Si avvicina l'ora X


A un mese dalla data di rilascio di MacOS X, le Software House stanno preparando le versioni carbonizzate dei programmi. E' il caso di Cinema 4D XL della Maxon.
Quello che segue è un breve resoconto delle prime impressioni di una versione beta disponibile.
Pomeriggio, suona il telefono: è il mio amico Beppe.
Mi chiama perchè ha appena letto sul sito di Tevac la notizia del rilascio di una versione beta di Cinema 4D XL per MacOS X.
Rapido consulto e da inguaribili "smanettoni" ci organizziamo: lui scaricherà il programma e io metto a disposizione il G4 450 dove è installato la beta di MacOS X.
Beppe arriva dopo un paio d'ore.
Carichiamo il file, riavviamo in X, installiamo il programma e lanciamo Cinema ...



E' la versione di Cinema che comprende anche il Bodypaing 3D (l'icona a forma di tavolozza nel menu a sinistra). A prima vista sembra tutto identico alla versione attualmente disponibile, l'interfaccia non è cambiata ma rivista in stile Aqua.

La versione è la v6.209, posteriore a quella disponibile al momento in cui è stata scaricata, ma anche antecedente all'aggiornamento messo in linea dalla Maxon dopo qualche giorno (la v3).


Incominciamo a cercare le novità di questa versione e troviamo qualcosa a livello degli shader dei materiali ...


... e qualcosa di nuovo lo troviamo anche nei plug-in ...


... proviamo ad aprire un vecchio file d'esempio di Cinema e il tutto avviene senza probema ...


Il tour è finito, non abbiamo fatto prove di prestazioni pure, ma per il momento ci accontentiamo di guardare cosa si sta preparando per la nuova migrazione ... verso la terra promessa.

X ora non ci possiamo lamentare.


Francesco & Beppe