Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

News di novembre 1999

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Mercoledì, 24 novembre 1999

Questo è l'ultimo aggiornamento che seguo personalmente, per una decina di giorni le news saranno portate avanti dagli amici che collaborano a Tevac News con le loro rubriche, in particolare da Leonardo, Daniele e Michele.
Io mi prendo qualche giorno di relax, meglio conosciuto come "viaggio di nozze", lontano da computer e cellulari, e ci si rileggerà i primi giorni di dicembre.
Dalla prossima edizione le news continueranno sulle pagine di LeoSpace, e ritorneranno ad essere aggiornate nella consueta forma e in questa pagina solo lunedì 6 dicembre.
Le segnalazioni di news, perché siano pubblicate nei prossimi giorni, vanno inviate solo all'indirizzo news@tevac.com.
Grazie a tutti coloro che mi hanno scritto per felicitazioni ed auguri, magari non sono riuscito ancora a rispondere a tutti ma siete in tanti!! :-)
Roberto Rota.

La compatibilità di SoftRAID.
Apple in una TIL (Tech Info Library) informa che l'unica versione di SoftRAID compatibile con Mac OS 9 è la 2.2, altrimenti si potrebbero avere seri problemi di accesso ai volumi formattati con SoftRAID.

Per amministrare le reti.
Rilasciato Netopia netOctopus 3.5.2, software per la configurazione, la gestione, l'amministrazione ed il controllo delle reti.

Aggiornamento per QuickMail Pro.
Chi utilizza il noto server di posta elettronica per reti Intranet di CE Software, distribuito in Italia da Alias S.r.l., può effettuare l'aggiornamento a QuickMail Pro 2.0.3.
Sono disponibili sia il server che il client.

I tormenti di Telecom Italia Network.
Su alcuni newsgroup si sprecano i post riguardanti la solerte assistenza clienti e recupero crediti di TIN, Telecom Italia Network.
Pare infatti che nonostante l'e-mai di revoca regolarmente inviata, come previsto nelle clausole degli abbonamenti di prova per 1 mese, Telecom si ostini comunque a mandare solleciti di pagamento fino ad arrivare all'attivazione di società di recupero crediti, nonostante telefonate e raccomandate degli sventurati che tentano inutilmente di ribadire il loro disinteresse verso gli abbonamenti in questione.
No comment....
(Grazie a Federica)

Nuovo firmware per SonicWall.
Disponibile per i firewall SonicWall la nuova versione 4.0.3 del firmware.

Sulla ricostruzione della scrivania.
Alberto Pepe, che ringrazio, mi scrive per segnalarmi un fastidioso inconveniente con Mac OS 9, accadutogli tentando di ricostruire forzatamente la scrivania cancellando i file invisibili della stessa, pratica sempre funzionante e collaudata almeno fino a Mac OS 8.6.
Proverò io stesso prima possibile a verificare, ma se nel frattempo qualcuno ha delle segnalazioni in merito mi scriva:

"Ciao Roberto,
Ti scrivo riguardo la tip relativa al subject e pubblicata sul tuo sito. Questa tua "dritta" sempre da me seguita con ottimi risultati sino ad oggi che ho istallato il Mac OS. 9 sul mio G3 233 DT (quello beige, per intenderci).
Ho provato più volte a ricostruire la scrivania utilizzando "promemoria" ma sempre ho constatato un blocco del sistema all'atto di iniziare la ricostruzione: più precisamente la finestra che indica lo stato della ricostruzione, si freeza ed il sistema va in blocco. Incompatibilità con il nuovo sistema?
Fammi sapere.
Ciao e buon lavoro
Alberto"

Problemi con le schede USB.
L'amico Ferdinando D'Amico, che ringrazio, mi scrive per parlarmi di alcuni problemi riguardanti l'ultima versione di Apple USB Adapter Card Support 1.3.5 e le schede USB PCI.
Se avete avuto anche voi dei problemi del genere, scrivetemi:

"In relazione alla notizia "Esistono conflitti tra la funzione di "Processor Cycling" nei PB e la USB Adapters Cards" che appare nel TEVAC News di oggi, voglio segnalarti quanto segue...
Ho scaricato la versione 1.3.5 dell'Apple USB Adapter Card Support, ma dopo qualche giorno che l'avevo installata mi sono accorto che il joystick attaccato alla seconda porta USB non veniva visto da nessun programma! Bada bene, veniva correttamente rilevato dall'Apple Profiler... e basta.
Dopo avere comprato ed installato un hub 4 porte USB della Entrega il problema e' rimasto tale e quale... ho voluto fare un esperimento: ho disinstallato la versione 1.3.5 dell'USB Adapter Card Support ed ho reinstallato la precedente 1.2.
Tutto ha ripreso a funzionare perfettamente, il joystick (MS Sidewinder Pro) e' felicemente visto da ogni programma idoneo e l'hub funziona benissimo!
Forse i tuoi lettori hanno altre storie come la mia dopo essere passati alla 1.3.5...?"

iMac e software dappertutto, come funghi.
Luca Falzoni, che ringrazio, mi segnala questo "avvistamento":

"Vi segnalo che all'ipermercato Bennet di Parona (Vigevano, Pavia), in uno dei tanti negozi che offrono hardware, software ecc. da qualche giorno hanno fatto la comparsa alcuni iMac...
Ma quello che più mi conforta e' uno scaffale pieno di giochi, utilities e titoli multimediali per Mac (distributore Melaeffe). E' la prima volta che vedo più di 30 titoli fra cui scegliere in un supermercato :)
Prenderò BugDom :)"

Alternativa a Opzioni Menu Apple.
Il nuovo BeHierarchic 4.1, sostituto del pannello di controllo Opzioni Menu Apple che con questa versione riesce a scendere sotto il limine dei 5 menu gerarchici, è disponibile anche in Italiano, compresa la documentazione.
Si occupa di tradurlo ad ogni nuova versione il simpatico Marco Osti, localizzatore ufficiale, e la nuova versione è già disponibile nella sua home page, in attesa che lo sia anche nel sito ufficiale.

Ancora problemi per Stuffit.
MacFixIt riporta la segnalazione di alcuni utenti che hanno riscontrato la presenza, pure nella ver. 5.5 di Stuffit, del bug che porta alla corruzione degli archivi. Se si tenta di aprire un archivio creato con una vecchia versione del programma e di convertirlo nel nuovo formato, l’archivio risultante appare vuoto.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Prelissa, il virus di Natale.
Sulla scia di Melissa, il nuovo virus Prelissa colpisce grazie ad Outlook Express ma non si limita a riprodursi andando a prendere i primi 50 indirizzi nella rubrica del malcapitato ospite.
Come leggo su Punto Informatico, il virus pare resti annidato nel computer in attesa del giorno di Natale per tentare di formattare il disco rigido. Fortunatamente (per noi) sembra funzionare sui sistemi Windows e nemmeno tutti, ma solo con Windows 95 e 98.

Sherlock 2 “tiene” un bug?
Letta su MacFixIt: provate a fare fate una ricerca che dia come risultato un file che sia presente in due o più partizioni o volumi del vostro Mac,
quindi selezionate entrambe le ricorrenze uguali che vengono presentate nella finestra dei risultati della ricerca, quindi premete Command-E. Sherlock aprirà solo una cartella ma tutti gli elementi dell’ altra/altre cartelle appariranno sovrapposte a quello aperto... basta fare click su tali elementi per provocarne la scomparsa...
(News di Daniele - TatzeBAO)

I CD-Rom degli abbonamenti gratuiti.
Mi scrive l'amico Massimo Valle, che ringrazio, che mi invia questo prezioso contributo su un problema già noto ma che sta ancora mietendo parecchie vittime, ovvero la pericolosità di alcuni installer dei CD-Rom regalati con gli abbonamenti gratuiti per Internet:

"Ciao Roberto,
volevo segnalarti alcune indicazioni da fornire ai visitatori di TEVAC.COM per evitargli notti insonni nel tentativo di installare i CD di attivazione dei vari abbonamenti gratuiti a Internet. Io ho già maledetto (una volta di più) Telecom per il CD di ClubNet che ha disastrato il sistema di parecchi miei clienti. e quindi...
Massimo Valle"

Per i maniaci di Kaleidoscope...
Disponibile la nuova versione di Kaleidoscope 2.2.2 (link per il download), ma si tratta di una versione di mantenimento che si preoccupa di risolvere i problemi che si potevano verificare su macchine equipaggiate con il System 7, quello che si verificava con il pannello di controllo “Suono” sotto Mac OS 9 e con alcuni programmi quali Photoshop e Quark XPress, oltre ad altri particolari meno importanti.
(News di Daniele - TatzeBAO)

E’ il momento di upgradare?
Pare che tutti i produttori di schede di upgrade abbiano deciso di diminuire i prezzi dei loro prodotti, per somme che vanno dai 100 ai 200 $... leggete qui: SONNET - XLR8 - NEWER
(News di Daniele - TatzeBAO)

Nuovi driver per Sonnet.
Sempre in merito alle schede acceleratrici, sono disponibili i nuovi driver 1.4 per le Sonnet Crescendo.

Arrivano i masterizzatori... firewire!
QPS Inc. ha annunciato il debutto del suo Que! Fire 8x4x32x CD-RW drive al COMDEX Fall 99. Al costo approssimativo di 400$ il prodotto dispone di 2 Mb di ram buffer, software di masterizzazione,cavo, supporti riscrivibili e non, borsa ed altri accessori.
Sempre per firewire...
Se vi serve un HD firewire date una occhiata...
(News di Daniele - TatzeBAO)

Povero Bill, anche sui cartoons non ha pace.
L'amico Marcello Testi, curatore del sito Cinemah e che ringrazio, mi invia questa gustosa segnalazione:

"L'altra sera al Torino Film Festival e' passato un film animato dal titolo "South Park, bigger, longer and uncut". E' tratto da una fortunata serie di cartoni animati caratterizzati da un linguaggio "esplicito", anche se le animazioni elementari rimandano ai prodotti per bambini molto piccoli (per fare un paragone comprensibile, pensate ai Simpson, disegnati in modo più stilizzato e molto, ma molto più oltraggiosi). Bene, sul finire del film, il Capo di Stato Maggiore americano, il cui esercito e' impegnato in una guerra, sta spiegando ai soldati la strategia, quando la dimostrazione improvvisamente va in crash... vi ricorda qualcosa? Infatti, poco dopo il "colpevole" viene portato al cospetto del militare, che dedica veramente poco tempo ad ascoltare le sue giustificazioni... L'epilogo della scena ha provocato un'ovazione a scena aperta! Purtroppo, non sono sicuro che questo film uscirà nella normale programmazione delle sale italiane.
Ciao.
Marcello."

Ancora TIL da Mamma Apple.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Piove sul bagnato!
Adesso tutta l’America denuncia la Microsoft! Quasi quasi lo “zio Bill” mi fa pena... Ora tocca alla Louisiana, a New York ed alla California portare la Microsoft sul banco degli imputati...!
(News di Daniele - TatzeBAO)

I gruppi di discussione secondo StarNine ed il nuovo WebSTAR.
La casa produttrice della suite per Internet WebSTAR ha rilasciato StarNine ListSTAR, software per la gestione di gruppi di discussione ed e-Mail on demand.
A proposito di WebSTAR, è appena stato rilasciato WebSTAR 4.1fc1, sembra quindi che la nuova versione sia ormai alle porte.

Decodificare i file.
Se dovete scompattare materiale codificato in formato AppleSingle, BinHex, MacBinary (versioni I, II, and III), UUencoded e MIME la nuova versione di Decoder fa per voi...
(News di Daniele - TatzeBAO)

I grandi ritornano...
La Informix, seconda compagnia al mondo dopo Oracle nella produzione di database, ritorna dopo due anni ad affacciarsi al mondo ma. la grande diffusione dei sistemi, dovuta alla nascita di iMac ha spinto la casa a rivedere le proprie decisioni, giustificate dalla diminuzione di market share di qualche anno fa...
Il primo passo è stato il rilascio di SDK di Informix anche per la nostra piattaforma.
Sebbene la casa sia pesantemente coinvolta nel mondo NT e Unix/Linux ha sviluppato un un database SQL chiamato Cloudscape, scritto in 100% Java, che lavora molto bene sotto la versione 2.1.4 della nostra MRJ e che si può scaricare da http://www.cloudscape.com.
Questa può essere una perfetta soluzione per coloro che sono interessati a sviluppare soluzioni portabili per database o solo impratichirsi nella programmazione JDBC. la cosa veramente importante è che le acque si muovano!
(News di Daniele - TatzeBAO)

Nuova versione per CopyPaste.
Se utilizzate questa versione agli steroidi degli appunti, ecco l’uscita della nuova versione.
http://www.scriptsoftware.com/copypaste/index.html
(News di Daniele - TatzeBAO)

I cellulari (e forse AirPort...) ci uccideranno..? :-)
Da PCComputing un grido d’allarme: quali effetti avranno sull’uomo e la sua salute tutte queste radiazioni a microfrequenza? http://www.zdnet.com/pccomp/stories/all/0,6605,2386403,00.html
(News di Daniele - TatzeBAO)

Snifffer si rinnova.
L'amica Annabella Alberti ha rinnovato la pagina web di Snifffer, togliendo i frame e rendendo tutto più snello e leggibile.
Si vede che c'è un certo "tocco femminile"... :-)

Su FireWire e USB.
Dopo quella su USB, Macintouch.com pubblica una completa e molto interessante guida su FireWire. Oltre a parecchie note tecniche sul protocollo, vi sono descritte moltissime periferiche e accessori, anche sui come dotare di FireWire i Mac che non ne sono provvisti.

Risolti alcuni problemi su NT Service Pack 6
Il nuovo Service Pack 6 per Windows NT sembra risolvere alcuni fastidiosi problemi ai servizi di stampa.
Sembrerebbe poi risolto il problema che riguardava la copia dei file da Mac a Win NT.
(Da non credere, due problemi risolti su NT in un colpo solo...)


Lunedì, 22 novembre 1999

Piccole modifiche sul sito.
In particolare su questa pagina, ma se girerete ne scoprirete anche altre, dovute per lo più alla noia di un paio di giorni passati con l'influenza. Ne ho apprezzato pr aggiornare alcune pagine, come
Risorse e Recensita, che ne avevano un bisogno disperato per essere allineate ai contenuti di Tevac News.
Spero apprezzerete.
Ah, il sondaggio sulle news di Punto Informatico procede: al momento vincono i sostenitori che se un servizio non è accessibile da tutti non va messo, per molti aspetti approvo e mi adeguo di conseguenza.
La colonna che prima era a destra, a fianco delle news, come potete vedere è stata spostata a sinistra e pure il suo contenuto è completamente rinnovato o quasi, mi auguro sia interessante ma ve lo lascio scoprire da soli.
Spero che le modifiche apportate, specie a questa pagina, ne migliorino contenuti e leggibilità.
Per scoprirlo, naturalmente, vi invito a
scrivermi le vostre impressioni.

Il Volpino ancora su Internet, questa volta su Geocities.
Geocities è da qualche tempo passata di mano e non senza polemiche. I "nuovi padroni" hanno avuto la mano pesante su tutto ciò che concerne il diritto di autore dei siti ospitati, sconvolgendo tutte le prerogative che hanno attirato sul server gratuito più famoso migliaia di persone, ed il Volpino, implacabile, ha scritto un pezzo al riguardo che vale davvero la pena di essere letto: "Geocities, ovvero Internet e la perdita dell'innocenza."

UN VOTO per WebNewton.
WebNewton è secondo in classifica!
Insisto: regalate due minuti del vostro tempo per andare sulle pagine WebNewton di Michele Consonni, ospitate su questo sito, e votare per il concorso che un noto sito americano, MyPDAnews.com, ha indetto per i siti più graditi relativi ai palmari.
Il "nostro" WebNewton, nonostante sia in lotta con siti americani agguerritissimi, è già sul podio ma c'è ancora molto da lottare!
Correte su WebNewton a votare, non si guadagna nulla ma è una grande soddisfazione per un sito tutto italiano e tutto Mac!

Convegno sull'arte e l'informatica a Bologna.
Presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna, il 3 dicembre prossimo, si terrà un convegno che parlerà dell'arte e delle problematiche di archiviazione, catalogazione e diffusione via Web.
La manifestazione durerà l'intero giorno e l'ingresso sarà libero.
Tra i partecipanti molte le industrie leader dell'informatica, come Adobe, Imation, Canon Italia e Apple, con la presenza di Enzo Biagini.
Per maggiori informazioni il comunicato stampa integrale.

PowerBook e cellulari.
Volete saperne di più su PowerBook e telefoni cellulari? L'amico Jurij G. Ricotti, che ringrazio, mi ha inviato questo interessantissimo documento dove spiega come sia possibile utilizzare un portatile Apple per collegarsi ad Internet tramite un telefono cellulare, con esempi riguardanti i telefoni più in voga in questo momento.
Non mancano, doverose, le critiche verso alcune importanti industrie per il supporto a volte latitante verso la piattaforma Macintosh.

Aggiornamento a Stuffit Deluxe 5.5.
Gli utilizzatori di prodotti Aladdin possono aggiornarsi a Stuffit Deluxe 5.5 per soli 29.95 $, rispetto ai 79.95 $ del costo del pacchetto completo.
Secondo Aladdin la nuova versione di Stuffit è il 20% più veloce della precedente nella compressione dei file, permette di creare, semplicemente rinominandoli, file .uu e .Zip per un maggior dialogo con gli utenti Dos/Windows e file .Bzip da inviare agli utenti Unix.
Potenziato e migliorato il plug-in per i Menu Contestuali ed altre migliorie.
Fino al 31 dicembre, inoltre, a chi effettuerà l'aggiornamento entro il 31 dicembre verrà dato, in omaggio, il gioco "The Ultimate Pinball Game", del valore di circa 20 $.

Titoli multimediali per bambini e ragazzi.
Se avete figli o nipoti a cui dovete fare un regalo vi segnalo queste 3 nuove opere multimediali, entrambe composte da un CD-Rom ed un volume.
Le segnalo volentieri perché a prima vista mi sembrano ben fatte e perché l'editore ci tiene a segnalare che sono utilizzabili anche su Macintosh.
Ecco un estratto di quello che mi scrive Velia Imparato, dell'ufficio stampa di Liguori Editore:

In chat con Accomazzi.
Mercoledì prossimo sarà possibile chiacchierare in diretta con Luca Accomazzi. Il giornalista di MacWorld sarà disponibile in chat dalle 21 in poi, ed il tema della discussione sarà "Nove, dieci e anche di più: dove va il Macintosh?".
Per partecipare bisogna munirsi di un client HotLine, puntare verso l'indirizzo 194.244.139.41 con login=guest e password=akkochat.
Maggiori informazioni sul sito di Accomazzi, dove sarà successivamente pubblicato un estratto della discussione.

InDesign alla sbarra, prime impressioni.
L'amico Giulio, professionista bolognese della grafica a cui va la mia gratitudine, ha avuto occasione di provare il nuovo software di impaginazione di Adobe, InDesign 1.0, e mi scrive le sue prime impressioni:

"Adobe InDesign: le ali della libertà del DTP
Avviando per la prima volta questo ultimo nato della casa Adobe non si può trattenere, già fin da subito, almeno un pizzico di emozione. Le forti aspettative di tutti coloro che operano nel DTP, si vedono immediatamente confermate in un entusiasmo più che motivato.
L'ambiente di lavoro, innanzitutto risulta immediatamente familiare perché ispirato ad applicativi ben noti della stessa Adobe mentre l'impressione generale è di notevole "solidità" ed affidabilità. (certe esoteriche quanto imprevedibili bombe sembrano, almeno per ora, assolutamente estranee ad InDesign).
Di fondamentale importanza è l'efficiente compatibilità con i file sia di PageMaker che di XPress, tale da garantire continuità di lavoro a tutti. Per i più creativi, finalmente presenti nella palette degli strumenti i preziosissimi tracciati e i riempimenti sfumati che consentono di sviluppare una bella fetta di lavoro senza ricorrere ad altri programmi esterni.
Una nota di particolare apprezzamento va assolutamente spesa, però, per l'ottimo sviluppo della gestione dei collegamenti con i file inseriti. Questo necessario compito di verifica e messa a punto dello "stato di salute" di ogni impaginato risulta, infatti, di una facilità e velocità senza precedenti.
Il pensiero finale è un incoraggiamento ai meritevoli sviluppatori di questa versione 1.0 di InDesign, di un futuro prosperoso e soprattutto ricco di sempre migliori aggiornamenti. (continuate così ragazzi!)"

Usare un Mac, per chi fino a ieri ha usato un PC.
Andrea Zille, che ringrazio, mi ha inviato un messaggio molto interessante e simpatico che vi voglio proporre: il primo giorno davanti ad un iMac di un utilizzatore PC.

"1° giorno di iMac DV grape dopo anni di pc
- installo veloce, in 10 minuti sono a cavallo :) avrei preferito manuali più completi ma va bene anche così
- un po' di casino con il modem, che comunque continua una volta segnare connessione a 42607 un'altra a 38400 , ma forse è colpa del Provider dopo un po' di prove con Outlook mi riesco a collegare ma dopo una seconda caduta di linea in cui la connessione era ripartita in automatico schiaccio annulla e mi si blocca tutto fuori che il mouse ( primo riavvio forzato)
- Configuro il newsgroup abituato all'Outlook vecchio cerco il modo di cancellare in blocco i messaggi scaricati, seleziono tutto e trascino in cestino comincia a lavorare per copiare in una finestra che quando cerco di sistemare al centro video si blocca tutto anche il mouse (2° riavvio forzato)
- installo Adobe PhotoDeluxe in dotazione con la Epson 760 provo a smanettare su una foto e mentre chiudo la finestra di non salvataggio mi si pianta tutto ( 3 °riavvio forzato)
- apro una mail con allegate 4 foto e mi dice memoria insufficiente per visualizzarle in Outlook intero messaggio bho?
- devo abituarmi alla mancanza del menu del tasto destro mouse dopotutto era comodo. Sono un po' impacciato in generale il sistema è semplice ma ci sono tante piccole cose differenti da Windows che mi spiazzano.
- la prima volta che Apple talk si è attivata mi sono spaventato ha una voce angosciante :)
- velocissimo ad accendersi e spegnersi, veloce ad aprire programmi e foto e grafici, bello da vedere ha anche un buon odore :)
- poco rumore anche se quel poco mi ricorda un frigorifero.
Fine diario primo giorno ci sentiamo per il secondo
Solo un ex pc come me poteva piantare l'iMac 3 volte il primo giorno:))))
Andrea Zille"

Schede Sonnet in offerta.
Un'e-mail oltremodo simpatica mi informa che da MacPoint a Milano sono in offerta le schede acceleratrici Sonnet G3 e G4, con prezzi speciali e sconti di circa il 10% sul listino Sonnet, con 10 giorni di tempo per riportare la scheda se non soddisfatti.
Se qualche lettore approfitta dell'offerta mi faccia sapere!

Quando non c'era la "i" davanti a tutto.
Girellando per i newsgroup mi sono imbattuto in un post estremamente simpatico di Marco Giordano, che ringrazio per avermi autorizzato a pubblicarlo, e che vi voglio proporre per la simpatia e per il tocco di nostalgia:

"Probabilmente non importerà a nessuno, pero' ve la racconto lo stesso ;-)
Ieri mi è capitato tra le mani un impolveratissimo floppy da 800K con il System 1.1, il System originale dei Mac Plus.
Oltre al System dentro c'era Excel 1.06 e MacWrite 1.6. Non ho resistito alla tentazione di provarlo sul mio Plus domestico. Ebbene, acceso il Mac senza accendere l'HD esterno ho già avuto una prima emozione: ssssssilenzioso.... direi anche più silenzioso che i nuovi iMac. Non l'avevo mai notato.
Poi inserisco il floppy e parte il boot. In 15 secondi circa il System è up! Una scheggia! Lancio MacWrite. 7 secondi per avere il foglio bianco e poter scrivere. Chiudo Write e lancio Excel. 10 secondi per avere la tabellina con le cellette. Sono rimasto stupefatto.... il tutto con un solo floppino da 800k!!!
Forse sarà l'età che avanza ma l'emozione di vedere il mio plussino che fa certe cose mi emoziona ;-)
E pensare che oggi una cartella sistema di un 8.5 mediamente s'aggira sui 150-200 MB... per non parlare di Office (un elefante)...
Vabbè, scusate questo slancio di euforia, ma mi piaceva raccontarvi questa cosa, che posso scegliere che System voglio tra l'1.1 ed il 7.6 da usare sul mio povero plus che ho salvato dalla condanna a morte (era destinato alla rottamazione :-(( ).. e poi più vecchio è il System e meglio vanno le cose :-))))
Scusate ancora ed un buon fine settimana a tutti!
Ciao
Marco"

AppleShare IP First Aid upgrade.
AppleShare IP First Aid, lo strumento di controllo, riparazione e backup per i file di AppleShare è stato updatato alla versione 6.3 ed è disponibile per il download all'indirizzo http://asu.info.apple.com/swupdates.nsf/artnum/n11547
AppleShare IP First Aid è una utility per la riparazione ed il backup dei file di dati di AppleShare IP, capace di controllare l'integrità dei file e di tentarne la riparazione nel caso che tali file siano risultati corrotti. Inoltre contribuisce a semplificare il compito di realizzare copie di sicurezza degli stessi.
La versione 6.3 inclusa in AppleShare IP 6.3 è in grado di riparare i file generati dalle versioni di AppleShare che vanno dalla 6.0 alla 6.2 a prescindere dalla versione di Mac Os utilizzata.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Nuova beta per WhatRoute 1.6b5.
è disponibile l'update per WhatRoute 1.6b5, il set gratuito di utilities per Internet che comprendono ping, traceroute ed altro; da notare che la nuova versione aggiunge al programma la capacità di "tracciare" i pacchetti in formato ICMP piuttosto che con l'usuale formato UDP ( funzione realizzata per aiutare coloro che si trovano dietro un firewall).
(News di Daniele - TatzeBAO)

Continua la guerra della messaggistica.
Cattivo periodo per Microsoft davvero. La casa di Redmond ha fatto marcia indietro pure nella guerra con AOL nella guerra degli Internet instant messages, asserendo che "l'ultimo tentativo operato da AOL per bloccare le attività del MSN Messenger della Microsoft coinvolge un bug molto serio che può portare all'intrusione di programmi sul computer dell'utente in cui si sta operando senza che questi dia il suo benestare o se ne renda conto.
Intanto AOL si prepara a rilasciare una nuova versione del suo programma di messaggistica (sviluppato secondo la filosofia Open Source...)
Si capisce che Microsoft sia gelosa di AOL! Insomma, un bug di questo tipo sembra sia già presente sul suo Outlook Express... Copioni!
(News di Daniele - TatzeBAO)

Nuovo servizio da Extensis.
La casa ha introdotto un nuovo servizio presso Creativepro.com che fornisce ai professionisti registrati presso la stessa Creativepro la possibilità di ottenere online frame e bordi direttamente attraverso un browser web, sia attraverso la piattaforma Mac che Win.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Un nuovo tema e nuove icone.
per i collezionisti ecco un nuovo tema per Mac OS 8.5 e seguenti e da IconFactory un set di 60 nuove icone che includono i nuovi iMac ed oggetti di tutti i giorni.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Se Atene piange, Sparta ** proprio** non ride.
Nelle scorse settimane la Apple si è trovata a dovere posticipare la produzione dei G4 a 500 Mhz per problemi tecnici; avremo queste macchine solo tra qualche tempo (ma non troppo :)).. E la Intel? Ha qualche "problemuccio" con i nuovi processori Coppermine a quanto sembra, che potrebbe costarle delle settimane di ritardo, se non mesi...
Per maggiori informazioni.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Alcune interessanti TIL da mamma Apple:
(News di Daniele - TatzeBAO)

Nuovi trucchi in pillole.
La rubrica Tips&Brico si è arricchita in questi giorni di molte "pillole", grazie soprattutto all'amico Daniele Volpi, utili per risolvere i piccoli e grandi problemi di tutti i giorni con ilMacintosh.
Se volete contribuire con i vostri suggerimenti e i trucchi che ritenete possano aiutare altri lettori, scrivetemi.

Malanni di stagione.
Uno dei centri di produzione della DELL ha interrotto le sue attività per due giorni a causa di una infezione virale del suo sistema di produzione. Il nuovo virus "FunLove" ha colpito ancora.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Adobe ci ripensa.
Dopo una certa confusione iniziale, la Adobe ha deciso di fornire gratuitamente l'aggiornamento alla versione 4.0.5 di Adobe Acrobat agli utenti registrati..
(News di Daniele - TatzeBAO).

Cinema.
Se vi interessa il nuovo trailer di Mission impossible II...
(News di Daniele - TatzeBAO)

Informazioni sulle cartelle.
Per quelli che debbono controllare le proprie cartelle. Check Folders 1.1 è una utility che ci permette di controllare fino a 8 cartelle e ricevere informazioni quando il contenuto di tali cartelle cambia...
(News di Daniele - TatzeBAO)

Proteggere il Macintosh
LockOut 1.6.3 realizzato dalla Maui Software è una applicazione che permette di proteggere il nostro Mac mediante una password.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Guai per Stuffit con FinderPop.
Esiste un conflitto conosciuto fra Stuffit 5.5 e FinderPop, che provoca congelamenti o, addirittura, crash di sistema, quando si tenta di utilizzare il CMM di Stuffit, confermata dallo stesso autore... Dal momento che lo stesso FinderPop risulta una risorsa decisamente "importante" anche per il nuovo Mac OS, suggeriamo di seguire il consiglio di riparare temporaneamente il problema disabilitando l'opzione "Treat Stuffit Deluxe archives like folders" all'interno di FinderPop (in italiano "Tratta gli archivi di Stuffit come cartelle..." dentro la sezione "Azioni") per evitare che lo stesso tenti di leggere gli archivi compressi come cartelle.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Space Saver è andato!
Apprendiamo dallo stesso read me di Stuffit 5.1.5/5.5 che l'applicazione non è più supportata essendo venuto meno la necessità di risparmio di spazio sui dischi rigidi, ora molto più economici che in passato (Beati loro che non hanno problemi...:)) per questo motivo si è deciso di non supportare oltre l'utility di cui non si raccomanda l'istallazione sotto Mac OS 8.0 e superiori.... Pena la possibile interferenza con i nuovi Navigation Services.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Il Bug degli archivi è ancora presente?
Un lettore di MacFixIt fa presente che, nella lista dei problemi presso il sito della stessa Aladdin, è ancora presente il problema degli archivi corrotti, senza alcuna indicazione del fatto che l'ultimo upgrade lo abbia o no corretto...
(News di Daniele - TatzeBAO)

AIWA chiude i battenti.
Per chi possiede un USB DAT per Mac prodotto dalla AIWA... La divisione computer della ditta in questione ha cessato la sua attività il 31 ottobre, ma l'azienda onorerà supporto e garanzia nei termini di legge.
Allo stesso modo chi possiede un drive USB Travan, sempre prodotto da AIWA, si potrà rivolgere alla TLSI per le eventuali necessità di supporto.
(News di Daniele - TatzeBAO)


Venerdì, 19 novembre 1999

Alcune comunicazioni.
Dopo alcune settimane di messaggi intimidatori e chiari segni premonitori mi sono beccato l'influenza, come da manuale ai primi freddi. Cosa ce ne frega, direte voi, il fatto è che a casa mi annoio un pochetto ed ecco allora che ti stravolgo il sito, come potrete notare dai lavori in corso in questa pagina.
Tra le tante cose vorrei chiedervi un parere: nell'ultimo mese ho inserito, nella colonna di sinistra qui sotto, un riquadro con i titoli delle news di Punto Informatico.
Il dubbio è se rimetterle o meno, anche perché le possono vedere solo gli utilizzatori di MS Explorer, ed allora ho pensato di chiederlo a voi: le avevate notate? vi piacevano? le rivolete? non ve ne può fregare nulla? Seguirò la maggioranza, perciò vi prego,
scrivetemi e fatemi sapere se le rivolete ancora o meno.

Altra cosa: venerdi prossimo il sottoscritto convola a giuste nozze.
Ebbene sì, venerdi 26 novembre alle ore 12 termina una quasi quarantennale carriera di celibato, e sono sicuro che a questo punto alcuni di voi avranno già fatto un piccolo sobbalzo sulla sedia. :-)
Seguirà qualche giorno di relax a Lisbona, meglio conosciuto come viaggio di nozze, senza computer e senza telefonino, ma le news continueranno. In tal senso mi sto organizzando con gli amici che collaborano a Tevac News con le loro rubriche.

Compatibilità di EditDV.
Ricevo da Stefano Mutton di ADL un documento che ritengo interessante da pubblicare:

"Alcune considerazioni e chiarificazioni sull'attuale situazione di compatibilità tra il software di editing video EditDv e le nuove macchine Apple.
EDIT DV per Apple G3 Yosemite (cod. DR0740) funziona solo sui G3 e G4/350.
Su G4/400 e 450 Mhz necessita della versione Edit DV con Radius FireWare Card ( cod. DR0733). Abbiamo concordato con il fornitore una promozione fino a Natale e comunque fino alla completa compatibilità della versione Edit DV senza la scheda con i nuovi G4/350 e 400.
Unplugged Edit DV 1.6 funziona benissimo sui nuovi iMac (non sui G4 400 e 450).
è interessante perché:
- Cattura file QuickTime standard e soprattutto ha il time code (cioè i secondi che scorrono sotto le immagini fondamentali per sincronizzare le operazioni).
- Si può anche upgradare alla versione full (Edit Dv)
Ricapitolando:
- iMac Nuovi -> Unplugged Edit DV (solo per ora) G4/350 -> Unplugged o Edit DV DR0740
- G4/400-450 -> Edit DV con scheda DR0733 al prezzo di quello senza scheda DR0740
Resto a disposizione per ogni ulteriore delucidazione. "

Volpino ed il lato oscuro di Internet.
Nuovo articolo del Volpino, al secolo Daniele Volpi, e questa volta si parla di Internet, ma del lato "oscuro" della rete. ecco un breve stralcio: "Non intendo parlare delle frange più nascoste del Cyberspazio, della pornografia, dell'estremismo politico e religioso. La faccia più oscura della rete è alla portata di tutti, di tutti quelli abbastanza attenti, tutti quelli abbastanza "sensibili" da rendersene conto. Forse, nel nostro paese, ancora così lontano da registrare uno sviluppo ed una penetrazione della madre di tutte le reti anche solo lontanamente paragonabile a quella americana, il problema si potrà porre soltanto fra qualche tempo...
Ma oggi, negli Stati Uniti, le cose stanno molto diversamente. Nel paese della "libertà" di tutti gli uomini eguali, della dichiarazione di indipendenza più citata al mondo, Internet si sta trasformando lentamente in uno strumento di discriminazione."
Naturalmente vi invito a leggerne il seguito su "Oscuro...".

WebNewton quarto in classifica!
Incredibile ma vero, il sito WebNewton del "nostro" Michele Consonni è al 4 posto in una speciale classifica del MyPDAnews.com e gli manca davvero poco per poter andare oltre.
Vi invito tutti a dare il vostro voto per sostenere un sito italiano in questa "scalata"! Potete votare direttamente dal sito WebNewton!
A proposito di voti e di Newton, leggo sulla mailing-list NewtonItalia: "Per chi usasse l'ottimo X-Port 2.1 della Landware (serve a scambiare files WorkNewton, Notes, ToDo, Name ecc. in formato rtf sul desk), la software-house chiede se si è disponibili a sostenere, comprandolo quando viene rilasciato, ovviamente, lo sviluppo della versione 3 che, tra le altre cose utili, dovrebbe permettere lo scambio dei dati attraverso l'infrarosso dell'iMac prima versione."

Conflitti vari software.
L'amico Dante Turrini, che ringrazio, mi scrive in merito a dei conflitti software che ha riscontrato:

"Da ulteriori prove, pare che Gestione Estensioni vada in conflitto con Adobe Type Reunion 2.5.1, mentre Toast 4.0 va in conflitto anche con ATM 4.5.1. Non ho ancora provato se effettivamente Type Reunion da solo va in conflitto con Toast. Va certamente in conflitto con Gestione Estensioni.
A proposito di Toast (finalmente) si può fare Disc Copy anche con un lettore CD IDE: lo SCSI non è più obbligatorio.
Dante"

Di nuovo sulla Babele di Internet.
Sul mio intervento, la scorsa edizione delle news, riguardo all'utilizzo degli allegati con la posta elettronica ed alle eventuali confusioni che possono creare, interviene l'amico Marcello Testi, che ringrazio:

"A proposito del file .exe, anch'io l'ho ricevuto alcuni mesi fa, però, dopo l'arrabbiatura iniziale, ho deciso che quella fosse un'altra occasione di mettere alla prova il mio Mac e i suoi software più collaudati. L'ho dato in pasto al mitico Stuffit Expander e... voilà. Il mio documento era pronto alla lettura. Per inciso, va detto che il file era un vero abuso di posta elettronica, contenendo anche immagini del tutto inutili che hanno appesantito il download, ahimè effettuato da casa con l'ormai leggendario 14.400...
Ciao.
Marcello."

Proteron acquisisce Mpeker.
La Proteron, che commercializza N2MP3 per la creazione di brani in formato MP3, ha acquisito Mpeker dalla Atsoft.
La Proteron ha intenzione di fondere i due programmi il prossimo anno, e di mettere lo stesso mpeker sul mercato con il nome di Mpegger.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Il grande fratello...
Tutti hanno almeno sentito una volta parlare del progetto di una nuova CPU in sviluppo presso la "TRANSMETA", dove lavora il padre di Linux e cioè Linus Torvalds; se volete saperne qualcosa di più ecco alcune anticipazioni che lo stesso Torvalds ha rilasciato durante il Comdex... in qualsiasi caso la nuova CPU intelligente è attesa per il prossimo gennaio..
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Flashnet + Eclipse = Cybernet Italia.
Flashnet, uno dei maggiori Provider italiani (e ora anche fornitori di telefonia), si trasforma, avviando una sinergia con la società Eclipse leader nell'ingegneria di reti.
Nasce così Cybernet Italia, che progetta e gestisce per il cliente infrastrutture di rete private e pubbliche, accesso a Internet, sistemi di sicurezza e per la gestione dei processi di E-Business, fino ai servizi di telefonia integrata.
In questi giorni una campagna stampa annuncerà l'evento.

Nuovi programmi.
COREL ha annunciato la nuova versione di Corel Print House 2000 per Macintosh, il suo programma dedicato all'home publishing ed alla manipolazione fotografica con cui sarà possibile realizzare cartoline, calendari inviti e così via...
METACREATIONS nella stessa giornata ha annunciato la nuova versione dei suoi KaiPowerTools KPT 6,un update per la sua suite di filtri per Photoshop. Questa nuova versione comprende 8 plug-in e due filtri in omaggio e cioè Materializer, Equalize, Gel, LensFlare, Turbulence, Reaction,Projector, e Goo a cui si aggiungono SceneBuilder e SkyEffects...
Se si compra on-line si può risparmiare qualcosina...
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Sfondi per la scrivania.
Per coloro che amano cambiare spesso scrivania... MacDesktop ha 16 nuovi sfondi per tutti i gusti, completamente gratuiti e disponibili per ben nove (?!?) dimensioni di schermo... Provare per credere!
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Aggiornamenti da Vicomsoft.
La nota software-house, famosa per i prodotti dedicati al networking, ha rilasciato due importanti aggiornamenti: Vicomsoft SurfDoubler Plus 6.5.2 e Vicomsoft Internet Gateway 6.5.2. Entrambe sono soluzioni per la condivisione in rete di un unico accesso ad Internet, alternativa ai modem di rete ed ai router.

Si parla di Office.
Per coloro che si ritrovano costretti ad utilizzare Microsoft Office 4.2.1 con Mac OS 9 abbiamo alcune notiziole: una TIL di Apple da consigli a come scongiurare problemi e disastri che possono nascere dall'utilizzo contemporaneo dei due.
Semplicemente fare un "Clean Install" di Mac OS 9 e reinstallare Office 4.2.1.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Update per le schede VillageTronic.
La casa tedesca ha postato alcuni update interessanti: VT Rave driver 4.0.3, 3D Glide driver v2.6.4 ed il nuovo Universal Installer v4.6. Trovate tutto nella pagina del download di VillageTronic.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Mozilla prosegue il cammino.
Explorer corre ma Mozilla, la nuova vita Open Source di Netscape, non sta certo a guardare...
La nuova release a questo indirizzo: http://www.mozilla.org/projects/seamonkey/release-notes/
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

VNC è un cavallo di troia?
Su Virtual Network Computing, di cui ho parlato nelle ultime news, si sta aprendo un dialogo. Ecco cosa mi scrive Piero Cavina, che ringrazio, sul fatto che VNC potrebbe essere una specie di sentinella scomoda nei computer dove è installato:

"Dai, questa è pura paranoia :)
VNC è stato sviluppato inizialmente in un laboratorio di ricerca legato a Olivetti (curioso...) che successivamente è stato acquistato da AT&T. Tutti i nomi e gli indirizzi degli sviluppatori sono disponibili sul sito, e non mi sembrano cose del tipo madbomberz@nowhere.com....... Inoltre, nella documentazione per la versione Win si dice chiaramente che VNC server inserisce una icona non disabilitabile nel system tray, proprio perché non possa essere installato all'insaputa dell'utente. Sul Mac questo problema non esiste, perché il server è una normale applicazione raggiungibile dall'apposito menu.
Più che altro, bisognerebbe fare notare che le prestazioni di VNC su una connessione remota a 56 KB sono pessime, tanto da renderlo quasi inutilizzabile se non per qualche intervento sporadico di assistenza quando proprio non ci si puo' recare sul posto. Sarebbe interessante, nelle stesse condizioni, confrontarlo con Timbuktu."

Novità da Adaptec.
Alcune novità in casa della nota produttrice di schede SCSI. Sono disponibili un nuovo update per il firmware della scheda 39160 e per il nuovo pannello di controllo PowerDomain v5.1. Link diretti per il download.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Nuovo PowerPrint.
La nuova versione di PowerPrint 5.0 della Infowave permette di utilizzare li nuovi apparati multifunzione della HP e della Canon (per intenderci quelli che incorporano stampante, fax, scanner e così via) inoltre si è migliorate le capacità di collegare praticamente tutte le stampanti in circolazione, o quasi...
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Nuove librerie OpenGL.
Rilasciate da Apple le nuove librerie OpenGL 1.1.2, sfruttate dal sistema operativo con i programmi di grafica tridimensionale (e dei giochi) opportunamente ottimizzati allo scopo. Con queste nuove librerie si dovrebbero riscontrare sensibili miglioramenti di prestazioni sulle texture e sul rendering, specialmente con i nuovi PowerMac G4.
Oltre alle librerie, l'aggiornamento installa anche nuovi driver per le schede video Ati Rage 128 e per altre schede grafiche, sempre Ati rage, utilizzate sui Macintosh.

Aggiornato TechTool.
Da utente di TechTool, una considerazione personale...
Ecco il nuovo aggiornamento a TT, che segue un precedente da pochissimo arrivato sulla scrivania. La Micromat si sta dimostrando molto attenta ai bisogni dei propri utenti ed alle problematiche delle nostre macchine. Se avete la necessità dell'upgrade ( e non siete iscritti al programma di aggiornamento come il sottoscritto...) ecco il link per il download
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Una notizia cartacea.
Avete voglia di veder una foto del primo Apple I? Siete curiosi?
Allora procuratevi una copia di "WIRED" di Novembre 1999 ed andate a pagina 298... Insieme ai vari ENIAC,ALTAIR,PDP-X e chi più ne ha ne metta dell'archeologia informatica, ecco spuntare quello che viene descritto come "Hobbyist Computer". Ragazzi mi raccomando, vale la pena di vederlo...
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Linux su iMac.
Sempre Piero Cavina, che ringrazio ancora, mi scrive per segnalarmi un sito dove parlano di come si possa installare LinuxPPC anche su un iMac. Per gli interessati, ecco l'indirizzo (cercate nelle news degli ultimi giorni): http://slashdot.org.

Ancora un aggiornamento per le Norton Utilities.
Symantec ha pubblicato un aggiornamento importante: sono disponibili le Norton Utilities 5.0.2, che seguono a brevissima distanza un aggiornamento evidentemente da correggere.
Anche questo update va effettuato sfruttando la funzione LiveUpdate presente sul software.

Nuovo firmware per 3Com OfficeConnect LAN Modem.
Se utilizzate un 3Com OfficeConnet LAN Modem, fareste bene ad aggiornarlo con il nuovo firmware 6.2.1. Sono implementate nuove funzioni per il dial-up ed il DNS.
Personalmente ho trovato che il nuovo firmware migliora sensibilmente la qualità dei servizi offerti dal modem.

Problemi di sicurezza anche nella stampa.
Mi scrive Ivo Spadone, che ringrazio, segnalandomi una news che potrebbe avere risvolti inquietanti. Secondo Ivo in ogni file PostScript stampato su Macintosh, utilizzando l'opzione "stampa su file", verrebbe inserito l'indirizzo e-mail dell'utilizzatore.


Mercoledì, 17 novembre 1999

Internet nuova Babele.
Andy, che ringrazio, mi invia questo contributo che mi offre lo spunto per alcune considerazioni che volevo scrivere da tempo:

"Complimenti per il sito,
volevo farti notare come "lavorano" bene alcune assicurazioni on-line.. Oltre ad aver ricevuto il preventivo con solo tre mesi di ritardo, ho subito anche la beffa di non poterlo leggere, ho un mac..... Ti allego la mail e lascio a te ogni commento.
Buon lavoro."
"<<OFFERTA1.EXE>> Gentile Signore,
Come ricorderà, qualche tempo fa ha ottenuto da Xxxxx un preventivo che conteneva un'offerta indicativa per l'assicurazione della Sua auto; oggi crediamo di farLe cosa gradita comunicandoLe il prezzo definitivo per le garanzie da Lei richieste, che nel frattempo abbiamo provveduto a migliorare ulteriormente.
Il file allegato, eseguibile anche in modalità Dos, genera un documento in formato RTF.
Si consiglia di salvare l'allegato e di eseguirlo."

Spero di non annoiarvi, non voglio mettermi qui a raccontarvi la storia della mia "vita telematica", ma quando iniziai a divertirmi con i modem la cosa che mi affascinò di più, e che mi spinse da quel momento ad essere molto attivo sul fronte delle telecomunicazioni, era la grande possibilità di far dialogare (comunicare) le persone e i sitemi, indipendentemente dalla distanza e dagli strumenti (software e sistemi operativi) utilizzati.
Fu così che iniziai con il Videotel, poi vennero le BBS, prima su Fidonet e successivamente la storica Asterisco/AsterDue con gli amici Paolo Tedeschi e Ferdinando D'Amico, ed infine Internet, con diversi anni di esperienza come webmaster, quando si usava ancora Mosaic e dei frame o delle form si intuivano a malapena le potenzialità sui siti americani.
Quando mi trovo di fronte a questi esempi di "beata ignoranza" informatica, applicata a rozzi e maldestri tentativi di marketing, non mi capacito che siano passati tanti anni dal mio primo collegamento con un modem, quando ancora negli uffici non era poi così frequente trovare un computer.
Forse vi chiederete il perché tutta questa tiritera, ma provate ad immaginare che la e-mail indicata sopra, oltre che all'amico Andy, fosse arrivata anche a voi e ad un altro migliaio di persone: studenti, casalinghe e professionisti, persone comuni intendo, non tutti appassionati di informatica o utilizzatori avanzati come possono definirsi molti di noi.
Chi utilizza il computer come fosse una macchina da scrivere o poco più, e che chiama l'assistenza quando non riesce ad estrarre un dischetto (vi assicuro che sono molti di più di quanti possiate immaginare), se si vede arrivare una e-mail del genere secondo me pensa che "un file eseguibile anche in modalità DOS che genera un documento RTF" sia un messaggio in codice di qualche spia dell'est giunto per sbaglio sul suo computer, con qualche decennio di ritardo, e si affretta pure a cancellarne ogni traccia per paura che arrivi anche il KGB.
Se invece è un utente PC appena più smaliziato (dico PC perchè anch'io, per l'occasione, faccio come il mittente che da per scontato che i destinatari siano utenti Windows, visto che invia file ".exe"), come si vede arrivare un allegato eseguibile gli piglia un coccolone pensando ad un nuovo virus e corre ad armarsi di cornetti, forconi e contraerea varia.
Un utente Mac (che molti utenti PC non sanno nemmeno cosa sia o che esista, al massimo lo hanno appena sentito nominare) che si vede recapitare un simile allegato, altro non può fare che cestinare il tutto pensando a quel babbeo che si è perso un possibile cliente solo per aver inviato un file illeggibile.
Anche l'utente Mac può essere "meravigliosamente ignorante" e non sapere cosa sia un file eseguibile ".exe", ma una volta che l'amico un po' più esperto glielo ha spiegato, ritornano inevitabili il cestino, gli appellativi e le considerazioni di cui poco sopra.
Secondo voi quanti ,di questo migliaio di destinatari, alla fine leggerà l'allegato in questione?
Io dico pochi.
Sarebbe molto semplice evitare tutto questo, ma per farlo bisogna porsi il problema fin dall'inizio.
Le soluzioni, vi assicuro, sono diverse e molte di esse estremamente semplici.

Nuovo AppleShare Client.
Nuova versione, appena rilasciata, di AppleShare Client 3.8.6, da utilizzarsi solo con Mac OS 8.1 o successivi per collegarsi a server AppleShare.

Sulla sicurezza di Mac OS 9.
L'amico Igor Tosolini, che ringrazio, mi scrive queste righe in merito ad alcuni dubbi che gli sono venuti leggendo gli ultimi contributi pubblicati su queste pagine, riguardanti gli utenti multipli e la possibilità di eludere il salvaschermo con password.
Naturalmente invito tutti i lettori ad inviarmi i loro commenti e le loro prove in tal senso:

"Non l'ho ancora provato ma penso che la gestione della sicurezza di Mac OS 9 abbia anche un altro problema:
se gli sviluppatori che hanno creato il "salvaschermo" non hanno disabilitato il NMI (command-power oppure tasto del programmatore) il salvaschermo dovrebbe esser facilmente "bypassabile" con un semplice "g Finder" oppure con un "es" se e' installato Macsbug.
Diciamo che la sicurezza in Mac OS 9 e' qualcosa che lascia ancora a desiderare (quando lo installero' faro' dei "controlli approfonditi").
Igor."

Sulla compatibilità di Mac OS 9.
DOS Mounter 98, a detta della stessa Software Archites, non è compatibile con la nuova versione di Mac OS 9. DOS Mounter è una nota utility per utilizzare e formattare dischi in formato PC.

Sulle bufale di Internet.
Ne ho parlato non troppe edizioni addietro: continua ad arrivarmi da più fonti, e mi risulta non essere l'unico, la stessa e-mail secondo cui Microsoft pagherebbe chi utilizza i suoi software per inviare e-mail, e più i messaggi girerebbero e maggiore alla fine sarebbe il compenso.
Inutile mi auguro ribadirvi che si tratta della solita bufala, ed astenetevi dal replicare o dal mandarla ulteriormente in giro, creando anche voi nuova spazzatura in rete.
Se non bastasse, o per zittire chiunque tenti di convincervi del contrario, ecco il comunicato ufficiale di Microsoft, in italiano per giunta.

Arrivano Acrobat Reader ed i plug-in!
Finalmente sono disponibili anche per la nostra piattaforma le versioni finali dei plug-in per Adobe Acrobat, che con Web Capture, Digital Signature, Document Compare, e Send Mail rendono la versione per Macintosh allineata con quella per Windows, placando così in parte le ire degli utenti Mac che si sono sentiti trascurati.
Allo stesso tempo, Adobe rilascia anche Acrobat Reader 4.0.5.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Nuovi driver da Iomega.
Rilasciato da Iomega il software IomegaWare 2.1 (link per il download diretto), che comprende utility e driver 6.0.6 per i noti lettori Zip e Jaz.

Nuovi annunci per i giocatori.
3dfx ha annunciato la nuova linea di schede grafiche Voodoo4 e Voodoo5, entrambe basate su VSA-100 e che saranno realizzate sia in versione AGP che PCI. La versione PCI "dovrebbe" essere funzionante sfruttando i drive 3dfx per Mac ma ancora la casa produttrice deve decidere la propria strategia per la nostra piattaforma.
La produzione di tali schede è attesa per il Marzo prossimo.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Aggiornamenti per Norton Utilities e Norton AntiVirus.
Symantec ha rilasciato due aggiornamenti per i suoi software più famosi per il mondo Mac, Norton AntiVirus 6.0.1 e Norton Utilities 5.0.1. L'aggiornamento, almeno per ora, è disponibile solo tramite la funzione "LiveUpdate" (aggiornamento automatico da Internet), disponibile su entrambi i software.

Alternativa a "Opzioni Menu Apple".
E' disponibile la versione 4.1 di Behierarchic di Fabien Octave. La nuova versione permette di navigare oltre il limite di 5 livelli di sottocartelle (era ora!) ed assicura la compatibilità con Mac OS 9.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Stuffit Deluxe, Expander e DropStuff, nuove versioni.
Nuova versione per il noto compattatore Stuffit Deluxe 5.5, che ora, tra le nuove funzioni, offre maggiori opzioni per il formato ".zip" tipico del mondo Windows.
Per gli utenti registrati delle versioni 5.x, allo stesso indirizzo è disponibile un aggiornamento a 5.1.5 che risolve i problemi con Mac OS 9.
Nuova versione anche per Stuffit Expander 5.5, di libero utilizzo, e per DropStuff 5.5 (aggiornamento).

Elementare Watson!
Trovate irritante il look del nuovo Sherlock? Utilizzando Sherlock II Winfix 1.0 potrete sbarazzarvi dell'aspetto metallico della nuova versione e riportarla ad una "forma" più tradizionale... Se i plug-in dello stesso Sherlock non vi bastano mai date una occhiata a MegaChannels 1.0 per ottenere 60 nuovi moduli e parecchi nuovi canali dedicati agli argomenti più vari.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Aggiornato Autoshare.
Il programma di Mikael Hansen, Autoshare (server per mailing list e auto-responder) é stato reso compatibile con Mac OS 9, offre nuovi comandi di utilità che sfruttano AppleScript e diverse migliorie.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Problemi di DVD.
La vostra macchina si rifiuta, sotto OS 9, di riprodurre il vostro DVD preferito recitando "required hardware not present"? Alessandro Levi Montalcini ha trovato un modo per risolvere, almeno temporaneamente la situazione: è sufficiente passare (nel pannello "Suono") alla voce 'Sound Input Device' da 'Internal CD' a 'Built-in'.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

USB anche sui "vecchi" Macintosh.
Apple ha rilasciato USB Adapter Card Support 1.3.5, software che permette l'utilizzo di schede USB su computer che non dispongono di tale standard.

Bug in OpenTransport 2.5.2!
Pare, secondo una TIL di Apple, che la nuova versione di OT inclusa in Mac OS 9 abbia un problema di gioventù: Usando DHCP per ottenere informazioni sulla configurazione IP si possono verificare anomalie di funzionamento e la caduta dei servizi IP.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Un altro player per MP3.
QuickAmp 2.6 e un riproduttore MP3 freeware che offre la possibilità di costruire playlist ed una interfaccia customisable.
(Segnalazione di Daniele - TatzeBAO)

Succose novità su Italia Mac
Gabriele Gobbo di ITALIA Mac mi scrive segnalandomi le succose, ed è proprio il caso di dirlo, novità sul noto sito di informazioni e recensioni sul Macintosh:

Italia Mac, sempre più succosa la risorsa online per gli utenti Mac italiani.
Parte oggi "Utente Minimo", una nuovissima rubrica su Italia Mac. Periodicamente potrete leggere uno spaccato trasversale della comunità Mac, un sano momento di riflessione per sorridere e divertirsi su quanto ci ruota attorno. Il tutto curato da Enrico Aiello, da diversi anni tecnico di sistemi Apple, navigato utente Mac e divertente scrittore. Inoltre gli Italia Mac Labs hanno testato l'ottimo Spell Catcher 8, un assistente che vi eviterà di fare errori di battitura, in tutte le lingue. Non si ferma il continuo supporto agli utenti Mac e per questo la redazione ha pubblicato nuove e utili risposte ai quesiti dei lettori. Tutte le novità, assieme alle notizie utili, le potete trovare gia' a partire dalla home page di ITALIA Mac.

Nuovo TSStalk da Thursby.
Nuova versione da Thursby (quella di Dave) di TSStalk 1.0 per Windows NT, che offre agli utenti Win di consultare ed utilizzare servizi AppleTalk-TCP/IP in rete, tramite "Risorse di Rete" (o "Network Neighborhood" nella versione in inglese) di Windows.

iMac e iBook al migliore offerente.
A questo indirizzo http://www.qxl.com... sono messi all'asta due Macintosh, un iMac ed un iBook.
Naturalmente, come per tutte le aste che si rispettino, verranno aggiudicati al miglior offerente. Peccato che le offerte siano già ormai vicine ai listini di Apple Store...
(Grazie a Federica Arnolfo)

VNC e' un cavallo di troia?
Mi scrive Massimo Rainato, che ringrazio, che mi mette una pulce nell'orecchio sul software di controllo remoto VNC, di cui s i parlava nell'ultima edizione delle news.
Ecco le considerazioni di Massimo:

"VNC e' un cavallo di troia?
Vi metto il dubbio perche' un prodotto di AT&T viene passato per Olivetti & Oracle Research e per giunta non mi risulta che sia un Sw fornito e compilato dalle stesse ditte. Che qualcuno abbia voglia di nascondersi dietro sigle famose e' una faccenda poco chiara, mai ho visto sw figli di N.N. come questo, che peraltro funziona molto bene ... ma non avra' delle backdoor??
Se possono ascoltare la tastiera che digita il mio numero di carta poi sono frutti amari...
Con questi dubbi ti scrivo, non per impedire (non lo potrei, anche volendo) la diffusione del sw citato e nemmeno per disinformare, ma mettiamo la pulce nell'orecchio a chi troppo si fida.
Statteaccuorto ;-)"

iMac DV a cuore aperto.
Su MacProf Massimo Senna prende un iMac DV Special Edition e lo rivolta come un calzino, nel senso che lo smonta pezzo per pezzo per vedere come è fatto dentro.
Molte le particolarità e le sorprese...

Nuovi upgrade a G4 da Newer.
Un annuncio di Newer Technology farà felice i possessori di Power Macintosh "vecchia generazione", come i 7300 ed i 9600. Si parla di un nuovo modello di scheda acceleratrice MAXpowr G4 disegnato appositamente per queste famiglie di computer.

Errato acquisto.
Un mio cliente, per un errato acquisto, si ritrova con un modem di rete ISDN Tintoretto LAN Plus.
Il modem in questione è ideale per connettere ad Internet reti medio/piccole con un'unica connessione, permettendo a più Mac o PC di utilizzare Internet contemporaneamente.
Pochi giorni di vita, usato non più di dieci minuti, sulla sua bontà garantisco personalmente.
Se qualcuno è interessato può scrivermi.

Mac OS X, lo sviluppo prosegue.
A conferma delle voci che vogliono pronto nei tempi prefissati (prossimo maggio) il nuovo sistema operativo di Apple Mac OS X, Macintouch informa che delle versioni preliminari DR2 sarebbero state inviate agli sviluppatori.


Lunedì, 15 novembre 1999

Questa edizione delle news è redatta quasi completamente grazie alle segnalazioni di un "Volpino ritrovato" in stato di grazia, che si propone anche con un nuovo articolo nella sua TatzeBAO. Curiosa quella che vorrebbe sembrare una specie di dedica... ma non indaghiamo oltre. :-)
I lettori più attenti invece ricorderanno che l'ultima edizione, quella di venerdì scorso, ho pubblicato un annuncio rivolto ai professionisti della grafica e della pubblicità milanesi per conto di una cara amica in cerca di occupazione.
Ero un po' scettico, lo ammetto, ma le risposte che mi sono giunte fino ad ora mi hanno fatto ricredere, e devo ringraziare tutti coloro che si sono interessati per questa "nobile causa". Visto il grande successo, la ripropongo qui sotto.

Per i professionisti milanesi.
Questo è un annuncio personale che rivolgo a tutti i professionisti del settore grafico-pubblicitario di Milano. Una amica molto in gamba, che vorrebbe trasferirsi definitivamente nel capoluogo lombardo, cerca occupazione o collaborazioni professionali.
Creativa con profonda conoscitrice della produzione serigrafica e tipo-lito, padronanza dei principali software come PageMaker, Illustrator, FreeHand e Photoshop.
Realizza con disinvoltura, inoltre, pagine HTML avanzate.
Per un colloquio o per ricevere un curriculum, scrivete a questo indirizzo, e se per caso non vi interessa direttamente, fate girare la voce.
Sarò grato a chiunque si facesse avanti! :-)

Ancora un problema per Outlook Express.
Microsoft ha rivelato l'ennesimo problema di sicurezza con la ver. 5 del suo client di posta elettronica che può condurre all'invasione di cavalli di troia potenzialmente distruttivi. Intanto la casa di Redmond si sta operando per risolvere il problema nel minor tempo possibile. Sta di fatto che la stessa azienda consiglia ai propri utenti di non aprire alcun file all'interno della cartella "Downloads Folder" se non si conosce da dove tali file provengano... Sembra che un buco nella sicurezza possa permettere ai malintenzionati di inviare un messaggio capace di scaricare automaticamente un file all'interno della cartella di download di default dell'utente senza che questi se ne accorga.
Dal momento che l'utente non si accorge di tutto ciò potrebbe scaricare un file capace di intervenire pericolosamente sulla macchina una volta attivato. Per questo motivo non si deve aprire nulla che non si sappia essere sicuro.
Maggiori informazioni su: http://macweek.zdnet.com/1999/11/07/outlook.html
(News di Daniele - TatzeBAO)

Controllo remoto alternativo e gratuito.
Tempo addietro segnalai un software, Virtual Network Computing (VNC), che ritenevo molto interessante nonostante lo stato di sviluppo ancora non definitivo.
Giuseppe Alletti, che finalmente ringrazio, mi inviò un suo interessante commento che finì purtroppo perso nei labirinti delle cartelle del mio Eudora.
Ritrovato, eccolo finalmente pubblicato come merita (e con le dovute scuse a Giuseppe):

"Ho scoperto VNC quando era ancora nella versione alfa per Macintosh, più o meno 6 mesi fa.
Cercavo un modo per controllare un PC da un Mac in una rete TCP/IP con il quale dovesse condividere il monitor, e che non fosse costoso da implementare (vedi Timbuktu).
Le macchine in questione erano un PowerBook 540c (quindi un piccolo 68040) ed un Pentium 133 MHz.
Il risultato è andato ben oltre le mie aspettative: si trattava di un prodotto gratuito per il controllo via "terminale" di un sistema operativo grafico (Win95) da una macchina affatto potente. Ebbene, tale controllo era usabilissimo, grazie soprattutto ad un paio di semplici ed utili accorgimenti: la possibilità di definire in modo semplice la scorciatoia dia tastiera equivalente al tasto destro del mouse, ed il puntatore del mouse "diviso" in due: un puntatore "locale", ovvero un pallino che segue fedelmente il movimento del mouse, ed un puntatore "remoto", ovvero il puntatore di Win95 che insegue il puntatore locale. Mentre su una macchina più potente tale distinzione è a malapena notata (i due puntatori sono quasi sempre sovrapposti), in una macchina lenta è l'uovo di colombo: il puntatore remoto segue quello locale con un certo ritardo, tuttavia il controllo resta efficace perché la destinazione del puntatore è sempre ben visualizzata.
Per il resto l'utilizzo del programma è semplicissimo: la parte server va caricata automaticamente all'avvio nel computer da controllare, la parte client nel terminale.
Nel mio caso ho provato ovviamente il server per PC ed il client per Mac. Le prestazioni sono più che decenti, la stabilità risultava eccellente anche nella versione beta1, ed è stata migliorata nella beta2.
Il programma offre anche una serie di opzioni avanzate riguardanti la codifica dei dati ed altro, ma sinceramente non so parlarne, avendo utilizzato sempre le impostazioni di default.
L'unica stranezza che non mi spiego è che al passaggio dalla prima alla seconda beta non sono più riuscito a ridefinire i modificatori per il tasto destro del mouse.
Giuseppe Alletti, Palermo."

Segnalazione libro.
(News di Daniele - TatzeBAO) RealBasic permette agli utenti di realizzare in maniera straordinariamente veloce applicazioni complete. In poche parole è il Visual Basic per il Mac. Il volume riporta i concetti essenziali e conduce il lettore che non possiede conoscenze di programmazione a comprendere e utilizzare ciascun aspetto del programma. Questi rappresenta una essenziale riferimento per la grande quantità di sviluppatori che si stanno formando e che desiderano scoprire la potenza e la flessibilità di questo programma.

REALbasic: The Definitive Guide
Matt Neuburg
1a Edizione Ottobre 1999
1-56592-657-9
686 pagine, $29.95
O'Reilly & Associates, Inc.
www.oreilly.com

Mac OS 9, gli utenti multipli e i primi problemi.
Ivo Spadone, che ringrazio, mi segnala una caratteristica ed allo stesso tempo un bug del sistema di gestione degli utenti multipli con Mac OS 9.
E' possibile definire una specie di screensaver con password, per proteggere il computer da sguardi indiscreti, che quando attivo permette, come alternativa alla password dell'utente in uso, di effettuare un log off per chiudere l'utente corrente ed aprirne uno nuovo.
Solo che se ci sono applicazioni aperte con documenti non salvati appare una finestra che chiede, ovviamente, di salvare le modifiche effettuate, ed a quel punto basta pigiare "Annulla" perché ritorni attiva la sessione in corso, senza bisogno di inserire password o altro.

La sicurezza vacillante in Word 98.
Ancora Ivo Spadone, che ringrazio nuovamente, mi segnala un problema di sicurezza (e di privacy) non di poco conto descritto anche dal sito americano Macintouch.
Una patch di Microsoft dovrebbe risolvere un problema di Word 98 riguardante la scrittura, in un file non visibile nemmeno dallo stesso editor di testi, di molte informazioni sui dati situati nel disco rigido in cui si trova. Impensabili gli utilizzi di tali informazioni.
Maggiori informazioni sull'argomento: http://www1.macintouch.com/o98security.html

Accomazzi e Mac OS 9.
Luca Accomazzi, il più conosciuto giornalista barbuto d'Italia (vi consiglio la sua Clipboard ogni mese in coda a MacWorld Italia), scrive sul suo sito sul risultato di un incontro con Peter Lowe, responsabile Apple di Mac OS. Ne vengono fuori alcune interessanti caratteristiche del nuovo sistema operativo.
Questo e molto ancora sul sito www.accomazzi.net.

Aggiornamenti - vita vissuta
Ricevo dall'amico Dante Turrini, che ringrazio, questo contributo che pubblico molto volentieri:

"Episodi di vita vissuta: c'era una volta una scheda AdvanSys ASB-3940UA, che aveva un firmware versione 1.18: un bel giorno, qualcuno la aggiornò sbagliando firmware, e la scheda smise di funzionare. Tentando di tornare indietro, il programma Flasher si bloccava con un errore di tipo 11...
Scritto come favola, suonava più o meno a quel modo, ma la realtà è assai meno divertente, visto che a quel punto c'erano tre opzioni possibili:
1) buttare via la scheda (chi rompe paga...)
2) rimandare la scheda al produttore (AdvanSys) per fargliela rimettere a posto
3) "flashare" la scheda su un PC
Fortunatamente, nel caso specifico avevo a disposizione un PC su cui montarla per sistemare le cose, ma tutto questo ha una morale: ATTENZIONE a quello che scaricate dai siti Internet, specie se c'è di mezzo una memoria flash o del firmware in genere: non è detto che il semplice fatto di riuscire a fare una operazione significhi che avrà comunque buon fine...
Dante

PS: comunque sta di fatto che non siamo riusciti a far avviare un MacOS 9.0 installato su un HD esterno SCSI su un G4 con scheda AdvanSys 3940... che serva qualche aggiornamento che ancora non esiste?"

Le "alternative" secondo Volpino..
Daniele Volpi, il "nostro" Mac-evangelista preferito, ritorna a parlare di Bill Gates e del processo a Microsoft , questa volta da diverse ed interessanti prospettive. Ecco uno stralcio: "La condanna del tribunale Americano nei confronti della Microsoft e del suo "Padre Padrone" Bill Gates è ormai nota a tutti noi. Nei giorni scorsi i giornali e la televisione si sono adoperati perché anche i meno interessati al caso fossero aggiornati sugli ultimi sviluppi di tutta questa storia. Ora non ci rimane che restare in attesa delle reazioni che arriveranno sia a livello economico che a livello sociale nelle prossime settimane: nulla di definitivo è accaduto, qualsiasi scenario è possibile. Accettiamo scommesse..."
Alternative, il nuovo articolo di Daniele Volpi, lo trovate naturalmente su TatzeBAO.

Le novità de ilMAC
Gli amici de www.ilMac.net mi informano delle novità presenti nell'ultimo aggiornamento del sito:

"Questa settimana continua la nostra serie di articoli sui processori con la seconda puntata del confronto fra Intel e Motorola e un'esame dei nuovi processori G4.
Al prossimo aggiornamento vi presenteremo un particolare articolo riguardante il Millennium Bug visto dagli occhi di un non addetto ai lavori...
Alla prossima settimana.
Ciao"

Nuovo Gerry's ICQ in Italiano.
Mi scrive Simone Bettini, localizzatore italiano del noto client Gerry's ICQ, per informarmi che:

"E' disponibile la versione d36 in italiano di Gerry's ICQ! Per il download seguite il solito link: www.gerryicq.com
Ecco le novità salienti della presente release:
- I tasti vicino al tasto Gomma da cancellare (CANC) permettono lo scorrimento della lista nella finestra dei contatti.
- Aggiunta la possibilità di nascondere tutti i contatti non collegati premendo un nuovo bottone nell'angolo in alto a destra della finestra principale.
- Dall'8 o 9 novembre la lista invisibile sembra funzionare. Non è merito mio. Probabilmente i server della ICQ sono stati leggermente modificati.
- Aggiunto il nuovo colore per lo stato Invisibile nella finestra delle preferenze.
- Aggiunta l'opzione di non mostrare le linee di separazione nella lista dei contatti.
- Alcuni piccoli cambiamenti e correzioni."

Rilasciato il nuovo Excalibur
Nuova versione di Excalibur 3.0.1, dizionario/correttore che può anche essere utilizzato con la nostra lingua. Ecco l'indirizzo per avere maggiori informazioni e per il download diretto.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Apple network Assistant non più da solo.
Apple network Assistant 4.0 non è più acquistabile separatamente. Da oggi è necessario acquistare la versione completa di AppleShare IP 6.3 oppure ottenere l'upgrade con la spesa di 20$ per coloro che hanno acquistato la versione 6.2
Non esistono soluzioni per chi ha ottenuto l'upgrade ASIP 6.2 attraverso il download da web.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Donna Moderna o disinformata?
Mi è capitato tra le mani, in un momento di noia, una copia della rivista Donna Moderna (n. 46 del 17/11) e mi sono messo a sfogliarla per ingannare il tempo. Moda e cucina a parte, la rivista si occupa anche di molte altre cose tra cui Internet e nuove tecnologie, ed in una pagina il bel faccione di Steve Jobs, in una nota immagine "istituzionale" per iMac.
Nell'articolo, a firma di Gisella Gallotti, si elogia la rinnovata filosofia e la qualità di Apple e fin qui tutto bene, ma quando la nostra scende nei dettagli tecnici iniziano i dolori: l'iMac avrebbe tra le caratteristiche una porta USB e un lettore floppy esterno (anzi "staccato"). iBook invece sarebbe potentemente motorizzato da un bel "Pentium II ultima generazione" (sic!).
Temeraria, la giornalista affronta seppur da lontano il tema AirPort, attribuendolo come innovazione di iMac invece che di iBook e definendolo "un modem senza fili che consentirà il collegamento a Internet evitando che il pc (pc?) sia collegato fisicamente al modem".
Apprezzato certamente l'articolo per la positività verso Apple, ma una lettura leggermente più approfondita delle caratteristiche prima di trascriverle potrebbe fornire certo un'informazione più corretta.
Andrà meglio la prossima volta... :-)

Entro l'anno QuickTime 4.1 e Mac OS 9.0.1?
Per coloro che sono "curiosi", Appleinsider ha messo in linea articoli su QuickTime 4.1 e Mac OS 9.01 che sono attualmente in sviluppo ed il cui rilascio è atteso per il prossimo anno.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Prossimamente anche Mac OS X Server 1.2
MACNN afferma di avere avuto notizie di un imminente rilascio della versione 1.2 di Mac OS X Server come update del "Sistema operativo per server che combinala potenza di Unix con la semplicità del Macintosh"; La distribuzione avverrà attraverso un CD, rilasciato a 20$, e l'aggiornamento dovrebbe supportare un nuovo file system, numerosi bug-fixes e nuove migliorie nella performance del sistema non ottenibili attraverso le precedenti correzioni già distribuite per il sistema:

Nuova versione di HotFind.
Rilasciato HotFind 1.2, utility shareware di ricerca su server HotLine già recensita su queste pagine da Angelo Andina.

Nuovo client NetWare per reti Novell.
Prosoft Engineering ha rilasciato una nuova versione del suo client per reti Novell, NetWare 5.13 Client, assicurando la compatibilità con MacOS 9 e fornendo un nuovo installer.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Aggiornamento per Adobe Golive
E' disponibile un nuovo modulo Cybermovie per QuickTime che risolve alcuni problemi di stabilità quando lo strumento di authoring è richiamato all'interno di Adobe Golive 4 sui nuovi G4.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Per i giocatori.
Aspyr Media sta spedendo le prime copie del nuovo gioco Madden NFL 2000 per Mac ed entro la fine della prossima settimana dovrebbe essere disponibile nei negozi americani. Se desiderate cimentarvi nella nobile arte del gioco del football USA sui vostri Mac, questa è la volta buona! Maggiori informazioni sui giochi per Mac le trovate su LeoSpace.
(News di Daniele - TatzeBAO)

Le preferenze del Finder.
Una utile TIL di Apple sottolinea quali settaggi sono conservati nelle preferenze del Finder un file che ben sappiamo può comunemente dare problemi finendo per corrompersi (il più delle volte durante la ricerca dei guasti è sufficiente cestinare questo file per ricondurre la nostra macchina alla ragione...)
(News di Daniele - TatzeBAO)

Spot in QuickTime.
Per chi é interessato, la VW America permetterà di vedere in anteprima il suo prossimo spot televisivo una settimana prima del lancio negli Stati Uniti utilizzando la tecnologia di streaming di QT dal 15 Novembre...
(News di Daniele - TatzeBAO)


Venerdì, 12 novembre 1999.

Le tariffe... per salvare l'anima.
Non fatevi confondere dal titolo, questa volta non voglio parlarvi di tariffe telefoniche o chissà di quali altri canoni, ma di un "listino" molto, molto particolare.
Non ha nulla a che vedere nemmeno con l'informatica, ma penso che ogni tanto faccia bene distrarsi un po', no?
Questa volta i Numeri - anzi più precisamente i PREZZI - li dà, per la verità, un Sommo Sacerdote, uno dei tanti Santi Padri, (alias Sommi Pontefici, alias Vicari di Cristo, e così via divinizzando), passato alla storia come Leone X, ma che di nome faceva Giovanni dei Medici, oriundo fiorentino, vissuto dal 1575 al 1521, e sul trono romano dal 1513.
Andate a leggervi "
La Taxa Camarae", che vi spiega come qualche secolo addietro i nostri peccatucci potevano essere cancellati, meglio di un candeggio. Ma attenzione, non era per tutti, ma solo per chi poteva permetterselo, ovviamente pagando!
(Grazie al caro amico Paolo Tedeschi)

Slide Show per presentazioni.
Semplice ma efficace è stata rilasciata la nuova versione di OneApp Slide Show 5.0.2, che corregge alcuni piccoli errori della precedente release.

Idee per una attività.
Mi scrive Simone Buggiani, che ringrazio, per un piccolo problemino, legato ad AppleScript, risolto con le "Azioni Cartella". Ma quello che più mi ha colpito del suo messaggio è lo spirito di iniziativa e i pochi ma validi mezzi con cui ha messo in piedi una attività commerciale di quelle che vanno per la maggiore ora.
Naturalmente riguardano anche l'utilizzo del Mac, anzi, degli iMac, e vi consiglio di leggere come possano facilitare l'inizio di una attività commerciale.

Per i professionisti milanesi.
Questo è un annuncio personale che rivolgo a tutti i professionisti del settore grafico-pubblicitario di Milano. Una amica molto in gamba, che vorrebbe trasferirsi definitivamente nel capoluogo lombardo, cerca occupazione o collaborazioni professionali.
Creativa con profonda conoscitrice della produzione serigrafica e tipo-lito, padronanza dei principali software come PageMaker, Illustrator, FreeHand e Photoshop.
Realizza con disinvoltura, inoltre, pagine HTML avanzate.
Per un colloquio o per ricevere un curriculum, scrivete a questo indirizzo, e se per caso non vi interessa direttamente, fate girare la voce.
Sarò grato a chiunque si facesse avanti! :-)

L'invidia è una brutta bestia.
Il successo scatena entusiasmo ma anche invidia, è risaputo, e il successo travolgente di iMac non poteva essere da meno. Nell'immagine a lato un chiaro esempio.
(Segnalazione di Michele - WebNewton)

I giochi in Mac OS 9
L'amico Dante Turrini, a cui va il mio ringraziamento, mi scrive alcune considerazioni sul nuovo sistema operativo Mac OS 9 e il suo rapporto con i giochi, che molto volentieri pubblico:

"Ho avuto occasione di provare la funzionalità del GamePad Pro USB di Gravis in MacOS 9.0 (US), ottenendo questi risultati:
il driver di InputSprocket fornito da Gravis (versione 1.1, la più recente al momento), sotto MacOS 8.6 presenta, nelle finestre di configurazione dei giochi che utilizzano Input Sprocket, il disegno del GamePad con i vari controlli e pulsanti per configurarlo, e nei giochi che ho utilizzato, cioè Mars Rising e Tomb Raider II, funziona correttamente.
Se provo a fare la stessa cosa sotto MacOS 9.0, in entrambi i casi è sparito il diegno del GamePad, ma riesco comunque a configurare i tasti ed i controlli. La differenza è che Mars Rising funziona anche, ma Tomb Raider, dentro il gioco, non vede il GamePad, ne' a casa di Lara, ne', a maggior ragione, nel gioco vero e proprio, e devo per forza giocare con la tastiera.
La conclusione è: Gravis deve rilasciare una nuova versione del driver, ma più che altro per motivi "cosmetici" e per continuare a premettere una facile programmazione della periferica, però c'è bisogno di una nuova versione di Tomb Raider II che sia maggiormente compatibile con la versione 1.7.2 della InputSprocket extension, presente nel MacOS 9.0... Ad essere sincero non ho nemmeno provato, finora, a giocare con la tastiera, ma potrei avere qualche ragionevole dubbio anche sul funzionamento di quest'ultima all'interno del gioco. "Indeed, it would not be an exaggeration to describe the history of the computer industry for the past decade as a massive effort to keep up with Apple."
-Byte Dante."

Vote for WebNewton!!
Direttamente dalla penna di Michele (WebNewton):

"MyPDANews è una popolare webzine che si occupa di PDA; principalmente di Palm, Psion, Handspring e Win CE. E Newton?!
Dovete sapere MyPDANews offre la possibilità di votare per il proprio sito preferito, sempre in materia di PDA. Ovviamente ho provveduto ad iscrivere WebNewton... ora servono solo i voti dei Newton Enthusiasts italiani per far volare le quotazioni del piccolo gioiello di casa Apple!
Conto su di voi!"

Naturalmente invito tutti voi, amanti del Newton e non, ad andare a premiare il lavoro di Michele con il vostro voto: si tratta anche di promuovere un sito italiano!!
Sulle ultime news di WebNewton, inoltre, si segnala l'iniziativa di un pazzo che regalerebbe il suo Newton 110 a chiunque lo convinca delle sue possibilità di utilizzo.
Fatevi sotto, trovate tutte le info su WebNewton.

Su Mac OS 9 e Toast 4.0
Mi scrive Valter Toni, che ringrazio, riguardo alcuni problemi riscontrati con Adaptec Toast 4.0 e il nuovo sistema operativo di Apple. Vi consiglio di memorizzare il suo consiglio finale, potrebbe tornare utile in molte occasioni:

"Vorrei mettere in allerta coloro che fanno frequente uso di Adaptec Toast, che l'aggiornamento del programma (4.0.1) completamente compatibile con il Mac OS 9 deve ancora uscire. L'ho scoperto ieri a mie spese dopo aver installato Mac OS 9.
Il problema riscontrato è l'incapacità sia di creare che di montare partizioni fatte con Toast.
Prima di tornare a installare Mac OS 8.6 ho avuto la brillante idea di riavviare con un cd esterno, aprire la partizione di toast sulla quale stavo lavorando, e convertirla in disco immagine con DiskCopy... Così, senza maledire la solita fretta che ho a cambiare sistema operativo, continuo a lavorare da ieri senza problemi (speriamo!)
Ciao
Valter Toni"

[Press Releases] Valentina ora in italiano.
Paradigma Technology annuncia un aggiornamento della sua tecnologia di database Valentina, con l'aggiunta di nuove caratteristiche e maggior potenza per gli utilizzatori di questo potente strumento.
Active annuncia di avere tradotto i manuali relativi ai due programmi Valentina 1.6 per Mac OS e Valentina per RealBasic.
Gli aggiornamenti alla nuova versione sono gratuiti e disponibili nel sito Active. Per accedervi cliccare sul banner di Valentina o sul link Download.
I manuali in italiano in versione Acrobat sono pure gratuiti e disponibili dagli stessi link.

Bufale, tra spamming e falsi virus: istruzioni per l'uso.
Continuano le segnalazioni di spamming di vario genere, e gli argomenti sono sempre gli stessi, come le possibilità di guadagnare navigando e i virus che solo a guardarli ti trasformano il disco rigido in un posacenere.
Ultimamente, tra le numerose catene di S. Antonio e simili, ne circolano alcune che vorrebbero Microsoft impegnata a pagare le persone che dovessero utilizzare questo o quel software. Ovviamente una bufala, come la storia dei mouse di IBM, ma che sta facendo il giro delle mailbox di mezzo mondo e che più di qualche allocco ha raccolto.
Ci sono anche le organizzazioni che ti pagano se navighi, e se anche fossero serie (e non è detto che non lo siano) se leggete bene tra le istruzioni potrete notare che a essere pagati, almeno per ora, sarebbero solo gli utenti americani e canadesi.
Sul fronte virus dilagano le segnalazioni, vecchie e nuove, di messaggi di posta elettronica con o senza allegati che se ricevuti nemmeno uno sciamano riuscirebbe a porre rimedio ai loro danni.
Qualcosa di vero c'è di tanto in tanto, Melissa insegna, ma la maggior parte si di questi messaggi meritano solo di essere cestinati senza remore.
Con alcune semplici regolette è possibile per lo meno sopravvivere a tutta questa spazzatura:

Per quanto riguarda messaggi indesiderati, pubblicità o catene di S. Antonio:

Per i virus, invece, le ultime segnalazioni riguardano quasi sempre più o meno fantasiose varianti di Melissa e simili, ed in ogni caso riguardanti l'uso di Outlook Express e Word:

Ancora suo virus via posta elettronica.
L'amico veronese Sergio Febo, che ringrazio, mi riporta una nota letta sulla mailing-list degli utilizzatori di Outlook Express secondo cui Outlook Express 5 per Macintosh, non utilizzando VisualBasic e Java, non viene attivato dai alcuni recenti virus che tra i tanti danni vanno a pescare nella rubrica indirizzi del software di posta elettronica per auto-propagarsi.

A Bologna: iDay rimandato e possibilità di lavoro.
Denis Rizzi, che ringrazio, mi scrive una interessante mail che consiglio soprattutto ai lettori Bolognesi, specialmente a quelli giovani e volenterosi, magari alla ricerca di uno sbocco nel monto professionale che gravita attorno ad Apple ed all'informatica in genere:

"CSS di Bo: iDay rimandato a Sabato 13
Ciao sono un lettore "storico" del tuo sito di notizie ed utente Apple dal 1984 ed ho alcune notizie che forse possono interessare
La catena CSS che recentemente ha iniziato a commercializzare i prodotti consumer Apple è molto ben disposta verso il Mac tanto che è interessata a personale che conosca abbastanza il mondo della mela iridata in quanto loro stessi essendo precedentemente solo "win-oriented" non si ritengono ancora adeguatamente preparati a proporre un prodotto come Apple su cui contano molto. Io stesso ho avuto la notizia ieri di essere stato assunto presso il loro negozio dentro il Centro Commerciale Centronova di Bologna come specialista Mac.
Insomma se tra i tuoi lettori c'è qualche MacLover che sta cercando lavoro questa potrebbe essere una buona opportunità.
Sono talmente ben disposti che oltre ad allestire vetrine ed una parete del locale con i prodotti iMac ed iBook hanno già iniziato a farsi mandare tutta una serie di accessori, periferiche e tanto, tanto software come almeno a BO non ho mai visto (forse solo Melavoglio). E molti sono già disponibili: giochi, pacchetti come Office 98, Photoshop, Cd-rom di tutti i tipi, Joystick, Pad, tastiere, mouse colorati e tappetini iMacLike
Il caponegozio mi ha dato quasi carta bianca per ordinare tutti quei dispositivi che ritengo necessari e che ancora non sono presenti (tipo adattatori USB-SCSI, USB-seriale, interfacce MIDI USB etc.) e che ritengo appetibili per un utente della mela.
Che dire ... spero di essere all'altezza, di sicuro credo di avere tanto entusiasmo e poterlo comunicare per una "sana evangelizzazione" , l'esperienza è quella di 14 anni di utenza Apple.
Tra l'altro per motivi tecnici e logistici (non c'era ancora iBook ma ora ne abbiamo addirittura 6 di cui 2 o 3 Tangerine !!!) al CentroNova l'iDay si farà Sabato 13 Nov. e lì debutterò anche io.
Ti vorrei sottolineare ancora il fatto di come tutto il personale all'interno di CSS sia al momento ben disposto e senza i soliti pregiudizi verso la nostra piattaforma , se ne nasceranno in futuro sarò io a stroncarli. Mi sembra comunque un ottimo inizio e se il buon giorno si vede dal mattino ...
Denis Rizzi - Bologna"

Nuova mailing-list da MacProf
Leggo sull'ottimo sito di Settimio Perlini, e volentieri segnalo: "MacProf e' una mailing list italiana che parla di Macintosh, Video Digitale, DVD, periferiche SCSI, USB e Firewire Multimedia Web e DTP.. Tutti gli iscritti possono porre problemi e suggerire soluzioni, lo scopo i quello di istituire un punto di incontro su temi specifici.
Puoi iscriverti a MacProf:

Schede G4 da Sonnet.
Sonnet ha annunciato due nuove schede di accelerazione a G4 per computer con slot PCI: si tratta di due modelli, a 350 e 400 MHz, dal costo rispettivamente di 700 e 1.000 Dollari.
Le schede vengono fornite con le librerie Velocity Engine per Mac OS 9 ed il plug-in Altivec per PhotoShop.

Dalle Tech Info Library di Apple.
Le TIL di Apple sono spesso fonte di consigli preziosi e informazioni per togliersi da numerosi impicci. Eccone alcune tra le più interessanti rilasciate recentemente:

Non rimuovere la cartella Multiprocessore. Se avete una "multiprocessor folder" dentro la cartella estensioni e ritenete che non vi serva perche' il vostro Mac non rientra tra questi non rimuovetela, tale operazione potrebbe creare casini con alcune applicazioni ed addirittura potrebbe creare problemi con il risveglio dei Mac dallo stato di sleep.

Installare Mac OS 9 sui sistemi Nu-Bus, come i 6100, 7100 e 8100, potrebbe risultare difficoltoso. In questa TIL Apple spiega come aggirare eventuali ostacoli.

Suggerimenti vari su Mac OS 9 e altre informazioni non contenute nella documentazione.

Espellere i CD dai nuovi iMac 2, quelli per intenderci privi del tradizionale cassetto.


Mercoledì, 10 novembre 1999.

La barzelletta del mese, della serie è meglio riderci sopra: Telecom Italia pubblicizza a suon di spot televisivi e campagne stampa un grande concorso a premi, per tutti gli abbonati al grande servizio di telefonia italiano.
Se paghi una bolletta salata puoi vincere grandi viaggi intorno al mondo e chissà quali altre meraviglie, sì perché per poter ambire alla magnificenza del montepremi del grande monopolista bisogna avere tra le mani una bolletta che superi le 250.000 Lire.
Voglio prenotare immediatamente una tripla crociera intorno al mondo, perché con quello che ho ingiustamente elargito finora (avrei voluto dire che mi hanno sottratto, ma mi dicono che non è elegante...) me ne sarei sarei sicuramente potuta permettere più d'una.
Avete mai fatto due conti per scoprire quanto in una bolletta sia il reale traffico telefonico pagato (e a che prezzo...) e quante invece siano le spese addebitate come canoni e servizi spesso non richiesti e/o non usufruiti?
Di palo in frasca, credo di aver capito il gioco di Telecom Italia: per pochi mesi ancora ci spillerà la solita barca di quattrini, fintanto che le è permesso, poi dal prossimo gennaio ancora un po' di tempo, per permetterle di prepararsi al gioco duro della concorrenza, potrà spillare alla concorrenza quanto possibile (ma che poi ricadrà inevitabilmente sugli utenti) per il fatidico "ultimo miglio", e forse allora, ma solo allora, il garante di turno deciderà che sarà giunto il momento di concedere al popolo bue degli utenti di telefonia fissa quanto fino a quel momento tanto sospirato, una concorrenza vera! Ma sarà vero?
Non credete a chi vi dice che dal prossimo gennaio scatterà la libertà per la telefonia fissa in Italia: anche se non dovesse essere più obbligatorio avere un contratto con Telecom Italia per le telefonate urbane, copiosi fiumi di denaro pioveranno nelle casse della società presieduta da Colaninno.
Si tratta dell'ultimo miglio, o dell'ultimo delirio, come vi pare...

Ritorna Volpino: Il crepuscolo degli dei...
Ritorna Daniele Volpi, Volpino per gli amici, con il suo TatzeBAO, e ritorna con l'argomento del giorno, il "caso Microsoft", su cui il "nostro" non poteva esimersi.
Non ve lo devo ricordare cosa è accaduto nell'ultimo fine settimana a Bill Gates e alla sua Microsoft, vero?
Per la gioia degli estimatori dell'evangelista senza peli sulla lingua, ecco un breve estratto de "il crepuscolo degli dei", sua ultima fatica, tutta da leggere:

"Sembra proprio che siamo arrivati alla fine...
Il dado è tratto e da questa riva del fiume non si torna più indietro.
Nessuno di noi, Evangelisti Mac e non, si è sorpreso più di tanto nell'apprendere la notizia della decisione del giudice Thomas Jackson di condannare la Microsoft e Bill Gates, accogliendo in pieno la tesi del Dipartimento della Giustizia Americano (DOJ), per l'accusa di "Monopolio" e per avere abusato della posizione dominante che occupa nel mercato informatico mondiale,cercando di imporre le proprie strategie ai fornitori di accesso ad Internet ed ai produttori di Personal Computer l'adozione del proprio programma di navigazione.
Nessuno di noi si è sorpreso, in fondo, nell'ascoltare l'anticipazione della sentenza che il presidente della corte distrettuale di Washington ha emesso la scorsa settimana in primo luogo contro il colosso di Redmond ma, e più duramente, nei confronti di quel Bill Gates che ne è stato il fondatore e che molti vedevano come uno degli "Intoccabili" del mondo dell'informatica. (...)"
Leggi "Il crepuscolo degli dei".

Mac OS 9 e la sicurezza dei file.
Simone Buggiani, che ringrazio, mi scrive una nota interessante riguardo la possibilità di criptazione dei file offerta dal nuovo sistema operativo di Apple:

"Seleziono un file e cripto una password aggiungendola al mio portachiavi in stato di blocco. Successivamente cerco di aprire lo stesso file e mi viene richiesto di inserire la password del portachiavi, la inserisco e quindi il file si decripta. A questo punto però chiudendo il file la password viene rimossa dal portachiavi e quindi se voglio continuare a proteggerlo anche dopo aver fatto le mie correzioni devo ripetere la procedura di criptazione. è normale o forse sbaglio io, infatti mi sembra assurdo avere la comodità di proteggere un documento ma essere costretti a riproteggerlo tutte le volte che si fa una modifica."

In effetti sarebbe stata una gran furbata quella di ricriptare automaticamente un file al momento della sua chiusura, o almeno una finestra di dialogo che ti chieda se vuoi criptarlo di nuovo o meno.
Che sia il caso di scrivere a Cupertino?

Nuovi driver per ixMicro ix3D e ixTV/Turbo TV.
Da ixMicro due aggiornamenti: nuovi driver per le schede ixMicro ix3D 2.0 e per la ixTV/Turbo TV 2.16.
In particolare per il software riguardante la scheda ixTV, che dovrebbe rendere compatibile il software con Mac OS 9 (anche se io utilizzo da giorni la precedente versione senza apparenti problemi) e che pilota anche la precedente Turbo TV, se su ixMicro non hanno ancora corretto la cosa vi può succedere di scaricare un file con estensione .sea (autoscompattante) che all'apparenza può risultare danneggiato, ovvero con icona generica e che non si autoscompatta lanciandolo. Trascinatelo sopra Stuffit Expander e potrete decomprimerlo senza problemi.

Nuovo TechTool
Nuova versione per TechTool 1.1.9, utility freeware per riconoscere file System danneggiati, avere info dettagliate su sistemi in uso, per resettare i dati della PRAM e ricostruire la scrivania.

Il Mac su Internet con sicurezza.
Rilasciata la nuova versione di NetBarrier 1.2.1, software firewall per singoli Macintosh per prevenire intrusi e atti vandalici da Internet sul proprio computer.

Nuovi driver per stampanti HP.
Rilasciati i nuovi driver versione 9.4.3 per le stampanti HP DeskWriter/DeskJet serie 600/800, ora compatibili con Mac OS 9.

Nuovi PPD per stampanti Lexmark
Gli utilizzatori di stampanti Lexmark ora possono utilizzare i nuovi file PPD 2.2.

[Press Releases] InsideScan 1.0 beta per Apple Macintosh
"PowerSolutions S.r.l. annuncia la prossima disponibilità di InsideScan 1.0, un plug-in che aggiunge funzionalità a FileMaker(TM) Pro 4/5, uno dei più diffusi database relazionali disponibili per Apple Macintosh (TM) e Microsoft Windows(R). Grazie alla sua perfetta integrazione con FileMaker Pro, InsideScan consente di catturare immagini tramite uno scanner o altri strumenti di acquisizione video, e di importarle nei campi di un database senza la necessità di utilizzare applicazioni esterne. InsideScan permette inoltre di manipolare in maniera basilare le immagini, evitando così di utilizzare nelle situazioni più comuni applicativi esterni per il ritocco fotografico.
Tramite una serie di funzioni esterne, InsideScan amplia considerevolmente le funzionalità di FileMaker Pro, permettendo di:

Tutto cio' rende l'uso di InsideScan ideale per la realizzazione di database per la gestione elettronica della documentazione, per archiviare immagini, creare cataloghi di vendita (anche per il Web), arricchire schede anagrafiche, e tutte quelle situazione dove la presenza delle immagini è indispensabile.
Disponibilità, requisiti e prezzo:
La versione preliminare di InsideScan (attualmente solo per Mac OS) è disponibile gratuitamente per tutti coloro che sono interessati a partecipare al programma di beta-test, facendone richiesta all'indirizzo Internet <supporto@powersolutions.it>. Software e documentazione in Italiano. Requisiti minimi di sistema: Apple Power Macintosh, Mac OS 7.5 o successivo, FileMaker Pro 4.x o superiore, QuickTime 2.5 o superiore consigliato. Prezzo ancora da definire.
PowerSolutions S.r.l. è una azienda dedicata allo sviluppo di software di qualità per i sistemi operativi Apple Mac OS(TM), Microsoft Windows(R) e Unix(R), con una significativa esperienza nello sviluppo di plug-in per FileMaker(TM) Pro e 4th Dimension(TM)"

Parte la connessione con Network Browser.
Una TIL (Tech Info Library) di Apple spiega come ovviare al fatto che lanciando il Network Browser con Mac OS 9 parta automaticamente anche la connessione con il Internet, quando configurata.
Uno dei rimedi indicati consiste nel deselezionare, nelle opzioni del controllo PPP, la casella che indica la connessione automatica quando una qualsiasi applicazione effettua una operazione verso Internet.

3DFX Voodoo 3 per Mac.
Rilasciati i nuovi driver 1.0b7 (beta) generici per le schede 3DFX Voodoo 3 per Mac. Per la gioia dei giocatori e degli aviatori virtuali che la possiedono.

Tutti i limiti di AppleShare IP e della condivisione di Mac OS.
Se volete conoscere quanti utenti si possono connettere ad un server Mac o ad un semplice volume condiviso, quali sono le dimensioni massime di un volume o altre cose del genere, potete leggere questa TIL di Apple: AppleShare File Server and Sharing Limitations.
Per le limitazioni riguardanti Mac OS X Server sullo stesso argomento c'è quest'altra TIL: Mac OS X Server: Apple File Services Open File Limitation.

Quota 1.000 anche per LeoSpace!
Anche l'amico Leonardo Perrone ha festeggiato nei giorni scorsi, sulle sue pagine LeoSpace, le sue prime 1.000 visite, traguardo non da poco per chiunque metta in piedi una pagina su Internet.
LeoSpace, ve lo voglio ricordare, si occupa del Mac, ed in particolare dell'iMac, come strumento per il divertimento ed il tempo libero, ed in questi giorni, sulla sua home page, è possibile ammirare anche il bel faccione del suo giovane curatore.
Complimenti Leonardo! :-)

Un motore per i motori.
L'amico Dante Turrini, che ringrazio, mi segnala Balcazar interessante motore di ricerca sui motori di ricerca.
Sembra un gioco di parole ma ne vale veramente la pena di andarci a fare un giro, può tornare molto utile.

Novità da FWB
Rilasciato FWB CD-ROM ToolKit 4.0, nuova versione del software per la gestione dei lettori CD-Rom, anche quelli non supportati da Apple. La nuova versione, oltre ad essere compatibile con Mac OS 9, offre anche il supporto al formato MP3, sempre più in voga.
Richiede almeno Mac OS 8.1 e l'aggiornamento costa poco meno di 40 $.

Un Mac in Windows.
Se siete costretti ad usare un PC con Windows, date un'occhiata a MacVision: potrebbe rendere molto più gradevole l'impatto con il sistema operativo di Microsoft. Da vedere gli screen shot.

Riparte "Add life to the web Tour di Macromedia".
Dreamweaver 3, Fireworks 3 e Flash 4 sono i cavalli di battaglia di Macromedia per il web authoring e sono illustrati dal vivo in Add life to the web Tour, manifestazione itinerante che inizia il 16 novembre prossimo toccando parecchie città italiane, per concludersi il 30 dello stesso mese.
Maggiori informazioni su date e città sul sito di Macromedia Italia, dove è anche possibile prenotarsi (i posti sono limitati).


Lunedì, 8 novembre 1999.

Tutti i riflettori del mondo informatico questo fine settimana sono stati puntati sulla sentenza-bomba contro la Microsoft di Bill Gates e la sua politica di monopolio.
Come leggerete nella prima news, Microsoft è accusata di esercitare un monopolio, accusa che potrebbe essere tranquillamente formulata per alcune aziende italiane, Telecom in testa, ma non solo: le Ferrovie, tanto per citarne un'altra, hanno appena deciso un aumento pesante delle tariffe, differenziato, a detta dell'azienda, a seconda della tratta percorsa e della qualità del servizio, in pratica del treno utilizzato, ed altri aumenti altrettanto pesanti sono programmati per i prossimi anni.
Chi come me viaggia molto in treno, conosce bene la realtà ferroviaria italiana, sentirsi dire che gli aumenti saranno più pesanti dove migliori sono i servizi offerti suona come un insulto.
Ma torniamo a parlare d'informatica che è meglio, anche se le news sono scarsine per via dei fattacci di Microsoft...

Il giudice non ha dubbi: Microsoft è monopolista!
Con oltre 200 pagine pare scritte a matita, alla faccia del colosso informatico di cui si parla, il giudice americano Jackson ha motivato la notizia del secolo: Microsoft è colpevole di monopolio e di aver abusato della sua posizione di monopolio per imporre i suoi prodotti e le sue tecnologie. Sempre secondo la relazione Microsoft, per stroncare la concorrenza, ha danneggiato i propri utenti e l'avanzamento tecnologico.
La notizia è rimbalzata da notiziario a notiziario, causando non pochi sobbalzi anche alle principali borse mondiali, suscitando i commenti più svariati.
Il potente Bill ovviamente contesta le conclusioni del giudice americano, ma è probabile, a detta dei maggiori notiziari, che i suoi avvocati cercheranno di raggiungere un accordo con la magistratura americana, un patteggiamento per evitare di arrivare fino alla cassazione e di vedere l'immagine di Microsoft ancor più danneggiata.
Sicuramente un colpo durissimo per Microsoft, i cui riflessi si faranno sentire nei mesi a venire.
A chi interessassero maggiori dettagli, Fabrizio Frattini, sempre molto attento a queste problematiche, ha scritto su Macity una pagina molto interessante sull'argomento.
Inutile dire che una discreta fetta del mondo informatico è in festa...


[Recensita] Prime impressioni di Mac OS 9
Dopo iMac 2 e iBook è la novità del momento. Dopo averlo installato sul mio 9600/350 e su un G4/400 ecco le mie impressioni su Mac OS 9.
Una "sbirciata" generale alle nuove funzionalità offerte, come Sherlock 2, gli Utenti Multipli ed il Portachiavi, ma non sono queste le uniche novità del nuovo sistema operativo che vengono descritte nella recensione.
A queste prime impressioni seguiranno alcuni approfondimenti, se volete collaborare con i vostri contributi, inviatemeli e saranno integrati, con la dovuta citazione, nei prossimi articoli.

Nuovo Valentina.
Rilasciato Valentina 1.6, nuova versione del database scriptabile che sempre più successo sta ottenendo specialmente tra chi deve gestire dei database su Internet. Nella nuova release, tra le altre migliorie, sono stati implementati nuovi comandi SQL.

AppleShare IP senza OpenDoc.
Una TIL di Apple specifica che la nuova versione di AppleShare IP 6.3, appena rilasciata, non ha più bisogno di OpenDoc e che quest'ultimo può venire tranquillamente rimosso.
Sicuramente una bella notizia per tutti gli utilizzatori del server di rete Apple: in questo modo una delle parti che causavano maggior fastidi in AppleShare IP.

Dischi Mac su Linux.
LinuxMac è un'applicazione per Linux che permette al sistema operativo di leggere e scrivere dischi in formato Mac ma non solo: l'utility di LinuxOne legge anche i CD-Rom per Macintosh, oltre che i dischi e i CD-Rom Linux e Windows.

Si parla di Mac, a Bologna.
Mi scrive Roberto Canelli, che ringrazio, per segnalarmi la sua esperienza presso un negozio di informatica presso un noto centro commerciale bolognese:

"Oggi sono andato nel negozio CSS presente nel centro commerciale Centronova di Bologna. Premetto che in questo negozio ero già stato in passato, per curiosare, e alle mie richieste di HW e SW per Mac mi avevano guardato con faccia stralunata (Macintosh?????).
Oggi invece in vetrina c'era un iMac Blueberry, acceso su cui giravano filmati Quick time, e in negozio stavano allestendo lo spazio MAC.
Su uno scaffale c'era un modello Graphite. Facendo finta di niente ho chiesto informazioni, e l'addetto si è subito "gasato". "Guardi questo modello (lo special edition), tutto trasparente, deve essere il Blueberry (piccola confusione di colori...), in policarbonato aerospaziale robustissimo, pensi che ha le porte FIREWIRE!!!! ci può collegare di tutto, non solo telecamere, anche dischi fissi....
Poi ha 128 MB di ram, che per un Mac equivalgono a 256 MB di un PC (??????), il processore è a 400 Mhz, velocissimo. E poi c'è un sacco di SW in omaggio... non lo conosco bene, mi è appena arrivato...
Osservandolo funzionare, commento "come si sente bene la musica!" e per risposta ottengo "per forza, è un Macintouch!!!" Ero quasi commosso!!!
Purtroppo però, come segnalato già dalle vs pagine, niente iBook ad oggi (giovedì).
Domanda : come avrà fatto mamma Apple a "gasare" così questi rivenditori di "clonacci PC"?
buona giornata e complimenti per tevac.news!!!!
Roberto Canelli"

Si parla di Mac, a Bari.
Questo invece è il contributo che mi invia Ferruccio di bari, che ringrazio:

"Caro Roberto,
ieri sera penso di essere stato il primo "Mac lover" di Bari ad installare il MacOS 9 Italiano. Le prime impressioni sono positive; si tratta comunque di un upgrade interessante ma non rivoluzionario. Mi sembra molto stabile e con parecchi piccoli miglioramenti, l'unico problema riscontrato è stato quello con "Norton File Saver" e "Norton Disk Light" (4.0). Mentre entravo nel negozio gli amici rivenditori si apprestavano entusiasti ad aprire il primo (e unico) bellissimo "i-Book" blueberry arrivato con il quale abbiamo "giocato" per qualche minuto. Anche in questo caso l'impressione é positiva; il design infatti é eccezionale (appena esposto in vetrina ha attirato nugoli di curiosi:-) e trasmette una gradevole idea di solidità, ovviamente insufficiente la dotazione standard di RAM.
CIAO! Ferruccio :-)"

Avviso ai naviganti: Snifffer cambia list-server.
Mi scrive l'amica Annabella Alberti per segnalarmi che la mailing-list Snifffer ha cambiato list-server. Tutti i sottoscrittori della lista sono invitati a riscriversi al nuovo indirizzo, segnalato nel messaggio:

"Carissimi amici della SniffferList, dopo i molteplici disguidi ho trovato la soluzione senza dover disturbare nessuno.
è nata SniffferMacList.
Finalmente potrete iscrivervi, avere la possibilità di leggere il nome di chi manda i messaggi, nessun attachment , e la scelta di ricevere i messaggi in modalità digest
Dovete confermare la vostra iscrizione semplicemente facendo reply al messaggio che vi arriverà.
Ci saranno anche il vostro nome e una password che dovrete tenere per poter cambiare il vostro status della lista -digest o non ad es. e che vi servirà anche per accedere alla pagina della lista stessa.
Per chi non conosce l'inglese -mi spiace ma non ho avuto la possibilità di farlo in italiano perché parte in automatico- nessun problema: una volta fatto il reply (risposta al messaggio che vi è arrivato) scrivetemi se volete il formato digest e provvedero' io.
Oltretutto sarà facilissimo filtrare i messaggi della lista perché arriveranno sempre con il titolo preceduto da: [snifffermac]
Spero che tutto funzioni bene, incrociamo le dita.
L'unico scotto da pagare sarà il fatto che riceverete nei messaggi 3 righe di pubblicità al fondo di ognuno. Purtroppo è automatico e non posso farci niente. Ve lo dico prima in modo che chi ne è allergico, possa starne fuori.
Non vi ho iscritto automaticamente perché essendo una nuova lista, preferisco che lo facciate voi, sempre che ne abbiate ancora voglia : )
Ecco i dati per potervi iscrivere (inviare un messaggio vuoto)
Per iscriversi: snifffermac-subscribe@onelist.com
Per togliersi: snifffermac-unsubscribe@onelist.com
I messaggi vanno inviati a: snifffermac@onelist.com
List owner: snifffermac-owner@onelist.com
Tutte le informazioni sulla lista sono all'indirizzo: http://www.onelist.com/community/snifffermac

Ringrazio tutti e spero di rileggervi presto nella nuova lista.
Annabella Snifffer"

Gerry's ICQ in Italiano.
Mi scrive l'amico Simone Bettini, e volentieri pubblico:

"Salve a tutti!
Spero che questa mail vi risulti gradita... Dato che l'uscita delle versioni localizzate in italiano di Gerry's ICQ non coincide con quella delle versioni inglesi ho pensato di mandare una email a tutti gli interessati, in modo che vengano tempestivamente avvisati quando è disponibile sul sito ufficiale (www.gerryicq.com) la nuova versione italiana. L'ho indirizzata a voi supponendo che questo servizio vi possa interessare: se così non fosse mandatemi una email ed in futuro non vi disturberò più... Se invece ritenente che anche vostri amici possano essere interessati, non esitate a mandarmi il loro indirizzo e provvederò a spedire anche a loro questa mini news letter...
Simone Bettini,
localizzatore ufficiale per l'Italia di Gerry's ICQ"


Venerdì, 5 novembre 1999.

Nella colonna a sinistra di queste news potete trovare, da oggi, una novità. Ho inserito un riquadro con i titoli delle ultime news di Punto Informatico, noto sito di informazione spesso "musa ispiratrice" di molte mie news.
Purtroppo il riquadro è visibile solo dagli utilizzatori di versioni recenti di Microsoft Explorer, gli altri vedranno solamente un modulo di iscrizione alla mailing-list di PI. Di solito sono molto restio alle cose che non si possono vedere con un browser piuttosto che con un altro, ma trattandosi di un valido servizio e che la larga maggioranza dei lettori di questo sito, stando alle statistiche, utilizza Explorer 4.0 o superiori, non mi è sembrata una cattiva idea.
Naturalmente attendo i vostri preziosi commenti e/o suggerimenti.


E' arrivato un treno carico di... iBook!
Cominciano a fioccare i primi iBook dai rivenditori, e come resistere alla tentazione di imbracciare la fedele QuickTake e di fotografarne uno?
Detto e fatto: io ho realizzato le immagini e l'amico Leonardo li ha recensiti, ed il risultato è questa pagina su LeoSpace con le prime impressioni su iBook, nuovo portatile di Apple.
Il brutto, adesso, è resistere dall'ordinarne subito uno....
Bisogna dire comunque che sono veramente belli, con soluzioni estetiche e pratiche da lasciare a bocca aperta, ed hanno un "cuore pulsante" a 300 MHz che fa subito dimenticare l'idea di "giocattoloni" come a prima vista possono sembrare.
Qualche piccolo difetto, inevitabilmente, ma il costo decisamente invitante riesce a farli dimenticare in fretta.
Ecco le prime impressioni su iBook, con molte immagini.

Domani il grande giorno di iDay.
Domani (sabato 6) presso circa 350 rivenditori Apple in tutta Italia si terrà iDay, ovvero il giorno di iBook e iMac organizzato da Apple Italia, dove sarà possibile toccare con mano e scoprire tutte le caratteristiche dei nuovi computer di Apple.
In questi giorni ci sono state consegne frenetiche (e centellinate) da parte di Apple per fare in modo che i rivenditori che hanno aderito all'iniziativa avessero a disposizione almeno 1 iBook da mostrare, e la lista dei rivenditori la trovate sulla pagina iDay di Apple Italia.
E' molto probabile che presso molti rivenditori si potrà provare anche Mac OS 9.
Da notare inoltre che all'iDay partecipa anche la nota catena di distribuzione Vobis, che ha cominciato di recente a vendere iMac e iBook con notevole risalto sui consueti (e massicci) mezzi promozionali dell'azienda.

Torniamo a (s)parlare di Telecom Italia.
Nell'ultimo aggiornamento avevo concluso, in una news riguardante la nuova tariffa TAT, con un "non ne verremo mai fuori finché ci sarà solo Telecom sulla piazza... ".
L'amico Marcello Testi di Cinemah, riprendendo l'argomento, mi scrive che:

"Sulla Repubblica di sabato, il responsabile dell'antitrust per le questioni relative alla telefonia ha affermato con convinzione che la concorrenza sulle urbane partirà a metà dicembre. "

Se ne è convinto il responsabile dell'antitrust.... anch'io ero convinto che con Colaninno le cose sarebbero cambiate a breve, ma mi sono dovuto ricredere.
Se davvero la concorrenza partisse a metà dicembre, ma anche fosse il prossimo anno, sicuramente a Telecom, che ancora gode di parecchia influenza alle alte sfere dove si decidono i balzelli che gli italiani devono scucire e cose simili, si saranno già premuniti di rendersi la strada più comoda ma soprattutto più vantaggiosa.
Mi sbaglierò?

Su AppleShare IP 6.3.
Mi pare di capire, riguardo il recente aggiornamento di AppleShare IP 6.3, che debba essere effettuato solo da chi intende utilizzare Mac OS 9 e che non funziona con sistemi precedenti. Qualcuno me lo può confermare?
Io confermo invece che non bisogna assolutamente tentare di utilizzare AppleShare IP in versioni precedenti alla 6.3 con Mac OS 9, pena gravi danni sui dati del server.

Nuova versione di Tex-Edit Plus.
Rilasciato Tex-Edit Plus 2.7, nuova versione di un leggerissimo ma potente editor di testi shareware, un software che rientra nella categoria "indispensabili". Completamente scriptabile, l'editor di Tom Bender è, come scrivono su alcuni siti americani, il degno rivale di BBEdit di BareBones.

FileMaker Pro su Microsoft Office 98.
Grazie a Microsoft Office 98 FileMaker Importer 1.1 è possibile importare i dati da FileMaker Pro in documenti di Office 98.

Ancora su Telecom, TAT contro TUT: confronti.
Un lettore che ringrazio moltissimo, e che preferisce rimanere anonimo, mi invia un interessante contributo sulla discussione in merito alle nuove tariffe di Telecom Italia. Inutile dire che pubblico il tutto ben volentieri, e che vi consiglio caldamente di leggerlo:

"Carissimo Roberto, dato il tuo interesse, non proprio amorevole, che condivido in pieno, ed in conseguenza ai cambiamenti e alle illazioni che circolano in giro su Internet e sui giornali, ho cercato di far luce e capire quali siano le reali nuove condizioni telefoniche che mamma Telecom ci ha imposto con il passaggio dalla tariffa a scatti (TUT) a quella a secondi di conversazione con scatto alla risposta (TAT). Nella tabella allegata, viene analizzata una telefonata per il suo intero corso, dal primo al sessantesimo minuto di conversazione sia in fascia calda (ossia quella più costosa che va dalle 8 del mattino alle 18:30 del pomeriggio) che in fascia bassa.
La morale è che, le brevi e brevissime telefonate sono costosissime a meno di diventare degli scienziati muniti di cronografo davanti agli occhi e pronti a sbattere il telefono in faccia al nostro interlocutore nel momento in cui ci avviciniamo ad uno scatto più costoso. Chi ne farà le spese sarà la massaia o colui che chiama abitualmente per pochi minuti. L'ideale sarebbe fare telefonate più lunghe, ma anche in questo caso chi ci guadagna è Telecom perché il nostro risparmio corrisponde comunque ad una spesa maggiore rispetto alle precedenti brevi telefonate dentro lo scatto di 127 lire.
Anche la connessione ad Internet non è in fondo un granché, in quanto non esistono reali vantaggi a meno di chiamare in fascia alta. Ti faccio un esempio: io mi collego giornalmente dopo le 18:30 e utilizzo la formula urbana che mi sconta del 50% lo scatto al Provider. La durata della mia connessione è di norma 40 minuti, ossia di 6 scatti che ridotti diventano 3. Allo scoccare del 40° minuto, la mia spesa ora è pressoché identica a quella precedente e per risparmiare dovrei collegarmi per un periodo maggiore, ma questo conseguentemente significa spendere di più perché il vantaggio inizia dal 40° minuto. Costringendomi a collegarmi per un periodo maggiore, io non avrò un risparmio, ma al contrario un rincaro nella bolletta dovuto al maggior tempo passato in linea.
Se questo è risparmio......."
La tabella comparativa tra TUT e TAT.

SoftRAID per Mac OS 9.
Sempre se state pensando di installare Mac OS 9, leggo su MacFixIt che se avete dei dischi SCSI in modalità Raid creata con SoftRAID, sappiate che l'installer di Mac OS 9 si rifiuta di partire avvisandovi di effettuare prima l'aggiornamento a SoftRAID 2.2. L'aggiornamento è disponibile, per le versioni 2.x, direttamente sul sito di SoftRAID.

WebNewton a quota 2.000.
Abbiamo da poco festeggiato le prime 1.000 visite che WebNewton, le pagine di Michele Consonni dedicate al dismesso (sich!) Newton Message Pad hanno già fatto segnare quota 2.000!
Complimenti a Michele, che evidentemente riesce egregiamente a mantenere alto l'interesse verso il gioiellino di Apple, che gode ancora di una nutrita schiera di estimatori.
Avanti così! :-)

Iomega per Mac OS 9.
Ancora per coloro che vogliono installare Mac OS 9, ma che utilizzano unità Iomega ZIP USB. Ancora su MacFixIt leggo che per non avere problemi con i dischi Zip è necessario utilizzare IomegaWare 2.1.
Versioni precedenti possono, con il nuovo sistema operativo, creare dei problemi al momento di utilizzare il lettore.

Nuovo IPNetRouter.
Rilasciata la nuova versione di IPNetRouter 1.4.4, software per l'utilizzo di un'unica connessione telefonica per avere Internet disponibile su tutti i computer in rete. Sul sito è possibile scaricare una demo funzionante.

Proteggersi dagli intrusi.
Nuova versione per NetBarrier 1.2, firewall software per evitare che intrusi da Internet possano curiosare o peggio creare danni su un Mac collegato ad Internet.

E-mail a prova di curiosi.
Non volete rischiare che i vostri messaggi di posta elettronica siano intercettati? Provate la nuova versione internazionale di PGPi 6.5.1, noto software di criptazione, praticamente inespugnabile. Naturalmente i destinatari delle vostre e-mail dovranno provvedere altrettanto. PGP è freeware, il download è di oltre 8 MB.

Nuovo firmware per SonicWall.
Per i firewall hardware SonicWall, ideali per proteggere le reti che si affacciano ad interne da intrusi di ogni genere, è stato rilasciato il nuovo firmware 4.0.1.


Mercoledì, 3 novembre 1999.

Statistiche, che passione.
Da alcuni mesi un nuovo software di analisi e statistiche per server web (Funnel Web di Active Concepts per la cronaca) monitorizza gli accessi a queste pagine, così ho potuto scoprire, per gli amanti dei numeri, che il mese scorso gli accessi medi giornalieri a questo sito sono saliti a 350, con punte di 443 ed un aumento rispetto al mese precedente del 9%, mentre le pagine servite sono state complessivamente 32.550, con punte di giornaliere di 1.480 ed un aumento rispetto il mese precedente del 12%.
Il motore di ricerca di Tevac News ha evaso poco più di 900 interrogazioni, ed il server ha sviluppato una media di 15 MB di traffico giornaliero.
Inutile dire che sono particolarmente soddisfatti di questi numeri, e pensare che ho sempre detestato la matematica...
Una buona fetta del merito per tutto ciò è sicuramente di Marco (Daily LinuxPPC), Michele (WebNewton) e Leonardo (LeoSpace), che con le loro rubriche ospitate di recente su questo dominio hanno contribuito e non poco: grazie ragazzi!
Grazie anche a tutti voi che state leggendo.

Altri numeri, ma meno simpatici.
Con novembre è scattato il nuovo piano tariffario di Telecom Italia per la telefonia fissa. Scompare la TUT ed appare al TAT, che dovrebbe introdurre la tariffa a tempo reale di conversazione e non a scatti, ma non tutto è chiaro e soprattutto e meno chiaro ancora se la nuova tariffa sia così favorevole agli utenti come Telecom vorrebbe far credere.
A prima vista il vantaggio sembrerebbe ancora a favore dell'ex-monopolista, visto che fino ad un minuto e oltre i tre minuti di conversazione i vantaggi sembrerebbero irrisori, mentre da 1 a 3 minuti, che guarda caso è la fascia decisamente più utilizzata, le telefonate verrebbero a costare decisamente più di prima, a detta di molte associazioni a difesa dei consumatori.
Non ne verremo mai fuori finché ci sarà solo Telecom sulla piazza...

AppleShare IP 6.3!!
Apple ha rilasciato un aggiornamento per la nuova versione del server di rete AppleShare IP 6.3.
La nuova versione rende compatibile il server con Mac OS 9 (non provatevi ad installare il nuovo sistema operativo su versioni precedenti di ASIP, potreste pentirvene...) ma aggiunge qualche piccola miglioria, come un miglior supporto per la home directory, una migliore gestione di più server sulla stessa rete e del controllo remoto del server.
Implementato inoltre il supporto per il Network Service Location manager (NLS), nuove funzioni relative allo stato di sleep dei client e migliorati i settaggi per gli ospiti per molti servizi.
AppleShare IP 6.3 richiede almeno Mac OS 8.6 e dovrebbe incrementare in generale le prestazioni generali del server.
Va ricordato inoltre, come specifica questa Tech Info Library, che la nuova versione di AppleShare IP 6.3 non è stata testata con At Ease Server e l'aggiornamento potrebbe essere fonte di problemi ed incompatibilità, tanto far scrivere ad Apple di sconsigliarlo almeno per il momento.
Per il readme della nuova versione si può visitare questa pagina.
Sempre su AppleShare IP 6.3, Apple ha sfornato una valanga di Tech Info Library tutte molto interessanti per chi si accinge a fare l'aggiornamento, ve le riporto pari-pari:

Mac OS 9 non sembra risolvere i problemi di DHCP.
Oltre ad inevitabili problemi di gioventù che lo affliggerebbero, leggo su MacFixIt che secondo alcuni reports il nuovo sistema operativo Mac OS 9 non risolverebbe affatto i problemi che affliggono i precedenti con il protocollo DHCP.
Sullo spinoso argomento interviene anche la software-house Sustainable Software (quella di IPNet Router e IPNet Monitor) con una pagina apposita intitolata DHCP e Mac OS.

[WebNewton] Newton per la rete e per giocare.
L'amico Michele segnala, tra le tante news sulle sue pagine WebNewton, un interessante e a prima vista utile software per calcolare numeri IP e maschere di sottorete per le diverse classi, comodo per chi si occupa di networking. Oltre ad essere utile, IPCalc 1.1 è pure freeware, come ormai una buona fetta del software per Newton, cosa che non guasta.
Luca (che per la cronaca collabora con Michele) ha aggiornato la sua ricca lista di giochi per il Message Pad di Apple. Non avrei mai pensato che ci potessero essere passatempi così carini da poter fare sul Newton.
Tutte queste cose e molto altro naturalmente le trovate su WebNewton.

Nuova versione di QuickMail Pro Server.
Rilasciato un aggiornamento, per le versioni 1.0.2, 1.0.3 e 1.1.1x, di Quick Mail Pro Server 1.1.2.

[LeoSpace] Da CD a MP3 al volo, con N2MP3.
Su LeoSpace tante news ed una nuova recensione: Leonardo scrive le sue impressioni d'uso su N2MP3, un programma per comprimere CD audio in file mp3 in modo molto facile ed immediato. Inutile dire che l'interesse per questo formato musicale aumenta in modo sempre più vertiginoso, scatenando le ire di alcune case discografiche e delle società per la regolamentazione dei diritti d'autore.

DA FimSoft un programma freeware per gestire le preferenze.
Ricevo da Giovanni A.D, webmaster di FimSoft, e pubblico molto volentieri:

"Ciao !
Mando questo messaggio per comunicarvi che su FimSoft http://www.fimsoft.cjb.net/ è disponibile Preferences Manager!!! (Freeware, in italiano)
Riporto la descrizione :
Grazie a questo programma potrete gestire in modo facile e veloce la vostra cartella delle preferenze!!
Come molti di voi sapranno infatti, quasi ogni volta che si esegue un programma per la prima volta, viene creato un file nella cartella preferenze.
Se poi il programma si cancella questo file diventa solo dello spazio sprecato! Con Preferences Manager è possibile trovare quali files sono stati aggiunti dopo l'esecuzione di uno o più programmi!
Saluti."

[Daily LinuxPPC] Testa la tua connessione Internet
Sulle Daily LinuxPPC, le pagine di Marco dedicate al sistema operativo LinuxPPC, tra le tante una news che riguarda anche chi utilizza sistemi operativi diversi: al sito SlashDot.com che invia in tempo reale notizie riguardanti Linux sull'apposito pannello, c'è la possibilità di testare il proprio collegamento Internet (essendo un Test OnLine, non ha importanza la piattaforma che si sta utilizzando).
Maggiori informazioni su Daily LinuxPPC.

Battery Reset per PB Serie G3 e iBook.
Può succedere a volte che l'indicatore della batteria sui PowerBook Serie G3 (quelli con family number M4753 o M5343) e sugli iBook abbia dei malfunzionamenti, fino a provocare dei problemi con la carica e la durata delle batterie stesse, ed allora può essere il caso di utilizzare questa utility di Apple, appena aggiornata, Battery Reset 2.0.
Attenzione: non va assolutamente usata su altri modelli di PowerBook.

Monitorare reti e protocolli.
Uno strumento molto versatile per il monitoraggio delle reti Ethernet e dei protocolli di rete è sicuramente EtherPeek 4.0.1, appena aggiornato (per i possessori della versione 4.0).

Verificare la compatibilità con Mac OS 9.
Se avete intenzione di aggiornare il sistema operativo con il nuovo Mac OS 9, è bene che verifichiate che le applicazioni che utilizzate siano compatibili. Oltre alle indicazioni eventualmente fornite dai produttori e dai distributori, può tornare utile questa pagina di VersionTracker che raccoglie tutti gli aggiornamenti fino ad ora rilasciati per questo motivo.
Mac OS 9 Compatibility Checker 1.0.2, invece, è un'utility freeware di AlSoft che dovrebbe indicarvi quali applicazioni, tra quelle presenti sui vostri dischi rigidi, potrebbe avere problemi.

iDay alle porte.
Sembra non ci siano più motivi per rimandare iDay, la giornata/evento dedicata al lancio italiano di iMac 2 ed iBook a cui partecipano oltre 300 rivenditori Apple italiani. Dopo due settimane di rinvio pare proprio che tra meno di tre giorni, il prossimo sabato 6 novembre, presso i rivenditori indicati in questa pagina se ne potranno vedere delle belle ed in grande stile, oltre naturalmente a poter vedere e toccare con mano i nuovi computer di Apple.

Service Pack 6 per Windows NT 4.
Microsoft ha rilasciato ufficialmente il Service Pack 6 per Windows NT, disponibile solo da pagina web e non da ftp. L'aggiornamento per il server di Microsoft comprende tutta una serie di "aggiustamenti" relativi ai problemi dei precedenti Service Pack 4 e 5, ma soprattutto per il problema Y2K (Millenium Bug).

Nelle news di ieri.
Possono essere sfuggite a qualcuno, visto l'aggiornamento insolito, ma visto che contengono novità di particolare rilievo vi rirpopongo i titoli.
Le news integrali le potete trovare nella pagina delle ultime news.


Martedì, 2 novembre 1999.

Versione ridotta per via di alcuni impegni personali, che tra le altre cose mi hanno costretto a posticipare oggi l'edizione di ieri..
Riporto solo le principali novità di questo "fine settimana lungo", per un aggiornamento completo vi rimando all'edizione di domani, che sarà pubblicata regolarmente.
Qualcuno mi ha scritto preoccupato che non avessi superato lo shock del dopo-Suzuka: tranquilli, sto soffrendo in silenzio, mi sto rodendo il fegato ma sono sempre qui a scrivere queste news...

Aggiornato Eudora Pro.
Rilasciato un aggiornamento (4,2 MB) per il popolare client di posta elettronica Eudora Pro 4.2.2.
La nuova versione risolve alcuni piccoli problemi minori della precedente.
L'aggiornamento è effettuabile da tutti i possessori della versione 4.0, e prima di effettuarlo è consigliabile fare un backup della precedente versione dell'applicazione e della cartella "Eudora Folder" che normalmente si trova nella Cartella Sistema, contenente tutti i messaggi, le impostazioni e gli indirizzi.

Annunciato FileMaker Pro 5.0 Server
FileMaker ha annunciato che la nuova versione di FileMaker Pro 5.0 Server, sia per Macintosh che per Windows, sarà disponibile al pubblico il 29 novembre prossimo.
La nuova versione del Server, oltre a permettere di lavorare con i documenti creati dalla versione per singolo utente, apporta alcune interessanti migliorie prestazionali come la possibilità di aprire fino a 125 documenti contemporaneamente rendendoli disponibili in rete, mentre il numero massimo di utenti collegabili è salito ora a 250.
Maggiori informazioni sulla nuova release potete trovarle a questa pagina.
Continua la scelta di cattivo gusto, iniziata con la presentazione della versione 5.0 per singolo utente, di mostrare le caratteristiche dell'applicazione con screenshot tratti da Windows. Tutto dire per una applicazione che deve la sua fortuna al Mac OS...
La nuova release costa, per il mercato USA, 1.000 $ in versione completa o 500 $ per l'aggiornamento.

[AntiVirus] Aggiornamento di novembre per Virex.
Puntuale come ogni mese arriva l'aggiornamento delle definizioni dei virus per Virex (versioni 5.9 e successive) di novembre.
Prevenire è molto meglio di curare, aggiornamento quindi caldamente consigliato per tutti gli utilizzatori del noto software antivirus.

Controllare l'accelerazione sui G3.
Da XLR8 la nuova versione del pannello di controllo per le sue schede di aggiornamento a G3, XLR8 MACh Speed Control 1.4.1.

Nuove interessanti FAQ su Accomazzi.net.
Sul sito di Luca Accomazzi, noto giornalista esperto di "cose di Macintosh", una serie di nuove FAQ ed una recensione di Outlook Express 5.0.
Tra le FAQ trovo sul fatto che il CD di ClubNet TIN, come scrissi a suo tempo, crea parecchi casini nei sistemi operativi dei Macintosh.

Nuovi software per la posta elettronica in vista.
Anche l'amico Michele (WebNewton) ha notato un nuovo software per la posta elettronica che mi era già stato segnalato in precedenza:

"eWare (http://www.eware.fr) è una società che produce software su e per Macintosh. Tra i suoi prodotti, sicuramente interessante dopo le recenti uscite di client email "giganti", troviamo GREEN. Meno di un mega di programma, leggero e semplice. Tra qualche ora le prime impressioni!
Ciao!"

Rilasciato OpenForm 1.0.3.
Marco Bambini, che ringrazio, mi segnala la nuova versione di OpenForm 1.0.3, plug-in per server web che permette di gestire le form in modo estremamente funzionale grazie ad AppleScript.
L'aggiornamento risolve il problema riguardante il messaggio "No user interaction allowed".
Maggiori informazioni su Vampire Software

[Press Releases] GraphicConverter 3.7.2 in italiano.
Ricevo e volentieri pubblico dagli amici di ItaliaWare, anche perché si tratta di uno degli shareware più noti e soprattutto utili:

ItaliaWare è lieta di annunciare il rilascio della versione 3.7.2 di GraphicConverter in Italiano.
GraphicConverter è uno dei programmi per MacOS più conosciuti e rinomati. Converte immagini da e per differenti formati. Inoltre mette a disposizione molte utili funzioni per la manipolazione delle immagini, come funzioni utili e di facile utilizzo di fotoritocco, anche se non a livello avanzato come Photoshop.
Tra le novità, installers separati con codice per PowerPC e 68K.
La nuova versione e maggiori informazioni sono disponibili sul sito web di italiaware

I CD delle riviste.
Una email che mi è giunta recentemente mi riporta ad un annoso problema, i CD-Rom allegati alle riviste spesso solamente in versione per Windows:

"Sono un vostro assiduo frequentatore e lettore del vostro sito e di quelli confratelli del mondo MAC.
Vorrei porre alla vostra attenzione e a quella dei lettori la questione del software venduto o dato in omaggio con le più svariate riviste. Il 90% è solo ed esclusivamente per WIN. Esempio: la Mondadori ha offerto con Panorama un'enciclopedia in più CD tutti WIN ; Donna Moderna sta uscendo con una serie 5 CD denominati "Enciclopedia della Donna Moderna". Sui vari testi di presentazione il sistema operativo non è mai nominato e si capisce soltanto guardando la prima illustrazione pubblicitaria dei 5 CD dove è scritto "CD WIN". Altre case editrici fanno lo stesso.
Certo, chi vuoi che abbia un MAC ???
Vogliamo fare sentire la nostra voce ai vari direttori di riviste ?? Cosa ne pensate?
Cordiali saluti e continuate così !!
Claudio"

A tal proposito ricordo che sul sito MacProf di Settimio Perlini è presente una rubrica, "Ad armi pari", che raccoglie le testimonianze di chi si scontra con situazioni simili, e da dove sono spesso partite petizioni per sensibilizzare soprattutto le case editrici.

FireWire per PowerBook.
Leggo sul sito del POC (PowerBook Owners Club) che "cominciano a trovarsi nei vari OnLine Shops le PCMCIA per portare la tecnologia Firewire sui PowerBook. Due i modelli disponibili: FireWire 2GO a circa 199$ e Ratoc a circa 229$, presto disponibili anche presso i rivenditori Italiani".
Decisamente una bella notizia che sono sicuro farà felici i di PowerBook e di videocamere DV.