Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

News di marzo 2000

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Venerdì, 31 marzo 2000.

Sincronizzare per proteggere.
Una utility shareware tutta italiana per il backup dei dati, "pratica" tanto importante quanto spesso dimenticata (e poi non venite a piangere se perdete i vostri dati dopo un crash di sistema), è stata aggiornata. Si tratta di FoldersSynchronizer 1.8.6.

Aggiornato DiskLock.
Un software per la protezione dei dati, intesa come salvaguardia da occhi indiscreti specie quando lo stesso computer lo usano più persone. E' stato rilasciato DiskLock 4.6.2 di PowerON Software, e vi ricordo che di questo software c'è su Tevac una recentissima recensione di Daniele Volpi.

Ricordate AllAdvantage?
Di AllDavantage, ovvero sulla possibilità di navigare e guadagnare (anche se sarebbe più corretto dire navigare ed avere un rimborso spese, visto che più di tanto al mese non è possibile totalizzare) ne ho già scritto recentemente.
Ritorna sull'argomento l'amico Massimo Valle, che ringrazio, con alcune informazioni interessanti per gli utilizzatori del servizio:

"Notizia su AllAdvantage.com, la società che promette pagamenti in cambio di ore di navigazione. Oggi comunicano che in alcuni stati (Italia compresa) hanno difficoltà ad effettuare i pagamenti nella valuta locale e che l'unica soluzione attuabile momentaneamente è quella di effettuare i pagamenti in dollari. Dicono di essere molto dispiaciuti per questo inconveniente, soprattutto perché le commissioni di incasso per assegni in valuta estera sono molto costose e, in alcuni stati (di cui l'Italia sicuramente fa parte) superano addirittura l'importo dell'assegno. Pertanto hanno alzato la soglia minima necessaria per l'invio del denaro. In Italia era stabilito di inviare l'assegno al raggiungimento di 40.000 lire, mentre a causa del predetto inconveniente, alzeranno la soglia a 100.000 lire.
Probabilmente si saranno scontrati con la burocrazia del sistema bancario italiano...
Massimo Valle"

[Press Releases] Manuali in Italiano per Painter 6 e Poser 4.
Ricevo da Pico questo comunicato, che pubblico volentieri. Per maggiori informazioni vi rimando al loro sito web:

"Da oggi sono disponibili i MANUALI IN ITALIANO di PAINTER 6 e POSER 4 di MetaCreations; nella confezione oltre alla manualistica ed al software originale in Inglese saranno presenti i rispettivi manuali e guide rapide di riferimento in Italiano. Per chi ha già acquistato Painter 6 o Poser 4 è possibile richiedere il manuale italiano al prezzo di L. 59.000 Iva e spedizione compresa, inviando richiesta a ordini@pico.it oppure via fax al 0522.511061; specificare il numero di serie del prodotto ed il numero e data fattura d'acquisto.
Pico Servizi di Marketing"

Ma quante calcolatrici ci sono?
Mi scrive Giuliano Guberti per farmi apprezzare la sua ricca collezione di calcolatrici per Macintosh (vedi immagine), ed ammetto che non credevo ce ne fossero così tante.
Mi chiede se ne conosco qualche altra, ma sinceramente non saprei proprio aiutarlo. Qualcuno può? Ecco cosa mi scrive, magari trova un altro "fanatico" come lui :-)

"Forse sono un po' fanatico, ma colleziono calcolatrici, se me ne puoi segnalare qualcuna che mi manca ne sarei felice.
Grazie di esistere, Giuliano Guberti."

Macfixit e Microsoft Explorer 5.0.
Lodi sperticate e terribili delusioni. Sembra che, ancora una volta la casa di Redmond sia riuscita a dividere la comunità Macintosh; IE 5.0 funziona piuttosto bene, le sue caratteristiche sembrano avere soddisfatto le aspettative, ma non tutti sono felici e gli esempi sono riportati sul sito di macfixit e sul relativo forum aperto per consentire agli utenti di scambiarsi esperienze e consigli. Alcuni siti non funzionano sulla nuova release o bloccano le macchine. Chi biasimare? I siti oppure IE? (Daniele Volpi - TatzeBAO)

TIL Apple? Indietro tutta!
Pare che Apple non voglia stravolgere per sempre la struttura delle sue informazioni tecniche.
L'azienda afferma su questa pagina di Text Exchange che il servizio sto subendo alcune trasformazioni. Si spera di potere presto riportare le cose allo stato naturale...
Vogliamo stare tranquilli? Quel "si spera" non piace a qualcuno che non ha molta fiducia nelle promesse dell'azienda... (Daniele Volpi - TatzeBAO)

URL Manager e Internet Explorer 5.
Rilasciata una nuova versione (beta) di URL Manager Pro 2.7b4, utlity molto nota tra i "naviganti per professione". La nuova versione corregge alcuni piccoli problemi con Internet Explorer 5.0.

Che fine ha fatto il prode Lucio?
Questo non so certo dirvelo, ma quello che ha fatto ultimamente lo potete vedere tutti in edicola...
Per la Techno Publishing e con la collaborazione di Antonella Astaldi, Lucio Bragagnolo ha pubblicato "Internet gratis" ovvero"Spremere il meglio dalla rete spendendo poco o niente e forse guadagnandoci".
Techno Book n.3 -160 pagine - 14.900 lirette ben spese! Facciamo vedere che la comunità della mela si stringe intorno ad un suo degno rappresentante ed acquistiamo il libro, che appare interessante e ben fatto. (Daniele Volpi - TatzeBAO)

Informazioni su TCP/IP.
Grazie alla nuova versione di TCPManager 1.02, shareware (10 $) di Julien Guimont, è possibile ottenere un sacco di informazioni di una sessione TCP/IP, come il traffico, suddiviso tra upload e download, velocità reale di trasferimento, monitoraggio grafico della connessione ed altre cose. E' possibile inoltre porre dei limiti all'utilizzo delle risorse TCP/IP.

Drive per schede IXMICRO.
Se siete alla ricerca dei drive in questione vi suggeriamo un paio di posti dove dare un'occhiata. Ricordiate che la ditta non è più attiva... purtroppo: http://www.macaddict.com/trbshoot/doctor/03_28.html o http://www.macfixit.com/Info/archives/march.00.c.shtml#odds-03-27 (Daniele Volpi - TatzeBAO)

Pesce d'Aprile?
Qualcuno ha trovato improvvisamente tutti i testi del suo Mac rivoltati come calzini...! Voodoo digitale? Un gesto disperato di una macchina che non potrà beneficiare di X? Bevuto troppo?
No. La colpa è di una piccola libreria, un estensione di nome BackLib che compie scherzetti di questo tipo: immaginate di vedere la scritta "Finder" ridotta a "redniF"... Da morire dal ridere... Ma solo dopo avere sudato freddo! Il primo aprile è dietro l'angolo, quindi attenzione 8) (Daniele Volpi - TatzeBAO)

NetMinder Ethernet 4.3.
Aggiornamento per una comoda utility, utile per chi si occupa di reti. Rilasciato Neon NetMinder Ethernet 4.3, software che analizza la rete ethernet.

AC US 4D.
Aggiornamento anche per il noto potente database relazionale, ACI US 4D 6.5.5.

Per gli utenti di MenuFont.
Disponibile l'aggiornamento che corregge il problema di chiusure inaspettate in alcune applicazioni; lo trovate qui. http://www.macfixit.com/archives/march.00.c.shtml#util-03-23 (Daniele Volpi - TatzeBAO)

Altri aggiornamenti interessanti:


Giovedì 30 marzo 2000

Oggi sono in ferie, per modo di dire...
Mica per altro, ma come noterete di certo la maggior parte delle news di questa edizione me le ha inviate l'amico Daniele Volpi, meglio conosciuto come "PowerVolpino" o "Bao", e conosciuto pure per la sua rubrica di evangelismo TatzeBAO, che ringrazio calorosamente.
Di mio questa volta aggiungo solo un paio di "note di colore" e poco più.
Cambio discorso: ma siete stati attenti ai grandi propositi di comunicazione che sono usciti dai vertici europei nelle ultime settimane? Tutti a magnificare il futuro e l'importanza di Internet, di come tutti i cittadini europei dovrebbero avere un collegamento alla rete e poterne disporre nemmeno ad un costo di favore, ma gratis!
Gratis? A Colaninno deve avergli preso uno "sciopone" solo ad averla sentita, la parola "gratis" associata a "telecomunicazioni", ma purtroppo per lui ci si dovrà arrivare per forza, o almeno avvicinarcisi moltissimo.
Comincia infatti la saga delle tariffe "flat", tutto compreso, e non passerà molto perché questo tipo di offerta prenda piede e sia una realtà tangibile anche sulla bolletta, e non vedo l'ora che si scatenino le offerte dei vari gestori.
Meglio che nulla.
D'Alema vuole spingere l'uso di Internet, come mezzo di comunicazione e sociale, a cominciare dalle scuole che dovranno, dice sempre il nostro baffuto premier, essere dotate tutte di linee veloci, anche al sud, specialmente al sud.
Intanto, per le comunicazioni tra uffici anagrafici di città diverse, non viene usato il fax, nemmeno la posta prioritaria, bensì la posta ordinaria. Figuriamoci la telematica...
Per cambiare residenza tra città, provato sula mia pelle, la richiesta di cancellazione e relativa conferma all'ufficio richiedente si muovono infatti tramite... posta ordinaria! Quarantacinque giorni: due giorni per la pratica nella nuova città, due per la cancellazione dalla vecchia, e quaranta perché i due uffici comunichino tra loro. Il quarantacinquesimo è quello che ha passato il sottoscritto incredulo all'arrivo della nuova carta d'identità, rimirata per ore come una grande conquista.
Notare bene che tutti gli uffici anagrafici, bene o male, sono ormai ad un buon livello di informatizzazione, e che in ambito locale, metropoli escluse, tutto fila abbastanza dignitosamente rispetto non molti anni fa.
Cos'è che impedisce allora che gli uffici anagrafici comunichino fra loro? Semplice: come una gentile impiegata bolognese mi ha spiegato, all'inizio dell'informatizzazione degli uffici anagrafici ogni comune ha adottato il software che gli pareva, e ora diventa un problema farli comunicare fra loro come importare i dati in un eventuale nuovo software comune, che sia uno standard a livello nazionale.
Buon lavoro, signor Presidente del Consiglio...

Abbassato il costo dell'upgrade per InDesign.
Adobe ha deciso di portare il prezzo dell' upgrade alla versione 1.5 di InDesign a soli 30$ per gli utenti registrati, dopo l'ondata di indignazione seguita all'annuncio di qualche tempo fa che voleva la nuova versione a ben 90$.
Chi ha comprato il programma dopo il 1 febbraio potrà ricevere l'upgrade gratuitamente, spedizione compresa, se effettuerà l'ordine direttamente sul sito Adobe. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Aggiornamento plug-in per WebSTAR Server Suite.
Starnine ha rilasciato un aggiornamento di due plug-in da utilizzare con WebSTAR Server Suite 4, il server web, mail e proxy più in voga su piattaforma Macintosh: si tratta di Form Mail 4.2.1 e FTP 4.2.1.

Secondo gli inglesi PowerMac presto a 800 MHz!
A detta del sito inglese di MacUser, prima della fine di quest'anno sarebbe previsto l'arrivo di Mac equipaggiati con processori ad 800 MHz e versioni ad 1 GHz per l'inizio del prossimo anno, con cache di secondo livello a 256k, supporto per bus a 64 e 128 bit, backside cache sino a 4 MB ed una seconda unità per AltiVec... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Quark XPress finalmente USB.
Oggi ho "spacchettato" una confezione di Quark XPress Passport 4.1 ed ho avuto la sorpresa di notare che ora (finalmente!) viene fornito con chiave hardware USB.
Una mossa felice da parte di Quark, attesa da tempo, dopo quella di poter evitare il floppy disk di registrazione che creava non pochi problemi all'installazione del pacchetto su macchine G3/G4, notoriamente sprovviste di tale obsoleto supporto.
Scompare finalmente l'etichetta che più o meno indicava "istruzioni per computer USB all'interno" e, all'interno, c'era solo un odioso foglietto riportante più o meno (vado a memoria) che per far andare la chiave hardware fornita (ADB) bisognava per forza ricorrere a soluzioni di terze parti.

MacDesktop colpisce ancora!
Ringiovanite il vostro desktop con le nuove scrivanie rese disponibili. I soggetti? Homer Simpson, Jennifer love Hewitt, panorami e loghi. Normale amministrazione, come sempre gratis e disponibili in tutti i formati, per i monitor più esigenti. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Nuova versione per Up-to-date.
PowerOn SW ha appena annunciato una nuova versione di Up-to-date 3.9 che supporterà Palm OS, migliorerà l'integrazione con il nostro sistema operativo e con i dispositivi basati su Palm OS; l'upgrade sarà disponibile approssimativamente il 15 Aprile e verrà distribuito gratuitamente a coloro che avranno acquistato il programma dopo il 1 Luglio 1999. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Progetto ambizioso.
Mi scrive SABA per informarmi del suo progetto su Internet, appena avviato, e che potrebbe avere dei risvolti molto positivi: lo scopo del suo sito infatti è di aiutare gli utenti Mac a risolvere i problemi con i computer. Progetto ambizioso, ma le intenzioni sono buone e il sito è ben visitabile, perciò lo pubblico ben volentieri come tutte le nuove iniziative:

"Ho messo su una versione beta del mio sito Internet, il progetto sembra molto ambizioso, aiutare via e-mail chi ha problemi con il Mac, ma in realtà l'obiettivo è solo quello di dare una mano ai meno esperti. Sarei onorato di ricevere una tua/vostra prima impressione sul sito, e magari anche una segnalazione su Tevac news. Lascio tutto al vostro buon cuore. L'indirizzo è http://utenti.worldonline.it/unofficialsupport
Grazie SABA"

Francesco Guccini e il suo Mac.
L'altro ieri per caso mi sono soffermato sulle statistiche di questo sito, vedi più sotto, e ho notato che la mia pseudo-intervista a Guccini, pubblicata parecchi mesi or sono, è ancora molto trafficata.
Ieri poi ho avuto l'occasione di incontrare Francesco, che mi è sembrato visibilmente soddisfatto della cosa, e che mi ha detto inoltre di non aver ancora cambiato Macintosh. Non ha preso un iMac per sostituire il suo attivissimo Performa 5300, come pensava inizialmente, perché non gli va di dover sostituire la sua vecchia ma perfetta stampante laser (Apple naturalmente) che dispone solo di interfaccia seriale, e che a detta sua è ancora troppo presto per essere messa in pensione.
Mi ha ricordato quelle figure di contadinoni emiliani, alla Guareschi intenderci, e per un attimo me lo sono immaginato a dirmi che l'Apple è come il maiale, e che non si butta via nulla.... grande saggezza popolare!! :-)
E lunedì prossimo il concerto a Bologna...

Tomb rider colpisce ancora!
La Aspyr Media ha appena annunciato che anche i giocatori della nostra piattaforma potranno godere, alla fine dell'anno, della nuova avventura di Lara Croft "Tomb Rider: the last revelation". Certo il ritardo di un anno brucia terribilmente ma l'annuncio rincuora, dopo i numerosi fallimenti nelle trasposizioni di noti giochi per PC sui nostri Mac. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Difficile aggiornare Toast? No problem!
Dal sito dell'Adaptec un metodo semplice per aggiornare la versione "commerciale" di Toast Deluxe 4.0.2, quella non fornita con i masterizzatori, insomma da 4.0 alla 4.0.2:
- Innanzitutto eliminare la cartella "Toast Deluxe" gettandola nel cestino (conservate ciò che avete aggiunto voi in un secondo tempo, naturalmente)
- Dalla cartella "Estensioni" eliminate tutte quelle che iniziano con la dicitura "Toast USB" portandole nel cestino.
- Stessa sorte toccherà a "Toast CD Reader"...
- NON è necessario gettare le preferenze!
- Ora reinstallate il pacchetto dal disco originale...
- Ed applicate la patch, SENZA LANCIARE POI IL PROGRAMMA!
- Applicate ora la patch scaricata dalla rete...
- E SOLO ORA lanciate il programma e fornite il numero di codice.
(Daniele Volpi - TatzeBao)

Novità in edicola.
- MacUser inglese [17 Marzo 2000- volume16 - numero 6] oltre ad un servizio su Airport ed alle comunicazioni wireless, uno speciale su Apple e le scuole; la presentazione del PB 500 e dello Psion Series 7. Bonus di questo numero: un CD "the Ultimate Mac Survival Kit".
- Macworld USA marzo 2000 Diviso tra i segreti che verranno di Mac OS X e quelli già disponibili di Mac OS 9. La solita rivista ricca di contenuti, test e novità, per non parlare degli approfondimenti e dei trucchi che tutti i mesi arricchiscono la pubblicazione. Bonus del mese: un CD con il meglio dell'anno (Daniele Volpi - TatzeBao)

Canvas a 7.0.1
Disponibile per gli utenti registrati l'update di Canvas 7.0.1, mentre all'orizzonte si annuncia una versione nuova nuova per la piattaforma Linux. Che i tempi siano maturi per la caduta del grande fratello di Redmond? (Daniele Volpi - TatzeBao)

Le TIL latitano? Ci penso io!
Apple rimuove la funzione di ricerca nei "Recent Changes" sulle sue pagine tecniche? E gli utenti come segugi si lanciano alla ricerca di strade alternative...
Possiamo andare alla "Advanced Serach page" e, selezionata una chiave di ricerca, decidere di ordinare per data i risultati (Sort by date). Soluzione non perfetta ma efficace; se digitiamo ? (punto di domanda) come criterio di ricerca le cose funzionano piuttosto bene. Il problema rimane essendo la funzione basata sulla data di creazione modificata (Modified creation date) cosa che impedisce di distinguere efficacemente le TIL nuove rispetto agli articoli modificati...
Oppure ci rechiamo alla pagina delle news degli sviluppatori.
Ogni "pubblicazione"ha una lista delle TIL inserite nella corrispondente settimana ed una serie di link verso le precedenti edizioni. Certo che una ricerca di questo tipo è dipende principalmente da ciò che la Apple vuole mostrarci...
Il sito consiglia di esprimere il nostro disappunto per la scelta di limitare la ricerca delle TIL Apple in questo posto. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Se la sincronizzazione fa cilecca...
Se vi capita di notare che sul vostro sistema la funzione di File sincronisation fornita da Mac OS 9 si chiude con un "Out of memory" oppure con "Unexpected quit" anche se voi avete aumentato abbo,dantemente la memoria assegnata, potrebbero essere utili queste TIL: http://til.info.apple.com/techinfo.nsf/artnum/n24711 e http://til.info.apple.com/techinfo.nsf/artnum/n60580
Nota: il problema appare spesso con cartelle a cui si è assegnata una nuova icona personalizzata... (Daniele Volpi - TatzeBao)

Presto sui nostri schermi...
Gli sviluppatori accreditati presso il sito Apple hanno ricevuto una email nei giorni scorsi dove si annunciava la compatibilità di controlli, all'interno di Aqua, delle stesse dimensioni di quelli che sono presenti nel tema Platinium di Mac OS 9, permettendo così a molte applicazioni di venire convertite per il nuovo sistema in un tempo notevolmente ridotto. Questi controlli non fanno ancora parte della DR distribuita agli sviluppatori ma nel prossimo futuro verranno messi a loro disposizione... per questo prestate attenzione all'area dedicata a Mac OS X presso l'Apple Developer Website. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Be scende in campo.
BeOS personal edition 5 è stato annunciato, ma verrà distribuita nella sola versione per piattaforma Intel. Altro discorso per la BeOS pro edition 5 che vedrà anche la compatibilità per la nostra piattaforma, ma non sarà compatibile con i nuovi PPC G3 e G4, come viene spiegato sul sito del produttore.
Interessante l'annuncio che Be ha deciso di rendere il suo 'BeOS desktop source code' aperto al pubblico.
L'open source moviment ha colpito ancora. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Metastream rilascia Metastream 3.0
L'azienda nata dalle ceneri della Metacreation ha reso disponibile la versione 3.0 della sua tecnologia di visualizzazione in 3D per siti di e-commerce; l'upgrade include dei modelli 3D completamente interattivi, la possibilità di esplorare in maniera completa le varie caratteristiche degli articoli (colori, texture, caratteristiche) e molto altro. Inoltre la metastream ha annunciato numerosi accordi di partnership con organizzazioni del calibro di America Online, Adobe e Nike, interessate ad adottare la nuova tecnologia. (Daniele Volpi - TatzeBao)

Adobe rilascia Framemaker 6.
Imminente il rilascio della nuova versione dell'applicativo Adobe Framemaker 6 (prevista per il prossimo mese), che offrirà numerosi miglioramenti nella realizzazione di volumi e vedrà l'inclusione di una copia di WebWorks Publisher Standard Edition della Quadralay, uno strumento per migliorare le capacità del programma di gestire HTML ed XML. (Daniele Volpi - TatzeBao)


Mercoledì 29 marzo 2000.

Le potenzialità di Acrobat e del PDF.
Ieri ho partecipato ad una presentazione tecnica, organizzata da OpenGate, sulle potenzialità e sui nuovi strumenti professionali per la prestampa offerti dal formato PDF, con particolari attenzioni al nuovo software Adobe InProduction 1.0.
Si è parlato anche di ePaper Solution, PDF Merchant, Acrobat Business Tools, Capture, Messenger e altre belle cose targate Adobe legate al formato PDF e di cui sentiremo parlare sempre di più.
L'argomento mi ha molto "intrigato", e credo che ci ritornerò sopra molto presto.
Se qualche operatore del settore grafico/prestampa utilizza già il formato PDF nel lavoro di tutti i giorni, e vuole collaborare con la sua testimonianza, sono a braccia a parte, scrivetemi!
Per la cronaca Adobe InProduction, strumento che si vuole proporre come indispensabile per la prestampa e che ha tutte le carte in tavola per diventarlo, è disponibile solo (per ora, anche se non si hanno notizie diverse per il prossimo futuro) per la piattaforma Macintosh.

Tutto e anche di più su Acrobat e PDF.
Il sito di Adobe è molto ben fornito di link e informazioni sul suo software Acrobat ed il formato PDF, ma se volete conoscere ogni dettaglio, se siete alla ricerca di consigli e soluzioni, PDFZone è il sito che fa per voi.
Nel sito, tra le tante cose, una lista vastissima dei plug-in disponibili per Acrobat. E chi si aspettava che ne esistessero così tanti?

I primi commenti degli utilizzatori su Explorer 5.
A poche ore dal rilascio si leggono dappertutto commenti di ogni genere. Apprezzate alcune delle nuove funzionalità ma non mancano le critiche, sia estetiche che funzionali.
Ecco le prime che mi sono arrivate, che pubblico volentieri con mille ringraziamenti (se volete dire la vostra scrivetemi):

Mac OS 9, ve lo ricordate che ci sono i rimborsi?
Sto notando che in molti stanno decidendo di passare in questi giorni alla nuova versione del sistema operativo, e da "bravi ragazzi" lo acquistano regolarmente. Spesso però non sanno, o non ci fanno molto caso sebbene sia scritto ben evidente, che chi ha precedentemente acquistato Mac OS 8.5 o 8.6 ha diritto ad un rimborso in denaro di parte di quanto speso per il 9.
Se volete sapere quote e modalità del rimborso, la pagina da visitare è: http://www.apple.com/it/macos

Il M.A.C. si ritrova (domani).
A Bologna, giovedì (domani) 30 marzo, il Mugic Apple Club si ritrova per chiacchierare e divertirsi "all'ombra della mela". L'appuntamento aperto a tutti gli appassionati della mela è tra le 19 e le 20 presso Melavoglio, dove segue (solitamente) una sana pizzata, e per saperne di più vi invito a visitare le pagine del M.A.C., animato dal simpatico "patron" Stefano Stefani.

[Press Releases] Timbuktu Pro 2000 per il Remote-Control basato su Internet.
Della nuova versione del sistema di controllo remoto Timbuktu Pro 2000 ne ho già parlato più volte in queste news, ma pubblico con piacere questo interessante comunicato di Alias, importatore ufficiale (ricordo che su queste pagine c'è una recensione della versione 5.2.2 per Mac, immediatamente precedente):

"Udine - 25 Marzo, 2000 - Netopia e Alias annunciano Timbuktu Pro 2000, la prima soluzione per offrire controllo remoto e comunicazione multipiattaforma diretta o via Internet. Si installa sia su Macintosh sia su Windows in un pacchetto universale. Timbuktu Pro 2000 è la soluzione ideale per gli utenti in costante movimento e i telelavoratori.
Timbuktu Pro 2000 permette la comunicazione a distanza e la collaborazione attraverso Internet, la rete locale o tramite collegamento diretto con il modem da qualunque personal computer. Le nuove soluzioni rendono più facile che mai trovare altri utenti Timbuktu Pro su Internet, eliminando così la complessità degli indirizzi TCP/IP. Inoltre, Timbuktu Pro 2000 supporta collegamenti fra macchine Windows 2000, Windows 9X, Windows NT e Mac, fornendo, così, la possibilità di comunicare attraverso tutte le piattaforme più importanti.
Nuove Caratteristiche per Internet.
Dotato di nuovi strumenti per permettere la navigazione su Internet, la comunicazione e la collaborazione multipiattaforma, Timbuktu Pro 2000 include le seguenti caratteristiche fondamentali per assicurare prestazioni veloci e sicure:

Inoltre, Timbuktu Pro 2000 ha brevettato la tecnologia per la condivisione dello schermo e per il trasferimento file che permette agli utenti di gestire e richiamare a distanza dagli archivi dei computer remoti, applicazioni e informazioni da scambiare con i colleghi ed amici.
Timbuktu Pro 2000 è immediatamente disponibile a partire da L. 510.000+Iva (2 licenze)
Tutti i comunicati stampa di Alias sono pubblicati su http://www.alias.it"

Nasce a Torino MacinTO, con tanto di pagina web (provvisoria).
L'amico Emanuele Trussoni mi scrive per informarmi che a Torino è nato circa da un mese un nuovo AMUG (Apple Macintosh User Group), con lo scopo di avvicinare gli appassionati dei prodotti Apple per scambi di opinione e simpatiche rimpatriate come pizzate e simili.
Lettori torinesi e piemontesi in genere non perdete questa occasione, oltretutto nel nel nuovo club torinese ho saputo che c'è pure lo zampino del prode Claudio "Zamagnik" Zamagni, il tecnico Mac che forse stimo maggiormente, per le sue indubbie capacità ma anche per la sua innata simpatia (e con questa ruffianata mi sono guadagnato almeno un paio di consulenze gratuite...):

"Ciao!
Finalmente anche il MacinTO (Macintosh in Torino) AMUG della città della Mole ha una sua pagina web, benché provvisoria! Il gruppo è nato circa un mese e mezzo fa, ma soltanto oggi siamo... pronti a ricevere tanti nuovi amici!
è rivolto a tutti gli utenti Mac (o anche AppleII o Newton... basta avere qualcosa con la mela! di tutto il Piemonte che hanno voglia di scambiare opinioni, esperienze e trascorrere qualche serata tra amici.
Ti prego di pubblicare la notizia sul tuo sito, cosicché si possano raggiungere nuove persone. L'indirizzo (provvisorio) della pagina è www.pixel.it/macinto. Tutte le info sono lì...
Grazie di tutto e a presto
Emanuele "Trux" Trussoni
MacinTO President"

Il nostro prossimo Mac: un PC?
Di solito non amo riportare i rumoreggiamenti o i pettegolezzi della rete, ma questo è davvero bizzarro oltre che inquietante. Punto-Informatico riporta (assieme ad una marea di altri siti, italiani e stranieri) di come Apple avrebbe appena compilato una versione del kernel (il cuore del sistema operativo) installabile anche su processori Intel.
Una versione di Mac OS X installabile al posto di Windows, o peggio ancora assieme sulla stessa macchina? Per ora rabbrividisco schizzinoso al pensiero, ma se fosse?
Il mio 9600/350, nonostante i primi sintomi di vecchiaia, mi guarda preoccupato...

Slitta pcSetup 2.0 per le vecchie Apple PC/Dos Compatibility Card
In febbraio scorso lo avevano annunciato per l'inizio di Aprile, ma pare che il rilascio di pcSetup 2.0 sia destinato ad un rinvio per alcuni bug delle versioni beta non ancora risolti.
Per i più smemorati, pcSetup 2.0 è il nuovo software a 32 bit, ancora in fase di sviluppo, per pilotare le vecchie schede Apple PC/Dos Compatibility Card, non più supportate da tempo.

Software Updates e TIL di Apple a secco.
Mentre scrivo queste news noto che le pagine delle Tech Info Library, ma in particolare quella degli aggiornamenti software, sono stranamente vuote. Qualcosa bolle in pentola o semplice casualità?
Da qualche parte ho letto che sarebbero in corso cambiamenti di rilievo per entrambi i servizi, staremo a vedere...

Curiosità "gucciniane" dalle statistiche...
Sfogliando le statistiche del sito, scopro che l'intervista (se così si può definire) a Francesco Guccini risulta una pagina tra le più seguite, anche a distanza di parecchi mesi dalla sua realizzazione.
Per la cronaca Guccini continua ad usare un Mac...
Sempre per la cronaca, nei prossimi giorni è previsto un concerto a Bologna, dove sicuramente presenterà il suo nuovo album. Sicuramente tutti i suoi fans ne sono al corrente ma hai visto mai che la cosa sia sfuggita a qualcuno.


Martedì 28 marzo 2000

Da oggi si cambia musica...
Non temete, nonostante il titolo che può sembrare una minaccia spero di darvi invece una notizia interessante.
Ho riflettuto molto, ed ho preso la decisione di fare un periodo di prova cercando di aggiornare questa pagina giornalmente e se occorre, per importanza delle news, anche più volte al giorno.
Meno news ad aggiornamento, in questo modo forse non dovrò fare aggiornamenti massacranti fino all'alba e riuscirò forse ad approfondire meglio gli argomenti principali. Notizie più fresche e meglio curate e verificate, o almeno queste sono le buone intenzioni, e più spazio ai principali aggiornamenti e rilasci hardware e software, ultimamente trascurati..
Naturalmente il tutto nei limiti del possibile, ovvero lavoro ed altri impegni permettendo.
Coloro che sono abituati a passare da queste parti nei tempi in cui vi avevo abituati fino ad oggi non temano, non dovranno cambiare abitudini: saranno infatti privilegiati e garantiti gli aggiornamenti del lunedì, del mercoledì e del venerdì, e ad ogni aggiornamento lascerò sulla home page anche il giorno precedente, e il lunedì quelli eventuali del fine settimana.
Gli iscritti alla mailing list non temano, non ho intenzione di intasare le loro mailbox ad ogni minimo aggiornamento. Al massimo riceverete una mail al giorno invece che ogni due, con il consueto riassunto.
Se vedrò che riuscirò a tenere il ritmo senza problemi bene, cosa che mi auguro e su cui sono fiducioso, altrimenti si ritorna alla solita formula.
Che ne dite?

WebNewton agli onori della cronaca.
Se questo fosse un giornale questa news la metterei senza dubbio in prima pagina :-)
Sfogliando oggi il numero di Aprile di Applicando scopro che, tra i siti web segnalati dalla rivista, compare anche il prezioso WebNewton curato da Michele Consonni, e che sono onorato di ospitare su questo sito.
Un riconoscimento davvero meritato per Michele, che con costanza e passione è riuscito a creare un punto di riferimento stabile e importantissimo per tutti gli appassionati, e vi assicuro che sono ancora moltissimi, del compianto Newton Message Pad di Apple. (se cliccate sull'icona a sinistra o qui per vedere la segnalazione di applicando ingrandita, perdonate la qualità di scansione, frettolosa...)
Bravo Michele, continua così!! :-)

Installer singolo di Outlook Express 5.0.2
Nelle news di ieri ci sono i link per Internet Explorer 5 senza o con Outlook Express 5.0.2. E' disponibile anche Outlook Express 5.0.2 da solo, installer completo versione USA (link per il download).

Prime impressioni di Explorer 5.
Grazie a Leonardo Perrone di LeoSpace, che ringrazio, in questa pagina potete vedere le immagini della nuova versione di Internet Explorer 5 assieme alle sue prime impressioni di utilizzo.
Se lo avete installato e volete inviarmi anche i vostri commenti sulla nuova versione del browser di Microsoft, siete i benvenuti!

PC MacLan per Win 2000 disponibile anche in versione demo.
Ne avevo dato già notizia nei giorni scorsi, ma ora in più c'è la demo: disponibile finalmente da ieri, secondo Miramar che lo produce e che ne ha dato l'annuncio, la nuova versione di PC MacLan per Windows 2000. Sul sito Miramar è a disposizione una versione demo per utenti USA/Canada e per utenti internazionali.

MacExplorer per Win NT.
Se dovete gestire una rete mista Mac-PC con dei server NT, vi potrà fare molto comoda questa utility freeware di Patrick Peccatte, MacExplorer, che permette di esaminare le caratteristiche salienti, a partire da tipo e creatore dei file e dalla eventuale presenza di caratteri illegali.

I computer Apple al FuturShow.
Come si legge dall'Apple eNews di marzo (versione italiana), l'azienda sarà presente con i suoi iMac e iBook alla manifestazione fieristica (Bologna 31 marzo - 3 aprile). I nuovi iMac e iBook saranno infatti ospitati nello stand di Vobis che distribuisce da diversi mesi la linea consumer di Apple e faranno certamente la loro bella figura. (Grazie a Leonardo Perrone - LeoSpace)

[Press Releases] Active distribuisce i videoproiettori Sanyo.
Ricevo da Livio Valdemarin di Active e volentieri pubblico:

"Gorizia, 27 marzo 2000 - Active, l'azienda di Gorizia specializzata nella distribuzione in ambiente Apple e Videopool, Leader nella distribuzione di sistemi audiovisivi multimediali, distributrice in esclusiva dei videoproiettori Sanyo, annunciano un accordo di collaborazione commerciale. Active proporrà i videoproiettori Sanyo e gli schermi realizzati da Videopool ai rivenditori Apple in Italia.
"Siamo lieti di questa collaborazione - ha dichiarato Massimo Zamperlini, Area Manager per il Nord Italia di Videopool, che ci permetterà di entrare in un settore dove non abbiamo sino ad ora avuto una forte presenza. Contiamo sull'esperienza di Active per far conoscere e diffondere i prodotti che distribuiamo in questo segmento di mercato, che riteniamo sempre strategico per il futuro della nostra Azienda.
"Il mercato Apple si è sempre distinto per il suo interesse verso la multimedialità - ha dichiarato l'ing. Livio Valdemarin di Active - ed i prodotti distribuiti da Videopool saranno senz'altro d'interesse per la catena dei rivenditori Apple in Italia".
Sanyo è leader a livello mondiale nella produzione di videoproiettori ed ha recentemente annunciato una nuova linea di proiettori ultra-portatili ed elevate prestazioni. Dotati di eccezionale luminosità, hanno caratteristiche uniche quali la correzione elettronica del trapezio per avere immagini sempre perfette, inoltre AUCC e New Progressive Scan System.
Sul sito Active sono disponibili tutte le informazioni riguardo i prodotti trattati."

Virtual PC con Windows 2000.
Preannunciata da tempo, è disponibile la versione del noto emulatore Virtual PC 3.0 per Windows 2000. Con questa release si completa la gamma delle versioni di Dos e Windows, ora tutte supportate e disponibili, e se pensate che è possibile usare Virtual PC 3.0 anche con Linux il quadro che ottenete è davvero importante.

Driver per Interex XLR8 Point & Scroll Mouse.
Per i possessori dell'ottimo mouse USB a due due tasti con scrolling, sono stati rilasciati i nuovi driver versione 1.1.2.

Realizzare ReadMe come si deve.
Se avete necessità di realizzare dei file readme che si presentino bene, provate a dare un'occhiata al freeware Canaris ReadmeMaker 1.0fc1, è una final candidate, ovvero una versione quasi definitiva, ma promette molto bene.

Visioneer PaperPort Deluxe e Mac OS 9.
Con la nuova versione di Visioneer PaperPort Deluxe 5.1 (link per il download, 2 MB circa), è possibile utilizzare con Mac OS 9 e meno problemi l'omonimo scanner compatto (solo il modello SCSI).


Lunedì 27 marzo 2000

Prime impressioni di Internet Explorer 5.
L'amico Leonardo Perrone di LeoSpace, che ringrazio per la disponibilità e la tempestività, dopo aver letto la mia segnalazione ha scaricato e scritto le prime impressioni di Internet Explorer 5 per Macintosh, ricca di screenshot.
I commenti sul nuovo browser sicuramente non mancheranno, viste le novità apportate e qualche "pecca" già accertata, vi invito perciò, se avete occasione di provarlo, ad inviarmi le vostre impressioni sul nuovo browser di Microsoft (in attesa dell'annunciato nuovo Netscape).

Avanti tutta!
Nelle ultime news vi ho "esternato" alcuni miei timori relativi al futuro di Tevac, paradossalmente causati dal successo crescente di queste pagine. Non voglio certo ripetermi ora, vi tedierei inutilmente, ma nel caso qualcuno non sapesse di cosa parlo e gli interessasse può andare a leggersi la prima delle ultime news, ma voglio invece ringraziare tutte le persone, amici o perfetti sconosciuti ma sono stati tantissimi, che mi hanno scritto per offrirmi la loro solidarietà e il loro incoraggiamento.
Portando avanti un sito come questo a volte si hanno riscontri solo dai numeri delle statistiche, ovvero sai che 500 e più persone hanno letto ciò che hai scritto, e che molto probabilmente molte di queste ritorneranno volentieri anche per i prossimi aggiornamenti, ma è difficile sapere se è solo curiosità o un modo come un altro per passare il tempo che li porta da queste parti, o se invece ci vengono per trarne delle informazioni o dei consigli utili, e se i tuoi sforzi per migliorare in qualche cosa vengono apprezzati.
Quando succede, e per fortuna capita abbastanza spesso, che i lettori ti scrivono per commentare, suggerire, segnalare o, come in questo caso, per incoraggiarti, tutto il lavoro per portare avanti questa baracca assume un senso ed un'importanza "diversi', e ti offrono la voglia e l'adrenalina necessarie per non scoraggiarsi o demotivarsi.
Lo provo spesso sulla mia pelle, ed in quasi due anni di Tevac News vi assicuro che momenti di stanchezza, di demotivazione o di voglia di mollare non sono mancati.
Spesso, banalmente, preferirei essere in qualche osteria o in qualche altra faccenda affaccendato, piuttosto che essere alla tastiera a scrivere queste news, e alla fine magari ci vado lo stesso in osteria, ma poi comunque non riesco ad andare a letto tranquillo se non scrivo qualcosa, ed ecco che ti faccio le 4 del mattino e più (come questa notte), ben sapendo che alle 7,30 la sveglia suona implacabile ed insensibile.
Però sono sempre sensazioni fantastiche, se qualcuno ti scrive anche solo per dirti che il tuo lavoro gli piace o che ha trovato un'informazione utile, o se, come in questo caso, in tantissimi ti incoraggiano ad andare avanti.
Scusatemi l'ennesima lungaggine, ma era solo per dirvi grazie di tutto!
PS: sull'evolversi della situazione vi terrò informati, o lo noterete da soli se vedrete apparire qualche sponsor su queste pagine. Non serve molto (non ho intenzione di trasformare queste pagine in una ragnatela di banner e simili), e qualcosa forse si sta muovendo (anche i papabili sponsor hanno un animo sensibile). Non sarà facile farmi mollare Tevac New. :-)

PRENDETE NOTA: nuovi numeri HotLine di Apple Italia!
Da oggi cambiano i numeri telefonici per chiamare il supporto telefonico di Apple Italia, mi raccomando scriveteli nella pagina più importante della vostra agenda, sempre a portata di mano, per essere pronti a "martoriare" gli operatori in caso di problemi di qualsiasi natura con i vostri beneamati Macintosh:

Nota bene: chi ha acquistato servizi a pagamento, tipo AppleCare Protection Plan, deve prima registrarsi chiamando il primo numero per utenti finali generici, attivando così il suo contratto per le chiamate successive, che potrà effettuare al numero dedicato (Paid, il terzo).

Sondaggio.
In questi giorni ho fatto più modifiche a questa pagina, ed una in particolare mi lascia perplesso: preferite lo sfondo bianco come ora o quello scuro utilizzato per qualche edizione fino alla scorsa? Non scrivetemelo in e-mail ma, se volete darmi il vostro parere, utilizzate la tabella in fondo alle news.

Disponibili Internet Explorer 5 e Outlook Express 5.0.2.
E' già scaricabile presso i server Microsoft la versione USA di MS Internet Explorer 5.0 (link diretto per il download della versione USA, poco meno di 7 MB), attesissima nuova versione del popolare browser per la navigazione sul web. Particolari attenzioni sono state rivolte, in questa nuova versione, alla cura dell'interfaccia grafica, decisamente molto accattivante, ed a nuove funzioni come Internet Scrapbook e Auction Manager. Non è presente, invece, la preannunciata" Media Toolbar".
Il nuovo Internet Explorer 5 si può utilizzare com Mac OS 7.6.1 o superiori.
Il nuovo browser è disponibile, sempre in versione USA, anche in bundle con la nuova versione del software di posta elettronica MS Outlook Express 5.0.2 (link diretto per il download della versione USA, poco meno di 12 MB) che dovrebbe migliorare i problemi di stabilità e di velocità in presenza di archivi e-mail di grosse dimensioni o con messaggi complessi in HTML (prassi orribile ma sempre più in voga di inviare i messaggi in formato HTML), e permette inoltre di importare i messaggi da Claris Emailer.
Naturalmente è disponibile anche un aggiornamento separato solo per Outlook Express 5.0.2.
Al momento di scrivere queste news nei server Microsoft in italiano le nuove versioni non sono ancora disponibili, ma sono certo che non tarderanno molto, quindi se vi interessano le versioni localizzate

Nuovo Tex-Edit Plus 3.0
Da Tom Bender rilasciata la nuova versione di uno tra i più popolari e potenti editor di testo shareware, Tex-Edit Plus 3.0. Come al solito grande importanza ad AppleScript, "stupendo linguaggio di programmazione base che si trova solo su Mac" come più o meno viene definito dallo stesso Tom Bender. Sempre sulla pagina web di Tex-Edit Plus sono presenti numerosi link a centinaia di AppleScript già pronti per potenziare il programma per ogni esigenza.
Un software caldamente consigliato su ogni Mac, che ben vale i pochi dollari richiesti per la registrazione, parola mia.

Non ho una bocca e devo urlare...
Un titolo molto accattivante per un argomento che sembra diventare molto delicato, quello trattato nell'ultimo articolo di Daniele Volpi su TatzeBao. In "Non ho bocca e devo urlare..." Daniele analizza, non senza preoccupazioni, la decisione di Dragon System di congelare il suo progetto di riconoscimento vocale per Mac, che sulla carta era l'unico antagonista, anche se ancora in via di sviluppo, del sistema di IBM.
Quando potremo dettare le nostre lettere al Mac? Riuscirò mai a scrivere queste news dettandole al mio iBook?

PC MacLan per Windows 2000.
Annunciata da Miramar la nuova versione di PC MacLan per Windows 2000 e NT. La precedente versione 4.1 per Windows NT non è compatibile con il nuovo sistema operativo di Microsoft, e questa nuova versione appena annunciata, oltre alla compatibilità, offre anche alcune novità.
Nell'annuncio si fa notare come PC MacLan sia più facilmente installabile e configurabile degli analoghi servizi offerti più o meno direttamente da Windows NT/2000.

Aggiornamento firmware per schede Grappler SCSI.
OrangeMicro ha rilasciato nuovi firmware per le sue schede SCSI della serie Grappler, e precisamente la versione 3.28 per Grappler 940 e la versione 1.27 per Grappler 930/906.

Mitica Rossa!
Grande vittoria in Brasile,bellissima gara, peccato per Barrichello fermato da noie meccaniche quando stava facendo una gara esemplare con due sorpassi magistrali alle due McLaren. Ci sono anche dei problemi regolamentari con forse degli sviluppi sull'ordine di arrivo di cui, al momento di scrivere queste news, non ho aggiornamenti...
Se volete proseguiamo il discorso su Rossoferrari, e aspetto i vostri commenti!!

La storia infinita dei CD-Rom delle riviste.
Di solito ci si lamenta quando troviamo CD-Rom utilizzabili solo su Windows, e ce la prendiamo (giustamente) con redazione e realizzatori. Ma che bisogna fare quando non compriamo una rivista con CD-Rom perché leggiamo che è solo per Windows, e poi scopriamo invece che funziona anche su Mac senza problemi?
Banale distrazione, pigrizia o sonno profondo delle redazioni?
Ecco cosa scrive Andrea Livorno (che ringrazio per avermi autorizzato a pubblicare il suo posting) su it.comp.macintosh, newsgroup dedicato alla nostra piattaforma:

"Protesta a La Stampa
Ho acquistato la rivista "Specchio" con allegato il CD Rom "Cosmos", sulla copertina vi è l'indicazione per Win 95/98 ecc. Lo inserisco nell' iMac e ... sorpresa vi è anche la versione funzionantissima Mac Os del programma.
A questo punto mi sorge spontaneo il dubbio che la disinformazione e il boicottaggio che la casa editrice "La Stampa" opera nei confronti del MAC sia voluta, considerando inoltre che i CD di Tutto Scienze sono solo x Win.
Chi volesse unirsi alla mia protesta l'indirizzo e-mail della casa editrice è: online@lastampa.it
Andrea Livorno"

Aggiornato Daily LinuxPPC.
Nonostante gli impegni lavorativi, l'amico Marco Stra è riuscito a trovare il tempo per qualche aggiornamento di rilievo per la sua rubrica, Daily LinuxPPC, ospitata su questo sito e dedicata a LinuxPPC, sistema operativo che anche su Mac continua a raccogliere consensi sempre più numerosi.
In questo aggiornamento Marco parla delle doti di LinuxPPC 2000, di LICQ (ICQ) per LinuxPPC, di come sia facile impostare i parametri per una connessione PPP grazie a RHppp, della sicurezza delle transazioni su web grazie alla chiave a 128 bit di Netscape 4.7.x per Linux e per finire un occhio alle utilities PCTools per LinuxPPC.

Una pagina web per la TV.
Rosario Monaco mi scrive per informarmi della sua attività di webmaster sul neonato sito "LaMiaTV - La TV da sfogliare". Da buon tele-dipendente sono andato a farci un giro e ve lo propongo, con un "in bocca al lupo" a Rosario:

"Salve,
innanzitutto chiedo scusa per l'intrusione e faccio a tutti voi i miei complimenti per il sito.
Sono Rosario Monaco, webmaster e webdesigner de LaMiaTv.
Vi scrivo per invitarvi a visitare il mio sito: "LaMiaTv - la tv da sfogliare" magazine elettronico sul mondo della televisione.
LaMiaTv è nato il 01.03.99 con lo scopo primario di mettere in evidenza (grazie anche alla collaborazione dei suoi lettori) gli aspetti positivi e negativi della tv (italiana in particolare). LaMiaTv è anche mera guida (ai programmi, quiz, indirizzi, ecc.) al servizio dei cyber-telespettatori.
Cordiali saluti e buon lavoro."

T-shirt molto Mac!
Macsurfshop, un sito che avevo segnalato già tempo fa, ha messo in offerta diverse nuove T-shirt. Tra le più simpatiche ci sono da segnalare quella dedicata all'interfaccia di Mac OS X (Aqua Fresh T-shirt) e una dedicata al nostro caro amico Bill Gates (monopoly T-shirt). Tutte le magliette costano 12 $ e vengono spedite anche in Italia. (Leonardo Perrone - LeoSpace)

Adaptec Toast Deluxe 4.0.2.
Per i fanatici della masterizzazione, selvaggia o meno, sarà sicuramente molto interessante sapere di questo aggiornamento per Adaptec Toast Deluxe 4.0.2. Alcuni utenti però hanno riscontrato degli errori durante l'aggiornamento, tanto che lo stesso si interromperebbe con una segnalazione di errore e senza portare a termine l'operazione. E' consigliabile, se volete provarci, che facciate una copia di sicurezza della vecchia versione prima di procedere.

Adaptec CardBus SCSI e PowerBook G3 "FireWire".
Ricordate il problema segnalato la scorsa edizione delle news, e riguardante l'impossibilità di utilizzare la CardBus SCSI di Adaptec da parte dei possessori di nuovi PowerBook G3 dotati di FireWire? Se rientrate in questa categoria sarete felici di sapere che Adaptec ha rilasciato la nuova versione dei driver Adaptec PowerDomain SlimSCSI 1480 1.1 (link diretto per il download), risolutiva con Mac OS 9.0.3.

Un protezione per l'iBook.
Durante una delle mie navigazioni quotidiane ho scoperto un interessante prodotto: iBooksaver. Si tratta di una borsa protettiva fatta di neoporene che è in grado di proteggere l'iBook da graffi e piccoli urti. Grazie all'iBooksaver potrete utilizzare qualsiasi borsa o zaino per trasportare il vostro beneamato iBook. La copertura si sfila facilmente grazie ad una cerniera lampo mentre la maniglia e la presa per l'alimentatore rimangono sempre ben in vista. Un prodotto certamente interessante e di qualità "handmade in Germany" che vi potreste far spedire a casa per 88 marchi (circa 88.000 lire + le spese di spedizione), il cui unico difetto è probabilmente il colore nero, non proprio in linea con l'iBook. (Leonardo Perrone - LeoSpace)

Per i nostalgici.
Su IconFactory è da poco disponibile un nuovo set di icone che trae spunto da eWorld, il servizio online di Apple defunto da diversi anni e che ho avuto la fortuna di provare per alcuni mesi. Oltre a numerosissime icone ci sono anche i font di eWorld e delle rivisitazioni di quella che era la schermata principale del servizio. (Leonardo Perrone - LeoSpace)

Disagio tecnologico.
Daniele Volpi ha recensito "Disagio tecnologico", di Alan Cooper ed edito da Apogeo.
Un assaggio: "Questa volta vorrei iniziare la nostra chiacchierata con una domanda: acquistereste mai un libro che si intitola: "I matti stanno gestendo il manicomio"? Forse no, ma questa è proprio la traduzione letterale di "The inmates are running the Asylum", il titolo inglese del volume che ho deciso di proporvi. E, a mio modesto parere, il titolo rende perfettamente lo spirito che anima tutta l'opera; il mondo dell'informatica di oggi sembra proprio essere stato consegnato, legato mani e piedi, ad una congrega di pazzi. (D.V.)"
Continua nella recensione de "Disagio tecnologico

Nuovo Vicomsoft SurfDoubler.
Rilasciato l'aggiornamento alla nuova versione di Vicomsoft SurfDoubler 6.6.1, software che permette a due Mac in rete di accedere ad Internet simultaneamente tramite un'unica connessione.

Un po' di storia: AppleCurios - 1
Nel 1996 grazie ad un accordo tra Apple Europa e Renault Spagna vennero prodotte in edizione limitata le Renault Clio Apple, una versione Apple della Clio. La macchina si distingueva oltre che per la presenza del logo di Apple anche per il PowerBook 190 CS che faceva parte degli optional. Questo tipo di strategia marketing è stata ormai abbandonata da Apple che invece cerca di concentrarsi su quello che meglio sa fare: computer e sistemi operativi. (Leonardo Perrone - LeoSpace)

Un po' di storia: AppleCurios - 2
Prima della mela multicolore, il logo Apple era la mitica scena in cui Newton inventa la sua teoria dopo che una mela gli era caduta in testa. In seguito, fedele al tema iniziale, Apple produsse l'ormai defunto Newton. Attualmente la mela non compare più multicolore ma in tinta unica. (Leonardo Perrone - LeoSpace)

Come reinstallare il Mac OS senza problemi.
Se avete bisogno di reinstallare il sistema operativo del vostro Mac, e dovete farlo con una "reinstallazione pulita" o "ex-novo", in questa Tech Info Library di Apple vengono dati numerosi consigli per procedere nel modo migliore.

Linux + AltiVec? Scintille annunciate...
Annunciato il supporto AltiVec da Black Lab Linux di Terra Soft Solutions, che permetterà agli sviluppatori di software per Linux di poter disporre di tutto il supporto AltiVec per le loro applicazioni , in modo da poter sfruttare al massimo le prestazioni offerte dai nuovi processori G4.
Con applicazioni ottimizzate per AltiVec, dichiarano gli sviluppatori di Terra Soft Solutions, le prestazioni possono essere 10 volte superiori.


Venerdì, 24 marzo 2000

Cari amici mi trovo in una situazione davvero difficile: Tevac news sta riscuotendo un gran successo e gli accessi aumentano mese dopo mese. In queste ultime settimane la media degli accessi al sito è stata ben vicina ai 600 giornalieri (quasi 150 in più dello scorso mese), e se continua così a fine mese le richieste di pagine saranno ben oltre 100.000.
Bene, penserete voi, benissimo aggiungo io che poco meno di due anni fa ho creato questa paginetta e sono ben orgoglioso della sua (allora inimmaginabile) diffusione.
Meno bene se guardo il traffico generato dal sito, oltre 41 MB giornalieri, tragicamente quando mi arriva il conto del provider, che sullo stesso traffico si basa. Non perché il provider sia caro o se ne approfitti, anzi, con gli amici di Quesse ho un rapporto splendido e ricevo un trattamento di tutto favore, ma il costo di Tevac News sta oltrepassando di misura le mie possibilità, considerando poi che il sito Tevac.com, in fin dei conti, è nato per passione e sempre e solo per la stessa passione viene portato avanti anche ora, con tutto l'impegno e le energie che richiede.
Non vedo che cosa, se non tanta ma tanta passione, potrebbe spingermi a passare parecchie notti la settimana a fare ore piccole per aggiornare queste news.
Non vi nascondo che, se in qualche modo nei prossimi mesi non riuscirò a coprire almeno in parte le spese, avrò qualche "leggera difficoltà" nel continuare in questa avventura.
Per il momento non ci voglio proprio pensare, e cerco per quanto mi è possibile di raggranellare qualche lira tramite sponsorizzazioni, unica fonte di sostentamento per siti web, almeno per quello che mi risulta, anche se per ora i risultati sono molto vicini allo zero. Non sono un gran commerciale e nemmeno un gran promotore, riesco a malapena a "spacciarmi" per tecnico e a fare il mio lavoro.
Perdonatemi la sincerità e la lungaggine, ma non riuscirei a gestire questo sito in modo più formale, diplomatico o indiretto, e quindi "vi tocca sopportare" anche le mie esternazioni, mi auguro comunque che sarete comprensivi, come sempre.
Questa storia mi riporta alla mente gli amici di Macintosh Magazine, anche loro a combattere con grossi problemi finanziari, legati alla scarsissima raccolta pubblicitaria, che per poco non hanno causato la chiusura della rivista. A MacMag hanno tamponato la falla riducendo i costi utilizzando una stampa più economica, mantenendo intatta la qualità dei contenuti, ma su un sito web come si riducono i costi?
Dovrei forse chiedervi di venire a visitare di meno queste pagine? O mettere un limitatore (se esiste) di accessi? Nemmeno per idea, veniteci sempre più spesso e portateci anche i vostri amici! Poi si vedrà...:-)
Grazie, come al solito, per tutte le attenzioni che rivolgete a questo sito.

Nuovo strumento per Lasso e la posta elettronica.
Da Imacination arriva per 99 $ Inbox!, un nuovo plug-in che permette di realizzare facilmente client basati su web per la consultazione della posta elettronica su server POP3. E' possibile inoltre archiviare i messaggi su qualsiasi database gestito da Lasso, come 4D, FileMaker Pro, MS Access e server SQL.
Il plug-in è multi piattaforma e richiede Lasso Web Data Engine 3.6 per permettere l'accesso simultaneo e l'archiviazione a di più account di posta elettronica.

Le PC Card SCSI Adaptec ed i nuovi PowerBook G3.
Adaptec comunica di aver riscontrato incompatibilità gravi tra le schede CarBus SCSI se utilizzate con i nuovi PowerBook dotati di porte FireWire.

AirPort: segnalati gravi problemi, ma scompare la TIL.
Una TIL di Apple informava, fino a poche ore fa di una situazione decisamente antipatica: il software Airport 1.1 potrebbe danneggiare irrimediabilmente le schede Lucent WaveLAN da 4 e 8 Mbit.
Al momento di scrivere queste news però la TIL non è più in linea, perciò prima di approfondire l'argomento preferisco il ritorno di note tecniche ufficiali da parte di Apple.
Nel frattempo se siete tra i felici possessori di un sistema di rete AirPort, che ancora non è disponibile per il mercato italiano, aspettate fiduciosi prima di fare qualsiasi installazione o aggiornamento...

[Press Releases] Nuovo router da Netopia.
Realizzato da Netopia, e importato in Italia dalla udinese Alias, il nuovo router R310 si presenta molto interessante, anche grazie al prezzo contenuto. Ecco cosa scrive Alias:

"E' disponibile il router Netopia R310, semplice, affidabile, economico. Router ISDN economico, che abbina le prestazioni dei router della serie R ad un prezzo competitivo.
Udine, 23 marzo 2000 - Netopia Inc., azienda californiana che progetta e realizza soluzioni per il collegamento ad Internet per le piccole e medie aziende ed Alias Srl, società di distribuzione a valore aggiunto di prodotti di Networking & Communication, sono liete di annunciare la disponibilità del nuovo router ISDN Netopia R310.
Il Netopia R310 è il "fratello minore" del già ben noto router R3100 e da questo mutua molte caratteristiche quali la semplicità di configurazione e di gestione, l'efficienza e la semplicità di utilizzo.
"Distribuiamo il router R3100 da diversi anni e siamo molto soddisfatti della scelta di Netopia di realizzare una soluzione economica come il router R310" ha affermato Giancarlo Milite, amministratore delegato di Alias "Nessun altro router come questo offre tanti vantaggi nel setup, nell'utilizzo e nella gestione ad un prezzo così contenuto".
Semplicità d'utilizzo.
Come il Netopia R3100, il Netopia R310 semplifica al massimo la procedura di setup e configurazione. Grazie allo SmartStart, un'applicazione in Italiano inclusa in ogni confezione, configurare il router per l'accesso ad Internet è semplicissimo: è sufficiente inserire username, password e numero di telefono. Inoltre, grazie all‚applicazione SmartStart, è semplicissimo personalizzare le configurazioni per diversi Provider. Fra le diverse caratteristiche esclusive incluse nel modello R310, una particolare attenzione merita il MultiNAT, un avanzato ed esclusivo meccanismo di NAT (Network Address Translation) recentemente introdotto dalla Netopia. Grazie ad esso è possibile utilizzare simultaneamente "one-to-many" ed "one-to-one" mapping rendendo la gestione degli indirizzi IP semplice e flessibile.
Disponibile l'upgrade a VPN
Il Netopia R310 può essere aggiornato (mediante un aggiornamento acquistabile separatamente) per supportare la tecnologia VPN (Virtual Private Network), che consente alle aziende di crearsi dei collegamenti sicuri verso partner e clienti.
Prezzi e disponibilità.
Il router ISDN Netopia R310 è disponibile esclusivamente nella versione utenti illimitati, ad un prezzo di lire 990.000 (IVA esclusa). Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito http://www.alias.it."

Una petizione per Voquette.
Mi scrive Edoardo Sabatini, che ringrazio, per promuovere una petizione che interesserà sicuramente tutti gli amanti degli MP3:

"Sono andato sul sito di Voquette, www.voquette.com, a cercare informazioni su questo nuovo prodotto HW/SW che permette di registrare MP3 ovunque, ovviamente il prodotto è disponibile solo per Windows, dunque io propongo di martellare la sezione feedback del sito con richieste di una versione Mac.
Edoardo Sabatini"

Rivolete SCSI e seriali? Ci pensa OrangeMicro.
Chissà quanti, tra i possessori dei nuovi Macintosh dall'iMac in poi, hanno avuto il problema delle periferiche SCSI e seriali da recuperare. Beh, almeno per i possessori di G3/G4, ovvero dei Mac dotati di slot PCI, per 99 $ OrangeMicro presenta ora una scheda unica nel suo genere: sfruttando un univo slot PCI questa nuova scheda mette a disposizione una porta FastSCSI (10MB/sec, ottima per Zip, scanner e dischi non troppo veloci) e due porte seriali. Se la compatibilità delle seriali con le periferiche è buona, questa scheda potrebbe far contente molte persone.

Nuovo switcth Starlet Gigabit da Farallon.
Da Farallon un nuovo prodotto per le reti ad altissime prestazioni: si tratta dello switch Fast Starlet Gig Switch/4SX, che dispone di 4 porte full-duplex per fibre ottiche 1000Base-SX.

Nuovi loghi come se piovesse...
Continuano ad arrivarmi nuove proposte per il logo di Tevac.com da parte di simpatici lettori! Questa volta ringrazio calorosamente Michele Traglia, Alessandro Cellana e la "vecchia conoscenza" Michele Santi: le loro proposte sono pubblicate nell'aggiornata pagina Tevac Logo Gallery.

Farallon si lancia sull'e-commerce.
Anche Farallon punta alla vendita diretta dei suoi articoli via web ed inaugura il suo nuovo sito per lo shopping dei prodotti Farallon per la rete e la comunicazione, FarallonDirect.com.
Gli utenti Farallon che approfitteranno del nuovo punto vendita on line potranno godere gratuitamente del supporto tecnico Dr. Farallon per le loro reti.

Mappe stradali su web crescono.
Dopo Virgilio, anche KataWeb offre la consultazione di carte stradali, dove è possibile trovare il percorso migliore tra vie di una stessa città o di città diverse, con visualizzazione grafica dei risultati ingrandibile a piacere nei dettagli. Molto comodo il percorso dettagliato, peccato non evidenzino sensi unici ed altre trappole.

Nuovo firmware per Yamaha.
Disponibile un nuovo firmware 1.Oj per i masterizzatori Yamaha CDRW 8424S (SCSI), che risolve alcuni problemi di riconoscimento del masterizzatore nelle catene SCSI. Attenzione che l'aggiornamento del firmware è sempre una procedura delicatissima per qualsiasi dispositivo, e se qualcosa va storto e l'operazione si interrompe il rischio di danneggiare irreparabilmente l'apparecchiatura è altissimo, se non inevitabile.

Nuovo software per scanner UMAX.
Rilasciato UMAX VistaScan 3.5.1, che in oltre 20 MB contiene il nuovo software di scansione e i nuovi driver compatibili con Mac OS 9 per gli scanner UMAX della serie Astra e Vista.

Realizzare installer professionali.
Da Aladdin rilasciata la nuova versione di Aladdin InstallerMaker 6.5.1, strumento professionale per la realizzazione di installer .

Backup efficaci con semplicità.
Un'ottima applicazione shareware per la salvaguardia dei dati è appena stata aggiornata: si tratta di FoldersSynchronizer 1.8.5, dell'italianissimo Lorenzo Puleo, che pur nella sua semplicità di utilizzo risulta molto potente ed efficiente e implementa funzioni come filtri, timer e backup multipli.

Calendario in rete via web.
Avete bisogno di un calendario/agenda consultabile via web sia in rete locale che on line? Date allora un'occhiata alla nuova versione di WebEvent 3.3b5. Pur essendo una versione beta si comporta molto bene.
E' disponibile una versione demo funzionante, utilizzabile direttamente sul sito degli sviluppatori o scaricabile per una prova sul proprio server.


Giovedì, 23 marzo 2000

[Antivirus] Bologna: attenzione, è uno scherzo del piffero.
Anticipo, come si può intuire dal titolo, che questa news riguarda solo Bologna.
Assomiglia ad un virus, nel senso che riesce a propagarsi, ma ha più l'aria dello scherzo di cattivo gusto (o tentativo di danneggiamento?) quello che sta succedendo a Bologna da un paio di giorni.
Un cliente mi chiama allarmato perché i suoi documenti di XPress sono diventati improvvisamente illeggibili, nel giro di mezza giornata altri due clienti mi chiamano per lo stesso motivo.
Per farla breve, con un documento o un'applicazione che devo ancora individuare sono stati danneggiate nello stesso modo le risorse dei soli documenti di XPress di almeno 3 dischi rigidi.
Il tutto si innesca quando, tentando di lanciare dei documenti di XPress, un avviso riguardante una strana XTension mancante dice che è impossibile proseguire con l'apertura corretta del file. La cosa che fa capire che si tratti di uno scherzo di pessimo gusto, per non dire di peggio, è che l'XTension ha lo stesso nome di un noto professionista bolognese, che non cito per ovvi motivi di riservatezza, prima vittima e presumibilmente vero destinatario dei "burloni".
In ogni caso dopo l'avviso XPress si chiude per un errore di memoria insufficiente, costringendo a riavviare il Mac, e da quel momento i documenti di XPress diventano apparentemente inutilizzabili.
Se si creano documenti nuovi, invece, questi risultano utilizzabili senza problemi perciò ritengo che l'applicazione non venga danneggiata, e lo stesso vale per il sistema operativo, come ho potuto appurare dopo una approfondita verifica.
Sto lavorando sul recupero dei documenti, che da un primo controllo non sono poi così danneggiati come potrebbe sembrare in quanto contengono ancora tutte le informazioni, perciò se dovesse capitarvi non cestinateli.
Non ho ricevuto altre segnalazioni, pur avendo avvisato più colleghi possibile via e-mail o telefonicamente, quindi magari il problema è già circoscritto, ma vi raccomando di prestare la massima attenzione comunque e di segnalarmi qualsiasi cosa sospetta.


Mercoledì, 22 marzo 2000

Oggi ho il dente avvelenato.
Anzi, per dirla tutta sono incazzato nero!
Dopo essermi troppo presto felicitato per la velocità (dopo mesi di attesa dalla richiesta, sic!) con cui la banda che ospita Tevac è stata quadruplicata, per tutto il pomeriggio ho assistito a prestazioni da tartaruga delle mie pagine.
Colpa della mia connessione (ISDN) pensavo, ma girando da alcuni clienti e monitorando le prestazioni anche da loro mi sono dovuto ricredere, non era la mia linea ma qualsiasi connettività diversa da Interbusiness ad avere problemi.
Mi spiego meglio: velocità normali se vado (uso il presente perché il problema sussiste anche nel momento in cui scrivo, e sono passate molte ore) verso siti esteri, ma non appena tentavo di raggiungere queste pagine o le mie caselle di posta elettronica crollo immediato delle prestazioni.
Problema del sito, o peggio del provider, penso allora io, ma nulla di più sbagliato: se traccio le prestazioni verso altri siti appoggiati su Interbusiness il risultato è il medesimo: veloci fino alla "barriera" con Interbusiness, poi tutto diventa un terno al lotto ma le prestazioni non scendono mai sotto i decimi di secondo...
Ma non voglio tediarvi oltre, magari a voi delle mie esternazioni non ve ne importa nulla, se volete proseguire il discorso potete farlo su questa pagina, altrimenti andiamo avanti con le news...

Funnel Web, altro aggiornamento.
Alla Active Concepts in questi giorni devono avere la testa tra le nuvole. nel giro di pochi giorni hanno rilasciato tre aggiornamenti per il loro software per l'analisi dei file di log dei server web. E' disponibile Funnel Web 3.7.2, che però sembra non aver esaurito la sua storia. Infatti sembra che anche questa versione non sia esente da problemi, faticando a leggere i log di WebSTAR. A presto una 3.7.3?

FileMaker Pro "scopre" l'XML.
Sul sito di FileMaker Pro è apparsa una nuova sezione dedicata all'XML (Extensible Markup Language), FileMaker Pro XML Central, dove si possono reperire informazioni ed esempi su come utilizzare il linguaggio XML per la realizzazione di pagine web dinamiche in associazione ai dati del database.
Tutto ciò grazie a FileMaker Developer 5, che sarà disponibile in aprile.

Schede G3: ribassi da XLR8.
XLR8, la nota ditta produttrice di schede acceleratrici G3 e G4, ha annunciato sostanziali tagli sui prezzi delle proprie schede. Potrebbe essere una buona occasione per aggiornare un po' di sistemi, non appena i ribassi influenzeranno anche i listini degli importatori italiani.

La caccia al logo continua!
Continuano ad arrivarmi le simpatiche proposte dei lettori di questa pagina riguardo a quale logo utilizzare per Tevac.com. Ho realizzato una pagina per raccoglierli man mano che mi arrivano: Tevac Logo Gallery.
Questo a sinistra, ad esempio, me lo invia Roberto Formia assieme ad altri 6, ma ci sono anche quelli di John MacDonnell, Michele Santi e, naturalmente, Antonio Pappalardo, autore del logo in uso. Naturalmente un grazie enorme a tutti, e se altri vogliono aumentare la collezione inviandomi le loro idee l'unico limite per scatenare la fantasia è la dimensione: 180x60 pixel!

Nuova versione dei driver FireWire.
Apple ha rilasciato (per i sistemi operativi in lingua inglese-internazionale) FireWire 2.2.2, driver per l'omonima porta.

PC in offerta ai dipendenti delle poste.
Mi scrive Andrea, che ringrazio, per informarmi di una storia che, come scrive l'ANSA in una news del 18 marzo scorso, racconta di 12.000 dipendenti delle Poste Italiane che hanno potuto godere di acquisti agevolati per un computer, come previsto da una campagna di informatizzazione dei dipendenti delle Poste Italiane stesse, appena conclusa.
Le Poste hanno contribuito per il 25 % del valore, e sono state offerte tre configurazioni comprensive di stampanti, accessori e naturalmente Internet.
I PC sono stati forniti da Compaq.
Ogni commento è superfluo.

[Press Releases] Nuovo Suitcase 8.2 e Suitcase Server
Dal noto rivenditore Pico, specializzato nella grafica, mi arriva questo comunicato stampa riguardante l'utility per la gestione dei caratteri, sia su singola macchina che in rete

"Nuova versione di Suitcase 8.2 e di Suitcase Server, patch scaricabile gratuitamente dal sito www.pico.it (per gli utenti di Suitcase 8).
- piena e totale compatibilità con MacOS 9; - possibilità di attivare/disattivare anche singoli font senza riavviare il sistema; - possibilità di attivare caratteri temporaneamente, trascinandoli sull'icona di Suitcase;
- nuovo e più sofisticato menu che mostra lo stile dei font. Attenzione: Suitcase 8.2 contiene anche Suitcase Server gratuito con la gestione di 3 clienti.
Suitcase Server
- condivisione di set di font tra più clienti; - semplice manutenzione dei font, con installazione/rimozione solo su server e non sui clienti; - ottimizzazione spazio su disco, così che solo i font di base siano installati sulle macchine clienti;
- omogeneità totale dei font utilizzati, per rendere più semplice il lavoro su progetti comuni.
Suitcase 8.2 per MacOS è disponibile in versione singola a L. 175.000 + iva, multipack da 5 e multilicenza oltre le 25 licenze (verificare i prezzi sul nostro sito). Suitcase Server (gestione 5 clienti) è disponibile in versione MacOS e Windows NT a L. 365.000 + iva.
Pico S.r.l. http://www.pico.it"

Netscape 6 entro Aprile.
Sperando non si tratti di un pesce d'aprile in anticipo, o di un annuncio frettoloso come quello di Explorer 5 per Mac (annunciato per questa primavera ma lo vedremo, forse, solo in autunno).
Come si può leggere in questo articolo di Repubblica segnalatomi da Federica, è ormai prossima la nuova versione di Netscape Communicator 6.

USB in crash all'avvio.
Molti utilizzatori di Mac OS 9.0.x (9.0.2 - 9.0.3), le versioni di cui sono dotati i nuovi G4 e PowerBook G3 FireWire, si verificano problemi all'avvio del sistema se alla porta USB è connessa qualche periferica. Le segnalazioni giungono in parecchi siti di news americani, e sembra che il sistema si blocchi alla schermata grigia prima del caricamento delle estensioni. Per poter completare la procedura di avvio, sarebbe necessario staccare fisicamente la periferica USB dalla porta, ed allora il Mac OS riprende la procedura di avvio.

iMac tuttofare.
iMac diventa più utile di un coltellino svizzero... Gravis, un noto mail-order tedesco, ha messo in offerta sul suo sito in esclusiva iClock Pro un utilissimo strumento che somiglia in tutto e per tutto agli iMac e che racchiude al suo interno una marea di utili funzioni. iClock Pro è infatti un calendario, una radio, una sveglia, un orologio internazionale, una calcolatrice e un termometro. L'iMac multifunzione è naturalmente disponibile nei 5 diversi colori ed è in vendita sul sito Internet della Gravis e nei negozi della catena sparsi su tutto il territorio tedesco ad un prezzo di 49 marchi (circa 50.000 lire). (Grazie a Leonardo - LeoSpace)

Risparmio energia alternativo.
Se volete una alternativa al controllo Risparmio Energia, potete provare lo shareware Sleeper 3.2.2, appena aggiornato, che dispone di molte funzionalità molto interessanti, compresa la possibilità di utilizzarlo come screensaver.

Il ritorno di Amiga
Leggo tra le news inviatemi da Active: "Sono tanti (tra loro il sottoscritto) che riconoscono ad Amiga un ruolo importante nella storia dell'informatica. Ebbene sembra che sia prossimo il suo ritorno. Lo annuncia Il quotidiano in questo suo articolo. Il primo aprile il nuovo computer, con il suo sistema operativo proprietario, verrà presentato a Saint Louis."
Mica male... Amiga a suo tempo ci fece sognare.

A breve disponibile BeOs
Ancora una news "rubata" all'amico Livio Valdemarin di Active: "Be, l'azienda che ha realizzato il sistema operativo Be OS, ha comunicato che rilascerà gratuitamente una versione di questo sistema operativo a partire dal prossimo 28 marzo.
Be Os è l'OS creato per chi ha esigenze multimediali in grado di sfruttare immediatamente più processori. Velocissimo, fa il boot in 20 secondi, rende più veloci anche le applicazioni.
Si installa a fianco del sistema operativo in uso (Mac OS, Win o Linux) e non richiede partizioni. Sarà il boot manager a decidere con cosa si vuol partire."

Il più sexy è l'iBook Arancione.
Massimo Rainato, che ringrazio, con questo suo messaggio rende giustizia al mio favoloso iBook arancione. :-)
Ricordate nelle ultime news che si parlava di quale fosse il colore dell'iBook definito come il computer più sexy? Ecco la risposta: "And the most sexy computer twothousand is.... iBook arancione. Visto stamattina sulla rivista citata da Roberto Rota."

Petizione per un dizionario italiano-inglese gratuito.
Luca Fiaccavento di Macintosh Magazine mi gira questa mail del suo lettore Paolo Boni, che pubblico molto volentieri ringraziando entrambi:

"Questo è un appello a tutti coloro che usano il Macintosh. Una Software house israeliana ha creato Babylon, un fantastico vocabolario inglese-italiano GRATUITO!!! Mentre leggiamo sul computer una parola in inglese, un click appropriato e subito salta fuori la sua traduzione e, volendo, ne sentiamo la pronuncia. Babylon si aggiorna automaticamente via Internet, ma ha un grosso difetto: esiste solo in versione Windows e non per i computer veri (Macintosh, Unix, pallottolieri, ecc.). Sul sito www.babylon.com, sezione "support", si può lasciare una richiesta a creare la versione Mac del programma. Lancio quindi un appello alle riviste per Mac ed ai suoi lettori: diffondete il mio messaggio e andate in massa al sito di Babylon per chiedere la versione Mac del programma.
Paolo Boni
P.S. Ho la disgrazia di lavorare spesso con computer Windows e ne conosco profondamente le caratteristiche hardware e software: ecco perché preferisco il Mac."

I server Mac più sicuri di quelli Microsoft.
Lo dicono gli specialisti della sicurezza dei sistemi militari americani e della NASA: http://www.cnn.com/2000/TECH/computing/03/20/crime.boy.idg/index.html

I numeri IP delle Airport Base Station.
Le Airport Base Station (che dovremmo finalmente vedere anche in Italia entro breve) hanno un numero IP fissato su 192.42.249.12. Se siete così curiosi da voler conoscerne il motivo, Apple ha pubblicato appositamente questa TIL.


Lunedì, 20 marzo 2000

Antonio Pappalardo di MacArt, che ringrazio, è stato il primo a rispondere al mio appello per il logo di Tevac News, e come potete vedere ha fatto un gran bel lavoro che riflette, oltretutto, la mia gestione del sito. Infatti Tevac la gestisco ormai totalmente dal mio iBook arancione, al secolo "Caramellone Arancioloso", che riesce a far sempre la sua bella figura quando lo sfodero nei posti più impensati, suscitando sempre degli "oooohhhh..." di stupore e ammirazione.
Grazie ad Antonio ma non fermatevi, se avete voglia di mandare le vostre idee sul logo Tevac continuate a mandarvi i vostri lavori. Mi raccomando solo di rispettare le misure (180x60 pixel), i più belli saranno utilizzati tutti, magari a rotazione, nessuno escluso e con i dovuti riferimenti. Ogni commento è naturalmente molto gradito!

Nuovo virus, vecchia conoscenza.
Punto informatico segnala il ritorno di una vecchia conoscenza, Melting.worm, un antipaticone che oltre a far danni nei PC (solo Windows) si propaga ad amici e conoscenti tramite le rubriche di Outlook che incontra lungo la sua via.
Se vi arriva un messaggio dal titolo "Fantastic screensaver" (anche se non è detto che nel frattempo altre varianti con altri titoli non siano in propagazione) sapete di che si tratta...

Importante aggiornamento per iBook e PowerBook "FireWire".
Da Apple è stat rilasciata un'estensione, Apple Sleep Memory Extension 1.0, che risolve i problemi riguardanti lo stato di sleep dei portatili specie quando viene settato di preservare il contenuto della memoria, problemi che riuscivano a danneggiare anche i dischi rigidi come confermano le molte segnalazioni di utenti nel forum aperto da Apple stessa.
Raccomandato caldamente, ovviamente solo per i possessori di iBook e di nuovi PowerBook dotati di porte FireWire.

Metti un tigre nel motore...
Un altro pungente articolo del "nostro" PowerVolpino, al secolo Daniele Volpi, che prende spunto da una nota vecchia pubblicità. Uno breve passaggio, giusto per invogliarvi: "Sembra essersi innescato un meccanismo perverso ed autoalimentato grazie al quale l'utente Ć costretto a passare da un software all'altro, o da una versione del software all'altra non tanto per il desiderio di avere un un prodotto piŁ potente, ma soltanto per ovviare ai problemi ed alle manchevolezze del programma gił pagato piŁ che profumatamente... E questo, spesso non basta!"
Il resto su Metti un tigre nel motore...

Aggiornamento correttivo per Funnel Web.
A breve distanza dalla versione 3.7, la Active Concepts ha rilasciato l'aggiornamento per Funnel Web 3.7.1. Evidentemente si sono accorti subito che nella versione precedentemente rilasciata qualcosa non doveva funzionare a dovere.

Sul problema/curiosità di Excel
Mi scrive Franco Bontadini, che ringrazio, sul problema/curiosità di Excel 98 segnalato nelle ultime news, e la risoluzione è, come si può leggere, molto semplice:

"Probabilmente il fenomeno dipende dal settaggio del modo di calcolo della data vedere in "strumenti > opzioni > calcolo" se una versione Excel ha la data calcolata con base 1904 e l'altra usa il settaggio dal 1900 la differenza di 4 anni è ovvia ed inevitabile.
Saluti"

Chi è il più sexi dei computer del reame?
L'amica Annabella Alberti di Snifffer, che ringrazio, mi segnala questa curiosa notizia:

"Ultime notizie: l'iBook è stato definito il computer più sexi del momento per il 2000 La graduatoria è stata fatta sul mensile GQ, nel numero speciale di aprile. Personalmente non ho visto la rivista ma ho letto il resoconto su di un quotidiano.
Chissà se si riferivano al modello tangerine o al bondi-blue?!? : ))
Annabella Snifffer"

Ancora sul diritto d'autore e varie.
L'amico Tommaso Palermo ritorna a scrivermi sul problema del diritto d'autore, o meglio di come in Parlamento stanno discutendo (male) della cosa, come scritto nell'ultima edizione delle news:

"Caro Roberto,
ricambio i saluti che mi mandi dalla tua seguitissima pagina - sei un vero mito tra i melofili! - e ti ringrazio per la segnalazione prontamente raccolta. Purtroppo la situazione in parlamento è piuttosto brutta: la voce di noi bibliotecari non viene raccolta ne dalla stampa ne dalle tv - che siano piuttosto dalla parte della lobby degli editori? abbastanza plausibile... - sui quali quando si parla della nuova legge passa il concetto che sia uno strumento indispensabile per la lotta alla pirateria, magari ricordando che i CD delle canzoni del festival di Sanremo erano sulle bancarelle degli abusivi il giorno dopo la trasmissione televisiva. In realtà gli strumenti legislativi per stroncare il commercio illegale di CD musicali e libri fotocopiati esistono già e nessuno li vuole contestare; la vera "stretta" sarà nei confronti delle biblioteche e della pubblica lettura.
La vedo perciò male...
Tommaso"

Vi piace giocare a Scopone Scientifico?? Si quello con le carte.. Beh l'amico Tommaso, oltre al suo lavoro di bibliotecario e alla sua passione per il cinema si è dedicato a scrivere un piccolo software, un vero gioco dello Scopone Scientifico per il Mac. lo potete provare alla sua pagina web http://space.tin.it/cinema/tpalerm/scopone/. Buon divertimento! :-)

DragThing 2.7 e USB Overdrive 1.3 in Italiano.
Mi scrive Massimo Rotunno, di ItaliaWare, per segnalarmi la localizzazione in italiano di due utility particolarmente utili. "ItaliaWare è una risorsa indispensabile", mi scrive sempre Massimo, "per gli utenti MacOS italiani, per reperire softwares in italiano od in inglese, ma realizzati da italiani, o di prodotti stranieri localizzati in Italiano. ItaliaWare.net traduce software per MacOS e si occupa di Web Design":

DragThing 2.7 in Italiano.
Molto più di una solita utilità per lanciare files e programmi... permette di gestire tutti i programmi disponibili sui vostri hard disks con un solo click del mouse, organizza files ed URL Internet con estrema facilità.
La nuova versione e maggiori informazioni sono qui disponibili: http://www.italiaware.net/

USB Overdrive 1.3 in Italiano.
Questo software permette di usare qualsiasi periferica USB con qualsiasi Mac dotato di tale interfaccia. Particolarmente indicato per joystick, mouse, e gamepad di cui si vuole programmare i tasti per giocare col Mac. La nuova versione e maggiori informazioni sono qui disponibili: http://www.italiaware.net/

Una chicca su Windows 2000
Paolo Cerrato, che ringrazio, mi invia una chicca su Windows 2000, troppo divertente per non pubblicarla. Per vederla alle dimensioni naturali basta farci un click con il mouse.:-)

Meeting del canale IRC #Macintosh
Sempre Paolo Cerrato, Grappa per gli amici e che ringrazio doppiamente, mi scrive per segnalarmi che a Pisa, il 1 aprile, si terrà un meeting dei partecipanti al canale IRC #Macintosh.
IRC, per chi non lo conosce, è uno dei primi sistemi di chat di gruppo su Internet. Ci si può trovare in canali tematici, e non potevano mancare i canali dedicati al Mac, sia italiani che stranieri. Per avere maggiori informazioni sul raduno o sul canale #Macintosh, scrivete direttamente a Paolo che non mancherà certo di darvi tutte le informazioni del caso.

Woz apprezza il POC.
Il POC (PowerBook Owner Club) è diventato ormai il principale punto di riferimento italiano per i possessori di portatili Apple, e si sta "allargando" anche all'estero. Pensate che un link al POC è presente niente-po-po-di-meno sulla pagina dei bookmark nel sito del mitico Woz, ovvero quello Steve Wozniack che insieme a Jobs fondò Apple. Complimenti ragazzi!! :-)

Polline&Verde, Made in Mac.
Non ha nulla a che vedere (almeno direttamente) con il Mac , ma il sito NelGiardino.com dell'amico Mario "Larkie" Cacciari, "vecchia conoscenza" dei salotti telematici italiani nonché Mac-lover di provata fede, vale decisamente una segnalazione.
Si occupa di giardini, offre gratuitamente consigli preziosi per le vostre piantine ed è pieno di quella saggezza e allegria che contraddistingue il suo autore, e vale davvero la pena di farci un giro anche se il pollice verde non è proprio il vostro forte. Complimenti Mario! :-)
Il sito, poi, è realizzato con un Mac...

Un iBook per la Barbie, o meglio un iBarbie...
Sfogliando le pagine di MacArt, gestite da Antonio Pappalardo (lo stesso che ha realizzato il logo Tevac di cui sopra) trovo tra le tante cose interessanti anche un iBook fatto su misura per la nota bambola americana.
Non basta una "i" davanti ad un nome per fare tendenza, ma in questo caso...

Emailer soffre di "effetto 2000"?
Mi scrive Corrado, che ringrazio, per segnalarmi un fastidioso "effetto 2000" che affliggerebbe il software per la posta elettronica Claris Emailer, non più supportato ma ancora molto utilizzato. Se qualcuno conosce causa ed eventuale soluzione, ovviamente è pregato di segnalarla:

"Ciao,
Complimenti per il sito che seguo sempre con molto interesse ecc ecc ;))
Vengo al dunque: sembra proprio che em@iler sia soggetto a qualche forma di "effetto 2000" qualora si ricevano o si inviino e-mail ad altri utenti del noto client della Claris.
Ti invio uno screenshot a riprova del fatto
P.S. Utilizzo em@iler 2.02, il mio amico pure.
Saluti, Corrado"

Apple in crescita.
Secondo una ricerca di mercato della IDC i computer Apple venduti nell'anno 1999 in Europa, Africa e nel Medio Oriente sono stati in totale 863.000. Questo corrisponde ad un aumento delle vendite del 24.9% rispetto all'anno precedente (1998: 629.000). La quota di mercato di Apple è passata nel frattempo dal 2.4% al 2.6% che la colloca in nona posizione nella classifica dei produttori che è guidata da Compaq seguita da Fujitsu-Siemens, Dell e IBM. Per l'anno 2000 l'istituto prevede una crescita del mercato dei PC intorno al 16%. (Grazie a Leonardo - LeoSpace)

Un nuovo plagio ai danni di Apple?
La firma taiwanese SUNTEK ha presentato un nuovo case chiamato M-2000 che ricorda molto per design quello dei PowerMac G3 b&w e degli iMac. Il case infatti oltre ad essere trasparente e disponibile in vari colori (tra cui anche blu&bianco) ha anche una maniglia e una apertura facile come quella dei PowerMac G3 e G4. Se volete saperne di più date una occhiata alla scheda del prodotto. (Grazie a Leonardo - LeoSpace)

Via libera per "Mac OS 9".
Una corte americana ha respinto le accuse della Microware Systems contro Apple. Questa aveva chiesto che ad Apple fosse proibito l'uso del marchio Mac OS 9 in quanto l'azienda ha nel suo catalogo da svariato tempo un prodotto con un nome simile: OS-9. La corte ha però dato ragione ad Apple che potrà così continuare ad utilizzare il nome Mac OS 9 per il suo sistema operativo. (Grazie a Leonardo - LeoSpace)

Gerry's ICQ d42.1 in italiano.
Mi scrive Simone Bettini, che si occupa di "italianizzare" il noto software per la chat, alternativo a ICQ:

"è disponibile la versione d42.1 in italiano di Gerry's ICQ! Per il download seguite i soliti link: www.gerryicq.com e www.icq-europe.com.
La versione d42 italiana non è stata rilasciata, poiché era afflitta da alcuni bug... Pertanto chi ne fosse venuto in possesso tramite canali non ufficiali è caldamente consigliato ad effettuare l'upgrade alla 42.1
Le novità principali:
- Ora i file scaricati vengono messi nella cartella specificata nel pannello di controllo Internet. Sfortunatamente, con i Navigation Services installati non può essere scelta la scrivania :(
- Quanto viene fatta la citazione di un messaggio è usato il carattere specificato nel pannello di controllo Internet.
- è stata aggiunta la possibilità di mettere un'immagine come sfondo della lista dei contatti! Basta specificare l'immagine nelle preferenze "Colori". Basta trascinare un'immagine (sebbene a volte non funzioni con l'archivio immagine) o incollarla nella suddetta finestra.
- Finalmente c'è la possibilità di scegliere come stato da usare all'avvio l'ultimo usato o di specificarne uno da usare ogni qual volta si lancia il programma. Controllare le preferenze dell'Interfaccia per settarlo.
- Novità per la sola versione italiana: le frasi lette dallo speech manager sono state "italianizzate"... provare per credere!
Grazie a Salvia per l'aiuto :-)
ATTENZIONE: se state passando dalla d40 (o precedente) alla d42 dovete scaricare la seguente utility, pena la perdita dall'archivio dei messaggi: http://macicq.virtualave.net/downloads/histconverter.sit
Simone Bettini"


Venerdì, 17 marzo 2000

Cercasi LOGO disperatamente...
Come certo avrete notato le modifiche su questa home page si sommano giorno dopo giorno (un pochino alla volta, il tempo a disposizione purtroppo è sempre pochissimo), cerco di fare del mio meglio perché Tevac sia sempre più leggibile e accattivante, ma ho un grande cruccio che mi assilla: non riesco a fare un logo decente!!
E allora, visto che sono più che certo che ci sono parecchi grafici che girano da queste parti, professionisti o meno, vi faccio questa supplica: non lasciatemi orfano di logo!
Se qualcuno ha voglia di dedicare un po' di tempo, avrà la mia eterna gratitudine e le dovute citazioni, di più non posso offrire... ah sì, anche una birra se passate per Bologna! :-)
Se me ne arrivassero più d'uno di davvero carini, prometto che, a rotazione, li utilizzo tutti per non fare torto a nessuno! :-)
Importanti le dimensioni: il riquadro da riempire è di 180x60 pixel, non uno di più ne uno di meno.
Nel frattempo tutti gli altri, se vogliono inviarmi consigli, suggerimenti o critiche su come migliorare questa pagina,
la mia mailbox è pronta ad ascoltare tutti.

Timbuktu alla riscossa.
Da Netopia (quella dei popolari router) un paio di aggiornamenti per il software di comunicazione Timbuktu (vedi impressioni d'uso su Tevac), di particolare interesse:

La nuova legge sul diritto d'autore.
L'amico catanese Tommaso Palermo, che saluto caldamente, si sta adoperando in questi giorni per far conoscere un problema che potrebbe diventare serio, oltre che metterci nel ridicolo.
In Parlamento si sta discutendo di diritto d'autore, un tema delicato che riguarda diversi settori sia culturali che industriali, e leggete un po':

è in questi giorni in discussione alla Camera il testo della nuova legge sul diritto d'autore (ddl. 4953-bis), che sostituirà il vecchio ordinamento del '41.
Il relatore, on. Altea, ha dichiarato illustrando il progetto di legge all'Assemblea che "in Commissione giustizia, per un incidente tecnico, vennero eliminati alcuni commi dell'ex articolo 5, oggi divenuto articolo 2, relativi alla disciplina delle fotocopie ricavate da libri; il Governo si è impegnato (ed ha mantenuto tale impegno) a reintrodurre i medesimi principi, ritenuti fondamentali per il completamento della tutela del diritto d'autore"
A cosa si riferisce il signor onorevole?
Al fatto che nel testo licenziato in Commissione per enti come le biblioteche, pur con qualche limitazione, era consentita l'effettuazione di fotocopie per motivi di studio e non si davano limiti al prestito.
Inoltre dichiara ancora che, in seguito alle modifiche che verranno apportate presumibilmente eliminando queste concessioni, la nuova legge "restituirà all'Italia piena dignità in campo internazionale, dopo le accuse degli anni scorsi, a volte esagerate ma in qualche modo giustificate"
Non so cosa bene cosa si intenda per dignità in campo internazionale: dalle righe del dibattito che ne è seguito, sembrerebbe che per gli Onorevoli deputati sia un dato assodato che la crisi dell'editoria in Italia sia dovuta, oltre che alla pirateria, anche all'esistenza delle biblioteche, contrariamente appunto al comune sentire internazionale e alla stessa logica, per cui, come crediamo noi invece, la Biblioteca funzionante nei servizi al pubblico sia un supporto, se non un presupposto, all'editoria stessa.
Se il risultato sarà quello che si prospetta (secondo l'emendamento dell'on. Saponara, FI, ma il governo potrebbe farlo suo), in futuro, anche *in biblioteca*, sarà permessa la riproduzione per un limite *massimo* del 15% (quindici per cento!) di ogni opera dietro corrispettivo economico sia agli autori che agli editori, la cui riscossione probabilmente sarà demandata alla SIAE, se non addirittura all'AIDRO.
Considerato che la tutela del diritto d'autore si estende (giustamente) a 50 anni dalla morte dell'autore stesso - dei diritti editoriali non so bene - questo vorrà dire mettere fuori dalla circolazione, per studio o lettura, un enorme quantità di opere che sicuramente non saranno mai ristampate e di cui autori o editori magari non sono più reperibili. Gli studi, soprattutto quelli di specializzazione, ne saranno fortemente ostacolati, in omaggio alla miope lobby degli editori. Gli stessi professori (ce ne sono!) che vogliono mettere a disposizione i loro testi agli studenti non potrebbero più farlo se non violando la legge o effettuando costose ristampe.
Non so se questo darà più "dignità internazionale" all'Italia, sicuramente la danneggerà moltissimo in quel campo fondamentale per la crescita del paese che è la libera diffusione della cultura, l'incremento degli studi, la formazione professionale. Saremo una nazione più "dignitosa in campo internazionale" ma anche molto più ignorante.
E all'estero si faranno crasse risate alle spalle della nostra ignoranza e tutte le volte che ci verranno a chiedere la copia di un testo irreperibile altrimenti, di fronte al nostro rifiuto "per motivi di legge" penseranno "Sono Pazzi Questi Italiani".
Non ci resta che sperare in Internet - dove l'informazione può ancora circolare liberamente, fino a nuova legge, e che vada al diavolo chi sta imponendo fermamente queste norme assurde ad un paese già abbastanza arretrato nel settore della lettura e degli studi.
Per favore, fate circolare questa notizia...
Saluti ____ Tommaso <http://space.tin.it/cinema/tpalerm>

Retrospect Express 4.2.
Da Dantz arriva l'aggiornamento alla nuova versione di Retrospect Express 4.2, software per il backup su singole postazioni, fratellino minore del più potente Retrospect per il backup in rete, per Mac e Windows.

Nuovi driver per Iomega.
Rilasciati i driver (versione 6.0.7) e la nuova versione del software per la gestione dei noti lettori Zip e Jaz, il tutto nella suite IomegaWare 2.2.1, link diretto per il download (quasi 8 MB) della versione in inglese. La versione italiana disponibile è ancora la 2.1, ma sarà aggiornata sicuramente entro breve perciò memorizzate l'indirizzo...

MacPopUp 1.2.
Di MacPopUp, interessante utility per i messaggi istantanei in rete, anche tra diverse piattaforme, ne ho già parlato anche recentemente, ma è interessante notare che è disponibile l'aggiornamento per MacPopUp 1.2.

Virus, che passione!
E' un pezzo che (tocchiamoci per bene...) non si vedono virus particolarmente "mordaci" in giro, ma solo le solite segnalazioni di "PERICOLO: non aprire quel messaggio!" che, almeno per noi utenti Mac (e qualche volta anche per gli utenti PC, dove invece il problema virus è sempre più devastante), si rivelano il più delle volte essere delle bufale incredibili.
Su alcuni newsgroup gira un messaggio, chiaramente ironico, che prende per i fondelli situazioni del genere. Mi è piaciuto (Grazie a Federica):

"Se ricevete un messaggio e-mail intitolato "Badtimes", cancellatelo immediatamente. Non apritelo. Si direbbe sia molto pericoloso.
Non solo cancellerà tutto quello che c'è sul vostro hard disk, ma cancellerà anche tutto il contenuto di ogni disco nel raggio di sei metri dal vostro computer.
Smagnetizzerà TUTTE le vostre carte di credito.
Modificherà le vostre password, altererà la sintonia della radio e i tracking del videoregistratore, e userà un campo di armoniche subspaziali per graffiare ogni CD che tenterete di ascoltare.
Ricalibrerà il vostro frigorifero in modo da far fondere il vostro gelato e inacidire il vostro latte.
Riprogrammerà i numeri memorizzati nella segreteria telefonica sostituendoli tutti con quello di vostra suocera.
Verserà anticongelante nella vasca dei pesci rossi.
Berrà tutta la vostra birra.
Lascerà i calzini sporchi sul tavolo del soggiorno quando aspettate ospiti.
Sostituirà il vostro shampoo con smacchiatore e il vostro macchiatore con lozione per capelli, mentre nel frattempo si vedrà di nascosto con la vostra fidanzata in un motel, pagando il conto con la vostra carta di credito (che avrà risparmiato dalla smagnetizzazione).
Vi spingerà a correre con le forbici in mano e a fare quel tipo di giochi che sembrano un divertimento innocente finché qualcuno non ci rimette un occhio.
Riscriverà i vostri file di backup, cambiando tutti i vostri verbi dalla forma attiva alla forma passiva e incorporando errori non rilevabili che cambieranno radicalmente il significato delle frasi più importanti.
Se il messaggio "Badtimes" verrà aperto in ambiente Windows 95, lascerà alzata la tavoletta del water, e abbandonerà il vostro asciugacapelli con la presa inserita e pericolosamente vicino a una vasca da bagno piena.
Non solo rimuoverà tutte le targhette con le istruzioni per il lavaggio dei vostri vestiti, ma sostituirà il vostro latte scremato con latte intero.
Sostituirà tutta la carne della vostra mensa con carne Simmenthal.
Confonderà i protagonisti dei vostri romanzi preferiti
Riarrangerà le molecole della vostra acqua di colonia, dandole un aroma di aglio.
Esso è insidioso e subdolo. è pericoloso e terrificante da osservare.
è anche un'interessante sfumatura del color malva. Questi sono solo alcuni dei sintomi di infezione.
SIETE PREGATI DI RISPEDIRE QUESTO MESSAGGIO A CHIUNQUE!!!"

Nuovi sfondi con Jennifer Lopez.
Se volete rifarvi gli occhi quando accendete il vostro Mac (vale per i maschietti naturalmente), potete caricare Jennifer Lopez come sfondo di scrivania.
Lo trovate tra le novità di MacDesktop, oltre ai nuovi dedicati all'iBook.

Adobe forse ci ripensa: InDesign 1.5 gratis?
Dopo le numerose proteste degli utenti, che ritenevano ingiustificato il pagamento dell'aggiornamento appena annunciato di Adobe InDesign 1.5, voci di corridoio mormorano che Adobe forse potrebbe ripensarci e distribuire l'aggiornamento gratuitamente.

Un posto miracoloso anche per Mac.
Per tornare sul tema dei CD-Rom che a volte sono solo per Windows, pubblico volentieri questa mail che mi ha inviato l'architetto bolognese Antonio Bonomi, che ringrazio:

"Ho comperato in banca, dove si vende per beneficenza a 39.000 lire, il Cd Rom di Bologna 2000 "l'Abbazia di Santo Stefano". è un posto davvero miracoloso: funziona perfino su Mac! Ed è anche un modello di presentazione interattiva, sia per il turista curioso che per il ricercatore di documenti inediti e misteriosi. I modelli 3d e QuickTime VR navigabili sono fra i più efficaci che io abbia visto finora e l'interfaccia per le cronologie è pratica: da adottare come spunto per molti altri scopi. Una miniera di idee. Ho vissuto per molti anni a pochi passi da Santo Stefano e l'ho visitata più volte, ma solo dopo questa navigazione ho cominciato a capirne la struttura e la storia, con una sintesi che vale molti libri, visite, foto, racconti.
Onore agli autori: Barbara Dondi, Sergio Livi e Michele Orsi Bandini, sceneggiatori e direttori; Giacomo Amelotti, Simona Felloni, Sabina Lanzoni, Davide Cacciari, Michele Marchi e Marco Serra per l'interfaccia, la navigazione, la videografica.
Le musiche medievaleggianti sono originali di Andrea Lucchesi. Il progettista del restauro in corso, l'architetto Theo Zaffagnini ci ha messo certamente molto di suo.
Funzionano bene su Mac, anche se si comprano per poco in edicola, "le città d'arte" dell'Editoriale Domus (ho visto Berlino)."

Zingarelli: CD solo per Win? Problemi con le copie pirata.
Mi scrive l'amico Mauro Notarianni, che ringrazio, che alla redazione di Macintosh Magazine è giunta la lettera di un lettore che spigava le motivazioni portate dalla casa editrice Zanichelli alle sue domande, che riguardavano il fatto che molte opere multimediali su CD-Rom, ed in particolare la nuova versione del dizionario Zingarelli, sono utilizzabili solo su PC. La risposta della casa editrice è stata che il problema della realizzazione di CD-Rom anche per Macintosh è dato dalla impossibilità, a detta loro sulla nostra piattaforma preferita, di proteggere le opere dalla copia pirata.
Mauro Notarianni non si è fatto pregare ed ha replicato alla Zanichelli con questa mail, che volentieri pubblico:

"Salve,
esistono svariati sistemi per proteggersi dalle copie non autorizzate.. Uno dei problemi più diffusi tra i produttori di software è, infatti, la copia illegale. Per proteggere le applicazioni, molti si affidano a tecniche di crittografia auto gestita dal software stesso, altri rafforzano questa barriera con l'aggiunta di ulteriori protezioni sui supporti magnetici (dischetti o CD-ROM contenente tracce "difettose", e quindi non facilmente copiabili). Tuttavia è certo che la protezione al momento più sicura è quella che può essere data da un supporto hardware che, a sua volta, sia concepito per rendersi quanto più impenetrabile possibile. Molto semplici e a buon mercato sono, ad esempio, le chiavi di protezione da mettere sulla porta USB del computer. Alladin Knowledge Systems (www.aks.com) produce MacHasp USB una "chiave" da mettere sulla porta USB che contiene un codice univoco per ogni sviluppatore (una memoria accessibile in lettura/scrittura composta da 986 byte più 10 byte di memoria protetta: praticamente inattaccabile). Un prodotto simile (USB Sentinel Pro) è distribuito in Italia da BFI Optilas Spa (www.studio.it/bfi).
Come vede, se si vuole, non mancano anche per Mac i sistemi per proteggere i software.
Concludo pero' aggiungendo che a mio giudizio la migliore protezione resta il basso-costo: perché dovrei mettermi a scopiazzare illegalmente un software utile che posso acquistare a basso prezzo e magari grazie al quale posso avere in futuro aggiornamenti e assistenza gratuita?
Buona giornata
Mauro Notarianni"

Presentazioni multimediali con semplicità.
OneApp Software rilascia OneApp Slide Show 5.3, nuova versione di un semplice ma efficace software shareware per la realizzazione di presentazioni multimediali anche con filmati QuickTime e file MPEG e MP3. La nuova versione aggiunge alcune nuove funzionalità, e l'aggiornamento è gratuito per gli utenti registrati.

Un curioso problema di Excel?
Leggo su it.comp.macintosh di un bizzarro problema che riguarderebbe il noto foglio di calcolo Microsoft Excel. In pratica se si aprono con Excel 98 per Mac file provenienti da Excel 97 per PC o Excel 5 per Mac con all'interno delle date, che verrebbero comunque visualizzate correttamente nella versione 98 per Mac.
Il bello sarebbe che se si prova a copiare le date e ad incollarle in un nuovo foglio di calcolo, sempre su Excel 98 per Mac, le date risulterebbero falsate in avanti di 4 anni e 1 giorno.
Sarebbe carino verificare e approfondire la cosa, quindi se c'è qualche utilizzatore di Excel che ha voglia/tempo di provarci e di inviarmi due righe ben venga!
Naturalmente se siete a conoscenza di curiosità del genere anche con altri software scrivetemi.


Mercoledì, 15 marzo 2000

Occhio alle nuove tariffe!
Avete letto o sentito delle nuove tariffe di
Infostrada "Spazio Zero" e "Tempo Zero", che saranno disponibili rispettivamente dal 15 aprile e 1 maggio prossimi?
Sono ben descritte nelle news di
Telefonino.net, e vi consiglio di dargli un'occhiata molto approfondita, perché si prospettano molto interessanti specie se le vostre attuali bollette di telefonia fissa, Internet compresa, sono così elevate che riescono a rovinarvi l'umore. In casa abbiamo fatto due conti, e se non abbiamo fatto errori di valutazione la nostra spesa telefonica si abbatterà di oltre il 50% !
Se poi consideriamo che, di solito, questi piani tariffari "rivoluzionari" riescono sempre ad ottenere l'effetto di innescare una scia di concorrenza che generalmente punta al ribasso dei costi, nulla vieta di pensare che, grazie all'iniziativa di Infostrada, sarà possibile parlare quasi di telefonia a canone fisso, alla faccia del canone e delle tariffe a tempo, che molte associazioni di consumatori chiedono a gran voce di abolire.

Nuovo Funnel Web.
Il noto software di analisi dei log sei server web, disponibile per Macintosh e Windows, è stato aggiornato. E' disponibile infatti Funnel Web 3.7, che risolve alcuni problemi minori aumentando la stabilità del software.

Tra Win 2000 Server e Mac OS X.
Un altro lettore, Dario D'Andretta che ringrazio, mi scrive per inviarmi le sue esperienze con Windows 2000 Server e Mac OS X. Per la cronaca Dario mi conferma che le mie 2,5 ore per l'installazione del nuovo OS di Microsoft sono praticamente la regola, e sempre per la cronaca aggiungo io che per fare le stesse cose con Mac OS X Server 1.2, ovvero formattazione dei dischi di un G4, installazione completa del sistema e configurazione dei principali basilari servizi di rete, non ci ho messo più di 50 minuti...
Ma leggiamo il contributo di Dario:

"Caro Roberto
ho letto la risposta di Marco Perici sulla tua esperienza nell'installare Win2000 ed i suoi timori con OS X e , malgrado il pochissimo tempo a disposizione durante l'orario lavorativo , ti invio poche righe sulle mie di esperienze .. Windows 2000
dopo mesi di attesa , finalmente arriva win2000 pro, addirittura con una Release Candidate 2 in edicola , all'interno di PC Professionale ( la migliore , a mio giudizio , delle riviste tecniche sul mondo dei PC ) .. la installo immediatamente sul mio PC .. dopo due ore e mezza , finalmente vedo la scrivania apparire sul monitor con nuove icone , qualche menù differente e tante letture da HD ( ho solo 64 MB ). Collego la stampante , la macchina digitale ( Kodak DC265 ) ed il TA ISDN , incredibile ... funziona tutto e sembra non piantarsi ( o solo detto sembra ...) Arrivo a casa ed inizio ad installarlo sul mio iMac ( in una partizione con VPC ..) lo lascio lavorare tutta la notte ( l'installer , intendo ) ed al mattino lo trovo sul mio fidato iMac .. non male per un 233 con 96 MB . L'impressione generale non è negativa , ma io non lo uso per lavoro , o almeno aspetto ancora qualche mese .. MacOS X
dopo mesi di attesa , finalmente arriva OS X , addirittura con una DR3 , non in edicola , ma da un amico programmatore ... dopo 30 minuti dall'accensione del Mac , ho installato tutto , dalla rete TCP/IP alle password di sistema .. ho provato la shell Unix-like ( che a dire la verità , non mi manca affatto ..) , i giochi in Java e i filmati in QuickTime .. funziona (quasi) tutto bene e soprattutto è completamente diverso dagli attuali standard di interfaccia ..
Dario D'Andretta"

Aqua, sempre aqua, ed ancora aqua.
Se c'è una cosa in cui Steve Jobs riesce molto bene, è nel creare l'aspettativa tra gli utenti della mela e gli addetti ai lavori, fattore che ha determinato non poco il successo di Apple in questi ultimi anni.
L'argomento principe è sempre Aqua, l'interfaccia dell'attesissimo Mac OS X che sarà il sistema operativo dei nostri Mac dalla prossima estate. Tutto un gran rumoreggiare di nuove caratteristiche, dubbi e chi più ne ha più ne metta.
Una analisi sull'evento "Aqua", particolare e molto interessante, è quella del "nostro" PowerVolpino, al secolo Daniele Volpi, Mac-evangelista incallito.

[Press Releases] Master in Web Portal design gratuito.
"Ciaoweb e il Politecnico di Milano regalano il Master in Web Portal Design
La partecipazione al Master, che avrà inizio il 2 maggio per una durata di 6 mesi, sarà completamente gratuita e riservata a un massimo di 15 partecipanti. L'iniziativa rientra nel piano di formazione e assunzione di nuove figure professionali in Ciaoweb. Al termine del corso è prevista l'assunzione all'interno della Direzione Tecnica di Ciaoweb a Milano.
Milano, 8 marzo 2000 &endash; Ciaoweb (www.ciaoweb.it) e CEFRIEL (Centro Ricerca e Formazione in Information Technology del Politecnico di Milano) annunciano il primo Master in Web Portal Design in Italia, finalizzato allo sviluppo di nuove figure professionali legate al mondo Internet..."
Maggiori informazioni su CiaoWeb.

Sito su AIDS premiato da Macromedia.
L'amico Valter Toni mi segnala, ed io volentieri pubblico, che Macromedia ha nominato il sito su AIDS realizzato da Kaleidon quale sito della settimana.
Complimenti Valter! :-)

Elettori on line.
E' accaduto negli USA (tanto per cambiare) che oltre 30.000 elettori abbiano votato per le elezioni primarie tramite Internet. In questo articolo su Repubblica.

Nelle bollette Telecom annunci anti-truffa.
L'ex monopolista delle Telecomunicazioni inserisce nelle bollette un monito a star bene con gli occhi aperti quando si naviga e soprattutto quando si effettuano operazioni commerciali su Internet, perché l'inganno e la truffa sono sempre in agguato.
E mi ci scapperebbe un commento, mi ci scapperebbe....

Aggiornamenti per InDesign e FrameMaker.
Disponibile il prossimo mese la nuova versione di Adobe InDesign 1.5, il software di impaginazione professionale che sta cercando di recuperare, e sembra pure riuscirci, il terreno perduto negli ultimi anni sul diretto concorrente, Quark XPress.
Nella nuova versione sono oltre 70 le migliorie e le nuove funzioni apportate, ed è stata migliorata l'integrazione nei confronti di altre applicazioni come Adobe PressReady e InProduction.
Sempre da Adobe l'annuncio di FrameMaker 6.0, altro noto software di impaginazione, atteso per la prossima estate nelle versioni Mac, Win e Unix.

EditDV 2.0 alle porte.
Da Digital Orion la notizia del rilascio, previsto per i prossimi due mesi, di EditDV 2.0 per Macintosh. Costerà 800 $ con in bundle una scheda FireWire e 599 $ il solo software.
Tra le nuove caratteristiche, supporto per plug-in di terze parti (compreso QuickTime Effects), supporto streaming web, migliorie sull'interfaccia.
E' stata migliorata la compatibilità con molti modelli di videocamere DV e, soprattutto, è totalmente compatibile con nuovi G4 e iMac DV, anche se per sfruttare le porte FireWire di Apple è necessario utilizzare Mac OS 9.0.3.

Nuovo firmare per i lettori ORB.
Per i lettori ORB, che stanno riscuotendo un sempre maggiore successo, è disponibile il nuovo firmware versione 2.2 (link diretto per il download)

Rilasciato FileMaker Pro 5.0v3 (solo USA).
Solo per le versioni in lingua inglese, almeno per ora, è disponibile l'aggiornamento per FileMaker Pro 5.0v3. Tra le caratteristiche la piena compatibilità con Windows 2000.

iBook come saette a 666 MHz.
Secondo quanto scritto in queste pagine sarebbe possibile forzare la velocità dell'iBook fino a 666 MHz, ed è pure ben illustrato come procedere per questa delicata quanto pericolosa (per l'iBook e per la sua garanzia, che viene invalidata all'istante), il tutto corredato dai risultati dei test effettuati.
Se a qualcuno venissero strane idee, e qualcosa andasse storto, non tentate di rifarvela con il sottoscritto...

Sulle QuickTake si Apple...
Sono ancora molti gli estimatori, nonostante i grossi limiti se confrontata con quanto ora in commercio, della QuickTake, la macchina fotografica digitale di Apple realizzata in diversi modelli.
Una TIL di Apple offre tutto il supporto possibile ai possessori.

I file temporanei di Mac OS 9.
In una TIL, Apple descrive il fenomeno dei file temporanei non cancellati (e non cancellabili perché contenuti in una cartella invisibile). A lungo andare questi file riescono ad occupare uno spazio non indifferente di disco rigido, e Apple spiega come eliminarli realizzando un semplice AppleScript. Per chi però non è pratico del semplice linguaggio di programmazione del Mac OS, va ricordato che esistono delle comodissime utility shareware e freeware, come ad esempio Eradicator, che risolvono egregiamente il problema.
Giusto per la cronaca, ho appena "ripulito" il disco rigido del mio iBook di oltre 9 MB di file temporanei.

I malefici errori di sistema.
Per saperne di più sui vari errori di sistema che ogni tanto affliggono i nostri computer preferiti, Apple ha rilasciato questa Tech Info Library. Per utenti smaliziati....

Amanti del vino?
Fatevi un giretto su Wine Book, troverete un omonimo software shareware (35 $) per PowerMac e 68K per catalogare nel modo migliore i vostri vini preferiti. Naturalmente non può farvi fare degustazioni, a quelle dovrete pensarci voi...

Nuove versioni di Real Player.
Sul sito di RealNetworks è possibile scaricare le nuove versioni, sia base (freeware) che "Gold", del noto Real Player 7.0. La versione Gold, ovviamente molto più performante, viene venduta a 30 $.

Siti Mac sulla stampa italiana.
Grazie alla grande diffusione dei nuovi Macintosh, ed in particolare degli iMac DV, la stampa italiana si sta occupando sempre più maggiormente di quanto accade nel mondo della mela. In un articolo di Andrea Lawendel sul Corriere della Sera si cita anche il sito MacProf, in relazione ai nuovi strumenti web di Apple come iTools.
Complimenti Settimio! :-)

VirtualPC con Linux.
Grazie all'emulatore Dos/Windows di Connectix, VirtualPC 3.0, ora è possibile emulare anche Linux. E' stata infatti annunciata una versione dell'emulatore con Linux Red Hat.


Lunedì, 13 marzo 2000

Un anno di Mac!
Quasi quasi mi sfuggiva l'occasione di festeggiare un anno di Tevac, non da quando l'ho creata, che ormai sono quasi due, ma da quando questo sito si può definire "100% Mac". Non un traguardo particolare, ma una grande soddisfazione: Tevac News è uno dei rari siti italiani di news e risorse che oltre ad essere realizzato viene anche fatto girare su piattaforma Macintosh. Il server infatti è un G3 400 MHz bianco&blu, che oltre a Tevac News distribuisce anche altri dominii, ed il software è la monolitica suite WebSTAR 4.1. Dallo scorso 2 marzo queste pagine sono infatti in linea grazie all'aiuto ed alla professionalità di Q&S di Reggio Emilia, ma soprattutto grazie alla pazienza ed alla disponibilità dell'amico Vito Parisi, a cui va tutta la mia gratitudine anche per il solo fatto di sopportarmi! :-)
E cosa c'è di meglio di un'occasione simile per rifarsi un po' il look?
Spero vi piaccia questa mia nuova interpretazione del sito, che sostituisce la precedente che mi stava un po' stretta. Se notate delle similitudini con altri siti di news per Macintosh, è perché ho cercato di fare tesoro delle cose migliori dei siti che amo di più.
Con questa nuova veste, ancora non definitiva, ho più spazio per le cose che mi premeva di farvi notare maggiormente, ed in linea generale le risorse linkate mi sembrano meglio distribuite, senza contare che mi rimane qualche pixel libero per alcune ideucce che vi sottoporrò nei prossimi giorni.
Naturalmente, come al solito, aspetto i vostri commenti.

Ma le avete viste le Rosse?? Grandi!!
Successo travolgente in Australia che non lascia dubbi, le Rosse vanno davvero forte ma attenzione: non bastano 20 giri della prima corsa per poter giudicare un avversario coriaceo come la McLaren... peccato per Irvine.
Il resto su RossoFerrari...

Su Win 2000 Server - 1 (Prato Fiorito)
Come prevedibile, sono arrivati alcuni commenti sul "Caso Prato Fiorito", ovvero il vecchio Campo Minato che nella nuova versione di Windows ha cambiato nome e al posto delle mine esplodono le margherite. Pur rispettando le motivazioni che vorrebbero il cambiamento voluto per non urtare la sensibilità di chi lotta contro la fabbricazione e l'utilizzo di questi terribili strumenti bellici, io preferisco prendere la cosa meno seriamente, ed in questa pagina vi spiego il perché, e vi faccio leggere i messaggi, alcuni seri, altri meno, che mi sono arrivati sull'argomento.

Su Win 2000 Server - 2
Mi scrive simpaticamente Marco Perici , che ringrazio, in merito alle mie impressioni su Windows 2000 Server. Non fatevi trarre in inganno da qualche parola che può sembrare di troppo, l'ironia abbonda:

"Ciao, a proposito dell'articolo in oggetto, ti porto la mia esperienza di Giovedì sera, nata poco dopo aver letto le tu righe.
Sono arrivato in ufficio tardi, e dopo aver letto le news in questione, mi sono messo a preparare delle macchine per il giorno dopo.
Ho cominciato con la prima, installato il S.O., installato 4 programmi (Photoshop, Illustrator, InDesign, Première), una scheda SCSI, il SW per lo Scanner Agfa DuoScan T1200 (e provato lo scanner), il SW per il masterizzatore (con il quale ho masterizzato una copia dell'intero HD compresi i programmi di cui sopra).
Quindi ho ripetuto la cosa per la seconda macchina (stesso cliente stessa configurazione), poi con la terza (nella quale ho installato anche il RIP per la Epson Stylus 1200, questa era di un altro cliente) e ho pure masterizzato l'intero HD anche di questa.
Ho imballato tutto e caricato la macchina con le prime due macchie, lo scanner e il masterizzatore, i monitor li avrebbe presi un collega la mattina dopo.
Quando ho finito erano le 22.30, quindi circa le stesse due ore e mezzo che hai impiegato per configurare un solo Windows 2000 ...... quindi devo dedurre che non sei molto esperto (o abbastanza imbranato ....).
Scusa..... dimenticavo ..... le mie tre macchine erano PowerMac G4/400, il S.O. il Mac OS 9 ..... che sia il motivo della maggiore velocità di installazione?? :-)
Infine, anche se non sembra, non volevo alimentare le solite guerre di religione, spero che tutti comprendano l'ironia di questa mia mail; tra l'altro, parlando di velocità di installazione e immediatezza dell'insieme, ho tanta paura che con MacOS X le cose cambieranno non per tutto in meglio... :-(
Ciao, Marco"

Pubblicità su misura... del Mac OS.
Gli amici Marco Sospegno e Marcello Testi mi fanno notare una buffa similitudine del logo utilizzato per una campagna di finanziamento Fiat (per vedere tutta l'immagine) uscita su molti quotidiani. Casuale, voluta o poca fantasia da parte dei grafici, che evidentemente usano Macintosh?
Ecco, in particolare, quello che mi scrive Marco Sospegno:

"Ciao Roberto!
Oggi mi è caduto l'occhio su una pubblicità della FIAT, operazione "Town & Country Fiat su misura" (la solita pappardella sul finanziamento), l'ho vista sulla Stampa di Torino, ma credo che la Fiat non si limiti ai suoi quotidiani.
Dai un po' uno sguardo al logo delle faccine che si guardano sorridenti, se non ti ricorda qualche cosa...
Un po' più di fantasia potrebbero anche mettercelo, non credi? O per lo studio pubblicitario della Fiat basta far diventare rotonda una icona quadrata?
Ti allego una scannatina in jpeg. Al prossimo colpo le Punto e le Bravo/a "aqualook" semitrasparenti?
Cari saluti, Marco".

Due nuove recensioni.
Questo inizio di settimana si parte con due prove, tutte estremamente interessanti per gli argomenti trattati:

Nella recensione di DiskLock di Daniele Volpi alla sbarra un software per proteggere i propri dati da occhi e mani indiscrete, configurabile per più utenti e pienamente compatibile con Mac OS 9. Perché un software sulla sicurezza dei dati quando con Mac OS 9 si possono avere utenti multipli con accessi diversificati al computer? Perché la sicurezza con gli utenti multipli di Mac OS 9 è, per ammissione della stessa Apple, risaputamente un colabrodo, basta infatti avviare con le estensioni disabilitate per avere accesso incondizionato a tutti i dischi disponibili. Con DiskLock invece il livello di sicurezza aumenta considerevolmente.

Pier Paolo Bertelli prova XLR8 InterView USB, sistema economico per importare filmati da qualsiasi fonte video analogica al proprio disco rigido, tramite la porta USB. Il sistema è molto semplice e funziona più che egregiamente, ma Pier Paolo offre ai lettori un modo per salvare i filmati con qualità maggiore di quanto l'adattatore permetta.

La storia di Apple secondo Macintosh Magazine.
Un interessante documento PDF è disponibile sul sito di Macintosh Magazine, come mi informa l'amico Mauro Notarianni che ringrazio, contenente la storia completa ed in italiano di Apple, dalla sua nascita ai nostri giorni.
Dopo averlo scaricato non fermatevi e continuate a spulciare nell'elenco dei documenti pubblicati, perché ce ne sono molti altri di particolarmente interessanti tra il materiale prodotto da MacMag.

Il mondiale di F1 sul Newton.
Per la gioia di tutti i Ferraristi amanti del Newton Message Pad di Apple, Michele nella sua pagina WebNewton pubblica una breve recensione con screenshot di RaceTrax 2000, calendario intelligente del mondiale di Formula 1 con scuderie, classifiche ed allarmi programmati per i vari GP.
Da sfoggiare con gli amici... :-))

E L'Espresso ci ricasca...
La redazione de L'Espresso non si limita solo a rispondere con sterili scuse ciclostilate alle proteste degli utenti Mac, che spesso non possono godere dei CD-Rom allegati perché realizzati solo per Windows, ma ne pubblica a breve pure un altro, da quanto leggo in un post su it.comp.macintosh degli amici dello Studio Eikon di Bologna, che ringrazio per lo "scippo" e saluto, dove non solo si tratta dell'ennesimo CD-Rom solo per Win, ma sulla copertina, quasi come una beffa, è fotografato un superbo mouse "vecchio stampo" originale Apple.
Per la cronaca il CD-Rom riguarda la storia della letteratura americana, nemmeno poco interessante.
Ma vergognatevi...
Io continuo a non comprare quelle riviste che non offrono CD-Rom multi-piattaforma, e vi invito a fare altrettanto. L'e-mail per inviare eventuali proteste, purché molto incazzate, è espresso@espressoedit.it.

Motori di ricerca: meglio umani?
Un interessante articolo di Giancarlo Mola su Repubblica sui motori di ricerca, strumenti sempre più conosciuti e utilizzati dai navigatori della grande rete. Non ci sono solo motori di ricerca basati su computer stracolmi di informazioni e che investigano ogni momento su quanto c'è di nuovo in Internet, ma ci sono anche motori a base "umana", per dimostrare che la ricerca effettuata da una intelligenza "vera" è più efficace.

Nuovo HotLine.
Per gli appassionati della chat a tutte le ore, ecco la nuova versione del popolare software per comunicare, HotLine 1.8. Su questo sito una vecchia recensione, ancora buona se non si conosce HotLine e ci si vuole fare un'idea delle sue potenzialità.


Venerdi, 10 marzo 2000

Aggiornamento "volante" dalla capitale, e mi dispiace del ritardo, anche se annunciato, che magari ha costretto qualcuno a ritornare su questa pagina a più riprese.
State fremendo? Parlo della Formula 1 naturalmente!
Io sono in stato di evidente eccitazione, e non vedo l'ora di potermi gustare prove e gara nonostante gli orari infelici che ci costringe la diversità di fuso orario. Intanto, giusto per "scaldare i motori", vi consiglio questo
contributo che l'amico Alfonso Lamieri mi ha inviato e che potete leggere, naturalmente, su RossoFerrari.
Schumi ha appena sfasciato la sua prima rossa della stagione, cominciamo bene...
Il dibattito è aperto!
Di palo in frasca: mi sono arrivati molti commenti sulla faccenda "Prato Fiorito", ovvero sul cambio di nome e di "oggetti esplodenti" su Windows 2000 dello storico giochino Campo Minato. L'argomento è complesso e per molti aspetti delicato, perciò una pagina a tal proposito mi sta richiedendo più tempo del previsto per la pubblicazione, ma conto di essere pronto per il fine settimana. Naturalmente potete contribuire con i vostri commenti e le vostre impressioni, e se non sapete di cosa sto parlando o se volete rinfrescarvi la memoria andate a leggervi le mie
prime impressioni su Windows 2000 Server.
A rileggerci prestissimo, ed un saluto/souvenir da Roma, stupenda nonostante il traffico e l'inquinamento che in questa città stanno diventando sempre più insopportabili.

Il miglio dolente di Telecom Italia.
E' guerra aperta tra Authority e Telecom Italia per le tariffe da applicare sull'utilizzo dell'ultimo miglio, con l'Authority che boccia le richieste di Colaninno di applicare rincari sensibili sul tratto di rete che permette agli altri gestori di offrire telefonia urbana.
Colaninno replica, come si può leggere in questo articolo di Punto Informatico, con grosse lacrime di coccodrillo, che quasi quasi riesce pure a far passare Telecom da vittima dei concorrenti cattivoni... ma beato lui!!

Macromedia Director 8.
Ordinabile fin da ora, almeno negli USA ma non tarderà molto ad arrivare anche sul mercato italiano, la nuova attesissima versione di Macromedia Director 8.

Motorola sposa Linux.
Punto Informatico: Motorola ha presentato la sua versione di Linux, sistema operativo che sta ottenendo sempre maggiori consensi, in una versione in grado di funzionare un anno ininterrottamente con soli 5 minuti di fermo macchina. Sarà disponibile anche per la piattaforma PowerPC sarà rivolto in particolare alle telecomunicazioni (cellulari compresi) dove, sempre dalle dichiarazioni della stessa Motorola, Linux è un sistema insuperabile.

EditDV e Firewire.
Mi giunge da American Dataline la notizia che sono state finalmente rilasciate le estensioni che permettono di utilizzare permettono di utilizzare il software Edit DV della Digital Origin (software per Editing Video Digitale) con le schede Firewire interne dei nuovi G4 e iMac.
Serve EditDV aggiornato alla versione 1.6.1, e si tratta di Firewire Enabler 2.3, Firewire Support 2.3, RadDVDriverA 1.7b2 e RadDVDriverB 1.7b2.

Nuovo Dizionario Inglese-Spagnolo.
Da OneApp Software mi scrivono per informarmi del rilascio del nuovo Wecam English-Spanish Dictionary. Come tutti i dizionari Wecam anche questo è strutturato a plug-in, così da renderlo potenziabile in ogni momento. Maggiori informazioni sul sito di OneApp Software.

Ancora sfondi per la scrivania.
Ryan Walker ha aggiunto nuovi sfondi per la scrivania del Mac, aumentando così la ben ampia collezione disponibile su MacDesktops. Tra i nuovi sfondi alcuni riguardano i nuovi iMac e iBook SE.

ScreenSaver con password.
Volete dotare il vostro Mac di un simpatico ed innocuo salvaschermo freeware, che non installa nulla nel sistema operativo e che mette pure a disposizione un comodo anche se rudimentale sistema di password per l'accesso al computer, specie quando ci si allontana per qualche minuto?
Allora provate BlackWatch 1.5.2, appena aggiornato, sono solo 111 KB ed è gratuito.
Da notare il dominio da cui è disponibile: http://penumbra.apple.com/

Player MP3 gratuito.
Se invece quello che cercate è un player gratuito che vi permetta di suonare i vostri file MP3, potete provare il nuovo SimplisticMP3 1.1.

Adobe PressReady 1.0.
Un aggiornamento per il noto sistema di stampa professionale Adobe PressReady 1.0, per stampanti a getto di inchiostro, per renderlo maggiormente compatibile con Mac OS 9.

Aggiornato Apeiron.
Solitamente non parlo mai di giochi, ma questo mi ha fatto passare più di qualche notte in bianco a sparare al lombricone colorato.... da Ambrosia rilasciato Apeiron 1.0.3.
Organizziamo una gara a punti??

iBook (e PB Firewire) e il problema dei dischi rigidi.
Tempo addietro Apple ha chiesto agli utenti di partecipare ad un forum sul problema che affliggerebbe gli iBook, ma anche i nuovi PowerBook Firewire pare, danneggiando i dischi rigidi (dico affliggerebbe perché sul mio non si è presentato e nemmeno su quelli di alcuni clienti, ma pare invece che sia un problema molto sentito). L'affluenza è stata massiccia e una TIL di Apple comunica che il problema è stato molto probabilmente individuato: si tratterebbe dell'opzione di preservare il contenuto della memoria RAM durante lo stato di sleep, opzione che Apple ora consiglia caldamente di disabilitare nel pannello di controllo Risparmio Energia, in attesa, come annunciato, che entro fine mese venga rilasciato un aggiornamento risolutivo.

Temi random.
Siete stanchi della solita scrivania del computer? Se volete che ad ogni riavvio un tema diverso (i temi sono le impostazioni estetiche del controllo Ambiente, e comprendono sfondi, suoni, caratteri ed altro ancora) adorni il vostro Mac, provate Apparence Randomizer, utility freeware di Ben Blake.


Mercoledì, 8 marzo 2000

Sarà davvero una rivoluzione?
Continuo a leggere commenti discordanti su Mac OS X (client), il nuovo sistema operativo di Apple che vedrà la luce entro pochi mesi. Chi lo giudica rivoluzionario, chi invece parla di tanto fumo e poco arrosto, chi ritiene che le eredità di Next volute da Jobs saranno proprio il punto debole di tutto il sistema.
Le mie grandi attese nei confronti del nuovo OS sono le grandi pecche dei sistemi in uso: memoria protetta e multitasking, poi che l'interfaccia sia Aqua o qualsiasi altra cosa, potrebbe anche rimanere quella attuale che non mi dispiace affatto, non è che per ora mi interessi molto.
Magari poi Aqua risulta talmente rivoluzionaria che non se ne potrà fare a meno, ma per ora preferisco certezze su altri fronti.
Personalmente non ho visto ancora nulla di Mac OS X, non amo provare le beta releases dei sistemi operativi ma a questo punto la curiosità è davvero forte: io cercherò di procurarmene una copia, ma se voi avete già avuto la possibilità di installarlo vi invito ad inviarmi le vostre impressioni e magari qualche screenshot.


Nella tana del lupo: Windows 2000 Server.
Non sono impazzito: ho installato Windows 2000 Server e vi voglio raccontare le mie impressioni. Nulla di tecnico, nessun confronto o quasi, ma solo una prima occhiata a quello che, per chi come me si occupa anche di reti, sarà un sistema con cui ci si dovrà confrontare molto spesso. E poi per combattere meglio il nemico bisogna conoscerlo no?
Ma la prima occhiata a Windows 2000 Server mi ha regalato una grande perla: Prato Fiorito.
Personalmente mi sono rotolato sulla sedia per una mezzora buona! E' tutto li, nella pagina con le mie prime impressioni su Windows 2000 Server, dove (cercate fino in fondo, è ben evidente) scoprirete anche "il segreto di Prato Fiorito", e se sopravviverete mi raccomando, partecipate scrivendomi le vostre idee sul perché di Prato Fiorito!

South Park torna a colpire.
Da un cartone animato ad un virus il passo sembra breve, e pare pure che la pericolosità sia elevata. In un articolo su Repubblica la storia di un virus che ritorna ad un anno di distanza dalla sua ultima comparsa.
Non è affatto nocivo per i Macintosh, ma la storia è interessante.

Aggiornato IPNetRouter.
Da Sustainable Works una nuova versione di IPNetRouter 1.5c8, software per collegare tutta la rete ad Internet grazie ad un'unica connessione.

DHCP, saperne di più.
Se vi interessa approfondire l'argomento DHCP, protocollo di rete molto utilizzato per la sua praticità e semplicità, una TIL di Apple offre interessanti delucidazioni.
Viene inoltre approfondito l'uso di DHCP con Open Transport 2.5.1 e 2.5.2, che spesso ha creato qualche fastidio, e sulle relative soluzioni che in pratica si traducono nell'aggiornare Open Transport alla versione 2.6.

ADSL, le prime impressioni degli utilizzatori.
Su MacProf dell'amico Settimio Perlini si parla di ADSL. In una pagina Massimo Senna, tra i primi fruitori del nuovo servizio a Pavia, racconta le sue prime esperienze ed offre molti consigli utili per chi si appresta a passare a questa nuova forma di comunicazione.

MacPopUp aggiornato.
Novità anche per MacPopUp 1.1, un software shareware che per 25 $ permette di instaurare un funzionante sistema di messaggistica istantanea tra computer in rete, anche di diverse piattaforme, compresi Windows 95/98, Windows NT/2000, Windows for Workgroups, e Linux.

OpenBase 6.0.9 per Mac OS X Server.
Da OpenBase International è stato rilasciato OpenBase 6.0.9, server database multiutente per Mac OS X Server che promette prestazioni di alto livello nell'archiviazione dei dati.

Nuovo firmware per Netopia serie R.
Rilasciata la versione 4.6 del firmware per i router Netopia serie R, che implementa il protocollo Point-to-Point su Ethernet (PPPoE) sui router R-9100.
Tra le altre novità del nuovo firmware vengono aggiunte nuove opzioni avanzate IPCP riguardanti la risoluzione ISDN ed il "Netopia secure VPN" (Virtual Provate Network).

Nuovo programma da FimSoft.
Tutto italiano un nuovo programma per abbellire le finestre, personalizzandole, come mi scrive l'amico Giovanni A.D:

"Sfb 1.2 - Sfb vi permette di personalizzare lo sfondo delle cartelle del Mac OS in pochi secondi. Potete selezionare/rimuovere il colore o un immagine di sfondo di ogni singola cartella, rendendo il vostro computer ancor più bello e colorato !
Altre novità: come avrete notato il sito di FimSoft non e' stato aggiornato per lungo tempo, fino ad oggi. Questo perché stiamo lavorando a un nuovo progetto che inserirà FimSoft in un contesto più ampio ! (ma per ora non possiamo dirvi di più ...) "

Quattroruote in edicola, anche per Mac.
Mi scrive l'amico Leonardo Perrone (LeoSpace), che ringrazio, per segnalarmi la presenza in edicola di QUATTRORUOTE con un CD-Rom sulla Formula 1 per MAC e WIN. Il CD-Rom è piuttosto ricco e vi sono 4 interessanti sezioni: stagione 1999, stagione 2000, 50 anni di Formula 1, Febbre F1. Per la cronaca il tutto si basa su Shockwave e Quick Time 4. Un plauso quindi alla Editoriale Domus che ha realizzato un'opera perfettamente compatibile per PC e Mac.

La storia di Apple.
Il caro amico Paolo Tedeschi mi segnala un sito tutti italiano, molto interessante, che contiene anche una curata storia del Macintosh. L'autore, Fabrizio Garavini, si descrive come un utente Windows che nutre una grande ammirazione per i prodotti Apple, e sul suo sito si possono trovare anche molte pagine ricche di ironia, come raccolte di battute contro Microsoft e Windows e di icone e sfondi per far diventare la scrivania di Windows più simile possibile al Mac.

Una news per gli uffici tecnici.
Il simpatico Paolo Cerrato, che ringrazio, mi scrive per segnalarmi come alla Regione Piemonte si adoperino per produrre documenti scaricabili da Internet che siano leggibili da qualsiasi piattaforma. Da encomio:

"...Passo ora a descrivere quello che ho trovato sul web nel sito della Regione Piemonte e che credo possa essere utile a chi come me opera nel settore dei lavori pubblici e utilizza software per la contabilità di cantiere. Cliccando su questo link http://www.regione.piemonte.it/oopp/ si ha la possibilità di scaricare nei formati Word, Acrobat e RTF il nuovo Elenco Prezzi della Regione Piemonte (DGR n. 12-29049 del 23/12/99 in vigore dal 02/02/2000), suddiviso nelle diverse categorie e sezioni di costruzione.
Occorre registrarsi online ed il servizio è gratuito e immediato. E' importante notare come la pubblica amministrazione in qualche caso (era ora) non discrimini gli utenti. Chi non dispone di Word, non è Winzozze, avrà certamente installato Acrobat Reader o semplicemente un editor di testo e potrà importare l'Elenco Prezzi nel software che usa per la contabilità di cantiere oppure trovare spunto per redigere un Computo Metrico Estimativo. Questa notizia può sembrare riduttiva e di certo interesse ai soli MacUser piemontesi, ma credo che anche gli altri colleghi ed amici che operano in questo settore al solo fine della consultazione, possano trarre qualche utile informazione e paragone.
Salute a tutti e ............ Hic Drink different Grappa™"

Adobe all'attacco di Macromedia su Internet.
Adobe annuncia battaglia (ardua lotta, a mio parere) e annuncia LiveMotion, di cui è disponibile anche una versione beta, nuovo software per produzioni multimediali per Internet, il cui intento è fare concorrenza a Flash di Macromedia. Staremo a vedere...

Un aiuto per il DTP.
Da Markzware le nuove versioni di FlightCheck 3.7.7, che scansiona i file realizzati da vari software di Desktop Publishing alla ricerca di eventuali problemi, e Flightcheck Collect 3.7.7, che prepara i file DTP per la prestampa.

Green per l'e-mail.
Continua lo sviluppo di un software molto interessante per la posta elettronica. Rilasciato Green 1.0b9, da seguire con attenzione!


Lunedì, 6 marzo 2000

Poche emozioni per il fine settimana appena trascorso, almeno per quello che riguarda le news, ma forse è un periodo di meritato riposo tra Luna Rossa e i prossimi appuntamenti sportivi colorati di rosso, che iniziano il prossimo fine settimana.
Riaprirà così i battenti anche RossoFerrari, la paginetta riservata ai commenti sui GP e su tutto quanto ruota attorno al mondo della F1, e la "redazione motori" (ovvero sempre il sottoscritto) è già scalpitante in attesa delle prime prove sul circuito. Se avete voglia di inviare i vostri commenti su quanto sta accadendo in queste poche ore che ci separano dalla prima bandiera a scacchi, scrivete a rossoferrari@tevac.com.

Conoscere gli errori di sistema.
Ai curiosi che vogliono sapere il significato (ma soprattutto le cause) degli errori di sistema che a volte ci costringono imprecando a riavviare il nostro Macintosh, viene in aiuto Black & Bleu 1.2.1, applicazione shareware che raccoglie 3.340 codici di errore, cause e quando possibile anche rimedi.

Punti vendita armati di Mac.
Se pensate che un Macintosh non sia adatto a gestire un punto vendita, date un'occhiata a MacPOS 99.4.

Macromedia FreeHand 9.
Sul sito di Macromedia l'ufficializzazione di quanto annunciato nei giorni scorsi, ovvero del rilascio di FreeHand 9, ora finalmente disponibile.

Da Newer Technologies nuovi driver e nuova filosofia.
Fortunatamente passato il momento oscuro che ne ha pregiudicato la sopravvivenza, Newer annuncia che d'ora in poi si concentrerà esclusivamente sulla produzione di processori, tralasciando qualsiasi altra attività.
Nel frattempo ha rilasciato pure nuovi driver per le schede di aggiornamento G3: si tratta di Newer MAXpowr 2.0.2fc3 per le schede PCI e Newer MAXpowr G3 PDS 1.1b4 per le schede PDS (link diretti per il download), che risolvono alcuni problemi con Mac OS 9 nonostante non siano ancora delle versioni definitive.

Apri utilizzando...
Uno dei moduli CMM (quelli per i menu contestuali per intenderci) più utili: OpenUsing 1.5.3, appena aggiornato, permette di decidere con che applicazione aprire uno o più documenti selezionati. Oltretutto è freeware.

Accelerare l'avvio del Macintosh.
Molti ritengono che offra sensibili riduzioni dei tempi di avvio dei Macintosh: è stato appena aggiornato Startup Doubler 2.5.3, shareware.

Nuova versione di Carracho.
Giuseppe De Maso, che ringrazio, mi segnala il rilascio di Carracho 5.1 client e Carracho 5.3 server, liberamente scaricabili. Come Giuseppe mi fa giustamente notare, questo software meriterebbe una maggior considerazione, nonostante la minor diffusione rispetto altri software Ftp o di HotLine.
Le caratteristiche e le prestazioni intermini di upload/download lo rendono infatti molto interessante.

Condividere fax e stampanti, anche con Windows.
Uno di problemi delle reti miste a volte è la condivisione delle periferiche di comunicazione. Una applicazione molto interessante è Unicorn della EsComputer, che sulla carta permette di condividere in una rete mista Mac/Windows periferiche come modem-fax, stampanti, foto-videocamere, scanner e molto altro collegate ad una delle porte seriali del Macintosh o ad una porta seriale o parallela di un PC.

Macintosh Magazine in edicola.
Trovo in edicola, piacevolmente in anticipo rispetto ai tempi soliti di distribuzione, il numero 113 di febbraio-marzo 2000 di Macintosh Magazine. E' la conferma della nuova versione della rivista, che punta al risparmio sui costi per non sparire dalla circolazione, ma che non diminuisce per questo il livello dei contenuti offerti.
Tra gli articoli, un paio che segnalo particolarmente: "Tutti in rete!" di Vincenzo Gentile, che analizza le varie possibilità di connettere più computer tra loro, Macintosh ma anche di piattaforme diverse, e sempre sulle reti miste "Mele, meloni e Pinguini" di Mauro Notarianni, una panoramica delle regole basilari di convivenza in rete di ambienti misti, Macintosh, Windows e Unix.
Sempre a cura di Mauro Notarianni "Ram per inesperti', un articolo che aiuta a districarsi nel mondo delle memorie RAM, per capire quale siano le più adatte per espandere il nostro fido Macintosh.
Naturalmente continua il mio sostegno alla rivista, importante punto di riferimento nel mondo dell'editoria indipendente per utenti Macintosh, e vi invito a fare altrettanto: oltretutto, come al solito, il CD-Rom allegato è sempre molto ghiotto e da conservare, magari con i pratici raccoglitori messi a disposizione dalla rivista.

Le sfumature sparite di Mac OS 9.
Ho potuto verificare personalmente quanto letto nei giorni scorsi su it.comp.macintosh, il newsgroup in italiano dedicato agli utenti della mela, ovvero che le sfumature sulle icone, apportate con Mac OS 8.5, con Mac OS 9 sono visibili solamente se sono selezionati milioni di colori nel controllo della visualizzazione del monitor, altrimenti le icone vengono disegnate a 256 colori.
Sicuramente si tratta di una svista più che di un problema tecnico, o almeno credo, e di una svista mica da poco visto che si tratta di una delle caratteristiche estetiche più reclamizzate delle ultime versioni dei sistemi operativi.

CorelDraw 8 LE anche con Applicando.
Mi scrive Nico per segnalarmi che CorelDraw 8 LE si trova anche all'interno del CD-Rom allegato alla nota rivista italiana:

"Prima di tutto complimenti per il buon lavoro. Volevo segnalare che sul Cd di Applicando di Marzo c'è CorelDraw 8 LE (la versione scaricabile gratuitamente da Corel).
Saluti, Nico."

A questo proposito, ovvero sulla pregevole abitudine di alcune software-house di distribuire gratuitamente le versioni meno recenti dei loro software, ci sarebbe molto da discutere: un gran putiferio venne fuori quando nei CD-Rom delle riviste per Win, non molti mesi fa, veniva regalato FreeHand 7 naturalmente solo in versione per IBM-compatibili, mentre al versione Mac di una simile iniziativa ancora ce la scordiamo, sempre che la mia memoria non mi inganni.
Scatenò un vero vespaio ma fu anche un caso limite, anche se non solitario.
In compenso venne distribuito Dreamweaver (della stessa Macromedia), sempre con la stessa filosofia, e tempo prima anche FileMaker, WordPerfect, giusto per citarne qualcuno, ed ora anche CorelDraw.
Per arrivare al dunque, chi deve realizzare cose amatoriali anche pregevoli, senza ricorrere a software illegali, può certamente utilizzare CorelDraw 8 LE, che dispone di potenzialità e caratteristiche che non fanno certo invidiare la concorrenza!

Sarebbe molto carino se si avesse a disposizione nello stesso modo, per scrivere lettere o simili, Word 5.1 (che basta e avanza), o Photoshop 3 per gli amanti del fotoritocco. Insomma non tutti gli utilizzatori del software sono professionisti della videoscirttura o della grafica, ma possono aver bisogno di qualcosa per realizzare gli inviti per la festa di compleanno o per la tesi di laurea senza doversi svenare.
Ed allora ben vengano queste formule di promozione.
Esiste un'altra strada, se i produttori dei software più blasonati continueranno a fare orecchie da mercante su questo fronte, ed è di approfittare dell'ottima produzione shareware, che costa decisamente molto poco, al massimo poche decine di dollari, e che spesso non ha nulla da invidiare a pacchetti più patinati. Tex-Edit Plus o BBEdit Light per scrivere, GraphicConverter per le immagini, solo per citarne alcuni, che uniti ai software regalati nei CD-Rom possono certamente aiutare a risolvere la maggior parte delle situazioni.

Ancora su AllAdvantage.
Mi riscrive Andrea di Mambro, che ringrazio, sull'argomento AllAdvantage, ovvero sulla possibilità di guadagnare navigando, anche se sarebbe più corretto dire recuperare un po' di spese navigando, visto che il guadagno è limitato. E' vero che con i salassi di Telecom tutto aiuta...

"Ciao Roberto,
ti scrivo in merito all'iniziativa Alladvantage.com Ho scoperto che una ragazza che conosco ha già da tempo attivato il servizio e proprio ieri gli è arrivato il suo primo assegno..., quindi questa mi sembra una garanzia certa del fatto che la alladvantage, paga davvero chi naviga con loro, magari il pagamento non arriva proprio immediatamente, bisogna aspettare un paio di mesi, ma nel frattempo si può accumulare il denaro per i prossimi mesi, in maniera di avere regolarmente un assegno ogni mese... ciao a presto
Andrea."


Venerdì, 3 marzo 2000

E anche Luna rossa è andata, e con un pizzico di dispiacere saluto un'occasione magnifica, anche se perduta, di agonismo puro e di grande spettacolo.
Peccato davvero per il 5 a 0, fino all'ultimo ho sperato almeno in una vittoria per la bandiera, ma onestamente con i neozelandesi non c'era proprio storia, ed in ogni caso il fatto di essere arrivati alla finale è già un risultato fantastico: grazie a De Angelis e a tutti gli uomini di Luna Rossa, che ci hanno regalato emozioni a non finire.
Anche se con un pizzico di malinconia, posso finalmente tornare a dormire qualche notte a ore decenti, Tevac permettendo... :-)

[Antivirus] Definizioni virus di marzo per Virex.
Dopo quelle per Norton AntiVirus, sono usciteanche le definizioni dei virus di marzo per Virex, valido per le versioni 5.9x e 6.x. Potete scaricarle direttamente (link diretto per il download, 1.5 MB) oppure aprire l'applicazione e selezionare la voce eUpdate per fare l'aggiornamento automaticamente da Internet, in modo completamente automatico.

ADSL, davvero tutto oro quello che lucciola?
Con la firma Enrico Maria Ferrari un articolo su ADSL di Repubblica, con tanto di giudizio finale sul servizio mettendo alla prova uno dei fornitori italiani.
Utile credo per chi non ne sa nulla e vuole capirci qualcosina di più, anche se, a mio avviso, il giudizio positivo del servizio è da prendere con le pinze: sono ancora troppo pochi gli utenti attivati per poter giudicare effettivamente le prestazioni e la banda minima utilizzabile.

Windows 2000 più veloce di NT, almeno con i Mac.
Un lettore di MacWindows riporta che i servizi AppleTalk per Macintosh di Windows 2000 risultano, da prove effettuate, anche 5 volte più veloci nella copia dei file rispetto alle stesse operazioni effettuate con un server Windows NT dotato dei Services for Macintosh.

Mondadori in mano agli hacker.
Ancora su repubblica un resoconto di quanto sono riusciti a combinare dei "pirati informatici", forse nostrani, che hanno attaccato sito web di Mondadori, noto gruppo editoriale.

WebObject 4.5 da Apple.
Nei giorni scorsi Apple ha annunciato il rilascio di WebObject 4.5. La nuova versione comprende ora il supporto di XML e migliora quello di Java, oltre ad altre migliorie.
WebObject è disponibile per le piattaforme Windows NT/2000, Solaris, HP-UX, Mac OS X Server e ora, per sistemi HP-UX 11.

Nuovi Vicomsoft Internet Gateway e SoftRouter.
Rilasciati da Vicomsoft gli aggiornamenti di Internet Gateway 6.6 e di SoftRouter 6.6. Numerose le migliorie, in particolare riguardo il servizio NAT ed il protocollo DHCP, di questi noti software per il networking che come servizio di partenza, ma non si limitano certo a questo, offrono la possibilità di collegare ad Internet più computer simultaneamente tramite un'unica connessione.

Novell Netware 5.
Da Novell l'annuncio di Netware 5, che comprenderà un servizi di condivisione e di stampa per Mac OS.

Aggiornamento driver per schede SCSI Adaptec.
Rilasciato il nuovo driver 1.2 per le schede Adaptec 2906 (link diretto per il download, 80 KB), che migliora il supporto ai nuovi G4.

Masterizzatore Yamaha Firewire in arrivo.
Durante il tedesco Cebit Yamaha ha annunciato, verosimilmente per il prossimo maggio, un nuovo masterizzatore CD-RW 8-8-24 con interfaccia firewire nativa. Da notare la velocità annunciata di 8x in scrittura. Al momento di questo nuovo prodotto non vi è ancora traccia sul sito web di Yamaha.

[Press Releases] Masterizzatore Firewire anche da LaCie.
Dalla LaCie un comunicato stampa molto interessante per chi è alla caccia di un masterizzatore firewire:

"Masterizzare a 12x senza problemi
LaCie CD-RW SCSI 12x4x32x: tutto quello che volete da un masterizzatore.
- Velocità: 12x in scrittura per registrare un CD in 6 minuti, il massimo sul mercato
- Sicurezza: la tecnologia Burn-Proof evita gli errori di registrazione per buffer overruns
- Completezza: software di masterizzazione Windows e MacOs e cavi inclusi nel prezzo
Milano, 20 febbraio 2000 &endash; LaCie amplia la propria gamma di masterizzatori con un prodotto SCSI che offre tutto quello che si può desiderare da un CD-RW:  velocità, sicurezza e completezza di soluzione. Ad una velocità di scrittura di 12x, riscrittura di 4x e lettura di 32x, il LaCie CD-RW SCSI 12x4x32x aggiunge tutti i vantaggi della tecnologia "BURN-Proof" che elimina gli errori di masterizzazione dovuti al buffer overruns.
In scrittura 12x e nessun problema di masterizzazione L'aumentare della velocità di scrittura nei masterizzatori ha creato fino ad oggi seri problemi di buffer overruns. Oggi la tecnologia utilizzata dal LaCie CD-RW SCSI 12x4x32x, e messa a punto da Sanyo, permette di sfruttare al massimo le potenzialità del prodotto anche quando il drive è collegato ad un computer dalle scarse prestazioni. Patrice Henry, Amministratore Delegato della filiale italiana di LaCie, descrive la masterizzazione ad alta velocità come un delicato processo di sincronizzazione tra computer, CD-R/RW e media utilizzato. "I dati vengono scritti su un disco CD-R attraverso un flusso continuo che non può essere interrotto &endash; ha aggiunto Henry -. Se il computer non è in grado di fornire dati al buffer del CD-R/RW in un tempo utile per poter essere registrati si verifica uno svuotamento del buffer (buffer underruns) e l'operazione di scrittura viene interrotta. La tecnologia BURN-Proof gestisce tutte le funzioni di codifica e encoding, il servo meccanismo digitale, l'interfaccia e le altre funzioni richieste per supportare la registrazione a 12x. In pratica il sistema si adatta automaticamente alla velocità necessaria e si può masterizzare senza mai preoccuparsi del buffer-underrun"...."
Maggiori informazioni sul sito di LaCie.

Nuovo driver beta per iMate.
Da Griffin Technologies, a pochi giorni dal rilascio dell'ultima versione ufficiale, è disponibile un nuovo driver versione 2.0b1 per l'adattatore USB-ADB iMate.
La nuova versione, che vi faccio notare essere ancora una beta in via di sviluppo, dovrebbe risolvere alcuni problemi con alcuni dispositivi come le trackball Kensington, e permettere in modo migliore il distacco di dispositivi a computer acceso, anche con dispositivi delicati come le chiavi hardware.

Trasporto gratuito su Apple Store.
Se non ci avete fatto caso, acquistare sull'Apple Store Italia significa ancora non pagare il trasporto, e questa possibilità è stata estesa a tutti i prodotti.

Un Bill Gates da non perdere!
Gli estimatori di Linux sanno essere decisamente simpatici! Andate a vedere cosa combinano al "povero" Bill Gates in questa pagina web, scovata dagli amici del POC.
Per accedervi una volta caricata cliccate sotto il pinguino e attendete fiduciosi fino alla fine....

Nessuna difesa contro gli hacker.
In un articolo di Punto Informatico le interessanti dichiarazioni di Exodus, uno dei maggiori provider americani (tra i suoi clienti Yahoo e Buy.com), secondo cui nonostante tutti gli sforzi possibili è difficile garantire un minimo di sicurezza contro gli attacchi informatici come quelli che hanno avuto l'onore delle cronache nelle scorse settimane.

AppleWorks 6 senza moduli di comunicazione.
Alcuni lettori di MacWindows fanno notare che AppleWorks 6 non installa più nel sistema operativo i moduli di comunicazione presenti nelle versioni precedenti.
Fanno anche notare, comunque, che potrebbe essere un fastidio solo per gli utilizzatori di connessioni terminali tra Mac e PC.

Parliamo ancora di "guadagnare navigando".
Mi arrivano ancora contributi dei lettori riguardo AllAdvantage, la formula di guadagno su Internet. Il sistema tecnicamente pare funzionare, e sembra chiaro che si tratta di una formula di MultiLevel-Marketing.
Sul MLM si potrebbe discuterne per delle ore, personalmente ho delle esperienze dirette in tal senso e posso sbilanciarmi a dire che il sistema adottato da AllAdvantage mi sembra molto semplice e senza ombre: non si può guadagnare più di un tot, e anzi più che un guadagno si tratta di un risparmio sulle spese telefoniche, e gli "affiliati" non devono rinunciare a parte dei loro profitti a beneficio di chi ha iniziato la affiliazione, ovvero tutti guadagnano nello stesso modo.
Ecco cosa mi scrivono alcuni amici, naturalmente ogni commento a tal proposito è ben gradito:

Massimo Valle:
"Riguardo al servizio AllAdvantage, di cui leggo oggi sulle pagine di TEVAC, posso dare il mio contributo come utente Mac.
Lo sto utilizzando da pochi giorni, visto che prima non era disponibile il software per Mac, e trovo che funzioni bene. A me non ha provocato conflitti di nessun tipo, si attiva automaticamente aprendo Netscape o Explorer ed é possibile posizionarlo a piacimento sullo schermo. E' dotato di un Segnalatore (tipo LED) che indica quando si stanno accumulando minuti di navigazione (verde) e quando invece no (rosso). Considerando che rimane sempre in primo piano, è possibile anche contrarre la finestra in un piccolo quadrato. Ovviamente in questo stato non provoca accumulo di minuti pagati.
La versione attualmente disponibile è una beta, ma come ho già detto, si sta comportando egregiamente. Lo consiglio a tutti quelli (come me) che passano parecchio tempo in rete. Non ci si arricchisce certamente, ma 50mila lire (massimo) al mese possono contribuire a pagarsi la disgraziatissima bolletta Telecom.
A questo punto segnalo anche il link per iscriversi come affiliati al sottoscritto: http://www.alladvantage.com/go.asp?refid=EPF393
Saluti
Massimo Valle"

James:
"Sto usando la versione 1.0(beta) per MAC su un G3 400 con MAC OS 9.0 da circa 3 giorni e per ora tutto funziona a meraviglia, la navigazione non ne risente e le ore mi sono state conteggiate con precisione, il MAC non è WIN9x quindi Funziona."

Andrea Di Mambro:
"Ciao Roberto, io sto provando ed utilizzando AllAdvantage sul mio piccolo 1400/G3 250 Mhz. L'iscrizione è stata molto facile ed alla fine dopo vari "agree" si raggiunge la pagina finale da dove si può scaricare il programmino e nel quale ti danno anche il tuo codice personale. Lo spazio occupato dalla striscia è di un paio di centimetri e volendo in momenti di bisogno si può "chiudere" di lato per poi riaprirla e continuare a guadagnare!!!
La striscia non da fastidio + di tanto, io comunque consiglio di metterla, un minimo di rimborso spese è sempre ben accetto. E' inoltre possibile usare il proprio codice anche su computer differenti (ma non nello stesso tempo) e quindi accumulare dollaroni anche dall'ufficio (però non lasciate aperto internet apposta per guadagnare, tanto l'accredito dei secondi/minuti avviene solo con il navigatore in primo piano)
Il guadagno "orario" è di 0.50 $ ed è possibile anche far iscrivere altri amici guadagnando sulla loro navigazione ben 0.10 $ l'ora!!! Per chi vuole iscriversi e non ha un codice di un amico da aggiungere può mettere il mio KKN-392. $-)
ciao ciao
Andrea"

IBM premi ai distributori.
Computer 2000 mi informa che IBM ha assegnato a Tech Data (le origini sono in florida ma detiene la maggioranza di Computer 2000) il titolo di Worldwide Distributor of the Year. Maggiori informazioni sul sito di Computer 2000 e su quello di IBM.

Nuove immagini per la scrivania.
L'infaticabile Ryan Walker ha inserito nuove immagini utilizzabili come sfondi per la scrivania sul suo popolare sito MacDesktops.

Enhancement Pack per AppleWorks 6.
Per la suite AppleWorks 6 è già disponibile da T & B Enhancement Pack per AppleWorks 6 (shareware 20 $), un set di strumenti che aggiungono 40 nuove funzioni, tutte molto interessanti per aumentare la produttività della suite gestionale di Apple.

Windows Media Player per Macintosh.
Leggo sulla mailing list di Active, curata personalmente da Livio Valdemarin, che è disponibile una versione beta del Windows Media Player per Macintosh (link per il download, 2.2 MB). Anche se QuickTime è diventato uno standard in rete, ci sono alcune aziende che forniscono filmati adottando lo standard Microsoft. A questo indirizzo invece trovate le istruzioni per l'uso


Mercoledì, 1 marzo 2000

C'è davvero poco da fare, con i neozelandesi siamo davvero alla frutta con qualsiasi condizione di vento o di mare, e pure quando riusciamo a prendere la migliore condizione di partenza. Nel momento in cui scrivo queste news, a due/terzi della regata, deve accadere davvero l'impossibile perché Luna Rossa possa recuperare l'enorme distacco che l'evidente superiorità della barca dei kiwi ha inflitto ai nostri bravi marinai.
Non c'è nulla da dire, su Luna Rossa hanno sbagliato poco o nulla, è la barca degli altri che va decisamente di più.
Il sogno di portare la sfida tra quattro anni nel Tirreno, miracolo dell'ultimo momento a parte, sembra svanire ogni minuto che passa.

[AntiVirus] Definizioni di marzo.
Rilasciato da Symantec il consueto file mensile con le definizioni dei virus di marzo per Norton AntiVirus, aggiornamento indispensabile per tenersi aggiornati contro eventuali nuovi virus.

FWB SoftWindows 98 5.1.
Come preannunciato nei giorni scorsi, FWB ha rilasciato definitivamente l'aggiornamento per il suo emulatore SoftWindows 98 versione 5.1.

Non solo caldaie...
Una nota azienda delle mie parti, la Riello, famosa per caldaie e bruciatori, ha presentato Mac Dialoque, una unità di alimentazione stabilizzata (altrimenti detto gruppo di continuità) per computer Macintosh. Viene fornita di un software per la nostra piattaforma ed è pensato espressamente per G3, G4 ed iMac, e a questi ultimi, come avviene spesso ultimamente, Riello si è ispirata per i colori del suo nuovo prodotto.

Reset del Power Manager
In questa TIL di Apple le istruzioni per resettare il Power Manager dei portatili di Apple, compreso iBook ed il recente PowerBook G3 "Firewire". Naturalmente è una operazione da compiere solo se strettamente necessaria, e si deve tener presente che spesso implica l'azzeramento di molte impostazioni del computer, prima fra tutti la data.

404 da sballo.
Non vi è mai capitato un "errore 404"? Certo che sì, è l'errore tipico di quando si cerca una pagina inesistente o un indirizzo sbagliato. Il codice 404, come tutti o quasi i codici di risposta dei vari protocolli di Internet, furono decisi dagli stessi ideatori del web, ed in particolare da Tim Berners che del web viene considerato l'inventore vero e proprio.
In molti, come fa notare questo articolo di Repubblica, si sono divertiti a creare pagine di errore bizzarre ed un sito le raccoglie, almeno le più significative.

Nuovi firmware Grappler.
Sono stati rilasciati i nuovi firmware versione 1.27 per le schede SCSI Grappler 930 e 906 di OrangeMicro. Il nuovo firmware dovrebbe risolvere alcuni problemi di riavvio con i G4, sia PCI che AGP, con periferiche SCSI collegate alla scheda in oggetto, e risolvere anche qualche problema di stabilità con gli stessi computer.

Dischi rigidi da 15.000 giri al minuto.
Entro pochi mesi avremo da Seagate, come la stessa ditta ha annunciato, nuovi dischi rigidi della famiglia Cheetah siglati X15 che andranno a 15.000 RPM.
Da far girare la testa... i primi modelli da 18 GB sono previsti in un paio di mesi e costeranno circa 1.000 $ negli USA.

Il supporto di Eudora per Mac.
Per chi utilizza in modo approfondito Eudora e vuole "spingere" ancora le potenzialità del noto programma di posta elettronica, sul sito ufficiale c'è una utile pagina di supporto per gli utenti Macintosh.

Aggiornamento driver Epson.
Sul sito americano di Epson sono comparsi i nuovi driver seriali versione 2.8AA per le stampanti Stylus Color, Pro e Pro XL.

Risparmio energia e utenti multipli.
Una Tech Info Library di Apple spiega di che problemi ci possono essere tra il controllo Risparmio Energia e gli utenti multipli di Mac OS 9.

USB Overdrive.
Alessandro Montalcini ha rilasciato USB Overdrive 1.3 (shareware 20 $), aggiornamento del driver universale per molte periferiche USB che risolve alcuni problemi con Mac OS 9 e le nuove versioni degli ImputSprockets.
Sono molte le opinioni che vogliono il driver di Alessandro migliore in prestazioni e stabilità dei driver originali di molte periferiche.

Basta batterie per i PowerBook 3400.
Apple ha informato i rivenditori ed i centri assistenza che le batterie dei PowerBook 3400 sono da considerarsi fuori listino e non più ordinabili. I possessori di questi ottimi portatili sono quindi avvisati... trattate le batterie con molta cura, molto amorevolmente, devono durarvi ancora a lungo.

Sui nuovi PowerBook e G4.
MacFixIt segnala che i nuovi computer di Apple non si avviano dai CD generici di Mac OS 8.6 o 9, mentre avviano regolarmente con l'8.6 del CD di avvio delle Norton Utilities.
I nuovi Macintosh vengono forniti con Mac OS 9.0.2
Lanciando Software Update (il nostro controllo Aggiornamento Software, si sta parlando del Mac OS americano), questo segnalerebbe, sempre secondo i lettori del sito americano, da effettuare l'aggiornamento del DVD Software 2.0 mentre in realtà i nuovi Macintosh utilizzano già la versione 2.1.
Chi sta aspettando uno dei nuovi Mac prenda nota...

Dopo CorelDraw, in edicola anche 4th Dimension 6.0.6.
Giuseppe De Maso, che ringrazio, mi segnala della disponibilità in edicola, ovvero gratuitamente, di un altro software dopo CorelDraw 8 LE segnalato nell'ultima edizione delle news:

"Analogamente alla segnalazione di Daniele Volpi sull'omaggio di CorelDraw 8 LE, in allegato ad una rivista, mi sbilancio nel riferirle che anche MacWorld Italia (acquistato stamattina) è in vena di generosità.
Infatti sul CdRom della rivista è presente la versione completa e perfettamente funzionante di ACI 4th Dimension 6.06, mentre la versione attualmente in commercio è la 6.5, software forse indirizzato ad un target più ristretto dell'analoga offerta del giornale americano, ma tuttavia non da disprezzare.
Giuseppe De Maso"

Prime segnalazioni sulla navigazione pagata.
Sara Grita, che ringrazio, mi segnala la sua esperienza con AllAdvantage, il sistema secondo cui è possibile guadagnare (o recuperare un po' di spese telefoniche) e di cui, come ho scritto nelle ultime news, è stata rilasciata la versione per Macintosh (se qualcuno prova questo sistema anche per Mac le segnalazioni sono ben gradite):

"Lo sto provando su un mio vecchio Pentium 150, con Win95, ma mi si blocca spesso, o non si attiva quando mi collego, spero in meglio per il futuro, magari e' perché ho l'HD quasi del tutto pieno."

MacZine numero 5.
Nuova versione di MacZine, rivista elettronica italiana e completamente gratuita dedicata al software shareware e freeware per Macintosh. MacZine è curata da un gruppo di Mac-lover italiani capitanati da Aaron Ghirardelli:

"Ciao a tutti,
è finalmente uscito il quinto fantastico numero di MacZine, la prima ezine italiana dedicata al mondo shareware e freeware per Mac. In questo numero di MacZine potrete gustarvi la fantastica intervista a Max Rotunno, gran capo di ItaliaWare, società che si occupa della traduzione in italiano di moltissimi software shareware e freeware per Mac.
Inoltre potrete leggere un sacco di interessantissime recensioni e non perdetevi l'appuntamento con Emulatronia, la nostra rubrica dedicata al mondo dell'emulazione su Mac!
MacZine potete scaricarla gratuitamente direttamente dal nostro sito Internet: http://maczine.tripod.com/
Correte a collegarvi, leggetela tutta in un soffio e fateci sapere se vi e' piaciuta!
Aaron Ghirardelli
Coordinatore di MacZine
Think Different, Read Different"

Fragranze Macintosh.
Volete scoprire che "gusto" avrebbero i G4 in "fragranze" diverse? Potete scoprirlo su questa pagina di MacInEurope.