Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...
News di dicembre 1998

 

Mercoledì 30 dicembre 1998

Molto probabilmente questo è l'ultimo aggiornamento per il 1998.
A tutti coloro che mi hanno seguito fin qui leggendo queste news, inviandomi contributi, segnalazioni e critiche, un caloroso augurio ed un invito a ritrovarci su queste pagine:

FELICE 1999!

Anche gli sviluppatori e le software-house evidentemente sono sensibili alle feste natalizie o ai preparativi per il fine anno, le news quindi scarseggiano e, come leggerete più sotto, i pochi rimasti davanti al computer sono in trepidante attesa delle novità che Apple, circondata da una cortina di mistero impenetrabile, dovrebbe essere quasi sul punto di presentare: mancano infatti pochi giorni al MacWorld Expo, uno dei più importanti avvenimenti informatici degli Stati Uniti.

Ma le sorprese arrivano anche da casa nostra.
Di pochi giorni l'accordo Telecom-Murdoch per la creazione del secondo polo digitale italiano, e si aprono quindi le porte del nostro paese ad uno dei maggiori e potenti network di informazione.
Telecom in questo modo si è anche "sbarazzata", ad un prezzo considerato "vantaggioso", dell'80% delle quote di Stream, il canale televisivo digitale le cui condizioni erano tutt'altro che salutari, commercialmente parlando, nonostante l'incremento degli abbonamenti, dovuto per lo più alla recente massiccia campagna pubblicitaria, arrivato rapidamente a quota 120.000.
Con il "senno di poi" il bombardamento promozionale prima, insolito per l'azienda messa in ginocchio proprio dalle scelte/vicissitudini tecniche di Telecom, sua ex maggiore azionista, e l'acordo poi, non sono sembrati un caso nemmeno all'amico Marcello Testi, che mi fa notare anche lui, se ce ne fosse bisogno, quanto la nostra "beneamata" non abbia ancora smesso di giocare con le tasche dei suoi abbonati, volenti o nolenti.
Sempre sul fronte Telecom, inoltre, continua la beffa delle tariffe telefoniche: recentemente altro ribasso per le interurbane e per le internazionali, affiancato da offerte più o meno "natalizie" sui numeri più chiamati, nessun aumento per le urbane, dovuto però al divieto in tal senso delle autorità competenti, ma in compenso il solito "ritocchino" dei canoni, la voce più ridicola di tutta la bolletta Telecom, non è mancato.

Palm MacPac
3Com ha rilasciato una nuova versione beta di MacPac, la 3.1b34.
Per chi si fosse perso le ultime news in merito, MacPac è il pacchetto di 3Com per la connessione tra Palm Pilot e Macintosh.
Può interessare anche chi non possiede un palmare 3Com, in quanto nel pacchetto è presente la "vecchia" applicazione Claris Organizer, ovviamente con il nuovo nome di "Palm Desktop", ma identica come interfaccia e perfettamente funzionante anche con tutti i file creati con la versione di Claris. Il Download è di oltre 8 Mb...

[Virus] Possibile contagio in edicola su Max?
Macity informa, secondo informazioni avute dai suoi lettori, della possibilità che il CD-Rom allegato al numero di Max, ora in edicola, sia infetto dal noto virus Autostart.
Comprate pure Max, ma prima di utilizzare il CD-Rom armatevi di un buon antivirus aggiornato, di quelli in grado di "stanare" questi worm!
Naturalmente vi terrò informati sugli sviluppi.

[Virus] Aggiornamento Virex corretto.
Come segnalato nelle ultime news, l'aggiornamento Virex di gennaio risultava difficile, sia da scaricare che da installare per via di un errore sulle risorse type/creator del file.
Gli amici del PowerBook Owners Club, nome inglese per un italianissimo sito dedicato ai possessori di PowerBook, hanno realizzato una versione corretta e l'hanno resa disponibile a questo indirizzo, in versione .sit e non .hqx e quindi molto più leggera. Il download inoltre è decisamente più veloce che dal sito di DrSolomon.
Bravi ragazzi, questi con i PowerBook... :-)
Anche Network Associates (che normalmente distribuisce via ftp gli aggiornamenti dei virus definitions di virex) ha avuto la stessa idea, rendendo disponibile una versione non problematica a questo indirizzo.

I nuovi Mac di gennaio.
Ormai siamo alla stretta finale, come commenta un articolo di MacWeek, per i nuovi modelli G3, gli ormai famosi Yosemite, che Apple intende presentare in gennaio in sostituzione dell'attuale linea, in listino ma sempre più introvabile.
Segretezza assoluta sul design, su cui non circola nessuna indiscrezione affidabile, mentre sulle configurazioni ormai si dovrebbe poter dare per certo che saranno quattro i modelli presentati: un 300, due 350 ed un 400 Mhz.
Bus da 100 Mhz, FireWire e, seconda dei modelli, 64 o 128 Mb di ram, 512 Kb o 1 Mb di cache backside, dischi rigidi (IDE) da 6 a 12 Gb. Solo il modello da 400 Mhz disporrebbe di due dischi da 9 Gb controllati da una scheda SCSI su slot PCI.
DVD al posto del lettore CD-Rom nel 400 Mhz, e forse anche in uno dei due 350.
Tutti i modelli inoltre sarebbero dotati di USB, Ethernet 100/100BaseT, infrarossi e scheda video accellerata 2D/3D ATI Rage Pro 128. Nessun modello sarebbe dotato di interfaccia SCSI, se non installata su uno degli slot PCI.
Naturalmente si tratta ancora di indiscrezioni, da non prendere per oro colato.
L'ultima parola la potrà dire solo Apple, se non direttamente lo Steve Jobs delle grandi occasioni, al MacWorld Expo di San Francisco della prossima settimana: prepariamoci quindi a delle piacevoli sorprese.

Microsoft, che "passione"...
Da una segnalazione dell'amico Igor Tosolini sulla mailing-list "mac-list", un gran bel sito per gli "estimatori" dei prodotti Microsoft: http://www.kmfms.com.
Un giro di boa è dovuto, ne vale la pena!

Software per Newsgroup.
Uno "storico" programma per gruppi di discussione Usenet, YA NewsWatcher (link diretto per il download, 1.4 Mb), ha fatto capolino con la nuova versione 4.0. Era un po' che non ne avevo più notizie...

[Networking] Strumenti per la rete.
La più volte nominata, almeno su queste news, suite di utilities per il monitoraggio delle connessioni di rete, IPNet Monitor, è stata aggiornata alla versione 2.2.1

Aggiornamento per i modem Apple.
Sul sito Software Updates di Apple Usa è stata rilasciata la versione 1.3 di Modem Update, aggiornamento consigliato dalla Apple stessa per risolvere alcuni problemi dei modem interni degli iMac e dei PowerBook Serie G3, entrambi basati su chipset Rockwell, con le connessioni in standard V.90. L'aggiornamento del firmware è disponibile nella versione inglese internazionale e in alcune altre localizzazioni.


Lunedì 28 dicembre 1998

Fine del primo round.
In attesa del secondo momento "festaiolo" di fine anno, com'è prassi comune, si tirano un po' di somme di quanto è successo, nel bene e nel male, nell'anno che sta per terminare.
Il 1998 è stato particolarmente significativo per Apple. Non che i precedenti non lo siano stati, per carità, ma questo ha davvero rivoluzionato il settore informatico che gravita attorno alla mela non più iridata (come vogliono le ultime scelte di immagine aziendale) di Cupertino.
Il ritorno di Jobs ai vertici Apple è stato un turbinio di innovazioni, ma anche di tagli non privi di polemiche, che hanno riportato in attivo con tendenza continua all'aumento i bilanci di Apple, e scusate se è poco per un'azienda che nell'immediato post-Amelio si trovava in condizioni disastrose.
Ci sono voluti i G3 e gli iMac per convincere il mercato, ma c'è voluto molto di più per convincere gli utilizzatori Macintosh di sempre, ed anche in questo Jobs è riuscito in pieno, nonostante le maledizioni degli utilizzatori del Newton, che se lo sono visti togliere definitivamente dai piani di Apple, e vi assicuro che ancora brucia...
Nonostante tutto è stato bello vedere l'attenzione verso iMac di una platea solitamente orientata (o attratta) dalla piattaforma Windows/Intel, assistere al lancio di nuove serie di computer, i G3, finalmente ad un prezzo accessibile a tutti mantenendo i presupposti di "macchine per la produzione". E che dire dei nuovi PowerBook visti in autunno? Belli, potentissimi e con monitor dalle dimensioni spettacolari, praticamente andati a ruba!
La filosofia "Think Different", voluta da Jobs e tema conduttore della politica di rivincita del Macintosh, si conclude in bellezza con i nuovi Mac OS 8.5 e AppleShare IP 6.1, seguiti a ruota da tutte le software-house, che sull'onda del successo di Apple si sono affrettate a rilasciare nuove versioni di quasi tutto il software in circolazione, più potenti e produttivi in linea con le prestazioni dei nuovi Macintosh.
Niente male per un anno sicuramente transitorio, che maturerà i suoi frutti solamente con MacOS X e i nuovi Macintosh G3, e le prime sorprese arriveranno subito, già dalla tradizionale befana, e non faranno rimpiangere l'attesa, anche di chi ora è in coda per acquistare un Macintosh che non sia un iMac.
Ma il 1998, e più precisamente il mese di agosto, ha visto nascere anche questo mio sito, Tevac News, e scusate se è poco... :-)

Linguaggio in codice.
Alcuni mi hanno scritto per chiedere il significato di quegli "strani segni" che metto a volte alla fine delle frasi, come quello uguale a ":-)" che chiude il paragrafo poco sopra.
Si tratta delle "faccine", o smiles, molto note e usate negli ambienti telematici fin dalla prima ora: per cercare di capirci qualcosa inclinate la testa a sinistra, e noterete che assomiglia molto, quella indicata sopra, ad un paio di occhi, un naso e ad una bocca sorridente. Sono molto usate per dare più forza alle espressioni o alle battute nei messaggi, rendendoli molto più simpatici.
Una piccola carrellata di "faccine", ma ce ne sono molte altre:
:-) faccina sorridente
:-)) faccina molto sorridente
:-D faccina che ride a più non posso
:-( faccina triste
:-0 faccina stupita
;-) faccina che strizza l'occhio
:-/ faccina perplessa
:-P faccina allupata

An altro paio di cose, sempre in merito ai codici telematici, meglio conosciuti come "netiquette". Il "lei" è bandito nei newsgroup e nelle mailing-list, le firme dei messaggi non dovrebbero superare le quattro righe, quotare (riportare) nelle risposte solamente lo stretto necessario per comprendere il motivo della risposta e non scrivete mai i messaggi tutti in MAIUSCOLO: qualcuno vi potrebbe rispondere con un brusco "Piantala di urlare!".
Altra cosa importante, per chi si affaccia fresco-fresco al mondo dei salotti telematici, è di non inviare, specie a newsgroup, messaggi composti in html, come è di moda con gli ultimi client specie quelli integrati ai browser. A parte che i messaggi generati in questo modo sono molto più pesanti dei normali per la presenza superflua dei tag html, molti reader come il noto MacSoup non li gestiscono scatenando le giuste ire dei partecipanti che si ritrovano a dover "interpretare" dei messaggi zeppi di codice "sporcizia". Usate quasta forma solo per i messaggi privati, se proprio ci tenete ad addobbare le vostre e-mail con font, colori e tabelle.

[Virus] Aggiornamento Virex di gennaio e nuovi virus.
Disponibile il virus definition file di gennaio per il noto antivirus Virex 5.9, con una piccola avvertenza: se il file vi sembra inutilizzabile dopo il download, per altro molto lento in questi giorni, non temete: è solo un problema di Type/Creator errati. Scrivetemi e vi indicherò come fare per utilizzare senza problemi l'update.
Macintouch riporta invece notizie sul rilevamento del nuovo virus denominato CODE 9811, e già segnalato su queste news, sul CD-Rom allegato all'autorevole rivista americana MacAddict.

[Professionale] Software di calibrazione Barco.
La nota casa produttrice di monitor dalle caratteristiche (e costi) altamente professionali, ha aggiornato il suo software di calibrazione Barco CalibratorTalk 4.0.7.

Posta elettronica alternativa.
Nuova release per un programma davvero alternativo per la gestione dell'e-mail in puro stile Macintosh, da seguire con attenzione. Musashi 3.0 ora supporta, oltre agli account multipli, le cartelle gerarchiche ed il controllo remoto dell'e-mail. Gli URL inoltre ora sono cliccabili, utilizzando i settaggi di Internet Config.
Per ora è disponibile solamente la versione 3.0 giapponese, ma entro breve dovrebbe essere rilasciata quella in lingua inglese e successivamente, come per la precedente versione, anche in italiano.

ITALIA Mac recensisce Duet Roundabaut Logic.
Sul sito ITALIA Mac una approfondita recensione in italiano del prodotto "Duet Roundabaut Logic" che consiste in due potenti strumenti per la costruzione di oggetti e filmati panoramici in formato QTVR: Widgetizer (per la generazione di oggetti QuickTime VR interattivi che simulano un oggetto che può essere tenuto in mano e che viene girato per essere visto da ogni angolo di visione) e Nodester (dedicato alla realizzazione di panorami VR a 360°).
L'articolo e' raggiungibile direttamente a questo indirizzo.

Fotocamere digitali.
I possessori di fotocamere digitali di marche diverse, come Agfa, Olympus, Nikon, Epson, Apple e altre, dovrebbero guardare con attenzione alla nuova versione dello shareware Cameraid 1.1.1. Provato con una Apple QuickTake 200, Cameraid riduce drasticamente i tempi di download delle immagini sul Macintosh, assieme a molte altre funzionalità. Il programma è inoltre scriptabile.

Editor di testi.
Da Bare Bones, nota software-house, arriva l'update alla versione 5.0.1 di BBEdit, potente editor di testi con avanzate funzionalità di ricerca di tipo "grep" e con una suite di strumenti per la creazione di pagine html. E' disponibile anche una versione light.

Nuova beta per Palm MacPac.
Il software per la gestione delle rubriche e dell'agenda tra Palm Pilot e Macintosh è stato aggiornato alla versione beta 3.1b34. Aggiornamento che segnalo ben volentieri, pur non occupandomi dei palmari in genere, perché il pacchetto software comprende "Palm Desktop", versione rimarcata da 3Com del ben noto Claris Organizer, e perfettamente compatibile (se non identica a parte la schermata iniziale) con quest'ultimo, tanto da poter aprire perfettamente e utilizzare subito i vecchi file.
C'è da sperare che gli sviluppatori 3Com migliorino ulteriormente l'Organizer, che già non funzionava malaccio nonostante qualche problemino quando era di Claris, ottimizzandolo per il nuovo Mac OS.

Software imperdibili - 1
Rilasciata la nuova versione di una utility, che ora supporta tutte le nuove caratteristiche dell'8.5, e che non dovrebbe mancare a nessun Mac-user smaliziato: File Buddy 5.0.
La nuova versione non è più shareware ma commerciale, e prevede un periodo di prova di 45 gg o di 20 esecuzioni dopo i quali, se non viene inserito il codice di registrazione, cessa di funzionare. Poco male, il costo della registrazione è inferiore ai 50 $, non tantissimi viste le caratteristiche del programma, ed in ogni caso è disponibile per il download anche la precedente versione, che rimane shareware e utilizzabilissima.

Software imperdibili - 2
Altro software, anche se di tutt'altro genere, da elencare sicuramente nella categoria imperdibili: si tratta della nuova versione 3.5 di GraphicConverter, per aprire, convertire e modificare praticamente tutti i tipi di formati grafici.
Il download dal sito tedesco è pressoché impossibile, come al solito, ma non appena l'applicazione sarà disponibile nei vari mirror ne pubblicherò l'elenco.

In edicola è già gennaio.
Nelle edicole, almeno in quelle bolognesi, ha fatto la sua comparsa il numero di gennaio di MacWorld Italia, accompagnato dall'ormai consueto CD-Rom, dedicato questo mese alle utilities per Macintosh. L'articolo centrale di Roberto Cattaneo parla, com'è prevedibile di questi tempi, di "Mac OS 8.5 senza segreti".
Una lettura approfondita meritano le rubriche "L'avvocato del diavolo" e "Clipboard", rispettivamente di Anthony Stanley e Luca Accomazzi, e in entrambe si parla di telecomunicazioni, di Telecom, di Infostrada e storie simili.
Luca Accomazzi, per rimanere in tema, da qualche tempo ha inaugurato il suo sito web personale: www.accomazzi.net. Vale la pena farci un giro.


Mercoledì 23 dicembre 1998

Edizione pre-natalizia, l'ultima di questa settimana.
Qualche giorno di meritato riposo a suon di pandori, spumanti e qualche altra leccornia obbligatoria in questo periodo, per rileggerci lunedì 28 prossimo, con qualche chilo in più.
Avete scritto la letterina a Babbo Natale?
Che cosa avete chiesto di trovare sotto l'albero, un altro Mac? Meglio che ve la mettiate via e che pensiate a qualcosa d'altro: per questo tipo di regali, a meno che non desideriate un iMac, bisogna aspettare la Befana, e non è una battuta. A buon intenditor...
In ogni caso, un sereno Natale a tutti!!

Ore 2.05: Disponibile Mac OS 8.5.1 in italiano!
Sono lieto di essere tra i primi ad annunciare che l'aggiornamento che tutti gli utilizzatori di Mac 8.5 in versione italiana aspettavano è finalmente disponibile nei siti ftp Apple.
Sono 3 Mb, caldamente consigliati: Mac OS 8.5.1 Update ITA.

Dreamweaver, atto secondo.
Per scrivere questa pagina, sto utilizzando la evaluation copy (30 gg) di Dreamweaver 2, nuova versione dell'editor html di Macromedia.
A prima vista si notano subito le "rileccature estetiche", che rendono più piacevole questa nuova versione rispetto alla precedente, un po' più grigia, ma esplorandolo meglio spicca subito un nuovo menu per la gestione dei siti, "Site" appunto, che sembra promettere molto anche nella gestione di siti complessie e nell'aggiornamento/sincronia via ftp.
Le palette "Objects" e Proprierties", in particolare la seconda, sono più ricche di funzionalità, alcune inedite, che migliorano certamente l'utilizzo generale del programma.
L'applicazione è assai avida di ram: 31 Mb circa con l'8.5.1, forse qualche mega in meno con system meno recenti e memoria virtuale attiva, ma questa li vale tutti: rispetto la precedente 1.2, che non era tanto da meno per via di risorse richieste, la 2.0 è decisamente molto più brillante, anche nell'apertura di grossi file.
Il tempo di usarla un po' di più, e vi riferirò di impressioni più dettagliate.

Il Senato boccia Internet.
Repubblica edizione web riporta un articolo di Annalisa Usai, molto esaudiente, sulle nuove leggi dello Stato riguardanti Internet. Niente 4 ore agevolate, ok, ma nessun'altra alternativa valida. Un colpo al cerchio e uno alla botte, sempre più capiente dei nostri soldi, di Telecom.

I complimenti e le novità di Turnover.
Mi scrive Stefano Folgaria, della napoletana Turnover, con una marea di complimenti per questo sito. Arrossisco e ringrazio per tante belle parole, e per ricambiare ecco una bella selezione delle news più "calde" e interessanti provenienti dall'ombra del vesuvio:

VillageTronic presenta la prima scheda per il consumer market, progettata specificamente per il Mac, basata su tecnologia Voodoo Graphics. La scheda MacMagic, venduta in Italia al prezzo consigliato di 199.000 iva eclusa e distribuita in Italia da Turnover (http://www.turnover.com), viaggia con 8 MB RAM, supporta i giochi Rave e Glide, ed è dotata di acceleratore 3D ottimizzato per Macintosh.

Arena (HD Fast ATA) e Arena Silver (HD UW SCSI) sono due sistemi RAID, tower da 6 hd hot swappable ciascuno, basati su un microprocessore Intel i960 RD RISC e indipendenti dal sistema operativo, che si interfacciano a Mac o PC con una Fast Wide Ultra/Wide SCSI. Il controller permette di gestire le principali funzioni del tower tramite un menu su un display. I sistemi supportano i livelli 0,1 e 5 (il Silver anche il livello 3) e raggiungono transfer rate di 40 MB/s. I sistemi possono essere configurati in modo da garantire un corretto funzionamento anche in caso di guasto improvviso di uno dei drive (il tutto in modo trasparente all'utente). Il Tower inoltre è piacevole a vedersi e da la sensazione di un'immediata affidabilità. Informazioni su http://www.turnover.com.

Due nuove schede Adaptec, la HotConnect 8920 e l'AHA 8945, consentono di collegare fino a 63 dispositivi video digitali al Mac, mediante la nuova interfaccia 1394. Grazie a queste schede è possibile collegare al computer telecamere, TV e videoregistratori, sia PAL sia NTSC, dotati di un connettore 1394, lo standard d'interfaccia, riconosciuto a livello mondiale, del video digitale per il mercato consumer. L'AHA 8945, essendo anche una scheda SCSI Ultra Wide dalle elevate prestazioni, permette di utilizzare un unico slot PCI per le due interfacce. (http://www.turnover.com).

T6-5200 è il nome del nuovo drive per dischi ottici di Maxoptix. Il T6-5200, erede del T6-2600, migliora la sua già grande affidabilità aumentandone le prestazioni grazie a 4Mb di chaching system, all'interfaccia Ultra-SCSI (20Mb/s di transfer rate ) e la capacità d'archiviazione, grazie ai nuovi media da 5,2 GB. Il drive è distribuito in Italia da Turnover (http://www.turnover.com).

Siete costantemente on the road col vostro PowerBook? Niente paura, la GSM Card di Com1, distribuita da Turnover http://www.turnover.com), permette di collegare il Powerbook alla rete GSM, tramite un kit mac di interfacciamento con cellulari Nokia, Motorola e altri (lunga lista di compatibilità), per il trasferimento di fax e dati.

Griffin presenta due nuovi dispositivi USB. iPort è fra i primi a sfruttare lo slot di espansione di iMac; il dispositivo è dotato di una porta video, per il collegamento di un monitor esterno, e di una porta seriale. L'iMate invece consente di riutilizzare i vecchi dispositivi ADB collegandoli alla porta USB. Entrambi i prodotti sono distribuiti in Italia da Turnover (http://www.turnover.com).

Se siete stufi di scollegare e ricollegare continuamente periferiche diverse al Mac (operazione peraltro non immune da rischi per il computer e per i connettori), il Port Xpander di Macally potrebbe fare al caso vostro. Il piccolo dispositivo permette di collegare a una porta seriale fino a tre periferiche RS-232, RS-422 o GeoPort. L'installazione e la configurazione sono molto semplici; le porte virtuali sono riconosciute automaticamente da ogni driver o applicazione compatibile col Communication Toolbox. Il Port Xpander è distribuito in Italia da Turnover (http://www.turnover.com).

Catalogare e ricercare.
Quella che secondo me è la miglior applicazione shareware di catalogazione dischi, dischetti, cd e supporti vari, CDFinder, è stata aggiornata alla versione 2.6.

A caccia di conflitti.
Anche se personalmente preferisco farne a meno, so che è molto usato e perciò vale una segnalazione l'aggiornamento di Conflict Catcher 8.0.4, per l'utilizzo con Mac OS 8.5.1.

Solo per LinuxPPC.
Per non avere problemi con l'avvio di LinuxPPC, è stato aggiornato BootX alla versione 1.0.1.

Visioneer PaperPort e Mac OS 8.5.
L'aggiornamento appena rilasciato risolve i problemi del software PaperPort 5.x, degli omonimi scanner, con MacOS 8.5.

Emulatori, che passione.
Rilasciate le nuove versioni di SNE9X 1.1.6, emulatore Super Nintendo, e di NoSTalgia 0.6, che invece emula un Atari ST. Entrambi sono freeware.

Nuovo "marchio di fabbrica".
"Made on a Mac", il logo che identifica le pagine web realizzate o visibili grazie a qualcosa che abbia a che fare con Apple, ha nuove regole e nuova grafica.
Una domanda sorge spontanea: perché non l'ho ancora utilizzato?
Rimedierò con le prossime edizioni.

Un Newton per i casi difficili.
ho iniziato a giocare a "X-Files" versione italiana, e noto con piacevole sorpresa che, tra tanti pc che si intravedono, lungo il gioco uno splendido Newton 2000 accompagna gli investigatori, scarica la posta elettronica e moltre altre cose che devo ancora scoprire, molto probabilmente.

[Virus] Virus in rete.
Remote Explorer sarebbe il nome di un nuovo, potente ma soprattutto "intelligente" virus dagli effetti disastrosi che attacca i sistemi Windows NT.
Di solito non parlo di virus per PC,che ne hanno fin troppi primo fra tutti Microsoft, ma le reti Mac dove un server NT è presente sono sempre di più, quindi...


Lunedì 21 dicembre 1998

La consueta edizione del venerdì la scorsa settimana mi è stato impossibile metterla in linea. Me ne scuso con quanti sono passati da queste parti credendo inutilmente di trovare un aggiornamento, e cercherò di farmi perdonare con questa edizione, più ricca del solito anche grazie alle molte ore passate in treno.
Soprattutto in casi come questi la collaborazione degli utenti più "evoluti", con segnalazioni di news "pronte per l'uso", mi è molto d'aiuto, riducendomi i tempi di ricerca e quindi di preparazione di questa pagina. Volendo esagerare, sono graditissimi anche contributi come articoli, recensioni, test, impressioni d'uso.
Naturalmente le fonti avrebbero sempre ampie citazioni e la mia eterna gratitudine.
Volontari? :-)

[Tevac News] Quota 4.000.
Sempre a proposito di venerdì 18 scorso, nonostante il mancato aggiornamento questa pagina ha superato le 4000 visite (conteggio in difetto dato che il contatore di WebTracker non riporta tutti coloro che disabilitano i cookie e qualche volta, poche fortunatamente, fa pure "cilecca").
Un risultato inaspettato per i pochi mesi che il sito è in linea, e soprattutto per il modo molto "amatoriale" in cui Tevac News è nato e viene portato avanti, ma estremamente incoraggiante visto anche il continuo aumento della media di visite giornaliere.
Un grazie di cuore a tutti coloro, e cominciano ad essere tanti, che hanno contribuito a questo risultato passando da queste parti e/o con i loro contributi.

[Tevac News] Aggiornamenti news.
Aumenta il numero di persone che si iscrivono alla lista con cui comunico l'aggiornamento di questa pagina. Forse a qualcuno è sfuggito e voglio perciò riportarlo anche qui: le news non vengono aggiornate con cadenza giornaliera, ma di solito cadono il lunedì, il mercoledì ed il venerdì di ogni settimana. A volte può succedere che un aggiornamento salti per i motivi più svariati, solitamente legati comunque alla mia attività che a volte mi porta a "zingarate fuori porta".
Per essere avvisati via posta elettronica quando le news di questa pagina vengono aggiornate, è sufficiente inviare un messaggio all'indirizzo m-list@tevac.com specificando nel soggetto solamente "Tevac News ON".
Nota dovuta: gli indirizzi della lista vengono utilizzati solo per il motivo di cui sopra, e in piena ottemperanza dell'attuale legislazione vigente in materia di privacy.

[Networking] Aggiornato AppleShare IP 6.1 Update.
L'aggiornamento del server Apple è stato "ripostato" (che brutti i termini telematici italianizzati) sui siti ftp per risolvere alcuni inconvenienti, in particolare il congelamento durante l'aggiornamento utilizzando dischi differenti di avvio.
Se qualcuno l'avesse scaricato non appena rilasciato, ecco l'indirizzo ftp dove riprenderlo di nuovo (sic!), in versione corretta.

Sempre a proposito di AppleShare IP 6.1...
Ho scoperto un problema che ne impedisce l'aggiornamento: i corrieri Executive!
Sembra una battuta ma non lo è, infatti la scorsa settimana ero a Roma per fare, tra le tante cose, anche il sopracitato aggiornamento sulla versione 6.0 che doveva essere consegnata (garantita), da Executive appunto, nella giornata di lunedi assieme a diversi milioni di altro materiale, sia hardware che software.
Solo l'intervento della sede milanese del corriere, dopo minaccia di causa per risarcimento danni da parte mia, del cliente e del centro Apple che ha spedito il tutto, ha fatto sì che la consegna venisse effettuata giovedì pomeriggio, e notare che gli scatoloni giravano per Roma sui furgoni già da lunedì sera.
Se dovete spedire qualcosa a Roma di importante...

[Virus] Nuovo virus in agguato?
Macintouch segnala la possibile individuazione di un nuovo virus, denominato CODE 9811, che come prima cosa tenterebbe di intaccare i software di prevenzione dai virus stessi, per cancellarli. Un altro sintomo della presenza sarebbe il rilevamento di un file invisibile dal nome "DPEVLZREEYO". Il nuovo virus sarebbe per ora confinato in Europa.

[Press Releases] Comunicati stampa Apple Italia.
Tra i comunicati di Apple Italia di dicembre, la presentazione di Mac OS 8.5.1 (che non vuol dire che sia già disponibile in italiano) e l'annuncio di WebObject 4, disponibile per Windows NT e Unix.
Indice dei comunicati stampa.

Plug-in cinematografico.
Marcello Testi mi informa di aver realizzato un plug-in per Sherlock, utile per ricercare nel database di recensioni cinematografiche di Expanded Cinemah.
Si può scaricare all'indirizzo: http://www.etabeta.it/cinemah/binari/cinemah.src.sit.hqx
I "cinematografari" sono avvisati.. :-)

[Press Releases] Promozione Media 100.
American Dataline informa che la promozione Media 100 viene prolungata al 31-12-98, e che una volta terminata i prezzi torneranno ad essere quelli di settembre scorso, cioè un 15% in più circa.
Per gli interessati, il comunicato stampa originale dello scorso settembre e il consiglio di affrettarsi.

I segreti dei cellulari.
Ultimamente ne ho parlato, riguardo alla "ricevuta di ritorno" dei messaggi SMS tramite Omnitel, ma per chi ne vuole sapere di più consiglio di fare un giro a GsmWorld, dove si puo' troare anche il barbatrucco della ricevuta di ritorno anche per i telefonini Tim.

[Networking] Emulatori Windows in rete.
Versioni inferiori alla 4.0 di SoftWindows e pure le non recenti di VirtualPC (l'ultima è la 2.1.1) soffrono diversi problemi anche pesanti se collegati in rete con Mac OS 8.5.
L'unica cura sembra sia aggiornare le versioni degli emulatori.

[Networking] Nuovo client per CommuniGate.
Disponibile sul sito di Stalker, anche se non è ancora menzionato nella history del programma, la nuova versione 3.1.1 del client (link diretto per l'ftp), che molto probabilmente apporta solo "piccoli ritocchi".

Se lo dice Wired...
Franco Scuri, noto e simpatico frequentatore degli ambienti telematici sul Mac e tra i fondatori del PowerBook Owner Club, non me ne vorrà di certo se riporto un suo simpatico post su Mac-list, in merito a quanto riportato dall'autorevole rivista Wired:

"Sul numero di dicembre di Wired c'è un interessante articolo: "83 ragioni sul perché il regno di Gates è finito".
Alla domanda "Dove vuoi andare oggi" Ms (Microsoft) risponde:" Alla guerra."
Tra le ragioni più interessanti per me ci sono (7) il probabile divorzio da Intel che sta cercando nuovi partner, (9) il mancato rilascio di WNT 5, (53) la rivincita di Jobs...12% dei compratori di iMac sono ex utenti windows e il 16 % sono al loro primo computer. Stile, interfaccia superiore e facilità d'uso bastano per far tornare Apple un peso massimo in un mondo in rete.
(59) i 182 milioni di utenti attivi che richiedono una compatibilità con il software più vecchio, rendendo windows 95 intrappolato in una tecnologia Jurassica :-) .
(68) Molti degli abitanti della terra devono comprare ancora un Pc e molti probabilmente non lo faranno. Ma compreranno in abbondanza eleganti oggetti elettronici. Chi glieli fornirà? Perchè dovrebbero scommettere su una compagnia che ci ha messo 14 anni per riprodurre il livello di usabilità del Mac del 1984?
(70) Pc che costano meno, meno profitti per Ms. (78) la difficoltà di creare un sistema proprietario per internet dove esistono sistemi apertic ome TCP, HTML e XML.
Wired da 10 consigli a MS per i prossimi anni, ma non mi sembrano molto di parte :-))"

Global Village Teleport V.90
Nuovo firmware, per un miglior utilizzo alle "alte velocità", per i modem GV V.90, K56flex e CE 56k. Non funziona con i modem interni in bundle con alcuni PowerMac.
Ecco l'indirizzo per scaricarlo.

[Networking] Aggiornamenti FaxSTF.
Sul sito STF si trova gli aggiornamenti per la versione Netwotk Edition 3.5.5, che ripara alcuni problemi con i log e con i client che non vengono visualizzati dal server.

MacSoup ed i gruppi di discussione.
Nuova versione definitiva, questa volta, per il miglior (a mio avviso) software shareware per NewsGroup: MacSoup 2.4.
MacSoup rientra nella categoria degli "off-line reader", ovvero dei software che permettono di scaricare i messaggi e di leggerseli comodamente a modem spento, con conseguenti vantaggi economici sulla bolleta Telecom.

I processi aperti sulla striscia di controllo.
Tutti i programmi aperti e un click del mouse per passare da uno all'altro, per chiuderli e altro ancora: si tratta di Process Manager 1.4.1, un modulo gratuito per la striscia di controllo che permette di avere a portata di mouse molte funzionalità normalmente raggiungibili solo nelle profondita dei classici menu delle applicazioni.
Molto comodo, altamente consigliato! :-)

Dantz "torchia" le schede acceleratrici G3.
La nota software-house, produttrice di Retrospect, avrebbe compiuto diversi test di compatibilità con alcune schede di aggiornamento a G3.
Dalla nota tecnica risulterebbero esenti da problemi, ovvero non bisognose di nessun patch software, le schede di Newer Technology, mentre alre marche, come Sonnet e PowerLogix per funzionare correttamente avrebbero bisogno di patch software, soluzione che però non permetterebbe di eseguire startup corretti con le estensioni disabilitate o da CD, ad esempio.
Il test di Dantz è stato eseguito per verificare la totale compatibilità di Retrospect in queste situazioni, dopo le notizie che riportavano problemi di istruzioni sulle macchine PPC 60x accelllerate a G3, ma è indicativo anche per moltri altri fattori.

BeOS release 4.
Il sistema operativo che qualche mese fa ha fatto sognare (e polemizzare) molti utenti Apple, è stato aggiornato alla versione 4, disponibile a condizioni vantaggiose per gli utenti registrati delle versioni precedenti. BeOS è utilizzabile su piattaforme PPC e Intel.

Un driver per tutti i CD-Rom.
Macintosh News Network segnala che la rivista C't Magazine illustra, in un articolo, come modificare il driver Apple CD-Rom in modo da fargli accettare anche molti lettori non Apple, tanto da ridefinirlo un "driver universale".
Le modifiche indicate vanno effettuate con Res-Edit, e conviene sempre farle su una copia del driver, non sull'originale, riutilizzabile così a scanso di problemi.

Software per scanner Microtek.
ScanWizard, il software per gli scanner Microtek modelli 5, 4, 9600, 6400 e X6, è stato aggiornato alla versione 3.2.2, anche se sul sito è indicata ancora la precedente 3.2.1.

Apple e MKLinux, marcia indietro.
La notizia di Techweb che indicava come possibile un Mac con pieno supporto per MKLinux, se non addirittura con lo stesso preinstallato, si è rivelata priva di fondamento, o meglio, un'errata intrerpretazione.

Netscape = Mozilla.
Questo fine settimana dovrebbe esser stata rilasciata da Netscape, secondo Macintouch, la versione per Mac di Mozilla, un "progetto aperto", come contributi degli sviluppatori, di un browser dalle potenzialità interessanti basato sul ben più noto Netscape Navigator.

Tutti gli update di iMac.
Settimio Perlini sul suo MacProf ha realizzato una tabella veramente ben fatta che riassume e descrive tutti gli update da fare o meno, ad uso e consumo dei possessori di iMac.
Sempre su MacProf segnalato un interessante sito per i possessori di fotocamere digitali Apple QuickTake: QuickTake 200/Fuji DS-7 User's Page.

Adobe vs XPress.
La software-house nota per programmi professionali come Photoshop, Illustrator e PageMaker, starebbe affilandosi le unghie ed organizzando una campagna per riprendere il predominio del mecato del DTP.
Grazie a K2, nome in codice del prossimo (febbraio/marzo?) software, appena intravisto in alcune fiere americane e subito osannato, Adobe conta di sbaragliare la concorrenza (XPress) con potenzialità innovative aggiornate alle più recenti esigenze dell'impaginazione, conversione immediata e senza problemi dei file di XPress e soprattutto con un agguerrito programma di upgrade molto competitivo per tutti i possessori del software rivale.
C'è da aggiungere che anche i problemi accusati dalla versione 4 di XPress, specie con il nuovo Mac OS, potrebbero dare un sensibile aiuto.


Mercoledì 16 dicembre 1998

Aggiornamento "light" per questa edizione: sono in trasferta nella capitale, e il tempo di scrivere non è moltissimo. Inoltre debbo usare il fido PowerBook 5300c, che nonostante svolga egregiamente il suo lavoro non ha certo il monitor più adatto per un editor html zeppo di palette.

[Press Releases] Regali di natale.
Per chi è indeciso su cosa regalare agli amici o a se stesso, può essere d'aiuto questa offerta natalizia di Active-Software.

Riciclaggio vecchi Macintosh.
L'argomento del recupero dei vecchi Mac lasciati ingloriosamente a coprirsi di polvere sembra sia abbastanza sentito. L'amico Christian Magagni, creativo bolognese, mi suggerisce l'uso del suo non vecchissimo ma inutilizzato, comprensibilmente conoscendo la media del parco macchine del suo studio, PowerMacintosh 7100/66.
Il glorioso macinino, eroe a suo tempo nell'impaginazione e nella grafica, ora continua onorevolmente a "guadagnarsi il pane" come bridge per una stampante HP a colori, visibile così a tutta la rete.Sempre sul 7100/66 è stata inserita ua scheda Planet ISDN, che oltre ad occuparsio del normale trasferimento dati con isoftware Rapido e ISDNManager, con il suo PPP proprietario permette a tutti i Mac della rete di collegarsi ad Internet, anche simultaneamente.
Inoltre, con un collegamento tra l'uscita audio ed il centralino telefonico, un simpatico motivetto grazie a MoviePlayer allieta l'attesa dei chiamanti "parcheggiati" in linea.
Ma non è finita: con un disco di generose dimensioni e Dantz Retrospect, il 7100/66 in questione ogni notte si occupa di eseguire automaticamente il backup dei lavori sui Mac in rete.
Conoscete altri utilizzi alternativi dei Macintosh, specie se datati? Segnalatemeli!

Appello rinnovato.
Torno a segnalare, per chi non avesse letto le ultime news, il furto del PowerBook 190 subito da Ippolito, studente universitario. Danno economico e affettivo (i PowerBook sono sacri per i loro proprietari) a parte, sul PB c'è tutta la tesi che lo sfortunato Ippolito dovrebbe discutere a Febbraio prossimo, e gli unici dischetti di backup sono assieme al computer.
Per chi avesse notizie, o si vedesse offrire un PowerBook 190 sospetto:
Numero seriale del PowerBook: EE62238J8L0
Segno particolare: tasto della TrackPad rotto
Telefono della Caserma dei Carabinieri di Porto Recanati (MC), dove è stata fatta la denuncia, è 071/97.99.013, mentre quello di Ippolito è 071/63.25.19.

Aggiornamenti software da segnalare:

Rilasciata la nuova versione 2.2 di LaCie Silverlining LightSQ, versione adattata per le periferiche Syquest (ma non solo).

Fogcity ha rilasciato LetterRip 3.0.3, software per la gestione delle mailing-listi dalle caratteristiche evolute.

Iview, cresciuto e potente software di archiviazione di immagini e file multimediali, è ora disponibile nella versione 3.4.

Per i possessori di iMac, ma solo se accessoriati con il SuperDisk di Imation, accessorio di indubbia utilità, segnalo il nuovo driver 1.1.

Alcolici & analcolici.
Le mie più sane origini venete non mi permettono di tralasciare la segnalazione di BarWare 3.5, database di FileMaker con 775 ricette di drink. Salute!

Da Iomega nuovi lettori ZIP da 250 Mb.
Iomega ha inserito tra i suoi prodotti un nuovo lettore Zip da 250 Mb, compatibile al 100% in lettura e in scrittura con le vecchie cartuccie da 100 Mb.
Il nuovo lettore dovrebbe essere commercializzato ad un prezzo al pubblico di 200 $ circa, la nuova cartuccia invece dovrebbe costare 20 $ per la confezione singola, e poco meno di 17 $ per la confezione da 6.

Nuovi Macintosh a gennaio?
Non è dato di sapere ancora nulla di preciso, ma sembra ormai più che certo che, con l'inizio del nuovo anno, vedranno la luce i nuovi modelli di PowerMacintosh che andranno ad integrare, e in molti casi a sostituire, l'attuale offerta della casa di Cupertino.
In Italia come negli USA sembra sia diventato molto difficile ottenere, e anche solo ordinare, un modello G3 che non sia il DT 266. Le poche scorte disponibili sembrano coprire a malapena gli ordini ricevuto fino ad ora, e molti punti vendita sembra non accettino nuovi ordinativi per paura di dover deludere la clientela con mancate consegne.
Indiscrezioni non confermate vogliono anche la comparsa di nuovi design accattivanti anche per i successori degli attuali G3.

Utilities per sviluppatori di pagine web.
Nella fiorente produzione shareware, caratterizzata dal concetto "prova per tot giorni e poi paga (solitamente poco rispetto ai progammi commerciali tradizionali) se ti piace" MetaTag Manager 1.0 si occupa di gestire e ottimizzare i tag META delle pagine realizzate, ottimo soprattutto per la gestione dei robot dei motori di ricerca.
Il software commerciale HTML Turbo 2.0 provvede, invece, ad ottimizzare il codice html delle pagine realizzate per una visualizzazione più rapida.

Apple & Linux preinstallato?
Secondo Techweb Apple sarebbe intenzionata a presentare, il prossimo mese in occasione del MacWorld Expo SF '99, un PowerMacintosh con il noto MKLinux preinstallato.
Sarebbe davvero un bel "Think Different"!! :-)


Lunedì 14 dicembre 1998

Appello disperato!
Ricevo da Mauro Notarianni di Macintosh Magazine, e volentieri pubblico, un appello di uno studente universitario a cui hanno rubato il PowerBook 190 con dentro la tesi, cosa ancor più grave. Se servisse anche solo a recuperare la tesi...

"Spettabile Redazione,
sono uno studente laureando in Scienze Geologiche e, il motivo che mi spinge a scrivervi è assai triste ed è il gesto di una persona "quasi disperata" (nel senso che ho perso quasi tutte le speranze e voi siete la mia ultima possibilità).
Lo scorso giovedì 3 dicembre mi è stato rubato il PowerBook 190 in cui c'era tutta la mia tesi (e relativi dischetti cui avevo fatto le copie) che avrei dovuto discutere a febbraio. Non sapendo più che cosa fare ho deciso di scrivervi per chiedere se potete fare qualcosa, magari pubblicando due parole sulla vostra rivista o non so cos'altro.
Vi posso lasciare il numero seriale del mio PWB (che, fra l'altro, aveva il tasto della trackpad rotto) e il numero di telefono della caserma dei Carabinieri presso cui ho fatto la denuncia.
Per favore aiutatemi, siete la mia unica possibilità. Grazie.
Numero seriale del PowerBook: EE62238J8L0
Telefono della Caserma dei Carabinieri di Porto Recanati (MC): 071/97.99.013
Il mio numero di telefono è 071/63.25.19 (Ippolito)."

[Virus] Virex al lavoro per Mac OS 8.5.
McAfee ha da tempo annunaciatoper gennaio un aggiornamento di Virex, il noto (e secondo me migliore) antivirus, compatibile con il nuovo sistema operativo, e a quanto pare sta lavorando per mantenere la promessa.
Per gli smemorati, il pannello di controllo della versione attuale di Virex, la 5.9, crea problemi durante la copia in rete fino ad arrivare al congelamento del Mac nei casi più estremi.
Disponibile la beta pubblica Virex 5.9.1b1, che offre nuovi metodi di rilevamento dei macrovirus di Word con (finalmente) la possibilità di "ripulire" i file infetti, e un nuovo sistema di amministrazione del software, Virex Administrator 1.4b.
Per chi intende utilizzarla, ricordo che è comunque una versione beta, ovvero una versione ancora in fase di sviluppo e rilasciata proprio per testarne la corretta funzionalità.
Anche se non viene ancora menzionato, si presume che la nuova release avrà tra le più attese caratteristiche la soluzione ai problemi con Mac OS 8.5 in rete.

[Networking] Aggiornare AppleShare IP 6.1
L'amico Vito Parisi, esperto di networking di provate capacità, mi invia alcuni suggerimenti per chiunque debba aggiornare il software di rete Apple all'ultima versione 6.1, appena rilasciata.
I consigli di Vito provengono, oltre che dalla sua esperienza in diverse installazioni, anche da quanto suggerito in una delle mailing-list americane più quotate per la discussione delle problematiche relative ad ASIP.

Per aggiornare in sicurezza AppleShare IP dalla 6.0 alla 6.1 è opportuno seguire una procedura, non documentata, pena il rischio di gravi crash o danneggiamenti durante l'installazione:
  1. Copiare la cartella dell'aggiornamento (o il file immagine) sull'hd del server o su un qualsiasi volume disponibile
  2. Riavviare il server da un CD-Rom con le estensioni disattivate
  3. Verificare ed eventualmente riparare il disco con la versione più recente di Disk First Aid (non si sa mai...)
  4. Aggiornare AppleShare IP.
  5. Riavviare ed eseguire Easy Setup di ASIP 6.1.

Dopo l'intallazione viene mantenuta la vecchia cartella di ASIP 6.0, è meglio metterla da parte per evitare confusioni.
Il Remote Admin di ASIP 6.1 funziona bene, ma si deve fare attenzione alla Web Folder assegnata di default dal server, eventualmente ridefinendola. Il plug-in del Remote Admin deve stare nella cartella plug-ins che è nella web folder.
Anche la cartella con i file del Remote Admin deve stare nella web folder, naturalmente è possibile utilizzare un nome diverso per la web folder.
Aggiornando da ASIP 5.0 a 6.0, e quindi a 6.1, occorre togliere le preferenze del Print Server, in quanto può generare confusioni e le code per le stampanti dovranno comunque essere ridefinite.
E' confermato, anche da alcune prove dirette, che è possibile dare servizi di File e Print Server ad una rete mista anche senza Copstalk, PCMaclan o altri software di terze parti, e che dai Pc Windows si può stampare anche sulle vecchie stampanti Localtalk.
ASIP 6.1 è compatibile con il protocollo di stampa lpr/lpd e con il consueto AppleTalk. I Macintosh con Mac OS 8.1 o superiore possono stampare sia su stampanti Appletalk che lpr/lpd compatibili (via TCP/IP).
ASIP Print Server dialoga indifferentemente con entrambi i protocolli, per cui è possibile stampare da un computer (Mac, Win o Unix) lpr/lpd compatibile su una stampante solo AppleTalk o addirittura LocalTalk.
Windows 95, al contrario di NT o Unix, non supporta direttamente lpr/lpd, per cui ci vuole un apposito driver lpr/lpd. Si può usare un'utility shareware/freeware, che svolge egregiamente il suo lavoro, basta seguire le istruzioni (ricordarsi di disabilitare la stampa della banner page).
Su Pc Windows alcune stampanti generano, alla fine della stampa, una pagina bianca seguita da una con errori PostScript (stack errors). E' sufficiente disabilitare il "^D" nelle opzioni PostScript del driver di Windows.
Se si collega una vecchia stampante LocalTalk (o dei vecchi mac) direttamente alla porta LocalTalk del server ASIP, si può accedere alle stampanti e al server senza bisogno di costosi adattatori ethernet/localtalk.
Se si usa la porta LocalTalk, per evitare crash e rallentamenti, bisogna ricordarsi di inserire l'ultima versione dell'estensione LocalTalk Pci che si trova tra gli aggiornamenti Apple.
E' anche disponibile, sempre presso Apple Software Updates, un'aggiornamento per il Memory Manager, anche questo vivamente consigliato.
Utilizzando Vicom Internet Gateway con ASIP, non bisogna settarli sulla stessa porta Ethernet, le prestazioni di ASIP via TCP/IP crollerebbero miseramente. Seguire le FAQ di Vicomsoft ed utilizzare una seconda porta Ethernet, magari quella sulla piastra madre (built-in).

La settimana prossima, su quanto scritto sopra e magari di più in merito ad AppleShare IP 6.1, potrò postare una serie di impressioni sul campo ricche di screenshot.
Da oggi per quasi tutta la settimana infatti sono a far danni da un cliente romano, che mi vuole per rivoluzionare la rete, installando tra gli altri proprio la nuova versione del server Apple: ghiotta occasione per una recensione su queste pagine!

Da una sequoia, a 40 metri d'altezza, con internet per protesta.
Punto Informatico pubblica una news oltremodo curiosa: un'attivista ambientalista evidentemente molto convinta del gruppo "Earth First", Julia Butterfly Hill, vive da un anno a quaranta metri d'altezza, su una sequoia, per protestare contro l'abbattimento delle sequoie in alcune aree forestali protette.
Armata di generatore elettrico solare, telefono cellulare e computer, Julia dialoga con il mondo tramite internet, mezzo scelto per la sensibilizzazione dell'opinione pubblica al suo gesto.
Sul suo sito, oltre alle motivazioni e alla possibilità di comunicare con lei, c'e' una foto della tenda dove vive: non adatta a chi soffre di vertigini.

Aggiornata Snifffer.
Il sito "con tre effe" di Annabella Alberti, Snifffer, è stato aggiornato come ci segnala l'autrice stessa. In linea anche una pagina di auguri per tutti i lettori.
Snifffer si occupa di recensire il miglior software shareware in circolazione, un'ottima guida in italiano per decidere quali utilities utilizzare, e molti altri servizi.

Supporto Syquest nonostante la bancarotta.
E' stato allestito il sito syquestsupport.com per provvedere alle richieste di assistenza degli utilizzatori di prodotti Syquest. I servizi del sito ufficiale, in virtù delle ultime vicende finanziarie del noto marchio, non sono infatti più operativi.

Aggiornamenti software:

  • Schede video VillageTronic.
    Rilasciata la nuova versione 1.1.1 del driver Mapi QT Accelerators. Serve ai possessori di schede video VillageTronic 850, 750, 523, 540, 340 e MacMagic.
  • XLR8 Cache Control.
    I possessori di schede di upgrade G3 di XLR8 dovrebbero scaricare il nuovo controllo della cache versione 1.1, per ottimizzarne le prestazioni.
  • IPNet Monitor.
    Dopo tante versioni beta, è stata rilasciatala versione 2.2 definitiva di IPNet Monitor, una suite integrata di 10 strumenti per il monitoraggio le connessioni ad Internet e della rete, tra cui Ping, TraceRoute,NSLookup etc. Di questo software, distribuito nella formula shareware, è disponibile una demo nella stessa pagina.
  • CyberGauge e NetMinder Ethernet.
    Nella pagina degli aggiornamenti del sito di Neon, sono disponibili due interessanti update: CyberGauge 2.0.4, utility per il monitoraggio delle connessioni e NetMinder Ethernet 4.1.4, analizzatore ethernet software.
  • Emulatore Telnet.
    Disponibile la nuova versione beta di dataComet 4.6b3, interessante emulatore terminale totalmente scriptabile.

ITALIA Mac segnala Tevac News.
Il sito ITALIA Mac di Ivan e Gabriele Gobbo, che recensisce le migliori pagine italiane sul Macintosh disponibili in Internet, ha segnalato la mia recensione di QuickMail Pro, client e sistema per la posta elettronica in rete, pubblicata su queste pagine la scorsa settimana.
Ovviamente un sentito grazie a ITALIA Mac.

Si parlava di recuperare i vecchi Mac...
Nell'ultima edizione di Tevac News scrivevo di un "recupero" dei vecchi Mac, utilizzabili per funzioni d'ufficio più che onorevoli. Tra le tante possibilità quella interessantissima di controllo dei centralini telefonici, per documentarne l'attività in entrata ed in uscita.
Lo spunto l'avevo preso da un post su Mac-list di Andrea Busanelli, di Busanelli & Associati srl di Genova, a cui ho chiesto maggiori info e che gentilmente mi ha risposto:

"Partiamo da un presupposto.
Qui da noi il software é fatto tutto (da noi, cioé da me) con 4th Dimension e quindi ce lo sistemiamo (me lo sistemo) come meglio ci aggrada.
Detto questo, é semplice :-).
Basta che tu abbia un centralino telefonico con una porta seriale, ci stacchi la stampante che normalmente c'é attaccata, ci attacchi un Mac e recuperi cosa arriva. Per provare fai girare uno zTerm qualunque. Normalmente leggi una stringa con il telefono chiamato, l'interno chiamante e la durata della telefonata. Questo noi lo facciamo direttamente con un Client di 4D che gira su un SE/30 rispolverato alla bisogna.
Ogni notte 4D si recupera tutte le telefonate della giornata, prende il numero di telefono dalla stringa e lo confronta con quelli della nostra rubrica (circa 10000 indirizzi) per recuperare il nome della persona a cui si é fatta la telefonata e addebita un quid per le spese generali alla pratica cui la persona é collegata.
Restano ovviamente fuori le telefonate personali che, se superano un tot mensile, producono un cazziatone nel dipendente che le ha fatte.
Questo é quello che ora facciamo.
Quello che vorrei fare e che non posso é invece l'inverso.
Premesso che non tutti i centralini telefonici mandano sulla seriale le telefonate ricevute (il mio si ma l'ho scelto apposta così) ho programmato 4D per confrontare in tempo reale l'ID chiamante con i famosi numeri di telefono della rubrica e, recuperato l'interno al quale é diretta la chiamata, aprire sul Mac dell'operatore una finestra con i dati del chiamante.
Il problema é che l'ID chiamante non ce l'ha nessuno o quasi e quindi é impossibile che funzioni a dovere. Peccato :-("

Nel ringraziare il disponibile Andrea, penso che questo potrebbe essere uno spunto interessante per una serie di articoli sull'utilizzo "particolare" dei Mac, specie di quelli che altrimenti sarebbero in qualche scaffale a raccimolare polvere.
Sono graditi perciò segnalazioni e articoli!

Chiacchiericcio...
Notizie circolanti nei siti di news americani parlano di importanti cambiamenti, il prossimo gennaio, nei listini Apple. Più che di prezzi si parla di articoli che se ne vanno e di nuovi che subentrano, ma di certo ancora non è dato di sapere nulla.
In Italia, e almeno questo è certo, nei magazzini di Apple mancano all'appello alcuni modelli di PowerMac G3, e anche in alcune mailig-list di casa nostra serpenteggiano voci di riunioni imminenti e di novità (positive) di qui a poco...


Venerdì 11 dicembre 1998

[Virus] Continua il rilevamento di AutoStart a Bologna.
Si ripetono purtroppo ogni giorno i rilevamenti positivi del virus AutoStart 9805 negli ambenti professionali bolognesi.
Dai miei controlli e grazie alle segnalazioni che mi arrivano sembra proprio di essere in mezzo ad una spirale di contaminazione. Il virus in questione non è particolarmente dannoso se individuato in tempo, in compenso però si propaga con estrema facilità e rapidità sui supporti HFS e su sistemi con QuickTime 2.0 o superiore.
La prima misura preventiva è disattivare l'opzione "Avvio automatico CD-Rom" dal pannello di controllo "Impostazioni di QuickTime", ma la cosa migliore, oviamente, è quella di munirsi di un antivirus efficace e molto aggiornato.
I virus sono stati identificati con Virex 5.9 aggiornati ai virus definitions di dicembre.
Mi preme sottolineare una situazione che, a mio avviso, non dovrebbe riscontrarsi con questa facilità in un settore professionale dove, grazie ai continui rapporti con servizi esterni di grande affluenza, diventare un veicolo di propagazione a largo raggio è estremamente facile.
Gli strumenti di prevenzione, come ho potuto riscontrare in questi ultimi giorni dove mi sembra d'essere più un "acchiappa-fantasmi" che un consulente informatico, sono troppo spesso sottovalutati quando non sono pura archeologia software.
Oltre ad AutoStart 9805, in alcuni casi ho rilevato una presenza massiccia di macrovirus di Word, che per certi aspetti debbono essere considerate meno prevedibili e quindi più pericolose dello stesso AutoStar.
Sistemi di prevezione e di controllo efficaci, e aggiornati regolarmente, sarebbero sicuramente indice di maggior professionalità, affidabilità e garanzia nei confronti dei propri clienti e/o fornitori.

[Press Releases] Nuovi comunicati stampa.
Freschi freschi di mailbox, in ordine cronologico Aleph Integration annuncia l’accordo di distribuzione dei prodotti Palm III Connected Organizer di 3Com e Cassiopea PA-2400 di Casio, mentre Alias srl annuncia la distribuzione dei prodotti NLynx e Cel Corporation, ampliando la propria offerta per l'integrazione di Apple Macintosh verso IBM AS/400 e Mainframe.
Indice cronologico dei comunicati stampa.

Riciclare i vecchi Macintosh.
Mailing-list e newsgroup sono una fonte inestimabile di consigli e idee.
Su Mac-List, mailing list italiana dedicata al macintosh, un messaggio molto interessante sul recupero dei vecchi Mac lasciati a far polvere negli sgabuzzini degli uffici.
Ad esempio tramite PotShare di Stalker (shareware da poche decine di dollari), la stessa di Communigate, su vecchie glorie come i Mac della serie S e C, gli LC e altri "nonnetti" è possibile rendere disponibile in rete qualsiasi stampante AppleTalk come le gloriose ImageWriter e StyleWriter, tanto comode (specie le prime) per gli usi d'ufficio.
Un Mac di quelli appena citati, piuttosto che lasciato in un sottoscala, con il vecchio e inutilizzato modem a 14.4 è ancora utilissimo come come server fax.
Lo stesso mac-user che ha proposto queste soluzioni, ha indicato un altro utilizzo niente male di un SE30: collegato via seriale ad un centralino, per il controllo di flusso e gli addebiti delle telefonate. Mica male per un Mac considerato un "vecchietto", no?

Firmware e driver nuovi per le schede ATTO.
Aggiornamento del firmware per le schede ATTO serie ExpressPCI e i driver per le schede ExpressPRO. Entrambi gli aggiornamenti nella pagina per il download.

Nuovi driver video per PowerBook Serie G3.
Presso la pagina degli aggiornamenti software di Apple, si trovano i nuovi driver video ATI versione 1.4.7 per l'ultima serie di portatili Apple, che permettono di ottenere più risoluzioni del monitor in modalità Simulscan.

ITALIA Mac, nuovo sito per utenti Macintosh.
Ivan e Gabriele Gobbo, noti negli ambienti telematici, hanno annunciato la nascita del loro sito web, ITALIA Mac, ben fatto, promettente e dalle caratteristiche molto molto interessanti.
Personalmente, un grosso in bocca al lupo e buon lavoro!
Ecco il loro comunicato, che volentieri pubblico:

"Una nuova risorsa online per la comunità Macintosh italiana.
07 Dicembre 1998.
Gentili organi di informazione, siamo lieti di annunciare la nascita di un nuovo entusiasmante progetto di editoria elettronica: "ITALIA Mac".
ITALIA Mac, è una nuova risorsa per la comunità Macintosh Italiana e si propone di diffondere a tutta l'utenza internet i migliori articoli italiani dedicati al mondo Mac. ITALIA Mac utilizza una formula collaudata in oltre due anni di attività dal notissimo sito in lingua inglese "The Mac Hottest 5" con il quale vanta una proficua collaborazione.
Uno dei punti qualificanti di ITALIA Mac sono le prove su strada dei prodotti hardware e software. La redazione di ITALIA Mac recenscisce infatti i prodotti più interessanti disponibili sul mercato per aiutare gli utenti a districarsi in un settore che, a causa della rapida espansione della quota di mercato che stà interessando i prodotti Apple, rischia di confondere i potenziali acquirenti. Tra le recensioni, su ITALIA Mac e' possibile trovare in esclusiva: l'Imation SuperDisk Drive per iMac testato sul campo e un interessantissimo plug-in per Photoshop che consente di aggiungere effetti tipo painter ai propri documenti. Vi invitiamo a visitare questo nuovo sito e vi preghiamo di informare i vostri lettori.
ITALIA Mac è raggiungibile al seguente indirizzo: http://members.xoom.com/italiamac/
Grazie per l'attenzione.
Ivan Gobbo e Gabriele Gobbo, ITALIA Mac"

Cartoline elettroniche by Apple.
Se volete inviare agli amici più cari una cartolina personalizzata con il vostro messaggio e i principali personaggi della campagna "Think Different", Apple vi offre anche questa possibilità.
A questo indirizzo la pagina di registrazione (gratuita) per poter inviare tutte le cartoline che volete, e sono davvero molto belle!

Settimana di fuoco in arrivo.
La prossima settimana mi vedrà in trasferta nella capitale per lavoro, ad installare tra l'altro la nuova versione del server di rete AppleShare IP 6.1.
Avrò con me il fedele PowerBook, quindi non dovrei avere problemi ad aggiornare le pagine.
Se però dovessi toppare in qualche cosa, siate comprensivi... :-))


Mercoledì 9 dicembre 1998

[Virus] Rilevato il virus AutoStart nel CD-Rom di Toast 3.5.5 Bundle.
L'amico Marco Pellegrini (di cui ricordo ancora le piacevoli abbuffate al suo ottimo ristorante livornese), assiduo frequentatore delle mailing-list sul Macintosh, mi conferma di aver trovato infetto dal virus AutoStart il CD-Rom comprendente Toast 3.5.5, in bundle con il masterizzatore appena acquistato.
Il masterizzatore in questione è un LaCie con meccanica Yamaha CDRW 4416.
Ho scritto al supporto LaCie, e sono in attesa di riscontri.

[News] Se si siete sintonizzati solo ora...
Nelle news pubblicate lunedì scorso, tra le tante due importanti novità: Mac OS 8.5.1 e AppleShare IP 6.1 (i link portano direttamente alla pagina Apple Software Updates).
Andate nella pagina delle precedenti news per maggiori dettagli.
Nella stessa pagina, alcuni importanti suggerimenti da non perdere per gli utilizzatori di Palm Pilot ma, soprattutto, per gli affezionati di Claris Organizer.

Virus a Bologna.
Durante un controllo di routine presso un cliente bolognese, è stata rilevata la presenza del virus AutoStart 9805 in tutti i Macintosh in rete.
Alla ricerca della fonte di contaminazione, sembrerebbero risultare infetti solo alcuni zip provenienti da lavorazioni esterne, anche presso service di stampa locali, in tempi recenti.
Non è da tanto remota l'ipotesi, quindi, che ci sia una propagazione in atto anche in altri ambienti professionali bolognesi.
Il virus AutoStart 9805 è stato riconosciuto ed eliminato da Virex 5.9 con virus definitions di dicembre, per qualsiasi motivo contattatemi tranquillamente.
Ricordo che contro il virus AutoStart è buona norma tenere il settaggio di "Avvio Automatico CD" disabilitato nel controllo "Impostazioni di QuickTime" (il virus infatti si innesca solo quando trova questa opzione attiva) ed usare un buon Antivirus aggiornato (assolutamente inutile averlo vecchio, non protegge dai nuovi virus), specie se si ricevono molti documenti dall'esterno, come il commerciale Virex 5.9 o lo shareware WormScanner.
La prevenzione non è mai troppa.

[Mac OS 8.5.1] 24 ore dopo...
L'aggiornamento Mac OS 8.5.1 Update, installato su entrambi i miei Mac (un 9600/350 ed un PB 5300c), ad un giorno di distanza sembra non creare nessun problema.
Anzi, i congelamenti durante la copia in rete, diminuiti ma rimasti anche dopo l'eliminazione del controllo di Virex, sembrerebbero scomparsi del tutto nonostante i miei tentativi di causarli.
Alcuni lettori mi scrivono per confermare gli esiti positivi dell'update, sia per quanto riguarda Sherlock che i problemi di AppleScript.

[Tips] Barbatrucchi per telefonini...
Chi l'ha detto che ci si debba occupare solo di computer?
Se possedete un telefonino che non prevede la ricevuta di conferma per i messaggi SMS, provate a mandare un messaggio che inizi con quattro Y (YYYY) e uno spazio, quindi il testo da inviare.
Al ricevimento (non alla lettura) del destinatario, vi dovrebbe tornare un SMS di conferma dell'avvenuta ricezione. Il destinatario, ovviamente, non riceve nessuna Y ma solo il messaggio, provare per credere!
Funziona sicuramente per i contratti Omnitel ma non con tutti i cellulari (però sembrerebbero pochi quelli che non adatti), non garantisco per Tin.
Se conoscete altri barbatrucchi del genere, comunicatemeli!

[Recensita] QuickMail Pro e PowerMail.
Continua la saga delle recensioni di software per la posta elettronica.
Vittorio Barabino evidentemente c'ha preso gusto, e a breve tempo dalla recensione di Mailsmith ecco le sue impressioni su PowerMail, un altro client "stile Emailer", di quelli che piacciono tanto a Vittorio, dalle potenzialità (sia il client che Vittorio, e speriamo che quest'ultimo perseveri) da tenere sotto controllo. :-)
Ringraziando tantissimo Vittorio aggiungo che di mio, sempre per rimanere in tema di software per la posta elettronica, ho scritto qualche riga su QuickMail Office, una suite comprendente QuickMail Pro, server e relativi client sia Macintosh che Windows (io ho provato "naturalmente" la versione per Mac), per la posta elettronica in rete.

Utility per Eudora.
Se utilizzate Eudora (sia Pro che Light) come software di posta elettronica, vi farà piacere sapere che è stata aggiornata Eudora Thing 1.6, utility che evidenzia i thread (le parti riportate da messaggi precedenti e precedute normalmente dal segno ">") con colori diversi, migliorando moltissimo la leggibilità dei messaggi.
Altamente consigliata per apprezzare meglio il già ottimo Eudora, oltretutto è freeware.

Driver per stampanti e scanner Epson.
Solo per le stampanti modello 700 (5.5AE), 740 (5.5DE) e Photo EX (5.5AE) sono stati aggiornati i driver di stampa.
Lo stesso anche per lo scanner Epson Perfection 600, di cui è disponibile il nuovo driver versione 3.7.7.

Novità in casa Macromedia.
Annunciato da qualche settimana, è ora disponibile Macromedia Director 7 Studio.
Disponibile anche Dreamweaver 2.0, il cui prezzo per gli USA è fissato in 129$.

Strumenti per professionisti di Internet.

  • Pensato per gli Internet Provider, è stata rilasciata la nuova versione di DNS Expert 1.3, strumento di analisi e soluzione dei problemi legati al DNS, in particolare al DNS Spoofing. Disponibile anche una versione light.
  • Ai WebMaster veri e propri, ma anche ai realizzatori di pagine e siti internet, è stata rilasciata la nuova beta di PageBuddy 1.0b1.

The BowerBook Owner Club Official Game.
I simpatici mattacchioni del PowerBook Owner Club, il neonato club italiano dei possessori di PowerBook (e mi dicono anche Newton) che vanta già oltre un centinaio di iscritti, hanno messo in linea per il download un simpatico puzzle, tutto "Made in Italy", in versione quasi definitiva e sviluppato da Marco Moroni. Nel sito ufficiale del club, inoltre, link e news sul mondo dei portatili Apple e non solo.
Numerose le attività del club: pizzate, la prossima a Milano l'11 dicembre prossimo, magliette e CD-Rom per i soci sostenitori, acquistabili comunque separatamente ad un prezzo amichevole.
Il CD-Rom, in fase di realizzazione, si preannuncia interessante, con filmati originali Apple tra cui un inedito Kevin Kostner alle prese con un Apple Lisa nel lontano 1983.
Tra le news del sito leggo che in questi giorni Apple Usa ha ridotto i prezzi dei Powerbook da 300 a 600$, a seconda dei modelli.


Lunedì 7 dicembre 1998

[Mac OS 8.5] Rilasciato Mac OS 8.5.1
Questo ponte dell'Immacolata evidentemente è destino che debba essere ricordato, informaticamente parlando, per due importanti update rilasciati da Apple.
Dopo AppleShare IP 6.1, di cui ho ampliamente parlato nelle news postate stanotte (forse dovrei dire stamattina) e che trovate ancora in questa stessa home, oggi pomeriggio nella pagina del supporto del sito Apple USA ha fatto la sua comparsa Mac OS 8.5.1 Update, di cui si era avevo già parlato nelle precedenti news e si attendeva il rilascio da un momento all'altro.
La versione è per il Mac OS USA, ma è installabile tranquillamente, almeno a mio parere, anche con la versione ITA, cosa che da buon Kamikaze ho fatto immediatamente.
Principali caratteristiche e migliorie apportate:

  • Apple Drive Setup 1.6.2.
    La nuova versione, oltre che risolvere "rari problemi", come si legge nel readme e molto probabilmente si intende i casi di danneggiamento degli HD, migliora a mio giudizio anche le prestazioni del driver.
  • I/O Asincrono.
    Risolti i problemi denunciati specialmente da utenti FileMaker Pro, riguardanti la scrittura in modalità asincrona di dati su volumi formattati in formato HFS e HFS+, che causavano problemi di memoria con blocco del sistema.
  • AppleScript.
    Risoluzione dei problemi di memoria che in determinate condizioni affliggevano la versione 1.3.2 di AppleScript.
  • Periferiche ADB di terze parti.
    Alcune periferiche ADB, come i joystick, non venivano caricate correttamente o del tutto con il nuovo sistema operativo.
  • Problemi di Sherlock con i proxy.
    In alcuni casi la ricerca su internet con Sherlock falliva per l'incompatibilità di Sherlock stesso con alcuni firewall proxy.
  • Nuova versione 2.0.2 di Open Transport.
    Aggiornato anche il software di comunicazione, che causerebbe probblemi di avvio con il CD di MacOS 8.5 ed altri bug minori.

Dopo averlo installato, mi sono ritrovato, come segno più evidente, Sherlock in inglese invece che in italiano, e lo stesso per OpenTransport.
Sono però spariti i problemi di copia in rete, almeno così sembrerebbe dopo qualche ora di "dure prove", che affliggevano il mio 9600/350 nonostante l'eliminazione del controllo Virex 5.9, altra causa riconosciuta di problemi sulla copia in rete.
Dopo aver installato il nuovo driver di Drive Setup 1.6.2, ho avvertito sensibili migliorie nell'utilizzo del disco rigido da parte del sistema.
In attesa della versione localizzata in italiano, e nonostante il download di oltre 2 Mb, mi sentirei comunque di consigliarlo tranquillamente!

[Press Releases] Real Time Trading presenta il floppy disk USB per iMac.
Semitrasparente, dal colore accattivante e in linea con la linea aggressiva di iMac, una periferica molto attesa è finalmente disponibile. Nel comunicato di presentazione è visibile anche in fotografia il nuovo lettore di floppy disk per iMac.

[Networking] Finalmente AppleShare IP 6.1!
Annunciato dopo il riscontro dell'incompatibilità della "vecchia" versione 6.0 con MacOS 8.5, è finalmente scaricabile, direttamente dai siti ftp Apple, il più atteso degli aggiornamenti del server file, print, mail e web di Apple.
Sono ben 13 Mb di aggiamento, troppi perché sia solo una questione di incompatibilità con Mac OS 8.5, e difatti questa nuova versione implementa novità che lo raccomandano anche a chi lo utilizza con versioni di sistema precedenti. Vediamo le nuovi principali caratteristiche:

  • Maggior velocità di trasferimento in rete, copia dei file con prestazioni maggiori di Windows NT.
  • Amministrazione remota del server, tramite qualsiasi browser per Internet.
  • Gestione dei domini multipli (fino a 50)
  • Migliorati i controlli delle code di stampa.
  • Aggiunti i privilegi utente di accesso alle code di stampa.
  • SMB (Server Message Block) per permettere ai computer Windows (95/98/NT) di accedere in modo trasparente alle risorse di rete, senza alcun bisogno di software aggiuntivo di terze parti.
  • Supporto del protocollo WINS, per associare il server in reti basate su Windows NT.
  • PC NET Exchange per riconoscere le estensioni dei file Dos/Windows per permettere ai Mac di aprirli con le giuste applicazioni.
  • Gestione dei protocolli SMTP, POP, APOP e IMAP.
  • Compatibilità con Sherlock (grazie a IMAP), per indicizzare i database dei messaggi e permettere ricerche veloci e avanzate.
  • Supporto TCP/IP per la stampa.
  • Password di protezione per le stampanti (richiede LaserWriter 8.6.1)
  • Filtri anti-spam personalizzabili.
  • Strumento First Aid per il backup dei dati di AppleShare IP, la verifica e il recupero di quelli danneggiati.

L'aggiornamento in linea è gratuito e funziona solo con la versione 6.0.
La versione completa dovrebbe costare negli USA 499$ per 10 utenti, 999$ per 50 utenti e 1.499$ per la versione illimitata e supporto fino a 500 accessi contemporanei.
In Italia AppleShare IP è distribuito da Alias srl, che distribuisce anche i Macintosh G3 Server.

[In edicola] Macintosh Magazine n. 100
Finalmente in edicola anche a Bologna il numero 100 di una delle riviste più ricche del panorama editoriale italiano relativo al mondo Apple Macintosh.
Il numero 100 è sempre un traguardo importante, e Macintosh Magazine l'ha festeggiato in modo degno, da rivista sempre attenta più ai contenuti che al livello di carta patinata utilizzata, com'è nel suo stile.
Apre lo "Speciale numero 100" lo stesso editore e fondatore della testata, Santo Strati, che confessa il peccato mortale di aver dato via un Lisa: imperdonabile!
Macintosh Magazine nasce nel 1984, anno che ha visto nascere la serie Macintosh, ed è divertente ripercorrere anno per anno, nelle pagine che concludono lo "Speciale numero 100", tutti gli avvenimenti che hanno segnato le nostre esperienze di Mac-users.
Mauro Notarianni invece tra le tante cose scrive un aricolo di molte pagine sulla storia di Apple e dei suoi fondatori: se non conoscete le vicende appassionanti del computer che avete di fronte è da leggersi con calma.
Anche a questo numero è allegato il consueto CD-Rom, pieno zeppo di software tra cui Netscape Communicator 4.5 e tutto quello che server per Internet.
Nel CD inoltre le versioni demo di Adobe Illustrator 8.0 e Photoshop 5.0, ricche sezione dedicate a Mac OS 8.5 ed alla musica su Macintosh.
Cento di questi numeri, Macintosh Magazine! :-)

Palm Pilot e l'ex Claris Organizer.
Difficilmente riporto news su palmari e PDA che non siano Newton, ma la ghiottoneria segnalata da Settimio Perlini su MacProf è più che degna di nota, per possessori di Palm Pilot e nostalgici del "buon vecchio" Organizer che fu della Claris, ed ora di 3Com.
3Com ha reso disponibile una versione beta (pressoché definitiva, visto che il software è previsto per il 18 p.v.) di MacPac 2, ovvero del software di comunicazione tra Mac e Palm che comprende, in pratica, la versione rivista da 3Com dell'organizer e dei driver per dialogare con il palmare via porta seriale.
L'organizer, a parte la schermata d'avvio, è identico in tutto e per tutto all'ultima versione rilasciata da Claris, apre e gestisce tuttii vecchi files e la versione riportata è la 2.1.
E' una versione beta, l'applicazione richiede il triplo della ram (tipico di tutte le beta) rispetto all'ultima versione di Claris, alcuni menu sono bianchi invece che platino con MAc OS 8.5 ma è perfettamente funzionante, senza limitazioni. A buon intenditor...
In ogni caso, pur non possedendo un Palm Pilot, appena uscirà sarà sufficiente comprare la nuova versione del software di comunicazione tra Mac e Palm per avere una validissima e funzionale agenda/rubrica per Macintosh, a mio avviso la migliore.


Venerdì 4 dicembre 1998

[Press Releases] Active Software e Deltagraph 4.5
Active Software annuncia Deltagraph 4.5 per Macintosh, che, come dice lo stesso comunicato stampa, "permette di creare facilmente grafici d'aspetto professionale e permette un notevole risparmio di tempo, grazie alla sua compatibilità con le principali applicazioni".
Tutti i comunicati stampa sono indicizzati nell'apposita pagina Press Releases.

[Mac OS 8.5] Già si parla di Mac OS 8.5.1...
Che il nuovo 8.5 non sia esente da "problemucci" ormai è un dato di fatto.
Wendy J. Mattson, nelle pagine di MacWEEK, indica come imminente (entro la fine del mese) il rilascio di un aggiornamento alla versione 8.5.1.
In pratica l'aggiornamento introdurrebbe:

  • Risoluzione dei problemi riguardanti la perdita di dati degli HD, con una nuova versione di Drive Setup (1.6.2).
  • Aggiornamento di AppleScript per i problemi riguardanti l'utilizzo della memoria.
  • Soluzione ai problemi di I/O Asincrono, che sarebbero anche la causa dei problemi di FileMaker Pro (leggi anche più avanti).
  • Supporto per nuove periferiche ADB (forse intendevano USB?)
  • Soluzione ai problemi di Sherlock relativi a taluni proxy firewall.

Tariffe Telecom, oggi si decidono gli aumenti?
Mentre scrivo queste news, sul mini-schermo della TurboTV, piazzato nel solito angolino del monitor, scorrono i titoli del TG1 che annunciano per oggi la decisione da parte delle autorità competenti sulle proposte di aumento delle tariffe richieste da Telecom, che ovviamente catturano la mia attenzione. Secondo il TG1 le richieste della telecom sarebbero così formulate:

  • Aumento di L. 1.000 per il canone privato e L. 2.000 per il canone affari.
  • Aumento dell'8,7% delle tariffe urbane (7% secondo il TG2)
  • Diminizione del 7,9% per le interurbane e del 10% per le internazionali (Ma guarda il caso, qui è finita la pacchia grazie a Infostrada & simili...)

Mi auguro, nella prossima edizione, di poter scrivere che le ipotesi di aumento siano state respinte, ma almeno una nota positiva c'è: in caso di reclamo, la Telecom è obbligata a elencare in chiaro, e non con gli ultimi numeri "asteriscati", tutte le chiamate fatte dal numero del reclamante.

Un Mac che parla in TV?
Sì! Il riconoscibilissimo "Fred", una delle "voci" di PlainTalk, è la base di un promo sui canali Mediaset per un nuovo programma notturno di Canale 5, dal titolo "Tele-Visioni".
Scherzi della TurboTV sempre accesa: per un attimo ho creduto di avere PlainTalk installato e attivato senza saperlo...

Nuovo client FirstClass.
Per gli utilizzatori di sistemi basati su FirstClass Intranet Server di SoftArc, è disponibile la nuova versione del client 5.506. Ricordo invece a chi intende aggiornare un server FirstClass 3.5 a FCIS, o è interessato all'acquisto di un sistema server FirstClass Intranet Server, che fino a tutto dicembre sono ancora disponibili le promozioni di SoftArc (Press Release).

Nuova versione anche per Ircle.
Il popolare client per "chattare" è stato aggiornato alla versione 3.0.3.

Aggiornato anche Stuffit Deluxe.
Un patch per Stuffit Engine, Browser e Power Plug, che aggiorna alla versione 5.0.1. Naturalmente solo per la 5.0

Prevenzione Antivirus.
Dopo NAV e SAM, anche Virex aggiorna le virus definitions di dicembre.
Serve solo agli utilizzatori della versione 5.9, chi ha ancora versioni inferiori si risparmi un download di oltre 1 Mb.
A proposito di Virex, ricordo a chi fosse sfuggito che è proprio il controllo Virex (ma anche Norton AntiVirus) a creare problemi di copia in rete con MacOS 8.5 se è attiva l'opzione "Scan files when opened".

Piccola utility, grande comodità.
Supermac ha rilasciato UmaxTools 1.0, una comodissima applicazione freeware (gratuita) di soli 33 Kb per resettare la PRAM, cancellare i file "desktop" per una ricostruzione "pulita" della scrivania, rendere visibili i file nascosti (e il contrario) e cancellare il file AppleShare Prep, la cui corruzione è spesso causa di problemi in rete.
Non prepara il caffe ma è da non perdere.

Problemi di salvataggio di Word 98
Un problema sembra affliggere le opzioni di salvataggio del noto editor di testi. Andrea Sartorati ha deciso di andare fino in fondo, telefonando al supporto clienti di Microsoft. Vale la pena di leggere il suo messaggio, scritto su it.comp.macintosh (gruppo di discussione per utenti Mac) e riportato qui sotto, per conoscere la soluzione proposta dagli addetti del servizio assistenza e le conclusioni dello stesso Andrea, che ringrazio per avermi permesso di utilizzare il suo post per questa news:

"Carissimi amici, dopo una lunghissima telefonata - in interurbana! - con il servizio tecnico della Microsoft sono riuscito a risolvere il problema di salvataggio di Word98 e penso sia cosa utile darne notizia agli amici del newsgroup.
Il difetto e' causato da un'estensione installata dalle stampanti Epson chiamata "oless.ppc"; alla Microsoft mi hanno detto di buttarla e che non genera alcun problema di funzionamento della stampante. Sono piuttosto soddisfatto di aver risolto il problema, ma non posso sottrarmi dal fare alcune considerazioni:
- Io butto via un'estensione, che mi dicono non servire a niente (anche se non penso che la Epson installi componenti utili solo a contrastare Office98) e quindi mi chiedo quante tonnelllate di estensioni inutili installiamo sui nostri poveri hard disk.
- La gentilissima operatrice che ha trattato il mio caso ha detto che non sono assolutamente il primo utente a lamentarsi del difetto, come dimostra anche il fatto che mi e' stata immediatamente inviata la soluzione al problema via fax in un foglio evidentemente gia' pronto (in inglese). Cio' significa che la MS conosce benissimo il problema, ma non lo rende pubblico, costringendo cosi' il cliente a sprecare una delle due richieste di assistenza gratuita previste. Molto corretto, vero?"

Aggiornamento FaxSTF.
Solo per le versioni Home Edition 5.0.x (anche quelle in bundle anche con iMac e PowerBook G3) è stato rilasciato l'aggiornamento alla versione 5.0.5. Non serve per la versione PRO, per la quale mi auguro, visti i problemini di cui soffre, che venga rilasciato al più presto un upgrade risolutore.

Masterizzazione, altri punti di vista.
La masterizzazione di CD-Rom è una pratica noiosa, richiede parecchio tempo anche con gli strumenti più veloci e soprattutto richiede il totale controllo del computer da parte dell'applicazione.
Marcello Testi (webmaster, cinefilo e attento Mac-user), mi scrive le sue impressioni su esperimenti alternativi (riusciti) di masterizzazione.
Da leggersi attentamente, possono dare parecchi spunti.
Grazie Marcello.

PointCast avvisa gli utenti...
Quanto annunciato nelle scorse news, riguardante il termine del supporto per Mac di PointCast, sistema broadcast di informazioni, purtroppo non ha avuto smentite o ripensamenti.
Lo staff di PointCast ha scritto un e-mail a tutti gli utilizzatori Mac del servizio, confermando che il prossimo 31 dicembre cesserà l'attività di broadcast e lo sviluppo del software per Macintosh.

Disponibile Macromedia Dreamweaver 2.0
La nuova versione 2.0 del potente editor per pagine html, che supporta il nuovo standard html dinamico, è disponibile ufficialmente.
Sono attese parecchie novità da questa versione, che non vedo l'ora di poter provare, preannunciata come innovativa e molto più potente della precedente.
Nel sito Macromedia disponibile anche una versione preview (12 Mb...)

PowerBook 1400 con scheda Ethernet Farallon.
I possessori dei PB 1400 che utilizzano la scheda Ethernet di Farallon, dovrebbero scaricarsi i nuovi driver versione 1.6, che migliorano la compatibilità con Mac OS 8.5 ma anche le prestazioni in generale pure con sistemi operativi diversi.

[Mac OS 8.5] Dimensionare la memoria tampone.
Dai più autorevoli siti americani continuano a giungere sempre più report riguardanti l'utilizzo della memoria tampone (il primo valore del controllo Memoria), che mitigherebbe diversi problemi tra cui uno abbastanza grave con FileMaker Pro.
Il consiglio unanime è quello di ridurre tale valore ad almeno la metà di quello proposto, calcolato dal sistema in base alla ram fisica installata. Questa operazione non risolvebbe il problema ma lo attenuerebbe solamente.
La riduzione della memoria tampone, inoltre, evita in molti casi rallentamenti in accesso ai dischi condivisi.

[Tips] A proposito di memoria.
Un barbatrucco dell'8.5, se ancora non lo conoscete, riguarda proprio il controllo memoria: se lo lanciate tenendo premuti i tasti Command+Alt, vi apparirà in basso una nuova opzione, con la quale è possibile disabilitare il controllo della ram all'avvio del Mac. Questa opzione è molto utile, per chi dispone di molta ram, perché riduce i tempi di avvio del computer.

FWB HardDisk ToolKit.
Rilasciato l'aggiornamento da 3.0 a 3.0.1 per il noto software di gestione e aggiornamento dei dischi rigidi e removibili. Risolve un problema che si manifesta con la sparizione di icone sui PowerBook con Mac OS 8.5.

Problemi in casa Adobe - 1.
E' confermato da più report che il noto editor html Adobe PageMill 3.0 ha seri problemi con Mac OS 8.5, il più evidente quando si tenta di inserire un'immagine tramite l'apposito bottone o comanndo da menu, operazione che riesce a congelare il Mac in un batter d'occhio, e bene che vada si riesce a forzare la chiusura del software. Inconvenienti analoghi si hanno in modalità di gestione dei siti.
Non deve essere un problema da poco, visto che si è manifestato fin da subito e Adobe non ha rilasciato ancora nessun patch (e nemmeno dichiarazioni), nonostante la grande diffusione e le attenzioni che gode questo editor per pagine web (ho pure scritto al supporto tecnico, ma invano, contrariamente alle consuete sollecite risposte che di solito si ottengono dalla software-house).
Forse, ma è solo una mia ipotesi, il tutto è collegato alla notizia riportata su Macity, ripresa da MacTimes, secondo cui il software potrebbe non essere più supportato da Adobe, in vista del collocamento da parte di Adobe stessa nella fascia più alta e professionale degli editor html, magari con un nuovo software molto più performante e avanzato.
Adobe ovviamente non si è ancora espressa in merito.

Problemi in casa Adobe - 2 e 3.
Adobe ha confermato i problemi riguardanti Adobe Type Manager 4.0.x, Adobe Type Reunion 2.0.x e Quark XPress 3.3.x e successive versioni.
Il problema si manifesta con caratteri in grigio, e quindi non disponibili, nel menu Font di XPress, nonostante l'attivazione in ATM.
Le soluzioni indicate consistono nel chiudere l'applicazione, attivare i caratteri desiderati in ATM, e quindi riaprire XPress, oppure inserire XPress nella finestra dei software compatibili di Type Reunion.
Confermati anche i problemi riguardanti sempre Adobe Type Reunion e Word 98: i caratteri nell'apposito menu Font non verrebbero raggruppati, e una delle soluzioni proposte da Adobe è di disabilitare la vista WYSIWIG dei caratteri nelle preferenze di Word 98.

[Mac OS 8.5] Problemi con floppy 720 Kb in formato Ms-Dos.
Apple riporta in una TIL (Techno Info Library) il riscontro di problemi riguardanti crash di sistema con l'utilizzo di floppy disk in formato Ms-Dos 720 Kb, formattati con precedenti versioni di sistema.
La soluzione, sempre secondo Apple, consiste nel riavviare il Mac avendo prima disabilitato PC Exchange 3.0 (inserito ora nel controllo Interscambio Documenti), inserire il dischetto, inizializzarlo in formato Macintosh da 800 Kb, riattivare PCExchange 3.0 e riavviare il Mac, quindi inizializzare nuovamente il floppy in formato Dos 720 Kb.
Secondo Settimio Perlini di MacProf, la soluzione è molto più semplice: sostituire la nuova versione di PCExchange con quella installata da Mac OS 8.1.

Amate la fotografia?
Se la risposta è sì, allora apprezzerete sicuramente le pagine di Elena Landi, fotografa romana e Mac-lover, appena rinnovate. Elena, oltre a produrre interessanti immagini nel senso tradizionale del termine, si occupa anche di elaborazioni al computer e di "restauro virtuale" (quest'ultimo però me lo devo far spiegare bene: come si restaura qualcosa di virtuale? Un buon tema per un dibattito...).

[Errata Corrige] La scorsa edizione, nel presentare la recensione di Mailsmith di Vittorio Barabino, ringraziavo erroneamente un tal Vincenzo.
Sicuramente avrò da qualche parte un Vincenzo da ringraziare, ma nel caso specifico tutte le attenzioni erano rivolte al bravo Vittorio.


Mercoledì 2 dicembre 1998

]Press Releases] First Class in promozione ancora fino al 31 dicembre.
Aleph Integration comunica che SoftArc continua le sue promozioni fino al prossimo 31 dicembre del suo FirstClass Intranet Server, molto interessante per soprattutto per chi sta pensando di aggiornare la versione 3.5 all'ultima 5.5 o di realizzare un server ex-novo.
FirstClass Intranet Server è un sistema di comunicazione multi-piattaforma, Mac e Windows, sia client che server, e offre un'interfaccia estremamente amichevole unita a potenti strumenti di comunicazione e di controllo.

]Press Releases] Premio Bagutta
Le tecnologie Apple consentiranno al pubblico di tutto il mondo di seguire in diretta il prestigioso premio letterario.
Il Premio Bagutta su Internet grazie ad Apple Computer
.

Super Bowl atto secondo?
Lo spot "1984" di Apple per la presentazione di Macintosh segnò l'inizio di una nuova era per l'informatica dei personal computer, e venne trasmesso nella più seguita manifestazione sportiva d'america, la più amata, il Super Bowl.
A quattordici anni di distanza Apple ci riprova? Secondo molti siti americani, ben informati, sembrerebbe proprio di sì!
Apple avrebbe già provveduto ad acquistare gli spazi pubblicitari, e in molti ormai si aspettano iniziative tali da suscitare lo stesso scalpore della "prima volta".

Aggiornamento di Anarchie Pro
Il noto e potente client ftp di Stairways Software, dall'interfaccia magari un po' scarna e forse per questo "oscurato" ultimamente da software graficamente più curati, è stato aggiornato alla versione 3.5.
In queste ore il download è molto difficile, probabilmente per la folla di gente che tenta di fare la stessa cosa, perciò non posso ancora esprimermi su innovazioni e migliorie, che conto però di scrivere al più presto, essendo io un fedele utilizzatore di questo software fin dall'inizio.
E' sicuramente un adeguamento per Mac OS 8.5, ma solo questo non motiverebbe un salto di versione così elevato, da 3.0.1 a 3.5: da quanto letto in giro, dovrebbe esserci anche il supporto per Sherlock e forse qualche altra cosa ancora...

[Recensita] Mailsmith per la posta elettronica sotto torchio.
Un potente programma per la posta elettronica, dalle caratteristiche avanzate, forse un po' acerbo, non esente da difetti e non per tutti, ma sicuramente molto "Macintosh" in questa recensione di Mailsmith di Vittorio Barabino.
Per chi non conosce l'autore di questa recensione, Vittorio Barabino è un attento conoscitore del mondo Macintosh, e consiglio a tutti di andare a vedere la sua home page con un occhio particolare alle "Bromo's resources", ricche di informazioni per gli utenti Mac.
Ringrazio Vittorio e mi auguro di leggere al più presto sue nuove recensioni su queste pagine.

Palmipede sul web!
Non si tratta di un avviso della protezione animali, ma di una nuova pagina di Settimio Perlini (quello di MacProf, per intenderci) dedicata ai PDA Palm ed al Mac.
Palmipede merita una visita, specie se avete (o siete interessati all'acquisto di) un palmare, o anche se non sapete cos'à e volete scoprirlo.
La pagina è nello stile "MacProf", come al solito ben fatta e di comoda lettura.

Nuovi client.
Stalker ha aggiornato alla versione 3.1 il client del suo polivalente server di rete per la comunicazione CommuniGate.
Nuova versione 1.5.4 anche per CE QuickMail Pro.

Nuovi driver.
Aggiornati i driver per le tavolette grafice Wacom Intuos alla versione 4.1.3, mentre per i Masterizzatori e Riscrivibili Yamaha (modelli CRW4260-CRW4001-CDR400xx-CDR401) è disponibile il nuovo aggiornamento del firmware 1.0q.
Anche per le stampanti Alps serie MD (eccetto la MD 5000) rilasciati i nuovi driver 5.3.

Backup per la sicurezza dei dati.
Dantz ha rilasciato la versione 4.1A di Retrospect Express, facile ed immediata applicazione per singolo utente per la salvaguardia dei propri dati.

Software per scanner Umax.
Se possedete uno scanner di questa marca, è stata rilasciata la versione 4.2 inglese (attenzione, sono oltre 32 Mb e il sito inglese è assai lento) di Umax MagicScan.
Entro breve è previsto il rilascio della versione americana, nei siti americani, decisamente più performanti.

Conversione file...
Se dovete convertire file di PageMaker per utilizzarli con Quark XPress, è stato rilasciato Markware PM2Q 5.6.

... e conversioni monetarie.
Se invece vi interessa convertire in Euro le principali monete europee, potete scaricare lo shareware Euro Assistant 1.0.

Prevenzione Antivirus.
Symantec ha rilasciato i virus definition di dicembre per i suoi Norton AntiVirus e Symantec Antivirus.

Signori, si gioca!
Rilasciate le nuove versioni degli Apple Game Sprockets, le estensioni utilizzate dai giochi più impegnativi. Se per caso qualche gioco che vi fa fare le notti in bianco ve le ha installate, il consiglio è di scaricare le versioni aggiornate.