Vai alla versione corrente di Tevac, dove si parla di Apple, Macintosh, iPad, iPhone e Digital Lifestyle

 

Spigolando...
News di Novembre 1998

 

Lunedì 30 novembre 1998

[Press Releases] TIN sceglie Netopia ISDN Router.
Alias srl comunica la scelta da parte di Telecom Italia Network, il maggior Internet Provider italiano, dei Netopia ISDN come router d'accesso a Internet per i suoi clienti della piccola e media azienda. Un importante riconoscimento per Alias srl, azienda udinese leader nel networking e nelle telecomunicazioni.
Testo originale del comunicato stampa.

Flashnet '98 a Milano il 2-3 dicembre.
Importante manifestazione nazionale per il noto Internet Provider, che si terrà il 2 e 3 dicembre prossimi presso il Centro Congressi "Magna Pars" di Via Tortona 15, a Milano.
Seminari e incontri in un fitto calendario che comprende anche una tavola rotonda sulle telecomunicazioni, moderata da Enrico Mentana con la presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero delle Comunicazioni Vincenzo Maria Vita, ed un convegno sul commercio elettronico con la presenza del Dott. Antonio Busetto, della Segreteria Tecnica del Ministero dell'industria e del Commercio.
Per informazioni: info@flashnet.it.

Snifffer si aggiorna.
L'amica Annabella Alberti mi comunica di aver aggiornato Snifffer (con tre effe), il suo sito di recensioni e segnalazioni sul software shareware e rubriche varie, tutte molto interessanti.

Nuovi siti web da Apple?
Macnn segnala la registrazione, da parte di Apple, di due nuovi domini: www.myapple.com e www.macmate.com che, prevedibile ma provare per credere, puntano entrambi al sito ufficiale Apple. Che Apple si stia preparando a regalarci nuove sorprese anche su Internet?

Newton e iMac: connubio possibile!
Leggo su NewtonItalia, la mailing-list ospitata dal Centro Studi Baskerville di Bologna e dedicata agli utenti del Newton Message Pad di Apple, un interessante messaggio di Riccardo De Benedetti, che ringrazio per la disponibilità, che ha potuto provare la connessione tra Newton e iMac tramite gli iPrint Adapter di Farallon:

"Ho avuto in prova iPrint Adapter LT, di Farallon, per connettere l'iMac a qualsiasi stampante LocalTalk o StyleWriter 4100, 4500 e 6500 e anche l'iPrint Adapter SL per le Style Writer I e II, 1200, 1500, 2200, 2400 e 2500. Ebbene entrambi gli adattatori permettono anche di connettersi con Newton attraverso le Newton Connection Utility, XPort, Revlar Connection Utility e Newton Backup Utility. Il Newton, pur non comparendo in "scelta risorse" o in AppleShare, viene riconosciuto quando gira qualcuno di questi programmi. Altra possibilità se si ha installato TCP/IP sul Newton (NIE 2.0) e programmi come NewtFTP."

Per la cronaca, i prodotti Farallon sono distribuitii da Alias srl.

[Tips] Non perdere la posta elettronica dopo un crash di sistema.
Il peggio che può capitare mentre si sta prelevando la propria posta elettronica è una bomba di sistema quando Eudora o il client utilizzato non ha ancora salvato su disco le e-mail appena ricevute. Al riavvio la nuova posta sarà irrimediabilmente perduta, sia sul disco che sul server.
Un barbatrucco per mettersi al riparo da questi inconvenienti, semplicissimo ma etremamente efficace, l'ho letto sempre in una mailing-list, questa volta Mac-list, proposto da Marco Osti.
Si tratta in pratica di settare il client perché mantenga la posta sul server per almeno un giorno, prima di cancellarla definitivamente. In caso di crash con perdita delle nuove e-mail, basta ricollegarsi e riscaricarsele.

Software per video-audio conferenze.
Nuova versione, la 5.3.1, per il noto ClearPhone Pro, che richiede PowerMacintosh, QuickTime 3.0 e Mac OS 8.x.

iMac e MediaWorld.
La grande catena italiana sembra non essere ancora pronta per il nuovo computer di Apple, di cui da poco ne ha avuto la distribuzione. Nei reparti di informatica di alcuni MediaWorld, come documentano diversi messaggi nelle mailing-list italiane, gli iMac vengono relegati in spazi incurati, spesso e volentieri con system in bomba e sotto le cure, quando disponibili, di commessi sicuramente non preparati.
Alcuni visitatori raccontano di essersi messi personalmente a far ripartire i computer, sistemando suoni e grafica in modo ottimale, e di averci fatti girare le demo dei vari giochi e software in bundle, attirando folle di curiosi che in questo modo hanno potuto vedere il nuovo gioiellino di Cupertino in funzione come si deve.
Onestamente bisogna aggiungere MediaWorld ha iniziato a distribuire iMac da pochissime settimane, ciò non toglie che un minimo di impegno in più sarebbe stato gradito.

[Mac OS 8.5] Problemi di copia in rete.
E' stato riscontrato che alcuni controlli antivirus creano problemi e a volte congelamenti quando si eseguono delle copie di file in rete e qualche volta, ma in modo minore, quando si effettuano dei download da Internet con il nuovo Mac OS 8.5.
Personalmente l'ho potuto appurare con Virex 5.9, e sembra sia lo stesso anche per le Norton AntiVirus, e l'unico rimedio sembra essere, disattivazione del controllo e attesa di un patch a parte, disabilitare nelle preferenze del software antivirus la scansione dei file quando aperti e durante il download (Suggerimento di Daniele Volpi su Mac-list).

Americani in festa, riscopriamo le nostre risorse.
Poche news dagli States in questo fine settimana, caratterizzato per loro da un lungo ponte per la festa del ringraziamento, dove anche nelle più produttive software-house si saranno sicuramente fermati per la consueta abbuffata di rito a base di tacchino ripieno.
Poco male, tutto ciò mi ha permesso di dedicarmi maggiormente alle risorse di casa nostra, come i newsgroup (uno a dire il vero, it.comp.macintosh) e le mailing-list dedicate al mondo Apple Macintosh, spesso e volentieri ricche di consigli e spunti estremamente validi.
L'effetto si sarà certamente notato in questa edizione delle news, e credo non sarebbe sbagliato continuare per questa strada, aggiungendo alle consuete news e agli aggiornamenti software anche questa importante risorsa. Naturalmente ogni commento è ben gradito.


Venerdì 27 novembre 1998

Aggiornamento AppleShare IP anti-Winnuke.
Un importante aggiornamento per i server file e web basati su AppleShate IP 6.0, per combattere eventuali attacchi dolosi noti come "Winnuke", originariamente diretti solo a server Windows ma che colpiscono anche sistemi Mac con ASIP.
AppleShare IP 6.0 Web+File Update è un aggiornamento di pochi Kb (227) caldamente consigliato per per la sicurezza di tutti i server AppleShare IP raggiungibili da Internet.

[Mac OS 8.5] Apple Telecom e Claris Organizer funzionano.
Se qualcuno, dopo aver aggiornato il sistema a 8.5 ha avuto dei problemi con le due applicazioni sopracitate, per ritornare ad utilizzarle non deve fare altro che... reinstallarle!
Prendete infatti Apple Telecom dal CD dell'8.O/8.1 e L'Organizer dai dischetti originali e procedete all'installazione. Ritroverete le vostre agende e rubriche perfettamente funzionanti.
Qualche perplessità con il software per la telefonia "voce" tramite geoport, di cui si può volendo fare a meno, ma per i fax e l'agenda della Claris nessun problema.
Entrambi sembrano smettere di funzionare di nuovo se si installa, anche in un secondo tempo, il software di sistema Remote Access (Accesso Remoto, che ora integra e sostituisce i precedenti controlli Modem e PPP) ma anche in questo caso nessun problema, procedere come sopra.

Gadget, adorabili gadget...
Una tazza da caffe "Think Different" nera (misura americana) e una t-shirt sono i nuovi gadget, dal design graffiante, disponibili per pochi dollari (e ordinabili online) presso MacsurfShop.
Se non avete mai visto la collezione di t-shirt, vale la pena di farci un giro.

Sitegrade Commercial Update: sorprese da preventivi.
A volte richiedendo dei preventivi per i propri clienti si scoprono piacevoli sorprese.
Lo sapevate che presentando una prova del possesso di un software professionale di grafica, come Adobe Illustrator è possibile acquistare Macromedia FreeHand 8 ad 1/3 del suo prezzo?

[Mac OS 8.5] Malfunzionamenti con FileMaker Pro.
Macintouch ed altri siti di news americani riportano notizie di malfunzionamenti del noto database con il nuovo system, probabilmente dovuti, si legge, ad un'incompatibilità di gestione della memoria virtuale e della cache.
Anche un lettore di Macity segnala inconvenienti del genere, sia con FileMaker Pro Server 3.0b4 che con la 4.0, risolti solo con il ritorno a Mac OS 8.1

[Tips] Barbatrucco per i numeri con Claris Organizer.
Una delle cose che trovo più comode del defunto (non più sviluppato anzi, comprato da 3Com per i suoi PDA) ma ancora utilizzatissimo Claris Organizer, è la possibilità di fargli comporre automaticamente i numeri telefonici, alzando solo la cornetta alla risposta. Si supera agevolmente il problema del prefisso, basta indicare un valore di Default Area Code inesistente (es. 999) e il software compone automaticamente anche il prefisso della nostra città.
Ma se per caso, come succede al sottoscritto, per chiamare in interurbana si utilizza il prefisso di servizi esterni, come il 1055 di Infostrada, la situazione si complica ma solo di poco.
Basta anteporre, a tutti i numeri in agenda che iniziano con il prefisso del nostro distretto, il valore indicato precedentemente in Default Area Code. Ad esempio, se si abita a Bologna tutti i numeri della stessa città saranno così formulati: 999-051-111222333.
Ci si perde un po' di tempo se abbiamo una rubrica molto affollata, ma ne vale la pena.
In questo modo Claris Organizer comporrà sempre il prefisso, anche per le urbane, e anteporrà tutti i prefissi dei servizi dei gestori alternativi, come il 1055 (Non avete ancora sottoscritto il servizio? Regalate ancora soldi alla Telecom? Ahi ahi ahi..) di Infostrada.

[Mac OS 8.5] Nessun problema anche con CommuniGate.
Dopo qualche giorno di test effettuati personalmente, sembra non esserci alcun problema con il server di rete della Stalker, CommuniGate, e Mac OS 8.5.
Naturalmente la versione in prova è l'ultima appena rilasciata, la 3.0.1.
A dire il vero un problema c'è, con l'estensione della TurboTV, ma è difficile trovarla installata su un server di rete... :-)

Novità da Vicomsoft.
Aggiornati anche i principali software per la condivisione di Internet in rete locale, come Vicomsoft Internet Gateway e Vicomsoft SoftRouter Plus, entrambi disponibili nella nuova versione 5.0.2 (per Vicomsoft Internet Gateway è disponibile l'aggiornamento a 4.5.3 per gli utenti della vecchia serie) nell'apposita pagina degli aggiornamenti software Vicomsoft..

Client e-mail avanzato.
Mailsmith, potente client per la posta elettronica della nota software-house Bare Bones (quella di BBEdit), dotato di funzioni "grep" di ricerca (molto note agli utilizzatori di sistemi Unix e ritrovabili anche sullo stesso BBEdit), è stato aggiornato alla versione 1.1.2.
Il client dispone inoltre di un sistema di filtri particolarmente funzionale, e la nuova versione, oltre ad espanderne le potenzialità, corregge alcuni bug minori.
Condizioni di acquisto vantaggiose per gli utenti registrati di BBEdit (anche Light), nonché di Eudora ed EMailer.

[Tips] C'e' sempre da imparare.
Leggo sulla mailing-list "Mac-list" un barbatrucco davvero carino.
Tommaso Pecorella segnala una particolarità degli Archivi Testo molto simpatica (e utile). Gli Archivi Testo sono dei documenti che si generano automaticamente quando si trascina con il mouse una porzione di testo da un'applicazione alla scrivania.
Se però il testo trascinato è un indirizzo internet di qualsiasi tipo, con Mac OS 8.5 l'icona dell'Archivio Testo diventa molto particolare, con il simbolo "@" e un'iconcina raffigurante il tipo di indirizzo contenuto: web, mail, ftp etc etc. Naturalmente se ci si clicca sopra si apre l'applicazione relativa.

Basta con PointCast per Macintosh?.
Sicuramente non molti conoscono o usano PointCast, il sistema di informazioni in tempo reale su Internet disponibile da un paio di versioni del sistema operativo.Con esso è possibile avere informazioni in tempo reale, quando collegati alla rete, su molti servizi come borsa, cambio, traffico, meteo etc etc.
Secondo un articolo di ZDnet, PointCast avrebbe informato, in una lettera ai suoi partner, che per gli utenti Macintosh del servizio broadcast di informazioni, meno del 5% del totale, dal 1° dicembre prossimo il servizio non sarà più supportato e lo stesso per lo sviluppo del client per la piattaforma Apple. Troppo pochi gli utenti Mac, a detta di PointCast, per giustificare gli investimenti per questa piattaforma sia come servizio che come sviluppo del software.
Se non vi saranno ripensamenti, è un importante canale di informazioni in tempo reale di cui non potremo più usufruire.

[Mac OS 8.5] Aggiungere scorciatoie da tastiera ai menu.
Se non volete staccare le mani dalla tastiera, c'è un patch che aggiunge alcuni comandi (o scorciatoie) ai menu. Finder 8.5 Patch 1.1 serve appunto per quittare il finder, riavviare o spegnere, cestinare e svuotare il cestino con semplici combinazioni di tasti.

Per scrivanie super-affollate.
Se come me avete il vizio di salvare tutto sulla scrivania, per trovarla dopo un po' con le icone come gli ombrelloni di una spiaggia di Rimini in agosto, ecco un comodo modulo freeware per la stiscia di controllo dal nome semplicissimo: Desktop 1.0.4 .

Controllare i file.
Se vi interessa un'applicazione che vi controlla i file di XPress, PageMaker e FreeHand per verificarne errori e integrità, è appena stato rilasciato FightCheck 3.4.4


Mercoledì 25 nov. 1998

Promozioni natalizie di Apple Italia.
Apple Italia si veste da Babbo Natale e propone, da oggi e per tutto il periodo natalizio, una promozione per iMac in dieci rate da L. 299.000 Iva compresa, nessun anticipo, zero interessi e spese. Sono possibili anche formule diverse di promozione senza rate, tra cui una con un abbonamento annuale ad Internet full-time in omaggio, ed anche promozioni per le aziende.
Previsti inoltre due bundle, rispettivamente con il G3/266 DT e il PB Serie G3/233, che comprendono il pacchetto Office 98 Ita preinstallato.

[Press releases] Sempre Apple Italia, come si legge in due comunicati stampa, rinnova la sponsorizzazione all'Inter, per la gioia degli sportivi, e continua l'impegno con la scuola.
Indice dei comunicati stampa.

[Mac OS 8.5] Problemi di gioventù...
Il nuovo sistema è bellissimo, veloce e affidabile se solo.... non ci dovessero girare sopra le applicazioni. Problemi di varia natura sorgono infatti quando si lanciano i programmi, seppur aggiornatissimi.
Piccoli (ed irrilevanti dal punto di vista pratico) fastidi nei colori del menu (come per Office 98, per un sacco di applicazioni Adobe e per Netscape), o congelamenti del sistema se si cerca di azionare taluni comandi (è il caso di Adobe PageMill 3.0 e di Acrobat 3.x) sono i difetti che maggiormente si riscontrano.
C'è da dire, ad onor di cronaca, che le applicazioni che si comportano gravemente fortunatamente sono pochissime, a meno di non usare vecchie versioni, e che sui colori dei menu si può anche soprassedere (non ne compromettono le funzionalità) in attesa dell'aggiornamento di rito.
In cambio si ottiene un avvio del sistema più rapido, un Finder più veloce con nuove funzionalità, programmi che si aprono in un minor tempo, la rete che cambia completamente aspetto (e velocità, specie sui G3) e un incredibile Sherlock, il potente motore di ricerca, che da solo vale l'aggiornamento.
A proposito di Sherlock, avete provato a cercare una parola o una frase "dentro" i documenti? Bisogna indicizzare i dischi rigidi, operazione non velocissima ma indispensabile, e che va ripetuta ditanto in tanto, ma una volta fatto cercare qualsiasi cosa dentro tutti i documenti leggibili sui dischi diventa questione di pochi secondi.

[Mac OS 8.5] Nascondino...
Gli sviluppatori del software di sistema Apple a volte sembra vogliano divertirsi alle nostre spalle. Per ore, dopo l'aggiornamento ad 8.5, ho cercato di rintracciare OT/PPP, i controlli di sistema per il collegamento ad Internet, sia sull'HD che sul CD di installazione, ma niente da fare, introvabili, e sì che nell'installazione guidata ad Internet nomina proprio un OT/PPP versione 1.0.1, naturalmente assente.
Un'anima pia in una mailing-list (che mi ha fatto scoprire che non sono stato l'unico a perderci il sonno) mi ha rivelato che i controlli PPP e Modem sono stati inglobati in Remote Access, che a prima vista si scambia per il classico Apple Remote Access (ARA) e che non viene considerato a meno di non averne effettivamente bisogno...

[Mac OS 8.5] Somiglianze preoccupanti...
Create un alias con MacOS 8.5, di qualsiasi documento o applicazione, e noterete che oltre al classico testo in corsivo, per differenziarlo dall'originale, è stata aggiunta una terrificante freccina, come nell'immagine a fianco, che ricorda sinistramente i "collegamenti" (brutta copia degli alias) di Windows. Strana coincidenza, pessimo gusto o forse gli sviluppatori Apple si sono voluti togliere la soddisfazione di poter dire d'aver finalmente copiato qualcosa al sistema di Microsoft?
Brrrr....

[Mac OS 8.5] Altre somiglianze, questa volta utili.
Una delle cose da sempre presenti su Windows, e che molti Mac-user come il sottoscritto avrebbero sempre voluto su Mac, è il controllo del task delle applicazioni da tastiera.
Mac OS 8.5 finalmente ci accontenta, senza dover utilizzare utilities di sistema di terze parti (GoMac e il Menu Microsoft di Office 98, per citarne alcune), e con i tasti Command(Mela)+Tab è possibile passare da un'applicazione all'altra tra quelle aperte.
Migliorabile, ma già funzionale.

Ottimizzare le pagine Html.
Per velocizzare il più possibile le pagine per Internet, Mizer 1.3 è un'utility per realizzatori di pagine web che ottimizza il codice delle stesse, rendendole anche fino a 6 volte più veloci al caricamento.

Database in rete.
Rilasciato Lasso 3.0 Service Pack, che aggiunge nuove funzionalità riguardanti il supporto ODBC e patch di minore importanza. Disponibile una lista di tutti gli aggiustamenti apportati in questo aggiornamento allo stesso indirizzo.

[Mac OS 8.5] Aggiornamenti driver per schede Ethernet.
Asante ha aggiornato i driver delle sue schede Ethernet PCI 10/100BaseT, per renderle compatibili con Mac OS 8.5

Problemi in vista per gli upgrade hardware a G3?
Su molti siti specializzati si fa sempre più insistente l'ipotesi che ci possano essere problemi di incompatibilità tra le schede di aggiornamento a G3 e le Rom delle macchine con processore PPC 604, come (guardacaso) il mio 9600 e i PowerMac della penultima generazione.
Le principali aziende produttrici di schede di aggiornamento stanno studiando la situazione, ed alcune hanno già dichiarato che, anche nel caso il problema sussista effettivamente, non è certo di impossibile risoluzione.
Allo stesso tempo, quasi per sdrammatizzare, uno dei produttori più importanti, Newer Technology, ha abbassato i prezzi delle sue schede di aggiornamento a G3 del 20% circa, dismettendo alcuni modelli e presentandone di nuovi.

Aggiornate i vostri fax.
Stf Inc. ha rilasciato i nuovi profili modem per FAXStf, che permette al programma di riconoscere e lavorare con i diversi nuovi modelli di modem/fax in commercio.

Movimenti nel mercato dei browser - 1
Netscape, la software-house produttrice dell'unico browser per internet alternativo a Microsoft Explorer, è stata Acquisita da America On Line (AOL) in accordo con Sun Microsystem.
Il marchio Netscape continuerà sicuramente ad esistere, e le perplessità a questo punto riguardano solo le politiche di sviluppo e distribuzione del browser, specialmente nella versione Communicator, anche se non ci sono ancora dichiarazioni o voci in tal senso.
Una preoccupazione più che giustificata, visto che si tratta, ripeto, dell'unico browser di larga diffusione alternativo a MSIE.
Maggiori dettagli li trovate su Macity, che ha seguito piu' di me questa faccenda, oltre che sui principali siti di news americani.

Movimenti nel mercato dei browser - 2
Microsoft, secondo un annuncio della stessa software-house, riscriverà il suo browser Internet Explorer per rimetterlo in circolazione senza Java.
Piuttosto che rendere conforme il supporto di Java dei suoi programmi in 90 giorni, questo il tempo concesso da una recente sentenza persa ai danni di Sun Microsystem, Microsoft ha preferito eliminarlo del tutto, lasciando che le applicazioni si appoggino alle Java Virtual Machine dei sistemi operativi.
Questo per ottemperare alle disposizioni emesse dalla giustizia americana, che ha obbligato la società di Gates a rendere conformi tutte le applicazioni utilizzanti la tecnologia Java allo standard voluto da Sun Microsystem.
A tal proposito, Apple ha già comunicato di rendere disponibile la sua Java Virtual Machine (Macintosh Runtime for Java) per l'utilizzo con il browser Microsoft.

[Mac OS 8.5] Ms Office 98 update per Mac OS 8.5, anche in italiano.
Rilasciato sui siti Microsoft un patch (oltre 2 Mb) per Office 98 in italiano, che corregge le incompatibilità con MacOS 8.5. Per un'aggiornamento completo, bisogna prima aver fatto il precedente update, quello per intendersi relativo alla sicurezza e che si trovava anche sul CD-Rom di Macintosh Magazine e Applicando di questo mese. Se non vi interessa aggiornare PowerPoint, perché non lo utilizzate, il precedente aggiornamento non è necessario, basta quest'ultimo. (da Macity)
Per il download diretto puntate qui, ma armatevi di pazienza, la velocità è un terno allotto,dipende molto anche dagli orari..
Direttamente dal readme allegato, questi sarebbero i problemi che l'aggiornamento risolve, anche se per me sistema altre cose, non documentate:

* Comparsa ritardata dei menu e sfondo dei menu bianco anziché argento.
* Impaginazione e layout di documenti Word 98 contenenti particolari font vengono modificati dopo l'aggiornamento di OS 8.5.
* Il simbolo di valuta dell'euro non è disponibile in Office 98 sebbene sia supportato da OS 8.5.
* Problema occasionale in Word 98 quando salvataggio veloce è abilitato. Il testo di documenti di grandi dimensioni contenenti molte immagini mobili viene trasformato in caratteri illeggibili o anomali, come "ÿ". Il problema può verificarsi con tutte le versioni di Mac OS.

Final Cut di Apple in versione beta.
Dopo un anno di programmazione, il tanto atteso (quanto discusso) software di editing e di effetti video per Mac OS e Win NT, originariamente sviluppato da Macromedia, è stato rilasciato in versione preliminare beta. Su eMediaweekly una nota (in inglese) di Leander Kahney.

Software per radioamatori.
Per tutti coloro che si interessano di trasmissione radio, consiglio di dare un'occhiata allo sharevare MacDoppler.

Nuova Mac-lover.
La scorsa edizione delle news avevo annunciato una nuova Mac-lover. Per chi se la fosse persa ecco LISA, che ha solo tre mesi, ma con i mouse se la cava già con discreta padronanza!

Tutti i Mac in rete (e i Pc) su internet.
Rilasciata la nuova release di IPNetRouter 1.3c12, software per il collegamento simultaneo dei Mac in rete, ma anche degli eventuali Pc, ad Internet con un solo modem. Disponibile una demo funzionante.

Server per internet.
WebTen 2.1.6 è la nuova versione di un server web per Macintosh che si ispira al ben noto Apache, mentre jServe 1.2 è un server shareware che gestisce i protocolli http, ftp, pop3 e smtp.

Altri aggiornamenti software:

  • Caere ha rilasciato un update per Omnipage Pro 8.0, che permette il supporto dei nuovi scanner Agfa, Microtek e Umax.
  • Disponibile per il già potente BBEdit Lite un upgrade shareware che aggiunge molte nuove funzionalità.
  • Nuovi driver versione 1.1.3 per MiroMOTION DC30plus, nota scheda di acquisizione e produzione audio-video.
  • Nuona versione R5b2 (beta) per il client di Lotus Notes/Domino 5.0.
  • Aggiornamento driver/software per DVD_RAM TuneUp e CD/DVD Drive TuneUp
  • Nuova versione beta 2.5b4 per l'ottimo shareware Tex-Edit Plus
  • Per il backup, la sincronizzazione e l'archivio di cartelle e dischi, è stata rilasciata la nuova versione 2.8.3 dello shareware Drag'nBack.
  • Gli appassionati delle chat apprezzeranno la nuova versione 3.0.2 di Ircle, forse il più popolare client per IRC (Internet Relay Chat) per Mac. Docnload via Ftp.
  • Una delle utilities sgareware "immancabili", File Buddy, è stata aggiornata alla versione 4.3.9. Permette di editare gli attributi dei file, rendere visibili i file nascosti, cercare preferenze e icone inutilizzate, ricollegare gli alias e molte altre cose ancora...

[Errata Corrige] Mea culpa mea culpa, la scorsa edizione delle news segnalavo la home page di una brava fotografa romana, Elena Landi, ma il link era errato.
Mi scuso con Elena e con quanti abbiano tentato inutilmente di vedere le pagine, ecco l'indirizzo giusto: landi.freeweb.org.


Lunedì 23 nov. 1998

Dalla padella alla brace...
Mi trovo in piena sintonia con le valutazioni di Maurizio Marocco, tra gli artefici di NO TUT, che vede, negli ultimi avvenimenti riguardanti le telecomunicazioni italiane, una chiara manovra da parte di Telecom Italia, o comunque tutta a suo favore, per mantenere ed allargare il monopolio dove possibile.
La finanziaria in via di approvazione infatti prevede, tra i tanti articoli, uno riguardante 4 ore a canone fisso per il collegamento ad Internet tramite i "numeri urbani nazionali" (quelli che iniziano con 147, per la cronaca).
Senza scendere nei dettagli, altrimenti non basterebbe questa edizione delle news, la proposta com'è articolata ha tutta l'aria di essere uno specchietto per le allodole, perfetta per incantare gli utenti (chi si schiferebbe di potersi collegare per 4 ore giornaliere per poche decine di migliaia di lire al mese da qualsiasi parte d'Italia).
Sarebbe la manna per molti, apparentemente ma non contateci troppo, e come contropartita sicuramente la fine per tanti Internet Provider medi e piccoli, e a vantaggio di chi? Provate ad indovinare, non certo per gli utenti...
La proposta (manca solo l'approvazione del Senato) è allettante quanto lo sono gli spot televisivi di TIN, dove la "bestemmia" la pronuncia la gradevole fanciulla dagli accenti tutti sbagliati che fa notare quanto "è tutto così veloce", da accapponare la pelle di chiunque usi un abbonamento della figlioccia di Telecom. Ma l'avete vista quella degli abbonamenti ricaricabili?
Per concludere, nei vari TG delle ultime ore la notizia che Murdock (spero si scriva così), il magnate multinazionale delle televisioni, starebbe per concludere un affarone in Italia dove si assicurerebbe una generosa fetta, poco oltre il 40%, del primo grande network televisivo via cavo a pagamento, e indovinate di chi sarebbe la fetta di poco superiore il 50%?? Serve un aiuto? Inizia per "t" e finisce per "m", come "mortacci loro....".
Il rischio, come presagisce Maurizio, è quello di pagare molto caro in un futuro imminente quello che oggi sembra essere, troppo luccicante, una manna.

Nuovo look.
Ve ne sarete sicuramente accorti, ho fatto qualche piccola modifica al sito. Dato che, a causa dell'incompatibilità di Adobe PageMill con l'8.5, sono costretto a cambiare editor html, ho pensato di dedicare il fine settimana ad una revisione delle pagine. Nulla di travolgente, ma spero vi piaccia e che non ci siano troppi errori dovuti magari alla fretta. In ogni caso vi prego di inviarmi tutti i commenti del caso.
Ah, a chi interessasse, come nuovo editor sto provando Dreamweaver di Macromedia, versione 1.2. Mica male...

E bravo Claudio, 1 e 2...
Un carissimo amico, nonché guru supremo del Macintosh (avete presente il brano del mai troppo compianto Battisti, quello che dice "con un cacciavite in mano fa miracoli"?), Claudio Zamagni, ha rinnovato il suo sito web, all'indirizzo www.data-project.com.
Il sito è stato realizzato (bene) da un altro caro amico, noto "simpatico pazzoide" mac-lover e curatore di Mac-Supremacy, Claudio Fogliato.

Novità, questa volta in famiglia.
Sono orgoglioso di presentarvi LISA, la nuova "bimba" di tre mesi che allieta la casa del sottoscritto. Una grande futura Mac-loves? Sicuramente si...

MacLinkPlus in offerta.
Con il nuovo Mac OS 8.5 scompare dal corredo dei software in dotazione il noto MacLinkPlus.
Active Software mi comunica però che è possibile, fino al 4 dicembre prossimo, approfittare di una interessante offerta del noto rivenditore di Gorizia, distributore esclusivo per l'Italia, che mette a disposizione MacLinkPlus 10.0 a condizioni particolarmente vantaggiose, sia da solo che in bundle con MacOS 8.5.
Maggiori informazioni e ordini presso active@active-software.com.

Stalker, nuovo server.
Ho appena annunciato la nuova versione 3.0 che subito Stalker rilascia Communigate Server 3.0.1, il polivalente server di rete che si occupa della posta interna, dell'e-mail da/per internet, dei fax (sempre in rete) e delle mailing-list.
E' disponibile anche il nuovo modulo SMTP 3.0.
Dalla nuova versione 3.0 il server implementa, oltre a diverse correzzioni di piccola entità, un potente sistema di protezione contro il fenomento dello spamming (avete presente tutte quelle e-mail pubblicitarie e non indesiderate?), grazie anche al supporto e l'aggiornamento in tempo reale dei server blacklist.

Occhio fotografico non mente...
Da ex fotografo, non potevo rimanere indifferente alla immagini realizzate da Elena Landi, fotografa romana con un evidente buon rapporto con il mondo Macintosh. Vale la pena di farci un giro, non ve ne pentirete, e date pure un'occhiata al suo curriculum...

Utility per gli Hard-Disk.
Seguendo i newsgroup e le mailing list si impara sempre qualcosa: ho letto di un software shareware che non conoscevo, Data-Rescue 2.1.1, utile per recuperare volumi danneggiati, anche in formato HFS Esteso. Sempre da quanto letto sulle liste di discussione, pare che in alcuni casi riescano dove le Norton falliscono. Alla prima occasione lo provo e vi dico...

Riparare i database 4D.
Una utility appena aggiornata, Emergency for 4D, serve a monitorare ed eventualmente riparare i file creati con il potente software di archiviazione.

Newsgroup.
Rilasciata la nuova versione (beta) del più popolare software off-line reader per i gruppi di discussione Usenet, MacSOUP 2.4b4.

Segnalazione.
Andrea Gressani mi segnala di aver aggiornato il suo sito "Finestra sul mondo Apple". Vale la pena di farci un giro, tra gli articoli si possono scoprire cose molto interessanti.

Aggiornamenti Apple.
Al rinnovato sito Apple Software Upgrade, è possibile scaricare la nuova versione dell'utility per la copia dei dischi e la creazione e il montaggio dei dischi immagine, Disk Copy 6.3.2.

Gli Oscar del software.
Macworld, l'autorevole rivista americana, ha comunicato quali saranno i candidati ai prossimi Eddy Awards, la 14esima edizione dei Macworld Editors' Choise Awards. I vincitori saranno annunciati il prossimo 4 gennaio in occasione del Macworld Exposition di San francisco.
Ecco i candidati, per categoria:

Best Business Productivity Software

  • Adrenaline Charts Pro 1.0 (Adrenaline Software)
  • Excel 98 (Microsoft)
  • Word 98 (Microsoft)

Best Data-Management Software

  • Consultant 2.53 (Chronos L.C.)
  • FileMaker Pro 4.1 (FileMaker)
  • Palm III 3Com/Palm Computing

Best Internet Client Software

  • Anarchie Pro 3.0 (Stairways Software)
  • Internet Explorer 4.01 (Microsoft)
  • Outlook Express 4.0 (Microsoft)

Best Cross-Platform Software

  • Dave 2.1 (Thursby Software Systems)
  • MacDrive 98 (Media4 Productions)
  • MacOpener 4.0 (DataViz)

Best Science/Engineering Software

  • National Instruments LabVIEW 5.0 (National Instruments)
  • StatView 5.0 (SAS Institute)
  • Vellum Solids 98 (Ashlar)

Best Audio Software

  • BarbaBatch 2.4 (MacSourcery)
  • Digital Performer 2.4 (Mark of the Unicorn)
  • MetaSynth 2.0 (Arboretum Systems)

Best Drawing Software

  • Adobe Illustrator 8.0 (Adobe Systems)
  • CorelDraw 8 for Power Macintosh (Corel)
  • Macromedia FreeHand 8 (Macromedia)

Best Painting/Image Editing Software

  • Adobe Photoshop 5.0 (Adobe Systems)
  • Corel Photo-Paint 8 for Power Macintosh (Corel)
  • MetaCreations Painter 5.5 Web Edition (MetaCreations)

Best Graphics Utility

  • Extensis PhotoTools 3.0 (Extensis)
  • Test Strip 2.02 (Vivid Details)
  • Ultimatte KnockOut (Ultimatte)

Best Publishing Utility

  • Extensis PreFlight Pro 2.1 (Extensis)
  • Extensis QX-Tools 4.0 (Extensis)
  • Genuine Fractals Print Pro (Altamira Group)

Best Scanner

  • Dimage Scan Multi (Minolta)
  • PowerLook 3000 (UMAX Technologies)
  • LinoColor Saphir Ultra 2 (Heidelberg Color Publishing Solutions)

Best Digital Camera

  • Coolpix 900s (Nikon)
  • D-620L (Olympus America)
  • DC260 (Eastman Kodak)

Best Professional Printer

  • Accel-a-Writer 3G (Xanté)
  • Color LaserJet 4500 DN (Hewlett-Packard)
  • Stylus Pro 5000 (Epson America)

Best Consumer Hardware Product

  • Astra 1220U (UMAX Technologies)
  • Game Wizard (Micro Conversions)
  • Stylus Color 740 (Epson America)

Best Display Product

  • Apple Studio Display (Apple Computer)
  • Diamond Pro 900u (Mitsubishi Electronics America)
  • PowerLite 5500C (Epson America)

Best Storage Product

  • CD-RW Pro 4x2x6 (APS Technologies)
  • DVD-RAM (LaCie)
  • FibreBridge (ATTO Technology)

Best Utility

  • Action Files 1.1 (Power On Software)
  • Conflict Catcher 8 (Casady & Greene)
  • Retrospect Express 4.0 (Dantz Development)

Best Input Device

  • Anir Ergonomic Mouse Pro (Animax International ASA)
  • Creation Station Pro (CalComp)
  • Intous (Wacom)

Best Game

  • Diablo (Blizzard Entertainment)
  • Tomb Raider II (Aspyr Media)
  • Unreal (MacSoft)

Best Reference Software

  • Encyclopaedia Britannica CD: 1998 Standard Edition (Encyclopaedia Britannica)
  • Redshift 3 (Piranha Interactive)
  • The Complete National Geographic (Mindscape)

Best Education/Children's Software

  • Kid Pix Studio Deluxe (Broderbund)
  • Spanish for the Real World (Knowledge Adventure)
  • Zap! (Edmark)


Venerdì 20 nov. 1998

Mi sembra di capire a mie spese che Adobe Page Mill 3.0, il mio editor html preferito, sembra avere parecchi seri problemi con Mac OS 8.5, appena installato sul mio 9600. Ad ogni tentativo di inserire un link con l'apposito pulsante o con la voce "Make link" il Mac si congela, e lo stesso tentando di intervenire in molti punti della finestra di gestione dell'intero sito.

 

Importanti novità nel settore networking e delle telecomunicazioni in questa edizione, ed iniziamo con il rilascio di Netopia Timbuktu Pro 4.8, nuova release del potente strumento di comunicazione per il controllo remoto e lo scambio di file.

In attesa di AppleShare IP 6.1, è stata rilasciata la versione definitiva di Apple Share IP First Aid 1.0, utility per il recupero ed il backup delle risorse danneggiate di AppleShare IP versioni 5.0 e 6.0.

Sempre Apple ha rilasciato AppleShare Client 3.8.1 in versione multilingua. Si tratta della stessa versione presente in Mac OS 8.5, ed ora a disposizione anche di quanto non hanno ancora aggiornato il sistema operativo.

Nuova release per IPNetMonitor 2.2c2, strumento di analisi e monitoraggio delle connessioni di rete.

[Press Releases] Aleph Integration comunica un'importante promozione per FirstClass Intranet Server e FirstClass Collaborative Classroom, con sconti del 40% sul listino SoftArc.
L'indice dei comunicati stampa lo si può trovare allapagina Press Releases.

Per le connessioni in modalità terminale, è disponibile il nuovo NiftyTelnet SSH 1.1r2, con il supporto Secure Shell Protocol per connessioni in completa sicurezza.

Oracle, azienda leader neo software di archiviazione professionali e ben nota nell'ambiente Apple per le "esternazioni" del suo CEO Larry Ellison, ha annunciato di volersi dedicare anche alla produzione hardware, con una linea di server che verranno studiati per poter offrire il massimo delle prestazioni con il database Oracle8i, prodotto di punta dell'azienda di proprietà dell'uomo, molto amico di Jobs, che non molto tempo addietro annunciò di voler tentare la scalata di Apple. Iprimi modelli dovrebbero essere presentati per il prossimo marzo.

Rilasciato Tenon WebTen 2.1.5b, server web per Macintosh basato sul ben noto Apache.

Leggo con piacere, sulle pagine di Fabrizio Frattini, che anche a Macity sono giunte molte e-mail che confermerebbero quanto nato su Tevac, e cioè che il G3 CD Update funzionerebbe con successo anche su Mac non G3. Se dieci minuti di terrore hanno generato tutto questo, allora ne è valsa proprio la pena.
A tal proposito, sulla rinnovata e ora molto più funzionale pagina di Apple degli aggiornamenti di sistema, Apple Software Updates, il patch di cui sopra è presente anche nelle versioni localizzate, tra cui quella italiana.

Se qualcuno ha scaricato l'ultimo aggiornamento di SoftRAID 2.1.5 prima del 17 novembre scorso, conviene che lo rifaccia nuovamente ora. La versione in linea fino alla data indicata presentava problemi di installazione.

E' stata annunciata FWB HardDisk Toolkit 3.0, nota utility e driver per dischi e removibili, che ora implementa anche FWB Raid Toolkit.

Il simbolo dell'Euro è già implementato in MacOS 8.5. Con una combinazione di tasti ("mela+i" per il system italiano) è possibile utilizzare il simbolo dell'Euro in ogni documento, a patto di utilizzare uno qualsiasi dei caratteri installati con il sistema operativo.

Sempre a proposito di Euro, American Dataline, sul rinnovato ed elegante sito web, ha reso disponibili i nuovi listini per il pubblico, con i prezzi segnalati anche nella futura moneta europea.
Tra i tanti articoli in catalogo, da segnalare i nuovi accessori per iMac della MacAlly come trackball e mouse, che si aggiungono ai ben noti articoli della stessa ditta per le tradizionali porte Adb.

Avevo già segnalato i nuovi driver Umax VistaScan 3.1 usb e scsi per gli scanner Astra e Vista: gli stessi sono ora disponibili anche sul sito ftp americano, molto più performante per il download.

Nuova versione per Apple Disk Copy 6.3.2, utility di sistema per copiare fedelmente dischi e la creazione/montaggio di immagini disco.

AppleScript, il linguaggio di programmazione di base ora molto più potente e veloce nella nuova versione fornita ccn Mac OS 8.5, è il tema di un articolo in formato Acrobat prelevabile tra le risorse in linea di Macintosh Magazine, popolare rivista per utenti Macintosh. Nella stessa pagina si possono trovare altri articoli interessanti come "Telefonare via Internet", "Il mondo dei Newsgroups", "100 trucchi per navigare meglio su Internet" e "50 motivi per preferire il MacOS a Windows 95".
Molte cose del CD di Macintosh Magazine di questo mese le avevo già segnalate nelle scorse news, ma navigando sul il sito mi sono accorto che mi era sfuggita la demo di Dave 2.1, programma per condividere risorse di reti Microsoft sul Macintosh.

Una recente news di Punto Informatico riguarda ICQ, il noto programma di chat, scambio file e messaggistica, da qualche mese di proprietà di America Online. La nuova versione, che si chiamerà ICQ99 e dovrebbe vedere la luce le prossime settimane, integrerebbe numerose capacità di navigazione web, anche off-line, ed altri servizi di tipo professionale.

Microsoft sembra davvero in piena crisi. Il processo che vede la software-house accusata di monopolio dall'anti-trust statunitense procede a fasi alterne, con parecchi passi falsi da parte dello stesso Gates, e la recentissima vittoria legale di Sun Microsystems che obbligherebbe Microsoft, salvo sentenze diverse di appello, a rivedere alcuni dei suoi programmi utilizzanti Java, segnano per Microsoft un periodo veramente difficile, ma è comunque ancora tutto da decidere.
Se ne sono accorti anche al Comdex, importante fiera della tecnologia, dove Gates nel discorso inaugurale ha ammeso che Windows 98 non è poi così semplice come vorrebbe far credere, nemmeno per alcuni dipendenti Microsoft, che è tutto dire...


 

Martedì 17 nov. 1998

Versione ritardataria, questa, scritta un po' in treno e in diverse città d'Italia, sia al centro che al nord, per una trasferta di lavoro, piacere e con un pizzico di avventura per lo sciopero dei treni.
Come promesso però sarà una versione particolarmente ricca.

Kamikaze Day continua a suscitare commenti e curiosità. Mi sono giunte diverse e-mail di "temerari incoscienti" che nonostante le mie avvertenze hanno provato, come il sottoscritto, ad installare il C3 CD Update, che in teoria funzionerebbe solo su PMac G3 con lettore Zip incorporato, anche su Macintosh non G3. L'unica cosa apparentemente richiesta, a quanto sembra, sia la presenza del lettore Zip interno e, ovviamente, di un lettore CD-Rom recente.
Mi giungono segnalazioni di ogni tipo, come quella di Renzo che scrive:

(...) Solo per dirti che ho provato anche io....
FANTASTICO!!!!
Silenziosissimo e ... pure più veloce mi pare!

e quella di David, che in due diverse e-mail scrive:

1 - (...) ho appena applicato l'upgrade al mio lettore, ed ho tanta voglia di tornare indietro, come posso fare? Il rumore era dovuto ad una piu' alta velocita' del lettore nella parte quando il laser si trovava nella parte piu' interna. Risultato del patch: il lettore non mette piu' il turbo in questi casi. Certo, non va piu' in sleep con facilita', ma non so fino a che punto questo sia conveniente.

2 - (...) Non sono più tanto pentito, perché effettivamente prima andava in sleep troppo di frequente. Se solo avessero ideato un'applicazione per i più esperti, tale da poter personalizzare i parametri...

In generale, le e-mail finora ricevute mi portano ad una prima considerazione che l'update funzioni, oltre che sui G3 provvisti di lettore Zip interno, anche sui modelli PowerMacintosh di recente fabbricazione e dotati sempre di Zip interno, come gli 8600 e i 9600 delle ultime serie con lettore CD 24x.
I benefici riscontrati sono sempre legati alla silenziosità del lettore CD, e spesso anche ai minori tempi di "addormentamento" dello stesso e conseguentemente del sistema. Solo una minima parte accusa cali di prestazioni del lettore o nessuna differenza dopo l'update.
Sto raccogliento tutte le segnalazioni che continuano ad arrivarmi, e quando ne avrò un numero sufficiente per una statistica più attendibile, la pubblicherò.
Invito perciò ancora tutti coloro che hanno provato il G3 CD Update su Macintosh diversi dai G3, ricordando che sempre di operazione rischiosa si tratta (almeno sulla carta, visto che nessuno mi ha ancora segnalato danni ai lettori CD-Rom) di inviarmi le loro impressioni.


 

[Errata Corrige] Per un'errore di battitura, nella scorsa edizione delle News segnalavo l'impossibilità, senza Stuffit Engine 5.0, di poter utilizzare Stuffit Expander 4.0. Si tratta, invece, del nuovo Stuffit Expander 5.0 (Grazie a Marco Osti).

[Press Releases] Nuovi comunicati stampa di Macromedia Italia, "The Web Moves!", di Active Software, che annuncia la distribuzione esclusiva di SuperCard e dei prodotti Incwell, e per finire di Melaeffe, che annuncia la distribuzione dei principali strumenti di diagnosi e riparazione,nonché antivirus per Macintosh
Alla pagina Press Releases l'indice completo dei comunicati stampa.

Sembrerebbe confermato che la (assurda) richiesta di aumenti sulle tariffe urbane di Telecom sia stata congelata, almeno fino a Febbraio prossimo, quando verrà nuovamente discussa. Se la notizia, molto attendibile, venisse definitivamente confermata, parte del merito andrebbe sicuramente al movimento di protesta NO TUT, che in questo modo guadagnerebbe un altro po' di tempo per nuove (sacrosante) manifestazioni di sensibilizzazione.

Stalker aggiorna il "cuore" del suo potente sistema modulare di comunicazione per la rete locale su piattaforma Macintosh. Stalker CommuniGate Server gestisce posta interna, e-mail, fax e mailing-list in rete in modo estremamente professionale. Disponibile una demo perfettamente funzionante.

Rilasciato AutoShare 3.0.2, software di libero utilizzo, nato per Eudora Internet Mail Server, per la gestione delle mailing-list e degli auto-risponditori.

Annunciato per il prossimo dicembre Macromedia Director 7 Shockwave Internet Studio, nuova versione orientata alla pubbicazione web del noto software multimediale. Nella suite è compreso anche Macromedia FireWorks, potente strumento per la produzione di grafica web. Il prezzo stimato per gli USA è di 999$ per la release completa , e 499$ per l'aggiornamento.

Rilasciato da Starnine l'aggiornamento di WebStar 3.0.2, il più famoso server web per Macintosh. La nuova versione risolve diversi piccoli problemi minori.

Snifffer (con tre effe) di Annabella Alberti si aggiorna e, tra le novità, un'utile applicazione che spiega i controlli e le estensioni del sistema operativo, MacOS 8.5 compreso: Extension Overload.

Prende vita ufficialmente il sito del PowerBook Owners Club italiano, primo nel suo genere qui da noi, organizzato durante il periodo dello Smau in diverse mailing-list dedicate al mondo Macintosh. Un punto di riferimento per tutti i possessori di portatili targati Apple.
Anche Macity, tra i tanti servizi, offre una pagina dedicata ai PowerBook.

Per i fanatici del software alla "ultima versione", ecco un elenco di aggiornamenti interessanti che riguardano software professionali e non:

  • Kaleidoscope 2.1.1 - Chi non ha mai visto Kaleidoscope non conosce le possibilità più bizzarre e creative di personalizzazione della scrivania, delle finestre e dei menu.
    E' disponibile anche in versione italiana, tradotta da Massimo Rotunno [Fonte Macity]
    La nuova versione risolve alcuni piccoli problemi, soprattutto con MacOS 8.5.
  • FWB CD-ROM ToolKit device support - Aggiornati i file di aggiornamento per il riconoscimento dei nuovi modelli di CD-Rom.
  • UMAX VistaScan 3.1 - Nuova versione dei driver e del software di gestione degli scanner Umax della serie Astra e Vista.
  • Hard Disk SpeedTools 1.5.3 - Software di gestione e driver per hard-disk e removibili.
  • PBG3 V.90 script - Nuovo script per i modem interni dei PowerBook Serie G3, da usare con "Modem Updater 1.2.1" se l'internet provider utilizza modem USRobotics V.90.
  • ClearPhone Pro 5.3 - Ennesima nuova versione per il noto software per audio-video conferenze, ottimizzato per QuickTime 3.0 e OpenTransport.
  • Icon Archiver - Alessandro Levi Montalcini, sviluppatore italiano molto noto per le sue utilities, ha aggiornato il suo software per la catalogazione intelligente delle icone.
  • URL Manager Pro - Aggiornamento della potente utility per la gestione dei bookmark e degli addressbok.
  • Mail Agent 1.2 - Plug-in per FileMaker che permette in modo immediatodi inviare e ricevere e-mail con i database (va ricordato che è ugualmente possibile, solo magari più complicato, usare l'e-mail ed altri strumenti di comunicazione all'interno di FileMaker).
  • QuickEditor 5.7 - Software shareware molto interessante per l'editing dei filmati QuickTime.
  • DataViz Web Buddy - Software per la visione di pagine e interi siti web off-line, comodo per risparmiare scatti telefonici, aggiornato per MacOS 8.5
  • Smaller Gif 1.1 - Per ridurre il peso delle gif animate e ottimizzarle per le pagine web.

L'aggiornamento del sistema operativo con Mac OS 8.5 può richiedere che alcuni software vengano aggiornati a loro volta per evitare piccoli inconvenienti, specialmente nell'utilizzo dei menu. Una lista completa e molto aggiornata (in inglese) la si può consultare su VersionTracker, mentre Settimio Perlini su MacProf ne ha scritta una altrettanto valida in italiano, con indicazioni e consigli del caso. Macity, invece, pubblica una pagina di impressioni d'uso sul nuovo OS. Non c'è che l'imbarazzo della scelta...

Anche se volutamente trascurato su queste pagine, il rivoluzionario iMac continua ad interessare il mercato e di conseguenza anche i produttori di accessori. Chi temeva che il nuovo iMac potesse soffrire di mancanza di periferiche può dormire sonni tranquilli: su MacProf quella che ormai viene riconosciuta come la pagina di riferimento per gli utenti Mac italiani, iMACuMAC, aggiornatissima sulle novità, le nuove produzioni e le indiscrezioni attorno al Mac bicolore.


 

Venerdì 13 nov. 1998

Aggiornamento in forma ridotta per alcuni impegni che mi impediranno di seguire il sito da oggi a lunedì. Il primo aggiornamento della prossima settimana, forse già lunedì stesso o al più tardi martedì, vi prometto sarà abbondante e da leccarsi il monitor, pardon, i baffi.

I primi emuli del mio Kamikaze Day cominciano a farsi sentire, confermandomi che G3 CD Update può eliminare il fastidioso rumore del lettore anche in modelli diversi dal G3. Fino ad ora è stato provato con successo sia su 9600 che 8600, ed ho chiesto, a chi ha già provato e mi ha scritto, l'autorizzazione a pubblicare le loro e-mail. Ciò comunque non toglie che si tratta di un'operazione rischiosa, che non intendo assolutamente incoraggiare. Chi decide di provarci lo fa a proprio rischio e pericolo! Mac-chista avvisato...
Se qualche altro impavido però avesse tentato l'update, lo invito a comunicarmi gli esiti.

E' uscito l'aggiornamento di novembre per l'Antivirus Virex, di Dr. Solomon. Nuova pagina web, e la conferma che aggiorna solo la nuova versione 5.9.

Se vi piace personalizzare l'ordine del Menu Apple, allora dovreste scaricare la nuova versione dell'ormai arcinoto shareware BeHierarchic 3.1.1. Attenzione a leggere bene il readme soprattutto per evitare conflitti con il controllo "Opzioni Menu Apple".

Macity segnala oggi un'importante annuncio di Aladdin, che consiglia di non usare il nuovo Stuffit Expander 4.0 se non si aggirna anche l'estensione Stuffit Engine 5.0. In pratica per ora se non si possiede Suffit Deluxe 5.0 (commerciale), è consigliabile non usare Stuffit Expander 5.0 (freeware).
Stuffite Engine 5.0 sarà installata anche dalla prossima versione dell'utility Drop Stuff, prevista per fine mese o per i primi di dicembre.


Mercoledì 11 nov. 1998

 

ULTIMA ORA [Mercoledi 11 - ore 17.30]: MAC OS 8.5 DISPONIBILE AL PUBBLICO
Alcuni amici, titolari di diversi Punti Vendita Apple, mi hanno appena comunicato che oggi si sono visti recapitare, dai loro abituali fornitori, un'ordine molto atteso, la versione italiana di MacOS 8.5.
Sembra quindi, alleluja, che sia iniziata ufficialmente la distribuzione del nuovo sistema operativo presso i punti vendita, ed è quindi prevedibile che nel giro di pochissimi giorni tutti i punti vendita autorizzati Apple potranno soddisfare l'enorme richiesta.
Non sono ancora chiare le motivazioni del ritardo, anzi non sono mai state dichiarate, anche se molti lo ritengono imputabile ad errori di masterizzazione dei CD-Rom, come già indicato in precedenti news.

Mai aggiornato le pagine con simile frequenza, ma per le news di questi giorni ne è valsa sicuramente la pena. Per quanti si fossero perse quelle pubblicate ieri, Apple ha annunciato ufficialmente la disponibilità del server di rete AppleShare IP 6.1, mentre Aladdin ha rilasciato Stuffit Expander 5.0, che permette di aprire file compressi con il nuovo Stuffit Deluxe 5.0. Quest'ultimo aggiornamento, che sembrava impossibile da scaricare nelle prime ore dopo il rilascio, oggi risulta disponibile, anche se con una certa lentezza e il primo tentativo di download ha dato come risultato un file corrotto.
Per tutte le notizie postate in rapida successione negli ultimi due giorni, andate alle news precedenti.

Annabella Alberti ha aggiornato il suo sito Snifffer (con tre effe, non è uno dei miei soliti svarioni grammaticali).Su Snifffer Annabella descrive le più interessanti novità in fatto di software shareware, ma pubblica anche diverse altre rubriche di particolare interesse per tutti gli utilizzatori di computer Macintosh.
Se non conoscete Snifffer, sicuramente non avete idea di quanto possa offrire di utile il mondo del software shareware, che vanta anche molti rinomati sviluppatori italiani.
Puntate il vostro browser, ne vale la pena.

Apple ha rilasciato G3 CD Update, molto atteso,che aggiorna il firmware di taluni modelli di lettori CD-Rom installati sui PowerMacintosh G3 che hanno in dotazione anche il lettore Zip interno, eliminando il problema del risveglio lento o problematico dei Mac in stop. Ma la rumorosità degli stessi lettori? Io scommetto che l'update sistema anche questo difetto, se proseguite nella lettura capirete il perché.
Si raccomanda di leggere attentamente il readme, mentre nella nota tecnica diffusa da Apple si raccomanda caldamente di togliere dai lettori CD e Zip gli eventuali dischi inseriti, e di non interrompere per nessun motivo il processo di update, resettando il computer o togliendo l'alimentazione, pena la perdita irrimediabile del lettore CD-Rom.
Ma su questo argomento non è finita, leggetevi la prossima news!

PER KAMIKAZE O ASPIRANTI TALI, POSSESSORI DI UN 9600/350: spinto da raptus mac-omicida, in un attacco di follia ho voluto provare il G3 CD Update appena scaricato (leggi news precedente) anche sul mio 9600/350 dell'ultima serie, ancora in garanzia (!!), con lettore Zip interno e CD-Rom, che fin da subito si è distinto per la rumorosità, tanto da far pensare ai vicini che il mio appartamento fosse stato adattato ad eliporto, e pure molto trafficato
Cronaca di un insano gesto e dei suoi risultati nell'
apposita pagina ma attenzione, eventuali aspiranti emuli sono avvertiti: ho fatto tutto a mio rischio e pericolo, e lo stesso vale per loro.

Rilasciato l'aggiornamento di Web Server 4D 2.0.2, per integrare sul web database realizzati con 4D. Implementa nuovi cgi e ricerche via e-mail.

Una simpatica e utile applicazione shareware per la gestione dei file audio è stata aggiornata: Ultra Recorder 2.4.1 legge, gestisce, registra e converte file audio di molti formati.

Bromo's Resources for the Macintosh è invece la pagina di un mac-user noto frequentatore di ambienti telematici, mailing-list e newsgroup, dedicati al mondo Mac.
Semplice e ben fatta, in questa pagina si possono trovare i file per risolvere molti dei problemi che assillano gli utenti Mac, come ad esempio i file per le tastiere italiane dei vari emulatori per Macintosh.
Un'altra rotta consigliata caldamente.

Nei giorni scorsi mi era sfuggita una notizia abbastanza importante, rimedio subito: è stato annunciato per dicembre Macromedia Dreamweaver 2.0, aggiornamento dell'editor avanzato per pagine web e html dinamico.

E con questa torno ai ritmi normali, con i consueti aggiornamenti tri-settimanali del lunedì, mercoledì e venerdì, salvo ovviamente notizie di particolare rilievo.


 

Martedì 10 nov. 1998

Un importante aggiornamento software, il più atteso nel mondo del networking su Macintosh, mi obbliga ad un aggiornamento delle news non previsto, ma che sono ben lieto di fare.
E' stato annunciato ieri APPLESHARE IP 6.1, il server di rete Apple, la cui disponibilità è prevista negli US per il 23 novembre prossimo, e presumibilmnte entro brevissimo anche in Europa.
Le caratteristiche sono molto interessanti, prima fra tutte la compatibilità con MacOS 8.5 (ricorderete che le versioni precedenti, nessuna esclusa, con il nuovo system non funzionano affatto tanto da sconsigliarne l'installazione).
Secondo le note tecniche rilasciate dalla stessa Apple, AppleShare IP 6.1 richiede processori PPC 601 o superiori, Mac OS 8.1 o superiori, 48 Mb minimi di ram installati e almeno 40 Mb di spazio libero sul disco rigido. La configurazione ideale teorica, a questo punto, sembrerebbe essere un PMac G3 con 64/128 Mb di ram e Mac OS 8.5, per sfruttare completamente tutte le nuove caratteristiche sia del nuovo server di rete che del nuovo sistema operativo, risaputamente ottimizzato per i processori G3 e con incredibili prestazioni in rete.
Lo stesso Phil Schiller, vice-presidente del world wide product marketing di Apple, come riportato nell'annuncio dice che come Mac OS 8.5, il nuovo AppleShare IP 6.1 è un aggiornamento indispensabile per i server Macintosh. Con l'integrazione del supporto di Sherlock e le prestazioni di trasferimento dati sui client Mac che arrivano ad essere tre volte più veloci di Windows NT, AppleShare IP 6.1, sempre secondo Phil Schiller, è il più facile da usare e più potente server di rete che Apple abbia mai realizzato.

Principali caratteristiche di AppleShare IP 6.1:

  • Server file, stampa, e-mail e web multi-piattaforma.
  • Trasferimento dati estremamente veloce.
  • Ricerce nei volumi del server tramite Sherlock (richiede Mac OS 8.5).
  • Amministrazione remota del server tramite qualsiasi browser web.
  • Firewall di sicurezza implementati.
  • Supporto nativo per client Windows (protocollo di condivisione SMB).
  • Server web multi-hosting, più di 50 siti web sullo stesso server.
  • Tutti i servizi gestiti da un'unica interfaccia.
  • Supporto dei protocolli IMAP, SMTP, POP e APOP
  • Amministrazione remota del database messaggi da qualsiasi client IMAP

Sono molto impaziente di raccogliere i commenti dei primi utilizzatori, che puntualmente riporterò su queste pagine, e non vedo l'ora di poterlo "smanettare" personalmente, in modo da poter anche realizzare una mia personale scheda di impressioni. In ogni caso aspettatevi molte news su questo argomento in futuro.
AppleShare IP 6.1 sarà disponibile (data annunciata da Apple US) dal 23 Novembre presso Apple e rivenditori autorizzati. Il prezzo stimato è di 499$ per la versione 10 utenti, 999$ per 50 utenti e 1499$ per la versione ad utenti illimitati. Gli utenti registrati delle versioni 4.x e 5.0.x potranno disporre di un aggiornamento per 499$, mentre gli utenti di AppleShare IP 6.0, compresi i bundle con i PMac Server G3, potranno scaricare dal sito web Apple l'aggiornamento gratuito.

Altre news di oggi:

MARTEDI 10 NOV. - MANIFESTAZIONE NO TUT - invito alla partecipazione.
NO TUT è un'iniziativa telematica per per protestare l'ingiusta e penalizzante tariffa urbana a tempo, che ha indetto diverse manifestazioni di sensibilizzazione e di protesta, tra cui una proprio oggi (martedi 10/11/98, mi scuso per il poco anticipo ma l'avessi saputo prima, come si suol dire in questi casi...).
Si tratta di inviare un'e-mail, educata e uguale per tutti, agli indirizzi del Ministero delle Telecomunicazioni e dell'Autorità garante, per sensibilizzare le dirette autorità competenti sugli sviluppi negativi che avrebbero nel mondo dell'informazione il proposto rincaro del 22% delle tariffe per le telefonate urbane ed il mantenimento dell'odiosa tariffa urbana a tempo, offrendo in alternativa, per una concretezza di intenti, delle proposte interessanti.
Per chi vuole partecipare o saperne di più, in questa pagina trova il testo da inviare e gli indirizzi a cui mandarlo. Si raccomanda, per motivi di censimento, un'e-mail dell'avvenuto invio all'indirizzo specificato sempre nella pagina. Io ho già aderito., e invito tutti a farlo.

Sempre per rimanere in tema, le news sui disservizi Telecom Italia e TIN si susseguono a ritmo costante, e sto meditando la realizzazione di un dossier che le raccolga e collaborazioni con altri siti, oltre a NO TUT. Che ne pensate? ogni commento è gradito.

Apple rilascia il nuovo DriveSetup 1.6.1, utility per la formattazione, l'inizializzazione e l'aggiornamento del driver dei dischi rigidi. Da scaricare se si utilizza Mac OS 7.6 o superiore, consigliato per l'8.5. Forse che questo rilascio abbia a che vedere con i problemi (rari, fortunatamente) del nuovo Mac OS con gli HD? Apple non lo dice ma in molti compreso il sottoscritto lo pensano.
Sarà forse il solito effetto-novità (o placebo?), ma appena aggiornato il driver del disco del mio 9600/350, non più di un'ora fa, al riavvio il disco rigido mi sembrava quasi più brillante... :-)

Aladdin, la nota software-house produttrice di molte utilities, ha reso disponibile sul suo sito web la nuova versione del noto scompattatore universale freeware, Stuffit Expander 5.0, però tutti i siti (web) segnalati per il download alle 3 di questa mattina (martedi) non funzionano, file inesistente per esattezza la risposta, e i siti ftp pubblici di Aladdin rifiutano stranamente l'accesso anonimo. Se qualcuno riesce a scaricarlo mi avvisi, soprattutto da dove.

RETTIFICA: la news di ieri che segnalava la possibile "riesumazione" della promozione ISDN di Telecom, che la scorsa estate offriva l'aggiornamento della vecchia linea senza costi di installazione, si è rivelata inesatta non appena è stato nuovamente raggiungibile il sito www.telecomitalia.it. La promozione riguarda sì l'innstallazione di nuove linee o l'aggiornameno di quelle esistenti, e dura fino a fine dicembre, ma solo associata all'acquisto di un tot di prodotti telematici e/o multimediali, ovviamente (grrr...) solo per Windows.

Di solito non amo pubblicare petttegolezzi senza un briciolo di fondamento, ma questo mi ha incuriosito (e divertito) non poco.
Il motivo del ritardo di Mac OS 8.5 in Italia, secondo voci raccolte nei vari canali telematici di comunicazione, sarebbe da imputare all'errato inserimento di Ms Explorer vecchia versione (la 3.0) al posto della più recente 4.0.1. Di qui il consegunte ritiro delle copie e ristampa dei CD.
C'è da crederci? Io ho provato a chiedere conferme o che altro a fonti attendibili vicine ad Apple Italia ed ai principali distributori diretti, ma non ho avuto nessuna risposta diversa dal "non si conoscono le cause", vagamente assomigliante, a parer mio, ad un "no-comment".

Nel momento in cui scrivevo la news appena sopra, nella minuscola finesta della TurboTV aperta in un angolino del monitor, a farmi compagnia nelle mie ore piccole davanti al Mac, scorrevano bellissime le immagini dello spot televisivo di Apple su iMac e la facilità di connessione ad internet.
Bello, pulito, fresco e divertente sono i primi commenti che mi vengono, una classe superiore che nulla ha che fare con l'inveritiero spot, anche se ben fatto tecnicamente, di Telecom Italia Network sullo stesso tema della facilità di collegarsi ad internet. Un'altro stile, e un'altra verità, indubbiamente...


 

Lunedì 9 nov. 1998

Dopo varie prove, ho constatato che il carattere utilizzato precedentemente per queste pagine, il Verdana, causava problemi di leggibilità delle stesse sui computer dove non era installato. Come noterete sono ritornato al buon vecchio Helvetica, che normalmente non manca mai in nessuna cartella sistema.

PRECISAZIONE: in merito alla news sull'Usenet Death Penalty, postata nell'ultima edizione di Tevac, mi sembra giusto per dovere di cronaca riportare una una presa di posizione da parte di IBM sull'argomento. Gli interessati la possono leggere direttamente in forma integrale.
Chi volesse seguire direttamente tutta la discussione, il newsgroup da sottoscrivere è it.news.net-abuse, ma se ci fossero novità di rilievo lo segnalerò su queste pagine.

Se utilizzate Eudora (qualsiasi versione sia Pro che Light) per la posta elettronica, vi consiglio di scaricare ad occhi chiusi questa piccola estensione freeware Eudora Thing 1.5, scritta dagli stessi sviluppatori del famoso client e-mail, che evidenzia con colori diversi le parti quotate (riportate nelle risposte), anche a più livelli, migliorando molto la leggibilità dei messaggi specie se si tratta di reply di reply su reply etc...
Nota bene: va messa nella cartella Estensioni del sistema e non in Eudora Folder, come verrebbe istintivo pensare, altrimenti non funziona.

Mentre Microsoft annuncia il rilascio imminente della beta release di Explorer 5.0, Netscape a sua volta annuncia il rilascio di TuneUp per Internet Explorer in versione beta, che premette agli utilizzatori di Explorer di utilizzare tramite Activex le funzionalità di "Smart Browsing", sistema di ricerca su web tramite la semplice scrittura del testo da cercare nella barra degli indirizzi, tipiche del browser di Netscape. ToneUp permette inoltre l'accesso ai servizi NetCenter, fino ad ora riservati agli utilizzatori di Netscape.
Ma Netscape non era rivale di Explorer?
Explorer lo è sicuramente di Netscape...

Notizia da verificare, ma sembra che Telecom abbia ripreso la promozione ISDN, sostituzione della vecchia linea telefonica con una veloce ISDN senza far pagare l'installazione, per tutto il mese di Novembre. Potrebbe essere una buona occasione, per molti, di provare l'ebrezza di collegamenti internet decenti tanto sospirati. Questa notizia va verificata telefonando direttamente alla Telecom o visitando il sito www.telecomitalia.it, che al momento però risulta irraggiungibile.
Per la linea ok, non c'è (purtroppo) possibilità di scelta, ma per l'abbonameno ad Internet tenete sempre presente che, specie per l'ISDN, ci sono valide alternative, soprattutto qualitativamente, ed a buon intenditor...

[Press Releases] Nuovi annunci da Apple Italia, che sponsorizza una manifestazione artistica a Milano, e da Alias Srl, che annuncia i nuovi Netopia Router ISDN 3100. L'indice completo dei comunicati stampa lo trovate presso la pagina Press Releases.

Nel panorama degli editor di testi due novità di rilievo, alternative validissime ad altri "mastodontici" software, sicuramente più blasonati quanto problematici. E' stata rilasciata la beta release di uno dei migliori shareware in circolazione, Tex-Edit 2.5b1, mentre è disponibile il commerciale BBEdit 5.0, di Bare Bones, potentissimo e scriptabilissimo e con ottime funzioni html.

MacWEEK.com segnala, in una lunga nota di Cameron Crotty, possibili problemi di instabilità nei "vecchi" Mac aggiornti a G3 con schede di terze parti.

Rilasciate le versioni di Netscape Communicator - Navigator 4.0.8. Allo stesso indirizzo, andando a ritroso, è possibile scaricare anche la versione completa di Communicator 4.5 (14 Mb), solo per PowerMacintosh.

Alcuni amici mi segnalano una notizia che potrebbe avere risvolti non indifferenti su certe ambizioni di monopolio ben note a tutto il mondo informatico: una news apparsa su Punto Informatico nei giorni scorsi segnalava il probabile tentativo di scalata di Microsoft nei confronti di Qualcomm, nota produttrice di Eudora e relativo server, ma il mancato riscontro (e clamore) sui principali siti news internazionali ha subito ridimensionato la cosa. Assieme ad Eudora veniva segnalato l'aquisto di LinkExchange, noto sito di banner e servizi promozionali che a detta degli operatori del settore raggiunge oltre il 40% degli utenti di Internet, operazione commerciale che seguirebbe quella recentemente conclusa dell'acquisizione di Hotmail, altro noto servizio Internet di posta elettronica gratuita.
Anche se alla fine il discorso con Qualcomm sembra sia limitato ad un semplice scambio di tecnologie, Microsoft non ha mai nascosto le sue mire espansionistiche (e monopolistiche) su internet, specie dopo il tentativo fallito ma ancora bruciante con MSN (Microsoft Network) di creare "una rete nella rete", e pare proprio che il detto "il lupo ha perso il pelo ma non il vizio", se anche solo parte di questi movimenti saranno confermati, le sia più che mai appropriato.

Nelle ultime news avevo segnalato un aggiornamento che nel giro di poche ore è stato "ritoccato": Qualcomm ha rilasciato Eudora Internet Mail Sever 1.3.1 (era stata segnalata la 1.3). Sustenaible Softworks, invece, a poche ore dal rilascio della nuova versione di IPNetMonitor, ha reso disponibile anche IPNetRouter 1.3c11.


 

Venerdi 6 nov. 1998

TIN (Telecom Italia Network) si fa sempre notare, nel bene e nel male, soprattutto nel male.
La totale indifferenza degli amministratori dei server news di TIN, nei confronti del continuo proliferare dell'uso indiscriminato dei gruppi di discussione italiani da parte di abbonati della TIN stessa, con messaggi contrari alla netiquette o con crossposting selvaggi, rischia di diventare una spada di Damocle sulla testa di tutti gli utenti, sempre TIN, che ne fanno invece un utilizzo corretto.
Il popolo di Usenet, cuore dell'informazione e del dibattito su Internet, lamenta da mesi questa situazione e gli unici provvedimenti da parte di TIN si notano solamente quando le violazioni alle regole di Usenet si trasformano in implicazioni di carattere giudiziario.
Alcuni amministratori di server news italiani, esasperati dalle continue lamentele e dalla relativa noncuranza dei responsabili del server news di TIN, hanno quindi deciso l'applicazione di un provvedimento, fino ad ora mai applicato in Italia, che come effetto ha l'inibizione nei circuiti italiani delle news dei messaggi provenienti dal server news di TIN.
USENET DEATH PENALTY, questo il nome del provvedimento, doveva essere applicato il 23 ottobre scorso ma è stato rinviato a data da destinarsi. Se applicato, e non è detto che non lo sia anche a breve, il provvedimento ha un lato negativo non indifferente: per colpa di una sicura minoranza di utenti "maleducati" Telecom ma soprattutto della assenza di controllo e di intervento da parte degli amministratori del servizio (TIN), la maggior parte degli utilizzatori dei servizi Usenet che passano dai server TIN si troveranno nella situazione di poter solamente leggere i gruppi di discussione senza potervi minimamente partecipare attivamente, a patto di non accedervi tramite server liberi, sempre più rari e comunque dalle prestazioni solitamente altalenanti, pratica comunque non alla portata di tutti, almeno dei navigatori meno smaliziati (e state pur certi che i rompi***** che girano per internet inquinando newsgroup, mailing-list e mailbox private non rientrano in questa categoria, e sicuramente saranno i primi ad aggirare l'ostacolo).
Nota: giè alcuni server news di libero utilizzo (tra cui uno dei più conosciuti: uu.ml.org), ovvero svincolati dal provider di provenienza, hanno già interdetto dall'utilizzo dei servizi gli utenti provenienti da TIN, sempre per i motivi di cui sopra.
Va ricordato inoltre, ciliegina finale, che la posta elettronica proveniente da utenti TIN è già nel mirino di molti server, specialmente esteri, trovandosi saldamente nelle classifiche di alcune black-list proprio per la presenza assidua dell'effetto noto come "spamming". Per chi non sapesse cosa sono, le black-list sono "liste nere" di server mail ad uso e consumo degli Internet Provider. I server utilizzanti ad esempio una delle più note di queste liste, la "Open relay Blocking System", in pratica rifiutano respingendoli al mittente tutti (sottolineo TUTTI) i messaggi provenienti dai server indicati nella black-list, tra cui, a pieno titolo, Telecom Italia Network. Altra incredibile discriminazione per quella parte di utenti TIN, sicuramente la maggioranza, che invece utilizza la rete in modo corretto ed educato, che si trovano, magari a loro insaputa, limitati nell'utilizzo del più importante strumento di intenet, la posta elettronica.

Mi scrivono dicendomi che MAC OS 8.5 NON SARA' DISPONIBILE da noi prima di metà novembre. Ho chiesto lumi, e fonti autorevoli quanto affidabili mi confermano invece che non è prevedibile ancor nessuna data in quanto Apple Italia non si è ancora espressa in merito. Naturalmente se qualcuno avrà aggiornamenti in materia, soprattutto sui motivi di tale ritardo, sono tutt'orecchi...

In una TIL (TechInfo Library) di Apple, vengono riportate le stringhe di inizializzazione consigliate per l'utilizzo del modem interno di iMac per una corretta configurazione. Le riporto di seguito, con l'unica modifica di renderle compatibili con le linee telefoniche italiane (X4 > X3) facendogli riconoscere il solo segnale di occupato.
Per la connessione a 56K: AT&FE0Q0V1X3&C1&K3S95=1S7=75S0=0\13
Per connessioni a 33,6, nel caso di provider che non supportino collegamenti a 56K: AT&FE0Q0V1X3&C1&K3S95=1S7=75S0=0+MS=11\13

Eudora, dopo diverse versioni beta, ha rilasciato EUDORA INTERNET MAIL SERVER 1.3, applicazione di libero utilizzo con qualche piccola restrizione, che in ogni caso non ne limitano troppo le funzionalità. E' consigliata un'attenta lettura della documentazione allegata.

LINUXPPC RILASCIA LA VERSIONE 4.1A come preludio alla tanto attesa versione 5.0. Marcello Testi a tal proposito mi ricorda che oltre la versione 5.0 saranno disponibili anche due particolari varianti: LIVE per lanciare e installare il sistema direttamente da CD e LITE che occupa solo 75 Mb, comprensiva di interfaccia grafica. Sempre a proposito di LINUXPPC, tra breve sarà attivo il nuovo dominio www.linuxppc.com, sperando che non sia il preavviso di nuove tendenze commerciali.

Aggiornate le APPLE GAME SPROCKETS, estensioni richieste da molti dei giochi attualmente più in voga.

[Press Releases] APPLE ANNUNCIA LA VINCITA DI UN SIGNIFICATIVO PREMIO mentre MACROMEDIA ITALIA INFORMA DI PROMOZIONI E SEMINARI IMMINENTI. I comunicati originali e l'indice cronologico dei comunicati precedenti sono, come al solito, disponibili nella pagina dei comunicati stampa.

Nuovi driver per la MIROMOTION DC30PLUS, nota scheda di acquisizione audio-video.

Sustainable Softworks, la stessa di IPNetRouter, ha rilasciato IPNETMONITOR 2.2c1, una suite di 10 strumenti di monitoraggio per Internet (ma anche per la rete). Disponibile una demo funzionante.

Dantz ha fatto fare gli straordinari ai suoi sviluppatori, ed ha rilasciato in un colpo solo tre aggiornamenti: RETROSPECT 4.1A e relativo CLIENT 4.1A, per alcuni problemini con AppleShare, e RETROSPECT 4.1 DRIVER, che aggiungono diversi modelli di CDRW alla già nutrita serie di supporti disponibili per il backup.

Con i nuovi driver versione 3.1, anche le schede di rete 10BaseT ASANTE 10NIC/PCI sono compatibili con MacOS 8.5, e lo stesso vale per LaCie, che per migliorare le prestazioni dei suoi lettori CD-Rom con il nuovo system ha rilasciato LACIE D2 CD MOUNTER 4.0.4.

Rilasciata FUNNEL WEB 2.5, una delle migliori applicazioni per l'interpretazione dei log dei server web e la creazione di relative statistiche e diagrammi.

Per i possessori di modem SUPRAEXPRESS serie 56 e PC Card, è stato rilasciato il nuovo firmware V.90, versione beta, da provare con molta attenzione e a proprio rischio e pericolo.

E' ufficiale: la notizia che avevo riportato quache edizione fa, ovvero che in US sarebbe stato possibile ACQUISTARE IMAC A RATE DI 29.99$ MENSILI, è stata confermata dalla stessa Apple.

Un'indiscrezione riportata da Macintouch.com vorrebbe APPLESHARE IP 6.1 DISPONIBILE PER FINE MESE, e allo stesso prezzo dell'attuale versione 6.0. Naturalmente prima di sbilanciarci in festeggiamenti aspettiamo una conferma da Apple. La nuva versione includerebbe, oltre la compatibilità con MacOS 8.5 e Sherlock, l'utility AppleShare First Aid, nuovi firewall e multi-dominio per il server web.

Cominciano a fioccare indiscrezioni e reports un po' su tutti i siti americani sui successori degli attuali G3. i G4 sarebbero caratterizzati da prestazioni che partirebbero da 400 Mhz fino ad un massimo(ci si pone anche un limite?) di 1.200. I primi arebbero previsti entro la fine di questo inverno, ma su questo argomento ritorneremo quando ci saranno notizie più certe.

Per ACI 4D, potente database relazionale meglio conosciuto come 4th DIMENSION, è disponibile un upgrade alla versione 6.0.6 US Interational.

Alla fine della sezione dedicata alle news di questa stessa pagina, cioè poco più sotto, ho inserito una tabella con i link alle principali pagine realizzate nelle ultime settimane sugli argomenti più svariati.
C'è anche un piccolo annuncio, dove mi auguro ci sia qualcuno volenteroso e disponibile a condividere le "glorie" di questo sito! :-)


 

Mercoledi 4 nov. 1998


Più volte su queste pagine ho espresso la mia avversione al monopolio Telecom, non è certo una novità, e quando ho letto della CAMPAGNA NO TUT, con tanto di pagina web, dichiarazioni di intenti e manifestazioni di protesta, non ho potuto fare a meno di aderirvi. Da quest'aggiornamento il simbolo della campagna, con relativo link, sarà presente nella parte bassa di questa home.
Il sito NO TUT vale la pena di una navigata, le argomentazioni sono molto interessanti e convincenti. Se invece non volete stare parecchio tempo in linea, potete leggervi il ricco articolo su Macintosh Magazine di questo mese.

Adobe ha rilasciato PHOTOSHOP 5.0.2, per ora solamente per la versione US, che tra le altre risolve alcuni inconvenienti legati all'auto-kerning dello strumento testo e la compatibilità con Illustrator 8 e i files DCS. Nuovo migliore algoritmo per l'anti-aliasing e diverse migliorie inoltre nella gestione del colore. Non ci resta che sperare in una veloce traduzione per la versione italiana.

I professionisti del video digitale professionale correranno subito a vedere le nuove caratteristiche di MEDIA 100 VERSIONE 5.0, che promette "una moltitudine di nuove funzioni".

SYQUEST MINACCIA DI BANCAROTTA. E' la notizia riportata da diversi siti di news tra cui The Macintosh News Network, che cita un annuncio dato dalla stessa azienda famosa per i suoi removibili, a partire dagli storici lettori da 44 Mb 5.25". L'azienda garantirebbe comunque il supporto ai clienti. Non faccio fatica ad immaginare i festeggiamenti in casa Iomega, un po' meno in casa dei possessori delle periferiche.

Fabrizio Frattini ha pubblicato su Macity una interessante e dettagliata pagina sulla DEPOSIZIONE DI BILL GATES al processo che vede la Microsoft sotto accusa dalla commissione antitrust americana. 20 ore di deposizione filmata "alla Clinton", si vede che negli USA è diventata una moda...

Apple ha rilasciato il NUOVO DRIVER LOCALTALK PCI 1.2. Nota bene: serve solo con MacOS 8.1 US e per i PowerMac G3, per i modelli 7200, 7300, 7500, 7600, 8200, 8500, 8600, 9500 e 9600, per i Server 7250, 7350, 8550, 9650 e G3. Non funziona sui Mac con velocità inferiori di 100 Mhz. Risolve il problema di alcune stampanti LocalTalk che non compaiono in "Scelta Risorse", del mouse che non risponde correttamente mentre il computer dialoga con periferiche LocalTalk e di alcuni problemi di crash riguardanti AppleShare IP.

Problema Virus: rilasciati gli aggiornamenti di NORTON ANTIVIRUS e SAM di Novembre, mentre l'aggiornamento sempre di novembre per VIREX vale solo per la versione 5.9.

Aggiornamenti anche per alcuni software per Internet, con le nuove release di NETFINDER 2.0b3, CLEARPHONE PRO 5.2.9 e IRCLE 3.0.1, rispettivamente client ftp, audio-video conferenza e client chat.

La versione 2.0 di EXTENSIS PHOTOTEXT, un potente plug-in per l'editing avanzato del testo con Adobe PhotoShop, è ora disponibile totalmente GRATUITO.

Sia Applicando che Macintosh Magazine nei cd-rom allegati ai numeri di novembre propongono tra le varie "chicche" l'AGGIORNAMENTO ITALIANO PER MICROSOFT OFFICE 98, che risolve alcuni ben noti problemi di Word e PowerPoint oltre ad altri aggiustamenti, non segnalati, ma di fatto l'aggiornamento rimpiazza una marea di files fondamentali e librerie di Office. Agitare prima dell'uso e seguire bene le istruzioni, aggiornamento consigliato.

In una delle lettere a Macintosh Magazine, sempre nel numero di questo mese (forse s'è capito che stamattina mi sono fermato all'edicola...), un lettore informa della possibilità di INSTALLARE LINUXPPC SU MAC NUBUS e su quelli che non supportano l'Open Firmware. E' proprio vero che noi Mac-Users i readme che accompagnano i software non li leggiamo mai o quasi...

Su Applicando invece, così non faccio torto a nessuno e si capisce che che ho comprato pure quello, segnalo un interessante articolo di Renzo Marcanzin che illustra le possibilità di ACCELLERARE I MAC A SUON DI SALDATORE, dai modelli "d'epoca" ai più recenti G3. In una delle foto si possono ammirare le dita di Claudio Zamagni, grande amicone oltre che grande tecnico, e non mi stupirei se nell'articolo ci fosse pure il suo zampino a dar man forte. Si raccomandano mani ferme e temerarietà quanto basta per avvicinare un saldatore alla scheda logica del proprio Mac.

Consiglio a chiunque possieda una fotocamera digitale tra quelle supportate di scaricare lo shareware (15$ per la registrazione) CAMERAID 1.1. Supporta diverse marche di fotocamere, tra cui Agfa, Apple, Epson, Fuji, Leica, Nikon, Olympus, Sanyo e Toshiba, ed è molto ricco di funzioni per la gestione, anche scriptabile, delle immagini nella fotocamera. Io l'ho provato con la mia QuickTake 200 ed ho notato un sensibile miglioramento delle prestazioni rispetto alle funzioni analoghe (ridotte) del software Apple in dotazione con la fotocamera e del software alternativo di Fuji (che ha fabbricato l'ultima fotocamera digitale di Cupertino e l'ha anche commercializzata con il proprio marchio), quest'ultimo totalmente compatibile con la QT 200 e forse più veloce, con l'unica limitazione per i PowerBook in cui sembra non riconoscere l'unica porta stampante/modem.

[MacWEEK] Apple USA ha lanciato un nuovo PROGRAMMA DI VENDITA RATEALE dei prodotti Macintosh, hardware e software, permettendo agli acquirenti americani di aquistare presso molti rivenditori un iMac per 29.99$ al mese. Mica male, speriamo che l'esempio sia seguito anche dalle sedi Apple di altre nazioni.

[MacCentral] Al nuovo SILICON VALLEY MUSEUM sarà ben risaltata la storia e l'influenza sull'alta tecnologia di Apple Computer. Nella nota si rileva inoltre la notoria difficoltà di visitare il quartier generale di Apple, a meno di non essere accompagnati da dipendenti autorizzati.


 

Lunedi 2 nov. 1998


NOVITA' SU TEVAC
. In diversi mi hanno scritto chiedendomi, dopo la recensione dell'Internet Gateway Planet, come funzionava e maggiori lumi su questa tecnologia. Ho scritto qualche riga in proposito, pensando soprattutto ai profani del networking e quindi con un linguaggio meno tecnico possibile.
Chi è interessato all'argomento può quindi andare a leggersi le pagine su COME COLLEGARE UNA RETE AD INTERNET CON UN SOLO MODEM e quello che poi ci si può fare.
Ma non è finita: preso dallo sconforto per l'esito dell'ultima gara di Formula 1, che mi ha visto all'alba di domenica incollato esterefatto al televisore, ho riscritto le mie pagine personali. Ogni tanto un po' di autocelebrazione non guasta...

IN ARRIVO NUOVA RAM? Il sito di news MacOsRumors.com riporta la voce che Apple starebbe progettando una nuova tecnologia per la ram, che risulterebbe 2 o più volte più veloce di quella attualmente utilizzata. Prototipi di queste nuove memorie sarebbero già utilizzati nei test dei futuri G4, e nei primi mesi del prossimo anno, sempre secondo MacOsRumors.com, dovrebbero essere presentate al pubblico.

STALKER AGGIORNA il suo software, rilasciando Stalker Internet Mail Server 1.7, server e-mail freeware dalle caratteristiche interessantissime basato sui protocolli SMTP e POP3, ed il modulo CommuniGate SMTP 2.9.1, da usare con il server CommuniGate per reti locali.

VILLAGE TRONIC ha rilasciato il nuovo driver 2.0 per il modulo MacPaloma, usato con alcune schede video della serie MacPicasso.

I MAC LONTANI DA OCCHI INDISCRETI? Se cercate un sistema per proteggere tramite password il vostro mac, provate con lo shareware Block 2.1, ma attenzione, leggete bene il readme prima!!

FORMULA 1 NUOVA VERSIONE, ma non ha nulla a che fare con i bolidi da 300 all'ora (sic!). Massimo Senna ha rilasciato sul circuito INFO-MAC Formula 1 Lite 1.1.9r4, nuova versione del software per poter fare i "point" sulle bbs Fidonet, ovvero frequentare le aree messaggi di Fidonet consultandole comodamente off-line. Richiede di essere utilizzato con altri software, come Pizza o CounterPoint oltre ovviamente all'abilitazione come "point" presso una bbs Fidonet..

ANCORA SULLE BBS. La settimana scorsa abbiamo parlato di FirstClass di SoftArc (prossimamente in arrivo una recensione su questo server), questa settimana invece vede l'aggiornamento di un'altra famosa interfaccia grafica per bbs: Super Island TeleFinder 5.7. Anche questo server, come FirstClass, permette l'accesso alla bbs da Internet. Non è FirstClass ma si batte bene...

PER GLI AMANTI DELLA PERSONALIZZAZIONE del System, è stata rilasciata la nuova versione di una delle utilities più interessanti e utili che mi sia capitato di usare: Default Folder 2.9.3. Nessun effetto speciale, ma l'ottimizzazione con opzioni avanzate delle fineste Apri/Salva, davvero molto utile.

C'E' IMAC E IMAC. Grazie alle indiscrezioni e alle notizie raccolte da Macity, è ragionevole supporre che anche in Italia ci siano già due tipi di iMac in commercio. Il primo, quello classico che rispecchia le specifiche tecniche dei vari depliant e opuscoli Apple, ed un secondo, potenziato e conosciuto come "Revision B", che avrebbe una migliore scheda grafica, la ATI Rage Pro, 6 Mb di Vram ed un pulsante di reset al posto del foro per la graffetta, particolare quest'ultimo che lo renderebbe immediatamente riconoscibile.
Sempre secondo Macity è pure ipotizzabile che gli iMac in questione avrebbero in corredo MacOS 8.5 al posto dell'8.1. Occhio a questi particolari quindi se state accingendovi all'acquisto di questo computer.

VIRUS IN AGGUATO. Sempre Macity informa che il CD-Rom "Direzione Business - Le telecomunicazioni per l'azienda del 2000", distribuito durante lo Smau presso lo stand Telecom, E' SICURAMENTE AFFETTO DAL VIRUS AUTOSTART. Ma non bastavano le bollette?
Scherzi a parte, se avete il CD in questione è meglio che non lo inseriate nel lettore del Mac.

AGGIORNATO POWERMAIL. Disponibile l'upgrade alla versione 2.2 di questo programma alternativo di CTM Development per la posta elettronica. L'interfaccia è molto gradevole, magari assomiglia un po' a Ms Outlook Express ma si fa perdonare questa "pecca" offrendo potenti opzioni di indicizzazione e di ricerca. Supporta i protocolli POP e IMAP4, e la versione completa costa 49$.