il riallineamento delle testine come era ovvio) e il conteggio è tornato normale gettando le preferenze.
Ho usato questa pratica parecchie volte ma la stampante continua a funzionare imperterrita: ora non uso più questa pratica perché provvedo da me alla ricarica delle cartucce che, in questo modo mi costano poche migliaia di lire e se qualche mg di inchiostro non viene utilizzato serve alla ricarica successiva. La pratica di ricaricare le cartucce è diffusissima in USA mentre da noi è una chimera: i pochi centri italiani che lo fanno dicono di farvi risparmiare il 50% sul prezzo dell'originale però nella cartuccia ci mettono la metà dell'inchiostro (esperienza personale); le cartucce compatibili seguono la stessa filosofia; quindi, se si stampa moltissimo per lavoro, conviene acquistare negli States un Kit di Refilling (che in Italia è impossibile da trovare) che con il tempo si ammortizza; certo la spesa iniziale può sembrare alta, ma esistono kit da 500 CC per colore con in quali si effettuano centinaia di ricariche: fate un po' il conto!!
Chiaramente la qualità talvolta non è la stessa. Intendiamoci: se si stampa a bassa qualità per risparmiare (cosa diventata inutile!!!) si notano delle differenze, ma se si utilizza l'alta o media qualità le differenze non si notano neppure!
Ciao."
Che ne pensi?

Non solo MacDesktop!
MacScreenSavers.com ha disponibili 13 nuovi screen saver per la nostra piattaforma, tra i quali Mission Impossible II, The Next Best Thing, American Psycho, The Gladiator e The British Lard Marketing Board. Ora il sito ospita la bellezza di 350 screen saver per Mac. (Daniele Volpi)

Report da MacInTouch.
Aggiornati numerosi report sul sito di MacInTouch, tra i quali:

Intel chiede, Harvard risponde.
Il giornale dell'università di Harvard, The Harvard Crimson, ha recentemente pubblicato un articolo in merito alla richiesta, peraltro accolta, alla facoltà di Arte e Scienza, di spegnare e coprire alcuni iMac utilizzati come chioschi all'interno della stessa facoltà. La richiesta derivava dalla decisione di Intel di sponsorizzare una mostra che si teneva presso quell'area. Venderà di meno, il piccolo, ma fa ancora molta paura... (Daniele Volpi)

Eudora Internet Mail Server 3.0.1b1
Eudora ha messo a disposizione il nuovo Eudora Internet Mail Server 3.0.1b1. L'update risolve alcuni problemi che avevano caratterizzato la precedente versione, tra cui quello che causava un errore di tipo 12. (Daniele Volpi)

MacFixit e gli antivirus per Mac.
MacFixit ha inaugurato un nuovo forum su di un argomento che ci tocca tutti da vicino: i programmi antivirus. Vi ricordo che durante la scorsa settimana, sempre MacFixit aveva attivato un nuovo forum dedicato alla sicurezza ed al software ad essa dedicato disponibile per la nostra piattaforma. (Daniele Volpi)

La Corel taglia.
Corel la scorsa settimana ha annunciato il taglio del proprio organico per un totale di 320 persone, circa il 21% della propria forza lavoro, come parte di un opera di ristrutturazione del valore di 40 milioni di dollari. Inoltre il CEO dell'azienda, Michael Cowpland, ha voluto rinunciare al proprio salario annuale di 199000$. I tagli hanno colpito tutte le divisioni della Corel e si sono resi necessari dopo i problemi che hanno investito l'azienda qualche settimana fa, dovuti alla fallita fusione con la Imprise/Borland. (Daniele Volpi)

Premi per la campagna "Think Different".
La famosa campagna pubblicitaria della Apple "Think Different", che ha riportato la casa della mela agli onori della cronaca, ha conquistato anche un importante riconoscimento durante gli Effie Awards, il premio che consacra le pubblicità di maggiore effetto e che riconosce quelle che hanno raccolto i consensi maggiori. Creata dalla TBWA/Chiat/Day Los Angeles "Think Different" ha ricevuto il Grand Effie durante la cerimonia annuale che si è tenuta a New York. Il premio viene presentato annualmente dalla New York American Marketing Association. (Daniele Volpi)

Le ultime dalla settimana.
Se avete trascorso la scorsa settimana nel profondo della foresta amazzonica, ecco un breve riassunto delle notizie più importanti (Daniele Volpi):

Apine operose...
Derrick Story, Network editor presso O'Reilly Network, ha dedicato un breve intervento su quanto sia semplice l'utilizzo di iMovie. Inoltre ha incluso la sua ultima opera realizzata con il programma, lo spostamento di un alveare da un edificio destinato alla demolizione. L'unica delusione? Il pop-corn non è incluso... (Daniele Volpi)

Segnalazione sito.
Ricevo da Andrea Cartano, che ringrazio, la segnalazione di un sito italiano molto particolare, che vi giro volentieri:

"Ciao Roberto se non lo conosci ti voglio segnalare questo sito http://www.nostalgia.itgo.com/ parla anche della Apple...
Molto carina la sezione "Frasi famose" merita un giro."

Testo illeggibile nei Pannelli di Controllo e nei menu Contestuali.
Secondo quanto riportato dalla TIL #31219, alcuni Power Macintosh G4 (AGP) con processore a 500 MHz e Mac OS 9.0.2, manifestano uno strano comportamento. All'interno di alcuni Pannelli di Controllo (ad esempio Testo, oppure Suono) i caratteri diventano illeggibili ed lo stesso vale per le scritte visualizzate dai Menu Contestuali. La soluzione consiste nel ricostruire la scrivania e procedere con l'upgrade a MacOS 9.0.4. (Daniele Volpi)

ArKaos Visualizer plug-in per SoundJam.
Il plug-in gratuito ArKaos Visualizer per SoundJam è un campionatore in tempo reale che può essere utilizzato per creare effetti grafici durante concerti dal vivo, utilizzando uno dei 60 effetti in tempo reali disponibili. Il programma può essere così utilizzato per creare interessanti immagini sincronizzate con la musica. (Daniele Volpi)

Prima di fare l'upgrade a Final Cut Pro 1.2.5!
La TIL #75075 offre numerosi ed utili consigli su come effettuare l'upgrade a Final Cut Pro 1.2.5, quando sia effettivamente il caso di applicare tale upgrade, cosa fare subito dopo avere aggiornato il programma, quali nuove estensioni sono state istallate e quali modifiche sono state fatte all'applicazione. (Daniele Volpi)

I simulatori su ilMac.net.
Mi scrivono gli amici de ilMac.net per segnalarmi le loro nuove iniziative, tra cui un interessante confronto tra simulatori di volo:

"Cari Amici, questa settimana abbiamo da proporvi due articoli, un confronto fra due simulatori di volo FLY! e X-Plane, con una nutrita serie di screenshots e pregi e difetti di entrambi. Antonio ha poi analizzato per voi i nuovi processori G3 prodotti dalla IBM, per la serie a volte ritornano, questi nuovi processori sono molto piŁ performanti dei precedenti...
Ed infine, in esclusiva per i soli utenti registrati, un nuovo sfondo prodotto dal nostro amico N@vy, questa volta dall'aspetto metallico..."

Forum su 'Finder unexpected quit'.
Si è chiuso il forum su MacFixit dedicato alle chiusure inaspettate del Finder su alcuni Mac. Se il vostro Mac presenta questo problema provate a dare un'occhiata. Ancora sono attivi due forum ad esso correlati, che si occupano di altri aspetti del problema e che sono "Error -110, Finder Unexpectedly Quits" e "OS 9.0.4 and unexpectedly quit". (Daniele Volpi)

Consigli su Flash.
Questa pagina del sito Web della Macromedia offre consigli per grafici ed animatori sull'uso di Flash. (Daniele Volpi)

Confermato problema fra NAV ed il Location Manager.
Symantec ha confermato un problema già noto a MacFixit; quando l'estensione "NAV Autoprotect" é istallata Location Manager non è in grado di passare i settaggi di AppleTalk da Ethernet a Remote Only. La Symantec è al lavoro per trovare una soluzione. (Daniele Volpi)

MouseWorks, Internet Config ed Eudora.
Se siete utilizzatori del MouseWorks 5.4.1 fate attenzione. L'update istalla nel vostro Mac anche la vecchia versione di Internet Config 1.4 che impedisce il corretto utilizzo di Eudora Pro. Nel caso, eliminate IC 1.4 e ripristinate la versione 2.0.2 per risolvere il problema. (Daniele Volpi)

Kodak e Trony nel mirino...
Cari compagni di merende, mettiamo da parte il Lambrusco (ma anche il Chianti ed il Cabernet, non fate i furbi...) per occuparci di due segnalazioni che mi vengono da altrettanti amici.
Si tratta di due argomenti completamente differenti, ma sicuramente interessanti.
Nel primo la tragi-comica avventura di Paolo Passaretti con una fotocamera Kodak e la relativa assistenza.
Nel secondo, invece, un amico che preferisce rimanere anonimo segnala le mancanze di un sito web, quello di una nota catena commerciale, problema annoso, già discusso, ma purtroppo comune a parecchie realtà e quindi doveroso da segnalare ogni qualvolta si ripresenta.
Alla prossima, vostro ZioPi'...

Che ne pensi?

"La procedura di aggiustatura della mia vecchia Kodak DC120 ha qualcosa in comune con gli spostamenti interni in USSR ai tempi di Stalin..!! Una burocrazia micidiale che ha rischiato di "uccidermi"! 10.000 telefonate a mie spese, un pacco ritornato indietro, anzi 2. Fax e contatti col centro di assistenza in Belgio, bonifico bancario internazionale, corriere internazionale, spese anticipate, spese immense. Tutto concorre all'usa & getta, e questo é altamente immorale!! Non é possibile che un oggetto costato circa 2.500.000 tre anni fa (e per me tuttora validissimo per quello che mi serve in studio) ora sia da considerare da buttare per uno stupido inghippo del firmware. E non é possibile che per farlo riparare sia stata necessaria una trafila degna di un rapporto con la USL o un ministero della prima repubblica... Giuro che non comprerò mai più una cosa per corrispondenza via web o via corriere né in USA ma neanche in Italia. La Kodak l'avevo comprata a Livorno dall'importatore diretto (Panware, che me l'ha rifiutata ignominiosamente e rispedito al mittente il pacco perché non era compito suo). D'ora in poi acquisterò solo dentro la mia regione, quello che riuscirò a trovare. Così se non va SO A CHI RIVOLGERMI e a chi risbattere in faccia il pezzo difettoso! A costo di pagarlo di più o di accontentarmi di modelli o marche diverse da quello che io volevo. Altro che e-commerce! Siamo lontani anni-luce!!! C'è chi con queste cose ci gioca, e c'è chi invece ci lavora. C'è chi scherza e c'è chi fa sul serio!
Ciao. Paolo Passaretti"

Caro Paolo, credo che il dove si acquisti una qualsiasi cosa (purché sia venduta con tutte le carte in regola) sia poco rilevante. Il vero problema, in questo caso, è individuare chi deve effettuare gli interventi di assistenza sul prodotto specifico, ed insistere perché effettui il suo dovere o che si adoperi perché ciò venga fatto da chi di dovere nei tempi e nei modi migliori.
Se sbatti il pezzo in faccia al commerciante, lui altro non potrà fare che rivolgersi alla distribuzione o all'assistenza per le trafile di rito. Nel caso di articoli di poco prezzo qualche commerciante più sensibile potrà anticiparti la sostituzione, succede di rado ma succede. Più difficile nel caso di articoli costosi come le fotocamere digitali, e come dargli torto?
Purtroppo le regole dell'assistenza e della garanzia a volte assumono sfaccettature da incubo, ma per questo ricordiamoci che le varie associazioni dei consumatori, presenti su tutto il territorio, sono di grande aiuto...

"Sono andato a vedere il nuovo sito di Trony (www.unieuro.com) usando Netscape 6 ed invece della pagina cosa mi appare? Un messaggio che mi dice che il sito momentaneamente é compatibile solo con M$ IE 4 o 5... Penso che non comprerò mai nulla da loro. Dimenticavo non funziona neanche con Netscape 4.7"

Caro amico, non è certo il primo e sicuramente non sarà nemmeno l'ultimo sito al cui webmaster bisognerebbe scrivere parole poco gentili, rammentando loro che non è carino obbligare la gente ad usare questo o quell'altro browser, per non parlare di quando si preclude l'accesso a diversi sistemi operativi. Ovviamente senza scadere nella volgarità o nell'insulto...
Non so se tu l'hai fatto, io ci vado ora...


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Venerdì, 9 giugno 2000

Sinceramente mi sarei aspettato più commenti sul caso dello smembramento di Microsoft.
Non dico qui ma in generale, ed invece girando tra i vari siti italiani e stranieri la notizia sembra scorrere come tante altre, senza troppa importanza. Sembra quasi che ci sia stato come un tacito accordo, un modo come un altro per non dare rilievo soprattutto ai proclami di innocenza (e di vendicativi appelli) di Bill Gates, un modo per non farlo passare da vittima come vorrebbe.
E adesso che succede?
C'è tempo, ricorsi e appelli a parte, dovranno passare 4 mesi (al massimo ma non c'è dubbio che verranno sfruttati fino in fondo) prima che venga presentato da Microsoft un piano per la divisione, poi questo dovrà essere discusso, sicuramente non andrà bene e via di questo passo, le vie legali sono infinite...
Poi c'è la "sorveglianza speciale" che Microsoft subirà nelle sue strategie, e l'obbligo di pubblicazione del codice sorgente di Windows.
Insomma ce n'è abbastanza per iniziare una lunga, snervante telenovelas...
Che ne pensi?

Questa edizione delle news "parte lenta", ma se il mio intuito non mi tradisce restate in linea, che è probabile che in giornata ci siano altri aggiornamenti...

Microsoft smembrata
Mi scrive Franco Bontadini, che ringrazio, e mi invia questo breve ma significativo commento sulla faccenda Microsoft. Forse qualcuno lo ricorderà, ma ai "tempi d'oro" della rivoluzione informatica il futuro patron di Microsoft era considerato allo stesso modo dei "nostri" Jobs e Wozniack:

"mi si confà
spero che Bill possa tornare ad essere quel simpaticone che era nel 1978.
Franco Bontadini"

MacWEEK e la decisione dell'antitrust.
Nell'edizione di oggi, grande spazio all'annuncio della decisione del giudice Jackson di spezzare la Microsoft in due parti. Inoltre viene presentato un memorandum del magistrato che descrive i motivi che lo hanno portato a questa decisione. Se vi interessano i commenti dei vari siti sulla rete, ecco una serie di link per voi. (Daniele Volpi)

Dossier: la voce dei lettori.
Se vi piacciono le discussioni a tema, sono arrivati alcuni nuovi contributi: Carlo Artuso e Ferruccio arricchiscono il Dossier "Durata di Jaz e Zip", mentre Enrico de Capoa invece scrive perché alcune nuove tariffe Telecom non sono adatte ad Internet nel Dossier "Quali tariffe...".
Beppe invece rispolvera un non troppo vecchio argomento, e ci spiega perché, secondo lui, Apple non potrebbe esistere senza Microsoft, o almeno al Apple dei nostri giorni.
Naturalmente ringrazio tutti per i loro contributi, e vi invito a continuare a scrivermi!

iMac da combattimento.
Come già segnalato ieri da AppleInsider, PowerLogix ha presentato il suo nuovo upgrade per iMac, iForce. L'azienda lo ha definito "il primo ed unico aggiornamento realizzato completamente dal nulla, e non una semplice revisione di un progetto preesistente". Le schede saranno disponibili il prossimo mese nei formati 400MHz/512k (300$) e 500MHz/1MB (500$). PowerLogix afferma che un iMac equipaggiato con tali schede può arrivare ad essere il 145% più veloce di un iMac DV! (Daniele Volpi)

Prime impressioni su LaCie PocketDrive.
Desiderate un comodo disco rigido esterno, praticamente tascabile, collegabile indifferentemente a USB e FireWire?
Ho avuto l'occasione di provare un oggetto davvero interessante, e vi ho scritto le mie prime impressioni su LaCie PocketDrive, un gommoso disco rigido esterno dalle capacità generose.
La possibilità di poter utilizzare indifferentemente le due interfacce utilizzate sui Macintosh di recente produzione è un gran vantaggio, certo che con FireWire è meglio...
Se volete saperne di più...

Riparazioni…
Sembra che, a partire dal prossimo primo Luglio, per ottenere la riparazione di un PB Bronze o FireWire ci si dovrà rivolgere direttamente a mamma Apple; questo almeno per il mercato statunitense, seguendo il metodo già collaudato per la riparazione degli iBook... Non è che il popolo della mela negli stati uniti abbia dimostrato simpatia verso questa decisione! Stanno già pensando agli ulteriori ritardi che si verranno ad accumulare... (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Forum da MacNN.
Dai forum di oggi (Daniele Volpi):

StarOffice per Mac.
Sun ha stabilito per la fine del 2000 il rilascio di StarOffice per la nostra piattaforma, Secondo una nota presente sul sito Web dell'azienda. Sembra che l'azienda abbia deciso di trovare professionisti che le consentano di mantenere quanto promesso, almeno secondo quanto leggiamo nella sezione dedicata alla ricerca del personale (Inserzione No. 11431 - "Mac Professional to port StarOffice to the Mac platform" ). (Daniele Volpi)

Possedete un Color Classic?
Jamal Hannah ha messo in linea "Mac Color Classic enhancement page", informazioni e note il suo aggiornamento. (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Giovedì, 8 giugno 2000

Oggi c'è poco da raccontare, tutti gli sguardi sono rivolti in direzione della giustizia americana e proprio ora che sto scrivendo queste news è arrivata la decisione su Microsoft: la società di Bill Gates dovrà essere divisa in due, una che si occupi solamente del sistema operativo Windows ed un'altra, indipendente ed in competizione, che si occupi dello sviluppo delle applicazioni, Explorer compreso.
E non è tutto, ci sono anche delle restrizioni sulle pratiche affaristiche di Microsoft e l'obbligo di pubblicare il sorgente di Windows.
Il piano di smembramento della società dovrà essere presentato entro 4 mesi.
Bill inferocito promette appelli e spara a zero: secondo il boss di Redmond questo provocherà il crollo del mercato tecnologico americano e, soprattutto, farà diventare sempre più difficile usare un computer (!!).
La borsa, in compenso, reagisce con un bel segno positivo...
In giornata, se sarà necessario, ulteriori aggiornamenti.
Che ne pensi?

Però se volete vedere qualcosa di nuovo andate a vedere la nuova versione di TatzeBao, la rubrica di Mac-evangelismo di Daniele Volpi, PowerVolpino per gli amici. Nuovo look, decisamente più intrigante e coinvolgente, che sono sicuro troverà molti estimatori.
Opera della trasformazione, ancora in corso, è la "nostra" Mirella Marinelli, curatrice della rubrica Deskmir, che si sta sempre più guadagnando sul campo il titolo di creativa ufficiale di Tevac.
Oltre che a dilettarsi con il web, Mirella è una stimata professionista della grafica e quindi, all'occorrenza, lettori avvisati... :-)

Ma le novità non si fermano, e molte altre vedranno la luce nei prossimi giorni su queste pagine, e non riguardano solo l'aspetto grafico del sito. Sono in cantiere alcune iniziative a breve scadenza che faranno la felicità di alcuni settori professionali che gravitano attorno ad Apple.
Restate sintonizzati...

Su telecomunicazioni e tariffe.
Nel Dossier sulle tariffe delle telecomunicazioni, sempre in cerca di consigli per scovare la tariffa migliore, segnalo in particolare i nuovi contributi di Marco Perici e Marco Perici, che ringrazio.
Francesco D'Ambrosio invece mi scrive per dirmi che forse, grazie anche alle segnalazioni su queste pagine, il traguardo dei 1500 iscritti entro il 15 giugno per la creazione del Movimento Nazionale Utenti Internet è sempre più vicino. Ieri l'altro mancavano 1300, ieri la cifra è scesa già a 1100.
A commento di tutto ciò, vi lascio al contributo che mi invia Franco Bontadini, che ringrazio:

"Mi pare una buona idea, certo non sarà facile, comunque vale la pena di provare.
Ciao, Franco Bontadini"

Naturalmente il dibattito sulle tariffe migliori delle comunicazioni continua!
Hai qualche consiglio da dare?

Dossier: la voce dei lettori.
Nella news di prima si diceva del Dossier sulle tariffe delle telecomunicazioni, ma i contributi arrivano anche per altri argomenti e ciò mi rende particolarmente felice. Vi assicuro che per chi gestisce un sito come questo i vostri contributi sono linfa vitale, in tutti i sensi!
Nel Dossier sulla durata di Jaz e Zip, segnalo i nuovi contributi di Massimiliano Masa e Benedetta Ragazzi, che ringrazio.
Hai qualche consiglio da dare?

Un nuovo giocatore.
AppleInsider ha pubblicato un articolo che presenta un nuovo ingresso nell'arena delle aziende impegnate nella produzione di schede di aggiornamento. Si parla anche della possibilità di un aggiornamento per i PowerBook "WallStreet". (Daniele Volpi

Nuova uscita per 1984; è disponibile il numero 25!
Disponibile l'ultimo numero di una delle migliori fanzine per Mac, 1984. Se volete provare a scaricarla è sufficiente collegarsi al sito Web della redazione. [Freeware - 1.4 MB] (Daniele Volpi)

Visita di cortesia.
Steve Jobs ha voluto fare una sorpresa al CEO della Sun, Scott McNealy, presentandosi sul palco durante il suo keynote per la 'JavaOne 2000 Conference'. Durante la presentazione si è parlato della possibilità di vedere l'HotSpot Server, prodotto dalla stessa Sun, portato sui sistemi PowerPC. (Daniele Volpi)

PowerVolpino in trasferta.
Il "nostro" Mac-evangellista preferito, poche ore prima della decisione del giudice americano di smembrare Microsoft, ha pubblicato su MacArt del simpatico Antonio Pappalardo un articolo proprio sul caso. Rimedi Estremi.., tutto da leggere...

Disponibile Dreamweaver UltraDev.
Macromedia ha iniziato la distribuzione di Dreamweaver UltraDev (600$), la soluzione visuale per il rapido sviluppo di applicazioni per la Rete. Per maggiori informazioni sul prodotto potete fare riferimento al servizio disponibile presso MaCNN. Hanno già annunciato che supporteranno il prodotto IBM, Sun, ATG ed Allaire. (Daniele Volpi)

Sulla scheda Sonnet G3 per PowerBook 1400
Mi scrive Enrico (che ringrazio), possessore di un PB 1400 aggiornato con la scheda G3 in oggetto, riguardo i problemi segnalati in una news pubblicata ieri:

"Caro Roberto,
Io ho questa esperienza: quando metto in riposo il computer, attaccato alla rete di alimentazione, e poi lo porto via per collegarmi al modem senza rete, no si sveglia più, devo attaccare di nuovo il cavo per riavviarlo.
Saluti, Enrico"

Nuovi desktop.
MacDesktops ha messo in linea 12 nuove immagini, tra le quali Harvest Moon Gold, Anna Kournikova, Renoir e Bill Gates. Come al solito le immagini sono gratuite e sono disponibili in diversi formati. (Daniele Volpi)

I.share.
Club Photo offre un plug-in gratuito per Photoshop chiamato I.share, che permette di distribuire immagini attraverso Internet. Il plug-in da la possibilità all'utente di controllare il grado di compressione alle proprie immagini JPEG, così da eliminare la necessità di modificare le stesse prima dell'upload. (Daniele Volpi)

Forum su MacNN.
Nei nuovi forum di oggi troverete (Daniele Volpi):

iShell 1.2.1
Tribeworks ha rilasciato iShell 1.2.1, un update gratuito per la sua applicazione di authoring. La nuova versione fornisce un opzione di reload per il comando 'Switch', migliora la facilità d'uso del runtime e fornisce il supporto per i mouse a due bottoni. (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Mercoledì, 7 giugno 2000

Telecom all'attacco.
Telecom non resta con le mani in mano e tira fuori dal cilindro (degli orrori direi, visto con quante meraviglie ci ha meravigliato fino ad oggi) la sua bella tariffa Flat, ovvero tutto compreso per 89.000 Lire al mese Iva esclusa, come mi fa notare Ferdinando D'Amico, vecchio "compagno di merende" che saluto calorosamente.
I miei occhi assetati di sangue al solo nominare il mai-abbastanza-ex monopolista delle telecomunicazioni non riescono a evitare, tra le righe dell'
offerta Telecom, una chiave di lettura alternativa, ma oggi non vi voglio tediare con le mie considerazioni, che comunque potrete certo immaginare facilmente.

Arrivano però i primi contributi sull'inchiesta sulla migliore tariffa, e il miglior gestore, da scegliere per regalare meno soldi possibile ai padroni delle telecomunicazioni. Vi consiglio il contributo di Andrea, che ringrazio, che traccia una prima analisi di queste nuove tariffe, e che, conti alla mano, rafforza le mie conclusioni di poco sopra.
Andatevi a leggere il dossier "
Quali tariffe?", e non mancate di inviarmi le vostre opinioni!

Aggiornamento per Final Cut Pro.
Per la gioia degli appassionati di multimediale, in queste ore Apple ha rilasciato Final Cut Pro 1.2.5, versione avanzata (aggiornamento) della nota applicazione per l'editing video. Tra le nuove caratteristiche implementate, il supporto del formato widescreen 16:9.
Nelle prossime edizioni maggiori informazioni sull'aggiornamento.

Apple in testa a scuola.
La IDC ha annunciato oggi che Apple ha raggiunto la prima posizione, durante il primo quarto di quest'anno nel campo educational, sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo. Sembra cha la casa della mela abbia conquistato il 26% del mercato statunitense e il 14% del mercato mondiale. Ma la Apple non doveva essere già fallita? 8) (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

SVG all'assalto della Rete!
Adobe ha messo a disposizione del pubblico la versione 1.0 della sua estensione studiata per la visualizzazione di elementi SVG (Scalable Vector Graphics Viewer). Il plug-in per i browser più noti permette a Communicator oppure ad Internet Explorer di visualizzare il nuovo formato SVG, il nuovo linguaggio aperto sviluppato dal World Wide Web Consortium (W3C) per la codifica di elementi grafici bidimensionali utilizzando il nuovo Extensible Markup Language (XML). [Freeware - 1.5 MB] (Daniele Volpi)

Dossier: sulla durata di Jaz e Zip.
Arrivano i primi commenti anche sull'argomento della durata di Jaz e Zip, segnalato ieri.

Novità anche per InDesign.
Adobe ha pure messo in linea il "Non PostScript Printing Update for InDesign 1.5 Beta 1", che permette agli utenti di stampare utilizzando dispositivi non PostScript (come stampanti da scrivania di Epson, Hewlett-Packard, ed altre) direttamente da InDesign 1.5 per MacOS. Senza questo update, InDesign 1.5 può supportare soltanto stampanti PostScript. [Beta - ?] (Daniele Volpi)

Un premio al giorno....
Leva Windows di torno! Apple si è accaparrata ben 5 premi dall'Industrial Design Excellence Awards (IDEA) 2000, che includono una medaglia d'oro per iSub, realizzato in collaborazione con Harman/Kardon ed il una per il Cinema Display. L'alimentatore fornito con gli iBook ed i PowerBooks ha ricevuto una medaglia d'argento come il quartier generale della compagnia e lo stand presso il MacWorld di San Francisco del 2000. (Daniele Volpi)

Mancano 1.300 all'appello.
Mi scrive Francesco D'Ambrosio per segnalarmi che mancano ancora 1300 iscritti, e devono "saltare fuori" entro il 15 giugno, per centrare l'obiettivo del futuro Movimento Nazionale Utenti Internet.
Se vi interessa e volete contribuire con la vostra iscrizione, l'indirizzo è http://www.notut.org.
Che ne pensi?

DoorStop Personal Edition 2.0
Open Door ha annunciato la disponibilità del nuovo DoorStop Personal Edition 2.0 (60$), Una nuova versione del suo programma di firewall personale che ora fornisce agli utenti informazioni dettagliate ed avvisi sui tentativi di accesso ai propri Mac, un modulo per la striscia di controllo, una finestra di test automatica, protezione UDP e supporto migliorato per l'FTP. (Daniele Volpi)

Una valutazione delle AAPL.
Eric Yang di appleinvestors.com ha messo a disposizione un articolo che analizza i dettaglio la valutazione delle azioni Apple. (Daniele Volpi)

Sfruttare le cartucce a colori al massimo.
Nelle scorse settimane si è parlato, in alcuni ambienti Mac, di come poter sfruttare al meglio le cartucce colore delle stampanti Epson a getto d'inchiostro, e mi sono giunte alcune segnalazioni sulla pericolosità delle operazioni descritte. Venivano segnalati alcuni "barbatrucchi" che, sulla pratica, potevano arrivare anche a danneggiare del tutto le cartucce se non addirittura le stampanti stesse.
La procedura corretta va cercata nel CD allegato ad ogni stampante e che contiene la guida on line, e può variare da modello a modello: basta cercare alla voce "Sostituzione delle cartucce difettose". Leggendo bene, e soprattutto seguendo le istruzioni alla lettera, che possono variare da modello a modello, si può arrivare a recuperare dalle cartucce, che la stampante segnala per esaurite, almeno una 15ina di stampe a colori in più.
Consiglio particolare attenzione, inoltre, al punto in cui si dice a chiare lettere di non togliere mai l'alimentazione alla stampante, e questo vale per tutti i modelli.
Hai qualche esperienza?

45 giorni di attesa per un iMac in assistenza.
Torniamo sul tema dell'assistenza Apple con questo contributo che mi invia Luciano Mariotti, che ringrazio. La mia personale esperienza mi spinge a pensare che, in fin dei conti, appoggiarsi direttamente all'hotline Apple e quindi all'assistenza centralizzata non sia poi così male almeno per i Mac fascia consumer (iMac e iBook) in garanzia.
Naturalmente mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate o che esperienze avete, intanto eccovi il contributo di Luciano:

"Ciao Roberto, grazie per l'attenzione.
L'iMac in questione aveva 1 mese di vita quando e' stato portato in assistenza alla Mondadori di Ancona (che penso non abbia una assistenza interna e si appoggi a Defcom di Ancona).
Dopo tre settimane (doveva essere riparato dopo Pasqua!!!) la situazione era ancora ferma, il negoziante inventava scuse assurde e rimandava la consegna della macchina. Mia sorella ha telefonato all' hotline Apple ("Customer relation"??) che dopo una ricerca di un paio di giorni (??) e' riuscita a "rintracciare' l'ormai famigerato Imac in un centro assistenza Milanese.
Oggi dopo 45 giorni (22 Aprile - 6 Giugno) mia sorella ha riavuto il suo iMac.
Ciao, Luciano Mariotti"

AppleWorks 6.0.4 English-International.
Apple ha reso disponibile la versione English-International dell'updater per AppleWorks 6.0.4 (#11721), che migliora la performance, la compatibilità e la stabilità del programma. L'update aggiunge la possibilità di tradurre documenti in formato RTF e migliora la compatibilità verso AppleWorks 6.0.4 ed i traduttori della DataViz. La versione 'English-North American' era già stata resa disponibile giorni fa (#11700). [Update - 4.4 MB] (Daniele Volpi)

HP DeskJet 640/648C.
HP ha iniziato la distribuzione della stampante DeskJet 640/648C, un dispositivo a colori venduto a 120$ e destinato a studenti, famiglie e principianti. Alla velocità di 6 ppm in b&w e fino a 3 ppm per il colore, presenta un sistema di alimentazione a due cartucce, la possibilità di utilizzare dispositivi per stampe di qualità fotografica e viene equipaggiato con le interfacce parallela ed USB. (Daniele Volpi)

Salviamo WordPerfect per Macintosh!
Si è organizzata una campagna per salvare WordPerfect per Macintosh dalla dismissione. Corel ha deciso mesi fa di non proseguire l'aggiornamento di WP 3.5e; inoltre ha dichiarato che la realizzazione di un nuovo programma non potesse rappresentare una strada percorribile. Anche se WP non è il vostro word processor di scelta, perché non sostenere questo ottimo programma peer la nostra piattaforma? (Daniele Volpi)

Forum su MacNN.
Dai forum di oggi (Daniele Volpi):

- Networking per un principiante
- La stampante JetDirect dell'HP e l'Ethernet
- L'aumento della rotazione della ventola su un PowerBook dopo l'aggiornamento con il nuovo firmware
- Problemi con i messaggi di errore di QuickTime che lo danno out-to-date (scaduto)
- L'istallazione dei driver per HD
- Un drive FireWire drive che continua a bombeggiare
- Una batteria per PowerBook che non vuole ricaricarsi

Ve lo avevo detto! Mettiamo in fila un sacco di Airport...
18 stazioni AirPort Base, posizionate in modo strategico presso il San Jose Convention Center, hanno fornito una copertura wireless per l'intera costruzione durante il Worldwide Developers Conference (WWDC) di quest'anno. L'articolo descrive ben 450 partecipanti che hanno usato il cluster di stazioni simultaneamente! (Daniele Volpi)

Cattivi! E per il Mac?
Mach fa notare che la Qualcomm ha rilasciato un conduit per Windows capace di sincronizzare l' Eudora Internet Suite Palm Web con la versione PC di Eudora.
E per il Mac? PICCHE!
L'azienda è disponibile alla realizzazione della versione Mac del conduit, ma per ora nulla si muove. Se siete interessati a dare una scossa ai signori della Qualcomm ecco l'indirizzo email giusto: eis-suggest@qualcomm.com. (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

Recensione di Ascii Converter.
Daniele Volpi riprende in mano la sua prima recensione e la rinnova: "Non potevo continuare queste mie brevi recensioni senza riprendere e completare quella che è stata la mia prima prova seria, la prima recensione completa, insomma la prima volta su queste pagine...
Spero di rivedere il mio precedente lavoro in modo abbastanza chiaro e preciso, più di quanto abbia fatto in origine, per restituire al programma sviluppato da Marco Bambini il valore che dimostra. In fondo è stata la cavia per la mie velleità di recensore! 8) Vi voglio parlare di un programma essenziale, ma soltanto nelle dimensioni (pesa solo 76 KB), estremamente specializzato e molto interessante..."

Vai alla recensione di Ascii Converter™1.4.1

OmniPDF 4.0b2
La nuova versione dell'unico viewer per file PDF per Mac OS X si assicura la compatibilità con la nuova DP4b. (Daniele Volpi)

FireWire 2.4
Apple ha messo a disposizione la nuova versione dei drive FireWire (#11719), che estendono la vita delle batterie sui PowerBook FireWire quando nessun dispositivo FireWire è collegato, risolve alcuni problemi di performance, corregge un problema che portava al crash di iMovie e migliora la compatibilità con alcuni dispositivi isocroni prodotti da terze parti. [Update - 520 KB] (Daniele Volpi)

Sei slot per sentirsi in paradiso?
Ovvero, abbiamo bisogno realmente di macchine con 6 slot? Apple dice di no, ma molti professionisti del video (e non solo) dicono invece di si...
David Read, su di un articolo di MacWEEK discute sul problema, presentando le possibili alternative. Dalle macchine adeguatamente upgradate alle espansioni prodotte dalla Magma. (Daniele Volpi)
Che ne pensi?

iTools for Linux.
Tenon Intersystems ha annunciato il rilascio di iTools for Linux, un set di strumenti per il networking progettati per essere utilizzati con Linux PPC 1999/2000, Yellow Dog Linux Champion Server 1.1/1.2 della Terra Soft e RedHat Linux 6.1 per Intel. Il pacchetto (199$) include Apache, estensioni per DNS e FTP, un server Webmail, motori per il caching e la ricerca e per la criptazione in formato SSL per applicazioni di e-commerce. (Daniele Volpi)

Due thread da MacFixit.
Interessanti cosine dai forum di MacFixit (Daniele Volpi):

- "Bad Blocks: Problem Drive Setup Could Not Fix" è un thread che si offre di aiutarci nella risoluzione dei problemi con i blocchi danneggiati sui nostri HD.
- Uno degli interventi sui therad di MacFixit afferma che la nuova versione del nostro MacOS9.0.4 risolve molti dei problemi con FileMaker Pro5.

TIL da mamma Apple.
La TIL #25149 fa notare che il file Readme rilasciato con le versioni 1.2/1.3 del Macintosh Manager fa riferimento a file che non esistono. Il documento che accompagna questa TIL risolve il problema e presenta le istruzioni corrette per l'utilizzo del pacchetto di aggiornamento alle nuove versioni di Macintosh Manager.
AppleShare IP 6 FAQs: la Apple ha messo in linea tre nuove FAQs che rispondono ai problemi di AppleShare IP 6 mail service (#88008), Web Service (#88011), e del client (#88012). (Daniele Volpi)

PopChar in conflitto con Opzioni Menu Apple?
E' stato notato che, dopo avere istallato PopChar Pro 1.2, il menu gerarchico posizionato sotto il menu Apple e creato dal pannello di controllo Opzioni Apple Menu scompare, dopo avere utilizzato la finestra di PopChar Pro. La versione precedente dell'utility (1.1.3) non presenta questo difetto. (Daniele Volpi)
Hai qualche esperienza in merito?

Un problema con il Sonnet PB 1400 G3 upgrade.
Sembra che la nuova scheda di aggiornamento per il PB1400 della Sonnet presenti un problema. Prima dell'aggiornamento alcuni utenti potevano sostituire la batteria del proprio PB dopo avere messo in sleep il proprio Mac; dopo avere montato l'aggiornamento ciò non appare più possibile. E' necessario, per riavviare il PB, resettare il Power Manager. La soluzione? Cambiare batteria mentre il PB è connesso alla rete di alimentazione. (Daniele Volpi)
Hai qualche esperienza in merito?

Chiedilo a ZIO PINO!
Era ora che vi faceste sentire, ingrati che non siete altro! E mica posso passare tutto il tempo a ritrovare le bottiglie di Lambrusco che il Rota mi nasconde, se le agito troppo poi il vino si sciupa!
Per fortuna che arriva Francesca a ridarmi un po' di adrenalina, anche se ormai tirare a Microsoft è come sparare sulla Croce Rossa. Però piuttosto che non parlarne, e far calare l'attenzione sulle malefatte del Guglielmo Cancelli da Redmond, è sempre meglio continuare a parlarne, male!
Cara Francesca, magari su Apple non so, ma si Microsoft prima di marciare inferociti sarebbe meglio mandare avanti una squadra di disinfestazione, in fin dei conti di un virus stiamo parlando, o no?
Ecco cosa mi scrive:

"Microsoft Office 98.
Comprato e pagato un anno e mezzo fa: fa schifo. In ufficio abbiamo 9 G3 comprati in posti differenti e di vari modelli (compresi 3 portatili tastiere bronzo) tutti hanno dei fottutissimi problemi soprattutto con Word. Inutili le patch in rete.
Freezano indipendentemente dai vari assetti di memoria e da ogni più astruso tentativo di stabilizzarli. Arriviamo a 20 riavvii forzati al giorno per macchina. Una truffa colossale.
Inferociti prima o poi marceremo su.... Apple o Microsoft?
Francesca."

Cara Francesca, di sicuro hai scritto delle cose sacrosante, descrivendo una situazione davvero difficile. Word (e tutto il pacchetto Office, per quanto sia migliorato nell'ultima versione) è un ricettacolo di guai, ma sembra che non se ne possa fare a meno.
Se però ognuno dei 9 G3 che avete bomba una ventina di volte al giorno, anche ammettendo che buona parte siano da attribuire ai software di Microsoft, riterrei salutare che vi affidaste alle cure amorevoli di una assistenza capace.
Poi, comunque, possiamo riprendere la marcia.. :-)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' INTERESSANTI:


Martedì, 6 giugno 2000

TLC alla sbarra.
C'è puzza di bruciato nelle telecomunicazioni: telefonia fissa, mobile o Internet la saga delle offerte e dei nuovi gestori sembra offrire occasioni imperdibili ma in realtà, se scaviamo a fondo, possiamo facilmente scoprire che una reale concorrenza non esiste.
L'Authority ha già punito con una bella multa (briciole per i debiti delle società di telecomunicazioni), l'evidente cartello che i due principali gestori italiani hanno instaurato, i nuovissimi gestori che dovevano entrare nella telefonia mobile con tariffe rivoluzionarie si sono rivelati perfettamente livellati alla concorrenza, ADSL stenta ancora a decollare per via dell'ostruzionismo di Telecom Italia per non parlare poi dell'ultimo miglio, su cui non ritorno per non dilungarmi troppo.
Per concludere in bellezza l'Authority, su insistenza delle varie associazioni dei consumatori insorte, ha nuovamente individuato come pubblicità ingannevoli molte campagne pubblicitarie riguardanti le Telecomunicazioni.
Telecom Italia, con l'aiuto di testimonial sempre più importanti, insiste nel chiederci come vorremmo noi il futuro, ma evidentemente l'udito non gli funziona molto bene, altrimenti sentirebbe le rispostacce che arrivano in coro a certe domande idiote (non tanto le domande ma chi le pone).

Quanti di voi si sono guardati attorno per cercare di spendere meno possibile con il telefono e con Internet? Mi piacerebbe poter instaurare un dialogo che potesse aiutare i meno informati, o i titubanti, nelle scelte migliori per regalare meno soldi possibile alle società di telecomunicazioni.
Hai qualche consiglio da dare?

Aggiornamento FireWire da Apple.
Nuova versione da Apple (2.4) per i driver FireWire, e naturalmente riguarda tutti i Macintosh che dispongono di tale porta di comunicazione.

Ho visto un Mac: tanti Apple su X-Files.
Nel noto telefilm della domenica sera, a casa dell'investigatrice protagonista, faceva bella mostra un monitor Apple Studio Display 21" graphite, con tanto di mela in evidenza. Il computer non si vedeva ma era facile immaginarlo.
Nella stessa serie, in molte puntate precedenti, si sono visti i due investigatori "trafficare" con dei PowerBook.
Giusto per la cronaca...

QuicKeys 5.0
CE Software ha rilasciato QuicKeys 5.0, un major upgrade alla popolare utility per la creazione di macro sui nostri Mac. QuicKeys 5.0 costa 100$, mentre gli upgrade dalle versioni 4.x e 3.x costano 36 e 50$ rispettivamente. [Demo - ?KB] (Daniele Volpi)

ADS riduce il prezzo della Pyro DV PCI FireWire Card.
ADS Technologies ha appena annunciato una riduzione nel prezzo della sua scheda Pyro DV PCI FireWire. La scheda, che monta a bordo 3 porte FireWire, può essere utilizzato su qualunque Mac dotato di slot PCI ed ora viene venduta a 60$. Il dispositivo viene definito pienamente compatibile con tutte le applicazioni per l'editing video, compreso iMovie. (Daniele Volpi)

MacFixit riporta problemi con il firmware updater.
Ancora notizie di problemi con l'aggiornamento al firmware; sembra che alcuni utenti abbiano avuto problemi ad utilizzare le tastiere iKey della Macally e le proprie periferiche ADB via iMate della Griffit Tecnology. Altri hanno visto scomparire numerosi problemi legati alle proprie macchine. Se riscontrate problemi dopo avere applicato uno dei firmware istallati, potrebbe esservi utile il servizio che il sito ha messo a disposizione dei propri utenti e che trovate alla pagina www.macfixit.com/archives/june.00.a.shtml#firmware-06-02 (Daniele Volpi)
Hai qualche esperienza in merito?

E ci sono anche problemi con l'aggiornamento del driver per le stampanti HP.
Sembra che anche l'aggiornamento alle stampanti HP (3.2), che abbiamo segnalato nelle edizioni della scorsa settimana, abbia dato parecchi grattacapi agli utenti statunitensi. Sembra che alcune funzioni non siano più disponibili, una volta che l'upgrade è stato applicato. Inoltre il problema che alcuni modelli presentano, della segnalazione continua dell'esaurimento delle cartucce , sembra non sia stato ancora risolto. Altri hanno notato un decadimento delle performance delle stampanti. Insomma le cose non vanno poi così bene! Se ne volete sapere di più ecco una pagina esplicativa da MacFixit. (Daniele Volpi)
Hai qualche esperienza in merito?

Firmware Netopia, i primi commenti.
Ricordate? Ieri vi scrivevo per via dei comportamenti bizzarri (se così si può dire) dei server Netopia per il download manuale dei nuovi firmware per i suoi router. Oggi mi arriva un primo commento, e me lo manda Alessio Provera, che ringrazio:

"E' una cosa curiosa, capitata ieri anche a me... il server non mi identifica come italiano poiché TIN non ha predisposto il reverse DNS per gli utenti ADSL. Io ho aggirato il problema in un modo piuttosto semplice: sono andato su http://www.anonymizer.com/ e lo ho quindi usato come proxy... Il server Netopia, vedendo il .com, lascia proseguire la procedura senza problemi. Per comodità tua e dei lettori di Tevac News ti invio direttamente l'URL per scaricare il software in questione: ftp://ftp.netopia.com/webdl/nir463.bin
Ciao, continua così! Alessio Provera :-)"
Hai qualche esperienza in merito?

PS: continua anche tu a scrivermi! :-)

Tempo di vita di Zip e Jaz.
Anche questa notizia riguarda un argomento trattato ieri. Davide Martinazzo, che ringrazio, mi scrive a proposito del fatto che i supporti Jaz e Zip dopo un po' smetterebbero di andare, in pratica non lasciandosi più inizializzare:

"Ciao, confermo: questi arnesi decidono di non funzionare più e non si possono formattare con niente (FWB, Iomega Tools, Drive setup). Quindi non li uso più per backup o per dati importanti. Solo per trasferire grossi file tra un computer e l'altro.
Davide Martinazzo"
Hai qualche esperienza in merito?

Dalle FAQ della Apple.
Come riuscire a partire con MacsBug attivo e le estensioni disattivate? Se vi serve avere sempre MacsBug attivo, anche partendo con le estensioni disabilitate, non dovete fare altro che premere i tasti 'Option' e 'Shift' allo startup. In questo modo il debugger Apple verrà caricato anche se le altre estensioni rimarranno disabilitate. [Dalle 'Apple Q&A document '] (Daniele Volpi)

Macally iKey ed il mouse Kensington hanno problemi con Quake ?
Problemi con l'uso della Macally iKey keyboard su di un Mac G3/BW equipaggiato con un mouse Kensington Mouse mentre giocate a Quake Arena? Si è riscontrato che il mouse improvvisamente si rifiuta di funzionare. E sembra che questo sia collegato con il pannello 'Risparmio Energia' se il sistema è settato per entrare in 'sleep' dopo un certo numero di minuti; la soluzione è portare il settaggio della funzione di sleep su "Mai". In questo modo il mouse continuerà a funzionare correttamente. (Daniele Volpi)
Hai qualche esperienza in merito?

Andiamo al cinema.
Per gli appassionati di fantascienza e non solo, la Apple presenta un nuovo trailer per il prossimo film sugli 'X-Men'! (Daniele Volpi)

Forum su MacNN.
I forum di oggi comprendono (Daniele Volpi):

- Palm IIIxe vs. Visor Deluxe
- Installare Mac OS X Server su di un iBook
- Configurazione automatica dei proxy con Internet Explorer 5 e altre informazioni
- Problemi nel boot da CD dopo l'istallazione del 'firmware update'
- IntelliMouse che dimentica alcuni settaggi
- Acrobat 'bombarolo'
- Problemi con http e cgi con IE5

GrabPac in offerta.
GrabPac offre uno sconto di 10$ per la sua GrabPac for iBooks e per GrabPac for iMacs (solo per la prima generazione), che consentono un veloce e sicuro trasporto delle nostre macchine. La versione per iBook è disponibile per 30$ mentre quella per gli iMac costa 20$. Una versione per la seconda generazione degli iMac è pure disponibile per 60$. (Daniele Volpi)

E' disponibile PopChar Pro 1.2!
UniSoftware Plus ha finalmente rilasciato la nuova PopChar Pro 1.2 (39$), un update per il pannello di controllo che facilita la digitazione dei caratteri speciali, che gli utenti attendevano da tanto tempo. PopChar Pro posiziona una piccola icona sulla barra dei menu dalla quale l'utente può visualizzare una lista di tutti i caratteri speciali per un determinato font e vedere rappresentata la combinazione di tasti che genera ciascun carattere speciale. Per i pigri è anche possibile selezionare direttamente dalla finestra il carattere speciale desiderato. Attenzione che esiste un problema di compatibilità con InDesign non ancora corretto (fate riferimento al readme incluso con il programma. [Shareware -1.2 MacsBug] (Daniele Volpi)

Programmi per MacOSX avanti tutta!
La Omni Software ha rilasciato il suo OmniDictionary 2.0 per Mac OS X DP4, un programma che viene descritto come "un client per i dizionari basati sulla Rete (Internet-based dictionary [DICT]), che permette di ricercare le parole che ci interessano attraverso differenti server su Internet. (Daniele Volpi)

Tutto sugli errori del Mac con 'Black and Bleu 2.0'.
Una interessante applicazione per conoscere i vari segnali di errore che il nostro sistema operativo può comunicarci. Ecco la nuova versione di Black and Bleu , un database che contiene tutti i codici d'errore del nostro Mac con le relative spiegazioni (29$). Compatibile con qualsiasi Mac o clone che utilizzi MacOS 7.0 o superiore, l'applicazione è capace di interpretare fino a 4384 codici di errore del nostro sistema operativo, fornendo per ciascuno di essi una spiegazione dettagliata e, talvolta, anche il rimedio allo stesso. [Shareware - 1.6 MacsBug] (Daniele Volpi)

Quattro passi con Airport.
Una TIL della Apple (#58596) discute il cosiddetto AirPort roaming, in cui un computer si può muovere utilizzando diverse stazioni Airport collegate via Ethernet. La TIL consiglia l'uso di un indirizzo IP fisso. (Daniele Volpi)

RealPlayer 8 disponibile.
RealPlayer 8 (ancora in beta), sia nella versione Pro che in quella Basic, è stato rilasciato. Per maggiori informazioni fate riferimento al sito Web della RealNetworks. (Daniele Volpi)

Su Mac SOS Forum si cercano risposte.
Aumentano gli argomenti trattati su Mac SOS Forum, il salotto di Tevac News dove poter discutere dei problemi che si possono riscontrare con i nostri computer, o di qualsiasi cosa riguardante il mondo della mela. Negli ultimi giorni se è discusso di:

- iMac e la memoria per Internet
- microfoni alternativi per Mac
- la nuova versione preliminare di iCab 2.0
- problemi con la stampante Epson 1270
- far comunicare Mac con Win 2000
- PopChar Pro
- MacCom Center Voice
- Zip 100 con G4/400

In viaggio: le reti che si muovono.
Lo sapete cosa fa un Mac-evangelista quando si trova sulle ginocchia un PowerBook FireWire nuovo fiammante? Ma è ovvio, oltre a farci rosicare per il suo nuovo giocattolo, scrive!
Ed è proprio quello che ha fatto il "nostro" Daniele Volpi:

"Prendete una tipica giornata italiana; un treno carico di pendolari insonnoliti, molti libri ed un Evangelista con il suo PB FireWire che lavora a manetta...
Vi scrivo da un treno locale che si trascina stancamente verso Milano. Debbo ritirare alcuni volumi che ho ordinato secoli fa. Come al solito il tempo non basta mai e così ho deciso di pigliarmi, d'ufficio, una giornata di riposo.
E' affascinate il fatto di restarmene qui, a gambe accavallate, con il PB in grembo che ronfa silenziosamente, senza fretta... In fondo questo é un computer ed io lo sto trascinando attraverso la Pianura Padana, scrivendo queste poche righe e sconvolgendo la mattinata degli altri viaggiatori. Chi mi sta accanto, infatti, si é accorto soltanto in un secondo momento di questa cosa.
"C'è un tizio che accanto a me, se ne scrive bello bello qualcosa su di un aggeggio marrone" stanno certamente pensando, e si chiedono se sono ancora sotto l'effetto del sonno arretrato oppure se quello che vedono corrisponde alla realtà. L'affascinante potenza di essere in movimento! Provo ad immaginare le infinite possibilità di utilizzo di un sistema come questo, cerco di visualizzare nella mia mente il momento in cui Airport potrà essere acquistato liberamente. Quando tutti i sistemi, portatili e non, saranno in grado di sfruttare strutture wireless in tempo reale per la costruzione di reti estremamente leggere e flessibili. Non saremo più noi a viaggiare, almeno a livello informatico, ma sarà la rete a venire con noi.
O meglio, tutto diventerà Rete...
Assume un significato diverso l'affermazione di Billy Joy, capo tecnologo in Sun, che già alla metà degli anni '80 diceva: "Il computer è la Rete". Allora questa idea poteva sembrare assolutamente folle, tecnologicamente irrealizzabile ed inutile a livello pratico. Oggi riascoltare quelle parole ha un suono diverso. Lo stesso concetto scalabilità di un sistema, e cioè la possibilità di inserire nuove macchine nella rete per aumentarne la performance e l'efficienza, dovrà essere rivisto.
Pensiamo ad una struttura di nodi Airport a bassa potenza, capace di coprire l'intero territorio. Pensiamo alla possibilità di collegarsi alla Rete senza perderci nella disperata ricerca di un doppino telefonico, di una presa e di un provider amico. La semplicità di arrivare in un posto, attivare la nostra scheda e sfruttare tutta la potenza del collegamento senza fili, per navigare, condividere file, connettersi ad una Intranet aziendale. La fine dei collegamenti provvisori, delle lotte con gli amministratori di sistema che debbono fornirci in indirizzo TCP/IP valido per le loro macchine, della necessità di interurbane verso la nostra casella di posta elettronica.
Wireless significa, non soltanto "senza filo", ma soprattutto senza limiti e senza remore...
Bao."


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Lunedì, 5 giugno 2000

Cosa ne pensi? Scrivilo!!!
Da questa edizione troverete, sotto alcune notizie, il link " Cosa ne pensi?".
Usatelo!! E' importante per me e per tutti coloro che mi aiutano sul sito ma non solo, con i vostri commenti queste pagine possono offrire un servizio di informazione e di aiuto per gli utenti Mac migliore e più interessante!
Le mail più interessanti verranno pubblicate tra queste news e tutte, comunque, andranno ad alimentare i dossier tematici che trovate nella colonna di destra.
Troverete" Cosa ne pensi?" sotto gli argomenti argomenti che a mio personale giudizio riterrò più interessanti, ciò non toglie potrete essere anche voi a suggerire i temi, che siano essi pubblicati o meno.
Su Tevac News ho sempre cercato di instaurare un dialogo diretto con voi che leggete, e mi piace pensare che se questo sito ha un briciolo di seguito lo si debba anche a questo, perciò fatemi sentire la vostra presenza e partecipate!

Roberto Rota.

Quando il MacDay non è solo un ritrovo di amici.
Sono passate settimane ormai, eppure ancora se ne parla. Il MacDay, organizzato da Stefano Stefani a Modena, da alcuni anni ha raggiunto un'importanza che a volte ci sfugge.
Ci pensa allora il "nostro" Mac-evangelista Daniele Volpi, come al solito, a guardare un po' più in là del nostro naso. Se volete scoprire qualche valore in più sulla comunità della mela in Italia, andatevi a leggere "Think really Different ovvero il MacDay 2000", il nuovo articolo su TatzeBao.
Cosa ne pensi?

WebSTAR Server Suite 4.3
Questa news nella prima edizione di stanotte è uscita con degli errori di declinazione: infatti non si parla del rilascio immediato di una nuova versione ma dell'annuncio di futuro rilascio della versione preliminare, che normalmente anticipa una nuova versione. Prontamente corretta, mi scuso con i lettori.
L'amico Vito Parisi, che ringrazio, mi informa di questo primo importante aggiornamento dopo l'acquisizione di Starnine da parte di 4D Inc.
Sta per essere rilasciata in beta la nuova versione di WebSTAR Server Suite 4.3, sistema integrato di strumenti per la realizzazione di un server per Internet, a partire dal famoso server WebSTAR.
La nuova versione, il cui aggiornamento sarà gratuito per i possessori delle versioni 4.x, offrirà caratteristiche di potenza e funzionalità superiori dei server web, ftp e mail, con nuove funzioni di amministrazione remota.
Anche il sistema di ricerca su web, che si basa sul ben noto Sherlock di Mac OS, è stato ulteriormente potenziato, ed offrirà una ricerca più veloce ed accurata, con un miglior supporto ai motori di ricerca, e più possibilità di indicizzare e cercare sia con linguaggi latini che asiatici.
Tra le nuove implementazioni, il supporto byte-range di HTTP 1.1, dotato di un nuovo motore, che permetterà maggiori stabilità e prestazioni dei client ed la ripresa del download interrotti via HTTP.
La nuova versione di WebSTAR costerà quando verrà rilasciata defenitivamente 599 $, mentre per i possessori di versioni precedenti la 4 sono previste condizioni agevolate di aggiornamento (per i possessori della versione 4.x, lo ricordo, l'aggiornamento sarà gratuito).
Tutte queste novità le potrete sicuramente vedere, anche se in realtà saranno "sotto la pelle", anche su Tevac News non appena la nuova versione verrà rilasciata (e collaudata).
Il server che muove questo sito, infatti, è proprio WebSTAR, naturalmente su piattaforma Mac OS!

Firmware router Netopia, download bizzarro.
Se l'aggiornamento del firmware dei router Netopia tramite l'opzione TFTP, presente nei software dei router stessi, non rappresenta un problema nella maggioranza dei casi, se dovete scaricare il file del firmware per aggiornarlo in locale la cosa diventa invece problematica da una rete.
Succede ad esempio (come a me) che vi arrivi un router ADSL R-9100 con firmware versione 4.4.x, una versione che non funziona molto bene e soprattutto non permette di instaurare un collegamento ADSL.
Per configurare e far funzionare il router a dovere dovete installare la versione corrente 4.6.3, o comunque una 4.6 o superiore, ma come fare se non potete collegarvi con il router?
Dovete scaricarvi il file manualmente e poi effettuare l'aggiornamento grazie all'applicazione fornita sul CD di Netopia. Sembra facile ma non è così: se sfruttate la rete per il vostro collegamento Internet , e se la rete è gestita dal protocollo NAT, il server ftp di Netopia vi nega il download, purché non riesce a risolvere il vostro indirizzo IP e teme che possiate far parte di qualche paese "nemico" degli USA.
Cosa ne pensi?

Aprile, i PC si vendono, l'iMac un poco meno...
Sembra che e vendite di computer siano aumentate in Aprile, ma per il PC Data group, la crescita delle vendite dell'iMac sembra essere rallentata. Nei giorni scorsi questa notizia ha fatto ricredere molti analisti che hanno deciso di "aggiustare" le proprie previsioni per il comportamento delle azioni Apple nei prossimi mesi. Ora il Volpino si chiede: cosa cazzo pensavano questi signori? Dubito che, anche l'Evangelista più sfegatato arrivi ad acquistare più di un iMac... Non si poteva proseguire all'infinito con la corsa alle vendite del piccolo di famiglia! Ma si sa, "tu vo' fa l'Americano"...! (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Illustrator 9.
Adobe Systems ha iniziato la distribuzione di Illustrator 9.0, un major upgrade del suo famoso programma per il disegno vettoriale (400$). MacNN ha dedicato fin dal mese di Aprile un interessante servizio che analizza le caratteristiche della nuova versione. Tra le nuove 'features' alcuni miglioramenti alla produttività come la funzione di "Salva per il Web" ed una funzione di "Pixel preview" che permette di visualizzare immediatamente come le pagine saranno rese sullo schermo. Per i più esigenti ecco il servizio che MacWEEK ha pubblicato sulla nuova versione del programma. Gli utenti delle precedenti versioni potranno ottenere l'upgrade al costo di 150$, mentre gli utenti registrati di Photoshop, InDesign, PageMaker potranno ottenere il programma per soli 250$. Naturalmente altre informazioni possono essere reperite presso il sito Web del produttore. (Daniele Volpi)

Nuovi sfondi su Deskmir!
Se siete alla ricerca di nuovi motivi di abbellimento della scrivania del vostro Macintosh, fate un giro su Deskmir, la rubrica curata da Mirella Marinelli, che in questi giorni si è arricchito di nuovi interessanti motivi.
Per la cronaca la rubrica di Mirella è seguitissima, e ormai la sua popolarità è dilagata a macchia d'olio tanto che tutti vogliono un suo sfondo di scrivania!

Un salvaschermo per gli amanti del cinema.
E' gratuito e si basa sul noto film Matrix (che personalmente non mi è piaciuto poi molto), ma il salvaschermo di Martin Flahault che riproduce il codice del computer nel famoso film non è affatto male. Per la cronaca il salvaschermo e gli altri software dell'autore sono realizzati con REALbasic.

PowerBook sotto il sole di Palermo.
Si è concluso da poche ore il meeting siciliano del PowerBook Owners Club che l'infaticabile Antonio Pappalardo ha già pubblicato su MacArt tanto di resoconto della manifestazione con fotografie.
Sullo stesso sito trovate anche alcuni simpatici sfondi di scrivania, la cui autrice mi sembra familiare.. :-)

4.384 codici di errore.
Tanti sono i codici di errori di sistema archiviati e documentati nell'applicazione shareware Black & Bleu 2.0. Naturalmente la documentazione completa dei codici di errore ed altre informazioni sono disponibili solo una volta registrato il software.

Durata della batteria dell'iBook.
L'autonomia dell'iBook dovrebbe essere di 6 ore, ma spesso non si giunge a tanto... perché? Semplice, non si ottimizzano i consumi energetici! ecco alcuni consigli per strappare fino all'ultimo watt dalla batteria!
I consigli sono di Simone Bettini e li trovate nella sua pagina dedicata all'iBook.

Novità su ilMac.net.
Sul sito del simpatico Andrea Gressani trovate un nuovo articolo su Mac OS X, verità e bugie del sistema operativo che sta per arrivare, ed una recensione di Now Up-to-Date & Contact.
Anche su questo sito è scoppiata la mania degli sfondi di scrivania, e ce ne sono un paio di davvero simpatici
L'indirizzo è il solito: www.ilMac.net.

Nasce il primo Movimento Italiano di Autodifesa degli Utenti Internet
Mi scrive Francesco D'Ambrosio, e volentieri pubblico:

"INTERNET - Comunicato Ufficiale del Coordinamento NoTUT
Ciao a tutti. Vi prego di dare un piccolo spazio nel vostro sito a questa importante iniziativa... mancano ancora 1500 iscritti. Non avere il Movimento degli Utenti Internet sarebbe un grave errore. Ciao e grazie per il lavoro svolto per noi utenti della mela.

NOTUT SI SCIOGLIE…MA NON MUORE!
NASCE IL PRIMO MOVIMENTO ITALIANO DI AUTODIFESA DEGLI UTENTI INTERNET
Alla fine di agosto del 1998, il pericolo più grande per lo sviluppo di Internet in Italia, allora veramente scarso, risultò chiaramente a molti l'aumento, minacciato e poi confermato dai fatti, della Tariffa Urbana a Tempo…Nacque allora NoTUT, come iniziativa degli utenti stessi volta a protestare contro ciò che ostacolava lo sviluppo e l'uso stesso di Internet, impedendo così all'Italia di porsi allo stesso livello degli altri paesi avanzati, nella diffusione delle moderne tecnologie di telecomunicazione. Obiettivo delle clamorose iniziative di protesta di NoTUT (netstrike, scioperi degli utenti, che coinvolsero migliaia di persone), era innanzitutto l'introduzione, anche in Italia, della tariffa flat per l'accesso a Internet- la possibilità di navigare senza limiti di tempo, al solo prezzo di un canone fisso mensile....."
(Vai a questa pagina per leggere il testo integrale del comunicato)

Spaccare il capello in due...
Voci insistenti danno la Microsoft destinata alla divisione in due parti. Intanto il dipartimento della giustizia americano ha richiesto una sospensione del caso fino alla giornata di Lunedì, mentre gli avvocati procedono all'analisi della situazione. Ora ci si aspetta che il giudice Jackson renda note le proprie decisioni in merito alla pena da attribuire all'azienda di Redmond soltanto dopo Mercoledì 7 Giugno. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Il nuovo controllo "Utenti Multipli 1.3" che va e viene..
Su MacNN e MacinTouch alcuni utenti segnalano di aver potuto scaricare, tramite il controllo "Aggiornamento Software", una nuova versione di "Utenti Multipli 1.3", il pannello di controllo di Mac OS 9 che gestisce l'accesso in multiutenza di un Macintosh.
Sembra che la nuova versione sia stata rilasciata ma subito ritirata dai server Apple per alcuni problemi immediatamente riscontrati che causerebbero il crash del sistema durante il logoff.

Digicad 3D 6.0 dalla Interstudio.
Il distributore annuncia la disponibilità della nuova versione del programma che consente la rilevazione di disegni tecnici partendo da fotografie, con l'ausilio di alcune misure. La nuova versione permette all'utente di eliminare la deformazione dovuta alla prospettiva presente nelle immagini raster di foto di elementi architettonici. Inoltre è possibile eliminare tutte le deformazioni dovute a processi di fotocopiature e/o scansione. Le novità presenti sono diverse, tra le quali la possibilità di importare ed esportare nei formati DWG/DXF per la compatibilità con Autocad 12/14/2000. (Daniele Volpi)

Leggete, illetterati!
David Pogue pubblica un nuovo volume della serie "Missing Manual" per la casa editrice O'Reilly; questa volta si tratta di "iMovie: The Missing Manual" una nuova guida passo a passo che, al prezzo di 20$, guida il lettore all'uso del simpatico programma ora reso disponibile a tutti gli utenti della mela. Il libro ci prende per mano, fin dall'inizio, partendo dalla scelta della telecamera più adatta alle nostre necessità per arrivare alla tostatura su CD dei nostri filmati completi. (Daniele Volpi)

Forum del fine settimana.
Dai forum di MacNN (Daniele Volpi):

- La performance di AirPort
- Il PowerMac 7500 e le schede USB
- Aggiornare un PowerMac 7600
- Utilizzare gli stessi mouse e tastiera con Mac e PC
- Realizzare una rete fra un Mac d'annata ed un iMac
- Problemi con Outlook Express
- Email che non si cancellano in Outlook Express 5
- Il "reply all" in Outlook Express 5
- Scanner Microtek

Web Objects surclassa Web Sphere!
La comunità Macintosh ha risposto con gioia alla notizia , di alcuni giorni fa, che vedeva WO sfidare il programma della IBM durante i 'Reader's Choice award for Best Application Server' organizzati dalla rivista statunitense Java Developer's Journal. I siti dedicati al Mac hanno risposto con sollecitudine ed il risultato finale vedrebbe in testa proprio il programma sviluppato da mamma Apple con la bellezza di 4300, contro i 2500 di WebSphere Application Server 3.0 sviluppato da Big Blue e che si attesta al secondo posto... 8) (Daniele Volpi)

Novità dalla Paradigma SW per i programmatori.
Paradigma Software, creatrice del motore per database Valentina, ha annunciato un piano di collaborazione con i programmatori che intendano sviluppare appliocazioni utilizzando la propria tecnologia. Questi possono ottenere il riconoscimento da pate dell'azienda ed entrare in un programma di partnership come 'Valentina Solutions Partner' ufficiali. Gli sviluppatori che decideranno di accettare il programma potranno anche apparire presso il sito Web della Paradigma presentando una breve descrizione della propria attività ed ottenere con delle facilitazioni i prodotti dell'azienda. Per avere maggiori informazioni è sufficiente scrivere ad info@paradigmasoft.com. (Daniele Volpi)

Canon PowerShot 350.
Canon ha reso disponibile il suo Plug-in Module 3.2.0.5 per Photoshop da utilizzare con la fotocamera digitale PowerShot 350. [Update - 1.3 MB] (Daniele Volpi)

MacSlash, il clone di Slashdot?
Ben Stanfield,un intraprendete ventenne della Pensilvania, ha usato il proprio iMac Strawberry per creare un nuovo sito dedicato al Mac, MacSlash, ispirandosi al famoso sito di discussione per Linux, Slashdot.com. Stanfield spera presto di realizzare un open forum dedicato a discussioni sulla nostra piattaforma. (Daniele Volpi)

Sostituire Page Mill con Golive5?
Adobe Systems ha confermato la decisione di abbandonare PageMill, il suo programma entry level per il Web-authoring. Comunque, la compagnia avrebbe manifestato l'intenzione di continuare il supporto al programma e di dare la possibilità agli utenti registrati di passare alla nuova versione di Golive, appena questa sarà disponibile, alle stesse condizioni previste per gli utenti del pacchetto professionale. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Pico ed Amapi.
Pico annuncia di avere stretto un accordo con la società francese TGS per la distribuzione, nel nostro paese di AMAPI 5.0, un sofisticato programma per la modellazione di immagini 3D caratterizzato da una estrema facilità nella creazione di forme geometriche ad elevata complessità. Il programma, con la nuova versione, presenta un nuovo display tridimensionale, la presenza della nuova tecnologia ZAP per la pubblicazione di animazioni 3D su di un sito Web in modo interattivo, tecnologia capace di comprimere i file risultanti di oltre il 97% rispetto al formato VRML. Intanto si é reso disponibile un aggiornamento. [Update - 5.8 MB] (Daniele Volpi)

Problemi con le periferiche MacAlly.
Da MacinTouch un esauriente servizio sui problemi degli utenti con le periferiche della MacAlly. Le considerazioni tecniche che potrete trovare nella pagina possono essere applicate anche alle periferiche prodotte da altre aziende. Sono presenti anche numerosi interventi dei lettori che offrono trucchi e soluzioni. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Nuovo firmware: G4 e la scheda Adaptec PowerDomain 2940U2W PCI-to-Ultra2 SCSI.
Da MacinTouch di Venerdì 02 Giugno ci arriva la notizia di un problema intervenuto dopo l'istallazione del nuovo firmware su di un G4 con a bordo la scheda Adaptec PowerDomain 2940U2W PCI-to-Ultra2 SCSI (firmware 1.1); sembra che, una volta istallato, il nuovo firmware impedisca il boot del sistema se la scheda si trova istallata a bordo. Dal supporto tecnico Apple è arrivata la precisazione che alcune schede di terze parti possono non funzionare normalmente dopo l'aggiornamento e che si necessaria l'istallazione di un nuovo firmware sulle schede stesse per assicurarne la compatibilità. Peccato che la Adaptec, contattata, abbia confermato che non intende aggiornare la scheda per il funzionamento sui nuovi G4 aggiornati. Quindi se intendete aggiornare il fw del vostro PowerMac, ed avete a bordo una scheda di questo tipo, prestate molta attenzione... (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Invece sugli iBook...
Alcuni utenti hanno scoperto che, dopo avere applicato il nuovo firmware sul loro iBook, questo non necessita più di avere premuto il tasto "fn" per l'utilizzo dei tasti funzione F1=>F12. Pure il tasto fn è ancora necessario per l'utilizzo di tutti i tasti con doppia funzione nel sistema. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

I problemi di CD/DVD SpeedTools 5.1
Sembra che il programma presenti alcune incompatibilità con specifici DVD-RAM. I sintomi includono congelamenti quando si tenta di montare un disco DVD-RAM oppure quando si tenta di utilizzare il software che viene fornito con la scheda del decoder Wired 4DVD. Se si torna ad utilizzare l'estensione Apple CD/DVD i problemi scompaiono. Dalla pagina del supporto tecnico, sul sito Web della Intech, si scopre che il programma non permette il boot, ne il supporto per DVD-RAM formattate utilizzando Drive Setup 1.9.2. Questi problemi saranno risolti con la prossima versione del programma, già in sviluppo. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Toast, la storia infinita!
Altro problema con la nuova versione di Toast: sembra che un bug del programma lo renda incompatibile con CDSpinDoctor. Infatti, se si usa Toast 4.1 per masterizzare le tracce acquisite via CDSpinDoctor, queste suonano tutte come la prima traccia masterizzata! Se non si vuole tornare alla precedente versione 4.0.2 del programma, potete trascinare le varie tracce sulla scrivania dove verranno salvate come file AIFF e quindi trascinarle all'interno di Toast e masterizzare un 'Audio CD'. (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

Una TIL sulla "memoria lenta".
MacFixit riporta la notizia di utenti che hanno riscontrato, utilizzando l'Apple System Profiler, la presenza nelle proprie macchine G4 di moduli di memoria definiti lenti. Una recente TIL (#88005) dalla stessa Apple chiarisce il problema: l'Apple System Profiler può riportare un risultato di questo tipo in sistemi con moduli di tipo PC-100 RAM multipli. L'applicazione identifica la memoria come PC-100-222S, PC-100-322S oppure come PC-100-333s. Tutti questi moduli sono identificati nelle specifiche come "PC-100 memory". I moduli PC-100-322S ed i PC-100-333s possiedono un valore di latenza pari a 3 piuttosto che di 2, da qui la differenza nella valutazione del tipo di memoria che, comunque, non va a modificare la performance della macchina. Il problema verrà risolto nella successiva revisione dell'Apple System Profiler. (Daniele Volpi)

I driver HP 3.2 destinati alla DeskJet compatibili con la serie 970.
La versione 3.2 dei drive per le stampanti della serie DeskJet 600 della Hewlett-Packard possono anche essere utilizzati con le stampanti della serie HP 970. Se possedete una di queste stampanti potete trovare i drive presso questo sito. (Daniele Volpi)

Dalla repubblica Ceca con amore...
Secondo quanto riportato dall'Economic Daily News la Hon Hai Precision Industry Co., uno dei maggiori produttori di parti di computer presenti a Taiwan, ha riportato di avere ricevuto l'ordine d'iniziare la produzione dell'iMac presso i propri impianti, nel territorio della Repubblica Ceca, per il terzo quarto di quest'anno. Questo mi fa pensare a due cose: innanzitutto che la Hon Hai sia in grado di produrre il piccolo di casa ad un prezzo concorrenziale, rispetto a quello della LG, partner della Apple fino a qualche mese fa. E poi che potremmo avere delle sorprese al prossimo MacWorld... Non sono poi così sicuro che le vendite continueranno a rallentare! (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

PowerLogix taglia.
Anche la PowerLogix ha deciso di ridurre il prezzo della sua linea di schede di upgrade PowerForceG3 e G4, offrendo i modelli G3/400MHz e G3/500MHz rispettivamente per 300 e 490$, mentre le schede G4/400MHz e G4/450MHz sono ora vendute rispettivamente a 530 e 845$. (I modelli ZIF corrispondenti, tranne quelli low-end, sono disponibili agli stessi prezzi). (Daniele Volpi)
Cosa ne pensi?

QTSS per Mac Classic.
Per quelli tra di voi che potrebbero essere interessati ai progetti Open Source, ecco la notizia che il Merlin Project ha deciso di sviluppare una versione del QuickTime Streaming Server (QTSS) per le versioni del Mac OS che vanno dalla 8.x alla 9.0.x ("Mac Classic"). (Daniele Volpi)

Una TIL per ColorSync 3.0.1
ColorSync 3.0.1 per Mac OS 9, "include una nuova versione del Pannello di Controllo ColorSync, dell'Estensione ColorSync, del Default Calibrator, Profile First Aid e dei profili ColorSync" secondo quanto descritto nella TIL Apple #11714. [Upgrade - 2.6 MB] (Daniele Volpi)

Tempo di vita di Zip e Jaz.
Un lettore di MacNN ha scritto al noto sito dedicato al computer della mela per manifestare il proprio scontento riguardo il tempo di vita (Disk Life) delle cartucce Zip e Jaz; il lettore infatti afferma che queste possano diventare completamente inutilizzabili dopo un dato periodo di tempo o dopo numerosi formattazioni. Avete delle esperienze in proposito? (Daniele Volpi)
Avete delle esperienze in proposito?

AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE: 


Venerdì, 2 giugno 2000

[Antivirus] Aggiornamento Norton Antivirus per Macintosh.
Dopo quello di Virex (vedi news di maggio) anche da Symantec arriva il file delle definizioni di giugno per Norton Antivirus per Macintosh, che aggiorna il database dei virus del popolare software.

Drink Different!
Questa simpatica mail mi arriva da Andrea Amaddeo, che ringrazio, con tanto di immagine allegata, che può diventare uno sfondo di scrivania (1024x768) "alternativo":

"Magari a Zio Pino questa versione "particolare" del PowerBook G3 potrebbe far piacere...
Ciao.Andrea Amaddeo"

E puoi scommetterci che mi piace!! Grazie del pensiero!!
Magari io preferivo il Lambrusco, ma anche con la birra si possono ottenere ottimi risultati!
Hic (different...)! :-)
ZioPi'...

Interessanti aggiornamenti per WebObject.
Apple ha reso disponibili WebObjects 4.0.1 Patch 3 per Mac OS X Server 1.2 4 (TIL #70159) e WebObjects 4.5 Update 1 4 (TIL #70162) per Windows 2000/Windows NT 4, due aggiornamenti che risolvono alcuni problemi della sua applicazione server per la realizzazione di applicazioni basate sulla Rete. Per ulteriori informazioni potete fare riferimento alla WebObjects Current Patch List (TIL #70037). (Daniele Volpi)

TIL su FireWire aggiornata.
La TIL #58606, che tratta del boot da dischi FireWire è stata aggiornata perché riflettesse le caratteristiche dei nuovi modelli di Macintosh che supportano questa caratteristica. (Daniele Volpi)

E uscito ATPM.
Disponibile il numero di Giugno 2000 di About This Particular Macintosh 6.06, interessante e-zine dedicata al computer della mela! [Freeware - 1.7 MB] (Daniele Volpi)

Ho visto un Mac (nel posto sbagliato)!
Mi segnala Andrea Casassa (che ringrazio) che in edicola, su Happy Web n.5 (giugno 2000), a pag. 161 vendono un Packard Bell che riesce a far girare Netscape per Mac!
Potenza dell'editoria...

Windows 2000 e AppleShare IP
Su MacWindows di John Rizzo si discute di problemi relativi a connessioni su server di rete AppleShare IP da parte di client Windows 2000, dove questi sarebbero impossibilitati a rinominare cartelle create sul server. Dello stesso problema si parla in un forum di discussione di Apple.

Mac OS 9.0.4 e Windows NT.
Sempre su MacWindows, alcuni lettori segnalano problemi di congelamento con Mac OS 9.0.4 mentre si tenta di accedere a server di rete Windows NT. Pare che una prima soluzione sia quella di cancellare i server recenti, disabilitando questa opzione nel controllo Opzioni Menu Apple.

Nuova veste per WebNewton.
Michele Consonni non smentisce la sua indole creativa e per l'ennesima volta cambia completamente l'immagine grafica di WebNewton, la sua rubrica rivolta agli utilizzatori ed agli appassionati del Newton Message Pad, il sempreverde palmare di Apple finito purtroppo nel dimenticatoio dell'azienda della mela.
Da uno stile tecnologico, che non era affatto male, si passa ad uno più casual che non è male neppure questo, ma quello che in fondo più conta è il contenuto delle pagine, che non si può sostituire con nessuna veste grafica e che su WebNewton non manca di certo!

Corel si riprende, Apple no.
Sembra che l'azienda canadese, dopo una serie di buone notizie, abbia recuperato a livello azionario la propria salute, in attesa del piano di ristrutturazione che è stato anticipato durante i giorni scorsi. Per la Apple invece le notizie non sono buonissime: ieri le azioni si sono chiuse attorno agli 84$ e Kevin McCarthy della Donaldson Lufkin & Jenrette Inc. ha deciso di ridurre la stima per i guadagni del terzo quarto fiscale a soli 88 centesimi, contro i 90 che aveva previsto prima di una riunione con il management dell'azienda. Il tutto provocato da una ipotesi che vuole rallentate le vendite degli iMac per i prossimi mesi. Nessun coniglio dal cilindro Mr. Jobs? (Daniele Volpi)

Lasso vs. FileMaker.
Blue World Communications ha rilasciato un rapporto bianco di 22 pagine che mette a confronto l'implementazione del linguaggio XML in Lasso (prodotto dalla stessa Blue World e FileMaker Pro 5). Bill Doerrfeld, fondatore e CEO di Blue World afferma che "il documento dimostra inequivocabilmente come Lasso sia in grado di fornire l'implementazione più flessibile per i database creati utilizzando FileMaker Pro. Due pensierini dal vostro Volpino: innanzitutto, quanto è bella la pubblicità comparativa! A quando la sua introduzione anche in Italia? Ma seriamente... E poi un pensierino per il nostro Roberto Rota, che da settimane tenta di addomesticare Lasso per sfruttarlo nella realizzazione di Tevac! Tieni duro! (Daniele Volpi)

E' una dura lotta! Io e Lasso non siamo fatti per vivere assieme, prima o poi uno dei due cederà (o soccomberà...)!! :-) (NdR)

Discutiamone!
I forum di oggi su MacNN:

- Utilizzare OpenGL in Bryce
- Convertire i file di WordPerfect per PC in file Word98 per Mac
- Eseguire su Mac applicazioni in Java
- La performance dell'UMA-1 vs.UMA-2
- Adattatori USB-SCSI ed il PaperPort VX
- Adattatori USB-seriale e la LaserWriter 4/60 PS
- Problemi, ed un disastro, nell'aggiornare il firmware di un iMac
- Email vuote con Outlook Express
- Drag&drop in Photoshop
- Una tastiera Adesso che congela un G4
- Stampare le finestre del Finder

Invece questi due sono forum un poco diversi, un poco da "Addetti ai lavori", sempre su MacNN:

- Installiamo programmi non supportati
- Supporto di Airport in MacOSX DP4
(Daniele Volpi)

Ai possessori di PB G3 rilasciati nel Settembre 98!Attenzione: una TIL (#58369) descrive un problema rilevato dalla stessa Apple in alcuni PowerBook G3 (No. M4753 rilasciati nel Settembre del 1998) che possono non risvegliarsi nella maniera appropriata se lo schermo risulta settato in una risoluzione non nativa (leggi non consigliata). mamma Apple consiglia, nel caso riscontriate il problema di "riportare il PB nello stato di 'sleep' premendo i tasti command-shift-0 (o chiudendo il coperchio) e quindi risvegliandolo ancora". (Daniele Volpi)

Hard Disk Speed Tools 3.0
La Intech Software ha rilasciato l'ultima versione della sua utility per il management e l'ottimizzazione dei dischi SCSI, ATA &FireWire ; l'applicazione presenta elevate capacità di configurazione dei volumi e d avanzate capacità di controllo inclusa una nuova tecnologia di RAID level 0 a due dischi definita "QuickStripe", supporto nativo per FireWire, possibilità di effettuare il boot da dischi ATA "Slave", migliorato il supporto per la funzione di 'sleep' sui nuovi G4 ed altri miglioramenti. (Daniele Volpi)

Chiedete e vi sarł dato...
"So che vi sarete chiesti piŁ di una volta il perchÄ i giochi sviluppati per la nostra piattaforma arrivano sugli scaffali con ritardi che talvolta sfiorano il parossistico; se non fosse quasi tragico, potremmo sorridere nel vedere un gioco, che gli utenti della Playstation o di Windows gił conoscono da molti mesi, accendere l'entusiasmo del popolo della mela. Quanti di noi non si sono sentiti messi da parte, nel valutare le decisioni della case che producono videogiochi, oppure hanno sviluppato un complesso d'inferioritł verso i cugini Windoze, vedendo le loro macchine affollate con le ultime uscite nel campo del divertimento computerizzato.
Avere il rilascio *in contemporanea* dello stesso gioco su entrambe le piattaforme Ć sembrato anche al sottoscritto uno degli obiettivi primari da perseguire, per riportare i giochi sui nostri Mac; poi ho scoperto alcune cose che mi hanno fatto riflettere...
Forse anche voi siete convinti che il rilascio di un gioco in contemporanea per entrambe le piattaforme piŁ vendute possa rappresentare la soluzione al problema della carenza di titoli per le nostre macchine. Ma la cura potrebbe essere peggiore della malattia...."
L'articolo di Daniele Volpi continua su "Chiedete e vi sarà dato..."

HomeLINE USB
ha iniziato la distribuzione del suo adattatore HomeLINE USB che permette a diversi Macintosh e/o PC di condividere una singola connessione alla Rete, giochi in modalità multiplayer, condivisione di stampanti e file. il prodotto è distribuito in boundle con SurfDoubler della Vicomsoft per Mac e PC. (Daniele Volpi)

10 domande alla Macromedia.
Macromedia ha postato una indagine allo scopo di favorire gli utenti perché possano aiutare l'azienda nell'evoluzione del suo Director. L'azienda afferma di essere sempre pronta a valutare nuove tecnologie, trend ed utilizzi per Director. Ma di interessante sembra esserci il modo per partecipare a questa 'indagine': serve un Mac e Netscape... 8) (Daniele Volpi)

Discussioni recenti su Mac SOS Forum.
Su Mac SOS Forum, il nuovo servizio di questo sito dedicato alla risoluzione dei problemi con il Mac, negli ultimi giorni si parla di:

- Comunicazione tra Mac e Win 2000
- PopChar Pro
- MacCom Center Voice
- Zip 100 con G4/400
- Quale disco rigido?
- PowerBook e monitor
- Firmware per tutti.

QuickTime Streaming Server 2.01 per Windows.
Apple ha rilasciato la versione Windows QT Streaming Server 2.01 nell'ambito del progetto Darwin; ora QTSS gira sulla bellezza di 5 piattaforme (6 se si considera anche il porting su OS 9). nessun altro prodotto dello stesso tipo può affermare tanto. E' auspicabile che tutto ciò favorisca QuickTime Streaming sul mercato. (Daniele Volpi)

Per gli amici musicisti...
USB ASIO è un driver software per Macintosh per il supporto delle interfacce audio in tecnologia USB Roland UA-30 e Swissonic USB Studio. Costa 50 Euro. (Daniele Volpi)

HP DeskJet 600.
Da MacInTouch una notizia per tutti coloro che utilizzano una stampante della serie HP DeskJet 600 con l'USB cable kit (American English) sotto MacOS9. E' stato rilasciato un nuovo drive che sembra avere risolto alcuni dei problemi che affliggevano la stampante (e avete problemi con il file scaricato è sufficiente cambiare la sua estensione a .sit). (Daniele Volpi)

Sicurezza e Mac.
MacFixit ha inaugurato un nuovo forum dedicato interamente alla sicurezza sulle nostre macchine. Non serve essere un amministratore di sistema per farci un salto! (Daniele Volpi)

AGGIORNAMENTI E NOVITA SOFTWARE


Giovedì, 1 giugno 2000

Giornata senza particolari emozioni, anzi no.
Oggi ho scoperto che il software del mio nuovo cellulare, un Ericsson T28s fresco di una settimana, è invece vecchio di almeno una versione. Poco male penso io, è nuovo ed in garanzia, mi in formo un po' in giro (i newsgroup sono fantastici per questo e guarda caso ce n'è uno che si chiama it.tlc.cellulari) e scopro che per aggiornare il software, operazione che si esegue in pochi minuti attaccando il cellulare ad un computer tramite apposito cavo, dovrei invece portare il telefono in un centro assistenza dove me lo bloccherebbero almeno una 15ina di giorni, ma molti mi dicono che le loro esperienze in tal senso sono andate molto più per le lunghe, per mandarlo in Svezia o giù di li.
Questo almeno a Bologna, magari in qualche città più evoluta i centri assistenza Ericsson possono fare questa operazione come dovrebbe essere, ovvero in pochi minuti, giusto il tempo di andare a bere un caffè al bar più vicino.
Naturalmente ho mandato una mail più che incazzata ad Ericsson Italia e pure alla casa madre...
Tutto ciò però mi ha fatto pensare all'assistenza offerta da Apple: ti lamenti di un guasto presso l'apposita hot-line telefonica, ti mandano un corriere a casa e ti ritirano il computer, e al massimo in una decina di giorni te lo riportano a casa, qualsiasi sia l'operazione da effettuare anche per quelle più complicate.
Direi che non abbiamo da lamentarci troppo... non siete d'accordo?

Aggiornamento Firmware ed errore -37.
Se vi apprestate ad applicare uno degli aggiornamenti per il Firmware che Apple ha rilasciato nella giornata di ieri, ricordate di ripartire con un sistema minimo disabilitando tutte le estensioni non necessarie. Un MacOS 'Base' dovrebbe fare al caso vostro. Intanto sembra che il nuovo Firmware abbia in qualche caso risolto problemi di sincronizzazione con Palm via USB. (Daniele Volpi)

Strumenti per il DTP.
Sempre più presenti dove ci si occupa di impaginazione, sono state rilasciate le nuove versioni di Markzware PM2Q 5.92 e Markzware MarkzTools III. Si occupano rispettivamente di convertire i documenti di PageMaker in QuarkXPress il primo, e di riparare i file danneggiati o corrotti di QuarkXPress il secondo.

MacDesktops.
Il sito presenta ben 12 nuovi sfondi che includono come soggetti l'iBook, Big Apple, paesaggi, Victoria Silvstedt,Cameron Diaz e Salma Hayek (cipicchia!) Come al solito le immagini sono gratuite e capaci di soddisfare anche il monitor più esigente. (Daniele Volpi)

SoundJam al carbonio.
Casady & Greene ha annunciato l'intenzione della compagnia di realizzare, nel prossimo futuro, una versione del suo SoundJam per Mac OS X. L'applicazione è stat carbonizzata per potere sfruttare le nuove possibilità del nuovo sistema operativo e verrà rilasciata quando la versione definitiva del nuovo MacOS sarà resa pubblica il prossimo anno. (Daniele Volpi)

Il MacDay su ilMac.net
Mi scrivono gli amici de ilMac.net e volentieri pubblico:

"Edizione straordinaria!
Come promesso nell'aggiornamento di sabato, oggi vi presentiamo un reportage completo sul MacDay 2000, visto dall'ottica mia (di Andrea) e di Zeno. Insomma un reportage dalla A alla Z :-).
Ovviamente il tutto è corredato da una ricca pagina di fotografie. Per cui se per qualsiasi motivo non avete potuto partecipare al MacDay, non dovete fare altro che visitare ilMAC, per sapere tutto ciò che è accaduto."

Image expert
Image Expert della Sierra Imaging, un applicazione cross-platform per la gestione delle immagini verrà rilasciata in bundle con la stampante Epson Stylus Photo 875DC, una getto d'inchiostro a sei colori con risoluzione massima di 1,440x720 e la capacità di stampare a tutta pagina. La stampante è equipaggiata con uno slot ed un adattatore per le memory card utilizzate sulle macchine fotografiche. Quando viene inserita una memory card, Image Expert è lanciato automaticamente. (Daniele Volpi)

Sophos Antivirus
Sophos Research ha rilasciato una pre-release del suo 'Anti-Virus for Mac 3.34/TP04'. La nuova versione del programma presenta la capacità di scandire file in formato BinHex e MacBinary, ed l'installer posiziona automaticamente la versione a 68K o quella per PPC dell'applicazione sul nostro sistema. (Daniele Volpi)

Infrarossi sull'iBook.
Come certo saprete l'iBook è sprovvisto di una porta di comunicazione a raggi infrarossi, che preclude l'utilizzo di alcune funzioni molto comode per un portatile, come ad esempio utilizzare un telefono cellulare con modem interno e porta infrarossi per collegarsi ad Internet.
Potrebbe arrivare una soluzione USB molto presto, ne parla l'amico Simone Bettini nelle sue pagine dedicate all'iBook, il portatile colorato di Apple, L'interfaccia in questione Ć prodotta da Actisys (azienda che si dedica esclusivamente alla produzioni di dispositivi ad infrarossi per computer) e segue gli standard IrDA 1.1; la velocitł massima raggiungibile Ć pertanto di 4Mbps.

Nuova TIL su Mac OS X.
Apple aggiorna la sua nota (#60412) sull'istallazione di Mac OS X Server su di un disco slave in tecnologia ATA/IDE e sul supporto per dispositivi SCSI di terze parti. (Daniele Volpi)

FeeBSD su Mac?
Jordon Hubbard, che si trova a capo della FreeBSD Inc., ha discusso della possibilità di un porting di FreeBSD sulla nostra piattaforma in una recente intervista. (Daniele Volpi)

Mixman Studio DJ dalla Beatnik.
Beatnik ha annunciato una riduzione nel prezzo del suo 'Mixman Studio DJ' ora disponibile per il download a 19.95$. Beatnik ha pure rilasciato 15 nuovi Mixman D*Plates. Il software permette agli utenti di creare musica attraverso un grande numero di funzioni automatiche mentre i D*Plates sono singoli che possono essere rimixati tra i quali Mephisto Odyssey, Electroliners, Bassbin Twins, VFX and 15Pearl. (Daniele Volpi)

AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE