Architerra: l'ultimo add-on per ArchiCAD

Chi usa Archicad sa cosa sono gli add-on: in pratica sono files aggiuntivi che abilitano ArchiCAD a fornire nuove funzioni. Spesso queste funzioni sono molto importanti e aiutano il progettista a compiere operazioni complicate in pochissimo tempo. A tal proposito val la pena di citare l'utilissimo add-on Profiler che contiene i due comandi: tubaggio e rivoluzione.

Detto questo iniziato col presentare Architerra
E' stato ideato per aiutare gli utenti ArchiCAD nella creazione di modelli tridimensionali del terreno, senza dover ricorrere a programmi DTM (Digital Terrain Modeling) quali CumTerra, Nonio ecc..
Architerra può essere utilizzato in due modi: tramite l'inserimento manuale dei dati, oppure tramite importazione.

Inserimento manuale dei dati
Questo metodo è consigliato nel caso di una planimetria acquisita con lo scanner usata come riferimento per l'inserimento dei dati, tramite ricopiatura delle curve di livello e inserimento di punti, oppure anche nel caso in cui si voglia realizzare una ambientazione al nostro progetto.


Questi punti, inseriti per mezzo del mouse, sono oggetti presenti nella libreria allegata ad Architerra (ArhiTerra_POINT) e vengono collegati tra loro per mezzo di vincoli (ArchiTerra_TIE) in un semplice modo: disegnando una retta di unione fra i punti e trasformandolo successivamente in vincolo tramite il comando, dal menu "Strumenti", "Trasforma in vincolo".


Altro procedimento, è quello di costruire curve di livello tramite lo strumento "Spline" di ArchiCAD e trasformare il tutto con il comando "Trasforma in curva di livello" sempre dal menu "Strumenti di ArchiCAD.
Apparirà così un dialogo che chiederà la quota della curva di livello.


Il risultato non è dei migliori se abbiamo creato una spline con curvatura molto accentuata, in quanto la curva di livello risultante sarà molto spigolosa, più prossima ad una spezzata che ad una curva...
Pertanto è consigliabile, in questi casi, aumentare il numero dei nodi della spline per avere una curva perfetta.

Importazione dati
ArchiTerra permette di importare TextFile (files di testo che descrivono il terreno) e documenti DXF, tramite appositi comandi del sottomenu "Strumenti".
La lettura di questi documenti risulta veloce e semplificata in quanto si importano soltanto i dati relativi alla descrizione del terreno, attraverso il tasto "Unisci" e scegliendo successivamente quali lucidi (layer) importare.
E' importante non rendere attivo il box "Crea vincoli dalle curve di livello" in modo da importare soltanto i vertici della polilinea (punti) e successivamente far calcolare ad architerra le curve di livello.

Costruzione del terreno tramite contorno
Un altro metodo di costruzione, è quello tramite l'assegnazione di punti (con altezze variabili) e la definizione del contorno (perimetro del terreno da costruire).
Grazie all'ausilio dello strumento "Retino" si traccia approssimativamente il perimetro del nostro terreno, all'interno del quale si inseriscono i punti con le relative quote.
Basta poi richiamare il comando "Trasforma in Contorno" e Architerra elaborerà il retino in modo da far coincidere i suoi nodi con i punti notevoli (Architerra_POINT) più vicini.

Generazione del terreno 3D
E' importante ricordare che per riuscire a trasformare in 3D ciò che abbiamo precedentemente creato dobbiamo aver inserito il tutto dentro i lucidi appositi di Architerra:
ArchiTerra Points e ArchiTerra Costraints.
Con il comando "Costruisci Terreno" verrà generata una Mesh (strumento molto familiare in ArchiCAD 6...) posizionata sul lucido "ArchiTerra Terrain".


La possibilità di avere il terreno appena costruito sotto forma di Mesh (e non come oggetto GDL nel caso di CumTerra) fa sì che possa essere manipolato per via grafica, stirato, modifica e ritoccato in qualsiasi momento, nonchè sottoposto ad operazioni booleane.

Altre funzioni
Architerra permette anche di calcolare e visualizzare le curve di livello sulla mesh del terreno, nonchè la creazione di livellamenti in scavo e riporto per la creazione di strade.

Bugs ;-)
Dopo averlo provato e decantato i pregi, non poteva mancare una piccolissima critica segnalata da un amico: Fabrizio Giammarco.
ArchiTerra ha un piccolo bug, almeno nella versione Mac.
Se proviamo a richiamare il comando "Informazioni su ArchiTerra..." appare una finestra grigia e ArchiCAD si congela, non risponde più a nessun comando e siamo costretti ad un'uscita forzata.

In conclusione
Sono del parere che chi lavora con Archicad non può far a meno di questo importante add-on quando si troverà a far fronte al problema dell'inquadramento urbanistico o paesaggistico del proprio progetto. E anche chi fino ad ora ha sempre usato CumTerra abbinato ad ArchiCAD non potrà che trovarne beneficio nella compatibilità, nella velocità e nella semplicità d'uso.

Per maggiori informazioni circa disponibilità, prezzi ecc.. contattare Cigraph.