Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...

 

News di marzo 1999

[ Ultimissime News ] [ Archivio mesi precedenti ]

 

Mercoledì 31 marzo 1999

Che c... fortuna ragazzi!
Questo aggiornamento di metà settimana casca il 31 marzo, se fosse stato il primo aprile chissà cosa avrei dovuto inventarmi per evitare i pesci di aprile altrui e magari per cercare di metterne in linea uno originale io!
Meglio così, una preoccupazione in meno e non da poco, considerando che l'ora in cui di solito aggiorno queste news è davvero proibitiva e l'attenzione per le bufale, causa il sonno, è quasi agli sgoccioli.
Non è una bufala invece la guerra in corso sulle telecomunicazioni (e purtroppo non solo quella, ma è un altro paio di maniche). Le OPA si sprecano tra Olivetti e Telecom, con il fronte delle ostilità che si allarga anche ad Internet: andatevi a vedere le offerte/promozioni di
Tiscali, che entro breve saranno accessibili a tutta Italia. Se la connettività è almeno decente c'è molta carne al fuoco, e pure appetitosa...

[AntiVirus] Melissa, mon amour!
Non si parla d'altro: il nuovo evento virale è al centro dell'attenzione di parecchi media, e non senza motivo.
Oltre alla ormai ben nota macro-virus Melissa, cominciano ad apparire i primi cloni.
La tecnica utilizzata da Melissa sta facendo scuola e preoccupa non poco, non tanto per i danni eventuali che potrebbe causare sui singoli computer, quanto sui danni che sta causando sulla rete Internet.
Provate ad immaginare: per un primo messaggio che parte, anche solo con una decina di destinatari, la macro-virus rileva cinquanta indirizzi di posta elettronica nelle rubriche dei malcapitati e si auto-invia, creando quindi altri 500 infetti, che a loro volta ne infettano altri 50 cadauno. Siamo solo al terzo passaggio ma già 25.000 computer hanno ricevuto questa sgradita visita, e nel giro di pochi minuti si tocca quota 1.250.000!
Nel giro di pochi giorni occorrerà una qualche specie di "idraulico liquido telematico" per il caos che si verrebbe a creare nei server di posta elettronica, e pare che già qualcosa del genere stia accadendo tanto da costringere i service provider a rigide contromisure.
Può darsi che Melissa e simili non creino danni sui computer su cui passano, ma non è detto, ci sono macro-virus molto subdole e pericolose per cui occorre fare molta attenzione e seguire sempre una regola fondamentale: i virus via posta elettronica si prendono solo tramite gli allegati, quindi prima di aprirli (gli allegati, non i messaggi) è buona regola "passarli" con un buon e aggiornato antivirus, ma soprattutto fare attenzione ai file di Microsoft Word ed Excel.

[AntiVirus] Poche regole, per vivere più tranquilli.
I virus da internet arrivano solo dagli allegati di posta elettronica, vedi news precedente, e dagli eventuali file che si possono scaricare in giro per la rete (da Web, Ftp o HotLine non fa alcuna differenza). Un buon antivirus aiuta purché sia aggiornato costantemente. Virex, Norton AntiVirus e Symantec AntiVirus sono sicuramente i pacchetti commerciali più noti e affidabili, con aggiornamenti mensili (io personalmente preferisco il primo, Virex, arrivato alla versione 5.9.1). Un buon antivirus perché sia efficace deve controllare tutto ciò che arriva nel computer dall'esterno, che siano dischetti, Zip, Jaz, CD ma soprattutto Internet, e deve controllare anche i file compressi e i file di Word ed Excel.
Ci sono poi alcuni utili antivirus freeware, alcuni dedicati a particolari tipi di "untori" come il ben noto AutoStart.
Per una panoramica sugli antivirus shareware/freeware e su gli ultimi aggiornamenti degli antivirus commerciali, visitate questa pagina di VersionTracker (è una ricerca preimpostata).
Disabilitate le funzioni AutoPlay del controllo Impostazioni di QuickTime: serve ad evitare AutoStart, un "verme" che è un pezzo che non si fa sentire seriamente, ma che non si sa mai...
Se per finire volete essere sicuri che le macro-virus di Word ed Excel non possano creare problemi, andate nel menu Strumenti di Word (ed Excel) 98, scegliere Opzioni e quindi Generale, dove si trova la voce Attiva Protezione Virus Macro. Questo vale ovviamente per Office 98: Word 6 ed Excel 5 sono decisamente più a rischio, mentre gli utilizzatori di Word 5.x possono dormire sonni tranquilli.

[AntiVirus] Aggiornamenti.
Aggiornati ad Aprile i file di definizione dei virus per Norton Antivirus e Symantec Antivirus per Macintosh.
Entro pochi giorni è previsto un ulteriore aggiornamento comprendente il riconoscimento di Melissa.

Importanti aggiornamenti da Apple per G3 Yosemite, iMac e PB.

  • Per i G3 Yosemite 400Mhz è disponibile l'aggiornamento firmware 1.1 per la scheda SCSI Ultra2LVD.
    In giornata avrrò modo di installarlo e di verificarne i benefici, sulle prossime news un resoconto dettagliato.
  • Sempre per i G3 Yosemite la nuova versione del driver 2.0 per FireWire (IEEE 1394).
  • Per iMac e per i PowerBook Serie G3 è disponibile il nuovo Apple Modem updater 1.3.5.

In edicola.
Mauro Notarianni mi segnala il contenuto del numero di Aprile di Macintosh Magazine, già in distribuzione e di cui attendo la mia preziosa copia nelle edicole bolognesi:

Farsi i CD in casa: tutti gli strumenti e le soluzioni per produrre da soli un CD
UPS (gruppi di continuita'): cosa sono e come si scelgono
Anteprima: inDesign e Acrobat 4 (con reader di Acrobat 4 sul CD)
Creare uno Zip di emergenza con Iomegaware
Le novita' dal MacWorld Expo di Tokyo
Problemi coi font: guida alla risoluzioni dei 10 problemi piu' comuni con l'uso dei font
Calende greche: come fare da soli un calendario in automatico con AppleScript e Xpress
L'arte del Backup: guida completa all'arte del backup
Quattro chiacchiere on-line: ICQ, IRC, ecc. - Cosa sono e come funzionano le chat

In prova:
BitHeadz unity DS-1
VectorWorks
PhotoTracer
Four Seasons
SuperCard 3.5.2
PlexWriter R412Ci
Cubase VST 4.02, AV e 4/24 bit

Sul CD-ROM:
Netscape Communicator 4.5.1, iCab, MRJ 2.1 (la nuova e piu' veloce Java Virtual Machine di Apple), Heretic e Jazz jackrabbit (due stupendi giochi), PovRay 3.1d (ottimizzato per G3), demo, aggiornamenti, ecc. ecc.

[Press Releases] Nuovi comunicati stampa.
Turnover, brillante importatore napoletano, mi invia due nuove Press Releases, che volentieri pubblico: Nuove soluzioni USB e FireWire e nuovo prodotto USB di casa Microtech, Camera Mate

Server Web, in arrivo WebStar 4.0.
La nuova versione del noto server web di Starnine, grazie al quale potete osservare queste pagine, dalla prossima edizione non sarà più un "semplice" server web ma una ricca e potente suite di strumenti per Internet. Lasso (in bundle), SSL, POP, SMTP e IMAP eFTP tra le nuove caratteristiche integrate del futuro WebStar Server Suite 4.0.
Secondo le prime prove di Starnine, il nuovo server web offrirà prestazioni di trasferimento delle pagine almeno doppie rispetto alla versione attuale. Una versione beta è già in distribuzione per gli sviluppatori, e la versione definitiva è prevista per giugno. (Grazie a Vito Parisi)

Altri aggiornamenti di rilievo:

Bryce 3D 4.0.
Gli amanti di questo software, e sono certo che almeno un paio di fanatici girano su queste pagine, saranno lieti di sapere che è stata annunciata la nuova versione di MetaCreations Bryce 4.0.
Chi non lo conosce o vuole ammirarne le potenzialità, rimarrà sorpreso sbirciando le illustrazioni sul sito web indicato.


Lunedì 29 marzo 1999

Aprile è alle porte, ed a parte i soliti "pesci" in molti si aspettano parecchio da Apple: fantasticherie o realtà? Staremo a vedere, trepidanti in attesa dei sempre eclattanti proclami di "Sua Maestà Steve Jobs".
Ci si aspetta, e sembra essere la più attendibile delle voci, l'aggiornamento Mac OS 8.6 (Veronica per gli amici), ma i più speranzosi giurano sull'arrivo (quasi un avvento, a giudicare dall'attesa che ormai ha dello spasmodico) di uno o più nuovi PowerBook che rivoluzioneranno il mercato dei portatili.
iBook (è il nome che sembra più probabile) sarà semitrasparente e multicolore, avrà USB e chissà quant'altro, ma come al solito fino all'ultimo minuto non è dato di sapere nulla di più e di certo.
Quello che mi aspetto io è ben diverso: mi auguro che Apple non rimanga stordita troppo a lungo dal successo commerciale e azionario degli ultimi mesi, e che torni a dare la giusta importanza ai settori professionali, forse un po' "oscurati" dal grande movimento attorno a iMac e compagnia.
Mi unisco alle parole di Luca Accomazzi ("Clipboard" su MacWorld Italia di aprile) e chiedo ad Apple di farci vedere nei suoi promo, oltre a quanto è bello e facile iMac, quanto Mac OS X Server sia migliore di Windows NT perchè, fidatevi sulla parola, migliore lo è e di parecchio, e non solo sulla carta.
Sempre citando Accomazzi (gli fischieranno le orecchie ma non me ne voglia), sarebbe splendida una versione WorkStation, più economica, anche se il server non è che costi poi molto, per poter combattere proprio dove NT è stato il più forte (ma non certo per meriti sul campo) fino a ieri, ed un migliore e diretto supportro agli sviluppatori, anche a quelli più piccoli e non solo alle software-house più blasonate, perché è da loro ci arriva la maggior parte del software che utilizziamo sui nostri computer.
E' un campo dove il gioco si fa duro, ora tocca ad Apple dimostrare di essere in grado di sostenerlo.

Word + Outlook = Melissa!
Una nuova sorpresa per gli utenti Microsoft: chi utilizza Word e contemporaneamente Outlook per la posta elettronica rischia di fare una bella figuraccia con amici, clienti e corrispondenti in genere.
Un nuovo virus, e precisamente una macro-virus di Word dall'accattivante nome di Melissa, come indicato, arriva via e-mail con un messaggio dal titolo "Messaggio importante da...(solitamente una persona con cui si è soliti corrispendere)" e con un allegato Microsoft Word di circa 40Kb (una lista di 80 indirizzi di siti altamente pornografici, a detta di CNet News).
Se si apre l'allegato la macro-virus entra in azione e per prima cosa provvede ad auto-inviarsi con nuovi messaggi di posta elettronica, naturalmente a loro volta infetti, ai primi 50 nomi delle rubriche di Outlook che trova sui computer.
Se n'è occupata anche l'agenzia Ansa, che sostiene che da venerdi scorso il proliferare selvaggio di Melissa sta per causare, a detta anche dell'autorevole agenzia americana per la sicurezza nell'informatica Cert, non pochi problemi di intasamento.
Per ora le segnalazioni arrivano tutte dal mondo Windows, infatti sembrerebbe riguardare solo Outlook 98 e 97 e non la versione Express, oltre a tutti i client e-mail basati su Ms Exchange, ma con le macro-virus non si sa mai.
In ogni caso, Melissa o non Melissa, se vi arriva un messaggio con un allegato di Word o di Excel, qualunque sia il titolo e/o il mittente, imparate a non aprirlo mai (l'allegato) prima di averlo passato su un antivirus aggiornatissimo.

Ancora virus, ma fortunatamente non ci riguarda.
Giusto per capire "come butta" sull'altra sponda, il 26 aprile prossimo è prevista l'attivazione di un virus a dir poco catastrofico, secondo questa news di Punto Informatico.
Non bastassero le migliaia di virus più o meno dannosi che infestano la piattaforma Windows, con una diffusione da non dormirci la notte, ora arriva CIH 1.2, che alla data citata protrebbe azzerare dischi rigidi e peggio ancora i BIOS dei computer, se questi utilizzano porcessori Pentium, rendendoli temporaneamente inutilizzabili.
Se avete un amico che usa Windows, dategli una "pacchetta" sulla spalla di incoraggiamento da parte mia.

Un'altra specie di virus? No, è Telecom Italia.
Il virus lo ritroviamo ogni due mesi sulle bollette telefoniche, e si chiama canone, ma è tutta un'altra storia assieme allo scatto alla risposta, alla TUT e alle urbane settoriali.
Da domani invece è attivo un nuovo geniale servizio, denominato "Chi è", che consiste nel conoscere, al primo squillo, l'identificativo del chiamante.
Naturalmente non è gratis, "Mamma Telecom" non regala mai nulla, quindi per chi lo vuole si prepari a sgangiare 2.500 Lire Iva esclusa al mese (per le linee ISDN è già compreso nel prezzo), e per poterlo utilizzare occorre o un nuovo telefono con display oppure un apparecchietto apposito da applicare ai telefoni che ne sono sprovvisti, e che naturalmente sarà subito reperibile per modica cifra presso tutto i punti Telecom Italia.
Ma chi non vuole per qualsiasi motivo che il proprio numero compaia?
Con una sequenza di tasti prima del numero (*67#) è possibile disabilitare momentaneamente (solo per la chiamata in corso) l'invio del proprio identificativo. Per disabilitarlo permanentemente bisogna fare richiesta scritta alla Telecom (e scommettiamo che si pagherà?).
Altro grande servizio: il numero personale. Un numero con prefisso 1780 che ti segue per tutta la vita, e che puoi reindirizzare verso qualsiasi altro numero, fisso o mobile che sia. Dettagli tecnici a parte, anche qui troviamo il solito canone (anzi due, c'è pure la categoria Gold per avere un numero più facile da ricordare), e chiamare un numero personale costerà 317 Lire al minuto + Iva da un telefono (fisso) privato e L. 500 se da un telefono (fisso) pubblico.
In pratica come chiamare un cellulare business.
Se l'intestatario di numero personale devia le chiamate verso un cellulare, le tariffe diventano quelle legate alle telefonate verso la telefonia mobile, e per fortuna che una voce avvisa che la chiamata sta per essere deviata verso un telefonino.
Ma il bello è che in quest'ultimo caso ecco che riappare il famigerato e odioso scatto alla risposta, anzi due se si chiama da un telefono privato.
Ma non sconvolgiamoci più di tanto: stiamo sempre parlando di "Soluzioni Evolute Telecom Italia"...

Mac OS X Server: installazione remota.
Grazie a Remote Install for Mac OS 8.5.x, è possibile dal nuovo server di rete Apple installare il sistema operativo (8.5 o 8.5.1) sui Macintosh in rete. Richiede Apple Network Assistant 3.5, ed è una opportunità non di poco conto per gli amministratori di reti locali.

Mac Os X Server: avvio dalla rete (netboot).
Alcuni dei miei clienti dovrebbero leggere con attenzione queste righe... :-)
Una delle caratteristiche più apprezzabili del nuovo server di rete Apple è la possibilità di permettere l'avvio dei client. Lo ha dimostrato lo stesso Jobs durante la prima presentazione ufficiale del server, con una cinquantina di iMac che partivano grazie al sistema operativo presente sul server.
Questo significa che chiunque, identificandosi sul server al momento dell'avvio del Mac, può trovare le sue impostazioni personalizzate anche su altri computer della stessa rete, e che sarà ben difficile per l'utente inesperto combinare guai, vista la possibilità di definire (e limitare) l'interazione dell'utente sia con il client che con il server.
In pratica è possibile personalizzare il Macintosh in funzione di chi lo deve utilizzare: ai giornalisti solo Word, ai grafici Photoshop mentre Internet solo a chi se lo merita. Forse l'ho un po' troppo semplificato, ma funziona più o meno così.
La funzione di netboot sarà possibile con la disponibilità di Mac OS 8.6, previsto secondo voci ben informate per il prossimo mese.

In edicola.
Con ampio anticipo si trova già in edicola il numero di aprile di MacWorld Italia.
Due i CD-Rom allegati, che ormai costituiscono la parte più allettante di tutte le riviste informatiche: uno dedicato ai giochi e uno alle utility, entrambi straripanti di shareware e di demo commerciali.
Tra gli articoli "in grassetto" il solito confronto tra i principali software di illustrazione per Mac, con uno sguardo al nuovo InDesign ed al futuro XPress 5.0, e l'ennesimo paragone tra le fotocamere digitali.
Sempre molto mordenti ed interessanti le due rubriche di coda, curate da Anthony Stanley e da Luca Accomazzi, che da sole potrebbero valere le 10mila Lire della rivista.
Il panorama editoriale italiano dedicato al Mac potrebbe, a mio avviso, osare un po' di più, e questo appunto non è rivolto unicamente alla rivista menzionata oggi, sicuramente tra le meno peggio: ce ne sono alcune che da diversi mesi mi risparmio di finanziare per l'inconsistenza e l'approssimazione dei loro contenuti, nonostante i titoloni e la carta molto patinata dovuta alla maggior raccolta pubblicitaria, che potrebbe essere investita molto meglio.
Il nutrito popolo dei Mac-lover italiani, ormai con una connotazione ed una forza ben evidente, meriterebbe sicuramente di meglio.

La scrivania dei Macintosh.
Leggo su Leo Space, lo spazio di news gestito dal giovane bolognese Leonardo Perrone, di un sito molto carino che non conoscevo: MacDesktops offre diversi sfondi di scrivania con cui abbellire il Macintosh, e gli utltimi temi a disposizione riguardano gli immancabili Star Wars e HAL 9000 di cui ho già fatto incetta. Grazie Leo.

ICQ ora anche con Java.
Anche il popolare client ICQ per chattare, inviare messaggi e files ora ha il suo nuovo supporto Java. Per poterlo utilizzare occorre aver installato MRJ 2.1.1, ultima versione del motore Java di Apple, consigliata anche a chi non utilizza ICQ per stabilità e prestazioni.

Americani, strana gente.
Leggo su Punto Informatico un paio di news che mi lasciano perplesso: alcuni parlamentari americani si dannano affinché il gioco d'azzardo vituale sia regolamentato se non abolito, e fin qui nulla di male, ma nello stesso tempo molte aziende ritengono sia perfettamente legale andare a curiosare nella posta elettronica dei propri dipendenti, quando questa è sul server aziendale, con la scusa di evitare il più, possibile che i dipendenti possano occuparsi d'altro, molestie sessuali telematiche comprese. Se lo dicono loro...

Transmit, anche in italiano.
Con le ultime versioni, questo client FTP ha dimostrato una interessante crescita e maturità. L'interfaccia è molto curata, in pieno stile Mac OS 8.5 e le opzioni pure, compresa la sincronizzazione di file e cartelle, molto utile nel caso di un sito web, anche se ancora migliorabile.
Transmit 1.5 è disponibile anche in italiano, grazie alla localizzazione ufficiale effettuata dall'amico bolognese Marco Osti.

Supporto CD-Rom.
La nota software-house FWB ha rilasciato un update per CD-ROM Toolkit. Con questo piccolo aggiornamento si allunga la lista dei lettori CD riconosciuti e supportati.

Milanesi alla carica, in grande stile.
Una vecchia canonica sui Navigli a Milano, una delle zone più belle del capoluogo lombardo, riempita di Macintosh di ogni tipo, una valanga di professionalità e altrettanta simpatia sono le caratteristiche salienti di un nuovo punto di riferimento per gli utenti Macintosh milanesi.
Sto parlando di Mac@Work, un'iniziativa fresca-fresca degli amici Fabrizio e Silvia, che hanno anche appena rinnovato il sito web.

Extensis per Photoshop ed XPress.
Nuovi strumenti da Extensis: Phototools 3.0.3 per gli effetti speciali in Photoshop (e ImageReady) e QX-Tools 4.0.2 per aumentare la produttività con Quark XPress.

Nuovi driver per Vimage.
Aggiornamento driver per le schede di accellerazione G3 di Vimage, di cui ho parlato in una recensione su queste pagine. Rilasciati i driver Vpower PF 1.0.2, per le schede Vimage G3/240 per Performa e PMac serie 54/55/64/6500, e Vpower PB 2.0.1 per le schede di upgrade per i PowerBook 1400/2400.

Audio professionale sui nuovi G3 Yosemite.
Sono stati rilasciati i nuovi driver per la scheda audio Korg 1212/0, ancora in versione beta ma a quanto pare perfettamente funzionanti, da usare SOLO con con la scheda 1212 e con i G3 bianchi&blu.
Questo il link per scaricarli.
Con questo passo un'altro punto critico della produttività con i nuovi G3 si risolverebbe al meglio.

Migliorare i tasti funzione.
Usati solo dai programmi professionali e trascurati invece dal sistema operativo, i tasti funzione (F1, F2 etc) possono essere "mappati" per gli utilizzi più svariati, per lanciare applicazioni, accendere e spegnere il computer, svuotare il cestino ed altre cose grazie a Simple Launcher 3.1.1, software shareware. (Grazie ad Angelo Andina)

E-mail dai menu contestuali.
Un piccolo plug-in shareware per i menu contestuali, Fast Mail CM Plugin, permette di inviare facilmente messaggi di posta elettronica senza bisogno di altri software appositi. Piccolo e geniale, da tenere in considerazione!


Venerdì 26 marzo 1999

Per la terza volta nel giro di pochi mesi mi ritrovo febbricitante, un inizio di stagione niente male.
Mi scuso per l'incompletezza delle news, mi rifarò non appena il raffreddore mi permetterà di stare più di dieci minuti di seguito davanti ad un monitor.
Grazie per la comprensione, sono ben accetti aiuti di qualsiasi genere: cassette di agrumi con spremi-agrumi elettrico, bidoni di antistaminici, idraulico liquido, ultima spiaggia per poter liberare le vie respiratorie dopo aver consumato tutti gli spry disponibili in farmacia... :-)

Driver Setup nuova versione.
Rilasciato Drive Setup 1.7.2, ultima versione dell'utility di formattazione e aggiornamento driver dei dischi rigidi Apple.
Da rilevare che il noto sito americano MacFixIt segnala alcuni report di malfunzionamenti dei dischi di avvio, aggiornati con il nuovo driver, al momento dello startup del computer.
Personalmente ho già aggiornato decine di dischi di vario genere su diversi Macintosh, e non mi è ancora stato segnalato nessun inconveniente.

Nuovi driver LaserWriter.
Per stampare, soprattutto in rete e con AppleShare IP 6.1, è stato rilasciato il nuovo Apple LaserWriter 8.6.1. Questa nuova versione è utile solo agli utilizzatori di Mac OS 8.5.x, per poter utilizzare le funzioni di sicurezza previste dal server di rete (password per la stampa). Gli utilizzatori si sistemi operativi inferiori all'8.5.x possono tranquillamente usare la versione 8.6.

Piccoli inconvenienti per iPrint Adapter.
Ho avuto il "dispiacere" di riscontrare alcuni problemi con gli adattatori di Farallon per poter stampare su stampanti StileWriter non USB dagli iMac e dai nuovi G3, sfruttando la porta ethernet. Gli Ethernet iPrint Adapter avrebbero dei problemini di convivenza in reti dove siano presenti hub 100 o 10/100 autosensing, mentre non hanno nessun problema con reti 10BaseT.

[Annuncio] A Roma, disegnatore cercasi.
Studio di progettazione cerca disegnatore CAD. E' richiesta la perfetta conoscenza di AutoCAD rel. 14.0 (ENG) ed una discreta padronanza del pacchetto Microsoft Office 98.
Sede di lavoro: Roma (zona EUR).
Al candidato selezionato sarà proposto un C.F.L. con inquadramento 4° livello CCNL Studi Professionali Tecnici.
Inviare curriculum alle'e-mail mc5215@mclink.it.

ITALIAMac recensisce REALBasic.
Se vi interessa saperne di più di questo ambiente di sviluppo, gli amici di ITALIAMac hanno realizzato una recensione di cui ecco un estratto:

"REALbasic è un interessante ambiente di sviluppo visuale e ad oggetti. Gira su qualsiasi Mac a partire da quelli dotati di processore 68020 in poi, richiede solamente 3,5 MB di memoria RAM e System 7.1 o successivo. E' scaricabile da chiunque voglia provarlo per un mese. REALbasic è un software adatto a tutti quelli che intendono affacciarsi alla programmazione per la prima volta, ma la sua potenza e flessibilità ne fanno uno strumento che anche i programmatori più esperti possono apprezzare."

[Press Releases] Nuovi comunicati di Alias e Pico.
In due nuoce press releases Alias srl informa di una nuova scheda Gigabit PCI da Farallon e di un nuovo switch Farallon con 16 porte 10/100 autosensing, mentre Pico illustra alcune novità di MacroMedia e Magix.

Rubrica per tutti gli indirizzi.
Numeri telefonici, indirizzi e-mail e web subito disponibili grazie ad Address Book 2.0 di OneApp. E' shareware e permette di importare indirizzi dai principali software di posta elettronica.

Attività didattica.
Con la collaborazione di Apple Italia e di Digidesign, il Centro Tempo Reale (centro di studi di didattica e produzione musicale) organizza per sabato 27 marzo prossimo a Firenze, presso la sede RAI di Largo Alcide De Gasperi, una manifestazione multimediale per la presentazione dell'attività didattica.
E' prevista una massiccia presenza di computer Apple Macintosh.

Annabella Alberti inaugura Snifffer-list.
La curatrice di Snifffer, spazio per la recensione del software shareware ed altri servizi, comunica di aver avviato una nuova mailing-list per utenti Macintosh. Tutte le informazioni per iscriversi e sul regolamento a questa pagina.

Telecom e le blacklist.
Continuano le segnalazioni di utenti Telecom TIN che segnalano l'impossibilita di inviare messaggi di posta elettronica verso numerosi indirizzi di server stranieri. L'incuranza del nostro amato monopolista ha fatto sì che tutti o quasi i server mail di TIN siano ben presenti nelle classifiche delle principali blacklist.
L'unica è alzare il telefono e protestare, ma conosciamo bene gli uffici reclami dell'azienda di telecomunicazioni.


Mercoledì 24 marzo 1999

A causa di alcuni problemi organizzativi, non riesco a pubblicare il consueto aggiornamento del mercoledì di Tevac New, e spero di riuscire a rimediare in tarda serata.
Per notizie fresche ed informazioni di prima mano sul mondo Apple vi consiglio, se non l'avete gìa fatto, un giro su
Macity, MacProf e ITALIAMac.


Lunedì 22 marzo 1999

GRAZIE
TOSCANACCIO!

Che altro si può dire? Che nottata, sono le 5 passate, la notte degli Oscar non è ancora terminata ed ancora non ha smesso di farci sognare, ed è un sogno che durerà parecchio!

Ho visto un Mac, anzi due.
Tra i tanti servizi pre-Oscar, un'intervista al musicista Giorgio Moroder, autore di tante colonne sonore di film oltre che di molti famosi brani di DiscoMusic, Donna Summer per citare un'interprete sicuramente molto conosciuta dai miei coetanei.
L'artista era ripreso nel suo studio di registrazione immerso da diversi modelli di Macintosh, molto probabilmente dei G3 DT o dei PowerMacintosh versione desktop.
Anche subito dietro al regista Paolo Virzì, in un'altra intervista, faceva bella vista un bel "compattone", un PowerMacintosh cinquemila-e-qualcosa.

Per ingannare il tempo.
Segnalati dagli amici Paolo Tedeschi e Ferdinando D'Amico, che ringrazio anche per la piacevole rimpatriata toscana, due siti per farsi una navigata alternativa.
Sul sito di Radio Capital merita farsi due risate con "Gli scherzi di Valenti", una collezione di scherzi telefonici registrati: richiede il plug-in RealPlayer ed è possibile, sfogliando nell'archivio, trovarne alcuni davvero esilaranti fatti spacciandosi per la Telecom. Spulciando l'archivio bisogna solo armarsi di pazienza perché non hanno un titolo chiaro, ma vale davvero la pena di ascoltarli tutti, risate garantite.
Altro genere invece su Cazzeggio, dove si trova davvero di tutto. Dato che girando ben bene sul sito si incontrano anche cose davvero truci, i più delicati di stomaco farebbero meglio ad evitare.
Poi non dite che non vi avevo avvertito.

Recensione di ITALIAMac
Ricevo da Ivan Gobbo, curatore dell'ottimo sito ITALIAMac, la segnalazione di una nuova recensione che di cui volentieri pubblico un breve estratto:

"USB UniMouse e' il nome del nuovo mouse per iMac e PowerMac G3, rilasciato da Contour Design, l'azienda conosciuta per avere vinto il premio per "Il prodotto piu' ergonomico" alla conferenza triennale dell'IEA, (una associazione internazionale che riunisce chi si occupa di ergonomia per professione) con il suo mouse Perfit. Il mouse perfit, a suo tempo ha destato molto interesse in quanto disponibile in ben cinque misure. L'UniMouse USB e' in plastica traslucida ed e' disponibile nei cinque colori dell'iMac. Costa circa 40 dollari USA."

Newton, l'italiano e il POC.
Grazie alla disponibilità dell'autore Giuseppe Sacco, posso rendere disponibile il software che permette al mai dismesso (dagli utilizzatori) Message Pad di Apple di utilizzare le principali convenzioni del nostro paese, come il formato data, il formato dei decimali e della valuta, quello del formato di stampa ed altre cose.
Si tratta di ItalianLocale 1.0b2, rilasciato da diverso tempo e ancora in versione beta. Si raccomanda, come sempre, la lettura del readme.
Restando sul tema Newton, voglio segnalare alcune pagine davvero interessanti al riguardo sul sito del POC (PowerBook Owners Club), con diversi articoli e segnalazioni.

GraphicConverter, i formati grafici all'ennesima potenza.
Nuova release di aggiustamento per uno dei migliori shareware in circolazione: permette di convertire ed editare pressoché tutti i formati grafici conosciuti. Si tratta di GraphicConverter 3.6.1.
Per il download, data la lentezza del sito originale, è consigliabile utilizzare questo mirror.

Sherlock dappertutto.
Se volete avere Sherlock, il potente motore di ricerca di Mac OS 8.5, a disposizione da qualsiasi applicazione tramite un comodo menu, potete utilizzare questa comoda utility freeware, Sherlock Menu 1.5.1.

Nuova veste per HAL 9000.
In una delle ultime edizioni delle news avevo segnalato questo download" estetico", che rende la scrivania in tema con il computer di 2001: Odissea nello spazio. E' uscita la versione 1.2, che comprende una nuova immagine di scrivania, un nuovo startupscreen e accessori vari. Per la par-condicio è disponibile pure per Windows (bontà dell'ecclettico autore).

Chat in allegria.
Rilasciata la nuova versione ufficiale di ICQ 1.7.2, software multi-piattaforma molto in voga per chattare, inviarsi file e messaggi. Disponibile anche la versione per processori 680x0.

Media 100 in aggiornamento.
Il sistema professionale Media 100 qx si aggiorna alla versione 5.1.

Client FTP da Vicomsoft.
La software-house Vicomsoft, famosa per il suo Vicomsoft Internet Gateway, molto utilizzato nelle reti per collegare più computer ad internet, ha rilasciato un aggiornamento per il Vicom FTP Client 3.0, software per il download con multi-thread, ripristino dei download/upload interrotti ed altre interessanti caratteristiche. Shareware.

Stampanti Epson in rete.
Rilasciata finalmente la versione definitiva di EpsonShare 1.0, un software shareware che permette di condividere in rete molti modelli di stampanti Epson. L'ultima versione beta provata si è dimostrata molto stabile ed efficace.

G3 Yosemite e periferiche SCSI.
Ho potuto provare una delle tanto discusse schede SCSI economiche di Advansys, modello 3940UA, con alcuni dischi rigidi Quantum e Seagate ed un masterizzatore riscrivibile Yamaha CDRW 4416, e non ho riscontrato nessun problema in lettura e scrittura sui disci, e nemmeno dopo ave rmasterizzato un paio di CD.
Mi riservo di darne un giudizio completo, magari con qualche benchmark, non appena avrò potuto provarci anche qualche modello di scanner.
Nel frattempo, se volete approfondire l'argomento per questa ed altre schede SCSI compatibili con i nuovi G3, potete visitare le pagine di Macity sull'argomento.

ODBC e SQL per FileMaker Pro.
Annunciata la nuova versione di ODBC/SQL Plugin 1.2 per FileMaker Pro 4.x, di Professional Data Manager.
Il plug-in, che costa 89 Dollari per il singolo utente, è disponibile per le versioni Macintosh e Windows del database, e permette maggiori possibilità di utilizzo/gestione dei dati con database ODBC e SQL.

Spamming, odioso spamming.
Punto Informatico parla di una brutta abitudine che sta infestando sempre di più le nostre mailbox: l'invio selvaggio e indesiderato di messaggi promozionali di qualsiasi tipo, dalle catene di S. Antonio alla pubblicità più scorretta.
Un provider brianzolo, Utility Line Italia, ne ha scritto una bella paginetta che ne spiega caratteristiche e prevenzioni, oltre a pubblicare una lista dei domini e degli IP della blacklist del MAPS, una delle più utilizzate per la lotta allo spam selvaggio.

MacDay 99 a gonfie vele.
"Piovono a catinelle" le iscrizioni all'evento mondano della comunità dei Mac-lover, secondo solo all'AppleExpo (SMAU), e insignito per queste settimane dell'onorificenza di "Sponsor di Tevac News": il MacDay 99, che si terrà il 9 maggio prossimo a Modena.
Ricordo, per tutti coloro che non hanno mai partecipato alla manifestazione, che è un'occasione unica e simpaticissima per fare amicizia con tutta la simpatica combriccola dei Mac-dipendenti, Mac-evangelisti e chi più ne ha più ne metta.
Di solito, nelle precedenti edizioni, si andava a mangiare la pizza in un locale vicino, ma questa volta l'abile Stefano Stefani è riuscito ad organizzare tutto negli stessi locali della manifestazione, al prezzo "popolare" di 27.000 lire, tutto compreso, e conoscendo il simpatico ospite sono sicuro che per quella cifra farà cose miracolose, da moltiplicazione dei pani e dei pesci, oltre che da leccarsi i baffi!
Per maggiori informazioni, per iscriversi (entro l'1/5/99) o solo per vedere chi si è già iscritto, una visitina alla pagina del MacDay 99 è d'obbligo.


Venerdì 19 marzo 1999
Auguri a tutti i papà, Mac-lover e non!

Giornate interamente concentrate sul nuovo sistema operativo per server di rete Apple, Mac OS X Server, ed i programmatori invece di lavorare sui loro prodotti evidentemente passano il tempo a "giocherellare" con il nuovo software Apple per scoprirne potenzialità e segreti.
Poche quindi le news riguardanti aggiornamenti software di particolare interesse.
Poco male, vorrà dire che stanotte forse riesco ad andare a dormire ad orari decenti, invece che tirar mattina come per i consueti aggiornamenti di Tevac News.
Una momento di rilassamento utile per riordinare le idee, rispondere agli arretrati di e-mail ed andare avanti con le recensioni in via di realizzazione, tante e tutte molto interessanti.

Mac OS X Server.
Il nuovo sistema operativo per server di rete Apple continua a ricevere sempre più attenzioni: ne parlano, per citare solo un paio di nomi italiani, anche Punto Informatico e Repubblica. Motivo di tanta attenzione sicuramente il rilascio del codice sorgente di alcune parti del server, in sintonia con il progetto OpenSource.
Ma anche il supporto tecnico di Apple non è da meno, e sul nuovo sistema operativo vengono "sfornate" ogni giorno nuove TIL (tech Info Library), per soddisfare il maggior numero di domande e curiosità tecniche e non.
Gli interessati possono comodamente sfogliare l'elenco delle ultime TIL.
MacFixIt ha allestito una ricca pagina (in inglese) di consigli, link, informazioni e FAQ.
Gli avvenimenti, i commenti e le dichiarazioni relative al nuovo Mac OS X Server sono seguiti sempre molto attentamente da Fabrizio Frattini sulle sue pagine di Macity.

QuickTime da Oscar.
Dopo il successo da record in fatto di download (3,5 milioni!) del filmato QuickTime con il trailer del nuovo episodio di Guerre Stellari, sul sito Apple ci sono anche i trailer dei film candidati agli Oscar, naturalmente anche questi in formato Quick Time.
Non manca all'appello "La vita è bella" del nostro toscanaccio preferito, Roberto Benigni, e non manca nemmeno la possibilità di votare per il film preferito. C'e' bisogno di dirvi di correre a votare? :-)
Al momento il film di Benigni è al secondo posto con il 21% di preferenze, dietro a "Salvate il soldato Ryan" del "solito" Spielberg con il 41% dei voti, su oltre 6.700 voti.

Mac OS 8.6 pronto per il debutto?
Secondo indiscrezioni raccolte da AppleInsider l'attesissimo aggiornamento del sistema operativo di Apple Mac OS 8.6, nome in codice Veronica, potrebbe vedere la luce delle vetrine in aprile.
Sul sito di AppleInsider mi è casuto l'occhio su un banner pubblicitario molto spiritoso che prende di mira Windows 98. Nessuna voglia id fare pubblicità gratuita, per carità, ma è talmente carino... :-)

Uno sguardo a Linux.
Che Linux sia un temibile concorrente di sistemi operativi di rete più blasonati è cosa nota. Uno dei principali freni dell'utilizzo di questo software, opera del geniale e giovane Torvalds, era sicuramente l'infaccia, non certo amichevole come del resto tutti i sistemi Unix.
Vittorio Pasteris, in un articolo per Apogeonline, parla di Gnome (GNU Network Object Model Enviroment), una interfaccia grafica destinata cambiare radicalmente lo stato delle cose.
Sviluppata in 18 mesi da un gruppo di 250 programmatori volontari sparsi per il mondo, coordinato dal giovanissimo (26 anni) messicano trapiantato a New York Miguel De Icaza, l'interfaccia è già molto avanzata e utilizzabilissima.
Lo scopo dichiarato di Gnome è proprio quello di avvicinare Linux a tutti quelli che fino ad ora lo avevano snobbato per le difficoltà di utilizzo, e dagli screenshot (guardateveli, ne vale proprio la pena) e dai primi commenti pare proprio che il team di sviluppatori sia sulla buona strada.
Da tenere d'occchio, anche perché è un concorrente diretto di Mac OS X Server.

Pubblicità comparativa.
Vedremo i primi effetti solo tra due mesi, ma quello che conta è che anche in Italia è finalmente possibile mettere a confronto i prodotti della concorrenza in pubblicità, poter tranquillamente dire cioé che il detersivo ABC è meglio di quello di XYZ.
Potrebbe essere una buona occasione, per Apple Italia, di mandare in onda alcuni spot pubblicitari incredibilmente belli ed esaltanti, come il mitico "Toasted".

La festa di Internet.
Oltre ad essere la festa del papà, lo sapevate che il 19 marzo è pure la festa di Internet?
Ad essere precisi la festa di Internet dura dal 19 al 21 marzo, ed è una iniziativa dell'Unione Europea con il patrocinio del Consiglio dei Ministri. Per saperne di più la pagina ufficiale europea e quella italiana.
(Attenzione, alcune pagine del sito italiano, troppo ricche di "effetti speciali", possono causare problemi al browser, fino a causare crash del sistema operativo)

Gadget, irresistibili gadget...
Le magliette di iMac, di Mac OS 8.5 ed i poster Think Different serie 3, quelli con Ansel Adams, sono ordinabili presso le apposite pagine di Apple USA. I costi sono rispettivamente di 15, 10 e 10 Dollari, e la disponibilità è limitata.

SCSIProbe, aggiornamento.
Adaptec ha aggiornato la nota utility SCSIProbe 5.1.1, per identificare e montare i dischi rigidi e molti removibili.

Gestire il tempo.
Nato per la gestione degli eventi sui server, MacAT 3.2 permette di organizzare l'avvio e la chiusura di applicazioni ad orari prestabiliti, ed altro ancora.
Naturalmente non è detto che la sua utilità sia sfruttabile solo sui server.

Io e il mio PowerBook.
Non si tratta del racconto delle mie (dis)avventure sugli autobus bolognesi, dove mi destreggio con abili acrobazie tra PowerBook e cellulare, ma del tema del concorso fotografico indetto dagli amici del PowerBook Owner Club, dove cominciano a giungere le prime immagini.
In ogni caso, se non vi interessassero le simpatiche immagini dei possessori di PowerBook, vi ho svelato un modo per riconoscermi se girate per Bologna. :-)


Mercoledì 17 marzo 1999

Il grande giorno delle reti Apple.
Rilasciato ufficialmente Mac OS X Server, il nuovo rivoluzionario sistema operativo per server di rete Apple.
L'annuncio ieri sera in conferenza stampa, ed immediatamente disponibili le pagine web sul sito Apple. Si conosce anche il costo, fissato su AppleStore Usa in 499 Dollari, molto meno delle cifre azzardate nei giorni scorsi e decisamente inferiore del costo di sistemi di diretta concorrenza.
Inizia così molto probabilmente una nuova era per il networking "Made in Apple", con un server che nelle premesse, ora confermate realtà, ha tutte le carte in regola per poter competere con i principali sistemi di rete attualmente in voga.
Inizia anche, ed è sicuramente per quanto mi riguarda la parte più eccitante di tutta la faccenda, una nuova era ricca di grandi stimoli per tutto l'ambiente del networking professionale, consulenti ed utilizzatori, e lasciatevelo pur dire da chi rabbrividisce ogni volta che deve metter le mani sulle impostazioni di rete di una qualsiasi versione di Windows, NT compreso.
Un server con tutta la potenza dei sistemi Unix e la gradevolezza dell'interfaccia tipica dei Macintosh, ed è già pronto il G3 in configurazione di rete: naturalmente Yosemite, bicolore, 400 Mhz con 1 Mb di backside cache, 256 Mb di ram espandibili ad 1 Gb, 2 dischi rigidi scsi U2 LVD da 9 Gb, 5 porte ethernet 10/100BaseT (una su scheda madre e 4 su scheda PCI) e 2 ormai immancabili porte USB.
Il server web è il ben noto e stabile Apache, e tra i nomerosi software di terze parti che comprendono la dotazione del server, come già precedentemente annunciato, troviamo CommuniGate Pro di Stalker.
Ma la nota davvero rivoluzionaria è l'allineamento di Apple, con Mac OS X Server, al progetto OpenSource: in pratica il codice sorgente del nuovo server sarà liberamente downloadabile dagli sviluppatori, a tutto vantaggio dello sviluppo generale del server e degli applicativi, e su questo Linux ha fatto scuola.
Se vi interessa seguire la cronaca degli avvenimenti riguardanti la conferenza di annuncio del nuovo server, vi consiglio di visitare Macity che, grazie all'attento monitoraggio di Fabrizio Frattini, come sua consuetudine è ricco di notizie e link riguardanti l'avvenimento.

Iomega aggiorna driver e tools.
Se possedete uno Zip, un Jaz o un Buz scaricatevi la nuova versione dl software IomegaWare Tools 1.1.3, che comprende i nuovi tools e i nuovi driver 6.0.1 per i principali removibili Iomega.
Armatevi di pazienza, il sito è abbastanza affollato e tutto il pacchetto pesa ben 7.6 Mb.

Nuovo client Mac per Lotus Notes/Domino.
Gli utilizzatori di questo software di comunicazione hanno ora a disposizione la nuova versione 4.5.7.a. Gli avventurieri possono invece cimentarsi a loro rischio e pericolo con l'ultima versione beta disponibile, la R.5.0b2, disponibile sullo stesso sito.

[Press Releases] LaCie @ CeBIT99
LaCie espone al CeBIT 99 di Hannover
Il meglio dello storage per USB e SCSI
Live demoo di TX8000 per MacOS X Server
Milano, 16 marzo 1999 - LaCie Group annuncia la sua prima partecipazione al CeBIT di Hannover come Apple Partner. Padiglione 13 Stand C36. LaCie presenterà i nuovi DVD-RAM SCSI, CD-RW e dischi fissi USB. TX8000, il sistema RAID LaCie, sarà connesso al nuovo Apple MacOS X Server.
LaCie sarà lieta di incontrarvi al CeBIT99 (Marzo 18-24, Hall13/C36). Il contatto presso CeBIT99 è Robin McMorran, Marketing & Communication LaCie UK.
Per ulteriori informazioni: Soheyla Hadjiannia
Marketing & Communication Manager
tel 02 89 14 09 11 - fax 02 89 14 09 40
email shadjiannia@euro.lacie.com

ICQ cambia colore.
Per cambiare faccia a questo potente softwae di comunicazione, da poco acquistato da AOL, è disponibile ICQ Platinumizer 1.0, che oltre ad abbellire il software ha l'indubbio vantaggio di essere freeware.

L'utility che suona tutto.
Una utility che farà felice chiunque faccia "suonare" il Macintosh, dai musicisti ai maniaci dei suoni di sistema: è stato rilasciato SoundApp 2.6, un freeware che legge, suona e converte qualsiasi file musicale.

Netiquette.
Federico Reviglio, in un articolo per Aogeonline, scaglia la sua pietra contro l'utilizzo selvaggio di allegati indesiderati nelle mailbox, paragonando questa pratica al tenere acceso il telefonino al cinema.
Opinione che mi trova del tutto concorde, specie nel caso delle fastidiosissime v-card "inaugurate" dai software Microsoft e purtroppo riprese anche da programmi e-mail che speravo, sotto questo aspetto, più intelligenti.
Oltre all'inevitabile fastidio di chi si vede ricevere in mailbox allegati indesiderati, che quando va bene triplicano il tempo necessario per scaricare la posta elettronica, va considerato anche il danno arrecato ad una rete già molto congestionata.
Agli allegati indesiderati, sempre secondo il mio modesto parere, vanno aggiunti l'uso dell'html nei messaggi, specie quelli scritti per i gruppi di discussione, e le lunghissime signature (le firme applicate automaticamente a fine messaggio) ricche di disegnini inutili.

Il "baco perfetto" e le bugie dei nuovi Pentium III.
Mi è capitato di leggere dei post interessanti e divertenti su alcuni newsgroup in merito al nuovo processore Intel ed alla pubblicità martellante che li riguarda, che mi hanno fatto riflettere, perciò tento di riproporvi i temi.
La pubblicità televisiva indica il Pentium III come il modo "serio" per entrare in internet, grazie alle sue prestazioni: naturale quindi pensare che la velocità del processore, (se poi davvero fossero così veloci come promettono, i test effettuati non sono così ottimisti), influisca nella velocità di trasmissione dei dati sulla linea telefonica, quindi, sempre secondo la pubblicità, lo stesso modem V90 andrebbe più veloce se utilizzato su Pentium III piuttosto che su un Pentium II o peggio un PowerMacintosh di qualsiasi tipo.
Ma è una bugia, e nella pubblicità la bugia non dovrebbe equivalere alla frode?
Non erano, a parità di modem, la qualità del provider e della linea, oltre che il traffico del momento sulla rete, a determinare le prestazioni in Internet indipendentemente dal computer utilizzato, purché sufficientemente veloce?
Nello stesso momento, con lo stesso modem e dallo stesso provider, se per scaricare un file da 1 Mb ci metto 2 minuti con un Pentium 133 Mhz, con un Pentium III (o con un G3) ci metto esattamente lo stesso tempo, ed una pagina web lenta non si velocizzerà all'improvviso perchè scopre che la stai leggendo tramite un PC con Pentium III.
Ma non è finita: ormai è ben nota la caratteristica "spiona" del nuovo processore Intel Pentium III, che permette di identificare un utente ovunque sia su Internet: Intel ha ammesso che si tratterebbe di un bug, alla pari di quello che "casualmente" affligge le varie versioni di Windows, a partire dalla 3.11.
Qualcuno su it.comp.macintosh ha scritto che definire bug questo genere di "presunti errori di programmazione" è assurdo, in quanto sembra siano le cose che funzionano meglio, senza mai problemi, quasi li scrivessero apposta. Geniale no?


 

Lunedì 15 marzo 1999

Comunicazioni di servizio:
1 - gli iscritti alla mailing-list con cui comunico gli aggiornamenti di questo sito, in particolare di questa pagina di news, sono diventati decisamente troppo numerosi per essere gestiti "in casa".
Ho pensato bene di utilizzare un software apposito, e visto che ora tutto il sito gira su Mac perché non utilizzare Macjordomo, che per giunta è freeware? Detto fatto...
Venerdi le prime prove (gli iscritti se ne sono sicuramente accorti) e con questa edizione delle news il consueto sommario parte dal nuovo gestore di mailing-list per Macintosh.
Mi auguro che tutto sia andato per il meglio, e non ho motivo di dubitarne, ma se così non fosse stato
vi prego di comunicarmi qualsiasi malfunzionamento, di qualsiasi genere.
Un sentito grazie a Quesse per la collaborazione e la disponibilità.
2 - mi hanno fatto notare che
le mie pagine personali non erano linkate correttamente, e rispondevano con un messaggio di errore. Credo di aver sistemato tutto per bene, almeno me lo auguro.

Video digitale gratis.
Un contributo molto interessante di Rosario Pignatelli (che ringrazio per avermi autorizzato a riportarlo anche su queste news) sul gruppo di discussione it.comp.macintosh:

"Volevo avvisarvi che il n. di Marzo di MacFormat versione Inglese (n. 74) ha allegato un CD contenente la versione completa di Strata VideoShop 3.0.4, senza limitazioni di tempo e salvataggi disabilitati. Consigliato a tutti gli amanti del video digitale e, ovviamente a tutti i Macniaci famelici di software (ho letto diversi annunci sul mercato dell'usato che lo offrono a non meno di 250/300 K lire). Peccato solo che la rivista costicchia un po' qui un Italia (in UK costa poco piu' di 10K lire !!!!!). Bye, Rosario :)"

Antivirus e i crash in rete.
Sempre sul newsgroup it.comp.macintosh leggo segnalazioni di problemi riguardanti crash di sistema durante la copia in rete. Le cause di questi crash sarebbero imputabili ad alcuni nuovi antivirus, tra cui WormGuard.
I più attenti ricorderanno che lo stesso problema afflisse anche antivirus più blasonati, come Virex e NAV, all'uscita di Mac OS 8.5. Si attendono conferme e, ovviamente, aggiornamenti risolutori.

Pagine Mac.
Leonardo Perrone mi comunica di aver aggiornato le news del suo Leo Space, sito di informazioni curato dal giovane studente bolognese. Anche ilMAC si aggiorna, proponendo una nuova rubrica con le notizie più interessanti e curiose della settimana appena trascorsa.
Su ITALIAMac, invece, una recensione esclusiva di Electrifier Pro, pacchetto applicativo che permette di trasformare velocemente e nel modo più semplice possibile i siti internet internet.

Disavventura finita bene.
Da una mailing-list, e precisamente Mac-list, un altro interessante contributo che l'autore, Luigi Morsello che ringrazio, mi autorizza a pubblicare:

"Ciao a tutti, vi voglio raccontare la mia ultima avventura:
giorni fa mi telefona un amico che usa Mac dicendomi che il suo HD esterno da 2 GB gli e' impazzito ovvero gli dice che contiene zero elementi e 300 MB liberi. Ovviamente questo amico, che e' un docente di scuola media, tiene tutte le cose che sviluppa con i ragazzi su tale HD e non ha mai fatto un backup ;-) Gli dico di passare da me che proviamo a vedere cosa si puo' recuperare...
Per prima cosa provo "Disk First Aid" ma mi da degli errori irrecuperabili, quindi decido di andarci pesante con le "Norton 4.01" ma anche queste mi dicono che non possono fare niente... Provo a vedere se con Sherlock riesco a trovare nel disco qualche cosa e qualsiasi nome io dia ebbene si, me lo trova e draggando dalla finestra ad un altro HD riesco a recuperare qualche cosa, ma ricordarsi il nome di tutti i file e' una cosa impossibile e quindi decido di fare la prova anche con "MacMedic 1.06" ma anche questo non riesce a recuperare niente e pensare che le Norton e MacMedic sono software commerciali!!
Alcuni giorni prima avevo deciso di acquistare anche uno shareware (si lo ammetto non voglio perdere nessuno dei miei dati ed infatti in 18 anni di uso di computer della mela non ho mai perso un solo byte) cosi' controllo la posta e mi era appena arrivato il numero di registrazione e quindi decido, come ultima risorsa, di provare anche con "Data-Rescue 2.1.1" il quale non solo mi recupera tutti gli 8000 file ma me li fa anche riapparire nell'HD che pero' ho provveduto a riformattare a basso livello a scanso equivoci.
Scusate la lunghezza, ma volevo portarvi a conoscenza di questo ottimo programma che con soli 39 $ ha recuperato anni di lavoro di una scuola."

Per la cronaca informazioni su Data Rescue si possono recuperare all'indirizzo http://www.wildbits.com/rescue/.

Iomega ritira gli alimentatori difettosi dei lettori Jaz.
Non è la prima volta che Iomega ci stupisce con un servizio assistenza che funziona davvero: in una apposita pagina web (in italiano) la nota azienda produttrice dei celeberrimi lettori Zip e Jaz, ed ora proprietaria anche di Syquest, annuncia di voler ritirare e sostituire gli alimentatori di Jaz esterni che presentino problemi all'involucro di plastica che tende ad aprirsi.
Il programma di ritiro è anche preventivo: anche se l'alimentatore apparentemente non presenta problemi, immettendo il numero di serie del proprio lettore Jaz nella form della pagina di check si può scoprire se è della serie difettosa e quindi da sostituire. Per maggiori informazioni su modalità e tempi consultare sempre le pagine sopra indicate.

Momenti di svago - 1.
Non è mio solito parlare di giochi in queste pagine, ma ogni tanto un po' di relax ci vuole.
In attesa che Carmageddon II faccia capolino sugli scaffali dei punti vendita (e quando accadrà se salta qualche edizione delle news non sarà difficile immaginare il motivo), ritorna a farsi sentire un altro "ammazza-tutti-spensierato": è stato rilasciato un nuovo scenario freeware, Castle Wolfenstein, per il celeberrimo sempreverde Wolfenstein 3D.

Momenti di svago - 2.
Mentre prosegue la causa indetta da Sony, che sipreannuncia andare pero' per le lunghe, Connectix ha rilasciato un aggiornamento per la sua Virtual Game Station 1.2, emulatore PlayStation per Mac che non ha bisogno di presentazioni.
L'aggiornamento aumenta anche il già considerevole numero dei giochi compatibili, ma attenzione che sembra eliminare le possibilità "aggiunte" di utilizzare CD europei.

Un altro emulatore Dos-Windows?
Appena rilasciato Blue Label 1.0, un nuovo emulatore che per 20 dollari promette di far girare Dos, Windows e pure Unix su Macintosh. I primi commenti non sono certo invoglianti, e più di qualcuno ipotizza velatamente una mezza fregatura. Io naturalmente aspetto di provarlo per esprimermi.

MS Office presto anche per Linux?
Indiscrezioni su vari siti americani parlano di una furura versione di Microsoft Office per la piattaforma Linux. Forse che Microsoft, Bill Gate in testa, voglia buttare le basi del suo impero anche da quelle parti?
Visto il crescente successo della piattaforma, non ci vedrei nulla di strano conoscendo le mire di Gates.

Il nemico spara a zero.
I siti che sparlano di Windows e tutto ciò che gli gravita attorno si sprecano, e mica tutti sono scritti da utilizzatori Macintosh: non abbiamo certo l'esclusiva degli sberleffi a Bill Gates.
Naturalmente esistono siti che sparlano sul Macintosh, e questi sono scitti quasi esclusivamente da "fanatici finestrari".
Uno di questi l'ho appena conosciuto tramite un messaggio in una mailing-list: si tratta di MacMafia, e può essere interessante per conoscere quanto, come e perché si sparla di noi.
Certo che se il nemico fosse tutto così sarebbe una guerra vinta in partenza... :-)

AAA Screenshot di BBS cercasi.
Per la realizzazione di alcune pagine sull'argomento BBS, da pubblicare su questo sito, ringrazierei chiunque fosse così gentile di inviarmi fotografie dello schermo di sessioni con software per BBS di vario tipo, dal collegamento ad interfaccia terminale a FirstClass e Telefinder.
Naturalmente se qualcuno ritiene di avere anche qualcosa di interessante da dire sull'argomento ben venga.
Inviare ogni contributo a questo indirizzo e-mail.

Mi sono innamorato di... FileMaker Pro.
Nessuna news particolare, solo alcune considerazioni personali.
Da quando Tevac gira su Macintosh, ho letteralmente riscoperto FileMaker Pro, che prima utilizzavo solo per piccoli gestionali ad uso privato. Avevo già collaudato conto terzi la sua integrazione con il web, che stupisce per praticità e semplicità, ma pensando alle possibilità che potrebbero riguardare le mie pagine sto scoprendo che le sue potenzialità vanno ben oltre le mie più rosee previsioni.
Girando per internet alla ricerca di quanto già esistente, sviluppato con il noto database, sono rimasto molto colpito da quante cose si possano realizzare proprio per internet, a partire dal commercio elettronico, sicuramente la forma più sfruttata, per finire all'informazione vera e propria.
E' scoccato un grande amore, e se il tempo non sarà troppo tiranno ne vedrete delle belle da queste parti prossimamente...


Venerdì 12 marzo 1999

I più attenti avranno notato il nuovo banner, una sponsorizzazione guadagnata con molta fatica e che mi frutterà (forse) addirittura una birra, solo che potrò gustarla solo tra più di un mese e per farlo dovrò scarpinare fino a Modena.
Scherzi a parte sono ben lieto, nel mio piccolo, di promuovere
MacDay 99, una delle manifestazioni non ufficiali più interessanti e divertenti che si ripete con sempre maggior successo ormai per la sesta volta.
Un'occasione d'incontro che, nonostante abbia visto nelle precedenti edizioni un supporto sempre maggiore da parte delle principali ditte italiane legate al mondo della mela e della stessa Apple Italia, non ha mai perso il suo carattere spontaneo e godereccio.
Voglio ringraziare ed elogiare Stefano Stefani, tra gli organizzatori fin dalla prima edizione, per l'impegno e la passione che inevitabilmente si trasformano in edizioni sempre più divertenti e con sempre più partecipanti.
Un vero Mac-lover. :-)

Epson in rete, ma con cautela.
Non ne avevo ancora parlato per alcuni problemi riportati da vari affidabili siti americani di news, in particolare con la precedente versione che cancellerebbe cartelle e file sui dischi rigidi dove viene installata, problemi che sembrerebbero però risolti con quest'ultima versione.
Sto parlando di EpsonShare 1.0b10, una utility per condividere in rete molte stampanti Epson, ancora in versione beta.
Ricordo che le beta sono le versioni preliminari rilasciate per individuarne problemi e/o migliorie da apportare, grazie ai beta-tester che si offrono di provarle inviando le loro impressioni agli sviluppatori, e che vanno quindi utilizzate con cautela, leggendo sempre molto attentamente i readme accompagnatori.

Update & Upgrade:

iCab ritorna alla carica.
Nuova preview release per iCab p1.25, il browser web che si vuole proporre come alternativa a Netscape e Microsoft Explorer (su cui si ispira molto per funzionalità ed interfaccia), e di cui ho pubblicato recentemente alcune impressioni inviatemi da Domenico Galimberti.
Il nuovo browser, quando definitivo, dovrebbe essere venduto ad una cifra vicina ai 40/50 Dollari, cosa che potrebbe rappresenta forse l'unico possibile freno rispetto ai due più blasonati rivali (gratuiti). Una versione "leggera" dovrebbe comunque essere disponibile gratuitamente.

HAL 9000, quanto mai attuale.
Forse per via della morte di Stanley Kubrick, forse per le sue ampie citazioni in un importante QuickTime Movie sui problemi informatici dell'anno 2000, resta il fatto che l'occhio forse troppo vigile di "2001 Odissea nello spazio" torna sempre alla ribalta. Presso HAL 9000 Desktop Simulator è possibile scaricare uno sfondo di scrivania (subito adottato) e diverso materiale come suoni, icone, moduli di Kaleidoscope ed altro ancora.

Il nuovo motore Apple per Java ora anche con Netscape.
Ora è possibile utilizzare la nuova MRJ (MacOS Runtime for Java) 2.1 anche con Netscape (versioni 4 e successive) grazie alla piccola utility MRJ Plugin. Leggere attentamente le istruzioni per l'installazione, semplicissima.

Software per i monitor.
La nuova versione di Apple Display Software 1.7.1 di Apple è disponibile anche in italiano.

[Press Releases] Clipart e disegni.
Disponibili da Pico 2 nuove collezioni di clipart, raccolte di disegni (normalmente vettoriali) realizzati da esperti designer ed utilizzabili a piacere nei propri documenti.

La privacy in Europa.
Leggo su Punto Informatico:

"Il timore che internet possa trasformarsi in una via privilegiata per aziende senza scrupoli per passarsi informazioni personali o personalissime sugli utenti è altissimo nella capitale europea. Talmente alto da aver spinto la Commissione a lanciare una raccomandazione pensata per affondare la lama contro certe pratiche che metterebbero a repentaglio la privacy degli utenti internet."

Nell'articolo si parla di cookies, i "biscottini" che richiedono informazioni, a volte riservate, ai browser mentre si naviga su Internet. Per la cronaca dopo aver tolto anche l'ultimo contatore esterno di accessi il cui "biscottino" serviva solo ai finistatistici del contatore e quindi per nulla pericoloso, questo sito è libero da qualsiasi cookie.

[Press Releases] Documents To Go.
Active Software distribuisce Documents To Go della DATAVIZ. Con Documents To Go sul vostro PalmPilot i file che utilizzate di più in ufficio: ora negli organizer Palm è possibile vedere documenti di testo e fogli di calcolo.

Catalogare immagini.
Una interessante soluzione per catalogare immagini di molti formati: ImageViewer 5.0.2 permette di salvare i cataloghi anche in formato html, pronti per esere pubblicati su internet..

[Press Releases] Patrice Henry a capo della divisione LaCie Southern Europe.
LaCie Group ha conferito un ulteriore riconoscimento al dottor Patrice Henry, Amministratore Delegato della filiale italiana, nominandolo, il 15 febbraio scorso, Managing Director di LaCie Spagna.


 

Mercoledì 10 marzo 1999

Un riscontro inaspettato, che mi ha colto di sorpresa.
Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno scritto dopo la pubblicazione di
ABC networking, la mia mini-guida per la connessione tra Macintosh. In soli due giorni le pagine della guida sono state sfogliate complessivamente oltre il migliaio di volte, e la maggior parte dei commenti sono estremamente incoraggianti.
Daniele Volpi in particolare mi suggerisce di renderle disponibili, oltre che in html, anche in formato Pdf (per non ingrassare la Telecom con lunghe letture in linea ma non solo per questo): è una buona idea e credo che lo farò presto, il tempo di trovare il metodo migliore ed organizzarmi, e così pure per tutte le recensioni.
Alcuni, pochi in verità, mi rimproverano di aver scritto pagine troppo semplicistiche e che non dicono niente di nuovo: allora sono riuscito a fare esattamente quello che volevo!
Non volevo scrivere per coloro che sono già in grado di connettere due Macintosh: lo sanno già fare, perché ricordarglielo?

[Annuncio] Offerta di lavoro.
Si cerca in Milano un grafico/a (ovviamente Mac!), nel settore impaginazione e grafica d'illustrazione, con esperienze precedenti in case editrici o agenzie.
Deve essere un imbattibile utente di PageMaker e/o Xpress 3, FreeHand, Illustrator.
Se in possesso dei requisiti, scrivere a rpersonale@yahoo.com.

Tutti contro Telecom.
Sapevo di non essere il solo con il dente avvelenato nei confronti del monopolista italiano delle telecomunicazioni: leggo su Punto Informatico che anche Antonello Venditti recentemente c'ha dato giù di brutto.
Evidentemente Telecom è nata sotto il segno dei pesci... in faccia!

Nuove recensioni su ITALIAMac.
Ivan Gobbo mi segnala di aver pubblicato due nuove interessanti recensioni, in esclusiva per il sito ITALIAMac:

"QuickCam Pro di Logitech: nonostante il prezzo sia molto accessibile, questa videocamera sfoggia delle specifiche tecniche di tutto rispetto, tra le quali: la cattura di immagini fino a milioni di colori, la risoluzione di 640x480 pixel, lente da 6 millimetri e un campo di visuale di 46 gradi, nella parte inferiore della telecamera, si può trovare inoltre un foro filettato standard per l'eventuale posizionamento del dispositivo su di un treppiede. Funziona su ogni Macintosh equipaggiato con porta USB, come gli iMac e i nuovi G3 (e naturalmente tutti i computer con Windows 95 o superiore forniti del software e hardware USB)."

"Il Palladio Twin 56 e' una scheda PCMCIA modem/fax molto affidabile ma anche accessibile a tutti, racchiude in soli 5 millimetri di spessore lo stato dell'arte della tecnologia modem attuale. E' possibile collegarsi a Internet e navigare a 56.000 bps ed acquistando il GSM kit opzionale, trasmettere e ricevere dati e fax fino a 9.600 bps utilizzando il telefono cellulare. Il Palladio Twin 56 e' dotato di tecnologia flash, il che consente di tenerlo sempre aggiornato alle nuove funzionalità e ai nuovi telefoni cellulari."

Facciamoci una navigata, via...
Stanchi di visitare i soliti siti? Bene, ve ne propongo alcuni di alternativi, un tour senza troppi collegamenti: per primo andate a consolare il povero Schummy per tutta la sfiga che l'ha perseguitato nel GP di domenica scorsa, per poi scoprire che oltre ai cimiteri per gli umani e per gli animali, ora ci sono anche i cimiteri virtuali dei computer.
Roba da polli, direte voi, e proprio di polli si tratta! Credete che stia scherzando? Andate a farci un giro...
Ma occupiamoci di cose serie: con la prefazione dell'azzeccato Antonio Lubrano, la Eurispes pubblica su Internet il Libro delle truffe.

MacDay: sesto appuntamento per i Mac-lovers.
Mi scrive Stefano Stefani, e più che stravolentieri pubblico, che la cosa mi interessa molto:

"MACDAY '99 - 6° RADUNO ITALIANO UTENTI MACINTOSH.
Salve a tutti, anche quest'anno sto' incominciando a organizzare il MacDay ovvero il raduno italiano utenti Macintosh, un'occasione in piu' per stare insieme e conoscerci dal vivo dopo un anno passato a scambiarci messaggi.
Il MacDay '98 si terra' a Modena Domenica 9 Maggio 1999. - NO non c'e' nessun gran premio :-)
Ci si trovera' tutti quanti direttamente al MORe dalle ore 10:00 in poi, in quanto quest'anno non si andra' a mangiare in pizzeria ma ci sara' un buffet direttamente all'interno del locale, prezzo tutto compreso lit. 27.000
Il MORe e' un circolo interamente dedicato ad internet e alla multimedialita', situato in via Lancillotto 10/B Modena, tel 059/450503

COME CI SI ISCRIVE AL MACDAY 99?
Per iscriversi al MacDay '99 potete inviare un messaggio di posta elettronica a Stefano STEFANI: steve@sincretech.it
Oppure telefonare a Stefano STEFANI: 0335/8366682
Nell'iscrizione indicate la vostra Mail, il vostro nr. di telefono e da dove venite.
Questo numero di cellulare sara' a disposizione il giorno del MacDay per qualsiasi problema sorgesse all'ultimo momento.
I vari aggiornamenti oltre ad un periodico post in lista verranno messi anche sul sito WEB del MacDay: http://www.sincretech.it/MOL/MacDay/macday.html
ATTENZIONE: LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO IL 1/5/99"

Anche Microsoft ha il suo Shop in rete.
Un'idea che mi sembra d'aver già visto in giro: dovete comprare Windows NT o 98? Se siete cittadini statunitensi ora potete rivolgervi direttamente e con fiducia (?? leggi news seguente) allo Shop Microsoft.
Ma chissà dove l'ho già vista questa idea...

Microsoft curiosa...
Non si parla d'altro, sui siti americani e italiani: Microsoft ammette che un oscuro bug scrive dati personali degli utenti in un codice nascosto nei documenti, specialmente di Office, e che talvolta succede pure che dati personali vengano inviati via Internet alla Microsoft stessa.
Ma non era già successo qualcosa di straordinariamente simile con Windows 95 prima e con Explorer poi? Davvero strani questi "casuali errori di programmazione". Strano concetto della privacy da quelle parti...
Se ne parla anche su Punto Informatico.

Schede ATTO e AppleShare IP 6.1.1
Rilasciato un aggiornamento del firmware delle schede SCSI ATTO ExpressPCI che risolverebbe il problema, già segnalato in precedenti edizioni delle news, di incompatibilità con AppleShare IP 6.1.1

Nuova versione di Fireworks.
Macromedia ha annunciato la nuova versione di Fireworks 2.0, potente e rinomato strumento grafico destinato ai produttori di pagine e siti web.

Eudora Internet Mail Server.
Il popolare software per la gestione di un server di posta elettronica è stato aggiornato: è ora disponibile Eudora Internet Mail Server 2.2.1

[Press Releases] Nuove velocità da Newer Technology
Turnover annuncia, nelle news di marzo, la nuova scheda di accellerazione Newer Technology MAXpowr G3 a 466 Mhz.

Mirror per GraphicConverter.
Se non riuscite a scaricare la nuova versione di GraphicConverter 3.6 per la lentezza del sito originale, potete provare a questi indirizzi alternativi: 1 - 2 - 3.

Aggiornamento emulatori.
Insignia ha rilasciato gli aggiornamenti per SoftWindows 98 5.0.5 ( anche per la versione 95) e per RealPC 1.0.5. Entrambi sono correggono piccoli malfunzionamenti.
Aggiornato anche l'emulatore freeware per SuperNintendo, SNES9X 1.1.8a.

Scanner Microtek.
I possessori di scanner Microtek saranno lieti di sapere che è stato aggiornato il software ScanSuite, disponibile nella versione 1.0.2 USB e 1.0.2 SCSI.


Lunedì 8 marzo 1999

Questa settimana inizia con due notizie che non hanno molto a che fare con le news, ma che ho ritenuto di doverle citare ugualmente, una bella ed una invece triste.
Pochi gli aggiornamenti e le news, questo fine settimana mi sono occupato di qualche ritocchino generale sul sito, e soprattutto ho finalmente messo in linea delle nuove pagine che avevo in cantiere da tempo.
Mi rifarò con le prossime edizioni... :-)

Buona la prima!
Il mondiale di Formula 1 non poteva iniziare nel modo migliore, con una rossa fiammante che vince.
E' stato il giorno del fido scudiero, compagno nell'ombra di mille avventure, spesso criticato, ma il cui lavoro ha sempre pesato tantissimo in questi anni di rincorsa al titolo. Per chi c'era, davanti alla TV alle 4 del mattino di domenica, tutto poteva sperare meno che un risultato del genere: le solite McLaren imprendibili, uno Schummy perseguitato dalla sfiga che sembrava voler ripetere l'ultimo GP della scorsa stagione, ma per fortuna c'hanno pensato l'inaffidabilità degli avversari più temuti, il carattere di un Irvine sempre in crescita ed una Ferrari, sempre quella di Irvine, che non si sarebbe fermata nemmeno a bucargli il serbatoio.
Pazienza per la sfiga che ha attanagliato Schummy: a Maranello avranno già contattato il togli-malocchio più in voga, conoscendo la superstizione dell'ambiente motoristico.
L'appuntamento è tra un mese, e stiamone certi le rosse sul podio questa volta saranno due! :-)

Una grave perdita.
Nella giornata di ieri si è spento in Inghilterra Stanley Kubrick,una delle menti più geniali del cinema e della cultura.
Ha iniziato come fotografo, ipercritico e pignolo all'inverosimile, produceva film con il contagocce, specie negli ultimi tempi, ma ha sfornato capolavori che sono già entrati nella storia del cinema.
In "2001: Odissea nello spazio" ha anticipato i tempi della moderna fantascienza, realizzando immagini che ancora oggi vengono prese ad esempio per l'attualità dei loro contenuti anche nel campo informatico.
Apple, nel giorno del lancio dei nuovi G3, ha utilizzato HAL 9000 (il computer dell'astronave di "2001: Odissea nello spazio") per il movie sul tema del bug del 2000, ed è solo l'ultima delle innumerevoli citazioni che riguardano la produzione del regista.

Una mini-guida per chi vuole la rete.
Ricevo quotidianamente richieste di consigli per connettere due Macintosh o per realizzare piccole reti partendo da zero: pensando a loro ho preparato ABC networking, una mini-guida che guida passo passo ad affrontare argomenti come la realizzazione di una connessione d'emergenza via AppleTalk o Ethernet e di un cavo 10BaseT crossover.
Naturalmente sono trattati anche temi un po' più complessi, come la realizzazione di una rete vera e propria, del settaggio della condivisione e dei privilegi di accesso, sempre inmodo molto semplice ed immediato e cercando di non usare mai terminologie tecniche troppo astruse.
E' una mini-guida pensata per chi non ha mai visto una rete in vita sua, per chi non ha mai capito a cosa serva il pannello di controllo "Utenti e Gruppi". Gli specialisti del networking sanno già fare il loro lavoro, non hanno bisogno che glielo insegni io.

Una pagina per il networking.
Sulla scia della news precedente, ho messo in linea una pagina "Networking" per tutto quanto su questo sito abbia a che vedere con le reti in genere, e con i link esterni sull'argomento che ritengo più interessanti.
La pagina è stata realizzata in fretta e furia, quindi deve ritenersi ancora incompleta: tornate spesso a visitarla e troverete interessanti novità che per ora sono solo in cantiere.

Un concorso fotografico sul PowerBook.
Iniziativa simpatica del PowerBook Owner Book, che da ex fotografo non posso fare a meno di applaudire: un concorso fotografico dal titolo "Io e il mio PowerBook".
In premio un bellissimo attestato, il CD e l'ambitissima maglietta del POC.
Le foto, in formato JPEG a 72 dpi e non più grandi di 200 Kb, possono essere inviate direttamente a Fabrizio.
Maggiori informazioni sulle pagine sempre interessanti dei "Nomadi Informatici".

Ricordate il virus di Telecom?
Ne avevo parlatola scorsa edizione delle news: non ho ricevuto nessuna risposta, nemmeno da risponditori automatici, alle mie mail al supporto tecnico di Tin, e la redazione di Punto Informatico mi scrive che anche secondo loro probabilmente hanno (finalmente) messo a posto la cosa, in sordina e senza render conto a nessuno.
L'unico dubbio è che, trattandosi di autorisponditori, il virus in allegato non venga inviato sistematicamente con ogni risposta, ma è abbastanza improbabile. In ogni caso tranquilli, è un birus banale e riguarda solo gli utenti Windows.
Certo che Telecom Italia Network farsi tanare in questo modo...

Aggiornamenti software di rilievo:

La gestione dei caratteri.
Symantec ha acquistato e immediatamente rilasciato una nuova versione beta di Suitcase, con aggiustamenti per Mac OS 8.5 ed altri ritocchi, e che ora si chiama Extensis Suitcase 8.0b1.

Info tecniche da Apple.
In una nuova Tech Info Library, Apple parla di MacIP, metodo utilizzato per i pacchetti TCP/IP nelle reti AppleTalk.

Un camion carico di... iMac.
La mailing-list AppliNews di Applicando scrive che in aprile un gigantesco Tir, di quelli che si vedono solo nei film americani, sarà in giro per le piazze italiane e si farà ben notare per l'elegante vestito con i colori dell'iMac.
L'iniziativa ovviamente è di Apple Italia per la promozione dei computer multicolore, e qui di seguito trovate date e città (telefonando al 167-827069 dopo il 20 marzo sarà possibile conoscere in anticipo gli indirizzi esatti di dove sosterà il Tir):
Firenze 1-2 aprile
Roma 3-4 aprile
Napoli 5-6 aprile
Bari 7 aprile
Bologna 9 aprile
Milano 10-11 aprile.


Venerdì 5 marzo 1999

Telecom Italia Network augura un buon 1999, infetto.
Ecco quanto scrive Punto Informatico, un ottimo sito di news che visito frequentemente e dove spesso mi "regalano" spunti per qualche news, riguardo il maggior internet provider italiano:

"Telecom Italia Net è masochista.
La prova si è avuta poche ore fa: sanno da settimane di essere invasi dal virus Happy99.exe, quell'antipatico worm che si "appiccica" alla posta elettronica, eppure continuano a diffonderlo. Provare per credere. Basta scrivere al supporto tecnico TIN: la risposta automatica sarà seguita da un simpatico messaggio con un piccolo, innocente, allegato.
Che fa gli auguri di buon anno..."

Naturalmente non ho resistito ed ho subito scritto al supporto tecnico di Telecom, tanto il virus in questione è assolutamente innocuo per Macintosh, ma al momento di scrivere queste news (sono passate un paio d'ore) ancora nessuna risposta.
Che si siano decisi a porre rimedio? Se mi rispenderanno naturalmente sarete i primi a saperlo.

[AntiVirus] Attenzione su HotLine!
Il noto sito di news americano Macintouch riporta le segnalazioni di alcuni suoi lettori che affermano di aver riscontrato la presenza di un virus, di tipo Trojan Horse, cammuffato in un file chiamato "MacOS 8.5.1 Chooser Updater" in alcuni server HotLine.
I sintomi dell'infezione sarebbero alcune anomalie dei software per internet, in particolare il browser (nello specifico Netscape) dove tra le altre cose apparirebbero messaggi.
Inoltre il Trojan causerebbe anomali spegnimenti all'avvio con disturbi vari e chiusura casuale delle finestre aperte, almeno a quanto riscontrato fino ad ora.
Attenzione quindi: cybernauta avvisato...

Volevate vedere Mac OS X Server?
Non lo vedrete al lavoro dal vivo, ma sempre Macintouch segnala che Apple ha messo in linea dei nuovi screenshot del futuro sistema operativo per server di rete. I più attenti noteranno sicuramente il gran lavoro fatto in merito alla gestione della rete, che dalle immagini traspare evidente.
Per maggiori informazioni, è disponibile anche un file pdf.

[AntiVirus] Aggiornamento Virex.
Dopo NAV e SAM, anche per Virex, il mio antivirus preferito, è stato rilasciato il file di aggiornamento di marzo. Inutile spero la raccomandazione, agli utilizzatori di questo software di prefenzione, di scaricarlo e aggiornare l'antivirus.
Funziona solo con Virex dalla versione 5.9 in poi: gli utilizzatori di versioni precedenti farebbero bene ad aggiornarsi.

[Press Releases] Nuovi comunicati stampa.
Alias srl annuncia "SonicWALL, firewall hardware per le piccole e medie aziende" e "Farallon rilascia un convertitore 100Base-TX/FX", mentre Active Software annuncia che Arriva la libertà di programmare!
In questa pagina l'indice dei comunicati stampa.

Driver per CD-Rom.
Se utilizzate CD-Rom ToolKit al posto del driver Apple per la gestione del lettore CD, vi interesserà sapere che è stato rilasciato un aggiornamento per poter utilizzare diversi nuovi lettori.

USB e Newton, ma anche POS.
Settimio Perlini, sulle sue ottime pagine MacProf, conferma che gli iMac e i nuovi G3, tramite l'adattatore Keyspan USB-Seriale, funzionano perfettamente anche con i Newton Message Pad 2000, e che sono già disponibili da POSDirect lettori di codice a barre e di carte magnetiche con interfaccia USB.
Non sarebbe male entrare in un negozio e trovarsi un bel iMac alla cassa...

Norton Disk Doctor e Mac OS 8.5.1.
Nuova grana per il "dottore dei Mac": MacFixIt riporta che l'ultima release dell'utility Disk Doctor, compresa nel pacchetto delle Norton Utilities 4.0.3, riscontrerebbe dei problemi nelle icone a 32 bit utilizzabili con Mac OS 8.5 chiedendo di sistemarli, e in tal caso le icone diventerebbero generiche o icone di Res-Edit.
Il problema è stato confermato da Symantec.

Scanner HP e schede SCSI Adaptec.
Sempre su MacFixIt: numerosi utilizzatori avrebbero lamentato problemi con gli scanner HP Scanjet (menzionati i modelli 3e 4C) e i nuovi G3 bianchi e blu dotati di schede SCSI Adaptec 2906, le più economiche dei modelli nati appositamente per risolvere i problemi di SCSI dei nuovi G3, notoriamente privi di tale interfaccia.

Si parla di Internet e cultura.
Segnalo la webzine Apogeonline, della Casa Editrice Apogeo, dove si parla di cultura digitale.
Tra le tante firme una persona conosciuta, Gabriella Alù che saluto se per caso legge queste news, che scrive un interessante articolo: "Chi sono le italiane on-line?".

Incredibile Windows.
Una notizia curiosa, letta sia su Macity che su MacProf e confermata da Microsoft: Windows andrebbe in crash dopo 49,7 giorni di utilizzo ininterrotto. Bill Gates non finisce mai di stupire...


 

Mercoledì 3 marzo 1999

Edizione particolarmente nomade questa, scritta in treno all'alba, nei ritagli di lavoro a Roma e a notte fonda, lottando con il sonno, sul comodo divano dell'amico che mi ospita per questo breve soggiorno capitolino tutto dedicato alle reti ed a internet.
Perdonatemi quindi se non sarà completissima, o per qualche strafalcione in più rispetto al solito.
Continuate però ad inviarmi le vostre impressioni sulla nuova situazione di Tevac News, che ricordo da quasi una settimana gira su WebStar come server Web e su un G3 400 Yosemite come hardware (e che hardware...), una svolta che potrebbe avere, in tempi non troppo remoti, sviluppi ancor più interessanti.
Nel frattempo, da una Via Veneto che della "dolce vita" ormai conserva solo ricordini ad uso e consumo dei turisti giapponesi, vi auguro buona lettura!

Il gran giorno di Adobe.
Annunciato finalmente uno dei software più attesi nel mondo del DTP. InDesign, la promessa di riscossa di Adobe nei confronti dell'eterno rivale XPress, ha fatto la sua comparsa ufficiale e sarà disponibile entro l'estate.
Pieno supporto dei file di XPress, quasi a volerne decantare la facilità di migrazione, come cavallo di battaglia per questa nuova sfida che non vedrà di certo Quark con le mani in mano. Ma ad aumentare il valore aggiunto ci sono anche un'interfaccia allineata con gli altri mostri sacri di Adobe, Illustrator e Photoshop, ed una struttura modulare per permettere anche agli sviluppatori di terze parti di implementare le potenzialità dell'applicazione come già avviene con i plug-in di Photoshop e le XTension di XPress.

Gestione del colore.
Apple ha reso disponibile nei suoi siti ftp il nuovo ColorSync 2.6, per ora in versione inglese/americana.

Direttamente dall'edicola.
Il vantaggio di essere a Roma i primi giorni del mese è di poter trovare in edicola con una settimana di anticipo rispetto alla distribuzione bolognese la rivista Macintosh Magazine.
Il prezzo della rivista è stato abbassato (non mi ricordo già lo scorso mese era sotto le diecimila lire, in ogni caso mica male...) e in omaggio con questo numero le originali e speciali custodie in Naturene per conservare ed archiviare i propri CD-ROM.
Ogni custodia, disegnata appositamente ed esclusivamente per i lettori di Macintosh Magazine, può contenere ed archiviare quattro CD e quindi conservata nell'apposito classificatore ad anelli.

Gli articoli di questo mese:
Shareware Made in Italy - HotLine, la BBS per l'era di Internet - Ridimensionare la finestra di Sherlock in 10 mosse - Windows 2000 & MacOS - Montare una scheda 3dfx per PC su Mac.

Recensioni:
PageMill 3.0 - Yoga Corso interattivo - Game Station - DeltaGraph 4.5 - F16 FighterStick - Hard Disk Toolkit 3.01 - Flyng Circus - Aladdin Private File - Chem-x - CD SpeedTools & HD SpeedTools

Sul CD-ROM:
Linux PPC 4.0 Live! - Netscape Navigator 4.08 - ClearPhonePro 5.3.3 - ICQ 1.6.7 - Musashi 3.04 - Demo di FileMaker Pro 4.1 e DeltaGraph 4.5 - E inoltre: aggiornamenti, giochi, emulatori, info & movies, ecc.

Palm Desktop rilancia l'Organizer.
Qualcuno si ricorderà di Palm Desktop, le beta di cui avevo già accennato in passato e che servono per connettere i palmari di 3Com con il Macintosh: è stata rilasciata la versione definitiva Palm Desktop 2.1 (link per il download).
La notizia riguarda anche i non possessori dei sistemi Palm e PalmPilot, perchè con una manciata di dollari è possibile tornare a riutilizzare, in versione riveduta e corretta, la mitica agenda Organizer, ex Claris.

Toast anche per USB.
La nuova versione di Adaptec Toast 3.8, appena rilasciata, tra le novità supporta i masterizzatori USB.
I possessori di iMac e G3 Yosemite possono quindi ben sperare.

Ancora aggiornamenti da Stalker.
Per il sistema CommuniGate, la laboriosa Stalker ha rilasciato il modulo IMAP 1.3, che supporta IMAP 4 e numerosi client IMAP.

Sempre su IMAP, ecco un nuovo client e-mail.
Per ricollegarci alla news precedente, è stato rilasciato Mulberry 1.4.2, client e-mail dalle prestazioni eccellenti utilizzante lo standard IMAP.

Dash Board per Newton.
E' piacevole notare che qualche sviluppatore non si è scordato del glorioso Newton Message Pad, un gioiellino purtroppo dismesso da Apple. Rilasciata la nuova versione di Dash Board 1.5, shareware che aggiunge barre di comandi, menu gerarchici, funzioni di script ed altro ancora.
Per gli amanti del genere, ormai quasi una reliquia anche se chi lo possiede lo considera un completo strumento di lavoro, ricordo le pagine dedicate al Newton newtlive/ su questo stesso sito.

Ma ci sono sviluppatori volenterosi per Newton?
Una domanda posta recentemente sulla mailing-list NewtonItalia e che ritengo interessante girare ai lettori: ci saranno programmatori per Newton disposti a realizzare software e driver per i mitici Message Pad di Apple, anche a pagamento?
Se sì, si mettano in contatto con la lista, ci sarebbero delle idee interessanti da discutere a tal proposito, se l'iniziativa, per ora ancor meno che embrionale, prendesse piede.

Schede G3 XLR8
Per i possessori di schede di aggiornamento XLR8 MACh Speed G3, sono stati rilasciati i nuovi driver e firmware.

Si parla di stampanti:

  • Rilasciato un patch per utilizzare correttamnte la stampante LaserWriter Select 310 con Mac OS 8.5
  • Disponibile la beta (con scadenza a tempo) di EpsonShare 1.0b6, che permette di condividere in rete le stampanti Epson.

DNS alternativo.
NonSequitur 0.9 è un nuovo software per la gestione del DNS per reti intranet e per service provider, ancora in fase "giovanile" ma da tenere sotto controllo.

Errori di sistema.
Per tradurre i numeri indicati dalle finestre di errore del sistema operativo può venire in aiuto Black & Blue, applicazione shareware che fornisce informazioni per oltre 2500 codici di errori di sistema.

Manager per Sherlock
Per gestire nel modo migliore tutti i plug-in di Sherlock, disponibile la nuova versione di Singerson 2.0, utility freeware.

Si parla di fotografia.
Due link: Elena Landi ha aggiornato il suo sito, e vi invito inoltre a fare un giro sulle pagine di Nadir, dell'amico Rino, che ogni volta che ci vado mi ritorna la voglia di rimettermi ad usare lo scatto flessibile.


 

Lunedì 1 marzo 1999

Se a qualcuno fosse sfuggito, giovedì scorso queste pagine sono state trasferite su un nuovo server, un poderoso nuovissimo PowerMacintosh G3 400 Mhz Yosemite, con installato WebSTAR 3.0.
Con questo passo finalmente posso dire di avere un sito web 100% Macintosh, dalla realizzazione delle pagine al server web, e vi assicuro che per un modesto Mac-evangelista come il sottoscritto si tratta di un'enorme soddisfazione.
Ringrazio tutti i lettori che mi hanno già scritto segnalandomi le loro impressioni sui tempi di attesa e sulla velocità di caricamento delle pagine, rispetto specialmente alla precedente collocazione.
Continuate a scrivermi! Segnalatemi le vostre impressioni sulle nuove prestazioni del sito magari confrontandole con quelle della scorsa settimana con il vecchio server, le eventuali anomalie dovute allo spostamento delle pagine o qualsiasi altra cosa, non siate timidi: le segnalazioni di questo tipo mi aiutano a realizzare un sito sempre migliore.
Il feedback giunto fino ad ora è estremamente incoraggiante: nonostante la banda del nuovo provider sia inferiore, la velocità di caricamento delle pagine sembrerebbe uguale se non addirittura migliore.
Dimenticavo: con WebSTAR e soprattutto con una collaborazione magnifica da parte del provider ho potuto installare un contatore semplicissimo ma efficace, che trovate a fondo pagina, ed ho potuto togliere il servizio WebTracker che, seppur molto valido, contribuiva ad appesantire la home. Così facendo, inoltre, ho eliminato l'unico (sopportabile solo per il servizio offerto) cookie presente su Tevac News.
Se il buongiorno si vede dal mattino... :-)

La beffa del canone continua.
Mentre è in pieno sviluppo la vicenda Olivetti-Telecom, che vede l'OPA rimandata dalla Consob al giudizio del mercato, e proprio quando il secondo concorrente sulle interurbane/internazionali e slla telefonia mobile si affaccia sulla piazza, Telecom non ci pensa due volte ad aumentare le tariffe dell'unico settore dove può ancora salassare gli utenti: il canone (ma non dimenticatevi della telefonia urbana, presto aumenterà anche quella).
500 lire per i contratti domestici e 1.000 per gli affari possono sembrare un'inezia visti dall'ottica del proprio tornaconto, ma pensate a quanti miliardi Telecom intascherà mensilmente grazie a questa manovra.
Ma avete idea diche significhi oggi come oggi la voce "canone"?
In questo senso la politica Wind di pagare solo quello che si consuma, minuti di conversazione e non scatti e soprattutto nessuno scatto per la risposta e nessun canone, se mantenuta è davvero da elogiare.

L'invasione delle tute arancioni.
A Bologna, ma credo anche nelle principali città italiane, questo fine settimana ha visto, dopo la manifestazione nazionale degli studenti, l'invasione di baldi giovani ambosessi in tuta arancione.
Non si tratta di un gruppo religioso, ma della promozione in grande stile del nuovo fornitore di telefonia fissa e mobile che proprio oggi inizia ufficialmente ad operare: Wind.
Sul sito web del nuovo gestore sono finalmente presenti le tariffe ufficiali, che non discordano da quelle ufficiose presentate da terzi la scorsa settimana.
Se per la telefonia fissa le tariffe ad un primo esame sembrerebbero allineate con la concorrenza (Infostrada), quelle per la telefonia mobile possono offrire spunti interessanti per chi intendesse migliorare il proprio budget telefonico.

[AntiVirus] 666, virus satanico... esorcismi immediati!
Sembra un nuovo virus ma in realtà sarebbe una vecchia conoscenza: con il suggestivo nome di "666", numero legato fin dalle antiche scritture alle migliori tradizioni demoniache, qualche buontempone avrebbe pensato bene di riciclare il vecchio SevenDust, già riapparso recentemente sotto il nome di Graphics Accelerator.
Il virus si scopre dalla presenza dell'estensione "666" nella cartella sistema, sembrerebbe pure abbastanza dannoso ma sono già pronti i rimedi: Agax 1.1, con l'avvertenza di scaricare anche l'ultima versione (1.2) di SevenDust Additive, e The Exorcist 0.95b3, il cui nome è tutto un programma.

[AntiVirus] Aggiornamenti Symantec.
Puntuali ad ogni inizio mese ecco gli aggiornamenti delle definizioni dei virus per Norton AntiVirus e Symantec AntiVirus per Macintosh. Inutile raccomandare, almeno mi auguro, di effettuare l'aggiornamento agli utilizzatori di questi software antivirus.
Atteso a giorni il consueto aggiornamento anche per Virex.

Aggiornamento da Stalker.
Dopo il server e i moduli SMTP e List, è stato rilasciato da Stalker il nuovo modulo File 1.4 per l'ottimo sistema di comunicazione di rete CommuniGate.

[Networking] Problemi tra le schede ATTO e AppleShare IP 6.1.1.
Se nel vostro server utilizzate una scheda SCSI ATTO Express PCI, non effettuate l'aggiornamento AppleShare 6.1.1, segnalato nell'ultima edizione delle news, almeno fino a che non verrà risolto un conflitto tra il firmware di queste schede e la nuova versione del server Apple. Il problema è stato confermato dallo staff tecnico di ATTO, che è al lavoro per risolverlo quanto prima.

Problemi anche per Mac OS Runtine per Java 2.1.
Segnalati nella TIL n. 60051 da Apple alcuni problemi relativi all'uso della nuova MRJ 2.1 con Internet Explorer e i settaggi dei Proxy. Questi ultimi verrebbero bellamente ignorati, causando parecchi problemi in alcune funzioni tra cui il caricamento di applet Java.

Audio-video conferenze via Internet.
Nuova versione per il noto software ClearPhonePro 5.3.4.

Bombe e congelamenti frequenti: una estensione incriminata.
Mi capita spesso, da clienti ed amici, di dover risolvere problemi di errori di sistema spesso dovuti ad una estensione di sistema che non dovrebbe esserci nei Mac OS versione 8 e successive.
Si tratta dell'estensione "ObjecSupportLib", utile con mac OS 7.x ma particolarmente dannosa quando si ha installato Mac OS 8 (e tutte le versioni successive).
Molto probabilmente l'installer di qualche software datato la inserisce nella cartella sistema, e da quel momento iniziano i problemi. Il consiglio è di verificare la sua presenza nella cartella Estensioni, all'interno della cartella Sistema, e di cestinarla senza pietà se presente.

Periferiche USB, fioccano gli aggiornamenti:

Per catalogare Zip, Jaz, CD-Rom e removibili vari.
Per chi ha parecchi removibili di qualsiasi genere, e fatica a ricordarne il contenuto, è stato rilasciato il software shareware AutoCat 2.2, dall'interfaccia molto amichevole.

Per catalogare i caratteri PostScript.
Per cercare, ordinare e visionare gli archivi di caratteri PostScript, può tornare utile TypeIndexer 2.0.9.

Per gestire i caratteri nel sistema.
Con un sistema simile alla Gestione Estensioni, Fonts Manager 3.9.2 gestisce i caratteri caricando solo quelli necessari, in modo da non appesantire il sistema operativo.

Schede G3 Sonnet.
Rilasciato il nuovo driver versione 1.3.3 per le schede di accellerazione a G3 Sonnet Crescendo.