Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

News di maggio 2000

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Mercoledì, 31 maggio 2000

Possessori di nuovi Macintosh, è il momento di aggiornare il firmware!
Apple, come vedrete più avanti, ha aggiornato il firmware di tutti gli ultimi modelli in produzione e le innovazioni che portano non sono da poco, ma ve le lascio scoprire da soli leggendo la news.
Attenzione però, aggiornare il firmware è una pratica molto delicata e va effettuata con le dovute cautele, seguite accuratamente le istruzioni.
Troverete poi alcune novità che riguardano direttamente questo sito, spero che apprezzerete e che ne farete buon uso.
Roberto Rota

Tevac News, evangelismo 100% Mac!
E' forse una delle cose più importanti di questo sito, anche se a volte cerco di non dargli troppo peso.
Gli amici che se ne accorgono però non sono dello stesso parere, e mi spronano a farlo notare.
Tutti i siti di news, risorse e di informazioni per utenti Mac sono solitamente, volenti o nolenti, anche siti di Mac-evangelismo, perché contribuiscono anche in modo sensibile alla diffusione della nostra piattaforma preferita. Quasi tutti i siti, però, sono solitamente in linea grazie ad Internet Provider che utilizzano server Unix o (peggio ancora) Windows NT.
Tevac News, oltre ad essere completamente realizzata su piattaforma Mac dal sottoscritto e da tutte le persone che per passione vi collaborano, viene distribuita su Internet grazie a tecnologie di Apple e dintorni: il server web è un G3 Yosemite su cui gira WebSTAR Server Suite 4.2, per la posta elettronica si usa Stalker Internet Mail Server, per le mailing-list c'è MacJordomo, per il forum c'è Ceilidh (versione Mac), per le statistiche Funnel Web (versione Mac) mentre le pagine dinamiche sono servite da FileMaker Pro e Lasso.
Sicuramente mi sto dimenticando di qualche altro servizio che su Tevac viene offerto da un Macintosh.
Da diverse settimane, ultimo tassello ma di grande importanza, anche il DNS funziona grazie ad un software per Macintosh, e con questo il cerchio si chiude definitivamente.
Tevac News è sicuramente, per quello che mi risulta, l'unico sito italiano per utenti della mela realizzato e servito interamente su Macintosh, e scusate se è poco! Merito di tutto questo va al provider Q&S Srl ed in particolare all'amico Vito Parisi, senza i quali tutto ciò non sarebbe possibile. :-)

Aggiornamenti Firmware da Apple.
Grazie ai nuovi aggiornamenti versione 2.4 del firmware degli ultimi modelli di computer Apple, ora è possibile usare supporti USB e FireWire come dischi di avvio, è possibile utilizzare moduli da 256 MB di RAM sugli iBook e si possono forse risolvere alcuni problemi di alimentazione degli iMac. I modelli interessati sono i PowerMacintosh G4 (solo quelli con slot AGP), PowerBook Serie G3 (solo modelli con porta FireWire), iMac / iMac DV (solo modelli con CD-Rom o DVD senza cassetto) e iBook (tutti i modelli).
Per chi fosse interessato ad effettuare l'aggiornamento, ma non ha molta dimestichezza con queste pratiche, ho realizzato una pagina in italiano con le istruzioni per l'aggiornamento del firmware, redatte mi auguro nel modo più semplice possibile.
Mi raccomando però, massima attenzione, è una procedura delicata...

[AntiVirus] Virus definition di giugno per Virex.
Puntuale come sempre, ecco il file di aggionamento di Virex (link per il download diretto, 1.7 MB, solo per versioni 5.9 e 6.x) per le definizioni dei virus, aggiornate a giugno 2000, per avere il noto software di prevenzione sempre aggiornato/

Altri aggiornamenti da Apple.
Rilasciati sempre ieri gli aggiornamenti per AppleWorks 6.0.4 e Apple Multimedia Update 1.0v1.1, entrambi per sistemi operativi USA.

Nuovo Plug-in Sherlock per Tevac News.
Grazie alla competenza di Marco Bambini di VampireSoftware, che ringrazio caldamente, è disponibile il nuovo Plug-in di Sherlock per Tevac News, compatibile con le nuove caratteristiche di Sherlock 2.
Naturalmente il download è caldamente raccomandato per chi usa il sistema di ricerca di Apple anche su Internet, e quelli che non lo usano farebbero bene a provarlo, le possibilità offerte da questo strumento integrato in Mac OS sono strabilianti, a partire dalla possibilità di effettuare ricerche su più siti contemporaneamente.
Non preoccupatevi per il suo utilizzo, è semplicissimo!

L'avvenimento: POC Meeting al Sole
Il luogo: sabato sera Pizzeria Beati Paoli ore 20.00, Piazza Marina 50 - Palermo
domenica luogo da definire con gli amici siciliani (preferibilmente al mare)
Lo scopo: riunire il meglio dei MacLovers siciliani e divertirsi come matti.
Gli strumenti: i nostri PB, i regali di Apple Italia, i regali del POC, le foto fatte al WWDC con il racconto dell'incontro con WOZ, il filmato del POC, il filmato "I pirati della Silicon Valley", uno schema Kaleidoscope mooooooooolto simile a MacOS X, tanta simpatia :-)
Dove registrarsi: http://www.powerclub.org/meeting.html
Perché registrarsi? Per non rischiare di non trovare una sedia in pizzeria!
Tutto chiaro no?

Il calendario di giugno e altre novità.
Su Deskmir, nuova rubrica di Tevac, la simpatica Mirella Marinelli ha sfornato alcune nuove creazioni, nuovi sfondi di scrivania compreso il calendario di giugno "sponsorizzato" Tevac News e che ha come tema Mac OS X.
Se desiderate invece uno sfondo di scrivania unico, tutto vostro, sappiate che Mirella è disponibile ad ascoltare le vostre indicazioni e a farvi vedere, casomai ce ne fosse ulteriore bisogno, quanto sia brava con gli strumenti della grafica offerti dal computer. naturalmente tutto su Macintosh. :-)
Se per caso non ve lo ricordaste, Deskmir è appena stata segnalata tra le news di ResExcellence, noto sito americano di risorse grafiche per il Macintosh. Vi pare poco per una rubrica di poche settimane di vita?

Appleinsider sulle prossime novità Adobe.
Il sito ha dedicato un articolo alle prossime versioni di Photoshop e ImageReady. (Daniele Volpi)

Problemi con iTools.
Sembra che numerosi utenti del servizio abbiano trovato notevoli difficoltà nell'utilizzo del proprio account presso mac.com; sorprendentemente gli stessi utenti che hanno cercato di contattare il servizio di assistenza presso support@apple.com si sono sentiti rispondere: "Thank you for contacting support@mac.com. If you wrote to us for assistance with iTools services or policies, we need to inform you that the iTools staff cannot address these types of queries". Esiste forse una sezione per l' assistenza destinata specificamente ad iTools? E perché non farlo sapere chiaramente? (Daniele Volpi)

Novità da Media100.
Media 100 ha deciso di offrire il software di authoring DVD Fusion SL DVD prodotto dalla Sonic Solutions all'interno della propria Media 100 MediaPress Suite MPEG, con l'intenzione di offrire uno strumento completo, potente ed a basso costo per la produzione di DVD per gli utenti Macintosh. (Daniele Volpi)

Novità dalla Pervasive Sw.
Pervasive Software ha stretto un accordo di collaborazione con Renaissance Worldwide per la realizzazione di prodotti destinati all'e-business basati sul proprio by Tango 2000, noto sw di sviluppo per applicazioni destinate alla Rete (e che non fa dormire il buon Roberto Rota! N.d.A.). Il primo risultato di questa collaborazione si chiamerà Utopia Place. (Daniele Volpi)

Forum su MaCNN.
Dai forum di MaCNN questa settimana (Daniele Volpi):

- Realizzare un server FTP
- iMac e la LaserWriter NTR
- Client Windows con AppleShare
- Problemi con la risoluzione di un monitor ospite...
- Immagini fantasma su di un monitor
- L'aiuto veloce di AppleWorks che scompare
- Il cursore di un iMac che si comporta stranamente mentre si digita
- La scelta risorse che sparisce
- Driver per HD
- iMac e drive USB esterni

FileMaker al Governo!
FileMaker Inc. ha annunciato nella giornata di oggi l'acquisto, da parte del US Department of Interior (il dipartimento degli affari interni degli Stati Uniti), della bellezza di 1700 licenze di FM 5 che saranno utilizzate dal National Fish and Wildlife Service come upgrade per il suo sistema di database interno. (Daniele Volpi)

WebObjects sul podio o quasi.
WebObjects è stato nominato dal Java Developer Journal's come uno dei probabili candidati al suo Reader's Choice award per la migliore 'application server'. Attualmente il titolo è posseduto dal WebSphere Application Server 3.0 della IBM. (Daniele Volpi)

Problemi con i DVD-RAM startup disc.
Qualche tempo fa la Apple ha annunciato la possibilità di utilizzare i DVD-RAM come dischi di partenza: ebbene sembrano esserci ancora dei problemi per sfruttare questa feature. Parecchi utenti che hanno voluto tentare il boot da DVD-RAM hanno riportato problemi ed incompatibilità. MacFixit ha dedicato un forum a questo problema. (Daniele Volpi)

Ma ci sono altri forum di MacFixit molto interessanti...
Qui di seguito alcuni forum Di MacFixit che vi possono aiutare a vivere meglio!

- Avete frequentemente degli errori -110 ?
- Aggiornate XPress alla versione 4.11 e l'applicazione non parte più , restituendovi un errore che recita "QuarkXPress could not be found"? La soluzione è rinominare l'applicazione.
- Installare nuovi programmi con le estensione abilitate o disabilitate? Oppure con le sole estensioni di base del MacOS? Ecco le varie risposte!
(Daniele Volpi)

Applicazioni per MacOS 9 e MacOS X.
Apple ha fornito un documento per gli sviluppatori chiamato 'Late-Breaking News about using Mac OS 9 with Mac OS X' (Le ultime novità sull'uso di MacOS9 con MacOSX). Il documento contiene una lista di problemi conosciuti ed incompatibilità di programmi per MacOS9 che girano sotto MacOSX. Non si parla in maniera precisa della Mac OS X Developer Preview 4 appena rilasciata, ma si può ipotizzare che sia questa la versione del SO a cui si fa riferimento. Sebbene al momento del rilascio della beta pubblica, ed ancora di più della arrivo della versione 1.0 il prossimo anno, molti di questi problemi saranno stati corretti e risolti diamo un rapido sguardo alla situazione attuale (Se siete interessati, Apple ha messo a disposizione per gli sviluppatori una documentazione tecnica a questo indirizzo):

- Alcuni tipi di dispositivi SCSI, come scanner, non possono essere usati con applicazioni per Mac OS 9
- Se si utilizza una USB extended keyboard, non sono utilizzabili i tasti Option e Control sul lato destro della tastiera.
- In questa versione non sono supportati i dispositivi seriali
- Non si possono usare le desktop printers con applicazioni per Mac OS 9. Per stampare, aprire la Scelta Risorse e selezionare una stampante
- Possiamo utilizzare soltanto stampanti collegate con AppleTalk con le applicazioni per Mac OS 9 da Mac OS X. Non sono disponibili stampanti seriali, USB, o attraverso TCP/IP
- Il copy&paste fra i due sistemi presenta un ritardo di diversi secondi
- Applicazioni per MacOS9 quali l'Apple Video Player che utilizzano la cattura del video o che richiedono supporto per hw speciale non funzionano sotto MacOSX
(Daniele Volpi)

Ethernet Update 1.0: ne avete bisogno?
Qualche giorno fa vi abbiamo annunciato la disponibilità della Ethernet Update 1.0 e vi abbiamo descritto brevemente quali Mac possono trarre giovamento da tale upgrade. Ora una nuova TIL da mamma Apple (#25147) offre ulteriori informazioni. Il documento vi spiega come provare se il vostro Mac risulta vulnerabile al problema della Ethernet per il quale è stato realizzato l'upgrade. (Daniele Volpi)

AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE: 


Martedì, 30 maggio 2000

Ieri negli Stati Uniti era festa, mi dicono il Memorial Day, quindi l'edizione di oggi è un po' fiacca, per fortuna il panorama italiano è ricco di cose da segnalare. Potrebbe essere l'occasione per qualche approfondimento, o per disintossicarsi qualche ora da Internet...
Per gli irremovibili fedelissimi, comunque, ce n'è sicuramente abbastanza!

In edicola: MacAddict 46
June 2000 - www.macaddict.com - Nuovo numero per la rivista più pazza ed iconoclasta del mondo Mac. Oltre che di estrema utilità, riesce anche ad essere un piacere per gli occhi (e per lo spirito)! Questo mese ben 35 pagine di trucchi, consigli e progetti per non fare languire le nostre macchine in attesa dell'estate.
L'unica pecca: tutta in inglese. (Daniele Volpi)

ItaliaWare nuovamente on line.
Mi scrive Massimo Rotunno per informarmi che ItaliaWare.net è di nuovo on line: il nuovo server permette connessioni più veloci e più numerose, assicurando un servizio migliore, ancor più efficiente e rapido del precedente.
ItaliaWare si occupa di localizzazione in italiano del software shareware, ed è molto sensibile alle richieste degli utilizzatori. Merita di farci un giro.

Conoscitore di Lasso cercasi...
Se qualcuno ha esperienza nel creare siti web dinamici con l'accoppiata Lasso - FileMaker Pro, ci sarebbero un paio di progetti da sviluppare. Cose semplici, magari non remunerate esageratamente, ma potrebbe essere solo l'inizio.
Scrivere al sottoscritto.

Calcolo ICI con il Mac.
L'amico Massimo Valle, che ringrazio, mi scrive in merito ad un aggiornamento che può veramente essere d'aiuto per chi, con il Mac, cerca di disitricarsi nei labirinti della burocrazia italiana:

"Luigi Morsello, che già lo scorso dicembre aveva presentato la versione 1.0 del suo software, annuncia che è disponibile per il download la nuova versione di CALCOLO ICI, applicazione per il calcolo dell' Imposta Comunale sugli Immobili.
ICI 2.0 è stato rinnovato completamente nell'aspetto grafico, diventando ancora più semplice da utilizzare, inoltre é stato aggiornato con le ultime disposizioni della legge finanziaria 2000. L'applicazione richiede tutti i dati necessari al calcolo ed effettua il controllo sui valori inseriti, quindi indica l'ammontare dei pagamenti con la possibilità di stampare i risultati ottenuti. Le istruzioni sono disponibili sotto forma di aiuto in linea, consultabile durante la compilazione. ICI 2.0 è realizzato interamente con REALbasic, ed è prelevabile su REALbasic Garage (http://garage.freeweb.org/), sito italiano per gli sviluppatori REALbasic."

Il ritorno di LeoSpace.
Ne avete setito la mancanza eh? Confessatelo pure tranquillamente, ma forse più di voi l'hanno sentita i vostri JoyStick Leonardo Perrone è ritornato da una breve vacanza a Londra, accompagnato dal suo nuovo fido compagno informatico, uno splendente Newton 2000!
Sono sicuro che con le prossime edizioni di LeoSpace ne avrà da raccontare... :-)

PowerFile C200
Non vorreste potere giocare al vostro programma preferito, magari ascoltando uno dei vostri amati CD musicali e fermandovi un istante a raccogliere le idee guardando le scene più importanti del vostro DVD preferito? Se è così vi segnalo un interessante (e costoso) gingillo, per palati raffinati... Il PowerFile C200 della Escient, un doppio lettore (CD-Rom 32x/DVD 6x) capace di conservare fino a 200 supporti e realizzato con un'accattivante contenitore blu&white, vi permette di leggere DVD-Rom, DVD-R, CD-Rom, CD-R, CD-RW e diversi altri formati; il tutto attraverso una delle tre porte FireWire di cui risulta equipaggiato. Una vere e propria 'arma multimediale' che costa 1499$. (Daniele Volpi)

Immagini ed indirizzi: tutto in ordine!
Su TatzeBao si inaugura la rubrica dedicata allo shareware, argomento che su queste pagine è sempre molto sentito e considerato. Daniele Volpi, il "nostro" Mac-evangelista preferito, come al solito inizia alla grande con due recensioni di altrettante importanti utility shareware di OneApp Software. Direttamente dalle pagine di Daniele, due anticipazioni:

"Certo se potessimo trovare un programma capace di aiutarci a realizzare simpatiche ed affidabili presentazioni multimediali per il nostro lavoro... Oggi posso consigliarvi, OneApp Slide Show che sembra adempiere egregiamente a questo compito."

"Sono decisamente una persona disordinata. Inoltre mi capita spesso di dimenticare le cose importanti, come ad esempio i numeri di telefono e gli indirizzi di posta elettronica. Certo, se il mio fido Mac potesse darmi una mano; ma servirebbe un programma adatto e possibilmente in italiano. Forse non ho trovato l'uovo di colombo capace di risolvere il mio problema ma poco ci manca. Ecco, per tutti noi, OneApp Address Book!"

HP festeggia e regala stampanti!
Un momento... Non ci facciamo prendere dall'entusiasmo e leggiamo con attenzione la notizia che ci viene dal Sole24Ore di Venerdì 26 Maggio. Per celebrare degnamente i sedici anni della sua tecnologia LaserJet, la Hewlett-Packard ha preso una decisione molto simpatica: regalerà stampanti per un valore di 250000 dollari a quei clienti che considera più "Fedeli". Tanto fedeli da possedere ancora una delle prime stampanti LaserJet (HP LaserJet, LaserJet Plus e LaserJet500 Plus). Gli utenti che potranno dimostrare di possedere una di queste stampanti riceveranno in regalo un apparecchio multifunzione di ultima generazione, la HP ScanJet 1100A (stampante +scanner+fotocopiatrice). Il tutto prende il via dalla decisione dell'azienda di terminare, con il prossimo mese di Novembre, la produzione delle cartucce destinate a tali stampanti, produzione divenuta a tutt'oggi antieconomica dato il limitato parco di dispositivi istallati. Gli utenti in possesso di uno di questi modelli potranno, nel periodo fra Luglio e Settembre, spedire l'apparecchio ad un centro di raccolta dove le macchine verranno smantellate riciclate, intenzione lodevole da parte della Hewlett-Packard per mantenere pulito il nostro ambiente.
Per informazioni 02/92122770 oppure 00800/23624624 - email: exchange_hotline@hp.com (Daniele Volpi)

E' disponibile FinderPop 1.8.7! Ma è solo una 'Final Candidate'...
IL buon amico Sergio Febo mi fa giustamente notare che l'ultima versione de FinderPop 1.8.7f, il programma per il potenziamento dei menu contestuali è soltanto una 'Final candidate' e mi annuncia che , non appena disponibile, procederà alla traduzione per gli utenti italiani. Vi ricordo che l'ultima versione di FP corregge il problema di compatibilità riscontrato con il Norton Antivirus (NAV), include un manuale in formato HTML ed alcune piccole migliorie. State in campana e ringraziate il gentile Sergio per il buon lavoro che ha fatto fino ad ora. FinderPop è sempre la prima cosa che monto su di un Macintosh e mi è diventata quasi insostituibile. In italiano poi...[Freeware - 410 KB] (Daniele Volpi)

Napster caccia parecchi utenti.
Ancora defenestrazioni dal servizio! Ben 230000 fan di Dr. Dre (niente paura, ragazzi! E' solo un musicista americano...) sono stati cacciati dopo che l'artista ha presentato alla compagnia una lista molto chiara delle innumerevoli infrazioni al copyright che aveva rilevato sui loro server... E gli utenti Mac? Questi sono rimasti tutti, dal momento che nessuno dei cloni, ne la beta del servizio oggi disponibile possiede la capacità di condividere i file di un utente. Evviva, il Mac nella legalità! (Daniele Volpi)

FireWire, ConceptDraw e CD-Copy su ilMac.net.
Volete sapere perché FireWire non è ancora così performante come dovrebbe, oppure farvi un'idea su come funziona il programma di grafica vettoriale ConceptDraw? Trovate tutto su ilMac.net, oltre alla possibilità di downloadare una demo registrabile di Astarte CD-Copy 2.0.3

Novità da iMac2Day.
Se vi interessano i mouse e le trackball prodotte dalla Macally, il sito ha dedicato loro un nuovo servizio. (Daniele Volpi)

L'hardware Apple per gli sviluppatori.
Tra i meandri dei server web di Apple, c'è questa utilissima pagina con tutti i link per le informazioni sull'hardware prodotto da Apple, dai Mac dotati di processori 680x0 ai nuovissimi G4, passando per tutta la gamma di portatili, server di rete e stampanti.
Sono informazioni rivolte agli sviluppatori, ma sono certo che faranno la felicità di qualcuno!

DivX.
Jeremy Neish ha realizzato un confronto fra Sorenson ed MPEG-4, conosciuto anche come DivX, ed ha scoperto che il nuovo MPEG-4, che la Apple non supporta ancora, risulta essere un formato di gran lunga superiore rispetto all'avversario. La prova spiega le modalità utilizzate per la comparazione e fornisce i risultati in dettaglio.
Intanto The DivX ;-) Source ha messo in linea DivX Player 1.0b3, l'ultima versione del software che permette agli utenti Mac di riprodurre filmati in formato DivX utilizzando il Microsoft Media Player. La nuova versione include diverse nuove caratteristiche e novità. [Beta - 526 KB] (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Lunedì, 29 maggio 2000

Cosa succede sul web?
Alcuni mi hanno scritto privatamente, altri invece lo hanno fatto su Mac SOS Forum: l'argomento è la fusione in atto dei ben noti Macity e Macprof.
Cosa succede, mi chiedono?
Assolutamente nulla. Fabrizio, Settimio & co. hanno semplicemente deciso di far convergere i loro destini su Internet. E' da un po' che l'intenzione di fare sul serio era chiara, in molte occasioni lo hanno scritto e dimostrato: la società in seno a Macity prima, l'agenzia di raccolta pubblicitaria poi.
Cosa succederà poi, mi chiedono ancora?
Assolutamente nulla, almeno per un po'. Lo stesso Fabrizio Frattini, nell'annunciare la fusione, ha scritto che prima di vederne gli effetti sul lato pratico passeranno dei mesi, e i due siti continueranno a mantenere sempre le loro identità e i loro settori di interesse, oltre che le loro impronte grafiche. L'unico effetto evidente per un po' sarà solo la presenza degli stessi banner pubblicitari su entrambi i siti, oltre a molti link incrociati in più.
Fabrizio e Settimio, mi ripeto, fanno sul serio e fanno bene: vogliono far diventare l'unione dei loro siti il principale punto d'incontro della comunità Mac italiana, più di quanto già non fosse Macity. Da un'unione del genere mi aspetto che nasca, in tempi non troppo lontani, il primo portale per utenti Macintosh (uno vero), con una vera redazione e con la forza e le caratteristiche per imporsi all'attenzione anche di quei settori dell'informazione non direttamente interessati alla nostra piattaforma ed al nostro "fare evangelismo". Sarebbe un onesto ripagare la fedeltà di tutti i loro lettori, oltre che un altrettanto onesto ripagare delle visioni pubblicitarie più svariate, dalle vacanze premio ai prodotti per Windows, in un sito per Macintosh.
Se il portale nascerà, come credo e mi auguro, sarà sicuramente un bene per tutta la comunità Mac italiana.
Altrimenti rimarranno i Macity e i Macprof di sempre, con un po' di pubblicità in più.
Fabrizio e Settimio, con questa iniziativa dalle prospettive importanti, si assumono una grande responsabilità nei confronti di tutti gli utenti Mac italiani. Sono certo che saranno ben consapevoli di questo "fardello", e che sapranno farne un buon uso.
E Tevac News che farà, ultima domanda?
Assolutamente nulla di diverso di quello che sta già facendo. Continuerà per la sua strada, con tutti gli amici che ci scrivono e magari qualcuno in più, sempre con lo stesso spirito. Continueremo a divertirci, cercando di offrirvi qualcosa di interessante e/o utile, e quando possibile di non prenderci troppo sul serio: come si usa tra amici, non solo con quelli che su Tevac ci scrivono, ma anche con quelli che Tevac lo leggono! :-)
Roberto Rota

Complimenti per la trasmissione!
Sono molto orgoglioso di due segnalazioni che riguardano questo sito, e voglio rendervene partecipi:

Da qualche giorno su ResExcellent si menziona tra le news la rubrica Deskmir, ospitata su Tevac da pochi giorni e curata magistralmente da Mirella Marinelli. Evidentemente i pregevoli sfondi di scrivania realizzati da Mirella piacciono anche all'estero! Naturalmente il favore è ricambiato, se guardate nel sito consigliato di questa settimana qui nella colonna di destra.

Un altro importante sito in inglese di risorse per Macintosh, The Apple Collection, segnala in bella vista Tevac News come "sito della settimana". Se andate a farci un giro, scoprirete un sito gradevolissimo e capirete perché sarà uno dei prossimi siti consigliati da Tevac News.

Nuovo problema con un virus per Outlook!
L'FBI (allora la cosa è seria, se interviene subito il Federal Bureau of Investigativo!) avverte che un nuovo "Killer Presume" virus si sta diffondendo attraverso il sistema di posta elettronica utilizzando, tanto per cambiare, il cliente della Microsoft Outlook. Numerose compagnie che si occupano di sistemi antivirus hanno comunicato l'attacco e l'avvenuta infezione di diversi sistemi aziendali, alcuni dei quali sono stati disattivati (fonte National Infrastructure Protection Center dell'FBI). Il virus, nella sua costruzione, è simile all'arcinoto Melissa e utilizza come agente di trasporto una lettera con subject "Presume - Janet Simons". L'attachement è un file .DOC chiamato "EXPLORER.DOC" oppure "RESUME.DOC" secondo quanto avverte una segnalazione messa in linea sul sito Web della Network Associates. Nel caso in cui un utente apre l'attachment, il virus si attiva inviando una copia di se stesso a tutti coloro che si trovano nella rubrica di Outlook del sistema infetto, quindi, chiuso il documento con cui è arrivato (un file Word, facciamo notare) va a cancellare file importanti per il corretto funzionamento dell'elaboratore. L'FBI, considerando la situazione e le precedenti esperienze dei mesi scorsi, ha raccomandato di non aprire qualsiasi email che riporti un titolo come questo e di dubitare anche di lettere che presentino caratteristiche simili. Inoltra ha richiesto di disabilitare l'opzione 'Summary' di Microsoft Outlook, quindi cancellare la posta in oggetto, senza leggerla. Considerando che domani, 29 Maggio, gli Stati Uniti festeggiano il Memorial Day, gli agenti del governo hanno ipotizzato che l'agente virale possa approfittare per diffondersi in maniera più estesa non solo negli USA ma anche in Europa...
La Network Associates di Santa Clara (Cal.) ha definito il virus "Killer Presume" in quanto finge di essere un innocuo curriculum inviato da un aspirante signorina in cerca di un lavoro. La Symantec di Cupertino ha notato la grande velocità di diffusione del programma e riporta il testo della lettere in questione:

"To Director of Sales/Marketing, Attached is my resume with a list of references contained within. Please feel free to call or e-mail me if you have any further questions regarding my experience. I am looking forward to hearing from you.
Sincerely,
Janet Simons."

Se ricevete una lettera di questo tipo, su PC o mentre vi trovate ad utilizzare VirtualPC, evitate di aprire il file allegato! Come al solito il Mac non dovrebbe risentirne... (Daniele Volpi)

Aggiornamento FileMaker Server 5.0v2.
L'aggiornamento è disponibile sul sito Web di FileMaker Inc. e permette di correggere i problemi riscontrati utilizzando la condivisione dei file sotto Mac OS 9, gestire il problema della corruzione dei file ed risolvere il problema del limite di 31 caratteri nei nomi degli stessi (quando vengono aperti con un cliente). [Update - 560 KB] (Daniele Volpi)

IPv6 e IPsec per Mac OS X DP4.
La pre-release delle tecnologie IPv6 e IPsec per Mac OS X DP4 è disponibile presso la sezione 'Download Software' sul sito destinato ai membri del ADC e richiede la nuova Developer Preview 4 (DP4); il sistema contiene un nuovo Kernel, Headers, Librerie e Strumenti per l'utilizzo di IPv6 e IPsec con Mac OS X. la pre-release viene attualmente distribuita ai sottoscrittori dei programmi Apple destinati agli svuiluppatori. Apple ha pure creato un'area presso il sito preposto allo sviluppo del software per la nostra piattaforma che si occupi del Project Builder, dell'IDE (integrated development environment) Apple di Mac OS X, per i frameworks Carbon e Cocoa, Java ed i nuovi meccanismi di costruzione delle applicazioni. (Daniele Volpi)

Arriva Altavista.it!
E' arrivata ufficialmente nel nostro paese la versione localizzata di Altavista.com; ora il noto motore di ricerca si raggiunge utilizzando l'estensione .it nel nome di dominio. I contenuti sono in italiano e grazie alla guida ragionata fornita da Virgilio (centomila siti nella nostra lingua) il sistema nasce ben attrezzato per sostenere lo scontro con gli avversari già presenti nel nostro paese. Inoltre Altavista ha stretto un accordo con Wind per la fornitura di accesso alla Rete con il programma chiamato Free&Fast, accesso ad Internet gratuito con POP sparsi in tutta Italia, assistenza 24/24 e velocità di connessione garantita a 12 Kbit/sec. Naturalmente l'indirizzo è www.altavista.it (Daniele Volpi)

MacToolbox.com
Il sito MacToolbox è una nuova risorsa per la comunità della mela e concentra la propria attenzione su una grande varietà di argomenti, sempre correlati con le nostre macchine, quali Linux sul Mac, RAM, informazioni sui virus, la storia della Apple, gadgets per il Mac ed altro. (Daniele Volpi)

Nuova mailing list per FreeBSD-PPC.
MaCNN annuncia la creazione di una nuova mailing list dedicata alla versione PPC di FreeBSD. (Daniele Volpi)

Dreamweaver diventa ULTRA.
Macromedia (distribuita in Italia da OpenGate) ha annunciato una nuova versione del suo famoso programma per il Web authoring, per lo sviluppo di applicazioni per la Rete e per interfacciare i siti creati a database sulla Rete. La nuova versione del programma Dreamweaver Ultra, consentirà anche agli utenti meno specializzati di collegare un sito ad un database utilizzando degli script SQL. Inoltre il programma consentirà la creazione di applicazioni in grado di sfruttare le Active Server Page di Microsoft, le Java Server Page di Sun e molto altro. Per informazioni più precise www.macromedia.com/software/ultradev. (Daniele Volpi)

E' disponibile FinderPop 1.8.7!
Disponibile FinderPop 1.8.7f, l'ultima versione del programma per il potenziamento dei menu contestuali. L'ultima versione corregge il problema di compatibilità riscontrato con il Norton Antivirus (NAV), include un manuale in formato HTML ed alcune piccole migliorie. [Freeware - 410 KB] (Daniele Volpi)

Se avete un Jaz ed un nuovo Mac senza SCSI...
La Iomega ha prodotto per voi il Jaz USB Adapter, che permette di collegare le unità esterne da 1/2 Gigabyte dotate della sola porta SCSI ad un qualsiasi PC o Mac equipaggiato con USB senza la necessità di continui reset, data la sua piena compatibilità con il MacOS 8.1 e superiori.
Inoltre sono disponibili i nuovi ZipCD, masterizzatori riscrivibili 4x4x24x, forniti a corredo di Toast della Adaptec, 2 CDRW, cavo ed alimentatore. (Daniele Volpi)

Nuovo problema con Netscape.
Certo visualizzerà le pagine Web con fedeltà maggiore, rispetto Explorer, ma i buchi di sicurezza si sprecano! Ecco un nuovo allarme dal CERT (Advisory CA-2000-08) su di un problema di esposizione del SSL dovuta ad una debolezza nel DNS. (Daniele Volpi)

Andiamo in università.
Una iniziativa interessante arriva dalla Metrowerks, produttrice dell'ambiente di programmazione inter piattaforma Codewarrior e di recente passata sotto il controllo della Motorola: presso il sito CodewarriorU, presentato durante l'ultimo WWDC, chiunque può seguire in tutta tranquillità corsi dedicati alle più disparate discipline collegate alla programmazione, me non solo. Ad esempio i corsi già attivati sono:

- Introduzione al linguaggio C++
- Introduzione a Codewarrior
- Test valutativi per l'introduzione al linguaggio Java
- introduzione alla programmazione di dispositivi embedded
- Basi di PhotoShop
- Elementi avanzati di PhotoShop
- Progettazione e manutenzione di siti Web
- Utilizzare Mac&Pc insieme
- Proteggere i propri dati (Mac)
(Daniele Volpi)

Ma questa è solo una piccola parte dei corsi che potranno essere attivati in futuro. Le lezioni durano un mese, e possono essere seguite in qualsiasi momento. Alcune sono accompagnate da esercizi che debbono essere svolti prima di passare alla lezione successiva. Interessante il fatto che le lezioni sono completamente gratuite; si richiede soltanto la registrazione dell'utente, che si effettua rilasciando poche informazioni personali. Vi verrà attribuita una login ed una password che utilizzerete per accedere alle pagine delle lezioni. I prossimi corsi inizieranno intorno alla prossima settimana, quindi se volete dare una occhiata vi consiglio di sbrigarvi! (Daniele Volpi)

Big in Germany!
MacWelt
riporta che Apple Germany ha registrato una crescita del 36% durante il primo quarto del 2000. Secondo quanto stimato dalla rivista, la Apple ha venduto 70000 sistemi nel paese. (Daniele Volpi)

Olidata, tutti al fresco.
L'affare Olidata ha riempito le cronache dei giorni scorsi. Evasione fiscale, e per parecchi soldi, uno spunto per una riflessione del "nostro" Daniele Volpi. Naturalmente ogni commento sull'avvenimento, e su quanto scritto da Daniele, è particolarmente gradito.

Vi presento Mr. Man!
Allora, vedete il personaggio in questione vicino al titolo? bene, questo è Mr.Man realizzato dal canadese Steve Withehouse e disponibile a tutti voi presso il sito Web di HotWired; il piccolo Mr.Man vive in un mondo pazzo ed incredibile che vi strapperà certo un sorriso. Il personaggio è pazzo ed anarcoide, il suo mondo allucinato come solo un fumetto può essere ed è realizzato con le tecnologie della Macromedia (Flash 4). Se li vostro navigatore ha già caricato il plug-in per Shockwave vi consiglio caldamente di farci un salto! Altrimenti lo trovate sul sito della Macromedia. Per iniziare? Provate l'episodio 11 "Mr.Man in the West"... (Daniele Volpi)

Nuovi masterizzatori dalla Yamaha.
L'azienda ha annunciato una nuova infornata di masterizzatori riscrivibili che possono essere utilizzati anche dal popolo della mela. I modelli presentati sono interni e differiscono soltanto per l'interfaccia con cui sono equipaggiati; il CRW8824E è IDE mentre il compagno CRW8824SZ presenta una interfaccia Ultra SCSI. Queste periferiche presentano una interessante novità: hanno la capacità di riscrittura alla velocità di 8X! Per la prima volta una periferica raggiunge questa invidiabile velocità in riscrittura... A breve saranno disponibili anche le versioni esterne (Daniele Volpi)

E per i fanatici della masterizzazione 'in movimento'...
La Memorex ha deciso di rientrare nel mercato della mela (e chi non lo sta facendo in questi mesi? 8p) e di presentarsi con una vera chicca: il suo masterizzatore portatile DUO BBQ100 Slim. La periferica esterna presenta un peso trascurabile(mezzo chilo), può essere trasportato in una tasca ed è capace di leggere a 20X e di scrivere/riscrivere dati a 4X. Con grande sorpresa scopriamo che può essere collegato al Mac via USB, FireWire e PCMCIA, con una filosofia molto simile a quella del nuovo Pocket Disk della LaCie. Che l'estrema interportabilità stia facendo scuola? Costicchia un poco, circa un milione. (Daniele Volpi)

Nuovi scanner dalla Heidelberg.
L'azienda, distribuita in Italia dalla OpenGate, ha presentato i suoi nuovi modelli di scanner, realizzati tenendo a mente le esigenze del mercato attuale. Interessanti il nuovo Linoscan 1200, un sistema entry level a 36 bit caratterizzato dall'interfaccia USB, risoluzione ottica di 1200x2400 dpi. Il sistema arriva equipaggiato con un lettore per trasparenti e con un apposito software, LinoColorElite, capace di impostare automaticamente i parametri più importanti per la scansione, venendo incontro alle necessità di coloro che siano poco esperti nel campo delle acquisizioni delle immagini.
Interessante anche il modello 1450, caratterizzato dall'interfaccia FireWire e da 42 bit di profondità del colore. (Daniele Volpi)

Anche UMAX con FireWire.
La UMAX (distribuita in Italia dalla Image) ha presentato il suo nuovo scanner PowerLook 1100 FireWire, un sistema a 42 bit caratterizzato da una risoluzione di 1200x2400 dpi. Il nuovo scanner realizza una velocità del 40% maggiore rispetto ai precedenti scanner che utilizzavano la tecnologia SCSI, secondo quanto dichiarato dal costruttore. Occhio ai prezzi comunque che non sono dei più accessibili... (Daniele Volpi)

Appleinsider svela i piani futuri per iMovie.
Appleinsider presenta un articolo che spiega il ruolo che iMovie (ed il DV) assumerà nel futuro della Apple; cosa ne direste di includere filmati nelle vostre iCard? Si farà, si farà... (Daniele Volpi)

FileMaker Pro Server 5.0v2
Upgrade per la versione server di FileMaker Pro (ver. USA). [Update - 560 KB] (Daniele Volpi)

Corel si salverà.
Sembra che l'azienda canadese sia in procinto di trovare nuovi capitali che le consentano di riprendersi dopo il fallimento della fusione tentata alcune settimane fa con Imprise/Borland; chi ne volesse sapere di più, MaCNN ha dedicato un articolo all'argomento. (Daniele Volpi)

Gratis per musicisti.
Macmusic.org ha recentemente messo a disposizione in maniera gratuita due sintetizzatori virtuali: HammonQ.mdl capace di emulare un organo Hammond e PepPerGhost.mdl che emula il PPG synthesizer. Entrambi sono progettati per le schede Creamware Pulsar o Scope. (Daniele Volpi)

Tektronix Phaser 850.
Xerox ha presentato la nuova Tektronix Phaser 850, una stampante a colori per work groups. Fra le sue caratteristiche l'uso di tecnologie quali TekColor Dynamic Color Correction, Apple Color Sync ed Adobe PostScript 3; inchiostro nero più intenso, velocità fino a 14 ppm nella stampa a colori ed un interfaccia sulla Rete pienamente configurabile concludono la lista delle sue peculiarità. Sarà dotata di interfacce 10/100 BaseT Ethernet , USB e parallela/seriale. già disponibile, il prezzo parte da 3,700$. (Daniele Volpi)

LaCie colpisce ancora.
LaCie ha annunciato un nuovo sistema Raid caratterizzato da una capacità complessiva di ben 75 Gigabyte (!?!) e basato su interfaccia FireWire (quella che non aveva periferiche...) compatibile con MacOS 8.6 e superiore. Il sistema è realizzato attraverso l'utilizzo di due o più dischi FireWire da 75 GB ( 3,5 pollici/7200 rpm) gestiti da Silverlining Pro, il software sviluppato dalla stessa LaCie. Il sistema garantisce su G4 un flusso di dati continuo fino a30 MB/sec, ma può essere collegato ai precedenti G3 B&W, ai nuovi iMac ed ai PB FireWire. (Daniele Volpi)

Forum di MaCNN.
Nei forum di MaCNN scopriamo:

- Il microfono incorporato negli iMac
- L' iShock gamepad
- L'USB sui G3
- Adattatori USB-to-SCSI
- Un trucco per correggere la mancanza di memoria
(Daniele Volpi)

Video Clipstream.
Destiny Media ha lanciato un prototipo del suo nuovo prodotto per lo stream video sulla Rete, basata sul linguaggio Java e chiamato Video Clipstream, che offre supporto per connessioni su tutte le larghezze di banda (con il prototipo l'azienda ha presentato un insieme di strumenti, che includono RadioDestiny Broadcaster per la trasmissione di eventi dal vivo, Clipstream per lo stream audio senza la necessità di un player ed MPE per il commercio in Rete). (Daniele Volpi)

Nuovi PPC da IBM...
Dalla ZDnet un articolo che ipotizza il lancio di nuovi processori (più veloci!) che la IBM si prepara ad attuare in estate e che potrebbero venire impiegati nella nuova generazione di PowerBook ed iBook. (Daniele Volpi)

Eppur si move!
Annunciato come imminente il rilascio della nuova versione di Life Forms Studio 3.9 (Credo Interactive, distribuito in Italia dalla Videocom... Un quarto d'ora dalla casetta del vostro Power Volpino, giuro!) uno strumento destinato all'animazione di personaggi tridimensionali da abbinare ai più bei nomi del software destinato alla modellazione solida ed all'animazione quali Cinema 4D, Electrimage, LigthWave e così via. La nuova versione presenta numerose funzioni per l'animazione dei corpi umani ed un ambiente integrato per la modellazione. (Daniele Volpi)

Dalla Quadmation...
Quadmation ha annunciato che la sua linea di drive FireWire è ora bootabile sui nostri Mac grazie al rilascio dei nuovi driver Q-Fire ( insieme al nuovo firmware dei Mac ed al rilascio di MacOS 9.0.4). I dispositivi di memorizzazione sono caratterizzati da differenti capacità e da una forma che incontrano le necessità di qualsiasi utente.
La compagnia ha rilasciato pure il suo PlayerPRO 5.6 Developer Kit per MacOS 9, MacOS X, BeOS,e Win 95/98/NT che è completamente gratuito (anche per uso in prodotti commerciali). Questo include i componenti: Music drivers, Instruments plugs dev.toolkit, Import/Export plugs dev.toolkit. Il codice sorgente in C è disponibile nel package! [Update - 911 KB] (Daniele Volpi)

Special report da MacInTouch.
Oggi MiT presenta alcune discussioni piuttosto interessanti:

- CD Failures
- Toast 4.x
- Sistemi Raid per MacOSX
- MacOS9 (compatibilità)
- MacOS9 (updates)
- MacOS9 (info)
- Masterizzatori FireWire QUE
(Daniele Volpi)

Til aggiornate da Apple.
La TIL #60235 intitolata 'Using DVD-RAM Discs' ora recita: "A partire con il MacOS9.0.4 è possibile utilizzare una unità DVD-RAM come startup disk".
Inoltre la TIL #58547 ci avverte che: "L'Apple Studio Display DVI ed il Cinema Display possono essere danneggiati dalle scariche di elettricità statica (ESD), in particolare quando il cavo del monito risulti attaccato al Mac. per prevenire possibili danneggiamenti, assicurarsi che il PowerMac G4 (AGP Graphics) sia collegato ad una presa fornita di connessione a terra prima di collegare lo Studio Display o il Cinema Display". (Daniele Volpi)

Update per HP.
HP ha aggiornato la pagina di supporto per il suo ScanJet 5300. (Daniele Volpi)

Un programma ed un sito per la grafica.
Per quei pochi che ancora non lo sapessero Strata, una delle software house più accreditate nel mondo della grafica, è ritornata alla ribalta della cronaca rilasciando, in maniera del tutto gratuita, STRATA 3D, un programma di animazione e modellazione tridimensionale.
Lo trovate sul sito www.3d.com, così avete la possibilità di visitare questo portale dedicato alla grafica tridimensionale mentre aspettate che il download finisca... (Daniele Volpi)

Altro bug per Office 2000.
CERT Advisory CA-2000-07 avverte di un nuovo e grave buco nella sicurezza di Office 2000 che può essere utilizzato per disabilitare la protezione dai macrovirus, lanciare applicazioni e per altre simpatiche amenità, si fa per dire...! La Microsoft ha annunciato una patch a breve. (Daniele Volpi)

Importante TIL per gli utenti di MacOS 9.0.x!
Secondo questa TIL da Apple (#25145) potrebbe esistere un collegamento fra lo stato di frammentazione del proprio HD e i problemi alla partenza dei nostri Mac; utilizzando MacOS 9.0.x ed in presenza di notevole frammentazione del disco è possibile che il processo di startup possa non completarsi, lasciando il sistema congelato alla partenza. Questo può accadere anche in presenza di un notevole numero di file sul disco rigido e una grande attività del nostro Mac. Inoltre può anche verificarsi in presenza di un server Appleshare IP che utilizzi il Macintosh Manager. Soluzioni? Deframmentare. E se il problema ritorna, formattare il disco. (Daniele Volpi)

Forum su MacFixit.
Dai forum su MacFixit alcuni pratici consigli:

- Partizionare o non partizionare?
- Come e con che prodotti pulire i nostri schermi LCD
- Qualche trucco per tentare di curare i pixel 'trapassati' sui nostri schermi LCD ( se funzionano!)
(Daniele Volpi)

HDT 4.0 non gradisce lo 'spin down' ?
Da MacFixit la notizia di alcuni utenti che non sono stati più in grado di mettere a riposo il proprio HD dopo avere utilizzato HDT 4.0. Sembra che la FWB sia al corrente di questo problema con i dischi partizionati attraverso Hard disk Toolkit 4.0. Inoltre l'azienda ha fatto sapere che il programma non supporta i dischi Toshiba MK1814GAV. In qualsiasi caso il programma sembra funzionare regolarmente se si esclude il problema dello spin down... Un update è atteso dalla HDT. (Daniele Volpi)

FCR Software è andata.
Sembra che la FCR Software (produttrice di LinkUPPP) sia fuori gioco. Il sito Web dell'azienda non è più in linea ed un lettore di MacFixIt ha ricevuto una risposta da un precedente impiegato dell'azienda che ne annuncia la chiusura alla fine del 1999, a causa sembra della contrazione del mercato per i prodotti per la rete destinati alla nostra piattaforma. (Daniele Volpi)

Il Firmware update risolve i problemi con la Ethernet della stampante Xerox.
Per mesi la Xerox Docuprint N2125 network laser printer è stata distribuita con drive che avevano problemi nel utilizzo su molte reti EtherTalk; sembra che la Xerox/Tektronix abbia rilasciato un aggiornamento al firmware che risolve tale problema. (Daniele Volpi)

HP printer driver.
Su questa pagina Web trovate la versione 3.2 dei drive necessari per fare funzionare la stampante HP DeskJet 600 con il cavo USB. (Daniele Volpi)

Aggiornamenti e programmi interessanti:


Venerdì, 26 maggio 2000

Dimagrire fa bene..
Non temete, non mi riferisco a me, che rimango il "falso magro" di sempre, ma a questa pagina dopo il trattamento di alleggerimento che le ho apportato ieri. I primi commenti sono decisamente positivi e ve li faccio leggere, anche perché sono zeppi di complimenti (grazie!!)... :-)

"Leggo tutti le news di Tevac e devo dire che l'alleggerimento che avete fatto é fantastico in termini velocità ed efficienza! Prima ci impiegavo non tantissimo a caricare la pagina, ma comunque una mangiata di secondi. Adesso invece e' praticamente istantanea! COMPLIMENTI!
Bernardo"

"Vai grande Roberto......
era ora che qualcuno avesse il coraggio di dire che ci siamo rotti i cosiddetti di aspettare Kili di immagini che lasciano il tempo che trovano. Viva la snellitudine ;-) se tutti facessero come te forse la navigazione sarebbe piŁ piacevole.
Emilio"

La voce dei lettori nei dossier.
Mi sono arrivati alcune impressioni su due temi che mi stanno molto a cuore, ed ho aperto due nuovi dossier, come potete vedere anche nell'elenco qui a destra: I problemi di MS Explorer 5 (che non sono pochi) e la spinosa questione dell'Ultimo Miglio di Telecom Italia.
Naturalmente aspetto i vostri commenti.
Non dimenticatevi che per commenti e quesiti riguardanti il mondo Mac c'è anche Mac SOS Forum, che ogni giorno si arricchisce di nuovi argomenti!

Rettifica su aggiornamento Eudora 4.3.2
Nelle recenti edizioni avevo segnalato l'aggiornamento di Eudora 4.3.2, ma si tratta di quello per la versione "Paid", ovvero registrata, a pagamento. Ieri è stato rilasciato quello per la versione freeware, limitata o con banner.
Un pratica i collegamenti corretti sono:

Recensione di Mac OS 9 for Dummies.
Dal "nostro" Mac-evangelista preferito Daniele Volpi una nuova recensione, questa volta riguardante un libro, o meglio, un manuale sulla nuova versione di Mac OS, "Mac OS 9 for dummies".
Un breve anticipo: " Il nuovo volume della collana " for Dummies" dedicato alla piŁ recente incarnazione del nostro sistema operativo Ć un appuntamento, ormai annuale, che non riesce piŁ a sorprenderci. O meglio che non "dovrebbe" piŁ sorprenderci... Questa volta invece, l'edizione 99 (pubblicata in Italia solo all'inizio di quest'anno) Ć riuscita a farlo. E non Ć stata una sorpresa piacevole. Certo Bob LeVitus ha realizzato un libro corretto e completo, estremamente utile, un vero e proprio manuale per l'introduzione alle caratteristiche principali del MacOS 9.0, ma... Ebbene, questa volta il volume mi Ć parso piŁ povero del solito."
Trovate tutto su: http://www.tevac.com/bao/Libri/dummies9/9fordummies.htm

Oggi in edicola.

MacWorld Italia - Giugno 2000 www.idg.it/macworld
La fine del mese rappresenta il momento canonico per le uscite in edicola; prima Applicando ed ora MacWorld Italia. In questo numero, oltre che un CD dignitoso, abbiamo diversi interessanti articoli che spaziano dalla guida completa all'acquisto di adattatori per le vecchie periferica da montare sui nostri nuovi Mac, per arrivare ad un intervento del buon Enzo Borri sulla LFDP, la stampa di grande formato. Naturalmente la rivista è come al solito colma di informazioni, news e ottimi tutorial.
Mi preme anche farvi notare una cosa: il lavoro portato avanti da Roberto Cattaneo nella sezione 'Il mio Mac' (Tutti trucchi ed SOS MacOS); magari fate un salto sul suo sito aggiornato in real time sul mondo MacOS: web.tiscalinet.it/spipes/ (Daniele Volpi)

Brutte notizie per gli utenti di PageMill.
Da MaCNN la notizia dell'abbandono di Page Mill da parte dell'Adobe. Sembra che l'azienda abbia deciso di abbandonarne il supporto nel mese di Marzo, sebbene nessuna notizia sia trapelata sino ad oggi. Con la fine di Page Mill e l'abbandono di Home Page, più di un anno fa, rimane ben poco da utilizzare per la pubblicazione sul Web a livello consumer. (Daniele Volpi)

Pubbliche scuse.
La ditta tedesca che tempo fa aveva osato utilizzare il nome della casa della mela in modo improprio, all'interno di un annuncio pubblicitario su Werben und Verkaufen, avrebbe acquistato una intera pagina da utilizzarsi per pubbliche scuse alla casa di Cupertino. (Daniele Volpi)

Spring Cleaning 3.5
Aladdin ha iniziato la distribuzione di Spring Cleaning 3.5 (50$), un disinstallatore per Macintosh completo di ben 13 utilities per la pulizia e l'organizzazione delle nostre macchine. L'update include la nuova utility iClean per la pulizia dei file inerenti ad Internet, è stato dotato di un nuovo sistema di filtri per una ricerca più veloce e presenta un'interfaccia migliorata. (Daniele Volpi)

Forum su MaCNN.
Tra i forum di oggi troviamo (Daniele Volpi):

- Disabilitare la funzione di sleep quando Pismo è chiuso
- La compatibilità con la stampante HP Office Jet G85
- Toast ed il supporto per FireWire
- Dispositivi per il backup: FireWire o USB?
- Mettere in piedi un mailserver
- Problemi di posta non spedibile in Outlook Express 5
- L'errore di "CfgOpenTpt non trovato" in Strata3D
- Shutdown e sleep
- HotSync congela il Mac
- Il problema del "disk full" sui nuovi Pismo

Microtek ScanMaker 3700.
Microtek ha presentato il nuovo ScanMaker 3700, uno scanner a 42-bit con risoluzione 1200x600 dpi destinato al mercato consumer. Al costo di 120$ l'apparecchi presenta il Microtek one-touch scanning, che consente agli utenti di procedere alla scansione con la sola pressione di un tasto; il sistama include un modulo adattatore per la trasparenza il LightLid 35 e software per il Web Publishing in casa ed in ufficio. L'effettivo rilascio è previsto per il prossimo mese. (Daniele Volpi)

Assegnati i British Design and Art Direction Awards.
Macworld UK riporta che Apple ha vinto due 'argenti' ed un 'oro' durante la cerimonia per l'assegnazione dei British Design and Art Direction Awards. Il PowerMac G4 e l'iBook hanno conquistato i due secondi posti rispettivamente "Product Design for Work" e "Product Design for the Home", mentre l'Apple Cinema Display ha conquistato l'oro sempre come "Product Design for Work." I vincitori di tutte le categorie sono presenti presso il sito QuickTime della Apple. (Daniele Volpi)

Ulead SmartSaver Pro 3.0
Ulead Systems ha rilasciato recentemente Ulead SmartSaver Pro 3.0 (60$), uno strumento di compressione e produzione per grafici che operano sul Web e che può essere utilizzato sia come plug-in per PhotoShop, che come applicazione stand-alone. (Daniele Volpi)

Pirati!
Le perdite dovute alla pirateria del sw hanno superato in tutto il mondo i 12 miliardi di dollari e raggiunto i 59 miliardi durante gli ultimi cinque anni! Una discreta sommetta... Secondo quanto accertato dallo studio sul fenomeno commissionato dalla Software & Information Industry Association nell'anno appena trascorso , ogni tre applicazioni possedute da un'azienda, una era illegale. (Daniele Volpi)

Zip USB Drive Starter Kit.
Iomega ha iniziato la distribuzione del suo Zip 100 MB USB Drive Starter Kit, che include uno Zip da 100 MB, sei dischi, software e tutti i cavi necessari per 150$. (Daniele Volpi)

Volete conoscere Sue?
E chi sarà mai? Il più grande Tyrannosaurus Rex mai scoperto! La Apple Learning Interchange ha partecipato come partner del Field Museum e della Ball State University per trasmettere in Rete una serie di spedizioni destinate a fare scoprire la lucertolona al pubblico. Naturalmente le trasmissioni sono destinate alle scuole, ma il fascino del dinosauro insieme a quello della mela... :) (Daniele Volpi)

Il futuro di QuickTime.
Secondo il QuickTime product marketing manager Frank Casanova il prodotto è destinato ad arrivare dove mai potremmo sospettare. Date un'occhiata al servizio di MacWEEK sull'argomento. (Daniele Volpi)

OmniWeb 4.0
Omnigroup ha messo in linea la beta 3 di OmniWeb 4.0 for Mac OS X DP4, una nuova release del Web browser per Mac OS X. La beta presenta un'interfaccia migliorata , diversi cambiamenti nella struttura, migliore performance e stabilità ed alcune correzioni. (Daniele Volpi)

PC Compatibily cards.
Possedete una di queste schede, ora non più supportate dalla Apple ma non vi volete dare per vinti e lasciarle su di uno scaffale a prendere polvere? Andate al sito Web della compagnia che aveva negoziato con la casa della mela il diritto di modificare i driver necessari. Sembra che, finalmente, il lavoro si sia concluso e che i drive per la compatibilità con MacOS 8.6/9.0.4 siano disponibili, o in procinto di esserelo. (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Giovedì, 25 maggio 2000

Ritorno alla semplicità.
Alcune mail che mi segnalavano problemi di Explorer 5 con il caricamento delle immagini (problemi peraltro molto casuali, che non hanno nessun motivo apparente di riguardare l'impaginazione di questo sito o la realizzazione delle immagini, dato che succede anche con altri siti e solo con IE 5), mi hanno convinto a dare una sistemata, o meglio un alleggerimento a questa pagina.
In particolare alle tabelle, che ora sono il massimo della semplicità a livello di html, cosa che dovrebbe favorire molto il caricamento.
La grafica è forse spoglia, ma come sempre da queste parti si cerca di dare più importanza ai contenuti, i fronzoli preferisco lasciarli ad altri.
Spero apprezzerete, e naturalmente
sono pronto a ricevere tutti i vostri consigli, oltre che naturalmente le vostre critiche!

Niente Tevac per gli utenti Galactica?
Mi viene segnalato che potrebbero esserci dei problemi di visibilità di questo sito da parte degli utenti di Galactica. E' gradita qualsiasi segnalazione in merito!

Nuovo Dossier.
Visto l'interesse suscitato dall'argomento, ho aperto un dossier dedicato all'argomento DVD Free (ricordate? ne ho parlato ieri) dove sono presenti gli interessanti argomenti di Marcello testi e Joshua, che ringrazio.
Se desiderate partecipare alla discussione, scrivete a DVD Free Feedback.

Un Ultimo Miglio che costerà molto caro.
Si tratta naturalmente dell'Ultimo Miglio delle linee Telecom Italia, quello che ci permetterà quando finiranno i rinvii di poter utilizzare gestori differenti.
Ieri ho scritto del rinvio al prossimo dicembre, da parte dell'Authority, del via all'Ultimo Miglio, che dovrebbe decretare la fine anche nella pratica del monopolio Telecom sulla telefonia fissa.
Non contiamoci troppo però, Telecom ha fatto delle richieste economiche allucinanti che se accettate, anche in parte, peseranno tutte sugli utenti e sulla libera concorrenza.
Fioccano i primi commenti (scrivi se vuoi contribuire alla discussione):

Date: Wed, 24 May 2000 11:46:18 +0200
From: Werther
Subject: Su Telecom e Ultimo Miglio

"Ho letto casualmente il pezzo in prima pagina su TEVAC... come non associarmi?
Sono a dir poco disgustato dalla Telecom... Una continua truffa ai danni dei consumatori costretti ad essere beffeggiati... Per non parlare degli SPot pubblicitari... Vedi 187 e altri...
Dovreste ascoltare alcune registrazioni telefoniche con alcuni operatori...
Un futuro senza Telecom... sicuramente piu' limpido!
Werther"

Installazioni a domicilio.
L'amico Dante Turrini, che ringrazio, mi invia questa simpatica mail sul rapporto tra cliente e fornitore durante la consegna e l'installazione, rispettivamente di un PC e di un Mac:

Date: Wed, 24 May 2000 12:43:31 +0200
From: Dante Turrini
Subject: Reazioni alla consegna

"Consegne di Computer ad ente pubblico/azienda (l'utente non è il responsabile degli acquisti); ovviamente si salta la parte dove il tecnico che installa deve scoprire in quale diavolo di ufficio si deve installare:
- Si sta consegnando un PC:
Tecnico: Ho il nuovo computer da installare: dove lo devo mettere?
Utente: Come vede non c'è molto spazio... lo può installare lì (indica un tavolo qualsiasi dell'ufficio);
Il tecnico lavora per circa un'ora collegando, configurando e riavviando (svariate volte) il computer, nel totale disinteresse dei presenti.
Tecnico: ho finito...
Utente: Grazie, arrivederci.
- Si sta consegnando un Mac:
Tecnico: Ho il nuovo computer da installare: dove lo devo mettere?
Utente: Come vede non c'è molto spazio...(intanto si affretta a liberare il tavolo più in vista dell'ufficio)... va bene qui (indicando il suddetto tavolo)?
Il tecnico comincia ad aprire la prima scatola, e intanto si forma un capannello di gente proveniente da altri uffici...
Utente: Che bello! (Il tecnico ha solo alzato il coperchio della scatola) Il tecnico intanto (facendosi largo tra la folla) collega tutto ed in 15 minuti circa il computer è già acceso e configurato in tutto e per tutto;
Tecnico: ho finito...
Utente: Già fatto? E funziona già tutto? Saremo l'invidia di tutta l'azienda!"

Aggiornamento per Eudora 4.3.2.
Torno a segnalare, come anticipato ieri, l'aggiornamento del noto programma di posta elettronica Eudora: è stato rilasciato l'aggiornamento alla versione 4.3.2, e funziona per tutte le versioni 4.x. Leggere bene le note allegate prima di procedere all'installazione.L'aggiornamento non porta innovazioni di rilievo all'interfaccia utente ma risolve numerosi piccoli problemi.

Oggi in edicola: Applicando n.175 -
Giugno 2000 www.applicando.com
Nuovo numero della rivista "canonica" dei Mac-user, italiani che ci presenta un articolo formato XXL su MP3 e formati audio per la Rete, un articolo su mouse e tastiere USB alternative per le nostre macchine ed un tutorial per creare da soli il proprio plug-in per Sherlock (e se ne fate uno bello bello vi beccate pure un Mac!). Date una occhiata per saperne di più, le cose non finiscono qui come al solito! (Daniele Volpi)

N.d.R: se intendete partecipare al concorso, realizzate un plug-in per Tevac! Forse vincerete un iMac o un iBook, ma di sicuro avrete la mia riconoscenza!
Per la cronaca un plug-in per Sherlock per Tevac c'è già, lo potete scaricare dalla pagina per la ricerca avanzata, e non funziona neppure malaccio, certo che se riuscite a farne uno meglio... :-))

Appleinsider parla del nuovo mouse Apple.
Appleinsider ha nuove indiscrezioni sul nuovo mouse e sulla tastiera attualmente in sviluppo presso la Apple, dopo i vari report che annunciavano, la scorsa settimana di un nuovo Mouse ottico e, soprattutto, senza fili proveniente dalla casa di Cupertino. (Daniele Volpi)

Un piccolo (ma importante) regalo - 2.
Ieri avevo segnalato la news che segue, ma mi hanno segnalato alcuni problemi con il download dell'allegato. L'ho rimesso in linea, ora dovrebbe essere a posto, e per scusarmi con Andrea riposto la segnalazione per intero:
Andrea Guerrieri, che ringrazio, mi invia un suo contributo che vi giro ben volentieri. Si tratta di un documento di testo che, come fa capire lo stesso autore, non vuol certo insegnare come essere dei maghi del Mac ma che può dare le prime nozioni a chi, magari con un Mac tra le mani da un mese, sta cercando di capirci qualcosa di più al di sotto della scrivania, specie nella risoluzione dei problemi. Oltre al documento di testo, un AppleScript per aiutare a mantenere in ordine le principali cartelle del sistema operativo:

"Partecipo con molta attenzione al forum (e anche molto godimento).. Vi mando un'elaborazione semplice e, spero, utile... Se pensate che valga la pena siete autorizzati a diffonderla
Andrea Guerreri"
[Scarica Piccolo Manuale - 97 KB]

RealSystem 8.
RealNetworks ha lanciato RealSystem 8, la nuova tecnologia di streaming sviluppata dall'azienda che fornisce una qualità migliore con una richiesta di banda molto inferiore a quanto era necessario per le precedenti versioni. RealNetworks afferma che gli utenti possano fruire di una qualità video superiore a quella del VHS, mentre coloro che si trovano su reti ad alta velocità potranno beneficiare di una qualità che si avvicina a quella del DVD. Per sfruttare la nuova tecnologia è richiesto l'uso del RealPlayer 8 (attualmente disponibile solo in beta). (Daniele Volpi)

Forum di MaCNN.
Dai forum di MaCNN di oggi (Daniele Volpi):

- Aggiornare le nostre macchine con HD più capienti
- Protezione delle porte seriali dalle sovratensioni
- Sound editing all'interno di iMovie
- Spedire posta e leggere news in OE5

E la polizia si incazzò per davvero...!
Fantozziana citazione per raccontarvi che il giudice Thomas Penfield Jackson, che si sta ancora occupando del processo contro la monopolista Microsoft, ha rifiutato la richiesta fatta dall'azienda di rinunciare al proposito di spezzare in diverse parti la compagnia... Ora il giudice procederà alla valutazione delle possibili soluzioni. Suggerisco il metodo "Pece e piume"...! (Daniele Volpi)

Quick Kodak?
Kodak ha annunciato di avere acquisito licenza per la tecnologia QuickTime della Apple, con l'intenzione di implementarne le capacità all'interno di alcuni dispositivi digitali attualmente in fase di progettazione. l'accordo permetterà all'azienda di utilizzare il formato QT per i video clips che le future macchine fotografiche potranno acquisire. (Daniele Volpi)

Corel breakdown...
Il piano di fusione della Corel con Inprise/Borland Corp. è finito gambe all'aria, ma l'azienda assicura che lo sviluppo delle applicazioni Mac compatibili non sarà danneggiato da questa situazione; questo vale anche per i programmi acquistati nelle scorse settimane dalla MetaCreation. (Daniele Volpi)

Analisi di MacOSX DP4.
John Siracusa ha scritto una analisi di OS X DP4 per Ars Technica. (Daniele Volpi)

Nvidia su Mac!
L'azienda produttrice di chipset grafici Nvidia, creatrice della famosa GeForce2 GTS 3D molto popolare fra gli utenti PC (mannaggia!), ha manifestato presso MacWEEK un grande interesse per il rinato mercato Macintosh. Sembra che, attualmente, l'azienda sia in trattative sia con la Apple, sia con produttori di terze parti allo scopo di riuscire ad offrire un prodotto che sia fruibile anche dalle nostre macchine. E' previsto un annuncio ufficiale nei prossimi sei/otto mesi. (Daniele Volpi)

Procedura di reset per la Epson 740.
Mettiamo che siate i felici possessori di una Epson 740. Un bel giorno cercate di stampare e la vostra amata vi risponde così:
"Printer not responding. Check your connections". Se, dopo avere controllato cavi e settaggi, non vi rimane che gettarvi nella più cupa disperazione, provate questo semplice procedimento, consigliato da MacFixit (Daniele Volpi):

1.Scollegare il cavo USB dalla stampante
2.Spegnere la stampante
3.Riaccenderla mantenendo premuti i tasti dell'inchiostro e della carta contemporaneamente
4.Rilasciare i due pulsanti e quindi premere quello della carta una sola volta
5.Rimettere il cavo USB al suo posto
Ora la stampante dovrebbe funzionare!

QPS drive e Toast
Secondo MacFixit la QPS ha comunicato ad alcuni utenti che il proprio QUE 8x4x32 FireWire CDRW non supporterà Toast 4.1; chi ha acquistato il sistema lo ha trovato fornito della sola versione 4.0.1.1. Sorprendentemente alcuni lettori hanno comunicato di essere riusciti nell'impresa di far funzionare il masterizzatore proprio con l'ultima versione di Toast; è stato sufficiente eliminare le estensioni QPS FireWire dalla cartella estensioni e, se necessario, utilizzare al loro posto le estensioni Toast FireWire. (Daniele Volpi)

Monitor 'addormentati' alla partenza?
Se il vostro monitor si abbiocca alla partenza provate a dare una occhiata a questa discussione su MacFixit. (Daniele Volpi)

Problemi di connessione.
Apple aggiorna la TIL #24803 "Troubleshooting Unreliable Modem Connections". Se il vostro modem fa le bizze dateci una occhiata! (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Mercoledì, 24 maggio 2000

Comunicazione di servizio: problemi con Explorer 5.
Molti lettori mi segnalano sempre più spesso problemi di caricamento di questa pagina con il browser Microsoft Explorer 5. In taluni casi il browser si congela durante il caricamento di qualche immagine.
Sembra che ciò avvenga in modo casuale e solo con IE 5.
Sto indagando su questo problema, nel frattempo ho fatto un paio di modifiche alla pagina che spero possano migliorare il caricamento.
Vi prego di segnalarmi qualsiasi cosa a tal proposito, in modo da poter ovviare prima possibile a questo inconveniente, sempre che possa dipendere da qualche problema che non sia il browser stesso, che con tutti i problemi già noti che si ritrova non è una ipotesi da escludere a priori.

Aggiornamento al volo: Eudora 4.3.2.
Dato che ci sono vi segnalo l'aggiornamento del noto programma di posta elettronica Eudora: è stato rilasciato l'aggiornamento alla versione 4.3.2, e funziona per tutte le versioni 4.x. Leggere bene le note allegate prima di procedere all'installazione.


Ore 02:51

Vi siete accorti dei piccoli spostamenti e delle aggiunte su questa pagina? "ConDivisioni" ha preso armi e bagagli e si è spostata sulla colonna di sinistra. Sempre nella stessa colonna, dopo il software ed il sito della settimana, una piccola agenda con i prossimi avvenimenti "importanti" del mondo Apple. Hai visto mai che nei periodi giusti siate da quelle parti...
A destra invece, accolta da un caloroso favore dei lettori, appare la segnalazione di Deskmir, nuova rubrica di Tevac News curata da Mirella Marinelli che vi mette a disposizione, in un ambiente tutto colorato con molto gusto, una nutrita serie di sfondi per la scrivania dei Mac, e molti altri ne verranno nei prossimi giorni.
Non vi lamenterete mica che da queste parti ce ne stiamo con le mani in mano, eh? :-)

Ultimo miglio? Ultima (solo per ora) presa per i fondelli.
L'Authority per le Telecomunicazioni si accorge solo ora che le pretese di Telecom Italia sulla concorrenza per l'utilizzo dell'ultimo miglio sono, il pezzo di cavo che collega il vostro telefono alla più vicina centrale, sono a dir poco un furto.
In pratica Telecom Italia, nei listini presentati al garante, pretenderebbe da ogni gestore concorrente oltre 23.000 mensili per ogni utente che lascia l'ex monopolista.
Naturalmente il gestore cosa dovrebbe fare se non rigirare la cifra al nuovo cliente?
Sempre l'Authority, come riporta anche un articolo di Punto Informatico, dichiara che sarà impossibile chiudere la faccenda "Ultimo Miglio" prima della fine di quest'anno: si devono aspettare le le varie analisi richieste e naturalmente poi ci sarà da discutere. A dicembre, sicuramente, Telecom Italia presenterà una controproposta di compromesso, di certo ancora improponibile, e di nuovo avanti per un altro rinvio di questa storia infinita.
Tutto questo naturalmente a vantaggio di Telecom Italia, naturalmente, che oltre a riscuotere balzelli da usura su servizi indegni di un paese civile, costringe concorrenza e utenti esasperati a stare ancora nell'angolino ad aspettare.
Uno spot di Telecom recita, più o meno: "Come vorresti che fosse il futuro?"
Un gestore alternativo, in un'inserzione sulla carta stampata, risponde: "Senza Telecom!".
Idealmente mi associo, e sottoscrivo...
Vostro ZioPi'!

[Discutiamone, invia il tuo commento!]

Precisazione su Apple Ethernet Update 1.0.
Apple ha rivisto le note tecniche sull'aggiornamento segnalato ieri, Apple Ethernet Update 1.0: in pratica l'aggiornamento andrebbe installato solo sulla nuova serie di iMac (quelli con il lettore CD tipo "slot loading"), PowerMac G4 prodotti dopo il novembre 99, PowerBook "FireWire" e iBook.
L'infelice mossa di pubblicare inizialmente una nota incompleta non mi sembra stata una idea felice.
Comunque l'aggiornamento installa solamente, così almeno sembrerebbe, la nuova versione di Mac OS ROM, e i primi commenti sembrano non evidenziare le eventuali soluzioni dei problemi di rete.

E Maya potrebbe essere solo l'inizio!
Almeno questo è il parere di Richard Kerris, che dirige la sezione dedicata a Maya presso la Alias|Wavefront. SE volete leggere l'intera intervista che MacWEEK gli ha dedicato... (Daniele Volpi)

Arrivano i SOI!
La IBM, per voce di un suo rappresentante, annuncia che i nuovi processori realizzati mediante la tecnologia proprietaria silicon-on-insulator (SOI) e per questo molto più veloci, appariranno in un dispositivo portatile durante quest'anno. La mia speranza è quella che il dispositivo portatile sia un PB... Velocissimo! (Daniele Volpi)

Continua la guerra dei MegaHertz.
I contributi sul tema arrivano, e questa volta tocca a Filippo Trocca, giovane studente, dire la sua sul tema "La guerra dei MHz".

Un piccolo (ma importante) regalo.
Andrea Guerrieri, che ringrazio, mi invia un suo contributo che vi giro ben volentieri. Si tratta di un documento di testo che, come fa capire lo stesso autore, non vuol certo insegnare come essere dei maghi del Mac ma che può dare le prime nozioni a chi, magari con un Mac tra le mani da un mese, sta cercando di capirci qualcosa di più al di sotto della scrivania, specie nella risoluzione dei problemi. Oltre al documento di testo, un AppleScript per aiutare a mantenere in ordine le principali cartelle del sistema operativo:

"Partecipo con molta attenzione al forum (e anche molto godimento).. Vi mando un'elaborazione semplice e, spero, utile... Se pensate che valga la pena siete autorizzati a diffonderla
Andrea Guerreri"
[Scarica Piccolo Manuale - 97 KB]

Mac-lover sotto il sole di Sicilia.
E' sempre con vero piacere che segnalo manifestazioni non ufficiali riguardanti ritrovi di Mac-lover. Questa che mi segnala l'amico Antonio Pappalardo di MacArt, che ringrazio, oltre che segnalarla mi piacerebbe pure andarci, ma per me non è propriamente dietro l'angolo...
In ogni caso Mac-lover siciliani e non siete avvisati: a Palermo, i primi giorni di giugno, e precisamente il 3 e il 4, si svolge il POC Meeting del sole, e quale occasione migliore per incontrarsi e fare due chiacchiere?
Sarebbe anche una bella occasione per prendersi qualche giorno di ferie, e invidio davvero molto chi potrà farlo! Se ci provassi io, avrei una schiera di clienti imbizzarriti ad inseguirmi con male intenzioni...

Be Here.
Be Here ha annunciato nella giornata di oggi l'aggiunta del supporto per la piattaforma Mac al proprio iVideo, una tecnologia rivoluzionaria che utilizza il software della RealNetworks (RealPlayer) per la creazione di ambienti tridimensionali a 360 gradi. La tecnologia può essere considerata come una miscela fra QuickTime e QuickTime VR; gli utenti potranno spostarsi in piena libertà attraverso un ambiente e, nello stesso istante, riprodurre un filmato. Si permetterà quindi ai produttori una simulazione invasiva della realtà ( pensate di trovarvi alla linea del traguardo di una gara sportiva... Se volete scaricare il codec iVideo lo trovate presso www.behere.com/macpage.htm oppure attraverso l'auto update di RealPlayer. (Daniele Volpi)

Novità da iMac2Day.
iMac2Day presenta la pagina in stile iMac da Motorola ed un recente articolo dal giornale LA Times che presenta l'esperienza di uno dei suoi autori con un nuovo iMac DV. (Daniele Volpi)

Cercasi esperto Dreamweaver a Bologna.
Si cerca a Bologna un utilizzatore esperto di Macromedia Dreamweaver per tenere dei corsi presso un noto istituto professionale. I corsi sono da tenere al mattino, diversi giorni la settimana.
Se siete interessati e volete più informazioni su calendari, durata e quanto altro vi possa servire di sapere, contattate Christian.

Webmaster creativo cercasi a Prato.
Gli amici pratesi di Texnet Telecomunicazioni cercano, per una collaborazione continuativa, persona con padronanza dei principali software di grafica e di realizzazione siti web, oltre che, naturalmente, a spiccate doti creative, per mansioni di webmaster.
La sede operativa è Prato.
Per maggiori informazioni contattare direttamente Alessandra Chiti.

Nuove TIL dalla Apple.
La TIL #24935 spiega che la power key (tasto di accensione) sulle tastiere USB keyboards non funzionerà nella giusta maniera se inserita in un Hub auto-alimentato, perché molti Hub USB non diventano attivi fino al ricevimento di un segnala del computer.
La TIL #31213 spiega per quale motivo possa accadere che, all'aggiornamento di AppleWorks (USA) dalla versione 6.0 alla 6.0.3 si posa ricevere un errore del tipo "Update Error: -14"; possiamo comunque ignorarlo e continuare ad usare il programma normalmente.
La TIL #30894 offre suggerimenti per la risoluzione dei problemi di risveglio e di entrata nella funzione 'sleep' che sembrano collegati al pannello di Risparmio Energia. (Daniele Volpi)

Nuove da Epson.
Epson ha presentato una nuova linea di stampanti di fascia alta progettate per grafici e professionisti nel campo artistico. Tutte le stampanti presentano una risoluzione di 1,440x720 dpi ed utilizzano la tecnologia Micro Piezo DX3, output con qualità grafica, 72 piedi quadrati all'ora (misure USA per ora, sorry!) e driver anche per Mac (non problematici, spero...). Saranno utilizzabili tutte via USB. Eccole di seguito:

Note di qualità.
Michael Suh ha inviato una nota presso MaCNN in merito alla qualità degli ultimi PB FireWire, che hanno raccolto numerosi consensi presso utenti, media e presso gli analisti industriali. (Daniele Volpi)

Kensington TurboRing.
Kensington ha presentato una nuova trackball chiamata TurboRing (80$) che presenta un nuovo sistema di scrolling che fa uso di una tecnologia detta 'ad anello' capace di migliorare la performance dell'apparecchio, aumentandone velocità e controllo. Disponibile subito, richiede MacOS 8.1 o superiore. (Daniele Volpi)

Region Free!
imacsidan.nu ha rilasciato una versione "region-free" del driver DVD 2.2 della Apple che permetterebbe al software di controllo del lettore DVD la riproduzione dei supporti provenienti da qualsiasi regione, con un numero di cambi illimitato. Attualmente il sw Apple consente soltanto 5 modifiche. (Daniele Volpi)

N.d.R: In merito all'argomento DVD FREE, vi invito a inviarmi le vostre considerazioni e commenti sull'argomento! Come ben sapete, la codifica regionale dei lettori DVD è una imposizione commerciale voluta dalle principali case di produzione cinematografiche americane, estremamente limitante per l'utente finale.Badate bene, non stiamo parlando di pirateria, ovvero di duplicare illegalmente i DVD, ma della possibilità di poter leggere i DVD realizzati in ogni paese del mondo.
Il DVD Player modificato della news di Daniele io ho potuto installarlo e ho visto che funziona, apparentemente senza problemi, ma non ho potuto verificare se effettivamente supera il limite delle 5 modifiche. Se lo provate,
inviatemi i vostri commenti!

Forum da MaCNN.
Dai forum di oggi su MaCNN (Daniele Volpi):

- Drive per schede IXMicro
- Differenze nella Ram per i Powercenter ed i PowerTower
- Il controller Ethernet del Quadra 800/900
- Problemi con la HP LaserJet 4
- Mettere una scheda USB su di un clone StarMax

OrangeLink+ PCI.
Orange Micro ha annunciato la sua scheda OrangeLink+ PCI (230$) che offre due porte FireWire esterne ed una interna, accoppiate ad una interfaccia SCSI Ultra2Wide (80MB/sec). Comprende un connettore di alimentazione interno (opzianale) e viene distribuita con Adobe Premiere LE. Disponibile in Luglio. (Daniele Volpi)

Report su MacInTouch.
MacInTouch presenta alcuni approfondimenti molto interessanti, ecco gli argomenti (Daniele Volpi):

- I problemi dei G4 con Ethernet
- iMovie
- La Memory Stick prodotta dalla Sony
- Problemi con il Palm

Made with Realbasic.
Real Software aggiorna la sua pagina 'Made with Realbasic' che ci presenta le applicazioni realizzate per la nostra piattaforma scritte con RealBasic. La pagina ora elenca più di 100 prodotti. (Daniele Volpi)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Martedì, 23 maggio 2000

Aggiornamento Ethernet da Apple.
Sui siti Apple è comparso un importante aggiornamento, particolarmente atteso, Apple Ethernet Update 1.0 (Mac OS USA - 2.6 MB). Con questo rilascio Apple cerca di sistemare un problema che affliggere, in alcune occasioni, la stabilità ed il corretto funzionamento delle funzioni di rete dei Macintosh. Secondo Apple il problema è più presente nelle reti miste tra 10BaseT e 10Base2 (coassiale), specie se non separate da uno Switch.
Attenzione: è da installare solo dagli utilizzatori di Mac OS 9.0.4 e, come consiglia Apple, solo se effettivamente si riscontrano problemi nella comunicazione in rete Ethernet, inoltre l'aggiornamento installa anche la nuova versione di Mac OS ROM 3.8.
Ho giusto tra le mani un G4 che presenta problemi di rete: nei prossimi giorni proverò ad installare l'aggiornamento (nonostante sia dichiarato per sistemi USA, almeno per ora) e vi farò sapere.
Se avete occasione di installarlo anche voi, inviatemi i vostri commenti.

La Guerra dei MegaHertz
Ricevo dall'amico Volpi Daniele il contributo che segue, che considero importante su un argomento che avevo aperto la scorsa settimana e che è finito un po' in sordina. Il business dell'informatica ha sicuramente molti cardini su cui ruotare, tra cui Internet e non ultima la New Economy, ma il primo fra tutti, quello più radicato e che miete più vittime, è sicuramente il malefico gioco del rilancio del MegaHertz, quello che ti fa desiderare il computer del vicino per una manciata di milioni di cicli al secondo in più.
Ma ne vale davvero la pena? Si può evitare di farsi trascinare in questa spirale che ci porta solo a svuotare i nostri salvadanai? Qualche interessante commento lo potete già trovare nel "Dossier Guerra dei MHz", dove oltre a trovare la versione completa del contributo di Daniele, trovate anche un interessante commento di Marco Bambini.
Naturalmente ogni contributo alla discussione è particolarmente gradito!

"La velocità (di Daniele Volpi).
Ho scorso con estremo interesse le ultime considerazioni che Roberto [Rota] ha voluto pubblicare qualche giorno fa, mi ritrovo completamente in accordo e posso aggiungere ancora qualcosa ad questo argomento assolutamente spinoso.
Per qualche oscuro motivo l'utente informatico italiano non fa altro, prima di acquistare un elaboratore che vorrà utilizzare con uno dei sistemi operativi che vanno per la maggiore, che scorrere le specifiche di sistema alla ricerca del numero magico, della panacea per tutti i suoi mali. La velocità del processore. Sembra che il numerino espresso in Megahertz non rappresenti altro che il coagulo di tutte le tecnologie, della scienza che ha fatto grande queste macchine. Cosa importa della scheda grafica, della velocità del disco rigido, della bontà del Bus di sistema. Abbiamo un gran bel processore, il resto e solo polvere dietro di noi. E la pubblicità non fa altro che alimentare con ferocia questa idea questo modo di pensare sbagliato e perverso.
Ricordate la campagna pubblicitaria per l'ultimo nato fra i processori della Intel? Compra un Pentium III e potrai solcare la grande Rete alla velocità del vento. Salvo poi accorgersi che le giornate da lupo di mare dei novelli utenti erano, solo ed esclusivamente, calma piatta..."
[Continua su "La guerra dei Megahertz"...]

Diamo un microfono al nostro iBook.
Una delle sorprese più sconcertanti degli ultimi tempi è stata la mancanza di un microfono nel corredo dell'ultimo nato di casa Apple; questo non ha fermato i produttori di terze parti che si sono immediatamente messi all'opera per risolvere il problema. Una delle aziende impegnate nello sviluppo di periferiche di questo tipo è la Telex Computer Audio che ha appena annunciato il rilascio di un microfono, compatibile con i nuovi portatili della casa della mela, attraverso la tecnologia USB. Attiva sin dalla scorsa estate nella produzione di periferiche USB per Windows la Telex, secondo quanto ha affermato il suo CEO Ned Jackson, non è stata in grado di affacciarsi sul panorama dei prodotti per Mac sino al rilascio dell'ultimo Mac OS 9, che incorpora drive capaci di attivare gli ingressi audio via USB. Con il rilascio dei nuovi prodotti l'azienda afferma che i suoi microfoni USB sono i "primi microfoni USB completamente compatibili con iBook ed iMac". La Telex produce due tipi di microfoni: il modello 'H-531 USB Digital Headworn Microphone' ed il modello 'M-560 Super-Directional USB Digital Microphone'. Entrambi possono essere collegati direttamente alla porta USB del nostro Mac equipaggiato con MacOS 9.0.4 e la Telex afferma che il segnale digitale che i suoi prodotti forniscono sia ideale per il riconoscimento vocale, per il comando degli elaboratori attraverso la voce, la video conferenza ed il chat attraverso la Rete.
I prodotti possono essere acquistati direttamente presso la stessa Telex Computer utilizzando il suo il sito Web. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple tra i primi 100.
Apple è stata nominata all'interno della Red Herring 100, la lista di 50 compagnie private e 50 compagnie pubbliche che 'hanno maggiormente cambiato il mondo'; la casa della mela è in buona compagnia, tra gli altri i premiati sono Akamai, AvantGo, Handspring, Cisco, Dell, eBay, Lucent, Palm e la Red Hat. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Recensione di Now Up-to-date & Contact.
L'infaticabile Daniele Volpi ha recensito su TatzeBao la nuova versione di un pacchetto di utilities storiche per il Mac, Now Up-to-date & Contact, che hanno ricordato agli utenti Mac per anni gli appuntamenti e i numeri di telefono, finché Now Software smise di svilupparli e diventarono purtroppo incompatibili con le recenti versioni del sistema operativo.
Per fortuna ci ha pensato PowerOn Software a rilevare il pacchetto software e a continuarne lo sviluppo, potenziandolo con caratteristiche che si adattano alle richieste dell'utilizzatore di oggi.
Ma per le caratteristiche e le considerazioni, vi rimando alla recensione di Now Up-to-date & Contact di Daniele Volpi.

Mele... marine.
Appleinsider dedica un interessante articolo all'ingresso delle macchine della Apple nei santa sanctorum della marina militare Americana. Vedremo le macchine della mela sui mezzi della US Navy? Dopo avere conquistato l'esercito, sarà la marina la prossima vittima del Macintosh? Se pensiamo che la precedente esperienza della US Navy con Win NT si è conclusa con una delle sue unità incagliate in una secca... (Daniele Volpi - TatzeBao)

La scorsa settimana in edicola.
Ecco quello che ho trovato, durante la scorsa settimane, in edicola (Daniele Volpi - TatzeBao):

Lexmark e nuove stampanti Mac-compatibili!
Lexmark International ha presentato un nuovo gruppo di stampanti laser monocromatiche e di apparecchi multifunzione completamente Mac-compatibili (Daniele Volpi - TatzeBao):

Optra E312, con una risoluzione di 600x600 dpi ed una velocità di 10 ppm, USB ed emulazione PostScript (400$).
Optra M412, con una risoluzione di 600x600 dpi ed una velocità di 17 ppm, USB e porta parallela, emulazione PostScript (800$). Equipaggiata per la rete con un'interfaccia Ethernet 10/100 è disponibile per un extra di 280$.
Optra T614nl, con risoluzione di 600x600 dpi, PQET technology, velocità di stampa di 25 ppm, ed Ethernet a bordo (1500$).
La OptraImage T614s ha le stesse caratteristiche della T614nl ma comprende anche una fotocopiatrice, fax e scanner (4,800$).

Aggiornamenti... Incrociati.
Se avete un Macintosh con a bordo il nuovo MacOS 9.0.4 prestate attenzione dovendolo aggiornare con il nuovo driver Epson Epson Color Stylus 900 6.3AE; sembra che l'upgrade istalli alcune estensioni poco gradite, che possono causare il congelamento del sistema al Boot. E' sufficiente eliminare I drive FireWire che l'upgrade istalla per riportare tutto alla normalità. Le estensioni incriminate sarebbero: FireWire Enabler (v 2.1), FireWire Support (v 2.1), EpsonFWPrintDriver Epson, e FWPrintExpert Epson FWPrintFamily; in particolare le prime due sono *incompatibili* con MacOS9.0.4 che invece istalla la loro versione 2.3.3 ! Considerando che l'update non cancella le estensioni aggiornate ma inserisce le nuove nella cartella sistema e che sembra non essere possibile evitare il loro caricamento con una partenza con 'estensioni Disabilitate' è necessario partire da CD, o comunque da supporto esterno, e poi eliminare le estensioni incriminate. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Su WebNewton, aggiornamento da non perdere!
IN Magazine, ovvero Intelligent Newton Magazine: WebNewton ha recuperato per voi le scansioni delle copertine dei sei, rarissimi numeri di questa rivista dedicata interamente all'Apple Newton Message Pad. Assolutamente da vedere!
Tucows apre una nuova sezione interamente dedicata ai possessori di computer palmari: Newton, Palm, Psion e tutti gli altri. Software soprattutto, ma anche informazioni tecniche, consigli e scambi di impressioni tra gli utenti.
Queste e molte altre notizie oggi su WebNewton!

Forum di MaCNN.
Alcuni recenti forum piuttosto interessanti da MaCNN (Daniele Volpi - TatzeBao) :

- Sincronizzare Outlook Express su due Mac
- Stampare frames in Internet Explorer
- Una rete Mac in ambiente NT
- Utilizzare firewall hardware o software
- Rimappare la tastiera di un Pismo
- Problemi di connessione intermittente con AirPort
- Remote Access va in bomba dopo uno sleep
- Hub USB e Zip drive
- AppleTalk non vuole passare ad Ethernet
- Problemi con la File Synchronization
- DV (digital video)
- Mac Hacking

XLR8 presenta Interview 2.0
XLR8 annuncia la disponibilità del suo sistema per la cattura audio/video basato sulla tecnologia USB, Interview 2.0 (99$), che comprende hardware ed il programma di editing VideoShop editing software (Il bundle da 129$ comprende anche una scheda USB PCI). (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per chi usa la Kritter video camera.
Kritter Wand della iREZ e una base opzionale per la Kritter USB videocamera (34.95$). (KritterUSB review) (Daniele Volpi - TatzeBao)

Nuove alternative a iDisk: arriva Driveway.
Driveway, il servizio di storage di dati personali già disponibile per sistemi Windows, è ora compatibile con la piattaforma Mac. Driveaway.com dichiara di poter assicurare uno spazio sui propri server, completamente a disposizione dell'utente, che può arrivare sino a 500 MB e di consentire agli utenti della mela la possibilità di spostare il proprio materiale attraverso il drag&drop da scrivania utilizzando un'interfaccia molto simile a quella del nostro Finder.
Driveaway permette così di conservare i propri file su di un server remoto e di accedervi da qualsiasi computer opportunamente configurato. Come è già accaduto con iDisk, il servizio fornito della stessa Apple, Driveaway rappresenta un valido sostituto per i floppy, per il trasporto di materiale attraverso Internet e per la condivisione di file in rete perché siano a disposizione di più utenti.
Inizialmente gli utenti Macintosh potevano accedere al servizio utilizzando esclusivamente un browser Web; ora per attivare il proprio disco remoto sulla scrivania gli utenti debbono scaricare un programma chiamato Goliath (liberamente disponibile all'indirizzo www.webdav.org). [Freeware - 1.2 MB] Il programma, utilizzato insieme ai server della Driveaway, permette agli utenti di trascinare file ad una finestra in stile Finder dove possono essere ordinati e duplicati. Aprire un account su di un server della Driveaway è una operazione gratuita che mette istantaneamente a disposizione dell'utente ben 25 MB di spazio su disco.
Ulteriore spazio può essere accumulato introducendo gli amici al servizio oppure partecipando ad esami online. Altro spazio può essere acquistato fino al valore massimo di 500 MB.
Contrariamente a quanto offerto da iDisk, Driveaway permette di usufruire immediatamente di uno spazio maggiore (si parte da 25 MB contro i 20 di iDisk), richiede Mac OS 8.5 o superiore per funzionare (iDisk vuole Mac OS 9) e, facendo uso del protocollo HTTP, può essere utilizzato attraverso i firewall (contrariamente a quanto accade per iDisk che non lo permette). D'altra parte iDisk assicura una maggiore facilità e trasparenza nell'uso rispetto al servizio assicurato da Driveaway. (Daniele Volpi - TatzeBao)

And the winner is... Apple Design Awards!
Sono stati assegnati gli Apple Design Awards per quest'anno (Daniele Volpi - TatzeBao) :

1.IBM's ViaVoice, sistema di riconoscimento vocale
2.LiveStage Pro, sistema di authoring per QuickTime 4
3.Thinking Home, sistema di automazione casalinga
4.Math Mysteries, programma educativo per insegnare la matematica
5.REALbasic sistema di sviluppo

Nuove Til.
Un paio di Til interessanti da mamma Apple: Til #25018 - Quando un dispositivo seriale è connesso ad un PowerBook G3 (Bronze Keyboard/FireWire) il computer può non effettuare lo startup in maniera regolare. (E come le attacco, le periferiche, visto che la seriale non ci sta'? Sospetto via adattatore...)
Til #75073 - E' il read me di AppleScript 1.4.3. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Lo so che vi piacerebbe...
Utilizzare un abbondante disco rigido IBM sul vostro Mac. E come fare per istallarlo? E un aiutino? Chiedete alla IBM e vi sarà dato! (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Lunedì, 22 maggio 2000

Appuntamento a MacDay 2001
A Modena come al solito eravamo in tanti, da tutta Italia, per quello che ormai è consacrato come l'evento più caro ai Mac-lover italiani.
Il MacDay 2000, magistralmente organizzato da Stefano Stefani, è stato il "solito/ennesimo" bel raduno, dove chiacchierare, ridere e discutere di Mac e non. Abbiamo visto in azione la DP4 di Mac OS X, abbiamo visto Daniele Volpi sommergere con fiumi di domande gli "uomini-Apple" presenti (tra cui l'amico Roberto Ferrara che saluto), abbiamo preso d'assalto l'ottimo buffet e qualcuno è riuscito pure a vedersi qualche pezzo di Gran Premio d'Europa!
Tevac era proprio al gran completo: oltre al sottoscritto c'era Daniele Volpi, ormai come il prezzemolo, e non sono mancati Leonardo Perrone e Michele Consonni.
C'era anche il "nuovo acquisto" Mirella, che fa il suo esordio proprio oggi con la sua nuova rubrica di cui potete leggere più sotto.
C'erano, soprattutto, tanti utenti Mac, vecchi e nuovi, con tanta voglia di divertirsi.
Il MacDay conserva ancora lo spirito delle prime pizzate da cui ha preso la luce, farcito di tanta passione per il Mac e tanta voglia di stare tra amici, sempre con la massima semplicità, e sono queste le cose che fanno del MacDay un grande evento, imperdibile.
Grazie Stefano, ci si ritrova l'anno prossimo! :-)

MacOS X Server 1.2 update
Apple Europa ha rilasciato il MacOS X Server 1.2 update su CD-ROM per gli acquirenti della versione retail oppure per coloro che hanno acquistato un Power Macintosh G3 con MacOS X Server. Gli utenti in Europa possono ordinare il CD-ROM pagando le sole spese del supporto e della spedizione. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Vi presento Mirella e i suoi sfondi di scrivania.
I più attenti se li ricorderanno certo, pochi giorni fa vi avevo proposto un paio di sfondi per la scrivania davvero carini, ed ora l'autrice ha deciso di mettervene a disposizione parecchi di più, uno meglio dell'altro.
Deskmir è la nuova rubrica, integralmente curata dall'amica Mirella, dove potrete trovare un sacco di immagini, realizzate in esclusiva per Tevac News, da utilizzare per personalizzare la scrivania del vostro Macintosh, alcune con un utile calendario.
Inutile che cerchi di parlarvene io, le andatevi a vedere gli sfondi di Mirella, sono immagini che parlano da sole e che non hanno bisogno di tante presentazioni: sono da prendere e utilizzare subito, il vostro Macintosh gradirà moltissimo!

[Press Releases] Diverse novità da Alias.
Ricevo da Alias Srl, noto distributore specializzato sul settore networking. I comunicati stampa integrali e maggiori informazioni sul sito di Alias Srl:

Leonardo USB Adattatore attivo ISDN per USB da Hermstedt
Tre modelli USB della serie Leonardo per comunicazioni su ISDN fino a 256 kbit/s per Windows e Macintosh
Udine, 11 maggio 2000 - La sofisticata intelaiatura metallica dimostra alla prima occhiata che il LEONARDO USB, il nuovo adattatore esterno ISDN della Hermstedt Ë stato progettato per il professionista, che richiede alta velocitý di trasferimento e flessibilitý operativa. I tre modelli offrono la comunicazione sicura e veloce su ISDN verso dispositivi digitali o analogici, usando una combinazione di due o quattro canali B e di uno o quattro fax/modem analogici. L'intera gamma dei LEONARDO USB Ë compatibile sia per piattaforme Windows che con Macintosh.

ANGELO 30 canali ISDN per la massima larghezza di banda Hermstedt unisce velocità, flessibilità e prezzo con la sua scheda ISDN ANGELO.
Udine, 11 Maggio 2000 - Hermstedt, pioniere e leader nel mercato nella tecnologia ISDN, rende disponibile ANGELO, una scheda ISDN per connessioni ìPrimary Rate ISDN (PRI). Con questa nuova scheda si possono ricevere e spedire dati utilizzando fino a 30 canali ISDN per raggiungere una velocitý di trasferimento massima di 2 Mbit/s. ANGELO é fornita con il software Leonardo Express per il trasferimento file.
ANGELO é utilizzabile con Windows NT, 2000 o con Macintosh. La scheda ANGELO È la soluzione ideale per connessioni che richiedono una grandissima larghezza di banda o che gestiscono molte sessioni. La possibilitý di accedere alla scheda tramite un unico numero telefonico, fa di ANGELO un perfetto CA (communication adapter) per il trasferimento file, per Internet, RAS o Windows Terminal.

Nuovi software di trasferimento file da Hermstedt
Hermstedt introduce la nuova generazione di GRAND CENTRAL PRO e LEONARDO EXPRESS per Macintosh
Udine , 11 maggio 2000 - Con le nuove versioni 2.0 dei software di file-transfer GRAND CENTRAL PRO e LEONARDO EXPRESS, Hermstedt presenta la pi¨ veloce, semplice e flessibile soluzione di trasferimento file su ISDN. LEONARDO EXPRESS Ë il software standard per il trasferimento dei file stabile, comodo e veloce. Eí fornito con le schede Leonardo PCI e USB di Hermstedt.

La nuova interfaccia U&I dalla LaCie.
L'azienda annuncia nuovi dispositivi di interfaccia che permetteranno agli utenti una più semplice reperibilità dei sistemi di storage dei dati. Attraverso la nuova tecnologia chiamata U&I, già ora disponibile sui nuovi Pocket Drive prodotti dalla stessa LaCie (ed a mio parere gran bei pezzi di hardware!), l'utente potrà beneficiare della standardizzazione delle interfacce e non dovere più prestare attenzione alla possibile incompatibilità delle proprie macchine con i bus forniti dalle periferiche. I sistemi dotati sia di porte USB che di porte FireWire (IEEE 1394) saranno in grado di determinare in maniera automatica quale delle due viene utilizzata dall'utente. Sarà poi lo stesso drive fornito dall'azienda a farsi carico della sua gestione. Inoltre i sistemi saranno swappabili a caldo, quindi sarà possibile passare da un Mac ad un altro (oppure da un Mac ad un Windows...) senza per questo il dovere riavviare i sistemi per rendere attivo il loro collegamento. Interessante la possibilità di acquistare un sistema pressoché universale, utilizzabile su di una vasta gamma di elaboratori, a patto di avere a disposizione i necessari driver e di non avere problemi con i costi delle periferiche che risultano ancora un poco elevati. (Daniele Volpi - TatzeBao)

3° Meeting #Macintosh Channel
Ricevo da Paolo "Grappa" Cerrato la segnalazione di un simpatico raduno dei partecipanti del canale IRC #Macintosh. Per chi volesse maggiori informazioni può rivolgersi direttamente sul canale o scrivere a Paolo "Grappa" Cerrato:

"Gubbio 1° luglio 2000............ ci risiamo signori :-)
E' un'altra volta tempo e ora di incontrarsi! 40 giorni di tempo per liberarsi dagli impegni, non dire che ci abbiamo pensato tardi e guai a chi dice che è lontano il posto :-) Se una località poteva essere "equidistante" per tutti, a parte chi ci ospita, in Umbria si è sicuramente nel cuore del nostro bel paese e Gubbio è una della più belle città che si possa visitare. Sulla qualità delle persone, l'ospitalità e la cucina, come sono solito dire di qualcosa che non ha pari, questo loco è "FUORI CONCORSO" :-)) [....]"

Su Tiscali non conoscono Macintosh.
Ricevo questa segnalazione da parte di Alberto:

"Flatzero.
Niente di nuovo, solo l'ennesimo sopruso ai danni dei mac- users. Navigando nel sito di Tiscali per saperne di più sull'abbonamento a Internet FLATZERO mi sono imbattuto sui requisiti hardware necessari per il collegamento. Manco a dirlo: processore Pentium e Windows 95/98/NT.
Ciao a tutti. Alberto."

Apple fa concorrenza alla Microsoft?
Secondo un articolo di Appleinsider si! Almeno nel campo dei mouse ottici. Pare che la casa della mela ne stia sviluppando uno tutto suo. (Daniele Volpi - TatzeBao)

RealBasic 3.0
Se volete maggiori informazioni sulla nuova versione di RealBasic, la 3.0 ecco un articolo di MaCNN. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Continua il mistero della strega di Adaptec.
Adaptec ha messo in linea una nota che descrive i problemi conosciuti di Toast 4.1 e le soluzioni relative (fare un programma che funziona no?), incluso l'errore di aggiornamento "11002,2;-14", il problema degli "Utenti multipli" e quello che si presenta usando un masterizzatore USB che Toast non riconosce. Volete sapere la cura per tutti questi problemi di toast? Un programma migliore e capace di una sana e vitale concorrenza!
Intanto MacFixit del 19 Maggio da alcuni consigli per risolvere i problemi:

- innanzitutto può accader che l'updater non voglia funzionare con Toast istallato come 'for PPC only'. Reinstallando il pacchetto con l'opzione 'Universal', l'aggiornamento potrebbe andare a buon fine.
- Alcuni utenti hanno segnalato che, dopo avere istallato l'aggiornamento, si sono riscontrati numerosi problemi con diversi dispositivi USB. La causa del problema è stat individuata nella nuova estensione Toast USB Support; rimuovendola ed eventualmente reinstallando i file Toast USB Support e Toast LaCie Bridge da Toast 4.0.1 i sistemi sarebbero tornati al normale funzionamento. (Daniele Volpi - TatzeBao)

La Adaptec offre SoftRAID.
Adaptec offre SoftRAID in bundle con le sue schede PowerDomain 39160 Ultra160 SCSI senza costi aggiuntivi. SoftRAID è composto da un driver e da un applicazione di formattazione che integra la tecnologia RAID, per ottenere una più veloce performance ed aggiungere un sistema di sicurezza al proprio sistema utilizzando la ridondanza dei dati salvati. La PowerDomain 39160 è una scheda dual-channel a 64-bit che permette il collegamento fino a 30 dischi rigidi o periferiche SCSI. Coloro che hanno già acquistato una PowerDomain 39160 possono ordinare una copia di SoftRAID. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Un altro morticino in casa Apple?
ZDNet News presenta un articolo che fa ipotesi sulla decisione della Apple di abbandonare il settore del gioco. Effettivamente gli sviluppatori non hanno avuto la possibilità di vedere un possibile road map per il futuro degli Apple Game Sprockets, una suite di API destinate al networking, alla grafica ed alla gestione dei dispositivi di input per il mondo dei dei giochi, durante la presentazione de "Games and Mac OS X" durante il Worldwide Developers Conference, un fatto questo che ha gettato ombre e dubbi sul futuro di questa tecnologia. Ci dobbiamo aspettare una nuova vittima eccellente come già sono stati OpenDock ed il Newton? (Daniele Volpi - TatzeBao)

Il futuro di Apple in borsa.
Steven M. Fortuna della Merrill Lynch ha ribadito la sua valutazione di 'accumulate' sulla Apple e prevede un price target della azioni della casa di Cupertino per la cifra di 121$. Bear Stearns and Prudential recentemente hanno ribadito una simile valutazione, sebbene abbiano previsto per le azioni un valore non superiore ai 150$. Ricordiamo che precedentemente Fortuna ha dichiarato che il futuro della Apple sarà totalmente basato sul mercato consumer. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Vi interessa il Kernel?
Se volete saperne di più sul Kernel del prossimo MacOSX ecco un articolo da MaCNN che ci racconta quanto discusso durante il WWDC. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Sistemi bacati.
Security Focus ha messo in linea un'analisi comparativa su di un certo numero di incidenti che coinvolgevano la sicurezza dei sistemi operativi e del software, apparsi sulla mailing list specializzata BUGTRAQ. Alcuni dei programmi più compromessi a livello di sicurezza sono i sistemi operativi Windows NT e Linux o pacchetti che si basano su di loro. I meno bacati? Mac OS e Mac OS X Server... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Kerberos.
Il Massachusetts Institute of Technology ha annunciato di essere al lavoro con la stessa Apple per il porting di una completa implementazione del suo Kerberos, uno standard Open Source riconosciuto da tutti per la sicurezza in rete, su MacOS X. Kerberos fu realizzato dal MIT nella metà degli anni 80 come parte del suo progetto Athena. (Daniele Volpi - TatzeBao)

IPv6 e MacOS X.
MaCNN fa notare che la prerelease di IPv6 e le tecnologie IPsec per MacOS X richiedono la nuova release DP4. Il pacchetto contiene un nuovo Kernel, headers, librerie e strumenti. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Qilan 1.0
CommonGround Softworks ha rilasciato Qilan 1.0, un sistema di sviluppo grafico di CGI per creare database sulla Rete. il sistema di sviluppo utilizza MacOSX e il CGI si basa su Apache; i database OpenBase, FrontBase ed Helix vengono supportati da questa release. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Nuovo emulatore per Mac.
SoftMac 2000 è un nuovo emulatore per Mac per utilizzare sw sviluppato per computer Windows, attualmente in sviluppo e verifica presso la Emulators Inc. (Daniele Volpi - TatzeBao)

E come se non bastasse... Altro virus.
Ecco arrivare un altro virus molto simile al precedente 'ILoveYou'; purtroppo questo nuovo problema sembra essere viralmente più attivo e pericoloso del precedente anche se non ancora altrettanto diffuso. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Sparano sulla Croce Rossa atto II.
Non bastavano i problemi con il dipartimento della giustizia americano, ora la Microsoft è riuscita a litigare con Slashdot a causa dei suoi tentativi di trasformare Kerberos da standard aperto ad applicazione proprietaria. E Slashdot ha replicato alle parole della Microsoft chiamando in causa i propri legali. Che la casa di Redmond non riesca proprio a restare lontana dalle aule di giustizia? (Daniele Volpi - TatzeBao)

Personal Organizer ed errori sulla porta stampante.
Sembra che l'estensione Listner contenuta in Personal Organizer 3.03 possa impedire la stampa nel Macintosh in cui è istallata. Si ha notizia di un problema con una Epson Stylus Color 740 ed una Apple Color Style Writer 2500. Quando si cerca di stampare, viene visualizzato un errore che ci avverte che: "The Printer port you want use for SC 740 is not available because AppleTalk is selected or another application is using the port. Use the Chooser to disable AppleTalk, close the other application, or use the modem port". Disabilitare AppleTalk sembra non avere nessun effetto. Disabilitando l'estensione incriminata e riavviando il Mac si ritorna in grado di utilizzare le stampanti. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Boris Red.
La POLAR GRAPICS ha rilasciato una nuova versione del suo plug-in per il 3D composing indipendente dalla risoluzione e per la titolazione da utilizzarsi in programmi quali Adobe Premiere.
La nuova versione di Boris Red migliora e rende più veloci le sue caratteristiche; i contenitori "Z Space", il displacement mapping avanzato e la possibilità di correzione dei colori mettono l'utente in grado di creare filmati di alta qualità.
Le sue capacità nell'applicare effetti alla titolazione e nell'animazione possono essere utilizzati in sinergia con i plug-in di Adobe After Effects compatibili. Per maggiori informazioni visitate il sito Web del produttore. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Supporto per gli scanner HP dalla JetSoft.
La JetSoft ha rilasciato una nuova versione di ART-SCAN PRO, un plug-in per PhotoShop che assicura una migliorata compatibilità con gli scanner della HP. ART-SCAN PRO 4.7.1 comprende alcuni moduli TWAIN, riscritti in modo nativo per le macchine equipaggiate con PPC, che supportano tutti gli ScanJet (SCSI ed USB) della Hewlett-Packard e consentono agli utenti di scansire direttamente dall'interno di programmi quali Omnipage 8.0.1 e TextBridge 9.0 senza passare dalle finestre di interfaccia con il modulo TWAIN. Viene anche supportata l'alimentazione automatica degli scanner. Il programma costa 79.95$. Per maggiori dettagli e per trovare una lista più accurata degli scanner supportati potete fare affidamento al sito del produttore. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Modifichiamo i file PDF.
Enfocus ha rilasciato la nuova versione del suo plug-in per Adobe Acrobat 4.x. PITSTOP 4.0 permette agli utenti di modificare documenti in formato PDF senza necessariamente avere accesso al materiale da cui sono stati tratti. L'applicazione comprende un potente editore, strumenti di correzione automatica e di verifica per la prestampa. Tutto questo permette all'utente di realizzare una grande varietà di operazioni come, ad esempio, sostituire lo spazio dei colori RGB con lo spazio CMYK, la sostituzione globale attraverso il documento dei font, il preciso posizionamento di oggetti utilizzando delle guide, l'editazione dei testi con il riposizionamento automatico delle parole, il copy&paste di oggetti e parti di testo fra le pagine di un documento ed attraverso vari documenti. Per maggiori informazioni visitate il sito Web del produttore. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Effetto "grana" dalla Shappire Innovations.
La Shappire Innovations ha creato una collezione di oltre 500 filtri per l'applicazione dell'effetto 'grano' in tutte le sue forme e che possono essere utilizzati in Painter, Painter Classic e Painter3D della ora scomparsa MetaCreation (il programma dovrebbe passare ora alla Corel, ma visti i problemi dell'azienda canadese...). Grainy, questo il nome del pacchetto, fornisce un vasto campionario di di stili utilizzabili nei modi più diversi. Una demo del prodotto, che costa 19.95$, è disponibili all'indirizzo http://www.shappire-innovations.com (Daniele Volpi - TatzeBao)

Plug-in gratuiti...
Sempre dalla Shappire Innovation un gradito regalo per chi utilizza PhotoShop. Infatti l'azienda ha annunciato la disponibilità anche per la nostra piattaforma di un certo numero di plug-in, nel passato disponibili esclusivamente per l'utenza Windows. Se nel frattempo non ci hanno ripensato li trovate sul sito Web http://netins.net/showcase/wolf359 (Daniele Volpi - TatzeBao)

Distant Suns.
La Monkey Bite Developement (producono deliziosi giochi shareware anche per la nostra piattaforma) ha rilasciato l'ultima versione del suo Distant Suns per MacOS, un programma per chi è appassionato di astronomia, molto simile a Starry Nigth o a Red Shift per capirci... Novità interessante è l'integrazione di DS con il progetto SETI@home 2.0, che vi permette di elaborare i dati provenienti dal progetto di ricerca di forme di vita extraterrestri mentre non state lavorando con il vostro Mac. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Tre x uno.
Se desiderate delle stampe pulite, veloci e senza sbavature, è il caso di dire che volete qualcosa che va ben al di la di ciò che potrete ottenere da una normale stampante ink-jet. Allora potreste optare per una stampante al laser. Ed il prezzo? Per questo motivo la nuova Brother HL-2500 potrebbe fare al caso vostro. Questo dispositivo non solo produce dodici stampe nitide e precise al minuto, ma può anche fare le veci di uno scanner e riversare il contenuto in un file oppure in una lettera di posta elettronica e non ultimo diventare una fotocopiatrice. Capace di una risoluzione di 600x600 dpi e di 4 MB di memoria (espandibile sino a 20 MB) sarebbe anche caratterizzata da un prezzo estremamente allettante. Per scoprire quale http://www.brother.com (Daniele Volpi - TatzeBao)

La stampante è mia e guai a chi me la tocca!
Poi la vostra amata finisce in rete e buonanotte, la voce si sparge e la velocità di stampa degrada. Tutti vogliono stampare e così vi trovate simpatici proprietari di una lumaca connessa al vostro Mac. Giammai! Ecco le soluzioni della Xerox per i vostri carichi di stampa, la nuova serie di stampanti DocuPrint N. Iniziamo con la piccola N2125 capace di ben 20 pagine al minuto, mentre la sorella maggiore N2825 arriva sino a 28 pagine per minuto. Si finisce con la N4025, adatta a grandi carichi , per esempio all'interno di gruppi di lavoro, che raggiunge le 40 pagine al minuto e la capacità di conservare ben più di 3500 pagine pronte per la stampa. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Light, camera, action...!
Limitati dalle capacità di video editing del vostro Macintosh? Una soluzione può venire dal rilascio del nuovo EditDV 2.0. Questa nuova versione del software prodotto dalla Digital Origin presenta la possibilità di esportare direttamente il nostro lavoro per lo stream sulla Rete e nei formati QuickTime,Sorenson, AVI e Cinepak. La nuova versione, pur mantenendo native capacità di editing DV, presenta un migliorato supporto per i dispositivi di acquisizione delle immagini. Il pacchetto include una scheda FireWire ed il cavo necessario. E' possibile l'acquisto del solo software, ad un prezzo inferiore ed è prevista la possibilità di upgrade dalla precedente versione. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Ancora sul cinema.
Possedete un iMac non più giovane e vorreste dotarlo delle stesse capacità di acquisizione che caratterizzano i nuovi modelli. Come fare? Si deve proprio sostituire l'amato bene? Non è detto. Dalla Belkin arriva il VideoBus intecnologia USB per l'acquisizione video da camcorder, videoregistratori e altre sorgenti video. Il sistema viene venduto in boundle con Strata VideoShop 4.5 e con QT 3.0 permettendo così l'acquisizione e l'editing video attraverso la porta USB di qualsiasi Mac. (Daniele Volpi - TatzeBao)

A volte ritornano...
La SCSI è morta? A giudicare da quanto leggiamo, per nulla! E la Adaptec ha presentato una nuova scheda per PowerMac con il più alto transfert rate possibile, ben 160 MB/sec. La nuova PowerDomain 2916N consente il collegamento di un totale di 15 periferiche attraverso un cavo lungo al massimo 12 metri. Non abbiamo ponticelli o switch da selezionare, ne driver da istallare (grazie a Dio...). E' presente soltanto una utility per massimizzare la performance del sistema, con una garanzia di ben 5 anni. Il prezzo dovrebbe essere di 349$. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Ma non esiste solo la Adaptec.
Il problema è molto sentito: ho appena acquistato un nuovo G3/G4 oppure mi appresto a farlo. Purtroppo la mancanza delle porte seriali e della SCSI rappresenta un problema, magari perché già possiedo periferiche che ne fanno uso e non desidero acquistarne di nuove, ne utilizzare voglio dotarmi degli appositi adattatori. Per questa tipologia di utenti la Orange Micro ha realizzato la Grappler+, una scheda PCI che ospita due porte seriali ed una SCSI veloce con un transfer rate di 10 MB/sec. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Una borsa per iBook.
Vi siete comprati il caramellone arancio. Ora ve ne andate tutti gongolanti, mentre il mondo osserva con invidia l'iBook che stringete sotto braccio. Perché non dotare il vostro nuovo amico di una borsa resistente ed ultramoderna nelle forme e nei materiali? Una borsa che sia anche sicura e resistente. Detto e fatto! Ecco per voi l'offerta di Epac, una borsa moderna in poliestere con una struttura metallica interna, capace e bella da vedersi. (Daniele Volpi - TatzeBao)

I forum di MaCNN.
I forum della fine delle scorsa settimana su MaCNN presentano discussioni su questi argomenti (Daniele Volpi - TatzeBao):

- Il modem Ericsson IR é compatibile con il PB?
- Quale può essere considerato il software migliore per la video conferenza?
- I cavi di connessione dell'Agfa ePhoto 1680
- La Sony Memory Stick ed i G4
- Lo strano problema di un G4 che si accende da solo...

Il PPC in coda...
Real World Technologies ha recentemente pubblicato un articolo dove il nostro PowerPC viene paragonato ai processori Intel and AMD offerti recentemente; purtroppo nell'articolo si afferma che il nostro processore è finito per scivolare alle spalle dei suoi avversari. (Daniele Volpi - TatzeBao)

News...Multimediali.
Durante il recente E3 la 3dfx ha sfidato la Apple e la ATI con la dimostrazione di una delle sue nuove schede Voodoo5 in versione AGP e criticando pesantemente la casa di Cupertino con una lettera aperta inviata ai giornalisti. Intanto la Creative Labs forniva dettagli sulle sue prossime schede audio in tecnologia PCI per il Mac. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Un grande successo per Strata 3D 3.0
C3D Digital ha conteggiato ben 21000 download in meno di una settimana per il suo Strata 3D 3.0, un nuovo programma di modellazione, rendering ed animazione offerto gratuitamente sulla Rete. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Freeway 3.0
SoftPress Systems ha annunciato la disponibilità di Freeway 3, l'ultima versione del suo programma per la realizzazione di pagine Web (299$). Il programma include nuove caratteristiche quali una più veloce apertura ed editazione dei file, un supporto limitata ad AppleScript, una mappa dei Link, la possibilità di realizzare siti multilingue, la possibilità di importare file da Photoshop ed Illustrator, la possibilità della preview di file in formato Flash e QuickTime e la creazione di rollover in JavaScript. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Tiriamo le somme sulla WWDC.
MacWEEK presenta un servizio speciale sulla manifestazione con link che ci rimandano ai più importanti articoli apparsi su altri siti dedicati alla nostra piattaforma, quali Macworld and MacCentral. Inoltre sono disponibili alcuni link per accedere velocemente ad altri articoli che hanno coperto il WWDC attraverso la Rete. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Novità per iShell.
La Tribeworks, creatrice del programma di authoring multimediale iShell, ha comunicato la decisione di integrare al suo interno la tecnologia sviluppata dalla Pulse Entertainment 3D per la Rete. Questa nuova tecnologia consente agli sviluppatori che operano sul Web di incorporare grafici 3D all'interno dei loro lavori. La Pulse offre un plug-in compatibile con la nostra piattaforma ed utilizzabile con Netscape, ma per ora,nessuno strumento di authoring compatibile con Macintosh. (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacFixit nota problemi con la nuova versione del driver Logitech MouseWare 3.5
Altri problemi riscontrati da MacFixit con il drive per mouse da poco disponibile presso la Logitech. Utenti hanno riscontrato che dopo avere istallato l'aggiornamento e riavviato il proprio computer il Mac restituiva il seguente messaggio: "MouseWare must load after Smart Scroll [ma la stessa cosa vale per Snapz Pro e per Scrollability] in order for these two control panels to work together. Please add a space to the front of Smart Scroll's name, or a "~" in front of MouseWare's name. Until then, MouseWare's scrolling function will be disabled." Il problema stava nel fatto che nessuno di questi programmi risultava istallato sulle macchine degli utenti. Ed anche rinominando, come consigliato, il pannello le cose non cambiano. Sempre sul sito abbiamo testimonianze di utenti che hanno aperto con ResEdit il drive MouseWare (vale per le versioni 3.0, 3.1 o 3.5) che riportano nella risorsa STR# 129 i tre messaggi di errore inerenti a Smart Scroll, Snapz Pro, e Scrollability. Sembra però che il programma non sia in grado di riconoscere correttamente quale dei tre pannelli di controllo incompatibili siano presenti nel sistema. (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Venerdì, 19 maggio 2000

Pensieri sciolti...
A Bellaria (Rimini) in questi giorni Digital Culture, una manifestazione sul digitale e sui suoi utilizzi, audio video e chi più ne ha più ne metta, che vede la presenza di Apple e di molti dei più importanti distributori italiani.
Ieri era la giornata riservata ai professionisti del settore, rivenditori e compagnia bella, mentre oggi e domani le giornate sono dedicate al pubblico.
Io ci ho fatto un giro ieri pomeriggio ed ho incontrato tante facce amiche, a partire da Enzo "The Boss" Biagini, cordiale e disponibile come sempre, per finire ai distributori e tecnici dei servizi assistenza con cui ho ha che fare giornalmente. Una bella occasione per scambiare due parole di persona, invece che per telefono come succede di solito, per scambiarsi le impressioni e i consigli sulle nuove apparecchiature in commercio, molte delle quali esposte. Ho anche avuto il piacere di salutare gli amici Settimio Perlini e Attilio Gagliardi di MacProf e Alessandro "Piso" Pisani del POC, presenti con i relativi stand.
La cosa che mi ha fatto un po' pensare è la presenza dei rivenditori e degli addetti ai lavori, come visitatori intendo. Non eravamo in pochi, per carità, in molti poi hanno fatto parecchie centinaia di chilometri per esserci, ma avrei detto che la presenza degli addetti ai lavori sarebbe stata più massiccia.
L'occasione è ghiotta, i nuovi Mac vendono anche grazie alle caratteristiche multimediali e digitali, e quale occasione migliore per poter documentarsi e toccare con mano quanto di meglio offra il mercato?
Un rivenditore preparato e più competente vende sicuramente di più, no?

In Italia non si possono ancora né vendere né utilizzare, per via della omologazione ancora da arrivare, ma sempre a Bellaria ho visto brillare i led di parecchi sistemi Airport.
Dopo mesi di pubblicità, con cui ci hanno decantato le lodi e le meraviglie della connettività grazie a questi meravigliosi oggetti, ancora non se ne può avere mezzo per i problemi burocratici che ben conosciamo, e sinceramente temo che tutto ciò possa far calare l'interesse su questo sistema di comunicazione.
Avete presente i cataloghi di accessori per ufficio, quelli che vendono per corrispondenza? Sono zeppi di apparecchiature di rete wireless, senza fili, e sicuramente ne vendono a badilate!
Alcune di queste scimmiottano persino le forme della Airport Base Station o i colori caratteristici dell'iMac.

Per il mio modo di usare il Mac, ci sono due cose che mi mancano all'appello.
La prima riguarda proprio Airport: vorrei poter scrivere queste news sul divano, sdraiato sul letto o perché no sul balcone la sera quando fa più fresco, senza nessuna limitazione di rete o di connessione Internet.
La seconda è il riconoscimento vocale: sempre queste news vorrei poterle dettare al mio iBook e non far finta di scrivere alla tastiera con due dita, vorrei un cuffia/microfono USB (se ne parla ancora nelle news) ma soprattutto un software di riconoscimento vocale professionale, anche questo promesso ma che è ben lungi dal farsi vedere.

Ieri l'altro invece ero al punto vendita bolognese CHL, nota catena nazionale di distribuzione (PC), per ritirare il mio nuovo cellulare (perché in un negozio di PC? perché era in offerta e l'ho pagato meno...).
Ero in coda, ad aspettare il mio turno (due minuti per ordinare sul web e un'ora per ritirare al punto vendita) perché c'era un solo addetto a fronte di parecchi clienti, ed ascoltavo gli "infedeli" che si configuravano il PC che avrebbero acquistato, e risparmiavano su tutto, ma proprio tutto, pur di avere il processore più veloce.
70.000 in meno sulla scheda logica, decidendo per una di qualità inferiore, 40.000 sulla scheda video, 80.000 sul disco rigido, per non parlare dei monitor, e via così fino a risparmiare quel tanto che avrebbe permesso loro di avere il processore più veloce di quello dell'amico che li aspettava fuori. Quasi una guerra santa...
Schede meno performanti e dischi più lenti, colli di bottiglia su colli di bottiglia per questa insana competizione sul MHz: alla fine le strozzature prestazionali che si sommano vanno a vanificare le maggiori prestazioni del processore, fino a compromettere anche la stabilità dei sistemi. Contenti loro...

Se vi sembra che ho scritto delle stronzate, o se ritenete interessante discuterne, inviatemi i vostri commenti.
Roberto Rota.

Errata Corrige
Il link del dossier su Toast 4.1, poco più sotto, era sbagliato (bastava però guardare nella colonna di destra per trovarne uno corretto). Mea culpa, adesso funziona e ringrazio Giovanni Sansebastiano e Claudio Silvestri per la tempestiva segnalazione (un po' meno tempestiva la mia correzione...). :-)


Poche ore al MacDay!
Mancano poche ore a MacDay 2000, quello che ormai è diventato, da raduno amatoriale di amici/utenti Mac, ad uno degli eventi più interessanti e divertenti del panorama delle (poche) manifestazioni dedicate utenti Mac italiani.
Organizzato dall'infaticabile Stefano Stefani, con lo stesso entusiasmo e le stesse caratteristiche di grande passione delle prime versioni, a cui va tutta la riconoscenza del "popolo Mac" per quanto fatto fino ad ora!
L'appuntamento è a Modena, domenica mattina, per una giornata intensa tra amici e tanto Macintosh!
Andate a vedere la pagina del M.A.C. per maggiori informazioni.


Ancora sull'aggiornamento di Toast 4.1.
Continuano a fioccare i contributi sull'aggiornamento di Adaptec Toast 4.1 e sui suoi problemi di installazione. Purtroppo ancora nessuna segnalazione su eventuali soluzioni. Se vi interessa o se volete contribuire visitate il Dossier Toast 4.1 Update.

Infowave.
Se vi interessa avere maggiori informazioni sulla vendita della divisione "imaging" dell'azienda americana, MaCNN ha dedicato un articolo sull'argomento. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Direttamente dal WWDC.
Alcuni report interessanti che MaCNN ha dedicato alla conferenza degli sviluppatori hanno come argomento la presentazione del kit di I/O per MacOSX, gli strumenti di sviluppo sviluppati da terze parti per MacOSX e Java su MacOSX. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Forum su MaCNN.
Dai forum del noto sito americano di oggi segnalo (Daniele Volpi - TatzeBao):

- Il mirroring dello schermo di un iBook
- Mettere in rete stampanti per PC e tostare CD sull'iMac
- Problemi di autenticazione con Remote Access
- Collegare una HP LaserJet ad un iMac
- Cambiamenti di data nell'importare dati da Eudora ad Outlook Express.

Per i programmatori.
Goo Library 1.5 è una libreria per la programmazione realizzata da Michael Amorose e distribuita gratuitamente, "progettata per aiutare gli sviluppatori di applicazioni Macintosh nel porting delle loro applicazioni nell'ambiente Carbon. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Mac SOS Forum.
Continuano i botta-e-risposta su Mac SOS Forum, il "salotto" di Tevac. Si cercano informazioni su iCab e FreePPP, sui lettori USB di Smart Media e di come fare una buona scansione con VistaScan, e naturalmente il forum è pronto a ricevere i vostri dubbi o problemi.

iBook e microfoni USB
Simone Bettini ha aggiornato le sue pagine dedicate all'iBook, il portatilone colorato di Apple, con un articolo che parla di microfoni e cuffie USB. Si può sperare dunque...

Buco in Office 2000.
Secondo ComputerWorld è stato scoperto, e patchato, un nuovo buco nella sicurezza di Office 2000 (Win) che permette agli intrusi di prendere possesso di un elaboratore attraverso l'assistant gentilmente offerto dalla casa di Redmond (la maledetta graffetta che blatera in continuazione...). Vatti a fidare dell'assistente! (Daniele Volpi - TatzeBao)

IL CERT avvisa.
Il documento siglato CERT Advisory CA-2000-06 riporta di un problema di sicurezza su Kerberos che può consentire ad un intruso di assumere l'accesso alla root di un sistema. Se utilizzate Kerberos sotto Unix/Linux buttate un occhio sull'avviso! (Daniele Volpi - TatzeBao)

La funzione di "deep sleep", le vecchie schede SCSI e la Apple.
MacFixit aveva precedentemente notato che l'ultima versione della scheda SCSI prodotta dalla Adaptec, la PowerDomain 2930 SCSI consentiva ad un PowerMac G4 di sfruttare la funzione di "deep sleep". Le versioni più datate della stessa scheda risultavano incompatibili con tale caratteristica.
Adaptec fornisce un update della EPROM per coloro che possiedono una di queste vecchie schede SCSI.
Per maggiori informazioni potete consultare questi documenti: "Are PowerDomain SCSI cards compatible with thèDeep Sleep' feature of G4 Macs?" e "How do Iupgrade the EPROM / BIOS on my Adaptec PowerDomain 2930 SCSI card?"
Apple forniva le stesse schede come dotazione opzionale sui G4 ed i modelli correnti montano la scheda con la nuova versione della EPROM. Comunque, come viene indicato nell'apposito Tech Exchange thread, le Apple non ha intenzione di offrire l'upgrade per le vecchie schede fornite affermando che " le precedenti versioni delle schede non possono essere modificate e non abbiamo piani per offrire schede in sostituzione"...
Nulla di nuovo sotto al sole!
Fortunatamente gli utenti che hanno contattato la Adaptec su questo problema hanno ricevuto dall'azienda il nuovo chip v4.2 EPROM/BIOS chip da istallarsi sulle vecchie schede fornite dalla Apple. Ora le schede aggiornate appaiono PowerManager 2.0 compatibili e possono entrare in 'deep Sleep'. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Epson Stylus Driver Updater 1.1AES
La nuova versione del drive rilasciata dall'azienda corregge il problema che si verificava con l'utilizzo di programmi quali Microsoft Word o AppleWorks, troncando le parole verso il lato destro del foglio, e consente di sfruttare il supporto per gli utenti multipli di MacOS 9.0. [Update - 3.6 MB] (Daniele Volpi - TatzeBao)

I cd Audio saltellano?
Se vi capitano occasionali 'saltelli' mentre state utilizzando CD audio con il vostro Mac, consigliamo l'utilizzo del nuovo Multimedia update 1.0, come da TIL 31173. Inoltre si segnalano casi in cui utenti, che non potendo fruire nella maniera canonica di questo aggiornamento, sono riusciti ad aprire il file attraverso TomeViewer ed estratte le estensioni per la scheda grafica ATI, risolvendo i numerosi problemi di crash che erano basati sulla scheda stessa. [Update - 1.2 MB] (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Lieto fine con CTO.
Pensavo vi foste scordati di me, quasi quasi mi sentivo abbandonato, solo con il mio Lambrusco...
Per fortuna ci pensa Alessandro Peruzzi con questa sua positiva avventura con CTO, software-house impegnata soprattutto nei giochi per PC, a tirarmi un po' su di morale e a rimettermi in movimento!
Naturalmente sarà mia cura girare i complimenti di Alessandro ai diretti interessati, anche se sono certo che pure Alessandro l'avrà fatto, che saranno certamente contenti di sapere che il popolo della mela, quando viene trattato come si deve, non è certo avaro di riconoscimenti.
Brava CTO! (e grazie ad Alessandro!)
ZioPi'...

"Vorrei dare, dopo tante segnalazioni negative x la nostra piattaforma, una piccola notizia positiva utile a tanti. Ho acquistato presso Media World di TO, ad un prezzo stracciato (solo 19.900), il gioco in italiano "Cina - crimini nella città proibita" distribuito dalla CTO.
Sinceramente ho trovato strano che la CTO pubblicasse un gioco x Mac (anche se in doppia piattaforma) visto che è specializzata in giochi x Win, ma i requisiti di sistema scritti sulla confezione e sul cd parlavano chiaro: CD-Rom per Macintosh Power PC ecc.
La scatola al suo interno contiene solo il cd (la documentazione è presente con un file PDF e si riferisce solo agli utenti Win). Purtroppo pero' al momento dell'installazione l'amara sorpresa: nessuna traccia dei files x Mac!!! Telefono all'assistenza tecnica (051-755600 - 10/12 e 15/17,30) e scopro che per un errore la confezione economica del gioco (esiste anche in versione più cara completa di manualetto e soprattutto di files Mac!!!) ha un cd leggibile soltanto con Win! Ero pronto x lanciare anatemi, dichiarare guerra e chiamare i miei avvocati quando mi sento chiedere il mio indirizzo: mi avrebbero spedito al più presto una copia del gioco con la versione Mac!!!
Epilogo: nel giro di una settimana mi è arrivata completa di manuale e nel cd è presente un file di testo x l'installazione!!! :-))) La CTO ha saputo gestire nel miglior modo possibile un errore imperdonabile.
Concludo dicendo che il gioco è molto bello e lo consiglio vivamente.
Ciao, a buone (speriamo) nuove!
Alessandro Peruzzi"


Giovedì, 18 maggio 2000

Il mistero della strega di Toast.
E' un po' di tempo che gli aggiornamenti di Adaptec Toast riescono decisamente malino. Come potrete notare anche più sotto, se ne occupano abbondantemente diversi siti americani e le conclusioni, almeno per ora sono, sempre le stesse.
Toast 4.1 Update (ma anche il suo predecessore) non sempre riesce a portare a termine l'installazione
Al sottoscritto, ad esempio, non è andata a buon fine ma non ho avuto ancora il tempo di fare delle prove per cercare di capire come rimediare, a diversi amici/clienti/lettori invece è andata bene a molti, male come me ad altri, e l'errore è sempre il medesimo.
Ho aperto un dossier sull'aggiornamento di Toast 4.1, dove sono pubblicati i contributi che mi sono giunti fino ad ora.
Se avete effettuato l'aggiornamento e tutto è andato a buon fine, se invece avete avuto dei problemi o meglio ancora se ritenete di conoscere il barbatrucco che rimette a posto le cose, scrivetemi i vostri commenti!
Ma la cosa che più mi fa pensare è che evidentemente, alla Adaptec, i siti di news e le mailing list per Mac non li seguono proprio, perché ricadere due volte di seguito sullo stesso errore a distanza di poco tempo, e con tutte le critiche che ci sono state, o sono ciechi e sordi oppure sono diabolici, nella evidente perseveranza...

Eudora Internet Mail Server.
Dopo un gran numero di versioni beta (e quindi non c'è pericolo che non sia stato testato a fondo) è stato rilasciato Eudora Internet Mail Server 3.0. Caratteristiche molto interessanti, come il supporto IMAP4, domini multipli, controlli anti-spam avanzati, scriptabile e diverse altre funzioni.
Costa 400 $ in offerta per 90 giorni (150 $ l'aggiornamento), e funziona su tutti i Mac a partire dai 68030.

Connectix vs. Sony: 2-0.
Sembra che la Connectix abbia segnato un nuovo punto a suo favore nella diatriba che la vede accusata di avere violato i copyright dell'azienda giapponese con la sua Virtual Game Station. Un giudice di San Francisco avrebbe rigettato la bellezza di sette dei nove punti con i quali la Sony aveva denunciato la Connectix; inoltre in Febbraio la corte d'appello aveva temporaneamente sospeso l'ingiunzione che impediva alla Connectix la commercializzazione del prodotto. Venerdì prossimo si torna in aula! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Dai lettori di Tevac News.
Continuano ad arrivare commenti per i vari argomenti trattati in questi giorni: riguardo Apple senza Microsoft vi invito a leggere il contributo di Edoardo Sabatini, che merita una riflessione e delle risposte!
Su Mac OS Forum invece si parla, nelle nuove discussioni di questi giorni, ancora di Toast 4.1 Update, di modem PCMCIA, di WebCam e di tante altre cose interessanti.
Sulla definitiva sepoltura del Newton MessagePad, o meglio sull'annuncio che non verrà commercializzato nessun palmare marcato Apple, ecco cosa mi scrive Dario:

"La sepoltura del Newton
Caro Roberto
Non ci sono commenti da fare ! Mi sono illuso per mesi ( o forse anni ) nel vedere riproposto un PDA da parte di Apple ed ora sono costretto nel cercare un Newton ( 2000 o 2100 ) usato e strapagarlo ... Se almeno il PalmV costasse meno ...
Dario"

Mac e medicina
Ecco cosa mi scrive Edoardo Sabatini, che ringrazio, su un argomento molto importante come l'utilizzo di Macintosh negli ambienti medici. Da apprezzare il tono garbatamente ironico e volutamente polemico, che sottoscrivo.
Spero ne nasca un dibattito!

"Avete uno studio medico, un portatile Mac di ultima generazione ed un apparecchio elettromedicale con software per Win e attacco seriale PC (o attacco di bile?)? Virtual PC e l'adattatore della Keyspan per PDA seriale PC - USB possono risolvere la situazione. Nel caso di un mio cliente testardo come un mulo, che ha resistito anche alle esortazioni di alcuni tecnici Mac a desistere e comprare un portatile PC, la cosa ha funzionato. Trattasi di apparecchio teutonico che compie misurazioni di corrente, tensione e potenza sui punti dell'agopuntura, queste misurazioni possono essere inviate ad un computer dove gira un software proprietario che le cataloga e ne fornisce una visione d'insieme. La morale è: se vi siete comprati un PC è perché in Italia ci sono poche persone coraggiose o perché siete degli infedeli.
SABA"

MacDesktop e la razione settimanale di immagini...
MacDesktops ha messo in linea ben dodici nuove immagini, tra le quali Mariah Carey, Julia Roberts, paesaggi e molto di più. Come al solito le immagini sono free e nelle più disparate dimensioni. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Back-UPS Pro 500.
American Power Conversion ha presentato il suo nuovo Translucent Back-UPS Pro 500, un combo hardware e software per il controllo dell'alimentazione delle nostre macchine pensato specificatamente per il Mac. Il sistema include pieno supporto per MacOS 9.0.4, interfaccia USB, sette prese di alimentazione ed il fatto di essere prodotto nei colori propri dei nostri iMac. Inoltre i software a corredo offre la possibilità di salvare il lavoro fatto fino a quel momento ed il salvataggio automatico del sistema e la chiusura della sessione di lavoro (il Mac si spegna salvando il lavoro fatto, in soldoni) nel caso di mancanze prolungate di energia che mettano a rischio di esaurimento l'autonomia dell'unità. Sarà disponibile per la metà del prossimo mese al prezzo di circa 180$. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Buon andamento delle azioni Apple; e per il futuro?
Kimberly Alexy della Prudential Securities ha ribadito la valutazione "accumulate" per le azioni della Apple, con un obiettivo per i prossimi 12 mesi di raggiungere il valore di 158$. Ieri Bear Stearns aveva ribadito la valutazione "buy" per le azioni della mela con un obiettivo sui 12 mesi di 150-160$. (Daniele Volpi - TatzeBao)

BeHierarchic in italiano
Mi scrive l'amico Marco Osti, che ringrazio e saluto, in merito al software segnalato questa settimana, BeHierarchic:

"Spulciando Tevac ho visto la segnalazione sul software della settimana: il mitico BeHierarchic. Una storia curiosa perché l'ho tradotto tutto, manuale compreso (la fatica più grande) con i complimenti dell' autore che mi ha fornito un grandissimo supporto ma... non so perché non l'abbia ancora messo sulla home page ufficiale nonostante gli abbia inviato l'ultima versione supercorretta oltre due mesi fa.
Oggi gli ho spedito un messaggio per sapere se ci sono problemi.
Nel frattempo lo si può scaricare dalla mia modesta paginetta ;-))
Saluti, Marco."

Dalla LaCie.
LaCie ha presentato il suo DVD-RAM drive da 4.7 GB con interfaccia FireWire al WWDC. Disponibile per la prossima estate il dispositivo accetterà media con capacità di 4.7 GB (single-sided) e 9.4 GB (double-sided). Il drive potrà utilizzare dischi che ora sono utilizzati da CD-ROM, CD Audio, CD-R, CD-RW e CD video, ad allo stesso modo DVD-R, DVD-ROM e DVD video drive. Il prezzo non è ancora stato fissato. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple's Multimedia Update 1.0
L'aggiornamento è ora disponibile sui server della Apple dopo essere stato esclusivamente accessibile attraverso il pannello di controllo 'Aggiornamento software'. Questa estensione fornisce un migliore supporto per la riproduzione di CD audio sui nostri sistemi con la memoria virtuale attivata; migliora la performance di OpenGL e di Final Cut Pro su alcune macchine ed aggiunge un supporto addizionale per alcuni dispositivi di input audio che utilizzano USB. (Daniele Volpi - TatzeBao)

I forum di MacNN.
Nei forum di oggi potete trovare (Daniele Volpi - TatzeBao):

- I certificati SSL in Internet Explorer 5
- Importare la posta da Eudora per Windows in Outlook Express 5 per Mac
- Files di backup in Outlook Express 5
- Problemi con un iMac che alla partenza presenta uno schermo grigio
- Outlook Express 5 ed i file di 'appendice'
- Strani comportamenti della Ethernet
- Installare MacOS X DP3
- Ci risiamo, Toast non si aggiorna!

Forte FileMaker Pro!
La rivista Government Computer News presenta un'inchiesta sui più importanti database disponibili ed arriva alla conclusione che FileMaker Pro 5 fornisce il migliore rapporto fra costo e qualità se comparato con Microsoft Access 2000, Lotus Approach 9.5 e Corel Paradox 9. (Daniele Volpi - TatzeBao)

SkyLINE 11 Mb Wireless PC Card.
Farallon ha ufficialmente annunciato la disponibilità della sua scheda SkyLINE 11 Mb Wireless PC Card; la scheda fornisce il supporto per l'encrittazione a 40-bit WEP e pannelli di controllo potenziati per semplificare la sua configurazione ed il suo l'utilizzo. La scheda offre driver per il supporto dei PowerBook 190, 1400, 2400, 3400, 5300, e per le macchine della serie G3 con un fallback rates di 5.5 Mbps, 2 Mbps e 1 Mbps alla massima distanza consentita, nonché una garanzia di tre anni. La scheda dovrebbe costare 200$. In Italia Farallon è distribuita da Alias. (Daniele Volpi - TatzeBao)

WWDC Hardware Keynote.
Se vi interessa avere più notizie sull'hardware keynote e sui prossimi Mac multiprocessore MacNN ha messo in linea un servizio speciale... Disponibile anche un sunto del keynote rilasciato dalla stesso Steve Jobs. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Arriva RealBasic per X!
Pensavate davvero che RealBasic si fosse persa il grande colpo? Ed ecco REAL Software dimostrare durante il WWDC una versione alpha di RealBasic per Mac OS X. Il software, ora disponibile per il download, gira sotto Mac OS X ed è capace di generare applicazioni native e Carbon-complian per Mac OS X con una graziosa interfaccia... Liquida. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Evaiii! Ancora terzi.
Per la settimana terminata con il 13 Maggio Apple.com è stato ancora una volta il sito Web sull'hardware più visitato, con l' 1.3% del market share Compaq.com e Dell.com cambiano di posto: Compaq è passato al numero uno con il 1.6% e la Dell passa al secondo posto con l'1.3%. Come la Apple direte voi. Sbagliato! Dell vince... solo per un visitatore! Almeno questo afferma PCData. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Mi sa che il team di Internet Explorer ancora sta' al suo posto... e si parla ancora di Bug!
Un articolo di CNET news.com riporta che "Il team di ricerca dei problemi all'interno di IE della Microsoft sta lavorando ad una patch del il sistema per correggere un problema che affligge gli Apple Macintosh che utilizzano proprio l'ultima versione del programma. Il bug in questione è in grado di rendere disponibili a chi proviene dall'esterno file privati, ed in determinate circostanze, consentire accessi non autorizzati sulle intranet private; questo problema è noto sin dal 1997 (afferma MacFixit) e la Microsoft lo avrebbe scoperto e risolto già da tempo... Solo per ritrovarselo tra i piedi con la nuova incarnazione di Internet Explorer appena distribuita! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Problemi con Adaptec Toast Deluxe 4.1 su MacFixit.
Date una occhiata sul thread di MacFixit per avere maggiori informazioni (e buoni consigli!) per risolvere il problema del nuovo aggiornamento per il programma della Adaptec. (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacTelnet: un problema ed una soluzione.
Kevin Grant, l'autore di MacTelnet (ora alla versione 3.0a14), ci avverte di un problema serio dell'applicazione che, alla chiusura ritorna l'avvertimento di un errore fatale a causa di un 'illegal array access'; la causa è un bug nel thread che controlla il lampeggiamento del cursore, impostato di default sempre ad ON dalla stessa applicazione. La cura? In attesa dell'aggiornamento è sufficiente settare il lampeggiamento del cursore ("Flashing") all'interno della finestra delle preferenze (General button, Special tab). (Daniele Volpi - TatzeBao)

Un nuovo HP DeskJet driver: una soluzione universale per tutte le DeskJet?
E' stato rilasciato il nuovo driver per le stampanti HP DeskJet 1220C series 3.2 , che dovrebbe essere specifico per i modelli 1220C,1220Cse, 1220Cxi. Comunque, secondo quanto apparso sul corrispondente Forum di MacFixIt questo sembra essere una sorta di drive "universale", capace di supportare tutte o quasi le stampanti a getto d'inchiostro HP equipaggiate con USB. Sembra che riesca a fare funzionare anche i modelli DeskJet 610, 670 e 690. [Update - 5.6 MB] (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Mercoledì, 17 maggio 2000

Tiriamo le somme?
Non credo sia presto per farlo, dubito molto che dalla conferenza mondiale degli sviluppatori possano arrivare delle sorprese dell'ultimo momento, e poi la platea degli annunci importanti è già stata smontata.
Dunque niente Mac OS X in estate, tutto rimandato all'anno prossimo. Forse, chi proprio non ne potrà fare a meno, potrà installare una beta pubblica di cui non si conoscono ancora bene i dettagli, ed in particolare chi la potrà avere, se non tutti, e come.
Ma devo dire che, malumore dei più impazienti a parte, il ritardo non è che abbia smosso cori di protesta così forti.
La sensazione è che una buona parte di utenti, forse grazie anche agli inviti ed alle considerazioni dei diversi media, non abbia poi così fretta di cambiare il proprio sistema operativo e le proprie abitudini informatiche. Tenete presente che, come si può leggere nelle pagine Apple dedicate a Mac OS X, ci sono già oltre 200 sviluppatori più o meno pronti per il nuovo sistema operativo, con applicazioni in via di sviluppo o annunciate ufficialmente. Non è certo un numero rassicurante per chi il Mac lo utilizza produttivamente, forse è meglio davvero aspettare il 2001? Speriamo non si trasformi davvero in un'odissea...
[Invia i tuoi commenti]
Ma se X frena, X Server che fa?
Mi sorge un dubbio: se per X dovremo aspettare almeno gennaio del 2001, cosa succede ora per Mac OS X Server? La versione attuale funziona egregiamente, anche se il supporto di terze parti delle prime ore non sembra più quello delle prime ore, e nemmeno l'entusiasmo degli utenti. AppleShare IP, inoltre, continua imperterrito a servire con dovizia una valanga di reti Mac "pure".
Ma il problema che mi pongo è di altra natura: Mac OS X Server doveva essere l'alternativa intelligente a Windows 2000 ma non ritrovo più, o almeno è quello che sento sulla pelle, la volontà che sia così. Se si vuole avere un server di rete targato Apple che contrasti NT/2000 nelle reti miste, non si può certo aspettare il 2001 per dare il massimo del supporto a X Server. [Invia i tuoi commenti]
Il Newton è morto, lo sapevamo tutti, ma l'hanno seppellito definitivamente ieri.
Non c'è più storia: da Apple solo computer, nessun palmare vedrà la luce con il marchio della mela. La dichiarazione uccide definitivamente qualsiasi speranza di chi, utilizzatore di Newton MessagePad o meno, sperava di vedere qualche cosa di davvero innovativo, forse non un successore del rimpianto Newton ma qualcosa che per lo meno non lo facesse rimpiangere troppo utilizzando altri oggetti, di altre marche.
[Invia i tuoi commenti]

Errata Corrige
Nella prima edizione di queste news scrivevo, a riguardo di Mac OS X e del suo ritardo, che c'erano oltre 200 applicazioni pronte o quasi per il nuovo sistema operativo. Mi sbagliavo, sono oltre 200 sviluppatori, differenza non di poco conto.
Ringrazio Carlo Caselgrandi che mi ha fatto tempestivamente notare l'imprecisione.

Gli improbabili scenari.
Cominciano (finalmente) a fioccare i contributi per il primo di una lunga serie di dossier: Apple senza Microsoft. Vi consiglio caldamente gli ultimi arrivati, quelli di Paolo Cerrato e Gianluca Rigotti, che mi hanno dato parecchi spunti di riflessione.
Ve lo rammento brevemente, si tratta di immaginare cosa potrebbe succedere ad Apple se Microsoft non facesse più nessun software per Mac, ma nemmeno uno! Avrebbe ancora comunque il successo che sta mietendo oppure tornerebbe a quella situazione di piattaforma-nicchia che l'ha segnata per diversi anni fino alla nuova gestione Jobs?
Provate ad immaginarlo e scrivetemelo.


Lo scenario: di punto in bianco Macintosh senza Microsoft, cosa succederebbe?
Scrivete le vostre impressioni, e non risparmiatevi nulla!
Saranno pubblicate in un dossier appositamente dedicato via via che giungeranno!

Novità in edicola.
Una piccola rassegna dei titoli esposti in questa settimana, italiani e stranieri (Daniele Volpi - TatzeBao):

Arrivano gli MP!
Durante il keynote del WWDC dedicato all'hardware Apple ha mostrato un PowerMac G4 equipaggiato con un doppio processore e con Mac OS X... Gli sviluppatori hanno affermato durante la prova che le applicazioni basate su Cocoa/Carbon non hanno bisogno di essere modificate in nessun modo per poter beneficiare della presenza del doppio processore! I benchmark hanno dimostrato che il sistema multiprocessore funziona ad una velocità praticamente doppia rispetto ad un G4 con singolo processore. Non si sono avute notizie inerenti alla disponibilità di questi sistemi, ma appare chiaro che non saranno disponibili prima dell'effettiva uscita del prossimo Mac OS X; si ipotizza la loro effettiva disponibilità per il WWDC del prossimo anno. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Cartoline dall'inferno.
" Gli ultimi mesi del secolo scorso ed i primi del nuovo millennio (son certo che mi permetterete questo 'incipit' anche se il ventunesimo secolo arriverł soltanto allo scoccare delle 12 del prossimo 31 Dicembre...) non hanno portato buone notizie per i sostenitori del computer della mela nel Regno Unito.... Si direbbe che sulla nostra comunitł nel Regno Unito stiano diluviando pietre.... [continua]"
Cartoline dall'inferno è il nuovo mordente intervento del "nostro" Mac-evangelista preferito, Daniele Volpi. Naturalmente su TatzeBao.

Aggiornamento per Toast 4.1
Adaptec Toast 4.1 è l'ultimo update per il potente software per la creazione di CD sulla piattaforma Mac. L'update offre numerose correzioni, una migliore compatibilità con Mac OS 9, migliora la funzionalità dei collegamenti sotto USB, aggiunge il supporto per numerosi registratori CD che utilizzano FireWire e un migliorato decoding istantaneo di file MP3 in AIFF. [Update per la versione Deluxe - 3.3 MB]
E' disponibile anche l'aggiornamento per la versione OEM, quella solitamente fornita in bundle con i masterizzatori.
Quello della masterizzazione è un problema sentito, viste le lacune della precedente versione di Toast, ed infatti di questo aggiornamento se ne sono accorti in parecchi: ringrazio in particolare Paolo Cerrato ed Elena che ha segnalato l'aggiornamento su Mac SOS Forum.

Aggiornamento per Toast 4.1 - La beffa!
Grazie alla segnalazione di Pier Paolo Bertelli, che ringrazio, leggo sui reports di VersionTracker che questo aggiornamento avrebbe gli stessi problemi di installazione del precedente, che ha fatto penare non poco gli utenti per il noto software per la masterizzazione.
In attesa di lumi o conferme dirette, qualcuno ha provato ad installarlo? [Invia i tuoi commenti]

Niente palmari!
Secondo un articolo del San Jose Mercury News, lo stesso Phil Schiller (Worldwide Marketing VP di Apple) avrebbe definitivamente affossato l'ipotesi di un palmare prodotto dalla casa della mela. Secondo quanto ha dichiarato lo stesso Schiller "We are focused on the personal computer space, not the handheld space, and that's that. I hate to use these words, but there's nothing going on." Quindi dalla Apple solo computer, sorry... (Daniele Volpi - TatzeBao)

From A to Web
Il simpatico Antonio Pappalardo di MacArt, che ringrazio, mi invia le sue impressioni di "From A to Web", manifestazione Macromedia dedicata agli strumenti creativi per Internet:

"Si è conclusa oggi la manifestazione della Macromedia a San Donato Milanese alla quale ho avuto l'occasione di partecipare. Macromedia ha realizzato una serie di mini corsi su tutti i software da lei prodotti per il Multimedia, Grafica, Web, e-Commerce con un particolare occhio di riguardo a Flash.
Mac da tutte le parti anche se qui e la appariva qualche "Intel inside". Finale a sorpresa.
E' stata presentata la versione alfa di Flash 5 che supporta adesso le curve di bezier e tante altre novità.
Ciao, Antonio

Trailer dalla Apple.
Apple ha messo in linea recentemente alcuni nuovi trailer cinematografici in formato QT, tra i quali, "Dinosaur", "Me, Myself & Irene" e "The Patriot". (Daniele Volpi - TatzeBao)

Forum Da MaCNN.
I forum di oggi su MaCNN presentano (Daniele Volpi - TatzeBao):

- La versione PGP freeware e MacOS 9
- Stampanti di rete
- Palm ed Eudora
- Cavi USB
- Problemi con l'Agfa ePhoto 780c e le stampe in alta risoluzione
- FileMaker 5 ed il filesharing
- Applet che mandano in crash Internet Explorer 5
- Internet Explorer 5 ed i font con i CSS.

Nuove da MacinTouch.
Numerosi trend di discussione si sono aperti sui temi più disparati; se vi può interessare... (Daniele Volpi - TatzeBao)

- Utilizzo dei nuovi Iomega ZipCD
- Lo slot AGP dei nuovi G4
- Esperienze di utilizzo e problemi con Strata3D
- ViaVoice IBM: impressioni degli utenti.

Metrowerks alla riscossa!
Arrivano i nostri... Metrowerks annuncia una nuova versione di CodeWarrior che sarà in grado, udite udite, di supportare Mac OS X, disponibile "durante la fine del terzo quarto di quest'anno" (ecco spiegato, almeno in parte il ritardo!!!!!) Una versione beta della nuova versione del programma è stata rilasciata per gli utenti registrati di CW5. Il training ed il supporto per la nuova versione verrà fornito attraverso CodeWarriorU.com.
Come era già accaduto durante la transizione da 68K a PPC la Metrowerks si appresta a levare la patata bollente dalla mani di mamma Apple... (Daniele Volpi - TatzeBao)

E Micromat si adegua.
Micromat ha annunciato che fornirà Drive10, una utility che costerà 99.95$ per la riparazione dei dischi sotto Mac OS X, contemporaneamente al rilascio da parte di Apple del nuovo sistema operativo. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Palle dalla Logitech.
Cordless TrackMan Wheel della Logitech è una trackball USB senza filo, equipaggiata con due bottoni e una rotella di scorrimento. Attesa per Giugno al prezzo di 79.95$ viene annunciata come compatibile con il nuovo MacOSX. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Potere alla posta!
Le email commerciali potranno aumentare di ben 40 volte durante i prossimi cinque anni, secondo quanto affermato da uno studio della Jupiter Communications riportato da news.com, che prevede un volume di ben 4000 lettere commerciali all'anno in formato elettronico per ciascun utente nel 2005. (Daniele Volpi - TatzeBao)

WWDC 2000: Mac OS X Marches On.
Da John Rizzo l'editoriale di MacFixit che ci racconta in maniera più precisa il keynote di ieri presentato da Steve Jobs... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Dai thread di MacFixit.
Anche MacFixit ci presenta aree di discussione piuttosto interessanti (Daniele Volpi - TatzeBao):

Multimedia Update causa dei crash? - Sembra che l'ultima versione di Apple multimedia Update abbia causato numerosi problemi presso gli utenti (in Powermail 3.0.1 ed Anarchie 3.7) convinti di avere individuato le estensioni per la scheda video ATI come le responsabili.
Gamepad vs. joystick - Se vi interessa conoscere il parere degli utenti sulla diatriba fra gamepads e joysticks in tecnologia USB, fateci un salto.
SuperDisk va in conflitto con Toast e con i drive Sony - In questo forum potrete trovare il posting di un utente che ha scoperto un problema fra il suo SuperDisk drive che si rifiutava di caricare il propiro supporto e Toast 4.0.2. Un reply ci fa sapere che esiste una incompatibilità riconosciuta fra specifici driver per CD-R/CD-RWche sono istallati dai lettori Sony e dai lettori Shuttle. Inoltre viene offerto un metodo per risolvere il problema.
Network Managers - Questo è un forum un poco speciale ed è dedicato esclusivamente ai Network Managers (comunque potete leggere i posting anche se non siete Network Manager! 8)).

Nuovi articoli dalla Tech Info Library della Apple:
Ultime novità per AppleWorks (Daniele Volpi - TatzeBao):

La TIL 25144 contiene numerose informazioni sulle possibili incompatibilità di AW, ad esempio il fatto che non è possibile utilizzare QuicKeys 4.0 oppure IBM ViaVoice con AppleWorks 6 oppure che per l'istallazione del programma è necessario che i font del Finder in MacOS siano settati sui font di sistema standard.
La TIL 58628 ci fa notare che catturando clip con Final Cut Pro 1.2.1 e MacOS 8.6 con QuickTime 4.1 o successivi un disturbo audio si manifesta alla fine della clip. Per risolvere il problema è necessario passare a Mac OS 9 oppure, se ciò non fosse possibile, istallare QuickTime 4.0.3.
La TIL 36506 si occupa della più interessanti 'Frequently Asked Questions' tratte dalla QuickTime Discussion Board.

AGGIORNAMENTI E NOVITA' SOFTWARE:


Martedì, 16 maggio 2000

Mac OS X, se ne riparla a gennaio 2001!
Sottotitolo: 2001 Odissea nel Mac OS
Doveva essere l'annuncio dell'estate, almeno così ce l'hanno fatto sperare, ma evidentemente questa volta Steve Jobs ha anticipato troppo i tempi (non sarebbe nemmeno la prima volta, a guardare bene). Chi sperava di vedere la vera interfaccia Aqua sul suo Mac dovrà rassegnarsi ad attendere niente meno che il gennaio del 2001.
Promesse mancate? No, solo troppa fretta, lo sviluppo non rispetta la tabella di marcia prevista.
Intanto godiamoci Mac OS 9, sarà (forse) l'ultimo sistema operativo della "vecchia generazione", iniziata con il System 7. Tutto sommato non avrà la memoria protetta e il multitasking reale, ma il suo Finder ci ha dato un sacco di soddisfazioni.
Statene pur certi che, quando finalmente Mac OS X sarà disponibile, saranno in molti a lamentarsi dell'assenza del Finder, delle estensioni e delle caratteristiche di semplicità che i sistemi operativi ci hanno accompagnato fino ad ora, e molto probabilmente in diversi si rifiuteranno di passare alla nuova era del Mac.
Se proprio non potrete fare a meno di Aqua, in estate sarà disponibile una beta pubblica di Mac OS X. Un assaggino, e forse, anzi sicuramente, non sarà nemmeno la ricetta finale...

Il ritardo annunciato di Mac OS X ha fatto incazzar e non poco il nostro PowerVolpino. Oltre alle news, in fondo all'edizione di oggi non perdetevi le sue considerazioni sull'argomento: Another Silent Day

Maya per Macintosh nel 2001!
Ci sarà anche qui da aspettare il 2001, ma forse si tratta dell'annuncio più importante, tra quelli che ho letto, rilasciato durante il primo giorno della conferenza mondiale degli sviluppatori.
Chi si occupa di animazione 3D non può non conoscere il software Maya di Alias Wavefront, e non potrà non esultare all'annuncio ufficiale della sua disponibilità per la piattaforma Macintosh.
Sarà disponibile nel 2001, ma sono certo che molta gente, tra cui moltissimi professionisti, già non vedono l'ora. Cosa si può fare con Maya? Stuart Little, ad esempio...
Grazie a Giovanni Scocchera per la tempestiva segnalazione.

Microsoft sempre più (o meno) presente.
Tra le cose che saranno presentate o annunciate sempre alla conferenza degli sviluppatori, una versione di Microsoft Explorer per Mac OS X, come potete leggere anche più avanti nelle news di Daniele. Questo annuncio, associato al ritardo di Mac OS X, lascia alquanto perplessi.
Se alla Microsoft hanno sciolto il team di sviluppo di Internet Explorer per Mac, e nel frattempo viene annunciata una versione di Explorer per Mac OS X, se il nuovo operativo ritarda di sei mesi significa che non vedremo altri aggiornamenti di Explorer almeno fino a gennaio?
Dobbiamo prepararci, se intendiamo utilizzare il browser Microsoft, a convivere con i gravi buchi di sicurezza, i protocolli non supportati pienamente e le visualizzazioni arbitrarie dell'HTML.
Forse non sono stato troppo attento, ma non ho sentito sprecare una parola per Office per Macintosh.

Apple senza Microsoft?
Nell'edizione di ieri avevo lanciato una piccola provocazione, qualcuno l'ha raccolta ma decisamente meno di quanti mi aspettavo. Di solito siete più attenti...
Pazienza, c'è sempre il Lambrusco a consolarmi, e quello non si fa attendere un attimo quando lo chiamo...
Animo gente! Provate ad immaginarvi cosa succederebbe adesso se improvvisamente venissero a mancare le applicazioni Microsoft per Mac. Cosa succederebbe? Che destino avrebbe la nostra piattaforma? Sopravviverebbe senza problemi o tornerebbe ad essere quella piattaforma di nicchia per la grafica e il multimediale a cui eravamo abituati fino a non molto tempo fa?
Non fatevi attendere,
scrivetemelo e partecipate alla discussione!!
Ecco i contributi giunti fino ad ora.
Zio Pino.


Lo scenario: di punto in bianco Macintosh senza Microsoft, cosa succederebbe?
Scrivete le vostre impressioni, e non risparmiatevi nulla!
Saranno pubblicate in un dossier appositamente dedicato via via che giungeranno!

Agghiaccianti notizie dal WWDC!
Se mai è possibile avere un mix di buone e cattive notizie... Steve Jobs ha sconvolto la platea della conferenza con quanto segue (Daniele Volpi - TatzeBao):

Il diavolo fa le pentole...
Durante il WWDC, Microsoft dimostrerà Internet Explorer per Mac OS X, per mettere l'accento sulle peculiarità della nuova versione del programma, capace di attingere pesantemente alle nuove caratteristiche del prossimo sistema operativo. Maggiori dettagli saranno disponibili sul sito Apple's Hot News e su MacTopia, il sito dedicato al Mac dalla Microsoft, nei prossimi giorni. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple dismette alcune vecchie glorie.
Se possedete un vecchio (ma non troppo) Mac fate attenzione a quanto segue: un comunicato Apple ai centri autorizzati informa gli addetti ai lavori che alcuni prodotti non saranno più supportati. Dal 30 giugno prossimo i pezzi di ricambio per l'assistenza non saranno più disponibili, e tra quelli a cui toccherà questo infausto destino alcune vecchie glorie.
Vi farei notare che nella lista, che segue, cominciano a comparire i primi PowerMacintosh, molti dei quali ancora in uso presso molte realtà produttive:

Lasso XML Developer Kit.
Blue World Communications ha rilasciato Lasso XML Developer Kit, un kit di sviluppo gratuito che fornisce documentazioni, esempi e templates su come generare dati in formato XML utilizzando Lasso per il Web publishing. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Intanto Sonnet sconta.
Sonnet ha diminuito i prezzi delle sue schede di aggiornamento Crescendo G3 e G4. Upgrade per Mac basate su NuBus partono ora da 200$ per una scheda con G3/250/512K per arrivare ai 500$ di una scheda G4/360/1M. I prezzi degli aggiornamenti su ZIF e su schede figlia realizzate per PowerMac basati su PCI sono stati ridotti da 50 fino a 150$. Se possedete una macchina che ha bisogno di un aggiornamento, beh, sembra arrivato il momento di pensarci su... (Daniele Volpi - TatzeBao)

E Iomega segue a ruota.
Dopo un periodo non estremamente brillante per la compagnia, anche Iomega ha deciso di diminuire i prezzi di alcuni dei suoi prodotti; ora lo Zip esterno da 100 MB passa da 130 a 100$ (Daniele Volpi - TatzeBao)

Nuovi forum da MaCNN:
Anche oggi interessanti forum sugli argomenti più disparati:
(Daniele Volpi - TatzeBao)

- La sincronizzazione dei monitor VGA
- Problemi con il Media Bay hard drive per il PB 3400
- Aumentare il campo di azione dell'AirPort
- Problemi con il visore del Mac Help che non vuole partire
- PowerMail crasha!
- Convertire i file di Microsoft Access
- GoLive ed i navigation services del Mac

Apple Developer Connection (ADV) Developer Library.
Fatbrain.com ha creato l'Apple Developer Connection (ADV) Developer Library. Un negozio online dove reperire materiale inerente alla programmazione sul Mac; i soci del nuovo ADC potranno fruire di uno sconto del 10% per l'acquisto del materiale e le spese postali pagate.
Le versioni elettroniche del materiale continuano ad essere disponibili gratuitamente presso la Apple. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per chi ne vuole sapere di più su Netscape 6.
Pigliatevi NewZilla, una FAQ non ufficiale dedicata a Netscape 6 and Mozilla. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Tevac aiuta i nuovi siti per Mac.
A volte mi capita di trovare (o che mi segnalino) un nuovo sito per Mac. Di recente è successo con VadeMACum di Trifone Addeo. La mia segnalazione gli ha portato nuovi lettori ed il webmaster mi scrive per dirmelo e ringraziarmi. Pubblico questa mail volentieri perché sono contento che Tevac possa servire anche a questo, e voglio rispondere indirettamente ad alcuni che hanno scritto nella rubrica segnalata: VadeMACum è un nuovo sito, graficamente ben fatto, impostato bene e che promette ancor di più. Parte con non moltissimi contenuti, come tutti i siti che iniziano, ma sta crescendo rapidamente e sono certo che entro breve, se continuerà con questa strada, potrà offrire molto.
Non tutti i siti sono Altavista o Virgilio... meglio proporsi per quello che si è e nulla più, e mostrare le proprie carte in tavola senza troppi bluff: se sono rose fioriranno di certo.
Mi piace inoltre la semplicità e la schiettezza con cui Trifone Addeo dialoga con i lettori, mi ricorda qualcuno al suo esordio, quando non si capacitava che *ben* cento persone ogni giorno potessero andare a leggere le stronzate che scriveva... :-)

"Non voglio rubarti tempo prezioso. Voglio solo ringraziarti per tutte le persone che ogni giorno visitano il mio sito grazie alla tua segnalazione. Ho letto per la prima volta le statistiche di accesso e se ho quasi 300 nuovi utenti, lo devo solo a te.
A giorni attiverò i passaggi banner sul circuito Tin/Excite e spero di ricambiarti il favore.
Intanto, meriti un posto in prima fila nella home page, anche se sono consapevole di suscitare le ire di alcuni "puristi" senza troppi peli sulla lingua che mi hanno spammato la mailbox per farmi notare che contrariamente alla tua segnalazione, il mio sito vale zero. Se ti interessa, qualche messaggio lo trovi in macsages.
Di nuovo grazie!
Saluti, Trifone Addeo"

Minchia, Microsoft!
Infowarrior.org ha messo in linea un documento intitolato "Microsoft: A Proven Danger to National Security." Nelle sue 20 pagine la documentazione supporta la tesi che la Microsoft ed altre compagnie stiano tentando di favorire una legge che assicuri la non perseguibilità per quelle compagnie i cui prodotti si scoprano essere viziati da problemi e 'buchi' nella sicurezza... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Installer VISE di MindVision.
MindVision ha rilasciato oggi Installer VISE 7.0 per Mac, la versione 1.0 per Mac OS X, e la versione 3.5 per Windows. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Another silent day.
di Daniele "PowerVolpino" Volpi

Pensavamo tutti di avercela fatta. Eravamo sicuri che a breve i nostri Mac avrebbero potuto beneficiare di un sistema operativo maturo e stabile. Ci siamo sbagliati ancora una volta. Siamo stati illusi ed in una maniera abietta. per la seconda volta un ritardo. E che ritardo! Quattro mesi si sono andati ad aggiungere al tempo necessario per vedere questo fantomatico X. Purtroppo non si potrà continuare a lungo con questo gioco...

Ci sono troppi interessi in campo e Microsoft Millennium è pericolosamente vicino. Abbiamo visto Windows 2000 ed i nuovi processori che hanno abbattuto la barriera del GHz. La Apple rimane al palo. Inchiodata.
Purtroppo le mie possibilità limitate non mi hanno permesso di seguire in tempo reale lo svolgersi del keynote; quali saranno state le ragioni con le quali Jobs ha voluto giustificare il nuovo ritardo? Come è stata accolta la nuova notizia? Come hanno reagito gli sviluppatori riuniti a presenziare all'avvenimento?
E poi la colpa è da imputare alla Apple oppure alla mancanza di strumenti di sviluppo per il nuovo sistema operativo? Alla necessità di attendere le conversioni dei programmi più utilizzati sulla nostra piattaforma?

Cosa ne sarà, allora, di MacOS? Non ci lasceranno certo sette mesi senza un ulteriore aggiornamento! E cosa potremo fare in tutto questo tempo? Continuare a lottare con i problemi della memoria che non ci permette di lavorare in completa tranquillità, con sviluppatori che cancellano programmi e giochi oppure si rifiutano di sviluppare per macchine che non possiedono un SO maturo...

Arrivati a questo punto non aspettiamo di veder naufragare il progetto MacOSX come già e stato per lo sfortunato Copland! perché non distribuire la DP4 'liberamente'? Datela agli utenti, fate partecipare la gente, il popolo della mela con un progetto corale simile a quello di Linux. Migliaia di beta tester pronti a provare sul campo le caratteristiche del sistema, di segnalare problemi ed incompatibilità, di farlo in tempo reale, risparmiando mesi di lavoro alla casa di Cupertino.

Perché in Gennaio avere un SO evoluto, moderno e potente, potrebbe essere troppo tardi..
Un altro giorno silenzioso. Normale come molti altri. L'attesa continua...


Lunedì, 15 maggio 2000

Preparatevi al peggio: questa settimana sia lo ZIO PINO che il buon Daniele Volpi hanno deciso di darci dentro!
Entrambi hanno deciso di toccare dei punti scottanti, è difficile rimanerne indifferenti, nel bene e nel male, ed è solo l'inizio.
Ovviamente da buon "padrone di casa" non posso che invitarvi ad una lettura, più o meno attenta, e soprattutto a dire la vostra!
Noi (Daniele, io e tutti i vari personaggi che tentano di animare il web italiano parlando di Macintosh, anche in altri siti) cerchiamo di darvi spunti di discussione, cerchiamo di non darvi solo le informazioni per aggiornare il vostro software all'ultima versione, ma abbiamo bisogno della vostra partecipazione, dei vostri riscontri e, perché no, delle vostre critiche quando ce le meritiamo.
Se invece vi interessano solo le news, se pensate di non avere tempo o che queste cose non vi interessino, potete passare direttamente alle news di oggi, clickando qui.

Uomo bianco parla con lingua biforcuta...
Cari compagni di merende, mettete per un attimo da parte il boccione di Lambrusco (ma anche se è un Chianti o un Cabernet è lo stesso) e datemi un po' retta, .
Quanto e come vivreste, informaticamente parlando, senza Microsoft?
I puristi lo so già risponderanno in coro, perfettamente! Ma non è la voce dei puristi quella che mi interessa ora, ma quella dell'utente medio, quella di chi con il Mac ci lavora (o ci studia che non cambia molto) ogni giorno, che lo usa per giocare o anche solo per passare il tempo.
Io credo POCO! E sono pronto a scommetterci, perché sareste costretti entro breve a comprarvi un PC più o meno assemblato da un cantinaro per poter dialogare con il resto del mondo.
Non ci credete? Sono pronto al dibattito, ma nel frattempo vi sbatto sul muso le mie convinzioni.
Prendiamo tanto per iniziare il discorso Office, anche se importantissimo qui c'è poca storia. Provatevi a fare qualsiasi, e sottolineo qualsiasi, attività che abbia bisogno di un computer e ditemi se potete fare a meno di Word: la stramaggioranza dei documenti che riceverete sarà in formato Word, e non li potrete aprire in nessun modo, salvo magheggi da utente evoluto, con nessun programma al di fuori dello stesso Word. Provate a spiegare all'impiegata tipo che (fortuna sua) usa un bell'iMac un qualsiasi metodo alternativo per leggerli e questa vi risponderà innocentemente: "ma non c'è Word su questo computer?"
Ma ora che tutto il mondo si muove su Internet, e pirla chi resta indietro, Microsoft vuole essere il centro dell'universo.
Windows a parte, dove per quanto se ne dica Explorer è parte integrante del sistema, Microsoft impone la sua arroganza ovunque. Visitate un po' di siti dalla multimedialità leggermente evoluta e vi accorgerete di quanti richiedano componenti Microsoft per poter essere visualizzati correttamente, molti dei quali, oltretutto, sono disponibili solo per la piattaforma Windows.
Uomo bianco parla con lingua biforcuta, e colpisce alla schiena!
Microsoft da sempre, e la recente condanna è un altro tassello a dimostrazione di ciò, tenta di imporsi come unico sistema per la comunicazione. Non è di oggi che Explorer non funziona bene con Java, con Shockwave e con qualsiasi altro standard che non sia stato partorito dall'azienda di Bill Gates. Non è di oggi che le versioni di Explorer adottano un linguaggio HTML, con il quale casualmente funzionano meglio e di più, che non è allineato con l'HTML che tutte le aziende di qualsiasi piattaforma adottano, e che un gruppo di studio certificato e riconosciuto perfeziona sempre di più affinché sia un linguaggio universale. Microsoft no, non può adeguarsi e cerca di imporre il suo linguaggio, inventandosi pezzi di codice HTML che solo il suo browser può interpretare.
Nemmeno le diverse versioni di Explorer per Mac vanno d'accordo tra loro.
Un esempio? Provatevi ad andare su Mac SOS Forum ed arrivate alla lista dei messaggi: con Netscape (qualsiasi versione) tutto bene, con Explorer 4.5 pure ma con Explorer 5 la è peggio della dentiera di un pugile suonato, eppure è un pezzo di codice HTML standard che più standard non si può, banale oserei dire...
Siete ancora davvero certi di poter sopravvivere senza Microsoft?
Apple deve buona parte del suo attuale successo alla presenza di Microsoft Office per Macintosh, senza il quale molte aziende non avrebbero messo dei Mac nei loro uffici. Apple continua a sviluppare nel multimediale, con grande successo, dando per scontato che Office ci sia, come pure per Explorer.
AppleWorks dovrebbe essere una alternativa all'uso di Office, ma stranamente il passaggio di file da AppleWorks a Office e viceversa risulta impossibile, e ciò sta causando l'impossibilità di utilizzare AppleWorks professionalmente, e di conseguenza sta causando il lento ma inesorabile declino di AppleWorks. Meglio cominciare ad accendere i ceri, perché oltre a questo c'è il buio pesto...
Claris oltre a ClarisWorks (ora AppleWorks) e FileMaker aveva anche Emailer. FileMaker è diventata una ditta indipendente mentre Claris ha cessato praticamente di esistere dopo aver "ceduto" AppleWorks ad Apple, ma non dimentichiamo che Claris altro non era che la software-house di Apple.
Ed Emailer? Stupendo, potente e flessibile software per la posta elettronica, ha cessato praticamente di esistere da quando nei CD di installazione del Mac OS ha fatto la sua comparsa Outlook Express. Nutre una marea di estimatori, che continueranno ad utilizzarlo fino a che le versioni del Mac OS lo permetteranno.
Apple può vivere senza Microsoft?
Apple non è così incolpevole per la situazione in cui ora ci troviamo. Colpa delle precedenti gestioni, sicuramente, e sarebbe così anche se non lo fosse, ma non mi pare che stia facendo un gran lavoro per migliorare le cose.
Apple ora sta "lucidandosi le medaglie" dei successi della gestione "Jobs-2", tanto hardware venduto e tanti nuovi clienti, ma non sta facendo (o non può/vuole fare) nulla per non farsi intrappolare nella morsa di Microsoft.
Il rischio, cari compagni di merende, è di tornare ad essere un "mercato di nicchia", quegli snob che usano il Mac...
Vostro ZioPi' (giù le mani dal Lambrusco)...


Lo scenario: di punto in bianco Macintosh senza Microsoft, cosa succederebbe?
Scrivete le vostre impressioni, e non risparmiatevi nulla!
Saranno pubblicate in un dossier appositamente dedicato via via che giungeranno!

Mai fare patti con il diavolo...
di Daniele "PowerVolpino" Volpi

Non ce ne siamo mai accorti.
Ed adesso dobbiamo fare i conti con la nostra avventatezza.
Di cosa sto parlando? Delle voci sempre più insistenti che danno il gruppo di sviluppo di Internet Explorer per Macintosh disperso ai quattro venti. Vi consiglio di visitare la pagina di 'As The Apple Turns' (11/05/00) e di trarre voi stessi le debite conclusioni...

Molti di noi hanno preferito passare da tempo ad Internet Explorer; altri ne sono rimasti affascinati ed hanno preferito adottarlo soltanto dopo avere visto l'ultima versione che si è resa disponibile nella nostra lingua soltanto da pochissimi giorni.
Le vostre scelte non sono in discussione; il programma, con i suoi problemi e le sue incompatibilità, rappresenta una scelta che non è migliore, ne è peggiore di molte altre.
Il vero problema sta nel fatto che se le indiscrezioni arrivate durante la fine di questa settimana si dimostrassero vere... Beh potremmo avere parecchi guai.

Il tutto è cominciato quando MacinTouch (11/05/00) ha pubblicato alcune voci di corridoio che volevano i programmatori di IE per Mac in parte assorbiti nel gruppo di lavoro di un nuovo progetto della Microsoft denominato WebTV ed in parte trasferiti ad altre attività dentro e fuori all'azienda di Redmond. Ma l'annuncio più terrificante sarebbe quello della definitiva interruzione di una qualsiasi successiva versione del navigatore della Microsoft per la casa della mela.
IE per Mac sarebbe finito, out, kaputt. Passata la festa si è provveduto a scalzare lo santo dalla sua colonna...

Ora mi risulta difficile credere che la stessa casa di Redmond abbia deciso di interrompere volontariamente lo sviluppo di un programma che pare essere più stabile e più sicuro della sua controparte per Win (andatevi a vedere la notizia di un nuovo Bug all'interno di IE 5.5 per Win altrove nell'edizione di oggi! ** ) eppure le voci si stanno facendo piuttosto insistenti!
A questo punto una possibile strategia si fa strada: La MS ha già messo fuori dai giochi Netscape con la sua politica monopolistica ed ora può usare Internet Explorer come un efficace ariete per mettere in ginocchio l'intero popolo della meta con un solo colpo ben piazzato. E da quanto abbiamo visto fino a questo momento la versione 6 del navigatore della Netscape ha ancora molto da fare per poter trovare un posto stabile sui nostri desktop! A quando una versione di IE per Linux?

Naturalmente la risposta della Microsoft non si è fatta attendere. Il dipartimento delle pubbliche relazioni ha subito fornito un ampia spiegazione che potete leggere su MacCentral, dove si afferma che il gruppo risulta ancora compatto e dedito allo sviluppo delle nuove versioni del programma e che le voci sono soltanto un errore, la distorsione di un fatto assolutamente lecito: la riorganizzazione interna del personale. Una riorganizzazione che vuole il team di IE confluito sotto l'egida del gruppo di sviluppo di WebTV (e che ci azzecca?).
Possiamo supporre che i due team abbiano una specifica ragione per essere accorpati insieme?
E IE per Mac OS X cosa avrà a che fare con la stessa WebTV?
Sono solo un povero ragazzo di campagna, ma non ho nessuna intenzione di pigliare per partito preso quanto ci viene propinato dai PR della Microsoft!
WebTV o no!
Ed ecco altre informazioni da MacInTouch (12/05/00) che confermano la frammentazione del gruppo di sviluppo e la loro diaspora.
A chi dobbiamo credere, e soprattutto a cosa?
Una cosa è certa: se fai un patto con il diavolo, presto o tardi, ti ritroverai a doverlo onorare, che ti piaccia o no...
Mi auguro di venire smentito al più presto!

Ah, dimenticavo! Anche coloro che sviluppano materiale per la Rete, e si sentono completamente al sicuro perché culo e camicia con Microsoft e Windows, dovrebbero leggere con attenzione questo editoriale di 'The MacObserver' a firma di Oliver Dueck. Nessuno è al sicuro...

E già che ci siamo...
"Bennett Haselton e Jamie McCarthy descrivono un problema per Internet Explorer (Windows version) definito "open cookie jar" per cui, utilizzando un URL costruito ad arte, risulta possibile ad un certo sito Web accedere ai cookie di IE da qualsiasi dominio. Allora lo fanno apposta!" (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacWEEK parla del WWDC.
Un articolo di MacWEEK ci descrive cosa potremo aspettarci dal prossimo WWDC che si svolgerà la prossima settimana. L'attrazione più importante sarà certamente la nuova beta release di Mac OS X (un passo aventi rispetto alla DR3 di cui si è parlato molto a lungo nelle scorse settimane). (Daniele Volpi - TatzeBao)

Microsoft colpisce ancora con Outlook/Exchange 8.2.2 for Macintosh.
MacWindows fa notare che dopo avere istallato l'ultima versione di Outlook/Exchange 8.2.2 for Macintosh, lanciando Internet Explorer 5 questi attiva l'Internet First Run utility... insomma IE trova delle componenti incompatibili o troppo nuove e decide di istallare di nuovo quelle vecchie, rimuovendo quelle appena istallate! lo stesso è stato notato lanciando Word successivamente all'aggiornamento: il programma segnala che sta configurando alcuni componenti. MacWindows ha dedicato un report al problema. Inoltre, sempre nello stesso articolo, potete trovare una lista dei file sostituiti. (Daniele Volpi - TatzeBao)

WordPerfect è morto... Viva WordPerfect!
Presto o tardi doveva accadere: la Corel ha deciso di non supportare più a lungo l'ultima versione di WordPerfect per Macintosh. D'ora in avanti l'azienda si concentrerà nello sviluppo di programmi di grafica per la nostra piattaforma. Il programma era stato rilasciato per Mac nel 1996 e da molti viene ancora considerato come un potente strumento di scrittura per i nostri Mac, preferibile sicuramente a programmi ben più diffusi. Il capo del team di sviluppo del programma, ancora supportato per Windows e Linux, ha giustificato la scelta con l'impossibilità di sviluppare una nuova versione del programma per PPC prima di due anni. Qualcuno ha avvertito questi coglioni che a Luglio il nuovo sistema operativo gira sotto Unix? Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire. (Daniele Volpi - TatzeBao)

VNC 3.3.3 Mac
Gli AT&T Laboratories Cambridge hanno rilasciato VNC 3.3.3 beta per Mac, l'ultima versione del sw gratuito cross-platform per il controllo remoto e lo sharing delle applicazioni. La nuova versione del server risulta più veloce e stabile, mentre il client presenta alcune migliorie quali la possibilità di salvare le informazioni sul collegamento come un log di testo.

Apple Memory Guide 05-2000.
Un importante documento in formato PDF, indispensabile per chi deve mettere le mani sui Mac, aggiornarn la e RAM e conoscerne le caratteristiche.
Apple Memory Guide 05-2000 comprende gli ultimi modelli di iBook e PowerBook Firewire. [Freeware - 1,6 MB]

InfoWave dismette.
Notizia controversa dalla Infowave: sembra che l'azienda produttrice di PowerPrint e StyleScript abbia intenzione di rifocalizzare i propri interessi, vendere i prodotti sviluppati dalla sua divisione di 'Imaging' ad una compagnia controllata dal management che attualmente già si occupa del loro sviluppo ed occuparsi di collegamenti wireless PC-only. Si prospetta una situazione molto simile a quanto è già accaduto qualche settimana fa per la MetaCreation... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Gerry's ICQ d43.2 in italiano.
Simone Bettini mi scrive per informarmi del rilascio della versione italiana di Gerry's ICQ d43.1. Ecco le nuove caratteristiche, come ce le descrive Simone che ringrazio:

"E' disponibile la versione d43.1 in italiano di Gerry's ICQ!
Per il download seguite questi link: www.gerryicq.com - www.gicq-europe.com
Principali caratteristiche:
- C'è una nuova finestra "Liste", che contiene le liste "Visibile", "Invisibile", "Ignora". Ora le persone in queste liste non devono essere necessariamente nella lista dei contatti. Per modificare queste liste, aprite la finestra "Liste" dal menu composizione. Trascinate i contatti nella lista in cui li volete inserire.
- C'è una nuova opzione della finestra dei Settaggi per indicare se volete essere avvisati quando un contatto della vostra lista si connette. Su Mac OS 9.0 e successivi una finestra galleggiante apparirà segnalandovelo. Su system precedenti una finestra d'avviso vi comunicherà la stessa informazione senza curarsi di quale applicazione sia in primo piano.
- La lista dei contatti ora scorre (se è necessario) quando vi viene trascinato sopra qualcosa.
- Ho apportato un cambiamento che spero aiuti ad evitare il cosiddetto"Spinning Arrows of Death"(quando le freccette girano e il programma non riesce a connettersi).
- C'è un nuovo tipo di messaggio che permette di mandare i vostri contatti ad altri contatti della vostra lista (basta trascinarli nella lista da spedire).... una frase così breve per così tanto lavoro.
- Risolto il problema che mischiava i suoni degli eventi. E' possibile che si debbano riasseganare i suoni nelle preferenze.
- Risolto un problema al momento del login (dovrebbe anche risolvere tutti i problemi di login segnalati in precedenza).
- Aggiunta la possibilità di spedire un la lista contatti dal menu azione/contestuale.
- Corretti alcuni bachi.
ATTENZIONE: se state passando dalla d40 (o precedente) alla d43.1 dovete scaricare la seguente utility, pena la perdita dall'archivio dei messaggi: http://macicq.virtualave.net/downloads/histconverter.sit
Simone Bettini"

QuickTime nello spazio?
La società per la cooperazione internazionale nello spazio (Society for International Space Cooperation), un'associazione internazionale no-profit, inaugurerà la sua SpaceTV, un programma bisettimanale su internet dedicato all'esplorazione dello spazio, utilizzando le potenzialità di stream sulla rete della tecnologia QuickTime, il prossimo 18 Maggio. I primi tre episodi si occuperanno dell'esplorazione dello spazio. Il programma verrà reso disponibile anche sul sito Apple 'learning Interchange'. (Daniele Volpi - TatzeBao)

I Webby Awards.
Se siete interessati a conoscere i vincitori degli Oscar per la Rete, assegnati durante la scora settimana a San Francisco, potete collegarvi al sito Web della manifestazione. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Il genio nella lampada.
Certo quello che ha creato la Aladdin Systems! L'azienda ha annunciato che oltre tra milioni di copie di Stuffit Expander per Mac e Windows sono stati registrati, e soltanto sul sito ufficiale dell'azienda.... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Forum su MaCNN.
Alcuni interessanti forum su MaCNN dedicati a:
(Daniele Volpi - TatzeBao)

- Code di stampa e AppleShare IP
- Inserire un drive DVD-RAM in una catena FireWire
- partire da un HD con un PowerBook 1400
- Il migliore programma per il sound-editing
- Il migliore programma per il calendar/scheduling
- Problemi con il video del Mac '20th Anniversary'
- La connessione della HP ScanJet
- Problemi con l'IntelliMouse Explorer
- Client FTP che non vogliono funzionare con AirPort.

Chiudere un buco...
Peacefire.org riporta della scoperta di un buco nella sicurezza di alcuni siti di web mail quali Yahoo Mail, MailExcite e USA.net che consentirebbe il furto delle password degli utenti. Se utilizzate tali servizi di posta prestate molta, molta attenzione... (Daniele Volpi - TatzeBao)

E già che ci siamo...
Bennett Haselton e Jamie McCarthy descrivono un problema per Internet Explorer (Windows version) definito "open cookie jar" per cui, utilizzando un URL costruito ad arte, risulta possibile ad un certo sito Web accedere ai cookie di IE da qualsiasi dominio. Allora lo fanno apposta! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Se vi interessano i problemi della sicurezza.
E' stata aggiornata la sezione apposita su MacinTouch con notizie recenti e nuove discussioni sul virus "IloveYou" e sui problemi di sicurezza legati ad AppleScript. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Aggiornamento automatico.
Sempre su MacinTouch, Rich Cruse ha trovato il modo di risolvere il problema dell'aggiornamento automatico del sistema che si rifiutava di funzionare: sembra che sia stato sufficiente cancellare le preferenze denominate "Updateable Items" (in italiano dovrebbe corrispondere alle preferenze 'Elementi Aggiornabili') per ricondurre il sistema alla ragione ed ottenere un aggiornamento automatico funzionante. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Pietre su Microsoft!
Anche Slashdot scende in campo e lancia un proiettile sulla MS, colpevole a suo dire del tentativo di attaccare e trasformare in uno strumento 'proprietario' il noto tool di sicurezza Kerberos, programma aperto molto noto nel mondo Unix/Linux. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple Ethernet bugs!
Si sarebbe scoperto un grosso problema di networking che affligge i nuovi PowerMac G4 e che si manifesta in maniera evidente quando tali computer si trovano ad essere collegati in grandi reti e sottoposti a notevoli carichi di traffico. Per maggiori informazioni è stato aperto un esaustivo forum su MacinTouch che copre anche numerose problematiche di rete che interessano anche Mac più vecchi. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Bug su Netscape!
Il CERT Advisory CA-2000-05 documenta un problema di sicurezza nel protocollo SSL su Netscape - "usando questa falla nella sicurezza, gli attaccanti possono portare gli utenti ad inviare informazioni riservate (numeri di carta di credito e password) al proprio web server piuttosto che a quello desiderato - ANCHE SE LA COMUNICAZIONE E' PROTETTA DAL PROTOCOLLO SSL." (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacLinkPlus e AppleWorks 6.0.3
E' assodato che i due programmi presentano una incompatibilità che preclude la possibilità di utilizzare i convertitori del programma della Dataviz all'interno di AppleWorks; il problema sembra essere dovuto all'ultima versione dell'integrato Apple. l'azienda ne è al corrente e si è attivata per risolverlo. Intanto la Dataviz si è mossa consigliando un workaround temporaneo per risolvere il problema finché non sarà disponibile un aggiornamento risolutivo. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Discribe e drive Que!
Possedete un drive Que! e non siete soddisfatti di Toast 4.0.2? Da MacFixIt il consiglio di testare l'ultima versione di Discribe. Si sono avute segnalazioni di utenti che sono ora soddisfatti utilizando ad esempio un drive QPS Que! 4x2x8 USB CD-RW e Discribe. Purtroppo la demo disponibile sul sito del produttore non funziona in quanto è necessario un drive reperibile presso l'azienda produttrice di Discribe. (Daniele Volpi - TatzeBao)

AirPort e Windows.
MacWindows presenta un articolo che descrive l'utilizzo della AirPort Base Station con macchine Windows realizzato da Henry Norr. Norr ci parla di alcune schede compatibili con Airport per PC e di come configurare la Apple Base Station senza un Mac utilizzando i tool di configurazione di AirPort scritti per Windows. (Daniele Volpi - TatzeBao)

AGGIORNAMENTI INTERESSANTI:


Venerdì, 12 maggio 2000

Ma quanto ci teniamo alla nostra sicurezza?
In questi giorni mi capita di avere a che fare con aziende che, seppur utilizzando solo Macintosh, hanno spesso scambi informatici con altre ditte, pure grosse, informaticamente strutturate sulla piattaforma Intel/Windows.
Una vera parata in grande stile di baccelli vari, in prevalenza macrovirus di Word/Excel compresi Melissa e l'ultimo ILoveYou. Me ne sono portati un po' a casa per aumentare la mia collezione.
Nell'ambiente Macintosh, e non smetterò mai di farlo notare, il problema virus e relativa prevenzione è affrontato spesso superficialmente, e succede molto di più in ambito professionale che in quello amatoriale. Gli appassionati che non si perdono un aggiornamento e che leggono almeno una rivista per Mac, qualunque sia, solitamente qualche forma di prevenzione la adottano, ma le aziende e soprattutto da quelle che hanno a che fare giornalmente con altri utenti, facilmente soggette quindi a trasformarsi in involontari "untori", sono spesso in situazioni altamente a rischio, delle mine vaganti pronte a trasmettersi anche ai computer dei loro fiduciosi clienti.

Sposto il tiro: in un'altra azienda (ma non è la prima volta che mi capita) collegata in Internet con IP fisso e con tanto di server di posta elettronica in rete locale, il router ISDN era lasciato allegramente senza password di amministrazione. Chiunque volesse giocare loro un brutto tiro, a conoscenza della situazione, avrebbe almeno un paio di modi per far passare loro un brutto quarto d'ora: non dovrebbe far altro che ricavare l'indirizzo IP del router (una bazzecola), entrarci con una sessione Telnet e, giusto per essere buoni e non volendo far troppo male, giocare con i numeri della loro rete e mettere una password al router, in modo che non possano rimettere le cose a posto se non resettando totalmente il router a livello hardware e riconfigurando tutto da zero.
Volendo fari i birbanti però, si potrebbe settare il router perché chiami non più il loro provider ma un numero internazionale, oppure si potrebbero sfruttare i vari servizi del router per entrare direttamente nei computer con la condivisione attiva (se non c'è la password nel router figuriamoci se c'è nei computer), e sui danni che si possono fare a questo punto non c'è limite o quasi...

Il paradosso: altro cliente, e ritorno al tema virus, con software antivirus relativamente aggiornato e attivo su tutti ci Mac della rete, che dovendo attingere a moli importanti dati che giornalmente vengono consegnati con diversi mezzi, dai dischetto alla posta elettronica passando da CD e Zip. Per accelerare la copia dei dati, tutte le opzioni di controllo dei vari removibili sul software antivirus erano disabilitate. Ma allora che lo tieni a fare un software antivirus se lo disattivi quasi del tutto?

Morale di tutta questa storia?
Fate un po' voi, mi auguro però che, se avete avuto la pazienza di leggerla tutta, la prossima mezzora la dedicherete a controllare lo stato dei vostri software antivirus, sul loro aggiornamento, e magari vi informerete sul livello di sicurezza della vostra rete.
Perché avete un software antivirus, e avete almeno una password d'accesso sul router e sui server di rete, vero? :-)
Roberto Rota

Ai quattro venti!
MacinTouch nell'edizione del 11/05/2000, avverte di una curiosa informazione proveniente da fonte 'sicura'... Pare che il Team di sviluppo che si occupa di Internet Explorer 5 sia stato disperso in parte allo sviluppo di WEBTV e d in parte alla realizzazione della versione futura di MS Internet Explorer... Che la strategia di Zio Bill si stia chiarificando? Fatta a pezzi Netscape si ritarda ancora il rilascio di versioni 'mature' di Internet Explorer per Mac? A quanto si dice la versione 5.5 è di la da venire... Speriamo presto in Opera e nella versione definitiva di iCab! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple a Cannes.
La tecnologia QuickTime verrà utilizzata da Canal+ per i servizi dal famoso film festival. L'emittente francese ha deciso di fornire attraverso lo streaming video in rete il meglio della manifestazione, news aggiornate in tempo reale e chat con le celebrità. Che la mela sulla Croisette faccia bene all'immagine della nostra piattaforma? (Daniele Volpi - TatzeBao)

AppleInsider e il WWDC.
Il sito presenta un nuovo intervento che spazia sui possibili annunci che potrebbero arrivare con la manifestazione della prossima settimana. (Daniele Volpi - TatzeBao)

In diretta da Mac SOS Forum.
Su forum dedicato alla risoluzione dei problemi con il Mac non mancano gli argomenti da discutere, ecco gli ultimi:

- Monitor iMac spento al riavvio
- Gamepad e Joypad USB
- XPress 4.0.4 + G4 400 + Mac OS 9.0.4
- Stampanti scrivania e Mac OS 9.0.4
- Congelamento da Ethernet.
- Scheda Sonnet G3 300 MHz.
- Rendering 3D con MiniCAD
- Errore di stampa con PDF

Agill English-German Dictionary.
Nuova versione per il dizionario shareware inglese-tedesco Agill English-German Dictionary 2.1 (link per il download, 1.4 MB) distribuito da OneApp Software. (Daniele Volpi - TatzeBao)

La mela al Brooklyn College.
La casa di Cupertino ci fa sapere che molte delle classi presso il Brooklyn College sono equipaggiate con PowerMac G4, AirPort ed accessi alla rete. Allora non è vero che la nostra piattaforma perde terreno nel campo dell'educazione... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per chi ama la forma più che la sostanza...
Arlo Rose, Graphics designer e GUI master ha aggiornato il proprio sito Web, dove scopriamo che Kaleidoscope 2.2.3 è praticamente in dirittura di arrivo e che lo sviluppo della versione 2.5 è iniziato. Il sito ci comunica anche della creazioni di un nuovo progetto per il MacOS, denominato in codice Konfabulator, sebbene non vengano fornite altre informazioni. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Intel ha toppato?
MacinTouch fa notare che l'azienda potrebbe essere costretta alla sostituzione di numerose motherboard difettose, con una perdita potenziale di centinaia di milioni di dollari, secondo quanto annuncia un articolo di news.com . (Daniele Volpi - TatzeBao)

Forum sui drive CD-R e CD-RW.
Spesso, nella mia frequentazione delle mailing list, scopro persone che hanno problemi e perplessità su questo argomento. Se vi può trarre dall'impaccio ecco un nuovo forum di MacFixit che fa il caso vostro. (Daniele Volpi - TatzeBao)

ACTION Menus e Mac OS 9.0.4: PowerOn conferma i problemi.
Sembra che su alcuni Mac, equipaggiati con MacOS 9.0.4, la nota utility ACTION Menu non riesca a funzionare presentando diversi problemi (impossibilità di utilizzare le scorciatoie, di cancellare elementi dai menu, e così via). La PowerOn è al corrente del problema e sta' lavorando per risolverlo; quindi se siete utenti di ACTION Menu evitate l'upgrade alla versione 9.0.4 di MacOS per il momento o disabilitate l'utility , attendendo una prossima revisione dalla stessa PowerOn. (Daniele Volpi - TatzeBao)

HP 670 incompatibile con Mac OS 9.
Diversi utenti hanno notato l'impossibilità di utilizzare la HP 670C mentre si è istallato sulla propria macchina il MacOS 9. Anche HP è al corrente del problema e consiglia di non usare questa versione del nostro sistema operativo fino al rilascio di una nuova versione dei drive per la sua stampante... Molto acuto! Inoltre il problema sembra presentarsi anche con l'utilizzo della HP 697. (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacIP e Ethernet.
Dalla Apple una nuova TIL [31211] ci avverte che "MacIP non può lavorare attraverso LocalTalk sotto Mac OS 9. E' possibile utilizzare MacIP se ci si collega al gateway Mac IP attraverso Ethernet." (Daniele Volpi - TatzeBao)

Spiegato l'errore nell'istallazione di Strata 3D.
Stephen Giles avverte, su MacFixit, tutti coloro che hanno potuto scaricare il programma appena distribuito in versione gratuita, che "quando lanciamo l'installer di Strata 3D dobbiamo assicurarci di avere attivata l'estensione Network Setup altrimenti otterremmo un errore che recita 'The application Strata 3D could not be opened because CfgOpenTpt could not be found.' (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Giovedì, 11 maggio 2000

Chiedo venia.
Negli ultimi mesi la mole di e-mail che mi inviate sta aumentando di giorno in giorno, tanto che comincio a far fatica, a volte, a rispondere a tutti come vorrei. Mi accorgo spesso di replicare a messaggi ricevuti parecchi giorni prima.
Mi scrivete per tantissime cose, soprattutto per aiuti di tipo tecnico e simili, e ben volentieri, nei limiti delle mie possibilità, sono lieto se riesco a darvi delle risposte.
Continuate pure a scrivermi, è sempre un enorme piacere, perdonatemi solo se ci metterò qualche ora in più per rispondervi ma ricordate che, se dovete risolvere qualche problema con il vostro Mac o la vostra rete, ho creato apposta
Mac SOS Forum, dove persone anche più competenti di me (non ci vuole molto) possono darvi una mano!
E' li per il vostro uso e consumo, pronto ad accogliere le vostre domande e gli eventuali aiuti che saprete dare ad altri amici più o meno nei guai con il computer. Ci conto eh? :-)

Ah, quasi mi dimenticavo! Ieri 888 visite e 5.433 pagine richieste.
Un record assoluto per questo sito, grazie, siete fantastici!:-)

FileMaker ripara il bug, come promesso.
Quelli di Blue World, gli sviluppatori di Lasso, avevano scoperto la scorsa settimana un problema non di poco conto con le nuove caratteristiche legate al web del noto database, e mantenendo le promesse di risolvere il tutto da FileMaker Inc. arriva Web Companion Update 5.0v4.
Ricordo brevemente che il problema riguardava le nuove caratteristiche di supporto a XML e all'e-mail. [Update - 572 KB]

ACDsee, da Win a Mac con furore.
Allora, perché parlare di questo programma per la visione ed archiviazione di elementi multimediali? Per Mac ne conosciamo molti. Forse perché il programma non è per piattaforma Mac, ma è un must per gli amici Windows, almeno così mi dicono quelli che usano tale piattaforma... Un must per Win fino ad ora, almeno. Perché troviamo in beta la versione 1.0 di ACDsee per Mac! Vuoi vedere che le cose stanno realmente cambiando? Se applicazioni Win vengono portate su Mac... [Beta - 1.8 MB] (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple aggiorna ColorSync.
Rilasciato da Apple, al momento solo in versione USA ma è prevedibile a breve anche la versione italiana, il nuovo controllo ColorSync 3.0.1.
Per aggiornarlo si può utilizzare la comodità del controllo Aggiornamento Software, oppure si può scaricare dalla relativa pagina di Apple e quindi installare.
Richiede Mac OS 9.

Aggiornamento firmware Netopia serie R.
Rilasciato da Netopia il nuovo firmware versione 4.6.3 per i router della serie R, quelli dal caratteristico colore blu scuro e che dispongono di un Hub integrato a 8 porte.
Per aggiornare il nuovo firmware si può utilizzare la comoda funzione di aggiornamento TFTP dall'interno del settaggio del router. La nuova versione risolve, tra gli altri, alcuni piccoli problemi legati all'FTP ed al protocollo NAT e al protocollo PPPoE per i modelli ADSL.

VNC 3.3.3b2 per il controllo remoto.
Nuova beta per il programma di controllo remoto, dalle caratteristiche molto interessanti e che promette molto bene. VNC 3.3.3b2 permette in parole povere di collegarsi ad un computer in remoto attraverso la rete da qualsiasi piattaforma, e di gestirne molte delle funzionalità. [Beta - 801 KB]

UMAX PowerLook 1100 e 2100XL.
UMAX ha recentemente iniziato la distribuzione dei nuovi scanner professionali PowerLook 1100 e PowerLook 2100XL. Il PowerLook 1100 offre la possibilità di serie di utilizzare la connessione via FireWire per un miglioramento della sua performance, risoluzione ottica di 1200x2400 dpi; il PowerLook 2100XL può essere utilizzato con documenti fino a 12"x17" e consente una risoluzione ottica di 800x1600 dpi. Il prezzo varia a seconda del pacchetto di software forniti in bundle con gli apparecchi e parte da 999$. (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacDesktops aggiorna.
MacDesktops ha messo in linea ben otto nuove immagini per i nostri desktop che includono 'A Clockwork Orange' (l'arancia meccanica), fiori, una BMW e Boba Fett da 'Guerre Stellari, Episode I'. Come al solito le immagini sono gratuite e disponibili in diverse risoluzioni. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Succede anche questo, gli emuli di ILoveYou.
Daniele Volpi, lo stesso di molte delle news che leggete ma soprattutto di TatzeBao, ha trovato presso il suo provider un interessante spunto. Leggete un po' che roba:

"Quello di seguito è un messaggio del mio provider.
Ecco il nuovo modo di divertirsi dei cugini Windows: trasformarsi in untori part-time e spargere 'il morbo' (come se la diffusione di Win non bastasse...). La prova vivente che la mamma dei cretini è sempre gravida. In compenso il Mac non fa una piega e macina, macina...
Daniele."

- AVVISO A TUTTI GLI UTENTI!!!
SE VI VEDETE RECAPITARE UNA MAIL SULLA VOSTRA CASELLA DI POSTA CHE PARLA DI NUOVE TARIFFE SUGLI ABBONAMENTI DELLA TORTONA ON LINE, NON DOVETE APRIRA ASSOLUTAMENTE, INFATTI IN ALLEGATO A QUESTA MAIL C'E' UN FILE CHIAMATO TARIFFE.VBS CHE E' IL FAMIGERATO VIRUS "I LOVE YOU". QUESTA MAIL NON E' STATA SPEDITA DA NOI MA DA UN PERSONAGGIO CHE SI E' DIVERTITO ALLE NOSTRE SPALLE E CHE PRESTO SARA' IDENTIFICATO. -

Joliet Volume Access 1.0
Il programma rappresenta un'efficace alternativa per l'estensione ISO 9660 File Access, capace di offrire supporto per i CD Rom realizzati secondo il formato ISO 9660 Level 3 o 'Joliet'. Inoltre il pacchetto comprende anche un modulo per la striscia di controllo ed uno per i menu contestuali che ci permette di passare attraverso l'utilizzo dei vari formati UDF/ISO/Joilet. Maggiori informazioni sul sito del programmatore; considerando tutto potrebbe valere la pena dare un'occhiata. [Freeware - 76 KB] (Daniele Volpi - TatzeBao)

Regalo per la festa della mamma? Azioni della mela!
Bill Barker del sito finanziario Fool.com ha realizzato un articolo che raccomanda le azioni Apple come "stocks for Mom." Il giornalista prende ad esempio i forti risultati finanziari del secondo quarto, la continua domanda dei prodotti dell'azienda e diverse altre ragioni come ottimi motivi per fare delle azioni della casa di Cupertino un gradito regalo alla mamma. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Metacreation in perdita vende Headline Studio.
MetaCreations ha riportato una perdita netta nell'ultimo quarto di 3.3 milioni di dollari. Intanto veniamo a conoscenza della vendita di Headline Studio, la sua ultima creazione, alla Fractal.com. Quest'ultima è una startup company fondata da Mark Zimmer, già Executive della stessa MetaCreation e creatore di Painter. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Da MacFixit un trucco per iCab.
Se all'interno di una finestra facciamo Command-Shift-Click (del mouse) su di un link viene aperta una nuova pagina ma in background rispetto alla finestra in corso, che continua ad essere la principale. Quindi possiamo continuare a lavorare nella finestra corrente, mentre nella nuova la pagina desiderata continua a caricarsi... (Daniele Volpi - TatzeBao)

AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Mercoledì, 10 maggio 2000

ISDN? ADSL? Mani al portafoglio, si paga!
Prepariamoci ad incazzarci (a dir la verità io lo sono già), perché se avete una linea ISDN o ADSL, anche domestica, scordatevi di poter usufruire delle tariffe agevolate di Infostrada sulla telefonia.
Pare sia proprio questa la prospettiva che va delineandosi, potranno godere della tariffa fissa sulla telefonia solo chi utilizza linee convenzionali e contratti residenziali. C'è chi è d'accordo con me, come Enrico che ringrazio per il contributo:

"Cari amici di Tevac,
ho una mia opinione sulla scelta di Infostrada di non attivare le tariffe Flat a chi ha una linea ADSL o ISDN, il problema credo che sia molto semplice.... Infostrada nella sua offerta Flat include il traffico voce ma non quello Internet. Tutto ciò è possibile grazie ad una applicazione di rete intelligente che filtra le telefonate e riconosce il tipo di traffico voce o dati... sulle linee digitali come ISDN questo non sarebbe possibile perché l'applicazione di rete non riconoscerebbe le chiamate rivolte ai pop Internet!!!
Infatti proprio per dimostrare che i problemi tecnici sono una bufala basta considerare che la tariffa Flat di Wind per Internet funziona benissimo anche su ISDN ( io la ho attivata da una settimana e mi trovo benissimo).
Enrico de Capoa"

Strata 3D 3.0, modellare gratis!
Sentite l'esigenza di una applicazione per la modellazione tridimensionale? Magari la vorreste gratis? Scaricatevi allora Strata 3D 3.0, ora gratuito per il download (oltre 22 MB) o, se non volete affrontare questo "malloppo" con il modem, per 39 $ è disponibile la versione "inscatolata" con CD con i manuali.
Se non avete fretta, potete anche attenderla nei CD-Rom allegati alle riviste il prossimo mese, dove sicuramente non mancherà.

Maggio 2000 by Tevac, sul tuo desktop!
Volete personalizzare la scrivania del vostro Mac con una splendida immagine e allo stesso tempo avere un comodo calendario sempre sotto gli occhi?
Scaricatevi le immagini di maggio 2000 che l'amica Mirella (ve ne ho già parlato recentemente, ricordate?) ha realizzato per Tevac, sono fantastiche!
Se vi piacciono e decidete di utilizzarle, non dimenticate di fare un giro sulla pagina di Mirella, dove ne trovate un'altra marea, per mandarle una mail!
PS cliccando sulle misure disponibili visualizzerete le immagini alla dimensione naturale. Per scaricarle direttamente, tenete premuto il tasto "Option (Alt)" mentre fate click. Immagine 1: 800x600 e 1024x768 - Immagine 2: 800x600 e 1024x768

MacDay 2000.
Anche quest'anno il M.A.C. (Magic Apple Club) organizza il MacDay ovvero il raduno italiano utenti Macintosh, un'occasione in più per stare insieme e conoscerci dal vivo dopo un anno passato a scambiarci messaggi.
Il MacDay 2000 si terrà a Modena Domenica 21 Maggio 2000, altre informazioni sul sito http://www.sincretech.it/mac/MacDay.html
Ci si troverà tutti quanti direttamente al MORe dalle ore 10:00 in poi, niente pizzeria ma un buffet direttamente all'interno del locale, prezzo tutto compreso anche le bevande lit. 25.000 da pagare all'ingresso del locale dove vi verrà consegnato un badge con il vostro nome per riconoscerci.
In concomitanza con il MacDay si svolgerà il 2° raduno del PowerBook Owners Club, tutti i soci si ritroveranno il 21 Maggio a Modena. Gli amici del POC stanno preparando qualcosa di speciale per tutti i nomadi informatici che arriveranno al MacDay con il loro PowerBook e interessanti sorprese per i soci.
Come ci si iscrive al MacDay 2000?
Per iscriversi al MacDay 2000 potete compilare il modulo on-line a questo indirizzo oppure inviare un messaggio di posta elettronica a Stefano STEFANI
Nell'iscrizione indicate oltre al nome e cognome da dove venite e il vostro nr. di telefono.
L'iscrizione serve solo per coloro che vogliono partecipare al buffet. Infatti l'ingresso al MORe dopo le ore 14:00 quando il buffet sarà finito, è completamente libero a tutti.
L'invito è, naturalmente, di partecipare numerosi!
Io ci sarò sicuramente, magari sarà un'occasione per conoscerci.

Netopia netOctopus 3.6
Gli amministratori di reti gradiranno la nuova versione di Netopia netOctopus 3.6, strumento per l'amministrazione, il controllo e la configurazione delle reti.

A caccia di alieni.
Ha preso decisamente molto piede SETI@home, il software "collettivo" per la ricerca di intelligenze extraterrestri che si rivela essere, inoltre, un gradevole salvaschermo.
SETI Checker 2.2.1 è la nuova versione del software (freeware) per l'analisi statistica dei dati raccolti, anche in gruppo.

[Press Releases] Da Alias nuovo firewall SonicWALL XPRS
SonicWALL Espande la Famiglia di "Internet Security Appliance" con il SonicWALL XPRS.
Il firewall hardware SonicWALL XPRS riduce il costo dei firewall "entry-level" per le medie aziende che richiedono alte prestazioni.
Alias e SonicWALL, società leader nei prodotti di sicurezza di rete, annunciano oggi il SonicWALL XPRS, un firewall hardware per la sicurezza in Internet che riduce il livello dei costi di questo tipo di dispositivi.
Il SonicWALL XPRS è stato sviluppato in risposta alle esigenze degli utenti di SonicWALL DMZ, i quali richiedevano un prodotto adatto ad applicazioni che utilizzano un grosso throughput attraverso il FireWall. Tipicamente questi utenti trasferiscono dati da un database in rete locale, protetto dal firewall, verso un server pubblicato in Internet, oppure usano in rete locale un server pubblico. Il SonicWALL XPRS permette l'implementazione di un ambiente sicuro senza compromessi per le performance e la sicurezza. Il SonicWALL XPRS è un firewall hardware ad alte prestazione (utilizza un processore Intel StrongARM-110 a 100 MHz) con 3 interfacce (LAN, WAN e DMZ) dotate di porte Fast Ethernet 10/100. Grazie a queste caratteristiche il SonicWALL XPRS è in grado di ispezionare il contenuto di tutti i pacchetti di rete che lo attraversano ("statefull packet inspection"), garantendo la massima sicurezza senza minimamente rallentare le trasmissioni a 100 Mbps. Questo permette di utilizzare i server pubblici inseriti nella rete DMZ (DeMilitarized zone) direttamente dalla rete locale senza penalizzare le prestazioni e garantendo la sicurezza. Inoltre il SonicWALL XPRS supporta (in opzione) le VPN 3DES (168 bit) ad una velocità superiore ai 1,5 Mbps. Le caratteristiche di alta qualità e velocità del SonicWALL XPRS lo rendono adatto per applicazioni Intranet, come proteggere dipartimenti che trattano risorse umane o finanziarie, dove le delicate informazioni e le performance della rete sono le prime cose da curare. "Il nostro sistema di gestione degli ordini conta su un accesso ad alta velocità ai database pubblicati su Internet. Quando le nostre vendite si sono incrementate, la nostra capacità di interagire rapidamente con i dati di questo sistema, è diminuita, " ha affermato Manish Kothari, vice presidente di AlphaSmart, Inc. "con il SonicWALL XPRS, il nostro personale può accedere all'ordine e alle informazioni del cliente in un modo più efficace, aiutandolo a migliorarne la gestione." "I firewall di SonicWALL sono i più installati al mondo e questo ci garantisce una visione unica sulle tendenze del mercato. Abbiamo notato un numero crescente di utenti che richiedono l'accesso ad alta velocità ai server inseriti nella rete DMZ. Per esempio, le applicazioni di E-commerce richiedono misure di sicurezza avanzate, ma che non impediscano la possibilità da parte del personale di rispondere rapidamente ai bisogni del cliente, " ha affermato Sreekanth Ravi, presidente e CEO di SonicWALL, Inc. "l'introduzione del SonicWALL XPRS è una risposta diretta ai bisogni di questi clienti ed un'ulteriore prova del nostro impegno ad affermare la nostra leadership nel mercato per le soluzioni di sicurezza per Internet."
SonicWALL XPRS è immediatamente disponibile ad un prezzo consigliato al pubblico di L. 5.450.000 + iva.
Maggiori informazioni sul sito www.alias.it

Valentina.
Aggiornamento per una delle soluzioni più accattivanti ora disponibili per la gestione di archivi di dati. Valentina 1.8.1 è un database totalmente scriptabile, adatto in particolare modo per il web, che sta riscuotendo un notevole successo.

E-mail da web con facilità, e gratis.
Se gestite un sito web, può tornarvi comoda questa applicazione freeware, Email.cgi 5.0.2, che permette di inviare via web i dati di una form.

FinderPop 1.8.6, in italiano.
La nota utility è disponibile anche nella versione italiana, FinderPop 1.8.6 Ita, tradotta e resa disponibile per il download dall'amico Sergio Febo, che mi informa inoltre di alcuni problemi di convivenza dell'utility con le Norton Antivirus per Macintosh. Il consiglio di Sergio, per chi utilizza questo software antivirus, è di continuare ad usare la precendete versione 1.8.4 di FinderPop.
Sempre Sergio mi racconta che lo sviluppatore di FinderPop è migrato dalla sua amata Irlanda in California, dove sta lavorando per Apple. Una bella carriera!!
Speriamo non si dimentichi di aggiornare i suoi software, sempre che non vengano inglobati nelle nuove versioni del sistema operativo.
Non è la prima volta che Apple "pesca" le risorse migliori tra gli sviluppatori di shareware...

iMovie? Un successo.
Come ben sapete la Apple ha reso disponibile per il download iMovie in maniera gratuita: ora l'azienda comunica che il pacchetto è stato scaricato da ben 150000 utenti nella sola prima settimana di disponibilità! Un deciso successo del pacchetto per l'editing video a livello consumer destinato agli utenti di PB FireWire, dei nuovi G4 e, naturalmente degli iMac. Paradossalmente, sembra che il programma possa essere utilizzato anche su sistemi G3 bianchi e blu, Sui G3 grigi e su diversi PowerMac con schede di upgrade a Gx. Complimenti a "Mamma Apple" per l'ottimo lavoro. (Daniele Volpi - TatzeBao)

SpeedDoubler morto? Naaaaa, sta solo poco bene...
MacNN conferma le voci che vogliono la Connectix, creatrice di gioielli come RamDoubler e Virtual PC, intenzionata a rivedere la propria decisione che vedeva SpeedDoubler scomparire con l'arrivo di Mac OS 9: sembra che le lettere ed i messaggi dei fans più accaniti abbiano toccato il cuore (ed il portafoglio!) dell'azienda che ora parla di un nuovo programma capace di fare le stesse cose, anche se le bocche rimangono piuttosto cucite. Tutto si chiarirà la prossima estate. (Daniele Volpi - TatzeBao)

LightWave [6]
NewTek ha iniziato la distribuzione di LightWave [6] per Macintosh. Il significativo aggiornamento per il programma di animazione 3D offre strumenti avanzati per l'animazione di personaggi, nuovo sistema di modellazione e nuova architettura. Inoltre il programma incorpora nuove tecnologie quali OpenGL, Altivec, il supporto a QT e risulta pure pronto per il nuovo MacOSX. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Tutto casa ed Airport...
Henry Norr del 'The San Francisco Chroniclè ha scritto un interessante articolo in merito alla sua esperienza nell'utilizzo casalingo di Airport. Beato lui che può usarlo... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Heat FireWire.
Total Recall Software ha rilasciato Heat FireWire Utilities, un insieme di programmi per la gestione di dischi rigidi in tecnologia FireWire che sono in grado di partizionare, formattare, deframmentare, ottimizzare e controllare supporti che fanno uso di tale tecnologia; ancora la Total Recall afferma che il suo programma assicura un aumento delle performance dei dischi FireWire pari al 20%. è disponibile una demo sul sito del produttore. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Que! Fire CD-RW 8x4x32x.
QPS ha presentato di recente il suo Que! Fire CD-RW drive 8x4x32x equipaggiato con un controller FireWire per piattaforma Macintosh and Windows. Sarà disponibile per la metà del mese in corso e costerà circa 500$, equipaggiato con software di masterizzazione (Toast, presumibilmente) una borsa per il trasporto e tutti i necessari accessori. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per PCData siam terzi!
Per la settimana conclusasi il 6 maggio il sito Apple.com è stato terzo per le visite secondo PCData, superato da quello della Compaq che conquista il secondo e da quello della Dell che si è conquistata la cima. Speriamo, nelle prossime settimane, di tornare ad abitare i piani alti 8). (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per stampare con gli adattatori.
Keyspan ha annunciato ieri il suo USB Parallel Printer Adapter al prezzo di 39$, compatibile con le stampanti Epson Stylus Color 440, 600, 640, 800, 1520 e con la 300, con la Stylus Photo EX e la 700 e con il software StylusRIP (versione 4.1 e successive). (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Lambrusco e Home Banking
Finalmente, era ora che qualcuno mi svegliasse dal torpore che il Rota m'ha costretto dopo avermi fregato il boccione del Lambrusco... lui dice di avermelo solo nascosto per punizione (il santarello) ma per me se lo è scolato di sana pianta, il fetentone!
Ma parliamo di banche e home-banking, fin che siamo sobri!
Il prossimo contributo riguarda l'impossibilità di visualizzare un servizio importante per un cliente, ovvero la possibilità di accedere ai propri dati e di poterci lavorare, o se va bene di poterlo fare con molta fatica, solo perché chi ha sviluppato il servizio non è stato così accorto da collaudarlo su diversi browser e diverse piattaforme, altrimenti se ne sarebbe accorto (spero!).
Scriverò sicuramente anche a questi della Cariplo, ma anche voi non abbiate paura: se qualche pagina ha dei problemi perché sviluppata male, non esitate ad avvisare il webmaster, e se la pagina è un servizio che ritenete importante per la comunità, insistete!!

"Caro ZIO PINO, ti scrivo per dei problemi che ho con Internet, in particolare con l'home banking di Cariplo.
Quando mi connetto con Netscape 4.7 appena chiedo l'home banking si chiude tutto con un errore, con Explorer 4.5 va già meglio una volta su 5 mi connette le altre mi dice impossibile collegarsi al sito, questo con un iMac rev.A, con l'iBook le cose vanno meglio, Netscape si chiude sempre Explorer invece funziona. Cariplo e non solo usa inoltre un font piccolissimo che non c'è modo di ingrandire, ho provato di tutto adesso sul computer mi vengono fuori dei siti con i caratteri in braille per i ciechi ma Cariplo continua ad avere caratteri lillipuziani al limite del comprensibile, io uso monitor da 15' con 800X600 di risoluzione, ce se po' fà qualcosa?"

Famo.. famo!! :-)
Se ci facciamo sentire in tanti, "famo" ancora di più!
ZioPi'.


Martedì, 9 maggio 2000

Anche oggi giornata fiacca, speriamo in qualcosa di più emozionante domani...
Se non altro con la scusa che ci sono poche news posso andare a dormire ad un orario decente! :-))
Le news le "racimoliamo" Daniele Volpi ed il sottoscritto nelle nostre esplorazioni a colpi di mouse, ma buona parte della "fortuna" di questo sito è dovuta ai vostri contributi! Se notate qualche notizia particolare, qualche curiosità, o se volete commentare quello che viene pubblicato in queste pagine, non siate timidi, scrivete!!

ADSL... Tariffe agevolate... Dove sono?
Arrivano diversi feedback sull'argomento ADSL: chi ha aspettato un mese, chi più, chi è ancora ad aspettare come un beccafico (vedi il sottoscritto, anche se non direttamente). Oggi mi telefona un amico, professionista bolognese della grafica, per dirmi che la settimana scorsa ha richiesto ADSL e ieri (lunedì) sono andati ad installargliela e attivargliela. E non è il solo, a quanto pare.
Subito l'ho mandato a quel paese, poi gli ho chiesto a chi si era raccomandato, pare invece che si sia trattato di un normalissimo contratto richiesto a TIN, e pure lui, quando si sono presentati per l'installazione, c'è rimasto di stucco.
Senza spostarmi troppo, si scopre che chi ha in casa una linea ISDN non potrà, per misteriosi motivi tecnici (ma-de-che?), godere delle nuove interessantissime tariffe di Infostrada. Colpa della Telecom, dice Infostrada, problemi tecnici da risolvere è invece la scusa di Telecom. Nessuna delle due riesce a dare dei tempi, nessuna soluzione in vista. Ma e' un problema tecnico? Di certo no, ora che Infostrada dice che dalle tariffe privilegiate sono escluse anche le utenze ADSL. Comincia a sbriciolarsi un muretto di paglia e fango?
Devo continuare? Meglio di no, altrimenti rischio di tediarvi o di risultarvi ossessivo, perdonatemi anzi se spesso torno su questo argomento ma ho appena visto l'ennesimo spot Telecom in televisione, e mi girano come un elicottero...
Qualche mese addietro, si accennava vagamente che Telecom e le sue sorelle avrebbero potuto approfittare, per l'ennesima volta, della loro posizione dominante, alla faccia dell'Authority, sul mercato per imporsi sulla concorrenza. Da parte sua Infostrada non può imporsi in questo modo, ma ce la sta mettendo tutta per farsi molte inimicizie tra gli utenti delle fasce più alte (ovvero quelli che pagano di più, a partire dal sottoscritto, per gli amici bolletta rovente...).

Da Microsoft, per accedere a Windows 2000 Server.
Disponibile Microsoft UAM (User Autenthication Module) 5.0.5 , software che permette ai Macintosh di accedere in modalità sicura a servizi di rete offerti da Windows 2000 Server ( e NT), sfruttando le capacità offerte sempre da Windows con i "Services for Macintosh", prima installabili in NT tramite i Service Pack ed ora inclusi in Windows 2000. (Download UAM 5.0.5, 48 KB)
Apprezzabile la presenza del sit MacWindows sulla pagina di Microsoft, alla voce "altre risorse", un segno di riconoscimento per il lavoro di integrazione delle piattaforme svolto on line da John Rizzo.

Musashi 3.2
In soli 612 KB di download (e 33 $ ben spesi di shareware) si può avere un software alternativo molto valido ed esteticamente intrigante per la posta elettronica. Con un'interfaccia molto orientata al Mac, la nuova versione di Musashi 3.2 può rivelarsi una valida alternativa a chi cerca un software alternativo, al posto dei "soliti" Eudora e Outlook Express.

Il Newton su Explorer.
La lampadina del Newton su Explorer? Facilissimo seguendo le istruzioni di Michele, che non è lo stesso Michele che cura il sito ma un omonimo, e che trovate su WebNewton.
Occorre "smanettare" un po' con ResEdit, ma il risultato, come potete vedere qui a sinistra, è ottimo e garantito, una di quelle cose che suscitano l'invidia degli amici!!
Sempre su WebNewton leggo come sia possibile, con una semplice operazione, resettare il contrasto del display del Newton. Inutile che vi ricordi che WebNewton, curato da Michele Consonni, si sta sempre più rafforzando come punto di riferimento per la comunità italiana di utenti Newton.

Da 9.0.4 a NT 4 SP6 con freeze.
Il titolo può forse sembrarvi un rebus, ma non è così e ve lo dimostro subito: MacWindows riporta di diverse segnalazioni riguardanti il congelamento di Macintosh con Mac OS 9.0.4 al momento di connettersi in rete a server Windows NT con Service Pack 6 installato.
Il buon John Rizzo sta cercando altro feedback per convalidare questa possibilità e studiarne le cause.

MacMag, sito aggiornato.
Non è ancora arrivato il numero di maggio nelle edicole, almeno quelle bolognesi, ma sono lieto di segnalare il rinnovato (nei contenuti) sito di Macintosh Magazine, dove è pubblicizzato il numero di maggio della rivista.
Questo per rispondere indirettamente alle tante perplessità che leggo sulla "buona salute" della rivista, con un numero in arrivo che, a giudicare dai titoli, si preannuncia molto interessante e particolarmente attento alle problematiche della telematica con il Mac e relative soluzioni.

VadeMACum.
E' un vero piacere segnalare nuovi siti italiani per utenti Macintosh, specialmente quando sono ben realizzati e ricchi nei contenuti. VadeMACum, realizzato da Trifone Addeo, risponde a queste caratteristiche e promette davvero molto bene.
Come leggo nella stessa presentazione del sito, VadeMACum è una selezione di siti per utenti Macintosh, Software, Hardware, Programmazione, Giochi, Web Gallery, Servizi Utili, NonsoloMac, ed altro ancora.
Inoltre, e la cosa mi fa ancor più piacere, il mio sito è segnalato assieme ad altri punti di riferimento per gli utenti Mac con parole davvero lusinghiere...:-)
Chi bene inizia è a metà dell'opera no? Buon lavoro VadeMACum!

Per webmaster "ultra"...
Da Macromedia è in arrivo Dreamweaver UltraDev, evoluzione del famoso editor per siti web e dedicato in particolare a chi si occupa della realizzazione di siti "avanzati". Tra le nuove caratteristiche, il supporto ad ASP, JSP e CFML e nuove funzioni dedicate all'integrazione di dati provenienti da database nelle pagine web. Funzionalità server, editor di query e API JavaScript programmabili.

Su Mac SOS Forum.
Attivato da pochi giorni, Mac SOS Forum, il salotto per discutere dei problemi ed aiutarsi a risolverli sta riscuotendo un discreto successo, a giudicare dai numerosi contributi che sono giunti. Ricordo che da ieri il forum è aperto in scrittura anche agli ospiti.
Se non sapete che cosa sia un forum beh... andate a fare un giro su Mac SOS Forum!
Negli ultimi contributi, si cercano/offrono risposte per:

- Errori di stampa con PDF
- Faster or not Faster?
- Videocamere digitali
- Timbuktu
- QuickTime
- Fly!
- Ram PC 1333 MHz

Strata Video Shop 4.5.1
Per gli utilizzatori della versione 4.5, è disponibile l'aggiornamento di Strata Video Shop 4.5.1, 867 KB di download apparentemente senza due righe di commento. Forse nel file compresso....


Lunedì, 8 maggio 2000

Il fine settimana è stato davvero fiacco. Forse è stato ILoveYou, forse l'estate che si avvicina (non a Bologna, meteorologicamente parlando), ma di novità succulente non se ne sono viste molte. Pazienza, rifatevi un po' con le news che comunque non mancano, con le piccole cose che ho preparato per voi riguardo Mac SOS Forum (il meglio deve ancora venire), e con le succulente notizie a carattere ludico offerte da Leonardo Perrone su LeoSpace, come potete leggere più avanti.

Nel fine settimana su Tevac...
Visto la magra di news mi sono dedicato a migliorare Mac SOS Forum: ora si può partecipare anche come ospiti e non solo come utenti registrati, anche se questi ultimi hanno qualche privilegio in più, e il lavoro di localizzazione che sto curando personalmente (ci sarà da ridere) procede a gonfie vele.
Per questo devo ringraziare la disponibilità di Richard Hughes, californiano autore di Ceilidh (il software utilizzato per il forum), che nonostante sia un programmatore del mondo PC ha pensato bene di offrire il suo lavoro anche agli utilizzatori Macintosh e si è dimostrato molto sensibile e disponibile alle mie richieste per migliorare la versione Mac, già molto buona, e di localizzarla in italiano
Credo che se andate a fare un giro sul suo sito o se gli scrivete una mail di apprezzamento non può che fargli piacere... mi raccomando non dimenticatevi di citare Tevac da qualche parte!! :-)

Sempre a proposito di Mac SOS Forum, ci sono ancora alcuni contributi che aspettano risposta come l'utilizzo di RAM PC133 sui PowerMac G4, su come migliorare la fluidità di Fly! 1.0 ed altro ancora. Se avete voglia di dare il vostro contributo è più che certo che riuscirete a farvi dei nuovi amici, e sicuramente tutti saranno maggiormente lieti di darvi delle risposte quando toccherà a voi ad avere qualcosa da risolvere.

Nel fine settimana ho scritto anche di ILoveYou, il virus che non ha bisogno di presentazioni, grazie alla pubblicità più o meno corretta che tutti i media gli hanno riservato. Disastri informatici veri o presunti tra i server di posta elettronica, gli utenti Mac gongolano perché immuni da questo attacco.
D'accordo, il virus in questione esiste perché Microsoft ha fatto (suo malgrado) in modo che così fosse, grazie alle assurdità contenute dal sistema operativo e dagli applicativi per Internet voluti da Bill Gates, ma credete forse che sarebbe difficile scrivere un qualcosa di simile anche per Macintosh? Mi confermano di no, anzi, solo non avrebbe tanto rilievo e tanta efficacia per via della minore diffusione della nostra piattaforma, ma i danni che creerebbe agli utenti Mac non sarebbero così di poco conto, ed anche lo scacco morale...
Tenere gli occhi bene aperti, su questo fronte, non è mai abbastanza prudente!

RealNetworks fa marcia indietro.
Sembra che RealNetworks non abbia ancora deciso di abbandonare lo sviluppo di AudioCatalyst 2.1 per Mac, diversamente a quanto era stato affermato precedentemente. L'azienda sta ancora valutando le varie possibilità, secondo quanto affermato da MacNN. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Problemi con Mac.com
Su Macintosh News Network alcuni lettori segnalano problemi con l'utilizzo delle e-mail messe a disposizione dal sito Apple.com, quelle per intenderci che finiscono con "@mac.com". Apple non si pronuncia in merito ma le segnalazioni si infittiscono.
Personalmente ne ho registrate un paio, che uso saltuariamente, e che non mi hanno mai dato grossi problemi.
Se avete segnalazioni a tal proposito scrivetemi.

Alcune TIL interessanti
Alcune nuove technical notes in merito al problema della cattura di clip in formato PAL con Final Cut pro 1.2.1 [TIL 60730] ed all'uso del DVMC-DA2(Sony DV media converter) con iMovie 1.0.2 e Final Cut Pro 1.2.1 [TIL 60731] (Daniele Volpi - TatzeBao)

WineBook 1.0.3.
Scrivo questa notizia nel modo migliore, ovvero assaggiando delle ottime fragole al vino rosso, un Sangiovese per la cronaca. E' stato aggiornato il software shareware per la catalogazione dei vini e l'organizzazione delle degustazioni, WineBook 1.0.3.
Mi risulta inoltre che probabilmente è in corso la localizzazione italiana di questo software, cosa che lo farebbe apprezzare maggiormente dai Mac-lover italiani, notoriamente sensibili alle grazie di Bacco...

JAM anche con Yamaha CDRW 6416s.
Il software Adaptec JAM non viene più aggiornato, e con i nuovi masterizzatori è difficile utilizzarlo. L'amico Massimo Valle (che ringrazio) mi invia questo driver "artigianale" realizzato da lui stesso, quindi non ufficiale, per funzionare con i masterizzatori Yamaha CDRW 6416s:

"Ciao Roberto, ti invio un driver da me "confezionato" per utilizzare Adaptec JAM con il masterizzatore Yamaha 6416S. Purtroppo Adaptec non ha più aggiornato JAM, quindi con i più recenti masterizzatori, è impossibile utilizzare questo bellissimo software per la creazione di master audio a livello professionale.
Questo driver va inserito nella cartella in cui risiede l'applicazione e permette a JAM di riconoscere il masterizzatore. Ovviamente ci tengo a precisare che trattasi di driver NON UFFICIALE. Io l'ho realizzato per mio uso e non posso dare nessun tipo di garanzia sul corretto funzionamento. Lo offro gratuitamente a tutti coloro che possono averne bisogno.
Massimo Valle"

[Press Releases] Italiaware.net annuncia DragThing 2.8 in italiano.
ItaliaWare è lieta di annunciare il rilascio della versione 2.8 di DragThing in Italiano. DragThing è una applicazione realizzata per mettere in ordine le icone che affollano la tua Scrivania. Semplicemente, trascina un'applicazione o un documento dal Finder su una casella vuota di un dock. Lancia l'applicazione, o portala avanti, con un doppio-click. In più, i docks possono contenere files, cartelle, dischi e servers, e c'è anche una opzione per mostrare i correnti processi attivi in un dock speciale separato.
DragThing è anche capace di immagazzinare ed organizzare URLs di Internet in docks, e puoi lanciarli con un doppio click usando l'applicazione di supporto Internet da te favorita. Puoi trascinare le URLs in ogni dock ed editarle, ed inoltre importare ed esportare interi docks come documenti HTML.
La nuova versione e maggiori informazioni sono qui disponibili: http://www.italiaware.net

Voglia di giocare?
Se volete passare qualche ora lieta con il vostro Mac, non potete fare a meno di visitare le pagine di LeoSpace, curate da Leonardo Perrone, che vi offrono tutte le news del caso. Ecco i titoli dell'ultimo aggiornamento: Nvidia sul Mac? - La linea di prodotti per Mac dalla Simon & Schuster Interactive per il 2000! - Mac GLQuake 0.7 - Aggiornato [OSx] - MacSPORT ritorna - GraphSim: Baldur's Gate beta in arrivo - Frozen Squid Ice Hockey si avvicina alla beta - Disponibile un nuovo mutator per Unreal Tournament - Mind Reader - GameCenter presenta Tribes 2.
Buon divertimento!

L'assistenza di Apple.
Antonio Pappalardo di MacArt mi riscrive in merito alla sua avventura con l'assistenza Apple. E' bello notare che quando sembra che le cose non girino come ci si aspetterebbe, o almeno così si crede, si possa essere smentiti dai fatti:

"Sorpresa, ovvero il ritorno del "Caramellone"
E' proprio vero l'iBook è tornato a casa di sorpresa. E pensare che stamattina lo spedizioniere non ne sapeva nulla. Normale perché Apple visti i ritardi dell'andata ha pensato bene di cambiare spedizioniere. Stavolta Apple si merita un 10.
Solo due giorni dalla riparazione all'arrivo. Un Miracolo.
Tutta l'operazione ha preso 18 giorni.
Nella scheda allegata di riparazione si nota la sostituzione dell'HD. Ma aveva la data di creazione del 1904!!!
Antonio"

Attenzione al pannello Password Security!
La Apple avverte gli utenti di non utilizzare, in maniera assoluta, il pannello di controllo Password Security sui nuovi PB FireWire; il pannello non viene preinstallato su questi modelli e non può essere istallato in modalità custom. Quindi se l'utente copia consapevolmente tale pannello da un altro computer al proprio PB rischia di ritrovarsi gravemente danneggiati i dati sul proprio disco rigido...[TIL 60729] (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per gli utenti di FileMaker Pro.
MacNN ha preannunciato l'intenzione della FileMaker Inc. di fornire un aggiornamento, che vada a correggere i problemi di sicurezza nel modulo di Web Companion riscontrati nei giorni scorsi, mercoledì 10 Maggio. (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


7 maggio 2000, mini-aggiornamento della domenica!

Il kolabrodo...
Per buona parte della giornata di sabato una marea di problemi ha impedito la korretta navigazione verso molti siti, kompreso (sik!) questo.
Ringraziamo tutti in coro Interbusiness e Telecom per questi disagi, per le eternità con cui li risolve, per le bollette in cui paghiamo anche questi disservizi.
Ma ci pensate? La "New Economy" passa sulle linee dedicate, quelle che provider dopo provider formano la grande ragnatela di Internet, nata in questo modo perché non si dovesse interrompere mai. Telecom riesce anche in questo, ad isolare intere zone telematiche italiane per intere giornate, bloccando trasmissioni di dati di ogni genere.
Una ragnatela? L'inventore di Internet si potrebbe offendere...
Un kolabrodo direi...
Vostro ZioPi'!

PS.. per i motivi di cui sopra è possibile che qualche mail indirizzata a questo sito sia andata persa. Se per caso avete scritto a qualche indirizzo "@tevac.com" nella giornata di ieri, siete pregati di reinviarle per maggior sicurezza, grazie!

Forum per tutti!
Molti lettori mi scrivono per segnalarmi che la partecipazione a Mac OS Forum solo come utenti registrati potrebbe inibire chi, di registrarsi in una pagina web, non è che gli sfagioli moltissimo.
Comprendo perfettamente e mi adeguo, et voilà ecco che su Mac OS Forum si può partecipare anche come ospiti, evitando la trafila della registrazione. Naturalmente gli utenti registrati hanno qualche vantaggio in più, come il poter modificare o eliminare un loro messaggio in ogni momento, anche dopo giorni dal suo invio.
Vi aspetto tutti su Mac OS Forum, per discutere dei vostri/nostri problemi con i nostri computer preferiti!

I Love You e i suoi fratelli.

"rem barok -loveletter(vbe) <i hate go to school>
rem by: spyder / ispyder@mail.com / @GRAMMERSoft Group / Manila,Philippines
On Error Resume Next
dim fso,dirsystem,dirwin,dirtemp,eq,ctr,file,vbscopy,dow
eq=""
ctr=0
Set fso = CreateObject("Scripting.FileSystemObject")
set file = fso.OpenTextFile(WScript.ScriptFullname,1)
vbscopy=file.ReadAll
main()
sub main()
On Error Resume Next
dim wscr,rr
set wscr=CreateObject("WScript.Shell")
rr=wscr.RegRead("HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows Scripting Host\Settings\Timeout")
if (rr>=1) then
wscr.RegWrite "HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows Scripting Host\Settings\Timeout",0,"REG_DWORD"
end if..."

Quelle che leggete qui sopra sono le prime righe originali dell'ultimo grande flagello, il virus I Love You.
Ne ha davvero combinate di tutti i colori, bloccando una marea di server e-mail compreso quello delle Poste Italiane a Roma, oltre ad importanti agenzie di comunicazione, enti e ministeri.
Ora sui TG è scattata la caccia all'untore: ragazzino annoiato, studente, psicopatico, australiano, filippino, se ne sentono davvero di tutti i colori sui vari media televisivi, e la cosa più curiosa è che quando fanno vedere schermate di computer con qualche software di posta elettronica con evidenziato il messaggio incriminato, molto spesso si tratta di schermate prese da un Mac.
Anche sui quotidiani non sono da meno, come mi scrive Andrea Amaddeo, che ringrazio:

"Ciao, ti scrivo solo per segnalarti che nel momento in cui ti sto scrivendo, la
versione On-line del quotidiano "La Stampa", http://www.lastampa.it/ annuncia la
catastrofe virus infilando a bordo articolo una foto di una (secondo me
felicissima) signora che utilizza un PowerMac Yosemite G3 Blue&White lasciando
credere ai meno informati che quel bellissimo plasticone colorato
contraddistinto dalla Mela sia infetto. Come sempre, molti quotidiani, ci
mettono del loro.
Spero che l'abbiano fatto solo per una questione "estetica", in quanto i
classici picci' grigiognoli non sono propriamente "fotogenici".
Un salutone.
Andrea (A really happy Yosemite user) "


Venerdì, 5 maggio 2000

Sicuramente ne avrete letto o sentito sui telegiornali: il virus "I Love You" (nel link maggiori informazioni sul virus) sta monopolizzando, come il suo predecessore Melissa, l'attenzione del monto informatico e le inesattezze miste ad allarmismi dei media si sprecano.
Ma quanto ci riguarda veramente? Colgo l'occasione per una riflessione e perdonatemi per la lungaggine. Naturalmente sarò lieto se qualcuno vorrà inviarmi le sue impressioni/considerazioni.
Roberto Rota.

Si chiama "I Love You" ed è un virus (ne parlano tutti i giornali), è realizzato in VisualBasic, ambiente di sviluppo tipicamente Windows di cui porta l'inequivocabile firma, colpisce i sistemi di posta elettronici gestiti con Outlook (non Outlook Express), grazie al quale pure si auto-trasmette andando ad utilizzare gli indirizzi presenti in agenda, finisce la sua opera cancellando gli archivi di posta dai dischi rigidi che incontra sulla sua strada, ed ha già mietuto vittime illustri in mezzo mondo.
Colpisce (ovvero riesce a far danni) solo sistemi Microsoft, andando anche a scrivere sul file Registry, più per le sue caratteristiche che per intenzionalità: Mac e Unix ne sono risparmiati. In questo senso, e buon per noi, è un virus discriminante e razzista, infatti non considera che vi possano essere anche altri sistemi operativi oltre quello realizzato da Bill Gates.
Anche in Italia c'è stato di massima allerta: ieri, da quello che mi dicono, molti server "importanti" sono stati messi in ginocchio ed altri sono stati momentaneamente disattivati per evitare danni peggiori.
La frase "I love you" è il segno di riconoscimento di questo virus che sta preoccupando (grazie anche ai catastrofici servizi di certi disinformati media) il mondo informatico in queste ore.
L'utente finale è contemporaneamente il bersaglio e il veicolo di questo ennesimo virus del "post-Melissa", ma Internet alla fine è chi ci rimette di più. Se un normale server di posta elettronica rischia di essere bloccato dall'esagerato aumento di traffico dovuto all'effetto di autoreplicazione, pensate a quei server che garantiscono accessi gratuiti a decine e centinaia di migliaia utenti, e l'effetto coinvolge tutti, indipendentemente dal sistema operativo, e si riflette su tutti gli altri servizi offerti da Internet.

Ma dobbiamo/possiamo davvero dormire sogni tranquilli? I Love You è un virus solo (si fa per dire) per Windows, anche se con effetti indiretti devastanti in tutto l'ambiente informatico. Windows è la piattaforma in cui nasce, si riproduce e dove provoca i danni maggiori al singolo utente.
Il popolo Mac "gongola" per questo, sbandierando la propria immunità, ma siamo proprio sicuri che di immunità si tratti, e non di pigrizia o cecità del realizzatore del virus?
Inoltre il popolo Mac per lo più sbadiglia quando sente parlare di Virus, proprio per la situazione che vede la proliferazione di virus per Mac minima o quasi, assolutamente non paragonabile al "lebbrosario" che è diventata la piattaforma a finestre. Non dico di preoccuparci, ma almeno dovremmo smettere di sbadigliare.
Io non sono un programmatore, ma credo che sia così difficile realizzare uno script analogo ad "I Love You" utilizzando le pericolose potenzialità delle macro di Word o, peggio ancora, il linguaggio AppleScript.
Immaginatevi lo scenario: un qualsiasi deficiente (altro non potrebbe essere) armato di Mac e abile con i linguaggi di programmazione realizza un AppleScript o che altro con effetti simil-Melissa e lo immette in rete: se "promosso" bene, questo virus potrebbe anche finire sui principali siti di promozione del software e nei CD-Rom allegati alle riviste per Mac.
Come Melissa (e I Love You) una volta lanciato si autopropaga andando a pescare gli indirizzi degli abituali corrispondenti del malcapitato Mac-user, a cui dopo completerebbe l'opera con chissà quali danni sui dischi rigidi, e via così per ogni Mac incontrato sulla sua strada.
Forse non avrebbe gli effetti devastanti sulla rete (server di posta paralizzati/danneggiati) di I love You, e non avrebbe nemmeno la stessa immediata propagazione a livello mondiale, e questo evidentemente per la relativa diffusione della nostra piattaforma, ma vista la superficialità con cui il problema Virus viene normalmente considerato su Macintosh, anche e soprattutto negli ambienti professionali, il virus avrebbe terreno facile su cui giocare.
Forse sto solo fantasticando, ma non oso immaginare...
Non più di qualche settimana addietro ho rincorso un simile "scherzetto", anche se decisamente meno pericoloso, per mezza Bologna, e per fortuna che il realizzatore del virus non brillava in fantasia.

Anche i server di posta su Mac si possono (e si devono) proteggere: gli amministratori di sistema degli Internet Provider sono i primi "antivirus" per eccellenza, in questi casi.
Con opportuni filtri possono impedire il passaggio di I Love You e simili sui propri server, ottenendo un triplice importante effetto: si mettono al riparo da intasamenti del server di posta elettronica, proteggono i loro utenti ed evitano che il virus si propaghi verso altri server.
Determinanti la tempestività con cui l'amministratore di sistema corre ai ripari e la sua informazione in materia: realizzare dei filtri che impediscano il passaggio di messaggi con determinati subject o allegati è relativamente semplice, conoscendo le caratteristiche dei messaggi incriminati e la documentazione è fondamentale per realizzare filtri corretti: di I Love You, ad esempio, ne sono già uscite almeno due varianti.
Su
MacinTouch, ad esempio, il problema viene discusso abbondantemente ed un lettore mette a disposizione un filtro per i server di posta basati su EIMS (Eudora Internet Mail Server).
Sicuramente non serve a bloccare la diffusione di un virus, ma certamente si partecipa al suo contenimento, per quanto possibile, e non è poco.

Novità dalla Yamaha.
L'azienda ha presentati i nuovi masterizzatori 8x/8x/24x interni ed esterni della serie CRW8824. La versione interna denominata CRW8824E basata su tecnologia IDE sarà introdotta più tardi durante il mese in corso, mentre la versione interna denominata CRW8824SZ ha un'interfaccia Ultra SCSI è sarà disponibile all'inizio di Giugno. Più tardi dovrebbero arrivare anche le versioni esterne Ultra SCSI e FireWire. In bundle il prodotto presenterà Toast, ActiveShare, PageMill e Photo Deluxe Business Edition. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Da Apple nuovi GameSprocket e CarbonLib
Aggiornate le librerie utilizzate principalmente dai giochi Apple Game Sprocket 1.7.4: se volete che il vostro "sparatutto" preferito sia sempre lucido e perfetto, attivate il pannello di controllo Aggiornamento Software ed effettuate l'aggiornamento, altrimenti potete scaricarli direttamente dai siti Apple.
Disponibile solo (almeno per ora) tramite il controllo Aggiornamento Software la nuova versione di Apple CarbonLib 1.0.4.

Mobile UltraFloppy.
Addonics Technologies ha presentato Mobile UltraFloppy, un drive per dischi capace di leggere e registrare su floppy e dischi da 144 MB e possiede interfacce per il supporto celle PCMCIA, di USB e di FireWire. Il data-transfer rate è di 1.16 MB/sec. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Mele al museo della fotografia.
Presso l'Università della California, il 'California Museum of Photography' di Riverside ospita un sistema Mac per gestire ed organizzare la grande quantità di materiale che è riuscito a raccogliere. E sempre lo stesso sistema computerizzato si occupa di rendere tale materiale disponibile ai navigatori che vogliono visitare il museo "virtualmente". Intanto interni e studenti sfruttano il sistema per lavorare sui progetti del museo ed imparare di tutto sul desktop movie e la produzione di siti sulla rete. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Fregatura da RealNetwork...
RealNetwork dopo avere acquisito la Xing Technology ha annunciato che la nuova versione di AudioCatalyst , la 2.1 rilasciata soltanto ieri, sarà l'ultima disponibile per la nostra piattaforma. Vergognoso! Comunque la Proteron ha deciso di offrire agli utenti di AudioCatalyst un competitive upgrade al proprio N2MP3 con un risparmio di ben 10$. Comunque rimane sempre SoundJam per la codifica dei file MP3; dubito che sentiremo la mancanza di AC e spero che il posto lasciato vuoto dal programma sia presto riempito da un nuovo applicativo, altrettanto potente. Forza sviluppatori! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Fuoco alle polveri nella guerra dei motori di ricerca...
AltaVista ha svelato la nuova tecnologia applicata al suo motore di ricerca denominata 'Raging Search', con la speranza di sottrarre utenti al vero fenomeno dello scorso anno, quel GOOGLE che continua a mietere consensi presso i navigatori della Rete. Come Google anche Raging Search presenta un'interfaccia spartana, senza banner pubblicitari appariscenti. MacNN ha provato il servizio, ma il risultato riconferma Google come il migliore motore disponibile sulla Rete. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Ritorniamo sull'assistenza Apple.
L'amico Antonio Pappalardo di MacArt torna a scrivermi sul delicato argomento dell'assistenza Apple, specie da quando è cambiata l'organizzazione dell'HotLine telefonica. Se avete esperienze a tal proposito, positive o negative, raccontatemele:

"Ciao Roberto
Sarà una fissazione, dente avvelenato, qualcuno la chiama sfortuna ma sicuramente ci sono dei fatti sono reali.
Bene ci sono due cose che alla Hot Line Apple non vi diranno mai.
Questa è la telefonato di oggi:

Domanda - L'iBook è stato riparato?
Risposta - Si ed è partito per il ritorno.
D - Ma cosa aveva, di sicuro c'era un problema all'HD, cosa avete riparato?
R - Nella sua scheda non risulta questa informazione. Comunque quando lo riceverà, troverà un foglio allegato.
D - Quindi non posso sapere cosa non andava?
R - Un attimo che mi informo..... Mi dispiace nella scheda ma non risulta.
D - Bene allora posso sapere quando è partito per seguire la spedizione con il traker dello spedizioniere.
R - Posso solamente dirle che ieri è stato portato dallo spedizioniere.
D - Quindi non sapete se è realmente partito?
R - Questo lo può sapere solo dallo spedizioniere.

Forse faccio troppe domande vero? Sono veramente stupefatto del "servizio" e aspetto con ansia di sapere cosa è stato riparato.
Immaginate se il vostro meccanico si comportasse così.
Pasqua è passata le sorprese no.
Antonio"

DragThing 2.8
Lo so che lo spazio per gli aggiornamenti sta' più sotto... Ma se vi va andate a vedere sul sito del creatore di DT la versione 'carbonized' di questo launcher evoluto! Gli aggiornamenti per MacOSX stanno arrivando... Dimenticavo, è anche in Italiano! [Shareware - 1.8 MB] (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Giovedì, 4 maggio 2000

Microsoft contro Microsoft, ma perdono i webmaster.
Oggi sono andato su un sito molto trafficato in cui sono registrato, www.flashmall.it, e sono entrato come faccio normalmente da utente registrato. Il server, che dal tipo di chiamate si rivela essere chiaramente un Windows NT almeno per quanto riguarda le aree dinamiche, mi dice picche, anzi, non mi dice assolutamente nulla e mi riporta sulla pagina principale senza alcun avviso di errore.
Scrivo al supporto e segnalo la cosa, ritenendo di fare cosa utile.
Dopo qualche ora riprovo, ed entro regolarmente. Bravi questi webmaster, penso io, hanno già risolto tutto, ma mi sbagliavo: in quel momento usavo Netscape (4.7.2 per Mac), mentre nei tentativi falliti di accesso usavo Explorer 5, sempre per Mac.
Collego la cosa, riprovo e confermo: nonostante il sito sia basato su un motore Microsoft, con Netscape entravo e con Microsoft Explorer 5 no.
Ora non so se sia colpa del browser, del server, del webmaster che ha sviluppato le pagine o di entrambi, ma di fatto resta che chissà quanti, in queste occasioni, avrebbero rinunciato e non usufruito magari di un servizio interessante. Non considero neppure i mancati guadagni del sito, altrimenti facciamo notte.
Le conclusioni le lascio a voi, e allo ZIO PINO, se vorrà intervenire.

Il CERT avverte di un nuovo tools per provocare DoS!
Il CERT Coordination Center, presso la Carnegie Mellon University che controlla i problemi inerenti alla sicurezza sulla rete, avverte della presenza di un pericoloso, nuovo tool chiamato "mstream" che può essere utilizzato per organizzare attacchi attraverso la rete e provocare il tristemente noto "Denial of Service".
Il CERT afferma che : "We believe the code for 'mstream' to be under active testing and development; the tool is capable of producing a severe denial of service condition. At this time, it does not contain any functionality that adds to the overall threat posed by tools in general." Insomma il tool viene sviluppato e testato, sembra essere in grado di provocare danni, anche se non sembra avere particolari caratteristiche che lo differenziano dai suoi predecessori. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Ultima ora: Nuovi netscape Communicator 4.7.3 e Eudora 4.3.2b2.
Rilaciate proprio quando sto scrivendoqueste news due nuove versioni per due tra i più usati software per internet: Netscape Communicator 4.7.3 ed Eudora 4.3.2b2. Non ho proprio fatto in tempo a vederne a fondo le nuove caratteristiche, magari ve ne parlerò nell'edizione di domani.
Su Eudora una raccomandazione: si tratta di una versione beta, quindi non definitiva, e se decidete di provarla (di solito le vesioni beta di Eudora si comportano molto bene) fatevi prima una copia di backup della cartella Eudora Folder, quella che contiene tutti i vostri settaggi e i vostri archivi di messaggi e che di solito si trova nella Cartella Sistema.

Lavoro temporaneo a Torino.
Mi scrive Roberto Licciarello per questa richiesta che pubblico ben volentieri. Gli interessati scrivano direttamente a licciardello@edidomus.it:

"Ciao, scusa se uso questo canale, ma forse puoi darmi una mano.
Sto cercando una o due persone che possano fornire una assistenza continua e navigare sui nostri siti durante il salone dell'auto di Torino, dal 7 al 17 Giugno. La ricerca e' verso possibilmente studenti, che conoscano Internet, le linee ISDN ed un minimo di network e sappiano risolvere eventuali piccoli problemi di tipo Hardware (configurazione di schede, montaggio e smontaggio, etc.).
Non so dirti quale possa essere esattamente il guadagno giornaliero ma credo che si aggiri sulle 200.000 lire lorde.
Purtroppo il "grave" e' che si occuperanno di PC Windows.
Ti ringrazio qualunque sia l'esito di questa Mail.
Ciao. Roberto Licciardello"

Problemi dei G4 con il digitale?
Mi scrive Andrea (che ringrazio) dell'Archivio Alinari, per mettermi al corrente di alcuni problemi che secondo la sua esperienza affliggono i PowerMac G4. L'argomento è importante, pertanto chi avesse notizie in merito è pregato di scriverle a feedback@tevac.com:

"Salve,
vorrei far notare che i G4 sia a 400 che 450 MHz hanno grossi problemi di compatibilità con scanner ma soprattutto con dorsi digitali tipo Megavision S-3 oppure Scitex Volare. Vorrei sapere se ci cono soluzioni o riscontri in giro! Con i G-3 invece, no problems:-)
I problemi sono legati al fatto che quando si scatta la foto e poi si apre la foto in Photoshop, spesso si vedono delle piccole strisciate, delle sottili righe di disturbo orizzontali.
Credimi abbiamo provato 5 G4 e 2 G3 e contattato vari rivenditori Apple e utenti che usano dorsi digitali. Sembra cosa MOLTO seria! Fammi sapere se ci sono news in merito.
Con stima, Andrea "

Sulla scheda SCSI 1480 di Adaptec.
Sergio Marra (che ringrazio) mi segnala difficoltà di utilizzo della scheda Adaptec SCSI 1480. Anche in questo caso, qualsiasi notizia o esperienza è estremamente gradita.

"Ciao, mi chiamo Sergio e sono un tuo seguace oltre che utilizzatore di Mac ormai da anni.
Riguardo alla notizia sulla scheda SCSI della Adaptec e precisamente la 1480 per portatili Firewire, posso solo dire che io e il negoziante che me l'ha consigliata stiamo cercando di farla funzionare ormai da una settimana senza risultato.
L'abbiamo provata su uno scanner dia della Canon, su un hard disk SCSI, e su un masterizzatore Yamaha, ma nessuna delle tre apparecchiature ha voluto funzionare. L'unico risultato l'ha dato lo scanner che riesce ad arrivare a metà anteprima di una dia e poi si pianta irrimediabilmente. Tutte e tre le apparecchiature vengono riconosciute ma poi si blocca il tutto.
Non appena avrò notizie positive ve lo farò sapere, oppure se ne avete voi tenetemi informato anche attraverso il vostro sito.
Grazie di tutte le notizie che fornite
Ciao, Sergio."

Novità da Iomega.
Iomega la disponibilità dell'adattatore FireWire per il drive Zip 250 USB. L'adattatore, che va connesso alla porta ATAPI del dispositivo, riesce a raddoppiare la velocità dello Zip USB da 0.9 MB/sec a 2.0 MB/sec. Inoltre, la porta FireWire su di un Mac o un PC riesce ad alimentare il dispositivo eliminando la necessità di un alimentatore. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Novità dalla Newer.
Newer Technology ha annunciato nei giorni scorsi di avere dato il via, ancora una volta, alla produzione della sua scheda di upgrade 400 MHz G3 L2, in vendita a 450$. Newer vuole iniziare, più tardi durante il mese di Maggio, una nuova produzione di schede di aggiornamento a G3 per Power Mac con porte NuBus. Inoltre l'azienda ha annunciato un ulteriore ribasso nei prezzi dell'intera linea di prodotti denominata MAXpower, sebbene non siano ancora state fornite ulteriori specifiche. (Daniele Volpi - TatzeBao)

La montagna e il topolino.
Chi è la montagna e, soprattutto, chi è il topolino? Un dubbio amletico che echeggia spesso e volentieri anche tra gli utilizzatori Macintosh, e informatici in generale. Di montagne e topolini si occupa Daniele Volpi su TatzeBao.
Il nostro Mac-evangelista preferito, che dopo tutto il suo darsi da fare per scovare le news di questa pagina (e di LeoSpace, ha colpito pure li...), trova pure il tempo di scrivere degli articoli che hanno sempre l'effetto di far riflettere!
Prima o poi mi toccherà aumentargli lo stipendio... :-)

MacDesktop non ci tradisce.
Nuova infornata di sfondi per scrivania da MacDesktop. Questa settimana si parla di iBook, Bob Marley e Dirty Harry (l'ispettore Callagan, cavallo di battaglia di Clint Eastwood). Come sempre le immagini sono gratuite e disponibili in numerosi formati. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Apple da comprare.
Apple è stata giudicata ancora come "buy" da Andrew J. Neff analista della Bear, Stearns & Co. con un prezzo di riferimento per il futuro da 155 a 160$ per azione. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per gli utenti del Palm.
Aladdin Systems ha acquistato 'GoBar for Palm OS', un applicazione da 14$ che consente agli utenti di simulare il 'look&feel' di un desktop sul proprio Palm. L'azienda ha aggiornato l'applicazione alla versione 2.2, che rimpiazza l'Application Launcher con un interfaccia che simula il desktop, mostra le applicazioni recenti, il livello di carica delle batterie, l'ora e la data e permette di configurare delle scorciatoie per le operazioni abituali. (Daniele Volpi - TatzeBao)

iBook, che passione!
Una nuova pagina si apre sul già ricco sito del PowerBook Owner Club, e si occupa esclusivamente del computer portatile già votato come il più sexy dell'anno! Che computer? Ma l'iBook, naturalmente, e pure arancione, come il mio!
Simone Bettini pubblica iBook, pagina dedicata al portatile più allegro di Apple, e mi auguro che diventi il punto di riferimento sul web per gli utilizzatori di questo fantastico PowerBook. Anche di quelli di altri colori, vabbe'... :-)

Macscripter.
MacScripter è una nuova Webzine per gli utenti, principianti o avanzati, del linguaggio di scripting realizzato da mamma Apple: AppleScript. Il sito presenta news, trucchi, software da terze parti ed altro!

I PowerMac G3 300 e le LaserWriter.
Vi abbiamo dato notizia di quanto comunicato dalla stessa Apple [TIL. 30597] in merito al fatto che, attivando la memoria virtuale prima di stampare con una LaserWriter 300 oppure con una LaserWriter 350 da un PowerMac G3 300 MHz, si potevano prevenire alcuni problemi manifestati da tali stampanti (errori di stampa, pagine bianche, testo compresso verticalmente e così via). Ora arriva notizia che anche utilizzando "G3 Throttle", un modulo per la striscia di controllo, il problema sembra essersi risolto e senza la necessità di attivare la memoria virtuale... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Sonnet G3 PB 1400 upgrade.
I primi commenti e le prime prove del nuovo upgrade della Sonnet per il glorioso PB1400 sono più che entusiasti. Sembra che la nuova scheda abbia realmente aumentato la velocità del portatile e la velocità di ridisegno dello schermo. Se siete possessori di un PB 1400 e volete rivitalizzare il piccolino, fate un salto sul sito della Sonnet! (Daniele Volpi - TatzeBao)

Cosa è cambiato in QuickTime?
Una Technote della Apple [TIL tn1197] ci spiega cosa possiamo trovare di nuovo in QuickTime 4.1.1 ed in QuickTime 4.1.2.In soldoni si parla di piccoli aggiustamenti e numerose correzioni di differenti problemi... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Su VPC niente più "saluto a tre dita"?
Virtual PC 3.0.3 ha cambiato le carte in tavola; diversi lettori di MacFixit hanno segnalato che, utilizzando Windows NT con VPC 3.0 o 3.0.3 non è più operativa la pressione dei tasti Control-Alt-Delete, necessaria per cavarsi dai guai quando il sistema impalla. Ora è necessario utilizzare la sequenza dei tasti Control-Alt-SHIFT-Delete per ottenere lo stesso effetto. [MacWindows ha un post dalla Connectix che spiega il motivo di tutto questo] (Daniele Volpi - TatzeBao)


AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Mercoledì, 3 maggio 2000

Devo dare una tirata d'orecchie a ZIO PINO, anzi, per penitenza gli nascondo il bottiglione di Lambrusco per una settimana!
Nulla di grave, solo che nell'intervento di ieri, parlando di DVD ha confuso alcuni codici regionali: L'Italia infatti appartiene alla zona 2, con tutta l'Europa, il Giappone e altri stati, mentre gli USA appartengono alla 1 assieme al Canada, e non il contrario come scritto in alcuni punti.
Lo ZIO PINO, alla notizia, si è talmente vergognato (o dispiaciuto per il Lambrusco?) che ha deciso di non scrivere per oggi...

Scoperti problemi di sicurezza di FileMaker Pro.
Blu Word, produttrice di Lasso, ha comunicato di aver scoperto seri problemi di sicurezza nel modulo Web Companion del nuovo FileMaker Pro 5.0. Riguarderebbero in particolare il nuovo supporto a XML e all'e-mail, che in determinate condizioni provocherebbero la visione di qualsiasi dato contenuto in un database di FileMaker Pro 5 pubblicato on line e l'invio di e-mail tramite Web Companion, grazie alle sue nuove caratteristiche, contenenti sempre i dati dei database pubblicati con Web Companion stesso.
Blu Word offre alcune soluzioni per ovviare al problema, prima fra tutte (ma guarda un po'...) l'utilizzo di Lasso al posto di Web Companion per la pubblicazione di dati provenienti da database realizzati con FileMaker pro 5.

Desktop made in Italy, anzi... made in MIR!
Si chiama Mirella, MIR per gli amici, ed ai più attenti ricorderà sicuramente qualcosa.
Si occupa di web-design ed ama il Macintosh, come molti dei lettori che bazzicano queste pagine. In più lei mette in pratica questa sua passione, facendola diventare parte integrante del suo lavoro, e tra le altre cose ha prodotto delle immagini per la scrivania che non sono affatto male, anzi, mi piacciono molto e ve le voglio consigliare, e dato che ci siete date un'occhiata alle sue pagine dove sono presenti molte ricerche estetiche applicate al web.

[Press Releases] Concept Draw 1.32 in italiano
Active ha completato la localizzazione in italiano di ConceptDraw 1.32, un programma di Odessa Software Corp. per il disegno vettoriale, particolarmente adatto per realizzare diagrammi di flusso, organigrammi aziendali o, più semplicemente, per dare una rappresentazione grafica alle proprie idee.
Potete trovare ulteriori informazioni sia sul sito di Odessa Software che di Active.

ADSL a Bologna?
Qualche bolognese ha già attiva una connessione ADSL? Con che provider? Come va? Quando mi invita a farci un giro comprensivo di aperitivo? Scherzi a parte, avrei bisogno di info sulla situazione delle linee ADSL attive a Bologna!

Rossa... per ridere?
E' da un po' che non parlo delle Rosse, lo ammetto, ma vi ho già spiegato il perché e non vedo l'ora di poter tornare a fare il tifo anche da queste pagine. Nel frattempo godetevi questa splendida e-mail che mi invia Gianfranco Paolozzi, che ringrazio, e che mi ha fatto piegare dalle risate! :-)

Ciao Roberto, visto che ogni tanto (adesso che sei felicemente sposato) ti concedi qualche attimo di riposo (non sei rimasto imbottigliato nel traffico andando al mare?) da buon "ferrarista" quale tu sei, ti invio questa barzellettina che circola dalle nostre parti. Spero di averti "strappato" un sorriso!

- Alla fine del gran premio di Silverstone, dopo l'arrivo, Schumacher posteggia sotto il podio e poi, guardando la McLaren di Coulthard, chiede a Ron Dennis:
- "Bella... c'è anche rossa???" -

Le ultime news su LeoSpace
Nell'ultimo aggiornamento su LeoSpace, curato dal simpatico Leonardo Perrone, spiccano l'aggiornamento per Unreal Tournament e i nuovi codici per Descent 2...
Armate i Joystick!!

Nuova Til Apple.
Apple, con la TIL 30597, avverte che attivando la memoria virtuale quando si stampa con una LaserWriter 300 o LaserWriter 350 da un Power Mac G3 300 MHz si arriva a risolvere i problemi incontrati fino a questo momento da numerosi utenti (errori di stampa, pagine bianche, testo compresso in senso verticale, etc). (Daniele Volpi - TatzeBao)

Per gli utenti di Page Spinner.
Optima Systems ha rilasciato StyleSpinner , un tool per i Cascading Style Sheet (CSS) tool su PageSpinner [Shareware - 510 KB]. La compagnia ha lanciato anche SpinnerWorld, un sito ricco di risorse per gli utenti di PageSpinner che fornisce informazioni sul programma, software, risorse, trucchi e novità. Ricordiamo che Page Spinner è uno dei migliori strumenti shareware per la creazione di pagine Web su Mac. (Daniele Volpi - Tatzebao)

SimpleMail 4.0 e altro su WebNewton.
Dopo le numerose versioni beta di rito, ecco il rilascio della versione definitiva di SimpleMail 4.0, client per la gestione della posta elettronica su Newton. Ottimo, potente, agile e veloce: insomma tutto quello che ci vuole per mantenere sempre i contatti e per non sentire troppo la mancanza del computer di casa.
SimpleMail 4.0, una sua breve recensione e molti altri spunti... oggi su WebNewton.

Mac multiprocessore.
Se ne volete sapere di più, Appleinsider ha pubblicato un intervento sulla possibilità che la tanto sospirata notizia (quella del prossimo rilascio di un Mac con più di un processore) possa arrivare durante il prossimo WWDC il prossimo mese. (Daniele Volpi - TatzeBao)

In edicola questa settimana:
(Daniele Volpi - TatzeBao)

Nuova stampante dalla Lexmark.
La Lexmark International Inc. ha presentato la Z52 Color Jetprinter, la prima stampante a getto d'inchiostro al mondo capace di una risoluzione di 2400x1200 dpi sia in bianco e nero che a colori su qualsiasi tipo di carta. Al prezzo di 180$, la stampante USB offre una velocità di 15 pagine al minuto in B&N e 7 pagine al minuto a colori. (Daniele Volpi - TatzeBao)

La Sonnet abbassa...
Sonnet Technologies ha abbassato i prezzi dei propri aggiornamenti Crescendo G3 di circa il 20%. I prezzi ora partono da 180$ per il modello di partenza a 266 MHz sino ai 600$ del modello a 500 MHz. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Logitech MiniWeel Mouse.
Logitech ha presentato il suo Mini Wheel Mouse, un piccolo e portatile scrolling mouse progettato espressamente per i viaggiatori che fanno uso di computer laptop. Il mouse USB possiede una forma atta ad essere utilizzato sia con la mano destra che con la mano sinistra, una quantità generosa di cavo, un guscio argentato, due bottoni e una rotella. Costerà 30$ e sarà disponibile alla fine di Maggio. (Daniele Volpi - TatzeBao)

MacThemes.org.
MacThemes.org è la nuova casa del 'Mac Themes Project', che offre risorse ed informazioni per la creazione di nuovi 'temi' per la nostra piattaforma. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Se possedete una scheda AsantéFast...
Se avete un problema con la scheda AsantéFast 10/100 PCI Mac/PC Edition usata con MacOS 9.0.4, dove l'Apple System Profiler si chiude con un errore 'Tipo 3', allora vi consigliamo di usare il nuovo AsantéFAST PCI 4.1 Installer. sembra che sia in grado di risolvere l'incompatibilità riscontrata. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Dartware piglia tutto!
Il Dartmouth College ha trasferito la proprietà di InterMapper, MacPing, e di SNMP Watcher alla Dartware LLC, una compagnia appena creata che proseguirà lo sviluppo e la commercializzazione di questi applicativi. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Test ADSL, a Torino.
L'amico Claudio Zamagni , carissimo amico e a mio avviso uno dei più valenti tecnici Mac italiani, mi invia le sue impressioni sulla sua nuova connettività ADSL:

"Ciao ragazzi,
mi hanno attivato il servizio ADSL da qualche giorno e ho cominciato a giracchiare in Internet come un pazzo.
Sono semplicemente sconvolto dagli scenari che mi si aprono di fronte. Una volta tanto non sono li a seguire gli eventi con il fiatone, ma ne sono un precursore, un testimone nel mentre accadono. Pur considerando che la Telecom ci ha messo del suo (attivazione sbagliata = banda dimezzata) rispetto al contratto che ho sottoscritto con il mio provider (http://www.itgate.net), pur essendo sopravvissuto alla spesa (tra attivazione L. 600.000, contratto annuale + 8 Ip Fissi e 64K minimi garantiti L. 3.600.000, Router 1605r Cisco L. 3.360.000), ho finalmente il piacere di girare in internet come Dio comanda all'ora che più mi aggrada e senza più preoccuparmi degli scatti alla risposta, degli scatti statistici (un giorno vi racconto quello che mi ha detto un mio cliente dipendente Telecom) e del consumo reale (quasi mai tale).
I download viaggiano a 18-20K costanti a qualunque ora (è crollato solo alle 22,15 di venerdì sera ma può essere capibile e, comunque, dovrebbe essere un po' più del doppio, non appena Telecom corregge l'errore) e vedere QuickTime in streaming comincia ad essere interessante. La videoconferenza con CuSeeMe comincia ad essere una realtà praticabile e non più un feroce mal di pancia come era prima. L'aggiornamento del software dai siti dei produttori diventa una pratica di uso comune, quasi come lavorare con il server in casa (intendo nel senso della praticità, non certo della velocità) e le News di Tevac, MacProf (quando si aggiornano....:-))) e Macity sono costantemente spiaccicate sullo schermo a fare da sfondo scrivania.
Ovviamente la posta è in tempo reale.... Ma la cosa che fa valere la spesa (questione di gusti, ovviamente) è la scoperta di poter fare a cazzotti virtuali (ma non meno divertenti per questo) a qualsiasi ora del giorno e della notte con Unreal Tournament in giro per il mondo e conoscere simpatici virgulti di ogni parte del pianeta (altro che ICQ.....:-)))
Proprio ieri sera mi sono mazzuolato un ragazzo Croato che giocava molto bene, mentre mi sono preso delle sonore bastonate da un giocatore Russo.... Ce lo siamo detti tramite la riga di dialogo che Unreal permette durante il gioco stesso.
E' proprio un altro pianeta.
Senza contare il fatto che posso spostare i miei domini (www.data-project.com e www.zamagni.com) sul server NT che ho in sede (così finalmente comincio a sfruttarlo 'sto cazzo di server Biprocessore inutile) e risparmio sull'affitto del Web Space (che per usi commerciali di un certo livello mica lo regalano) avendo a disposizione qualche giga e non più 10 mega striminziti a peso d'oro e diventare io stesso un Web Space provider, così da rientrare di un po' di spese (perché no?) Insomma, ne sono entusiasta, e temo che la mia produttività (sul fatturato mio aziendale) crollerà pesantemente.
Spero di sopravvivere allo shock. Vi indico temporaneamente i miei indirizzi Ip per chi vuole testare il sito (non ancora aggiornato, ma funzionante) e per chi vuole fare un giretto con CuSeeMe:
Server = http://213.254.3.41/data-project/ (poi vedremo di attivare HotLine)
WallStreet = 213.254.3.42 (CuSeeMe)
G4 = 213.254.3.43 (Unreal Tournament) Zamagnic_(Italy)
A presto, ClaZ"

AGGIORNAMENTI SOFTWARE:


Lunedì, 1 maggio 2000

Anche la festa del 1° maggio non ferma gli aggiornamenti su Tevac.
Oggi però vi "beccate" un aggiornamento tutto particolare: niente notizie con il solito stampo, niente aggiornamenti, tutto ciò rimandato a domani. Oggi voglio scrivervi di due cose in particolare, due iniziative che riguardano questo sito: un bel forum per discutere dei problemi che affliggono i Mac ed un pranzo bolognese con gli amici che collaborano con le loro rubriche alla crescita di questo sito.
Oggi (ormai la mattina è vicina, vista l'ora) se il tempo regge me ne vado al mare, ma torno in tempo per riempirvi di news per domani!
Vediamo quanti contributi mi fate trovare sul forum... :-)

Mac SOS Forum, la nuova iniziativa di Tevac!
Se siete qui a navigare anche il giorno della festa del lavoro meritate un premio, e se tale può definirsi vi affido l'anteprima di Mac SOS Forum, l'ultimo nato di questo sito!
Di forum su Internet ce ne sono tanti, forse anche anche a sproposito, e nello stesso tempo mi arrivano continuamente in e-mail richieste di aiuto su problemi hardware, software e riguardanti reti di ogni genere.
Io cerco di rispondere a tutti, nei limiti del possibile, ed i limiti riguardano soprattutto il pochissimo tempo a disposizione, perciò ho pensato bene di dedicare uno spazio apposito dove non solo io posso aiutare chi ha problemi, ma chiunque passi da queste parti!
Mac SOS Forum quindi è uno spazio dove poter esporre i propri problemi riguardanti l'uso dei nostri Macintosh, e per parlare dei problemi del Macintosh (sottile differenza...): l'utilizzo è estremamente semplice, perciò che dirvi di più?
Solo che è ancora in versione "beta", anche se perfettamente funzionante, e che in attesa della localizzazione in italiano alcune pagine sono in inglese, ma non dovrebbe creare dei problemi vista la semplicità di utilizzo.
Provatelo, usatelo, fatelo diventare utile e scrivetemi le vostre impressioni!

Riunione al vertice, Tevac e Sangiovese!
Dietro Tevac News, oltre al sottoscritto, non bisogna dimenticare che altre persone dedicano il loro prezioso tempo, sottraendolo al lavoro o agli studi, per portare avanti delle rubriche che stanno diventando sempre più importanti.
Mi riferisco a Daniele Volpi, giusto per iniziare dal primo anche in ordine cronologico, il "nostro" Mac-evangelista preferito, il più integralista tra i portavoce del "verbo" della mela, che con la sua TatzeBao (ma anche con il continuo supporto diretto per la ricerca delle news che leggete ogni giorno su questa pagina) riempie un vuoto altrimenti difficile da colmare su questo sito.
E poi c'è Michele Consonni, curatore di WebNewton, una rubrica che è diventata il punto di riferimento in Italia per gli utilizzatori del glorioso e mai dimenticato Message Pad di Apple.
E che dire poi di Leonardo Perrone? E' il più giovane del gruppo, e nella sua rubrica LeoSpace con il Mac si gioca, e ci si guarda attorno su quanto di ludico offra la nostra piattaforma.
Infine, ultimo ma non meno importante, Marco Stra offre agli amanti di LinuxPPC una marea di consigli ed informazioni nella sua rubrica Daily LinuxPPC.

Tutti questi amici aggiornano le loro pagine e vi aiutano a passare qualche ora piacevole su Internet in modo del tutto disinteressato, spinti da pura passione e divertimento, ed hanno contribuito in modo decisivo alla crescita di Tevac News!
Sabato ci siamo trovati tutti a Bologna, eccetto Marco che non è potuto intervenire per questioni "kilometriche", ed abbiamo festeggiato il loro (nostro) lavoro di fronte a del buon Sangiovese e a parecchie leccornie gastronomiche, in una tipica ostaria del centro cittadino.
Di Tevac e di Internet ne abbiamo parlato, ovviamente, ma nemmeno poi tanto. E' stata una vera e propria festa tra amici, un modo per conoscerci meglio (alcuni di noi non si erano mai visti di persona) e per dare ancor più senso a questa già proficua collaborazione!
Approfitto di questo momento per ringraziare ancora Daniele, Michele, Leonardo e Marco per la loro amicizia, per il lavoro che svolgono sulle loro pagine e per la piacevolissima giornata!
Ecco alcune immagini dell'allegra combriccola:

Daniele

Daniele (come il prezzemolo) e Leonardo

Michele e Michela, che combinazione... :-)

Michela, special guest (che ha avuto l'indubbio merito di alzare la media estetica dei presenti)!

Leonardo

Michele, senza Michela, pensieroso...

Ancora Daniele, in uno dei rari momenti in cui non ha parlato...

Foto di gruppo con "cadaveri" di Sangiovese... La cultura eno-gastonomica bolognese è stata apprezzata e valorizzata abbondantemente...

Ancora Michele, che con Michela vicino è meno pensieroso..